STAR Guide lineari con manicotti a sfere. 45 b 1cr. Linear Motion and Assembly Technologies RI /09.99

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STAR Guide lineari con manicotti a sfere. 45 b 1cr. Linear Motion and Assembly Technologies RI 83 100/09.99"

Transcript

1 STAR Guide lineari con manicotti a sfere 45 b 1cr RI /09.99 Linear Motion and Assembly Technologies

2 STAR Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia standard Guide a sfere su rotaia con pattini in alluminio Guide a sfere su rotaia con pattini Super Guide a sfere su rotaia - Versione larga Miniguide a sfere su rotaia Guide a rotelle Accessori Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Manicotti a sfere Linear Sets Alberi Elementi di sostegno per alberi Supporti per alberi Sfere portanti Unità viti a sfere Viti a sfere Cuscinetti d'estremità e supporti Sistemi lineari Linearslitte azionamento a vite a sfere azionamento a cinghia Linearmoduli Linearmoduli Compact Tavole su pattini e rotaie azionamento a vite a sfere azionamento a cinghia azionamento a pignone/cremagliera azionamento pneumatico motore lineare azionamento a vite a sfere azionamento a vite a sfere motore lineare Rexroth Star D Schweinfurt ALU-STAR Profilati per strutture Controlli asse, motori, accessori elettrici Attuatori lineari REG.-NR RI /09.99

3 Guide lineari con manicotti a sfere Tipologie 4 Dati tecnici gener ali e istruzioni per il montaggio 12 Manicotti a sfere Standard 26 Linear Sets con manicotti a sfere Standard 40 Manicotti a sfere Super e 50 Linear Sets con manicotti a sfere Super e 66 Manicotti a sfere Super e 88 Linear Sets con manicotti a sfere Super e 104 Manicotti a sfere Compact 112 Linear Sets Compact 118 Manicotti a sfere Segmentari 120 Linear-Sets con manicotti a sfere Segmentari 126 Manicotti a sfere Radiali 128 Linear Sets con manicotti a sfere Radiali 136 Compact Sets Radiali 140 Manicotti a sfere per momenti torcenti 146 Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact 154 Linear Sets con manicotti a sfere per momenti torcenti 156 Manicotti a sfere per movimenti combinati di tr aslazione e rotazione 174 Alberi di precisione 178 Elementi di sostegno per alberi 198 Supporti d'estremità per alberi 224 STAR-Manicotti a sfere, STAR-Manicotti a sfere Super, STAR-Manicotti a sfere Radiali, STAR-Linear Set e STAR-Compact Radiali Sono marchi di fabbrica depositati dalla Rexroth Star GmbH. RI /

4 STAR Guide lineari con manicotti a sfere Tipologie Manicotti a sfere Standard fino a Pagina 26 Particolarità Versioni - chiuso/registrabile/aperto - senza/con guarnizioni integrate - STAR-Resist (rivestimento ferro-zinco) Super fino a Super fino a (solo versione ) - chiuso/aperto - con guarnizioni integrate/ con guarnizioni separate Super fino a chiuso/aperto - senza/con guarnizioni integrate/ completamente schermato - STAR-Resist (rivestimento ferro-zinco) Super fino a chiuso/aperto - senza/con guarnizioni integrate/ completamente schermato - STAR-Resist (rivestimento ferro-zinco) Compact guarnizioni integrate/ guarnizioni separate - versione normale/ anticorrosione - STAR-Resist (rivestimento ferro-zinco) Segmentari versione normale/ anticorrosione Radiali senza guarnizione/ completamente schermato Manicotti per momenti torcenti per momenti torcenti, versione nomale e Compact fino a M t - alberi con una o due gole di rotolamento Manicotti a sfere per movimenti combinati di traslazione e rotazione per movimenti combinati di traslazione e rotazione fino a cuscinetto radiale rigido a sfere - cuscinetto a rullini 4 RI /09.99

5 Diametro dell'albero (mm) Fattore di carico dinamico C (N) RI /

6 STAR Guide lineari con manicotti a sfere Tipologie Tipi Pagina Versioni Linear Sets fino a con manicotti a sfere Standard 40 - chiuso/aperto - registrabile/ non registrabile - con apertura laterale - con flangia fino a con manicotti a a sfere Supere manicotti a sfere Super ghisa/alluminio - chiuso/aperto - registrabile/ non registrabile - con apertura laterale - con flangia - tandem (solo in alluminio) fino a con manicotti a sfere Super chiuso/aperto - con apertura laterale - registrabile/ non registrabile fino a con manicotti a Sfere Super fino a con manicotti a sfere Compact chiuso/aperto - con apertura laterale - registrabile/ non registrabile - registrabile/ non registrabile - normale/inossidabile con manicotti a sfere Segmentari normale/inossidabile fino a , fino a con manicotti a sfere Radiali registrabile/ non registrabile - con apertura laterale - Compact Sets Radiali fino a con manicotti a sfere per momenti torcenti con albero con una o due gole di rotolamento - semplice/con supporto tandem - acciaio/alluminio - supporto/supporto cilindrico - con supporto cilindrico flangiato 6 RI /09.99

7 Diametro dell'albero (mm) Fattore di carico dinamico C (N) RI /

8 STAR Guide lineari con manicotti a sfere Tipologie Alberi di precisione in acciaio Tipo Pagina Versioni / Paricolarità Alberi pieni - acciaio da bonifica - anticorrosione X46Cr13 X90CrMoV18 - STAR-Resist (rivestimento zinco-ferro) - Cromati Alberi tubolari - acciaio da bonifica - cromati Tipi Supporti d'estremità per alberi Pagina in ghisa Versioni / Paricolarità in alluminio - anche per Profilati Alu-Star flangiati - in ghisa in alluminio - per Linear Sets Compact 8 RI /09.99

9 Diametri manicotti a sfere altri diametri Diametro nominale dell'albero (mm) Diametro nominale dell'albero (mm) Disponibilità RI /

10 STAR Guide lineari con manicotti a sfere Tipologie Tipo Pagina Versioni / particolarità Elementi di sostegno per alberi per manicotti a sfere Standard e Super aperti - con flangia - sostegno tipo alto per manicotti a sfere Standard e Super aperti - con flangia - sostegno tipo basso per manicotti a sfere Standard e Super aperti - per fissaggio laterale - con battuta laterale di riferimento per manicotti a sfere Standard e Super aperti - con flangia, - disponibile solo con albero - supporto tipo basso per manicotti a sfere Standard e Super aperti - per Profilati ALU-STAR - disponibile solo con albero per manicotti a sfere Standard e Super aperti - senza flangia - disponibile solo con albero - in alluminio per manicotti a sfere Standard e Super aperti - senza flangia - disponibile solo con albero - con battuta laterale di riferimento - acciaio per manicotti a sfere Radiali - con flangia - con superficie laterale di riferimento per manicotti a sfere Radiali - per fissaggio laterale - con battuta laterale di riferimento per Compact Sets Radiali - con flangia - con battuta laterale di riferimento - disponibile solo con albero Tutti gli elementi di sostegno sono disponibili anche con alberi già montati. 10 RI /09.99

11 Diametro nominale dell'albero (mm) Disponibilità RI /

12 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Confronto delle singole versioni dei manicotti a sfere 5o1 C d D Dimensioni principali Manicotto Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere a sfere Standard Super Compact Segmentari Radiali grandezza,, (mm) Dimensioni (mm) Dimensioni (mm) Dimensioni (mm) Dimensioni (mm) Dimensioni (mm) Ø d D C D C D C D C D C D C ISO Cuscinetti a sfere lineari - serie metrica Questa norma comprende le dimensioni principali, le tolleranze e le definizioni dei cuscinetti a sfere lineari e suddivide i manicotti a sfere a seconda delle dimensioni e delle classi di tolleranza. La tabella seguente illustra a quale serie e classe di tolleranza corrispondo i manicotti a sfere STAR. Serie Classe Manicotti a sfere Manicotti Manicotti Manicotti Manicotti di Standard a sfere a sfere a sfere a sfere tolleranza Super Compact 1) Segmentari Radiali versione chiusa versione A, B, H, SH registrabile, aperta 1 2 L9 L7 3 L7A L6A 4 L6M 1) La versione "Compact RT" si differenzia leggermente dalla norma per quanto riguarda la circonferenza tangente alle sfere. 12 RI /09.99

13 Fattore di carico e direzione del carico Se la direzione del carico agente e la posizione dei manicotti non sono definite con certezza, i calcoli delle durate devono avvenire sulla base dei valori minimi dei fattori di carico dinamico. Questi valori sono indicati nelle tabelle dei manicotti a sfere, versione chiusa ad eccezione dei manicotti a sfere Super e : per questa serie, anche la versione chiusa può essere vincolata in modo da far coincidere la posizione "max" con quella del carico agente. I manicotti a sfere versione aperta devono essere sempre fissati. In questo caso, il fattore di carico dinamico indicato, agli effetti della direzione del carico esterno massimo, è da considerarsi perpendicolare all'apertura. Generalmente, se la direzione del carico agente è definita in modo univoco, si possono moltiplicare i fattori di carico dinamico con i coefficienti f max oppure f 0 max. Questi coefficienti sono indicati per ogni tipo di manicotto. max. max. min. min. 9o1 La base per la determinazione dei fattori di carico è contenuta nelle tabelle DIN 636 parte1, in cui compaiono le seguenti definizioni e basi di calcolo. Per fattore di carico statico C 0 si intende il carico statico radiale che provoca una deformazione permanente totale fra sfera e relativa pista pari a 0,0001 volte il diametro della sfera. Bisogna fare attenzione che questo fattore non venga superato neppure in coseguenza di punte di carico (forti urti). La relazione tra il fattore di carico dinamico C, il carico risultante e la durata di vita viene definita nella tabella DIN 636, parte1. Al calcolo del fattore di carico dinamico si basa la durata nominale di vita. Fattori di carico dinamico Manicotto Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere a sfere Standard Super Compact Segmentari Radiali grandezza, 1) 1) (mm) Fattori di carico Fattori di carico dinamico (N) Fattori di carico Fattori di carico Fattori di carico Ø d dinamico C (N) C C C dinamico C (N) dinamico C (N) dinamico C (N) ) I fattori di carico dinamico indicati corrispondono ai valori massimi poiché la posizione e direzione del carico si possono chiaramente definire. Avvertenze per i fattori di II fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. carico dinamico Tuttavia, alcuni costruttori riferiscono i fattori di carico dinamico a m di corsa. Per poter fare una comparazione occorre moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

14 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Durata di vita nominale Calcolo Definizione DIN 636, parte 1 La qualità e la durezza dell'albero giocano un ruolo determinante nel calcolo della durata di vita. L'elevata precisione degli alberi STAR, in acciaio, temprati a induzione e rettificati, assicura una lunga durata di vita e una assoluta regolarità di funzionamento dei manicotti a sfere. Nella norma DIN 636 parte 1 viene riportata la definizione per la durata di vita: "per un singolo cuscinetto volvente, o per un gruppo di cuscinetti volventi apparentemente identici sottoposti alle stesse condizioni di funzionamento, è la durata a cui corrisponde un grado di affidabilità del 90 %, per un acciaio e un procedimento di fabbricazione di qualità convenzionale e per condizioni di funzionamento egualmente convenzionali." Il fattore di carico dinamico è calcolato sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa occorre moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella. I seguenti manicotti presentano delle differenze di fattore di carico dinamico rispetto ai calcoli secondo tabella DIN 636: Manicotto a sfere Super +25 % Manicotto a sfere Super, +20 % Manicotto a sfere Super +15 % Manicotto a sfere Compact +15 % Manicotto a sfere Radiale +10 % Manicotto a sfere Segmentario 25 % Per le versioni anticorrosione non sono previsti i calcoli a norma DIN. La formula per il calcolo della durata di vita, in funzione della durezza dell'albero e della temperatura ambiente, se superiore ai 100 C, è la seguente: L = ( f H f t ) C F L h = L 2 s n 60 L = durata di vita nominale in metri (m) C = fattore di carico dinamico (N) F = risultante delle forze esterne che agiscono sul manicotto a sfere (N) f H = fattore di durezza albero f t = fattore di temperatura L h = durata di vita nominale in ore (h) s = lunghezza corsa (m) n = frequenza delle corse (corse doppie) (min 1 ) 14 RI /09.99

15 Influenza del fattore di durezza Diagramma per il fattore di durezza f H 1,0 Fattore di diurezza f H 0,8 0,6 0,4 0,2 13 B Durezza HRC dell'albero Influenza del fattore di temperatura Temperatura cuscinetto C Fattore di temperatura f t 1 0,92 0,85 0,77 0,70 RI /

16 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Calcolo del fattore di carico dinamico Per le progettazioni può essere utilizzata la seguente formula: C = F f H f t f L C = fattore di carico dinamico F = risultante delle forze esterne che agiscono sul manicotto a sfere f H = fattore di durezza dell'albero f t = fattore temperatura = fattore durata di vita f L (N) (N) Influenza della durata di vita Diagramma per il fattore di durata f L 1,0 0,9 0,8 0,7 Fattore di durata f L 0,6 0,5 0,4 0,3 0,2 13 B 2 0, Durata L [10 5 ] Corsa breve Nelle applicazioni con corse brevi, la durata nominale degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere Compact, Segmentari e Super (osservare anche i "Dati tecnici" per i singoli manicotti a sfere). Carichi variabili In presenza di carichi variabili in una stessa direzione, calcolare il carico dinamico equivalente F nel seguente modo: q 1 q 2 F = 3 F F F 3 n q n 100 F = carico dinamico (N) F 1, F 2 F n = gamma dei carichi durante l'esercizio (N) q 1, q 2 q n = tempi parziali di applicazione inerenti a F 1, F 2 F n (%) In presenza di carichi con direzioni diverse si dovrà determinare il carico risultante. Precarichi elevati devono essere tenuti in considerazione per il calcolo della durata di vita. 16 RI /09.99

17 Esempio di calcolo Una slitta scorre su due alberi ed è soggetta ad un carico verticale di 800 N. Si suppone che il carico stesso si ripartisca uniformemente su quattro manicotti a sfere. La slitta compie una corsa s = 0,05 m con una frequenza n di 300 corse doppie/min. La durata minima deve essere L h = 2500 ore. La temperatura di lavoro è inferiore a 100 C. Si devono impiegare alberi di precisione STAR con durezza minima HRC 60 e manicotti a sfere Standard STAR. Determinazione della grandezza del manicotto carico per ciascun manicotto a sfere: 800 F = 4 = 200 N Durata L espressa come corsa totale in metri: L = 2 s n 60 L h (m) L = 2 0, (m) L = m Dal diagramma del fattore di durata f L per la durata di si legge il fattore di durata f L = 0,28. Con una durezza dell'albero pari a HRC 60 dal "Diagramma per il fattore di durezza f H ", si rileva il fattore di durezza f H = 1. Secondo la tabella, il fattore di temperatura f t è f t = 1. Il fattore di carico C necessario risulta allora: F 200 C = = = 714 N f H f t f L 1 1 0,28 Va quindi scelto il manicotto a sfere che possiede il fattore di carico immediatamente superiore. Il fattore di carico dinamico è C = 1170 N mentre il fattore di carico statico è C 0 = 860 N. Calcolo della durata di vita nominale Per il manicotto prescelto con l'aiuto della formula: C L = ( f H f t ) (m) F si può ora calcolare la durata nominale in metri con i seguenti valori: fattore di carico dinamico C = 1170 N carico per ciascun manicotto F = 200 N fattore di durezza f H =1 fattore di temperatura f t =1 Durata di vita 1170 L = ( 1 1) (m) 200 L = (m) La durata espressa in ore di lavoro può essere calcolata con la formula: L L h = 2 s n L h = 5 2 0, L h = ore RI /

18 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Lubrificazione Grasso lubrificante Per la lubrificazione valgono gli stessi criteri normalmente adottati per i cuscinetti volventi. I manicotti a sfere STAR hanno le superfici trattate con protettivo compatibile con tutti i lubrificanti a base di olii minerali. È possibile la lubrificazione sia con olio minerale che con grasso. È comunque preferibile la lubrificazione a grasso; esso rimane raccolto tra le guarnizioni ed inoltre aderisce meglio alle superfici interne del manicotto. La rilubrificazione può essere quindi effettuata dopo un più lungo intervallo di tempo. Vi preghiamo comunque di attenervi alle indicazioni del produttore del lubrificante. I Linear Sets STAR sono progettati per la lubrificazione a grasso. Nel caso di applicazioni che prevedono la lubrificazione ad olio, controllare che il lubrificante raggiunga effettivamente tutti i corpi volventi del manicotto. Raccomandiamo l'impiego di un grasso secondo DIN K2K, KP2K (per carichi più elevati). Le seguenti tabelle indicano alcuni tipi di grasso base per le diverse applicazioni: Designazione Addensante Olio Temperatura Classe Punto Comporta- Idoneità Campo secondo di di impiego di di mento sotto per i di DIN base ( C) consistenza goccia alte cuscinetti impiego DIN ( C) pressioni volventi K2K-30 Sapone di litio Olio minerale ca. 200 buono molto buona multiuso (Li-12-oxy) K2K-60 Olio ca. 200 buono molto buona basse temperature a base di elevate velocità esteri* KP2K-40 Sapone di Olio minerale ca. 240 buono molto buona forti carichi litio e / o (complesso) olio sintentico* * Verificare la compatibilità degli olii di base con i lubrificanti e gli agenti anticorrosione a base d'olio minerale. Olio lubrificante Quando viene richiesta una maggiore scorrevolezza, i manicotti a sfere possono essere lubrificati con olio. Nella seguente tabella sono elencati gli olii con differenti viscosità: Riferimento Viscosità cinematica Applicazione Classe di viscosità ISO a 40 C secondo DIN (mm 2 /s) ISO VG basso attrito ISO VG carichi limitati ISO VG ISO VG per velocità ridotte ISO VG e/o forti carichi 18 RI /09.99

19 Primo ingrassaggio e rilubrificazione Alla prima lubrificazione e alla rilubrificazione di servizio: lubrificare con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante. Rilubrificazione del manicotto a sfere con grasso km N ,1 0,2 0,3 0,4 0,5 0,6 F/C (carico/fattore di carico dinamico) Il grafico illustra i valori pratici per la rilubrificazione e viene dimostrato in pratica che sono possibili intervalli di lubrificazioni più lunghi. Questi valori presuppongono una accurata lubrificazione primaria e un controllo delle condizioni in cui opera il lubrificante. La rilubrificazione, o il cambio di grasso, è influenzata da molti fattori. Qui di seguito ne vengono elencati alcuni: - carico - velocità - regolarità del movimento - temperatura Brevi intervalli di lubrificazione vengono richiesti in caso di: - carico elevato - velocità elevata (fino a v max ) - corsa breve (la corsa s è inferiore alla lunghezza del manicotto) - scarsa resistenza all'invecchiamento del lubrificante RI /

20 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Possibilità di rilubrificazione dei manicotti a sfere 3 N N 104 Tipi di manicotti a sfere Lubrificazione tramite lo spazio tra il manicotto e la guarnizione Foro di lubrificazione Lubrificazione tramite foro di lubrificazione Foro di lubrificazione Lubrificazione tramite foro di lubrificazione e scanalatura Scanalatura anulare per la lubrificazione Guarnizione Manicotto a sfere (senza guarnizione) Guarnizione Manicotto a sfere (senza guarnizione) Guarnizione Manicotto a sfere Standard chiuso registrabile Prevedere un foro di lubrificazione nella zona del taglio longitudinale (montaggio allineato) aperto Super, chiuso aperto Super, Segmentario Compact Radiale È necessario vincolare assialmente guarnizione e manicotto Vedere manicotti a sfere Super, Dati tecnici - "Alloggiamenti a cura del cliente". Vedere manicotti a sfere Super, Lubrificazione e fissaggio Disporre il foro di lubrificazione nella zona della corsa di ritorno visibile delle sfere Disporre il foro di lubrificazione nella zona della corsa di ritorno visibile delle sfere Foro di lubrificazione vedere Manicotti a sfere Radiali Il lubrificante viene immesso tramite pressione. Controllare se manicotto e guarnizione siano sufficientemente vincolati lateralmente. Avvertenze Versione aperta: controllare che il fissaggio sia sicuro. Rilubrificare possibilmente durante la traslazione. I fori e le scanalature per l'adduzione del grasso devono essere privi di bave. 20 RI /09.99

21 Nippli di lubrificazione I Linear Sets rilubrificabili sono provvisti di fori per la lubrificazione con grasso. I nippli adatti sono illustrati nella seguente tabella: d 1 d 1 Ø d 1 Nipplo di lubrificazione Nipplo di lubrificazione conico a imbuto DIN forma A DIN 3405 forma A (mm) Numero di identificazione Numero di identificazione M M8 x M10 x Temperature di lavoro - Manicotti a sfere Standard con guarnizioni: fino a 100 C. - Manicotti a sfere radiali con guarnizioni separate: fino a 80 (con punte fino a 100 C). Temperature superiori sono ammesse soltanto per manicotti a sfere Standard senza guarnizioni - grandezze da 12 a In queste condizioni si ha una riduzione della capacità di carico (vedere fattore temperatura f t ). Flessione degli alberi Versione anticorrosione Nel caso di struttura rigida dei manicotti a sfere chiusi (supporti ecc.) e di alberi relativamente lunghi sostenuti solo alle estremità o con elementi di sostegno molto distanziati, la durata dei manicotti viene influenzata dalla flessione degli alberi e dalla pressione di spigolo che ne consegue (ciò non è valido per i manicotti a sfere Super, e fino a 30'). Per i calcoli della flessione dell'albero: vedere "Dati tecnici" nella sezione alberi Alberi in acciaio. Gli acciai inossidabili sono acciai conformi alla norma DIN 17230/EN Per i casi di ambiente particolarmente critico e corrosivo, verificarne gli effetti su un campione. Adottare protettivi anticorrosione e lubrificanti adeguati. RI /

22 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Montaggio dei manicotti a sfere Per le guide con un solo albero devono essere previsti due manicotti a sfere. Se si hanno invece guide con due alberi, almeno uno dei due deve essere munito di due manicotti a sfere. Per evitare sovraccarichi ai manicotti e quindi riduzione della durata nominale, oltre ad aumenti degli attriti nella traslazione a vuoto, si deve prestare la massima attenzione alla variazione della distanza degli alberi e al parallelismo di alberi e manicotti. Nella tabella vengono forniti i valori massimi ammissibili di differenza di distanza «P», compreso lo scarto di parallelismo, per guide con manicotti a sfere: Albero P (µm) Ø d senza gioco h7/h7 (mm) Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Manicotti a sfere Standard Segmentari Standard Segmentari Super Compact Super Compact 1) Radiali ) Per la versione Compact RT sono validi i valori della colonna "senza gioco". Fissaggio Osservare i "Dati tecnici" riferiti ai diversi tipi di manicotto. 22 RI /09.99

23 Istruzioni per il montaggio L'imboccatura del foro che serve da alloggiamento per il manicotto, deve essere provvista di smusso. I manicotti a sfere STAR di piccolo diametro, ad eccezione dei manicotti a sfere Compact, possono essere montati a mano. Per i manicotti di maggior dimensione e per tutti i manicotti Compact il montaggio deve essere effettuato con l'ausilio di una spina. La pressione che si esercita nello spingere il manicotto nell'alloggiamento, non deve agire direttamente sulle guarnizioni e sugli anelli di fermo in acciaio (manicotti standard), onde evitare il danneggiamento delle gabbie di guida delle sfere. Nel caso in cui durante il montaggio, il manicotto a sfere Compact venga leggermente inclinato, è possibile autoallinearlo mediante una ulteriore pressione. Non è necessario estrarlo per poi allinearlo di nuovo. Le estremità degli alberi devono essere raccordate, senza spigoli. Nel calzare il manicotto sull'albero bisogna evitare che esso si presenti inclinato. L'introduzione del manicotto nell'alloggiamento, ricorrendo a colpi di martello direttamente sul guscio esterno, sia sugli anelli di tenuta o sulle gabbie, danneggia il manicotto. I manicotti a sfere con guarnizioni non devono essere montati su alberi che presentano spigoli taglienti poiché i labbri delle guarnizioni si potrebbero danneggiare. Per il montaggio dei manicotti a sfere Radiali e manicotti per momenti torcenti, seguire le indicazioni nel paragrafo "Montaggio" dei relativi manicotti. Spina di montaggio D -0,1-0,4 13 B 2 d -0,05-0,15 5 o 2 Gioco radiale Registrazione del gioco radiale Registrazione del precarico Quota "H" I valori del gioco radiale indicati nella tabella dei manicotti a sfere e dei Linear Sets sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. Per ottenere una guida priva di gioco radiale si deve poter effettuare una riduzione diametrale dell'alloggiamento agendo su una vite di registrazione prevista nel supporto fino a raggiungere una resistenza appena percettibile alla rotazione dell'albero. Nei casi di impiego in presenza di vibrazioni, la vite di registrazione deve essere assicurata contro l'auto-svitamento. Il gioco radiale dei manicotti a sfere Standard chiusi, non può essere registrato. Per ottenere un precarico, le registrazioni sopra descritte vanno effettuate utilizzando un albero campione con diametro ridotto di un valore pari all'interferenza desiderata. I valori indicati nella tabella dei Linear Sets per la quota "H" sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. RI /

24 Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio Tolleranze e scostamenti per le dimensioni interne (alloggiamenti) Einheitsbohrung Scostamento in µm = 0,001 mm Dimensione Tolleranze e scostamenti per le dimensioni interne nominale (mm) G7 H5 H6 H7 H8 H11 H12 H13 JS6 JS7 JS14 K6 K7 M6 P9 > > ,5 +7, ,5 7, > , , > ,5 +10, ,5 10, > , , > , , > , , > , , > , , Tabella di conversione millimetri - pollici Millimetri µm Pollici 1 millimetro , µm 0, , pollice 25, Esempio di conversione µm pollice: Quali sono gli scostamenti (in pollici) per un foro con diametro di 3,5 pollici? Diametro foro 3,5 pollici = 3,5 25,4 mm = 88,9 mm Per un foro di diametro 88,9 mm con tolleranza H7 lo scostamento superiore è di +35 µm e lo scostamento inferiore è di 0 µm. Scostamento superiore =+35 µm =+35 3, pollici = 1, pollici Scostamento inferiore = 0 µm 24 RI /09.99

25 Tolleranze e scostamenti dimensioni esterne (alberi) Einheitswelle Scostamento in µm = 0,001 mm Dimensione Tolleranze e scostamenti per le dimensioni esterne nominale (mm) g7 h5 h6 h7 h8 h11 h12 h13 js6 js7 js14 k6 k7 m6 p9 > > ,5 +7, ,5 7, > , , > ,5 +10, ,5 10, > , , > , , > , , > , , > , , Avvertenze: In questo catalogo sono state utilizzate le norme ISO. Nella pratica, sono state impiegate parzialmente anche le norme precedenti. Nuova denominazione Precedente denominazione Vite a testa cilindrica ISO 4762 DIN 912 con cava esagonale vite a testa esagonale ISO 4017 DIN 933 RI /

26 STAR Manicotti a sfere Standard I manicotti a sfere STAR Standard sono utilizzati con successo da decenni nella costruzione di macchine generiche, macchine speciali e attrezzature. I manicotti a sfere Standard in versione completamente metallica sono adatti all'impiego nei casi in cui vengono richiesti maggiore resistenza e robustezza. Lunga durata di vita, elevata precisione e tenuta eccellente sono le principali caratteristiche di queste guide. Manicotti a sfere per guide longitudinali particolarmente robuste I manicotti a sfere STAR Standard sono composti da: bussola rettificata e temprata gabbia di guida in acciaio (grandezza 5 e 8 in plastica) sfere in acciaio da cuscinetti anelli di fermo in acciaio o guarnizioni di tenuta Versioni chiusa registrabile (con taglio longitudinale) aperta con o senza guarnizioni di tenuta Linear Sets (STAR-manicotti a sfere Standard con supporti di precisione STAR) da montare con viti, in numerose versioni I manicotti a sfere STAR Standard, versione registrabile e versione aperta, sono anche disponibili nella versione STAR-Resist, anticorrosione (rivestimento zinco-ferro con cromatura gialla) e una speciale versione cromata nera Vantaggi Lunga durata di vita Basso attrito Elevata velocità di traslazione Versione robusta, interamente metallica, adatta all'utilizzo in officina Utilizzabile anche a temperature maggiori di 100 C Insensibile alla sporcizia, qualità particolarmente importante per l'impiego nelle macchine per la lavorazione del legno 26 RI /09.99

27 Versione registrabili 3 N1 Versione aperta RI /

28 STAR Manicotti a sfere Standard Dati tecnici Osservare i dati tecnici generali di base, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Dimensioni/Intercambiabilità Tenuta I manicotti a sfere STAR Standard hanno le stesse dimensioni di montaggio dei manicotti a sfere STAR Super. Per questa ragione sono tra loro intercambiabili, tuttavia è necessario tener conto di alcuni elementi: differente fissaggio, gioco radiale, lubrificazione e diversi fattori di carico. I manicotti a sfere Standard sono disponibili con guarnizioni. I manicotti a sfere Standard aperti, dalla grandezza 20 alla grandezza 80, possono essere forniti completamente schermati con guarnizioni longitudinali (in questo caso l'attrito è più elevato). Attrito Il coefficiente di attrito dovuto all'attrito volvente è molto ridotto. Anche nel caso di mancanza di lubrificante, è scarsamente avvertibile l'aumento di attrito. Le forze di attrito allo spunto sono estremamente basse. Il coefficiente di attrito µ dei manicotti a sfere Standard senza tenuta e lubrificati con olio è: 0,001-0,004. Il coefficiente d'attrito è minimo sotto carico; con carichi molto piccoli, esso può arrivare a valori superiori a quelli indicati. Le forze d'attrito per manicotti a sfere schermati sui due lati senza carico radiale sono indicate nella tabella; esse dipendono dalla velocità di traslazione e dalla lubrificazione. Albero Versione Versione aperta chiusa e registrabile Ø d Forza d'attrito Forza d'attrito Forza d'attrito Forza d'attrito (mm) allo spunto (N) ca. (N) ca. allo spunto (N) ca. (N) ca. 5 0,8 0, , Velocità e accelerazione Versione v max (m/s) a max (m/s 2 ) Manicotto a sfere Standard d 40 mm 2,5 100 Manicotto a sfere Standard d 50 mm RI /09.99

