LE 8 TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE 8 TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE"

Transcript

1 Come partecipare: le fasi, il ParticipantPortal Portal, la modulistica e i servizi a sostegno della partecipazione Marlene Mastrolia ASTER, Sportello APRE Emilia-Romagna

2 LE 8 TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE Acquisizione e approfondimento dell informazione Selezione del quadro di finanziamento Preparazione della proposta Presentazione della proposta Valutazione Preparazione del contratto Esecuzione del progetto Disseminazione e sfruttamento dei risultati

3 PREMESSA: VERIFICHE PRELIMINARI Horizon2020 è il programma più adeguato per finanziare il progetto? radicale livello d innovazione rispetto a quanto già finanziato originale, innovativa e a valore aggiunto europeo generalmente, partnership transnazionale deve ottenere risultati sia a livello nazionale sia a livello europeo(/globale)

4 PREMESSA: VERIFICHE PRELIMINARI Individuare con chiarezza il programma e il topic in cui inserire il progetto Verificare lo strumento di finanziamento del bando Verificare la sussistenza dei requisiti richiesti dal programma edalbando Leggere i documenti e scrivere il progetto in lingua inglese Seguire alla lettera le indicazioni contenute negli inviti a presentare proposte e nei template

5 1. L INFORMAZIONE TEMPESTIVA e COMPLETA Acquisire tutte le informazioni disponibili relative allo STRUMENTO DI FINANZIAMENTO e alle condizioni specifiche previste dalla call Acquisire le informazioni disponibili reperibili da: PROGRAMMA DI LAVORO, note introduttive su iniziative politiche, direttive, piani, agende strategiche, road map, libri verdi, libri bianchi, ecc. SITI WEB EUROPEI, non solo quello ufficiale del programma PROGETTI FINANZIATI precedentemente sul tema Conoscere il CONTESTO POLITICO Essere consapevoli della differenza fra bandi top-down e bottom up Prestare molta attenzione ai temi(topic) Essere ben informati dei TEMPI (non solo le scadenze): invio della proposta, valutazione, negoziazione, finanziamento, implementazione

6 1. L INFORMAZIONE LINK UTILI Siti ufficiali: Sito ufficiale di Horizon2020 (http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/) Participant Portal (http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/home.html) CORDIS per i progetti finanziati (http://cordis.europa.eu/fp7/projects_en.html) Altri siti utili FIRST (http://first.aster.it/_aster_/home) APRE (http://www.apre.it/) Newsletter informative

7 2. LA SELEZIONE DEL QUADRO DI FINANZIAMENTO Ci sono PROGRAMMI più adatti a finanziare l idea progetto? Puntare alla PERFETTA CORRISPONDENZA della propria IDEA PROGETTO con il Programma di lavoro(work PROGRAMME) e il tema(topic) Rispetto alla call identificata, rispondere alla domanda: possiedo le RISORSE appropriate per questo tipo di progetto? o o o Personale Infrastrutture Capacità di cofinanziamento(risorse finanziarie proprie) MAI DIMENTICARE CHE: I finanziamenti europei sono A BENEFICIO DELL EUROPA quindi: NON SUPPORTO EUROPEO ALLA MIA RICERCA MA LA MIA RICERCA RISPONDE AI PROBLEMI DELL EUROPA

8 3. LA PREPARAZIONE DELLA PROPOSTA Prima di stilare una proposta, il proponente deve valutare l impegno necessario, tenendo conto: del NUMERO DI PROPOSTE in competizione e relativi tassi di successo dell'impegno FINANZIARIO da sostenere e della valutazione del ritorno dell'investimento deitempipercreareunpartenariatoedeitempidiattesaperiniziare del RUOLO di coordinatore o partner dell'impegno di 2/3 PERSONE QUALIFICATE che abbiano cognizioni tecniche e finanziarie di redazione di proposte europee PROGETTARE È UN INVESTIMENTO: le spese sostenute per la progettazione non sono riconosciute

9 3. LA PREPARAZIONE DELLA PROPOSTA: LO STILE EFFICACE: i valutatori dedicano 2-3 ore per progetto(e da remoto ) Usare uno STILE DI SCRITTURA chiaro e diretto con l ausilio di immagini e grafici(needless to say in inglese) Leggere e rileggere, durante la scrittura della proposta, i documenti di riferimento(wp, call, etc.) e i CRITERI DI VALUTAZIONE generali e specifici FARE LEGGERE LA PROPOSTA progettuale ad un esperto, un collega, un amico, Convincere il proprio valutatore: essere AMBIZIOSI ma anche REALISTI

10 3. LA PREPARAZIONE DELLA PROPOSTA: IL CONSORZIO Adeguato sia rispetto agli obiettivi che ai CRITERI DI VALUTAZIONE Includere tutti gli STAKEHOLDERS RILEVANTI I partner devono dimostrare CAPACITÀ TECNICO-SCIENTIFICA e SOLVIBILITÀ FINANZIARIA I partner non devono svolgere le stesse ATTIVITÀ (e se la fanno motivare il perché) I partner devono avere RUOLI DIFFERENTI: coordinatore amministrativo, leader dei work package, partecipante, partner associato, subcontraente Disciplinare IPR attraverso un CONSORTIUM AGREEMENT

11 IL CORDINATORE E I PARTNER: RUOLI E COMPITI Il COORDINATORE fungedaunicopuntodicontattotraipartecipantielacommissione deveesseresceltotraicandidatiperlaproposta è generalmente responsabile per la pianificazione generale della proposta e per la costruzione del consorzio che farà il lavoro dirige e rappresenta i candidati nei negoziati con la Commissione Il PARTNER è responsabile delle azioni concordate secondo quanto stabilito nel progetto e nel Grant agreement in caso di audit o semplici controlli deve essere in grado di fornire tempestivamente i documenti richiesti in originale e firmati(se richiesto) è direttamente responsabile di ogni dichiarazione resa deve rispettare le scadenze e fornire al coordinatore i contributi e i deliverable secondo tempi e modalità concordate sia per gli aspetti tecnici che finanziari deve informare la Commissione del sopravvenire di eventi che lo riguardano e che potrebbero compromettere il progetto

