ictduemilanove Crescere con la crisi: semplificare, cambiare, trasformare l'it. Gli Incontri ICT appuntamento annuale dei CIO italiani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ictduemilanove Crescere con la crisi: semplificare, cambiare, trasformare l'it. Gli Incontri ICT2009 9 appuntamento annuale dei CIO italiani"

Transcript

1 Crescere con la crisi: semplificare, cambiare, trasformare l'it. Gli Incontri ICT appuntamento annuale dei CIO italiani giugno Park Hotel Villa Fiorita Monastier di Treviso TV

2 Fondata nel Marzo 1989 da un gruppo di consulenti provenienti dal mondo della ricerca informatica, FINAKI S.A. è specializzata nella creazione, nel lancio e nell organizzazione di seminari e convegni tecnologici di alto livello in Francia, Germania e Italia. L indipendenza del Gruppo legata ad una grande conoscenza del mondo delle tecnologie più avanzate, ha permesso alla Finaki di riunire dal 1990 ogni anno in giugno i responsabili dei Sistemi Informativi delle più grandi imprese nazionali francesi e il top management delle principali aziende di informatica in un dialogo costruttivo attraverso un evento di portata nazionale ormai divenuto una consuetudine nel settore: Les Entretiens Informatiques d Opio, al quale si unisce Les Entretiens Télécom che a marzo di ogni anno a Les Arcs raccoglie i key player del mondo delle TLC. Le manifestazioni tedesche INKOP e SYSKOP si tengono rispettivamente nei mesi di ottobre e maggio di ogni anno. In Germania la Finaki è il braccio operativo di CIO Colloquium, il Club che riunisce 90 CIO delle più grandi aziende tedesche. Organizzazione FINAKI S.A. Sylvain Jouanny President Finaki Group A livello europeo, insieme al Cigref (il Club dei Direttori dei Sistemi Informativi delle grandi aziende francesi), Finaki ha fondato EuroCIO, il Network dei CIO dei più importanti Gruppi europei (www.eurocio.org). Giorgio Bongiorno Delegato Finaki in Italia Hélène Fonte Iozzino Event Marketing & Management 23, Rue Colbert F St. Quentin-en-Yvelines Galleria del Corso, 4 I Milano Tel Fax

3 Gli Incontri ICT è l evento annuale dei CIO italiani, durante il quale si incontrano la domanda e l offerta nel settore italiano dell ICT e delle TLC. La domanda è rappresentata dai CIO delle più importanti aziende medio-grandi, mentre per l offerta partecipano gli AD o il Top Management dei principali Vendor. Un Comitato di programma, composto da CIO, sceglie i temi e conduce i lavori dell evento. Nelle varie sessioni parallele dei lavori (workshop), tutti i partecipanti sono invitati a contribuire attivamente all elaborazione delle conclusioni che verranno presentate e discusse nella seduta plenaria della giornata conclusiva. Per garantire la qualità e l omogeneità degli Incontri, il numero dei partecipanti è limitato alle persone direttamente contattate ed invitate dalla Finaki. Uno scenario lontano dal business quotidiano, la presenza dei familiari per i quali è organizzato un programma parallelo ai lavori, un contorno conviviale ed informale, la condivisione di esperienze, la franchezza del dibattito e l apertura professionale caratterizzano la formula Finaki. Indice La formula dell evento 4 Il Comitato di programma 5 Il tema principale 6 I Workshop 6/7 I Keynote speaker 8/9 Il programma delle giornate 10 Le condizioni di partecipazione 11 L albergo 11 3

