Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012"

Transcript

1 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del judo sta entrando in un nuovo ciclo che terminerà con i Giochi del Un analisi approfondita dei quattro anni passati che hanno visto il judo cambiare profondamente sarà condotta dai vari componenti della International Judo Federation. Quanto ci sia stato di positivo e quanto necessiti di correzione verrà esaminato per poter continuare a spronare il judo internazionale lungo il percorso dello sviluppo che è stato intrapreso negli ultimi anni. Si rinforza l universalità del Judo Per l edizione 2012 dei Giochi Olimpici 135 delegazioni nazionali hanno viaggiato alla volta della capital britannica che rappresentano un numero record di partecipazione da quando il judo è stato introdotto. Questo posiziona il nostro sport tra i tre eventi più popolari dei Giochi. Tra le delegazioni 18 sono state invitate e 117 si sono qualificate attraverso il sistema di qualificazione mondiale, (in precedenza lo stesso era continentale), che è stato introdotto per la prima volta dopo le Olimpiadi di Pechino Dopo 7 giorni di gara, 23 nazioni hanno raggiunto il podio olimpico e 38 nazioni sono entrate nel blocco finale (i migliori 8 concorrenti per categoria). E importante osservare che nelle categorie femminili i titoli sono stati vinti da sette nazioni diverse: Brasile, Repubblica Democratica di Corea, Giappone, Slovenia, Francia, USA e Cuba. Un totale di 387 atleti ha combattuto per il titolo nelle due categorie al giorno, mentre nei due anni che contavano per la qualificazione olimpica circa 5000 atleti da 200

2 nazioni facenti parte dell IJF avevano raccolto punti per ottenere il loro biglietto per i Giochi. Tra i 14 Campioni Olimpici che erano stati incoronati a Pechino nel 2008, 7 sono venuti a Londra a difendere il titolo... senza successo, anche se tre dei sette hanno comunque raggiunto il blocco finale (Alina Dumitru ROU, -48kg; Ole Bischof GER, -81kg e Naidan Tuvshinbayar, MGL, -100kg) ed erano presenti anche oltre 30 campioni del mondo. Queste statistiche illustrano chiaramente la dimensione universale raggiunta dal judo, specialmente negli ultimi anni, dando ad ognuno la possibilità dei essere presente al grande appuntamento olimpico. Questa impressione di universalità è stata ancor più rafforzata dal numero di atleti del judo che sono stati portabandiera durante la cerimonia di apertura dei Giochi dato che non meno di 20 judoka hanno avuto l onore di vestire i colori del proprio Comitato Olimpico Nazionale e sfilare davanti a telecamere e spettatori di tutto il mondo. Diversi fattori hanno contribuito al successo dell universalità. Il sistema di qualificazione stabilito per i quattro anni è uno di questi, assieme al supporto continuativo alle nazioni fornito dall IJF che ha fortemente investito sia sul campo di gara che in attrezzature (tatami + judogi). La collaborazione con la Solidarietà Olimpica e in generale con il Comitato Olimpico Internazionale ha permesso al mondo del judo di mantenere degli standard alti ed ancor più di superare gli obiettivi prefissati. Dopo Pechino 2008, l IJF ha istituito dei centri continentali di preparazione olimpica che hanno permesso a molte nazioni di ottenere la qualificazione, per alcuni per la primissima volta. Un modo moderno di presentare i campioni Se per molti anni il sorteggio ufficiale delle maggiori competizioni si era svolto in modo quasi confidenziale, le cose sono molto cambiate e questa importante manifestazione è stata aperta ad un gran numero di partecipanti. A Londra erano presenti diverse centinaia di rappresentanti di delegazioni, arbitri, ufficiali e media. Tutti hanno potuto seguire una cerimonia dinamica e vivacizzata da video in cui sono stati presentati i favoriti e gli outsider.

3 Per la prima volta atleti partecipanti alla competizione hanno preso parte al sorteggio ed alla conferenza stampa pre-gara dell IJF portando la propria visione della manifestazione. Questo avverrà ancora nei futuri eventi organizzati dall IJF. Stadio pieno Durante i sette giorni di gara, il palazzetto del judo all ExCel è stato gremito di folla che è arrivata a frotte con una gran sfida col tempo per cambiare completamente il pubblico tra le sessioni del mattino (preliminari) e del pomeriggio (blocco finali). Si è dovuto addirittura rifiutare delle persone. Centinaia di fan entusiasti e dimostranti un gran fair play hanno potuto godere di una spettacolare atmosfera la cui apoteosi si è avuta con la ola improvvisata dell ultimo giorno è durata per più di 10 minuti. La compattezza dei turni preliminari e dl blocco finali ha permesso di fidelizzare un pubblico nuovo che scopriva il judo per la prima volta e che ha veramente sviluppato una passione per i combattimenti pieni di emozioni e suspense.

4 Copertura dei media internazionali Il Judo è stato ampiamente seguito dai media nazionali e internazionali. Canali TV, radio, stampa e nuovi media sono venuti all ExCel e sono stati presenti su base giornaliera nella tribuna stampa e nella mixed zone. I servizi offerti dal comitato organizzatore sono stati all altezza della manifestazione. Le conferenze stampa con i medagliati si sono svolte tutti i giorni pochi minuti dopo le cerimonie di premiazione dando a tutti l opportunità di incontrare direttamente i campioni e medagliati dei Giochi Olimpici Per la prima volta il judo ha beneficiata di alcuni dei maggiori vantaggi tecnologici. Per esempio, la gara è stata filmata in 3D in aggiunta alla copertura TV tradizionale e una telecamera è stata piazzata anche nell area riscaldamento. Per diffondere le informazioni, l IJF ha inoltre ampiamente utilizzato i propri mezzi di comunicazione. Così la pagina JUDO di Facebook (www.facebook.com/ijudo) ha incrementato il proprio traffico di oltre il 50% durante i Giochi, con un massimo di più di un milione di persone durante il torneo olimpico. L account di Twitter è stato ampiamente utilizzato per fornire informazioni al pubblico ed ha superato gli membri mentre l account ha superato il milione di visioni video e oltre sottoscrizioni nel periodo. Nella pagina web dell IJF sono stati giornalmente pubblicati dei comunicati stampa che sono stati inoltre spediti in tutto il mondo, assicurando un ottima esposizione mediatica per il judo olimpico. Incontri al vertice Il Presidente dell IJF President, Marius Vizer, e l intero Comitato Esecutivo IJF hanno avuto il piacere di ricevere giornalmente le maggiori autorità sportive e politiche che hanno potuto assistere al torneo e godere della sua atmosfera unica. Il

