Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali. La formazione su misura per te!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali. www.atenateam.it. La formazione su misura per te!"

Transcript

1 La formazione su misura per te! La formazione su misura per te! ATENA S.R.L.: Sede Amministrativa: Via Codignole, Brescia Tel.: Fax: Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali Atena con il suo catalogo corsi e i docenti altamente qualificati, affronta l Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali con progetti formativi innovativi, costantemente aggiornati e verificati dal consenso dei corsisti e dai bisogni delle aziende. I corsi di quest area sono si rivolgono a tutti coloro che lavorano quotidianamente in team, che dirigono un reparto e desiderano investire sulla crescita dei propri collaboratori. Le unità didattiche forniscono le competenze specifiche necessarie per la formazione di esperti nell organizzazione, gestione e amministrazione delle risorse umane nelle organizzazioni produttive. I percorsi formativi sono condotti da professionisti e sono articolate su diversi livelli di apprendimento e spesso complementari tra loro.

2 RIEPILOGO CORSI Negoziazione Linguaggi scritti Problem Solving Public e Individual Speaking Lo stress La gestione del conflitto Delega Il controllo e l analisi dei rischi Leader e Manager Customer Retention e Customer Satisfaction Motivazione in azienda Cambia modo di fare presentazioni Fabbrica di scrittura collettiva: consolidare il lavoro di gruppo

3 NEGOZIAZIONE Destinatari: Le figure professionali coinvolte sono Responsabili, Manager di linea e di staff, Quadri, Capi settore, Capi divisione e area Manager, Assistenti di direzione, Assistenti del personale, Capi progetto/project; leader e tutti coloro che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità relazionali per condurre una negoziazione con successo. Obiettivi: conoscere il concetto di negoziazione; punto di vista-empatia-persuasione; acquisire maggiore fiducia nelle proprie capacità e potenzialità; instaurare relazioni positive ed efficaci con tutti gli interlocutori coinvolti nella negoziazione; preparare, condurre e chiudere una negoziazione con successo; riconoscere i segnali non verbali e indirizzare la propria comunicazione di conseguenza; gestire le conflittualità. Contenuti: I contenuti che saranno affrontati durante il corso sono: il concetto di negoziazione; negoziazione e comunicazione; negoziazione e vendita(cvb); punto di vista ed empatia; i tre attori della negoziazione: questioni-interessi-posizioni; gli stili di negoziazione; dinamiche di negoziazione. Al fine di stimolare al massimo l apprendimento dei partecipanti, le lezioni si svolgono con un alternarsi di esercitazioni di gruppo, analisi individuali, proiezioni di filmati a scopo didattico, momenti di plenaria. Nelle numerose simulazioni (role-play) l utilizzo della videocamera a circuito chiuso e/o del registratore, permettono ai partecipanti di modificare in tempo reale i propri comportamenti rendendoli ancor più efficaci. Noi proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti.

4 NEGOZIAZIONE Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

5 LINGUAGGI SCRITTI Destinatari: La formazione è rivolta a tutti coloro che gestiscono gruppi, che hanno responsabilità organizzative, che vivono momenti di cambiamento aziendali, che sentono il bisogno di capire meglio lo strumento e capire perché spesso la scrittura nelle mail non comunica quello che ci aspetteremmo. Obiettivi: Ci si focalizzerà inizialmente sulla comunicazione scritta: specifiche forme di scrittura (mail, scrittura istituzionale, papers, report ecc.), livelli di scrittura (formalità/informalità), scopi (scrittura informativa, persuasiva, prescrittiva ecc.). L obiettivo principale è quello di aumentare e sviluppare senso critico e capacità di analisi per un miglioramento delle proprie attitudini e modalità comunicative, attraverso un percorso, diversificabile a seconda delle specifiche esigenze del gruppo, che offre la possibilità di una messa in pratica immediata degli strumenti che creano, sviluppano, migliorano la nostra competenza e quindi i testi con cui ci esprimiamo tutti i giorni. Successivamente si approfondirà il tema della comunicazione orale, riflettendo sulle dinamiche della comunicazione in presenza del destinatario. L obiettivo principale è quello di sperimentare dal vivo abilità e tecniche per sviluppare senso critico e capacità di analisi per un miglioramento delle proprie attitudini e modalità comunicative. Contenuti: I contenuti affrontati sono: produrre testi efficienti ed efficaci, risparmiare tempo e incomprensioni; prendere coscienza delle specificità della scrittura tradizionale e delle differenze pratiche e più ampiamente comunicative della scrittura attraverso mail; scegliere il tono e il canale adatto alle finalità e all interlocutore del messaggio scritto; riflettere su formalità/informalità; i modelli comunicativi: perché scegliere quello circolare e non quello lineare; prossemica e cinesica; la compresenza del destinatario: che cosa comporta in termini emotivi e di realizzazione del messaggio.

6 LINGUAGGI SCRITTI Verranno alternati momenti in modalità deduttive come l esposizione frontale, modalità induttive (dalla pratica alla riflessione e concettualizzazione dell esperienza), modalità esperienziali, come le tecniche didattiche attive e lo scambio dialogico tra i partecipanti. La formazione che proponiamo è orientata agli adulti attraverso l esperienza formativa/ consulenziale e l acquisizione di competenze professionali, calate direttamente nelle esigenze e nelle problematiche vissute. Proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

