Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012"

Transcript

1 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di offerta economica) in formato word. RISPOSTA QUESITO N. 65: Si, è possibile scaricare dal sito i file allegati E2,E5 ed E6 in formato word/ Excel. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 QUESITO N. 66: Sul modello 2.3 ALTRE DICHIARAZIONI all art. 32) è richiesto di essere in possesso delle seguenti certificazioni rilasciate da organismi accreditati: UNI EN ISO 9001:2008 UNI EN ISO 22000:2005 (sicurezza alimentare) UNI EN ISO 22005:2007 (rintracciabilità interna). Mentre nel disciplinare all art.6 punto 6 è richiesto il possesso delle certificazioni ISO/IEC 27001:2005 ISO/IEC 27002:2007 o equivalenti per la sicurezza nella gestione di strutture data center e dall art. 6.7 è richiesta la certificazione UNI EN ISO 14001:2004 o equivalente. Si chiede di chiarire quali sono le certificazioni che la ditta partecipante dovrà possedere. RISPOSTA QUESITO N. 66: Vedere risposta al quesito n.2. QUESITO N. 67: All art. 8 del disciplinare di gara è richiesto di compilare la dichiarazione secondo l ALLEGATO 2 DICHIARAZIONE AMMINISTRATIVA mod. 1.1: si chiede di confermare che si tratta di un refuso e che i modelli corretti da compilare sono i modelli e 2.4. RISPOSTA QUESITO N. 67: Sì, trattasi di refuso. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 QUESITO N. 68: Chiarimenti relativi a quanto indicato a pagina 24 del Capitolato Speciale d Oneri. Si prega di specificare se per la fornitura di 5 armadi farmaceutici da destinare alle Farmacie ospedaliere e territoriali si intendono armadi informatizzati ed in tal caso, di indicarne le principali caratteristiche. RISPOSTA QUESITO N. 68: Si rimanda al quesito generale n.2. Si precisa che si intendono armadi farmaceutici ad alta capacità per la farmacia ospedaliera del S. Eugenio e di armadi di reparto per il solo Presidio S. Eugenio. Quanto alle caratteristiche, si

2 rimanda alla capacità progettuale della ditta partecipante che dovrà integrare tali componenti con le soluzioni software di contabilità di magazzino e con l utilizzo dei carrelli di reparto. Chiarimenti richiesti via mail in data 27 novembre 2012 QUESITO N. 69: Con riferimento al requisito n. 9 del capitolo 6 CONDIZIONI E REQUISITI DI ORDINE GENERALE E PROFESSIONALE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA del Disciplinare di gara, si chiede di sapere se il fatturato specifico richiesto può essere soddisfatto da forniture che cumulativamente sono inerenti ai servizi oggetto del presente appalto (Progettazione, realizzazione e gestione in regime di outsourcing, del sistema informativo informatico aziendale), oppure deve essere soddisfatto da fornitura comprendenti ciascuna tutti i suddetti servizi. In altre parole, si chiede di sapere se è possibile soddisfare il requisito con un fatturato che cumulativamente è relativo a tutti i servizi oggetto del bando e che è anche composto da fornitura riferito solo ad alcuni dei servizi oggetto del bando (come ad esempio, fornitura di servizi di outsourcing del sistema informativo o del sistema informatico aziendale). RISPOSTA QUESITO N. 69: Si, è possibile soddisfare il requisito con un fatturato cumulativo. Chiarimenti richiesti via fax in data 28 novembre 2012 QUESITO N. 70: Nel Disciplinare viene richiesto un fatturato specifico riferito al triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara; pertanto si dovrebbe intendere 2009, 2010 e Al contrario, nel modello di dichiarazione Amministrativa (Modello 2.3 punto 30) vengono richiesti i fatturati specifici relativi agli anni 2008, 2009 e Si chiede di specificare quale triennio bisogna prendere in considerazione. RISPOSTA QUESITO N. 70: Vedasi risposta al quesito n. 36. QUESITO N. 71: Disciplinare di gara paragrafo 9 pag. 6. Nel modello di dichiarazione viene citato e che questo importo soddisfa il requisito richiesto al punto 7 art. 6 del Disciplinare di Gara. Al punto 7 art. 6 del disciplinare di gara in realtà è richiesta la certificazione UNI EN ISO 14001:2004. Si chiede se si deve intendere : e che questo importo soddisfa il requisito richiesto al punto 9 art. 6 del Disciplinare di gara. RISPOSTA QUESITO N. 71: Si, trattasi di refuso. Richiesta del 28 novembre 2012 pervenuta via fax QUESITO N. 72:

