1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione"

Transcript

1 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: RISCHI GENERALI LEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione 2 3 valutazione rischio chimico, la manipolazione in sicurezza dei farmaci antiblastici, protezione da agenti chimici, al sicurezza nell'uso di detergenti e disinfettant medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente la possibilità di sostituire infermiere un agente pericoloso con ausiliario uno meno pericoloso, tecnico utilizzo corretto dei dispositivi di protezione collettivi e individuali, informazione e formazione ditte esterne medico agente fisico, rumore principi di Utilizzo dei DPI, infermiere funzionamento degli consentire l'accesso solo ausiliario impianti e delle a personale tecnico tecnologie adeguatamente formato e informato Verifiche fonometriche C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 1

2 ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 2

3 4 valutazione del rischio D.Lgs.23/95 medico Rischio radiazioni Fonte radiogena ispetto delle procedure infermiere ionizzanti previste, Informazione e ausiliario formazione sul rischio da tecnico esposizione a radiazioni ionizzanti, risopettare la segnaletica ditte esterne 5 procedure di medico atmosfere esplosive Utilizzo di gas Compilazione registro sicureza per utilizzo infermiere medicali delle bombole per gas medicali ausiliario autorizzare lo tecnico spostamento dal deposito centrale all interno dei reparti dietro apposita richiesta formalizzata anche in relazione al tempo di utilizzazione e al tipo di gas, formazione e informazione, attenersi ditte esterne al 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare manutenzione a carico dell'utilizzatore. Inf C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 3

4 7 Manuale di sicurezza, regolamento di sicurezza ditte esterne dell'utilizzatore. Inf medico campi rispettare le procedure infermiere elettromagnetici previste nel manuale per ausiliario Risonanza magnetica, tecnico utilizzo corretto dei dispositivi, Informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 4

5 8 Lavori in appalto medico cantieri temporanei e mancato rispettare la procedura infermiere mobili coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le canteieri temporanei interferenze, utilizzo dei e mobili DPI, informazine e formazione Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" ditte esterne medico Rischio malfunzionamento formazione e infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, manutenzione delle scivolamenti,, ecc macchine, Effettuare la regolare manutenzione, verificare la conformità e ditte esterne la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 5

6 11 valutazione MAPO, la movimentazione manuale dei pazienti 12 dvr incendio, manuale operativo per l'emergenza Guida all'uso di viedoterminali medico Rischio movimentazione Informazione e infermiere movimentazione cariche e pazienti formazione sul rischio da ausiliario manuale dei carichi MMP, utilizzo corretto tecnico (MMC) e dei degli ausilii disponibili, pazienti (MMP). rispetto delle procedure previste ditte esterne medico Incendio, esplosioni Malfunzionamento Manutenzione impianti, infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere ausiliario apparecchiature a scorte minimi di tecnico pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di evacuazione, ditte esterne informazione e medico vibrazioni formazione infermiere ausiliario tecnico ditte esterne medico videoterminali utilizzo delle Rispettare le procedure infermiere macchine previste per prevenire ausiliario disturbi alla vista e alla C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 6

7 tecnico postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 7

8 15 valutazione stress da lavoro correlato medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione ditte esterne 17 medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 8

9 18 medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario 19 manuale operativo per l'emergenza 2 manuale operativo per l'emergenza ditte esterne medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 9

10 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: AUTOPARCO Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo autista scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne 2 valutazione rischio medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente chimico, la la possibilità di sostituire infermiere manipolazione in un agente pericoloso con ausiliario sicurezza dei uno meno pericoloso, autista farmaci antiblastici, utilizzo corretto dei protezione da dispositivi di protezione agenti chimici, al collettivi e individuali, sicurezza nell'uso di informazione e detergenti e formazione disinfettant ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 1

11 3 medico agente fisico, rumore principi di Utilizzo dei DPI, infermiere funzionamento degli consentire l'accesso solo ausiliario impianti e delle a personale autista tecnologie adeguatamente formato e informato. Verifiche fonometriche. 5 procedure di sicureza per utilizzo gas medicali ditte esterne medico atmosfere esplosive Utilizzo di gas Compilazione registro infermiere medicali delle bombole per ausiliario autorizzare lo autista spostamento dal deposito centrale all interno dei reparti dietro apposita richiesta formalizzata anche in relazione al tempo di utilizzazione e al tipo di gas, formazione e informazione, attenersi ditte esterne al 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto autista preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare manutenzione a carico ditte esterne dell'utilizzatore. Inf C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 11

12 9 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" medico Rischio malfunzionamento formazione e infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al autista scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, manutenzione delle scivolamenti,, ecc macchine, Effettuare la regolare manutenzione, verificare la conformità e ditte esterne la pres 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 11 valutazione MAPO, la movimentazione manuale dei pazienti medico infermiere ausiliario autista ditte esterne medico Rischio movimentazione Informazione e infermiere movimentazione cariche e pazienti formazione sul rischio da ausiliario manuale dei carichi MMP, utilizzo corretto autista (MMC) e dei degli ausilii disponibili, pazienti (MMP). rispetto delle procedure previste Luoghi di lavoro si rimanda al DVR ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 12

13 12 dvr incendio, medico Incendio, esplosioni Malfunzionamento Manutenzione impianti, manuale operativo infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere per l'emergenza ausiliario apparecchiature a scorte minimi di autista pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di evacuazione, ditte esterne informazione e medico formazione 13 vibrazioni infermiere ausiliario autista valutazione stress da lavoro correlato ditte esterne medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione autista adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 13

14 16 Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. autista mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione 17 ditte esterne medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i autista venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne 18 medico Impianti e malfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della autista utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 14

15 19 manuale operativo per l'emergenza 2 manuale operativo per l'emergenza medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di autista evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 15

16 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: FARMACIA Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione 2 valutazione rischio chimico, la manipolazione in sicurezza dei farmaci antiblastici, protezione da agenti chimici, al sicurezza nell'uso di detergenti e disinfettant medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente la possibilità di sostituire infermiere un agente pericoloso con ausiliario uno meno pericoloso, tecnico utilizzo corretto dei dispositivi di protezione collettivi e individuali, informazione e formazione ditte esterne 5 procedure di medico atmosfere esplosive Utilizzo di gas Compilazione registro sicureza per utilizzo infermiere medicali delle bombole per gas medicali ausiliario autorizzare lo tecnico spostamento dal deposito centrale all interno dei reparti dietro apposita richiesta formalizzata C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 16

17 richiesta formalizzata anche in relazione al tempo di utilizzazione e al tipo di gas, formazione e informazione, attenersi ditte esterne al C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 17

18 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare manutenzione a carico ditte esterne dell'utilizzatore. Inf 9 Salute e Sicurezza medico Rischio malfunzionamento formazione e sul lavoro "Sanità infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ricerca e Didattica" ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, manutenzione delle scivolamenti,, ecc 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" macchine, Effettuare la regolare manutenzione, verificare la conformità e ditte esterne la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 18

