ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1"

Transcript

1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

2 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI ANNI UFFICIO CENTRALE ANTIFRODE Ufficio studi economico fiscali Roma, Via Mario Carucci, 71 Telefono Fax

3 Breve nota metodologica L analisi delle importazioni e delle esportazioni totali (1) extra UE ha come obiettivo quello di monitorare l andamento delle quantità e del valore delle merci importate ed esportate nei principali porti italiani nonché delle principali tipologie di prodotti movimentati e dei principali paesi di origine e destinazione. In particolare per l individuazione dei principali porti si è tenuto conto delle seguenti variabili: dogana di registrazione (2) movimentazione merci per numero, quantità e valore negli ultimi tre anni; presenza dispositivo scanner; movimentazione container; doganali con tasse portuali; statistiche ed informazioni presenti sui portali web delle autorità portuali o aziende speciali della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura (CCIAA). Sono state analizzate, inoltre, le importazioni e le esportazioni senza i prodotti minerali (sezione V della Taric (3) ) : Capitolo 25 (Sale; Zolfo; Terre e pietre; Gessi, Calce e Cementi) Capitolo 26 (Minerali, Scorie e Ceneri) Capitolo 27 (Combustibili minerali, oli minerali e prodotti della loro distillazione; sostanze bituminose; Cere minerali) al fine di evidenziare l andamento degli scambi commerciali al netto di tali capitoli che per quantità e valore incidono fortemente sul totale. Periodo temporale: Anni 2009, 2010 e 2011 Fonte: Elaborazioni su dati: DataWarehouse Cognos dell Agenzia delle Dogane (estrazione dati del 17/05/2012) (1) Per totali si intende comprensive di definitive, temporanee, reimportazioni/riesportazioni (2) Ufficio dell Agenzia delle Dogane presso cui l operatore presenta la dichiarazione doganale (anche per via telematica) (3) Tariffa Doganale Comune di classificazione delle merci 2

4 Schema di costruzione dei principali porti PRINCIPALI PORTI Regione Codice sezione Ufficio Associazione Porto Regione Codice sezione Ufficio Associazione Porto LIGURIA UFFICIO DI SAVONA EMILIA UFFICIO DI RAVENNA PORTO DI SAVONA SAVONA VADO LIGURE ROMAGNA * RAVENNA SAN VITALE * soppressa dal 30/09/ UFFICIO DI LA SPEZIA PORTO DI LA SPEZIA PORTO DI RAVENNA GENOVA PASSO NUOVO GENOVA VOLTRI PORTO DI GENOVA MARCHE UFFICIO DI ANCONA PORTO DI ANCONA TOSCANA UFFICIO DI LIVORNO PORTO DI LIVORNO LAZIO UFFICIO DI CIVITAVECCHIA PORTO DI CIVITAVECCHIA FRIULI VENEZIA GIULIA VENETO UFFICIO DI NAPOLI TRIESTE PORTO INDUSTRIALE NAPOLI 1 PETROLI PORTO DI NAPOLI NAPOLI 1 STAZIONE TRIESTE PUNTO FRANCO NUOVO PORTO DI TRIESTE CAMPANIA MARITTIMA TRIESTE PUNTO FRANCO VECCHIO UFFICIO DI SALERNO PORTO DI SALERNO MONFALCONE PORTO DI MONFALCONE UFFICIO DI BARI PORTO DI BARI UFFICIO DI VENEZIA PORTO DI VENEZIA VENEZIA SOT MARITTIMA PUGLIA UFFICIO DI TARANTO PORTO DI TARANTO UFFICIO DI PALERMO PORTO DI PALERMO UFFICIO DI BRINDISI PORTO DI BRINDISI SICILIA UFFICIO DI CATANIA PORTO DI CATANIA CALABRIA UFFICIO DI GIOIA TAURO PORTO DI GIOIA TAURO UFFICIO DI TRAPANI PORTO DI TRAPANI SARDEGNA UFFICIO DI CAGLIARI PORTO DI CAGLIARI 3

