Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED"

Transcript

1 NEWSLETTER N. 12 / Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED HORIZON 2020 E FINANZIAMENTI EUROPEI PER LA RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO PER L INDUSTRIA AGROALIMENTARE L'industria alimentare è il più grande settore manifatturiero nell'unione europea sia in termini di fatturato (circa 965 mld) e del numero di imprese attive (circa ). E anche il principale datore di lavoro nell'unione europea, con 4,4 milioni di dipendenti. Gli investimenti in Ricerca e Sviluppo (R&S) dei produttori di alimenti e bevande sono sempre stati relativamente bassi in confronto ad altri settori. La spesa per la R&S del settore (investimenti in ricerca e sviluppo espressi come percentuale sulla produzione) nell'ue-15 è stata la più bassa rispetto alla maggior parte dei paesi sviluppati. L'industria alimentare europea è dominata da PMI (piccole e medie imprese) che, nella maggior parte dei casi, non investono le necessarie risorse finanziarie, umane ed altre risorse per garantire una maggiore adozione dei risultati di R&S nei loro processi. Inoltre, le PMI spesso non hanno la capacità intrinseca di sviluppare le proprie attività di 1 R&S. Molte PMI agro-alimentari affrontano difficoltà nel cogliere la maggior parte delle opportunità esistenti, la loro consapevolezza delle soluzioni tecnologiche è bassa o non sono ben posizionate per adottare i risultati della R&S. L'Unione europea ha elaborato una strategia sulla "innovazione per una crescita sostenibile: una bioeconomia per l'europa", che comprende anche il settore agro-alimentare. La strategia sulla bioeconomia e il suo piano d'azione mirano a spianare la strada ad una società più innovativa, con un più efficiente uso delle risorse, maggiormente competitiva, che concilii la sicurezza alimentare con l'uso sostenibile delle risorse rinnovabili, garantendo nel contempo la tutela dell'ambiente. L agenda del settore della bioeconomia verrà aggiornata con i traguardi della ricerca ed i programmi di innovazione, nel contribuire ad un clima politico più coerente, migliori interrelazioni tra politiche nazionali, comunitarie ed e un dialogo pubblico più impegnato. Si cercheranno sinergie e complementarità rispetto ad altri

2 2 settori di intervento, strumenti e fonti di finanziamento, con i quali condividere e affrontare gli stessi obiettivi, come ad esempio le politiche comuni dell'agricoltura e della pesca (PCP e PAC), la politica marittima integrata (PMI), ambientale, industriale, le politiche dsull occupazione, energia e salute. La strategia si basa sul Settimo programma quadro per la ricerca e sviluppo tecnologico (7PQ) e per sul programma quadro dell'ue per la ricerca e l'innovazione (Horizon 2020). Come parte del piano strategico per la bioeconomia, si sono individuate diverse sfide sociali che devono essere affrontate, quali: Garantire la sicurezza alimentare Gestire le risorse naturali in modo sostenibile Ridurre la dipendenza dalle risorse non rinnovabili Mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici Creazione di posti di lavoro e mantenimentodella competitività europea. HORIZON 2020 è lo strumento finanziario di attuazione dell'innovazione dell'unione, una iniziativa modello, volta a garantire la competitività globale dell'europa. Passando dal 2014 al 2020 con un bilancio pari a 80 miliardi, il nuovo programma dell'ue per la ricerca e l'innovazione fa parte del meccanismo volto alla creazione di nuova crescita e posti di lavoro in Europa. HORIZON 2020 prevede un'importante semplificazione mediante un unico insieme di norme. Si uniranno tutte le fonti di finanziamento per la ricerca e l'innovazione attualmente fornite attraverso i programmi quadro di ricerca e sviluppo tecnico, le attività legate all innovazione del programma quadro per la competitività e l'innovazione (CIP) e l'istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET). Il sostegno proposto per la ricerca e l'innovazione nell'ambito di HORIZON 2020 avrà tre priorità: Priorità 1: Scienza eccellente. Rafforzare la posizione dell'ue nel campo della scienza, con un bilancio dedicato di 24,6 mld. Ciò fornirà un impulso alla ricerca di alto livello in Europa, tra cui un aumento dei finanziamenti del 77% per il Consiglio europeo della ricerca (CER). Priorità 2: Leadership industriale. Rafforzare la leadership industriale nell'innovazione con 17,9 mld. Questo include grandi investimenti in tecnologie chiave, maggiore accesso al capitale e sostegno alle PMI. Priorità 3: Sfide sociali. Fornirà 31,7 mld di euro per contribuire ad affrontare i principali problemi comuni a tutti gli europei, come ad esempio il cambiamento climatico, lo sviluppo sostenibile dei trasporti e della mobilità, rendendo l'energia rinnovabile più accessibile, garantendo la sicurezza alimentare, facendo fronte alla sfida di una popolazione che invecchia. HORIZON 2020 affronterà le sfide sociali, contribuendo a colmare il divario tra ricerca e mercato, ad esempio, aiutando le imprese innovative a sviluppare le loro innovazioni tecnologiche in prodotti validi e con un vero potenziale commerciale. Questo approccio, orientato al mercato, prevede la creazione di partenariati con il settore privato e gli Stati membri per mettere insieme le risorse necessarie. 2