19 11 valutazione MAPO, la movimentazione manuale dei pazienti 12 dvr incendio, manuale operativo per l'emergenza 14 Guida all'uso di viedoterminali medico Rischio movimentazione Informazione e infermiere movimentazione cariche e pazienti formazione sul rischio da ausiliario manuale dei carichi MMP, utilizzo corretto tecnico (MMC) degli ausilii disponibili, rispetto delle procedure previste ditte esterne medico Incendio, esplosioni Malfunzionamento Manutenzione impianti, infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere ausiliario apparecchiature a scorte minimi di tecnico pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di evacuazione, ditte esterne informazione e medico videoterminali utilizzo delle Rispettare formazione le procedure infermiere macchine previste per prevenire ausiliario tecnico disturbi alla vista e alla postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 19

20 15 valutazione stress da lavoro correlato medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione ditte esterne 17 medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 2

21 18 medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario 19 manuale operativo per l'emergenza 2 manuale operativo per l'emergenza ditte esterne medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 21

22 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: UNITA' PREPARAZIONE FARMACI ANTIBLASTICI Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 22

23 2 valutazione rischio medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente chimico, la la possibilità di sostituire infermiere manipolazione in un agente pericoloso con ausiliario sicurezza dei uno meno pericoloso, tecnico farmaci antiblastici, utilizzo corretto dei protezione da dispositivi di protezione agenti chimici, al collettivi e individuali, sicurezza nell'uso di informazione e detergenti e formazione disinfettant ditte esterne 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare manutenzione a carico ditte esterne dell'utilizzatore. Inf C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 23

24 9 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" medico Rischio malfunzionamento formazione e infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, manutenzione delle scivolamenti,, ecc macchine, Effettuare la regolare manutenzione, verificare la conformità e ditte esterne la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 24

25 14 Guida all'uso di viedoterminali 15 valutazione stress da lavoro correlato medico videoterminali utilizzo delle Rispettare le procedure infermiere macchine previste per prevenire ausiliario tecnico disturbi alla vista e alla postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 25

26 16 Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione ditte esterne 17 medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 26

27 18 medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario 19 manuale operativo per l'emergenza 2 manuale operativo per l'emergenza ditte esterne medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 27

28 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: ANATOMIA PATOLOGICA Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione 2 valutazione rischio chimico, la manipolazione in sicurezza dei farmaci antiblastici, protezione da agenti chimici, al sicurezza nell'uso di detergenti e disinfettant medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente la possibilità di sostituire infermiere un agente pericoloso con ausiliario uno meno pericoloso, tecnico utilizzo corretto dei dispositivi di protezione collettivi e individuali, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 28

29 3 medico agente fisico, rumore principi di Utilizzo dei DPI, infermiere funzionamento degli consentire l'accesso solo ausiliario impianti e delle a personale tecnico tecnologie adeguatamente formato e informato. Verifiche fonometriche ditte esterne procedure di medico atmosfere esplosive Utilizzo di gas Compilazione registro sicureza per utilizzo infermiere delle bombole per gas medicali ausiliario autorizzare lo tecnico spostamento dal deposito centrale all interno dei reparti dietro apposita richiesta formalizzata anche in relazione al tempo di utilizzazione e al tipo di gas, formazione e informazione, attenersi al ditte esterne 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 29

30 manutenzione a carico dell'utilizzatore. Inf ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 3

31 9 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 11 valutazione MAPO, la movimentazione manuale dei pazienti medico Rischio malfunzionamento formazione e infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, scivolamenti,, ecc manutenzione delle macchine, Effettuare la ditte esterne regolare manutenzione, verificare la conformità e la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico ditte esterne medico Rischio movimentazione Informazione e infermiere movimentazione cariche e pazienti formazione sul rischio da ausiliario manuale dei carichi MMP, utilizzo corretto tecnico (MMC) e dei degli ausilii disponibili, pazienti (MMP). rispetto delle procedure previste ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 31

32 12 dvr incendio, manuale operativo per l'emergenza 14 Guida all'uso di viedoterminali 15 valutazione stress da lavoro correlato medico Incendio, esplosioni Malfunzionamento Manutenzione impianti, infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere ausiliario apparecchiature a scorte minimi di tecnico pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di evacuazione, informazione e ditte esterne formazione medico videoterminali utilizzo delle infermiere macchine Rispettare le procedure previste per prevenire ausiliario tecnico disturbi alla vista e alla postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 32

33 16 Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione 17 ditte esterne medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne 18 medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 33

34 19 manuale operativo per l'emergenza 2 manuale operativo per l'emergenza medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 34

35 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: CENTRALE OPERATIVA 118 Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 3 agente fisico, rumore principi di Utilizzo dei DPI, medico infermiere funzionamento degli consentire l'accesso solo ausiliario impianti e delle a personale tecnico tecnologie adeguatamente formato e informato. Verifiche fonometriche ditte esterne attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente medico infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, effettuare la regolare ditte esterne manutenzione a carico dell'utilizzatore. Inf C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 35

36 9 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 12 dvr incendio, manuale operativo per l'emergenza medico infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, manutenzione delle scivolamenti,, ecc macchine, Effettuare la regolare manutenzione, ditte esterne verificare la conformità e la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico ditte esterne Rischio Incendio, esplosioni malfunzionamento Malfunzionamento formazione e Manutenzione impianti, medico infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere ausiliario apparecchiature a scorte minimi di tecnico pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di ditte esterne evacuazione, informazione e formazione C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 36

37 14 Guida all'uso di viedoterminali 15 valutazione stress da lavoro correlato videoterminali utilizzo delle Rispettare le procedure medico infermiere macchine previste per prevenire ausiliario disturbi alla vista e alla tecnico postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne medico stress da lavoro informazione e correlato formazione per i infermiere ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne 16 Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 37

38 17 medico infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne 18 medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario 19 manuale operativo per l'emergenza ditte esterne medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 38

39 2 manuale operativo per l'emergenza medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 39

40 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: GENETICA MEDICA Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione 2 valutazione rischio chimico, la manipolazione in sicurezza dei farmaci antiblastici, protezione da agenti chimici, al sicurezza nell'uso di detergenti e disinfettant medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente la possibilità di sostituire infermiere un agente pericoloso con ausiliario uno meno pericoloso, tecnico utilizzo corretto dei dispositivi di protezione collettivi e individuali, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 4

41 5 procedure di medico atmosfere esplosive Utilizzo di gas Compilazione registro sicureza per utilizzo infermiere medicali delle bombole per gas medicali ausiliario autorizzare lo tecnico spostamento dal deposito centrale all interno dei reparti dietro apposita richiesta formalizzata anche in relazione al tempo di utilizzazione e al tipo di gas, formazione e informazione, attenersi al ditte esterne 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, ditte esterne effettuare la regolare manutenzione a carico dell'utilizzatore. Inf 9 Salute e Sicurezza medico Rischio malfunzionamento formazione e sul lavoro "Sanità infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ricerca e Didattica" ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, scivolamenti,, ecc manutenzione delle macchine, Effettuare la regolare manutenzione, C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 41

42 verificare la conformità e la pres ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 42

