PROGETTO DI RELAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO DI RELAZIONE"

Transcript

1 Parlamento europeo Commissione per i trasporti e il turismo 2015/2350(INI) PROGETTO DI RELAZIONE su sprigionare il potenziale dei traghetti nelle zone costiere e nelle acque di navigazione interne: un contributo al trasporto multimodale di passeggeri (2015/2350(INI)) Commissione per i trasporti e il turismo Relatore: Keith Taylor PR\ doc PE v01-00 Unita nella diversità

2 PR_INI INDICE Pagina PROPOSTA DI RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO... 3 PE v /7 PR\ doc

3 PROPOSTA DI RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO su sprigionare il potenziale dei traghetti nelle zone costiere e nelle acque di navigazione interne: un contributo al trasporto multimodale di passeggeri (2015/2350(INI)) Il Parlamento europeo, vista la Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS) del 1974, come modificata, visto il protocollo dell'organizzazione marittima internazionale, del 1978, sulla convenzione internazionale del 1973 sulla prevenzione degli inquinamenti da parte delle navi, vista la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, del 2006, visto il libro bianco della Commissione, del 28 marzo 2011, dal titolo "Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile" (COM(2011)0144), vista la comunicazione della Commissione, del 21 gennaio 2009, intitolata "Obiettivi strategici e raccomandazioni per la politica UE dei trasporti marittimi fino al 2018" (COM(2009)0008), visto il regolamento (UE) n. 1315/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2013, sugli orientamenti dell'unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti e che abroga la decisione n. 661/2010/UE 1, visto il regolamento (UE) n. 1316/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2013, che istituisce il meccanismo per collegare l'europa e che modifica il regolamento (UE) n. 913/2010 e che abroga i regolamenti (CE) n. 680/2007 e (CE) n. 67/2010 2, vista la sua risoluzione del 5 maggio 2010 sugli obiettivi strategici e le raccomandazioni per la politica UE dei trasporti marittimi fino al , vista la sua risoluzione del 9 settembre 2015 sulla messa in atto del Libro bianco 2011 sui trasporti: bilancio e via da seguire per una mobilità sostenibile 4, visto il regolamento (UE) n. 1177/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 novembre 2010, relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne e che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 per quanto riguarda 1 GU L 348 del , pag GU L 348 del , pag GU C 81 E del , pag Testi approvati, P8_TA(2015)0310. PR\ doc 3/7 PE v01-00

4 le vie navigabili marittime e interne 1, vista la direttiva 2009/45/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 6 maggio 2009, relativa alle disposizioni e norme di sicurezza per le navi da passeggeri 2, visto il regolamento (UE) n. 1090/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 novembre 2010, che modifica la direttiva 2009/42/CE concernente la rilevazione statistica dei trasporti di merci e di passeggeri via mare 3, vista la direttiva 98/41/CE del Consiglio, del 18 giugno 1998, relativa alla registrazione delle persone a bordo delle navi da passeggeri che effettuano viaggi da e verso i porti degli Stati membri della Comunità 4, visto il regolamento (CE) n. 3051/95 del Consiglio, dell'8 dicembre 1995, sulla gestione della sicurezza dei traghetti passeggeri roll-on/roll-off 5, vista la direttiva 2012/33/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 novembre 2012, che modifica la direttiva 1999/32/CE del Consiglio relativa al tenore di zolfo dei combustibili per uso marittimo 6, vista la comunicazione della Commissione, del 16 ottobre 2015, dal titolo "REF - Correggere la rotta: controllo di qualità della legislazione in materia di sicurezza delle navi da passeggeri nell'ue" (COM(2015)0508), vista la relazione della Commissione, del 31 marzo 2016, dal titolo "Valutazione REF della direttiva 2000/59/CE relativa agli impianti portuali di raccolta per i rifiuti prodotti dalle navi e i residui del carico" (COM(2016)0168), visto l'articolo 52 del suo regolamento, vista la relazione della commissione per i trasporti e il turismo (A8-0000/2016), A. considerando che l'assetto geografico dell'europa, con le sue lunghe coste e numerosi fiumi e isole, offre straordinarie opportunità per il trasporto sostenibile di passeggeri per via d'acqua; B. considerando che il trasporto di passeggeri per via d'acqua a livello costiero (a corto raggio), i traghetti marittimi e interni, la mobilità urbana, le crociere e il turismo presentano un grande potenziale per l'utilizzo di capacità in eccesso in termini sia di infrastrutture che di imbarcazioni; C. considerando che l'integrazione di nodi per passeggeri per via d'acqua nella politica europea in materia di interconnessione delle infrastrutture, come già attuata attraverso i regolamenti (UE) n. 1315/2013 sulla rete transeuropea dei trasporti (TEN-T) e (UE) n. 1 GU L 334 del , pag GU L 163 del , pag GU L 325 del , pag GU L 188 del , pag GU L 320 del , pag GU L 327 del , pag. 1. PE v /7 PR\ doc