12 DOVE TROVARE I PARTNER CONTATTI INFORMALI RICERCATORI E SCIENZIATI MIGLIORI: giornali, riviste specializzate, conferenze, database dei brevetti INFORMATION DAY NETWORKS ACCADEMICI DI R&S PROGETTI APPROVATI DI R&S SITI WEB PER LA RICERCA PARTNER: CORDIS Partner Service Idealist Partner Search: prevalentemente su temi ICT Partner Search of Nanosciencesand nanotechnologies, Materials and new Production technologies (NMP) FitforHealth: nel settore Salute/Scienze della vita IMI Partner Search Enterprise Europe Network Cooperation Opportunities Database

13 4. LA PRESENTAZIONE DELLA PROPOSTA Il PARTICIPANT PORTAL è l unico strumento di accesso alle informazioni ufficiali e per la presentazione elettronica della proposta Participant Portal Reference documents erence_docs.html La PROPOSTA ONLINE va inviata solitamente entro le ore 17:00 Non sottovalutare i tempi per presentare una proposta completa È possibile inserire nel sistema e salvare la proposta anche prima di inviarla (ma NON per i topicsme Instrument!)

14 5. LA VALUTAZIONE ECCELLENZA IMPATTO QUALITA ED EFFICIENZA DELL ATTUAZIONE

15 LA COMMISSIONE CERCA VALUTATORI desktop/en/experts/index.html

16 6. LA PREPARAZIONE DEL CONTRATTO Principali attività: definizione in dettaglio degli aspetti amministrativo-contabili, conferma di disponibilità del co-finanziamento, raccolta documentazione necessaria, entità del pre-finanziamento sottoscrizione del contratto con CE e del Consortium Agreement Il contratto viene sottoscritto fra la CE e il Coordinatore, mentre l assenso degli altri contraenti viene espresso attraverso una dichiarazione di adesione al contratto PRE-FINANZIAMENTO: 30 gg dall inizio del progetto PAGAMENTI CE: 90(anziché 105 giorni) dalla presentazione del Periodic Report

17 LE TEMPISTICHE DEI PROGETTI Esito della valutazione IN GENERALE FAST TRACK FASE 1 PMI FASE 2 PMI 5 mesi dalla scadenza 4 mesi dal cut-off 2 mesi dal cut-off 4 mesi dal cut-off Firma del Grant Agreement IN GENERALE FAST TRACK FASE 1 PMI FASE 2 PMI 3 mesi dall esito della valutazione 2 mesi dall esito della valutazione 1 mese dall esito della valutazione 2 mesi dall esito della valutazione 8 MESI 6 MESI 3 MESI 6 MESI

18 7. L ESECUZIONE DEL PROGETTO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ previste nel progetto, incluso il coordinamento delle attività dei partner nel caso del coordinatore VERIFICA PERIODICA di ammissibilità dei costi imputati al progetto e della copertura finanziaria eventuali operazioni di RIMODULAZIONE/VARIAZIONI del progetto in itinere da presentare alla CE o al Coordinatore PREDISPOSIZIONE E CONTROLLO della documentazione per le rendicontazioni periodiche e finali RENDICONTAZIONE PERIODICA e FINALE delle attività PREDISPOSIZIONE di un certificato relativo ai rendiconti finanziari sulla congruità delle spese al momento della domanda di pagamento del saldo della sovvenzione, se il contributo UE è superiore ai

19 8. DISSEMINAZIONE E SFRUTTAMENTO DEI RISULTATI DISSEMINAZIONE per: Far conoscere agli addetti ai lavori e al pubblico in generale i risultati della ricerca (obbligo di Open Access per le pubblicazioni scientifiche) Aumentare la visibilità e la percezione della scienza Raggiungere una buona integrazione con gli stakeholders Ridurre il gap tra ricercatori e pubblico Rendere la ricerca europea più attraente SFRUTTAMENTO DEI RISULTATI disciplinato attraverso: Consortium Agreement Non disclosure Agreement (= accordo di non divulgazione) Documenti utili su IPR Helpdesk: https://www.iprhelpdesk.eu/library/useful-documents

20 PROPRIETÀ E TUTELA DEI RISULTATI PROPRIETÀ DEI RISULTATI I risultati sono di proprietà del partecipante che li ha prodotti I partecipanti sono comproprietari se i risultati sono stati raggiunti congiuntamente La ripartizione e le condizioni di esercizio della comproprietà sono definite in un accordo Salva diversa disposizione dell accordo di comproprietà, ciascuno dei comproprietari è autorizzato a concedere licenze non esclusive a terzi per sfruttare congiuntamente i risultati, a condizione di: a) informare preventivamente gli altri comproprietari b) garantire un equa e ragionevole compensazione agli altri comproprietari TUTELA DEI RISULTATI Il partecipante che detiene dei risultati che possano dar luogo a sfruttamento commerciale o industriale esamina la possibilità di proteggerli per un periodo di tempo adeguato e con un adeguata copertura territoriale. Qualora invece non intenda tutelare i risultati prodotti, sarà la Commissione ad assumere la proprietà dei risultati.

21

22

23

24 CALL E TOPIC La maggiorparte delle calldihorizon 2020 è divisa in topic Quandosientranella Quandosientranella pagina della call sul Participant Portal, si vede la listadeitopic che appartengono alla call

25 CALL E TOPIC Cliccandosullink del topic, si arriva alla pagina di dettaglio Nelladescrizionedel topic si trovano indicazioni relative a: Specific challenge Scope Expected impact Type of action

26 CALL E TOPIC NellasezioneTopic Conditions & Documents si trovanodocumentirelativial bando: Listadeipaesi Condizionidieleggibilitàe ammissibilità Criteri di valutazione Indicazioni relative alla tempistica per la valutazione e la firma dell agreement Proposal template Tuttiidocumentirelativial bando(programma di lavoro, Regoleper la partecipazione, cc.)

