PREVISIONI PER IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI PADOVA. Paolo Feltrin Padova, 27 luglio 2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PREVISIONI PER IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI PADOVA. Paolo Feltrin Padova, 27 luglio 2011"

Transcript

1 PREVISIONI PER IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI PADOVA Paolo Feltrin Padova, 27 luglio 2011

2 PADOVA 2 INDICE Il quadro congiunturale internazionale e nazionale 2 Indicatori economici locali 11 Il mercato del lavoro locale 20

3 PADOVA 3 INDICE Il quadro congiunturale internazionale e nazionale 3 Indicatori economici locali 11 Il mercato del lavoro locale 20

4 IL QUADRO CONGIUNTURALE INTERNAZIONALE PADOVA 4 LA RIPRESA DEL PIL Nel I trimestre 2011 prosegue la ripresa dell economia mondiale sospinta dalle esportazioni. La crescita del PIL continua ad essere differente tra aree: Stati Uniti e Germania hanno completamente recuperato i livelli pre-crisi, mentre rimangono lontane Spagna e Italia. Stati Uniti e Germania hanno recuperato i livelli pre-crisi. Spagna e Italia non hanno ancora raggiunto i livelli del Pil precedenti la crisi. Nota: l indice è posto uguale a 100 nel punto di massimo del valore del Pil per ciascun Paese: per Italia è al III trim 2007, per Stati Uniti al IV trim e per gli altri paesi al I trim Dati destagionalizzati e concatenati al Fonte: elaborazioni su dati Eurostat (giugno 2011).

5 IL QUADRO CONGIUNTURALE INTERNAZIONALE PADOVA 5 LE DIFFICOLTA DEL MERCATO DEL LAVORO Sul fronte del mercato del lavoro i livelli occupazionali rimangono ancora inferiori ai massimi del 2008 a cui si accompagna una stazionarietà del tasso di disoccupazione su valori elevati. Nota: dati non destagionalizzati Fonte: elaborazioni su dati Eurostat (giugno 2011).

6 PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI PADOVA 6 IL BILANCIO AL I TRIM Stati Uniti e Germania hanno registrato per tutto il 2010 e nei primi mesi del 2011 una marcata ripresa. L economia giapponese sconta gli effetti della catastrofe naturale. Spagna e Italia osservano una crescita modesta (+0,3% e +0,1% rispettivamente nel I trimestre 2011). Paese Pil, occupati e tasso di disoccupazione. Anno 2010 e I trim Var.% Pil 2010 I trim Tasso Var.% Var.% disoccup. Pil Occupati Var.% Occupati Tasso disoccup. Area Euro 1,8-0,5 10,0 0,8 0,0 9,9 Francia 1,4 0,1 9,7 1,0 0,2 9,5 Germania 3,5 0,5 7,1 1,5 0,4 6,3 Italia 1,3-0,7 8,4 0,1-0,6 8,3 Spagna -0,1-2,4 20,1 0,3-0,4 20,5 Gran Bretagna 1,3 0,2 7,8 0,5 0,4 7,6 Stati Uniti 2,9-0,6 9,6 0,5 0,4 8,9 Giappone 4,0-0,6 5,1-0,9-1,2 4,7 Nota: Pil e occupati sono espressi come variazione percentuale rispetto al periodo precedente. In Francia, Germania, Italia e Spagna gli occupati sono espressi in termini di unità di lavoro equivalenti. Fonte: elaborazioni su dati FMI (giugno 2011), Eurostat (giugno 2011) e OECD (giugno 2011).

7 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE NAZIONALE LA LUNGA STRADA VERSO I LIVELLI PRE-CRISI 7 L entità del recupero dei principali indicatori dell economia italiana (100= punto di minimo). La risalita di Pil e investimenti fissi appare molto lenta. Nota: dati destagionalizzati, corretti per gli effetti di calendario e provvisori Per i valori concatenati l indice si basa sul Il punto di minimo è posto uguale a 100. Fonte: elaborazioni su dati Istat (conti economici trimestrali, giugno 2011).

8 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE NAZIONALE LA LUNGA STRADA VERSO I LIVELLI PRE-CRISI 8 Le esportazioni trainano l uscita dalla crisi (soprattutto se osservate in termini correnti), mentre appare molto debole l evoluzione della produzione industriale, la cui risalita si è arenata negli ultimi due trimestri. Nota: dati destagionalizzati, corretti per gli effetti di calendario e provvisori Per i valori concatenati delle esportazioni l indice si basa sul 2000, per la produzione sul Il punto di minimo è posto uguale a 100. Fonte: elaborazioni su dati Istat (conti economici trimestrali, giugno 2011; indagine sulla produzione industriale, giugno 2011).

9 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE NAZIONALE LA LUNGA STRADA VERSO I LIVELLI PRE-CRISI 9 L occupazione non evidenzia ancora una chiara inversione di tendenza, mentre i consumi stanno lentamente ritornando ai valori pre-crisi, pur avendo segnato una flessione modesta rispetto ad esportazioni e produzione. Nota: dati destagionalizzati, corretti per gli effetti di calendario e provvisori per la spesa delle famiglie. Dati destagionalizzati per occupati e unità di lavoro. Il punto di minimo è posto uguale a 100. Fonte: elaborazioni su dati Istat (conti economici trimestrali, giugno 2011; RCFL, giugno 2011).

10 PADOVA PREVISIONI QUADRO INTERNAZIONALE 10 Per il 2011 si prospetta una ripresa incerta e instabile. Il Pil proseguirà la sua crescita con forti asimmetrie geografiche: Stati Uniti e Germania vedranno un espansione sostenuta ma in rallentamento (+2,5% e +3,2%), l Area Euro osserverà una crescita modesta (+2%), appesantita dalla debolezza delle ripresa italiana (+1%) e spagnola (+0,8%). Gli effetti sull occupazione dovrebbero esaurirsi entro il Pil, occupati e tasso di disoccupazione nelle maggiori economie. Previsioni Paesi Pil (var.% su anno prec.) Occupati (var.% su anno prec.) Tasso di disoccupazione Area Euro 2,0 1,7 0,4 0,7 10,0 9,7 Francia 2,1 1,9 0,8 0,9 9,5 9,2 Germania 3,2 2,0 0,9 0,5 6,4 6,0 Italia 1,0 1,3 0,4 0,9 8,4 8,2 Spagna 0,8 1,6-0,6 0,9 20,6 20,2 Gran Bretagna 1,5 2,3 0,4 0,5 8,0 7,8 Stati Uniti 2,5 2,7 0,8 1,3 8,7 8,1 Giappone -0,7 2,9-0,2 0,1 4,9 4,8 Nota: Pil e occupati sono espressi come variazione percentuale rispetto al periodo precedente. In Francia, Germania, Italia e Spagna gli occupati sono espressi in termini di unità di lavoro equivalenti. Fonte: elaborazioni su dati FMI per il Pil (giugno 2011) e Commissione europea per occupati e tasso di disoccupazione (maggio 2011).