5 1316/2013 sul meccanismo per collegare l'europa (CEF), fornirà ulteriore valore aggiunto europeo; D. considerando che la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e la proposta di un Atto europeo sull'accessibilità forniscono una solida base per il futuro riesame del regolamento (UE) n. 1177/2010 nell'ambito di un contesto intermodale, compresa l'accessibilità senza barriere per i passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta; E. considerando che diversi tragici incidenti si sono verificati in passato nel settore del trasporto di passeggeri per via d'acqua, tra cui quelli dell'estonia, dell'herald of Free Enterprise e della Costa Concordia; F. considerando che, nella sua strategia per una politica dei trasporti marittimi sino al 2018, l'ue stabilisce l'obiettivo di diventare il leader mondiale nella ricerca e nell'innovazione marittima, al fine di migliorare l'efficienza energetica delle navi, ridurne l'impatto ambientale, ridurre al minimo il rischio di incidenti e fornire una migliore qualità della vita in mare; 1. ritiene che il trasporto di passeggeri per via d'acqua deve occupare una posizione di maggiore rilievo nell'agenda politica dei trasporti dell'ue e dei suoi Stati membri; ritiene pertanto che essi dovrebbero adoperarsi per realizzare uno spazio unico per il trasporto di passeggeri per via d'acqua, ad esempio semplificando gli oneri amministrativi derivanti dal trasporto di passeggeri transfrontaliero; Competitività 2. incoraggia gli Stati membri e la Commissione a prendere in considerazione il trasporto di passeggeri per via d'acqua e, soprattutto, a migliorare l'infrastruttura ad esso associata nell'ambito della TEN-T e del CEF, rafforzandone l'interconnessione con le infrastrutture dell'entroterra; 3. invita la Commissione a pubblicare una rassegna annuale di progetti sul trasporto di passeggeri per via d'acqua, cofinanziati dall'unione europea nel quadro dei fondi di coesione, strutturali, regionali, Interreg, Orizzonte 2020, CEF e TEN-T, nonché del Fondo europeo per gli investimenti strategici; 4. sottolinea l'importanza fondamentale di disporre di dati statistici a livello europeo per la formulazione di piani e politiche per il settore dei trasporti per via d'acqua, in particolare per quanto riguarda il numero di servizi marittimi e di navigazione interna transfrontalieri forniti sia dai traghetti che dalle navi da crociera; 5. ritiene che l'integrazione del trasporto di passeggeri per via d'acqua nelle reti di trasporto pubblico urbano potrebbe migliorare notevolmente l'efficienza della mobilità, le prestazioni ambientali, la qualità della vita, l'accessibilità economica e il comfort nelle città; 6. sottolinea che il trasporto di passeggeri per via d'acqua dovrebbe essere meglio integrato nei sistemi di informazione, prenotazione e biglietteria, al fine di migliorare la qualità dei servizi pubblici e di sviluppare ulteriormente il settore del turismo; PR\ doc 5/7 PE v01-00