5 IMPORTAZIONI 4

6 Importazioni totali principali porti Anni: Porto ** Importazioni totali extra UE - principali porti * Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 % variazioni 2011/2010 % su totale quantità % su totale valore Genova ,0% 18,1% -2,0% 9,0% 13,9% Livorno ,8% 14,5% 0,0% -10,6% 11,6% Venezia ,2% 9,6% 9,9% -11,8% 9,7% La Spezia ,2% 9,5% -4,5% -10,9% 3,9% Savona ,2% 6,9% -6,2% -1,1% 25,0% Napoli ,7% 6,9% -8,9% -4,2% -4,4% Ravenna ,0% 6,9% 5,0% 6,3% 18,7% Taranto ,2% 6,6% 3,6% 20,0% 29,2% Trieste ,1% 4,5% 4,0% -12,7% 12,9% Ancona ,7% 4,4% 3,3% -6,1% 15,2% Salerno ,0% 2,4% 3,7% 6,5% 5,1% Brindisi ,3% 2,1% 2,3% 1,3% 20,8% Civitavecchia ,6% 1,8% 18,1% 34,4% 59,6% Monfalcone ,7% 1,7% 22,3% 15,6% 31,5% Bari ,4% 1,4% 8,1% -4,0% 16,5% Palermo ,2% 0,9% -3,0% 4,1% -14,3% Gioia Tauro ,3% 0,8% -10,0% 7,0% -3,5% Catania ,3% 0,5% -6,9% 15,0% 99,5% Cagliari ,3% 0,2% 8,3% 4,4% -7,9% Trapani ,1% 0,1% 33,9% 17,5% 100,4% Tot. principali porti Tot. import extra UE % principali porti su totale ,0% 100,0% 0,3% 3,0% 13,0% ,1% -1,9% 13,2% 22,0% 42,4% 37,2% 21,3% 44,7% 40,0% 16,8% 46,9% 39,9% * Fonte: Data Warehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/2012 ** NOTA: ordinamento dei porti per valore decrescente anno

7 (mln di euro) Importazioni totali principali porti Anni: (mln di euro) Anno 2011 Anno 2010 Anno

8 Importazioni totali principali porti Anni: Anno 2011 Anno 2010 Anno

9 Importazioni totali principali porti % su totale valore anno 2011 Salerno 2,4% Brindisi 2,1% Monfalcone 1,7% Civitavecchia 1,8% Bari 1,4% Palermo 0,9% Gioia Tauro 0,8% Catania 0,5% Trapani 0,1% Cagliari 0,2% Genova 18,1% Ancona 4,4% Trieste 4,5% Livorno 14,5% Taranto 6,6% Ravenna 6,9% Napoli 6,9% Savona 6,9% La Spezia 9,5% Venezia 9,6% 8

10 Importazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali ) principali porti Anni: Porto ** Importazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti * Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 % variazioni 2011/2010 % su totale quantità % su totale valore Genova ,3% 21,3% -2,0% 5,5% 11,0% Livorno ,1% 15,6% 0,0% 3,1% 14,0% La Spezia ,6% 11,6% -4,6% 2,9% 5,9% Ravenna ,9% 8,7% 6,0% 18,2% 22,1% Napoli ,4% 8,1% -9,0% -7,8% -8,2% Venezia ,8% 8,0% 10,0% 15,5% 24,5% Trieste ,7% 5,6% 3,8% -1,8% 16,1% Salerno ,7% 3,3% 3,9% 8,6% 5,2% Savona ,9% 2,9% -6,4% 9,9% 15,8% Ancona ,7% 2,9% 3,7% -16,1% 5,2% Monfalcone ,9% 2,2% 21,6% 25,3% 33,0% Taranto ,5% 2,2% 2,8% -26,7% -12,9% Bari ,8% 1,9% 8,0% -4,2% 16,6% Palermo ,7% 1,2% -2,5% 5,2% -14,2% Brindisi ,1% 1,1% 1,1% 80,8% 64,3% Gioia Tauro ,7% 1,1% -9,5% 9,9% -3,3% Civitavecchia ,0% 1,1% 18,1% 8,4% 25,9% Catania ,8% 0,7% -6,9% 15,3% 99,7% Cagliari ,3% 0,2% 9,2% -20,2% -19,8% Trapani ,1% 0,1% 33,4% 38,9% 64,7% Tot. principali porti Tot. import extra UE % principali porti su totale ,0% 100,0% 0,2% 7,6% 10,9% ,4% 6,3% 9,7% 21,7% 74,0% 44,2% 21,0% 74,9% 47,5% 16,5% 75,9% 48,1% * Fonte: Data Warehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/2012 ** NOTA: ordinamento dei porti per valore decrescente anno

11 (mln di euro) Importazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti Anni: (mln di euro) Anno 2011 Anno 2010 Anno

12 Importazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti Anni: Anno 2011 Anno 2010 Anno

13 Importazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti % su totale valore anno 2011 Monfalcone 2,2% Ancona 2,9% Taranto 2,2% Palermo 1,2% Bari 1,9% Brindisi 1,1% Gioia Tauro 1,1% Civitavecchia 1,1% Catania 0,7% Trapani 0,1% Cagliari 0,2% Genova 21,3% Savona 2,9% Salerno 3,3% Trieste 5,6% Livorno 15,6% Venezia 8,0% Napoli 8,1% Ravenna 8,7% La Spezia 11,6% 12