29 Temperature di lavoro Influenza della direzione del carico sul fattore di carico della versione chiusa e registrabile dei mancotti a sfere Standard Manicotti a sfere senza guarnizioni: fino a 100 ; temperature superiori sono ammesse per manicotti con grandezza da 12 a 80. Tener conto della riduzione della capacità di carico (vedere fattore temperatura f t nelle "Indicazioni tecniche generali e istruzioni per il montaggio"). Manicotti a sfere con guarnizioni: fino a 80 C (con punte fino a 100 C). I fattori di carico indicati nelle tabelle sono riferiti a un montaggio in cui la direzione del carico assume la posizione "min" e con questo riferimento devono esser presi come base per i calcoli. Se la direzione del carico è definita in modo univoco, ed essa, per il manicotto montato, assume la posizione "max", si può moltiplicare il fattore di carico dinamico C per il coefficiente f max oppure il fattore di carico statico C 0 per il coefficiente f 0 max rilevabili dalla tabella. 3 N 111 Albero Fattori di direzione Ø d del carico (mm) f max f 0 max 5, 8, 12, 16 1,15 1,42 20, 25 1,19 1,46 30, 40, 50, 60, 80 1,06 1,28 max. min. Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico dei manicotti a sfere Standard, versione aperta 3 N B 2 I fattori di carico C e C 0 valgono quando la direzione del carico è = 0. Quando il carico ha altre direzioni, i fattori di carico devono essere moltiplicati per il fattore di correzione f (fattore di carico dinamico C) oppure f 0 (fattore di carico statico C 0 ). Un montaggio adeguato dei manicotti a sfere Standard permette di evitare una limitazione della capacità di carico (vedere Linear Set STAR con apertura laterale). Fattore di direzione del carico f ( ) 0 f ο f ο f f ο ( ) f 0 f ο f Alberi Ø d 20 e 25 Alberi da Ø d 30 fino a 80 RI /

30 STAR Manicotti a sfere Standard Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente Fissaggio STAR-Manicotti a sfere Standard chiusi, registrabili anelli di ancoraggio capsula metallica costruzioni speciali 601 Fissaggio con anelli di ancoraggio secondo DIN o 3 Fissaggio con anelli di ancoraggio secondo DIN 472 Albero Anello di ancoraggio DIN 471 Anello di ancoraggio DIN 472 Ø d Numero di Dimensioni Numero di Dimensioni (mm) identificazione identificazione x x x x x 1, x x 1,2 1) x 1, x 1,5 1) x 1, x 1, x 1, x 1, x 1, x x x 2, x 2, x x x x 4 1) Non secondo DIN o 2 6 o 4 Fissaggio con capsula metallica 2) Fissaggio assiale mediante viti e ranelle di sicurezza 2) Per i numeri di identificazione e le dimensioni, vedere Manicotti a sfere Super e "Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente". 30 RI /09.99

31 Manicotti a sfere Standard, aperti Dimensioni foro di fissaggio 0,7 3N72 3N73 1 Il manicotto a sfere Standard aperto è previsto del foro di fissaggio. Questo rende possibile il fissaggio assiale e radiale. ø3,1 20 1,5 ø3,1 25 1,7 2,3 ø3, N74 2 ø5,1 2,5 3N76 4,5 ø5,1 2,5 ø3,1 1,5 3N75 3,5 ø5,1 2,5 3N77 = = 3N78 3N79 RI /

32 STAR Manicotti a sfere Standard Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente 3 N N 201 Fissaggio con vite di centraggio d = 20 L d = 25 L Avvertenze per il montaggio: il manicotto a sfere Standard, versione aperta, è provvisto del necessario foro di fissaggio. Durante il montaggio allineare il foro di fissaggio del manicotto a quello del supporto. Avvitare e serrare la vite con coppia di serraggio indicata. d K 2 d d = 30, 40, 50, 60, 80 L = = K 2 d 3 N 202 3N79 L L 4 ø 0,05 D 4 D 3 D 2 D 1 L 3 L 2 L 1 3 N 203 Albero Dimensioni (mm) Vite di centraggio Ø d L K 2 L 1 L 2 L 3 L 4 D 1 D 2 D 3 D 4 Coppia di Numero di serraggio (mm) min. +0,2 min. +0,1 H13 H13 identificazione (Nm) 20 25,5 0,1 0 8,5 +0,2 6,5 1,3 2,5 3,1 M4 4, , ,05 0,1 1, , ,2 3,1 M4 4, , , , ,2 3,1 M4 4, , ,9 0,15 1, , ,2 3,1 M4 4, , ,5 0,2 2,5 17,5 +0,5 13,5 3,7 6 5,1 M ,5 0,25 2,5 17,5 +0,5 13,5 3,7 6 5,1 M ,5 0,25 2,5 17,5 +0,5 13,5 3,7 6 5,1 M N RI /09.99

33 Vite di centraggio per albero Ø 20 per alberi Ø 25, 30, 40, 50, 60, 80 d 1 d 1 d k d d k d k l 1 l s k l 1 l s Albero Numero Dimensioni (mm) Coppia di di identificazione serraggio Ø d (mm) d d k d 1 l l 1 k s (Nm) M4 7,6 3 10,15 5,7 2,2 2,5 1,9 25, 30, M ,1 6,5 2,8 2,5 1, M ,8 12, , M ,7 12, Le viti di centraggio sono autobloccanti. Fissaggio assiale tramite viti e ranelle di sicurezza, fissaggi antirotazione tramite spine o ranelle. Fissaggio assiale Fissaggio antirotazione RI /

34 STAR Manicotti a sfere Standard Manicotti a sfere Standard, versione chiusa, senza guarnizioni Manicotti a sfere Standard, versione chiusa, con guarnizioni Costruzione bussola in acciaio temprato e rettificata gabbia di guida in acciaio (nelle grandezze 5 e 8 la gabbia è in materiale plastico) sfere in acciaio per cuscinetti anelli di fermo in acciaio o guarnizioni di tenuta chiusi, per alberi senza sostegno Dati per l'ordinazione versione chiusa 3 N 9 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due (kg) (mm) guarnizioni guarnizioni , , , , , , , , , , ,70 Con una guarnizione: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 34 RI /09.99

35 Dimensioni C C 1 C 2 d D 1 D 11 o 2 11 o 3 Dimensioni (mm) Circuiti Tolleranze Gioco radiale 2) Fattori di carico 3) di della din. stat. sfere circonferenza tangente C C 0 Ø d D C C 1 C 2 D 1 (µm) (µm) (N) (N) h5 h12 H13 h6 h7 5 1) ,2 1,1 11, ) ,2 1,1 14, ,6 1,3 20, ,6 1,3 24, ,2 1,6 30, ,7 1,85 38, ,7 1,85 44, ,3 2, ,3 2, ,3 3, ,3 4, ) Le grandezze 5 e 8 hanno la gabbia in plastica. 2) Valori circonferenza tangente e tolleranza dell'albero rilevati mediante metodi statistici. Tolleranza del foro del supporto raccomandata: H6 oppure H7. 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. RI /

36 STAR Manicotti a sfere Standard Manicotti a sfere Standard, versione registrabile, senza guarnizioni Manicotti a sfere Standard, versione registrabile, con guarnizioni Costruzione bussola in acciaio temprato e rettificata gabbia di guida in acciaio (nelle grandezze 5 e 8 la gabbia è in materiale plastico) sfere in acciaio per cuscinetti anelli di fermo in acciaio o guarnizioni di tenuta gioco radiale registrabile Dati per l'ordinazione versione registrabile 11 o 1 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due (kg) (mm) guarnizioni guarnizioni , , , , , , , , , , ,70 Con una guarnizione: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 36 RI /09.99

37 Dimensioni 11 o 2 11 o 4 C C 1 C 2 d D 1 D E Dimensioni (mm) Circuiti Fattori di carico 3) Gioco radiale di din. stat. registrabile sfere C C 0 (albero/foro) (N) (N) (µm) Ø d D 2) C C 1 C 2 D 1 E h5 h12 H13 h6/h6 h6/js6 h6/k6 h7/h7 h7/js7 h7/k7 5 1) ,2 1,1 11,1 1, ) ,2 1,1 14,7 1, ,6 1,3 20,5 1, ,6 1,3 24,9 1, ,2 1,6 30,5 2, ,7 1,85 38,5 2, ,7 1,85 44,5 2, ,3 2, , ,3 2, , ,3 3, , ,3 4, , ) Le grandezze 5 e 8 hanno la gabbia in plastica. 2) La tolleranza vale per i manicotti non ancora tagliati. 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. RI /

38 STAR Manicotti a sfere Standard Manicotti a sfere Standard, versione aperta, senza guarnizioni Manicotti a sfere Standard, versione aperta, con guarnizioni ( ) f ο f 0 f f ο Fattori di direzione del carico f f ο ( ) f 0 f ο Costruzione bussola in acciaio temprato e rettificata gabbia di guida in acciaio sfere in acciaio per cuscinetti anelli di fermo in acciaio o guarnizioni di tenuta con foro per fissaggi assiali e radiali (eccetto grandezze 12 e 16) Albero Ø d 20 e 25 Alberi Ø d 30 fino a 80 3 N 70 3 N 71 Dati per l'ordinazione 3N70 versione aperta 12 o 1 a r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due completamente (kg) (mm) guarnizione guarnizioni schermato 12 1) , ) , , , , , , , ,92 1) Senza foro per fissaggi radiali e assiali. Con una guarnizione: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR 38 RI /09.99

39 Dimensioni C C 1 =0 C 2 d D 1 D E 12 o 3 Dimensioni (mm) Angolo Circuiti Fattori di carico 3) Gioco radiale ( ) di din. stat. registrabile sfere C C 0 (albero/foro) (N) (N) (µm) Ø d D 1) C C 1 C 2 D 1 E 2) α h5 h12 H13 h6/h6 h6/js6 h6/k6 h7/h7 h7/js7 h7/k ,6 1,3 20,5 7, ,6 1,3 24,9 10, ,2 1,6 30,5 10, ,7 1,85 38,5 12, ,7 1,85 44,5 12, ,3 2, , ,3 2, , ,3 3, , ,3 4, , ) La tolleranza vale per i manicotti non ancora tagliati. 2) Misura minima riferita al diametro dell'albero "d". 3) I fattori di carico C e C 0 valgono soltanto quando la direzione del carico è = 0. Quando il carico ha altre direzioni, i fattori di carico devono essere moltiplicati per i fattori di correzione f e f 0. Per la direzione del carico nel senso dell'apertura nelle grandezze 12 e 16: = 180 f = 0,37 I manicotti delle grandezze 12 e 16 devono essere montati con disposizione speculare, come in figura, allo scopo di evitare che vengano scalzati dagli alberi. La registrazione a gioco zero di un singolo manicotto (supporto con taglio longitudinale e vite di registrazione) non è possibile. 12 o 2 RI /

40 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Standard Tipologie Linear Sets Chiuso Versione standard con circonferenza tangente fissa. Registrabile Per guide a gioco zero o precaricate Aperto Per quide lunghe, in cui gli alberi devono essere opportunamente sostenuti e si pone l'esigenza di un'elevata rigidezza. Aperto, registrabile Per guide a gioco zero o precaricate Con apertura laterale Quando il carico, in un manicotto è orientato verso l'apertura, bisogna tener conto di una forte riduzione dei fattori di carico. Per evitare ciò e rendere possibile un efficace impiego dei manicotti aperti, sono stati sviluppati e costuiti i Linear Sets con apertura laterale Con apertura laterale, registrabile Per guide a gioco zero o precaricate. Versione flangiata Questo gruppo completa la serie dei Linear Sets STAR e offre la possibilità di costruzioni con alberi ortogonali al piano di riferimento RI /09.99

41 Vantaggi / Dati tecnici / Montaggio Vantaggi Indipendentemente dalla direzione del carico, i supporti di precisione STAR presentano una elevata rigidezza anche sotto punte di carico che superano i valori massimi ammessi e questo, grazie al materiale impiegato (ghisa) e al suo forte spessore. I supporti sono falcilmente allineabili: sono quindi esclusi sovraccarichi sui manicotti a sfere. La loro elevata precisione garantisce un perfetto funzionamento dei manicotti e permette la completa intercambiabilità di tutti gli elementi. Poiché i supporti vengono costruiti in larga serie, l'utente può contare - rispetto alla costruzione in proprio - su una qualità costante e un minor costo. Dati tecnici Temperature di lavoro ammesse Montaggio Gioco radiale Quota "H" Sono ammesse temperature massime continue di 80 C, con punte fino a 100 C. I valori del gioco radiale indicati nella tabella dei manicotti a sfere e dei Linear Sets sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. I Linear Sets STAR , e vengono registrati in fabbrica a gioco zero con l'ausilio di un albero campione in tolleranza «h5» (limite inferiore del campo di tolleranza). I valori indicati nella tabella dei Linear Sets per la quota "H" sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. Viti Per il fissaggio dei Linear Sets si raccomanda l'impiego di viti secondo norme ISO RI /

42 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Standard Linear-Sets, chiusi Linear-Sets, registrabili Struttura Supporto di precisione (in ghisa) Manicotto a sfere Standard con guarnizioni Due anelli di ancoraggio Dati per l'ordinazione Versione chiusa Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) 36 o 1r , , , , , , , , , ,32 Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due (kg) (mm) guarnizioni 36 o 2r I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR , , , , , , , , , ,32 42 RI /09.99

43 Dimensioni 36 o 3 A 1 L B 1 chiusi 45 d D H 1 H S V registrabili E 1 A A 1 45 SW E 2 B L B 1 d D H 1 H S V E 1 A E 2 B Dimensioni (mm) 36 o 4 Gioco radiale 2) Tolleranza Fattori di (µm) (µm) carico 4) (N) Ø d D H H 1) 1 L A 1) A 1) 1 B 1) B 1 E 1 E 2 S V 1) SW per quota H 3) din. stat ±0,15 20±0,15 3,4 5 2 con albero C C 0 h6 h ±0,15 23±0,15 4,5 5,5 2, ±0,15 26±0,15 4,5 6, ±0,15 32±0,15 4, ±0,15 40±0,15 5, ±0,20 45±0,20 6, ±0,20 58±0, ±0,20 50±0, ±0,25 65±0, ±0,50 90±0,50 13, ) Tolleranza DIN 1686-GTB 15. 2) Rilevato mediante metodi statistici sulla circonferenza tangente e tolleranza dell'albero. In considerazione del diametro esterno dei manicotti a sfere e del foro del supporto i valori del gioco radiale per l'albero h7 risultano simili a quelli del manicotto standard riportati nella tabella "h7/h7" sotto "Gioco radiale registrabile". 3) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro nominale "d". 4) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) RI /

44 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Standard Linear-Sets, aperti Linear-Sets, aperti, registrabili 3N86 ( ) f ο f f 1.2 f ο Fattori di direzione del carico 3N87 f ο ( ) f f 1.2 f ο Struttura Supporto di precisione STAR (ghisa a grafite sferoidale) Fissaggio con vite di centraggio Manicotti a sfere Standard STAR con guarnizioni Albero Ø d 20 e 25 Alberi Ø d 30 fino a 80 Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alle foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni nei "Dati tecnici". Dati per l'ordinazione Versione aperta Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) 37 o , , , , , , ,15 Versione aperta, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) 37 o 1b I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR , , , , , , ,09 44 RI /09.99

45 Dimensioni 37 o 2 α L Aperti W B 1 d D H 2 H V S E 1 A E 2 B Aperti, registrabili α W SW L B 1 d D H 2 H S V E 1 A E 2 B 37 o 3 Dimensioni (mm) Angolo Gioco radiale Tolleranza Fattori di ( ) (µm) (µm) carico (N) 5) Ø d D H H 2) 2 L A 2) B 2) B 1 E 1 E 2 S V 2) W 3) SW α per quota H 4) din. stat. con albero C C 0 h6 h7 20 1) ±0,15 32±0,15 4, , ) ±0,15 40±0,15 5,5 9 12, ±0,20 45±0,20 6, , ±0,20 58±0, , ±0,20 50±0, ±0,25 65±0, , ±0,50 90±0,25 13, , Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Contrariamente a quanto rappresentato in figura, in queste grandezze la vite di centraggio si trova sul lato di registrazione. 2) Tolleranza DIN 1685-GTB 15. 3) Misura minima riferita al diametro dell'albero "d". 4) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro nominale "d". 5) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

46 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Standard Linear-Sets, con apertura laterale 3N88 Fattore di direzione del carico 3N89 Linear-Sets, con apertura laterale, registrabile Struttura f f ο f 330 f ο Supporto di precisione STAR (ghisa a grafite sferoidale) f ο 0 f 180 f ο 0 f 180 Fissaggio con spina conica Manicotto a sfere Standard ( ) ( ) Guarnizione separate Con i manicotti di tipo aperto si deve tener conto di una considerevole riduzione del fattore di carico se il carico agisce in direzione dell'apertura. Per sfruttare tutte le capacità di questi manicotti mediante un posizionamento ottimale, la STAR ha sviluppato i Linear Sets Standard con apertura laterale. Albero Ø d 20 e 25 Alberi Ø d 30 fino a 80 Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alle foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni nei "Dati tecnici". Dati per l'ordinazione Versione con apertura laterale Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) (kg) , , , , ,0 34 o 2 34 o 2 Versione con apertura laterale, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , , , , ,0 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 46 RI /09.99

47 Dimensioni 42 o 2a 26 b3 L E 2 FO FU FO FU S FH1 FH2 A E 1 d D N Massimo carico ammissibile: F 0 = 0,98 C 1) 0 F U =C1) 0 F H1 =C 0 F H2 =C 0 H 1 V H W R O SW Dimensioni (mm) Angolo Gioco radiale 6) Tolleranza Fattori di ( ) (µm) (µm) carico (N) 8) Ø d H H 3) 1 L 3) A 3) E 1 E 2 N D V S SW O 4) W 5) R 3) α per quota H 7) din. stat. con albero C C 0 h6 h7 20 2) ±0,25 30±0, ,5 M8x ) ±0,25 36±0, M10x70 12, ±0,50 42±0, ,5 3 M12x80 12, ±0,50 48±0, ,5 4 M14x90 16, ±0,50 62±0, ,5 5 M16x Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Grandezza 20 e 25: F 0 = 0,85 C 0 ; F U = 1,27 C 0. 2) Contrariamente al disegno, in queste grandezze, le spine di fissaggio si trovano dalla parte opposta. 3) Tolleranza DIN 1685-GTB 16. 4) Viti a testa cilindrica ISO ) Misura minima riferita al diametro "d" dell'albero. 6) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 7) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero. 8) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0 nella direzione indicata dalla freccia F H1 oppure F H2. RI /

48 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Standard Linear-Sets, Versione flangiata Struttura Supporto flangiato STAR (in ghisa) due anelli di ancoraggio; per le grandezze da 12 fino a 40 aggiunti due anelli distanziatori in acciaio Manicotto a sfere Standard con guarnizioni Gioco radiale non registrabile Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , , , , , , ,00 34 o , ,70 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 48 RI /09.99

49 Dimensioni 43 o 2 43 o 3 B E W V L 1 B E D 1 d D D 2 S L Dimensioni Gioco radiale 2) Fattori di carico 3) (mm) (µm) (N) Ø d B 1) L L 1 D D 1 D 1) 2 E S V 1) W din. stat. Albero C C 0 +1 H13 h6 h ±0,12 5, , ±0,12 5,5 8 10, ±0,15 6, , ±0,15 6, , , ±0,25 9, ±0, ±0, ±0, ±0, ) Tolleranza dimensionale DIN 1686-GTB 15. 2) Rilevato mediante metodi statistici sulla circonferenza tangente e tolleranza dell'albero. In considerazione del diametro esterno dei manicotti a sfere e del foro del supporto i valori del gioco radiale per l'albero h7 risultano simili a quelli del manicotto standard riportati nella tabella "h7/h7" sotto "Gioco radiale registrabile". 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

50 STAR Manicotti a sfere Super e Il manicotto a sfere Super è composto da: gabbia di guida e guscio esterno in poliammide segmenti in acciaio temprato con piste di rotolamento rettificate sfere in acciaio per cuscinetti guarnizioni di tenuta intercambiabili (quando previste) versione autoallineante; compensa automaticamente gli errori di allineamento fino a 30 versione non autoallineante Vantaggi versione chiusa oppure aperta Rotolamento delle sfere particolarmente silenzioso Rispetto ai manicotti tradizionali e a parità di dimensioni, i manicotti a sfere STAR Super offrono al costruttore una durata sostanzialmente superiore Elevata velocità di traslazione ed elevato fattore di carico dinamico Elevata rigidezza Nessuna riduzione del fattore di carico dovuta a carichi di spigolo per lo speciale disegno dei manicotti STAR Super A scelta, con guarnizioni integrate o separate Questi manicotti a sfere hanno le stesse dimensioni di montaggio dei manicotti a sfere STAR e e STAR Standard; per questo motivo, sono tra loro intercambiabili (osservare i dati tecnici delle singole versioni) Alte accelerazioni e velocità di traslazione rese possibili da: - una guida molto precisa delle sfere nelle piste - gabbia di guida resistenti all'usura I manicotti a sfere STAR Super versione compensano automaticamente gli errori di allineamento fino a 30 ; quindi, nessuna limitazione del fattore di carico per effetto di carichi di spigolo. La superficie esterna degli inserti ha una forma leggermente bombata. La zona centrale degli inserti funge da centro di rotazione permettendo spostamenti angolari. È così possibile compensare gli errori di allineamento tra asse dell'albero e asse dell'alloggiamento. L'autoallineamento garantisce: un ricircolo perfetto delle sfere nella zona del carico, ripartizione regolare del carico su tutte le sfere Risultato: funzionamento eccezionalmente silenzioso, resistenza alle sollecitazioni più elevata, durata di vita considerevolmente lunga. Gli errori di allineamento possono essere causati da: imprecisioni nella lavorazione, difetti di montaggio, effetto della flessione degli alberi Un errore di parallelismo fra gli alberi di guida di una tavola non può venire compensato dalla capacità di autoallineamento. 50 RI /09.99

51 Versione chiusa (Super ) 02 N 1 Versione aperta (Super ) 21o3 RI /

52 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Protezione Attrito I manicotti a sfere Super sono fornibili sia con guarnizioni integrate che con guarnizioni separate. Le guarnizioni separate sono specialmente adatte per l'impiego in ambienti molto polverosi o sporchi. Per ambienti considerevolmente sporchi può essere necessaria una protezione supplementare (es. soffietto, protezione telescopica). I manicotti a sfere Super, versione aperta, possono essere forniti anche completamente schermati (con guarnizioni longitudinali); di conseguenza si ha un attrito più elevato. Il coefficiente d'attrito, dovuto all'attrito volvente è molto ridotto. Le forze di attrito allo spunto sono estremamente limitate. Il coefficiente di attrito µ dei manicotti a sfere Super, senza tenuta e lubrificati con olio è: 0,001-0,0025. Il coefficiente d'attrito è minimo sotto carico; con carichi molto piccoli, esso può arrivare a valori superiori a quelli indicati. Le forze d'attrito per manicotti a sfere Super schermati sui due lati, senza carico radiale, sono rilevabili dalle tabelle. Esse dipendono dalla velocità di traslazione e dalla lubrificazione. Albero Manicotto a sfere Super Manicotto a sfere Super aperto chiuso e aperto con guarnizioni completamente schermato integrate Ø d Forza d'attrito 1) Forza d'attrito 1) Forza d'attrito Forza d'attrito (mm) allo spunto (N) ca. (N) ca. allo spunto (N) ca. (N) ca. 10 1,5 0, ,5 1, , , , ) Per le guarnizioni separate moltiplicare i valori con il fattore 1,5. Velocità v max 1) = 3 m/s 1) Sono possibili velocità fino a 5 m/s. La durata di vita è limitata a causa dell'usura delle parti in plastica. Sono state effettuate delle prove di percorrenza da 50 fino a m senza cedimenti o rotture. Accelerazione a max = 150 m/s 2 Temperatura di esercizio fino a 100 C 52 RI /09.99

53 Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico dei manicotti a sfere STAR Super, chiusi I fattori di carico indicati nelle tabelle sono riferiti a un montaggio in cui la direzione del carico F assume la posizione "min" e con questo riferimento devono essere presi come base per i calcoli. Se la direzione del carico è definita in modo univoco, ed essa, per il manicotto a sfere Super montato, assume la posizione "max", si può moltiplicare il fattore di carico dinamico C per il coefficiente f max oppure il fattore di carico statico C 0 per il coefficiente f 0 max ). Albero Ø d Fattore di direzione del carico max. min. (mm) f max f 0 max 10, 12, 16 1,19 1,46 20, 25, 30, 40, 50 1,06 1,28 10 B 2 Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico dei manicotti a sfere STAR Super, aperti I fattori di carico C e C 0 valgono quando la direzione del carico = 0. Quando il carico ha altre direzioni, i fattori di carico devono essere moltiplicati per il fattore di correzione f (fattore di carico dinamico C) oppure f 0 (fattore di carico statico C 0 ). Un montaggio adeguato dei manicotti a sfere STAR Super permette di evitare una limitazione della capacità di carico (vedere Linear-Set STAR con apertura laterale). Fattore di direzione del carico f f ο ( ) f f ο f 30 ( ) f ο f f ο Albero Ø d 12 e 16 Alberi Ø d 20 fino a B 1 12 B 2 RI /

54 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Fattore di riduzione per corse brevi Nelle applicazioni con corse brevi, la durata degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere Super. Per questa ragione, i fattori di carico C riportati nelle tabelle, devono essere moltiplicati per il fattore f w. 1,0 0,9 f w 0, B 3 0,7 0,6 0, Corsa (mm) Fattore di riduzione per carichi elevati Con carico F > 0,5 x C, il valore del carico dinamico C, per i manicotti a sfere Super, si riduce. Se il carico F = C 0, il carico dinamico C deve essere moltiplicato per il fattore di riduzione f F = 0,93. Autoallineamento del manicotto a sfere STAR Super L'autoallineamento degli inserti d'acciaio e le loro piste rettificate, permettono un rotolamento delle sfere più regolare. Il diagramma della forza d'attrito a manicotto in movimento è messo a confronto con quello di un manicotto di tipo usuale. L'esempio si basa su un carico di 800 N, in presenza di un errore di allineamento di circa 8 (provocato dalla flessione dell'albero). STAR-Manicotto a sfere Albero Ø d 20 Manicotto a sfere usuale Albero Ø d 20 7,5 7,5 06 B 1 Forza d'attrito (N) 5,0 2,5 0 Traslazione Forza d'attrito (N) 5,0 2,5 0 Traslazione 19o4 Velocità di traslazione 0,3 mm/s Questa caratteristica impone l'utilizzazione di almeno due manicotti per ogni albero utilizzato nel sistema di traslazione. Funzionamento in condizioni particolari Nei casi di impiego con olii refrigeranti in emulsione acquosa, raccomandiamo l'utilizzo dei seguenti tipi di manicotti: - Manicotti a sfere Super STAR, - Manicotti a sfere Standard In ambienti costantemente umidi o bagnati (vapore acqueo, condensa) raccomandiamo l'utilizzo dei seguenti tipi di manicotti resistenti alla corrosione: - Manicotti a sfere segmentari oppure - Manicotti a sfere Compact con parti in acciaio inossidabile secondo le norme DIN / EN RI /09.99

55 Montaggio Gioco radiale Registrazione del gioco radiale I valori del gioco radiale indicati nella tabella sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. Il gioco radiale è registrabile per tutti i tipi di manicotti a sfere STAR Super. Per ottenere una guida priva di gioco radiale si deve poter effettuare una riduzione diametrale dell'alloggiamento agendo su una vite di registrazione prevista nel supporto fino a raggiungere una resistenza appena percettibile alla rotazione dell'albero (vedere anche Linear-Sets STAR). Nei casi di impiego in presenza di vibrazioni, la vite di registrazione deve essere assicurata contro l'auto-svitamento. Registrazione del precarico Per ottenere un precarico, le registrazioni sopra descritte vanno effettuate utilizzando un albero campione con diametro ridotto di un valore pari all'interferenza desiderata. RI /

56 STAR Manicotti a sfere Super e Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente Scanalatura e foro di lubrificazione per manicotti a sfere Super,, chiusi - con guarnizioni separate 3 N 105 Diametri dell'albero 10, 12, 16, 20 Diametri dell'albero 25, 30, 40, 50 A A A A H 1 ØI H 1 M8x1 Ø7 M8x1 Ø7 min.6 J D min.6 D L L/2 L L/2 45 L 1 7 L 1 A L/2 A A L/2 45 A D 1 I canali di lubrificazione illustrati sono stati progettati per la lubrificazione a grasso. Manicotti a sfere con Diametro Dimensioni (mm) guarnizioni separate dell'albero Numeri di identificazione Ø d (mm) L 1 H 1 L (min) D D 1 I J , , , , , ,5 23, , ,5 37, RI /09.99

57 Scanalatura e foro di lubrificazione per manicotti a sfere STAR Super,, aperti - con guarnizioni separate 3 N 106 Diametri dell'albero 12, 16, 20 Diametro dell'albero 25, 30, 40, 50 A A A A G F G F H 1 ØI H 1 ØI M8x1 Ø7 M8x1 Ø7 min.6 J min.6 J D D L L/2 L L/2 45 L 1 7 L 1 A L/2 A A L/2 45 A D 1 I canali di lubrificazione illustrati sono stati progettati per la lubrificazione a grasso. Vincolare le guarnizioni assialmente. Manicotto a sfere con Diametro Dimensioni (mm) guarnizioni separate dell'albero Numeri di identificazione Ø d (mm) L 1 H 1 L (min) D D 1 F G I J , , R ,5 23, R 18 4, , R ,5 37, R RI /

58 STAR Manicotti a sfere Super e Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente Fissaggio Manicotti a sfere Super, chiusi anello di ancoraggio capsula metallica guarnizione con capsula metallica costruzione speciale 15 B 1 15 B 3 Fissaggio con anello di ancoraggio secondo DIN 471 Fissaggio con anello di ancoraggio secondo DIN 472 Albero Anello di ancoraggio DIN 471 Anello di ancoraggio DIN 472 Ø d Numero di Dimensioni Numero di Dimensioni (mm) identificazione (mm) identificazione (mm) x 1, x x 1, x x 1,2 1) x 1, x 1,5 1) x 1, x 1, x 1, x 1, x 1, x x x 2, x 2,5 1) Non secondo DIN 471. Fissaggio con capsula metallica Fissaggio assiale mediante guarnizione con capsula metallica Fissaggio assiale mediante viti e ranelle di sicurezza 15 B 4 15 B 6 Guarnizione separate Materiale: Guarnizione in elastomero, capsula metallica in acciaio Guarnizione con capsula metallica (versione chiusa) b d D Albero Dimensioni (mm) Numeri di identificazione Ø d D 2) b Guarnizione con Capsula metallica (mm) +0,3 capsula metallica b 1 2) Il diametro esterno D è maggiorato di circa 0,1 mm. Un fissaggio assiale supplementare non è necessario. 58 RI /09.99

59 ø4,5 ø5 2,5 ø3,5 ø3 ø3,5 ø3 2 1,5 ø3 1,5 ø3,5 ø3 ø3 16 B 1 16 B 2 STAR-Manicotti a sfere Super aperti Fissaggio assiale e fissaggio antirotazione tramite spina conica intagliata. 7 0,8 0,8 Avvertenze per il montaggio: I manicotti a sfere Super aperti sono provvisti dell'apposito foro di fissaggio; i manicotti con albero, a partire dal diametro 25, sono contrassegnati da una stella " ". Al montaggio, introdurre la spina alla profondità indicata. Successivamente, inserire il manicotto serrandolo sul diametro esterno in misura sufficiente da permetterne lo spostamento (con strisciamento contro la spina). Il posizionamento corretto si avrà quando la spina entrerà nel foro di fissaggio del manicotto. Diametro foro per spina da predisporsi nel supporto: ø B 3 16 B 4 1 1, ,4 Diametri dell'albero da 12 a 40: Ø 3,0 H11 (spina ISO x...-St) 16 B 5 16 B 6 Diametro dell'albero 50: Ø 5,0 H11 (spina ISO x...-St) 2,2 30 2,2 2,7 40 2,7 I manicotti a sfere Super per i diametri dell'albero da 25 fino a 50 sono provvisti di 2 fori di fissaggio Il secondo foro di fissaggio (Ø 3,5 per i diametri dell'albero 25,30 e 40 e Ø 4,5 per il diametro 50) può essere utilizzato in alternativa per il bloccaggio del manicotto. I fori di fissaggio precedenti sono riconoscibili da una stella (vedere disegno). 16 B 7 16 B 8 2,3 2,3 50 = = Spina conica intagliata Albero Dimensioni (mm) Alloggiamento per Numeri Ø d spina conica intagliata di L (mm) d 1 L (mm) identificazione 3 5, , Ø 3 H , , d 1 Kegelkerbstift , Ø 5 H RI /