7 PROBLEM SOLVING Destinatari: Le figure professionali coinvolte sono Responsabili, Manager di linea e di staff, Quadri, Capi settore, Capi divisione e area Manager, Assistenti di direzione, Assistenti del personale, Capi progetto/project, leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità relazionali per potenziare il loro stile, di management. Obiettivi: Acquisire una visione strategica ed una serie di tecniche-tattiche, da utilizzare nei contesti aziendali, necessarie al rinforzo della capacità di problem finding e di problem solving. Sviluppare analisi pratico-operative di concreti casi aziendali, che verranno presentati dai partecipanti, per osservare concretamente ed applicare da subito la capacità di problem solving. Contenuti: I contenuti specialistici sono: Introduzione al problem solving; I principi basilari dell approccio strategico nella ricerca di soluzioni innovative e creative in ambito aziendale; separare la persona dal problema: la gestione delle emozioni; dall orientamento al problema a quello verso gli obiettivi; l utilizzo delle risorse più efficaci ed efficienti a disposizione; analisi di concreti casi aziendali portati dai partecipanti; durante il corso si definiranno, attraverso il metodo andragogico, griglie di lettura attraverso esercitazioni che coinvolgono tutti i partecipanti. La formazione si basa sul Metodo ALBA nato dalla fusione dell Analisi Transazionale e della Teoria Andragogica. Il metodo ALBA risponde all assioma andragogico secondo cui gli adulti, nella fase di apprendimento manageriale, sentono il bisogno di diventare autonomi nella gestione del loro ruolo professionale e vogliono, quindi, utilizzare l esperienza formativa/consulenziale e l acquisizione di competenze professionali, calandole direttamente nelle esigenze e nelle problematiche vissute. Proponiamo un percorso formativo con

8 PROBLEM SOLVING le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

9 PUBLIC E INDIVIDUAL SPEAKING Destinatari: Il workshop è dedicato a tutti coloro che vogliono approfondire un corso di public speaking ed hanno la necessità di ingaggiare una creatività maggiore e di sviluppare una gestione del proprio corpo più consapevole. Obiettivi: Sviluppare uno stile comunicativo efficace e d impatto; apprendere tecniche di gestione e strutturazione di un discorso in pubblico; acquisire una maggiore sicurezza nelle proprie specifiche abilità di comunicazione, da modificare in relazione alle diverse situazioni lavorative. L obiettivo finale è dunque quello di imparare ad essere maggiormente convincenti, persuasivi ed accattivanti nel coinvolgimento del pubblico. Contenuti: I contenuti che saranno affrontati durante il corso sono: la gestione dello spazio; la presenza scenica, la postura e la gestualità; l uso della voce: la comunicazione persuasiva; l intelligenza emotiva: le emozioni come veicolo del coinvolgimento dell aula; l ascolto e coinvolgimento del pubblico; la gestione del feed-back; sviluppo del proprio stile comunicativo; l interpretazione del discorso; l ascolto attivo e il confronto. La teoria sarà a tutto beneficio della pratica comune. Le giornate formative saranno centrate sull analisi dello stile comunicativo di ciascun partecipante e al successivo potenziamento del suo impatto comunicativo in pubblico. La parte teorica, svolgerà un ruolo prevalentemente di supporto e di riflessione sulle esperienze vissute, in modo che i continui interventi dei partecipanti consentano, attraverso la sperimentazione attiva, un effettivo accrescimento delle proprie competenze. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

10 LO STRESS Destinatari: il corso si rivolge a manager e dipendenti che desiderano trovare il corretto e- quilibrio tra aspirazioni e realizzazione, tra bisogni di certezze e necessità di accogliere le innovazioni e il rischio, tra vita privata e vita professionale. Le pratiche di mindfulness permettono (soprattutto a chi svolge ruoli dirigenziali); di dare fiducia attraverso un apertura all ascolto e al dialogo, creando condizioni adatte ad uno scambio; costruttivo e allo sviluppo di abilità creative valutando, grazie ad una accresciuta capacità attenzionale, ogni informazione che proviene dal contesto della propria realtà professionale. Obiettivi: Sviluppare una modalità di relazione decentrata rispetto all esperienza cognitiva, emotiva e sensoriale che provoca disagio, disattivare intenzionalmente gli automatismi di pensiero, lasciar andare la tendenza alla proliferazione mentale prendendo così le distanze dall abituale rimuginio compulsivo sulle esperienze stressanti e dolorose. Contenuti: Verranno affrontati i seguente contenuti: cos è lo stress; stress e consapevolezza: l approccio MBSR; consapevolezza: una pratica, non una teoria; integrare la pratica nella vita professionale; cenni di Comunicazione Non Violenta; lavoro e relazioni: Insight Dialogue. Le metodologie utilizzate sono attive ed esperienziali. Ampio spazio è dedicato all addestramento intensivo della consapevolezza, sia in azione che in relazione, con sessioni che coinvolgono i partecipanti in attività pratiche, lavori esperienziali individuali e di gruppo, role play. Sono previsti ampi spazi di condivisione e confronto in un ottica di scambio e ascolto. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione.

11 LO STRESS Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

12 LA GESTIONE DEL CONFLITTO Destinatari: Le figure professionali coinvolte sono Responsabili, Manager di linea e di staff, Quadri, Capi settore, Capi divisione e area Manager, Assistenti di direzione, Assistenti del personale, Capi progetto/project leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità relazionali per potenziare il loro stile di management. Obiettivi: Raggiungere una maggiore consapevolezza rispetto alla gestione del conflitto. Comprendere il senso e il significato delle dinamiche che sono alla base del conflitto per imparare a riconoscerle, gestirle e agirle con successo. Contenuti: Verranno affrontati i seguente contenuti: le tre dimensioni delle nostre azioni: sentire, pensare e agire; le parti coinvolte in un conflitto: io, l altro e la situazione; gli elementi che definiscono il conflitto; sentire non è controllare: imparare a gestire le proprie emozioni; la rabbia e le sue funzioni; i tre tipi di rabbia: rancore, frustrazione e impotenza; i giochi: come riconoscerli per non entrare in uno stato di conflitto sterile ed inefficace. Durante il corso si definiranno, attraverso il metodo andragogico, griglie di lettura attraverso esercitazioni che coinvolgono tutti i partecipanti. La formazione che proponiamo si basa sul Metodo ALBA nato dalla fusione dell Analisi Transazionale e della Teoria Andragogica. Il metodo ALBA risponde all assioma andragogico secondo cui gli adulti, nella fase di apprendimento manageriale, sentono il bisogno di diventare autonomi nella gestione del loro ruolo professionale e vogliono, quindi, utilizzare l esperienza formativa/consulenziale e l acquisizione di competenze professionali, calandole direttamente nelle esigenze e nelle problematiche vissute. Proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti.