43 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 11 valutazione MAPO, la movimentazione manuale dei pazienti 12 dvr incendio, manuale operativo per l'emergenza medico infermiere ausiliario tecnico ditte esterne medico Rischio movimentazione Informazione e infermiere movimentazione cariche e pazienti formazione sul rischio da ausiliario manuale dei carichi MMP, utilizzo corretto tecnico (MMC) e dei degli ausilii disponibili, pazienti (MMP). rispetto delle procedure previste Luoghi di lavoro si rimanda al DVR ditte esterne medico Incendio, esplosioni Malfunzionamento Manutenzione impianti, infermiere impianto elettrico, attrezzature, mantenere ausiliario apparecchiature a scorte minimi di tecnico pressione, presenza materiale infiammabile, liquidi utilizzare gli armadi infiammabili/esplosiv idonei allo stoccaggio dei i, fuoriuscite di materiali infiammabili, gas,etc., intervento piano di emergenza ed non immediato evacuazione, prove periodiche di evacuazione, informazione e ditte esterne formazione C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 43

44 14 Guida all'uso di viedoterminali 15 valutazione stress da lavoro correlato medico videoterminali utilizzo delle Rispettare le procedure infermiere macchine previste per prevenire ausiliario tecnico disturbi alla vista e alla postura, rispettare le procedure individuate, informazione e formazione ditte esterne medico stress da lavoro informazione e infermiere correlato formazione per i ausiliario lavoratori, formazione tecnico adeguata per dirigenti e preposti, promuovere la comunicazione attiva e continua ditte esterne Lavori in appalto medico rischio interferenze mancato rispettare la procedura infermiere coordinamento con le prevista per i lavori in ausiliario ditte appaltatrici, appalto art. 26 del D.Lgs. tecnico mancato rispetto 81/8, coordinamento della segnaletica, per ridurre le interferenze, utilizzo dei DPI, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 44

45 17 medico postura e sforzi lavoro in piedi, Effettuare pause e/o infermiere incongrui mancato rispetto cambiamenti temporanei ausiliario (Insufficienza delle procedure di attività per prevenire i tecnico venosa, lombalgia,..) disturbi da lavoro in piedi, flessibilità nell'organizzazione del lavoro, formazione e informazione ditte esterne medico Impianti e alfunzionamento Controllare ed effettuare infermiere attrezzature elettriche impianti/attrezzatura, la regolare manutenzione ausiliario manovra errata, non nel rispetto della tecnico utilizzo dei DPI, normativa vigente,...ecc. rispetto della segnaletica di sicurezza, utilizzo dei DPI ove necessario 19 manuale operativo per l'emergenza ditte esterne medico Calamità naturali: Cause naturali non Piano di emergenza ed infermiere terremoto, alluvione, prevedibili evacuazione ed prove ausiliario tromba d'aria, etc. periodiche di tecnico evacuazione, formazione squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 45

46 2 manuale operativo per l'emergenza medico Minaccia a mano Cause non prevedibili Piano di emergenza ed infermiere armato, rapina, evacuazione ed prove ausiliario presenza di periodiche di tecnico psicopatico, evacuazione, formazione aggressioni squadre di emergenza ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 46

47 INTEGRAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI Localizzazione: MEDICINA NUCLEARE Personale coinvolto: Personale dipendente e/o a contratto (sanitario e non), visitatori, accompagnatori,, pazienti, ditte esterne IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.28 lett a) RIF 1 Rischio biologico ospedaliero, decalogo di prevenzione 2 valutazione rischio chimico, la manipolazione in sicurezza dei farmaci antiblastici, protezione da agenti chimici, al sicurezza nell'uso di detergenti e disinfettant medico agente biologico possibile contagio rispettare le corrette infermiere procedure contro il ausiliario rischio biologico Utilizzo tecnico di radiologia scrupoloso dei DPI, formazione, informazione e addestramento ditte esterne medico agente chimico uso di agenti chimici valutare periodicamente la possibilità di sostituire infermiere un agente pericoloso con ausiliario uno meno pericoloso, tecnico di radiologia utilizzo corretto dei dispositivi di protezione collettivi e individuali, informazione e formazione ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 47

48 3 4 valutazione del rischio D.Lgs.23/95 medico agente fisico, rumore principi di Utilizzo dei DPI, infermiere funzionamento degli consentire l'accesso solo ausiliario impianti e delle a personale tecnico di radiologia tecnologie adeguatamente formato e informato. Verifiche fonometriche ditte esterne medico Rischio radiazioni Fonte radiogena ispetto delle procedure infermiere ionizzanti previste, Informazione e ausiliario formazione sul rischio da tecnico di radiologia esposizione a radiazioni ionizzanti, risopettare la segnaletica ditte esterne 6 medico attrezzature di lavoro mancanza di Utilizzare correttamente infermiere verifiche periodiche, le attrezzature ausiliario manutenzione rispettando quanto tecnico di radiologia preventiva, utilizzo riportato nel manuale non corretto, mancata d'uso, verificare segnalazione di un l'avvenuta manutenzione, guasto/allarme segnalare eventuali guasti riscontrati agli uffici competenti, ditte esterne effettuare la regolare manutenzione a carico dell'utilizzatore. Inf C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 48

49 7 Manuale di sicurezza, regolamento di sicurezza 9 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" 1 Salute e Sicurezza sul lavoro "Sanità ricerca e Didattica" medico campi rispettare le procedure infermiere elettromagnetici previste nel manuale per ausiliario Risonanza magnetica, tecnico di radiologia utilizzo corretto dei dispositivi, Informazione e formazione ditte esterne medico Rischio malfunzionamento formazione e infermiere infortunistico impianti/attrezzatura, informazione, porre la ausiliario generico: manovra errata, non massima attenzione al tecnico di radiologia scivolamenti, tagli, utilizzo dei DPI, lavoro che viene svolto, cesoiamenti,...ecc uso di DPI, applicazione schiacciamenti, delle procedure riportate ustioni, cadute in sui manuali d'uso e piano e dall alto, scivolamenti,, ecc manutenzione delle macchine, Effettuare la ditte esterne regolare manutenzione, verificare la conformità e la pres medico Luoghi di lavoro si rimanda al DVR infermiere ausiliario tecnico di radiologia ditte esterne C:\SIC\81-8\DVR\Aggiornamento 21\ASREM\Generico giugno 21 ufficiale\dvr 21\5. RISCHI AGG. GENERALI DVR1.xlsLEGATI AL COMPARTO OSPEDADIERO 49

DATA: DITTA (ragione sociale): SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA: SEDE OPERATIVA (se presente): SETTORE:

DATA: DITTA (ragione sociale): SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA: SEDE OPERATIVA (se presente): SETTORE: DATA: DITTA (ragione sociale): SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA: SEDE OPERATIVA (se presente): SETTORE: (industria, commercio, edilizia, artigianato, servizi etc.) CODICE ATECO PRINCIPALE: CODICE FISCALE/P.IVA:

Dettagli

I concetti di rischio e pericolo

I concetti di rischio e pericolo I concetti di rischio e pericolo Durata: 12 26 La valutazione del rischio D.Lgs. 81/2008 Articolo 15 - Misure generali di tutela Nelle misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori

Dettagli

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 05 aprile :00-13:00

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 05 aprile :00-13:00 Pagina 1 di 9 Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 26 aprile 2017 FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 05 aprile 2017 9:00-13:00 FORMAZIONE SPECIFICA LAVORATORI IN ATTIVITA

Dettagli

Sommario PARTE I - T.U. N. 81/2008

Sommario PARTE I - T.U. N. 81/2008 XI Presentazione... Profili Autori... V VII PARTE I - T.U. N. 81/2008 CAPITOLO 1 TITOLO I T.U. - PRINCIPI COMUNI CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI... 1 Il lavoratore... 6 Il datore di lavoro... 8 Il dirigente...