6 7. sottolinea che è opportuno promuovere le pratiche di trasporto misto, in cui navi per il trasporto di merci offrono anche servizi di trasporto passeggeri e viceversa (come nel caso dei traghetti), in quanto esse permettono alle navi di migliorare il tasso di occupazione e l'efficienza finanziaria; 8. accoglie con favore gli sforzi del settore del trasporto di passeggeri per via d'acqua di passare a navi più pulite, nell'ambito di un quadro europeo volto a rendere più ecologico il trasporto per via navigabile; ritiene che ciò porterà a soluzioni sostenibili, più economiche, più attraenti e, quindi, economicamente più competitive, rendendo il settore complessivamente più economico, più pulito e più verde; 9. è convinto che l'industria europea delle navi da passeggeri deve continuare ad essere un attore chiave e competitivo, riducendo nel contempo il proprio impatto ambientale; Sostenibilità ambientale 10. invita la Commissione a integrare il trasporto di passeggeri per via d'acqua nella sua strategia, ad adottare misure per ridurre le emissioni di CO2 in linea con gli accordi COP 21 e a ridurre al minimo i costi esterni; 11. incoraggia la Commissione e gli Stati membri a migliorare gli standard ambientali al fine di ridurre l'inquinamento atmosferico, sulla falsariga delle norme del Mar Baltico per i limiti delle emissioni di zolfo, nonché a migliorare la qualità dei carburanti e introdurre motori più efficienti per quanto riguarda il consumo di carburante; 12. appoggia la Commissione nella sua promozione dei carburanti alternativi non fossili, di sistemi elettrici e ibridi basati su fonti rinnovabili e dell'energia solare ed eolica per le imbarcazioni marittime, e la incoraggia a orientare la ricerca e l'innovazione rivolgendo particolare attenzione alla praticabilità per il settore del trasporto di passeggeri per via d'acqua; 13. accoglie con favore l'iniziativa REF della Commissione per gli impianti portuali di raccolta e ne incoraggia i piani per una nuova normativa secondo la procedura legislativa ordinaria, comprendenti un buon sistema di informazioni sui rifiuti gestito in diversi Stati membri, sia sulle navi che nei porti; Sicurezza e prevenzione 14. ricorda che la prevenzione dell'inquinamento e degli incidenti è al centro del ruolo dell'autorità europea per la sicurezza marittima, che è responsabile di migliorare la sicurezza dei traghetti marittimi e delle crociere transfrontalieri; 15. sottolinea che, per quanto riguarda un ulteriore sviluppo dei sistemi di informazione quali il radar convenzionale, SafeSeaNet, Galileo e il sistema di informazione fluviale (RIS), ci si dovrebbe concentrare sul miglioramento della sicurezza, della prevenzione e dell'interoperabilità; 16. invita la Commissione a proporre un quadro chiaro di ripartizione delle responsabilità e dei costi, al fine di migliorare la sicurezza; sollecita inoltre la Commissione ad affrontare la problematica della formazione del personale; PE v /7 PR\ doc

7 17. sottolinea che numerosi fiumi servono da frontiera e incoraggia le autorità competenti ad assicurare la cooperazione e sistemi di sicurezza e di emergenza ben integrati ed efficienti, operativi da entrambi i lati del confine; 18. sottolinea che, quando i traghetti marittimi internazionali operano nelle acque territoriali dell'unione europea, deve vigere la legislazione dell'ue e degli Stati membri; Qualità e accessibilità del servizio 19. incoraggia la Commissione a integrare i principi del regolamento (UE) n. 1177/2010 nella sua proposta sui diritti dei passeggeri intermodali, compresi gli aspetti di accessibilità senza barriere per le persone con disabilità o a mobilità ridotta; 20. sottolinea l'importanza del settore del trasporto di passeggeri per via d'acqua nello sviluppo di un turismo sostenibile, in particolare nelle regioni periferiche dell'unione quali le regioni costiere e insulari; ritiene inoltre che le PMI dovrebbero costituire un punto di riferimento per la promozione dei servizi turistici; 21. mette in evidenza il potenziale e l'opportunità di integrare il trasporto di passeggeri per via d'acqua in un contesto di mobilità multimodale, per i pendolari come per i turisti; ritiene, a tale proposito, che sono necessari ulteriori miglioramenti al fine di sviluppare sistemi di biglietteria integrata, migliorare l'affidabilità, il comfort, la puntualità e la frequenza e ottenere tempi di imbarco più veloci al fine di attrarre i passeggeri; Varie 22. propone la creazione di un'agenzia di navigazione interna europea per realizzare lo "spazio unico del trasporto di passeggeri per via d'acqua" e per cercare di far convergere i sistemi di gestione e normativi già esistenti per il Reno, il Danubio e altre vie navigabili interne; 23. incarica il suo Presidente di trasmettere la presente risoluzione al Consiglio e alla Commissione. PR\ doc 7/7 PE v01-00

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per i trasporti e il turismo 20.3.2015 2014/2244(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'emissione di biglietti multimodali integrati in Europa (2014/2244(INI)) Commissione

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE Parlamento europeo 2014-2019 Commissione per i trasporti e il turismo 2014/2241(INI) 22.5.2015 PROGETTO DI RELAZIONE su nuove sfide e strategie per promuovere il turismo in Europa (2014/2241(INI)) Commissione

Dettagli

vista la comunicazione della Commissione sulla promozione del trasporto sulle vie navigabili interne: NAIADES,

vista la comunicazione della Commissione sulla promozione del trasporto sulle vie navigabili interne: NAIADES, RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO SULLA PROMOZIONE DEL TRASPORTO SULLE VIE NAVIGABILI INTERNE: NAIADES, PROGRAMMA DI AZIONE EUROPEO INTEGRATO PER IL TRASPORTO SULLE VIE NAVIGABILI INTERNE Il Parlamento

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare 2013/2113(INI) 9.9.2013 PROGETTO DI RELAZIONE su una strategia europea per i rifiuti di plastica nell'ambiente

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE Le reti transeuropee (RTE) sono in parte finanziate dall'unione europea e in parte dagli Stati membri. L'aiuto finanziario dell'unione funge da catalizzatore, poiché