14 Importazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce Capitolo - Descrizione merce Importazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce - % su totale quantità % su totale valore 72 Ghisa, ferro e acciaio ,3% 10,6% 85 Apparecchi e materiale elettrico ,6% 9,2% 84 Congegni meccanici ,1% 7,4% 87 Automobili, biciclette, motocicli, loro parti ed accessori ,7% 7,1% 74 Rame e lavori di rame ,3% 5,4% 39 Materie plastiche ,9% 3,4% 89 Materiale per navigazione marittima ,9% 3,2% 76 Alluminio e lavori di alluminio ,0% 2,6% 40 Gomma e lavori di gomma ,2% 2,6% 29 Prodotti chimici organici ,2% 2,5% 61 Abbigliamento (a maglia) ,2% 2,3% 62 Abbigliamento (diversi da quelli a maglia) ,2% 2,2% 41 Pelli e cuoio ,9% 2,1% 03 Pesci e crostacei ,8% 2,0% 38 Prodotti vari delle industrie chimiche ,9% 2,0% Altri capitoli ,7% 35,3% Totale principali porti ,0% 100,0% NOTA: ordinamento delle merci per valore decrescente Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/

15 Importazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce - - % su totale valore - Altri capitoli 35,3% 72 Ghisa, ferro e acciaio 10,6% 85 Apparecchi e materiale elettrico 9,2% 84 Congegni meccanici 7,4% 38 Prodotti vari delle industrie chimiche 2,0% 03 Pesci e crostacei 2,0% 41 Pelli e cuoio 2,1% 62 Abbigliamento (diversi da quelli a maglia) 2,2% 61 Abbigliamento (a maglia) 2,3% 29 Prodotti chimici organici 2,5% 40 Gomma e Lavori di gomma 2,6% 89 Materiale per navigazione marittima 3,2% 76 Alluminio e lavori di alluminio 2,6% 87 Automobili, biciclette, motocicli, loro parti ed accessori 7,1% 74 Rame e lavori di rame 5,4% 39 Materie plastiche 3,4% 14

16 Importazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di origine Paese origine Importazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di origine - % su totale quantità % su totale valore CN Cina ,2% 27,4% TR Turchia ,6% 6,8% US Stati Uniti d'america ,1% 6,3% IN India ,2% 4,1% JP Giappone ,8% 3,8% BR Brasile ,8% 3,7% KR Repubblica di Corea ,4% 3,7% CL Cile ,3% 3,4% UA Ucraina ,7% 3,1% ID Indonesia ,9% 2,8% RU Russia ,8% 2,3% TN Tunisia ,9% 2,3% AR Argentina ,6% 2,1% CA Canada ,3% 1,5% EG Egitto ,8% 1,5% TW Taiwan ,8% 1,5% Altri paesi ,8% 23,7% Totale principali porti ,0% 100,0% NOTA: ordinamento dei paesi per valore decrescente Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/

17 Importazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di origine - - % su totale valore - Altri paesi 23,7% CN Cina 27,4% TW Taiwan 1,5% EG Egitto 1,5% CA Canada 1,5% AR Argentina 2,1% TN Tunisia 2,3% TR Turchia 6,8% RU Russia 2,3% ID Indonesia 2,8% UA Ucraina 3,1% CL Cile 3,4% KR Repubblica di Corea 3,7% BR Brasile 3,7% JP Giappone 3,8% IN India 4,1% US Stati Uniti d'america 6,3% 16

18 ESPORTAZIONI 17

19 Esportazioni totali principali porti Anni: Porto ** Esportazioni totali extra UE - principali porti * Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 % variazioni 2011/2010 % su totale quantità % su totale valore Genova ,5% 32,1% 7,8% 2,7% 18,2% La Spezia ,9% 17,1% 2,3% -3,1% 5,9% Livorno ,1% 12,7% -0,3% -4,4% 4,1% Venezia ,5% 8,0% 18,5% 7,1% 23,7% Napoli ,4% 5,7% 3,3% 5,1% 5,9% Ravenna ,0% 4,1% 1,9% 24,9% 12,5% Trieste ,9% 3,5% 3,4% 5,2% 9,9% Bari ,7% 3,3% -2,7% 7,5% 22,1% Ancona ,5% 2,6% 7,3% 23,5% 19,6% Taranto ,3% 2,2% 6,7% -2,9% 4,3% Savona ,2% 2,2% -3,6% -22,7% -11,4% Salerno ,1% 1,7% -3,6% -0,3% -5,1% Monfalcone ,4% 1,6% 2,9% -0,1% -26,8% Civitavecchia ,0% 1,2% 21,5% 23,2% 38,0% Brindisi ,0% 0,6% -1,8% 1,0% 10,0% Palermo ,9% 0,3% -8,3% -1,7% -33,0% Gioia Tauro ,3% 0,3% -7,9% -5,4% 9,8% Cagliari ,8% 0,3% 13,1% -7,8% 4,8% Catania ,7% 0,2% -12,0% 12,1% 8,2% Trapani ,6% 0,1% 12,1% 27,9% -9,2% Tot. principali porti Tot. Export extra UE % principali porti su totale ,0% 100,0% 4,0% 2,3% 10,4% ,6% 0,1% 12,4% 18,5% 47,2% 36,1% 15,5% 45,7% 34,7% 15,0% 46,7% 34,1% * Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/2012 ** NOTA: ordinamento dei porti per valore decrescente anno