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA CANTIERE DEI LAVORI DI MIRANO (VE) PRESSO I.P.A.B. LUIGI MARIUTTO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ai sensi dell art. 26 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 come modificato

Dettagli

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 05 aprile :00-13:00

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 05 aprile :00-13:00 Pagina 1 di 9 Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 17 marzo 2017 FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 05 aprile 2017 9:00-13:00 FORMAZIONE SPECIFICA LAVORATORI IN ATTIVITA

Dettagli

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 7 - sanità servizi sociali

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 7 - sanità servizi sociali Modulo B Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 7 - sanità servizi sociali Questo modulo si articola in macrosettori costruiti tenendo

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.) Allegato 2 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.) GARA: SERVIZI DI PULIZIA E DI LAVANDERIA DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CODICE C.I.G. 40202639F8 1. OGGETTO DELLA

Dettagli

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO COORDINAMENTO SICUREZZA APPALTI INTERNI/DUVRI (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI) DISPOSIZIONI E NOTE INFORMATIVE AI SENSI DELL ART. 26 D.LGS. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i. FONDAZIONE

Dettagli

Catalogo corsi sicurezza 2016 sede di Cesena

Catalogo corsi sicurezza 2016 sede di Cesena Catalogo corsi sicurezza 2016 sede di Cesena A tutte le applichiamo lo sconto del 10% dal secondo iscritto in poi IVA R.S.P.P. - Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione in Azienda - Modulo A 28

Dettagli

-PROGRAMMA DEL CORSO-

-PROGRAMMA DEL CORSO- -PROGRAMMA DEL CORSO- RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MODULO B 7 (Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009-STATO-REGIONI 26.01.06 ) SANITA - SERVIZI SOCIALI Corso di 60 ore

Dettagli

MODULO 2 Rischio elettrico _ Rischio meccanico Macchine attrezzature _ Cadute dall alto

MODULO 2 Rischio elettrico _ Rischio meccanico Macchine attrezzature _ Cadute dall alto ModuloAteco Raffinerie Trattamento combustibili nucleari. Industria chimica, Fibre Gomma, Plastica. MODULO 1 L approccio alla prevenzione e valutazione dei rischi attraverso il D. Lgs. 81/2008 _La valutazione

Dettagli

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 28 giugno :00-13:00

FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore. 28 giugno :00-13:00 Pagina 1 di 8 Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 21 giugno 2016 FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 28 giugno 2016 9:00-13:00 FORMAZIONE SPECIFICA LAVORATORI IN ATTIVITA

Dettagli

CORSO PER RSPP - ASPP MODULO B

CORSO PER RSPP - ASPP MODULO B CORSO PER RSPP - ASPP MODULO B Il modulo B di specializzazione è relativo al corso di formazione che tratta la natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, correlati alle specifiche attività lavorative.

Dettagli

I rischi lavorativi RSPP ARPAT TOSCANA STEFANO GINI

I rischi lavorativi RSPP ARPAT TOSCANA STEFANO GINI I rischi lavorativi RSPP ARPAT TOSCANA STEFANO GINI RISCHIO E PERICOLO QUALE LA DIFFERENZA? Esempio: L utilizzo dell impianto elettrico PERICOLO Proprietà o qualità intrinseca di un determinato fattore

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE DEI LAVORATORI - GENERALE E SPECIFICA

CORSO DI FORMAZIONE DEI LAVORATORI - GENERALE E SPECIFICA CORSO DI FORMAZIONE DEI LAVORATORI - GENERALE E SPECIFICA L art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti

Dettagli

SISTEMA PREVENZIONISTICO

SISTEMA PREVENZIONISTICO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA - SERVIZIO PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI LAVORO Direzione Servizio: via Novara,3 20033 Desio (MB) Tel. 0362 304872-3-4-6-7 - fax 0362 304836 Sede operativa: via Foscolo,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI IN AMBITO SANITARIO PROGRAMMA

CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI IN AMBITO SANITARIO PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI IN AMBITO SANITARIO ORE 8.30-9.00 REGISTRAZIONI registrazioni partecipanti ORE 9.00-10.00 PROGRAMMA I MODULO FORMAZIONE GENERALE concetti di rischio danno prevenzione

Dettagli

DATORE DI LAVORO M.C. R.S.P.P. VALUTAZIONE DEI RISCHI SORVEGLIANZA SANITARIA (ART.41)

DATORE DI LAVORO M.C. R.S.P.P. VALUTAZIONE DEI RISCHI SORVEGLIANZA SANITARIA (ART.41) DATORE DI LAVORO M.C. R.S.P.P. VALUTAZIONE DEI RISCHI OVE NECESSARIO M.C. PROGRAMMA ED EFFETTUA SORVEGLIANZA SANITARIA (ART.41) PER LA VORATORI ESPOSTI A PARTICOLARI RISCHI IN FUNZIONE DEI COMPITI LAVORATIVI

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 Allegato al contratto di appalto relativo al.

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 81/08 Allegato al contratto di appalto relativo al. (art. 26 comma 3 D.Lgs. 8/8) Aprile 2 di 5 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE RISCHI INTERFERENZA NEGLI APPALTI EX ART.26 c.3 DEL D.Lgs. 8/8 Allegato al contratto di appalto relativo al Servizio presso la Biblioteca

Dettagli

Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 05 Ottobre FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 21 OTTOBRE :00-13:00

Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 05 Ottobre FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 21 OTTOBRE :00-13:00 Pagina 1 di 12 Calendario degli incontri di formazione aggiornato al 05 Ottobre 2015 FORMAZIONE GENERALE PER TUTTI I LAVORATORI - 4 ore 21 OTTOBRE 2015 9:00-13:00 FORMAZIONE SPECIFICA LAVORATORI IN ATTIVITA

Dettagli

INFN - SEZIONE DI GENOVA GARA CONDIZIONAMENTO CLEAN ROOM ATLAS/CMS

INFN - SEZIONE DI GENOVA GARA CONDIZIONAMENTO CLEAN ROOM ATLAS/CMS Istituto Nazionale Di Fisica Nucleare INFN - SEZIONE DI GENOVA GARA CONDIZIONAMENTO CLEAN ROOM ATLAS/CMS DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE ai sensi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di laurea in ingegneria meccanica Modulo didattico Sicurezza degli impianti industriali Seminario Il documento di valutazione dei rischi (Ing.