Dettagli

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Percorso di Capacity Building Progetto STREETS Catania 03/04 dicembre 2014 Giuseppe Anzaldi Regione Siciliana Dipartimento

Dettagli

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue MEMO/11/706 Bruxelles, 19 ottobre 2011 Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue Oggi la Commissione ha adottato una proposta per trasformare l'attuale groviglio europeo di strade,

Dettagli

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 26 maggio 2016 (OR. en) 9524/16 RISULTATI DEI LAVORI Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni IND 111 RECH 207 TELECOM 99 MI 389 COMPET

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 15.4.2015 2014/2236(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'imprenditoria sociale e l'innovazione sociale nella lotta alla disoccupazione

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione giuridica 11.5.2010 2010/2055(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull interconnessione dei registri delle imprese (2010/2055(INI)) Commissione giuridica Relatore: Kurt

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.3.2012 COM(2011) 612 final/2 2011/0274 (COD) CORRIGENDUM: Annule et remplace le document COM(2011) 612 du 6.10.2011 Concerne: toutes les versions linguistiques Proposta

Dettagli

20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/281

20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/281 20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/281 REGOLAMENTO (UE) N. 1300/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 dicembre 2013 relativo al Fondo di coesione e che abroga il regolamento

Dettagli

6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 185/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) DECISIONE N. 1346/2001/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del

Dettagli

Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016. soges@sogesnetwork.eu www.sogesnetwork.eu

Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016. soges@sogesnetwork.eu www.sogesnetwork.eu Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016 Politica di coesione 2014-2020 Gli obiettivi di Europa 2020 Crescita intelligente, sostenibile e inclusiva Crescita e occupazione Cambiamenti climatici e sostenibilità

Dettagli

*** PROGETTO DI RACCOMANDAZIONE

*** PROGETTO DI RACCOMANDAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per la pesca 10.4.2015 2014/0319(NLE) *** PROGETTO DI RACCOMANDAZIONE concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione, a nome dell'unione

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 10.5.2012 2012/2037(INI) PROGETTO DI RELAZIONE Attuazione della direttiva 2008/48/CE relativa ai contratti

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 15.7.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 180/7 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE, EURATOM) N. 617/2010 DEL CONSIGLIO del 24 giugno 2010 sulla comunicazione alla Commissione

Dettagli

Fabiola Mascardi. La politica comune dei trasporti. Sito web: http://europa.eu.int/comm/dgs/energy_ transport/index_it.html

Fabiola Mascardi. La politica comune dei trasporti. Sito web: http://europa.eu.int/comm/dgs/energy_ transport/index_it.html Fabiola Mascardi La politica comune dei trasporti Sito web: http://europa.eu.int/comm/dgs/energy_ transport/index_it.html 1 Struttura Cronistoria Cifre Sfide Il Libro bianco Temi chiave 2 Cronistoria della

Dettagli

Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05)

Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05) C 415/18 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 20.11.2014 Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05) Relatore

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia 15.1.2010 2009/2225(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sulla definizione della nuova Agenda europea del digitale: da i2010 a digital.eu

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per gli affari esteri 16.2.2015 2014/2232(INI) PROGETTO DI RELAZIONE su "Diritti umani e tecnologia: impatto dei sistemi di sorveglianza e di individuazione delle

Dettagli

Fondi strutturali Europei Da Wikipedia

Fondi strutturali Europei Da Wikipedia Fondi strutturali Europei Da Wikipedia I Fondi strutturali sono un complesso di interventi e di linee guida, che si traducono in appositi Regolamenti, ideati e programmati dall'unione Europea per realizzare

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 30.8.2011 2011/2116(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sullo statuto della società cooperativa europea per quanto riguarda il coinvolgimento

Dettagli

EUROPEAN SEA PORTS ORGANISATION ASBL/VZW ORGANISATION DES PORTS MARITIMES EUROPEENS ASBL/VZW

EUROPEAN SEA PORTS ORGANISATION ASBL/VZW ORGANISATION DES PORTS MARITIMES EUROPEENS ASBL/VZW Traduzione informale a cura di ASSOPORTI EUROPEAN SEA PORTS ORGANISATION ASBL/VZW ORGANISATION DES PORTS MARITIMES EUROPEENS ASBL/VZW CE 2010 Consultazione sulla futura politica delle Reti Transeuropee

Dettagli

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia G. Allo scopo di rafforzare la competitività, la crescita e l occupazione dell UE, e nel quadro della revisione di medio termine della Strategia Europa 2020, il ruolo delle tecnologie digitali, dell energia

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI PARLAMENTO EUROPEO

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI PARLAMENTO EUROPEO 3.4.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 94 E/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI PARLAMENTO EUROPEO Sistemi di garanzia assicurativa P7_TA(2011)0435 Risoluzione del Parlamento