27 CALL E TOPIC Quando si fa una ricerca con parole chiave libere sulla pagina Search topics Il risultato è una lista di topic dei bandi aperti Quando si clicca sul titolo di un topic, si arriva sulla pagina di dettaglio Oppure si può fare una ricerca rapida per cross-cutting priorities

28 HOW TO PARTICIPATE

29 COME PARTECIPARE MANUALE ONLINE Il Manuale Online H2020 offre: unapresentazionedituttele fasicheoccorre conoscere per la gestione elettronica delle proposte o dei contratti; unabrevedescrizionedeicompitidaportarea termine per ciascuna fase Link e riferimentia Note diorientamentoe template Manuali Frequently asked questions

30

31

32 PIC: Codice identificativo di 9 cifre cui sono associati i dati amministrativo finanziari del proponente

33

34

35

36

37

38

39

40 FINANCIAL VIABILITY SELF-CHECK CHI: per COORDINATORI di progetti con un contributo richiesto a per COORDINATORI e PARTNER sui quali ci siano dubbi sulla capacità finanziaria per COORDINATORI PUBBLICI per ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI o ENTI garantiti da autorità nazionali per BENEFICIARI DI BORSE COME: attraverso il FINANCIAL SELF-CHECK TOOL VERIFICASU: liquidità sufficiente a coprire gli impegni di breve termine autonomia finanziaria solvibilità sufficiente a coprire gli impegni di medio lungo termine capacità di generare profitto o almeno auto-sostentamento ULTIMO BILANCIO CHIUSO E APPROVATO

41

42 BENEFICIARY REGISTER SME SELF-ASSESSMENT GUIDANCE Se la propria organizzazione è una PMI, si devono inserire alcuni dati importanti sulla propria organizzazione in un questionario (SME SELF-ASSESSMENT) che sarà accessibile durante la registrazione quando si seleziona Research and Innovation Programme dall elenco a tendina Compilato solo dal LEAR Obbligatorio per tutte le PMI che si registrano per la prima volta inh2020echesisonogiàregistrateprimadel2012 Sistema testato solo su MOZILLA

43 LA MODULISTICA I documenti chiave programmi di lavoro (Work Programme) specifici modelli di proposta (Proposal template) /funding/reference_docs.html

44 PROGRAMMI DI LAVORO CARATTERISTICHE dei WORK PROGRAMMES: durata biennale contengono i contenuti e le tempistiche dei bandi contengono le condizioni specifiche dei bandi(anche prima della pubblicazione sul Participant Portal) Esempio di Work Programme : Secure, clean and efficient energy 5/main/h2020-wp1415-energy_en.pdf

45 STRUTTURA DI UNA PROPOSTA HORIZON 2020 Parte A INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE (on line) Form ufficiali(a1, A2, A3) Informazioni generali(coordinatore) Dettaglisui partner (1 form per ognipartner) Riassunto della proposta Budget (completato dal coordinatore) Parte B INFORMAZIONI TECNICHE (in formato PDF) La sezione segue i criteri di valutazione: 1. Eccellenza 2. Impatto 3. Qualità ed efficienza dell implementazione 4. Membri del consorzio 5. Aspetti etici e di sicurezza

46 TEMPLATE ALCUNE CARATTERISTICHE Research and Innovation actions/innovation actions per le propostein 2 step per la 1 faseoccorrecompletarefinoallasezione2.1 in massimo 15 pagine per le propostecomplete, sonoammessefinoa 70 paginefino alla sezione 3 per le propostein 1 step sonoammessefinoa 70 paginefinoallasezione3 SME Instrument per la FASE 1 massimo10 paginefinoallasezione3 per la FASE 2 massimo30 paginefinoallasezione3

47 HORIZON 2020 PER LE IMPRESE I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna

48 I REFERENTI NAZIONALI NATIONAL CONTACT POINT fornire informazioni sulle modalità partecipazione al PQ fornire assistenza alla presentazione di progetti di ricerca assicurare una buona copertura geografica nello statoincuiopera assicurare il contatto con la Commissione e con gli omologhi negli altri Stati membri segnalare ad altre reti comunitarie (es. Enterprise Europe Network) quei potenziali partecipanti che hanno bisogno di assistenza (es. brevetti e/o trasferimento tecnologico) di RAPPRESENTANTI NAZIONALI PER I COMITATI DEL PROGRAMMA competenza e impegno nel ruolo collaborazione con la struttura del MUR collaborazioneconlaretedeincp supporto nella elaborazione di strategie paese a sostegno della partecipazione al PQ partecipazione ai comitati di programma partecipazione alla consultazione in fase di elaborazione dei programmi di lavoro 2020/rappresentanti-comitato-h2020/

49 ASTER: I SERVIZI GRATUITI PER L ACCESSO AI FONDI EUROPEI INFORMAZIONE APPROFONDIMENTO ORIENTAMENTO E SUPPORTO FORMAZIONE RICERCA PARTNER TRANSNAZIONALE

50 FIRST: FINANZIAMENTI PER L'INNOVAZIONE, LA RICERCA E LO SVILUPPO TECNOLOGICO DAL 1999 AD OGGI

51 FIRST: FINANZIAMENTI PER L'INNOVAZIONE, LA RICERCA E LO SVILUPPO TECNOLOGICO F1RST- Finanziamenti per l'innovazione, la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico- è un servizio ideato da ASTER nel 1999 il cui obiettivo è fornire informazioni, approfondimenti, orientamento e supporto relativamente alle opportunità e agli strumenti di incentivazione in materia di Ricerca e Innovazione attraverso 4 STRUMENTI: 1. NEWSLETTER SETTIMANALE 2. SITOWEB AGGIORNATO QUOTIDIANAMENTE 3. TWITTER 4. SCOUTING E SUPPORTO PERSONALIZZATO first.aster.it

