Affrontare una competizione difficile Quali strategie di offerta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Affrontare una competizione difficile Quali strategie di offerta"

Transcript

1 Forum dell assicurazione auto Affrontare una competizione difficile Quali strategie di offerta Enea Dallaglio IAMA Consulting Copyright by IAMA Consulting Srl, Milano All rights of translation, reproduction and adaptation are reserved world-wide - 1

2 Congiuntura o nodi strutturali? In tutti i business assicurativi emergono sfide di lungo termine Tassi medi annui di crescita Vita RCA Danni non RCA ,1 20,3 18,3 27,6 11,0 14,1 21,8 10,0 8,7 27,8 8,9 4,2 16,4 7,5 6,7 8,2 1,5 4,6-5,6 1,2 3,6-11,4-1,0 3, s Fonte: elaborazioni e stime IAMA, dati Ania Assicurazioni vita: ridefinire l idea di business Assicurazioni danni: ridurre la dipendenza dall auto L assicurazione auto di fronte a un nuovo ciclo Assicurazioni delle famiglie e delle imprese: necessità di innovazione per sviluppare i mercati Necessità di riorganizzare la distribuzione e sviluppare nuovi canali - 2

3 Il business danni resta dipendente dall auto Risultato conto tecnico complessivo Mix raccolta danni 3,500 3,000 2,500 2,000 Danni Auto (RCA + CVT) Danni non auto 2,189 1,812 2,656 2,286 3,034 2,516 2,569 2,406 2,118 1,724 RCA 46% 1997 Non auto 43% RCA 48% ,500 1, ,000-1, ,181 1,293 1, % 86.4% 82.8% 86.1% 79.3% 84.2% 67.1% % auto sul risultato tecnico complessivo 845 Auto 57% CVT 11% Auto 57% CVT 9% Non auto 43% L auto (RCA e CVT) negli ultimi 6 anni ha contribuito mediamente all 80% del conto tecnico complessivo Fonte: elaborazioni IAMA su dati Ania - 3

4 Un nuovo ciclo del mercato RCA Trend della redditività ,474 1,240 1, ,133-1,313-1,473-1, L evoluzione di premi e sinistri Numeri indice (1994=100) Fonte: elaborazioni e stime IAMA, dati Ania Loss ratio Risultato CTC Expense ratio - 4

5 Si sono esauriti i fattori che avevano determinato la riduzione dei costi La frequenza dei sinistri Il costo medio dei sinistri 9,8 8,2 8,5 7,9 7,8 7,3 Italia Europa 7,7 7,6 7,5 7,5 7 6,8 6,6 7, Fonte: elaborazioni IAMA su dati Ania e CEA - 5

6 Competizione sul prezzo Variazione annua dei prezzi medi di tariffa Osservatorio IAMA AIBA: 7 profili in 107 capoluoghi, 26 compagnie tradizionali e 7 dirette, premi per 4 anni 8,0 6,0 4,0 2,0 - -2,0-4, Panel mercato Tradiz guida libera Tradiz guida escl Dirette guida escl 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 - -1,0-2,0-3,0-4, Aree a basso rischio Aree a medio rischio Aree a alto rischio -6,0 I profili sono rappresentativi delle classi di merito e delle tipologie di veicoli e guidatori. Le elaborazioni tengono conto delle quote di mercato dei marchi, della distribuzione territoriale dei veicoli e della distribuzione degli assicurati per classi BM. Il campione è stato mantenuto invariato negli anni: i risultati si riferiscono quindi ai prezzi di listino al netto della evoluzione delle classi BM. Fonte: Check-it-auto, IAMA - 6

7 La flessione dei prezzi trascina il peggioramento della redditività Raccolta premi e variazioni % E Fonte: dati Ania e stime IAMA - 7

8 Il fatto nuovo è la mobilità dei clienti 5.4% Il trend 6.3% +27% +17% 8% ,1 milioni di clienti hanno cambiato compagnia nel 2008 I fattori Abolizione di barriere all uscita Divieto di esclusiva, mobilità degli intermediari Risarcimento diretto: competizione sul servizio Competizione sul prezzo Zone e segmenti ad alta mobilità Province 5,1 Napoli Roma Torino 10,7 8 Aree di rischio Fasce di età 4,5 Oltre 65 anni 7, anni 12, anni anni 8,1 8, anni 8,3 8 Clienti con sinistro Alto rischio 8,8 Sin. chiuso 12,9 6,3 Medio rischio Sin. aperto 16,7 Con sinistro 14,8 Basso rischio 8,7 7,1 Senza sinistro 8 8 Fonte: ricerca diecimila, IAMA

9 Mobilità delle quote di mercato Scarto quadratico medio delle variazioni di raccolta RCA Mercato 7,0 7,4 8,5 Top 5 2,5 1,9 4,3 Medie 5,1 4,7 5,8 Plurimandatarie 3,2 5,9 9,9 Dirette 14 13,6 11,1 Fonte: elaborazioni IAMA su dati Ania L aumento della competizione fra le imprese e le differenti politiche di pricing, in un contesto di crescente mobilità, hanno accelerato la variazione delle quote di mercato. - 9