Dettagli

MODULO A PER RSPP/ASPP- MACRO SETTORE DI ATTIVITA : TUTTI

MODULO A PER RSPP/ASPP- MACRO SETTORE DI ATTIVITA : TUTTI MODULO A PER RSPP/ASPP- MACRO SETTORE DI ATTIVITA : TUTTI MODULO ORE ARGOMENTO La filosofia del D.lgs 66/94 in riferimento METODI MATERIALI DIDATTICI DOCENTI L approccio alla prevenzione attraverso il

Dettagli

In particolare, l Accordo prevede un percorso formativo composto da diversi moduli, denominati:

In particolare, l Accordo prevede un percorso formativo composto da diversi moduli, denominati: MODULI A, B, SP1, SP2, SP3, SP4 E C: FORMAZIONE RSPP E ASPP L Accordo Stato Regioni del 7/7/16 ha modificato le caratteristiche dei percorsi formativi necessari per assumere il ruolo di Responsabile del

Dettagli

ELETTROBISTURI: VALUTAZIONE DEL RISCHIO PER GLI OPERATORI E INTERFERENZE

ELETTROBISTURI: VALUTAZIONE DEL RISCHIO PER GLI OPERATORI E INTERFERENZE ELETTROBISTURI: VALUTAZIONE DEL RISCHIO PER GLI OPERATORI E INTERFERENZE Luca Gentile, Walter Sartor Fisica Sanitaria ASLCN1, Cuneo Piazza Raimondo Viale 2 Borgo San Dalmazzo Macchine Frequenze tipicamente

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISCHI PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

VALUTAZIONE DEI RISCHI PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Logo scuola VALUTAZIONE DEI RISCHI PER L ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Dati relativi alla struttura ospitante Sede legale (comune, indirizzo) Codice fiscale Legale rappresentante (cognome, nome,

Dettagli

CORSO BASE SICUREZZA I. C. PREDAZZO E TESERO

CORSO BASE SICUREZZA I. C. PREDAZZO E TESERO CORSO BASE SICUREZZA I. C. PREDAZZO E TESERO Giovedì 31.01.2013 Giovedì 07.02.2013 Mercoledì 20.02.2013 Venerdì 22.02.2013 Venerdì 01.03.2013 Corso: ore14.00 18.00 Verifica degli apprendimenti: 17.30 18.00

Dettagli

Il mondo moderno a 150 anni dalla teoria di Maxwell Esposizione a campi elettromagnetici, salute e sicurezza. Introduzione dei lavori

Il mondo moderno a 150 anni dalla teoria di Maxwell Esposizione a campi elettromagnetici, salute e sicurezza. Introduzione dei lavori con il patrocinio di Il mondo moderno a 150 anni dalla teoria di Maxwell Esposizione a campi elettromagnetici, salute e sicurezza Aula Magna Didattica dell Università degli Studi di Catania, Viale Andrea

Dettagli

ART. 26 D.LGS 81/2008 OBBLIGHI CONNESSI ALLA SICUREZZA NEI CONTRATTI D APPALTO / D OPERA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DI INTERFERENZA (DUVRI)

ART. 26 D.LGS 81/2008 OBBLIGHI CONNESSI ALLA SICUREZZA NEI CONTRATTI D APPALTO / D OPERA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DI INTERFERENZA (DUVRI) Spett.le c.a. Mantova, 1 luglio 2010 Oggetto: ART. 26 D.LGS 81/2008 OBBLIGHI CONNESSI ALLA SICUREZZA NEI CONTRATTI D APPALTO / D OPERA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DI INTERFERENZA (DUVRI) Egr.

Dettagli

Prevenzione e Protezione

Prevenzione e Protezione Definizione di prevenzione e protezione Ti è mai capitato di? Ti è mai capitato di osservare e riflettere su situazioni in cui piccoli dettagli, spesso chiamati fortuna, fanno la differenza tra una tragedia

Dettagli

OGGETTO DELLA CONVENZIONE:

OGGETTO DELLA CONVENZIONE: OGGETTO DELLA CONVENZIONE: FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI DIAGNOSTICA RADIOLOGICA DIGITALE PER STRUTTURA COMPLESSA DI RADIOLOGIA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SAVIGLIANO DELL A.S.L. CN1 ORGANIZZAZIONE DEI

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO n. 81 del 9 aprile 2008 UNICO TESTO NORMATIVO in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori

DECRETO LEGISLATIVO n. 81 del 9 aprile 2008 UNICO TESTO NORMATIVO in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori DECRETO LEGISLATIVO n. 81 del 9 aprile 2008 UNICO TESTO NORMATIVO in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori STRUTTURA DEL TESTO Relatore: dott. ing. Ferè Michele DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

COMUNICAZIONE DEI RISCHI

COMUNICAZIONE DEI RISCHI COORDINAMENTO SICUREZZA APPALTI INTERNI/DUVRI (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI) DISPOSIZIONI E NOTE INFORMATIVE AI SENSI DELL ART. 26 D.LGS. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i. FONDAZIONE

Dettagli

Documento sintetico sui rischi ubiquitari da interferenza da considerare per l esecuzione di appalti negli spazi dell Azienda USL

Documento sintetico sui rischi ubiquitari da interferenza da considerare per l esecuzione di appalti negli spazi dell Azienda USL Servizio Prevenzione e Protezione Aziendale Documento sintetico sui rischi ubiquitari da interferenza da considerare per l esecuzione di appalti negli spazi dell Azienda USL di Modena ad uso delle Ditte

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SUI RISCHI AMBIENTALI E INTERFERENZIALI PER IL COMPLESSO IMPIANTISTICO VIA GRIGIONI 19-28

NOTA INFORMATIVA SUI RISCHI AMBIENTALI E INTERFERENZIALI PER IL COMPLESSO IMPIANTISTICO VIA GRIGIONI 19-28 PAG. 1 DI 6 NOTA INFORMATIVA SUI RISCHI AMBIENTALI E INTERFERENZIALI PER IL COMPLESSO IMPIANTISTICO VIA GRIGIONI 19-28 APPENDICE A.6 RISCHI PRESENTI NELLE AREE DEL WTE DEPOSITO TEMPORANEO SCORIE DI COMBUSTIONE

Dettagli

QUESTIONARIO di AUTOVALUTAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

QUESTIONARIO di AUTOVALUTAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO QUESTIONARIO di AUTOVALUTAZIONE SULLA SALUTE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Ufficio Sicurezza ed Ambiente Ottobre 2008-1 - Domanda 1: E stato nominato il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione

Dettagli

Formazione dei Lavoratori

Formazione dei Lavoratori pagina 1 di 8 Formazione dei Lavoratori articolo 37 D.Lgs. 81/08 Accordo Conferenza Stato Regioni del 21/12/2011 Rep. Atti n. 221/CSR Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012 pagina 2 di 8 paragrafo

Dettagli

Modulo B. Obiettivi generali:

Modulo B. Obiettivi generali: Modulo B Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 3 Estrazioni minerali - Altre industrie estrattive - Costruzioni Questo modulo si

Dettagli

MI16B Milano 2016 Autunno (23ª ediz.) IL NUOVO RSPP ASPP RLS DL CS DIR PRE FORM

MI16B Milano 2016 Autunno (23ª ediz.) IL NUOVO RSPP ASPP RLS DL CS DIR PRE FORM MI16B Milano 2016 Autunno (23ª ediz.) IL NUOVO RSPP ASPP RLS DL CS DIR PRE FORM CORSI TEORICO PRATICI PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DI: * RSPP RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza Rif. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008

DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza Rif. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Servizio di Prevenzione e Protezione Premessa L affidamento di lavori a fornitori esterni all azienda attraverso contratti d appalto e/o d opera comporta l obbligo per il datore