52 NEWSLETTER FIRST SETTIMANALE INFORMAZIONE: Per ricevere gratuitamente ogni settimana le ultime informazioni Le informazioni sono: PERSONALIZZATE, esclusivamente negli ambiti di interesse selezionati al momento dell'iscrizione CONCISE, presentate in versione sintetica con titolo, abstract e link COMPLETE, con link a documentazione ufficiale, modulistica, siti web di riferimento e schede di approfondimento

53 NEWSLETTER FIRST SETTIMANALE

54 NEWSLETTER FIRST SETTIMANALE

55 SITO WEB FIRST INFORMAZIONE e APPROFONDIMENTO: Per conoscere ed approfondire le opportunità di finanza agevolata a livello europeo, nazionale e regionale NEWS relative a bandi, eventi, ricerche partner, politiche e legislazioni SCHEDE ILLUSTRATIVE sui contenuti, condizioni di partecipazione, procedure, documentazione di riferimento comprensiva di normativa, bandi e modulistica FOCUS di approfondimento di programmi di finanziamento particolarmente articolati VIDEO, PUBBLICAZIONI e brevi LEZIONI on line su temi di particolare rilievo per la comprensione dei programmi di finanziamento

56 TWITTER FIRST INFORMAZIONE: Per segnalare tempestivamente le opportunità di finanza agevolata a livello europeo, nazionale e

57 SCOUTING E SUPPORTO PERSONALIZZATO ASSISTENZA 1. È possibile interrogare la maschera di ricerca per conoscere le opportunità attive di finanza agevolata rispetto a specifici fabbisogni 2. oppure scrivere al Servizio F1RST per essere supportato nell'individuazione dell'incentivo più adatto

58 SCOUTING E SUPPORTO PERSONALIZZATO RICERCA PARTNER Per individuare potenziali partner è possibile: 1. Partecipare a giornate informative o a partnering event 2. Consultare le ricerche partner ed i profili di F1RST 3. Diffondere la propria ricerca partner o il proprio profilo all'interno dello Enterprise Europe Network Cooperation Opportunities Database

59 SCOUTING E SUPPORTO PERSONALIZZATO Opportunità per chi intende fornire al proprio personale ed ai propri utenti un'informazione accurata e tempestiva sulle opportunità di finanziamento agevolato in materia di ricerca e innovazione VANTAGGI: Disporre di un sito F1RST personalizzato nella grafica, senza sostenere costi per software di gestione Avere accesso a tutte le funzionalità e gli strumenti di amministrazione del sistema Disporre di un form e di un sistema di gestione dei propri utenti Inviare ai propri utenti la newsletter personalizzata con la possibilità di inserire informazioni loro riservate

60 SPORTELLO APRE EMILIA-ROMAGNA ASTER dal2004èsportellodiapreperlaregioneemilia-romagna lo Sportello APRE Emilia-Romagna si rivolge ad organismi regionali pubblici o privati - imprese, enti di ricerca, singoli ricercatori - interessati a partecipare ai programmi europei di ricerca e innovazione

61 I SERVIZI DELLO SPORTELLO Informazione/Preinformazione segnalazionitempestivadibandi,documenti, eventi e informazioni su H2020 segnalazione di offerte e richieste di PARTNERSHIP organizzazione di INFODAY, WORKSHOP, GIORNATE FORMATIVE Notiziario Mensile Sportello APRE Emilia-Romagna Supporto/Orientamento ( , telefonica, incontri) rispetto a struttura generale dei programmi e delle singole azioni regole di partecipazione strumenti di supporto alla partecipazione (Participant Portal, ect) individuazione e segnalazione di esperti in progettazione europea (su richiesta) individuazione e contatto con referenti ufficiali

62 ASSISTENZA INDIVIDUALE PRESCREENING dell'idea progettuale e individuazione dei programmi di lavoro e dei bandi più adeguati RICERCA PARTNER DOCUMENTAZIONE necessaria alla preparazione delle proposte verifica dell AMMISSIBILITÀ/ELEGGIBILITÀ supporto nell organizzazione della PROPOSTA supporto nella GESTIONE del progetto organizzazione di INCONTRI con punti di contatto ufficiali dei singoli programmi di finanziamento e referenti istituzionali regionali, nazionali ed europei attività di SIGNPOSTING

63 ENTERPRISE EUROPE NETWORK I SERVIZI DI SIMPLER IN EMILIA-ROMAGNA

64 ENTERPRISE EUROPE NETWORK la più vasta RETE DI SERVIZI finanziata dalla Commissione attiva in più di 50 PAESI grazie alla collaborazione sinergica di oltre 600 ORGANIZZAZIONI in tutto il mondo SIMPLER - Emilia-Romagna e Lombardia ALPS - Valle D Aosta, Piemonte, Liguria FRIENDEUROPE - Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige CINEMA - Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna BRIDG CONOMIES - Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia In Emilia-Romagna ENTERPRISE EUROPE NETWORK è rappresentata da ASTER, Unioncamere Emilia-Romagna ed Eurosportello Camera di Commercio di Ravenna nell ambito del consorzio SIMPLER

65 IL TARGET EEN A CHI SI RIVOLGE IMPRESE, IN PARTICOLARE PMI START UP ASSOCIAZIONI DI IMPRESE CLUSTER ISTITUTI DI RICERCA UNIVERSITÀ ISTITUZIONI PUBBLICHE ISTITUZIONI PRIVATE Favorisce la nascita di nuove PARTNERSHIP transnazionali COSA FA TECNOLOGICHE: contratti di cooperazione tecnologica, join venture, accordi di produzione e contratti di licenza DI RICERCA: finalizzate alla partecipazione a programmi europei per la ricerca, l innovazione e lo sviluppo tecnologico COMMERCIALI: contratti di intermediazione commerciale, franchising, trasporto, outsourcing, logistica, subfornitura