11 PADOVA 11 INDICE Il quadro congiunturale internazionale e nazionale 3 Indicatori economici locali 11 Il mercato del lavoro locale 20

12 PADOVA INDICATORI ECONOMICI LOCALI BILANCIO Il 2010 vede per Veneto e Padova un incremento del valore aggiunto del 2,1%, superiore al dato nazionale (+1,5%) e trainato dall evoluzione positiva dell industria in senso stretto (+6,3%) e del commercio (+10,1% le esportazioni provinciali). Ritornano su un sentiero di crescita anche i consumi delle famiglie. Principali indicatori economici. Anni (var.% su anno prec.) Indicatori Italia Veneto Padova Italia Veneto Padova Valore aggiunto -5,6-6,4-6,0 1,5 2,1 2,1 Agricoltura -2,3-2,0 3,5 1,0 0,6 0,0 Industria in senso stretto -15,6-15,4-17,0 4,8 6,1 6,3 Costruzioni -7,7-8,7-6,7-3,4-2,0-2,2 Servizi -2,6-2,2-1,6 1,0 0,8 1,0 Ricchezza pro capite -6,4-7,2-6,9 0,9 1,5 1,4 Esportazioni -18,4-21,2-20,8 9,1 9,7 10,1 Importazioni -13,7-17,5-13,2 10,5 10,4 11,7 Produzione industriale -13,5-14,9-19,3 1,3 6,3 6,0 Spesa per consumi -1,8-1,8-1,8 1,0 2,7 2,6 Note: il valore aggiunto, la spesa per consumi delle famiglie, le importazioni e le esportazioni sono espressi in valori concatenati al 2000; la ricchezza pro capite è calcolata come valore aggiunto sulla popolazione media nell anno di riferimento; i dati di importazioni ed esportazioni nel 2010 sono provvisori; il dato sulla produzione industriale è ricavato dall indagine congiunturale condotta da Unioncamere nazionale e regionale sull industria manifatturiera. Fonte: elaborazioni su dati Istat (marzo 2011) e stime Greta per Veneto e Padova (giugno 2011).

13 IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE PADOVA 13 LE ESPORTAZIONI Le esportazioni si confermano anche a livello locale il motore della ripresa. Fatto 100 il punto di minimo (I trim. 2009), Padova al primo trimestre 2011 (in termini correnti) ha quasi eguagliato i valori massimi del Italia e Veneto risultano più indietro. Nel primo trimestre 2011 le esportazioni hanno continuato a crescere a Padova, mentre si sono arrestate in Veneto Export al I trim (milioni di euro correnti) 2011 Var.% su I trim 2010 Var.% su IV trim 2010 Padova ,9 0,9 Veneto ,6-0,5 Italia ,4-0,6 Nota: le esportazioni sono espresse in valori correnti non destagionalizzati. Il punto di minimo è fissato sul dato italiano e corrisponde al I trimestre 2009, per Veneto e Padova il minimo si registra rispettivamente al terzo e al secondo trimestre del Fonte: elaborazioni su dati Istat (Coeweb, giugno 2011).

14 IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE PADOVA 14 GLI ORDINATIVI Gli indicatori manifatturieri locali rivelano anche nel primo trimestre 2011 un trend favorevole di produzione, fatturato e ordinativi, in particolare esteri. Il ritorno alla crescita degli indicatori dell industria manifatturiera avviene a partire dal primo trimestre del 2010 e per tutto l anno. Gli ordinativi esteri già dal quarto trimestre Fonte: elaborazioni su dati Unioncamere Veneto - indagine congiunturale sulle imprese manifatturiere (maggio 2011).

15 PREVISIONI PADOVA 15 VALORE AGGIUNTO PER SETTORE A livello settoriale la risalita del valore aggiunto nel 2010 è trainata dal forte recupero dell industria in senso stretto (+6,3% per Padova). Le previsioni indicano per questo settore un ulteriore crescita tale però da non consentire il ritorno ai livelli pre-crisi. La crescita del valore aggiunto è trainata dall industria in senso stretto Maggiore flessione 2009 e maggiore crescita prosegue il recupero nel ma tale da non raggiungere i livelli pre-crisi Nota: l indicatore è posto uguale a 100 nel 2009 e per il 2011 e il 2012 i dati sono di previsione (dati tratteggiati). I dati sono espressi in valori concatenati al Le etichette fanno riferimento al valore per Padova nell anno di massimo, al 2010 e al Fonte: elaborazioni su stime Greta (giugno 2011).

16 PREVISIONI PADOVA 16 VALORE AGGIUNTO PER SETTORE. il valore aggiunto nelle costruzioni segna nel 2010 un ulteriore contrazione che proseguirà anche per i prossimi due anni. I servizi hanno invece agganciato il treno della ripresa ritornando già ai livelli pre-crisi. Le costruzioni non hanno ancora evidenziato una chiara inversione di tendenza Minore flessione 2009 e crescita contenuta nel Al 2011 vengono raggiunti e superati i livelli pre-crisi Nota: l indicatore è posto uguale a 100 nel 2009 e per il 2011 e il 2012 i dati sono di previsione (dati tratteggiati). I dati sono espressi in valori concatenati al Le etichette fanno riferimento al valore per Padova nell anno di massimo, al 2010 e al Fonte: elaborazioni su stime Greta (giugno 2011).