4 La formula dell evento Lo stile degli Incontri Le giornate di lavoro sono caratterizzate dalla completa indipendenza da marchi o architetture e dalla più neutrale trasparenza. L assenza dell approccio commerciale e marketing da parte delle società che rappresentano l offerta, genera un atmosfera estremamente professionale e libera da ogni influenza o cerimoniale pubblicitari. L evento non è aperto al pubblico e i media non sono ammessi. Momenti di serio e fecondo impegno sono alternati e integrati a pause rilassanti. Il Comitato di programma Costituito da CIO appartenenti a settori merceologici diversi nello scenario del business e della economia nazionale, il Comitato sceglie il tema conduttore dell evento e i temi dei workshop. Il presidente del Comitato Il Comitato sceglie ogni anno il suo presidente il quale apre gli Incontri, coordina il loro svolgimento e conclude i lavori. I lavori e gli obiettivi Sono previste sessioni di gruppi di lavoro (workshop), alternate a conferenze in seduta plenaria. Tutti i partecipanti sono invitati a contribuire attivamente alla discussione delle tematiche trattate. L obiettivo che l evento si propone di raggiungere sui vari temi, è di ottenere consenso su un compendio di soluzioni elaborate e presentate in un documento finale che è messo a disposizione di tutti i partecipanti. I Workshop Definiti e coordinati dai membri del Comitato di programma, sono il ruolo centrale e motore di tutto l evento e si svolgono in sessioni parallele della durata di 1 a 3 ore ciascuna. Ad ogni workshop partecipano i CIO e i rappresentanti dell offerta in maniera paritaria (20-25 persone). La partecipazione è limitata ad un solo workshop. Ogni partecipante sceglie all atto dell iscrizione i 3 temi preferiti. Prima dell evento, la Finaki, per garantire un armonia di rappresentanza ad ogni gruppo di lavoro, nel rispetto delle preferenze indicate, assegnerà ad ogni iscritto un workshop. Tutti i partecipanti sono invitati a contribuire attivamente alla discussione. I risultati dei vari gruppi di lavoro vengono presentati in seduta plenaria nella giornata conclusiva dell evento. Al termine delle presentazioni, il dibattito è aperto a tutti i partecipanti che potranno quindi apportare il loro contributo alle varie tematiche trattate. I Keynote Speaker Sono operatori del mercato, del mondo accademico, economico e sociale di riconosciuta fama internazionale, i quali contribuiscono ad illustrare i passaggi di rilievo nello sviluppo della tematica principale. Gli atti degli Incontri Finaki prepara la documentazione relativa alle conclusioni e redige gli atti che sono inviati ai partecipanti e resi disponibili nella parte riservata del sito web della Finaki. Gli accompagnatori Sono graditi gli ospiti privati, (un accompagnatore per partecipante), per i quali è previsto un programma turistico/culturale parallelo ai lavori. L organizzazione e il finanziamento La manifestazione è interamente organizzata dalla Finaki S.A. La parte più consistente dei costi viene coperta dalle aziende fornitrici, mentre i CIO partecipano con una quota simbolica. I partecipanti possono ritenersi quindi liberi da ogni amichevole pressione ed alimentare l atmosfera di neutralità che costituisce la caratteristica degli Incontri. 4

5 Presidente Vicepresidente ictduemilanove Dott.ssa Luigia TAURO Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Dirigente Addetto Direzione Private Banking & Wealth Management Ing. Giorgio MOSCA Finmeccanica Group Services S.p.A. SVP Group Purchasing & ICT Il Comitato di programma Maurizio BESURGA Mediamarket S.p.A. Direttore Sistemi Informativi Dott. Gianluigi CASTELLI Eni S.p.A. CIO Ing. Giovanni Paolo CHIARELLI Telecom Italia S.p.A. CIO, Technology & Operations Ing. Emilio FREZZA Comune di Roma Direttore Dipartimento Innovazione e Sviluppo ICT, TLC e Servizi Dott. Guido GUERRIERI Iveco S.p.A. SVP ICT & Organization CHN Global CIO Ing. Giovanni LEONE Gucci Group CIO Ing. Mario MELLA Fastweb S.p.A. CTO Dott. Massimo MESSINA Banca BNL Gruppo BNP Paribas Co-Responsabile Direzione IT Dott. Massimo MILANTA UnicreditGroup CIO UGIS AD Ing. Alessandro MUSUMECI Ferrovie dello Stato S.p.A. Direttore Centrale Sistemi Informativi, DCSI Dott.ssa Donatella PASCHINA Gruppo Ermenegildo Zegna CIO Ing. Dario SCROSOPPI Assicurazioni Generali S.p.A. CISO, Chief ICT Sourcing Officer Membri associati Ing. Arrigo ANDREONI ClubTI Milano Presidente Prof. Carlo Alberto CARNEVALE MAFFE SDA Bocconi Docente di Strategia Aziendale Prof. Federico RAJOLA Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Professore Associato di Organizzazione Aziendale e Organizzazione dei Sistemi Informativi Aziendali CeTIF- Centro di ricerca in Tecnologie Innovazione e Servizi Finanziari Direttore 5