5 Presidente del CIO, Jacques Rogge, ha presenziato ai primi giorni della manifestazione seguito da diversi capi di stato come il Presidente russo Vladimir Putin, il Primo Ministro di Gran Bretagna David Cameron ed il presidente francese Francois Hollande, tutti membri del G8. Alberto II di Monaco, il Presidente della Repubblica del Mozambico, Armando Guebuza, e molti ministri e rappresentanti di case reali hanno assistito al judo a Londra. Per finire, un gran numero di campioni di tutti gli altri sport sono giunti nei Docklands per tuffarsi per poche ore o diversi giorni nell incredibile atmosfera della sede ExCel. Una Prima per il mondo dello sport Con grande orgoglio il judo è stato scelto dal CIO, così come l atletica, per aiutare lo sviluppo dello sport femminile e per accogliere le prime atlete saudite in assoluto a partecipare ai Giochi Olimpici. Grazie a un ottimo coordinamento tra il CIO, il Comitato Olimpico dell Arabia Saudita e l IJF, la giovane Wodjan SHAHERKANI è stata in grado di partecipare a questa prova in conformità con gli impegni del CIO, con un buon equilibrio tra la dimensione culturale e la sicurezza sportiva dell atleta. L interesse dei media è stato particolarmente significativo ed i riscontri della stampa in genere positivi. Organizzazione: uno standard molto alto Un grande plauso va al Comitato organizzatore e particolarmente al gruppo guidato da Lisa Allan, che era incaricata dell organizzazione tecnica della manifestazione di judo. Mesi per non dire anni di preparazione sono stati necessari per raggiungere quest ottimo risultato. Il dinamismo e la coesione del team tecnico sono stati fattori essenziali per il successo delle giornate. In ogni momento i volontari sono stati al servizio del pubblico, delle delegazioni e degli organizzatori in modo molto professionale e sempre con un sorriso.

6 Obiettivo Rio 2016 La competizione di Londra è appena terminata e una nuova era per il judo mondiale è alle porte. L IJF volge ora lo sguardo al continente Sudamericano ed in particolar modo al Brasile dove si terranno i Giochi del Nelle settimane e mesi a seguire i quattro anni passati verranno passati a setaccio ed ogni settore verrà studiato nei dettagli per portare a delle conclusioni e raccomandazioni che siano utili al miglioramento. Un nuovo ciclo ha già avuto inizio. L obiettivo è chiaro: è necessario perfezionare continuamente ogni piccolo aspetto perché i dettagli fanno la differenza. Il Judo ha intrapreso un modo di sviluppo decisamente moderno mantenendo contemporaneamente un ruolo molto importante alle proprie radici. I Giochi di Londra hanno dimostrato quale impatto mediatico il judo possa e debba avere e ottenere. Un lavoro significativo verrà fatto in questa direzione così come per lo sviluppo dell immagine del judo in accordo con la sua dimensione educativa, dalle radici dello sport di massa fino agli atleti di alto livello e loro allenatori. Ad iniziare dall ottobre 2012 le maggiori competizioni internazionali organizzate dall IJF saranno di ritorno sulle scene con culmine ai Campionati Mondiali a Squadre che si terranno il 27 e 28 ottobre a Salvador de Bahia (Brasile) un formato di gara che si adatta perfettamente allo spirito olimpico dei GIochi 2016.

COMUNE DI PESARO REGIONE MARCHE. 10/12 Aprile 2015 COPPA DEL MONDO. 1/3 Aprile. www.rgworldcup-pesaro.it. Via Gagarin - 0721.

COMUNE DI PESARO REGIONE MARCHE. 10/12 Aprile 2015 COPPA DEL MONDO. 1/3 Aprile. www.rgworldcup-pesaro.it. Via Gagarin - 0721. Con il patrocinio istituzionale REGIONE MARCHE COMUNE DI PESARO Con il patrocinio sportivo 10/12 Aprile 2015 COPPA DEL MONDO 1/3 Aprile G I N N A S T I C A R I T M I C A 2016 6 Via Gagarin - 0721.400272

Dettagli

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingiustizia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diritti LA NOSTRA MISSIONE NEL SUD DEL MONDO: Lottare e lavorare a fianco delle comunità più povere

Dettagli

Prua su Rio 2016 la nostra sfida. Vittorio Bissaro - Silvia Sicouri

Prua su Rio 2016 la nostra sfida. Vittorio Bissaro - Silvia Sicouri Prua su Rio 2016 la nostra sfida Vittorio Bissaro - Silvia Sicouri Silvia e Vittorio sono velisti giovani e con molte vittorie alle spalle. Un equipaggio affiatato e determinato che ha lanciato una sfida:

Dettagli

ASTANA - LA GARA A SQUARE CHIUDE I MONDIALI DI JUDO DEL 2015

ASTANA - LA GARA A SQUARE CHIUDE I MONDIALI DI JUDO DEL 2015 ASTANA - LA GARA A SQUARE CHIUDE I MONDIALI DI JUDO DEL 2015 La competizione a squadre ha concluso sette giorni di spettacolo di judo ad altissimo livello offerto dai Campionati Mondiali 2015 ad Astana.