10 Chi vince e chi perde Il turnover clienti delle prime 15 compagnie Saldo Persi Acquisiti -10,0-5,0 0,0 5,0 10,0 15,0 Fonte: ricerca diecimila, IAMA

11 Il turnover cambia la composizione del portafoglio rischi Le compagnie dirette Fasce di età Zone di rischio anni Basso rischio anni Alto rischio 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 Centri urbani 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 Cilindrata veicoli Medi e piccoli centri Grandi centri Fino a 1,2 Oltre 2,0 Saldo Persi Acquisiti 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 Fonte: ricerca diecimila, IAMA

12 Il turnover cambia la composizione del portafoglio rischi Le top 5 Fasce di età Zone di rischio anni Alto rischio anni Basso rischio -2,0 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0-4,0-2,0 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0 10,0 Centri urbani Cilindrata veicoli Medi e piccoli centri Grandi centri Oltre 2,0 Da 1,2 a 1,6 Saldo Persi Acquisiti -4,0-2,0 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0 10,0-4,0-2,0 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0 10,0 Fonte: ricerca diecimila, IAMA

13 Monitorare i flussi Top 5 Medie Top 5 Medie Compagnia A Compagnia B Dirette Altre Dirette Altre Acquisiti 7,4% Persi 12,9% Saldo - 5,9% Acquisiti 10,3% Persi 8,7% Saldo + 1,7% Fonte: ricerca diecimila, IAMA

14 I fattori che determinano la mobilità 1. Il prezzo 2. La distribuzione 3. Il servizio - 14

15 Mobilità e prezzi Prosegue la differenziazione dell offerta Trend della dispersione - Profilo: maschio 40 anni, CU1, guida esclusiva Milano Bolzano Media Media + STD Massimo Minimo Media - STD

16 Mobilità e distribuzione Gli agenti influenzano in modo determinante la soddisfazione e la mobilità dei clienti Soddisfazione di agenti e clienti Mobilità degli agenti e customer satisfaction Fedeltà di agenti e clienti Customer satisfaction Soddisfazione degli agenti Customer retention Soddisfazione degli agenti Mobilità degli agenti (% di agenti che acquisiscono altri mandati) Fedeltà degli agenti (% di tied agent) Fonte: ricerche L evoluzione delle agenzie di assicurazione e diecimila, IAMA

17 Mobilità e servizio La mappa della customer satisfaction Indici NPS 2008 La relazione fra soddisfazione e fedeltà Le variazioni dell indice NPS Customer retention Customer satisfaction I clienti iniziano a riconoscere le differenze qualitative e la mobilità inizia a essere influenzata dalla qualità del servizio Verso la competizione value for money Fonte: ricerca diecimila, IAMA

18 Mobilità e servizio Customer satisfaction sinistri 2008 Risarcimento diretto Risarcimento controparte Riparazione o rimborso Dirette Dirette Risarcimento diretto 2.68 Piccole Top 5 Media Piccole Liquidazione in denaro Top Media Carrozzeria convenz Medie Medie Media generale Il risarcimento diretto permette di conquistare il vantaggio competitivo Ma le compagnie non sono ancora riuscite a valorizzare la riparazione diretta come servizio al cliente Fonte: ricerca diecimila, IAMA

19 Ridisegnare il business auto Migliorare le capacità di selezione attiva dei rischi Rafforzare il controllo sui fattori di costo: riorganizzare il sistema delle prestazioni Differenziare il servizio Arricchire e differenziare il prodotto Innovare la distribuzione e integrare il ciclo di marketing - 19

20 Migliorare le capacità di selezione attiva dei rischi Nuovi modelli tariffari cost sensitive Inefficacia del bonus malus Monitorare continuamente la concorrenza e i movimenti di portafoglio Alta frequenza degli aggiornamenti Gli sconti: quale capacità di governo del prezzo reale praticato al cliente Il 95% del mercato è gestito da compagnie generaliste: forti vincoli di sistema vs. focus strategico sul business auto E all orizzonte: la caduta dell obbligo a contrarre - 20

21 Rafforzare il controllo sui fattori di costo Riorganizzare il sistema delle prestazioni Le imprese non hanno ancora realizzato i vantaggi di efficienza resi possibili dal risarcimento diretto. Impatto atteso: nel danno materiale: acquisto dei ricambi, riduzione dei costi di riparazione nell intero processo liquidativo (danno materiale e personale): relazione diretta col cliente danneggiato, rafforamento del controllo, aumento della velocità di liquidazione, eliminazione di frodi e collusioni, riduzione di contenzioso e spese legali Un investimento di lungo termine nel sistema delle riparazioni Accumulare know-how, capacità di determinare nuovi standard di prestazione e di costo - 21

22 Differenziare il servizio La riparazione in carrozzeria convenzionata è vissuta come un servizio di basso valore, vantaggioso solamente per la compagnia. Creare e comunicare valore per il cliente: standard di eccellenza e controllo delle prestazioni servizi personalizzati di assistenza servizi accessori high touch (domiciliazione, auto sostitutiva di qualità..) organizzare e gestire la customer experience: sorprendere il cliente, eccedere le aspettative un percorso di interazione continua: la canalizzazione inizia con l acquisto del contratto, non al momento del sinistro - 22