20 (mln di euro) Esportazioni totali principali porti Anni: (mln di euro) Anno 2011 Anno 2010 Anno

21 Esportazioni totali principali porti Anni: Anno 2011 Anno 2010 Anno

22 Esportazioni totali principali porti % su totale valore anno 2011 Trieste 3,5% Savona 2,2% Salerno 1,7% Taranto 2,2% Ancona 2,6% Bari 3,3% Civitavecchia 1,2% Monfalcone 1,6% Brindisi 0,6% Palermo 0,3% Gioia Tauro 0,3% Cagliari 0,3% Catania 0,2% Trapani 0,1% Genova 32,1% Ravenna 4,1% Napoli 5,7% Venezia 8,0% Livorno 12,7% La Spezia 17,1% 21

23 Esportazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) principali porti Anni: Porto ** Esportazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti * Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 % variazioni 2011/2010 % su totale quantità % su totale valore Genova ,3% 32,0% 8,1% 8,0% 18,2% La Spezia ,4% 17,8% 2,3% 0,6% 6,1% Livorno ,3% 12,3% -0,3% 0,7% 3,3% Venezia ,8% 8,0% 19,5% 10,0% 23,9% Napoli ,0% 5,5% 3,0% 4,6% 3,7% Ravenna ,1% 4,1% 2,5% 35,9% 12,7% Trieste ,9% 3,6% 3,7% 2,9% 8,4% Bari ,2% 3,5% -2,6% -0,1% 21,8% Ancona ,7% 2,6% 7,8% 11,9% 15,8% Savona ,3% 2,2% -3,2% -21,7% -12,1% Taranto ,9% 1,8% -0,8% -10,0% 7,1% Salerno ,9% 1,8% -3,9% -3,1% -5,4% Monfalcone ,0% 1,7% 3,4% 0,7% -26,8% Civitavecchia ,8% 1,1% 22,6% 13,6% 41,7% Brindisi ,6% 0,6% -0,8% -23,5% 7,9% Gioia Tauro ,4% 0,4% -7,9% -5,5% 9,8% Palermo ,2% 0,3% -10,6% -0,6% -34,8% Cagliari ,6% 0,3% 14,4% -32,7% 1,8% Catania ,0% 0,3% -13,8% 10,8% 7,4% Trapani ,6% 0,1% 11,3% 32,5% -16,0% Tot. principali porti Tot. Export extra UE % principali porti su totale ,0% 100,0% 4,1% 4,4% 10,0% ,2% 4,0% 11,5% 18,1% 61,0% 36,8% 15,2% 60,5% 35,4% 14,8% 60,8% 35,0% * Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/2012 ** NOTA: ordinamento dei porti per valore decrescente anno

24 (mln di euro) Esportazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti Anni: (mln di euro) Anno 2011 Anno 2010 Anno

25 Esportazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti Anni: Anno 2011 Anno 2010 Anno

26 Esportazioni totali con esclusione dei prodotti minerali principali porti % su totale valore anno 2011 Trieste 3,6% Taranto 1,8% Savona 2,2% Ancona 2,6% Bari 3,5% Salerno 1,8% Civitavecchia 1,1% Monfalcone 1,7% Brindisi 0,6% Gioia Tauro 0,4% Palermo 0,3% Cagliari 0,3% Catania 0,3% Trapani 0,1% Genova 32,0% Ravenna 4,1% Napoli 5,5% Venezia 8,0% Livorno 12,3% La Spezia 17,8% 25

27 Esportazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce Descrizione merce Esportazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce - % su totale quantità % su totale valore 84 Congegni meccanici ,8% 32,8% 85 Apparecchi e materiale elettrico ,6% 6,1% 73 Lavori di ghisa, ferro o acciaio ,3% 5,1% 89 Materiale per navigazione marittima ,8% 4,9% 39 Materie plastiche ,4% 4,0% 87 Automobili, biciclette, motocicli, loro parti ed accessori ,0% 3,5% 94 Mobili, apparecchi per l'illuminazione ,9% 3,3% 22 Bevande, liquidi alcolici ,6% 3,1% 72 Ghisa, ferro e acciaio ,1% 3,0% 30 Prodotti farmaceutici ,1% 2,1% 69 Prodotti ceramici ,7% 1,9% 48 Carta e cartone ,0% 1,7% 38 Prodotti vari delle industrie chimiche ,2% 1,5% 68 Lavori di pietre ,4% 1,5% 90 Strumenti ed apparechi di ottica, fotografia e medico chirurgici ,2% 1,3% Altri capitoli ,1% 24,0% Totale principali porti ,0% 100,0% NOTA: ordinamento delle merci per valore decrescente Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/

28 Esportazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per tipologia di merce - - % su totale valore - 90 Strumenti ed apparechi di ottica, fotografia e medico chirurgici 1,3% Altri capitoli 24,0% 84 Congegni meccanici 32,8% 68 Lavori di pietre 1,5% 38 Prodotti vari delle industrie chimiche 1,5% 48 Carta e cartone 1,7% 69 Prodotti ceramici 1,9% 85 Apparecchi e materiale elettrico 6,1% 30 Prodotti farmaceutici 2,1% 72 Ghisa, ferro e acciaio 3,0% 22 Bevande, liquidi alcolici 3,1% 94 Mobili, apparecchi per l'illuminazione 3,3% 87 Automobili, biciclette, motocicli, loro parti ed accessori 3,5% 39 Materie plastiche 4,0% 89 Materiale per navigazione marittima 4,9% 73 Lavori di ghisa, ferro o acciaio 5,1% 27

29 Esportazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di destinazione Paese di destinazione Esportazioni totali extra UE con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di destinazione - % su totale quantità % su totale valore US Stati Uniti d'america ,5% 14,8% CN Cina ,9% 7,8% TR Turchia ,0% 4,9% BR Brasile ,4% 4,2% SA Arabia Saudita ,0% 3,6% AE Emirati Arabi Uniti ,1% 3,3% IN India ,9% 3,3% DZ Algeria ,2% 3,1% TN Tunisia ,0% 3,0% EG Egitto ,4% 2,6% AU Australia ,4% 2,5% MX Messico ,3% 2,4% CA Canada ,5% 2,2% JP Giappone ,1% 2,1% CH Svizzera ,1% 2,0% IL Israele ,9% 1,9% Altri paesi ,3% 36,2% Totale principali porti ,0% 100,0% NOTA: ordinamento dei paesi per valore decrescente Fonte: DataWarehouse Cognos dell'agenzia delle Dogane - estrazione dati del 17/05/

30 Esportazioni totali con esclusione della sezione V della Taric (prodotti minerali) - principali porti anno 2011 per paese di destinazione - - % su totale valore - US Stati Uniti d'america 14,8% Altri paesi 36,2% CN Cina 7,8% TR Turchia 4,9% BR Brasile 4,2% IL Israele 1,9% SA Arabia Saudita 3,6% CH Svizzera 2,0% JP Giappone 2,1% CA Canada 2,2% MX Messico 2,4% AU Australia 2,5% EG Egitto 2,6% TN Tunisia 3,0% DZ Algeria 3,1% IN India 3,3% AE Emirati Arabi Uniti 3,3% 29

L ANDAMENTO DELL IMPORT-EXPORT

L ANDAMENTO DELL IMPORT-EXPORT Analisi statistiche Aprile 2010 L ANDAMENTO DELL IMPORT-EXPORT Gennaio-Dicembre 2009 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 L ANDAMENTO DELL IMPORT EXPORT GENNAIO-DICEMBRE 2009

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie

Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013. Schede informative su personale e risorse finanziarie Allegato n. 4 PIANO DELLA PERFOMANCE 2011-2013 Schede informative su personale e risorse finanziarie Distribuzione delle unità di personale per Ufficio Situazione al 01 gennaio 2011 UFFICIO Totale Dirigenti

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

UNA REGIONE GEOGRAFIA. COME FARE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. Completa la tabella.

UNA REGIONE GEOGRAFIA. COME FARE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. Completa la tabella. Studiare con... le tabelle Completa la tabella. UNA REGIONE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. REGIONE... LOCALIZZAZIONE E CONFINI NORD... SUD... EST... OVEST...

Dettagli

APPENDICE (Tab. A1-A7)

APPENDICE (Tab. A1-A7) APPENDICE (Tab. A1-A7) ID_PORTO Porto Popolazione Totale Numero Edifici Numero Unità Locali Numero Addetti Unità Locali AREA Isocora 200 km (mq) 1 Savona-Vado 9.608.844 1.494.337 941.468 4.150.985 22.312.993.256

Dettagli

POSTI DIRIGENZIALI DI SECONDA FASCIA VACANTI E DISPONIBILI O CHE PREVEDIBILMENTE LO DIVENTERANNO ENTRO IL 31 DICEMBRE 2014

POSTI DIRIGENZIALI DI SECONDA FASCIA VACANTI E DISPONIBILI O CHE PREVEDIBILMENTE LO DIVENTERANNO ENTRO IL 31 DICEMBRE 2014 POSTI DIRIGENZIALI DI SECONDA FASCIA VACANTI E DISPONIBILI O CHE PREVEDIBILMENTE LO DIVENTERANNO ENTRO IL 31 DICEMBRE 2014 Ai sensi dell'art. 19, comma 1 bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.