17 PREVISIONI PADOVA 17 VALORE AGGIUNTO PRO CAPITE E PRODUTTIVITA L aumento della popolazione anche nel periodo di crisi ha determinato un calo molto accentuato del valore aggiunto pro capite (-6,9% contro il 6% del valore aggiunto) e una ripresa più lenta (+1,4% contro il 2,1% del valore aggiunto). Per quest anno e l anno prossimo si stima una risalita graduale ma con valori ancora nettamente inferiori ai livelli pre-crisi. Nel 2009 il valore aggiunto pro capite per Padova è sceso a poco più di 21 mila, ai livelli di fine anni 90. Nel prossimo biennio la crescita modesta del valore aggiunto non consentirà un ritorno ai valori pre-crisi. Fonte: elaborazioni su dati Istat e su stime Greta (giugno 2011). Previsioni

18 PREVISIONI PADOVA 18 VALORE AGGIUNTO PER TERRITORIO Il dettaglio per aree evidenzia una crescita del valore aggiunto sia per il 2010 che per il prossimo biennio a velocità differenziate: ad un ritmo sostenuto per le aree a vocazione industriale e maggiormente colpite dalla crisi, come Cittadellese e Camposampierese. Media provinciale Fonte: elaborazioni su stime GRETA (giugno 2011).

19 PADOVA PREVISIONI Le previsioni per Padova nel biennio indicano: una crescita del valore aggiunto più contenuta rispetto al 2010 (tra l 1,5% e l 1,8%), ma superiore al dato italiano. Questo è legato ad un affievolimento della spinta del settore industriale e delle esportazioni. Principali indicatori economici. Anni (var.% su anno prec.) Indicatori Italia Veneto Padova Italia Veneto Padova Valore aggiunto 1,2 1,4 1,5 1,3 1,8 1,8 Agricoltura 0,1 0,5 0,1 0,4 0,7 0,4 Industria in senso stretto 2,1 3,4 3,6 2,3 3,9 4,0 Costruzioni 0,0-2,2-2,4 0,5-1,1-1,2 Servizi 1,0 0,9 1,1 1,1 1,1 1,2 Ricchezza pro capite 0,7 0,7 0,5 0,7 1,0 0,9 Esportazioni 6,5 2,8 2,8 6,0 2,9 2,9 Importazioni 6,0 7,5 7,5 5,8 8,9 8,6 Consumi delle famiglie 1,0 2,1 1,9 1,2 3,6 3,5 Note: il valore aggiunto, la spesa per consumi delle famiglie, le importazioni e le esportazioni sono espressi in valori concatenati al 2000; la ricchezza pro capite è calcolata come valore aggiunto sulla popolazione media nell anno di riferimento; i dati di importazioni ed esportazioni nel 2010 sono provvisori. Fonte: elaborazioni su previsioni Unioncamere nazionale (maggio 2011) e GRETA (giugno 2011).

20 PADOVA 20 INDICE Il quadro congiunturale internazionale e nazionale 3 Indicatori economici locali 11 Il mercato del lavoro locale 20

21 PADOVA IL MERCATO DEL LAVORO LOCALE IL BILANCIO Il bilancio del 2010 indica una stabilità del livello degli occupati sui valori del 2009 (per Padova 407 mila unità contro le 421 mila del 2008) e un ulteriore crescita dei disoccupati (25 mila per la provincia ed un tasso di disoccupazione salito al 5,8%). I dati sul primo trimestre 2011 per Italia e Veneto indicano ancora una situazione di profonda incertezza. Principali indicatori del mercato del lavoro. Anni Indicatori Valori Var.% /08 10/09 10/08 Italia Migliaia di persone Occupati ,6-0,7-2,3 Disoccupati ,7 8,1 23,9 Veneto Occupati ,2 0,0-2,2 Disoccupati ,2 21,7 63,3 Padova Occupati ,4 0,0-3,4 Disoccupati ,7 36,8 66,4 Italia Punti percentuali T. occupazione (15-64) 58,7 57,5 56,9-1,2-0,6-1,8 T. disoccupazione 6,8 7,8 8,4 1,0 0,6 1,6 Veneto T. occupazione (15-64) 67,0 65,1 64,5-1,9-0,6-2,5 T. disoccupazione 3,5 4,8 5,8 1,2 1,0 2,3 Padova T. occupazione (15-64) 68,3 65,6 65,4-2,7-0,2-2,9 T. disoccupazione 3,5 4,3 5,8 0,8 1,5 2,3 Mercato del lavoro al I trim (val.ass, var.%) Indicatori 2011 Var.% su I Var.% su trim IV trim. Italia Migliaia di persone Occupati ,5-0,3 Disoccupati ,5-1,1 Veneto Occupati ,4 1,0 Disoccupati 123-2,8-13,3 Italia Punti percentuali T. occupazione (15-64) 56,8 0,1-0,2 T. disoccupazione 8,6-0,5-0,1 Veneto T. occupazione (15-64) 64,8-0,5 0,7 T. disoccupazione 5,4-0,1-0,9 Nota:dati non destagionalizzati. Variazioni percentuali per le persone e differenze in punti percentuali per i tassi. Fonte: elaborazioni su dati Istat (aprile 2011).

22 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE LE COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE 22 L occupazione dipendente provinciale segna nel I trim un incremento delle assunzioni accompagnato da un calo deciso delle cessazioni determinando un saldo occupazionale positivo di circa 5 mila unità. Il ritrovato vigore dell occupazione dipendente è frutto da un lato della stagionalità (nei primi mesi dell anno prevalgono le assunzioni sulle cessazioni), dall altro di un evidente miglioramento rispetto al saldo registrato nel primo trimestre 2010 Assunzioni, cessazioni e saldi per area. Anni (valori in migliaia) Province Assunzioni Cessazioni Saldi Var. % Var. % Padova 88,3 91,9 4,1 97,1 93,3-3,9-8,8-1,4 Veneto 588,1 624,6 6,2 634,0 639,4 0,9-45,8-14,8 Note: assunzioni e cessazioni sono al netto del lavoro domestico e del lavoro intermittente. Fonte: elaborazioni Veneto Lavoro su dati Silv (maggio 2011).

23 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE LE CRISI AZIENDALI 23 I dati sulle crisi aziendali rivelano a Padova nei primi 5 mesi del 2011 una decisa contrazione delle imprese che hanno avvito una procedura di crisi. A questo si è accompagnato un decremento del numero di lavoratori coinvolti. Nei primi 5 mesi del 2011 le aziende che hanno avviato una procedura di crisi sono passate da 137 a 118 (-14%) e i lavoratori coinvolti sono diminuiti del 46% Aperture di crisi nei primi 5 mesi a Padova Valori assoluti Var.% Aperture di crisi /09 11/10 Aziende in crisi ,2-13,9 Lavoratori coinvolti ,0-45,9 Fonte: elaborazioni su dati Veneto Lavoro (giugno 2011).