13 LA GESTIONE DEL CONFLITTO Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore..

14 DELEGA Destinatari: E' indirizzato a tutti coloro che vogliono comprendere meglio il loro stile di management, quello dei propri colleghi e collaboratori, quelli della propria organizzazione. Le figure professionali coinvolte sono responsabili, manager di linea e di staff, quadri, capi settore, capi divisione e area manager, assistenti di direzione, assistenti del personale, capi progetto/project leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità manageriali. Obiettivi: Attivare in ciascun partecipante un processo di Management consapevole che offra opportunità nel produrre: personali risultati aziendali; maggiore motivazione personale e di gruppo; una più chiara definizione del proprio ruolo e dello sviluppo potenziale del team; comprendere e diagnosticare il proprio ruolo per definire le attività e le competenze da sviluppare nelle proprie risorse; creare nuove modalità di assegnazione di compiti e responsabilità ai propri collaboratori e nuove modalità di motivazione; migliorare la propria autorevolezza di capi e la propria assertività, per orientarla in modo più efficace verso i collaboratori. Il fine è il raggiungimento degli obiettivi personali e aziendali, con potenza e responsabilità. Contenuti: Verranno affrontati i seguenti argomenti: il management (distinzioni e identificazione delle competenze personali e professionali, indispensabili per attivare un sano e costruttivo ciclo di management); il contesto (autodiagnosi del proprio stile di delega, percezione e consapevolezza del proprio ruolo, analisi delle problematiche legate allo specifico contesto professionale e organizzativo); gli stili di management (le competenze di un manager); le leve strategiche per amplificare la propria performance manageriale; gruppo di lavoro vs lavoro di gruppo; il senso della responsabilità; il processo di delega; la delega al contrario; la teoria dei giochi; la relazione di fiducia: significato e costruzione.

15 DELEGA La formazione che proponiamo si basa sul Metodo ALBA nato dalla fusione dell Analisi Transazionale e della Teoria Andragogica. Il metodo ALBA risponde all assioma andragogico secondo cui gli adulti, nella fase di apprendimento manageriale, sentono il bisogno di diventare autonomi nella gestione del loro ruolo professionale e vogliono, quindi, utilizzare l esperienza formativa/consulenziale e l acquisizione di competenze professionali, calandole direttamente nelle esigenze e nelle problematiche vissute. Proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

16 IL CONTROLLO E L ANALISI DEI RISCHI Destinatari: A tutti coloro che gestiscono gruppi, che hanno responsabilità organizzative, che vivono momenti di cambiamento aziendali e di ruolo ed hanno bisogno di fare focus sulla gestione aziendale e sulla propria esperienza professionale. Le figure professionali coinvolte sono responsabili, manager di linea e di staff, quadri, capi settore, capi; divisione e a- rea manager, assistenti di direzione, assistenti del personale, capi; progetto/project leader; che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità manageriali. Obiettivi: Attivare in ciascun partecipante la comprensione del significato e della necessità del controllo, che offre opportunità nel produrre: personali risultati aziendali; protezione degli obiettivi personali, dei collaboratori e dell azienda; maggiore motivazione personale e di gruppo; diminuire il conflitto rendendo oggettive le opinioni delle parti coinvolte nel processo di management; ottenere strumenti operativi per creare proprie procedure di controllo e di monitoraggio delle proprie; attività e di quelle dei propri collaboratori; rileggere, attraverso il senso del controllo, il significato di gioco di squadra come evoluzione da gruppo di lavoro a squadra di eccellenza; migliorare la propria capacità di controllo, per verificare in modo efficace le attività e le azioni operative dei propri collaboratori. Contenuti: Verranno affrontati i seguenti argomenti: Il Management: distinzioni e identificazione delle competenze, personali e professionali, indispensabili per attivare un sano e costruttivo ciclo di management (pianificazione, organizzazione, motivazione e controllo); il contesto: autodiagnosi del proprio stile di coordinamento, percezione e consapevolezza del proprio ruolo, analisi delle problematiche legate allo specifico contesto professionale e organizzativo; il processo di Controllo: la natura del controllo, la definizione e gli elementi essenziali; l organizzazione in termini di Controllo: l informazione è Potere, il concetto di feed-

17 IL CONTROLLO E L ANALISI DEI RISCHI back, lo schema del processo di Controllo; i criteri del controllo: standard e obiettivi; la misurazione dei risultati; i presupposti per un efficace Controllo: confronto, valutazione dei risultati, azione correttiva; le barriere al processo di Controllo: luoghi comuni e pregiudizi che ostacolano un sano ed indispensabile processo di controllo. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. La formazione che proponiamo è orientata agli adulti, attraverso la metodologia Andragogica, che afferma che gli adulti, nella fase di apprendimento, sentono il bisogno di diventare autonomi, ossia di utilizzare l'esperienza formativa, di riconoscere la loro disponibilità ad apprendere e di organizzare le informazioni legate ai loro problemi reali; noi proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