Dettagli

COPPA DEL MONDO PIANO SPONSOR GINNASTICA RITMICA. 6 Torneo Internazionale Città di Pesaro. federazione ginnastica d Italia

COPPA DEL MONDO PIANO SPONSOR GINNASTICA RITMICA. 6 Torneo Internazionale Città di Pesaro. federazione ginnastica d Italia 6 4 COPPA DEL MONDO GINNASTICA RITMICA PIANO SPONSOR 6 Torneo Internazionale Città di Pesaro federazione ginnastica d Italia 4 CINQUE ANNI DI SUCCESSI Per il sesto anno consecutivo l Adriatic Arena di

Dettagli

PROGETTO DI SVILUPPO DEL CALCIO FEMMINILE

PROGETTO DI SVILUPPO DEL CALCIO FEMMINILE PROGETTO DI SVILUPPO DEL CALCIO FEMMINILE I campioni non si fanno nelle palestre. I campioni si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo: un desiderio, un sogno. All rights reserved CALCIO FEMMINILE

Dettagli

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Volley 3-1: Delegato Tecnico 3-2: Staff del Comitato

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Volley 3-1: Delegato Tecnico 3-2: Staff del Comitato BEACH VOLLEY 1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Volley 3-1: Delegato Tecnico 3-2: Staff del Comitato Organizzatore Giochi del Mediterraneo Pescara

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES).

CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES). COMUNE DI VALENCIA CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES). INTRODUZIONE L Associazione delle Capitali Europee dello Sport (ACES)

Dettagli

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA (approvato dai Ministri europei responsabili per lo Sport, riuniti a Rodi per la loro 7^ conferenza, 13-15 maggio 1992) FAIR PLAY - IL MODO VINCENTE CHI GIOCA LEALMENTE

Dettagli

Campionati Europei di Scherma Under 23. Vicenza, 22 26 aprile 2015

Campionati Europei di Scherma Under 23. Vicenza, 22 26 aprile 2015 Campionati Europei di Scherma Under 23 Vicenza, 22 26 aprile 2015 IL CAMPIONATO L Europeo Under 23 è il campionato di scherma più importante e seguito al mondo. Per la prima volta si terrà in Veneto: si

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

LE ATTIVITA DELLA FICTS

LE ATTIVITA DELLA FICTS LE ATTIVITA DELLA FICTS LA FICTS PER IL SOCIALE Responsabilità Sociale, Giovani I PROGETTI DI RESPONSABILITA SOCIALE - DIRITTO ALLO SPORT L efficace azione della FICTS è caratterizzata da un grande coinvolgimento

Dettagli

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI Tutti gli atleti e, in modo particolare, quelli appartenenti alle categorie giovanili, debbono avere uguali opportunità di esprimere, in sicurezza e

Dettagli

Luca Rivani a cura di Pietro Scasciafratte

Luca Rivani a cura di Pietro Scasciafratte Il giornalismo sportivo Luca Rivani a cura di Pietro Scasciafratte COS E LO SPORT (etimologia inglese Disport = divertimento) E un attività fisica praticata con specifiche regole per fini ricreativi o

Dettagli

Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS

Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS Workshop NEW INTERNATIONAL SPORT TELEVISION MARKET TRENDS Report del PROF. FRANCO B. ASCANI - Presidente Federation Internationale Cinema Television Sportifs - Membro della Commissione Cultura ed Educazione

Dettagli

T.I.C. TECHNICAL INFORMATION CENTER. Riccione 22/23 ottobre 2011

T.I.C. TECHNICAL INFORMATION CENTER. Riccione 22/23 ottobre 2011 T.I.C. TECHNICAL INFORMATION CENTER Riccione 22/23 ottobre 2011 1 REGOLA 132 Il Segretario Generale. Un Centro Informazioni Tecniche (T.I.C.) andrà istituito per tutte le competizioni indicate alla Reg.1.1

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE

STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE STADIO COMUNALE DI NUORO Sabato 29 Marzo 2014 PARTITA DI BENIFICENZA TRA PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO, MONDO DELLA SICUREZZA E MONDO DELLA NOTTE In memoria delle vittime dell alluvione in Sardegna verrà

Dettagli

ATTIVITÀ PROMOZIONALE FIJLKAM

ATTIVITÀ PROMOZIONALE FIJLKAM ATTIVITÀ PROMOZIONALE FIJLKAM PROGETTO SCUOLA VOLONTARI EUROPEI KARATE 2008 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TAVAGNACCO Prima Scuola Media ad Indirizzo Sportivo In collaborazione con il Comitato Organizzatore Locale

Dettagli

25-29 marzo 2009 PROGETTO EUROINDOOR MASTER ANCONA 2009

25-29 marzo 2009 PROGETTO EUROINDOOR MASTER ANCONA 2009 25-29 marzo 2009 PROGETTO EUROINDOOR MASTER ANCONA 2009 PREMESSA La grande avventura dei Campionati Europei Master Indoor di Atletica Leggera del 2009 ad Ancona è già cominciata. A Poznan, in Polonia,

Dettagli

PALLAMANO. Un po di storia

PALLAMANO. Un po di storia PALLAMANO Un po di storia La pallamano è un gioco bello e dinamico, inventato in Germania alla fine dell Ottocento. Sembra che tragga origine da un gioco denominato Pallaporta. E nata come sport da giocarsi

Dettagli

PROGETTO SALTO OSTACOLI SENIORES

PROGETTO SALTO OSTACOLI SENIORES PROGETTO SALTO OSTACOLI SENIORES Analisi della realtà attuale 1) Carenza di binomi competitivi nella fascia sportiva più alta 2) Difficoltà dell ambiente del salto ostacoli senior a programmare un attività