Dettagli

IL SISTEMA PREVENZIONISTICO AZIENDALE NELLE AZIENDE DELLA ASL della PROVINCIA di MONZA E BRIANZA ANNO 2009

IL SISTEMA PREVENZIONISTICO AZIENDALE NELLE AZIENDE DELLA ASL della PROVINCIA di MONZA E BRIANZA ANNO 2009 IL SISTEMA PREVENZIONISTICO AZIENDALE NELLE AZIENDE DELLA ASL della PROVINCIA di MONZA E BRIANZA ANNO 2009 DESCRIZIONE DEL CAMPIONE SONO STATE 131 LE AZIENDE CAMPIONATE NEL CORSO DEL 2009 NELL AMBITO DEL

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) Allegato 6 (PARTE 5 ) Direzione Regionale del Lazio Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) (AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL

Dettagli

La valutazione dei rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori della A.S.L. di Lanusei

La valutazione dei rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori della A.S.L. di Lanusei salute e sicurezza dei lavoratori della A.S.L. di Lanusei maggio 2015 maggio 2016 Attività svolta in tema di prevenzione e protezione dei rischi Deliberazioni 2015/124 nomina R.S.P.P. 2015/183 attribuzione

Dettagli

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 1 Agricoltura

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 1 Agricoltura Modulo B Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Durata 60 ore per il macrosettore ATECO 1 Agricoltura Questo modulo si articola in macrosettori costruiti tenendo conto dell

Dettagli

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO

ANALISI DELLE POSSIBILI ATTIVITA INTERFERENTI E STIMA DEL RISCHIO COORDINAMENTO SICUREZZA APPALTI INTERNI/DUVRI (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI) DISPOSIZIONI E NOTE INFORMATIVE AI SENSI DELL ART. 26 D.LGS. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i. FONDAZIONE

Dettagli

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DUVRI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA Pagina 1 di 9 DUVRI COMMITTENTE II.RR.BB. Casa di Riposo A. Rossi Via Metastasio 5, 06081 Assisi (PG) SOGGETTO APPALTATORE Descrizione generale del lavoro in appalto considerato Gestione del servizio di

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - VITERBO I RISCHI LAVORATIVI IN CAMERA OPERATORIA: PREVENZIONE E PROTEZIONE

AZIENDA SANITARIA LOCALE - VITERBO I RISCHI LAVORATIVI IN CAMERA OPERATORIA: PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDA SANITARIA LOCALE - VITERBO CORSO DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA (accreditato presso E.C.M. Min. Sanità) OBIETTIVI: I RISCHI LAVORATIVI IN CAMERA OPERATORIA: PREVENZIONE E PROTEZIONE 1) Fare acquisire

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZA (ex. art. 26, comma 1, lett. b. del D.Lgs. n 81/2008)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZA (ex. art. 26, comma 1, lett. b. del D.Lgs. n 81/2008) IDENTIFICAZIONE DEL LAVORO OGGETTO DELL APPALTO Committente COMUNE DI BORGO VIRGILIO Piazza Aldo Moro 1 Borgo Virgilio - Tel. 0376/28301 Impresa/e affidatarie dei lavori oggetto dell appalto Contratto

Dettagli

CATALOGO CORSI. Novembre Dicembre Catalogo corsi Novembre - Dicembre 2016 Valrisk S.r.l. Pagina 1 di 15

CATALOGO CORSI. Novembre Dicembre Catalogo corsi Novembre - Dicembre 2016 Valrisk S.r.l. Pagina 1 di 15 CATALOGO CORSI Sede Operativa: Via Stelvio, 19-23014 Delebio (Sondrio) Sede legale: Via Giulio Uberti, 12-20129 MILANO Telefono:0342-684377 - FAX:0342-685899 e-mail: info@valrisk.it P.Iva 07246240969 Novembre

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA RESPONSABILE SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) E ADDETTO SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ASPP) Modulo base A

FORMAZIONE OBBLIGATORIA RESPONSABILE SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) E ADDETTO SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ASPP) Modulo base A FORMAZIONE OBBLIGATORIA RESPONSABILE SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) E ADDETTO SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ASPP) Modulo base A Comparto: Sicurezza aziendale Codice: 1911023 Descrizione

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INTERFERENZE ART. 18 E 26 e All. XVII D.Lgs 81/08 e s.m.i. e

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INTERFERENZE ART. 18 E 26 e All. XVII D.Lgs 81/08 e s.m.i. e Per i rischi specifici presenti nei luoghi di lavoro dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Molise G. Caporale, fare riferimento al paragrafo 0.9. SCHEDA Nr.4 Attività analizzata:

Dettagli

qualificata gamma di servizi di consulenza e formazione. La Eco System srl- org ha

qualificata gamma di servizi di consulenza e formazione. La Eco System srl- org ha CHI SIAMO : La ECO SYSTEM S.R.L. - Org è una società che si avvale di personale esperto e opera nel settore della sicurezza sui luoghi di lavoro, dell igiene industriale, della medicina del lavoro, dell

Dettagli

Valutazione ricognitiva dei rischi standard

Valutazione ricognitiva dei rischi standard REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO ALLEGATO C DOCUMENTO UNICO di VALUTAZIONE dei RISCHI da INTERFERENZE (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 art. 26 comma 3: Obblighi connessi

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA PROT. N. 38230 DEL 25/11/2016 CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA Settore 3 - Sviluppo infrastrutturale Via Milano, 7 35020 Albignasego (PD) OGGETTO: SERVIZIO ANNUALE DI GESTIONE OPERATIVA DELL IMPIANTO

Dettagli

CRITERIO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI

CRITERIO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI CRITERIO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI Doc 4: Criterio di valutazione rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori Pag.: 1 TABELLA DI STIMA DELL INDICE DI

Dettagli

Ruolo del medico competente: consulente globale?

Ruolo del medico competente: consulente globale? Ruolo del medico competente: consulente globale? Mario Margonari Dipartimento Area della Medicina Preventiva Fondazione IRCCS CA Granda Ospedale Maggiore Policlinico - Milano Attori della prevenzione Datore

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Giunta Regionale della Campania Ufficio del Datore di Lavoro Corso modulare per la formazione di Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione ASPP 1. Organizzazione Soggetto organizzatore del corso:

Dettagli

Formazione dei Lavoratori

Formazione dei Lavoratori Formazione dei Lavoratori Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di Bari Servizio di Prevenzione Protezione La percezione del rischio negli esseri umani [ fortemente condizionata dalle emozioni

Dettagli

Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81

Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 TITOLO I - PRINCIPI COMUNI Capo I - DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 - Finalità Articolo 2 - Definizioni Articolo 3 - Campo di applicazione Articolo 4 - Computo dei lavoratori Decreto Legislativo 9 aprile

Dettagli

SISTEMA GESTIONE QUALITÀ SICUREZZA AMBIENTE Nota Informativa Rischi NIR.0040 APPENDICE A1

SISTEMA GESTIONE QUALITÀ SICUREZZA AMBIENTE Nota Informativa Rischi NIR.0040 APPENDICE A1 PAG. 1 DI 5 NOTA INFORMATIVA SUI RISCHI AMBIENTALI E INTERFERENZIALI PER IL COMPLESSO IMPIANTISTICO DI PODERE FOSSO PONDO, LOCALITÀ SAN MARTINO IN VAROLO, CIVITELLA DI ROMAGNA (FC) APPENDICE A1 RISCHI