18 LEADER E MANAGER Destinatari: A tutti coloro che gestiscono gruppi, che hanno responsabilità organizzative, che vivono momenti di cambiamento aziendali e di ruolo ed hanno bisogno di fare focus sulla gestione aziendale e sulla propria esperienza professionale. Le figure professionali coinvolte sono responsabili, manager di linea e di staff, quadri, capi settore, capi divisione e area manager, assistenti di direzione, assistenti del personale capi progetto/project leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità manageriali. Obiettivi: Fare chiarezza su parole spesso abusate e/o usate fuori contesto (Leader / Manager e Leadership / Management). Attivare in ciascun partecipante un processo di e dello sviluppo potenziale del team; comprendere e diagnosticare la propria organizzazione, per sviluppare e potenziare il proprio stile di direzione e creare nuove modalità di motivazione. Attivare un processo di riflessione per identificare nuove visioni e strategie professionali. Migliorare la propria autorevolezza di capi e la propria assertività, per orientarla in modo più efficace verso i collaboratori, e guidarli. Contenuti: Verranno affrontati i seguenti argomenti: differenze teoriche e d identità fra i due ruoli organizzativi; i nuovi modelli di Leadership contemporanea; mappe organizzative e stili di leadership; gestione delle emozioni; le spinte ed il mini-copione. La formazione si basa sul Metodo ALBA nato dalla fusione dell Analisi Transazionale e della Teoria Andragogica. Il Metodo ALBA risponde all assioma andragogico secondo cui gli adulti, nella fase di apprendimento manageriale, sentono il bisogno di diventare autonomi nella gestione del loro ruolo professionale e vogliono, quindi, utilizzare l esperienza

19 LEADER E MANAGER formativa/consulenziale e l acquisizione di competenze professionali, calandole direttamente nelle esigenze e nelle problematiche vissute. Proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 12 ore.

20 CUSTOMER RETENTION E CUSTOMER SATISFACTION Destinatari: Il corso è rivolto a Responsabili, Team Leader e Supervisori di Customer Care, Capi progetto/project leader e tutti coloro che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità relazionali per conoscere le variabili della gestione del cliente e il suo permanere nella propria Azienda. Obiettivi: Conoscenza del mondo della Customer Satisfaction, Comprendere i rischi associati alla Customer Retention, Instaurare relazioni positive ed efficaci con tutti gli interlocutori coinvolti nella gestione del cliente,preparare, condurre e chiudere una gestione clienti con successo Riconoscere i segnali non verbali e indirizzare la propria comunicazione di conseguenzam, Il valore delle persone del customer care. Contenuti: I temi che saranno affrontati durante il workshop sono: Il concetto della Customer Satisfaction, Negoziazione e comunicazione, Customer Retention, Azioni e rischi, La relazione positiva e i tre attori della negoziazione: questioni-interessi-posizioni, La gestione del cliente, La gestione delle persone che lavorando per noi, Saper leggere e decodificare le microespressioni involontarie nella mimica della controparte, I costi della Customer Retention, La qualità del lavoro. Al fine di stimolare al massimo l apprendimento dei partecipanti, le lezioni si svolgono con un alternarsi di esercitazioni di gruppo, analisi individuali, proiezioni di filmati a scopo didattico e momenti di plenaria. Nelle numerose simulazioni (role-play) l utilizzo della videocamera a circuito chiuso e/o del registratore, permettono ai partecipanti di modificare in tempo reale i propri comportamenti rendendoli ancor più efficaci. Noi proponiamo un percorso formativo con le persone e non sulle persone. La nostra metodologia prevede lavori individuali e di gruppo e il

21 CUSTOMER RETENTION E CUSTOMER SATISFACTION processo formativo offre un coinvolgimento e una partecipazione attiva, attraverso case history o esempi personali dei partecipanti. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 16 ore..

22 MOTIVAZIONE IN AZIENDA Destinatari: Tutti coloro che, direttamente o indirettamente, si occupano di attività di gestione e coordinamento di un team. Obiettivi: Sperimentare le proprie capacità di leadership, acquisendo competenze, motivazione e strumenti per la crescita personale. Fornire gli strumenti per individuare elementi critici e fattori chiave di successo nella gestione delle persone. Particolare attenzione verrà data al confronto di gruppo. Contenuti: Le prestazioni delle persone dipendono dalla capacità di chi le gestisce di motivarle e costruire i presupposti affinché possano esprimere il loro potenziale. Gestire e motivare un gruppo di lavoro è una delle sfide più importanti per chiunque abbia a che fare con persone. Per ottenere risultati eccellenti è necessario allineare gli obiettivi delle persone con quelli aziendali, costruire una cultura aziendale che faciliti e stimoli la collaborazione tra individui e la creatività, stimolare un processo virtuoso di crescita personale e culturale delle persone. In contesti dove la motivazione è fondamentale per la crescita dell organizzazione, diviene necessario essere in grado di responsabilizzare tutti i membri della stessa attuando un idoneo percorso di crescita e cambiamento. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 24 ore..

23 CAMBIA MODO DI FARE PRESENTAZIONI Destinatari: Tutti coloro che utilizzano la modalità di presentazione per condividere idee, progetti o piani d azione. Obiettivi: Incrementare l efficacia delle presentazioni effettuate utilizzando uno strumento grafico (Power Point, Key Note, ) rendendole belle, chiare e convincenti, in modo tale da poterle utilizzare come strumenti di marketing. Contenuti: Cos hanno in comune Steve Jobs, Al Gore e Barak Obama? La capacità di affascinare il proprio pubblico con presentazioni creative e sorprendenti, comunicando attraverso storie e offrendo un esperienza coinvolgente. Capacità innata? Secondo noi chiunque può migliorare le proprie abilità comunicative e realizzare presentazioni coinvolgenti.una presentazione ben fatta diventerà uno strumento di marketing, di comunicazione e di condivisione della conoscenza in ogni situazione. Gli strumenti a disposizione oggi sono tanti (Power Point, Key Note, ). Ciò che conta è imparare ad utilizzarli per valorizzare la nostra creatività, evitando chesoffochino la comunicazione. Prerequisito: possedere conoscenza base in un programma per creare presentazioni. Al termine del corso è prevista una prova scritta individuale per verificare l apprendimento di ciascun corsista. Verrà rilasciato inoltre l Attestato di partecipazione. Materiale didattico: Dispense cartacee utilizzate durante le lezioni. Durata: 16 ore.