Dettagli

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Rowing Beach Sprint 3-1: Delegato Tecnico FISA 3-2: Staff

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Rowing Beach Sprint 3-1: Delegato Tecnico FISA 3-2: Staff ROWING BEACH SPRINT 1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Rowing Beach Sprint 3-1: Delegato Tecnico FISA 3-2: Staff del Comitato Organizzatore Giochi

Dettagli

Giochi Regionali Special Olympics Italia della Lombardia 2012 di Calcio a 5 e Calcio a 5 Unificato

Giochi Regionali Special Olympics Italia della Lombardia 2012 di Calcio a 5 e Calcio a 5 Unificato Giochi Regionali Special Olympics Italia della Lombardia 2012 di Calcio a 5 e Calcio a 5 Unificato Con la partecipazione di squadre nazionali ed internazionali Special Olympics. Crema, 25 Ottobre 2011

Dettagli

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingius3zia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diri6

MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingius3zia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diri6 Progetto Sport CHI SIAMO MISSIONE: Un mondo senza povertà e ingius3zia sociale in cui le persone possano esercitare i propri diri6 LA NOSTRA MISSIONE NEL SUD DEL MONDO: Lo8are e lavorare a fianco delle

Dettagli

ABC LA FENICE ASD PRESENTAZIONE GENERALE DELL ASSOCIAZIONE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE STAGIONE SPORTIVA 2014-2015

ABC LA FENICE ASD PRESENTAZIONE GENERALE DELL ASSOCIAZIONE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 ABC LA FENICE ASD PRESENTAZIONE GENERALE DELL ASSOCIAZIONE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Abc La Fenice A.S.D. Sede legale: via Castello 10 Candiana (PD) C.F. 92209820288 P.IVA 04340930280

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

Roma, 12 giugno 2007. Loro Indirizzi. Programma Attività Federale 2007

Roma, 12 giugno 2007. Loro Indirizzi. Programma Attività Federale 2007 A JUDO LOTTA KARATE P II MARZIALI Roma, 12 giugno 2007 Alle Società Sportive Alle Commissioni Nazionali Ai Presidenti dei Comitati Regionali Ai Vicepresidenti dei Comitati Regionali Settore Judo Ai Componenti

Dettagli

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Wrestling 3-1: Delegato Tecnico United World

1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Wrestling 3-1: Delegato Tecnico United World BEACH WRESTLING 1- Federazione Internazionale 2- Federazione Nazionale 3- Direzione delle Competizioni di Beach Wrestling 3-1: Delegato Tecnico United World Wrestling 3-2: Staff del Comitato Organizzatore

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Manuale Azzurro allegato D FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Modello per la creazione e gestione di un Club dei Giovani Il modello, tratto dall esperienza maturata nei Circoli che hanno svolto con successo l Attività

Dettagli

Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma

Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma Via Orrea, 23 00123 Roma Tel. 063037022 - fax o630436063 Staffetta 4 x 100 misti tutti in gara per la Cittadinanza, Costituzione, Salute e Sicurezza! L importante non

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA Principi Generali Articolo 1 ( Le Benemerenze Sportive ) Il Consiglio Federale della FIPE istituisce le Benemerenze

Dettagli

CORSO AVANZATO DELLE POTENZIALITA (CAP) Psicologia Positiva Applicata all educazione, lo sport e le aziende

CORSO AVANZATO DELLE POTENZIALITA (CAP) Psicologia Positiva Applicata all educazione, lo sport e le aziende CORSO AVANZATO DELLE POTENZIALITA (CAP) Psicologia Positiva Applicata all educazione, lo sport e le aziende Cos è la Psicologia Positiva? La Psicologia Positiva rappresenta un innovazione all interno della

Dettagli

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR COMUNICATO STAMPA 26/2003 Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra e MIUR (TORINO, 17 MARZO 2003) Valentino Castellani, presidente del e la senatrice Maria Grazia Siliquini, sottosegretario

Dettagli

Presentazione. Stagione sportiva 2015-16. powervolleymilano.it

Presentazione. Stagione sportiva 2015-16. powervolleymilano.it Presentazione Stagione sportiva 2015-16 powervolleymilano.it PALLAVOLO MASCHILE IN ITALIA: LA SUPERLEGA PALLAVOLO IL VOLLEY IN ITALIA 2 Sport in Italia per numero di spettatori on site 2 sport per numero

Dettagli

Cos è il FootGolf. A.S.D. FootGolf Brianza. Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf nel Mondo. Il FootGolf in Italia

Cos è il FootGolf. A.S.D. FootGolf Brianza. Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf nel Mondo. Il FootGolf in Italia Cos è il FootGolf Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf è una disciplina nata in Olanda dall incrocio tra il gioco del calcio e quello del golf. Lo scopo del gioco è calciare il proprio pallone da calcio

Dettagli

CONFERENZA STAMPA GIOVEDI 09 MAGGIO 2013

CONFERENZA STAMPA GIOVEDI 09 MAGGIO 2013 XIX MEETING INTERNAZIONALE DI ATLETICA LEGGERA Città di Torino XIV MEMORIAL PRIMO NEBIOLO 08 GIUGNO 2013 Stadio Primo Nebiolo Parco Ruffini Torino ore 20.00 CONFERENZA STAMPA GIOVEDI 09 MAGGIO 2013 ore

Dettagli

Livelli di Formazione

Livelli di Formazione C.O.N.I. FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Piano di formazione dei Quadri Tecnici Livelli di Formazione degli Istruttori di Scacchi Compiti, profili di attività, competenze, conoscenze e struttura della

Dettagli

Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria

Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria a.s. 2007-2008 1,2,3 Minivolley! IL PROGETTO Il progetto 1,2,3 minivolley si propone di incrementare la pratica delle attività motorie

Dettagli

Piano Marketing 2013-2016

Piano Marketing 2013-2016 Piano Marketing 2013-2016 L Unione Italiana Tiro a Segno ha una duplice anima. E Federazione sportiva nazionale, riconosciuta dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) con l obiettivo di promuovere

Dettagli

I CNU, Campionati Nazionali Universitari, rappresentano per il mondo sportivo - universitario la massima manifestazione a livello nazionale.