60 STAR Manicotti a sfere Super e Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente 3 N N 200 Fissaggio assiale e fissaggio antirotazione con vite di centraggio d = 12 d = 16, 20 L L Avvertenze per il montaggio: i manicotti a sfere Super, versione aperta, sono provvisti dell'apposito foro di fissaggio; i manicotti con albero a partire dal diametro 25 sono contrassegnati da una stella " ". Durante il montaggio, allineare il foro di fissaggio del manicotto a quello del supporto. Avvitare e serrare la vite con la coppia di serraggio indicata. 7 d d = 25 L d = 30, 40, 50 d L K 2 K 2 3 N 201 d d 3 N 202 = = L L 4 ø 0.05 D 4 D 3 D 2 16 B 8 L 3 L 2 D 1 L 1 3 N 203 Albero Dimensioni (mm) Vite di centraggio Ø d L K 2 L 1 L 2 L 3 L 4 D 1 D 2 D 3 D 4 Coppia di Numero di serraggio (mm) min. +0,2 min. +0,1 H13 H13 identificazione (Nm) 12 18,8 0,1 7,2 max 5,2 1,3 2,5 3,1 M4 4, , ,5 0,1 0 8,5 +0,2 6,5 1,3 2,5 3,1 M4 4, , ,5 0,1 0 8,5 +0,2 6,5 1,3 2,5 3,1 M4 4, , ,05 0,1 1, , ,2 3,1 M4 4, , , , ,2 3,1 M4 4, , ,9 0,15 1, , ,2 3,1 M4 4, , ,5 0,2 2,5 17,5 +0,5 13,5 3,7 6 5,1 M RI /09.99

61 3 N N 205 Vite di centraggio per alberi Ø 12, 16, 20 per alberi Ø 25, 30, 40, 50 d 1 d 1 d k d d k d k l 1 l s k l 1 l s Le viti di centraggio sono autobloccanti. Albero Numero Dimensioni (mm) Coppia di di identificazione serraggio Ø d (mm) d d k d 1 l l 1 k s (Nm) M4 7,6 3 8,45 4,5 2,2 2,5 1,9 16, M4 7,6 3 10,15 5,7 2,2 2,5 1,9 25, 30, M ,1 6,5 2,8 2,5 1, M ,8 12, Guarnizione separata Guarnizione con capsula metallica (versione aperta) b D d 11 b 2 Albero Dimensioni (mm) Angolo ( ) Numeri di identificazione Ø d D 1) b α 2) Guarnizione con (mm) +0,1 capsula metallica 0, ) Il diametro esterno D è maggiorato di circa 0,3 mm. Un fissaggio assiale supplementare non è necessario. Nel caso di guarnizioni aperte, si raccomanda un fissaggio supplementare in presenza di vibrazioni o forti accelerazioni. 2) Dimensione più piccola misurata a manicotto montato in un foro con diametro nominale "D". RI /

62 STAR Manicotti a sfere Super autoallineanti Manicotti a sfere Super, versione chiusa Manicotti a sfere Super, versione aperta Struttura Gabbia di guida e guscio esterno in poliammide Inserti in acciaio temprato con piste di rotolamento rettificate Sfere in acciaio da cuscinetti Compensazione automatica degli errori di allineamento fino a 30' Senza guarnizioni Con guarnizioni separate o integrate f ο 90 f ο ( ) f 0 f Fattore di direzione del carico f ο ( ) f f f ο Versione aperta Alberi Ø d 12 e 16 Alberi Ø d 20 fino a Dati per l'ordinazione Versione chiusa 19 o 1r 12 B 1 12 B 2 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due con due (mm) guarnizione guarnizioni guarnizioni (kg) integrate separate 1) , , , , , , , ,580 Con una guarnizione: Versione aperta 19 o 2r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due con due con due (mm) guarnizione guarnizioni guarnizioni guarnizioni (kg) integrate integrate e separate 1) guarnizioni longitudinali , , , , , , ,480 Con una guarnizione: ) Per le dimensioni, vedere "Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente". I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 62 RI /09.99

63 Dimensioni 08 b 1 08 b 2 C versione chiusa versione aperta C 1 C d D 1 D tan 30' = 0,0087 E Dimensione E: misura minima riferita al diametro dell'albero d Versione chiusa Dimensioni (mm) Circuiti Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 1) Ø d Ø D C C 1 C 2 D 1 di albero/foro din. stat. h13 H13 sfere h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,6 1, ,6 1, ,6 1,3 24, ,2 1,6 30, ,7 1,85 38, ,7 1,85 44, ,3 2,15 58, ,3 2,65 71,5 6 Versione aperta Dimensioni (mm) Angolo ( ) Circuiti Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 2) α di Ø d Ø D C C 1 C 2 D 1 E sfere albero/foro din. stat. h13 H13 h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,6 1,3 21 6, ,6 1,3 24, ,2 1,6 30, ,7 1,85 38,5 11, ,7 1,85 44, ,3 2,15 58,5 19, ,3 2,65 71,5 22, ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. 2) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

64 STAR Manicotti a sfere Super non autoallineanti Manicotti a sfere Super, chiusi Manicotti a sfere Super, aperti Struttura Gabbia di guida e guscio esterno in poliammide Inserti in acciaio temprato con piste di rotolamento rettificate Sfere in acciaio da cuscinetti Senza guarnizioni Con guarnizioni separate o integrate Dati per l'ordinazione f ο 90 f ο ( ) f 0 f Fattore di direzione del carico Versione aperta Alberi Ø d 12 e 16 Alberi Ø d 20 fino a B 1 12 B 2 f ο ( ) f f f ο Versione chiusa 21o1 r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due guarnizioni con due guarnizioni (mm) guarnizione integrate separate 1) (kg) , , , , , , , ,580 Con una guarnizione: Versione aperta 21o3 r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza con due con due con due (mm) guarnizione guarnizioni guarnizioni guarnizioni (kg) integrate integrate e separate 1) guarnizioni longitudinali , , , , , , ,480 Con una guarnizione: ) Per le dimensioni, vedere "Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente". I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 64 RI /09.99

65 Dimensioni 09 b 1 C versione chiusa versione aperta C 1 C 2 d D D 1 E Dimensione E: misura minima riferita al diametro dell'albero d Versione chiusa Dimensioni (mm) Circuiti Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 1) Ø d Ø D C C 1 C 2 D 1 di albero/foro din. stat. h13 H13 sfere h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,6 1, ,6 1, ,6 1,3 24, ,2 1,6 30, ,7 1,85 38, ,7 1,85 44, ,3 2,15 58, ,3 2,65 71,5 6 Versione aperta Dimensioni (mm) Angolo ( ) Circuiti Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 2) α di Ø d Ø D C C 1 C 2 D 1 E sfere albero/foro din. stat. h13 H13 h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,6 1,3 21 6, ,6 1,3 24, ,2 1,6 30, ,7 1,85 38,5 11, ,7 1,85 44, ,3 2,15 58,5 19, ,3 2,65 71,5 22, ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. 2) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

66 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super Tipologie Linear-Sets o Linear-Sets Tandem STAR-Manicotti a sfere Super autoallineanti STAR-Manicotti a sfere Super non autoallineanti STAR-Manicotti a sfere Super autoallineanti Supporti in alluminio Supporti in ghisa Supporti in alluminio Chiusi Per guide precise e con un montaggio ancora più semplice. Versione con circonferenza tangente fissa Registrabili Per guide prive di gioco o precaricate. La registrazione del gioco radiale è ottenuta mediante una vite di registrazione. Questi Linear Sets vengono registrati a gioco zero prima della consegna. Aperti Per guide lunghe, in cui gli alberi devono essere opportunamente sostenuti e si pone l'esigenza di un'elevata rigidezza. Aperti, registrabili Per guide prive di gioco o precaricate. La registrazione del gioco radiale è ottenuta mediante una vite di registrazione. Questi Linear Sets vengono registrati a gioco zero prima della consegna. Con apertura laterale Per l'assorbimento delle forze provenienti da tutte le direzioni senza alcuna limitazione della capacità di carico. Con apertura laterale, registrabile Per guide prive di gioco o precaricate. La registrazione del gioco radiale è ottenuta mediante una vite di registrazione. Questi Linear Sets vengono registrati a gioco zero prima della consegna Versione flangiata Questo gruppo completa la serie dei Linear Sets STAR e offre la possibilità di costruzioni con l'albero ortogonale al piano di riferimento. 66 RI /09.99

67 Vantaggi / Montaggio Vantaggi Fattore di carico e rigidezza elevati Tipo di costruzione compatta e montaggio semplice con la versione in alluminio Elevata precisione e sicura funzionalità Guide a gioco zero Temperature di servizio ammesse Indipendentemente dalla direzione del carico questi Linear-Sets presentano una elevata rigidezza anche sotto punte di carico elevate. Il manicotto a sfere STAR Super è completamente fasciato dal sopporto ed è ben protetto da sollecitazioni accidentali. Le filettature permettono un fissaggio dall'alto come dal basso. I supporti possono essere allineati semplicemente grazie alle battute di riferimento in modo da evitare un eventuale sovraccarico per difettosa posizione del manicotto a sfere. Dei fori di centraggio facilitano una spinatura supplementare. Grazie alla struttura del supporto e al manicotto a sfere STAR Super incorporato, viene garantita una precisione elevata e sicurezza nel funzionamento. Con le versioni registrabili si possono realizzare guide a gioco zero. Questi Linear Sets sopportano temperature massime di 100 C. Montaggio Gioco radiale Quota "H" Viti Lubrificazione Istruzioni di montaggio per le versioni con apertura laterale I valori del gioco radiale indicati nelle tabelle sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. I Linear-Sets STAR vengono registrati in fabbrica a gioco zero con l'ausilio di un albero campione in tolleranza «h5» (limite inferiore del campo di tolleranza). I valori indicati nelle tabelle dei Linear Sets per la quota "H" sono stati rilevati mediante metodi statistici e sono valori che si devono ottenere anche in pratica. Per il fissaggio dei Linear-Sets STAR raccomandiamo viti conformi alla norma ISO Nelle versioni rilubrificabili introdurre grasso solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante. Senza battuta di riferimento Allineare correttamente e avvitare il primo albero e relativo elemento di sostegno. Allineare il secondo albero rispettando il parallelismo e avvitare. Calzare il Linear Set sull'albero e avvitarlo alla tavola della macchina. Spingere il primo albero e il relativo elemento di sostegno contro la battuta di riferimento e avvitare l'elemento di sostegno. Allineare il secondo albero rispettando il parallelismo e avvitare l'elemento di sostegno. Calzare il Linear Set sull'albero e di seguito: a) per ogni battuta di riferimento, sul piano di base della macchina e sulla tavola: spingere il Linear Set sul primo albero contro la battuta di 27 b 5 Con battuta di riferimento riferimento della tavola della macchina e avvitarlo. Avvitare il Linear-Sets del secondo albero alla tavola della macchina. b) Con una sola battuta di riferimento (sul piano base della macchina): avvitare il Linear Sets alla tavola della macchina. 27 b 6 RI /

68 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, Chiusi Linear-Sets, Registrabili Costruzione Supporto di precisione STAR (in alluminio) Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante guarnizioni separate completamente schermati rilubrificabile Dati per l'ordinazione Versione chiusa Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , , ,97 20 b 1r , ,00 Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , , ,97 20 b 2r , ,00 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 68 RI /09.99

69 Dimensioni S X SW X E 1 45 H 4 N 1 N 2 S 1 A M V H D d L M8x1 L 3 H 3 H1 E 2 E 3 S 2 E 4 Foro di lubrificazione 20 b 3 20 b 4 20 b 5 Dimensioni (mm) Ø d D H 1) H 1 M 1) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S 2) S 1 S 3) 2 N 1 N 2 H 3 L 3 V SW H 4 +0,008 ±0,01 0, , ±0,15 20±0, ,3 M ,5 5 2, , ±0,15 23±0, ,3 M5 4 16, ,5 5 2, , ±0,15 26±0, ,3 M , ±0,15 32±0, ,6 M , ±0,15 40±0, ,4 M , , ±0,15 45±0, ,4 M , ±0,15 58±0, ,5 M ±0,20 50±0, ,5 M , Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 4) Ø d din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Nelle condizioni di fissaggi con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Vite di fissaggio secondo norme ISO ) Centraggi per spinatura. 4) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

70 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, aperti Linear-Sets, aperti, registrabili Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio Fissaggio con spina conica intagliata Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante Guarnizioni separate Rilubrificabile Dati per l'ordinazione f ο 90 f ο ( ) f 0 f Fattore di direzione del carico f ο ( ) f f f ο Versione aperta Albero Ø d 12 e 16 Alberi Ø d 20 fino a b 1 12 b Versione aperta 21 B 1r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , , , ,60 Versione aperta, registrabile 21 B 2r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , , , ,60 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 70 RI /09.99

71 Dimensioni X X SW H α W S 45 V H 4 N 1 N 2 D d M8x1 H 3 H 1 E 2 E 1 S 2 E 4 A M S 1 L L 3 E 3 Foro di lubrificazione 21 b 3 21 b4 21 b 5 Dimensioni (mm) Ø d D H 2) H 1 M 2) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S 3) S 1 S 4) 2 N 1 N 2 H 3 L 3 V SW W 5) H 4 +0,008 ±0,01 0, , ±0,15 23±0, ,3 M5 4 16, ,5 5 2,5 6,5 1, , ±0,15 26±0, ,3 M ,5 5 2,5 9 2, ±0,15 32±0, ,6 M ,5 5 2,5 9 3, ±0,15 40±0, ,4 M ,5 3 11, ) , ±0,15 45±0, ,4 M , ) ±0,15 58±0, ,5 M , ) ±0,20 50±0, ,5 M , ,5 6 Angolo ( ) Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 7) Ø d α din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h ) ) ) Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Contrariamente a quanto rappresentato in figura, in queste grandezze il grano filettato di registrazione si trova sul lato opposto. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 3) Vite di fissaggio secondo norme ISO ) Centraggi per spinatura. 5) Misura minima riferita al diametro dell'albero "d" 6) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 7) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

72 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o 3 N 67 Linear-Sets, con apertura laterale Linear-Sets, con apertura laterale, registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio Fissaggio con spina conica intagliata Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante Guarnizioni separate Rilubrificabile Con i manicotti di tipo aperto si deve tener conto generalmente di una considerevole riduzione del fattore di carico se il carico agisce in direzione dell'apertura. Per sfruttare tutte le capacità di questi manicotti tramite un posizionamento ottimale, la STAR ha sviluppato i Linear Sets in alluminio con apertura laterale. f ο f 0 ( ) f Fattore di direzione del carico f ο Versione aperta Alberi Ø d 20 fino a 50 Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alle foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni nei "Dati tecnici" Dati per l'ordinazione Versione con apertura laterale Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , ,2 26 B 1r Versione registrabile, con apertura laterale Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) Con due guarnizioni Con due guarnizioni (kg) rilubrificabile rilubrificabile , , , , ,2 26 B 2r I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 72 RI /09.99

73 N 2 H H 3 N 1 Dimensioni E 3 Foro di lubrificazione M8 x 1 F 0 F U F 0 F U L 3 SW E 2 E 4 F H1 F H2 A S 2 Carico massimo ammissibile: F 0 = 1,10 C 0 F U = 1,11 C 0 F H1 =C 0 F H2 =C 0 0,5 x 45 M E 1 S 1 L V W D d H 1 45 H 4 S Foro di lubrificazione M8 x 1 27 b3 27 b4 Dimensioni (mm) Ø d D H 2) H 1 M 2) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S 3) S 1 S 2 4) N 1 N 2 V SW W 5) H 3 L 3 H 4 +0,008 ±0,01 ±0,15 ±0,15 0, ) ,4 M , , ) ,5 M ,5 3 11, ,5 M ,5 M , ,5 M , Angolo ( ) Gioco radiale (µm) 6) Fattori di carico (N) 7) Ø d α din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h7 20 1) ) Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Contrariamente a quanto rappresentato in figura, in queste grandezze il grano filettato di registrazione si trova sul lato opposto. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 3) Vite di fissaggio secondo norme ISO ) Centraggi per spinatura. 5) Misura minima riferita al diametro dell'albero "d" 6) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 7) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è nella direzione indicata della freccia F H1 o F H2 Vi preghiamo di osservare le istruzioni di montaggio per i Linear Sets STAR con apertura laterale. RI /

74 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super Versione Tandem Linear-Sets, chiusi Linear-Sets, registrabili Costruzione STAR Linear Set Tandem in alluminio Due manicotti a sfere Super Guarnizioni separate Completamente schermato Battuta laterale di riferimento (per le versioni Tandem registrabili) Rilubrificabile Dati per l'ordinazione Versione chiusa Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , ,30 32 B 1r Versione aperta Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , ,67 32 B 2r ,30 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 74 RI /09.99

75 Dimensioni 32 B 4 32 B 3 H1 D d L N 1 N S 1 S B H 3 H M8x1 Foro di sfiato N 2 B M S 3 N V 3 H 4 45 SW S 2 S 4 1 H 3 H M8x1 E 1 versione chiusa versione registrabile E 2 versione chiusa 32 B 5 E 3 Foro di lubrificazione M8 x 1 E 4 E 6 versione registrabile E 5 Foro di lubrificazione M8 x 1 Dimensioni (mm) Ø d D H 1) H 1 H 3 M 1) B B 1 L E 1 E 2 E 3 E 4 E 5 E 6 S 2) S 1 S 2) 2 S 3 S 3) 4 N N 1 N 2 N 3 V SW H 4 +0,008 ±0,01 0, , ,3 M , , ,3 M6 4,3 M , , , ,3 M6 5,3 M ,4 M8 6,6 M ,4 M10 8,4 M , , ,5 M12 8,4 M ,5 M16 10,5 M ,5 M16 13,5 M Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 4) Ø d din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h7 Istruzioni per la lubrificazione dei Linear-Sets 1085: Lubrificare solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante dal foro di sfiato Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Vite di fissaggio secondo norme ISO ) Centraggi per spinatura. 4) Fattori di carico validi quando i due manicotti a sfere sono uniformemente caricati. I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

76 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super Versione Tandem Linear-Sets, aperti Linear-Sets, aperti registrabili Costruzione STAR Linear Set Tandem in alluminio Due manicotti a sfere Super Due guarnizioni separate Battuta laterale di riferimento (per le versioni aperte Tandem, registrabili) Rilubrificabile Dati per l'ordinazione Versione aperta Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , ,50 33 B 1r Versione aperta, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , ,50 33 B 2r I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 76 RI /09.99

77 Dimensioni 33 B 3 33 B 4 H 2 D d L N 1 N S B S 1 W α H3 H M8x1 N N 3 2 V S 4 B M S 3 S 2 1 W 45 H 3 H M8x1 SW H 4 E 2 E 1 versione aperta versione aperta versione aperta, registrabile 33 B 5 E 3 Foro di lubrificazione M8 x 1 E 4 E 6 versione aperta, registrabile E 5 Foro di lubrificazione M8 x 1 Dimensioni (mm) Ø d D H 2) H 2 H 3 M 2) B B 1 L E 1 E 2 E 3 E 4 E 5 E 6 S 3) S 1 S 4) 2 S 3 S 5) 4 N N 1 N 2 N 3 V SW W 6) H 4 +0,008 ±0,01 0, ) 10 21, ,3 M6 4,3 M , ,5 6,5 1, , ,3 M6 5,3 M , ,5 9 2, ,4 M8 6,6 M , ,5 9 3, ,4 M10 8,4 M ,5 3 11, , ,5 M12 8,4 M , ,5 M16 10,5 M , ,5 M16 13,5 M ,5 6 Angolo ( ) Gioco radiale (µm) 7) Fattori di carico (N) 8) Ø d α din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Per la versione registrabile aperta H 2 = 28 mm. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 3) Vite di fissaggio secondo DIN ) Vite di fissaggio secondo norme ISO ) Centraggi per spinatura. 6) Misura minima riferia al diametro "d" dell'albero. 7) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 8) Fattori di carico validi quando i due manicotti a sfere sono uniformemente caricati. I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

78 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super Versione Tandem a flangia Linear-Sets, Costruzione Supporto di precisione STAR flangiato, in alluminio Due manicotti a sfere Super Due guarnizioni separate Collare di centraggio Completamente schermato Filettatura per avvitare dalla base Rilubrificabile Gioco radiale non registrabile Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,50 33 B 2r I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 78 RI /09.99

79 Dimensioni L 36 B 2 Foro di sfiato M8x1 H 3 E 2 H D d E 1 B S 1 N 1 Possibilità di fissaggio: attraverso il foro mediante filettatura S 1 attraverso il foro passante S passante S N 2 L 1 36 B 3 Foro di lubrificazione M8 x 1 V D 2 S D 3 36 b 4 36 b 5 36 B 6 Centratura mediante collare D 2 Dimensioni (mm) Ø d D D 1) 2 D 3 H H 3 B L L 1 E 1 E 2 S 2) S 1 N 1 N 2 V 0,1 ±0,15 ±0,15 g7 0, ,3 M ,6 M ,4 M ,5 M ,5 M Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 3) Ø d din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h7 Istruzioni per la lubrificazione: Lubrificare solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante dal foro di sfiato ) Indicazione di montaggio: foro di alesaggio D H7 2. 2) Vite di fissaggio ISO ) Fattore di carico valido quando i due manicotti sono caricati uniformemente. I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

80 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, chiusi Linear-Sets, registrabili Costruzione Supporti di precisione STAR (in ghisa) Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante Guarnizione integrata Dati per l'ordinazione Versione chiusa Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con guarnizioni integrate con guarnizioni integrate (kg) , , , , , ,29 2 N 2r ,23 Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con guarnizioni integrate con guarnizioni integrate (kg) , , , , , ,26 38 o 1r ,15 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 80 RI /09.99

81 Dimensioni 38 o 4 A 1 SW L B 1 45 d D H 1 H V S E 1 A E 2 B Dimensioni (mm) Ø d D H H 1) 1 L A 1) A 1) 1 B 1) B 1 E 1 E 2 S V 1) SW ±0,15 23±0,15 4,5 5,5 2, ±0,15 26±0,15 4,5 6, ±0,15 32±0,15 4, ±0,15 40±0,15 5, ±0,20 45±0,20 6, ±0,20 58±0, ±0,20 50±0, Gioco radiale (µm) Tolleranza per H 2) Fattori di carico (N) 3) Ø d (µm) din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Tolleranza DIN 1686-GTB15. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

82 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, aperti Linear-Sets, aperti, registrabili Costruzione Supporti di precisione STAR (in ghisa a grafite sferoidale) Fissaggio con vite di centraggio Manicotto a sfere STAR Super con o senza autoallineamento Guarnizioni integrate Dati per l'ordinazione f ο 90 f ο ( ) f 0 f Fattore di direzione del carico Versione aperta Albero Ø d 12 e 16 Alberi Ø d 20 fino a B 1 12 B 2 f ο ( ) f f f ο Versione aperta 3 N 69 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con guarnizioni integrate con guarnizioni integrate (kg) , , , , , , ,77 Versione aperta, registrabile 3404 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con guarnizioni integrate con guarnizioni integrate (kg) , , , , , , ,71 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 82 RI /09.99

83 Dimensioni 3 N 61 α W SW L B 1 d D H 2 H V S E 1 A E 2 B Dimensioni (mm) Ø d D H H 2) 2 L A 2) B 2) B 1 E 1 E 2 S V 2) W 3) SW 12 1) ±0,15 23±0,15 4,5 5,5 6,5 2,5 16 1) ±0,15 26±0,15 4,5 6,5 9 2,5 20 1) ±0,15 32±0,15 4, ,5 25 1) ±0,15 40±0,15 5,5 9 11, ±0,20 45±0,20 6, ±0,20 58±0, , ±0,20 50±0, ,5 5 Angolo ( ) Gioco radiale (µm) Tolleranza per H 4) Fattori di carico (N) 5) Ø d α (µm) din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Contrariamente a quanto rappresentato in figura, in queste grandezze il grano filettato di registrazione si trova sul lato opposto. 2) Tolleranza secondo DIN 1685-GTB15. 3) Misura minima riferita al diametro "d" dell'albero. 4) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 5) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

84 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o 3 N 65 Linear-Sets, con apertura laterale Linear-Sets, con apertura laterale, registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR (in ghisa a grafite sferoidale) Fissaggio con spina conica intagliata Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante Guarnizioni separate Con i manicotti di tipo aperto si deve tener conto generalmente di una considerevole riduzione del fattore di carico se il carico agisce in direzione dell'apertura. Per sfruttare tutte le capacità di questi manicotti tramite un posizionamento ottimale, la STAR ha sviluppato i Linear Sets con apertura laterale. Dati per l'ordinazione Versione con apertura laterale 180 Fattore di direzione del carico Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alle foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni nei "Dati tecnici". Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con due con due (kg) guarnizioni guarnizioni Versione aperta Alberi Ø d 20 fino a 50 f ο f ( ) f ο f , , , , ,0 2 N 4r Versione con apertura laterale, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con due con due (kg) guarnizioni guarnizioni , , , , ,0 I 42 fattori o 1r di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 84 RI /09.99

85 Dimensioni 42 o2 26 B 3 FU FU F O F O L E2 F H1 D F H2 S Carico massimo ammissibile: d D F 0 = 1,10 C 0 F U = 1,11 C 0 F H1 =C 0 F H2 =C 0 A E 1 N H1 V H W R O SW Dimensioni (mm) Ø d H H 2) 1 L 2) A 2) E 1 E 2 N D V S SW O 3) R 2) W 4) 20 1) ±0,25 30±0, ,5 M8x ) ±0,25 36±0, M10x , ±0,5 42±0, ,5 3 M12x ±0,5 48±0, ,5 4 M14x , ±0,5 62±0, ,5 5 M16x ,5 Ø d Angolo ( ) Tolleranza per H 5) Gioco radiale (µm) 6) Fattori di carico (N) 7) (mm) α (µm) din. stat. albero h6 h7 C C ) ) Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Contrariamente a quanto rappresentato in figura, in queste grandezze il grano filettato di registrazione si trova sul lato opposto. 2) Tolleranza secondo DIN 1685-GTB 16. 3) Vite a testa cava esagonale secondo norma ISO ) Misura minima riferita al diametro "d" dell'albero. 5) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero. 6) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 7) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è nella direzione indicata dalla freccia F H1 oppure F H2. RI /

86 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, Versione flangiata Costruzione Sopporto di precisione STAR flangiata (in ghisa) due anelli di fermo, per le grandezze dalla 12 alla 40 sono previsti due distanziali supplementari in acciaio Manicotto a sfere STAR Super autoallineante o non autoallineante Guarnizioni integrate Gioco radiale non registrabile Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Con manicotto a sfere Super Con manicotto a sfere Super (mm) con due con due (kg) guarnizioni guarnizioni , , , , , ,65 43 o 1r ,40 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m di corsa. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 86 RI /09.99

87 Dimensioni o 3b B E W V L 1 B E D 1 d D D 2 S L Dimensioni (mm) Ø d B 1) L L 1 D D 1 D 1) 2 E S V 1) W +1 H ±0,12 5, , ±0,12 5,5 8 10, ±0,15 6, , ±0,15 6, , , ±0,25 9, , ±0, ±0, Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 2) Ø d din. stat. (mm) albero C C 0 h6 h ) Tolleranza secondo DIN 1686-GTB15. 2) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

88 STAR Manicotti a sfere Super e I manicotti a sfere STAR Super e hanno più segmenti di carico e circuiti di sfere rispetto alla ben nota versione "Super e ". Questa caratteristica consente un fattore di carico dinamico più che doppio, senza pregiudizio per la capacità di autoallineamento. Manicotti a sfere STAR Super e per carichi estremamente elevati I Manicotti a sfere STAR Super e sono composti da: Gabbia di guida in resina poliacetalica Segmenti in acciaio temprato con piste di rotolamento sfere e superfici esterne rettificate Sfere in acciaio da cuscinetti Cappellotti metallici di fermo alle estremità Guarnizioni di tenuta a doppio labbro (per versioni schermate), intercambiabili Guarnizioni longitudinali (protezione completa per le versioni aperte) Forme costruttive Versione chiusa o aperta Con o senza guarnizione Con o senza guarnizione longitudinale Linear-Sets (supporti completi di manicotto) fissabili con viti in diverse versioni I manicotti a sfere STAR Super e sono anche disponibili nella versione STAR-Resist, anticorrosione (rivestimento zinco-ferro con cromatura gialla) e in una speciale versione cromata nera Vantaggi Elevato fattore di carico e durata di vita Elevata velocità di traslazione Compensazione automatica degli errori di allineamento o delle flessioni Scorrimento libero delle sfere senza impuntamenti Elevata rigidezza Protezione completa mediante guarnizioni anulari e longitudinali Ottimo adattamento dei segmenti di carico nell'alloggiamento Rilubrificazione possibile grazie al foro di ingrassaggio o alle cavità esistenti Elevata economicità per il fissaggio mediante vite dei manicotti a sfere e 17 B 1 88 RI /09.99

89 Versione aperta distribuzione uniforme del carico nel manicotto aperto, grazie alla disposizione simmetrica dei segmenti di carico completamente schermato cappellotti metallici avvitati alle estremità 123 B 1 RI /

90 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Dimensioni / Intercambiabilità I manicotti a sfere STAR Super e hanno le stesse dimensioni di montaggio dei manicotti a sfere STAR Super e e STAR Standard (tuttavia è necessario tener conto di alcuni elementi: differente fissaggio, gioco radiale, lubrificazione e diversi fattori di carico). Tenuta Doppia protezione in ognuna delle guarnizioni montate alle estremità: il labbro esterno impedisce la penetrazione di sporco o corpi estranei il labbro interno impedisce la prematura perdita di lubrificante Nei tipi chiusi le guarnizioni sono flottanti e mantengono un buon contatto in tutte le condizioni di servizio. I tipi aperti hanno anche una guarnizione di tenuta longitudinale che protegge la fessura tra la gabbia e l'albero. In caso di usura, tutte le guarnizioni possono essere sostituite. Attrito Il coefficiente d'attrito, dovuto all'attrito volvente, è molto piccolo. Le forze di attrito allo spunto sono estremamente basse. Il coefficiente di attrito µ dei manicotti a sfere Super STAR, senza tenuta e lubrificati con olio è: 0,001-0,004. Il coefficiente d'attrito è minimo sotto carico; con carichi molto piccoli, esso può arrivare a valori superiori a quelli indicati. Le forze d'attrito per manicotti a sfere Super con guarnizioni integrate da entrambi i lati, senza carico radiale, sono rilevabili dalle tabelle. Esse dipendono dalla velocità di traslazione e dalla lubrificazione. Albero Manicotto a sfere Super Manicotto a sfere Super e e chiuso e aperto aperto, completamente schermato con guarnizioni integrate Ø d Forza d'attrito Forza d'attrito Forza d'attrito Forza d'attrito (mm) allo spunto (N) ca. (N) ca. allo spunto (N) ca. (N) ca ,5 7, ,5 4, , , , ,5 Velocità v max = 5 m/s Accelerazione a max = 150 m/s 2 Temperatura di lavoro fino a 100 C 90 RI /09.99