Dettagli

Tabelle di ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale tra le strutture territoriali doganali

Tabelle di ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale tra le strutture territoriali doganali Direzioni Direzione interregionale per la Campania e la Calabria 5 318 509 832 Direzione interregionale per l Emilia Romagna e le Marche 5 310 510 825 Direzione interregionale per il Lazio e l Abruzzo

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE

UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE 1 UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE 2 UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA 3 IMPORT EXPORT NAZIONALE ATTRAVERSO I PORTI QUANTITÀ Milioni di tonnellate IMPORT 199,8

Dettagli

1/Assistenza sanitaria integrativa PORTUALI. 1/UPS/Invio verbale di accordo TRASPORTO MERCI

1/Assistenza sanitaria integrativa PORTUALI. 1/UPS/Invio verbale di accordo TRASPORTO MERCI PORTUALI 1/Assistenza sanitaria integrativa TRASPORTO MERCI 1/UPS/Invio verbale di accordo PORTUALI 1/Assistenza sanitaria intergativa Come sapete, il CCNL dei lavoratori portuali prevede all art. 51bis

Dettagli

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci Puglia: offerta ricettiva/1 Composizione (2010) Distribuzione % delle

Dettagli

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale Rapporto Export 2015/2018 Trasformare una geografia dei rischi in una geografia delle opportunità Il mondo ha mantenuto, nel suo complesso,

Dettagli

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI A seguito della crisi politico-militare con l Ucraina, le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

Udine Palazzo della Provincia 9 Marzo 2015

Udine Palazzo della Provincia 9 Marzo 2015 Udine Palazzo della Provincia 9 Marzo 2015 ITALIA - ESPORTAZIONE DI RIFIUTI SPECIALI ANNO 2012 A livello nazionale la quantità totale di rifiuti esportata nel 2012 è pari a 4 milioni di tonnellate di cui

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia

Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia Con determinazione direttoriale n. 22086 dell 8 ottobre 2015 è stata ripartita la dotazione organica complessiva

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009

IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009 IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009 NATURA GIURIDICA Imprenditoria extracomunitaria per natura giuridica dell'impresa, III trim 2009 Societa' Di Capitale 14,6% Societa' Di Persone 22,4%

Dettagli

DOING BUSINESS IN ITALIA 2013

DOING BUSINESS IN ITALIA 2013 DOING BUSINESS IN ITALIA 2013 Regolamentazioni più efficienti per le Piccole e Medie Imprese Augusto Lopez-Claros Director, Global Indicators & Analysis World Bank-IFC Roma, Italia - 14 Novembre 2012 Gli

Dettagli

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008 La situazione dell'import/export della provincia di Ancona del 1 semestre 2008 fotografata dalla Camera di Commercio di Ancona IN FLESSIONE LE ESPORTAZIONI PROVINCIALI (-13,9%) IN DIFFICOLTA LA MECCANICA,

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 17 marzo 2004 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2003 Nel 2003 il valore delle esportazioni italiane ha registrato una flessione del 4 per cento rispetto al 2002. Dal punto di vista territoriale,

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Enterprise Europe Network

Enterprise Europe Network I servizi per l internazionalizzazione e l innovazione Enterprise Europe Network CHE COSA È ENTERPRISE EUROPE NETWORK La rete a sostegno delle PMI più grande d Europa; Iniziativa della DG Impresa e Industria

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Sub-title. Enterprise Europe Network per l Innovazione Title I servizi KEY ACCOUNT MANAGER e INNOVATION MANAGEMENT PLACE PARTNER S LOGO HERE

Sub-title. Enterprise Europe Network per l Innovazione Title I servizi KEY ACCOUNT MANAGER e INNOVATION MANAGEMENT PLACE PARTNER S LOGO HERE Enterprise Europe Network per l Innovazione Title I servizi KEY ACCOUNT MANAGER e INNOVATION MANAGEMENT Sub-title PLACE PARTNER S LOGO HERE European Commission Enterprise and Industry Enterprise Europe

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA GIUGNO 2014 CONTENUTI E NOTE METODOLOGICHE Lo studio che segue, curato dall Agenzia ICE di Mosca, e di tipo congiunturale e analizza in dettaglio, per tavole

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

3.7 Consumi energetici

3.7 Consumi energetici 3.7 Consumi energetici L impiego principale dell energia da parte dei cittadini nel territorio provinciale avviene: 1) per usi domestici e produttivi (agricoltura, industria, terziario) - Energia elettrica

Dettagli

AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO

AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO POSIZIONE GEOGRAFICA DELL AEROPORTO MilanO 440 Km Venezia 380 Km Bologna 230 km Ancona Perugia 140 km Pescara 157 km Roma 300 km Bari 470 km DISTANZE Aeroporto - Porto 20 Km

Dettagli

Tassi di assenza e presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale

Tassi di assenza e presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale Tassi di assenza e presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale - dati relativi al mese di aprile 2014 - AREA DOGANE DIRETTORE AGENZIA UFFICIO DEL DIRETTORE 16,5% 83,5% UFFICIO CENTRALE

Dettagli

L aggiornamento delle informazioni sui traffici portuali Il presente testo rappresenta un aggiornamento statistico e un arricchimento dei dati già

L aggiornamento delle informazioni sui traffici portuali Il presente testo rappresenta un aggiornamento statistico e un arricchimento dei dati già L aggiornamento delle informazioni sui traffici portuali Il presente testo rappresenta un aggiornamento statistico e un arricchimento dei dati già presentati nello Studio sui porti pubblicato dal DIPE