I CNU, Campionati Nazionali Universitari, rappresentano per il mondo sportivo - universitario la massima manifestazione a livello nazionale. MARKETING PLAN 1 Premessa I CNU, Campionati Nazionali Universitari, rappresentano per il mondo sportivo - universitario la massima manifestazione a livello nazionale. La 68 edizione si terrà negli impianti

Dettagli

VITTORIANO ROMANACCI, CHE SPETTACOLO!!! PINO MADDALONI SUPERSTAR!!! ANTONIO DI MAGGIO E LE NOVITA DEL PAF!!! PINO NOIA E LA SCUOLA!!!

VITTORIANO ROMANACCI, CHE SPETTACOLO!!! PINO MADDALONI SUPERSTAR!!! ANTONIO DI MAGGIO E LE NOVITA DEL PAF!!! PINO NOIA E LA SCUOLA!!! VITTORIANO ROMANACCI, PINO MADDALONI, ANTONIO DI MAGGIO, GIUSEPPE DE BERARDINIS, PINO NOIA QUESTA LA ECCEZIONALE SQUADRA CHE HA GUIDATO AL SUCCESSO IL CORSO DI AGGIORNAMENTO INSEGNANTI TECNICI E LO STAGE

Dettagli

SOMMARIO. Foto: Charlie Crowhurst. Foto: Charlie Crowhurst. Foto: Tiziano Ballabio Photographer

SOMMARIO. Foto: Charlie Crowhurst. Foto: Charlie Crowhurst. Foto: Tiziano Ballabio Photographer FACT & FIGURES SOMMARIO Location 3 Staff 5 Challenge nel mondo 6 Percorsi gara 8 Media 10 Dati & Fatti 12 Sprint & Junior 14 Proposte di collaborazione 16 Special thanks 18 RIMINI Rimini ha ospitato il

Dettagli

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI Documento riservato non riproducibile CHI SIAMO La XXL PALLACANESTRO è un associazione sportiva dilettantistica, nata ufficialmente nel 1989, che opera sul territorio

Dettagli

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE OBIETTIVI GENERALI DELLA DISCIPLINA NEL BIENNIO/TRIENNIO Premessa Il seguente piano di lavoro è stato redatto ai i fini dell adempimento dell obbligo di istruzione, tenendo conto delle competenze di cittadinanza,

Dettagli

LINEE GUIDA AL PROTOCOLLO ED AL CERIMONIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ORIENTAMENTO

LINEE GUIDA AL PROTOCOLLO ED AL CERIMONIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ORIENTAMENTO LINEE GUIDA AL PROTOCOLLO ED AL CERIMONIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ORIENTAMENTO 1 PREMESSA Nell ambito delle azioni dirette all innalzamento del livello qualitativo delle competizioni ed al miglioramento

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

13th FINA World Championships ROMA 2009

13th FINA World Championships ROMA 2009 13th FINA World Championships ROMA 2009 13th FINA WORLD CHAMPIONSHIPS Milano, ROMA 222009 Novembre 2007 1 Chi siamo Il Comitato Organizzatore Roma 2009 si è costituito il 20 febbraio 2006. Presso il Campidoglio,

Dettagli

Panini: in edicola l'album "Calciatori 2014-2015". Novità: le figurine delle maglie, il calciomercato, l'italia che verrà e

Panini: in edicola l'album Calciatori 2014-2015. Novità: le figurine delle maglie, il calciomercato, l'italia che verrà e Panini: in edicola l'album "Calciatori 2014-2015". Novità: le figurine delle maglie, il calciomercato, l'italia che verrà ed il Quiz del tifoso di Alessandro Ferro - 08, gen, 2015 http://www.siciliajournal.it/panini-in-edicola-lalbum-calciatori-2014-2015-novita-le-figurine-delle-maglieil-calciomercato-litalia-che-verra-ed-il-quiz-del-tifoso/

Dettagli

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche PROGETTO LONDRA 2012 SOCHI 2014 Ufficio Preparazione Paralimpica Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche Premessa Il Progetto Londra

Dettagli

Record, numeri e fatti insoliti tratti da QlikView Global Games App

Record, numeri e fatti insoliti tratti da QlikView Global Games App Record, numeri e fatti insoliti tratti da QlikView Global Games App Atleti che hanno vinto medaglie rappresentando 2 12 diverse nazioni 2297 Le medaglie vinte finora dagli Stati Uniti, dominatori assoluti

Dettagli

CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA

CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA E la prima volta, in questa tornata elettorale, che il Presidente Regionale CIP non sarà eletto dalle Società sportive dei disabili, ma dalle Federazioni olimpiche

Dettagli

REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA

REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA QUALIFICHE CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI COPPA ITALIA CLASSIFICA D UFFICIO CAMPIONATI ITALIANI MASTER CLASSIFICA D UFFICIO ORGANIZZATO DALLA GE.SPO.LE.