91 Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico versione chiusa versione aperta Principale direzione del carico B 1 = B Hauptlast Fattore di direzione del carico I fattori di carico C e C 0 indicati nelle rispettive tabelle valgono quando la direzione del carico è = 0. Quando il carico ha altre direzioni, i fattori di carico devono essere moltiplicati per il fattore di correzione f (fattore di carico dinamico C) oppure f 0 (fattore di carico statico C 0 ). Fattore di direzione del carico f Albero Manicotto a sfere STAR Super Manicotto a sfere STAR Super Ø d ,80 0,98 1 0,80 0,67 1 0, ,79 0, ,70 0,91 1 0,70 0,62 1 0, ,86 0,59 Fattore di direzione del carico f ,70 0,87 1 0,70 0,67 1 0, ,68 0, ,62 0,80 1 0,62 0,61 1 0, ,83 0, B B B B 6 RI /

92 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Fattore di direzione del carico STAR-Manicotto a sfere Super Alberi Ø d 20 e 25 f ο f B B2 f ο ( ) f f ο f 60 f ο ( ) f Versione chiusa Versione aperta Alberi Ø d da 30 fino a B3 f 60 ( ) 30 0 f ο f f ο f 60 f ( ) ο f B4 f ο I manicotti STAR a sfere Super possono essere installati in ogni tipo di supporto. Il montaggio dovrebbe essere realizzato in modo da far coincidere la posizione 0 del fattore con la direzione del carico effettivo Versione chiusa Versione aperta RI /09.99

93 12 10 B B6 STAR-Manicotto a sfere Super Alberi Ø d 20 e 25 f ο f 60 f ο ( ) f f ο f 60 f ο ( ) f Versione chiusa Versione aperta Alberi Ø d da 30 fino a 50 f ο f 60 f ο ( ) f f ο f 60 f ( ) ο f I manicotti STAR a sfere Super possono essere installati in ogni tipo di supporto. Il montaggio dovrebbe essere realizzato in modo da far coincidere la posizione 0 del fattore con la direzione del carico effettivo Versione chiusa Versione aperta B B6 240 La direzione del carico effettivo indicata con = 0, coincide con la massima capacità portante del manicotto a sfere Super SH chiuso, è segnata con una incisione sulla gabbia poliacetalica (vedi zona ingrandita). RI /

94 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Fattore di riduzione per corse brevi Nelle applicazioni con corse brevi, la durata degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere Super. Per questa ragione, i fattori di carico C riportati nelle tabelle, devono essere moltiplicati per il fattore f W B2 1,0 0,9 f W 0,8 0,7 0,6 0, Corsa (mm) Fattore di riduzione per carichi elevati La capacità di carico diminuisce in presenza di carichi F elevati. Il fattore di carico dinamico deve essere moltiplicato per il fattore di carico f F. 1,0 f F 0,8 0,6 0,4 0, B1 0 0,1 0,2 0,3 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 1 F Co 94 RI /09.99

95 Autoallineamento I manicotti a sfere STAR Super compensano automaticamente gli errori di allineamento fino a 30. Perciò, entro questo limite, nessuna riduzione della capacità di carico dovuta a carichi di spigolo. Velocità di traslazione e comportamento allo spunto Alte accelerazioni e velocità di traslazione rese possibili da: gabbie di guida delle sfere resistenti all'usura Rotolamento delle sfere libero e privo di impuntamenti nelle piste per i seguenti motivi: inclinazione ottimale delle piste nella zona di entrata e uscita delle sfere piste rettificate Superfici esterne dei segmenti rettificate Fattori di carico e durata La rettifica delle superfici esterne dei segmenti assicura un ottimo adattamento tra segmenti e alloggiamento nel supporto. Fattore di carico molto elevato grazie all'elevato numero delle piste di rotolamento. Lubrificazione Possibilità di rilubrificazione grazie al foro di ingrassaggio per il tipo chiuso, oppure grazie alle cavità di riserva esistenti nella gabbia per i tipi e. Fissaggio I manicotti a sfere STAR Super e Super possono essere fissati radialmente e assialmente in modo economico mediante una vite di centraggio da inserire in un foro già predisposto. RI /

96 STAR Manicotti a sfere Super e Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente Fissaggio STAR-Manicotto a sfere Super Fissaggio con vite di centraggio nel foro S 1 Istruzioni di montaggio rispettare la posizione dei segmenti in relazione al foro S 1 L S1 d = = B 1 L L 4 L S 1 D4 D3 D2 D B 2 L 3 L 2 L 1 Albero Dimensioni (mm) Vite di centraggio Ø d S 1 L L 1 L 2 L 3 L 4 D 1 D 2 D 3 D 4 Coppia di Numero di serraggio (mm) ±0,1 +0,2 min. +0,2 min. +0,1 H13 H13 identificazione (Nm) ,2 3,1 M4 4, ,9 25 3,5 33,5 11 8,5 2,3 4 3,6 M5 5, ,8 30 3, ,5 2,3 4 3,6 M5 5, ,8 40 3,5 44,5 11 8,5 2,3 4 3,6 M5 5, ,8 50 4,5 59, ,7 4,6 M6 6, , , ,2 M RI /09.99

97 STAR-Manicotto a sfere Super Fissaggio con vite di centraggio L = = B 3 K2 d L L 4 L K2 D4 D3 D 2 D B 4 K2 L 3 L 2 L 1 Albero Dimensioni (mm) Vite di centraggio Ø d L K 2 L 1 L 2 L 3 L 4 D 1 D 2 D 3 D 4 Coppia di Numero di serraggio (mm) +0,2 +0,2 min. +0,2 min. +0,1 H13 H13 identificazione (Nm) 20 26,85 1, ,2 2,6 M4 4, , , ,2 2,6 M4 4, , , ,5 2,3 4 3,6 M5 5, , ,75 9,5 11 8,5 2,3 4 3,6 M5 5, , , ,7 4,6 M6 6, ,7 Vite di centraggio da utilizzare per il fissaggio dei manicotti e B 5 d k k l 1 l d 1 d s Altre dimensioni secondo DIN Dimensioni (mm) Vite di centraggio d d k d 1 I I 1 k s Numero di Coppia di identificazione serraggio (Nm) M4 7 2,5 12 6,3 2,8 2, ,9 M ,1 6,5 2,8 2, ,9 M5 8,5 3, , ,8 M6 10 4, , ,7 M RI /

98 STAR Manicotti a sfere Super e Suggerimenti per supporti costruiti dal cliente Lubrificazione e fissaggio STAR-Manicotto a sfere Super (chiuso) Lubrificazione e fissaggio attraverso il foro S 1. Dimensioni consigliate per supporti costruiti dal cliente. I canali di lubrificazione rappresentati sono stati progettati per la lubrificazione a grasso. Per la lubrificazione a olio, controllare che il lubrificante raggiunga effettivamente tutti i corpi volventi del manicotto. S 1 Istruzioni di montaggio rispettare la posizione dei segmenti in relazione al foro di fissaggio S 1. A 3 L/2 L/ B 1 L D 2 D 1 F A 1 A 3 A 2 Manicotto Dimensioni (mm) Vite cava Numero di S 1 L D 1 D 2 A 1 A 2 A 3 F Numero di Coppia di identificazione identificazione serraggio min. +0,1 ±0,1 max. min. (Nm) ,1 M8x1 18,5 20,5 31 0,3x , ,5 59 3,6 M8x1 22, ,3x , ,5 69 3,6 M8x ,5 41,5 0,3x , ,5 81 3,6 M8x1 33, ,3x , , ,6 M8x ,5 59 0,3x , ,2 M10x ,5 71,5 0,3x ,5 Vite cava Per la lubrificazione e il fissaggio dei manicotti STAR a sfere Super (versione chiusa) attraverso il foro di fissaggio S B 2 d l l 2 l 1 d 1 d 2 s Dimensioni (mm) Vite cava d d 1 d 2 I I 1 I 2 s Numero di Coppia di identificazione serraggio (Nm) M8x1 3 6,5 10,5 5 3, ,5 M8x1 3,5 6,5 14,5 6 5, ,5 M8x1 4,5 6, ,5 M10x1 6 8, ,5 10, ,5 98 RI /09.99

99 Rilubrificazione B 2 STAR-Manicotto a sfere Super (versione chiusa) Foro, scanalatura anulare e filettatura di collegamento per la lubrificazione a grasso. Quote di lavorazione per supporti costruiti dal cliente. Manicotto Dimensioni (mm) H 1 M8x1 Ø7 min 6 D A-A Numero di D L L 1 H 1 D 1 identificazione min. +0,5 ±0, , ,5 23, , A L L/2 L/ L 1 A ,5 37,5 79 D 1 STAR-Manicotto a sfere Super (versione aperta) e B 2 Foro, scanalatura anulare e filettatura di collegamento per la lubrificazione a grasso. Quote di lavorazione per supporti costruiti dal cliente. H1 F H 2 F M8x1 Ø7 min 6 D A-A B 1 A L L/2 L/ L 1 A D 1 Manicotto Dimensioni (mm) Numeri di identificazione D L L 1 H 1 D 1 B 2 H 2 F min. +0,5 ±0, R , ,9 0,5 R ,5 23, ,8 1 R , ,9 1,1 R ,5 37, ,6 2 R ,8 3 R31,5 RI /

100 STAR Manicotti a sfere Super B2r Manicotti a sfere Super, Versione chiusa Manicotti a sfere Super, Versione aperta Costruzione Gabbia di guida in resina poliacetalica Segmenti in acciaio temprato con piste di rotolamento sfere e superfici esterne rettificate Cappellotti metallici di fermo alle estremità Con o senza guarnizioni a doppio labbro Con o senza guarnizione longitudinale Per i valori effettivi delle 4 direzioni principali del carico vedere: "Dati tecnici - Fattore di direzione del carico" B1n Dati per l'ordinazione versione chiusa B1r Con una guarnizione: oppure versione aperta Alberi Ø d Alberi Ø d 30 fino a B B2 f f ο f f ο Fattore di direzione del carico Versione chiusa ( ) ( ) f ο f f ο f ( ) f ο f f Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (kg) (mm) senza con due guarnizioni guarnizioni , , , , , , B B2 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) senza con due completamente (kg) guarnizioni guarnizioni schermato , , , , , , f f ο f ο Versione aperta ( ) f ο f B2n B B B3 100 RI /09.99

101 Dimensioni B3 Versione chiusa C C 1 Fori S 1 e S 2 a metà di C C 2 K 1 30 d D 1 D S 1 30 S 2 tan 30 = 0,0087 Versione aperta C C 1 Fori S 1 e S 2 a metà di C C 2 K 1 30 d D 1 D S 1 30 S 2 tan 30 = 0,0087 E Dimensione E: misura minima riferita al diametro dell'albero d B4 Dimensioni (mm) Numero circuiti Angolo ( ) Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 1) Ø d D C C 1 C 2 D 1 S 1 S 2 K 1 E α albero/foro din. stat. h13 H13 +0,1 +0,1 h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,2 1,6 30,5 3,0 9, ,7 1,85 38,5 3,5 3 1, ,7 1,85 44,5 3, , ,3 2, ,5 3 1,5 16, ,3 2, ,5 5 2,5 22, ,3 3,15 86,5 6, ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori massimi dato che la posizione e la direzione del carico possono essere definiti con certezza. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

102 STAR Manicotti a sfere Super Manicotti a sfere Super, Versione chiusa Manicotti a sfere Super, Versione aperta Costruzione Gabbia di guida in resina poliacetalica Segmenti in acciaio temprato con piste di rotolamento sfere e superfici esterne rettificate Cappellotti metallici di fermo alle estremità Con o senza guarnizioni a doppio labbro Con o senza guarnizione longitudinale B3a B4a Fattore di direzione del carico Alberi Ø d Alberi Ø d 30 fino a 50 f ο f f ο Versione chiusa f ( ) f ο f ( ) f ο f f ο f ο f ( ) ο f f f 60 Versione aperta ( ) f ο f Per i valori effettivi delle 4 direzioni principali del carico vedere: "Dati tecnici - Fattore di direzione del carico" Dati per l'ordinazione Versione chiusa B5a B6a Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (kg) (mm) senza con due guarnizioni guarnizioni , , , , , B1r Con una guarnizione: oppure B B2 ofversione aperta chiusafen Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) senza con due completamente (kg) guarnizioni guarnizioni schermato , , , , , B2r B B B3 102 RI /09.99

103 Dimensioni B3 Versione chiusa C Fori S 1 e S 2 a metà di C C 1 C 2 K 3 S 3 30 d D 1 D K 2 30 tan 30 = 0,0087 Versione aperta C Fori S 1 e S 2 a metà di C C 1 C2 K 3 S 3 30 d D 1 D K 2 30 E tan 30 = 0,0087 α Dimensione E: misura minima riferita al diametro dell'albero d B4 Dimensioni (mm) Numero circuiti Angolo ( ) Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 1) Ø d D C C 1 C 2 D 1 S 3 K 2 K 3 E α albero/foro dyn. stat. h13 H13 +0,1 h7/h7 h7/js7 h6/js6 h6/k6 C C ,2 1,6 30,5 2,6 1,3 14,7 9, ,7 1,85 38,5 2,6 2 18, ,7 1,85 44,5 3, , ,3 2, ,6 9,5 27,5 16, ,3 2, , ,5 22, ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori massimi dato che la posizione e la direzione del carico possono essere definiti con certezza. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

104 STAR Manicotti a sfere Super Dati tecnici e Tolleranze e parallelismo della guida misurati in esercizio Linear-Sets 1703-, 1704-, con elemento di sostegno e albero B1 Parallelismo P1 (µm) Elemento di sostegno unico o in più parti Lunghezza della guida (mm) Linear-Sets 1703-, 1704-, con elemento di sostegno e albero B B3 Parallelismo P2 (µm) Parallelismo P1 (µm) Elemento di sostegno in più parti Elemento di sostegno unico Lunghezza della guida (mm) Elemento di sostegno in più parti Elemento di sostegno unico Lunghezza della guida (mm) Linear-Sets con elemento di sostegno e albero Parallelismo P1 e P2 (µm) Elemento di sostegno unico o in più parti B Lunghezza della guida (mm) 1 Per valori esatti vedere tabella "Tolleranze" Elemento di sostegno formato da più settori provenienti dalla stessa selezione. ➊ ➋ 104 RI /09.99

105 M Tolleranze (µm) Albero Ø d (mm) Set con albero e Campo di tolleranza elemento di sostegno dell'albero d H 0 ll P h6 Dimensione H ➌ h Parallelismo P1 ➍ h h B1 Tolleranze (µm) Albero Ø d (mm) Set con albero e Campo di tolleranza elemento di sostegno dell'albero A B2 d ll P2 H 0 ll P Dimensione H h ➌ più elementi di sostegno h Dimensione H 0 ➌ h un elemento di sostegno h Parallelismo P1 ➍ ➋ h più elementi di sostegno h Parallelismo P1 ➍ h un elemento di sostegno h Parallelismo P2 ➍ ➋ h più elementi di sostegno h Parallelismo P2 ➍ h un elemento di sostegno h h6 Dimensione A 3 ➌ h H 0 P1 ll ll A 3 P2 d 12 Differenza 17 B3 massima tra le dimensioni: H 0 = 24 µm, M = 20 µm, A 3 = 20 µm. Misurato su un albero, nella medesima posizione dell'albero, al centro del supporto. Tolleranze (µm) Albero Ø d (mm) Set con albero e Campo di tolleranza elemento di sostegno dell'albero h6 Dimensione H ➌ h h6 Dimensione A ➌ h Parallelismo P1 h ➍ h Parallelismo P2 h ➍ h ➌ misurato al centro del supporto ➍ misurato con guida montata e avvitata con normale serraggio. RI /

106 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, versione chiusa Linear-Sets, versione registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio STAR-Manicotto a sfere Super o Super Completamente schermato Fissaggio con viti Rilubrificabile Per i valori effettivi delle 4 direzioni principali del carico vedere: "Dati tecnici - Fattore di direzione del carico". I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR B1b Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d f f ο Fattore di direzione del carico B1n Alberi Ø d 30 fino a 60 Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d Alberi Ø d 30 fino a 50 f ο f ( ) ( ) f ο f f ο f f 60 f ο f 120 ( ) ( ) f ο f f ο f B3b B5b f ο Dati per l'ordinazione Versione chiusa Albero Numeri di identificazione Peso (kg) Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) ,29 0, ,58 0, ,88 0, ,63 1, ,70 3, ,20 Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso (kg) Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) ,29 0, ,58 0, ,88 0, ,63 1, ,70 3, , B2r 106 RI /09.99

107 Dimensioni B3 V A M S 1 Con manicotto a sfere Super Foro di lubrificazione M8x1 (d 50mm) M10x1 (d = 60mm) X L H N 2 N 1 X H 1 d D H 4 45 S SW E 3 Con manicotto a sfere Super X L B4 Foro di lubrificazione L 3 M8x1 E 4 E 2 H 3 S 2 H 1 d D E 1 SW Dimensioni (mm) Ø d D H 1) H 1 M 1) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S S 1 S 2 N 1 N 2 H 3 L 3 V SW H 4 +0,008 ±0,01-0, ±0,15 32±0, ,6 M ±0,15 40±0, ,4 M , , ±0,15 45±0, ,4 M , ±0,15 58±0, ,5 M ±0,20 50±0, ,5 M , ±0,20 65±0, ,5 M Gioco radiale (µm) 2) Fattori di carico (N) 3) Ø d con Manicotto a sfere Super (mm) Albero h6 h7 C C 0 C C Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 3) Si richiama l'attenzione sulle eventuali riduzioni del fattore di carico C per effetto della direzione del carico (vedere "Dati tecnici"). I fattori di carico indicati corrispondono ai valori massimi dato che la posizione e la direzione del carico possono essere definiti con certezza. RI /

108 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, versione aperta Linear-Sets, versione aperta, registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio STAR-Manicotto a sfere Super o Super Completamente schermato Fissaggio con viti Rilubrificabile Per i valori effettivi delle 4 direzioni principali del carico vedere: "Dati tecnici - Fattore di direzione del carico" B2a Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d f f ο ( ) f ο f Fattore di direzione del carico B2n Alberi Ø d 30 fino a 60 ( ) f ο f f Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d Alberi Ø d 30 fino a 50 f ο f ( ) ο f f f ο f ο f ( ) f ο f I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR B4a B6a Dati per l'ordinazione Versione aperta Albero Numeri di identificazione Peso (kg) Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) ,24 0, ,48 0, ,72 0, ,38 1, ,30 2, ,40 Versione aperta, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso (kg) Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) ,24 0, ,48 0, ,72 0, ,38 1, ,30 2, , B2r 108 RI /09.99

109 Dimensioni SW α W S H B3 45 D d H 1 H V N N 1 2 H 3 A M S 1 M8x1 L L 3 Foro di lubrificazione E 1 E 2 S 2 E 4 E 3 Dimensioni (mm) Ø d D H 1) H 1 M 1) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S S 1 S 2 N 1 N 2 H 3 L 3 V SW W H 4 +0,008 ±0,01-0, ±0,15 32±0, ,6 M ,5 9,5 3, ±0,15 40±0, ,4 M , , ±0,15 45±0, ,4 M , , ±0,15 58±0, ,5 M , ±0,20 50±0, ,5 M , , ±0,20 65±0, ,5 M Angolo ( ) Gioco radiale (µm) 2) Fattori di carico (N) 3) Ø d α Manicotto a sfere Super (mm) albero h6 h7 C C 0 C C Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) 1) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 3) Si richiama l'attenzione sulle eventuali riduzioni del fattore di carico C per effetto della direzione del carico (vedere "Dati tecnici"). I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

110 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Super o Linear-Sets, versione con apertura laterale, registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio STAR-Manicotto a sfere Super o Super Completamente schermato Fissaggio con viti Rilubrificabile Per i valori effettivi delle 4 direzioni principali del carico vedere: "Dati tecnici - Fattore di direzione del carico". Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alla foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni nei "Dati Tecnici" B2c Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d f ο f f ο f ( ) 300 f ο ( ) f f ο f Fattore di direzione del carico B2cn Alberi Ø d 30 fino a 50 Con manicotto a sfere Super Alberi Ø d Alberi Ø d 30 fino a 50 f ο f f ο f ( ) f ο f ( ) 300 f ο f B4c B6c Dati per l'ordinazione Versione con apertura laterale, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso (kg) Ø d con manicotto a sfere Super con manicotto a sfere Super (mm) ,35 0, ,70 0, ,03 1, ,80 1, ,00 3, B1r I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 110 RI /09.99

111 Dimensioni B2 E 3 Foro di lubrificazione M8x1 L 2 SW E 2 E 4 S 2 A V 0,5x45 E 1 M S 1 Z N 2 Foro di lubrificazione M8x1 H L N 1 α W D d H 1 Z 45 S H 4 Z-Z Dimensioni (mm) Ø d D H 1) H 1 M 1) A L E 1 E 2 E 3 E 4 S S 1 S 2 N 1 N 2 L 3 V SW W H 4 +0,008 ±0,01-0, ±0,15 30±0, ,4 M ,5 5 2,5 9, ±0,15 36±0, ,5 M , ±0,15 42±0, ,5 M , ±0,15 48±0, ,5 M , ±0,15 62±0, ,5 M ,1 45 Angolo ( ) Gioco radiale (µm) 2) Fattori di carico (N) 3) Ø d α Manicotto a sfere Super (mm) C C 0 C C 0 26 B 3a Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale. 3) Si richiama l'attenzione sulle eventuali riduzioni del fattore di carico C per effetto della direzione del carico. I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è = 0. RI /

112 STAR Manicotti a sfere Compact In alcune applicazioni il progettista ha la necessità di utilizzare componenti di macchina con dimensioni ridotte senza compromessi con il livello di prestazioni. Allo scopo di soddisfare queste ed altre esigenze, la STAR ha sviluppato la serie Compact, con caratteristiche tecniche eccellenti e quote di ingombro particolarmente contenute. I Manicotti a sfere Compact STAR consentono costruzioni particolarmente compatte grazie alle dimensioni esterne estremamente ridotte Il manicotto a sfere STAR Compact è disponibile nelle seguenti versioni: Versione normale Versione con gioco radiale ridotto (RT) Versione anticorrosione (acciaio per cuscinetti volventi secondo DIN / EN 10088) Con o senza guarnizioni di tenuta STAR-Linear-Sets Compact (manicotto con supporto) in numerose versioni I manicotti a sfere Compact sono anche disponibili nella versione STAR-Resist, anticorrosione (rivestimento zinco-ferro con cromatura gialla) Vantaggi Semplice realizzazione del gioco radiale con gli alberi standard (tolleranze h7 o h6) Elevata capacità di carico consentita dalla presenza di reali piste di rotolamento Elevate velocità Guarnizioni integrate Gioco radiale contenuto Fissaggio semplice e sicuro Disponibile nella versione anticorrosione secondo DIN / EN Soluzione dei problemi a prezzi competitivi 45 B1 112 RI /09.99

113 RI / o 1

114 STAR Manicotti a sfere Compact Dati tecnici e montaggio Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Tenuta Attrito La versione schermata comprende le guarnizioni integrate. Possono essere forniti anche con guarnizioni separate (non sono necessari ulteriori accessori per il fissaggio). Il coefficiente di attrito µ dei manicotti a sfere Compact STAR, senza guarnizioni e lubrificati con olio è compreso tra: 0,001-0,004. Il coefficiente d'attrito è minimo sotto carico; con carichi molto piccoli, esso può arrivare a valori superiori a quelli indicati. Le forze d'attrito dei manicotti a sfere Super, provvisti di schermo integrato ai due lati, senza carico radiale, sono rilevabili dalla tabella. Esse dipendono dalla velocità di traslazione e dalla lubrificazione. Albero Forza d'attrito allo spunto 1) Forza d'attrito 1) Ø d (ca. N) (ca. N) (mm) ,5 1, ,5 25 4, , ) Per le guarnizioni separate moltiplicare i valori con il fattore 1,5. Velocità v max = 5 m/s Accelerazione a max = 150 m/s 2 Temperatura di lavoro fino a 100 C 114 RI /09.99

115 Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico I fattori di carico indicati C e C 0 nelle tabelle sono riferiti a un montaggio in cui la direzione del carico F assume la posizione "min" e con questo riferimento devono esser presi come base per i calcoli. Se la direzione del carico è definita in modo univoco, ed essa, per il manicotto a sfere STAR Compact montato, assume la posizione "max", si può moltiplicare il fattore di carico dinamico C per il coefficiente f max oppure il fattore di carico statico C 0 per il coefficiente f 0 max. Albero Fattore di direzione Ø d del carico max. min. max. min. (mm) f max f 0 max 12, 16 1,19 1,46 20, 25, 30, 40, 50 1,26 1,48 Alberi Ø d 12 e Alberi Ø d 20 fino a Fattore di riduzione per corse brevi Nelle applicazioni con corse brevi, la durata degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere Compact. Per questo motivo, i fattori di carico C riportati nelle tabelle, devono essere moltiplicati per il fattore f w. f w 1,0 0,9 0, / ,7 0,6 0, Corsa (mm) Montaggio Fissaggio È opportuno montare i Manicotti a sfere Compact STAR con una apposita spina (vedere le "Istruzioni di montaggio" nei dati tecnici generali all'inizio del catalogo). Nel caso in cui durante il montaggio, il manicotto a sfere Compact venga leggermente inclinato nell'alloggiamento, è possibile correggerne l'allineamento spingendolo ulteriormente nella sede. Non è necessario estrarlo per riallinearlo. Non è necessario un fissaggio supplementare dopo aver montato il manicotto nel relativo alloggiamento. RI /

116 STAR Manicotti a sfere Compact Manicotti a sfere Compact, anche in versione anticorrosione Costruzione Gabbia di guida in poliammide POM Senza guarnizioni Guarnizioni separate / integrate Sfere in acciaio per cuscinetti Segmenti in acciaio temprato Cappellotti metallici di fissaggio Dati per l'ordinazione Versione Compact RT Per impieghi in cui si richiede una vincolatura albero-manicotto caratterizzata da gioco radiale ridotto, ottenuto con accoppiamento in alloggiamento con tolleranza H7. Versione resistente alla corrosione (Acciaio per cuscinetti secondo DIN / EN 10088) I manicotti a sfere Compact anticorrosione hanno le stesse misure dei manicotti a sfere Compact normali e sono con essi intercambiabili. Sfere in acciaio resistente alla corrosione Segmenti in acciaio resistente alla corrosione Cappellotti metallici di fissaggio resistenti alla corrosione 18 01r Numeri di identificazione Albero senza guarnizioni Peso Ø d Compact Compact RT Compact (kg) (mm) resistente alla corrosione , , , , , , , Numeri di identificazione Albero con due guarnizioni Peso Ø d Compact Compact RT Compact (kg) (mm) resistente alla corrosione , , , , , , ,170 Con una guarnizione: oppure r Guarnizioni separate Albero Numeri di identificazione Ø d Guarnizione con (mm) capsula metallica I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 116 RI /09.99

117 18 o 2 18 o 3 18 o 4 d D C Alberi Ø d 12 e 16 Alberi Ø d da 20 fino a 50 Dimensioni (mm) Numero Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 3) circuiti albero / foro normale anticorrosione Compact 2), Compact anticorrosione 2) Compact RT din. stat. din. stat. (gioco radiale ridotto) Ø d D 1) C h7/h7 h7/js7 h6/js6 h7/h7 C C 0 C C 0 ±0, ) Il diametro esterno del cappellotto metallico di fissaggio è realizzato con una maggiorazione. Non è necessario alcun fissaggio supplementare (lunghezza dell'alloggiamento C). 2) Per i supporti costruiti in metallo leggero, si può prevedere una tolleranza K7 o K6 (in questi casi è possibile un precarico leggero). 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del s carico non possono essere sempre definiti con certezza. Guarnizione con capsula metallica b Dimensioni (mm) Ø d D 4) b 4) Il diametro esterno D è realizzato con una maggiorazione di 0,1 mm. Non è necessario alcun fissaggio supplementare. d D RI /

118 STAR Linear Sets Compact Linear-Sets Compact, versione chiusa, normale o anticorrosione Linear-Sets Compact, versione registrabile, normale Costruzione Supporto di precisione STAR in alluminio Manicotto a sfere STAR Compact Due guarnizioni integrate Dati per l'ordinazione 48 b1r 49 b1r Versione chiusa Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Compact Compact (kg) (mm) versione anticorrosione 1 ) , , , , , , ,20 1 ) Manicotto a sfere versione anticorrosione (acciaio per cuscinetti secondo DIN / EN 10088) Albero Numeri di identificazione Peso Ø d Manicotti Compact (kg) (mm) , , , , , , ,20 I Linear Sets con gioco radiale sono registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore). I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 118 RI /09.99

119 49 b5 49 b 3 S SW 45 H4 D d H 1 N1 N2 H S1 A E L Dimensioni (mm) Ø d D H H 1 A L E S 1) S 1 N 1 N 2 H 4 SW ±0, ,3 M , ,3 M , ,3 M ,6 M ,6 M ,4 M ,5 M Gioco radiale (µm) Tolleranza Fattori di carico (N) 3) Ø d (µm) Compact Compact anticorrosione din. stat. din. stat. (mm) albero per quota H 2) C C 0 C C 0 h6 h Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ± ± ) Vite di fissaggio conforme alla norma ISO ) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero. 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

120 STAR Manicotti a sfere Segmentari Il manicotto a sfere Segmentario STAR rappresenta la guida lineare a sfere più economica, fornibile anche in versione anticorrosione. In molti settori (ad esempio: alimentare, fotografico e cinematografico), il manicotto a sfere segmentario STAR offre vantaggi sostanziali rispetto alle tradizionali guide lineari. Ciascun segmento di acciaio è provvisto di una gola nella quale rotolano le sfere. La eccellente osculazione così ottenuta fra sfere e segmenti permette di sopportare carichi superiori a quelli degli usuali manicotti. Manicotti a sfere Segmentari STAR, la soluzione a un prezzo vantaggioso I manicotti a sfere Segmentari sono disponibili nelle seguenti versioni: Versione normale Versione anticorrosione (acciaio per cuscinetti secondo DIN / EN 10088) Senza guarnizioni Con guarnizioni separate Vantaggi Funzionamento silenzioso Peso ridotto Albero fornibile in versione anticorrosione secondo norme DIN / EN Prezzo vantaggioso 120 RI /09.99