24 IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE PADOVA LA CIG 24 Nei primi mesi del 2011 diminuiscono i lavoratori interessati dalla CIG anche se il loro livello rimane elevato rispetto agli anni precedenti la recessione. Nei primi 5 mesi del 2011 i lavoratori in CIG a Padova sono risultati circa in calo del 40% sul 2010, ma nettamente superiori ai valori del Sul totale occupati essi rappresentano circa il 2,4% Lavoratori equivalenti in CIG nei primi 5 mesi a Padova Gestione Valori assoluti Var.% /09 11/10 Ordinaria ,7-67,2 Straordinaria ,0-26,4 Deroga ,2-38,8 Totale ,9-39,6 Nota: I lavoratori equivalenti sono calcolati dividendo le ore autorizzate per Fonte: elaborazioni su dati INPS (estrazione di giugno 2011).

25 PADOVA IL QUADRO CONGIUNTURALE LOCALE LA MOBILITA 25 sono diminuite anche le iscrizioni in mobilità (-3,3% rispetto ai primi 5 mesi del 2010). La contrazione è legata al calo dei licenziamenti individuali mentre crescono notevolmente quelli collettivi. Nei primi 5 mesi del 2011 i licenziamenti individuali sono diminuiti del 18,8% scendendo a circa 1.800, mentre si sono incrementati quelli collettivi (+39,7%) salendo al di sopra delle mille unità Ingressi in mobilità nei primi 5 mesi a Padova Tipo di mobilità Valori assoluti Var.% /09 11/10 Collettivi L. 223/ ,4 39,7 Individuali L. 236/ ,9-18,8 Totale ,1-3,3 Nota: legge 223/91 lavoratori licenziati da aziende con più di15 dipendenti; legge 236/93 lavoratori licenziati da aziende con meno di 15 dipendenti. Fonte: elaborazioni su dati Veneto Lavoro (giugno 2011).

26 PREVISIONI PADOVA 26 OCCUPATI Le previsioni per il 2011 e il 2012 indicano l esaurirsi degli effetti della crisi sull occupazione entro la fine di quest anno. Gli occupati provinciali cresceranno dello 0,6% sia quest anno che il prossimo. Var.% occupati Padova 0,6 0,6 Veneto 0,3 0,5 Previsioni Fonte: elaborazioni su dati Istat per e previsioni GRETA per

27 PREVISIONI PADOVA 27 DISOCCUPATI mentre la disoccupazione continuerà a crescere anche quest anno per poi iniziare a diminuire nel Alla fine del 2011 i disoccupati si attesteranno attorno ai 25 mila a Padova e ai 141 mila in Veneto. Previsioni Fonte: elaborazioni su dati Istat per e previsioni GRETA per

28 PREVISIONI PADOVA 28 TASSO DI DISOCCUPAZIONE Il tasso di disoccupazione toccherà i valori massimi quest anno (5,8% a Padova e 6,2% in Veneto) e inizierà a diminuire leggermente a partire dal Fonte: elaborazioni su dati Istat per e previsioni GRETA per Previsioni

29 PREVISIONI PADOVA 29 L OCCUPAZIONE PER AREE Le previsioni sulla crescita dell occupazione per le aree della provincia di Padova indicano, in media annua, per il biennio un aumento tra lo 0,9% e l 1% per l area cittadina, l area Metropolitana e il Cittadellese e tra lo 0,7% e lo 0,9% per le altre aree. Nota: la variazione dell occupazione per le aree della provincia di Padova è espressa in termini di unità di lavoro. Fonte: elaborazioni su stime Greta (giugno 2011).

30 TABELLA RIASSUNTIVA VENETO PADOVA 30 Indicatori socio-economici per il Veneto. Anni (val. ass. e var.%) Indicatori Valori assoluti Var.% /08 10/09 11/10 12/11 Commercio (valori concatenati al 2000 in milioni) Esportazioni ,2 9,7 2,8 2,9 Importazioni ,5 10,4 7,5 8,9 Valore Aggiunto (valori concatenati al 2000 in milioni) Agricoltura ,0 0,6 0,5 0,7 Industria in senso stretto ,4 6,1 3,4 3,9 Costruzioni ,7-2,0-2,2-1,1 Servizi ,2 0,8 0,9 1,1 Totale (a) ,4 2,1 1,4 1,8 Unità di lavoro Agricoltura ,4 4,2-1,5-1,8 Industria in senso stretto ,7-8,7 1,4 1,3 Costruzioni ,4 2,0-0,7-0,5 Servizi ,6 0,6 0,9 0,9 Totale ,0-1,7 0,8 0,8 Forze lavoro Occupati ,2 0,0 0,3 0,5 Disoccupati ,4 22,1 9,0-3,1 Forze di lavoro ,9 1,1 0,8 0,3 Tasso di occupazione 66,2 65,2 65,2 64,9 65,1-1,4-0,1-0,5 0,4 Tasso di disoccupazione 3,5 4,8 5,8 6,2 6,0 34,7 20,9 8,1-3,3 Popolazione (b) ,8 0,1 0,8 0,1 Popolazione, reddito e consumi Popolazione residente (b) ,8 0,5 0,8 0,8 Spesa per consumi (in milioni) (c) ,8 2,7 2,1 3,6 Consumi pro capite ,6 2,1 1,3 2,9 Valore aggiunto pro capite ,2 1,5 0,7 1,0 Note: (a) l'utilizzo degli indici a catena comporta la perdita di additività delle componenti concatenate espresse in termini monetari. Infatti la somma dei valori concatenati delle componenti di un aggregato non è uguale al valore concatenato dell'aggregato stesso. Il concatenamento attraverso gli indici di tipo Laspeyres garantisce tuttavia la proprietà di additività per l'anno di riferimento e per l'anno seguente; (b) popolazione media annua; (c) i dati sulla spesa sono in valori concatenati al 2000.