Dettagli

Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria a.s. 2008-2009

Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria a.s. 2008-2009 Progetto della Federazione Italiana Pallavolo per la Scuola Primaria a.s. 2008-2009 1,2,3 Minivolley! IL PROGETTO Il progetto 1,2,3 minivolley si propone di incrementare la pratica delle attività motorie

Dettagli

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE ISTITUTI DI 1 GRADO

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE ISTITUTI DI 1 GRADO DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE ISTITUTI DI 1 GRADO PROGRAMMA ORARIO MERCOLEDI' 5 GIUGNO (Mattina) ORA CADETTI CADETTE 8.45 Ritrovo Giurie e Concorrenti 9.30 LUNGO - qualificazioni gruppo A 9.30 VORTEX

Dettagli

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale A cura di Luca Stanchieri, Scuola Italiana di Life & Corporate Coaching Roma, 16 e 17 maggio 5/23/2013 GLI AUTORI Equipe di Ricerca: Scuola

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 45 del 15 NOVEMBRE 2013

COMUNICATO STAMPA N. 45 del 15 NOVEMBRE 2013 COMUNICATO STAMPA N. 45 del 15 NOVEMBRE 2013 La Nostra gente, la grande ricerca di mercato sulla Serie B Quanti sono gli italiani interessati alla Serie B? Qual è il loro identikit? Quali le abitudini,

Dettagli

- LA CAMPAGNA MILLEPIAZZE -

- LA CAMPAGNA MILLEPIAZZE - - LA CAMPAGNA MILLEPIAZZE - Il 2 ottobre si festeggia a livello nazionale la Festa dei Nonni, quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società

Dettagli

Il Banco sposa il Codice europeo di etica dello sportivo

Il Banco sposa il Codice europeo di etica dello sportivo Comunicato stampa n. 74/ 2011-2012 Il Banco sposa il Codice europeo di etica dello sportivo La Dinamo del presidente Sardara fa suoi i principi della carta europea del 1992. Il testo integrale sarà pubblicato

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE CSEN JUDO JUDO CON IL PATROCINIO DEL COMITATO REGIONALE FIJLKAM LAZIO 4 DICEMBRE 2011

CAMPIONATO NAZIONALE CSEN JUDO JUDO CON IL PATROCINIO DEL COMITATO REGIONALE FIJLKAM LAZIO 4 DICEMBRE 2011 CAMPIONATO NAZIONALE CSEN JUDO JUDO CON IL PATROCINIO DEL COMITATO REGIONALE FIJLKAM LAZIO 4 DICEMBRE 2011 RISERVATO ALLE CLASSI ESOR.A-B MF - CADETTI MF- JUNIORES MF - SENIORES MF-MASTER PALAZZO DELLO

Dettagli

PRESENTAZIONE. Federazione Italiana Canottaggio

PRESENTAZIONE. Federazione Italiana Canottaggio PRESENTAZIONE Federazione Italiana Canottaggio PRESENTAZIONE La Federazione Italiana Canottaggio (FIC) vanta una consolidata tradizione di successi agonistici confermata nel tempo da numerose medaglie

Dettagli

Le ricadute sul territorio dell organizzazione degli eventi sportivi. Gilda Antonelli

Le ricadute sul territorio dell organizzazione degli eventi sportivi. Gilda Antonelli Le ricadute sul territorio dell organizzazione degli eventi sportivi Gilda Antonelli Event management? E l applicazione della pratica manageriale del project management per la creazione, l organizzazione,

Dettagli

TURIN MARATHON GRAN PREMIO LA STAMPA IN VIAGGIO PROMOZIONALE A NEW YORK 29 OTTOBRE 3 NOVEMBRE 2008

TURIN MARATHON GRAN PREMIO LA STAMPA IN VIAGGIO PROMOZIONALE A NEW YORK 29 OTTOBRE 3 NOVEMBRE 2008 TURIN MARATHON GRAN PREMIO LA STAMPA IN VIAGGIO PROMOZIONALE A NEW YORK 29 OTTOBRE 3 NOVEMBRE 2008 La promozione della Turin Marathon Gran Premio La Stampa, della Città di Torino e della Regione Piemonte

Dettagli

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA CONSIGLIO D EUROPA 7^ Conferenza dei Ministri europei responsabili dello Sport Rodi, 13 15 maggio 1992 CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA Introduzione Interesse centrale del Codice Definizione del fair play

Dettagli

PROPOSTA DI SPONSORIZZAZIONE SQUADRE FEMMINILI DI CA5 Zona - Quartiere Flaminio - Roma

PROPOSTA DI SPONSORIZZAZIONE SQUADRE FEMMINILI DI CA5 Zona - Quartiere Flaminio - Roma PROPOSTA DI IZZAZIONE SQUADRE FEMMINILI DI CA5 Zona - Quartiere Flaminio - Roma CHI SIAMO Il Futbolclub è un impianto sportivo che si trova nel quartiere Flaminio in Via degli Olimpionici, 71 nelle immediate

Dettagli

CASE HISTORY ed.2014 GIRO D ITALIA DI HANDBIKE

CASE HISTORY ed.2014 GIRO D ITALIA DI HANDBIKE CASE HISTORY ed.2014 GIRO D ITALIA DI HANDBIKE www.girohandbike.it flickr PREMESSA Il Comitato Organizzatore del Giro d Italia di HandBike è un Associazione Sportiva Dilettantistica non a fini di lucro

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO L ASD RUGBY CERNUSCO è una associazione sportiva dilettantistica che opera, come da Statuto, nei settori sportivo, ricreativo e culturale, con lo scopo di sviluppare e diffondere

Dettagli

Clemente Russo: la tabella di allenamento di un campione

Clemente Russo: la tabella di allenamento di un campione 1 / 7 HOME NEWS MONEY HI-TECH VIAGGI BENESSERE SPETTACOLI SPORT MOTORI DONNE VIDEO COMMUNITY CITY ALTRO: SALUTE ALIMENTAZIONE DIETE FITNESS BENESSERE NATURALE ECOLOGIA STORIE: RIMEDI NATURALI DIETA VEGETARIANA

Dettagli

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R >

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R > F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A J U D O L O T T A K A R A T E A R T I M A R Z I A L I COMITATO REGIONALE LOMBARDIA SETTORE JUDO VIA G.B. PIRANESI N 46-2017 MILANO T R O F E O L O M B A R D I A

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

La mia avventura nei Campionati inizia il 23 perché sono stato messo nella squadra del controllo imbarcazioni, e quindi ho comincio prima degli altri.

