Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan"

Transcript

1 Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia

2 Italia/Veneto Kazakhstan L Italia è uno dei principali fornitori di merci del Kazakhstan. Nel 2011 ha esportato quasi 870 milioni di euro di beni, anche se con una riduzione del - 20% su base annua. Il settore trainante è la meccanica strumentale. Le esportazioni del Veneto verso il Kazakhstan nel 2011 hanno registrato un valore complessivo di 60 milioni di euro, con una crescita del 15% rispetto all anno precedente. Nella graduatoria delle destinazioni dell export made in Veneto, nel 2011 il Kazakhstan occupava la 73 posizione con lo 0,13% delle esplorazioni regionali. Rispetto alle esportazioni nazionali, parte dal Veneto verso il Kazakhstan il 4,6% delle esportazioni italiane.

3 L interscambio commerciale Italia/Veneto - Kazakhstan VALORI IN MIGLIARIA DI EURO VARIAZIONE % IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT ITALIA Kazakhstan ,6-20,1 Gen-set 2011 Gen-set 2012 VARIAZIONE % IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT ,2-6, VARIAZIONE % IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT VENETO Kazakhstan ,5 +15 Gen-set 2011 Gen-set 2012 VARIAZIONE % IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT IMPORT EXPORT ,9 +191

4 Interscambio commerciale Italia - Kazakhstan

5 valori in migliaia di euro Interscambio commerciale Veneto - Kazakhstan Saldo Esportazioni Importazioni gen-set Fonte: elab. Unioncamere del Veneto su dati Istat

6 Veneto. Principali prodotti esportati in Kazakhstan Nella media i mobili sono il primo settore di esportazione verso il Kazakhstan e rappresenta il 13% di quanto dal Veneto è diretto verso tale destinazione. Altri comparti importanti sono quelli dei macchinari e degli articoli di abbigliamento. Principali prodotti* media (euro) comp. % comp. cumulata Mobili ,0 13,0 Altre macchine per impieghi speciali ,6 24,6 Altre macchine di impiego generale ,6 36,2 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,4 47,6 Macchine di impiego generale ,8 53,3 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,4 57,7 Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in ,4 62,1 Calzature ,4 66,5 Apparecchi per uso domestico ,7 69,3 Articoli di maglieria ,6 71,9 Elementi da costruzione in metallo ,5 74,3 Strumenti e forniture mediche e dentistiche ,9 76,2 Apparecchiature per illuminazione ,7 78,0 Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili ,6 79,5 Totale ,0 - * Prime 14 voci, graduatoria secondo il valore delle esportazioni nel triennio Fonte: elab. Unioncamere Veneto su dati Istat

7 Veneto. Principali prodotti esportati in Kazakhstan Tendenze nei primi nove mesi del 2012 Principali prodotti Var % gen-set gen-set Navi e imbarcazioni Altre macchine per impieghi speciali ,1 Mobili ,3 Macchine per l'agricoltura e la silvicoltura Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,4 Altre macchine di impiego generale ,7 Motori e trasformatori elettrici ,1 Macchine di impiego generale ,4 Calzature ,8 Cisterne, serbatoi, radiatori e contenitori in metallo ,8 Medicinali e preparati farmaceutici ,5 Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili ,9 Apparecchi per uso domestico ,0 Articoli di maglieria ,5 Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate ,8 Prodotti in legno, sughero, paglia e materiali da intreccio ,2 Apparecchiature per illuminazione ,1 Articoli in gomma Strumenti e forniture mediche e dentistiche ,2 Altri prodotti in metallo ,5 Nota: Graduatoria secondo il valore delle esportazioni nell'ultimo periodo Fonte: elab. Unioncamere del Veneto su dati Istat Esportazioni