3 Capitolo 7 pag. 29: In tale ambito andrà assicurata per tutta la durata del contratto la redazione costante del DPS (Documento Programmatico Sicurezza) relativo ai servizi erogati e sarà cura dell offerente predisporre opportuna documentazione informativa (documentazione cartacea, pagine web etc) per i dipendenti relativa alle procedure di sicurezza che si devono porre in essere nella quotidiana attività, secondo un processo di security awareness formativo con periodicità almeno pari a quella della redazione del DPS. Si chiede conferma che, come previsto dal D. Lgs 9 febbraio 2012 n. 5, la redazione costante del DPS non sia più necessaria. RISPOSTA QUESITO N. 72: Sì, così come previsto dal D. Lgs n.5/2012 la redazione del DPS non è più necessaria. E comunque intenzione della stazione appaltante mantenere aggiornato un documento che consenta alla commissione di monitoraggio di misurare i livelli di sicurezza adottati. QUESITO N. 73: Capitoli 5 e , pagine 22 e 65: Rete lan: la rete lan dei presidi della ASL è realizzata in cat. 6. Dovrà essere sempre aggiornata rispetto all ultimo standard di mercato certificato. Gli impianti di cablaggio realizzati dovranno rispettare le seguenti caratteristiche tecniche tutte le componenti utilizzate dovranno essere di categoria di ultima generazione, salvo altro accordo raggiunto con la ASL. Si chiede di confermare che gli impianti di cablaggio dovranno essere aggiornati alla categoria di ultima generazione solo nel caso in cui detti aggiornamenti siano necessari per l erogazione dei servizi applicativi offerti. RISPOSTA QUESITO N. 73: Si conferma esatta l interpretazione. QUESITO N. 74: Capitolo 10 pagina 53: In questa area si prevede il servizio in modalità di global service della gestione del trattamento economico dei medici specialistici ambulatoria (SUMAI) a medicina dei servizi per tutte le AASSLL e AA.OO. della Regione Lazio. Nel servizio sono compresi tutti gli adempimenti mensili (buste paga), fiscali (modelli fiscali, CUD, ecc.) e previdenziali oltre ai materiali di consumo e ai servizi di collegamento previsti dal progetto per la connessione delle AA.SS.LL. e AA.OO. beneficiarie del servizio. In riferimento al capitolo 10 ed in relazione al servizio, da rendersi in modalità global service, si chiede di confermare che non siano richiesti collegamenti fisici da attestare verso altre sedi non ASL RM C; nel caso in cui venisse richiesto al concorrente di dover fornire detti collegamenti fisici, si richiede di specificare gli indirizzi esatti e le tipologie di collegamento fisico che vanno in tal caso previsti. RISPOSTA QUESITO N. 74: Non sono richiesti collegati esterni al riguardo. Si precisa che il servizio in questione è da considerarsi full service. QUESITO N. 75: Paragrafo 12.1, pagine 58 e 59: L infrastruttura di telefonia e basata su tecnologia cisco con una installazione di CUCM (Cisco Unified Communication Manager) versione 715, presente presso il CTO In diversi momenti la ASL Roma C ha acquistato 3019 apparecchi VoIP Cisco..