La mia avventura nei Campionati inizia il 23 perché sono stato messo nella squadra del controllo imbarcazioni, e quindi ho comincio prima degli altri. Brandeburg an der Havel, semplicemente detta Brandenburgo è una città tedesca di circa 75.000 abitanti. Nel medioevo diede il nome alla regione circostante, detta Marca di Brandeburgo, e successivamente

Dettagli

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1 Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 4 Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica Corsi di formazione e di informazione Fuoriclasse cup C. ATTIVITA PROMOZIONALE

Dettagli

Aspetti di Marketing Sportivo

Aspetti di Marketing Sportivo Aspetti di Marketing Sportivo Università di Ferrara Corso di Laurea in Scienze Motorie Economia e gestione delle imprese sportive Cesare Mattei Definizione: IL MARKETING E UN INSIEME DI ATTIVITA PROGRAMMATE,

Dettagli

Convegno tecnico scientifico

Convegno tecnico scientifico Convegno tecnico scientifico Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano Moderne strategie per l atletica dei giovani il passaggio dall allenamento nelle categorie dell atletica giocata alla preparazione

Dettagli

2 MEMORIAL M. PARCA. TROFEO NAZIONALE WOMEN S BASKETBALL UNDER 16 Lucca 16/19 Giugno 2011

2 MEMORIAL M. PARCA. TROFEO NAZIONALE WOMEN S BASKETBALL UNDER 16 Lucca 16/19 Giugno 2011 2 MEMORIAL M. PARCA TROFEO NAZIONALE WOMEN S BASKETBALL UNDER 16 Lucca 16/19 Giugno 2011 PRESENTAZIONE STORIA Il Trofeo M. Parca è giunto al suo 2 anno di vita e si colloca in questo finale di stagione

Dettagli

23 TORNEO INTERNAZIONALE SANKÀKU DI JUDO MASCHILE E FEMMINILE CON CINTURE NERE

23 TORNEO INTERNAZIONALE SANKÀKU DI JUDO MASCHILE E FEMMINILE CON CINTURE NERE 23 TORNEO INTERNAZIONALE SANKÀKU DI JUDO MASCHILE E FEMMINILE CON CINTURE NERE SABATO 3 NOVEMBRE 2012 (ore 9,00 / 21,30) DOMENICA 4 NOVEMBRE 2012 (ore 8,00 / 16,00) BERGAMO PALANORDA - PALAZZETTO DELLO

Dettagli

Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite

Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite Negli esercizi proposti di seguito, si richiede di specificare: l architettura complessiva del sistema l elenco dei web service previsti i dati

Dettagli

PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO NOI, VOI. STESSA STRADA, STESSO SUCCESSO Pubblicità o sponsorizzazioni? Ti stai chiedendo cosa dovresti guadagnarci

Dettagli

Partners & Sponsor Media Kit 2015

Partners & Sponsor Media Kit 2015 Partners & Sponsor Media Kit 2015 Uno Sport sano a qualsiasi livello Uno sport in continua crescita Uno Sport Completo dal punto di vista fisico Cos è il Beach Volley? Dal 1920 ad oggi, questo Sport nato

Dettagli

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15 OBIETTIVI GENERALI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI NORME DI ALIMENTAZIONE, IGIENE E SICUREZZA PERSONALE - Conoscere le modalità d uso d attrezzi, strumenti e ambienti in cui si vive e le norme

Dettagli

PRESENTAZIONE EVENTO. (i.e. www.restube.com) https://vimeo.com/78801076 https://vimeo.com/60065817 https://vimeo.com/56949242

PRESENTAZIONE EVENTO. (i.e. www.restube.com) https://vimeo.com/78801076 https://vimeo.com/60065817 https://vimeo.com/56949242 PRESENTAZIONE EVENTO SWIMTHEISLAND in soli 4 anni è diventato il più grande evento di Nuoto in Acque Libere in Italia e in Europa e ha luogo nell Area Marina Protetta di Bergeggi, situata sulla costa ovest

Dettagli

MASCHILE E FEMMINILE - 6^ PROVA FINALE SABATO 15 DICEMBRE 2 0 1 2 CISERANO (BG), PALASPORT DI VIA CABINA, 5

MASCHILE E FEMMINILE - 6^ PROVA FINALE SABATO 15 DICEMBRE 2 0 1 2 CISERANO (BG), PALASPORT DI VIA CABINA, 5 F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A J U D O L O T T A K A R A T E A R T I M A R Z I A L I COMITATO REGIONALE LOMBARDIA - SETT JUDO VIA G.B. PIRANESI N 46-2017 MILANO E FEMILE - 6^ PROVA FINALE SABATO

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE, AZIONI DI SVILUPPO DELL EVENTO

PIANO DI COMUNICAZIONE, AZIONI DI SVILUPPO DELL EVENTO PIANO DI COMUNICAZIONE, AZIONI DI SVILUPPO DELL EVENTO Campionato Nazionale Serie A di Ginnastica Artistica - Torino 8 marzo 2014 EVENTO E un evento di altissimo profilo tecnico della Federazione Ginnastica

Dettagli

.seguita dalla Manifestazione organizzata durante gli internazionali Giovanili al T.C. Caserta...