121 16 o1a RI /

122 STAR Manicotti a sfere Segmentari Dati tecnici Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Attrito Il coefficiente di attrito µ dei manicotti a sfere Segmentari STAR, senza guarnizioni e lubrificati con olio è compreso tra: 0,001-0,004. Il coefficiente d'attrito è minimo sotto carico; con carichi molto piccoli, esso può arrivare a valori superiori a quelli indicati. Le forze d'attrito per manicotti a sfere schermati sui due lati, senza carico radiale, sono rilevabili dalla tabella. Esse dipendono dalla velocità di traslazione e dalla lubrificazione. Albero Forza d'attrito allo spunto Forza d'attrito Ø d (ca. N) (ca. N) (mm) ,5 16 4, , Velocità v max = 3 m/s Accelerazioni a max = 150 m/s 2 Temperatura di lavoro fino a 100 C Direzione del carico e sua influenza sul fattore di carico I fattori di carico C e C 0 indicati nelle tabelle sono riferiti a un montaggio in cui la direzione del carico F assume la posizione "min" e con questo riferimento devono esser presi come base per i calcoli. Se la direzione del carico è definita in modo univoco, ed essa, per il manicotto a sfere STAR Segmentario montato, assume la posizione "max", si può moltiplicare il fattore di carico dinamico C per il coefficiente f max oppure il fattore di carico statico C 0 per il coefficiente f 0 max. Albero Ø d Fattore di direzione del carico max. min. 10 b2 (mm) f max f 0 max 12, 16 1,19 1,46 20, 25, 30, 40 1,06 1, RI /09.99

123 Montaggio, Fissaggio Fattore di riduzione per corse brevi Nelle applicazioni con corse brevi, la durata degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere Segmentari. Per questo motivo, i fattori di carico C riportati nelle tabelle, devono essere moltiplicati per il fattore f w. f w 1,0 0,9 0, ,7 0,6 09 o 2 0, Corsa (mm) Funzionamento in condizioni particolari Nei casi di impiego in ambienti costantemente umidi o bagnati, dovuti per esempio a olii refrigeranti in emulsione acquosa, raccomandiamo l'utilizzo della versione anticorrosione secondo norme DIN / EN Montaggio Fissaggio Fissaggio tramite guarnizione e capsula metallica È opportuno montare i Manicotti a sfere Segmentari STAR con una apposita spina (vedere le "Istruzioni di montaggio" nei dati tecnici generali all'inizio del catalogo). Per evitare l'ingresso di sporcizia nel manicotto a sfere Segmentario, montato in una sede con taglio per la registrazione, posizionare il manicotto in modo che il taglio venga coperto da un segmento. Guarnizione separata 16 o 3 Fissaggio con capsula metallica Capsula metallica separata 3 N 81 RI /

124 STAR - Manicotti a sfere Segmentari Manicotti a sfere Segmentari, Versione normale o anticorrosione Costruzione Sfere in acciaio per cuscinetti Segmenti in acciaio temprato Gabbia di guida in poliammide Versione anticorrosione (Acciaio per cuscinetti secondo DIN / EN 10088) I manicotti a sfere Segmentari sono fornibili anche in versione anticorrosione. In numerosi campi (alimentare, industria cinematografica e fotografica) questa versione speciale offre sostanziali vantaggi rispetto ai tradizionali elementi di guida. Sfere in acciaio resistente alla corrosione Segmenti di acciaio resistente alla corrosione Gabbia di guida in poliammide 11 Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d normale anticorrosione (kg) (mm) , , , , , , o 1r Guarnizione separata / Capsula metallica Albero Numeri di identificazione Ø d Guarnizione con Capsula metallica 1) Guarnizione con capsula Capsula metallica (mm) capsula metallica metallica anticorrosione anticorrosione 1) ) per fissaggio assiale. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR RI /09.99

125 Dimensioni Manicotto a sfere STAR Segmentario (versione normale e versione anticorrosione) 16 o 2 C I manicotti a sfere Segmentari STAR resistenti alla corrosione presentano le stesse dimensioni dei manicotti a sfere Segmentari normali e sono quindi con questi perfettamente intercambiabili. d D Dimensioni (mm) Numero Gioco radiale (µm) Fattori di carico (N) 1) circuiti albero/foro Versione normale Versione anticorrosione din. stat. din. stat. Ø d D C h7/h7 h7/js7 h6/js6 C C 0 C C 0 js ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Guarnizione con capsula metallica o con capsula metallica anticorrosione b d D Dimensioni (mm) Ø d D 2) b +0, o 3 2) Il diametro esterno D è realizzato con una maggiorazione di circa 0,1 mm. Non è necessario alcun fissaggio supplementare. RI /

126 STAR Linear Sets con manicotti a sfere Segmentari Linear-Sets, Versione registrabile, normale o anticorrosione Costruzione Supporto STAR (poliammide rinforzata) Manicotto a sfere Segmentario STAR Due guarnizioni e coperchietti Vite, rondella e dado Gioco radiale registrabile Dati per l'ordinazione Versione registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d versione normale versione anticorrosione 1 ) (kg) (mm) , , , , , , o 1r 1 ) Versione manicotto a sfere anticorrosione (acciaio per cuscinetti secondo DIN / EN 10088). I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 126 RI /09.99

127 44 o 2 44 o 3 Dimensioni L L 1 S H H 1 d V E A B Dimensioni (mm) Gioco radiale Fattori di carico (N) 2) (µm) normale anticorrosione din. stat. din. stat. Ø d H 1) H 1 L L 1 A B E S V C C 0 C C 0 ±0, ±0,1 4, ±0,15 5,5 9, ±0,15 5,5 10, ±0,2 6,6 11, ±0,2 6, ±0,2 8, Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) 1) Riferito al diametro nominale dell'albero d 2) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

128 STAR Manicotti a sfere Radiali Le macchine utensili, numerose macchine speciali, attrezzature di trasferimento e automatizzazione e altre applicazioni richiedono spesso la disponibilità di guide assiali sulla base dei cuscinetti volventi dotati di considerevole rigidezza ed elevata capacità di carico. I manicotti a sfere Radiali soddisfano pienamente tali esigenze. Vantaggi Rispetto ai tradizionali manicotti a sfere Fattori di carico più elevati permettono una costruzione più compatta. Maggiore rigidezza Funzionamento più silenzioso Rispetto alle guide a rotelle Un sistema di traslazione formato da due alberi e quattro manicotti a sfere radiali STAR è in grado di sopportare carichi provenienti da ogni direzione. Nelle normali guide a rotelle sono invece necessari da 8 a 12 elementi a rotelle, a seconda della disposizione. Maggiore rigidezza, minor attrito, funzionamento più silenzioso e minori vibrazioni in fase di avviamento rispetto a molti tipi di guide a rotelle. Rispetto alle guide ad attrito radente Attrito sensibilmente inferiore e quindi un minor fabbisogno di potenza per la traslazione longitudinale. I manicotti a sfere Radiali STAR sono praticamente esenti da usura. Si possono perciò realizzare sistemi di supporto con gioco minimo. Assenza dell'effetto stick-slip. Costruzione Il carico viene sopportato dalle sfere che si trovano fra guscio metallico e albero. Distribuite su più piste, vengono guidate dalla gabbia di materiale plastico, deviate radialmente verso l'esterno e riportate nella zona di carico attraverso condotti di ritorno. Nelle zone di inversione, le sfere non sono sotto carico. Le piste di carico e di ritorno sono a circuito chiuso e quindi si hanno corse illimitate. Poiché i circuiti sono disposti su piani radiali si è potuto raddoppiare il numero di circuiti rispetto ai manicotti tradizionali, aumentando la lunghezza della zona di carico. Si ottiene così un notevole aumento della capacità di carico e una elevata rigidezza del manicotto a sfere Radiale. 128 RI /09.99

129 24 o 1 STAR-Manicotto a sfere Radiale Manicotto a sfere tradizionale Il disegno dimostra come l'elevata capacità di carico dei manicotti a sfere Radiali consenta una costruzione notevolmente ridotta. Ø 30 mm C = 8500 N Ø 50 mm C = 8470 N RI /

130 STAR Manicotti a sfere Radiali Dati tecnici Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Tenuta I manicotti a sfere Radiali sono anche fornibili: completamente schermati con guarnizioni integrate e longitudinali, oppure con guarnizioni separate realizzate specialmente per i manicotti a sfere Radiali STAR. Attrito Il coefficiente d'attrito µ dei manicotti a sfere Radiali STAR, senza guarnizioni è : 0,001-0,002. Questo basso valore consente di traslare longitudinalmente grossi carichi con impiego di minime forze. I manicotti a sfere Radiali STAR con guarnizioni separate o completamente schermati raggiungono i seguenti valori d'attrito: Velocità v max = 2 m/s Albero Guarnizione separata Completamente schermato Ø d Forza d'attrito allo spunto Forza d'attrito Forza d'attrito allo spunto Forza d'attrito (mm) (ca. N) (ca. N) (ca. N) (ca. N) Accelerazione a max = 50 m/s 2 Temperature di lavoro fino a 100 C con guarnizioni separate 80 C, con punte fino a 100 C Fattore di carico e influenza sulla direzione del carico I fattori di carico indicati C e C 0 dei manicotti a sfere Radiali valgono quando la direzione del carico è = 0. Se il carico esterno agisce con un angolo da 90 a 270, bisogna prevedere una riduzione del fattore di carico. Il valore effettivo si ottiene moltiplicando il fattore di carico C o C 0 per il fattore f e rispettivamente f 0 relativo alla direzione del carico. Con una adeguata disposizione dei manicotti a sfere Radiali questa riduzione del fattore di carico può essere evitata. Fattore di direzione del carico ( ) f ο f f 0.8 f ο b RI /09.99

131 Rigidezza Rigidezza dei manicotti a sfere radiali STAR Il manicotto a sfere Radiale STAR permette costruzioni molto precise e con limitatissimi cedimenti elastici tramite un albero di guida sostenuto sull'intera lunghezza. Il seguente diagramma riporta le variazioni del cedimento elastico in funzione del carico applicato. Il grafico è valido per le installazioni nelle seguenti condizioni: senza precarico gioco zero (senza precarico) per una direzione del carico con un angolo di = 0-90 e [mm] Cedimento elastico C o d= 30 C o d= 40 C o d= 50 C o d= 60 d= 80 C o Carico F [N] Nel montaggio con precarico, il cedimento è invece inferiore. Il cedimento supplementare degli altri componenti di una guida lineare (supporti, alberi, elementi di sostegno) dipende dalla direzione del carico. Valori per il cedimento elastico totale: con gli elementi STAR 1075-/1076 e 1052-: Fattore della direzione del carico moltiplicato per il cedimento elastico (dal diagramma sopra-indicato). Direzione del carico Cedimento elastico totale 1 1,8 3,5 1,8 RI /

132 STAR Manicotti a sfere Radiali Montaggio, Fissaggio Istruzioni per il montaggio, fissaggio Tolleranze di montaggio consigliate Istruzioni per la lubrificazione Affinché l'albero non si fletta, esso deve essere sostenuto sull'intera lunghezza. La Star fornisce elementi di sostegno in acciaio con lunghezze standard di 600 mm. Il manicotto a sfere radiale viene montato con interferenza nel suo alloggiamento, secondo le prescrizioni di montaggio. In presenza di vibrazioni o di forti accelerazioni e in particolare, se l'asse di traslazione è verticale, si raccomanda un fissaggio supplementare. Nel montaggio, bisogna assicurarsi che gli alberi siano innanzitutto collegati con viti agli elementi di sostegno; successivamente si devono montare e allineare sugli alberi i supporti con i manicotti; soltanto allora i supporti stessi potranno essere collegati alla tavola di traslazione. Le tolleranze degli alloggiamenti si ricavano dalla tabella dimensionale dei manicotti a sfere Radiali STAR. Il supporto può essere provvisto di un taglio e vite di registrazione su un lato: in tal modo è possibile registrare il gioco al valore desiderato, anche al valore zero, ed eventualmente creare un opportuno precarico. I manicotti a sfere Radiali STAR sono fornibili anche come «Linear Sets» completi di supporto. Per gli errori di parallelismo vedere "Dati tecnici generali e istruzioni per il montaggio" all'inizio del catalogo. Lubrificare solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante. Istruzioni di montaggio per manicotti a sfere Radiali STAR Al montaggio, onde evitare danni, i manicotti a sfere radiali devono essere inseriti nel loro alloggiamento esclusivamente con l'aiuto di una pressa o di un apposito attrezzo. Il montaggio va effettuato secondo le indicazioni che seguono e come illustrato nelle figure a lato. Prima di iniziare il montaggio, la superficie esterna del manicotto e la superficie interna dell'alloggiamento devono essere ben puliti da ogni traccia di olio. Applicazione della ghiera di montaggio (numero di identificazione: ) come da figura e, agendo sulle viti di serraggio, contrarre il manicotto radiale fino a che esso può muoversi liberamente a mano nell'alloggiamento del supporto. Il foro della ghiera deve essere maggiore di circa 0,5 mm del diametro esterno "D" del manicotto a sfere Radiale STAR Dopo l'inserimento nell'alloggiamento, l'apertura del manicotto radiale va allineata a mano con quella del supporto; successivamente si allenta la ghiera di montaggio RI /09.99

133 Il manicotto radiale, inserito e orientato, viene poi definitivamente posizionato nell'alloggiamento mediante una pressa In alternativa, il manicotto può essere forzato nell'alloggiamento mediante un attrezzo di montaggio. In questo caso, tra vite e tassello di pressione, va interposta una sfera (vedi freccia nella foto) allo scopo di evitare lo sviluppo di un momento torcente e la conseguente rotazione del manicotto nel suo alloggiamento Avvertenze Se le aperture del manicotto a sfere radiale e del supporto non coincidono a manicotto montato: - espellere il manicotto a sfere Radiale dal supporto mediante pressa o apposito attrezzo. - Rimontare la ghiera di montaggio - Correggere la posizione dell'apertura del manicotto - Proseguire l'installazione secondo le foto e le istruzioni Le estremità dell'albero devono essere smussate. Nel calzarlo sull'albero, il manicotto non deve subire impuntamenti. Va evitata ogni rotazione fra albero e manicotto. Al montaggio delle guarnizioni, queste vanno orientate secondo il manicotto e inserite a pressione, utilizzando la pressa o l'attrezzatura di montaggio. RI /

134 STAR Manicotti a sfere Radiali Manicotti a sfere Radiali, senza guarnizioni o completamente schermati Fattore di direzione del carico ( ) f ο f f 0.8 Costruzione guscio di acciaio temprato e rettificato f ο gabbia di guida in poliammide rinforzata sfere in acciaio per cuscinetti due anelli elastici d'arresto Consultare "Dati tecnici" per i fattori di carico B5 Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza completamente schermato (mm) guarnizione (kg) , , , , ,4 24 o 1r Guarnizione separata Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,400 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 134 RI /09.99

135 25o1 Dimensioni Completamente schermati Foro di lubrificazione S 1 al centro D S 1 d C W 72 Dimensioni (mm) Numero Gioco radiale (µm) Fattori di carico 3) circuiti albero/foro din. stat. Ø d D C W 2) S 1 h6/h6 h6/js6 1) h6/k6 1) C C 0 h11 (N) (N) , , ) Tener conto della riduzione della durata di vita dovuta ad un elevato precarico (vedere tabella TB e -06) 2) Quota minima riferita al diametro dell'albero "d". 3) I fattori di carico indicati sono validi quando la direzione del carico è = 0. Guarnizione separata b D Dimensioni (mm) Ø d D 4) b d ) Il diametro esterno "D" è finito con una maggiorazione di circa 0,1 mm. Escludendo gli impieghi con vibrazioni o forti accelerazioni, non è necessario un fissaggio assiale supplementare. RI /

136 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Radiali 71B5 Linear-Sets, versione aperta Fattore di direzione del carico Linear-Sets, versione aperta, registrabile ( ) f ο f Costruzione f 0.8 Supporto di precisione STAR (ghisa a grafite sferoidale) Manicotto a sfere Radiale STAR f ο Due guarnizioni Rilubrificabile Consultare "Dati tecnici" dei manicotti a sfere Radiali STAR Con questi Linear-Sets, accoppiati con alberi di precisione STAR e relativi elementi di sostegno, si realizza una guida assiale di elevata precisione e rigidezza Dati per l'ordinazione Versione aperta Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , , , , ,1 5 n 1 r Versione aperta, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , , , , ,1 45 o 1 r I Linear-Sets vengono registrati in fabbrica a gioco zero con un albero in tolleranza h5 (limite inferiore del campo di tolleranza). 136 RI /09.99

137 Dimensioni 45o2 45o3 X A D d X E 1 S H 2 V E 2 L 1 L M8x1 H H 1 SW W 72 O Foro di lubrificazione al centro Dimensioni (mm) Gioco radiale Tolleranza Fattori di carico 5) (µm) (µm) din. stat. Ø d D A 3) L 3) L 3) 1 H H 3) 1 H 2 V 3) E 1 E 2 S W 4) O 1) SW per quota H 2) C C o ±0,5 ±0,5 H13 Albero h6 (N) (N) M10x , ,5 M12x ,5 M16x M20x , M24x Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Vite a testa cilindrica secondo ISO Questa raccomandazione vale soltanto per filettatura su acciaio o ghisa. 2) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 3) Tolleranza DIN 1685 GTB 16. 4) Quota minima riferita al diametro dell'albero "d". 5) I fattori di calcolo indicati sono validi quando la direzione del carico è = 0. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

138 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere Radiali 3N68 Linear-Sets, Versione con apertura laterale Linear-Sets, Versione con apertura laterale, registrabile Costruzione Supporto di precisione STAR (ghisa a grafite sferoidale) Manicotto a sfere Radiale STAR Due guarnizioni Rilubrificabile Con i manicotti di tipo aperto si deve tener conto di una considerevole riduzione del fattore di carico se il carico agisce in direzione dell'apertura. Questo Linear-Set rende possibile un montaggio laterale del manicotto radiale garantendo così il massimo sfruttamento dei propri elevati fattori di carico. Dati per l'ordinazione Con apertura laterale Fattore di direzione del carico Avvertenze: I diagrammi corrispondono alla posizione di montaggio relativa alle foto in basso e quindi differiscono dalle informazioni "Dati tecnici". Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , f o f f ( ) f o 5n2 r Con apertura laterale, registrabile Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni (kg) (mm) , o5 r I Linear-Sets vengono registrati in fabbrica a gioco zero con un albero in tolleranza h5 (limite inferiore del campo di tolleranza). 138 RI /09.99

139 Dimensioni 46 o 1 46 o 2 A A 1 D d SW 1 SW2 L 2 E 2 L L 1 Foro di lubrificazione al centro A 2 E 3 E 4 S V 1 V F H1 F 0 F U F 0 F U F H2 H 72 O W M8x1 46 o 4 26 B 3 H1 Massimi carichi ammissibili: F 0 = 0,95 C 0 F U = 0,95 C 0 F H1 =C 0 F H2 =C 0 Dimensioni (mm) Ø d D A 1) A 1) 1 A 1) 2 L 1) L 1) 1 L 1) 2 H H 1) 1 V 1) V 1 E 2 E 3 E 4 S W SW 1 SW 2 O 2) ±0,5 ±0,5 ±0, , M12x ,5 19, M16x , , M20x , M24x , M30x80 Gioco radiale (µm) Tolleranza Fattori di carico 4) (µm) din. stat. Ø d per quota H 3) C C 0 (mm) Albero h6 (N) (N) I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Tolleranza DIN 1685 GTB 16. 2) Vite a testa cilindrica secondo DIN Questa raccomandazione vale soltanto per filettatura su acciaio o ghisa. 3) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 4) I fattori di carico indicati valgono quando la direzione del carico è nella direzione indicata dalla freccia F H1 o F H2. RI /

140 STAR Compact Sets Radiali I Compact Sets Radiali STAR hanno lo stesso elevato fattore di carico - di conseguenza, la stessa lunga durata di vita - dei manicotti a sfere Radiali STAR: infatti, in entrambi, viene utilizzato il principio costruttivo del ricircolo radiale delle sfere. Rispetto ai Linear Set Radiali, utilizzati da anni, i nuovi Compact Set Radiali offrono vantaggi decisivi: Vantaggi quote di altezza e larghezza ridotte. La diminuzione di ingombro è ottenuta integrando sopporto e manicotto in un solo elemento. peso ridotto elevata precisione delle quote e tolleranze ristrette gioco radiale: migliorato del 50 % quota altezza: migliorata del 25 % tenuta integrale mediante guarnizioni radiali e guarnizioni longitudinali battuta di riferimento per facilitare il montaggio preforo per eventuale spinatura Il Set è accoppiabile con l'albero di precisione STAR in acciaio e relativo elemento di sostegno (fare riferimento al capitolo "Elementi di sostegno per alberi"). I vantaggi per il costruttore di macchine risultano potenziati dalle seguenti caratteristiche: ridotte dimensioni di ingombro dell'elemento di sostegno dell'albero (in altezza e in larghezza) Montaggio più semplice; per i diametri da 30 fino a 50 possono essere forniti in un unico pezzo con albero già montato, fino a una lunghezza di 3000 mm. Parallelismo dell'albero aumentato del 25 % rispetto alla superficie di appoggio e quindi di una maggiore precisione di guida per lunghezze fino a 3000 mm nelle grandezze da 30 fino a 50. Battuta di riferimento dell'elemento di sostegno dell'albero per facilitare il montaggio. 140 RI /09.99

141 RI / b 1 r

142 STAR Compact Sets Radiali Dati tecnici / Montaggio Attrito, velocità, accelerazione, temperatura d'esercizio, influenza della direzione del carico sul fattore di carico e rigidezza Possono essere utilizzati i valori che si applicano ai manicotti a sfere Radiali STAR. Attrito delle guarnizioni senza carico radiale Albero Forza d'attrito allo spunto Forza d'attrito Ø d (ca. N) (ca. N) mm Montaggio Prima del montaggio Verificare che la superficie sulla quale va montato il Compact Set Radiale sia perfettamente piana. La presenza di difetti di planarità influisce negativamente sul gioco radiale. Gli alberi devono essere smussati. Nel calzarli sull'albero, i Compact Sets Radiali devono essere perfettamente in asse allo scopo di evitare impuntamenti. Con elementi di sostegno STAR Fare riferimento al capitolo "Elementi di sostegno per alberi STAR". 70 b 3 70 b 2 Elementi di sostegno per alberi ricavati dal basamento della macchina (di tipo basso) Lavorare i sostegni per gli alberi rispettando il parallelismo (vedere paragrafo "Parallelismo", nei dati tecnici generali e nelle istruzioni per il montaggio). Fissare gli alberi Montare i Compact Sets Radiali (vedere capitolo "Elementi di sostegno"). Il montaggio dei Compact Sets Radiali è ugualmente possibile secondo il capitolo "Elementi di sostegno". Viti raccomandate per il fissaggio dell'albero Ø d (mm) ISO M10x30 M12x40 M16x50 M20x60 M24x RI /09.99

143 Superfici laterali di riferimento, raccordi e fissaggio O r 2 h 2 O 1 h 1 r 1 71 b 1 Dimensioni (mm) Coppia di Ø d r 1 (max) h 1 r 2 (max) h 2 O O 1 serraggio (Nm) DIN ISO O O ,6 6 0,6 6 M10x20 M10x ,6 6 0,6 6 M12x25 M12x ,2 8 0,6 8 M16x30 M16x ,2 8 0,6 16 M20x40 M20x ,2 10 0,6 20 M24x50 M24x Fissaggio dei Compact Sets Radiali con battuta laterale di riferimento O 2 N 5 Dimensioni (mm) Coppia di Ø d N 5 O 2 serraggio (Nm) ISO M12x M16x M20x M27x M30x b 2 Spinatura Ø d Spina conica / cilindrica (temprata) 30 8 x x x x x b 3 71 b 4 Gioco radiale Istruzioni per la lubrificazione I Compact Sets Radiali vengono registrati in fabbrica a gioco zero con l'aiuto di un albero in tolleranza h5 (limite inferiore del campo di tolleranza). Se si vuole ottenere un montaggio con precarico è necessario: determinare il diametro dell'albero di guida, effettuare la registrazione mediante un albero con tolleranza ridotta del valore di interferenza desiderato, serrare la vite di registrazione ruotando contemporaneamente l'albero fino a quando si avverte una leggera resistenza nella rotazione. Lubrificare solo con albero montato, fino alla fuoriuscita del lubrificante. RI /

144 STAR Compact Sets Radiali Compact Sets Radiali, Versione aperta Compact Sets Radiali, Versione aperta, registrabile Fattore di direzione del carico 30 ( ) f ο f Costruzione Supporto monoblocco in acciaio per cuscinetti, temprato e rettificato f ο f Gabbia di guida in poliammide rinforzata Sfere in acciaio per cuscinetti Due anelli elastici di sicurezza Completamente schermato (con guarnizioni radiali integrate e guarnizioni longitudinali) B5 Dati per l'ordinazione Versione aperta 68 b 4r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (kg) (mm) , , , , ,6 Versione aperta, registrabile 68 b 6 r Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (kg) (mm) , , , , ,6 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 144 RI /09.99

145 Dimensioni 68 b 2 68 b 1 Foro di lubrificazione M8x1 A S 1 A 1 N 1 N 2 N 3 V 2 H H1 S W 72 d Gioco radiale registrabile A E 2 S 2 L H SW H 2 E 1 A 2 Albero con elemento di sostegno (fare riferimento al capitolo "Alberi con elemento di sostegno") 68 b 3 68 b 5 Dimensioni (mm) Gioco radiale (µm) Fattori di carico 4) Albero h6 din. stat. Ø d A A 1 A 2 H 1) H 1 H 2 L E 1 E 2 S S 1 S 2) 2 N 1 N 2 N 3 V 2 W 3) SW C C 0 ±0,008 ±0,008 (N) (N) ,5 M12 7, , ,8 M16 9, , , ,5 M20 11, , M27 13, M30 15, Registrati a gioco zero in fabbrica mediante un albero h5 (limite inferiore) ) Nelle condizioni di fissaggio con coppia di serraggio normale e riferito ad albero con diametro "d" nominale. 2) Preforo per spinatura. 3) Misura minima riferita al diametro "d" dell'albero. 4) I fattori di carico indicati sono validi quando la direzione del carico è = 0. RI /

146 STAR Manicotti a sfere per momenti torcenti Con il manicotto per momenti torcenti è stato messo a punto un elemento che permette di realizzare perfette guide assiali con un solo albero. Questa soluzione soddisfa le esigenze di limitato ingombro che sussistono in numerosi campi della costruzione di macchine e attrezzature. STAR-Manicotti a sfere per momenti torcenti I manicotti a sfere STAR per momenti torcenti corrispondono, come struttura, ai noti manicotti a sfere Super. La trasmissione del momento torcente avviene attraverso circuiti di sfere ribassati, con inserti speciali in acciaio e alberi di precisione in acciaio con gole di rotolamento. A seconda dell'entità del momento torcente da trasmettere gli alberi dei manicotti sono disponibili con uno o due gole di rotolamento (tipo 1 o tipo 2). STAR-Linear-Sets con manicotti a sfere per momenti torcenti La versione con supporto in acciaio è caratterizzata da un'elevata robustezza. Il peso relativamente ridotto dei sopporti in alluminio ad elevata resistenza offre vantaggi determinanti in tutte quelle applicazioni che richiedono un'aumentata accelerazione e velocità di traslazione. Questa versione è rilubrificabile. Da ciò traggono profitto vasti settori dell'industria meccanica nonché le tecniche di manipolazione. Vantaggi Struttura compatta Il manicotto a sfere per momenti torcenti utilizzato è completamente incorporato nel sopporto compatto di alluminio e perciò protetto da sollecitazioni esterne. Semplice montaggio mediante solo due viti di fissaggio. L'allineamento in parallelo di due alberi non è più necessario. Viene automaticamente esclusa la possibilità di errori di parallelismo che potrebbero ridurre la durata di vita della guida. Elevata precisione e sicurezza di funzionamento offerte dal tipo di costruzione e dall'impiego del manicotto a sfere per momenti torcenti. Guide prive di gioco Nei Linear Sets, gli inserti di acciaio che trasmettono il momento torcente vengono registrati in fabbrica senza gioco mediante apposite viti di registrazione. STAR-Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact I Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact STAR hanno la stessa struttura dei manicotti a sfere per momenti torcenti STAR. Per questa nuova versione la vite di registrazione e la ghiera di bloccaggio sono state disegnate in modo da ottenere un diametro esterno di ingombro particolarmente ridotto. STAR-Linear-Sets con manicotti per momenti torcenti versione Compact I Linear Sets con Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact sono unità complete costituite da un manicotto a sfere per momenti torcenti versione Compact e da un supporto cilindrico. Come unità Tandem, assicurano l'assenza di disassamenti e garantiscono momenti torcenti ammissibili più elevati. È disponibile inoltre la versione con supporto flangiato. 146 RI /09.99

147 53 b 1ar 59 B 1b r RI /

148 STAR Manicotti a sfere per momenti torcenti Tipologia Manicotti a sfere per momenti torcenti Tipo 1 una gola di rotolamento sull'albero 3N 92 Tipo 2 con due gole di rotolamento sull'albero 3N 90 Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact 3N b 1r 4 n 3 r 148 RI /09.99

149 Dati tecnici Osservare i dati tecnici generali, le istruzioni di montaggio all'inizio del catalogo e i seguenti dati tecnici supplementari. Temperatura di lavoro Fattore di riduzione per corse brevi fino a 100 C Nelle applicazioni con corse brevi, la durata degli alberi è inferiore a quella dei manicotti a sfere per momenti torcenti. Per questo motivo, i fattori di carico C riportati nelle tabelle, devono essere moltiplicati per il fattore f w. 1,0 12 B 3.2 0,9 f w 0, ,7 0,6 0, Corsa (mm) Fattore di carico e durata In caso di sollecitazione contemporanea da carico radiale e momento torcente, si calcola il carico totale equivalente per poter calcolare la durata nominale. L = F R + C M M t C L = ( ) m F F = carico totale equivalente (N) F R = carico radiale (N) C = fattore di carico dinamico (N) M = momento torcente (Nm) M t = momento torcente dinamico (da catalogo) (Nm) L = durata nominale In caso di sollecitazione da momento torcente, la durata nominale si calcola come segue: M t L = ( ) m M M = momento torcente (Nm) M t = momento torcente dinamico (da catalogo) (Nm) M 1, M 2 M n = gamma dei momenti durante l'esercizio (Nm) q 1, q 2 q n = tempi parziali di applicazione inerenti a M 1, M 2, M n (%) q 1 M = 3 M M M 3 n q 2 q n 100 Rettilineità dell'albero Montaggio senza effetti di momenti di beccheggio - lunghezza fino a 1200 mm: 0,1 mm - lunghezza fino a 2000 mm: 0,2 mm Per evitare momenti di beccheggio (ortogonali a quelli torcenti) impiegare due manicotti a sfere per momenti torcenti. Nel caso dei Linear Sets, raccomandiamo di utilizzare la versione Tandem (con due manicotti a sfere per momenti torcenti). RI /