3 3 41 mld di euro sono destinati soprattutto per le sfide della società che hanno a che fare con la sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, risorse marine e marittime e bioeconomia. L'obiettivo principale di questo programma di finanziamento è quello di "garantire un sufficiente approvvigionamento di prodotti alimentari sicuri e di alta qualità e altri prodotti bio-based, attraverso lo sviluppo di sistemi produttivi ed efficienti risorse primarie di produzione, promuovendo i servizi ecosistemici correlati, accanto a filiere di approvvigionamento a basso consumo di carbonio. Questo accelererà la transizione verso una bioeconomia europea sostenibile ". Le linee di attività che saranno finanziate sono: 1. Agricoltura e silvicoltura sostenibili: Aumentare l'efficienza produttiva e affrontare il cambiamento climatico, garantendo nel contempo la sostenibilità e la resilienza Fornire servizi ecosistemici e beni pubblici Rafforzamento delle zone rurali, sostegno alle politiche e innovazione rurale 2. Settore agroalimentare sostenibile e competitivo per una dieta sana e sicura Informazioni ai consumatori Dieta sana e sicura per tutti Un settore agroalimentare sostenibile e competitivo 3. Liberare il potenziale delle risorse biologiche acquatiche Lo sviluppo di una pesca sostenibile e rispettosa dell'ambiente Lo sviluppo competitivo dell acquacoltura europea Promuovere l'innovazione marina attraverso le biotecnologie 4. Bioindustrie sostenibili e competitive Promuovere la bio-economia per le industrie bio-based Lo sviluppo di bioraffinerie integrate Sostenere lo sviluppo del mercato per i prodotti e processi provenienti da fonti rinnovabili. HORIZON 2020 ha definito le filiere di valore che devono essere coperte dalla Ricerca e Innovazione, nell'ambito del piano di azione strategico per la bioeconomia. VALUE CHAINS ADDRESSED BY HORIZON 2020 WITHIN BIOECONOMY STRATEGY AGRICULTURE and FORESTRY FISHERIES and AQUACULTURE BIO-BASED INDUSTRIES FOOD CHAIN Land use Resources efficiency Eco-intensive production Climate change Fish stocks Sustainable fisheries Competitive Aquaculture Biorefineries New products inc from Marine biotech Waste Food Security and Safety Nutrition Efficient food/feed industry Per maggiori informazioni: H2020: ec.europa.eu/research/horizon2020 Bioeconomy: ec.europa.eu/research/bioeconomy 3