.seguita dalla Manifestazione organizzata durante gli internazionali Giovanili al T.C. Caserta... DOPO IL SUCCESSO della prima esibizione di tennis in carrozzina al Tennis Club Napoli, nel corso della 72 edizione del Torneo Internazionale di tennis maschile.seguita dalla Manifestazione organizzata

Dettagli

Codice di Comportamento Sportivo del TREVIGLIO RUGBY

Codice di Comportamento Sportivo del TREVIGLIO RUGBY PREMESSA TREVIGLIO A.S.D. la quale opera, in conformità al relativo Statuto, nel settoro sportivo, ricreativo e culturale, con lo scopo di sviluppare e diffondere il rugby inteso come mezzo di formazione

Dettagli

PRESENTAZIONE. Federazione Italiana Canottaggio

PRESENTAZIONE. Federazione Italiana Canottaggio Federazione Italiana Canottaggio LA MISSIONE Promuovere, organizzare e diffondere lo sport del canottaggio a tutti i livelli, insegnando i principi di lealtà, correttezza ed etica sportiva, di salubrità

Dettagli

IL NOSTRO ENTUSIASMO PER IL TUO BUSINESS

IL NOSTRO ENTUSIASMO PER IL TUO BUSINESS IL NOSTRO ENTUSIASMO PER IL TUO BUSINESS L UNIONE SPORTIVA TORRI, LA SUA STORIA, I SUOI OBIETTIVI L Unione Sportiva Torri è attualmente una cooperativa sportiva dilettantistica a responsabilità limitata,

Dettagli

Are you ready? Spread The Word!

Are you ready? Spread The Word! www.specialolympics.it volontari.venezia2014@specialolympics.it Are you ready? Spread The Word! Sei pronto a diventare un volontario Special Olympics? Se credi nella dignità, nell accettazione e nell impegno

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Risoluzione globaleper porre Fine. allapromozione degli Alcolici. neglieventi connessi alla. Coppa del Mondo. (Calcio)

Risoluzione globaleper porre Fine. allapromozione degli Alcolici. neglieventi connessi alla. Coppa del Mondo. (Calcio) Traduzione a cura dei Gruppi di Solidarietà Risoluzione globaleper porre Fine allapromozione degli Alcolici neglieventi connessi alla Coppa del Mondo (Calcio) (Global Resolution to End Alcohol Promotion

Dettagli

Floorball Club Milano Molotov. Campagna Sponsor 2014/2015

Floorball Club Milano Molotov. Campagna Sponsor 2014/2015 Floorball Club Milano Molotov Campagna Sponsor 2014/2015 Il Floorball Nato negli USA come alternativa all hockey, si diffonde prima nel Nord Europa, fino ad arrivare oggi ad essere giocato in ben 57 nazioni.

Dettagli

Ufficio Preparazione Paralimpica

Ufficio Preparazione Paralimpica PROGETTO SOCHI 2014 RIO 2016 Ufficio Preparazione Paralimpica Versione 6.0 (maggio 2013) Premessa Il Progetto è nato con lo scopo di individuare le strategie ed i mezzi più funzionali ed efficaci per sostenere

Dettagli

Codice di Etica Sportiva Tratto dal Codice Europeo di Etica Sportiva e parte integrande del Regolamento di Sala del Club Scherma Cambiano

Codice di Etica Sportiva Tratto dal Codice Europeo di Etica Sportiva e parte integrande del Regolamento di Sala del Club Scherma Cambiano 1 Codice di Etica Sportiva Tratto dal Codice Europeo di Etica Sportiva e parte integrande del Regolamento di Sala del Club Scherma Cambiano Sommario Codice di Etica Sportiva Sommario Obiettivi Definizione

Dettagli

http://youtu.be/okjheuzbqpo http://youtu.be/gyv2wm8pyio http://youtu.be/pqgzbuga8em

http://youtu.be/okjheuzbqpo http://youtu.be/gyv2wm8pyio http://youtu.be/pqgzbuga8em MAX CALDERAN http://youtu.be/okjheuzbqpo http://youtu.be/gyv2wm8pyio http://youtu.be/pqgzbuga8em trailer documentario su Jazeera International dal 15.07.14: https://www.youtube.com/watch?v=xlxoj0hjv3k&list=plmret10kae96ol5m5imarlef0n9cgd5p1

Dettagli

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R >

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R > F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A J U D O L O T T A K A R A T E A R T I M A R Z I A L I COMITATO REGIONALE LOMBARDIA SETTORE JUDO VIA G.B. PIRANESI N 46-2017 MILANO T R O F E O L O M B A R D I A

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA Il Comitato

Dettagli

Dichiarazione di Amsterdam

Dichiarazione di Amsterdam L.B. Dal P A R E R E del Comitato economico e sociale in merito alla ʺProposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce lʹanno europeo dellʹeducazione attraverso lo sport 2004

Dettagli

SAn Siro. Il tempio del calcio.

SAn Siro. Il tempio del calcio. A.C. Milan Corporate 2014/2015 2 SAn Siro. Il tempio del calcio. San Siro è sempre in evoluzione. Costruito nel 1925, il progetto iniziale prevedeva solo quattro tribune tra loro non collegate. Lo Stadio

Dettagli

La Junior TIM Cup 2015 Il Calcio negli Oratori è un torneo di calcio a 7 nazionale, riservato a squadre di oratori, o riconducibili ad essi.

La Junior TIM Cup 2015 Il Calcio negli Oratori è un torneo di calcio a 7 nazionale, riservato a squadre di oratori, o riconducibili ad essi. MANUALE OPERATIVO 2014/2015 Progetto La Junior TIM Cup 2015 Il Calcio negli Oratori è un torneo di calcio a 7 nazionale, riservato a squadre di oratori, o riconducibili ad essi. Squadre e categorie di

Dettagli

VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO

VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO ROMA, 8 GIUGNO 2015 STADIO OLIMPICO 88 anni di Storia, di Campioni, di vere e proprie Leggende che si sono succedute indossando la Maglia dell AS

Dettagli