31 TABELLA RIASSUNTIVA PADOVA PADOVA 31 Indicatori socio-economici per Padova. Anni (val.ass e var.%) Indicatori Valori assoluti Var.% /08 10/09 11/10 12/11 Commercio (valori concatenati al 2000 in milioni) Esportazioni ,8 10,1 2,8 2,9 Importazioni ,2 11,7 7,5 8,6 Valore Aggiunto (valori concatenati al 2000 in milioni) Agricoltura ,5 0,0 0,1 0,4 Industria in senso stretto ,0 6,3 3,6 4,0 Costruzioni ,7-2,2-2,4-1,2 Servizi ,6 1,0 1,1 1,2 Totale (a) ,0 2,1 1,5 1,8 Unità di lavoro Agricoltura ,0 3,6-1,9-2,1 Industria in senso stretto ,8-8,6 1,5 1,4 Costruzioni ,0 1,8-0,9-0,6 Servizi ,4 0,8 1,1 1,0 Totale ,8-1,6 0,9 0,9 Forze lavoro Occupati ,4 0,0 0,6 0,6 Disoccupati ,7 36,8 0,8-3,4 Forze di lavoro ,6 1,6 0,6 0,4 Tasso di occupazione 68,0 66,2 66,0 65,8 65,9-2,8-0,2-0,3 0,2 Tasso di disoccupazione 3,5 4,3 5,8 5,8 5,6 24,8 34,6 0,2-3,7 Popolazione (b) ,7 0,2 0,9 0,4 Popolazione, reddito e consumi Popolazione residente (b) ,0 0,7 0,9 1,0 Spesa per consumi (in milioni) (c) ,8 2,6 1,9 3,5 Consumi pro capite ,7 1,9 0,9 2,5 Valore aggiunto pro capite ,9 1,4 0,5 0,9 Note: (a) l'utilizzo degli indici a catena comporta la perdita di additività delle componenti concatenate espresse in termini monetari. Infatti la somma dei valori concatenati delle componenti di un aggregato non è uguale al valore concatenato dell'aggregato stesso. Il concatenamento attraverso gli indici di tipo Laspeyres garantisce tuttavia la proprietà di additività per l'anno di riferimento e per l'anno seguente; (b) popolazione media annua; (c) i dati sulla spesa sono in valori concatenati al 2000.

32

Previsioni per il sistema economico della provincia di Padova

Previsioni per il sistema economico della provincia di Padova Provincia di Padova Previsioni per il sistema economico della provincia di Padova Stime 2011 e previsioni 2012-2013 Gennaio 2012. Numero 14 31 gennaio 2012 1 Indice 1. Il quadro internazionale e nazionale...

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL PRIMO TRIMESTRE 2016 Sintesi Grafica Maggio 2016 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL PRIMO TRIMESTRE 2016 LE PREVISIONI Nel primo trimestre del 2016

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 6 / 2017 5 luglio 2017 Congiuntura economica in Lombardia. I trimestre 2017 Il 2016 è stato un anno positivo per l economia lombarda. Questo dato sembra trovare conferma

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL TERZO TRIMESTRE 2016 Sintesi Grafica Novembre 2016 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL TERZO TRIMESTRE 2016 LE PREVISIONI Nel terzo trimestre del 2016

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL QUARTO TRIMESTRE 2015 Sintesi Grafica Febbraio 2016 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL QUARTO TRIMESTRE 2015 LE PREVISIONI Nel quarto trimestre del

Dettagli

SCENARI PREVISIONALI EMILIA ROMAGNA

SCENARI PREVISIONALI EMILIA ROMAGNA SCENARI PREVISIONALI EMILIA ROMAGNA Luglio 2017 Confronto PIL Le nuove previsioni elaborate da Prometeia a luglio 2017 rivedono in leggero rialzo le stime regionali del PIL 2016: +1,4% (come negli Scenari

Dettagli

Le dinamiche economiche provinciali nel Dott. Silvio Di Lorenzo Presidente Camera di Commercio di Chieti

Le dinamiche economiche provinciali nel Dott. Silvio Di Lorenzo Presidente Camera di Commercio di Chieti Le dinamiche economiche provinciali nel 2010 Dott. Silvio Di Lorenzo Presidente Camera di Commercio di Chieti Analisi dell andamento dell economia economia provinciale, attraverso i principali indicatori

Dettagli

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte Economia biellese 2011: Numeri e tendenze Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte 1 L epicentro della crisi 800.000 La dinamica del Pil italiano Andamento

Dettagli

Nota aggiuntiva sull andamento del primo semestre 2010 Rapporto annuale sul mercato del lavoro 2009

Nota aggiuntiva sull andamento del primo semestre 2010 Rapporto annuale sul mercato del lavoro 2009 Nota aggiuntiva sull andamento del primo semestre 2010 Rapporto annuale sul mercato del lavoro 2009 a cura di Paolo Feltrin 1 Osservatorio Economico e Sociale di Treviso Presidente Domenico Dal Bo Vice

Dettagli

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Aprile 2016 UFFICIO STUDI 1 1. La popolazione residente nella regione Abruzzo attualmente supera 1,3 milioni

Dettagli

Newsletter ARIFL - IO LAVORO

Newsletter ARIFL - IO LAVORO Newsletter ARIFL - IO LAVORO Numero 6 Settimana 11 Dicembre - 17 Dicembre 2009 I dati Istat sull occupazione: occupati a -1,5% (-65mila) cresce il numero di persone in cerca di occupazione +4% (+9mila)

Dettagli

LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro

LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro LO SCENARIO DI RIFERIMENTO: POVERTÀ E DISOCCUPAZIONE Tiziano Barone Direttore Veneto Lavoro Pubblica utilità e cittadinanza attiva Venezia, 11 aprile 2017 SCENARIO ECONOMICO Nel 2016 i Paesi dell area

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 8 / 2017 4 ottobre 2017 Congiuntura economica in Lombardia. II trimestre Il secondo trimestre 2017 si conferma come un periodo positivo per l economia lombarda, consolidando

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 4 23 marzo 2016 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel quarto trimestre l attività produttiva continua ad aumentare. In lieve

Dettagli

L'economia padovana Stato di salute e scenari al 2012

L'economia padovana Stato di salute e scenari al 2012 L'economia padovana Stato di salute e scenari al 2012 Le caratteristiche di Impresa Padova Numero di imprese 8 provincia Italia 1 provincia Veneto Tipologia imprenditori % su totale cariche imprenditoriali