66 LE OPPORTUNITÀ DALLA EEN CHECK UP AZIENDALI per individuare i fabbisogni di tecnologia/ricerca e/o commerciali e promuovere l accesso delle aziende al network INFORMAZIONE E ASSISTENZA sui finanziamenti e IPR BUSINESS REVIEW sui potenziali nuovi mercati internazionali per incrementare il business TECHNOLOGICAL REVIEW nuove soluzioni tecnologiche da adottare o da proporre COMPANY MISSION visite e scambi presso aziende, università e centri di ricerca nazionali e internazionali con l obiettivo di ampliare conoscenze e instaurare collaborazioni BROKERAGE EVENT incontri one-to-one per il matching tra domanda e offerta di tecnologia, commerciale e per l individuazione di partner per la partecipazione a programmi di finanziamento europei(di solito in occasione di fiere internazionali) TOWARDS THE BROKERAGE EVENT formazione per migliorare le capacità negoziali e di comunicazione in preparazione ai Brokerage Event

67 Key Account Manager (KAM) Chi è il KAM: esperto sui temi dell innovazione, individuato all interno dei Consorzi della EEN Mission del KAM: verifica che il beneficiario del lo SME Instrument riceva servizi e supporto appropriati per il buon esito del progetto di innovazione attraverso: L introduzione del servizio di coach service; L analisi dei fabbisogni aziendali per individuare le aree critiche aziendali; La proposta di un coach con un profilo adatto a rispondere ai fabbisogni aziendali; La facilitazione della relazione coach-impresa La valutazione del servizio erogato dal coach e l individuazione dei prossimi step. Beneficiari del KAM: PMI che hanno presentato un progetto nell ambito della prima fase dello SME Instrument A livello regionale: sono state finanziate 3 PMI alle quali Aster erogherà i servizi.

68 Innovation Management Support Service Cos è: Il nuovo servizio consiste nell accompagnamento dell impresa in un percorso di valorizzazione delle sue capacità di innovazione. Obiettivo: Aumentare nelle imprese la consapevolezza del potenziale innovativo inespresso e dei gap che ostacolano il raggiungimento degli obiettivi di internazionalizzazione. Beneficiari: PMI ad alto potenziale innovativo con sede in Emilia-Romagna A livello regionale: 15 imprese selezionate riceveranno il servizio entro il 31/12/2014. Modalità di partecipazione: è possibile presentare domanda tramite apposita modulistica entro il 10/11/2014. L uscita del bando è prevista per il 23/10/2014.

69 EU IPR Helpdesk Ambassador In collaborazionecon Enterprise Europe Network Un Network di ambasciatori localiin tutta Europa Per facilitare l accesso delle PMI di tutta Europa all IPR Helpdesk Accessoprivilegiatoalla formazionee al materiale Donata Folesani European IPR Helpdesk Ambassador, Italia ASTER, Via Gobetti Bologna tel

70 SUPPORTO ALLA PREPARAZIONE DELLA PROPOSTA Esperti di progettazione: società, liberi professionisti, enti e centri di innovazione, ecc.

71 PER ULTERIORI INFORMAZIONI ASTER S. Cons. p. a. Via P. Gobetti, 101 I Bologna Tel: first.aster.it GRAZIE PER L ATTENZIONE!

Bologna, 21 ottobre 2014

Bologna, 21 ottobre 2014 HORIZON 2020 PER LE IMPRESE I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna Marlene Mastrolia ASTER, Sportello APRE Emilia-Romagna Bologna, 21 ottobre 2014 I REFERENTI NAZIONALI

Dettagli

I servizi per l accesso ai fondi per la Ricerca e Innovazione: FIRST e APRE

I servizi per l accesso ai fondi per la Ricerca e Innovazione: FIRST e APRE I servizi per l accesso ai fondi per la Ricerca e Innovazione: FIRST e APRE ASTER: I SERVIZI GRATUITI PER L ACCESSO AI FONDI PUBBLICI PER LA R&I INFORMAZIONE APPROFONDIMENTO ORIENTAMENTO E SUPPORTO FORMAZIONE

Dettagli

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna 24 gennaio 2014 ASTER ASTER Scienza Tecnologia Impresa Consorzio tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti di ricerca

Dettagli

Coaching SME Instrument e servizi EEN

Coaching SME Instrument e servizi EEN Coaching SME Instrument e servizi EEN Title of the presentation Date 2 Coaching Service SME Instrument Chi può accedere: Soltanto le PMI vincitrici dello SME Instrument In cosa consiste il servizio: il

Dettagli

Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese

Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese Enterprise Europe Network Italia La rete europea a supporto delle Piccole e Medie Imprese Ermanno Maritano, Confindustria Piemonte EEN ALPS NordOvest Roma, 14 novembre 2011 European Commission Enterprise

Dettagli

Lo strumento PMI di Horizon 2020

Lo strumento PMI di Horizon 2020 Lo strumento PMI di Horizon 2020 Il supporto di Enterprise Europe Network L UE rappresenta una opportunità per le imprese Fondi diretti UE 2014-2020 COSME, Programme for the Competitiveness of Enterprises

Dettagli

Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte. Ing. Paolo Guazzotti

Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte. Ing. Paolo Guazzotti Servizi della rete Enterprise Europe Network della Commissione Europea per l internazionalizzazione e l accesso ai programmi europei delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 8 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è l ottavo

Dettagli

Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte

Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte Il supporto alle imprese per il trasferimento tecnologico fornito dalla rete europea Enterprise Europe Network della Confindustria Piemonte Ing. Ermanno Maritano Asti, 3 giugno 2013 Creata il 1 Gennaio