8 Veneto. Principali prodotti importati dalla Kazakhstan Le importazioni del Veneto dal Kazakhstan hanno registrato negli ultimi anni un marco calo. Nella media la metà degli acquisti riguarda il petrolio. Principali prodotti* media (euro) comp. % Petrolio greggio ,0 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,5 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,0 Prodotti di colture agricole non permanenti ,3 Tessuti ,9 Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio ,5 Rifiuti ,5 Altre macchine di impiego generale ,2 Macchine di impiego generale ,0 Altri prodotti tessili ,0 Filati di fibre tessili ,0 Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili ,0 Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi ,0 Altri prodotti della prima trasformazione dell'acciaio ,0 Totale ,0 * Prime 14 voci, graduatoria secondo il valore delle importazioni nel triennio Fonte: elab. Unioncamere Veneto su dati Istat

9 Veneto. Principali prodotti importati dal Kazakhstan Tendenze nei primi nove mesi del 2012 Principali prodotti Var % gen-set gen-set Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,0 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria ,5 Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio ,4 Prodotti di colture agricole non permanenti ,1 Tessuti ,8 Nota: Graduatoria secondo il valore delle importazioni nell'ultimo periodo Fonte: elab. Unioncamere del Veneto su dati Istat Importazioni

10 Unioncamere del Veneto Via delle Industrie, 19/d Venezia tel: fax:

Elaborazione flash. Interscambio Italia e Lombardia con Stati Uniti d America Anno 2014-valori in milioni di euro Saldo commercio estero

Elaborazione flash. Interscambio Italia e Lombardia con Stati Uniti d America Anno 2014-valori in milioni di euro Saldo commercio estero Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 26/05/2015 Verso il TTIP. L export lombardo negli Stati Uniti d America Il Made in Lombardia verso gli Usa nei settori di Micro e Piccola Impresa

Dettagli

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO

ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI DELLE MARCHE 2013-2014 ANNO 2015 VOLUME DICIANNOVESIMO Redazione, elaborazioni grafiche e statistiche RICCARDO GIULIETTI Nota Bene: le informazioni statistiche sull Import

Dettagli

Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei settori industriali

Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei settori industriali Dipartimento per l'impresa e l'internazionalizazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività STATISTICHEIMPRESA Report Statistico Settoriale: analisi economica congiunturale dei

Dettagli

Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale dei settori industriali

Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale dei settori industriali Dipartimento per l'impresa e l'internazionalizzazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività STATINDUSTRIA Report Statistico Settoriale: analisi economica strutturale e congiunturale

Dettagli

Database Settori: scheda personalizzabile su congiuntura e struttura dei settori industriali

Database Settori: scheda personalizzabile su congiuntura e struttura dei settori industriali Dipartimento per l'impresa e l'internazionalizzazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività STATINDUSTRIA Database Settori: scheda personalizzabile su congiuntura e struttura

Dettagli

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 Dati 2013 estratti e elaborati a Marzo 2014 Fonte dei dati import export : ISTAT COEWEB REGIONE MARCHE Sistema Informativo Statistico e-mail: Funzione.SIStatistico@regione.marche.it

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca

Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca Coltivazioni Agricole e Produzione di Prodotti Animali, Caccia e Servizi Connessi Coltivazione di Colture Agricole non Permanenti 70 Coltivazione

Dettagli

2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane

2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane Internazionalizzazione delle imprese e performance 19 2. I modelli di internazionalizzazione delle imprese italiane Una nuova base dati integrata realizzata dall Istat permette la costruzione di una tassonomia

Dettagli

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA Settori del commercio (Sezione G), secondo la classificazione delle attività ATECO 2002, ammessi alle agevolazioni ai sensi della normativa comunitaria. G 50 10 G 50 30 G 50 50 G 51 12 0 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Dettagli

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005 25 Ottobre 2006 Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2005 L Istat rende disponibili le serie storiche degli investimenti per branca proprietaria

Dettagli

Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e operatori all esportazione Anni 2000-2005

Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e operatori all esportazione Anni 2000-2005 25 settembre 2006 Il commercio estero dell Italia con la Cina: bilancia commerciale, specializzazione merceologica e all esportazione Anni 2000-2005 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-2244

Dettagli

Allegato C Dgr n. 4215 del 30.12.2008 pag. 1 /16

Allegato C Dgr n. 4215 del 30.12.2008 pag. 1 /16 Allegato C Dgr n. 4215 del 30.12.2008 pag. 1 /16 (L.R. n. 3/1997 - Bando 2008) Elenco delle attività ammissibili (codici attività ISTAT ATECO 2007) Con esclusione dei prodotti di cui all'allegato 1 del