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Segretariato Generale Divisione V Coordinamento delle attività statistiche Tendenze dell economia e del mercato del lavoro Maggio 21 Indicatori economici

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 3 23 dicembre 2015 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel terzo trimestre l attività produttiva conferma i risultati positivi

Dettagli

Osservatorio & Ricerca. La BUSS

Osservatorio & Ricerca. La BUSS La BUSS LA Il mercato del lavoro veneto nel terzo trimestre 2010: i dati Istat-Rfl 1. CONTESTO ECONOMICO: LA CRESCITA BASSA ASSORBE LENTAMENTE GLI EFFETTI DELLA CRISI...2 2. IL MERCATO DEL LAVORO: GLI

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 23 ottobre 2017 Flash Costruzioni 2.2017 Nel secondo trimestre del 2017, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una situazione di sostanziale

Dettagli

Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel La lunga crisi continua: previsioni CSC per l Italia nel biennio

Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel La lunga crisi continua: previsioni CSC per l Italia nel biennio Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel 2011 La lunga crisi continua: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2012-2013 Francesca Mazzolari Centro Studi Confindustria Numerosità del campione

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017

della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2016 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2017 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6 La congiuntura italiana LUGLIO 2017 L espansione della produzione coinvolge sempre più settori produttivi Export e import crescono con maggior vigore Gli ordini mostrano un ulteriore rafforzamento Migliorano

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione GOMMA E MATERIE PLASTICHE Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il valore aggiunto prodotto dalla fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche rappresenta lo 0.6

Dettagli

L economia della Lombardia

L economia della Lombardia Presentazione Rapporto Mantova 21 giugno 211 L economia della Lombardia MAMU Centro Congressi Mantova Multicentre Indice della presentazione La congiuntura La reazione delle imprese manifatturiere alla

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL SECONDO TRIMESTRE Sintesi Grafica

IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL SECONDO TRIMESTRE Sintesi Grafica IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL SECONDO TRIMESTRE 2017 Sintesi Grafica Settembre 2017 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL SECONDO TRIMESTRE 2017 LE PREVISIONI Le aspettative di crescita economica risultano

Dettagli

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6 La congiuntura italiana OTTOBRE 2017 Vivace crescita di import ed export Oltre il 70% dei settori produttivi è in espansione Potere d acquisto delle famiglie in flessione nel secondo trimestre 375 mila

Dettagli

Tendenze del Mercato del Lavoro

Tendenze del Mercato del Lavoro Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Tendenze del Mercato del Lavoro Primi segnali positivi sulla domanda di lavoro Con l aumento congiunturale del Pil nel quarto trimestre 2013 si è interrotta

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 1 dicembre 2016 III trimestre 2016 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel terzo trimestre del 2016 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Report Cgil Liguria

Report Cgil Liguria Report Cgil Liguria - 22.12.14 1 147.977.054 di retribuzioni in meno 3.774.433giornate retribuite in meno 17.818lavoratori dipendenti in meno 2.548liguri (20-45 anni) emigrati nel 2013 fonte: INPS Osservatorio

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione GOMMA E MATERIE PLASTICHE Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore della gomma e della plastica; come misura dell

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6

La congiuntura. italiana. Pil e produzione pag.2 Imprese pag.5 Commercio estero pag.3 Clima di fiducia pag.6 La congiuntura italiana SETTEMBRE 2017 La crescita annua del Pil sale al +1,5% La produzione industriale mostra una dinamica positiva Inflazione al consumo e alla produzione calano verso l 1% 294 mila

Dettagli

Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana. Maggio 2017

Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana. Maggio 2017 Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana Maggio 2017 La recessione double dip in Italia Prodotto Interno Lordo a prezzi concatenati 2005. Miliardi di Euro. Italia. 1520 1543 1526 Miliardi di

Dettagli

Update Milano - Lombardia - Italia

Update Milano - Lombardia - Italia Update Milano - Lombardia - Italia aggiornamento al 20 marzo 2014 A cura del Centro Studi Assolombarda HIGHLIGHTS Complessivamente il 2013 chiude con una flessione del Pil nazionale (cap. 1) pari al -1,9%

Dettagli

Newsletter ARIFL - IO LAVORO

Newsletter ARIFL - IO LAVORO Newsletter ARIFL - IO LAVORO Numero 8 Settimana 8 Gennaio - 14 Gennaio 2010 Stime provvisorie sui tassi di occupazione, disoccupazione e inattività in Italia e sui tassi di disoccupazione nei Paesi dell

Dettagli

CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI. Aprile 2015

CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI. Aprile 2015 CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI Aprile 2015 INDICE 1. Congiuntura internazionale e previsioni La dinamica del PIL a livello internazionale, le previsioni per il 2016 2. Congiuntura

Dettagli

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Marzo 2017

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Marzo 2017 Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Marzo 217 I dati più recenti del mercato del lavoro in provincia di mostrano segnali di rallentamento: in controtendenza rispetto alle

Dettagli

L immigrazione per lavoro in Italia: evoluzione e prospettive Sintesi Rapporto 2011

L immigrazione per lavoro in Italia: evoluzione e prospettive Sintesi Rapporto 2011 Direzione Generale dellʼimmigrazione L immigrazione per lavoro in Italia: evoluzione e prospettive Sintesi Rapporto 2011 L immigrazione per lavoro in Italia: evoluzione e prospettive Sintesi rapporto Roma,

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 23 maggio 2013 Flash Industria 1.2013 Nel primo trimestre 2013, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la ha mantenuto un trend negativo con un calo del -2, per cento rispetto allo stesso periodo

Dettagli

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil La congiuntura italiana N. 9 NOVEMBRE 2015 Il dato preliminare del Pil nel terzo trimestre conferma il consolidamento della ripresa e gli indicatori mensili segnalano una congiuntura favorevole per i mesi

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione MACCHINE E APPARECCHIATURE ELETTRICHE Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il settore dell elettronica nell ultimo decennio ha rappresentato una quota pari all 1.5 per cento

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL PRIMO TRIMESTRE 2017 Sintesi Grafica Maggio 2017 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL PRIMO TRIMESTRE 2017 LE PREVISIONI Se per i Paesi dell area euro

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 10 giugno 2013 I trimestre 2013 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel primo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Basilicata