23 L innovazione è in corso Affrontare una competizione difficile - Quali strategie di offerta Arricchire e differenziare il prodotto compagnie con prodotto unico o con una gamma articolata di pacchetti prodotti per tipo di prestazione: a tempo, a consumo, per più veicoli offerte legate a sistemi satellitari forma di guida: libera, esperta, esclusiva prodotti per target: famiglia, giovani, tipo di veicolo, auto & moto.. nuove combinazioni di copertura minikasko o collisione plafonata Non tutti i clienti desiderano il low cost: differenziare il prezzo per capacità di spesa e propensioni Sviluppare prodotti ad alto contenuto di servizio: valorizzare le prestazioni di assistenza e tutela Migliorare il pricing delle garanzie non RCA: tariffe personalizzate per selezionare i target e aprire il mercato Comunicare il prodotto e non solo il prezzo, non delegare il marketing alla rete, sviluppare il CRM - 23

24 Innovare la distribuzione e integrare il ciclo di marketing Le agenzie Plurimandatari tradizionali Nuovi plurimandatari Retail broker Intermediazione indipendente Bancassurance I nuovi canali Agenti di marca Offerta comparativa GDO Automotive Differenziare i modelli di offerta Offerta di marca (integrazione di marketing) La distribuzione diretta Integrare offerta online e reti di prossimità - 24

I trend dell assicurazione auto La difficile ricerca di redditività

I trend dell assicurazione auto La difficile ricerca di redditività Forum dell assicurazione auto I trend dell assicurazione auto La difficile ricerca di redditività Enea Dallaglio IAMA Consulting Copyright by IAMA Consulting Srl, Milano All rights of translation, reproduction

Dettagli

Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita

Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita TERZA CONVENTION NAZIONALE Il nuovo mercato assicurativo: quali innovazioni per rilanciare lo sviluppo Roma, 1 ottobre 2008 Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita Enea Dallaglio IAMA

Dettagli

L impatto delle novità normative sugli aspetti organizzativi delle Compagnie

L impatto delle novità normative sugli aspetti organizzativi delle Compagnie L impatto delle novità normative sugli aspetti organizzativi delle Compagnie Milano, 29 Marzo 2012 Copyright by IAMA Consulting Srl, Milano (2012) All rights of translation, reproduction and adaptation

Dettagli

Scenari di mercato e nuove sfide per le agenzie di assicurazione

Scenari di mercato e nuove sfide per le agenzie di assicurazione Scenari di mercato e nuove sfide per le agenzie di assicurazione Enea Dallaglio, Managing Partner IAMA Consulting R004-08 Un mercato in evoluzione Il divieto di esclusiva L eliminazione delle barriere

Dettagli

L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012

L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012 L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012 Indagine sulla agent satisfaction degli agenti Generali Presentazione al Consiglio Direttivo Bologna, 15 novembre 2012 Copyright by IAMA Consulting Srl,

Dettagli

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa I comportamenti in evoluzione dei clienti assicurativi Milano, 11 ottobre 2012 Uno scenario complesso La grande depressione

Dettagli

Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Convegno Nazionale dei Gruppi Agenti di Fondiaria e Sai Roma, 12 13 ottobre 2012 Le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Fabio Orsi, IAMA Consulting Uno scenario complesso La grande

Dettagli

di assicurazione delle agenzie L evoluzione Dossier 2008 IAMA Consulting - SNA Risultati della ricerca

di assicurazione delle agenzie L evoluzione Dossier 2008 IAMA Consulting - SNA Risultati della ricerca Dossier 2008 L evoluzione delle agenzie di assicurazione Risultati della ricerca IAMA Consulting - SNA 1. Il cambiamento delle regole del settore assicurativo Numerose leggi e regolamenti hanno trasformato

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Vittorio Verdone Direzione Centrale Auto, Distribuzione e Consumatori

Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Vittorio Verdone Direzione Centrale Auto, Distribuzione e Consumatori Focus su sinistri, frodi e contenzioso r.c. auto I prezzi delle polizze r.c.a. e la normativa mancata La raccolta totale premi 2013 per canale distributivo Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE

Dettagli

Gli intermediari e la collaborazioni. Indagine online rivolta a tutti i broker e agenti di assicurazione italiani. Quale atteggiamento

Gli intermediari e la collaborazioni. Indagine online rivolta a tutti i broker e agenti di assicurazione italiani. Quale atteggiamento Michele LANGUINO (Componente Esecutivo Nazionale SNA, Responsabile Area Legale) Collaborazioni tra Intermediari assicurativi Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Risultati

Dettagli

Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi

Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Convegno Nazionale Intermediari Assicurativi Le giornate professionali Milano, 1 febbraio 2013 Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Risultati della ricerca IAMA Fabio Orsi

Dettagli

I cambiamenti recenti... pag. 4

I cambiamenti recenti... pag. 4 CONTENUTI Highlights... pag. 3 I cambiamenti recenti... pag. 4 Autovetture... pag. 7 Andamento del pricing Trend generale Trend per canale Trend per profilo Trend per provincia La Compagnia e il mercato....