6 Il tema principale Crescere con la crisi: semplificare, cambiare, trasformare l'it. E abbastanza facile in tempi di crisi, quando gli avvoltoi della disfatta roteano sulle nostre teste, navigare in uno stato di sconfortante depressione. Gli indicatori dei settori industriali più disparati infatti segnalano chiaramente il verificarsi di un fenomeno che gli economisti chiamano di crescita negativa. Per documentare l interesse intorno a questo tema, il motore di ricerca Google, dal canto suo, riporta referenze alla voce recessione e alla voce downturn. In questo periodo, comunque denso di tumultuosi eventi nel panorama economico internazionale, cresce tuttavia anche l opportunità di sperimentare e proporre investimenti nella tecnologia per migliorare sensibilmente l efficienza del sistema azienda. La tecnologia infatti può giocare un ruolo importante nell ottimizzazione delle potenzialità di ogni singola impresa e nella considerazione di aspetti apparentemente secondari che altrimenti, in tempi di crescita, sarebbero stati ampiamente trascurati. A conferma di ciò, in molte survey sugli investimenti previsti per l IT in questo momento di crisi dell economia mondiale emerge che la maggioranza delle aziende propende per una stabilità degli investimenti a fronte della contrazione della spesa di esercizio. Un ridimensionamento dei costi, inevitabile vista la congiuntura economica, sarà infatti solo possibile attraverso un corrispondente aumento di efficienza nei diversi aspetti della riorganizzazione dell impiego delle risorse e dell allineamento flessibile dei processi aziendali alle richieste del business. Anche le linee di business dovranno essere quindi più disponibili ad esaminare l impatto di nuove idee e l impiego di nuove tecnologie nello sviluppo e nel concatenamento operativo delle strutture e dei processi aziendali. La recessione, fra l altro, muta radicalmente il contesto competitivo di riferimento ed è quindi necessario rivedere criticamente i punti di forza e di debolezza propri della strategia aziendale esistente e affrontare con coraggio imprenditoriale e determinazione operativa la sfida offerta dalle ipotesi stesse su cui la strategia stessa si basa e dall integrale cambiamento necessario al tessuto produttivo. Il cambiamento deve essere percepito anche e soprattutto dall IT come grande opportunità in quanto ogni volta che l economia nella storia ha cambiato decisamente marcia, sono cresciuti l efficienza dei processi ed il potenziale di sviluppo delle imprese. I Workshop Nei momenti di crisi economica globale che investono non solo la capacità produttiva, ma anche gli sforzi di sviluppo e ricerca e di innovazione delle imprese occorre essere attivi e vigili su tutti i fronti che caratterizzano gli impieghi dell IT. In particolare la prima risorsa su cui fondare qualsiasi progetto di allineamento al business è quella umana. Solo attraverso un efficace passaggio da organizzazioni spesso artigianali che hanno marcato il passato ad organizzazioni decisamente industriali, una puntuale attenzione al nuovo aspetto di socialità all interno delle aziende ed una transizione decisa alla nuova mentalità digital native emergente si potranno individuare i passaggi attraverso i quali decisamente ottimizzare l impiego delle risorse, nell ICT e successivamente nell intera azienda. Anche l interoperabilità dei sistemi offre ed offrirà in futuro un vasto spettro di possibilità, sia nell ambito della semplificazione dei processi che in quello del supporto all innovazione sempre più necessaria allo sviluppo del business. Indubbiamente le nuove pratiche di collaborazione ed il miglioramento della comunicazione interpersonale ed interaziendale contribuiranno alla razionalizzazione sempre più spinta dei flussi informativi a tutto vantaggio di una maggiore efficienza e di una competitività vincente. I nuovi scenari tecnologici ed i costi IT connessi che da sempre hanno segnato il progresso delle aziende, la scelta e l adozione di soluzioni sempre più d avanguardia, diventeranno componenti rilevanti al fine della sopravvivenza delle imprese. Non basterà solo agire sui processi del business, sul loro continuo reengineering e sulla loro razionalizzazione ed ottimizzazione, ma sarà necessario affrontare problemi complessi legati all innovazione con un approccio diverso e più pragmatico rispetto al passato. La fase dell esecuzione diventerà ancora di più un fattore differenziante, fermi restando un ottimizzazione dei tempi progettuali, una efficace accelerazione dei tempi decisionali ed un adeguato supporto alla soluzione dei problemi emergenti. 6