24 FABBRICA DI SCRITTURA COLLETTIVA: CONSOLIDARE IL LAVORO DI GRUPPO Destinatari: Il corso si rivolge a qualunque area aziendale che preveda il lavoro in team. Obiettivi: l'obiettivo della sessione formativa è consolidare le relazioni di un gruppo di lavoro attraverso la scrittura a più mani (e più pensieri) di un racconto, guidati da uno scrittore professionista, Marco Archetti. Contenuti: Come in una vera fabbrica ci si sporca le mani, ci si confronta e si lavora insieme con metodo, con l obiettivo di ottenere il massimo per il gruppo esprimendo al meglio se stessi. È ormai acquisito che il benessere aziendale deriva anche dalle buone relazione tra le persone che ne fanno parte, e rappresenta un valore aggiunto per l organizzazione, che riesce così ad essere più performante. Perché relazioni migliori rendono le aziende migliori e collaboratori felici sono anche più produttivi. Agevolare relazioni sane e gestire un team affiatato è una delle sfide più importanti per un azienda. Materiale didattico: Racconto Durata: 20 ore (5 appuntamenti da 4 ore)

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME. Corsi di Alta Formazione PREMESSA CONTENUTI

Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME. Corsi di Alta Formazione PREMESSA CONTENUTI Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME Corsi di Alta Formazione PREMESSA La LUM School of Management crede fermamente nel ruolo cruciale della formazione manageriale

Dettagli

Newsletter Aprile 2012

Newsletter Aprile 2012 Newsletter Aprile 2012 Lo IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro della Campania, da sempre attento alle richieste formative e di aggiornamento che arrivano dai giovani e dal mercato del lavoro, con questa

Dettagli

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI Corso di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa La LUM School of Management crede fermamente

Dettagli

LA PROPOSTA FORMATIVA

LA PROPOSTA FORMATIVA LA PROPOSTA FORMATIVA FORMIAMO PERSONE, PRIMA DI FORMARE MANAGER E UOMINI DI AZIENDA IL METODO VALORIZZAZIONE DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI E CULTURALI TRASFERIBILITÀ DI QUANTO APPRESO AL CONTESTO LAVORATIVO

Dettagli

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE 2014 Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE Vers. 18 marzo 2014 Pag. 1 2014 INDICE INDICE... 2 INFORMAZIONI GENERALI... 3 Interaziendale... 3 Corso CO1... 4 COMUNICAZIONE

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

Restaurant Manager Academy

Restaurant Manager Academy Restaurant Manager Academy 1 La conoscenza non ha valore se non la metti in pratica L Accademia Un percorso formativo indispensabile per l attività di un imprenditore nel settore della ristorazione e dell

Dettagli

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico.

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico. PIANO DI FORMAZIONE TRIENNIO 2014-2016 AI SENSI DELLA CONVENZIONE TRA LA SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE E L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente Piano

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

Gestione e Fidelizzazione del Cliente

Gestione e Fidelizzazione del Cliente Gestione e Fidelizzazione del Cliente Obiettivi Formativi Il percorso, nell ottica del lifelong learning, nasce con l obiettivo di fornire ai Tecnici Ascensoristi le skills per: Punto di partenza di ogni

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L orientamento al cliente è una prerogativa indispensabile per la crescita e la competitività di un organizzazione

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

C omunicazione E fficace

C omunicazione E fficace C omunicazione E fficace "La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto"! Peter Drucker filosofia In un mondo dove l'informazione è fin troppo presente, il vero valore

Dettagli

I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress

I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress Chi si Forma non si ferma! www.snapform.it info@snapform.it Corsi LIFE IN PROGRESS Il counseling per la vita di tutti i giorni

Dettagli

FARMACIA. Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business

FARMACIA. Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business FARMACIA Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business INDICE Obiettivi pag. 3 Rapporto con il Cliente pag. 4 Risultati attesi pag. 5 Argomento dell intervento formativo pag. 6 Linee guida dell intervento

Dettagli

Team Building e Volontariato d impresa

Team Building e Volontariato d impresa Team Building e Volontariato d impresa LE MALATTIE RARE OGNI MINUT0 NEL MONDO NASCONO 10 BAMBINI COME TOMMASO, AFFETTI DA UNA MALATTIA GENETICA RARA. La Formazione di Valore produce VALORE Rebis e Zeta

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara CORSO di IPERMANAGING: LO SVILUPPO PERSONALE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Luogo: Sede Provinciale ANACI

Dettagli

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I.C.S. MAREDOLCE FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA La nostra scuola dell Infanzia con la sua identità specifica sotto il profilo pedagogico e metodologico-organizzativo persegue: l acquisizione di capacità

Dettagli

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM Istituto Comprensivo di Villongo Anno scolastico 2010/2011 OGGETTO: IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM A seguito dell appuntamento telefonico con la Prof.ssa Nicoletta Vitali si è delineata

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

Area Formazione. SalesMaker websites: www.salesmaker.it www.mastersales.it www.adhocstrategy.it

Area Formazione. SalesMaker websites: www.salesmaker.it www.mastersales.it www.adhocstrategy.it Area Formazione SalesMaker, forte della propria esperienza, nel supportare le Aziende con strumenti e processi orientati alla competitività e sviluppo aziendale, ha creato un vero Laboratorio per lo sviluppo

Dettagli

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LA DIMENSIONE DEL BISOGNO: COMUNICAZIONE E DIVERSITÀ Motivazione dell idea progettuale Il nostro Istituto

Dettagli

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Catalogo formativo COM01 COM02 COM03 COM04 COM05 COM06 COMUNICARE Team working L arte di ascoltare - modulo 1 L arte di ascoltare

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI DIRETTORE SCIENTIFICO Prof. Franco Burla Psichiatra, specialista in Psicologia Clinica - Sapienza Università di Roma. DOCENTI Prof.ssa Sociologo, Counselor, Formatore - Sapienza Università di Roma. Dott.