4 4 Value Chain by: Presentation on Horizon 2020 by Timothy Hall (DG SMART AGRIMATICS Innovating for Sustainable Growth: A Bioeconomy for Europe : ec.europa.eu/research/bioeconomy/pdf/bioeconomycommunicationstrategy_b5_brochure_web.pdf ATTIVITÀ DEL PROGETTO PACMAN PER INCREMENTARE L'INNOVAZIONE NELLE PMI Le aziende agro-alimentari si trovano ad affrontare rapidi cambiamenti, ai quali devono rispondere attraverso la continua innovazione. Investimenti in R&S sono tra i principali motori di innovazione, la crescita della produttività e di cambiamento strutturale. Le PMI agroalimentari devono affrontare una serie di sfide per l'integrazione di soluzioni innovative nei propri prodotti e servizi o attraverso i loro processi. Le principali sfide e barriere sono: Limitate competenze e capacità di innovazione tecnologica nel settore agro-alimentare Nuovi metodi e tecnologie di di produzione agricola Difficoltà al lancio di prodotti innovativi e processi aziendali Scarsa collaborazione tra i responsabili del mondo accademico, dell'industria e della politica PACMAn ha progettato una azione pilota che aiuterà le PMI ad individuare soluzioni tecnologiche innovative da integrare nei propri processi / servizi / prodotti. Queste soluzioni sono già sul mercato. FORTH, partner del Progetto Pacman, ha creato un catalogo di 45 tecnologie innovative con applicazioni per l'industria e le PMI agroalimentari, comprendente l'intera filiera, dalla coltivazione alla trasformazione, confezionamento, produzione di energia e smaltimento dei rifiuti. Sono state selezionate come target dell azione pilota le regioni di lingua greca di Kilkis, Creta ed il paese di Cipro. Le 45 tecnologie sono state identificate per il loro livello di innovatività. La fonte di tali tecnologie è il "Mercato della Tecnologia" dell'enterprise Europe Network, uno strumento ben conosciuto e utilizzato per il trasferimento tecnologico. La decisione di mantenere la lingua dei paesi coinvolti è stata fondamentale, per assistere gli utenti, le persone che non necessariamente parlano una lingua straniera, e fornire loro opportunità per avere informazioni avanzate sulle nuove tecnologie che aiuteranno la competitività dell azienda. Il catalogo verrà diffuso per posta elettronica, presentato durante gli eventi e durante gli incontri tra i partner di progetto. Per maggiori informazioni: 1. The Catalogue on Innovative Technologies for the AgroFood Sector (in Greek) can be found at: 2. For more on the Enterprise Europe Network: een.ec.europa.eu and the Technology Market at: een.ec.europa.eu/services/technology-transfer 4

5 5 CONTRATTO DI QUALITÀ CRETESE Il "Contratto di Qualità cretese" è un'organizzazione non-profit di Creta. L'obiettivo generale della società è lo sviluppo sostenibile dell'isola attraverso partnership con il settore pubblico, settore di attività e della società civile: Per raggiungere l obiettivo seguirà una strategia integrata basata sui seguenti assi: Tradizione culinaria locale: promuovere la Dieta cretese come stile di vita, Salute: promuovere il contributo della dieta cretese al miglioramento della salute, come mezzo di prevenzione e di cura, Prodotti locali: contribuirà a migliorare la qualità dei prodotti locali attraverso il sostegno alla modernizzazione dei processi produttivi, Ambiente: promuovere lo "sviluppo verde" dell'isola, proiettando l'immagine di Creta come un luogo con ambiente pulito e ad alta biodiversità, dove vengono realizzati prodotti unici, sicuri e sani, Cultura: promuovere la Dieta cretese come parte integrante della cultura cretese, collegata ai valori locali, Turismo: promuovere il turismo gastronomico dell'isola, a base di prodotti locali di qualità e la cucina cretese. progetterà una strategia integrata per tutta l'isola e si lavorerà per creare più domanda di prodotti e servizi locali, contribuendo a migliorare l offerta a livello locale. I prodotti e la gastronomia cretese rivendicano un posto importante nella gastronomia internazionale. La Regione di Creta e l'accordo di Qualità cretese hanno creato il "marchio di qualità della cucina cretese", che mira a coinvolgere i ristoranti intorno a Creta, al fine di creare un rapporto di fiducia con i consumatori e promuovere l isola come meta gastronomica. Il marchio di qualità "Cantine Aperte" della Regione di Creta è il risultato di uno sforzo di collaborazione di reti di produttori di vino di Creta. Si basa su standard già stabiliti dalla rete di viticoltori di Heraklion ed è stato finalizzato con l'aiuto del " Contratto di Qualità cretese". L'obiettivo della Regione di Creta, insieme con la creazione del marchio di qualità per le aziende vinicole, è quello di promuovere la viticoltura cretese e rafforzare il turismo del vino. Il turismo del vino a Creta è solo all inizio, ma ha molte prospettive interessanti, specialmente se combinato con la ricca tradizione culinaria dell'isola e con altri prodotti locali di qualità. Per maggiori informazioni: Attraverso l'accordo di Qualità cretese, che funzionerà come distretto della dieta cretese, la Regione di Creta funzionerà come un "ombrello", che comprende tutte le iniziative locali che stanno procedendo in quella direzione. Si 5

6 6 NEWS ED EVENTI Conferenza finale PACMAn - Bologna 18 settembre, 2013: strategie e azioni per il Mediterraneo SISTEMA AGRO- ALIMENTARE La conferenza finale PACMAn sarà organizzata a Bologna il 18 settembre La conferenza concluderà la realizzazione del progetto PACMAn e sarà il luogo in cui saranno presentati e spiegati tutti i risultati del progetto. Particolare attenzione SICURA (Sicurezza Alimentare e la Nutrizione), Modena 24 Settembre 2013 Fiera Internazionale per la presentazione e degustazione dei prodotti tipici del settore agroalimentare - La Provincia di Modena presenta il progetto Pacman, irisultati finali, con particolare riguardo alle azioni pilota del progetto. Maggioriinformazioni saranno presto disponibili. sarà data alle azioni pilota del progetto che sono destinate a superare gli ostacoli e le sfide d internazionalizzazione, sostenibilità, innovazione e creazione di reti. Per maggiori informazioni sugli eventi del progetto PACMAn: è il primo output del progetto PACMAn. Concepito come portale, è strutturato in varie aree tematiche facili e immediatamente accessibili, utili e flessibili. Il portale PACMAn risponde agli scopi del progetto grazie a una chiara visione dell insieme dei contenuti di progetto, a una dettagliata descrizione della partnership e a notizie aggiornate sugli eventi in corso a livello europeo nel settore agroalimentare. Visitando potrai trovare i contatti di progetto e lo stato dell arte delle attività e i prodotti finali saranno scaricabili al fine di informare gli utenti sui risultati di progetto di medio termine e finali. Find us on FACEBOOK European Union European Regional Development Fund 6

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME ReACT4FUNDS 14 Febbraio 2014 Andrea Golfieri Support Programmes DG Enterprise and Industry Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE

Dettagli

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism 2014-2020 Horizon Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism Regolamento (UE) n. 1291/2013 che istituisce Horizon 2020 - il programma quadro di ricerca e innovazione (2014-2020) Base giuridica

Dettagli

il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)

il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) Le priorità e le sfide da affrontare nella programmazione 2014-2020: il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) Claudio Sacchetto Assessore all Agricoltura e foreste e alla caccia e pesca

Dettagli

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014 Tavola rotonda 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca Roma 10 luglio 2014 Dr. Francesco Bongiovanni Cosa intendiamo con il termine governance? L insieme di azioni che consentono la realizzazione

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI:

Il sostegno europeo alle PMI: Il sostegno europeo alle PMI: COSME e Horizon 2020 1. La strategia Europa 2020 Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE CRESCITA SOLIDALE La programmazione finanziaria 2014-20202020

Dettagli

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Impact Investing & Agribusiness Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Chi siamo SMEA Alta Scuola in Management ed Economia Agro-Alimentare La missione è promuovere la conoscenza manageriale ed economica nel

Dettagli

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia Sintesi dell Accordo di Partenariato con la

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

Enterprise Europe Network 26 febbraio 2014 I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO

Enterprise Europe Network 26 febbraio 2014 I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO PROGRAMMA PER L INNOVAZIONE IN EUROPA 2014-2020. HORIZON 2020 AREA AGROALIMENTARE La Commissione Europea si propone di favorire l innovazione nel

Dettagli

Dal FEP al FEAMP: quale transizione

Dal FEP al FEAMP: quale transizione L attuazione della Politica Europea per la Pesca: Dal FEP al FEAMP Bologna, 08 ottobre 2014 Regione Emilia Romagna FEP: Misura 5.1 Assistenza tecnica Dal FEP al FEAMP: quale transizione Giulio Malorgio

Dettagli

Collegare Regione Lombardia all Europa per lo Sviluppo della Bioeconomy

Collegare Regione Lombardia all Europa per lo Sviluppo della Bioeconomy Collegare Regione Lombardia all Europa per lo Sviluppo della Bioeconomy Valentina PINNA Contenuti Presentazione 1. Il Ruolo della delegazione di regione Lombardia a Bruxelles 2. Il lavoro con le reti europee

Dettagli

FONDI EUROPEI 2014-2020

FONDI EUROPEI 2014-2020 FONDI EUROPEI 2014-2020 UNGHERIA Redatto da ICE Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Budapest Desk Fondi Strutturali Budapest, marzo 2015 1

Dettagli

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia

La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia La politica di sviluppo rurale e il PSR 2007-2013 della Lombardia Roberto Pretolani Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano La politica

Dettagli

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR)

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) Torino, 20 novembre 2014 Europa 2020 Europa 2020 è un documento

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta #OPENFESR Dalle idee al commento del Programma Operativo FESR 2014-2020 La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta Raffaele Colaizzo

Dettagli

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES AVENUE DES ARTS, 3-4-5, 1210 BRUXELLES TEL. +32(0)2.894.99.70 FAX +32(0)2.894.99.71

Dettagli

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca 2FISH: Inclusione delle professioni di servizio alla Pesca nel sistema dell Istruzione e Formazione Grant Contract 517846-LLP-1-2011-1-DK- LEONARDO-LMP Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo

Dettagli

I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia

I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia Michał Polański Direttore del Dipartimento di Promozione Economica Agenzia Polacca per lo Sviluppo dell Imprenditorialità Milano, 14 settembre 2015 2

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

Workshop. multi-stakeholder 19 ottobre 2015 Liceo Siotto, Cagliari, 14.30-18.30. Graziella Pisu

Workshop. multi-stakeholder 19 ottobre 2015 Liceo Siotto, Cagliari, 14.30-18.30. Graziella Pisu Workshop multi-stakeholder 19 ottobre 015 Liceo Siotto, Cagliari, 14.30-18.30 Graziella Pisu Riflessioni e agenda dell incontro di oggi Quadro di riferimento della S3 Processo di definizione e condivisione

Dettagli

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione.

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. Treviso, 24 febbraio 2015 Smart Specialisation Strategy Rappresenta il rafforzamento delle specializzazioni del territorio e la promozione

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 ORIZZONTE 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE E COSME 2014 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO PER LA COMPETITIVITA

Dettagli

Verso la nuova PAC 2014-2020 per lo sviluppo rurale in Toscana

Verso la nuova PAC 2014-2020 per lo sviluppo rurale in Toscana Verso la nuova PAC 2014-2020 per lo sviluppo rurale in Toscana Roberto Pagni Regione Toscana Dirigente Settore Politiche Comunitarie e Regionali per la competitività Convegno Il sistema agroalimentare

Dettagli

Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione

Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione European Association of Local and Regional Initiatives for Economic Development, Employment and Solidarity Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I

FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I Seminario FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I FONDI EUROPEI E REGIONALI: Cenni, terminologie, accesso, processi e aree di interesse Dott. Nicola Lalli - Arch. M. Barucco Vicenza Sede Ordine OAPPC 16.09.2014 16,30-19,30

Dettagli

Zola fa agricoltura Il Mondo contadino dal seminativo alla zootecnia

Zola fa agricoltura Il Mondo contadino dal seminativo alla zootecnia Zola fa agricoltura Il Mondo contadino dal seminativo alla zootecnia I sostegni alle imprese agricole per la competitività e la diversificazione dei redditi Zola Predosa 29 ottobre 2011 Zola fa agricoltura

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 9 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il XXX

Dettagli

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato Costruiamo la strategia: dall analisi di contesto ai fabbisogni Luca Cesaro INEA Trentino Alto Adige Trento, 6 marzo 2014 Fasi di

Dettagli

Essere leader nella Green Economy. Percorso formativo

Essere leader nella Green Economy. Percorso formativo Essere leader nella Green Economy Percorso formativo L urgenza di innovare il modello produttivo e di mercato che ha causato la crisi economica e ambientale che stiamo vivendo, sta aprendo spazi sempre

Dettagli

Innovazione, Ricerca & Finanziamenti Europei

Innovazione, Ricerca & Finanziamenti Europei Innovazione, Ricerca & Finanziamenti Europei Nicoletta Marchiandi Quatraro Camera di commercio di Torino Formazione Poli di Innovazione Mod.1, 14.05.2010 Agenda UNA PREMESSA Stratetgia di Lisbona target

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE

IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE BIOTECNOLOGIE I SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE AI BANDI Ludovico Monforte EURODESK Brussels

Dettagli

RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE:

RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE: RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE: VALORI PER SOCIETÀ SICURE ED INTERCULTURALI di Giovanna Spagnuolo Ci manca la comunità perché ci manca la sicurezza Z. Bauman (Voglia di comunità, Laterza, Bari-Roma,

Dettagli

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo Marco Schlüter, IFOAM EU, Director Le opportunità offerte dalla nuova programmazione dei PSR per lo sviluppo sostenibile delle aree rurali Perugia, 21

Dettagli

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Comitato di Sorveglianza PSR 2007/2013 Olof S. Roma, 31 Maggio 2012 Indice 1. Il contesto della riforma 2. L approccio alla programmazione

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale permettono di investire,

Dettagli

Competitività e ricambio generazionale: descrizione delle misure

Competitività e ricambio generazionale: descrizione delle misure Misura 4 - Investimenti materiali (art. 17) La misura punta al miglioramento delle prestazioni economiche e ambientali delle aziende agricole e delle imprese rurali Finalità: rendere più efficiente il

Dettagli

"Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020." Luigi Sidoli

Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020. Luigi Sidoli "Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020." Luigi Sidoli Milano, 20 Aprile 2015 L Unione dell innovazione Strumento Partenariati Europei

Dettagli

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità ECORICE e le prospettive future Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità Mario Perosino Regione Piemonte Direzione Agricoltura mario.perosino@regione.piemonte.it ECORICE e le prospettive

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme Obiettivi dell incontro Il percorso Cosa è stato fatto Opportunità di visibilità

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 2 3 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013

La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 La Politica Agricola Comune, i Programmi di Sviluppo Rurale e la Rete Natura 2000 Stato attuale e quadro post 2013 Luigi Servadei Ministero Luogo e delle datapolitiche Agricole, D.G. Sviluppo Rurale Rete

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino

Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino UDINE ITALY 15 Settembre 2015 La Strategia Macroregionale Alpina (EUSALP) Roberta Negriolli REGIONE LOMBARDIA Delegazione di Bruxelles

Dettagli

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020 PROGRAMMAZIONE 2014 2020 Valutazione Ambientale Strategica Programma Operativo Regionale FESR Programma di Sviluppo Rurale FEASR Forum Pubblico e prima Conferenza di Valutazione Il Programma di Sviluppo

Dettagli

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE L'ultima riforma della politica agricola comune (PAC) ha mantenuto la struttura a due pilastri di questa politica, e lo sviluppo rurale continua

Dettagli

Le opportunità offerte dai nuovi PSR alla zootecnia biologica CREMONA 28 ottobre 2015 Flaminia Ventura Una misura dedicata la Misura 11 Agricoltura Biologica Aiuti a superficie per: Conversione alle pratiche

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana: attuazione. Roberto Pagni Regione Toscana 7 marzo 2016 Consiglio Regionale

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana: attuazione. Roberto Pagni Regione Toscana 7 marzo 2016 Consiglio Regionale Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana: le opportunità e lo stato di attuazione Roberto Pagni Regione Toscana 7 marzo 2016 Consiglio Regionale 1 Le risorse Toscana: 962 milioni risorse

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro. (a cura di Antonello Pezzini)

Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro. (a cura di Antonello Pezzini) Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro (a cura di Antonello Pezzini) Lead Market I LM sono una delle iniziative più importanti per la politica d innovazione e per la competitività dell Unione

Dettagli

IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI

IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI LA RESPONSABILITÀ SOCIALE UN VOLANO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO IL LABORATORIO SULLA RSI PER LA VAL D AGRI: IL CONTESTO, GLI OBIETTIVI, I TEMPI Lucia Briamonte M. Assunta D Oronzio Villa

Dettagli

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale?

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Pensare globalmente, agire localmente: i nuovi fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020 Gian Angelo

Dettagli

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima

Programma UE LIFE 2014-2020. Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Programma UE LIFE 2014-2020 Programma per l Ambiente e l'azione per il Clima Regolamento UE n. 1293/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell 11 dicembre 2013 istituisce il Programma per l ambiente

Dettagli

Comunica con l'europa. Centri e reti di informazione sull'unione europea a sostegno dei cittadini e delle imprese

Comunica con l'europa. Centri e reti di informazione sull'unione europea a sostegno dei cittadini e delle imprese Comunica con l'europa Centri e reti di informazione sull'unione europea a sostegno dei cittadini e delle imprese Centri e reti di informazione sull'unione europea a sostegno dei cittadini e delle imprese

Dettagli

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010 P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza Grazia Manca U.O.Informazione Comunitaria Dipartimento della Multifunzionalità dell Azienda Agricola e delle Filiere Agroalimentari per lo