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE INDAGINE ANNUALE SUL SISTEMA DEI CONTI DELLE IMPRESE L indagine sul Sistema dei Conti delle Imprese (SCI) condotta dall ISTAT, già indagine sul prodotto lordo, fornisce

Dettagli

DELIBERA GIUNTALE APPROVAZIONE PIANO SITUAZIONE DI DIFFICOTÀ OCCUPAZIONALE AMBITO TERRITORIALE CODICI ATECO 2002 CODICI ATECO 2007 24 METALLURGIA

DELIBERA GIUNTALE APPROVAZIONE PIANO SITUAZIONE DI DIFFICOTÀ OCCUPAZIONALE AMBITO TERRITORIALE CODICI ATECO 2002 CODICI ATECO 2007 24 METALLURGIA SITUAZIONE DI DIFFICOTÀ OCCUPAZIONALE DELIBERA GIUNTALE APPROVAZIONE PIANO AMBITO TERRITORIALE CODICI ATECO 2002 CODICI ATECO 2007 24 METALLURGIA 24.1 Siderurgia 24.2 Fabbricazione di tubi, condotti, profilati

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

www.ve.camcom.gov.it Partner ufficiale della Camera di Commercio di Venezia

www.ve.camcom.gov.it Partner ufficiale della Camera di Commercio di Venezia Camera di Commercio di Venezia Servizio Studi e Statistica Servizio Promozione all estero Sede operativa di Mestre Via Forte Marghera, 151-30173 Venezia Mestre tel. 041 786222 041 2576602 e-mail: statistica@ve.camcom.it

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

CODICE Sezione. Allegato a)

CODICE Sezione. Allegato a) CODICE Sezione Tavola codici Ateco 2007 per il Registro Imprese DECLARATORIE B ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE 05 B ESTRAZIONE DI CARBONE (ESCLUSA TORBA) 06 B ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E

Dettagli

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Rischio BASSO (Datore di lavoro R.S.P.P. 16 ore - Formazione per i Dipendenti 4 ore modulo generale + 4 ore modulo

Dettagli

Proposta di Polizza Assicurazione Crediti

Proposta di Polizza Assicurazione Crediti Proposta di Polizza Assicurazione Crediti Le informazioni contenute in questo modulo sono ad uso esclusivo di Euler Hermes SIAC e verranno trattate con la massima riservatezza, la sua sottoscrizione non

Dettagli

da 3 a 5 014Servizi connessi con agric e zootec da 3 a 4 ESERCIZIO E NOLEGGIO DI MEZZI E DI MACCHINE AGRICOLE PER CONTO TERZI, 01411CON PERSONALE

da 3 a 5 014Servizi connessi con agric e zootec da 3 a 4 ESERCIZIO E NOLEGGIO DI MEZZI E DI MACCHINE AGRICOLE PER CONTO TERZI, 01411CON PERSONALE CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE Classificazione riassuntiva per sezioni, sottosezioni e divisioni DESCRIZIONE A - Agricoltura, caccia e silvicoltura Proposta PESO 01 Agricoltura, caccia e relativi

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh).

PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh). PROVINCIA DI PISTOIA. CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA PER SETTORE MERCEOLOGICO. SERIE STORICA 1998-2008. Valori assoluti (milioni di KWh). AGRICOLTURA 16,3 17,4 17,0 17,5 18,2 20,2 20,8 22,9 23,2 22,8 23,4

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter)

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter) G BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI ALLEGATO B CODICI ATECO AMMISSIBILI PER IL BANDO 2008 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI

Dettagli

DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE. FILIERE PRODUTTIVE E TERRITORI Prime Analisi

DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE. FILIERE PRODUTTIVE E TERRITORI Prime Analisi DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE FILIERE PRODUTTIVE E TERRITORI Prime Analisi Giugno 2012 1 FILIERE PRODUTTIVE E TERRITORI Prime Analisi Il principale scopo di questo lavoro è fornire