Dettagli

La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana

La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana TEN-T Italian Transport Programme La strategia europea al 2050 Metodologia TEN-T: la proposta di rete TEN-T italiana CORRIDOI VERDI NELLA RETE TEN 6-7 Settembre 2011 TRENTO Ministero delleinfrastrututre

Dettagli

Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI))

Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI)) P6_TA-PROV(2005)0259 Ricerca sulla sicurezza Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI)) Il Parlamento europeo, visto il trattato che adotta

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO COMMISSIONE DELLE COMUNÀ EUROPEE Bruxelles, 27.7.2009 COM(2009) 391 definitivo 2009/0110 (COD) Volume VI Proposta di DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sugli orientamenti comunitari per lo

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare 24.3.2015 2014/2208(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'efficienza delle risorse: transizione verso un'economia

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. Costruzione della rete centrale di trasporto: corridoi della rete centrale e meccanismo per collegare l Europa

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. Costruzione della rete centrale di trasporto: corridoi della rete centrale e meccanismo per collegare l Europa COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 COM(2013) 940 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Costruzione della rete centrale di trasporto: corridoi della rete centrale e meccanismo per collegare l Europa

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 22.6.2006 COM(2006) 314 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Mantenere l Europa in movimento - una mobilità sostenibile

Dettagli

LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA

LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA Perchè la UE si occupa di trasporti ed in che modo? Quella dei trasporti è una delle prime politiche comuni dell'unione europea. Fin dall'entrata in vigore

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22.

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22. STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI ATTIVITÀ 61.20.0 TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI I TRASPORTI LAGUNARI) ATTIVITÀ 63.22.0 ALTRE ATTIVITÀ CONNESSE AI TRASPORTI

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.40.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE ATTIVITÀ 50.30.

STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.40.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE ATTIVITÀ 50.30. STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.10.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI PASSEGGERI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI MERCI ATTIVITÀ 50.30.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE D'ACQUA

Dettagli

LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013

LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 Pierandrea Zotti Roma, 28 novembre 2008 Indice LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 1. Le politiche di sviluppo economico dell Unione Europea:

Dettagli

Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza. EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie

Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza. EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie 18 Marzo 2013 Martin Schulz al vertice UE: "Sono necessari negoziati

Dettagli

Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale

Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale Prospettive ed opportunità comunitarie nei sistemi di gestione portuale Gian Angelo Bellati Segretario Generale di Unioncamere del Veneto 1/12 Considerazioni preliminari 1 in Europa è in atto un grande

Dettagli

Fa fede solo il discorso pronunciato

Fa fede solo il discorso pronunciato Discorso della Presidente del Comitato delle regioni Mercedes Bresso Le regioni e le città d'europa in movimento: prospettive della politica dei trasporti dell'ue e delle reti transeuropee dei trasporti

Dettagli

Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea

Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea Il Parlamento europeo, visto l'articolo 103, paragrafo 4, del suo regolamento, A. considerando

Dettagli

Infrastrutture critiche informatizzate: verso una sicurezza informatica mondiale

Infrastrutture critiche informatizzate: verso una sicurezza informatica mondiale C 332 E/22 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 15.11.2013 65. richiama l'attenzione sulla necessità di promuovere il volontariato, in particolare durante l'anno europeo dei Cittadini nel 2013, e invita

Dettagli

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime - Memorandum of Understanding - Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Dettagli

PROPOSTA DI RISOLUZIONE

PROPOSTA DI RISOLUZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Documento di seduta 10.4.2015 B8-0000/2015 PROPOSTA DI RISOLUZIONE presentata a seguito dell'interrogazione con richiesta di risposta orale B8-0000/2015 a norma dell'articolo

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2004 2009 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 2008/2173(INI) 20.11.2008 PROGETTO DI RELAZIONE sulla protezione dei consumatori, in particolare dei minori,

Dettagli

Gazzetta uf ficiale n. L 228 del 09/09/1996 pag. 0001-0104

Gazzetta uf ficiale n. L 228 del 09/09/1996 pag. 0001-0104 Decisione n. 1692/96/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 luglio 1996 sugli orientamenti comunitari per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti Gazzetta uf ficiale n. L 228 del 09/09/1996

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per i problemi economici e monetari 2010/2009(INI) 6.4.2010 PROGETTO DI RELAZIONE sulla remunerazione degli amministratori delle società quotate e le politiche

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE C 463/4 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 23.12.2014 Conclusioni del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, su un piano di lavoro per la cultura

Dettagli

Ampliamento della rete transeuropea di trasporto: la Commissione propone nuovi progetti e finanziamenti per dinamizzare l'europa