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Taranto confermata sede dell' Autorità portuale

Taranto confermata sede dell' Autorità portuale Taranto confermata sede dell' Autorità portuale Con sfida in tre mosse il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio vuole far recuperare alla portualità italiana il tempo perso, per cogliere l opportunità

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

Il Diporto Nautico in Italia

Il Diporto Nautico in Italia Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per i Sistemi Informativi, Statistici e la Comunicazione

Dettagli

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO Redazione, elaborazioni grafiche e statistiche RICCARDO GIULIETTI Nota Bene: le informazioni statistiche sull Import

Dettagli

DALL ACCIAIERIA. ALL AUTOMOBILE Attualità e prospettive per il filo d acciaio

DALL ACCIAIERIA. ALL AUTOMOBILE Attualità e prospettive per il filo d acciaio eventi siderweb 2015 DALL ACCIAIERIA ALL AUTOMOBILE Attualità e prospettive per il filo d acciaio MERCATO E RISULTATI DI BILANCIO DEI PRODUTTORI, DELLE TRAFILERIE, DEI MOLLIFICI, DELLE VITERIE E BULLONERIE

Dettagli

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo SHAMPOO 1 19.696 14,3% 2 16.443 11,9% 3 13.501 9,8% 4 10.683 7,7% 5 7.127 5,2% 6 6.262 4,5% 7 5.717 4,1% 8 5.370 3,9% 9 Belgio 3.622 2,6% 10 3.533 2,6% 11 Slovenia 3.057 2,2% 12 Svizzera 2.578 1,9% 13

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo LE ESPORTAZIONI ITALIANE A LIVELLO TERRITORIALE Nel corso dei primi nove mesi del 2015, l 80% delle regioni italiane ha conosciuto incrementi su base tendenziale delle proprie esportazioni. % 150 130 110

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA

PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA Polizia di Stato PROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLA POLIZIA DI FRONTIERA Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato Nell'ambito del progetto di razionalizzazione degli uffici e presidi

Dettagli

INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in India

INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in India Istituto nazionale per il Commercio Estero INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi * * * * * Interscambio commerciale e Programmi ICE in India Vigevano, 22 aprile 2008 Esportazioni indiane

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

Regione Provincia Classe di concorso Contingente

Regione Provincia Classe di concorso Contingente Regione Provincia Classe di concorso Contingente ABRUZZO CHIETI AB77 1 ABRUZZO CHIETI AC77 0 ABRUZZO CHIETI AG77 1 ABRUZZO CHIETI AJ77 0 ABRUZZO CHIETI AK77 0 ABRUZZO L'AQUILA AB77 1 ABRUZZO L'AQUILA AG77

Dettagli

PRESENTAZIONE: FLOS OLEI 2017 GUIDA AL MONDO DELL EXTRAVERGINE

PRESENTAZIONE: FLOS OLEI 2017 GUIDA AL MONDO DELL EXTRAVERGINE PRESENTAZIONE: FLOS OLEI 2017 GUIDA AL MONDO DELL EXTRAVERGINE ! 1. Il prodotto! 2. Argomenti! 3. Testi! 4. I dati! 5. Tariffe e formati pubblicitari (libri e guide)! 6. Dimensioni! 7. Tariffe e formati

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI Atlante Statistico dell Energia RIE per AGI Settembre 215 ENERGIA E AMBIENTE 14 Emissioni totali di CO2 principali nei paesi Europei 12 1 mln tonn. 8 6 4 2 199 1992 1994 1996 1998 2 22 24 26 28 21 212

Dettagli

Il Diporto Nautico in Italia

Il Diporto Nautico in Italia Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per i Sistemi Informativi, Statistici e la Comunicazione

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011 TRAFFICO MERCANTILE 2011 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2012 1 Traffico 2011 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha movimentato nel corso del 2011 1.307.274

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

All Associazione Agenti Raccomandatari Mediatori Marittimi Agenti Aerei - ASSOAGENTI info@assagenti.it

All Associazione Agenti Raccomandatari Mediatori Marittimi Agenti Aerei - ASSOAGENTI info@assagenti.it Roma, 31 dicembre 2010 Protocollo:156159/RU Rif.: Alle Direzioni Centrali Allegati: Agli Uffici Centrali LORO SEDI Al Servizio Autonomo Interventi nel Settore Agricolo SEDE Alle Direzioni Regionali delle

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

Statistiche dei trasporti marittimi

Statistiche dei trasporti marittimi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 7 Settori Servizi Statistiche dei trasporti marittimi Anni 2002-2004 Contiene cd-rom Informazioni n. 5-2007 I settori AMBIENTE E TERRITORIO

Dettagli

U S M A F. Uffici Quarantenari

U S M A F. Uffici Quarantenari MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE DELLA PREVENZIONE UFFICIO III - COORDINAMENTO USMAF Uffici U S M A F Sanità Marittima Aerea Uffici Quarantenari Frontiera Strutture presenti presso porti, aeroporti, posti