7 TEMA IERI OGGI ARGOMENTI / ISSUES MODERATORI 1. PEOPLE Da DIGITAL IMMIGRANTS a DIGITAL NATIVES > 5 anni per preparare l azienda ai digital natives? > Nuova socialità dell IT all interno dell azienda. > Da un approccio artigianale ad una visione industriale dell IT. Maurizio Besurga Massimo Messina 2. SYSTEMS Da OMOGENEI VERTICALI a DIVERSI INTEROPERABILI > Interoperabilità dei sistemi nella P.A. > Supporto all innovazione di processo. > Supporto alla semplificazione. Giovanni Paolo Chiarelli Emilio Frezza 3. DATA Da INFORMATION MANAGEMENT a ECONOMIA DELL ATTENZIONE > Razionalizzazione dei flussi informativi. > Collaboration. > Comunicazione. Giorgio Mosca Dario Scrosoppi 4. TECHNOLOGY Da S.O.A. a MASH-UP > Nuovi scenari tecnologici. > Software as a service. > Il costo della tecnologia. Gianluigi Castelli Alessandro Musumeci 5. COMPLEXITY & INNOVATION Da TECNOLOGIA E INNOVAZIONE DI PROCESSO a ORGANIZZAZIONE (Interstice Innovation, Semplificazione) > Come usiamo l innovazione tecnologica? > Internazionalizzazione vs. multiculturalità. > Il CIO adattivo. Arrigo Andreoni Guido Guerrieri Massimo Milanta 6. EXECUTION Da PIANIFICAZIONE (Plan, Do, Check, Act) a RISOLUZIONE (Observe, Orient, Decide, Act) > Accelerazione dei tempi decisionali. > Accorciamento dei tempi di progetto. > Supporto al problem solving. Gianni Leone Mario Mella Donatella Paschina 7

8 I Keynote speaker Albert A. ANGEHRN Professor of Information Technology Director, Center for Advanced Learning Technologies (CALT) INSEAD IT Innovation in a Downturn Economy Albert Angehrn is Swiss, grew up in Italy, and spends most of his time in France. He holds a doctoral degree in mathematics and is currently Professor of Information Technology at INSEAD where he has been on the faculty since He also directs CALT, INSEAD s Center for Advanced Learning Technologies (www.calt.insead.edu). One of his passions is the design of games and simulations, as he strongly believes in Learning-by-Doing. His current focus is on games that provide rich learning experiences by allowing users to interact with realistically-behaving virtual characters, operating within realistic contexts and situations typically an organization, but also in other specific environments, such as social or multi-cultural contexts (as described in the brief article "Change Management: Bridging the Knowing-Doing Gap"). His current focus is on modeling collaboration dynamics and designing new simulations (codename: L2C Learning to Collaborate) that show how difficult it is to help people engage in productive collaborations, particularly if they are very diverse, geographically distributed, and engage in complex processes such as innovation. His other interests range from the organizational dynamics of change and innovation a domain in which he has developed simulations (see for instance used in all top business schools worldwide to the design and study of virtual environments for knowledge exchange, learning networks dynamics, and intelligent agents operating on the web (see for instance InnoTube). His research has been published in several international academic publications. His projects have been awarded large research funds from the European Community, and bring him regularly in touch with interesting organizations such as IKEA or Ferrari, a number of banks and car manufacturers, and several innovative start-ups. 8