150 STAR Manicotti a sfere per momenti torcenti Montaggio manicotti a sfere per momenti torcenti Montaggio 1 2 I Linear Sets sono interamente montati e registrati senza gioco. Se l'albero è stato estratto, bisogna allentare le viti di registrazione e procedere ad una nuova registrazione dei manicotti a sfere per momenti torcenti. - Smussare e pulire il foro (1) nel supporto (2) - Oliare la vite di registrazione (3) 6 STAR Controllare che la ghiera di bloccaggio (4) si avviti liberamente sulla vite di registrazione (3) - Controllare che la vite di registrazione (3) si avviti liberamente nel foro filettato (5). Se necessario eliminare le bave agli smussi del filetto. - Togliere dal manicotto a sfere l'inserto usato per il trasporto. Non inserire i manicotti a sfere battendo col martello! - Posizionare a mano il manicotto a sfere (9) nel supporto (2) - Orientare l'inserto in acciaio (8) nel supporto in modo da far coincidere la svasatura col foro filettato (5). - Allineare una gola di rotolamento delle sfere (6) con il tratto inciso (7) sul lato siglato del manicotto. - Introdurre l'albero facendo attenzione a non inclinarlo! Registrazione delle viti - Avvitare la vite di registrazione fino a quando è avvertibile una certa resistenza. - Muovere l'albero avanti e indietro e contemporaneamente sollecitarlo al momento torcente nei due sensi. Durante tale procedura serrare la vite di registrazione con la chiave per viti a testa cava. 1 - Per il tipo 1 (con una gola di rotolamento delle sfere) serrare la vite di registrazione con coppia M GA - Per il tipo 2 (con due gole di rotolamento delle sfere) serrare prima una vite di registrazione con coppia M GA /2, e poi l'altra con coppia M GA. s - Assicurare la vite di registrazione con la ghiera di bloccaggio. Utilizzare l'apposita chiave a perni (1). Evitare che nella fase di avvitamento della ghiera di bloccaggio, la vite di registrazione venga trascinata in spostamenti angolari. Coppia di serraggio = M GK. - Dopo il montaggio, la forza d'attrito deve avere valore F R. Se la forza d'attrito è chiaramente diversa, allentare le viti di registrazione e registrarle nuovamente! - Non estrarre più l'albero! Diametro dell'albero (mm) Chiave a s (mm) perni (1) A (mm) Coppia di Vite di registrazione M GA (Ncm) serraggio Ghiera di bloccaggio M GK (Ncm) Forza di attrito F R circa (N) (un manicotto a sfere) ,5 2, ,5 19, , , Montaggio della guarnizione - Calzare la guarnizione sull'albero allineando i labbri nella scanalatura. - Inserire la guarnizione premendola nel foro di alloggiamento. Con ogni guarnizione che viene montata, la forza d'attrito aumenta di un valore superiore a F R. Con due guarnizioni montate essa aumenta di circa tre volte a quello indicato nella tabella b RI /09.99

151 Montaggio dei manicotti a sfere per momenti torcenti versione compact Montaggio 9 STAR I Linear-Sets sono interamente montati e registrati senza gioco. Se l'albero è stato estratto, bisogna allentare le viti di registrazione e procedere ad una nuova registrazione dei manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact. - Smussare e pulire il foro (1) nel supporto (2) - Oliare la vite di registrazione (3) e la controvite di bloccaggio (4). - Controllare che la controvite di bloccaggio (4) si avviti liberamente sulla vite di registrazione (3) - Controllare che la vite di registrazione (3) si avviti liberamente nel foro filettato (5). Se necessario eliminare le bave agli smussi del filetto. - Togliere dal manicotto a sfere l'inserto usato per il trasporto. Non inserire i manicotti a sfere battendo col martello! - Posizionare a mano il manicotto a sfere (9) nel supporto (2) - Orientare l'inserto in acciaio (8) nel supporto in modo da far coincidere la svasatura col foro filettato (5). - Allineare una gola di rotolamento delle sfere (6) con il tratto inciso (7) sul lato siglato del manicotto. - Introdurre l'albero facendo attenzione a non inclinarlo! Registrazione delle viti - Avvitare la vite di registrazione fino a quando è avvertibile una certa resistenza. - Muovere l'albero avanti e indietro e contemporaneamente sollecitarlo al momento b 1 torcente nei due sensi. Durante tale procedura serrare la vite di registrazione con un cacciavite. 2 - Con diametro dell'albero di 12 o 16 serrare la vite di registrazione con coppia M GA - Con diametro dell'albero da 20 a 50 prima una vite di registrazione con coppia s M GA /2, e poi l'altra con coppia M GA. - Avvitare la controvite di bloccaggio nella vite di registrazione con l'apposita chiave a perni (2) e serrare con coppia M GK. - Dopo il montaggio, la forza d'attrito deve avere valore F R. Se la forza d'attrito è chiaramente diversa, allentare le viti di registrazione e registrarle nuovamente! - Non estrarre più l'albero! Diametro dell'albero (mm) Cacciavite a (mm) (1) b (mm) Chiave a s (mm) perni (2) A (mm) Coppia di Vite di registrazione M GA (Ncm) serraggio Ghiera di bloccaggio M GK (Ncm) Forza di attrito F R circa (N) (un manicotto a sfere) ,8 0, ,2 1,2 1, ,5 1, ,5 2,5 3 5,5 5, ,5 2 3,8 5,6 7, Montaggio della guarnizione - Calzare la guarnizione sull'albero allineando i labbri nella scanalatura. - Inserire la guarnizione premendola nel foro di alloggiamento. Con ogni guarnizione che viene montata, la forza d'attrito aumenta di un valore superiore a F R. Con due guarnizioni montate essa aumenta di circa tre volte a quella indicata nella tabella b 1 RI /

152 STAR Manicotti a sfere per momenti torcenti Manicotti a sfere per momenti torcenti, Tipo 1: con una gola di rotolamento sull'albero Manicotti a sfere per momenti torcenti, Tipo 2: con due gole di rotolamento Costruzione Gabbia di guida e bussola esterna in plastica inserti in acciaio temprato Dati per l'ordinazione Sfere in acciaio per cuscinetti Albero di precisione STAR con gole di rotolamento Vite di registrazione in acciaio temprato Ghiera di bloccaggio in acciaio Tipo 1: con una gola di rotolamento Albero Numeri di identificazione manicotti a sfere per momenti torcenti con albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno b1 Tipo 2: con due gole di rotolamento Numero di identificazione manicotto a sfere per mometi torcenti senza albero: Albero Numeri di identificazione manicotti a sfere per momenti torcenti con albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno Numero di identificazione manicotto a sfere per mometi torcenti senza albero: n 1a r 1) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: Guarnizione separate Albero Numeri di identificazione Ø d Guarnizione Guarnizione (mm) Tipo 1 Tipo La guarnizione deve essere ordinata separatamente. 152 RI /09.99

153 Dimensioni 53 b 2 53 b 3 53 b 4 = = M 1 M Ø 0,05 M 1 M Ø 0,05 N 2 N 2 N 1 N 1 D d B I Tipo 1 Tipo 2 Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattori di carico 2) Peso Standard dinamico M t Ø d din. stat. Tipo 1 Tipo 2 D 1) B M M 1 N 1 N 2 I Tipo 1 Tipo 2 C C 0 Manicotto Albero +0,1 (mm) (Nm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) M6x0, , ,026 0, M6x0, , , ,032 1, M10x , , ,064 2, M10x , ,135 3, M12x , ,210 5, M12x , ,390 9, M16x1, , ,680 15,30 1) Tolleranza raccomandata per l'alloggiamento: D JS7. 2) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Guarnizioni con capsula metallica b d D Dimensioni (mm) Ø d D 3) b ) Il diametro esterno D è realizzato con una maggiorazione di circa 0,1 mm. Non è necessario un fissaggio assiale supplementare. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

154 STAR Manicotti a sfere per momenti torcenti Versione Compact Manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact, Costruzione Gabbia di guida e bussola esterna in plastica Inserti in acciaio temprato Sfere in acciaio per cuscinetti Albero di precisione STAR con gole di rotolamento Vite di registrazione in acciaio temprato Controvite di bloccaggio Tipo 1: una gola di rotolamento sugli alberi Ø d = 12 e 16 mm Tipo 2: due gole di rotolamento su albero a partire da Ø d = 20 mm Dati per l'odinazione Albero Numeri di identificazione manicotti a sfere per momenti torcenti con albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno b 1ar Numeri di identificazione manicotti a sfere versione Compact per momenti torcenti senza albero: Grandezza Ø 12 e 16: Grandezze da Ø 20 fino a 50: ) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: Guarnizioni separate Albero Ø d (mm) Numeri di identificazione La guarnizione deve essere ordinata separatamente N RI /09.99

155 59 b 2 59 b 3 59 b 4 Dimensioni = = M1 M Ø 0,05 M1 M Ø 0,05 N 2 N 2 N 1 N 1 D d B I Ø d = 12 und 16 Ø d = 20, 25, 30, 40 e 50 Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattori di carico 2) Peso Standard dinamico M t Ø d din. stat. Ø d D 1) B M M 1 N 1 N 2 I C C 0 Manicotto Albero +0,1 (mm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) M6x0,5 8 14,4 1, ,026 0, M6x0,5 8 16,4 1, , ,032 1, M10x1 12,5 21,8 1, ,071 2, M10x1 12,5 25,8 1, ,130 3, M12x ,7 2, ,200 5, M12x ,2 2, ,380 9, M16x1, , ,620 15,30 1) Tolleranza raccomandata per l'alloggiamento: D K6. 2) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Guarnizione con capsula metallica b d D Dimensioni (mm) Ø d D 3) b ) Il diametro esterno D è realizzato con una maggiorazione di circa 0,1 mm. Non è necessario un fissaggio assiale supplementare. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

156 STAR Linear-Sets con manicotti a sfere per momenti torcenti Tipologia / Montaggio Linear-Sets in alluminio con manicotto a sfere per momenti torcenti Tipo 1: una gola di rotolamento Tipo 2 : due gole di rotolamento Übersicht1 Linear Set Tandem Linear Set Tandem Übersicht Linear-Sets in acciaio con manicotto a sfere per momenti torcenti Tipo 1: una gola di rotolamento Tipo 2 : due gole di rotolamento Übersicht Linear Set Tandem Linear Set Tandem Übersicht4 156 RI /09.99

157 Linear-Sets (con forma cilindrica) con manicotti a sfere per momenti torcenti versione Compact Übersicht Übersicht Übersicht7 Montaggio I Linear Sets sono interamente montati e registrati senza gioco. Se l'albero è stato estratto, bisogna allentare le viti di registrazione e procedere ad una nuova registrazione dei manicotti a sfere per momenti torcenti. RI /

158 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti Linear-Sets in alluminio, Tipo 1: una gola di rotolamento sull'albero Linear-Sets in alluminio Tipo 2: due gole di rotolamento Costruzione Supporto di precisione STAR in lega di alluminio Manicotto a sfere per momenti torcenti Albero STAR in acciaio con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizioni separate Versione priva di effetti di beccheggio (vedere versione STAR-Linear Sets versione Tandem) Una oppure due gole di rotolamento Rilubrificabile Dati per l'ordinazione Tipo 1: una gola di rotolamento Albero Numeri di identificazione Linear Set con manicotto a sfere per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno B 1b r Tipo 2: due gole di rotolamento Albero Numeri di identificazione Linear Set con manicotto a sfere per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno n 2a r 1) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: RI /09.99

159 Dimensioni 54 b 2 54 b 3 54 b 4 Foro di lubrificazione M6 per d 20 M8x1 per d 25 L S 1 B B H N H D d H 1 H 1 I H 2 S Tipo 1 Tipo 2 E 2 E 1 54 b 5 Ø d Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattore di carico 3) Peso Standard dinamico M t din. stat. Tipo 1 Tipo 2 B H 1 H 1) H 2 L D E 1 E 2 S 2) S 1 N I Tipo 1 Tipo 2 C C 0 senza albero +0,013 albero 0,022 (mm) (Nm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) , ,3 M ,15 0, ,3 M , ,22 1, ,4 M , ,42 2, , ,4 M ,7 3, , ,5 M ,1 5, , ,5 M ,1 9, , ,5 M ,5 15,30 1) Nel caso in cui siano previsti due, o più Linear Sets sul medesimo albero, le quote H vengono uniformate rilavorando i pezzi insieme, montati su un albero; di conseguenza la quota H viene ridotta di 0,5 mm. 2) Vite di fissaggio secondo norma ISO ) I fattori di carico indicati corrispondono a valori minimi poiché la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Istruzioni per la lubrificazione: lubrificare solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

160 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti Versione Tandem Linear-Sets in alluminio Tipo 1: una gola di rotolamento sull'albero Linear-Sets in alluminio Tipo 2: due gole di rotolamento Costruzione Supporto di precisione STAR in lega di alluminio Due manicotti a sfere per momenti torcenti Albero STAR in acciaio con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizioni separate Versione priva di effetti di beccheggio Una oppure due gole di rotolamento Rilubrificabile Dati per l'ordinazione Tipo 1: una gola di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) b 1a r Tipo 2: due gole di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) n 3a r 1) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: RI /09.99

161 Dimensioni 55 b 2 54 b 3 54 b 4 Foro di lubrificazione: M8x1 L S 1 B B H N H D d H 1 H 1 I S Tipo 1 Tipo2 E 2 E 1 55 b 5 Ø d Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattore di carico 3) Peso Standard dinamico M t din. stat. Tipo 1 Tipo 2 B H 1 H 1) L D E 1 E 2 S 2) S 1 N I Tipo 1 Tipo 2 C C 0 senza albero +0,013 albero 0,022 (mm) (Nm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) ,3 M , ,29 0, ,3 M , ,43 1, ,4 M ,8 2, ,4 M ,5 3, ,5 M ,2 5, ,5 M ,0 9, ,5 M ,9 15,30 1) Nel caso in cui siano previsti due, o più Linear Sets sul medesimo albero, le quote H vengono uniformate rilavorando i pezzi insieme, montati su un albero; di conseguenza la quota H viene ridotta di 0,5 mm. 2) Vite di fissaggio secondo norma ISO ) Fattore di carico valido quando i due manicotti a sfere sono caricati uniformemente. I fattori di carico indicati corrispondono a valori minimi poiché la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. Istruzioni per la lubrificazione: lubrificare solo con albero montato fino alla fuoriuscita del lubrificante. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

162 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti Linear-Sets in acciaio, Tipo 1: una gola di rotolamento Linear-Sets in acciaio, Tipo 2: due gole di rotolamento Costruzione Supporto di precisione STAR in acciaio Manicotto a sfere per momenti torcenti Albero STAR in acciaio con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizioni separate Versione priva di effetti di beccheggio (vedere versione STAR-Linear Sets Tandem) Una oppure due gole di rotolamento Dati per l'ordinazione Tipo 1: una gola di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) 4 N4 r Tipo 2: due gole di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) o5 r 1) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: RI /09.99

163 Dimensioni 31 o1 54 b3 54 b4 L S 1 B B H N H D d H 1 H 1 I S Tipo 1 Tipo 2 E 2 E 1 54 b 5 Ø d Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattore di carico 3) Peso Standard dinamico M t din. stat. Tipo 1 Tipo 2 B H 1 H 1) L D E 1 E 2 S 2) S 1 N I Tipo 1 Tipo 2 C C 0 senza albero +0,013 albero 0,022 (mm) (Nm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) ,3 M ,35 0, ,3 M , ,55 1, ,4 M , ,0 2, ,4 M ,5 3, ,5 M ,7 5, ,5 M ,0 9, ,5 M ,7 15,30 1) Nel caso in cui siano previsti due, o più Linear Sets sul medesimo albero, le quote H vengono uniformate rilavorando i pezzi insieme, montati su un albero; di conseguenza la quota H viene ridotta di 0,5 mm. 2) Vite di fissaggio secondo norma ISO ) I fattori di carico indicati corrispondono a valori minimi poiché la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

164 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti Versione tandem Linear-Sets in acciaio, Tipo 1: una gola di rotolamento sull'albero Linear-Sets in acciaio, Tipo 2: due gole di rotolamento Costruzione Supporto di precisione STAR Tandem in acciaio Due manicotti a sfere STAR per momenti torcenti Albero di precisione STAR in acciaio con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizioni separate Versione priva di effetti di beccheggio Una oppure due gole di rotolamento Dati per l'ordinazione Tipo 1: una gola di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) N5 r Tipo 2: due gole di rotolamento Albero Numero di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo disegno tabella particolari 1) o5 r 1) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: RI /09.99

165 55 B2 54 B3 54 B4 Dimensioni L S 1 B B H N H D d H 1 H 1 I S Tipo 1 Tipo 2 E 2 E 1 55 b 5 Ø d Dimensioni (mm) Albero Momento torcente Fattore di carico 3) Peso Standard dinamico M t din. stat. Typ 1 Typ 2 B H 1 H 1) L D E 1 E 2 S 2) S 1 N I Tipo 1 Tipo 2 C C 0 senza albero +0,013 albero 0,022 (mm) (Nm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) ,3 M , ,7 0, ,3 M , ,0 1, ,4 M ,9 2, ,4 M ,5 3, ,5 M ,2 5, ,5 M ,8 9, ,5 M ,0 15,30 1) Nel caso in cui siano previsti due, o più Linear Sets sul medesimo albero, le quote H vengono uniformate rilavorando i pezzi insieme, montati su un albero; di conseguenza la quota H viene ridotta di 0,5 mm. 2) Vite di fissaggio secondo norma ISO ) Fattore di carico valido quando i due manicotti a sfere sono caricati uniformemente. I fattori di carico indicati corrispondono a valori minimi poiché la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. RI /

166 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti Forma costruttiva dell'alloggiamento Raccomandazioni per il montaggio con riguardo al fissaggio e alla disposizione dei canali e dei fori di lubrificazione Alloggiamento consigliato: D H6 (D J6 ) Vite a testa piatta DIN 921 Anello di sicurezza DIN b 1 64 b 2 Albero Ghiera filettata Ghiera filettata B Numero Dimensioni (mm) Ø d di (mm) identificazione D D 1 B M40x1, d D D M45x1, M55x1, M70x1, M78x M92x M112x b 3 Versione flangiata Vite d Albero Vite Ø d (mm) ISO M4x16 16 M4x16 20 M5x16 25 M6x20 30 M8x25 40 M8x25 50 M10x30 64 b RI /09.99

167 Lubrificazione Lubrificazione per la versione con un manicotto a sfere per momenti torcenti versione Compact: - la lubrificazione va effettuata attraverso l'apposito foro Ø 3,9 con albero montato, fino alla fuoriuscita del lubrificante. Lubrificazione per la versione tandem: - la lubrificazione va eseguita con albero montato attraverso la scanalatura che circonda la parte centrale del manicotto, fino alla fuoriuscita del lubrificante. Lubrificazione per la versione flangiata: - la lubrificazione va eseguita ad albero montato attraverso il nipplo di lubrificazione a testa svasata infossato sul lato anteriore del manicotto, fino alla fuoriuscita del lubrificante. RI /

168 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti versione Compact Linear-Sets, Con forma cilindrica Costruzione Bussola compatta in acciaio Manicotto a sfere STAR per momenti torcenti versione Compact Albero di precisione in acciaio con gole di rotolamento Rilubrificabile Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizione separata Versione priva di effetti di beccheggio: vedere Linear Sets STAR (a forma cilindrica) versione Tandem Cava per chiavetta per sopportare il momento torcente Tipo 1: una gola di rotolamento sugli alberi Ø d = 12 e 16 mm Tipo 2: due gole di rotolamento sugli alberi a partire da Ø d = 20 mm Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Linear Set con manicotto per momenti torcenti versione Compact e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno B ) Disponibile con albero cavo: oppure con albero in acciaio resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 168 RI /09.99

169 61 b 2 61 b 3 61 b 4 Dimensioni D 1 d L 2 Foro di lubrificazione ø 3,9 D D Ø d = 12 e 16 Ø d = 20, 25, 30, 40 e 50 I L/2 0,05 AB b 1) L 1) 1 L Profondità t 1) A L L+20 B Tolleranza di coassialità 1) Per chiavetta A... DIN b 5 61 b 6 Dimensioni (mm) Albero Momento Fattori di carico 2) Peso Standard torcente din. stat. Ø d D L D 1 L 1 b t L 2 I dinamico M t C C 0 senza albero h6 h11 P9 albero (mm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) ,16 0, , ,20 1, ,50 2, ,5 15, ,80 3, ,5 16, ,20 5, , ,80 9, , ,70 15,30 2) I fattori di carico indicati corrispondono a valori minimi poiché la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definiti con certezza. RI /

170 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti versione Compact Versione Tandem Linear-Sets, Con forma cilindrica Costruzione Bussola compatta in acciaio Due manicotti a sfere STAR per momenti torcenti versione Compact Albero di precisione STAR in acciaio con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizione separata Versione priva di effetti di beccheggio Cava per chiavetta per sopportare il momento torcente Rilubrificabile Tipo 1: una gola di rotolamento sugli alberi Ø d = 12 e 16 mm Tipo 2: due gole di rotolamento sugli alberi a partire da Ø d = 20 mm Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Linear Set con manicotti per momenti torcenti versione Compact e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno B ) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 170 RI /09.99

171 Dimensioni 62 B2 62 B3 62 B4 D 1 d Foro di lubrificazione Ø 3,9 D Ø d = 12 e 16 D Ø d = 20, 25, 30, 40 e 50 I 0,05 AB b 1) 1) L 1 L Profondità t 1) L L+20 A B Tolleranza di coassialità 1) Chiavetta A... DIN B5 62 b 6 Dimensioni (mm) Albero Momento Fattori di carico 2) Peso Standard torcente din. stat. Ø d D L D 1 L 1 b t I M t C C 0 senza albero h6 h11 P9 albero (mm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) , ,32 0, , ,40 1, ,95 2, , ,50 3, , ,30 5, ,50 9, ,30 15,30 2) Fattore di carico valido quando i due manicotti a sfere sono caricati uniformemente. I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. RI /

172 STAR Linear-Sets con manicotto a sfere per momenti torcenti versione Compact Linear-Sets, Con forma cilindrica, versione flangiata Costruzione Supporto flangiato in acciaio Manicotto a sfere STAR per momenti torcenti versione Compact Albero di precisione STAR con gole di rotolamento Inserti in acciaio per la trasmissione del momento torcente registrati in fabbrica senza gioco Guarnizione separata Versione priva di effetti di beccheggio: montaggio di due elementi di guida (vedere anche "Opzioni di fissaggio STAR-Linear-Sets con forma cilindrica") Rilubrificabile Tipo 1: una gola di rotolamento sugli alberi Ø d = 12 e 16 mm Tipo 2: due gole di rotolamento sugli alberi a partire da Ø d = 20 mm Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Linear Set con manicotti per momenti torcenti versione Compact e albero Ø d lunghezza lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero lunghezza albero Albero lavorato (mm) standard secondo 900 mm 1200 mm 2000 mm secondo indicazioni secondo tabella particolari 1) disegno B ) Disponibile anche con albero cavo: oppure con albero resistente alla corrosione secondo DIN / EN 10088: I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 172 RI /09.99

173 63 B2 63 B3 63 B4 Dimensioni D 1 d B 30 Nipplo di lubrificazione D4 simile a DIN 3405 Ø d = 12 e 16 Ø d = 20, 25, 30, 40 e 50 V D 3 S L 2 L+5 0,05 AB D 2 D D L+10 L 1 L A B 60 2L+30 I Tolleranza di coassialità 63 B5 63 B6 63 b 7 Dimensioni (mm) Albero Momento Fattori di carico 2) Peso Standard torcente din. stat. Ød D D 4 D 1 D 2 L L 1 L 2 D 3 S 1) V B I C C 0 senza albero h6 0,1 h11 0,2 albero 0,3 (mm) (Nm) (N) (N) (kg) (kg/m) ,5 4,5 17, ,25 0, ,5 4, , ,30 1, , ,70 2, ,6 5, ,10 3, ,75 5, , ,50 9, ,5 50, ,85 15,30 1) Vite di fissaggio secondo norma ISO ) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. RI /

174 STAR Manicotti a sfere per movimenti combinati di traslazione e rotazione Manicotti a sfere per movimenti combinati di rotazione e traslazione, con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 618 Manicotti a sfere per movimenti combinati di rotazione e traslazione, con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 60 Costruzione protetti sui due lati mediante schermi ed esenti da manutenzione (serie 60) Grandezze da 12 fino a 40 Grandezze 5, 8, 50, 60 e 80 Manicotto a sfere Segmentario STAR Bussola in acciaio Guarnizione separata accoppiamento con un cuscinetto radiale rigido a sfere Dati per l'ordinazione Con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 618 (grandezza da 12 fino a 40) 28 o 1br (Grandezze 5, 8, 50, 60 e 80) Manicotto a sfere STAR Standard Guarnizione integrata accoppiamento con un cuscinetto radiale rigido a sfere Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 618 (mm) (kg) , , , , , , , , , , ,35 Con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 60 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 60 (mm) (kg) , , , , , , , , , , RI /09.99

175 Dimensioni Con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 618 A D 1 d D B 28 o 2 Dimensioni (mm) Fattori di carico (N) 3) din. stat. Ø d D D 1 A B C C ) ) ) ) ) Con cuscinetto radiale rigido a sfere, serie 60 A Dimensioni (mm) Fattori di carico (N) 3) din. stat. Ø d D D 1 A B C C ) D 1 d D 8 2) B o ) ) I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 1) con maggiorazione del diametro. 2) Tra il cuscinetto e il manicotto a sfere Standard è inserita una bussola. 3) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. Protezione: Tolleranze di montaggio raccomandate I manicotti a sfere sono protetti da entrambi i lati. Serie 0663: Per la protezione del cuscinetto radiale rigido a sfere con guarnizioni per albero, richiedere la nostra tabella 06/ Serie 0664: Per tutte le grandezze, i cuscinetti radiali rigidi a sfere sono protetti sui due lati mediante schermi e sono quindi esenti da manutenzione. Serie 0663 e 0664: albero: d h6 foro del supporto D K6 oppure D K7 In casi speciali si possono adottare tolleranze diverse (vedere raccomandazioni di montaggio dei fabbricanti di cuscinetti volventi). RI /

176 STAR Manicotti a sfere per movimenti combinati di traslazione e rotazione Manicotti a sfere per movimenti combinati di traslazione e rotazione, con cuscinetto a rullini, senza guarnizioni Manicotti a sfere per movimenti combinati di traslazione e rotazione, con cuscinetto a rullini, con guarnizioni Costruzione Manicotto a sfere STAR Standard (versione chiusa) Cuscinetti a rullini Anello intermedio in acciaio Anello di fermo Dati per l'ordinazione Con cuscinetto a rullini 2901 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con due guarnizioni senza guarnizioni (mm) (kg) , , , , , , , , , , ,11 I fattori di carico dinamici sono calcolati sulla base di una percorrenza di m. Per una percorrenza di m di corsa, moltiplicare per il coefficiente 1,26 il valore C indicato nella tabella STAR. 176 RI /09.99

177 Dimensioni B b d D 1 D A 29 o 2 Dimensioni (mm) Fattori di carico (N) 4) din. stat. Ø d D 1 B D b A C C 0 5 1) ) , , ) 62,1 3) ) , ) ) , ) Con gabbia in plastica 2) Contrariamente al disegno queste grandezze sono equipaggiate con due cuscinetti a rullini. 3) Il corpo di base è una versione speciale del manicotto a sfere Standard chiuso. 4) I fattori di carico indicati corrispondono ai valori minimi dato che la posizione e la direzione del carico non possono essere sempre definite con certezza. Tolleranze di montaggio raccomandate: albero: d h6 foro del supporto D K6 oppure D K7 In casi speciali si possono adottare tolleranze diverse (vedere raccomandazioni di montaggio dei fabbricanti di cuscinetti volventi). RI /

178 STAR Alberi di precisione in acciaio Gli alberi di precisione STAR in acciaio sono disponibili in diverse tolleranze, come alberi pieni, alberi cavi, alberi in acciaio da bonica, in acciaio inossidabile, alberi con riporto di cromo duro o con rivestimento STAR-Resist, alberi con dimensioni metriche e alberi con dimensioni in pollici. Sono temprati a induzione e rettificati su "centerless". Oltre all'impiego come guide lineari per manicotti a sfere, gli alberi di precisione STAR in acciaio vengono utilizzati con successo per numerosi impieghi, ad esempio: cilindri, rulli, pistoni o assi. Forniamo alberi di precisione STAR in acciaio a seconda delle vostre esigenze: con taglio e smussatura da entrambe le estremità, lavorati a disegno o secondo vostre indicazioni, oppure in lunghezza di massima laminazione non lavorati. Gli alberi di precisione STAR vengono imballati in modo ottimale per la spedizione: in casse di legno, tubi di cartone, in contenitori speciali, ecc. secondo le dimensioni e le quantità e sono protetti da un film di antiruggine. Dalla sede di produzione con la propria organizzazione di vendita in Germania e le consociate con rappresentanza in 60 paesi, potete contare su un servizo competente e veloce in tutto il mondo. Gli alberi di precisione STAR Vi offrono la giusta soluzione a ogni esigenza. 178 RI /09.99

179 56o1 RI /

180 STAR Alberi di precisione in acciaio Tipologie Dimensioni metriche Albero Numeri di identificazione Alberi pieni Ø d Acciaio da bonifica X46Cr13 X90CrMoV18 (mm) h6 h7 h6 h7 h6 h Dimensioni in pollici Albero Numeri di identificazione Alberi pieni Ø d Acciaio da bonifica X90CrMoV18 pollici Classe "L" Classe "S" Classe "L" Classe "S" 1 / 4 " / 8 " / 2 " / 8 " / 4 " " / 4 " / 2 " " RI /09.99

181 Albero Alberi pieni Numeri di identificazione Alberi cavi Ø d Star Resist Con riporto in cromo duro Acciaio da bonifica Con riporto in cromo duro (mm) h6 h6 h7 h6 h7 h RI /

182 STAR Alberi di precisione in acciaio Dati tecnici Precisione dimensionale e tolleranze I diametri degli alberi di precisione STAR vengono eseguiti con tolleranze h6 e h7. Dati relativi alla precisione dimensionale sono raccolti nelle tabelle a lato. Le tolleranze sul diametro di parti rinvenute si scostano leggermente dalla tolleranza indicata. Su richiesta, gli alberi in misura Standard da diametro 30 fino a 80 sono fornibili in tolleranza h5. Per tolleranze speciali sul diametro, Vi preghiamo di consultarci. Rettilineità Considerando la lunghezza degli alberi non è conveniente realizzare una misura di rettilineità secondo norma DIN ISO 1101 Nr La misura della tolleranza di coassialità secondo DIN ISO 1101 N viene utilizzata in sostituzione del valore "reale" di rettilineità. Fare riferimento al paragrafo "controllo di rettilineità". Tolleranze per alberi di acciaio con dimensioni metriche Diametro nominale (mm) oltre fino a Tolleranza sul h6 (µm) diametro h7 (µm) Tolleranza sulla h6 (µm) rotondità h7 (µm) Variazione del h6 (µm) diametro di h7 (µm) un albero Tolleranza di rettilineità (µm/m) Valore misurato t 1) 1 (µm/m) Rugosità media (R a ) 2) (µm) 0,32 0,32 0,32 0,32 0,32 0,32 0,32 1) Valore misurato con comparatore nel controllo della rettilineità. Per lunghezze al di sotto di 1 m il valore minimo è di 40 µm. Questo corrisponde ad una tolleranza di rettilineità di 20 µm. 2) Valido per alberi in acciaio da bonifica e per cuscinetti a sfere. Rugosità superficiale e valori R a - per alberi cromati e alberi inossidabili, a richiesta. Tolleranze per alberi in acciaio con dimensioni in pollici Albero Ø d Classe "L" Classe "S" 3) (Pollici) (mm) (Pollici) (mm) (Pollici) (mm) 1 / 4 6,35 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0,038 3 / 8 9,525 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0,038 1 / 2 12,70 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0,038 5 / 8 15,875 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0,038 3 / 4 19,05 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0, ,40 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0, / 4 31,75 0,0005 0,013 0,0010 0,025 0,0010 0,025 0,0015 0, / 2 38,1 0,0006 0,015 0,0011 0,028 0,0011 0,028 0,0016 0, ,8 0,0006 0,015 0,0013 0,033 0,0013 0,033 0,0020 0,051 3) Classe"S" soltanto su richiesta. 182 RI /09.99