Dettagli

MASTER IN LIFE COACHING

MASTER IN LIFE COACHING MASTER IN LIFE COACHING Master in life coaching abilities ABILITIES 2016 Brain Fitness SRL Via Abbagnano 2 Senigallia, AN +39 392 33 22 000 www.progettocrescere.it/coaching www.brain.fitness coaching@brain.fitness

Dettagli

Acquisire una metodologia strutturata ed efficace nello sviluppo della capacità comunicativa e commerciale nel ruolo di consulente commerciale

Acquisire una metodologia strutturata ed efficace nello sviluppo della capacità comunicativa e commerciale nel ruolo di consulente commerciale La gestione creativa dei conflitti L ARTE STRATEGICA DI GESTIRE I CONFLITTI (L autodifesa conversazionale) Potenziare la capacità di gestione delle dinamiche conflittuali e di trarre occasioni di crescita

Dettagli

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PREMESSE In questo periodo di continui cambiamenti relativi al mercato, ai clienti ed ai margini che si riducono sempre più, è importante che la

Dettagli

RISORSE UMANE e BUSINESS

RISORSE UMANE e BUSINESS STUDIO SELFOHR Master Human Resources 2014-2015 Milano - 5 Edizione - RISORSE UMANE e BUSINESS Studio Selfohr S.r.l. Via Belfiore 21, 10125 Torino tel. 011/541412 fax 011/5625836 Skype ID: selfohr e-mail

Dettagli

Experiential Training Activity

Experiential Training Activity Experiential Training Activity L EXPERIENTIAL TRAINING ACTIVITY È un modo di fare formazione che va da semplici tecniche all'aperto fino a progetti molto complessi. L Experiential Training Activity è una

Dettagli

Documento di approfondimento. Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola

Documento di approfondimento. Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola Documento di approfondimento Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola VALUTAZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO E BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLA SCUOLA Il Decreto

Dettagli

RISORSE UMANE & BUSINESS

RISORSE UMANE & BUSINESS STUDIO SELFOHR Master Human Resources 2012/2013 Milano - IV Edizione - RISORSE UMANE & BUSINESS Studio Selfohr S.r.l. Via Belfiore 21, 10125 Torino tel. 011/541412 fax 011/5625836 Skype ID: selfohr e-mail

Dettagli

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia Istituto Comprensivo - Monte Urano Via Vittorio Alfieri 1 - Monte Urano - prov. Ascoli Piceno - cap.63015 telefono 0734/840605 Fax 0734/840880 Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO Bologna Aprile 2009 CONTESTO Il recupero degli insoluti è un nodo

Dettagli

La leadership sanitaria:

La leadership sanitaria: La leadership sanitaria: una nuova dimensione per le professioni sanitarie Dott. Alessandro Rovetta Leadership SAPER CREARE UN MONDO AL QUALE LE PERSONE DESIDERINO APPARTENERE 1 Perchè servono professionisti

Dettagli

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti RIEPILOGO CORSI Leader e manager Costruire le abilità manageriali Introduzione alla teoria del vincolo La costruzione di una direzione strategica: identità, visione, business model Tangram Leadership:

Dettagli

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento Chi Siamo ADM Advanced Development of Mind svolge la sua attività nell ambito del Miglioramento Personale, della Formazione Aziendale, della Consulenza e del Coaching. Fondata nel 1997 da Andrea Di Martino,

Dettagli

CATALOGO CORSI 2015 AREA: GESTIRE E POTENZIARE SE STESSI

CATALOGO CORSI 2015 AREA: GESTIRE E POTENZIARE SE STESSI CATALOGO CORSI 2015 AREA: GESTIRE E POTENZIARE SE STESSI I corsi, condotti da docenti qualificati e per un numero massimo di 10 persone, sono rivolti allo sviluppo competenze personali, per aumentare l

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

ASSISTENTE DI DIREZIONE

ASSISTENTE DI DIREZIONE GESTIONE AZIENDALE ASSISTENTE DI DIREZIONE PREMESSA Il ruolo dell Assistente di Direzione è complesso ed articolato, la sua attività diviene di giorno in giorno più complessa e necessita di tecniche sempre

Dettagli

Master Bancario in Area Commerciale

Master Bancario in Area Commerciale Master Bancario in Area Commerciale Premessa Il mondo del credito è in costante evoluzione e le innovazioni si susseguono con sempre maggior frequenza nel campo legislativo, gestionale, organizzativo e

Dettagli

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Gestire e motivare i gruppi di lavoro INTERAMENTE FINANZIATO DA: Nell ambito delle opportunità formative messe a disposizione da Fondirigenti, La

Dettagli

Executive Master in. Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza

Executive Master in. Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza Executive Master in Vendite Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza Obiettivi del Master Il Master ha il preciso scopo di formare

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

L esperienza dell Università di Bologna

L esperienza dell Università di Bologna PON GOVERNANCE E AZIONI DI SISTEMA ASSE E Capacità Istituzionale Obiettivo specifico 5.1 Performance PA Linea 2 WEBINAR Ciclo delle Performance nelle Università: La programmazione della formazione e il

Dettagli

SEDE CORSI. Aula formativa a Conegliano. Aula formativa a Jesolo. In House del cliente

SEDE CORSI. Aula formativa a Conegliano. Aula formativa a Jesolo. In House del cliente ORGANISMO ACCREDITATO PER LA FORMAZIONE CONTINUA REGIONE VENETO AZIENDA CERTIFICATA PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE AZIENDALE SEDE CORSI Aula formativa a Conegliano Aula formativa a Jesolo In House del

Dettagli

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016)

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Premessa La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine

Dettagli

AREA COMUNICAZIONE. 1. La Comunicazione Efficace 2. Comunicare in Rete 3. Parlare in Pubblico 4. Presentazioni Efficaci

AREA COMUNICAZIONE. 1. La Comunicazione Efficace 2. Comunicare in Rete 3. Parlare in Pubblico 4. Presentazioni Efficaci AREA COMUNICAZIONE 1. La Comunicazione Efficace 2. Comunicare in Rete 3. Parlare in Pubblico 4. Presentazioni Efficaci LA COMUNICAZIONE EFFICACE Significato e Finalità Conoscere il funzionamento del processo