4 Si chiede inoltre l aggiornamento delle release software del CUCM (call, manager, publisher, subscriber) in funzione delle nuove release che il produttore sviluppa. Si chiede di specificare se l aggiudicatario avrà in carico la manutenzione (oltre all upgrade) della infrastruttura centrale VoIP; inoltre si chiede se l aggiudicatario avrà anche in carico la manutenzione dei telefoni di proprietà ASL RM C. RISPOSTA QUESITO N. 75: La ditta aggiudicataria dovrà farsi carico di tutti gli aspetti manutentivi (nonché di upgrade) sia dell infrastruttura centrale sia delle componenti acquistate dalla ASL se le stesse verranno riutilizzate nell ambito del nuovo servizio. QUESITO N. 76: Capitolo 5, pagina 22: Utenza: nella tabella che segue sono indicati punti rete Si chiede di indicare se l aggiudicatario abbia in carico la manutenzione dei 2456 punti rete doppi esistenti durante tutta la durata contrattuale. RISPOSTA QUESITO N. 76: La ditta aggiudicataria dovrà farsi carico della manutenzione degli apparati precedentemente installati e di quelli previsti nel corso del contratto (argomento già oggetto di chiarimento). QUESITO N. 77: Capitolo 18, pagina 204: Inoltre, nel progetto tecnico dovrà essere quantificato il costo occorrente per procedere, a fine contratto, alla eventuale disinstallazione, trasporto e re installazione dell attuale configurazione proposta in termini di infrastrutture centrali, presso altri locali della ASL o di terze parti site nel Comune di Roma. Si chiede se si possa specificare tali oneri in offerta economica invece che in offerta tecnica. RISPOSTA QUESITO N. 77: Tutti gli oneri economici vanno precisati nell offerta economica. QUESITO N. 78: Capitolo 5, pagina 23: Nel corso del quinquennio dovrà prevedersi la sostituzione delle stazioni di lavoro come meglio descritto nel capitolo servizio desk top management, parimenti dovranno prevedersi le seguenti forniture e la copertura delle postazioni di lavoro attualmente sprovviste nella misura massima complessiva di 2700 unità fisse Si chiede di confermare se sia corretta l interpretazione che il numero totale delle Unità Fisse che l Aggiudicatario dovrà fornire (copertura postazioni di lavoro attualmente sprovviste + sostituzione postazioni di lavoro obsolete / guaste) sia pari ad un massimo di 2700 unità. Qualora l interpretazione di cui sopra non sia corretta si richiede di specificare il numero massimo di unità che potranno essere richieste all aggiudicatario. RISPOSTA QUESITO N. 78: La ditta aggiudicataria dovrà, nel corso del quinquennio e con la programmazione concordata con il direttore dei lavori, provvedere alla sostituzione delle unità richieste. Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012

5 QUESITO N. 79: Capitolato Speciale, par. 9.9, pagina 49 Delibere e determine: non viene indicato il numero di delibere e di determinazioni gestite annualmente presso la ASL. Si chiede a quanto ammonta approssimativamente il numero di delibere e determine prodotte dalla ASL Roma C annualmente. RISPOSTA QUESITO N. 79: Le delibere e le determinazioni ammontano a circa annue. QUESITO N. 80: Capitolato Speciale, par. 9.9, pagina 49 Digitalizzazione delle cartelle cliniche. Viene citato: le cartelle digitalizzate sono ca distribuite fra i due presidi ospedalieri e risiedono su due server forniti dalla ditta che svolge attualmente il servizio. La soluzione dovrà essere completamente ripresa ed inserita nella nuova Server Farm e l aggiudicatario dovrà garantire la conservazione dell archivio legale. Si chiede a quanto ammonta lo spazio disco attualmente utilizzato, per entrambi i presidi ospedalieri, dalla soluzione che dovrà essere inserita nella nuova Server Farm e a che periodo corrisponde. RISPOSTA QUESITO N. 80: Lo spazio disco ammonta a complessivi 432 GB di cui 303 GB occupati per cartelle cliniche dell ospedale S. Eugenio e 129GB per cartelle dell Ospedale CTO. QUESITO N. 81: Capitolato Speciale, par. 11.1, pagina 56 Infrastruttura di rete: Viene citato: si precisa che la quasi totalità degli apparati (LAN e WAN) sono in end-of-life e pertanto se ne richiede la sostituzione. Si chiede di fornire modello esatto e configurazione (hardware e software) dei dispositivi LAN e WAN oggetto di sostituzione. RISPOSTA QUESITO N. 81: Vedasi risposte ai quesiti numero 48 e 49. QUESITO N. 82: Capitolato Speciale, par. 7, pagina 29 Requisiti di sicurezza: Viene citato: viene richiesta assicurazione per tutta la durata del contratto la redazione costante dei DPS. Si chiede di conferma che, come previsto dal D. Lgs 9 febbraio 2012 n. 5, la redazione costante dei DPS non sia più necessaria. RISPOSTA QUESITO N. 82: Vedasi risposta al quesito n. 72. QUESITO N. 83: Capitolato Speciale, par. 13, pagina 59