183 Controllo della rettilineità I punti di misura sono distribuiti uniformemente sulla lunghezza dell'albero. I valori misurati vengono divisi per due. La metà dei valori misurati t 1 corrisponde alla rettilineità t 1 AB t 1 AB t 1 AB 0,3L A B 0,4L 0,3L L Controllo della rotondità Lo schema illustra il diagramma di rotondità di un albero lavorato di rettifica senza pretese, paragonato con un albero di precisione STAR. 58o2 112/458 MADE IN ENGLAND SPECIMEN Nr. 1/3 MAG N 1000 N TALYROND µ FILTER 112/458 MADE IN ENGLAND MAG N 58o SPECIMEN Nr. 1/3 TALYROND µ FILTER N THE RANK ORGANISATION, RANK TAYLOR HOBSON DIVISION THE RANK ORGANISATION, RANK TAYLOR HOBSON DIVISION Albero rettificato senza pretese Albero di precisione STAR Durezza degli alberi La superficie degli alberi viene temprata ad induzione. La profondità di tempra varia da un minimo di 0,4 fino a 3,2 mm secondo il diametro dell'albero. La durezza superficiale e la profondità di tempra sono molto uniformi sia in senso longitudinale che trasversale. Ciò assicura la grande costanza dimensionale e durata degli alberi di precisione STAR. La figura a lato illustra la sezione trasversale e quella longitudinale di un albero STAR di precisione, temprato e rettificato. Mediante attacco chimico è stato messo in evidenza lo strato superficiale temprato. 58o4a 58o4b Albero Ø d (mm) oltre fino a Profondità di tempra 1) (mm) min. 0,4 0,6 0,9 1,5 2,2 3,2 1) La profondità di tempra viene fornita a richiesta per alberi in acciaio resistente alla corrosione. RI /

184 STAR Alberi di precisione in acciaio Dati tecnici 59o1 Durezza minima Albero pieno / albero cavo HRC 60 Alberi in acciaio HRC 54 resistente alla corrosione secondo DIN / EN La figura illustra una micrografia della zona periferica della sezione trasversale di un albero (ingrandimento di 10 volte). Si riconosce chiaramente la zona martensitica dura e il graduale passaggio da questa al nucleo interno tenace. Zona esterna temprata ad induzione Struttura: martensite HRC 60 Struttura della zona di transizione: martensite troostite perlite Struttura del nucleo: perlite e ferrite Flessione degli alberi Quando gli alberi di precisione vengono utitlizzati come guide per i manicotti a sfere STAR, si deve verificare che in conseguenza del carico non si manifestino flessioni al di là di certi limiti. In caso contrario il funzionamento e la durata dei manicotti possono risultarne compromessi. 1) Per facilitare il calcolo della flessione di questi alberi, abbiamo raccolto in questa tabella le formule relative alle condizioni di carico più frequenti. La stessa tabella contiene anche le formule per il calcolo dell'inclinazione dell'albero nel manicotto (tan α). Caso Condizioni di carico Formule per la flessione Inclinazione dell'albero nel n. manicotto a sfere F F a b a x α l f1 fm1 F a f 1 = 3 3 a (2 ) 6 E J I F a f m1 = 2 (3I 4a) 24 E J tan α (x=a) = F a2 b 2 E J I A a F b F a x α l f2 fm2 B F I 3 a 2 4 a f 2 = (1 ) 2 E J I 2 3 I F I 3 a 4 a 2 f m2 = (1 ) 8 E J I 3 I 2 tan α (x=a) = F a b 2 E J F b x α a l f3 fm3 F I 3 a 3 b 3 f 3 = 3 E J I 3 I 3 2 F I 3 f m3 = ( ) 2 3 E J a 3 b 2 I 3 I 2 I I + 2a F a tan α (x=b) = 2 b 2 2 b (1 ) 2 E J I 2 I F b x α A a l f4 fm4 B F I 3 f 4 = 3 E J I + b f m4 = f 4 3 b a 2 b 2 I 2 I 2 I + b 3 a F a tan α (x=b) = (3b 2 I 2 + a 2 ) 6 E J I α A x l fm5 B f 5 = 5 F I3 384 E J tan α (x=0) = F I2 24 E J 1) Per i manicotti a sfere STAR Super, e non vi è alcuna riduzione del fattore di carico o della durata per inclinazioni dell'albero fino a 30 (tan 30 = 0,0087). 184 RI /09.99

185 La tabella fornisce i valori dell'inclinazione massima ammessa dell'albero (tan α max ) in funzione della grandezza del manicotto a sfere Standard. Con tan α = tan α max il fattore di carico statico ammissibile è circa 0,4 C O. Albero Ø d tan α max (mm) 5 12, , , , , , Albero Ø d tan α max (mm) 30 6, , , , , Valori E x J e pesi per alberi di precisione Alberi pieni Ø d E x J Peso Ø d E x J Peso (mm) (N x mm 2 ) (kg/m) (Pollici) (mm) (N x mm 2 ) (kg/m) 5 6, ,15 1/4 6,35 1, ,25 8 4, ,39 3/8 9,525 8, , , ,61 1/2 12,7 2, , , ,88 5/8 15,875 6, , , ,57 3/4 19,05 1, , , , ,4 4, , , ,83 1 1/4 31,75 1, , , ,51 1 1/2 38,1 2, , , , ,8 6, , , , , , , ,21 Alberi cavi Ø d E x J Peso Esterno Interno (mm) (mm) (N x mm 2 ) (kg/m) , , , , ,5 2, , ,6 5, , ,5 1, , ,4 3, ,02 RI /

186 STAR Alberi di precisione in acciaio Dati tecnici Lunghezze massime di laminazione La STAR fornisce anche alberi di lunghezza totale superiore. Essi vengono costruiti in più sezioni e opportunamente assemblati (fare riferimento al paragrafo "Alberi assemblati"). Versione alberi Diametro (mm) Lunghezze di laminazione 1) (m) Alberi pieni 2) < 20 (tranne 12 e 16) 3,5 fino a 4,0 12, 16 e 20 5,7 fino a 5,9 Alberi cavi 25 fino a fino a 5,9 3) Alberi in acciaio resistenti 5 fino a 20 3,5 fino a 4,0 alla corrosione > 20 fino a 80 5,7 fino a 5,9 1) Per queste lunghezze, la relativa dimensione tra le estremità varia entro 50 mm. 2) Alberi pieni a partire da diametro 20 mm fino a 8 m di lunghezza a richiesta. 3) Variabile secondo il diametro. Alberi assemblati Alberi con collegamento testa a testa Quando sono necessari alberi di lunghezza superiore a quella massima di laminazione, la STAR può fornire alberi assemblati. Le estremità che devono essere collegate vengono lavorate, rispettivamente, con un perno e con un foro, entrambi calibrati (vedere figura). Nella zona di congiunzione gli alberi devono essere sostenuti in modo efficace allo scopo di evitare cedimenti (vedere paragrafo "STAR-Elementi di sostegno"). Nel bloccare gli alberi ai rispettivi elementi di sostegno, bisogna provvedere che gli stessi risultino precaricati assialmente tra di loro onde evitare che nella zona di congiunzione si crei una luce. Alberi con collegamento filettato (non valido per alberi in acciaio resistente alla corrosione) A richiesta, il perno e il foro possono essere filettati come si osserva nella figura; in questo caso le estremità hanno una marcatura di riferimento per un corretto allineamento dei fori verticali di fissaggio. Queste lavorazioni di estremità vengono fatte su alberi già temprati e rettificati: il centraggio avviene con estrema precisione poiché una successiva ripresa non è possibile. Qui la marcatura 186 RI /09.99

187 Lavorazione degli alberi Gli alberi in acciaio utilizzati come guide per i manicotti a sfere STAR devono essere smussati alle estremità affinché, nella L 1 introduzione dei manicotti stessi, non si abbiano danni alle gabbie e alle guarnizioni. La figura e la tabella riportano le 20 dimensioni normalizzate degli smussi. I manicotti a sfere, provvisti di guarnizione non devono mai essere montati su alberi che presentano spigoli vivi alle estremità dei bordi di scanalature per anelli elastici di sicurezza poiché in tal caso i labbri delle guarnizioni possono risultarne danneggiati. Albero Ø d (mm) Lunghezza dello smusso L 1 (mm) 1,5 1,5 1, Gli alberi in acciaio allo stato temprato e rettificato sono disponibili nella lunghezza di laminazione. A richiesta, essi possono essere tagliati a misura inferiore ed essere sottoposti a lavorazioni come: esecuzione di perni d'estremità foratura radiale ed assiale filettatura interna ed esterna esecuzione di cave lamature altre lavorazioni d Tolleranze sulla lunghezza di alberi tagliati a misura Dimensioni in mm Lunghezza Tolleranza fino a 400 ±0,5 oltre a 400 fino a 1000 ±0,8 oltre a1000 fino a 2000 ±1,2 oltre a2000 fino a 4000 ±2,0 oltre a4000 fino a 6000 ±3,0 oltre a6000 fino a 8000 ±3,5 Sono fornibili, con sovrapprezzo, anche alberi con minori tolleranze sulla lunghezza. RI /

188 STAR Alberi di precisione in acciaio Lavorazione degli alberi Estremità degli alberi standard La lavorazione delle estremità degli alberi è stata standardizzata dalla STAR. L'esperienza acquisita nel corso degli anni per le tecniche di lavorazione speciale degli alberi offre i seguenti vantaggi: lavorazione rapida costi ridotti Se desiderate che i Vostri alberi siano lavorati secondo i seguenti esempi, Vi consigliamo di: fare una copia del disegno riportare sulla copia le quote e le tolleranze indicare se la lavorazione deve essere realizzata su un lato o su entrambi Nello stabilire campi di tolleranze, evitare determinazioni di valori eccessivamente e inutilmente ristretti. Allegare al vostro ordine il disegno con i relativi dati Estremità dell'albero con scanalatura circonferenziale per anello di fermo secondo DIN 471 L 0 = L = L 1 = WU 1 d h6/h7= L 2 = Estremità dell'albero con scanalatura a 90 L 0 = L = L 1 = WU 2 d h6/h7= L 2 = 188 RI /09.99

189 Estremità dell'albero con tacca conica di fermo a 90 L 0 = L 1 = L = WU 3 Estremità dell'albero con superficie piana su entrambi i lati Estremità dell'albero con superfici piane parallele WU 5 WU 6 SW = d h6/h7= d h6/h7= t = t = t = B = B = L = L = B = L 2 = t = d h6/h7= B = RI /

190 STAR Alberi di precisione in acciaio Lavorazione degli alberi Estremità degli alberi con tacche piane su entrambi i lati L 5 = L = L 5 = L 4 = B = B = L 4 = WU 7 WU 8 t 4 = t 3 = d 1 = X X d t = d h6/h7= t = t = Estremità con tacche piane parallele L 5 = L 4 = B = SW = t = t = d h6/h7= L 4 = L 5 = B = L = Estremità dell'albero con fori filettati equidisposti su un diametro assegnato Vista X WU 12 Diametro del nocciolo della madre vite secondo DIN 336 e DIN 13 d h6/h7= L = 190 RI /09.99

191 Estremità dell'albero con codolo da entrambi i lati L 2 = L = L 1 = L 2 = WU 13 WU 9 d 1 = d 1 = R 0,4 +0,4 oppure scarico forma F DIN 509 (da entrambi i lati) d h6/h7= Estremità dell'albero con codolo filettato da entrambi i lati L 2 = L = L 1 = L 2 = d h6/h7= WU 10 d 1 = α= d 1 = α= Termine della filettatura secondo DIN 76-a1 (con scarico DIN 76-A) Per lo scarico, consigliamo DIN 76-A WU 14 Estremità dell'albero con codolo e codolo filettato da entrambi i lati L 2 = L 7 = L 8 = L = L 1 = L 2 = L 8 = L 7 = WU 11 d h6/h7= d 1 = d 2 = R 0,4 +0,4 Per lo scarico consigliamo: forma F DIN 509 Per lo scarico raccomandiamo: DIN 76-A Termine della filettatura secondo DIN 76-a1 RI /

192 STAR Alberi di precisione in acciaio Lavorazione degli alberi Estremità dell'albero con filettatura interna e foro di centraggio secondo DIN 332-D t 2 = L = t 2 = t 1 = t 1 = WU 4 d = d 1 = d 1 = d = Per filettatura con foro di centraggio raccomandiamo DIN 332-D Estremità dell'albero con filettatura interna L = t 4 = t 4 = t 3 = t 3 = d 1 = d 1 = Diametro secondo DIN 336 e DIN RI /09.99

193 Alberi con fori radiali, con o senza filettatura Quando gli alberi devono essere sostenuti per tutta la loro lunghezza, sono necessari dei fori radiali filettati di fissaggio. Questi ultimi vengono eseguiti negli alberi già temprati e rettificati: diametro, profondità e passo dei fori dipendono dal diametro dell'albero. Valori orientativi per l'impiego sono riportati nelle tabelle della sezione "Elementi di sostegno per alberi, per manicotti a sfere Standard e Super" e "Elementi di sostegno per alberi, per manicotti a sfere, radiali". d h6/h7= t 2 d 1 = x = T = n x T = L = d 2 =d 1 + ca.1mm N = y = Valori orientativi per l'alesatura dello strato superficiale temprato Albero Dimensioni (mm) Ø d (mm) d 1 t 2 12 M4 2,5 16 M5 2,5 20 M6 3,0 25 M8 3,0 30 M10 3,5 40 M10 4,0 40 M12 4,5 Valori per alberi in acciaio anticorrosione su richiesta. Albero Dimensioni (mm) Ø d (mm) d 1 t 2 50 M12 4,0 50 M14 4,5 50 M16 5,0 60 M14 5,5 60 M20 6,5 80 M16 5,5 80 M24 6,5 Per elementi di sostegno, fare riferimento alle indicazioni nel relativo paragrafo. Gli alberi in acciaio in versione standard sono disponibili con elementi di sostegno montati RI /

194 STAR Alberi di precisione in acciaio Dati per l'ordinazione Alberi pieni in acciaio da bonifica, dimensioni metriche La funzione di un albero sulla cui superficie rotolano le sfere dei manicotti richiede un acciaio adatto a soddisfare elevate esigenze. Per ogni gamma di diametri, la STAR offre alberi prodotti con acciaio di qualità. L'acciaio che noi utilizziamo per la produzione degli alberi ha un contenuto di carbonio più elevato rispetto agli acciai utilizzati per produzioni di massa e ne caratterizza positivamente la durezza superficiale e la stabilità. La superficie indurita uniformemente e altrettanto per la profondità della tempra degli alberi STAR, in unione con l'elevato grado di durezza dell'acciaio, comportano una struttura granulare omogenea e di dimensioni ben definite che garantiscono una lunga durata di vita delle superfici sottoposte al rotolamento dei corpi volventi. Diametri disponibili (mm) 5, 6, 8, 10, 12, 14, 15, 16, 18, 20, 22, 24, 25, 30, 32, 35, 38, 40, 45, 50, 55, 60, 70, 80, 100, 110 Ø d (mm) Lunghezze (m) 5-10, 14, 15, 18 circa 3,5 fino a 4,0 12, 16, circa 5,7 fino a 5,9 Alberi pieni da diametro 20 mm fino a 8 m di lunghezza, a richiesta. Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale Cf 53, Cf 60, Ck 67 Durezza min. 60 HRC Alberi pieni in acciaio inossidabile secondo DIN / EN Numeri di identificazione Tolleranza h xxx-00 Tolleranza h xxx-01 xxx = diametro in mm Esempio d'ordine Albero pieno Ø 25 h7 in acciaio da bonifica, lunghezza 460 mm Numero di identificazione , 460 mm La scelta corretta per applicazioni con elevate esigenze riguardo alla resistenza alla corrosione e alla pulizia o all'igiene, come per esempio nell'industria alimentare, produzione di semiconduttori e apparecchiature medicali. Dall'acciaio X 90 CrMoV 18 si differenzia dall'acciaio X 46 Cr 13 poiché possiede una resistenza aggiuntiva all'acido lattico. Materiale Diametri disponibili (mm) X 46 Cr 13 5, 6, 8, 10, 12, 16, 20, 25, 30, 40, 50, 60, 80 X 90 CrMoV 18 12, 16, 20, 25, 30, 40, 50, 60, 80 Ø d (mm) Lunghezza (m) 5-20 ca. 3,5 bis 4, ca. 5,7 bis 5,9 Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale X 46 Cr 13 X 90 CrMoV 18 Durezza min. 54 HRC min. 55 HRC Numeri di identificazione X 46 Cr 13 X 90 CrMoV 18 Tolleranza h xx-30 Tolleranza h xx-20 Tolleranza h xx-31 Tolleranza h xx-21 xx = diametro in mm Esempio d'ordine: albero cavo Ø 16 h6 in acciaio inossidabile X 46 Cr 13, lunghezza 350 mm Numero di identificazione , 350 mm 194 RI /09.99

195 Alberi pieni, alberi con riporto in cromo duro Protezione anticorrosione ottimale per applicazioni in ambienti chimicamente aggressivi o per particolari effetti ottici. Diametri disponibili (mm) 12, 16, 20, 25, 30, 40, 50, 60, 80 Ø d (mm) Lunghezze (m) ca. 3,5 fino a 4, ca. 5,7 fino a 5,9 Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale Cf 53, Cf 60, Ck 67 Rivestimento in cromo (spessore circa 10 µm) Durezza min. 60 HRC (ca. 700 HV) ca HV Numeri di identificazione Tolleranza h xx-60 Tolleranza h xx-61 xx = Diametro in mm Esempio d'ordine Albero pieno Ø 30 con riporto in cromo duro h7, Lunghezza 480 mm Numero di identificazione , 480 mm Alberi pieni, con rivestimento STAR-Resist Il rivestimento STAR-Resist è una protezione catodica contro la corrosione dei materiali di base in acciaio per mezzo di uno strato di Zn-Fe con cromatura gialla. Lo spessore dello strato prima del rotolamento dei corpi volventi è di circa 5 µm. Durante i primi rotolamenti dei corpi volventi, lo strato protettivo che ricopre le piste viene ricalcato per cui "l'effetto spessore" si annulla e le superfici di rotolamento risultano lisciate. L'azione catodica continua a proteggere l'albero dalla ruggine nonostante il lieve danneggiamento dello strato protettivo. Questo rivestimento anticorrosione è particolarmente efficace in applicazioni dove si presentano elevata umidità per il variare del clima con formazione di condensa, la traspirazione delle mani e altri agenti. Gli strati protettivi non sono adatti per i generi alimentari. Diametri disponibili (mm) 5, 8, 10, 12, 16, 20, 25, 30, 40, 50 La lunghezza per gli alberi con rivestimento STAR-Resist è limitata a 3,5 m. Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale Cf 53, Cf 60, Ck 67 Durezza min. 60 HRC Tolleranza h6 Tolleranza h7 xx = Diametro in mm Numeri di identificazione xx xx-71 Esempio d'ordine Albero pieno Ø 20 h7 Rivestimento STAR-Resist, lunghezza 450 mm Numero di identificazione , 450 mm RI /

196 STAR Alberi di precisione in acciaio Dati per l'ordinazione Alberi cavi in acciaio da bonifica Negli alberi cavi si possono far passare cavi elettrici o condurre liquidi o materiali gassosi. Vengono inoltre utilizzati per esigenza di leggerezza. Gli alberi derivano dai laminati (tubi) senza saldatura e il diametro interno non è lavorato. Diametri disponibili Diametro esterno (mm) Diametro interno (mm) (ca.) ,5 29,6 36,5 57,4 65 Lunghezze: da 5,5 fino a 5,9 m Materiale Ck 60 Durezza min. 60 HRC Numeri di identificazione Tolleranza h xxx-10 Tolleranza h xxx-11 xxx = Diametro esterno in mm Esempio d'ordine Albero cavo Ø 80 h7, Lunghezza 3600 mm Numero di identificazione , 3600 mm Alberi cavi, con riporto in cromo duro Tolleranza h7 Diametri disponibili (mm) Diametro esterno Diametro interno ,5 29,6 36,5 57,4 Lunghezze 5,5 fino a 5,9 m Materiale Ck 60 Rivestimento cromo (spessore circa 10 µm) Durezza min. 60 HRC (circa 700 HV) circa 1000 HV Numero di identificazione xx = Diametro esterno in mm xx-41 Esempio d'ordine Albero cavo Ø 40, con riporto in cromo duro h7, lunghezza 2000 mm Numero di identificazione , 2000 mm 196 RI /09.99

197 Alberi pieni in acciaio da bonifica, dimensioni in pollici Diametri disponibili Ø (pollici) 1 / 4 3 / 8 1 / 2 5 / 8 3 / / / 2 2 xx Ø d (pollici) Lunghezze (m) 1 / 4 3 / 4 da circa 3,5 fino a 4,0 1 2 da circa 5,7 fino a 5,9 Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale Cf 53, Cf 60, Ck 67 Durezza min. 60 HRC Numeri di identificazione Classe "L" Classe "S" xx: vedere tabella xx xx-09 Esempio d'ordine Albero pieno Ø 1/2 pollici, classe "S" in acciaio da bonifica, lunghezza 800 mm Numero di identificazione , 800 mm Alberi pieni in acciaio inossidabile secondo DIN / EN 10088, dimensioni in pollici Diametri disponibili Ø (Zoll) 1 / 2 3 / / 2 xx Ø d (pollici) Lunghezze (m) 1 / 2-3 / 4 da circa 3,5 fino a 4, / 2 da circa 5,7 fino a 5,9 Alberi con lunghezza totale superiore vengono costruiti in più sezioni e collegati testa a testa. I manicotti a sfere possono traslare sulle giunzioni senza alcun problema. Materiale X 90 CrMoV 18 (resistente all'acido lattico) Durezza min. 55 HRC Numeri di identificazione Classe "L" Classe "S" (su richiesta) xx: vedere tabella xx xx-29 Esempio d'ordine Albero pieno Ø 1 pollice, classe "L" in acciaio inossidabile X 90 CrMoV 18, lunghezza 2500 mm Numero di identificazione , 2500 mm RI /

198 STAR Elementi di sostegno per alberi Gli elementi di sostegno per alberi STAR sono stati progettati per l'utilizzo con manicotti a sfere Super aperti ed evitano la flessione degli alberi. Gli elementi di sostegno STAR sono elementi finiti, di elevata precisione e offrono grande rigidezza grazie al loro accurato disegno. La ridotta altezza degli assi di traslazione permette di costruire guide di ingombro particolamente ridotto. Vantaggi Elementi di sostegno per alberi impediscono la flessione degli alberi assicurano la buona funzionalità delle guide assiali evitano la costruzione in proprio risparmiando tempo e denaro Gli elementi di sostegno STAR per alberi sono dei profilati speciali costruiti in lunghezza standard di 600 o 3000 mm. Per realizzare un sostegno continuo su alberi di qualunque lunghezza, gli elementi di sostegno STAR possono essere disposti accostati l'uno dopo l'altro. Gli elementi di sostegno possono anche essere separati o tagliati per la realizzazione di appoggi distanziati. Questi elementi sono fornibili in diverse grandezze standard per diametri d'albero da 12 fino a 80 mm. Per i diametri intermedi, utilizzare l'elemento di sostegno corrispondente al diametro standard più vicino; in caso di dubbi, utilizzare sempre quello corrispondente al diametro immediatamente superiore. Gli elementi di sostegno STAR sono fornibili anche con alberi montati (in alcuni casi montati in parte). 198 RI /09.99

199 37b1a RI /

200 STAR Elementi di sostegno per alberi con albero montato 1. Generalità Gli alberi in acciao STAR possono essere forniti montati su dieci tipi diversi di elementi di sostegno. Le parti frazionate di ogni sostegno (per effettuare il sostegno distanziato) devono essere avvitate sotto un unico albero. Dopo aver allineato e montato le unità di guida su una base di appoggio piana e rigida, si possono ottenere le tolleranze indicate nelle tabelle dei dati tecnici. 2. Numeri di identificazione 2.1 Per applicazioni con manicotti a sfere STAR Standard e Super Tipo 1011 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio di tipo alto con flangia X T y Tipo 1014 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio, di tipo basso con flangia X T y Tipo 1015 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio, per fissaggio laterale X T y Tipo 1010 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio, con flangia, di tipo basso, con tolleranza dimensionale dell'altezza più ampia, economico (disponibili solo abbinati) X T y Tipo 1025 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio, per ALU-STAR Profilati per strutture; di tipo basso X T y 200 RI /09.99

201 Tipo 1013 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in alluminio, senza flangia, tolleranza dimensionale dell'altezza più ampia (disponibili solo abbinati) X T y Tipo 1016 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in acciaio, senza flangia (disponibili solo abbinati) X T y 2.2 Per applicazioni con manicotti STAR a sfere Radiali Tipo 1018 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in acciaio, con flangia X T y Tipo 1020 = Albero in acciaio con elemento di sostegno in acciaio, per fissaggio laterale X T y 2.3 Per l'applicazione con Compact Set Radiali Tipo 1012 = Albero in acciaio con elemento di sostegno speciale in acciaio, con flangia per Compact-Set Radiale (disponibili solo abbinati) X T y RI /

202 STAR Elementi di sostegno per alberi con albero montato Costruzione, indicazioni per l'ordine, montaggio Raccomandazioni per il montaggio Indicazioni per l'ordine Allo scopo di facilitare l'ordine, potete utilizzare lo schema riportato a lato. È sufficiente anche una descrizione esatta dei componenti richiesti oppure un disegno. a) Gli elementi di sostegno standard offrono sostanziali vantaggi: Gli elementi di sostegno con interasse di foratura standard indicati nel catalogo sono disponibili in breve tempo. Fabbricati in larga serie offrono inoltre vantaggi economici. b) Estremità x e y Se la lunghezza dell'albero ordinato è un multiplo intero dell'interasse dei fori dell'elemento di sostegno, allora le estremità x e y sono uguali alla metà di questo interasse (x e y = T/2). Per lunghezze degli alberi diverse, le posizioni dei fori di estremità vengono da noi stabilite in modo che le quote x e y risultino uguali (x = y). In questo caso, può accadere che si debba accorciare l'elemento di sostegno alle due estremità. Entrambe le estremità (x/y) non dovranno essere inferiori a 0,2 x T. Nel caso in cui il cliente non metta a disposizione un disegno, indicheremo noi nella nostra offerta e nella conferma d'ordine gli interassi di foratura relativi alla posizione dei fori di fissaggio sui piani di appoggio della struttura della macchina. Raccomandiamo al cliente di controllare che le posizioni dei fori dei nostri sostengi o quelle degli alberi coincidano con i fori previsti sulla propria costruzione. c) Lunghezze superiori, alberi con giunzione Un albero monopezzo montato su sostegni, non supera di norma 6 metri di lunghezza. Per ottenere lunghezze superiori, gli alberi vengono collegati tra loro e forniti come un unico pezzo. Nel caso che gli alberi vengano collegati tra loro tramite avvitamento, il montaggio degli elementi di sostegno verrà effettuato dal cliente (fare riferimento al paragrafo "Alberi con collegamento testa a testa"). La posizione della giunzione degli alberi e degli elementi di sostegno varia a secondo dei tipi. Di norma, la posizione delle giunzioni degli alberi non deve coincidere con lo spazio che separa un elemento di sostegno da quello contiguo L... mm T... mm x e y.. mm Tipo Lunghezza Interasse Estremità albero con albero da sostegno catalogo Diametro albero 00 = Albero in acciaio bonificato h6 01 = Albero in acciaio bonificato h7 30 = Albero in acciaio resistente alla corrosione, h6 31 = Albero in acciaio resistente alla corrosione, h7 Esempio d'ordine: a) Albero Ø 30 h6 in acciaio bonificato, lunghezza 1200 mm, montato su elemento di sostegno viene ordinato come: / 1200 / T = 150 / x und y = 75 b) Albero Ø 40 h7 in acciaio resistente alla corrosione, lunghezza 1100 mm, montato su elemento di sostegno viene ordinato come: / 1100 / T = 200 / x e y = RI /09.99

203 Istruzioni di montaggio per elementi di sostegno non flangiati Per facilitare il montaggio, o in presenza di forti spinte laterali, consigliamo di bloccare gli elementi di sostegno mediante lardoni o battute riportare, come indicato in figura. Per tipo (in acciaio) e tipo (in alluminio) Lardone a sezione rastremata Staffa laterale 39 B 5 39 B 6 L'allineamento degli elementi di sostegno deve avvenire durante il montaggio. Si iniza con il primo elemento di sostegno completo di albero, lo si manda in battuta contro il riferimento e lo si blocca con le apposite viti; successivamente si allinea e si avvita il secondo elemento di sostegno completo di albero. Questi elementi sono fornibili solo con alberi di precisione STAR. La massima lunghezza disponibile in un pezzo unico è di 3000 mm: lunghezze maggiori possono essere ottenute mediante congiunzione degli alberi. Le battute di riferimento permettono un facile allineamento degli elementi di sostegno evitando sovraccarichi ai manicotti a sfere. Montaggio Superficie di riferimento Tipo B4 RI /

204 STAR Elementi di sostegno per alberi con flangia, sostegno di tipo alto per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elemento di sostegno, senza fori di fissaggio alla base e all'albero Elemento di sostegno, con fori (interasse T 1 ) per carichi elevati e per maggior precisione Elemento di sostegno, con fori (interasset 2 ) per normali esigenze Materiale Alluminio Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) 63o , , , , , , , , ,30 Sono fornibili anche con alberi montati (vedere paragrafo"elementi di sostegno montati con alberi in acciaio"). 204 RI /09.99

205 Dimensioni d M 1 M 145 N H 25 O 2 U 2 t V O 1 U 1 E A T/ 2 T 600-0,5-1,5 T/ 2 Dimensioni (mm) Interasse 3) Ø d H 1) A V M M 1 O 1 U 1 N E t O 2 2) U 2 T 1 T 2 ±0,01 ISO DIN7980 ISO DIN125 oppure ISO ,8 9 M4x ,5 M4x M5x M5x ,3 11 M6x ,6 M6x ,8 14 M8x M6x M10x M8x M10x ,5 M8x M12x M10x M14x M10x M16x ,5 M12x Per le massime esigenze di rigidezza e di precisione, tenere la distanza dei fori di fissaggio dell'albero al valore di 0,5 T 1. 1) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero e misurato in condizioni di regolare serraggio 2) Valido soltanto per filettatura su acciaio o ghisa. 3) T 1 : per carichi trasversali rispetto all'apertura del manicotto a sfere o per sfruttamento pressoché totale dei fattori di carico, nonché per elevate esigenze alle precisioni dimensionali. T 2 : per impieghi con esigenze normali. RI /