Dettagli

SAN LORENZO SERVIZI Sicurezza del lavoro Igiene degli Alimenti Ambiente Formazione

SAN LORENZO SERVIZI Sicurezza del lavoro Igiene degli Alimenti Ambiente Formazione CORSI DI FORMAZIONE PER AGGIORNAMENTO RSPP DATORE DI LAVORO SEDE: Via Arrigo da Settimello, 7/5 50135 Firenze (FI) - Martedì 15 novembre 2016 orario 14.00-18.00 Dott. Paolo Deidda Principi generali e basi

Dettagli

PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE EDUCAZIONE SPORT, CULTURA, MUSEI E TURISMO PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (artt. 28/29 D.Lgs. 81/2008) CAMPO ATLETICA LEGGERA VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LAVORATRICI IN STATO

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.) Allegato 5 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTEFERENTI (D.U.V.R.I.) GARA: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI INTEGRATI SOCIO- SANITARI-ASSISTENZIALI ALLA PERSONA, COMPRENSIVI DI COORDINAMENTO,

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MODULO B5 Chimico PER R.S.P.P (D.Lgs. 81/2008 - Stato-Regioni 26/01/2006)

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MODULO B5 Chimico PER R.S.P.P (D.Lgs. 81/2008 - Stato-Regioni 26/01/2006) RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MODULO B5 Chimico PER R.S.P.P (D.Lgs. 81/2008 - Stato-Regioni 26/01/2006) Programma del corso: (Durata: Corso di 68 ore + simulazione finale) Modulo

Dettagli

MODULO GIURIDICO Argomento Ore Relatore

MODULO GIURIDICO Argomento Ore Relatore Corso Coordinatori Sicurezza Cantieri (120 ore) A giorni sarà pubblicato il programma completo con relatori e date date: lunedì e venerdì dal 16/11/2015 MODULO GIURIDICO Introduzione al corso e presentazione

Dettagli

LUOGO DI LAVORO REPARTI. INDIVIDUAZIONE DEI PERICOLI (Fattori di rischio) VALUTAZIONE DEI RISCHI MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

LUOGO DI LAVORO REPARTI. INDIVIDUAZIONE DEI PERICOLI (Fattori di rischio) VALUTAZIONE DEI RISCHI MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE INDIVIDUAZIONE DEI LUOGO DI LAVORO 1. 2. 3. SUPERFICI PAVIMENTO / PIANO CALPESTIO LISCE O UNTE SUPERFICI PAVIMENTO / PIANO CALPESTIO IRREGOLARI VIE DI CIRCOLAZIONE O MOVIMENTAZIONE SCIVOLAMENTO INCIAMPAMENTO

Dettagli

PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. PIANO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (art. 28/29 Testo Unico) AREA SERVIZI ALLA CITTA E ALLA PERSONA DIREZIONE LAVORI E OPERE

Dettagli

FASI DI LAVORAZIONI IN DISCARICA

FASI DI LAVORAZIONI IN DISCARICA FASI DI LAVORAZIONI IN DISCARICA FASE I: RICEZIONE E PESA RSU TRATTATI I FASE DI : ricezione e pesa RSU trattati Impianto di trattamento RSU Consorzi Separazione rifiuti ingombranti Raffinazione Area di

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE AI VOLONTARI

CORSO DI FORMAZIONE AI VOLONTARI Rischio biologico Giugno-Luglio 2011 - pag. 39 di 75 Rischio biologico ATTIVITA LAVORATIVA A RISCHIO BIOLOGICO TRASMISSIBILITA DEI MICRORGANISMI Gli agenti biologici possono essere trasmessi all uomo attraverso:

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Giunta Regionale della Campania Ufficio del Datore di Lavoro Corso modulare per la formazione di Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione ASPP 1. Organizzazione Soggetto organizzatore del corso:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Sede della riunione per la valutazione dei rischi interferenziali ed il coordinamento: Data:. Il Datore di lavoro: Luogo:. Dati generali del Committente:

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 ESTRAZIONE GAS, PETROLIO, CARBONE, MINERALI E LAVORAZIONE PIETRE Processo Estrazione di gas e petrolio

Dettagli

R.S.P.P./A.S.P.P. MODULO B5 (RESPONSABILE E ADDETTO AL SERVIZIO PREVENZIONE E

R.S.P.P./A.S.P.P. MODULO B5 (RESPONSABILE E ADDETTO AL SERVIZIO PREVENZIONE E PROGRAMMA DEL CORSO R.S.P.P./A.S.P.P. MODULO B5 (RESPONSABILE E ADDETTO AL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE MODULO DI SPECIALIZZAZIONE) MACROSETTORE N. 5 INDUSTRIA CHIMICA, GOMMA RAFFINERIE (Decreto Legislativo

Dettagli

Modulo B6. PROGRAMMA CORSO MODULO A Il sistema legislativo: D. Lgs. 81/2008 e modifiche (D. Lgs. 106/09)

Modulo B6. PROGRAMMA CORSO MODULO A Il sistema legislativo: D. Lgs. 81/2008 e modifiche (D. Lgs. 106/09) Corso RSPP Modulo A+B+C+ per consulenti Titolo corsosettore Costo (IVA Durata ore esclusa) Modulo A 28 600 Modulo B1 Agricoltura 36 800 Modulo B2 Pesca 36 800 Modulo B3 Estrazioni Minerali e Costruzioni

Dettagli

PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA

PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA AI SENSI DEL D.LGS. 494/1996 COME MODIFICATO DAL D.LGS. 528/1999 AZIENDA INDIRIZZO CANTIERE OGGETTO DEI LAVORI DATA QUADRO A RAGIONE SOCIALE DATI GENERALI DELL'AZIENDA SEDE

Dettagli

RISCHI CHIMICI RISCHI CONNESSI CON L ESPOSIZIONE A SOSTANZE CHIMICHE, TOSSICHE O NOCIVE

RISCHI CHIMICI RISCHI CONNESSI CON L ESPOSIZIONE A SOSTANZE CHIMICHE, TOSSICHE O NOCIVE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO PREGHIAMO DI PRENDERE VISIONE DELLA SEGUENTE DESCRIZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO POTENZIALMENTE PRESENTI IN AZIENDA RISCHI DA INFORTUNIO RISCHI DOVUTI A CARENZE

Dettagli

Modulo 00 Introduzione alla formazione

Modulo 00 Introduzione alla formazione e-mail:info@studioingsardo.com Generale insegnanti e personale ATA Modulo 00 Introduzione alla Materiale tratto dai pacchetti di del SiRVeSS (Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole)

Dettagli

Valutazione ricognitiva dei rischi standard

Valutazione ricognitiva dei rischi standard REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO ALLEGATO E DOCUMENTO UNICO di VALUTAZIONE dei RISCHI da INTERFERENZE (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 art. 26 comma 3: Obblighi connessi

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO H.A.C.C.P. SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ

SICUREZZA SUL LAVORO H.A.C.C.P. SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ SICUREZZA SUL LAVORO H.A.C.C.P. SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ www.effe-emme.com La EFFEMME ENGINEERING s.r.l., con sedi a Parma e Crotone, nasce dalla volontà dei suoi soci fondatori (un ingegnere,