Dettagli

Master in Private Banking

Master in Private Banking Master in Private Banking 2 Premessa Di fronte ai cambiamenti e alle evoluzioni del mercato che si susseguono con sempre maggiore forza, il private banker riveste un ruolo insostituibile fondato su una

Dettagli

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso per Responsabili di Unità Organizzative. Da capo a leader: imparare a valorizzare e sviluppare

Dettagli

Agenda degli incontri

Agenda degli incontri PROGETTO DI FORMAZIONE LEARNING BY DOING Descrizione Percorso Un percorso di formazione per supportare i docenti a formare in modo esplicito le competenze trasversali dei loro allievi. E ormai noto che

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Consulenza e Formazione 2012

Consulenza e Formazione 2012 Consulenza e Formazione 2012 Settore: Hair Beauty - Wellness One day Seminar LA COMUNICAZIONE VERBALE, PARAVERBALE, NON VERBALE (T/C) Il buon comunicatore è quello che ottiene dalla propria comunicazione

Dettagli

Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane

Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane Quadro di riferimento Le opzioni per le aziende per crescere e garantirsi continuità incrementano: si acquisiscono imprese o

Dettagli

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale.

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. Gestione e sviluppo richiedono oggi comportamenti diversi

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI PRESENTAZIONE DELL AZIENDA GRUEMP nasce nel 1993 come conseguenza di un percorso di formazione personale e professionale dei titolari e ispiratori del progetto, Claudio e Damiano Frasson, che hanno saputo

Dettagli

Percorso formativo. Settembre 2012 (Prog. 3014/12)

Percorso formativo. Settembre 2012 (Prog. 3014/12) Percorso formativo Settembre 2012 (Prog. 3014/12) Indice 1. Premessa e obiettivi Pag. 3 2. Metodo e logica Pag. 3 3.1 Contenuti del modulo di base Pag. 4 3.1.2 Tempi Pag. 5 3.2 Contenuti dei moduli avanzati

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

Intensive in. Mediazione dei conflitti in azienda Le vie alternative (A.D.R.) I edizione 21-22 Aprile 2009

Intensive in. Mediazione dei conflitti in azienda Le vie alternative (A.D.R.) I edizione 21-22 Aprile 2009 Intensive in Mediazione dei conflitti in azienda Le vie alternative (A.D.R.) I edizione 21-22 Aprile 2009 Codice Z3055 La maggior parte dei professionisti in azienda non ha ricevuto una formazione specifica

Dettagli

La formazione vola alto.

La formazione vola alto. ALCUNI TRA I MIGLIORI Il vostro viaggio formativo HUMANFORM, FORMAZIONE SU MISURA Humanform è una società di formazione e consulenza aziendale certificata UNI ISO 9000:2008 EA 37 e accreditata Forma.Temp,

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT METODOLOGIA DELL ASSESSMENT Chi siamo HR RiPsi nasce come divisione specializzata di Studio RiPsi grazie alla collaborazione di Psicologi e Direttori del Personale che hanno maturato consolidata esperienza

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

SCUOLA COUNSELING E MENTAL COACH. Scuola di Counseling e Mental Coach

SCUOLA COUNSELING E MENTAL COACH. Scuola di Counseling e Mental Coach SCUOLA COUNSELING E MENTAL COACH Scuola di Counseling e Mental Coach LO SCOPO DI QUESTO PROGETTO È FORNIRE AI PARTECIPANTI L OPPORTUNITÀ DI APPRENDERE TEORIE, METODI, TECNICHE E COMPETENZE PER SAPER FARE

Dettagli

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento Premessa Ad Meliora è anche Sicurezza. Ci rivolgiamo principalmente ad aziende operanti nel settore del terziario erogando: corsi di adempimento normativo: in funzione della tipologia di azienda e dei

Dettagli

Essere Manager per creare valore

Essere Manager per creare valore FORMAZIONE E SERVIZI INNOVATIVI - RAVENNA CATALOGO CORSI www.ecipar.ra.it/som Essere Manager per creare valore Ecipar di Ravenna School of Management La School Of Management (SOM) realizzata da Ecipar

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

MOSAIC LEADERSHIP INSTITUTE

MOSAIC LEADERSHIP INSTITUTE Durata del laboratorio: 1 giornata Partecipanti: max 15 Sede: Milano; MoLI Data: 26 maggio 2011 Docente: Isabella Appolloni Quota di iscrizione: 350,00 + iva a partecipante, per privati 560,00 + iva a

Dettagli

Istituti Comprensivi e Scuole Secondarie

Istituti Comprensivi e Scuole Secondarie A.S. 2015/16 Offerta formativa per i Docenti Istituti Comprensivi e Scuole Secondarie dott. Alberto De Panfilis Titolo del Progetto Problem Solving Strategico e Ascolto Attivo per gli insegnanti - Strumenti

Dettagli

COACHING CREATIVO. la metodologia per liberare soluzioni

COACHING CREATIVO. la metodologia per liberare soluzioni COACHING CREATIVO la metodologia per liberare soluzioni La metodologia per liberare soluzioni Il Coaching Creativo è la metodologia che abbiamo elaborato in anni di ricerca e sviluppo per progettare e

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE: FFS1 FORMAZIONE FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO PROGETTO DI FORMAZIONE

CORSO DI FORMAZIONE: FFS1 FORMAZIONE FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO PROGETTO DI FORMAZIONE CORSO DI FORMAZIONE: FFS1 FORMAZIONE FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO PROGETTO DI FORMAZIONE 15, 16, 17 luglio 2015 PRESENTAZIONE Il Corso di Formazione risponde all esigenza di qualificare consulenti

Dettagli

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA REALTÀ CORRENTE INNOVATION & CHANGE OGGI IL CLIMA GENERALE È CARATTERIZZATO DA CONTINUI

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 La programmazione educativa, redatta dal Presidente del Gruppo H e stilata dalla Docente F/S per le attività a sostegno