Dettagli

Marketing relazionale. Eleonora Ploncher 27 febbraio 2006

Marketing relazionale. Eleonora Ploncher 27 febbraio 2006 Marketing relazionale Eleonora Ploncher 27 febbraio 2006 1. Gli obiettivi Gli obiettivi della presentazione sono volti a definire: 1. I presupposti del marketing relazionale 2. Le caratteristiche principali

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Set 2013) Ottobre 2013 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

Dare credito al business rafforzando le partnership

Dare credito al business rafforzando le partnership Dare credito al business rafforzando le partnership Forum della Distribuzione Assicurativa Milano, 18 Novembre 2009 Roberto Ferrari Direttore Marketing e Partnership Compass Agenda > Compass > Scenari

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Mag 2013) Giugno 2013 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

IL CAMBIAMENTO DELL'INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E IL PUNTO DI VISTA DEGLI AGENTI EDIZIONE 2015

IL CAMBIAMENTO DELL'INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E IL PUNTO DI VISTA DEGLI AGENTI EDIZIONE 2015 IL CAMBIAMENTO DELL'INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E IL PUNTO DI VISTA DEGLI AGENTI EDIZIONE 2015 INNOVATION TEAM lancia la seconda edizione del progetto di ricerca "Il cambiamento dell'intermediazione assicurativa

Dettagli

Metodi e Modelli per l Analisi Strategica per l A.A. 2013-2014

Metodi e Modelli per l Analisi Strategica per l A.A. 2013-2014 Metodi e Modelli per l Analisi Strategica per l A.A. 2013-2014 Caso 1: Progetto strategico: basic intelligence, visione e posizionamenti Caso 2: Progetto strategico: criticità, macro trend e obiettivi

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Di 2013) Gennaio 2014 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE SPECIALE Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA PREMI E UN RISULTATO NETTO DI SETTORE CHE PASSA DA UNA PERDITA COMPLESSIVA DI OLTRE 18 MILIONI DI EURO DEL

Dettagli

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Gen 2013) Febbraio 2013 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

LE SFIDE PER IL 2015

LE SFIDE PER IL 2015 MERCATO & COMPAGNIE LE SFIDE PER IL 2015 di LAURA SERVIDIO L ATTESA CRESCITA, PER IL PROSSIMO ANNO, SARÀ LENTA. MA PER IL SETTORE ASSICURATIVO NON MANCANO LE OPPORTUNITÀ. TRA QUESTE, L EVOLUZIONE DEL MODELLO

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Mar 2013) Aprile 2013 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

Nuovi scenari per la liquidazione

Nuovi scenari per la liquidazione Nuovi scenari per la liquidazione 1 Febbraio 2007 Un giorno nuovo... Milano 25 novembre 2008 Gruppo Unipol Come affrontare la sfida? modello organizzativo adeguamenti informatici sviluppo di forme alternative

Dettagli

Raccolta in crescita, utile in picchiata

Raccolta in crescita, utile in picchiata Raccolta in crescita, utile in picchiata a cura di Fabio Bertozzi, Senior Consultant SCS Consulting Alfredo De Massis, Manager SCS Consulting e Professore Aggregato Università degli Studi di Bergamo Agevolate

Dettagli

Come fare un piano di marketing

Come fare un piano di marketing Come fare un piano di marketing Marketing strategico e operativo Definizione Un Un piano di di marketing è un un piano finanziario arricchito di di informazioni su su origini e destinazioni dei dei flussi

Dettagli

La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne

La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne Roma, Palazzo Altieri 12/13 febbraio 2007 La fidelizzazione dei diversi segmenti di clientela nei Monitoraggi dell ABI: il caso delle Donne (Centro Studi e Ricerche ABI - Associazione Bancaria Italiana)

Dettagli

Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Proposta di collaborazione per i consorziati a Brokers Italiani

Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Proposta di collaborazione per i consorziati a Brokers Italiani Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Proposta di collaborazione per i consorziati a Brokers Italiani Milano, 12 giugno 2009 Definizione dell offerta L offerta illustrata nel presente documento

Dettagli

Il canale diretto: l esperienza di una compagnia diretta

Il canale diretto: l esperienza di una compagnia diretta Il canale diretto: l esperienza di una compagnia diretta Davide Passero Amministratore Delegato Milano 02 ottobre 2008 1 GRUPPO GRUPPO GENERALI GENERALI - CANALE CANALE DIRETTO DIRETTO Leader in Europa

Dettagli

UNA NUOVA VIA INTERNAZIONALE Partnership industriale con Mapfre nel business auto agenziale. Verona, 18 dicembre 2006

UNA NUOVA VIA INTERNAZIONALE Partnership industriale con Mapfre nel business auto agenziale. Verona, 18 dicembre 2006 1 UNA NUOVA VIA INTERNAZIONALE Partnership industriale con Mapfre nel business auto agenziale Verona, 18 dicembre 2006 2 Agenda Il contesto strategico La joint-venture specializzata nel business auto Il

Dettagli

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto La conoscenza del Cliente come fonte di profitto Giorgio Redemagni Responsabile CRM Convegno ABI CRM 2003 Roma, 11-12 dicembre SOMMARIO Il CRM in UniCredit Banca: la Vision Le componenti del CRM: processi,

Dettagli

LUISA BAJETTA Associazione Bancaria Italiana Settore Ricerche e Analisi l.bajetta@abi.it CRM, CALL CENTER E NUOVI CANALI

LUISA BAJETTA Associazione Bancaria Italiana Settore Ricerche e Analisi l.bajetta@abi.it CRM, CALL CENTER E NUOVI CANALI LUISA BAJETTA Associazione Bancaria Italiana Settore Ricerche e Analisi l.bajetta@abi.it 1 OBIETTIVO Ottimizzare il rapporto fra cliente e banca Massimizzare la soddisfazione e Massimizzare la redditività

Dettagli

I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche

I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche DANIELA VITOLO d.vitolo@abi.it - CENTRO STUDI E RICERCHE - ABI CRM - RELAZIONE E VENDITA: LA SOLUZIONE PER CRESCERE 1 GLI

Dettagli

Teleperformance Italia

Teleperformance Italia Teleperformance Italia Customer acquisition e gestione della relazione con il Cliente Gabriele Albani 0 Roma, 13 febbraio 2007 1978-2006 Teleperformance All rights reserved Indice Il Gruppo Teleperformance

Dettagli

MULTICANALITA DISTRIBUTIVA E STRATEGIE DI BUSINESS:

MULTICANALITA DISTRIBUTIVA E STRATEGIE DI BUSINESS: Turismo globale: le imprese alberghiere della provincia di Venezia di fronte alla sfida del III millennio Venezia, Auditorium S. Margherita, 9 Giugno 2006 MULTICANALITA DISTRIBUTIVA E STRATEGIE DI BUSINESS:

Dettagli

Creare valore per il cliente. A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori

Creare valore per il cliente. A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori Creare valore per il cliente Significa: A) definire il target e la combinazione prezzo/benefici migliore rispetto ai competitori B) Gestire tutte le funzioni in modo che creino valore E un processo strategico,

Dettagli

LA DIMENSIONE TECNOLOGICA DELLA RELAZIONE BANCA CLIENTE. Dott. Paolo Mangione DIREZIONE COMMERCIAL BANKING

LA DIMENSIONE TECNOLOGICA DELLA RELAZIONE BANCA CLIENTE. Dott. Paolo Mangione DIREZIONE COMMERCIAL BANKING 1 LA DIMENSIONE TECNOLOICA DELLA RELAZIONE BANCA CLIENTE Dott. Paolo Mangione DIREZIONE COMMERCIAL BANKIN 2 Numero di Banche (sedi legali) in Italia 1998-2009 3 Numero di sportelli in Italia 1998-2009

Dettagli

Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa. Roma, 14 gennaio 2014

Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa. Roma, 14 gennaio 2014 Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa Roma, 14 gennaio 2014 Perimetro e obiettivi dello studio!!!!!! Richiesta di ANIA a BCG di fornire il proprio punto di vista sui principali mercati

Dettagli

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Direttori e Commerciali; Tutti coloro che devono gestire un gruppo

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Feb 2014) Marzo 2014 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

INDAGINE SUI PREZZI R.C.A. AL 1 APRILE 2014

INDAGINE SUI PREZZI R.C.A. AL 1 APRILE 2014 INDAGINE SUI PREZZI R.C.A. AL 1 APRILE 2014 L IVASS esegue un monitoraggio trimestrale dell andamento dei prezzi dell assicurazione r.c.a. praticati in 21 provincie italiane, di cui, 18 capoluoghi di regione,

Dettagli

Gestione carte fedeltà Il caso You&Agip

Gestione carte fedeltà Il caso You&Agip Gestione carte fedeltà Il caso You&Agip Politecnico di Torino, 19 maggio 2008 Indice - Presentazione SS - Meccanica della campagna - Infrastruttura della campagna - Struttura DWH - Schema funzionale dei

Dettagli

Lo scenario internazionale del loyalty marketing

Lo scenario internazionale del loyalty marketing Lo scenario internazionale del loyalty marketing Cristina Ziliani Osservatorio Fedeltà Università di Parma XI Convegno Il Futuro del Micromarketing Parma, 21 ottobre 2011 Fonti e metodologia L Osservatorio

Dettagli

Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa. Roma, 14 gennaio 2014

Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa. Roma, 14 gennaio 2014 Confronto sul mercato RCA in Europa Conferenza stampa Roma, 14 gennaio 2014 Disclaimer Confidenziale/Riservato Non Riprodurre, non divulgare Il presente documento (il Documento ) è confidenziale, non riproducibile

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013

COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013 COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013 Sul sito internet dell IVASS (www.ivass.it) è stata pubblicata la nuova indagine sulle tariffe r.c. auto praticate in Italia al 1 gennaio 2013. L indagine, che ha riguardato

Dettagli

Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese

Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese Indagine ABI sui modelli di servizio per small business e piccole imprese La microimpresa rappresenta un segmento molto importante per le banche italiane, che organizzano e gestiscono la relazione con

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici Executive Summary Andamento degli indicatori tecnici Nella prima metà dell anno, la frequenza dei sinistri denunciati al settore assicurativo per il complesso dei veicoli analizzati (pari al 9,00%), risulta

Dettagli

Assicurazione danni: quanto mi costi? Milano, 20 maggio 2013 1

Assicurazione danni: quanto mi costi? Milano, 20 maggio 2013 1 Assicurazione danni: quanto mi costi? Il prezzo dell assicurazione contro i danni 1 Cos è un Impresa? E un ente organizzato per la produzione di beni o la prestazione di servizi destinati alla vendita

Dettagli

Relationship. Customer. Management. Che cos'è CRM? CRM non è un prodotto o un servizio. Tanto meno è un applicativo software.

Relationship. Customer. Management. Che cos'è CRM? CRM non è un prodotto o un servizio. Tanto meno è un applicativo software. Customer Relationship Management Che cos'è CRM? CRM non è un prodotto o un servizio. Tanto meno è un applicativo software. 2 CRM è una strategia competitiva,, basata sulla capacità di mantenersi costantemente

Dettagli

Tecnologia e flessibilità per le coperture auto "su misura" Enrico San Pietro Vice Direttore Generale Danni

Tecnologia e flessibilità per le coperture auto su misura Enrico San Pietro Vice Direttore Generale Danni Tecnologia e flessibilità per le coperture auto "su misura" Enrico San Pietro Vice Direttore Generale Danni 29 Marzo 2012 Strategia Motor e Target Focalizzare l a,enzione sulle ampie fasce di clientela

Dettagli

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ SPECIALE CLASSIFICHE Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ L ANALISI DELLE PERFORMANCE E L EVOLUZIONE DEL SETTORE, SECONDO QUANTO EMERGE DALLE CLASSIFICHE DELLE PRIME 20 COMPAGNIE

Dettagli

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT)

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT) Il ramo auto Il contratto la struttura e le particolarità del contratto auto Il proprietario del veicolo individuare chi è l assicurato; il caso del leasing Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA)

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Milano, 25 Novembre 2008 Atahotel Executive Dott. Massimiliano Maggioni KPMG Advisory S.p.A. Agenda Overview sul

Dettagli

I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI

I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI Roma, 22 novembre 2011 Direzione Retail Funzione C.A.E. L EVOLUZIONE DEL SETTORE Gli ultimi cinque anni hanno

Dettagli

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

SPECIALE A CURA DI ASSIDIR RC AUTO LOW COST / HIGH SERVICE. Accordo Manageritalia/Assidir-Genertel per un nuovo servizio agli associati

SPECIALE A CURA DI ASSIDIR RC AUTO LOW COST / HIGH SERVICE. Accordo Manageritalia/Assidir-Genertel per un nuovo servizio agli associati SPECIALE A CURA DI ASSIDIR RC AUTO LOW COST / HIGH SERVICE Accordo Manageritalia/Assidir-Genertel per un nuovo servizio agli associati I INSERTO SPECIALE Da più parti veniva richiesto e Manageritalia ha

Dettagli

IL MARKETING RELAZIONALE APPLICATO AI BENI DI LARGO CONSUMO

IL MARKETING RELAZIONALE APPLICATO AI BENI DI LARGO CONSUMO IL MARKETING RELAZIONALE APPLICATO AI BENI DI LARGO CONSUMO 1 LE ORIGINI q I primi studi sul marketing relazionale risalgono alla seconda metà degli anni ' 70 e sono riferiti al settore dei beni industriali

Dettagli

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO SPECIALE CLASSIFICA COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO Quanto ha inciso la crisi finanziaria sui conti delle compagnie e sull andamento del settore assicurativo nel nostro Paese? Le classifiche delle

Dettagli

Il mercato assicurativo: i canali

Il mercato assicurativo: i canali Il mercato assicurativo: i canali distributivi Corso di Gestione dei Rischi e delle Assicurazioni Dott.ssa Lara Maini 12 marzo 2012 Obiettivi della distribuzione assicurativa Ricerca della clientela Attività

Dettagli

Senato della Repubblica X Commissione (Industria, Commercio, Turismo)

Senato della Repubblica X Commissione (Industria, Commercio, Turismo) Senato della Repubblica X Commissione (Industria, Commercio, Turismo) Indagine conoscitiva sul settore dell assicurazione di autoveicoli, con particolare riferimento al mercato e alla dinamica dei premi

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

Management per Agenti Assicurativi

Management per Agenti Assicurativi Management per Agenti Assicurativi CINEAS PER UNA CULTURA DEL RISCHIO IRSA Istituto per la Ricerca e lo Sviluppo delle Assicurazioni Obiettivi Le agenzie di assicurazione devono affrontare oggi un livello

Dettagli

Le assicurazioni dirette in Italia. Analisi di alcune cifre chiave 2001-2011

Le assicurazioni dirette in Italia. Analisi di alcune cifre chiave 2001-2011 Le assicurazioni dirette in Italia Analisi di alcune cifre chiave 2001-2011 2011 Trieste, 14 febbraio 2013 A cura di F. Ierardo Coordinamento di N. Maiolino Le assicurazioni dirette in Italia ConTe.it

Dettagli

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Anno Accademico 2008/09 MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Appunti dalle lezioni del Prof. Diego Begalli 5. STRATEGIA, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Pianificazione d azienda Pianificazione strategica Pianificazione

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO ASSOFIN - CRIF - PROMETEIA OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO GIUGNO 2005 NUMERO DICIOTTO CON DATI AGGIORNATI AL 31 DICEMBRE 2004 INDICE pag.5 PREMESSA TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO

Dettagli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli

Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli Marketing avanzato (Customer Relationship Management) A.A. 2013-2014 Prof. Gennaro Iasevoli UNIVERSITÀ LUMSA Laurea Specialistica in Comunicazione d impresa, Marketing, New media INFORMAZIONI Materiale

Dettagli

IL COMPARATORE AUTO RISPARMIARE SULL ASSICURAZIONE AUTO CON LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE IL MEGLIO

IL COMPARATORE AUTO RISPARMIARE SULL ASSICURAZIONE AUTO CON LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE IL MEGLIO IL COMPARATORE AUTO RISPARMIARE SULL ASSICURAZIONE AUTO CON LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE IL MEGLIO CONFRONTARE LE MIGLIORI OFFERTE DI ASSICURAZIONE AUTO PER SCEGLIERE LA CONVENIENZA L Assicurazione Auto è un

Dettagli

Il 2012 apre un nuovo ciclo di contrazione per la raccolta premi danni, col ritorno a politiche di pricing più aggressive nell auto

Il 2012 apre un nuovo ciclo di contrazione per la raccolta premi danni, col ritorno a politiche di pricing più aggressive nell auto newsletter IV trimestre 2012 Milano, Marzo 2013 Il 2012 apre un nuovo ciclo di contrazione per la raccolta premi danni, col ritorno a politiche di pricing più aggressive nell auto www.iama.it -20123 Milano

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

Il credito al consumo e il Broker di Riassicurazione

Il credito al consumo e il Broker di Riassicurazione Copyright 2007 Willis Limited all rights reserved. Il credito al consumo e il Broker di Riassicurazione Giulio Figarolo di Gropello Presidente Willis Re Southern Europe Credito alle famiglie 2007 Consumer

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Corso di Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it LE LEVE OPERATIVE di MARKETING: il MARKETING MIX, DOMANDA e QUOTA di MERCATO I Mktg-L08

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Capitolo 1 Il marketing nell economia e nella gestione d impresa 1 1.1 Il concetto e le caratteristiche del marketing 2 1.2 L evoluzione del pensiero

Dettagli

www.quattroruotepro.it

www.quattroruotepro.it www.quattroruotepro.it holeinone.it Banche dati - Prodotti e servizi Soluzioni personalizzate Business Intelligence - Formazione Assicurazioni Automotive Autoriparazione Via Gianni Mazzocchi 1/3 20089

Dettagli

Oggetto: Restyling OTTO SAT e Ridefinizione Nuovi Clienti Convenzione TELEPASS - Norma NASU032 02

Oggetto: Restyling OTTO SAT e Ridefinizione Nuovi Clienti Convenzione TELEPASS - Norma NASU032 02 Direzione Industriale Danni Auto Direzione Commerciale Roma, 08/07/2011 A: Lista di distribuzione Oggetto: e Ridefinizione Nuovi Clienti - Norma NASU032 02 Con la presente si trasmette la norma NASU032

Dettagli

Le banche italiane e l offerta di protezione: è il momento giusto per andare incontro ai bisogni della clientela

Le banche italiane e l offerta di protezione: è il momento giusto per andare incontro ai bisogni della clientela newsletter IV trimestre Le banche italiane e l offerta di protezione: è il momento giusto per andare incontro ai bisogni della clientela Milano, Marzo 2013 www.iama.it - 3 Milano Via Victor Hugo, 2 Telefono

Dettagli

Camp for Company. Business Model Generation La tela

Camp for Company. Business Model Generation La tela Camp for Company Business Model Generation La tela marzo 2013 Mario Farias 1 Business Model Generation Come creare un Business Model 2 Business Model Generation 3 Business Model Generation 4 I segmenti

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

Retail & Consumer Summit 2011

Retail & Consumer Summit 2011 www.pwc.com/it Retail & Consumer Summit 2011 La gestione della discontinuità e del cambiamento: sfide e opportunità 11 ottobre 2011 1 1 Discontinuità nei consumi: come sta cambiando il comportamento d

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica. Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica. Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012 Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012 Roma, 18 gennaio 2013 INDAGINE SUI PREZZI R.C.A. AL 1 OTTOBRE 2012 L IVASS esegue un monitoraggio

Dettagli

Assicurarsi risparmiando: è possibile?