Ampliamento della rete transeuropea di trasporto: la Commissione propone nuovi progetti e finanziamenti per dinamizzare l'europa IP/03/1322 Bruxelles, 1 ottobre 2003 Ampliamento della rete transeuropea di trasporto: la Commissione propone nuovi progetti e finanziamenti per dinamizzare l'europa Un numero limitato di nuovi progetti

Dettagli

Testi approvati dal Parlamento

Testi approvati dal Parlamento Pagina 1 di 8 Indice Precedente Seguente Testo integrale Procedura : 2007/2090(INI) Ciclo del documento : A6-0287/2007 Testi presentati : A6-0287/2007 Discussioni : PV 24/09/2007-16 CRE 24/09/2007-16 Votazioni

Dettagli

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE L'ultima riforma della politica agricola comune (PAC) ha mantenuto la struttura a due pilastri di questa politica, e lo sviluppo rurale continua

Dettagli

Direzione D - Servizi, commercio, turismo e commercio elettronico Unità D.3 Turismo

Direzione D - Servizi, commercio, turismo e commercio elettronico Unità D.3 Turismo Direzione D - Servizi, commercio, turismo e commercio elettronico Unità D.3 Turismo Programmi UE a sostegno del turismo Guida Internet per il settore turistico AVVISO IMPORTANTE Le informazioni contenute

Dettagli

Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano

Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano Allegato A GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE TERRITORIALI E AMBIENTALI DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano 0. Premessa Il

Dettagli

"Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva"

Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva COMMISSIONE EUROPEA Antonio TAJANI Vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l'industria e l'imprenditoria "Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva" Piano d azione

Dettagli

Strategia europea per una maggiore crescita e occupazione nel Turismo costiero e marittimo

Strategia europea per una maggiore crescita e occupazione nel Turismo costiero e marittimo Strategia europea per una maggiore crescita e occupazione nel Turismo costiero e marittimo Turismo costiero e marittimo: una fonte di crescita e occupazione La straordinaria bellezza, la ricchezza culturale

Dettagli

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA

8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA 8 GENNAIO 2015 Fondazione Collegio Carlo Alberto DI INFORMAZIONE SULLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI IN EVIDENZA: PUBBLICAZIONE NUOVI BANDI nità di

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Cognome Ente/organizzazione di appartenenza UNIVERSITA DI PALERMO Telefono E_mail

Dettagli

IL PROGRAMMA OPERATIVO GRANDE INFRASTRUTTURA 2014-2020

IL PROGRAMMA OPERATIVO GRANDE INFRASTRUTTURA 2014-2020 IL PROGRAMMA OPERATIVO GRANDE INFRASTRUTTURA 2014-2020 Il Programma Operativo Grande Infrastruttura (POGI) 2014-2020 risponde alle sfide dello sviluppo individuate a livello nazionale in termini di infrastrutture

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 3.3.2004 COM(2004) 140 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Il futuro dell integrazione del sistema ferroviario europeo: il terzo pacchetto ferroviario

Dettagli

Apertura e neutralità della rete Internet in Europa

Apertura e neutralità della rete Internet in Europa C 153 E/128 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 31.5.2013 24. sottolinea l'importanza di una corretta attuazione degli accordi UE-USA sull'estradizione e la mutua assistenza giudiziaria e degli strumenti

Dettagli

(Pubblicata nella G.U.U.E. 4 febbraio 2006, n. L 33. Entrata in vigore il 24 febbraio 2006)

(Pubblicata nella G.U.U.E. 4 febbraio 2006, n. L 33. Entrata in vigore il 24 febbraio 2006) DIR. 2005/89/CE DEL 18 GENNAIO 2006 DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO CONCERNENTE MISURE PER LA SICUREZZA DELL'APPROVVIGIONAMENTO DI ELETTRICITÀ E PER GLI INVESTIMENTI NELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

***I PROGETTO DI RELAZIONE

***I PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per i problemi economici e monetari 25.11.2013 2013/0265(COD) ***I PROGETTO DI RELAZIONE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE Parlamento europeo 2014-2019 Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia 2014/2211(INI) 28.5.2015 PROGETTO DI RELAZIONE sullo sviluppo di un'industria europea sostenibile dei metalli comuni (2014/2211(INI))

Dettagli

Legge quadro in materia di interporti e di piattaforme logistiche territoriali (*)

Legge quadro in materia di interporti e di piattaforme logistiche territoriali (*) Legge quadro in materia di interporti e di piattaforme logistiche territoriali (*) (*) Testo approvato alla Camera il 26 novembre 2013 e in trasmissione al Senato per la seconda lettura Art. 1. (Ambito

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

Programmi nel settore Ambiente 2014-2020. Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020