Dettagli

valutata interferenziale protezione intervento non autorizzato all interno di detta area o nelle immediate casa via rosello

valutata interferenziale protezione intervento non autorizzato all interno di detta area o nelle immediate casa via rosello Rischio da interferenze Soggetti Attività oggetto di Ubicazione Tipologia Soggetti Presenza di rischio Valutazione Misure di Tempistica coinvolti analisi di rischio esposti interferenziale del rischio

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO

CORSO DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO CORSO DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ASL AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI BERGAMO Dott. Sergio Piazzolla Medico del Lavoro S.P.S.A.L. SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE MINERARIO ASPRONI-FERMI IGLESIAS anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE MINERARIO ASPRONI-FERMI IGLESIAS anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE MINERARIO ASPRONI-FERMI IGLESIAS anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA Classe 4 a Geotecnici (ore settimanali: 2) Prof.:

Dettagli

INPDAP GESTIONE EX ENAM SEDE LEGALE Via S. Croce in Gerusalemme 55 Roma ROMA SEDE OPERATIVA

INPDAP GESTIONE EX ENAM SEDE LEGALE Via S. Croce in Gerusalemme 55 Roma ROMA SEDE OPERATIVA INPDAP GESTIONE EX ENAM SEDE LEGALE Via S. Croce in Gerusalemme 55 Roma ROMA SEDE OPERATIVA - DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE - (art. 26, comma 3, D.Lgs. n. 81/2008, come modificato

Dettagli

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione CORSO DI AGGIORNAMENTO 60 ORE Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009, art. 32 e Accordo Stato Regioni 26.01.06 PER TUTTI I SETTORI DI MACROATTIVITA

Dettagli

Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n 81

Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n 81 Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n 81 come cambia la VALUTAZIONE DEI RISCHI Crescenzo Tiso Servizio Igiene e Sicurezza sul Lavoro ASL della Provincia di Varese D.Lgs. 81/08 Titolo I - PRINCIPI COMUNI

Dettagli

Responsabile ed Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione

Responsabile ed Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione Responsabile ed Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione CORSO DI AGGIORNAMENTO 12 ORE Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009, art. 32 e Accordo Stato Regioni 26.01.06 PER TUTTI I SETTORI

Dettagli

PROGETTO A NORMA. Ottobre 2015

PROGETTO A NORMA. Ottobre 2015 PROGETTO A NORMA Ottobre 2015 il progetto cos è Un servizio di CONSULENZA per tutti i PROGETTISTI nelle varie fasi di intervento: 1. Progetto 2. Lavori iniziati 3. Lavori completati cos è RISCHI CHE SI

Dettagli

ALLEGATO 2 LA NORMATIVA ITALIANA VIGENTE SULLA SICUREZZA E L IGIENE DEL LAVORO

ALLEGATO 2 LA NORMATIVA ITALIANA VIGENTE SULLA SICUREZZA E L IGIENE DEL LAVORO ALLEGATO 2 Riferimento alla Specifica: 2.7 LA NORMATIVA ITALIANA VIGENTE SULLA SICUREZZA E L IGIENE DEL LAVORO Elenco delle principali disposizioni legislative in materia di Sicurezza e Salute sul lavoro

Dettagli

PROGRAMMA CORSO PER RSPP

PROGRAMMA CORSO PER RSPP PROGRAMMA CORSO PER RSPP MODULO A Titolo Argomenti Tempi Presentazione del corso L approccio alla prevenzione attraverso il D. Lgs. 626/94 per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute

Dettagli

VERBALE RIUNIONE DI COOPERAZIONE E COORDINAMENTO (Modello M05)

VERBALE RIUNIONE DI COOPERAZIONE E COORDINAMENTO (Modello M05) VERBALE RIUNIONE DI COOPERAZIONE E COORDINAMENTO (Modello M05) ORGANIZZAZIONE DEI LAVORI, PRESENZA DI RISCHI PARTICOLARI PRESENTI NELL AREA DEI LAVORI E VALUTAZIONE DELLA PRESENZA DI ULTERIORI RISCHI INTERFERENZIALI

Dettagli

IRCCS - Istituto Tumori Bari ! % Pagina 1 di 36. Servizio di Prevenzione e Protezione

IRCCS - Istituto Tumori Bari ! % Pagina 1 di 36. Servizio di Prevenzione e Protezione IRCCS - Istituto Tumori Bari $$ && ' % ) * +, $ * $ $ * -./0- Pagina 1 di 36 1.... 3 1.1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2. OGGETTO DEL DOCUMENTO... 4 1.3. SPECIFICHE DEI PROCESSI E DELLE ATTIVITA... 6 1.4.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Art. 37, comma 2, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011. g Antonio Giorgi RSPP

CORSO DI FORMAZIONE Art. 37, comma 2, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011. g Antonio Giorgi RSPP I.C. A. VOLTA Via Botticelli, 31 04100 Latina CORSO DI FORMAZIONE Art. 37, comma 2, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 Ing. g Antonio Giorgi g RSPP Il Decreto legislativo 9 aprile

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza Rif. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA DUVRI Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza Rif. Art. 26, comma 3, D.Lgs. 81/2008 Data:23/12/2009 Premessa L affidamento di lavori a fornitori esterni all azienda attraverso contratti d appalto e/o d opera comporta l obbligo per il datore di lavoro, qualora vi siano interferenze, di

Dettagli

OGGETTO: COMUNE DI PISA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI REV.05 DEL 21/03/16

OGGETTO: COMUNE DI PISA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI REV.05 DEL 21/03/16 OGGETTO: COMUNE DI PISA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI REV.05 DEL 21/03/16 OSSERVAZIONI CON RIFERIMENTO AGLI ARTICOLI DEL D.LGS. 81/08 E S.M.I. Nel seguito, con riferimento

Dettagli

PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati

PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati Procedure QUARS» Indice dettagliato dei contenuti del pacchetto PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati Qualità Ambiente Sicurezza Resp. Sociale Kit di strumenti con manuale, procedure, istruzioni e

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Servizio di Prevenzione e Protezione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Servizio di Prevenzione e Protezione DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Sede della riunione per la valutazione dei rischi interferenziali ed il coordinamento: Data:. Il Datore di lavoro: Luogo:. Dati generali del Committente:

Dettagli

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center CATALOGO CORSI ANNO 2016 1. RIEPILOGO CORSI Area SICUREZZA SUL LAVORO ATTREZZATURA MODULO TEORICO (ORE) MODULO PRATICO (ORE) SEDE DEL CORSO Piattaforma di Lavoro mobili elevabili (PLE) 4 4 per PLE con

Dettagli

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da 8 a 68 ore a seconda del macrosettore di appartenenza

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da 8 a 68 ore a seconda del macrosettore di appartenenza Modulo B Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da a 6 ore a seconda del macrosettore di appartenenza Questo modulo si articola in macrosettori costruiti tenendo conto dell

Dettagli

IV Sessione Rischio Clinico. Quali rischi per l operatore sanitario? Strategie di prevenzione

IV Sessione Rischio Clinico. Quali rischi per l operatore sanitario? Strategie di prevenzione IV Sessione Rischio Clinico Quali rischi per l operatore sanitario? Strategie di prevenzione Roberta Rapetti Ospedale S. Paolo Savona Medicina Interna 2 Orientamenti Normativi ANNI 50 D.P.R. 547/55 Norme

Dettagli