Bollettino Mezzogiorno Basilicata Bollettino Mezzogiorno 01 2016 Basilicata INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil 1.2 Occupazione e disoccupazione LE IMPRESE 2.1 Struttura e dinamica imprenditoriale

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL QUARTO TRIMESTRE 2016 Sintesi Grafica Febbraio 2017 IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL QUARTO TRIMESTRE 2016 LE PREVISIONI In un contesto europeo di

Dettagli

L economia italiana nel 2010: un analisi per macroarea

L economia italiana nel 2010: un analisi per macroarea BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia italiana nel 2010: un analisi per macroarea Roberto Torrini, Servizio Studi di Struttura economica e finanziaria Pordenone, 21 giugno 2011 L economia internazionale

Dettagli

Valeria Negri, Centro Studi 21 settembre Speaker

Valeria Negri, Centro Studi 21 settembre Speaker Quale scenario per il 2017? La situazione economica attuale e le previsioni per le imprese Incontro «La nuova indagine retributiva Assolombarda, istruzioni per l'uso» Speaker Valeria Negri, Centro Studi

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 3 trimestre 2013 a cura del NETWORK SECO novembre 2013 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

CONGIUNTURA INDUSTRIA

CONGIUNTURA INDUSTRIA CONGIUNTURA INDUSTRIA Indagine sull industria manifatturiera della provincia di Biella 1 trimestre 2008 A cura dell Ufficio Studi CONGIUNTURA INDUSTRIA 1 TRIMESTRE 2008 L INDUSTRIA BIELLESE SEGNA ANCORA

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 11 dicembre 2017 Flash Costruzioni 3.2017 Nel terzo trimestre del 2017, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una situazione di sostanziale

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 1 settembre 2015 II trimestre 2015 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel secondo trimestre del 2015 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 24 Febbraio 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Basilicata

Bollettino Mezzogiorno Basilicata Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Basilicata INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Basilicata Occupazione e disoccupazione in Basilicata LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale SONDRIO - Luglio 2016

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale SONDRIO - Luglio 2016 Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale SONDRIO - Luglio 216 I dati del mercato del lavoro denotano nel I trimestre 216 nella provincia di segnali di incertezza: da un lato vi è

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 2 trimestre 2013 a cura del NETWORK SECO settembre 2013 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 2 trimestre 2013 a cura del NETWORK SECO settembre 2013 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sardegna

Bollettino Mezzogiorno Sardegna Bollettino Mezzogiorno 01 2017 Sardegna INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil in Sardegna 1.2 Occupazione e disoccupazione in Sardegna LE IMPRESE 2.1 Struttura e

Dettagli

CRIStianI nel vortice cittadini in dialogo

CRIStianI nel vortice cittadini in dialogo Ufficio Diocesano di pastorale sociale e del lavoro Missione cittadina CRIStianI nel vortice VICENZA 24 aprile 2010 Spunti per una lettura della realta economica e sociale Crisi finanziaria ed economica

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 Trento, 10 marzo 2016 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2015 (da ottobre a dicembre

Dettagli

La congiuntura. italiana. I contributi alla crescita

La congiuntura. italiana. I contributi alla crescita La congiuntura italiana N. 5 GIUGNO 2015 Il dato definitivo del Pil conferma la crescita positiva nel primo trimestre mentre il dettaglio del conto risorse e impieghi evidenzia che la crescita è avvenuta

Dettagli

Economia Provinciale - Rapporto Valore Aggiunto

Economia Provinciale - Rapporto Valore Aggiunto Economia Provinciale - Rapporto 2005 37 Valore Aggiunto Valore Aggiunto 39 Quadro generale L Istituto nazionale di Statistica ha diffuso nel marzo scorso le stime del Prodotto interno lordo: il PIL nazionale

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 1 giugno 2017 I trimestre 2017 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel primo trimestre del 2017 il prodotto interno lordo (PIL), espresso

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Abruzzo

Bollettino Mezzogiorno Abruzzo Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Abruzzo INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Abruzzo Occupazione e disoccupazione in Abruzzo LE IMPRESE 2.1 Struttura e dinamica

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sardegna

Bollettino Mezzogiorno Sardegna Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Sardegna INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Sardegna Occupazione e disoccupazione in Sardegna LE IMPRESE 2.1 2.2 Struttura

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Abruzzo

Bollettino Mezzogiorno Abruzzo Bollettino Mezzogiorno 01 2017 Abruzzo INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil in Abruzzo 1.2 Occupazione e disoccupazione in Abruzzo LE IMPRESE 2.1 Struttura e dinamica

Dettagli

Scheda dati Roma ANALISI ECONOMICA

Scheda dati Roma ANALISI ECONOMICA ANALISI ECONOMICA Nei primi anni 2000 l area di Roma e della sua provincia crescevano a ritmi superiori alla media nazionale dell 1% annuo circa. Dal 2008, invece, registriamo tassi di contrazione delle

Dettagli

Proiezioni Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione

Proiezioni Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione Proiezioni a regionale REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Direzione generale Servizio programmazione, pianificazione strategica, controllo di gestione e statistica Piazza dell Unità d Italia, 1 34132

Dettagli

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE Novembre 1 Ottobre 1 STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE A ottobre 1, rispetto al mese precedente, sia le esportazioni sia le importazioni sono in diminuzione (-1,% per entrambi i flussi).

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE

INDAGINE CONGIUNTURALE INDAGINE CONGIUNTURALE INDUSTRIA MANIFATTURIERA NOVARESE: LA PRODUZIONE INDUSTRIALE CALA DEL -3,2% NEL QUARTO TRIMESTRE,MA GLI ORDINATIVI TORNANO A CRESCERE Nel quarto trimestre dell anno l andamento della

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni

Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni L ANDAMENTO OCCUPAZIONALE IN PROVINCIA DI TREVISO di Maurizio Rasera VICINI ALLA FINE? Forze di lavoro in provincia di Treviso (in migliaia). Anni 2007-2010 2007 2008 2009 2010 Var. ass. 2010-2007 Popolazione

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 2 trimestre 2015 e previsioni 3 trimestre 2015

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 2 trimestre 2015 e previsioni 3 trimestre 2015 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 2 trimestre 2015 e previsioni 3 trimestre 2015 San Floriano del Collio (Gorizia), 14 settembre 2015 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39