Dettagli

Enterprise Europe Network e il servizio di informazione sui Regolamenti REACH-CLP. Reggio Emilia, 29 maggio 2013

Enterprise Europe Network e il servizio di informazione sui Regolamenti REACH-CLP. Reggio Emilia, 29 maggio 2013 Enterprise Europe Network e il servizio di informazione sui Regolamenti REACH-CLP Reggio Emilia, 29 maggio 2013 MISSION ENTERPRISE EUROPE NETWORK Assistere le imprese nell identificare potenziali partner

Dettagli

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network I servizi per l internazionalizzazione e l innovazione Enterprise Europe Network CHE COSA È ENTERPRISE EUROPE NETWORK La rete a sostegno delle PMI più grande d Europa; Iniziativa della DG Impresa e Industria

Dettagli

Finanziamenti europei a sostegno delle PMI per il periodo finanziario 2014-2020. Francesco Pareti Eurosportello del Veneto

Finanziamenti europei a sostegno delle PMI per il periodo finanziario 2014-2020. Francesco Pareti Eurosportello del Veneto Finanziamenti europei a sostegno delle PMI per il periodo finanziario 2014-2020 Francesco Pareti Eurosportello del Veneto COSME Programme for the Competitiveness of Enterprises and Small nd Medium Enterprises

Dettagli

ENTERPRISE EUROPE NETWORK

ENTERPRISE EUROPE NETWORK ENTERPRISE EUROPE NETWORK Giovanna D ADDAMIO Executive Agency for Competitiveness and Innovation Programmi gestiti dall EACI: CIP EIP Perché una rete a sostengo delle PMI? Le PMI sono il 99% delle imprese

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 6 - anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il

Dettagli

Innovation Relay Centre IRIDE

Innovation Relay Centre IRIDE La rete IRC come strumento di scambio tecnologico in ambito europeo Cos è l innovazione? E cambiamento E al centro dello spirito imprenditoriale: le aziende devono costantemente innovare, anche se solo

Dettagli

Gli Sportelli Territoriali Informativi (SIT) del Enterprise Europe Network (EEN)

Gli Sportelli Territoriali Informativi (SIT) del Enterprise Europe Network (EEN) LO SPORTELLO INFORMATIVO TELEMATICO REACH E CLP DELL EMILIA ROMAGNA Gli Sportelli Territoriali Informativi (SIT) del Enterprise Europe Network (EEN) Antonello Lapalorcia Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA Ernesto Somma Coordinatore Struttura di missione P.O.R.E., Presidenza del Consiglio dei Ministri Venezia,

Dettagli

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona 1 Conoscere Horizon 2020 Il programma europeo per la ricerca e innovazione Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona proposta, occorre scrivere una proposta eccellente. Il nuovo Programma

Dettagli

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte Torino, 16 novembre 2015 STRUTTURA

Dettagli

Fondo per la crescita sostenibile

Fondo per la crescita sostenibile Fondo per la crescita sostenibile Intervento a favore dei Progetti di R&S negli ambiti tecnologici di Horizon 2020 (Decreti del Ministro dello sviluppo economico 20 giugno 2013 e 15 ottobre 2014) Roma,

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 A cura di Carmen Disanto e Laura Pandolfi Maggio 2014 Horizon 2020 C o a c h a n d t r a i n ing w or kshop c o n t e n u t i Presentazione della Call Strumento PMI Approfondimento:

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

PMI, COSME e Horizon 2020: la parola al Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani

PMI, COSME e Horizon 2020: la parola al Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani Indice: PMI, COSME e Horizon 2020: la parola a Antonio Tajani I finanziamenti europei diretti: un primo accenno 1 1 Facts and Figures 2 uro Helpdesk, 01/2013 PMI, COSME e Horizon 2020: la parola al Vicepresidente

Dettagli

Lo strumento PMI di Horizon 2020

Lo strumento PMI di Horizon 2020 Lo strumento PMI di Horizon 2020 Regole per la sottomissione REGOLE DI PARTECIPAZIONE Il Regolamento EU N. 1290/2013, articolo 53, stabilisce che solo le PMI possono partecipare alle call pubblicate nell

Dettagli

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE I SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AI BANDI Ludovico Monforte EURODESK Brussels

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Piano didattico. Argomenti trattati e Piano delle lezioni

Piano didattico. Argomenti trattati e Piano delle lezioni Piano didattico Il corso offre l opportunità di acquisire una formazione specialistica in Europrogettazione per l Innovazione Sociale. Il Piano didattico prevede 105 ore di attività formativa in aula,

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

È possibile incontrare ed imparare da altri imprenditori in Italia ed all Estero? Unioncamere del Veneto. Verona, 11 Maggio 2012

È possibile incontrare ed imparare da altri imprenditori in Italia ed all Estero? Unioncamere del Veneto. Verona, 11 Maggio 2012 È possibile incontrare ed imparare da altri imprenditori in Italia ed all Estero? Unioncamere del Veneto Verona, 11 Maggio 2012 European Commission Enterprise and Industry Globalizzazione Informatizzazione

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 3 - Anno 2013 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Come presentare una proposta nel VII PQ: i fattori di successo Gianluca Rossi Sassari 29 Maggio 2008 Dall Idea al progetto 1. Project idea 2. Consortium

Dettagli

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini verdiana.bandini@aster.it 1 Contenuti della presentazione > Informazione sugli elementi più rilevanti per la progettazione nel

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011 Fon.Coop Il Conto Formativo 2009 Roma Gennaio 2011 Il Canale di finanziamento Conto Formativo Il Conto Formativo è il canale di finanziamento destinato alle grandi e medie imprese Il Conto Formativo consente

Dettagli

COSME, il nuovo programma a supporto della competitività delle PMI - I servizi della rete Enterprise Europe Network

COSME, il nuovo programma a supporto della competitività delle PMI - I servizi della rete Enterprise Europe Network COSME, il nuovo programma a supporto della competitività delle PMI - I servizi della rete Enterprise Europe Network 02 Aprile 2015, Lamezia Terme I Fondi Europei per la competitività e l innovazione delle