Dettagli

Economia, lavoro e società

Economia, lavoro e società Introduzione L export della piccola impresa Daniele Nicolai 1 2 L export realizzato dalle piccole imprese (< 20 addetti) rappresenta il 13,6% del totale delle esportazioni italiane e ammonta ad oltre 38

Dettagli

Italia - Iran ایران - ایتالیا

Italia - Iran ایران - ایتالیا Italia - Iran ایران - ایتالیا Elaborato dall Ufficio di supporto per la pianificazione strategica, studi e rete estera pianificazione.strategica@ice.it 14 luglio 215 Sanzioni in vigore A partire dal 26

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA Divisione atmosfera e impianti 1 Inquadramento del tema Per azienda agricola si intende l'unità tecnico-economica costituita da terreni, anche in appezzamenti non

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE 15 COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Nel 2014, in un contesto mondiale in cui gli scambi di beni sono in crescita contenuta rispetto al 2013 (+0,6 per cento), l Italia registra un

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 novembre 014 Settembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a settembre 014 si rileva un aumento sia delle esportazioni (+1,5%) sia delle importazioni (+1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica RAPPORTO 2010 L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica La demografia delle imprese Imprese registrate e attive

Dettagli

La demografia delle imprese

La demografia delle imprese La demografia delle imprese Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei trimestri 2011. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 SEZIONE E DIVISIONE DI

Dettagli

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3 Tav 1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) I e II trimestre 2012. Iscrizioni e cessazioni trimestrali Provincia di CREMONA Fonte: Infocamere, Stockview, 2012 SEZIONE

Dettagli

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 15.05.2015, 9:15 5 Prezzi N. 0352-1504-60 Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nell'aprile

Dettagli

Tavola codici Ateco 2007 ammissibili

Tavola codici Ateco 2007 ammissibili Allegato 4 Tavola codici Ateco 2007 ammissibili CODIC Sezion DECLARATORIE E e 10 C INDUSTRIE ALIMENTARI (Sono escluse dalle agevolazioni le attività di trasformazione dei prodotti agricoli di cui all Allegato

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale Import/export La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale di Alfonso Ghini (*) Un analisi della situazione di importazione ed esportazione dei paesi più importanti, mette in

Dettagli

3.7 Consumi energetici

3.7 Consumi energetici 3.7 Consumi energetici L impiego principale dell energia da parte dei cittadini nel territorio provinciale avviene: 1) per usi domestici e produttivi (agricoltura, industria, terziario) - Energia elettrica

Dettagli

GUIDA ALLA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE

GUIDA ALLA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE GUIDA ALLA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA ECONOMICHE (Sezione, sottosezione, divisione e gruppo) A AGRICOLTURA, CACCIA E SILVICOLTURA 01 AGRICOLTURA, CACCIA E RELATIVI SERVIZI 01.1 Coltivazioni agricole;

Dettagli

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI

Dettagli

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 6 febbraio 2007 L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673.3106 Informazioni

Dettagli

I SETTORI A RISCHIO DI DEFAULT. A cura dell Ufficio Studi Lince Giugno 2009

I SETTORI A RISCHIO DI DEFAULT. A cura dell Ufficio Studi Lince Giugno 2009 I SETTORI A RISCHIO DI DEFAULT A cura dell Ufficio Studi Lince Giugno 2009 1 La crisi internazionale dei mercati ha avuto effetti negativi sui conti delle imprese italiane a partire dall ultimo trimestre

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA 1 semestre

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA 1 semestre NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA 1 semestre Romania, Galati Cod. 8000063, Str. Al. Lapusneanu 18, Bl. C1, Ap. 43 Tel/Fax: +40 236 435321 info@smart-project.ro, www.smart-project.ro, info@smart-bsc.ro, www.smart-bsc.ro

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010 ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010

ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010 ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010 Allegato C Dgr n. del pag. 1 /13 ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010 ALLEGATOC alla Dgr n. 3501 del 30 dicembre 2010 BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER SERVIZI DI CONSULENZA