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci confetra - nota congiunturale sul trasporto merci a cura del Centro Studi Confetra Periodo di osservazione gennaio-dicembre 2002 Anno VI - n 1 febbraio 2003 La nota congiunturale Confetra sul trasporto

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Immigrati: 335mila imprese nel 2014, in testa cinesi e marocchini, più spazio a bengalesi e indiani Cresciute di 23mila unità in un anno Roma, 7 aprile 2015 L Italia delle

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno - Dati aggiornati al Maggio Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Lombardia,9% 6 Emilia Romagna 9,9% Sicilia 9,% 9 Piemonte 9,% 9 Veneto,% Toscana 6,9% Campania 6,% Abruzzo,9%

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

IL MARMO ITALIANO FA TRIS: PER IL TERZO ANNO EXPORT IN AUMENTO, IL 2013 CHIUDE A 1,8 MILIARDI DI EURO (+6,6%)

IL MARMO ITALIANO FA TRIS: PER IL TERZO ANNO EXPORT IN AUMENTO, IL 2013 CHIUDE A 1,8 MILIARDI DI EURO (+6,6%) Consuntivo import/export 2013: dati nazionali e focus regionali elaborati dall Osservatorio Marmomacc su base Istat IL MARMO ITALIANO FA TRIS: PER IL TERZO ANNO EXPORT IN AUMENTO, IL 2013 CHIUDE A 1,8

Dettagli

Ulisse per le vendite all estero

Ulisse per le vendite all estero 1Sistema Informativo Ulisse per le vendite all estero Gennaio 2014 PER CONOSCERE I MERCATI ESTERI DI VENDITA E DI APPROVVIGIONAMENTO 2Sistema Informativo, In un contesto di forti cambiamenti dell ambiente

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Elaborazioni su dati di fonte

Dettagli

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato.

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato. 1 I primi dieci esportatori mondiali di merci Valori in miliardi di USD, fonte: elaborazione su dati OMC e ICE. Valori 2012 Var.% 2011-2012 Paesi posizione 2012 2011 2010 2009 2003 2.049 7,9 Cina 1 1 1

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh).

PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh). PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh). AGRICOLTURA 16,3 17,4 17,0 17,5 18,2 20,2 20,8 22,9 23,2 22,8 23,4

Dettagli

UNA POLITICA DI SVILUPPO DEL SUD PER RIPRENDERE A CRESCERE

UNA POLITICA DI SVILUPPO DEL SUD PER RIPRENDERE A CRESCERE UNA POLITICA DI SVILUPPO DEL SUD PER RIPRENDERE A CRESCERE Svimez-Fondazione Edison Intervento di MARCO FORTIS (Vicepresidente Fondazione Edison; Docente di Economia industriale e commercio estero Università

Dettagli

Elenco Istituti Tecnici Superiori

Elenco Istituti Tecnici Superiori Elenco Istituti Tecnici Superiori N. Regione Provincia ITS Area tecnologica Ambiti 1 Abruzzo CHIETI 2 Abruzzo L'AQUILA Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Sistema Meccanica Istituto Tecnico

Dettagli

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA Divisione atmosfera e impianti 1 Inquadramento del tema Per azienda agricola si intende l'unità tecnico-economica costituita da terreni, anche in appezzamenti non

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

OGGETTO: Operazioni di manutenzione straordinaria dei sistemi informatici e telematici dell Agenzia delle Dogane.

OGGETTO: Operazioni di manutenzione straordinaria dei sistemi informatici e telematici dell Agenzia delle Dogane. Roma, 23/092010 Protocollo: 123174/ru Rif.: Allegati: All Ufficio del Direttore Alle Direzioni Centrali Agli Uffici Centrali Al Servizio Autonomo Interventi nel Settore Agricolo OGGETTO: Operazioni di

Dettagli

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129 CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE UFFICIO DI STATISTICA PROGRAMMA STATISTICO NAZIONALE MODELLO MGG00129 Indici territoriali di ricorso per Cassazione anno - 2013 SOMMARIO Introduzione 1. Indici di ricorso per

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari. Direzione Centrale Accertamento RISOLUZIONE N. 64/E Roma, 18 maggio 2005 Oggetto: Istituzione dei codici tributo per la riscossione, con modello F 23 delle somme spettanti agli accertatori dei reati finanziari.

Dettagli

Posti disponibili Scuola dell'infanzia Situazione al 4 luglio 2005 Tipologia di Descrizione

Posti disponibili Scuola dell'infanzia Situazione al 4 luglio 2005 Tipologia di Descrizione Totale Abruzzo 257 Basilicata Matera AN comune 16 Basilicata Matera DH per minorati dell'udito 1 Basilicata Matera EH per minorati psicofisici 3 Basilicata Potenza AN comune 55 Basilicata Potenza CH per

Dettagli

LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE 6 novembre 2015 LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare Nomisma Responsabile Wine Monitor Outline Evoluzione dei

Dettagli