Dettagli

L economia del Piemonte

L economia del Piemonte L economia del Piemonte L economia reale Nel 2015 l economia in Piemonte è tornata a crescere dopo tre anni di recessione Le esportazioni sono cresciute Le aspettative delle imprese per il 2016 prefigurano

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL QUADRO ECONOMICO E SOCIALE DELLA SARDEGNA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL QUADRO ECONOMICO E SOCIALE DELLA SARDEGNA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL QUADRO ECONOMICO E SOCIALE DELLA SARDEGNA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LA DEMOGRAFIA... 3 LA RICCHEZZA PRODOTTA... 3 L APERTURA

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 30 luglio 2015 Flash Industria 2.2015 Nel secondo trimestre 2015, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +1,8 per cento rispetto al corrispondente

Dettagli

Newsletter ARIFL - IO LAVORO

Newsletter ARIFL - IO LAVORO Newsletter ARIFL - IO LAVORO Numero 13 Settimana 12 Febbraio - 18 Febbraio 2010 Stime provvisorie sui tassi di disoccupazione (Italia, Eurozona e Paesi Ocse), di occupazione ed inattività (Italia) dicembre

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO Gli ultimi indicatori delle indagini congiunturali segnalano una ripresa graduale dell economia mondiale nel quarto trimestre

Dettagli

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale MANTOVA Dicembre 2016

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale MANTOVA Dicembre 2016 Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale MANTOVA Dicembre 216 I dati del III trimestre 216 confermano in provincia di i segnali di miglioramento: nel I semestre 216 gli indicatori

Dettagli

gli scenari per l economia della Lombardia

gli scenari per l economia della Lombardia Milano 3 maggio 2016 conferenza stampa indagine congiunturale industria lombarda gli scenari per l economia della Lombardia riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la

Dettagli

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO 36 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO Il Governo dei tecnici alla resa dei conti 10 dicembre 2012 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Prodotto Interno Lordo

Dettagli

L andamento congiunturale in Emilia-Romagna

L andamento congiunturale in Emilia-Romagna L andamento congiunturale in Emilia-Romagna Secondo trimestre 2016 Quadro internazionale Futuro (2016-2018) Elaborazione Unioncamere Emilia- Romagna su dati Fondo Monetario Internazionale(5 ottobre 2016)

Dettagli

Economia e lavoro in Lombardia

Economia e lavoro in Lombardia 1 Economia e lavoro in Lombardia CGIL Lombardia, luglio 2017 Economia lombarda, uno sguardo complessivo Andamento del PIL nelle regioni Italiane. Nel 2016 la crescita del PIL (0,9 per cento in Italia)

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione ALIMENTARE Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore delle industrie alimentari e delle bevande; come misura dell

Dettagli

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 2016

Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 2016 Sezione 2 Tendenze del mercato del lavoro a livello provinciale PAVIA Luglio 216 Nella provincia di i dati del I trimestre 216 mostrano segnali positivi: l occupazione è in aumento e i saldi occupazionali

Dettagli

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale Economie regionali L'economia delle regioni italiane Aggiornamento congiunturale Roma novembre 2010 2 0 1 0 106 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2013 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2014

della provincia di Padova Sintesi anno 2013 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2014 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2013 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2014 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Basilicata

Bollettino Mezzogiorno Basilicata Bollettino Mezzogiorno 02 2017 Basilicata INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del PIL 1.2 Occupazione e disoccupazione LE IMPRESE 2.1 Struttura e dinamica imprenditoriale

Dettagli

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE

STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE 25 marzo 214 Febbraio 214 STIMA PRELIMINARE DEL COMMERCIO ESTERO EXTRA UE A febbraio 214 le esportazioni sono in calo rispetto al mese precedente (-2,%) mentre le importazioni crescono (+1,7%). La flessione

Dettagli

CONGIUNTURA E PREVISIONI EMILIA ROMAGNA

CONGIUNTURA E PREVISIONI EMILIA ROMAGNA CONGIUNTURA E PREVISIONI EMILIA ROMAGNA Aprile 2017 Dati di sintesi sugli scenari previsionali dell Emilia Romagna 2 SCENARIO REGIONALE PIL e sue componenti / Valore aggiunto Le nuove previsioni elaborate

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 3 / 2017 28 marzo 2017 Congiuntura economica in Lombardia. IV trimestre 2016 Con il IV trimestre del 2016 si è chiuso un anno positivo per l economia lombarda. A parte le

Dettagli

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA. A che punto siamo con la crisi?

RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA. A che punto siamo con la crisi? RAPPORTO SUL MERCATO DEL LAVORO IN TOSCANA A che punto siamo con la crisi? Executive summary Uno sguardo di insieme: occupati, disoccupati e attivi 2011-2008 (I-II-III trim.) 2011-2010 (I-II-III trim).

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro primo trimestre 2016

Rilevazione sulle forze di lavoro primo trimestre 2016 Trento, 9 giugno 06 Rilevazione sulle forze di lavoro primo trimestre 06 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al primo trimestre 06 (da gennaio a marzo 06). La

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Molise

Bollettino Mezzogiorno Molise Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Molise INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil nel Mezzogiorno 1.2 Occupazione e disoccupazione nel Mezzogiorno LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 3 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Dicembre 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro Le lancette dell economia bolognese Il lavoro Marzo 2014 2 L occupazione in Emilia-Romagna e in provincia di Bologna dal 2008 al 2013 600 Occupati in provincia di Bologna 2.500 Occupati in Emilia-Romagna

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 Trento, 2 marzo 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2014 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 3 febbraio 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 10 settembre 2013 II trimestre 2013 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel secondo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sardegna

Bollettino Mezzogiorno Sardegna Bollettino Mezzogiorno 01 2014 Sardegna INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil in Sardegna 1.2 Occupazione e disoccupazione in Sardegna LE IMPRESE 1.3 Struttura e

Dettagli

L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole

L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole L economia del Veneto dopo la crisi: l export traina una ripresa ancora debole È un quadro in generale miglioramento quello dell economia del Veneto nel 2010, ma la soglia di attenzione rimane alta perché

Dettagli

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Commercio estero ed attività internazionali delle imprese Giorgio Alleva Presidente dell Istituto Nazionale di Statistica Outline Le principali novità dell Annuario

Dettagli