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 giugno 2015 Aprile 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Ad aprile il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una diminuzione dello 0,6% rispetto a marzo, con variazioni

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 25/06/2014 Circolare n. 80 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA GIUGNO 2014 CONTENUTI E NOTE METODOLOGICHE Lo studio che segue, curato dall Agenzia ICE di Mosca, e di tipo congiunturale e analizza in dettaglio, per tavole

Dettagli

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione

Capitolo 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Capitolo 17 Commercio con l estero e internazionalizzazione 17. Commercio con l estero e internazionalizzazione Le statistiche sul commercio con l estero e sulle attività internazionali delle imprese

Dettagli

La categoria delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese (complessivamente definita PMI) sono così definite:

La categoria delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese (complessivamente definita PMI) sono così definite: Direttive per la concessione e l erogazione delle agevolazioni alle imprese in attuazione del P.O. FESR 2007/2013, Obiettivo Operativo 5.1.3, linee di intervento 1, 2 e 5 PMI DI QUALITA PREMESSA L obiettivo

Dettagli

Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi

Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi A chi si rivolge? Possono presentare istanza le micro, piccole o medie imprese, indicate nell allegato A riportato in calce, già iscritte nel registro

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO MONGOLA ИТАЛИ МОНГОЛЫН ХУДАЛДААНЫ ТАНХИМ

CAMERA DI COMMERCIO ITALO MONGOLA ИТАЛИ МОНГОЛЫН ХУДАЛДААНЫ ТАНХИМ Presentazione Attività Servizi I soci Scheda sintetica sulla Mongolia Quadro economico e prospettive dell'economia mongola Prospettive future Settori produttivi Interscambio CAMERA DI COMMERCIO ITALO-MONGOLA

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 21 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE I dati presentati in questo capitolo provengono dalle rilevazioni annuali sui risultati economici delle imprese, condotte in base a quanto disposto dal Regolamento UE N.

Dettagli

TAV. A.2.1 - VALORE DELLE IMPORTAZIONI ED ESPORTAZIONI PER MERCE - CLASSIFICAZIONE MERCI PER ATTIVITA' ECONOMICA (CPATECO) - CAGLIARI

TAV. A.2.1 - VALORE DELLE IMPORTAZIONI ED ESPORTAZIONI PER MERCE - CLASSIFICAZIONE MERCI PER ATTIVITA' ECONOMICA (CPATECO) - CAGLIARI TAV. A.1.1 - VALORE DELLE ED PER - CLASSIFICAZIONE MERCI PER ATTIVITA' ECONOMICA (CPATECO) - SARDEGNA 2002 2003 2004 2005 2006 2007 (a) AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 117.278 120.905 123.364 112.785

Dettagli

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 3 TRIMESTRE Camera di Commercio di Modena Via Ganaceto, 134 41100 Modena Tel. 059 208423 http://www.mo.camcom.it Natalità

Dettagli

Analisi delle Esportazioni Italiane

Analisi delle Esportazioni Italiane Federazione Russa Analisi delle Esportazioni Italiane Agenzia ICE Mosca Febbraio 2014 1. INTERSCAMBIO ED ESPORTAZIONI SETTORIALI ITALIANE Nel 2013 l Italia ha esportato nella Federazione Russa per 10,4

Dettagli

Note metodologiche AVVIAMENTI DOMANDA/OFFERTA LAVORO FORME GIURIDICHE

Note metodologiche AVVIAMENTI DOMANDA/OFFERTA LAVORO FORME GIURIDICHE Note metodologiche AVVIAMENTI Avviamenti stabili e temporanei Avviamenti stabili: avviamenti avvenuti con contratti a tempo indeterminato oppure a tempo determinato con durata uguale o superiore all anno.

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI LAZIO Tavole statistiche Risultati del II trimestre 2015 e previsioni per il III trimestre 2015 Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola 3 Tavola 4

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 L origine del prodotto è essenziale per gli acquisti di 129 milioni di cittadini europei Il 'made in' influisce sugli acquisti del 31,7% dei

Dettagli

ALLEGATO 2 SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU)

ALLEGATO 2 SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU) ALLEGATO 2 SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU) 1. MATERIALI SPECIALI METALLURGICI 2. MICRO E NANOTECNOLOGIE 3. MECCANICA AVANZATA 4. MECCATRONICA Le tabelle seguenti

Dettagli

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa Allegato I La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro Premessa La formazione alla sicurezza svolta in aula ha rappresentato tradizionalmente il modello di formazione in grado di garantire

Dettagli

SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU)

SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU) 164 Supplemento ordinario n. 3 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 43 del 24 settembre 08 SETTORI CHE AFFERISCONO AI CLUSTER DEL DISTRETTO TECNOLOGICO DELL UMBRIA (DTU) Allegato 2 1. MATERIALI

Dettagli

Via Usciana n 132 Castelfranco di Sotto (PI) Tel 0571/1962649 Fax 0571/1962651 e-mail: info@professionistisicurezza.com INFORMATIVA OTTOBRE 2012

Via Usciana n 132 Castelfranco di Sotto (PI) Tel 0571/1962649 Fax 0571/1962651 e-mail: info@professionistisicurezza.com INFORMATIVA OTTOBRE 2012 INFORMATIVA OTTOBRE 2012 1) NUOVO SITO PROFESSIONISTISICUREZZA Vi invitiamo a visitare il nuovo sito di PROFESSIONISTISICUREZZA Studio di Consulenza & Formazione : www.professionistisicurezza.com dove

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno dei Prezzi N 8 - Dicembre 2009 Quaderni Statistici e Informativi La collana Quaderni

Dettagli

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP Nella seduta del 21 dicembre 2011 la Conferenza permanente per i rapporti

Dettagli

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%)

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Pubblicato dall Istituto di Statistica il bollettino di maggio. Crescono su base annua i numeri delle aziende

Dettagli

CATALOGO REGIONALE (DIZIONARIO) ENDOPROCEDIMENTI TIPO 2 AVVIO DI ATTIVITA

CATALOGO REGIONALE (DIZIONARIO) ENDOPROCEDIMENTI TIPO 2 AVVIO DI ATTIVITA CATALOGO REGIONALE (DIZIONARIO) ENDOPROCEDIMENTI TIPO 2 AVVIO DI ATTIVITA DA INTEGRARE in sede di caricamento su RETE DEI SUAP AL CODICE ISTAT AGGIUNGERE LA SIGLA A DI FRONTE AL CODICE AL NOME DELL ATTIVITA

Dettagli

I S L A M I C A D E L L I R A N

I S L A M I C A D E L L I R A N www.ccii.it Luglio 2015 R E P U B B L I C A I S L A M I C A D E L L I R A N T GEOGRAFIA L Iran è situato tra l Area Medio-orientale e l Asia Sud-occidentale. Confina a nord con l Armenia (per 35 Km), l

Dettagli

La Camera di Commercio Italo Cubana. organizza la partecipazione delle aziende italiane. alla XXXI edizione della

La Camera di Commercio Italo Cubana. organizza la partecipazione delle aziende italiane. alla XXXI edizione della La Camera di Commercio Italo Cubana organizza la partecipazione delle aziende italiane alla XXXI edizione della Fiera Internazionale de L Avana dal 3 al 9 novembre 2013 Perché partecipare La FIHAV è la

Dettagli

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi

Allegato 1 quadri sinottici ComUnica - Attività commerciali e di servizi ATECORI codici declaratoria 2002 descrizioni alternative declaratoria 2007 2007 alternativi noleggio con manovratore di macchine ed attrezzature per la costruzione, la demolizione ed il movimento terra;

Dettagli

Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989

Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989 Giugno 2014 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE ENTRATE Manuale di classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali ed assistenziali in base all'articolo 49 della legge 88/1989

Dettagli

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI 10 gennaio 2013 Anno 2010 GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Nel 2010, la spesa per investimenti ambientali delle imprese industriali 1 è risultata pari a 1.925

Dettagli

30.12.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 393/7

30.12.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 393/7 30.12.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 393/7 ALLEGATO I NACE REV. 2 A SEZIONE A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 Produzioni vegetali e animali, caccia e servizi connessi 01.1 Coltivazione

Dettagli

LA FEDERAZIONE RUSSA

LA FEDERAZIONE RUSSA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-RUSSA (CCIR) Presentazione LA FEDERAZIONE RUSSA PANORAMA delle OPPORTUNITÀ del PAESE Update_Gennaio2012 Dati macroeconomici Geo-politica POPOLAZIONE: 142,857 milioni di abitanti

Dettagli

CORSO DI ECONOMIA POLITICA (LIVELLO AVANZATO)

CORSO DI ECONOMIA POLITICA (LIVELLO AVANZATO) CORSO DI ECONOMIA POLITICA (LIVELLO AVANZATO) Prof. G. Di Bartolomeo Paese preso in esame: GERMANIA Gruppo di lavoro: Di Paolo Chiara Lavecchia Gianluca Marchesani Sara Marcotullio Giada Salvatorelli Francesca

Dettagli

! "! # $%# &'() *'' +

! ! # $%# &'() *'' + ,! "! # $%# &'() *'',!" #$! $% & ' ( )) * )))),)))!! $,) ) ) ( -! '() $!./$" ). )0)!"%$ 1!))&) 11.%2 *"#$'( &'$ $ ( ) ) )(&3)(.1 (.$) 21 ))4)*#.%2' 5 0 11 ( 2,*"#$'('*#$ )(, )'*, $ %1)6$*7 -! & & , "!

Dettagli

AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA

AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA Allegato 3 Codice Istat/Ateco 2007 (Tabella dei titoli a quattro cifre della classificazione delle attività economiche Ateco 2007, in vigore dal 1 Gennaio 2008) CODICE DESCRIZIONE A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA

Dettagli

Giuria della Congiuntura

Giuria della Congiuntura Giuria della Congiuntura Centro studi e ricerche economico sociali l evoluzione congiunturale dell industria manifatturiera delle Marche risultati del 1 trimestre 2015 e previsioni per il 2 trimestre 2015

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 dicembre 2015 Ottobre 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A ottobre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento del 2,0% rispetto a settembre, con variazioni

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

- Settori ammissibili per Linea di Intervento

- Settori ammissibili per Linea di Intervento Allegato C - Settori ammissibili per Linea di Intervento Settori ammissibili (CODICI ATECO 2007) Linee di intervento Codice Sezione C: ATTIVITA MANIFATTURIERE Limitatamente ai seguenti codici: Classe 10.52:

Dettagli

Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003

Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003 Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003 Idroelettrici Termoelettrici Impianti lorda (MW) netta (MW) Producibilità media annua (GWh) Impianti Sezioni

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione e all importazione nell ottobre 2010. Prezzi in calo rispetto al mese precedente rincaro annuo dello 0,3 per cento

Indice dei prezzi alla produzione e all importazione nell ottobre 2010. Prezzi in calo rispetto al mese precedente rincaro annuo dello 0,3 per cento Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 15.11.2010, 9:15 www.ust150anni.ch 5 Prezzi N. 0352-1011-50 Indice dei prezzi alla produzione e all

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 9 maggio 2014 marzo 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A marzo 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dello 0,5% rispetto a febbraio. Nella media del trimestre gennaio-marzo

Dettagli

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 5 gennaio 2011 Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. +39 06.4673.2243-2244 Centro di informazione statistica

Dettagli

Decreto Competitività 2014: credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e modifiche alla disciplina ACE

Decreto Competitività 2014: credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e modifiche alla disciplina ACE Decreto Competitività 2014: credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e modifiche alla disciplina ACE Il D.L. 24 giugno 2014, n. 91, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 24

Dettagli

DB174 Confezionamento di articoli in tessuto, esclusi gli articoli di vestiario D B 17

DB174 Confezionamento di articoli in tessuto, esclusi gli articoli di vestiario D B 17 Allegato n. 7 Settori della sezione D (ISTAT 1991), per i quali è prevista la premialità codice istat descrizione SEZIONE SOTTSEZ DIVISIO DB17 INDUSTRIE TESSILI D B 17 DB171 Preparazione e filatura di

Dettagli