6 Fax server: Viene citato: si chiede uno strumento integrato di collaborazione in tempo reale che consenta di condividere tra più utenti, audio, video, documenti ed il controllo del proprio desktop. Si richiede di confermare che il servizio sopra descritto debba essere previsto per tutti i 3549 dipendenti restando la contemporaneità massima di 100 connessioni. RISPOSTA QUESITO N. 83: Sì. QUESITO N. 84: Capitolato Speciale, par. 12, pagina Infrastruttura di telefonia: Si chiede conferma del fatto che la manutenzione dei telefoni e degli ATA sia a carico dell Azienda Appaltante per tutta la durata del contratto. RISPOSTA QUESITO N. 84: Sì. QUESITO N. 85: Disciplinare di Gara, par. 8, pagina 11 Relazione tecnica ed allegati: E previsto per tali documenti il carattere arial 10. Si chiede se tale carattere deve necessariamente essere previsto su tutto il documento oppure se per l intestazione ed il piè di pagina, in particolare per quanto riguarda lo spazio per le firme, può essere utilizzata una dimensione minore. RISPOSTA QUESITO N. 85: Per l intestazione ed il piè di pagine come per le firme potrà essere utilizzata una dimensione minore. QUESITO N. 86: Disciplinare di Gara, par. 8, pagina 11 Relazione tecnica ed allegati: E previsto per tali documenti un numero massimo di pagine rispettivamente a 250 ed al 20% del numero massimo di pagine della relazione tecnica. Si chiede se dal conteggio di tali numeri sono escluse copertina, sommari ed indici. RISPOSTA QUESITO N. 86: Sì, dal conteggio di tali numeri sono escluse copertina, sommari ed indici. QUESITO N. 87: Disciplinare di Gara, par. 6, pagina 5, punti 5, 6 e 7. Certificati ISO: Vengono richiesti - Certificazione UNI EN ISO 9001:2008 (punto 5) - Certificazione ISO/IEC 27001:2005 e ISO/IEC 27002:2007 o equivalente (punto 6) - Certificazione UNI EN ISO 14001:2004 (punto 7) mentre nel modello di dichiarazione Amministrativa (Allegato E.2) vengono richiesti: - UNI ISO 9001: UNI EN ISO 22000:2005 (Sicurezza alimentare) - UNI EN ISO 22005:2007 (Rintracciabilità interna) Si chiede di precisare quale certificazione ISO occorre produrre. RISPOSTA QUESITO N. 87:

7 Vedasi risposta al quesito n.2. QUESITO N. 88: Disciplinare di Gara, par. 8, pagina 8 (punto 1) Documentazione allegata all indice: Viene indicato che il Disciplinare di gara, il Capitolato Tecnico e lo Schema di Contratto devono essere siglati su ogni pagina e sottoscritti in calce. Mentre a pag. 10 viene specificato che il Disciplinare di gara e il Capitolato Speciale di gara debbono essere sottoscritti per esteso su ogni foglio per accettazione. Si chiede di precisare se tutta la documentazione di gara va siglata su ogni foglio e sottoscritta in calce oppure sottoscritta per esteso su ogni foglio. RISPOSTA QUESITO N. 88: Il Capitolato e il Disciplinare di gara dovrà essere firmato per esteso su ogni foglio e costituiranno entrambi parte integrante del contratto. QUESITO N. 89: Disciplinare di Gara, par. 8, pagina 9 Versamento bollettino CIG: Viene specificato che il versamento può avvenire on line collegandosi al Servizio Riscossione Contributi, oppure tramite c/c posta intestato all Autorità Contratti Pubblici. Si chiede di precisare se può essere effettuato anche in contanti, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai abilitati al pagamento delle bollette e bollettini. A riprova dell avvenuto pagamento, il concorrente deve allegare lo scontrino (originale) rilasciato dal punto vendita ove si è effettuato il pagamento. RISPOSTA QUESITO N. 89: L importo di 200,00 dovrà essere versato con le modalità previste dall AVCP. QUESITO N. 90: Disciplinare di Gara, par. 11, pagina 16 Allegato 3: Viene richiesta una dichiarazione attestante gli adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro (Allegato 3). L allegato 3 inizialmente sembrerebbe che lo debba compilare l impresa appaltatrice, in fondo invece sembra debba essere sottoscritto dal Responsabile del Presidio Territoriale della Asl Roma C. Si chiede di confermare se va compilato dall Azienda appaltatrice e in tal caso anche sottoscritto. RISPOSTA QUESITO N. 90: L Allegato dovrà essere sottoscritto e firmato dalla ditta aggiudicataria e compilato solo ad aggiudicazione avvenuta. QUESITO N. 91: Allegato E.2 Modello 2.3 Dichiarazione Amministrativa Modello 2.3: Nel modello 2.3 ai punti 7), 8), 9), 10) e 11) si rimanda erroneamente ai punti precedenti 5 e 7 (soggetti attualmente in carica) e 4 e 6 (soggetti cessati dalla carica).

8 Si chiede di confermare che dove indicato punti 5 e 7 si debbano intendere 4 e 6 (soggetti attualmente in carica) e dove indicato punti 4 e 6 (soggetti cessati dalla carica) si debbano intendere 3 e 5. RISPOSTA QUESITO N. 91: Si conferma corretta l interpretazione. Chiarimenti richiesti via fax in data del 27 novembre 2012 QUESITO N. 92: Allegato E.5 VERBALE DI AVVENUTO SOPRALLUOGO Si fa presente che il modulo allegato E.5 riporta delle inesattezze e pertanto si chiede la pubblicazione del modulo corretto. RISPOSTA QUESITO N. 92: Il documento di Verbale Avvenuto Sopralluogo è stato pubblicato con i chiarimenti del dove sono state fornite le indicazioni per assolvere alla certificazione dell avvenuto sopralluogo. Chiarimenti richiesti via fax in data del 27 novembre 2012 QUESITO N. 93: PARTECIPAZIONE IN R.T.I.: Al paragrafo 8. DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (BUSTA N. 1) del Disciplinare, a pag. 10 è riportato: Non è ammessa la partecipazione di imprese, anche in R.T.I. o consorzio, che abbiano rapporti di controllo e/o collegamento ai sensi dell articolo 2359 del Codice Civile, con altre imprese che partecipano alla gara singolarmente o quali componenti di R.T.I., o consorzi pena esclusione dalla gara sia delle imprese collegate, sia delle imprese controllanti che delle imprese controllate, nonché del R.T.I. o consorzi ai quali le imprese eventualmente partecipano. Si chiede di voler gentilmente confermare che l interpretazione da dare alla frase è coerente con la normativa di legge vigente (art. 38, co. 1, lett. 3-quater D. Lgs 163/06 e s.m.i.) che impedisce a due imprese con rapporti di controllo e/o collegamento (determinante l imputabilità ad un medesimo centro decisionale) di partecipare alla gara d appalto singolarmente o in R.T.I. diversi, rimanendo confermata la possibilità per due imprese con rapporti di controllo e/o collegamento di partecipare all interno dello stesso R.T.I. RISPOSTA QUESITO N. 93: Si conferma corretta l interpretazione, pertanto possono partecipare due imprese con rapporti di controllo e/o collegamento all interno dello stesso RTI. QUESITO N. 94: DOCUMENTAZIONE TECNICA (BUSTA N. 2) Al paragrafo 9 DOCUMENTAZIONE TECNICA del Disciplinare, a pag. 11 è riportato: relazione tecnica su supporto informatico e su supporto cartaceo redatto in formato Word su fogli A4, con carattere Arial 10 ed interlinea 1 al massimo di 250 pagine (facciate) ovvero 125 fogli stampati fronte-retro.

9 Si chiede di voler gentilmente precisare se l indice della suddetta relazione tecnica sia compreso o meno del novero delle 250 pagine richieste. RISPOSTA QUESITO N. 94: L indice, non è compreso nel novero delle 250 pagine (vedasi anche altri chiarimenti al riguardo). QUESITO N. 95: ALLEGATO 3 SCHEDA D INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE INTRODOTTI NEI LUOGHI DI LAVORO. Il paragrafo 8. DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (BUSTA N.1) del Disciplinare non elenca tra i documenti da inserire nella Busta n. 1 l allegato 3 Scheda di individuazione dei rischi da interferenze introdotti nei luoghi di lavoro. Viceversa il paragrafo 11. Partecipazione di R.T.I. o Consorzi del Disciplinare annovera lo stesso Allegato 3 - Scheda di individuazione dei rischi da interferenze introdotti nei luoghi di lavoro tra i documenti da includere nella busta n. 1. Si chiede di voler gentilmente confermare il suddetto Allegato 3 - SCHEDA D INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE INTRODOTTI NEI LUOGHI DI LAVORO deve essere comunque compilato, controfirmato ed inserito all interno della Busta n. 1 indipendentemente dalla forma di partecipazione dell impresa (se singola, in R.T.I. o Consorzio). Si chiede inoltre di voler chiarire per quale motivo la suddetta SCHEDA D INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE INTRODOTTI NEI LUOGHI DI LAVORO riporta in ultima pagina lo spazio per la firma del committente ( Responsabile dell Azienda USL Roma C Presidio Territoriale ) quando, per quanto sopra, la stessa risulterebbe da firmare a cura dell appaltatore. RISPOSTA QUESITO N. 95: L allegato dovrà essere inserito nella Busta n. 1. Vedasi altresì risposta al quesito n. 90.

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394 Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO Quesito n.14 Risposta al quesito n.14 Per la risposta a questo quesito si rimanda al quesito n.

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Unità Operativa: Sistema Informativo Ospedaliero Tel. 0971 612582 Fax 0971-613115 e mail: sio.segreteria@ospedalesancarlo.it OGGETTO: Fornitura del Sistema RIS/PACS Regionale: chiarimenti. CHIARIMENTI

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI

OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI Via Unità Italiana, 28-81100 Caserta SERVIZIO PROVVEDITORATO/ECONOMATO Tel. 0823/44.5226 Fax 0823/279581 OGGETTO: Procedura Aperta per l affidamento della gestione in service del Laboratorio di Emodinamica

Dettagli

PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2

PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2 PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2 Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunicano i quesiti pervenuti da parte di alcuni operatori economici. Le risposte, secondo le modalità

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04. PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.2012 QUESITO N. 1 1) E corretto dimostrare la propria capacità generica

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE ELETTRONICA E NOTIFICA ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE RELATIVE AL CODICE DELLA STRADA E ALLE LEGGI E REGOLAMENTI COMUNALI

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia Quesito n. 1 Con riferimento all art. 35.2 del Capitolato Speciale (Variazione del prezzo unitario per quota energia), si chiede di confermare che le variazioni del costo dell energia dovute alle componenti

Dettagli

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti

Centrale Regionale Acquisti RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA 1 In riferimento al Bando di gara - punto III.2.3 Capacità tecnica - lettera a) - si richiede di dichiarare il possesso delle certificazione di qualità

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che:

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che: U.O. Provveditorato-Economato Tel 02 2394 2323 Fax 02 2394 2528 provveditorato@istituto-besta.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZIO DI PRENOTAZIONE TELEFONICA, SPORTELLO E FRONT OFFICE Aggiudicazione

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Funzione Acquisti Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Chiarimenti Con riferimento alla gara in oggetto ed in relazione alle richieste

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata:

Pertanto, la riga della tabella riportata all interno dell Allegato 2 Offerta Tecnica e sottoriportata: Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento della fornitura in noleggio e manutenzione fullrisk del sistema informativo e telefonico del servizio di emergenza urgenza sanitaria territoriale 118

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

Quesito n. 1. Risposta.

Quesito n. 1. Risposta. Quesito n. 1 Si chiede se i curricula personali e la relativa documentazione del personale incaricato del servizio (es. attestati di qualifica, attestati di partecipazione a corsi formativi, etc.) di cui

Dettagli

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti

Istituto Comprensivo C. Lucilio - Distretto N 19. Centro Territoriale Permanente per l educazione e la formazione degli adulti Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale P.O.N Ambienti per l Apprendimento Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione D. G. per gli Affari Internazionali

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:289311-2010:text:it:html I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata

Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata Riscontri a richieste di chiarimento/informazioni pervenute alla data del 31 marzo 2011 sulla proceduta di gara sopra indicata Le risposte sono riportate di seguito a ciascun quesito QUESITI RELATIVI AL

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI

OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI Quesito n. 1: Con riferimento alla procedura in oggetto si richiede di specificare

Dettagli

A seguito di espressa richiesta da parte della Società Auxilium, si comunicano i seguenti CHIARIMENTI

A seguito di espressa richiesta da parte della Società Auxilium, si comunicano i seguenti CHIARIMENTI REGIONE LAZIO Area Dipartimentale Economico - Finanziaria Unità Operativa Complessa Acquisti E Gestione del Patrimonio Mobiliare Oggetto: Gara d appalto, con la forma della procedura aperta per l affidamento

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale,

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, ordinaria, programmata e a carattere di urgenza, pronto intervento e reperibilità degli impianti

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni,

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni, QUESITO 1: DOMANDA: In riferimento al requisito tecnologico ( che indicheremo in seguito con RT1 ) di cui all Art. 7 pag.10 del Capitolato Speciale d Appalto. E fatta esplicita richiesta all outsourcer

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura in leasing operativo di tavoli telecomandati digitali diretti

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura in leasing operativo di tavoli telecomandati digitali diretti CHIARIMENTI COMUNI ALLE SEGUENTI GARE: Gara 1/2009/LI-CA: Gara per la fornitura in leasing operativo di mammografi digitali ; Gara 2/2009/LI-CA: Gara per la fornitura in leasing operativo di apparecchiature

Dettagli

SUPPORTO NECESSARIA AL RILASCIO DELLA CARTA D IDENTITÀELETTRONICA

SUPPORTO NECESSARIA AL RILASCIO DELLA CARTA D IDENTITÀELETTRONICA PROCEDURA RISTRETTA PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI PERSONALCOMPUTER, STAMPANTI, LETTORI SMART CARD NONCHÉ PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI LOGISTICA, STAGING, INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE, MANUTENZIONE

Dettagli

di arredo mobile per le esigenze del Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione presso l edificio U14.

di arredo mobile per le esigenze del Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione presso l edificio U14. Pubblico Incanto ex D. Lgs. 358/92 e s.m. per l affidamento della fornitura e posa in opera di arredo mobile per le esigenze di didattica di Ateneo presso il II lotto dell edificio U9. Pubblico Incanto

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Pagina 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara Europea a Procedura aperta per la fornitura di servizi di supporto Offerta Tecnica, dovrà contenere un indice completo di

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

RISPOSTA N. 2 Si conferma.

RISPOSTA N. 2 Si conferma. Pag.1 di 6 DOMANDA N. 1 Con riferimento alla gara in oggetto ed a quanto previsto al punto 3.1.7 del relativo Disciplinare, si chiede se il Certificato ISO 9001:2008 possa presentare i seguenti campi di

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 19 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 11/07/2013. " si richiede il seguente

Dettagli

Elenco quesiti e risposte

Elenco quesiti e risposte Elenco quesiti e risposte Appalto per le pulizie dell aerostazione passeggeri e delle aree esterne dell Aeroporto di Catania e movimentazione carrelli porta bagagli CIG:31272017E5 1. In riferimento all'allegato

Dettagli

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ FAQ D - In merito al bando di gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per la realizzazione del Progetto complesso ICT (Information & Communication Technology) Progetto e-government

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara per l affidamento di servizi per lo sviluppo, la manutenzione e l assistenza del sistema informativo di gestione iniziative (SIGI) e del portale di governance della convenzione IT tra Sogei/Mef/Cdc

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma. n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per Bando di Gara con procedura aperta 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma n.7/d sito internet www.arena.it - indice procedura aperta per l aggiudicazione della fornitura

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE SISTEMI INFORMATIVI AREA VASTA VENEZIA-ROVIGO

DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE SISTEMI INFORMATIVI AREA VASTA VENEZIA-ROVIGO Data Oggetto 31 agosto 2009 (ultimo aggiornamento) CHIARIMENTI BANDO GARA DI AREA VASTA SISTEMA INFORMATICO E DI COMUNICAZIONE QUESITO N. 1 Facendo riferimento al bando gara per la fornitura del servizio

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO n 3 Schema di Offerta economica FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione di offerta deve essere prodotta, unitamente

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI FORMULATI

RISPOSTE AI QUESITI FORMULATI Comune di Padova COD. FISC. 00644060287 SETTORE SERVIZI INFORMATICI E TELEMATICI Via Fra P. Sarpi, 2 35138 Padova Tel. 049/8205300 Fax 049/8205315 e-mail: servizi.informatici@comune.padova.legalmail.it.

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili.

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili. QUESITO 1): Si richiede di specificare che cosa è da considerarsi incluso nella quotazione di gara per la sede di Roma, via del Campo Boario; inoltre si richiede di specificare che cosa è da considerarsi

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara C.A. Tutti i candidati procedura aperta per l acquisizione in locazione operativa di un sistema RIS/PACS per l Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti

Dettagli

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara.

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara. RISPOSTE AI QUESITI PREMESSA Sono pervenuti numerosi quesiti in ordine agli aspetti contrattuali, in particolare per ciò che attiene alle condizioni generali e speciali di assicurazione, di cui agli allegati

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

CHIARIMENTO N. 5. Quesito n. 1: Vulnerability Test Riferimento Capitolato Paragrafo 7.1 Sicurezza

CHIARIMENTO N. 5. Quesito n. 1: Vulnerability Test Riferimento Capitolato Paragrafo 7.1 Sicurezza CHIARIMENTO N. 5 FAX ricevuto in data 6/03/2013 Quesito n. 1: Vulnerability Test Riferimento Capitolato Paragrafo 7.1 Sicurezza di rete pag. 34. In riferimento alle attività di Vulnerability Test, data

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2010 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI RELATIVI AL DISASTER RECOVERY DEI SISTEMI INFORMATIVI PRIMARI DEGLI ISTITUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INTERESSATI (INPS, INAIL, INPDAP)

Dettagli

AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI DAI CONCORRENTI

AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI DAI CONCORRENTI PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA, CUSTODIA-PORTIERATO E ALTRI SERVIZI PER LE SEDI E GLI IMMOBILI DELLA REGIONE LAZIO AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Quesito. 1) Nel Disciplinare di Gara (punto 10. Pag. 7) viene richiesto

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

CITTA DI LECCE ASSESSORATO MOBILITÀ E TRASPORTI VIALE ROSSINI, 110 73100 LECCE BANDO DI GARA

CITTA DI LECCE ASSESSORATO MOBILITÀ E TRASPORTI VIALE ROSSINI, 110 73100 LECCE BANDO DI GARA CITTA DI LECCE ASSESSORATO MOBILITÀ E TRASPORTI VIALE ROSSINI, 110 73100 LECCE BANDO DI GARA per la fornitura a lotto unico di n. 3 minibus per il servizio di trasporto pubblico urbano, alimentati esclusivamente

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura Consiglio Superiore della Magistratura BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE FLEET MANAGEMENT PER LA GESTIONE GLOBALE DEI SERVIZI DI PRODUZIONE, RIPRODUZIONE

Dettagli

Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2.

Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2. Risposte chiarimenti gara aperta per la fornitura del servizio outsourcing di fonia e dati. CIG: 56212767B2. D. Capitolato tecnico: nell'elenco dei servizi richiesti dal presidio è citata: "sostituzione

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Quesito 1. Risposta 1. a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare?

Quesito 1. Risposta 1. a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare? Quesito 1 a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare? Società Requisiti Società Capogruppo nell ultimo triennio (2006/2007/2008) in ciascuno degli anni almeno un fatturato pari

Dettagli

Direzione Generale dei Sistemi Informativi, dell'innovazione Tecnologica e della Comunicazione

Direzione Generale dei Sistemi Informativi, dell'innovazione Tecnologica e della Comunicazione Procedura aperta per l'affidamento del Servizio di studio ed analisi per la dematerializzazione degli atti, dei documenti e dei servizi telematici alla luce delle nuove regole tecniche emanate con DPCM

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811

1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1) La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045-8051811 fax 045-8011566 sito internet www.arena.it

Dettagli

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12 Modello 2 (da inserire nella busta 1) www.comune.noto.sr.it - il modello può essere scaricato dal sito web Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

Risposte quinta parte

Risposte quinta parte A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA 16121 GENOVA, Via Bernardo Castello 3 - Tel. 010/53901, Fax 010/5390317 - C.F. 00488430109 Ufficio del Registro delle Imprese

Dettagli