Dettagli

I MODULO PASSIONE E VISIONE: ORIENTARSI IN UN MONDO CHE EVOLVE

I MODULO PASSIONE E VISIONE: ORIENTARSI IN UN MONDO CHE EVOLVE PERCORSO DEGLI STRUMENTI E DEI METODI FORMARE I FORMATORI PER RINNOVARE LE ORGANIZZAZIONI E LA SOCIETÀ CORSO AVANZATO SULLA COSTRUZIONE DEI PROCESSI FORMATIVI Ciò che manca al nostro sistema educativo

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Scuola di coaching. Formulato inoltre sulla base delle 11 competenze fondamentali della ICF International Coach Federation

Scuola di coaching. Formulato inoltre sulla base delle 11 competenze fondamentali della ICF International Coach Federation Corso riconosciuto da: Associazione corso Italiana riconosciuto Coach da: Professionisti Codice di riconoscimento A.I.C.P. n Scuola di coaching Riconosciuto e accreditato da World Fighters Corporation

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE

AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE Per Le Nuove sfide è necessario valutare i nostri punti di forza e di debolezza per poter mettere a punto un piano d azione che

Dettagli

Bambine e Bambini costruttori di pace

Bambine e Bambini costruttori di pace Istituto Comprensivo V. Tortoreto SCUOLA PRIMARIA Delia e Filippo Costantini Passo San Ginesio Bambine e Bambini costruttori di pace anno scolastico 2004-05 DATI IDENTIFICATIVI DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA

Dettagli

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative Concetto di formazione 2012 Management e cooperative OBIETTIVI DEL PROGETTO INCREMENTO Competenze tecniche Competenze sociali Competenze metodologiche Competenze personali Macro aree tematiche Leadership

Dettagli

5 Congresso Annuale delle Assistenti di Direzione Flessibilità, comunicazione e leadership: i nuovi asset vincenti dell Assistente di Direzione

5 Congresso Annuale delle Assistenti di Direzione Flessibilità, comunicazione e leadership: i nuovi asset vincenti dell Assistente di Direzione www.formazione.ilsole24ore.com 5 Congresso Annuale delle Assistenti di Direzione Flessibilità, comunicazione e leadership: i nuovi asset vincenti dell Assistente di Direzione Milano, 20 giugno 2007 Atahotel

Dettagli

DIVISIONE RISORSE UMANE

DIVISIONE RISORSE UMANE DIVISIONE RISORSE UMANE! COVECO SRL - R.I. di UD 02640890303 Cap. Soc. 15.000 i.v. - C.F. E P.I. 02640890303 PROGRAMMI E INTERVENTI PER LA CRESCITA, LO SVILUPPO E L EMPOWERMENT DI PERSONE, GRUPPI E ORGANIZZAZIONI

Dettagli

Professional Competence

Professional Competence Settembre 2011 Presentazione Il coaching è per noi l arte di accompagnare qualcuno alla meta. Il corso offre le basi e i principali strumenti per chi intende far proprio il coaching come modello di riferimento

Dettagli

THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management

THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management DESCRIZIONE EVENTO Project Hollywood La regia cinematografica: un esperienza di project management La produzione di un film rappresenta l

Dettagli

HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale

HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena

Dettagli

TRAINING. Riservato ad agenti e venditori. (3 giornate intervallate)

TRAINING. Riservato ad agenti e venditori. (3 giornate intervallate) TRAINING Riservato ad agenti e venditori (3 giornate intervallate) 2 1. INTERPRETARE IL PROPRIO RUOLO CON ORGOGLIO, POSITIVITÀ, CREATIVITÀ E CORAGGIO, RAFFORZANDO LA PROPRIA AUTOMOTIVAZIONE AL MIGLIORAMENTO

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER LA CLASSE DIRIGENTE COOPERATIVA IL BISOGNO CHE VOGLIAMO SODDISFARE Accompagnare amministratori e manager delle

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DEI LINGUAGGI ESPRESSIVI (Arte, musica, ed. fisica) Classi Quarte NUMERO UDA TITOLO PERIODO ORIENTATIVO DI SVILUPPO UDA N.1 Di colore in colore a suon di musica

Dettagli

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico

OBBLIGO FORMATIVO. Corso operatore grafico OBBLIGO FORMATIVO Corso operatore grafico Corso operatore grafico La figura professionale Descrizione sintetica della figura: L Operatore grafico, interviene, a livello esecutivo, nel processo di produzione

Dettagli

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo B. Munari inside INSIDE è specializzata nella trasformazione organizzativa, nello sviluppo e nella valorizzazione del capitale umano

Dettagli

COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE

COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE CORSI IN PARTENZA A GENNAIO 2010 1 COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE Accrescere le doti manageriali dei partecipanti nella gestione delle risorse umane Trasmettere

Dettagli

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso FORMAZIONE FORMATORI Elementi di didattica per la qualificazione Art. 6, comma 8, lettera m-bis, D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i Decreto interministeriale 6 marzo 2013 Corso di specializzazione con ESAME FINALE

Dettagli

Giornata Europea sulla Depressione

Giornata Europea sulla Depressione Giornata Europea sulla Depressione Giornate europee sulla Depressione: ottobre 2011 Programma Titolo Progetto Mandato di Ricerca internazionale Depressione: identikit & arresto! Convegno sulla solitudine

Dettagli

Avviso pubblico provinciale Attività formative per apprendisti 2012-2014 Scheda progettuale

Avviso pubblico provinciale Attività formative per apprendisti 2012-2014 Scheda progettuale Descrizione degli strumenti e delle metodologie didattiche Lo sviluppo dell attività di formazione degli apprendisti in termini di competenze di base e trasversali sviluppa il suo percorso attraverso incontri

Dettagli

Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo

Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo Premessa L Audit organizzativo si fonda sull ascolto organizzativo che presenta come obiettivo primario la valorizzazione

Dettagli