206 STAR Elementi di sostegno per alberi con flangia, sostegno di tipo basso per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elementi di sostegno, senza fori Elementi di sostegno, Interasse T 1 Elementi di sostegno, Interasse T 2 Materiale Alluminio Vantaggi Altezza ridotta Accoppiati con Linear Sets STAR, questi elementi di sostegno consentono di realizzare guide assiali di altezza ridotta. Elevata rigidezza Poiché ad ogni grandezza di manicotto corrisponde uno specifico sostegno, si produce per la zona di appoggio dell'albero un angolo di pressione ottimale che, sommato al forte fissaggio prodotto dal serraggio delle viti, garantisce una elevata rigidezza. Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) 64o , , , , , , , , ,86 Sono fornibili anche con alberi montati (vedere paragrafo "Elementi di sostegno montati con alberi in acciaio"). 206 RI /09.99

207 Dimensioni 6402/6403 d M 145 N H 50º per º per O 2 t V E A O 1 U 1 T/ 2 T 600-0,5-1,5 T/ 2 Dimensioni (mm) Interasse 3) Ø d H 1) A V M O 1 U 1 N E t O 2 2) T 1 T 2 ±0,01 DIN DIN7980 DIN ,8 M4x ,5 M4x M5x ,6 M5x ,3 M6x ,6 M6x ,8 M8x M6x M10x M8x M10x ,5 M8x M12x ,5 M10x M14x M10x M16x M12x Per le massime esigenze di rigidezza e di precisione, tenere la distanza dei fori di fissaggio dell'albero al valore di 0,5 T 1. 1) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero e misurato in condizioni di regolare serraggio 2) Valido soltanto per filettatura su acciaio o ghisa. 3) T 1 : per carichi trasversali rispetto all'apertura del manicotto a sfere o per sfruttamento pressoché totale dei fattori di carico, nonché per elevate esigenze alle precisioni dimensionali. T 2 : per impieghi con esigenze normali. RI /

208 STAR Elementi di sostegno per alberi, montaggio laterale per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elementi di sostegno, con battuta laterale di riferimento per elevate esigenze di rigidezza e precisione dimensionale Elementi di sostegno, con battuta laterale di riferimento per esigenze normali di rigidezza e precisione dimensionale Materiale Alluminio Dati per l'ordinazione Serie Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,7 42b1 Serie Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,2 43b1 Sono fornibili anche con alberi montati (vedere capitolo "Elementi di sostegno montati con alberi in acciaio). 208 RI /09.99

209 Dimensioni 42 B 2 43 B H 1 H 1 O 1 U O N 2 25 O 1 U O N 2 25 V V 1 t H 2 M d V V 1 t H 2 M d t 1 B Superficie laterale di riferimento t 1 B Superficie laterale di riferimento T/ 2 T T 1/ 2 T 1 E 1 T/ 4 E 2-0,5 T/ 2 T/ ,5 E T 1/ 4 T 1/ 2 T 1/ ,5-1, Dimensioni (mm) Ø d H 1) 1 H 1) 2 V M E 1 E 2 T t 1 t 2 V 2) 1 B 2) N O 1 O 3) 2 U js6 ±0,012 ±0,15 ±0,15 max. ISO DIN ,5 15 8, ,5 8, M6x45 M6x , , M8x50 M8x , ,3 13, M10x60 M10x , M12x70 M12x , , M14x80 M14x Dimensioni (mm) Ø d H 1) 1 H 1) 2 V M E T 1 t 1 t 2 V 2) 1 B 2) N O 1 O 3) 2 U js6 ±0,012 ±0,15 max. ISO DIN ,5 15 8, ,5 8, M6x45 M6x , , M8x50 M8x , ,3 13, M10x60 M10x ,5 16 8, M10x70 M12x , ,5 18, M12x80 M14x ) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero e misurato in condizioni di regolare serraggio. 2) Norme costruttive: eseguire l'appoggio del secondo elemento di sostegno senza battuta laterale di riferimento (V 1 ); il parallelismo con il primo si realizza misurando la distanza tra gli alberi. 3) Raccomandazione valida soltanto per filettatura su acciaio o ghisa. RI /

210 STAR Elementi di sostegno per alberi con flangia, sostegno di tipo basso per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elementi di sostegno, con alberi di precisione in acciaio Materiale supporto: albero: alluminio acciaio Vantaggi Altezza ridotta Accoppiati con Linear Sets STAR, questi elementi di sostegno consentono di realizzare guide assiali di altezza ridotti. Elevata rigidezza Poiché ad ogni grandezza di manicotto corrisponde uno specifico sostegno, si produce per la zona di appoggio dell'albero un angolo di pressione ottimale che, sommato al forte fissaggio prodotto dal serraggio delle viti, garantisce una elevata rigidezza. Impiego economico Grazie alla tolleranza dimensionale dell'altezza H più ampia, le guide lineari con elementi di sostegno si possono montare con maggior facilità e a costi contenuti. Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con albero (mm) (kg/m) , , , , ,6 64o1 00 = albero in acciaio bonificato, h6 01 = albero in acciaio bonificato, h7 30 = albero in acciaio anticorrosione, h6 31 = albero in acciaio anticorrosione, h7 Esempio d'ordine: Elemento di sostegno con albero in acciaio bonificato, Ø 30 mm, lunghezza 900 mm, qualità h7: / 900 mm. Disponibile solo con albero montato. 210 RI /09.99

211 Dimensioni 6402/6403 d M 145 N H 50 O 2 t V E A O 1 T/ 2 T T/ 2 Dimensioni (mm) Ø d H 1) A V M O 1 N E t O 2) 2 T ±0,1 DIN DIN M5x M5x ,3 M6x M6x ,8 M8x M6x M10x ,5 M8x M10x M8x ) Misura rilevata con albero campione di diametro nominale "d" di lunghezza 50 mm. Su richiesta fino a 3000 mm di lunghezza con un parallelismo di 0,1 mm. 2) Valido solamente per filettatura su acciaio o ghisa. RI /

212 STAR Elementi di sostegno per alberi per ALU-STAR Profilati per strutture per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elementi di sostegno, con alberi di precisione in acciaio Materiale sostegno: albero: alluminio acciaio Vantaggi Costruzione modulare semplice e rapida di guide lineari con manicotti a sfere su Profilati per strutture ALU-STAR Dati per l'ordinazione Elementi di sostegno con albero 64o1 Elemento di sostegno forato Elemento di sostegno non forato Elementi di sostegno forati con albero 1) Albero Numeri Peso con Combinabili con Ø d di albero Profili ALU-STAR identificazione Larghezza profilato Interasse scanalatura (mm) (kg/m) (mm) , , , = albero in acciaio bonificato, h6 01 = albero in acciaio bonificato, h7 30 = albero in acciaio anticorrosione, h6 31 = albero in acciaio anticorrosione, h7 1) L'elemento di sostegno e l'albero vengono forniti non assemblati. Esempio d'ordine: Elemento di sostegno con albero in acciaio bonificato, Ø 25 mm, lunghezza 900 mm, qualità h7: / 900 mm. Elementi di sostegno forati, senza albero Albero Numeri di Peso Lunghezza Ø d identificazione (mm) (kg/m) (mm) -0, , ,5-0, , , ,0-0, ,5 Wellenunterstützung, mit Welle verschraubt Elementi di sostegno non forati, senza albero Albero Numeri di Peso Lunghezza Ø d identificazione (mm) (kg/m) (mm) , , , ,5-1,5-0,5-1,5-0,5-1,5 212 RI /09.99

213 Dimensioni 6402/6403 d M 145 N H 50 O 2 t V E A O 1 T/ 2 T T/ 2 Dimensioni (mm) Ø d H 1) A V M O 1 N E t O 2 T ±0,1 DIN DIN ,3 M6x M ,8 M8x M M10x ,5 M ) Misura rilevata con albero campione di diametro nominale "d" e lunghezza 50 mm. Su richiesta fino a 3000 mm di lunghezza con un parallelismo di 0,1 mm. RI /

214 STAR Elementi di sostegno per alberi, senza flangia per manicotti a sfere aperti Standard e Super Elementi di sostegno per alberi, senza flangia, con albero di precisione in acciaio Materiale sostegno: albero: alluminio acciaio Vantaggi Questi elementi di sostegno in alluminio consentono montaggi di guide assiali particolarmente compatte e sono adatti per costruzioni dove gli alberi possono essere montati agendo dalla parte inferiore del basamento. Un confronto con la versione a flangia usata sinora (vedere disegno) evidenzia il ridotto ingombro in altezza di questo nuovo componente. Grazie alla tolleranza dimensionale dell'altezza H più ampia, le guide lineari con elementi di sostegno si possono montare con maggior facilità e a costi contenuti. Elemento di sostegno B2 Confronto con le tradizionali versioni flangiate Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d senza albero (mm) (kg/m) , , , , ,3 66o4 00 = albero in acciaio bonificato, h6 01 = albero in acciaio bonificato, h7 30 = albero in acciaio anticorrosione, h6 31 = albero in acciaio anticorrosione, h7 Esempio d'ordine: Elemento di sostegno con albero in acciaio bonificato, Ø 25 mm, lunghezza 2500 mm, qualità h7: / 2500 mm. Disponibile solo con albero montato. 214 RI /09.99

215 Dimensioni 41 B3 d M 145 S Schema di foratura: H V 1 N 0 T/ 2 T A 1 25 A Dimensioni (mm) Ø d H 1) A A 1 V 1 T S N M O ±0,05 ISO ,5 11 5, ,5 8 5,8 M ,5 9 7 M , ,6 11 8,3 M , ,8 M , M10 1) Misura rilevata con albero campione di diametro nominale "d" e lunghezza 50 mm. Su richiesta fino a 3000 mm di lunghezza con un parallelismo di 50 µm. RI /

216 STAR Elementi di sostegno per alberi, senza flangia per manicotti a sfere Standard e Super aperti Elementi di sostegno per alberi, con superficie laterale di riferimento, con alberi di precisione in acciaio Materiale acciaio Questi elementi di sostegno in acciaio consentono montaggi di guide assiali particolarmente compatte e sono adatti per costruzioni dove gli alberi possono essere montati agendo dalla parte inferiore del basamento. Un confronto con la versione a flangia usata sinora (vedere disegno) evidenzia il ridotto ingombro in altezza di questo nuovo componente. Elemento di sostegno 1016 Confronto con le tradizionali versioni flangiate 41 B2 Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con albero (mm) (kg/m) , , , , , ,2 66o4 00 = albero in acciaio bonificato, h6 01 = albero in acciaio bonificato, h7 30 = albero in acciaio anticorrosione, h6 31 = albero in acciaio anticorrosione, h7 Esempio d'ordine: Elemento di sostegno con albero in acciaio bonificato, Ø 30 mm, lunghezza 900 mm, qualità h7: / 900 mm. Disponibile solo con albero montato. 216 RI /09.99

217 Dimensioni 41 B3 d M 145 S Schema di foratura: H 1 H V 1 N 0 T/ 2 T Superficie di riferimento A 1 A 25 Dimensioni (mm) Tolleranze di una selezione (µm) Albero h6 Albero h7 Ø d H 1) H 1 A A 1 V 1 T S N M O H 2) H 3) 1 H 3) 1 ±0,02 ±0,02 ISO ,5 9 7 M , ,6 11 8,3 M , , ,8 M , M , M , , M ) Tolleranza: ±0,02 mm; forniture selezionate in altezza a 20 µm. 2) Misura rilevata con albero campione di diametro nominale "d" e lunghezza 50 mm. Su richiesta fino a 3000 mm di lunghezza con un parallelismo di 50 µm. 3) Comprende la tolleranza dell'albero e la misura viene fatta con viti serrate (valore medio statistico). RI /

218 STAR Elementi di sostengo per alberi, con flangia per Manicotti a sfere Radiali Elementi di sostegno, con battuta laterale di riferimento Questi elementi di sostegno in acciaio hanno una rigidezza molto elevata e sono in grado di sopportare i massimi carichi previsti per i manicotti a sfere Radiali. Materiale acciaio Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,9 66o3 Sono fornibili anche con alberi montati (vedere paragrafo "Elementi di sostegno montati con alberi in acciaio"). 218 RI /09.99

219 Dimensioni H 1 d M N 135 O 2 Schema di foratura: H 72 V 1 t 1 t 2 V T/ 2 T 600-0,5-1,5 T/ 2 Superficie di riferimento E A O 1 U Dimensioni (mm) Ø d A H 1) H 2) 1 V V 3) 1 M E T t 1 t 2 N O 1 O 2 U js6 js6 0,5 ISO DIN ,5 17 M10x30 M , M12x40 M , M16x50 M ,5 32 M20x60 M ,5 30,5 40 M24x80 M ) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero e misurato in condizioni di regolare serraggio. 2) Garantito unicamente contro la battuta V 1. 3) Raccomandazioni per la costruzione: eseguire l'appoggio del secondo elemento di sostegno senza battuta di riferimento (V 1 ); il parallelismo con il primo si realizza misurando la distanza tra gli alberi. RI /

220 STAR Elementi di sostegno per alberi, con apertura laterale per manicotti a sfere Radiali Elementi di sostegno, con battuta laterale di riferimento Questi elementi di sostegno in acciaio hanno una rigidezza molto elevata e sono in grado di sopportare i massimi carichi previsti per i manicotti a sfere Radiali. Materiale acciaio Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , ,0 67o3 Sono fornibili anche con alberi montati (vedere paragrafo "Elementi di sostegno montati con alberi in acciaio"). 220 RI /09.99

221 Dimensioni ,5 H 1 Schema di foratura: N O 1 U O T/ 2 2 T T/ 2 36 t 2 V 135 M E 2 V 1 H 2 L 1 L 3 L 3 E 1 t 1 B d L 2 L ,5-1,5 Superficie di riferimento Dimensioni (mm) Ø d H 1 H 2 1) V V 1 2) M E 1 E 2 T L 1 L 2 L 3 t 1 t 2 B 3) N O 1 O 2 4) U ±0,01 ±0,01 max. 0,5 ±0,2 ±0,2 ISO DIN ,5 13, M10x80 M10x , M12x100 M12x M16x120 M16x ,5 25, M20x160 M20x , M24x180 M24x ) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero e misurato in condizioni di regolare serraggio. 3) Raccomandazioni per la costruzione: eseguire l'appoggio del secondo elemento di sostegno senza battuta di riferimento (V 1 ); il parallelismo con il primo si realizza misurando la distanza tra gli alberi. 3) Quota raccomandata per il lato di collegamento. 4) Valido per filettatura su acciaio o ghisa. RI /

222 STAR Elementi di sostegno, con flangia per Compact Sets Radiali Elemento di sostegno, con battuta di riferimento con albero di precisione h6 in acciaio bonificato Materiale acciaio Montaggio Senza battuta di riferimento Allineare e fissare la prima unità premontata, albero e sostegno, con l'aiuto di un regolo. Allineare preferibilmente con un regolo e fissare la seconda unità in parallelo (vedere il paragrafo "Parallelismo", nei dati tecnici generali e nelle istruzioni di montaggio). Calzare i Compact Sets Radiali sugli alberi e avvitarli alla tavola traslante. 70 b 1 Con battuta di riferimento a) Due riferimenti: uno sulla base di appoggio e uno sulla tavola traslante. b) Un solo riferimento sulla base di appoggio. Posizionare il primo albero con relativo sostegno contro il riferimento della base di appoggio e fissarlo con le viti. Allineare il secondo albero con relativo sostegno in parallelo al primo, utilizzando possibilmente un regolo lineare e fissarlo con le viti (vedere il paragrafo "Parallellismo, nei dati tecnici generali e nelle istruzioni di montaggio). Calzare i Compact Set Radiali sugli alberi e nel caso a) mandare in battuta i Compact Sets Radiali del primo albero contro il riferimento della tavola traslante e fissarli. Fissare poi i Compact Sets del secondo albero, alla tavola traslante oppure nel caso b) avvitare i Compact Sets Radiali alla tavola traslante. Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d con albero (mm) (kg/m) , , , , ,2 69b1 Esempio d'ordine: Albero Ø 40 con elemento di sostegno, lunghezza 2400 mm: / 2400 mm. Disponibile solo con albero già montato. 222 RI /09.99

223 Dimensioni 69 B2 d M Schema di foratura: 135 H 4 N t 2 72 O 2 V H 3 T/ 2 T t 1 O 1 A 3 V 1 Superficie di riferimento E A 2 Dimensioni (mm) Tolleranze di una selezione (µm) albero h6 Ø d A 2 A 3 H 1) 3 H 4 V V 1 M E O 1 t 1 N O 2 t 2 T H 2) 3 H 3) 4 0,5 DIN DIN ±0, M10x M10 6, ) ,5±0, M12x M12 8, ) ,5±0, M16x40 10,8 28 M16 10, ) ±0, M20x M20 12, ±0, M24x M ) Tolleranza: ±0,02 mm; forniture selezionate in altezza a 20 µm. 2) Misura rilevata con albero campione di diametro nominale "d" per una lunghezza di 50 mm. 3) Comprende la tolleranza dell'albero e la misura viene fatta con viti serrate (valore medio statistico). 4) Fino alla lunghezza di 3000 mm; per lunghezze superiori i valori vanno maggiorati di 10 µm. RI /

224 STAR Supporti d'estremità per alberi Questi elementi permettono di sostenere gli alberi alle estremità e sono previsti per applicazioni con STAR Linear Sets chiusi. Vantaggi Prezzi notevolmente inferiori rispetto a supporti di costruzione dell'utente Elevata rigidezza Elevata precisione dimensionale che permette l'intercambiabilità degli elementi 224 RI /09.99

225 17 B 1 RI /

226 STAR Supporti d'estremità per alberi Suppori d'estremità, Per applicazioni con manicotti a sfere STAR oppure Linear Sets con manicotti a sfere Standard e Super, chiusi e registrabili e per Linear Set STAR con manicotti a sfere Segmentari. Materiale Ghisa a grafite sferoidale Dati per l'ordinazione 68o1 Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , , , , , RI /09.99

227 Dimensioni A 1 SW d H 1 S H V E A B Dimensioni (mm) Ø d d H 1) H 2) 1 A 2) A 2) 1 B 2) E S 3) V 2) SW H ±0, ±0,15 4,5 5 2, ±0, ±0,15 5,5 5, ±0, ±0,15 5,5 6, ±0, ±0,15 5, ±0, ±0,15 6, ±0, ±0,20 9, ±0, ±0,20 11, ±0, ±0,20 11, ±0, ±0,25 13, ±0, ±0,50 17, ) Riferito al diametro nominale "d" dell'albero. 2) Tolleranza DIN 1685 GTB 15. 3) Vite a testa cilindrica ISO RI /

228 STAR Supporti d'estremità per alberi Supporti d'estremità, Per applicazioni con manicotti a sfere STAR o Linear Sets Costruzione Alberi solidamente sostenuti grazie alla larga base di appoggio I fori di centraggio facilitano la successiva spinatura Con superficie di riferimento Disponibili le grandezze 20 e 25 anche per Profilati ALU-STAR Materiale Alluminio Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , ,90 44 B , ,00 Per Profilati ALU-STAR Albero Numeri Peso Combinabili con Profilati di ALU-STAR Ø d identificazione Larghezza profilato Distanza scanalatura (mm) (kg) (mm) (mm) , , RI /09.99

229 Dimensioni 50 B2 50 B3 E 1 E 2 S S 2 SW 45 H 4 H 1 N 1 N 2 V H S 1 d E A M B Dimensioni (mm) Ø d d H 1) H 1 M 1) A B E E 3) 1 E 3) 2 S 2) S 1 S 3) 2 N 1 N 2 V SW H 4 H8 ±0,01 ±0, ±0, ,3 M , ±0, ,3 M6 4 16, , ±0, ,6 M ±0, ,4 M ±0, ,5 M , , ±0, ,5 M ±0, ,5 M ±0, ,5 M ±0, M ) Riferito al diametro nominale dell'albero "d". 2) Viti di fissaggio ISO ) Due fori di centraggio per spine. Per Profilati ALU-STAR Dimensioni (mm) Ø d d H 4) H 1 M 4) A B E E 1 E 2 S 5) S 1 S 2 N 1 N 2 V SW H 4 H8 ±0,01 ±0, ±0,15 6, ±0,15 9,0 32 6, ) Riferito al diametro nominale "d"dell'albero. 5) Viti di fissaggio ISO RI /

230 STAR Supporti d'estremità per alberi Supporti d'estremità, con flangia Per applicazioni con manicotti a sfere STAR oppure per Linear Sets STAR chiusi o registrabili. STAR-Suporti a flangia elementi pronti per il montaggio Questo elemento è stato sviluppato per completare i nostri Linear Set flangiati. Esso rende possibile una nuova serie di applicazioni delle guide assiali con manicotti STAR. Materiale Ghisa Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , ,65 69o , RI /09.99

231 Dimensioni S d B E D SW E B V L Dimensioni (mm) Ø d d B 1) L 1) D 1) E S V 1) SW H7 H ,5 30±0,12 5, ,5 35±0,12 5, ,5 38±0,15 6, ,0 42±0,15 6, ,5 54±0,25 9, ,0 68±0,25 11, ,0 75±0,25 11, ) Tolleranza secondo DIN 1686 GTB 15. RI /

232 STAR Supporti d'estremità per alberi Supporti d'estremità Compact, Per applicazioni con manicotti a sfere STAR oppure Linear Sets Compact. I supporti d'estremità Compact permettono costruzioni con ingombro particolamente ridotto poiché sono stati appositamente realizzati per essere abbinati alle dimensioni ridotte dei Linear Sets Compact. Materiale Alluminio Dati per l'ordinazione Albero Numeri di identificazione Peso Ø d (mm) (kg) , , , , , , , B1 232 RI /09.99

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

Diagnostica dei danni

Diagnostica dei danni Diagnostica dei danni Principi guida per la valutazione dei guasti ai cuscinetti ruota Autovetture Introduzione Indice Osservazioni generali Introduzione 2-5 Diagnostica dei danni 6-9 Istruzioni di montaggio

Dettagli

Riduttore MOTOX per convogliatori aerei BA 2515. Istruzioni operative 12/2012 MOTOX. Answers for industry.

Riduttore MOTOX per convogliatori aerei BA 2515. Istruzioni operative 12/2012 MOTOX. Answers for industry. Riduttore MOTOX per convogliatori aerei Istruzioni operative 12/2012 MOTOX Answers for industry. Avvertenze generali e di sicurezza 1 2 Descrizione tecnica MOTOX Riduttori dei convogliatori aerei Istruzioni

Dettagli

John Ruskin (1819-1900) 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042. A1foro.

John Ruskin (1819-1900) 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042. A1foro. 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042 TRASPORTATORI LEGGERI Non è saggio pagare troppo. Ma pagare troppo poco è peggio. Quando si paga troppo si

Dettagli

Pump Division. Tipo: CPX, CPXR e CPXN POMPE PER PRODOTTI CHIMICI CON INTELAIATURA PORTANTE MANUALE D'USO: INSTALLAZIONE, FUNZIONAMENTO E MANUTENZIONE

Pump Division. Tipo: CPX, CPXR e CPXN POMPE PER PRODOTTI CHIMICI CON INTELAIATURA PORTANTE MANUALE D'USO: INSTALLAZIONE, FUNZIONAMENTO E MANUTENZIONE Pump Division Tipo: CPX, CPXR e CPXN POMPE PER PRODOTTI CHIMICI CON INTELAIATURA PORTANTE MANUALE D'USO: INSTALLAZIONE, FUNZIONAMENTO E MANUTENZIONE PCN=71569124 02-05 (I) (ingloba C937KH019 e C937KH060)

Dettagli

Motori asincroni trifase chiusi a gabbia o ad anelli

Motori asincroni trifase chiusi a gabbia o ad anelli 3770 it - 07.2003 / a 74 0 Questo manuale deve essere trasmesso all'utente finale 1 2 Motori asincroni trifase chiusi a gabbia o ad anelli Installazione e manutenzione AVVERTENZA GENERALE Motori asincroni

Dettagli

sistema raugeo per lo sfruttamento del calore terrestre

sistema raugeo per lo sfruttamento del calore terrestre sistema raugeo per lo sfruttamento del calore terrestre Informazione tecnica 827600 Valido da marzo 2008 Salvo modifiche tecniche www.rehau.com Edilizia Automotive Industria INDICE Pag. 1......Campo di

Dettagli

Lavorazioni per asportazione di truciolo

Lavorazioni per asportazione di truciolo Lavorazioni per asportazione di truciolo CONTENUTI Lavorazioni al banco: tracciatura, limatura, taglio, alesatura, filettatura, raschiatura Lavorazioni con macchine utensili: foratura, alesatura, tornitura,

Dettagli

Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile. (Terza Edizione)

Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile. (Terza Edizione) Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile (Terza Edizione) 006 Euro Inox e The Steel Construction Institute -87997-06-X -87997-039-3 (Prima Edizione) Euro Inox e The Steel Construction

Dettagli

CARICARE NEL MODO GIUSTO ANCORARE CORRETTAMENTE

CARICARE NEL MODO GIUSTO ANCORARE CORRETTAMENTE CARICARE NEL MODO GIUSTO ANCORARE CORRETTAMENTE Qualsiasi cosa transportate: la responsabilità vi accompagna! PREFAZIONE Egregi trasportatori, stimati conducenti di veicoli commerciali Caricare correttamente

Dettagli

Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica

Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica Laboratorio di sicurezza degli impianti industriali Docente: Prof. Ing. Lorenzo Fedele Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica Andrea Spaziani 1318099 A. A.

Dettagli

LE RETI DI DISTRIBUZIONE

LE RETI DI DISTRIBUZIONE MARIO DONINELLI LE RETI DI DISTRIBUZIONE uaderni Caleffi MARIO DONINELLI LE RETI DI DISTRIBUZIONE uaderni Caleffi PRESENTAZIONE Da sempre, le scelte aziendali della Caleffi sono orientate non solo verso

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

Acciai speciali e al carbonio

Acciai speciali e al carbonio Acciai speciali e al carbonio Special and carbon steels Sonder- und Kohlenstoffstähle On CD-ROM Domenico Surpi INDICE INTRODUZIONE...5 NOZIONI DI BASE...6 Lavorazione a CALdo dell acciaio...8 Lavorazione

Dettagli

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Dicembre 2006 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione 1SDC007103G0902 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Indice Introduzione... 2 1 Il riscaldamento nei quadri elettrici 1.1 Generalità...

Dettagli

di SolarWorld Sistema di montaggio per impianti fotovoltaici su tetti inclinati Progettazione ed esecuzione

di SolarWorld Sistema di montaggio per impianti fotovoltaici su tetti inclinati Progettazione ed esecuzione di SolarWorld Sistema di montaggio per impianti fotovoltaici su tetti inclinati Progettazione ed esecuzione Traduzione delle istruzioni per il montaggio originali per installatori 05/01 www.solarworld.com

Dettagli

utensili ed accessori per crimpatura contatti

utensili ed accessori per crimpatura contatti ed accessori per crimpatura contatti Concetto di crimpatura La connessione crimpata è un collegamento irreversibile tra uno o più conduttori ed un contatto crimp. Si ottiene con deformazione per compressione

Dettagli

PROGETTO DI EDIFICI CON ISOLAMENTO SISMICO

PROGETTO DI EDIFICI CON ISOLAMENTO SISMICO COLLANA DI MANUALI DI PROGETTAZIONE ANTISISMICA VOLUME 5 PROGETTO DI EDIFICI CON ISOLAMENTO SISMICO M. Dolce, D. Cardone, F. C. Ponzo, A. Di Cesare INDICE CAPITOLO 1: Introduzione all isolamento sismico

Dettagli

Soluzioni di azionamento fatte su misura. Riduttori coassiali e attuatori

Soluzioni di azionamento fatte su misura. Riduttori coassiali e attuatori Soluzioni di azionamento fatte su misura Riduttori coassiali e attuatori UN INNOVATIVA AZIENDA A CONDUZIONE FAMILIARE La società halstrup-walcher GmbH è un azienda a conduzione familiare sin dal 1946,

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione, costruzione e manutenzione strade del CNR

Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione, costruzione e manutenzione strade del CNR MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI SISTEMI DI REGOLAZIONE DEL TRAFFICO LINEE GUIDA Documento approvato dalla Commissione di studio per le norme relative ai materiali stradali e progettazione,

Dettagli

Pneumatici per veicoli commerciali Come ottimizzare le prestazioni dei pneumatici

Pneumatici per veicoli commerciali Come ottimizzare le prestazioni dei pneumatici Pneumatici per veicoli commerciali Come ottimizzare le prestazioni dei pneumatici Indice Indice Editoriale Il contenuto del presente opuscolo non è vincolante e vuole avere solo carattere informativo.

Dettagli

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi

Dettagli

Focus: stampa offset diretta su cartone ondulato La stampa diretta su cartone ondulato è un processo ancora giovane che si contraddistingue

Focus: stampa offset diretta su cartone ondulato La stampa diretta su cartone ondulato è un processo ancora giovane che si contraddistingue No. Numero 1/2002 1 Focus: stampa offset diretta su cartone ondulato La stampa diretta su cartone ondulato è un processo ancora giovane che si contraddistingue per l elevata economicità ad es. nella produzione

Dettagli

Motori elettricos ad induzione trifasi a bassa ed alta tensione Linea M - Collettore rotante - Orizzontale

Motori elettricos ad induzione trifasi a bassa ed alta tensione Linea M - Collettore rotante - Orizzontale Motori Automazione Energia Trasmissione & Distribuzione Vernici Motori elettricos ad induzione trifasi a bassa ed alta tensione Linea M - Collettore rotante - Orizzontale Manuale di Installazione, Operazione

Dettagli

Circolare 2 febbraio 2009, n. 617 - Istruzioni per l applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni di cui al D.M.

Circolare 2 febbraio 2009, n. 617 - Istruzioni per l applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni di cui al D.M. Circolare 2 febbraio 2009, n. 617 - Istruzioni per l applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni di cui al D.M. 14 gennaio 2008 Con decreto ministeriale 14 gennaio 2008, pubblicato nella

Dettagli

L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ

L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ INDICE 1. Introduzione.....3 2. Obiettivi...6 3. Riferimenti normativi...8 3.1. UNI EN 13163......8 3.2. Conduttività termica secondo UNI EN 13163...9 3.3. UNI 10351...12 4.

Dettagli

Appendice al catalogo generale

Appendice al catalogo generale Appendice al catalogo generale DICHTOMATIK Guarnizioni per movimenti alternativi Dichtomatik s.r.l. Via delle Fabbriche 6/A 16158 Genova Voltri Tel. 010 61275 Fax 010 6133861 mail@dichtomatik.it www.dichtomatik.it

Dettagli

Testo integrato dell Allegato 2 Edifici all Ordinanza 3274 come modificato dall OPCM 3431 del 3/5/05

Testo integrato dell Allegato 2 Edifici all Ordinanza 3274 come modificato dall OPCM 3431 del 3/5/05 NORME TECNICHE PER IL PROGETTO, LA VALUTAZIONE E L ADEGUAMENTO SISMICO DEGLI EDIFICI 1 OGGETTO DELLE NORME...7 2 REQUISITI DI SICUREZZA E CRITERI DI VERIFICA...8 2.1 SICUREZZA NEI CONFRONTI DELLA STABILITÀ

Dettagli

Cadute dall alto nei lavori in quota

Cadute dall alto nei lavori in quota COLLANA SICUREZZA n. 3 Cadute dall alto nei lavori in quota Cadute dall alto nei lavori in quota Testi a cura di EBAT Ente Bilaterale Artigianato Trentino, OSA Organismo Sicurezza Artigianato Coordinamento

Dettagli