Programmi nel settore Ambiente 2014-2020. Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020 Programmi nel settore Ambiente 2014-2020 Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020 Programmi nel settore Ambiente 2014-2020 Programma di azione per l ambiente e per il clima LIFE

Dettagli

UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ

UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ di Andrea Campagna Coordinatore tecnico-scientifico di progetto Project n 2S-MED11-29 Project co-funded by the European Regional Development Fund (ERDF) Dopo un anno dal

Dettagli

IT United in diversity IT. Committee on Regional Development 02/07/2015 AMENDMENTS 1-18

IT United in diversity IT. Committee on Regional Development 02/07/2015 AMENDMENTS 1-18 EUROPEAN PARLIAMENT 2014-2019 Committee on Regional Development 02/07/2015 AMENDMENTS 1-18 Ivan Jakovčić An EU strategy for the Adriatic and Ionian region PE557.188-2014/2214(INI) s created with Go to

Dettagli

Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello

Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello Progetto HOPEurope Costruire cittadinanza, democrazia, pace e sostenibilità in un Europa unita e multilivello 6. Istituzioni dell'unione europea La Corte dei conti dell'ue e la Banca europea degli investimenti

Dettagli

I. QUADRO 2030 PER LE POLITICHE DELL'EERGIA E DEL CLIMA

I. QUADRO 2030 PER LE POLITICHE DELL'EERGIA E DEL CLIMA Consiglio europeo Bruxelles, 23 ottobre 2014 (OR. en) SN 79/14 NOTA Oggetto: Consiglio europeo (23 e 24 ottobre 2014) Conclusioni sul quadro 2030 per le politiche dell'energia e del clima I. QUADRO 2030

Dettagli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano "R"ipoli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano Ripoli Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020 All interno di una «politica di coesione» (Politica di coesione 2014-2020)......mobilitare fino a 366,8 miliardi di euro

Dettagli

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni.

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni. Roma, 4 luglio 2015 PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA: IL SISTEMA MARE, UNA RISORSA, UNA SFIDA ED UN OPPORTUNITÀ PER L ITALIA Per la competitività e la ripresa economica del

Dettagli

LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO DELLE RETI TEN-T E IL MECCANISMO FINANZIARIO CONNECTING EUROPE Suggerimenti per la politica europea dell Italia

LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO DELLE RETI TEN-T E IL MECCANISMO FINANZIARIO CONNECTING EUROPE Suggerimenti per la politica europea dell Italia LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO DELLE RETI TEN-T E IL MECCANISMO FINANZIARIO CONNECTING EUROPE Suggerimenti per la politica europea dell Italia Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia Amici della

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 30.11.2012 COM(2012) 713 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Una

Dettagli

La politica dei trasporti dell Unione europea Trasporti e viaggi più agevoli, più sicuri e più puliti

La politica dei trasporti dell Unione europea Trasporti e viaggi più agevoli, più sicuri e più puliti La politica dei trasporti dell Unione europea Trasporti e viaggi più agevoli, più sicuri e più puliti IT Il Gruppo PPE è impegnato a creare condizioni che favoriscano l introduzione di sistemi di trasporto

Dettagli

I progetti TEN-T finanziabili dalla UE, qualche regola che regola poco

I progetti TEN-T finanziabili dalla UE, qualche regola che regola poco I progetti TEN-T finanziabili dalla UE, qualche regola che regola poco 2.3.2015 Premessa I promotori dei progetti di ferrovie ad alta velocità e alta capacità in Italia, in mancanza di risorse nazionali

Dettagli

Commissione per i trasporti e il turismo PROGETTO DI PARERE. della commissione per i trasporti e il turismo

Commissione per i trasporti e il turismo PROGETTO DI PARERE. della commissione per i trasporti e il turismo Parlamento europeo 2014-2019 Commissione per i trasporti e il turismo 2014/0094(COD) 24.6.2015 PROGETTO DI PARERE della commissione per i trasporti e il turismo destinato alla commissione per le libertà

Dettagli

***I PROGETTO DI RELAZIONE

***I PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare 31.3.2015 2014/0012(COD) ***I PROGETTO DI RELAZIONE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo

Dettagli

EMENDAMENTI 1-51. IT Unita nella diversità IT 2010/2012(INI) 10.5.2010. Progetto di parere Ioannis A. Tsoukalas (PE440.203v01-00)

EMENDAMENTI 1-51. IT Unita nella diversità IT 2010/2012(INI) 10.5.2010. Progetto di parere Ioannis A. Tsoukalas (PE440.203v01-00) PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia 10.5.2010 2010/2012(INI) EMENDAMENTI 1-51 Ioannis A. Tsoukalas (PE440.203v01-00) Completamento del mercato interno del commercio