9 Dalla linea al cerchio: come l' IT può cambiare la geometria di una impresa Andrea CARDAMONE Direttore Generale, Webank Direttore Marketing Strategico, Gruppo Bipiemme Andrea Cardamone (1964) è Direttore Generale di Webank, il banking online di Banca Popolare di Milano, nata nell'ottobre del 1999 per offrire servizi integrati di home banking, trading on line e soluzioni ad alto valore aggiunto ai propri clienti, anche grazie ai servizi forniti da la società del gruppo Bipiemme dedicata allo sviluppo informatico, commerciale e di consulenza delle attività internet. Nato in Olanda, Andrea Cardamone si è laureato in Economia e Commercio con indirizzo in Business Administration all Università Cattolica di Milano, dove ha anche collaborato come assistente presso il dipartimento di Information Technology. Dopo un esperienza nella consulenza di marketing in un primario istituto italiano, è entrato in Siemens Telecomunicazioni, con il ruolo di Senior Product Manager. Ha proseguito poi la sua carriera in DHL International, azienda che ha lasciato nel 99 con la responsabilità di tutti i canali di vendita della società. Andrea Cardamone è approdato nel Gruppo Banca Popolare di Milano dopo un periodo trascorso alla Direzione Generale di OMNIA EXPRESS S.p.A. società delle Ferrovie dello Stato. Attualmente Andrea Cardamone, ricopre anche la carica di Direttore Marketing Strategico per il Gruppo Bipiemme. The Long-term Challenges/Future of Science (and the Role of Technology) Stephen EMMOTT Head of Computational Science, Microsoft Research Professor of Computational Science, University of Oxford Stephen Emmott is Head of Computational Science at Microsoft, leading an international, multi-disciplinary research effort focused on enabling and accelerating fundamental advances in science in areas of societal importance, emphasising new ways of thinking about important problems and overcoming continuing barriers to such advances. Emmott has a Ph.D. in computational neuroscience and has worked in pioneering research fields at the intersection of computing and science for almost two decades. He has held appointments at BT Laboratories, AT&T Bell Laboratories, and at NCR Corp. as founder, chief scientist, and managing director of its internationally acclaimed Advanced Research Lab (the Knowledge Lab). He holds several patents in science and technology. A neuroscientist, Stephen s scientific career spans research positions at The Centre for Computational and Cognitive Neuroscience, University of Stirling; AT&T Bell Laboratories; chief scientist of NCR's advanced research; and University College London. He advises the U.K. Engineering and Physical Sciences Research Council, acts as adviser to the Swiss National Science Foundation program, and has been an adviser to the World Trade Organization and the U.K. Department of Trade and Industry. Stephen is also Professor of Computational Science at the University of Oxford. 9

10 Il programma delle giornate Giovedì 11 giugno Benvenuto di Finaki Giorgio Bongiorno Apertura degli Incontri Luigia Tauro Banca MPS / Presidente del Comitato di programma IT Innovation in a Downturn Economy Albert A. Angehrn Professor of Information Technology Director, Center for Advanced Learning Technologies (CALT) INSEAD Introduzione ai Workshop Luigia Tauro e Federico Rajola Professore Associato di Organizzazione Aziendale e Organizzazione dei Sistemi Informativi Aziendali Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Direttore CeTIF Svolgimento dei Workshop (sessioni parallele) Cocktail di benvenuto Cena Venerdì 12 giugno Svolgimento dei Workshop (sessioni parallele) Business Lunch Relax Svolgimento dei Workshop (sessioni parallele) Condivisione risultati dei Workshop (sessioni comuni) Dalla linea al cerchio: come l' IT può cambiare la geometria di una impresa Andrea Cardamone Direttore Generale, Webank Direttore Marketing Strategico, Gruppo Bipiemme Relax Cena di gala al Castello di Roncade TV Sabato 13 giugno Relax, escursioni e attività sportive programmate Presentazione conclusioni dei Workshop e discussione finale Tavola rotonda moderata da Carlo Alberto Carnevale Maffè Docente di Strategia aziendale, SDA Bocconi Coffee break The Longterm Challenges/Future of Science (and the Role of Technology) Stephen Emmott Head of Computational Science, Microsoft Research Professor of Computational Science, University of Oxford Wrap up e annuncio appuntamento degli Incontri ICT2010 Luigia Tauro e Giorgio Bongiorno Relax Cena conclusiva Domenica 14 giugno Check-out entro le ore Alle ore pranzo a buffet. Congedo dei partecipanti. 10 Il presente programma potrebbe subire alcune variazioni.