Dettagli

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei Corso Tecnico di redazione di progetti Europei PROGRAMMAZIONE 2014-202O Si sta aprendo il cantiere della programmazione dei Fondi europei 2014-2020. L Unione Europea ha già presentato una strategia generale

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN INNETWORK! La newsletter per l'innovazione e la ricerca CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN Aumentare la competitività sui mercati internazionali, valorizzando le reti delle eccellenze italiane attraverso

Dettagli

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020 Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione 1 Il contesto globale Accelerazione e intensificazione delle

Dettagli

Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella

Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella Il NUOVO PSR PUGLIA IISS L.G.M. Columella Opportunità di Finanziamento per i Giovani Relatore: Dr. Agr. Andrea Antonio PANICO Lecce, li 21/02/2015 Confederazione Italiana Agricoltori Lecce- Nuovo PSR PUGLIA

Dettagli

BREVE INFO PROGRAMMA SVILUPPO RURALE CROAZIA - I PRIMI RISULTATI DEI BANDI PUBBLICATI. DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia

BREVE INFO PROGRAMMA SVILUPPO RURALE CROAZIA - I PRIMI RISULTATI DEI BANDI PUBBLICATI. DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia BREVE INFO PROGRAMMA SVILUPPO RURALE CROAZIA - I PRIMI RISULTATI DEI BANDI PUBBLICATI DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia Programma Sviluppo Rurale introduzione La prima bozza del Programma per

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia Per coltivare un futuro sostenibile Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia CHE COS È IL PSR Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) è lo strumento di attuazione del Fondo Europeo Agricolo

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca permettono

Dettagli

Azioni progetto. Sfide per l agroalimentare. Obiettivi. Perché PACMAn. Analisi Raccolta dati Strumenti. Informazione Promozione NETWORKING

Azioni progetto. Sfide per l agroalimentare. Obiettivi. Perché PACMAn. Analisi Raccolta dati Strumenti. Informazione Promozione NETWORKING Perché PACMAn Sfide per l agroalimentare Azioni progetto Obiettivi Filiera complessa/ integrazione Cambiamenti Climatici / Impatto ambientale Aumento popolazione/consumo Tensione sui prezzi Sicurezza e

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014. Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia PROGETTO DI PARERE

PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014. Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia PROGETTO DI PARERE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia 2013/0371(COD) 6.2.2014 PROGETTO DI PARERE della commissione per l'industria, la ricerca e l'energia destinato alla commissione

Dettagli

Finanziamenti Europei

Finanziamenti Europei 1 Finanziamenti Europei Quali sono i finanziamenti europei, gli incentivi messi a disposizione della UE, anche a fondo perduto, per la crescita dell economia attraverso il finanziamento di progetti imprenditoriali

Dettagli

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 \ OBIETTIVI TEMATICI (art.9 Reg.Generale) Interventi attivabili nel periodo 2014-2020 Grado

Dettagli

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL Le microimprese, le piccole e l'artigianato, Fondi provenienti dai fondi UE e Piu facile accesso ai finanziamenti. Per le micro e piccole imprese e l'artigianato sono previsti 119 milioni di kune (ca.

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Programma Operativo 2014/2020

Programma Operativo 2014/2020 Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014/2020 DOTAZIONE FINANZIARIA F.E.S.R. 2014/2020 965.844.740 Nel periodo 2007/2013 1.076.000.000 Criteri di concentrazione delle risorse per la

Dettagli

FOCUS ON: Horizon 2020 e la sfida sociale interventi per clima, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime

FOCUS ON: Horizon 2020 e la sfida sociale interventi per clima, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime Questo mese parliamo di: L economia circolare 1-3 FOCUS ON: Horizon 2020 e la sfida sociale interventi per il clima, ambiente, efficienza delle risorse per le materie prime L economia circolare, una spiegazione

Dettagli

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network N 2 ANNO 2012 FOCUS Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese Enterprise Europe Network Lazio HORIZON 2020 http://www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu/index_en.htm FOCUS HORIZON

Dettagli

Il Programma MED 2014-2020

Il Programma MED 2014-2020 Il Programma MED 2014-2020 Obiettivo generale Promuovere una crescita sostenibile nel bacino mediterraneo favorendo pratiche innovative e un utilizzo ragionevole delle risorse (energia, acqua, risorse

Dettagli

Bilingue: Italiano & Francese. I due dipartimenti francesi del Var e delle Alpi-Marittime (PACA) sono le new entry!