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori Commissione per i trasporti e il turismo 27.3.2012 2012/2056(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'introduzione

Dettagli

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO. che accompagna il documento. Raccomandazione della Commissione

DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO. che accompagna il documento. Raccomandazione della Commissione COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.7.2014 SWD(2014) 233 final DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE D'IMPATTO che accompagna il documento Raccomandazione della Commissione

Dettagli

IL GECT Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale Regolamento UE 1082/2006 e Regolamento UE 1302/2013 (in vigore dal 22 Giugno 2014)

IL GECT Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale Regolamento UE 1082/2006 e Regolamento UE 1302/2013 (in vigore dal 22 Giugno 2014) IL GECT Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale Regolamento UE 1082/2006 e Regolamento UE 1302/2013 (in vigore dal 22 Giugno 2014) Indice generale Scheda descrittiva SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRE AL

Dettagli

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020 La cooperazione al cuore del Mediterraneo Carta d identità Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana,

Dettagli

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Risorse Comuni Milano, 25 novembre 2010 Matteo Oleggini segretariato@coreti.ch 1 La politica regionale svizzera (NPR) Migliorare

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.12.2015 COM(2015) 639 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Investire nella crescita e nell'occupazione - ottimizzare il contributo dei Fondi strutturali e di investimento

Dettagli

***I PROGETTO DI RELAZIONE

***I PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia 2011/0187(COD) 6.12.2011 ***I PROGETTO DI RELAZIONE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per i problemi economici e monetari 11.2.2010 2010/2008(INI) PROGETTO DI RELAZIONE Garantire mercati dei derivati efficienti, sicuri e solidi: azioni strategiche

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il controllo dei bilanci 18.10.2011 2011/0000(NLE) PROGETTO DI RELAZIONE sulla proposta nomina di Karel Pinxten a membro della Corte dei conti (C7-0000/2011

Dettagli

Programma del Bacino del Mar Mediterraneo

Programma del Bacino del Mar Mediterraneo COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ALL INTERNO DELLO STRUMENTO EUROPEO DI VICINATO (ENI) Programma del Bacino del Mar Mediterraneo Valutazione Ambientale Strategica - Procedura di screening - SOMMARIO NON TECNICO

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

Un piano di investimenti per l'europa

Un piano di investimenti per l'europa Un piano di investimenti per l'europa Il "triangolo virtuoso" INVESTIMENTI RIFORME STRUTTURALI RESPONSABILITÀ DI BILANCIO 1 Un piano di investimenti per l'europa MOBILITARE I FINANZIAMENTI PER GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.11.2015 COM(2015) 496 final 2015/0239 (COD) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo alle statistiche europee in tema di gas naturale ed

Dettagli

LIBRO BIANCO. Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti - Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile

LIBRO BIANCO. Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti - Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 28.3.2011 COM(2011) 144 definitivo LIBRO BIANCO Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti - Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile

Dettagli

Il Piano Regionale dei Trasporti e della Mobilità La politica della mobilità delle merci in Sicilia

Il Piano Regionale dei Trasporti e della Mobilità La politica della mobilità delle merci in Sicilia Il Piano Regionale dei Trasporti e della Mobilità La politica della mobilità delle merci in Sicilia La necessità che anche la Sicilia si dovesse dotare di uno strumento di pianificazione del settore dei

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta #OPENFESR Dalle idee al commento del Programma Operativo FESR 2014-2020 La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta Raffaele Colaizzo

Dettagli

TRASPORTO DI MERCI PER VIE D'ACQUA INTERNE NOLEGGIO SENZA EQUIPAGGIO DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO (INCLUSI I PEDALÒ)

TRASPORTO DI MERCI PER VIE D'ACQUA INTERNE NOLEGGIO SENZA EQUIPAGGIO DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO (INCLUSI I PEDALÒ) STUDIO DI SETTORE WG77U ATTIVITÀ 50.10.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI PASSEGGERI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI MERCI ATTIVITÀ 50.30.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE D'ACQUA

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale 13.4.2010 2009/2237(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sulle entrate eque per gli agricoltori: migliore funzionamento della filiera

Dettagli

TESTO APPROVATO Indicazione del paese di origine nell'etichettatura per gli ingredienti carnei contenuti nei prodotti alimentari trasformati

TESTO APPROVATO Indicazione del paese di origine nell'etichettatura per gli ingredienti carnei contenuti nei prodotti alimentari trasformati TESTO APPROVATO Indicazione del paese di origine nell'etichettatura per gli ingredienti carnei contenuti nei prodotti alimentari trasformati 11.02.15 P8_TA-PROV(2015)0034 Indicazione del paese di origine

Dettagli