Assicurarsi risparmiando: è possibile? Assicurarsi risparmiando: è possibile? CONFCONSUMATORI Confederazione Generale dei Consumatori Realizzato con il contributo della Direzione Generale per l Armonizzazione del Mercato e la Tutela dei Consumatori

Dettagli

I NOSTRI AGENTI SONO TUTTI UN PO SPECIALI.. SPECIALI COME OGNUNO DI VOI

I NOSTRI AGENTI SONO TUTTI UN PO SPECIALI.. SPECIALI COME OGNUNO DI VOI I NOSTRI AGENTI SONO TUTTI UN PO SPECIALI.. SPECIALI COME OGNUNO DI VOI Contenuti della presentazione I numeri chiave del Gruppo Assicurativo Arca I nuovi obiettivi del Gruppo Assicurativo Arca L Agente

Dettagli

Il contesto di riferimento. Le nuove sfide per la qualità. Le esigenze degli operatori. IAssicur 2008 Large Data Base

Il contesto di riferimento. Le nuove sfide per la qualità. Le esigenze degli operatori. IAssicur 2008 Large Data Base Diagramma Il contesto di riferimento Le nuove sfide per la qualità Le esigenze degli operatori IAssicur 2008 Large Data Base Conclusioni Società indipendente nata nel 1986 Leader nella fornitura di soluzioni

Dettagli

Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato

Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato ASSICURAZIONI E CONCORRENZA: EFFICIENZA DELLA REGOLAZIONE? Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato GIAMPAOLO CRENCA Presidente Consiglio Nazionale Attuari Principal Actuary Crenca &

Dettagli

MIO PREVENTIVO RC AUTO

MIO PREVENTIVO RC AUTO MIO PREVENTIVO RC AUTO PROGETTO COFINANZIATO DAL MINISTERO PER LO SVILUPPO ECONOMICO Ministero dello Sviluppo Economico SOMMARIO Capitolo 1 Introduzione pag 05 La Trasparenza del Preventivo Capitolo 2

Dettagli

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti MA.VE.CO. Consulting www.maveco-consulting.it Viale Stazione,43-02013 Antrodoco (Rieti) Tel. 0746-578699 e-mail : info@maveco-consulting.it Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing

Dettagli

KMSICURI YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU. AUTO Scegli la sicurezza che si adatta alla tua guida.

KMSICURI YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU. AUTO Scegli la sicurezza che si adatta alla tua guida. AUTO Scegli la sicurezza che si adatta alla tua guida. PUOI SENTIRTI AL RIPARO ANCHE QUANDO GUIDI! YOU KMSICURI È la polizza che viaggia al tuo fianco, offrendoti tutta la serenità di una cintura di sicurezza

Dettagli

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009 Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Presentazione Partnership Maggio 2009 Contenuti della presentazione Presentazione del Gruppo Zurich Financial Services e di Zurich Connect in Italia Illustrazione

Dettagli

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali

SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali SERVIRE IL CLIENTE NEL CICLO DI VITA DEL PATRIMONIO Competenze per la consulenza nelle nuove filiali Aida Maisano Responsabile ABIFormazione FORUM HR 2015, 9 e 10 giugno 2015 Banche e Risorse Umane Le

Dettagli

Anfov. Osservatorio Mobile VAS. 14 marzo 2007

Anfov. Osservatorio Mobile VAS. 14 marzo 2007 Anfov Osservatorio Mobile VAS 14 marzo 2007 Executive Summary Il settore Telecom e il concetto di MVNO MVNO: un opportunità di business Executive Summary Il mercato Telecom presenta segnali tipici di saturazione,

Dettagli

Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS.

Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS. Piano di Sviluppo Moneta Incontro con OO. SS. Milano, 10 febbraio 2011 Il modello del polo captive del credito al consumo Sintesi La situazione iniziale Il modello di business target Il credito al consumo

Dettagli

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI PER IL SETTORE ASSICURATIVO OSSERVATORIO REPUTATIONAL & EMERGING RISK 1 3 CONSUMATORE IBRIDO Per un customer journey in cui si mescolano sempre più fasi offline e

Dettagli

E-business e finanza. Relationship banking. Università di Bologna. Sede di Forlì 5 aprile 2008 Alberto Balestreri

E-business e finanza. Relationship banking. Università di Bologna. Sede di Forlì 5 aprile 2008 Alberto Balestreri E-business e finanza Relationship banking Università di Bologna Sede di Forlì 5 aprile 2008 Alberto Balestreri Temi della lezione (e domande di esame ) 27. Cos è il relationship banking? 28. Come costruire

Dettagli

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE SESSIONE 3: STRATEGIA DI MARKETING TERRITORIALE "Attori e politiche per lo sviluppo della destinazione Lombardia nel contesto internazionale" 22.01.2013

Dettagli

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini Vicenza, 5 marzo 2013 Relatore: FABIO VENTURI Consulente di direzione e formatore. Testimonianza:

Dettagli

Pricing & Costing: I fattori che impattano sul prezzo

Pricing & Costing: I fattori che impattano sul prezzo Pricing & Costing: I fattori che impattano sul prezzo G. TOSCANO e A. VINCI Corso: Pricing & Costing LIUC Università Cattaneo 19 Settembre 2012 Anno accademico 2012/13 1 Processo di Pricing 1. Definizione

Dettagli

Solvency II Operational Trasformation. Evidenze sull area Commerciale e Comunicazione 19 Gennaio 2012 1

Solvency II Operational Trasformation. Evidenze sull area Commerciale e Comunicazione 19 Gennaio 2012 1 Solvency II Operational Trasformation Evidenze sull area 19 Gennaio 2012 1 Agenda Modello di analisi adottato Modello dei processi standard area Impatti Solvency II sull area Modello di riferimento a tendere

Dettagli