Bilingue: Italiano & Francese. I due dipartimenti francesi del Var e delle Alpi-Marittime (PACA) sono le new entry! Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana, Sardegna Dove? Punto di incontro nel Mediterraneo del Mar Ligure e del Tirreno Quanti? Più di 6,5 milioni di abitanti Come? Un Programma

Dettagli

Interreg MED 2014-2020

Interreg MED 2014-2020 Interreg MED 2014-2020 http://interreg-med.eu/en/first-call-for-project-proposals/ Lo scorso 23 giugno a Marsiglia si è aperto ufficialmente il programma di cooperazione transnazionale Interreg MED. Queste

Dettagli

Europa per i cittadini 2007-2013

Europa per i cittadini 2007-2013 Europa per i cittadini 2007-2013 Il Programma ha come scopo primario la promozione della cittadinanza europea attiva, ovvero il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle organizzazioni della società

Dettagli

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave:

La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole chiave: 4 5 scheda SEZIONE C: SCHEDA La strategia di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia 2014-2020 in breve La politica regionale di sviluppo rurale per il periodo 2014-2020 sarà improntata a quattro parole

Dettagli

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione 18 novembre 2014, Modena Teresa Bagnoli, ASTER Green Industries: soluzioni innovative per

Dettagli

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Il POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013 è il risultato di un intenso lavoro di concertazione tra il Ministero

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA. D.S. Patrizia Marini

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA. D.S. Patrizia Marini 2015 NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA D.S. Patrizia Marini GLI OBIETTIVI DEL MILLENNIO Il tema Expo Milano 2015 è collegato ad alcuni degli Obiettivi del Millennio fissati dalle Nazioni Unite: Ridurre

Dettagli

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 I Fondi Europei per la competitività e l innovazione delle PMI campane: strategie e opportunità di finanziamento L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 Dr. Ennio Parisi

Dettagli

Proposta di regolamento generale

Proposta di regolamento generale Analisi delle priorità e degli obiettivi della in relazione alla proposta di regolamento generale dei Fondi del QSC Fondi del Quadro Strategico Comune (QSC) Obiettivi Una crescita intelligente: sviluppare

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli

Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari

Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari Potenza, giovedì 12 febbraio 2015 ore 16.00/18.00 Officina WiFi di Apof il Matera, venerdì

Dettagli

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime - Memorandum of Understanding - Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Ruben Sacerdoti Responsabile Servizio Sportello regionale

Dettagli

Politica dell Unione europea per le PMI. Prof.ssa Ernestina Giudici

Politica dell Unione europea per le PMI. Prof.ssa Ernestina Giudici Politica dell Unione europea per le PMI Prof.ssa Ernestina Giudici Un inquadramento generale! Uno Small Business Act (SBA) per l Europa! Migliorare il contesto imprenditoriale! Promuovere l imprenditorialità!

Dettagli

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020

Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Progetto STABULUM e le filiere corte agroenergetiche nello sviluppo rurale 2014-2020 Obiettivi della Misura 124 (1) La Misura ha sostenuto progetti di cooperazione per lo sviluppo e la sperimentazione

Dettagli

e delle imprese di servizi 2014/2015 Laurea magistrale in Servizio sociale e politiche sociali Fondi e finanziamenti Tipologie di Fondi Fondi pubblici: derivano dall attuazione di obiettivi politici locali

Dettagli

LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013

LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 Pierandrea Zotti Roma, 28 novembre 2008 Indice LE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2007-2013 1. Le politiche di sviluppo economico dell Unione Europea:

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020

LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 Il 26 marzo 2010 il Consiglio Europeo ha approvato la proposta della Commissione Europea di lanciare Europa 2020, una nuova strategia per la crescita e l occupazione

Dettagli

PARTNER PER IL FUTURO

PARTNER PER IL FUTURO CHI SIAMO Dal 1995 forniamo servizi di consulenza strategica, con l obiettivo di accompagnare le aziende nel proprio percorso di crescita, attraverso modelli di project financing. Offriamo competenza e

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull

La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull La Strategia Europa 2020 ha come filo conduttore la crescita: Intelligente e orientata ad uno sviluppo economico basato sulla conoscenza e sull innovazione. Sostenibile per promuovere un economia più efficiente

Dettagli