Dettagli

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 Testo di compromesso (ver. luglio 2013) UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 REGOLAMENTO FINANZIARIO DELL UE A COPERTURA DI TUTTI I PROGRAMMI DI RICERCA/INIZIATIVE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea. Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH

APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea. Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH APRE Agenzia per la promozione della Ricerca Europea Keji Adunmo & Monique Longo, APRE Punti di Contatto Nazionale per il tema SSH AGENDA: 1. APRE come National Contact Point 2. Il Network dei National

Dettagli

HORIZON 2020 PER LE PMI

HORIZON 2020 PER LE PMI HORIZON 2020 PER LE PMI Gli strumenti e le modalità di partecipazione ROAD SHOW Perugia, 21 Febbraio 2014 MISURE DI SUPPORTO ALLE PMI IN HORIZON IL PARTICIPANT PORTAL ASPETTI DI TECNICA PROGETTUALE MISURE

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

PROGETTAZIONE STATISTICA DELL'INNOVAZIONE 'CONTINUA' DI PRODOTTO

PROGETTAZIONE STATISTICA DELL'INNOVAZIONE 'CONTINUA' DI PRODOTTO PROGETTAZIONE STATISTICA DELL'INNOVAZIONE 'CONTINUA' DI PRODOTTO La collaborazione tra il sistema della ricerca pubblica e le imprese per l innovazione: efficacia, modalità e finanziamenti Maria Gabriella

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles n 4 Marzo/Aprile 2014 in collaborazione con S O M M A R I O A C C E S S O A I F I N A N Z I A M E N T I Horizon 2020 Operativo lo strumento PMI N E W S D A L L E I

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR PROGRAMMAZIONE SVILUPPO RURALE 2007-2013 Risorse per la banda larga con il Piano europeo di ripresa economica Banda larga nel PSN e nei PSR

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori %

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani: sono 223.729 i giovani che si sono registrati, 69.347 sono stati convocati dai servizi per il lavoro e 49.577 hanno già ricevuto

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DEI. Leonardo Pinna Delegazione di Confindustria Bruxelles Confindustria Emilia Romagna

LE OPPORTUNITÀ DEI. Leonardo Pinna Delegazione di Confindustria Bruxelles Confindustria Emilia Romagna LE OPPORTUNITÀ DEI FINANZIAMENTI EUROPEI Leonardo Pinna Delegazione di Confindustria Bruxelles Confindustria Emilia Romagna 26Settembre 2013 I temi Le principali i lifonti idi finanziamento i a livello

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta European IPR Helpdesk Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta Lo European IPR Helpdesk è gestito dall Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie imprese della Commissione

Dettagli

Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza

Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza Lo Sportello per l Internazionalizzazione di Piacenza Nel 2005, con la sottoscrizione di un accordo di collaborazione operativa, la Regione Emilia Romagna e Unioncamere Emilia Romagna si sono impegnati

Dettagli

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese PRESENTAZIONE Costituito nel febbraio del 1992, il Consorzio Technapoli è il Parco

Dettagli

AGENTI: 1.375 (2005: 1.408) AGENTI: 469 (2005: 489) SUBAGENTI: 5.422 (2005: 6.799) SUBAGENTI: 1.178 (2005: 1.385) GERENZE ALLIANZ SUBALPINA

AGENTI: 1.375 (2005: 1.408) AGENTI: 469 (2005: 489) SUBAGENTI: 5.422 (2005: 6.799) SUBAGENTI: 1.178 (2005: 1.385) GERENZE ALLIANZ SUBALPINA RAS-Riunione Adriatica di Sicurtà - Bilancio Sociale 26 Canali distributivi Chi sono Agenti assicurativi La missione degli agenti (1.844 a fine 26) è aiutare i clienti a individuare le soluzioni assicurative

Dettagli

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta European IPR Helpdesk Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta Lo European IPR Helpdesk è gestito dall Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie imprese della Commissione

Dettagli

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona 1 Conoscere Horizon 2020 Il programma europeo per la ricerca e innovazione CORSI 2015 La formazione per essere pronti ad affrontare le sfide di una conoscenza in continuo movimento. Per essere vincenti

Dettagli

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA «I TT NELLA DIMENSIONE EUROPEA» Ilaria Bonetti Napoli, 27 Gennaio 2015 1 CHI SIAMO Innovhub Stazioni Sperimentali per l industria, Azienda Speciale della

Dettagli

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO 1 Applicando questa metodologia, nel 2009 il valore a livello mondiale dell internet economy poteva essere stimato,

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

ETV: costi e opportunità di finanziamento. dello schema

ETV: costi e opportunità di finanziamento. dello schema ETV: costi e opportunità di finanziamento Roberto Fare clic per Cariani modificare lo stile del sottotitolo dello schema roberto.cariani@ambienteitalia.it Quali costi per ETV? Fasi di test: euro 5.000

Dettagli

Agevolazioni a supporto dell internazionalizzazione. Brescia, 5 novembre 2015

Agevolazioni a supporto dell internazionalizzazione. Brescia, 5 novembre 2015 Agevolazioni a supporto dell internazionalizzazione Brescia, 5 novembre 2015 2 Agevolazioni a supporto dell internazionalizzazione Contributi a fondo perduto Voucher Export Manager Campo Libero Bando Reti

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Il 7 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico e le opportunità per le PMI Agenzia no-profit dal 1990 creata con il patrocinio del Ministero

Dettagli

Newsletter International Business & Technology Cooperation

Newsletter International Business & Technology Cooperation Enterprise Europe Network La nuova rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu/index_en.htm N 14 Marzo 2010 Newsletter International Business & Technology Cooperation

Dettagli

Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS. Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini

Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS. Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini Sommario Cos è Horizon 2020? Struttura del progamma Aspetti pratici Nuovo Strumento per le PMI

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

Nuovi incentivi ISI INAIL

Nuovi incentivi ISI INAIL Per una migliore qualità della vita Nuovi incentivi ISI INAIL IL BANDO ISI INAIL 2013 PER INTERVENTI DA AVVIARE NELL ANNO 2014 FINANZIATA ANCHE LA CERTIFICAZIONE BS OHSAS 18001 Il bando ISI INAIL 2013

Dettagli

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza Arianna Attivazione Rete nazionale antiviolenza Il progetto sperimentale Arianna Si propone come azione di sistema volta a fornire un servizio nazionale di accoglienza telefonica alle donne vittime di

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia Newsletter della rete EEN Centro Italia N 1 - Anno 2014 Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu http://een.ec.europa.eu Questo è il primo

Dettagli

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA «I TT NELLA DIMENSIONE EUROPEA» Ilaria Bonetti Palermo, 14 Ottobre 2014 1 CHI SIAMO Innovhub Stazioni Sperimentali per l industria, Azienda Speciale della

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi dei Fallimenti in Italia Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia 2 Tipologia di analisi

Dettagli

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali UCFin ISVAP le novità I nuovi moduli di richiesta prestito UCFin Formazione online

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO

INVESTI NEL TUO LAVORO INVESTI NEL TUO LAVORO Cos è Back to Work BACKtoWORK24 è una nuova società del Gruppo 24 Ore, la cui missione è: assistere manager, dirigenti e professionisti che vogliono investire capitali propri ed

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Regolamento ALL START GAME 2015

Regolamento ALL START GAME 2015 Regolamento ALL START GAME 2015 ART 1 - Definizione La ALL START GAME 2015 (di seguito la competizione") è una competizione tra start-up innovative basata sulla raccolta on-line di capitale di rischio

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I

Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I Perché il Centro Sviluppo Materiali per la progettazione europea Il CSM, Centro Sviluppo Materiali

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO

INVESTI NEL TUO LAVORO INVESTI NEL TUO LAVORO Dott. Arcangelo Rizzuti Responsabile Rete Nazionale BacktoWork24 Bologna, 10 marzo 2015 Da un anno, ogni settimana, abbiamo portato un investimento a una piccola azienda I risultati

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli

Regolamenti REACH e CLP I riflessi sul settore produttivo

Regolamenti REACH e CLP I riflessi sul settore produttivo Regolamenti REACH e CLP I riflessi sul settore produttivo Un modello di sportello informativo delle Regioni per le imprese, i lavoratori ed il consumatore Paolo PAGLIAI (Regione Emilia-Romagna - Coordinamento

Dettagli

LA RETE RURALE NAZIONALE E IL PROGRAMMA LIFE+

LA RETE RURALE NAZIONALE E IL PROGRAMMA LIFE+ LA RETE RURALE NAZIONALE E IL PROGRAMMA LIFE+ FARENAIT: Fare Rete per Natura 2000 in Italia LIFE+10 INF/IT/000272 Panoramica delle attività di progetto Roma, 28 giugno 2012 Hotel Quirinale Via Nazionale,

Dettagli

HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF)

HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF) HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF) 1. COSA SONO LE BORSE MARIE SKŁODOWSKA-CURIE INDIVIDUALI? Le azioni Marie Skłodowska-Curie Individuali

Dettagli

In Primo Piano Consultazione sull'efficacia del Supporto all'innovazione in Europa. N 22 del 25 marzo 2009

In Primo Piano Consultazione sull'efficacia del Supporto all'innovazione in Europa. N 22 del 25 marzo 2009 N 22 del 25 marzo 2009 In primo piano News dall'europa Pubblicazioni Chi siamo Il Consorzio BRIDG conomies è membro della nuova rete della Commissione Europea "Enterprise Europe Network" per il supporto

Dettagli

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Il Rapporto sull innovazione nelle regioni d Italia Ad oggi, citate, ma mai approfondite

Dettagli

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione

Controllo Interno. Aree Territoriali. RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Controllo Interno Aree Territoriali RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Agenda 2 Il modello organizzativo : logiche e obiettivi Il perimetro organizzativo/geografico Controllo Interno: Aree Territoriali

Dettagli

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA COSTRUZIONE DI UNA PROPOSTA PROGETTUALE CHRISTIAN VIOLI Torino 13 Ottobre 2014 PRESENTARE UNA PROPOSTA A cosa serve la presentazione

Dettagli

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN AGOSTO 2015 NEWSLETTER PON In questo numero... La programmazione 2007-2013 La programmazione 2014-2020 L avviso LAN/WLAN LA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Nel 2007 la Commissione Europea ha approvato per l Italia

Dettagli

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009 Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni Rapporto di sintesi Ottobre 2009 1 La rilevazione è stata realizzata dal Formez. Il questionario è stato predisposto con la collaborazione

Dettagli

DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie

DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie DOL Diploma On Line per Esperti di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie Report di inizio anno A cura dello staff di HOC-LAB, DEI Novembre 2010 Iscrizioni a.a. 2010/2011 Nell anno accademico 2010/2011

Dettagli

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori Alfonso Damiano 1 Sommario Analisi di Contesto Descrizione delle Attività Svolte Descrizione delle Attività in Itinere 2 Gli obiettivi comunitari

Dettagli

Finanziamenti ISI 2012

Finanziamenti ISI 2012 Finanziamenti ISI 2012 L invio telematico delle domande si svolgerà in una unica sessione il giorno 18 Aprile 2013 dalle ore 16:00 alle ore 17:00. REGOLE TECNICHE PER LA PARTECIPAZIONE ALL INOLTRO ONLINE

Dettagli

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network N 2 ANNO 2012 FOCUS Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese Enterprise Europe Network Lazio HORIZON 2020 http://www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu/index_en.htm FOCUS HORIZON

Dettagli