11 Le condizioni di partecipazione L iscrizione è riservata ai Direttori dei Sistemi Informativi di aziende medio-grandi italiane e al Top Management delle società fornitrici di sistemi e servizi informativi. Per garantire l opportuna trasparenza e l efficacia delle discussioni di gruppo, il numero complessivo dei partecipanti è limitato a 150 persone (senza accompagnatori). L albergo Monastier di Treviso Via Giovanni XXIII, 1 Iscrizioni e soggiorno Per iscriversi all evento basta inviare il modulo di adesione ricevuto dalla Finaki insieme all invito di partecipazione. Le quote di partecipazione indicate sui moduli di iscrizione, comprendono tutte le attività in agenda: - la partecipazione ai lavori e al programma culturale e/o sportivo del sabato mattina; - per gli accompagnatori la partecipazione al programma parallelo ai lavori; - le spese di pensione completa per tutta la durata dell evento, per 2 persone (1 rappresentante aziendale con 1 accompagnatore privato). - Le spese di viaggio non sono incluse. Conferma L iscrizione è sottoposta alla conferma della Finaki, e solo ad avvenuto pagamento della quota di iscrizione, essa è convalidata a tutti gli effetti. Cancellazioni L iscrizione potrà essere annullata, entro l 11 maggio 2009, senza incorrere in penalità; con una penalità pari al 50% della quota di iscrizione, per cancellazioni pervenute dal 12 al 23 maggio; con una penalità pari all intera quota di iscrizione per cancellazioni pervenute dal 24 maggio in poi. In caso di impossibilità a partecipare, l iscritto ha comunque diritto a farsi rappresentare da un altro rappresentante aziendale, la cui partecipazione è anche sottoposta all approvazione della Finaki. Distanze principali: Treviso 12 Km Aereoporto "Marco Polo" 20 Km Venezia 30 Km Nota Bene - La prenotazione alberghiera è a cura della Finaki. - Servizi di navetta saranno organizzati dalla Finaki da e per l aeroporto di Venezia. Le navette saranno gratuite per gli arrivi dell 11 e le partenze del 14 giugno. - Per gli accompagnatori è previsto un programma parallelo ai lavori che sarà inviato alla conferma di avvenuta iscrizione, unitamente alle opzioni per le attività del sabato mattina. 11

12 Cimientos The European CIO event specialist -

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA Sostenere l'integrazione dei giovani lavoratori nei settori europei della metallurgia, dei trasporti, dell'alimentazione, dei servizi, dell'edilizia e del legno (nel quadro dell agenda sociale dell UE)

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

CONVEGNO ENERGY MANAGEMENT IDEE E STRUMENTI PER L IMPRESA DEL DOMANI. GIOVEDI 2 Ottobre 2014 Ore 10.00 presso la sede legale

CONVEGNO ENERGY MANAGEMENT IDEE E STRUMENTI PER L IMPRESA DEL DOMANI. GIOVEDI 2 Ottobre 2014 Ore 10.00 presso la sede legale CONVEGNO ENERGY MANAGEMENT IDEE E STRUMENTI PER L IMPRESA DEL DOMANI GIOVEDI 2 Ottobre 2014 Ore 10.00 presso la sede legale In collaborazione con: AEPI INDUSTRIE SRL Via Enrico Fermi n.28 40026 Imola (BO)

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Digital Humanities 2015: Studi umanistici digitali globali (Global Digital Humanities)

Digital Humanities 2015: Studi umanistici digitali globali (Global Digital Humanities) Digital Humanities 2015: Studi umanistici digitali globali (Global Digital Humanities) I. Informazioni Generali L Alliance of Digital Humanities Organisations (ADHO) invita la proposta di abstracts per

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli