CAMPIONATO REGIONALE ESTIVO ANNO 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMPIONATO REGIONALE ESTIVO ANNO 2009"

Transcript

1 CAMPIONATO REGIONALE ESTIVO ANNO 2009 Con la facoltà concessa dalla FITAV IL COMITATO REGIONALE FITAV DEL PIEMONTE ORGANIZZA sotto la propria responsabilità, il Campionato regionale estivo per le specialità di FOSSA OLIMPICA - FOSSA UNIVERSALE DOUBLE TRAP - SKEET e PERCORSO DI CACCIA REGOLAMENTI Fossa Olimpica Double Trap Skeet Percorso di Caccia Fossa Universale

2 FOSSA OLIMPICA : GRAN PREMI FITAV Valevoli per il Campionato regionale categorie 2^ - 3^ e qualifiche Veterani - Master e Disabili di Fossa Olimpica ^ Prova CARISIO 5 Aprile 100 Piattelli Montepremi ,00 2^ Prova PECETTO DI VALENZA 24 Maggio100 Piattelli Montepremi ,00 3^ Prova RACCONIGI 5 Luglio 100 Piattelli Montepremi ,00 GARA A 100 PIATTELLI + FINALE Riservato alle categorie: 2^ - 3^ - ed alle qualifiche Veterani - Master e Disabili valevole anche come qualificazione alla finale del Campionato Italiano. DIRITTO DI PARTECIPAZIONE Potranno partecipare i tiratori in possesso di tessera Federale valida per l anno in corso residenti nella Regione o raggruppamento di Regioni in cui si svolge la prova. Per il luogo di residenza s intende quella della Società che ha rilasciato la tessera FITAV. Per coloro che sono tesserati in Società di Corpi dello Stato potrà essere considerata, per scelta del tiratore, la località in cui viene prestato servizio o quella di residenza intesa della Società che ha rilasciato la tessera. Non è possibile partecipare alla gara sia per categoria che per qualifica, pertanto i tiratori interessati dovranno dichiarare la loro scelta all atto dell iscrizione. Le Ladies possono gareggiare unicamente nella loro categoria. TIRI DI PROVA Il giorno precedente la gara i campi impiegati per la gara dovranno essere a disposizione per i tiri di allenamento. Dopo le ore di tale giorno, per eventuali necessità di carattere tecnico, l utilizzo dei campi potrà essere momentaneamente sospeso.

3 ISCRIZIONE:. 16,00 Si precisa che l importo di. 16,00 previsto per l iscrizione per ogni tiratore dovrà essere suddiviso nel seguente modo:. 5,00 per ogni tiratore saranno incamerati dalla Società organizzatrice, gli altri Euro 10,00 per ogni tiratore costituiranno un montepremi globale in denaro che dovrà essere suddiviso in proporzione al numero dei partecipanti per ogni categoria e qualifica. La quota di. 1,00 per tiratore sarà devoluta all Ospedale Regina Margherita di Torino. Per la qualifica Disabile servizio campo. 24,00 ed. 1,00 per beneficenza. SERVIZIO CAMPO. 24,00 PIATTELLI, FUMOGENI PER FINALI Ogni Tiratore che disputerà la Finale dovrà corrispondere alla Società organizzatrice:. 6,00 per la serie di bersagli normali;. 9,00 per la serie di bersagli fumogeni. NORME PER L ISCRIZIONE L iscrizione alla gara dovrà pervenire alla Segreteria della Società organizzatrice entro le ore del giorno precedente la gara, specificando la categoria di appartenenza, il numero di tessera federale, la marca ed il calibro del fucile, la marca delle cartucce utilizzate. L iscrizione sarà valida solo se accompagnata dalla quota di servizio campo, e dall iscrizione. Tali quote potranno anche essere inviate a mezzo assegno circolare o vaglia telegrafico, ma dovranno comunque pervenire entro l orario suddetto. INIZIO GARA L orario di inizio della gara verrà comunicato la sera precedente e sarà stabilito dal Coordinatore dopo l effettuazione del sorteggio tenendo conto del numero dei partecipanti. ORDINE DI TIRO Per stabilire l ordine di tiro, entro le ore del giorno precedente la gara, sarà effettuato un sorteggio senza distinzione di categoria e qualifica, fra i tiratori regolarmente iscritti. GARA La gara verrà effettuata sulla distanza di 100 piattelli per tutti.i primi SEI tiratori di ogni categoria e qualifica della classifica a 100 piattelli effettueranno una finale a 25 piattelli. In caso di parità per l ammissione alla finale e per l assegnazione del podio, si procederà allo spareggio all americana ovvero shoot-off. Si precisa che la classifica finale, sia per i premi in denaro che per quelli d onore dovrà essere stilata tenendo conto dell ulteriore serie finale.

4 PREMI D ONORE Medaglia FITAV ai primi tre di ogni classifica. CLASSIFICHE Le classifiche del Campionato regionale, di ogni categoria e qualifica saranno stilate a PENALITA considerando valide le DUE MIGLIORI PROVE SU TRE. QUALIFICAZIONE ALLA FINALE DI CAMPIONATO ITALIANO Si qualificano per la finale Veterani, Master e Disabili i tiratori della predetta qualifica che abbiano partecipato ad almeno due prove del Campionato regionale. PASSAGGI DI CATEGORIA 1) Saranno promossi alla categoria immediatamente superiore a quella di appartenenza i Campioni regionali di 2^ e 3^ categoria. 2) Non sarà tenuto conto di nessun risultato tecnico e ulteriori passaggi di categoria sono demandati al Comitato regionale. Non saranno prese in considerazione le domande di retrocessione per quei tiratori che non avranno partecipato,senza giustificati motivi ad almeno due gran premi su tre. BONUS Sono previsti n 30 bonus tra le categorie 2^ e 3^.Per le qualifiche veterani e master, fermo restando l obbligo della partecipazione ad almeno due prove su tre è demandato al Comitato regionale GIUDICI DI GARA Saranno nominati dal Responsabile del C.A.R. Regionale Signor Sergio MASSUCCO.

5 SUDDIVISIONE MONTEPREMI PREMI LIBERI Categoria2^ PREMI LIBERI Categoria 3^ RISERVATI VETERANI RISERVATI MASTER RISERVATI DISABILI , , , ,00. 50, ,00. 75,00. 75,00. 75,00. 50, ,00. 65,00. 65,00. 65, ,00. 60, ,00. 60, ,00. 50, ,00. 50, ,00. 50,00 Sono previsti altresì premi riservati da. 40,00 per categoria e qualifica in percentuale al numero dei partecipanti. Si utilizzeranno esclusivamente piattelli forniti dalle Aziende Sponsor Federali. In ogni prova saranno impiegati Direttori di Tiro iscritti nell albo degli Ufficiali di Gara 2009, secondo le seguenti priorità : Nazionali- Regionali e Provinciali. Responsabile del Campionato : Signor Giuseppe MARTIN Telefoni delle Società organizzatrici : A.S.D. TAV CARISIO CELL A.S.D. TAV PECETTO CELL A.S.D. TAV RACCONIGI CELL

6 DOUBLE TRAP Campionato regionale Piemonte categorie Eccellenza 1^- 2^ - 3^ - qualifiche Veterani Master-Disabili e Settore giovanile e qualificazione per la partecipazione al Campionato Italiano delle Regioni. La gara sarà effettuata con uscita del bersaglio a Tempo zero. 1) Si organizzeranno n TRE prove come da prospetto, sulla distanza di due serie da 15 doppietti ciascuna con montepremi presunto di euro in base alla partecipazione al Campionato invernale. Il montepremi di ,00 fornito dalla Fitav nazionale sarà suddiviso in proporzione fra tutte le categorie e qualifiche che hanno concluso il campionato regionale costituendo bonus aggiuntivo per i classificati. Iscrizione. 12,00 più servizio campo. 13,00 per tutti. 2) Si precisa che l importo di. 12,00 previsto per l iscrizione di ogni singolo tiratore andrà a costituire un ulteriore montepremi ripartito in percentuale per categoria e qualifiche. La quota di. 1,00 sarà devoluta in beneficenza all Ospedale Regina Margherita di Torino. Calendario Gare 1^ Prova Aprile a Cerone 2^Prova 9-10 Maggio a Carpignano Sesia 3^Prova Finale Giugno a Cerone 3) Nel presente Campionato, saranno assegnati i titoli regionali individuale ed a squadre ai tiratori e alle Società del Piemonte. Alle suddette prove possono partecipare anche i tiratori residenti fuori Regione esclusivamente per il montepremi. Il Campione regionale, il secondo ed il terzo classificato di ogni categoria e qualifica saranno premiati con premio d'onore, costituito da una medaglia FITAV. Campionato regionale delle Società ed individuale 4) La classifica finale per Società ed individuale sarà stilata a piattelli rotti considerando valide Tre prove su Tre con obbligo di finale. Acquisiranno il titolo di Campioni regionali i tiratori di Categoria Eccellenza Prima Seconda Terza e qualifiche Veterani Master e Disabili che abbiano conseguito il miglior punteggio. 5) Ogni Società regolarmente affiliata alla FITAV per l'anno in corso potrà partecipare al Campionato Regionale delle Società con una squadra rappresentativa composta da propri soci in possesso di tessera federale, iscritti ad ogni prova. I tiratori del Settore Giovanile dovranno essere inseriti nella propria categoria di appartenenza. 6) Per ogni prova sarà stilata una classifica a piattelli rotti per Società, indipendentemente dalla categoria di affiliazione delle stesse considerando i SEI migliori punteggi con la limitazione massima di UN tiratore di categoria Eccellenza, UN tiratore di prima categoria con obbligo di UN tiratore di terza categoria e non potranno essere considerati validi, per la classifica Società, punteggi che siano stati acquisiti da squadre composte da meno di SEI tiratori.

7 QUALIFICAZIONI La partecipazione per tutte le categorie e tutte le qualifiche è OPEN. La qualifica Ladies in tutte le gare federali è stata abolita quindi potranno partecipare solo per la categoria di appartenenza. 7) E consentita la partecipazione alle gare, sia per il montepremi che per le qualificazioni e per i titoli di Campione regionale, unicamente i tiratori in possesso della tessera Federale residenti nella Regione Piemonte o raggruppamento di Regioni in cui si svolge la prova. Al Responsabile del Campionato e agli Ufficiali di Gara sarà riconosciuta l iscrizione ed il servizio campo senza obbligo di reintegro. Si utilizzeranno esclusivamente piattelli forniti dalle Aziende Sponsor Federali. Gli Ufficiali di gara saranno nominati dalla Società organizzatrice ed a proprio carico. In ogni prova saranno impiegati Direttori di Tiro iscritti negli Albi degli Ufficiali di Gara 2009, secondo le seguenti priorità: Nazionali Regionali e Provinciali. Responsabile del Campionato: Signor Gianfranco VANDANESI Telefoni delle Società organizzatrici : A.S.D. TAV CERONE CELL A.S.D. TAV CARPIGNANO SESIA CELL

8 SKEET Campionato regionale Piemonte Cat. Eccellenza - Prima 2^ - 3^ - qualifiche Veterani - Master, Ladies e Settore Giovanile, e qualificazione per la partecipazione al Campionato Italiano delle Regioni. 1) Si organizzeranno n cinque prove a 50 piattelli ciascuna con montepremi di. 400,00 iscrizione 12,00 più marca piattelli. 6,00 per serie. 2) Si precisa che l importo di. 11,00 previsto per l iscrizione di ogni singolo tiratore andrà a costituire un ulteriore montepremi ripartito in percentuale per categoria e qualifiche. La quota di. 1,00 sarà devoluta in beneficenza all Ospedale Regina Margherita di Torino. Calendario Gare 1^ Prova Marzo a Carpignano Sesia 2^ Prova Aprile a Racconigi 3^ Prova 9-10 Maggio a Suno 4^ Prova 6-7 Giugno ad Asti S. Marzanotto 5^ Prova Giugno a Trecate 3) Saranno assegnati i titoli regionali individuale ed a squadre ai tiratori e alle Società della Regione Piemonte. 4) La classifica finale individuale sarà stilata a differenza zeri e acquisiranno il titolo di Campioni regionali i tiratori di categoria Eccellenza Prima Seconda Terza e delle qualifiche Veterani Master e Disabili che abbiano conseguito il miglior punteggio. 5) Potranno partecipare alle gare, sia per il montepremi che per le qualificazioni e per i titoli di Campione Regionale, unicamente i tiratori in possesso della tessera federale, residenti nella Regione o raggruppamento di Regioni in cui si svolge la prova. 6)Alle qualifiche Ladies e Settore Giovanile e Disabili sarà consentita l iscrizione gratuita e concorreranno solo con la categoria di appartenenza per l assegnazione del montepremi con reintegro dell iscrizione in caso di piazzamento e per la qualifica per l assegnazione dei titoli e dei premi d onore. 7) Per la residenza è inteso quella della società dalla quale è stata rilasciata la tessera FITAV. Per coloro che sono tesserati in Società di Corpi dello Stato potrà essere considerata, per scelta del tiratore, la località in cui viene prestato servizio o quella di residenza intesa della Società che ha rilasciato la tessera. Le suddette gare sono aperte anche ai tiratori residenti fuori Regione unicamente per il montepremi. Il campione regionale, il secondo ed il terzo classificato di ogni categoria e qualifica saranno premiati con premi d'onore, costituito da una medaglia FITAV. CAMPIONATO REGIONALE DELLE SOCIETA' Ogni Società regolarmente affiliata alla FITAV per l'anno in corso potrà partecipare al Campionato regionale delle Società con una squadra rappresentativa composta da propri soci, in possesso di tessera Federale, iscritti ad ogni prova. I tiratori del Settore Giovanile dovranno essere inseriti nella propria categoria di appartenenza. Per ogni prova sarà stilata una classifica a differenza zeri per Società indipendentemente dalla categoria di affiliazione delle stesse tenendo conto dei SEI migliori punteggi con la limitazione massima di UN tiratore di categoria Eccellenza, DUE tiratori di prima categoria e con l inserimento obbligatorio di UN tiratore di terza categoria.

9 Non potranno essere considerati validi, per la classifica di Società i punteggi acquisiti da squadre composte da meno di SEI tiratori. AMMISSIONE ALLA FINALE DI CAMPIONATO ITALIANO Saranno ammessi alla Finale del Campionato Italiano : Il tiratore Campione regionale di 2ª categoria; I tiratori di Terza categoria che abbiano partecipato al numero di prove valide. I tiratori Veterani e Master OPEN. PASSAGGI DI CATEGORIA Saranno promossi dalla Terza alla Seconda categoria i tiratori di terza categoria che raggiungeranno il risultato tecnico dell 88% dei piattelli rotti sul totale delle prove valide previste per il campionato regionale. Saranno altresì promossi alla prima categoria i tiratori di seconda categoria che raggiungeranno il risultato tecnico del 92% dei piattelli rotti sul totale delle prove valide previste per il campionato regionale SUDDIVISIONE MONTEPREMI PREMI LIBERI 1^. 70,00 2^. 60,00 3^. 45,00 4^. 40,00 5^. 35,00 6^. 30,00 7^. 30,00 8^. 30,00 9^. 30,00 10^. 30,00 Dall 11 premio in poi saranno costituiti premi da. 25,00 riservati alle categorie Eccellenza, 1^ - 2^ - 3^ qualifiche Veterani Master e Disabili. Gli Ufficiali di Gara saranno nominati dalla Società organizzatrice ed a proprio carico. Al Responsabile del Campionato e agli Ufficiali di Gara sarà riconosciuta l iscrizione ed il servizio campo, senza obbligo di reintegro. Si utilizzeranno esclusivamente piattelli forniti dalle Aziende Sponsor Federale. In ogni prova saranno impiegati Direttori di Tiro iscritti nell Albo degli Ufficiali di Gara 2009, secondo le seguenti priorità: Nazionali, Regionali e Provinciali. Responsabile del Campionato: Signor Moreno MANTIERO Telefoni delle Società organizzatrici : A.S.D. TAV CARPIGNANO SESIA CELL A.S.D. TAV SUNO CELL A.S.D. TAV RACCONIGI CELL A,S,D, TAV ASTI S.MARZ.TO CELL A.S.D. TAV TRECATE CELL

10 PERCORSO DI CACCIA IN PEDANA 1) Si organizzeranno n quattro prove a 50 piattelli ciascuna con montepremi di. 250,00. Iscrizione. 13,00 più marca piattelli. 6,00 per serie. 2) Si precisa che l importo di. 12,00 previsto per l iscrizione di ogni singolo tiratore andrà a costituire un ulteriore montepremi ripartito in percentuale per categoria e qualifiche. La quota di. 1,00 sarà devoluta in beneficenza all Ospedale Regina Margherita di Torino 3) Saranno assegnati i titoli regionali individuale ed a squadre ai tiratori e alle Società della Regione Piemonte. La classifica finale individuale sarà stilata a piattelli rotti considerando valide Tre prove su quattro. Calendario Gare 1^ Prova 4-5 Aprile a Biella 2^ Prova Maggio a Cerone 3^ Prova Maggio a Carpignano Sesia 4^ Prova 4-5 Luglio finale a Biella SUDDIVISIONE MONTEPREMI PREMI LIBERI 1^. 65,00 2^. 55,00 3^. 50,00 4^. 40,00 5^. 40,00 Dal 6 premio in poi saranno costituiti premi da. 25,00 riservati alle categorie 2^ -3 qualifiche Ladies - Veterani Master Disabili e Settore Giovanile. Gli Ufficiali di Gara sono nominati e a carico della Società organizzatrice. Al Responsabile del Campionato e agli Ufficiali di Gara sarà riconosciuta l iscrizione ed il servizio campo, senza obbligo di reintegro. Ulteriori chiarimenti sono specificati nel Regolamento Federale a cui si dovrà attenere. Saranno esclusivamente utilizzati piattelli forniti da Aziende Sponsor Federale. Responsabile del Campionato: Signor IPPOLITO Rocco Telefoni delle Società organizzatrici : A.S.D. TAV BIELLA CELL A.S.D. TAV CERONE CELL A.S.D. TAV CARPIGNANO SESIA CELL

11 FOSSA UNIVERSALE Calendario Gare 1^ Prova il Aprile a Cerone 2^ Prova il Aprile a Mercenasco 3^ Prova il 9-10 Maggio a Mercenasco 4^ Prova il Maggio a Carpignano Sesia 5^ Prova il Giugno a Cerone 6^ Prova il Giugno Finale a Carpignano Sesia Sono previste n Sei prove a 50 piattelli ciascuna con montepremi presunto di Euro in base alla partecipazione al Campionato Invernale. Il montepremi di ,00 fornito dalla Fitav nazionale sarà suddiviso in proporzione fra tutte le categorie e qualifiche che hanno concluso il campionato regionale costituendo bonus aggiuntivo per i classificati. Iscrizione. 13,00 Servizio campo. 12,00. Si precisa che l importo di. 12,00 previsto per ogni singolo tiratore andrà a costituire un ulteriore montepremi ripartito in percentuale per categoria e qualifica. La quota di. 1,00 sarà devoluta in beneficenza all Ospedale Regina Margherita di Torino. Eventuali riduzioni della quota d iscrizione, saranno effettuate ad assoluta discrezione della Società organizzatrice. 1) Alle qualifiche Ladies, Settore giovanile e Disabili sarà consentita l iscrizione gratuita e concorreranno solo con la categoria di appartenenza per l assegnazione del montepremi con reintegro dell iscrizione in caso di piazzamento e per la qualifica per l assegnazione dei titoli e dei premi d onore. 2) Al Responsabile del Campionato ed ai Direttori di Tiro sarà riconosciuta l iscrizione ed il servizio campo gratuiti, senza obbligo di reintegro. 3) Potranno partecipare al presente Campionato i tiratori in possesso di tessera FITAV ) Ogni Società parteciperà al campionato con una squadra rappresentativa composta da tutti i soci, in possesso di valida tessera federale, iscritti ad ogni prova. Per ogni prova sarà stilata una classifica per Società in assoluto, indipendentemente dalla categoria di affiliazione delle stesse, tenendo conto dei tre migliori punteggi con non oltre un tiratore di categoria Eccellenza, due di categoria Prima, con obbligo di un tiratore di Terza categoria, fermo restando che ill tiratore di categoria inferiore, potrà sostituire quello di categoria superiore e non viceversa.

12 5) La classifica finale individuale e per Società, sarà stilata a piattelli rotti considerando valide cinque prove su sei. 6) Le iscrizioni potranno pervenire alle Società organizzatrici, a discrezione di queste ultime, anche telefonicamente. 7) Il tiratore iscritto alla gara, che per qualsiasi motivo non potrà partecipare, sarà tenuto a corrispondere alla Società organizzatrice l intera quota d iscrizione. 8) Al termine del Campionato saranno assegnati: n 3 Premi d Onore ai sodalizi meglio classificati. Premi d onore per le classifiche Individuali e per atleti disabili. Premi d onore al Settore giovanile. I premi saranno consegnati agli aventi diritto in occasione della prova finale. 9) In ogni prova saranno impiegati Direttori di Tiro iscritti negli Albi degl Ufficiali di Gara 2009 secondo le seguenti priorità: Nazionali Regionali Provinciali. 10) Si utilizzeranno esclusivamente piattelli forniti dalle Aziende Sponsor federali. Responsabile del Campionato: Signor Claudio FABBRINI Telefoni delle Società organizzatrici : A.S.D. TAV CERONE CELL A.S.D. TAV CARPIGNANO SESIA CELL A.S.D. TAV MERCENASCO CELL

13 COMUNICAZIONE FINALE PER QUANTO RIGUARDA LA FORMAZIONE DELLE SQUADRE REGIONALI DI FOSSA OLIMPICA, DOUBLE TRAP E SKEET CHE PARTECIPERANNO AL CAMPIONATO ITALIANO DELLE REGIONI S INFORMANO I SIGNORI TIRATORI ED I SIGNORI PRESIDENTI DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE CHE A CONCLUSIONE DEL CAMPIONATO IL COMITATO REGIONALE PROVVEDERA A NOMINARE UN RESPONSABILE DI SQUADRA PER OGNI DISCIPLINA IL QUALE, IN SUA TOTALE ED ASSOLUTA AUTONOMIA, TENENDO OVVIAMENTE CONTO DEI TIRATORI CHE SI SONO PARTICOLARMENTE DISTINTI PER I RISULTATI RIPORTATI DURANTE L ANNO IN CORSO, DECIDERA SULLA COMPOSIZIONE DELLE STESSE..

14 DATA GARE GRAN PREMI FOSSA OLIMPICA CALENDARIO CAMPIONATO REGIONALE ESTIVO 2009 DOUBLE TRAP. SKEET PERCORSO DI CACCIA MARZO CARPIGNANO S. 5 APRILE CARISIO 100 piattelli 4-5 Aprile BIELLA FOSSA UNIVERSALE APRILE CERONE RACCONIGI CERONE APRILE MERCENASCO 9-10 MAGGIO CARPIGNANO S. SUNO MERCENASCO MAGGIO CERONE 24 MAGGIO PECETTO 100 piattelli MAGGIO CARPIGNANO S. CARPIGNANO 7 GIUGNO CARISIO Qual.Società 50 piattelli 6-7/6 ASTI S. MARZANOTTO GIUGNO CERONE FINALE CERONE GIUGNO TRECATE FINALE CARPIGNANO FINALE 5 LUGLIO RACCONIGI 100 Piattelli 4-5/ 7 BIELLA FINALE IL PRESIDENTE DEL COMITATO REGIONALE FITAV Pino FACCHINI

COMITATO REGIONALE PUGLIA

COMITATO REGIONALE PUGLIA COMITATO REGIONALE PUGLIA CAMPIONATO REGIONALE 2016 REGIONE PUGLIA CAT. SECONDA, TERZA-QUALIFICHE: VETERANI MASTER FOSSA OLIMPICA QUARTA PROVA- FINALE: TAV FASANO BR ( obbligatoria ai fini dell assegnazione

Dettagli

QUALIFICAZIONI REGIONALI SOCIETÀ 2017 FOSSA OLIMPICA CALIBRO LIBERO REGIONE ABRUZZO

QUALIFICAZIONI REGIONALI SOCIETÀ 2017 FOSSA OLIMPICA CALIBRO LIBERO REGIONE ABRUZZO QUALIFICAZIONI REGIONALI SOCIETÀ 2017 FOSSA OLIMPICA CALIBRO LIBERO REGIONE ABRUZZO PROVA UNICA DI QUALIF.NE ALLA FINALE DI CAMPIONATO ITALIANO DELLE SOCIETA CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE ECCELLENZA

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE INVERNALE 2016 INDIVIDUALE E PER SOCIETA SPECIALITA FOSSA OLIMPICA

CAMPIONATO REGIONALE INVERNALE 2016 INDIVIDUALE E PER SOCIETA SPECIALITA FOSSA OLIMPICA REGIONE PUGLIA TEL. 3336010831 E-MAIL :c.moretto@hotmail.it CAMPIONATO REGIONALE INVERNALE 2016 INDIVIDUALE E PER SOCIETA SPECIALITA FOSSA OLIMPICA Il Campionato si svolgerà in due fasi; LA PRIMA articolata

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE

CAMPIONATO REGIONALE F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE CAMPIONATO REGIONALE F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE Categorie 2^ e 3^ Qualifiche Veterani e Master Il Delegato FITAV della Toscana in collaborazione con le Società affiliate FITAV toscane, ORGANIZZA

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE 2016 F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE

CAMPIONATO REGIONALE 2016 F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE CAMPIONATO REGIONALE 2016 F O S S A O L I M P I C A INDIVIDUALE Categorie 2^ e 3^ Qualifiche Veterani e Master Il Delegato Regionale FITAV della Toscana in collaborazione con le Società affiliate FITAV

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016

CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016 CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016 Fossa Olimpica - Skeet - Double Trap INDIVIDUALE E PER SOCIETA RISERVATO AI TIRATORI E ALLE A.S. DELLA REGIONE BASILICATA IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO E L AFFILIAZIONE

Dettagli

FOSSA OLIMPICA SVOLGIMENTO DELLA GARA SULLA DISTANZA DI N 50 PIATTELLI "NON A SCORRERE"

FOSSA OLIMPICA SVOLGIMENTO DELLA GARA SULLA DISTANZA DI N 50 PIATTELLI NON A SCORRERE QUALIFICAZIONI REGIONALI SOCIETA' CALIBRO LIBERO 29 Maggio 2016. Asd Tav Pol. Laterina CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE ECCELLENZA - PRIMA JUNIORES MASCHILE / FEMMINILE - LADIES FOSSA OLIMPICA SVOLGIMENTO

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016 FOSSA OLIMPICA

CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016 FOSSA OLIMPICA CAMPIONATO REGIONALE D INVERNO 2016 FOSSA OLIMPICA Il Delegato Regionale FITAV della Toscana in collaborazione con le Società affiliate organizza il Campionato Regionale d'inverno di Fossa Olimpica il

Dettagli

CIRCOLARE N 2 STAGIONE SPORTIVA 2016 NORME PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA SPORTIVA FEDERALE

CIRCOLARE N 2 STAGIONE SPORTIVA 2016 NORME PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA SPORTIVA FEDERALE GRAN PRIX ZOLI 2016 GRAN PRIX ZOLI 2016 L A.S.D. TIRO A VOLO CARISIO organizza, presso il proprio stand sito in strada vicinale palestrina 9, un circuito di gare in fossa olimpica a 100 piattelli a scorrere

Dettagli

XXXVIII. Tiro a Volo Concaverde LONATO DOMENICA 7 GIUGNO Tiro a Volo Concaverde LONATO PIATTELLO FOSSA OLIMPICA INDIVIDUALE E A SQUADRE

XXXVIII. Tiro a Volo Concaverde LONATO DOMENICA 7 GIUGNO Tiro a Volo Concaverde LONATO PIATTELLO FOSSA OLIMPICA INDIVIDUALE E A SQUADRE CONI FITAV SETTORE TIRO A VOLO Via Cavour 183/B - 00184 Roma Tel. 06 4827091 Fax 06 4824759 ASSOCIAZIONE SPORTIVA TIRO A VOLO CONCAVERDE LOCALITA BASIA (Via Corte Ferrarini) - LONATO DEL GARDA (BS) Tel.

Dettagli

LE SOCIETA TIRO A VOLO DI PONSO, LONATO, CONSELICE, PISA ORGANIZZANO LA PRIMA EDIZIONE DEI:

LE SOCIETA TIRO A VOLO DI PONSO, LONATO, CONSELICE, PISA ORGANIZZANO LA PRIMA EDIZIONE DEI: LE SOCIETA TIRO A VOLO DI PONSO, LONATO, CONSELICE, PISA ORGANIZZANO LA PRIMA EDIZIONE DEI: 4 YOUTH GAMES GARA APERTA AI TIRATORI DEL SETTORE GIOVANILE (2001 1994) DELLE REGIONI EMILIA ROMAGNA, LOMBARDIA,

Dettagli

F.I.D.A.S.C. ENGLISH SPORTING CALIBRO LIBERO

F.I.D.A.S.C. ENGLISH SPORTING CALIBRO LIBERO F.I.D.A.S.C. ENGLISH SPORTING CALIBRO LIBERO La FIDASC per il corrente anno 2015 indice ed organizza per tutte le categorie e qualifiche di tiratori e per gli amatori il CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO E

Dettagli

35 Campionato Nazionale Italiano Bancari Fossa Olimpica 100 Piattelli 20 Maggio 2012

35 Campionato Nazionale Italiano Bancari Fossa Olimpica 100 Piattelli 20 Maggio 2012 F.I.T.A.V. 35 Campionato Nazionale Italiano Bancari Fossa Olimpica 100 Piattelli 20 Maggio 2012 2 TROFEO AMATORIALE DELL AMICIZIA REGOLAMENTO C.O.N.I. La gara avrà luogo presso lo Società TIRO A VOLO CASCATA

Dettagli

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 26 gennaio 2017 CIRCOLARE 17/2017 Società affiliate Comitati Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Coppa Italia Centri Giovanili - Normativa

Dettagli

28 TROFEO CONCHIGLIA D ORO DELL ADRIATICO

28 TROFEO CONCHIGLIA D ORO DELL ADRIATICO TIRO A VOLO RIMINI presenta: 28 TROFEO CONCHIGLIA D ORO DELL ADRIATICO 14.000 euro In denaro, cartucce, fucili e trofei Venerdì 7 - Sabato 8 - Domenica 9 2.500 gara in tre giorni a 50 piattelli Venerdì

Dettagli

XXXVII FINALE NAZIONALE TIRO A VOLO ANLC

XXXVII FINALE NAZIONALE TIRO A VOLO ANLC CONI FITAV SETTORE TIRO A VOLO Via Cavour 183/B - 00184 Roma - Tel.06 4881542 Fax 06 4824759 TIRO A VOLO FOLIGNO A.S.D. LOCALITA CASEVECCHIE - 06034 FOLIGNO (PG) Tel. 0742354003 OSPITANO XXXVII FINALE

Dettagli

5 Memorial Alessandro Ardu

5 Memorial Alessandro Ardu 5 Memorial Alessandro Ardu La Famiglia e gli Amici Organizzano Il 24-25 Giugno2017 Presso il campo di Tiro a Volo Villasor 1. Gara di Fossa Olimpica 25 Piattelli 2. Gara di Percorso Caccia 25 Piattelli

Dettagli

Criterium Universitario 2016 TIRO A VOLO MASCHILE

Criterium Universitario 2016 TIRO A VOLO MASCHILE 1 2 Criterium Universitario 2016 TIRO A VOLO MASCHILE SPECIALITA DOUBLE TRAP REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE ORGANIZZAZIONE. Il Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI) in collaborazione con la Federazione

Dettagli

22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO

22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO 22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO ATTENZIONE: Tutte le Società ospitanti la manifestazione dovranno mettere a disposizione il defibrillatore con il personale addetto. Riservato alle seguenti categorie:

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO

CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO . 16 Campionato Regionale CSI di Nuoto 1) CALENDARIO GARE E LOCALITA D ATA 26/02/17 12/03/17 02/04/17 01/05/17 CATEGORIE Da RAGAZZI a MASTER OVER Esordienti A B C* *gare come

Dettagli

ATTIVITA INVERNALE 2015

ATTIVITA INVERNALE 2015 ATTIVITA INVERNALE 2015 ATTIVITA INDOOR CALENDARIO 2015 17-18 gennaio Aosta Camp. Reg. Assoluti, A/J/P m/f alto, asta, peso, alto e asta S35+ 18 gennaio - Bra (CN) - Camp. Reg. Assoluti, A/J/P e Masters

Dettagli

ATTIVITA INVERNALE 2016

ATTIVITA INVERNALE 2016 ATTIVITA INVERNALE 2016 ATTIVITA INDOOR CALENDARIO 2016 9-10 gennaio Aosta Camp. Reg. Assoluti, A/J/P m/f alto, asta, peso 10 gennaio - Bra (CN) - Camp. Reg. Assoluti m/f 60 e 60 hs 16 gennaio - Torino

Dettagli

REGOLAMENTI E PROGRAMMA DI GARA

REGOLAMENTI E PROGRAMMA DI GARA Unione Italiana Tiro a Segno FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 10-11 dicembre 2016 REGOLAMENTI E PROGRAMMA DI GARA CAMPIONATO D INVERNO 2016 REGOLAMENTO FINALI INDIVIDUALI L'Unione

Dettagli

CHALLENGE PROGETTO DEI TRE MARI 2015 BASILICATA CALABRIA CAMPANIA MOLISE PUGLIA REGOLAMENTO

CHALLENGE PROGETTO DEI TRE MARI 2015 BASILICATA CALABRIA CAMPANIA MOLISE PUGLIA REGOLAMENTO CHALLENGE PROGETTO DEI TRE MARI 2015 BASILICATA CALABRIA CAMPANIA MOLISE PUGLIA REGOLAMENTO Art. 1. I Comitati Regionali della F.C.I. Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia, indicono una Challenge

Dettagli

BREVETTI - CAVALLI NORME DI AMMISSIONE

BREVETTI - CAVALLI NORME DI AMMISSIONE FISE CAMPIONATI TOSCANI SALTO OSTACOLI 2011 CRT BREVETTI - CAVALLI 02 03 04 05 2011 NORME DI AMMISSIONE Possono parteciparvi tutti gli atleti che hanno residenza sportiva in Toscana. Tutti i cavalli devono

Dettagli

SETTORE GIOVANILE REGIONALE NORME ATTUATIVE 2017

SETTORE GIOVANILE REGIONALE NORME ATTUATIVE 2017 SETTORE GIOVANILE REGIONALE NORME ATTUATIVE 2017 CATEGORIE GIOVANISSIMI DEROGHE REGIONALI APPROVATE DALLA COMMISSIONE NAZIONALE GIOVANISSIMI. STRADA CONTROLLO RAPPORTI E PEDIVELLE Il controllo dei rapporti

Dettagli

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI juniores ragazzi allievi

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI juniores ragazzi allievi Unione Italiana Tiro a Segno FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI juniores ragazzi allievi ROMA 14-15-16-17 luglio 2016 REGOLAMENTO FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI 2016 REGOLAMENTO L'Unione indice

Dettagli

4 Trofeo Provinciale di Tennis Tavolo CSI VARESE 2012/2013

4 Trofeo Provinciale di Tennis Tavolo CSI VARESE 2012/2013 COMITATO PROVINCIALE DI VARESE via San Francesco, 15-21100 Varese tel.: 0332/239126 fax: 0332/240538 email: postmaster@csivarese.it sito internet: www.csivarese.it TENNISTAVOLO 4 Trofeo Provinciale di

Dettagli

CAMPIONATI REGIONALI 2016

CAMPIONATI REGIONALI 2016 CAMPIONATI REGIONALI 2016 CAVALLI Salto Ostacoli Individuali 1-4 giugno G2 Assoluto - G2 Juniores - G1 Juniores Criterium G1 Juniores Emergenti - G1 Juniores Trofeo Children G1 G1 Seniores Esperti - G1

Dettagli

REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015

REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA COMITATO REGIONALE MOLISE REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015 Alle manifestazioni potranno partecipare le società regolarmente affiliate per l anno 2015. Ogni società

Dettagli

FMI. Premi. Dei Campionati e Trofei

FMI. Premi. Dei Campionati e Trofei FMI Premi Classifiche Finali Dei Campionati e Trofei 655 CLASSIFICHE FINALI DEI CAMPIONATI E TROFEI In ogni manifestazione titolata, se non diversamente disposto, vengono assegnati i seguenti punteggi:

Dettagli

Assemblea regionale delle associazioni piemontesi di tiro a volo ad Asti San Marzanotto

Assemblea regionale delle associazioni piemontesi di tiro a volo ad Asti San Marzanotto Assemblea regionale delle associazioni piemontesi di tiro a volo ad Asti San Marzanotto Presa d atto delle comunicazioni di Pino Facchini ed approvate all unanimità tutte le sue proposte Nota a cura di

Dettagli

TROFEO CONI CANOA-KAYAK 2016 Regolamento Tecnico:

TROFEO CONI CANOA-KAYAK 2016 Regolamento Tecnico: TROFEO CONI CANOA-KAYAK 2016 Regolamento Tecnico: Seguendo le linee guida del Trofeo CONI Nazionale 2016, si stila il regolamento tecnico della Federcanoa, al quale si dovranno attenere tutti i Comitati/Delegazioni

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA P.le G. Matteotti n 9 43125 Parma Tel. 0521281226 289870 Fax 0521236626 E-mail: csi@csiparma.it http: www.csiparma.it 7º CIRCUITO PROVINCIALE di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (edizione 2007 agg. 2010 Atti ufficiali 11-12/2010 agg. 2011 Atti ufficiali n. 1/2011 agg. 2011 Atti ufficiali n. 12/2011) TITOLO I DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Definizione 1. La denominazione di Campionato

Dettagli

Campionato Italiano a Squadre di Società 2010

Campionato Italiano a Squadre di Società 2010 Campionato Italiano a Squadre di Società 2010 Art.1 - NORME GENERALI 1. Il Campionato Italiano a Squadre di Società, sia maschile che femminile, si svolgerà in due fasi, una prima di qualificazione ed

Dettagli

Nuoto programmazione 2013/2014 Estiva

Nuoto programmazione 2013/2014 Estiva FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO Comitato Regionale Lombardo Milano, 20 gennaio 2014 Ns. rif. 14-201 Alle Ai Al Ai Alle Al Al Alla Alla Società affiliate Delegati Provinciali GUG Fiduciari Provinciali GUG Sezioni

Dettagli

Il Comitato Trentino Fidal, allo scopo di valorizzare la specialità del Cross, indice per l anno 2017 il Grand Prix 2017 FIDAL TRENTINO

Il Comitato Trentino Fidal, allo scopo di valorizzare la specialità del Cross, indice per l anno 2017 il Grand Prix 2017 FIDAL TRENTINO Il Comitato Trentino Fidal, allo scopo di valorizzare la specialità del Cross, indice per l anno 2017 il Grand Prix 2017 FIDAL TRENTINO Regolamento e programma gare Il Grand Prix di Cross 2017 è riservato

Dettagli

SCHEMA STRUTTURALE ORGANIZZATIVO REGATE DI GRAN FONDO

SCHEMA STRUTTURALE ORGANIZZATIVO REGATE DI GRAN FONDO SCHEMA STRUTTURALE ORGANIZZATIVO REGATE DI GRAN FONDO Secondo lo schema di seguito riportato, la FIC, richiamato il Codice di Gara e le normative connesse in vigore, annualmente indice regate di Fondo.

Dettagli

REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO

REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO REGOLAMENTO NUOTO Pag. 1 / 5 CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO. 13 Campionato Regionale CSI di Nuoto 1) CALENDARIO GARE E LOCALITA D ATA 23/02/2014 16/03/2014 30/03/2014

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS. REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR. C.I.S. - Commissione Italiana Senior

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS. REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR. C.I.S. - Commissione Italiana Senior FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR C.I.S. - Commissione Italiana Senior Consiglio Federale Quadriennio 2017/2020 1 INDICE PAG Art. 1 Qualifica di Atleta

Dettagli

Oggetto: REGOLAMENTO ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ITALIANI Si comunicano le date e le modalità per le iscrizioni ai Campionati Italiani 2016.

Oggetto: REGOLAMENTO ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ITALIANI Si comunicano le date e le modalità per le iscrizioni ai Campionati Italiani 2016. Cagliari, 19 gennaio 2016 Spett.le Società Oggetto: REGOLAMENTO ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ITALIANI 2016 1 Si comunicano le date e le modalità per le iscrizioni ai Campionati Italiani 2016. Le quote saranno

Dettagli

1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 R E G O L A M E N T O

1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 R E G O L A M E N T O 1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 I comitati Provinciali F.I.Bi.S. di Varese - Verbania e di Como organizzano l evento denominato 1ᵃ COPPA INSUBRICA. La manifestazione consiste in un circuito di gare programmato

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE 1. Il Comitato Regionale Coni Liguria e il CONI Point di Imperia - con il supporto del partner locale Sanremonews, allo scopo di

Dettagli

Comitato Chiara Giavi. In ricordo di Chiara, atleta indimenticabile. 19 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2016

Comitato Chiara Giavi. In ricordo di Chiara, atleta indimenticabile. 19 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2016 1 Comitato Chiara Giavi In ricordo di Chiara, atleta indimenticabile 19 MEMORIAL INTERNAZIONALE DI NUOTO CHIARA GIAVI MONTEBELLUNA 4-5 Gennaio 2016 Organizzazione: Montenuoto s.s.d. a r.l. Montebelluna

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETAʹ ALLIEVI/E (GIOVANILE) SU PISTA

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETAʹ ALLIEVI/E (GIOVANILE) SU PISTA CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETAʹ ALLIEVI/E (GIOVANILE) SU PISTA 1. La FIDAL indice il Campionato Italiano di Società Allievi/e valido per i titoli di Campione Italiano di Società Allievi su Pista Maschile

Dettagli

CAMPIONATO TRIATHLON LAZIO EDIZIONE 2016

CAMPIONATO TRIATHLON LAZIO EDIZIONE 2016 CAMPIONATO TRIATHLON LAZIO EDIZIONE 2016 PREMESSA Il Comitato Regionale Lazio nell ambito della stagione agonistica 2016 ha deliberato di riproporre il "Campionato Regionale Triathlon Lazio", categoria

Dettagli

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -.

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -. Brescia, Novembre 2012 Ai Presidenti degli Sci Club Signori allenatori cat. giovanili E p.c. Ai Giudici del C.P. di Brescia Loro indirizzi Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine

Dettagli

CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA

CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA 2012/13 (estratto dal C.U. 27 del 04/10/12 CRPVA) Il Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016

REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016 1 REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016 Al termine delle gare previste dal calendario per i tre gironi (A, B e C), prima fase del campionato, le squadre classificatesi al primo posto

Dettagli

CAVALLI. 31 maggio giugno 2012 NORME DI AMMISSIONE

CAVALLI. 31 maggio giugno 2012 NORME DI AMMISSIONE FISE CAMPIONATI TOSCANI SALTO OSTACOLI 2012 CRT CAVALLI 31 maggio - 01 02-03 giugno 2012 NORME DI AMMISSIONE Possono parteciparvi tutti gli atleti che hanno residenza sportiva in Toscana. Tutti i cavalli

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE

CIRCOLARE DI INDIZIONE CIRCOLARE DI INDIZIONE Il Comitato Regionale Fipav Lombardia, in collaborazione con il Comitato Provinciale Fipav Milano ed i Centri beach di Milano: Beach Volley Marconi Pala Uno Beach Volley Quanta Sport

Dettagli

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master Unione Italiana di Tiro a Segno FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master BOLOGNA 04-05-06-07-08-09 OTTOBRE 2016 R E G O L A M E N T O FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Senior Master

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato Provinciale di Parma

CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato Provinciale di Parma CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato Provinciale di Parma TENNIS TAVOLO Campionato Provinciale di Singolo 2011/2012 COMUNICAZIONE Nel regolamento del Gran Premio Nazionale di Tennis Tavolo al comma 2 e inserita

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER Specialità Volo

CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER Specialità Volo CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER 15-2016 Specialità Volo 1. CAMPIONATO DI SOCIETÀ UNDER 15 La Federazione Italiana Bocce Specialità Volo indice, ed i suoi Organi Periferici e le Società Affiliate organizzano

Dettagli

Circuito riservato ai golf-club Italiani con 3 tappe di qualifica in ogni circolo. I giocatori concorrono sia individualmente che per il circolo.

Circuito riservato ai golf-club Italiani con 3 tappe di qualifica in ogni circolo. I giocatori concorrono sia individualmente che per il circolo. Circuito riservato ai golf-club Italiani con 3 tappe di qualifica in ogni circolo I giocatori concorrono sia individualmente che per il circolo. PREMIO FINALE ITALIANA SOGGIORNO ITALIA + GREEN FEES Regolamento

Dettagli

Manifestazione riservata al personale delle università Italiane

Manifestazione riservata al personale delle università Italiane COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE TIRO A VOLO DELL ANCIU CIRCOLI UNIVERSITARI ITALIANI La Commissione Tecnica Nazionale Universitaria Tiro a Volo dell ANCIU indice ed organizza il Memorial Cesare Paoloni,

Dettagli

1 TROFEO NAZIONALE MSP DAY 2013

1 TROFEO NAZIONALE MSP DAY 2013 Fondo Europeo di Sviluppo Regionale A.s.d. MSP ABRUZZO 1 TROFEO NAZIONALE MSP DAY 2013 11-12 MAGGIO 2013 PISCINA COMUNALE MONTORIO AL VOMANO (TE) Vasca 25 metri x 6 corsie 0861-592587 327-7792859 Fondo

Dettagli

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 Norme di partecipazione 1 Prova Regionale 22/05/2016 Tezze Sul Brenta (VI) Valida come Campionato Individuale Femminile (Stadio Comunale via

Dettagli

NORME ATTUATIVE BMX 2010 CATEGORIE GIOVANISSIMI. (Approvate dal Consiglio Federale del 25 novembre 2009)

NORME ATTUATIVE BMX 2010 CATEGORIE GIOVANISSIMI. (Approvate dal Consiglio Federale del 25 novembre 2009) NORME ATTUATIVE BMX 2010 CATEGORIE GIOVANISSIMI (Approvate dal Consiglio Federale del 25 novembre 2009) PREMESSA Gli articoli sotto riportati integrano le Norme Attuative relative all attività fuoristrada

Dettagli

Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO ESTIVO 2017

Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO ESTIVO 2017 Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Emilia-Romagna REGOLAMENTO ESTIVO 2017 CAMPIONATI DI SOCIETA' 1) Il Comitato Regionale FIDAL dell'emilia Romagna indice i seguenti Campionati

Dettagli

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 15 Aprile ai seguenti indirizzi:

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 15 Aprile ai seguenti indirizzi: NORME GENERALI - Le scuole si dovranno presentare all incontro con il Modello B/1 generato dalla piattaforma Campionati Studenteschi firmato dal dirigente scolastico - Gli studenti dovranno essere muniti

Dettagli

Campionato Provinciale Singolo e Doppio Open. Edizione 2015/2016 DOMENICA 13 DICEMBRE 2015 PALESTRACOMUNALE DI ZURCO

Campionato Provinciale Singolo e Doppio Open. Edizione 2015/2016 DOMENICA 13 DICEMBRE 2015 PALESTRACOMUNALE DI ZURCO COMUNICATO UFFICIALE N 12 DEL 26.11.2015 Campionato Provinciale Singolo e Doppio Open Edizione 2015/2016 DOMENICA 13 DICEMBRE 2015 PALESTRACOMUNALE DI ZURCO Via Nuova per Bagnolo Zurco di Cadelbosco Sopra

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO BANCARI

CAMPIONATO ITALIANO BANCARI TIRO A SEGNO NAZIONALE SEZIONE DI PISTOIA GARA AD ESTENSIONE NAZIONALE APERTA ATUTTI I DIPENDENTI DEGLI ISTITUTI DI CREDITO IN SERVIZIO O IN QUIESCENZA, IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO U.I.T.S. PER L ANNO

Dettagli

In allegato alla presente, per gli adempimenti di competenza, si rimette la circolare relativa alla fase in oggetto.

In allegato alla presente, per gli adempimenti di competenza, si rimette la circolare relativa alla fase in oggetto. Catania, 23.04.2013 Ai Dirigenti Scolastici Istituti di I e II Grado Statali e Non Statali di Catania e provincia L O R O S E D I OGGETTO: G. S. S. 2012/2013 - Fase provinciale di Nuoto. In allegato alla

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 11 ORGANIZZATI DAL. Società richiedente

DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 11 ORGANIZZATI DAL. Società richiedente DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 11 ORGANIZZATI DAL PER LA STAGIONE SPORTIVA 2016-2017 Società richiedente Spazio riservato alla Segreteria del Comitato Regionale

Dettagli

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia FEDERAZIONE ITALIANA SPORT EQUESTRI COMITATO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO GARE DI ENDURANCE IN LOMBARDIA in vigore dal 01/01/2014 Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia Articolo 1.1 Preiscrizioni

Dettagli

Comitato Provinciale UISP di Lecce LEGA CICLISMO

Comitato Provinciale UISP di Lecce LEGA CICLISMO Comitato Provinciale UISP di Lecce LEGA CICLISMO STAGIONE CICLISTICA INTERPROVINCIALE STRADA 2010 1) La Partecipazione alle gare della STAGIONE CICLISTICA INTERPROVINCIALE STRADA 2010 è aperta a tutti

Dettagli

ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL CONI

ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL CONI ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL CONI LA GARA E RISERVATA ALLE SOCIETA SPORTIVE IN REGOLA CON L AFFILIAZIONE AL C.S.E.N. PER IL 2016. NON SONO AMMESSE RAPPRESENTATIVE PREISCRIZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO U.N.V.S. di TIRO A SEGNO

CAMPIONATO ITALIANO U.N.V.S. di TIRO A SEGNO VETERANI DELLO SPORT Sezione G.Degan Pordenone TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di Pordenone VETERANI DELLO SPORT Sezione Dino Doni Udine 1. GENERALITA Le Sezioni Gaetano Degan di Pordenone e Dino Doni di

Dettagli

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO 2016 Art. 1 - PARTECIPAZIONE Il Trofeo è riservato: specialità SINGOLO: ad atleti di ambo i sessi che negli anni precedenti non abbiano mai fatto gare di campionato a qualsiasi

Dettagli

Norme generali. Approvazione con delibera del Presidente n.47 del Edizione 2015

Norme generali. Approvazione con delibera del Presidente n.47 del Edizione 2015 Approvazione con delibera del Presidente n.47 del 16.06.2015 Edizione 2015 REGOLAMENTO NUOTO IN ACQUE LIBERE MASTERS Norme generali... 1 Circuiti nazionali... 2 Circuiti nazionali individuali, regole comuni...

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE PUGLIESE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE PUGLIESE Prot. N 574 FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE PUGLIESE COMPLETO RESPONASABILI DI SETTORE: Responsabile Settore Nuoto Assoluti: Consigliere Regionale Prof. Mario Ciavarella Responsabile Settore

Dettagli

GRAN PREMIO MARCHE 2015 EsordientiA / EsordientiB / Cadetti

GRAN PREMIO MARCHE 2015 EsordientiA / EsordientiB / Cadetti GRAN PREMIO MARCHE 2015 EsordientiA / EsordientiB / Cadetti IL GRAN PREMIO MARCHE 2015 E UNA MANIFESTAZIONE INDIVIDUALE RISERVATA ALLE CLASSI ESORDIENTI A ESORDIENTI B CADETTI MASCHILI E FEMMINILI TESSERATI

Dettagli

REGOLAMENTI REGIONALI ATTIVITÀ INVERNALE 2010

REGOLAMENTI REGIONALI ATTIVITÀ INVERNALE 2010 REGOLAMENTI REGIONALI ATTIVITÀ INVERNALE 2010 Campionato Regionale di Società di Cross 2010 Campionato Italiano di Società di Cross 2010 Fase Regionale Settore agonistico Seniores Promesse Juniores Allievi

Dettagli

Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017.

Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017. Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017. Di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione delle gare di Play-Off e di Play- Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2016/2017

STAGIONE SPORTIVA 2016/2017 Allegato n. 1 al C.U. N. 687 del 01/03/2017 STAGIONE SPORTIVA 2016/2017 SPAREGGI TRA LE PRIME E SECONDE CLASSIFICATE CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILI PER LA PROMOZIONE AL CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A

Dettagli

SETTORE GIOVANILE UISP Reggio Calabria

SETTORE GIOVANILE UISP Reggio Calabria SETTORE GIOVANILE UISP Reggio Calabria STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ART. 1 SVOLGIMENTO CAMPIONATI I Campionati del Settore Giovanile UISP si articoleranno in gironi con gare di Andata e Ritorno. NORME DÌ

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 28

Comunicato Ufficiale N. 28 Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N. 28 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque ATTIVITA NAZIONALE MASCHILE Con riferimento

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE

REGOLAMENTO PROVINCIALE REGOLAMENTO PROVINCIALE ATTIVITA SETTORE PROMOZIONALE 2016 Comitato FIDAL di Treviso Categoria ESORDIENTI M/F C e B - Esordienti C nati negli anni 2010 2009 - Esordienti B nati negli anni 2008 2007 (*)

Dettagli

A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA DICEMBRE 2009

A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA DICEMBRE 2009 Roma, 9 novembre 2009 Prot. n. 2215/ER A tutti i Comitati Regionali Loro Sedi CAMPIONATO ITALIANO PER ASSOCIAZIONE SPORTIVA 4-5 - 6 DICEMBRE 2009 ECCELLENZA: BOWLING S.GIULIANO Via Cechov 7 20098 S. Giuliano

Dettagli

Settore master - Nuoto in acque libere Edizione 2013

Settore master - Nuoto in acque libere Edizione 2013 Settore master - Nuoto in acque libere Edizione 2013 Norme generali 1 - Atleti e Categorie Possono partecipare alle competizioni tutti gli atleti in possesso di tesseramento master valido per l anno in

Dettagli

MANIFESTAZIONI FEDERALI, DATE E LUOGO DI SVOLGIMENTO. Data Tipo Manifestazione Comitato Organizzatore giugno luglio 2015

MANIFESTAZIONI FEDERALI, DATE E LUOGO DI SVOLGIMENTO. Data Tipo Manifestazione Comitato Organizzatore giugno luglio 2015 Manifestazioni Federali, Disposizioni Tecniche e Norme per lo svolgimento e la partecipazione degli atleti ai Campionati Italiani e Nazionali Anno agonistico 2015 - Specialità raffa Nell anno agonistico

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDIA TEAM PENNING SEF ITALIA 2014

CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDIA TEAM PENNING SEF ITALIA 2014 CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDIA TEAM PENNING SEF ITALIA 2014 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Campionato Regionale Lombardia Team Penning 2014 Sef-Italia sarà svolto in 7 tappe e si articola in due categorie:

Dettagli

REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI

REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI ART. 1 ORGANIZZAZIONE LA SOCIETÀ A.C.FIORANO SRL INDICE ED ORGANIZZA UN TORNEO A CARATTERE INTERNAZIONALE DENOMINATO 26 MEMORIAL CLAUDIO SASSI IN COLLABORAZIONE CON: ASSOCIAZIONE

Dettagli

INDIZIONE CAMPIONATO ITALIANO BEACHVOLLEY U

INDIZIONE CAMPIONATO ITALIANO BEACHVOLLEY U INDIZIONE CAMPIONATO ITALIANO BEACHVOLLEY U21 2007 Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1987 Articolo1 - INTRODUZIONE 1. La Federazione Italiana Pallavolo indice il Campionato Italiano Under 21 che si

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO COMPLETO DI EQUITAZIONE 2016

REGOLAMENTO CONCORSO COMPLETO DI EQUITAZIONE 2016 Settore Sport Equestri REGOLAMENTO CONCORSO COMPLETO DI EQUITAZIONE 2016 Aggiornato al 06/02/2016 ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane Sede Nazionale: Via Capo Peloro, 30-00141 Roma Info line:

Dettagli

KATA INDIVIDUALE KATA A SQUADRE

KATA INDIVIDUALE KATA A SQUADRE KATA INDIVIDUALE Inizio gara ore 9:00 KATA individuale Cinture Anno di nascita SAMURAI maschile B - G / A - V / B / M 2007-2009 SAMURAI Femminile B - G / A - V / B / M 2007-2009 BAMBINI maschile B - G

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA KARATE

FEDERAZIONE ITALIANA KARATE Caserta, 10/02/2017 Circ. n. 003/17 OGGETTO: 1 Campionato Regionale Campania 26/02/2017 Con la presente, desidero informarvi su quanto segue. Alle Società/Associazioni Affiliate Agli Ufficiali di Gara

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 CENTRO SPORTIVO ITALIANO. COMITATO di ACIREALE TENNIS TAVOLO 03/03/2012

COMUNICATO UFFICIALE N 1 CENTRO SPORTIVO ITALIANO. COMITATO di ACIREALE TENNIS TAVOLO 03/03/2012 COMUNICATO UFFICIALE CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO di ACIREALE N 1 TENNIS TAVOLO 03/03/2012 C.S.I. ACIREALE via SS. Crocefisso n. 33 95024 Acireale Tel. 0957635729 Fax 0957632100 e-mail acireale@csi-net.it

Dettagli

CRITERI PREMIAZIONE ATTIVITA 2016

CRITERI PREMIAZIONE ATTIVITA 2016 CRITERI PREMIAZIONE ATTIVITA 2016 PREMIAZIONE DI SOCIETA Verranno premiate per l attività svolta nell anno 2016 le Società regolarmente affiliate che si classificheranno secondo lo schema seguente: SETTORE

Dettagli

17 CAMPIONATO ITALIANO CON CANI DA SEGUITA SU LEPRE 2017 Categorie singolo, coppie e mute

17 CAMPIONATO ITALIANO CON CANI DA SEGUITA SU LEPRE 2017 Categorie singolo, coppie e mute Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 17 CAMPIONATO ITALIANO CON CANI DA SEGUITA SU LEPRE 2017 Categorie singolo, coppie e mute REGOLAMENTO TECNICO Art. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell ambito

Dettagli

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO DAL COMUNICATO n.1 DELLA L.N.D. Stagione 2014/2015 (Pag. 54- punto 14) 14) ALLENATORI Si comunica quanto di seguito specificato in ordine ai rapporti fra le Società dilettantistiche e gli Allenatori per

Dettagli

Calendario Attività 2016

Calendario Attività 2016 Calendario Attività 2016 Campionati e manifestazioni a squadre 2016 * SERIE A1 - Iscrizioni entro il 31 Gennaio (con possibilità di sostituzione dei giocatori entro il 31 Maggio); - L iscrizione è subordinata

Dettagli

REGOLAMENTO OPEN RALLY

REGOLAMENTO OPEN RALLY 2016 REGOLAMENTO OPEN RALLY 2016 Art. 1 DENOMINAZIONE La ASD Prova Speciale ( ProvaSpeciale.it ) indice ed organizza l OPEN RALLY 2016 diviso in due sezioni: OPEN RALLY (che comprende i Rally in asfalto

Dettagli

Coppa delle Regioni Pony Verona 12/13 novembre 2016

Coppa delle Regioni Pony Verona 12/13 novembre 2016 Coppa delle Regioni Pony Verona 12/13 novembre 2016 Si comunica con la presente che in occasione della gara Pony Coppa delle Regioni, come da programma del Dipartimento Pony Club 2016, che si svolgerà

Dettagli

QUOTE - ANNO SPORTIVO

QUOTE - ANNO SPORTIVO QUOTE - ANNO SPORTIVO 2016 2017 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Chieti, 10 giugno 2009

Chieti, 10 giugno 2009 FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE SEZIONE PROVINCIALE DI CHIETI Chieti, 10 giugno 2009 - DELEGATO PROVINCIALE F.I.P.S.A.S. - SOCIETÀ ORGANIZZATRICI -------------------------------------------------

Dettagli

In allegato quindi riportiamo i criteri relativi ai Settori Targa Olimpico e Compound, Giovanile e Tiro di Campagna e 3D.

In allegato quindi riportiamo i criteri relativi ai Settori Targa Olimpico e Compound, Giovanile e Tiro di Campagna e 3D. Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 6 ottobre 2015 CIRCOLARE 94/2015 Società affiliate Istruttori Federali Ufficiali di Gara Comitati e Delegazioni Regionali e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Criteri

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 82 /2013 Roma, 10 dicembre 2013 Pattinaggio Artistico

COMUNICATO UFFICIALE N. 82 /2013 Roma, 10 dicembre 2013 Pattinaggio Artistico FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO SETTORE ARTISTICO 00196 ROMA - VIALE TIZIANO, 74 - Tel.06-91684011 Fax- 91684029 - www.fihp.org / e-mail - artistico@fihp.org COMUNICATO UFFICIALE N. 82 /2013

Dettagli