Gateway Mediatrix Serie 4400

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gateway Mediatrix Serie 4400"

Transcript

1 Gateway Mediatrix Serie 4400 Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed ISDN fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 4400 Digital Gateway Quick Start Booklet (nome file MTX_4400-Installation.pdf). Accesso al Dispositivo Le porte ethernet dei gateway Mediatrix sono configurate dalla fabbrica in due modi: i vecchi apparati con singola porta ethernet non hanno alcun indirizzo IP e all avvio cercano un server DHCP. Nei modelli ISDN della serie 4400 con due porte Ethernet, la porta eth1 è impostata in DHCP, mentre la porta eth2 è impostata sull IP /24. La porta eth1 verrà utilizzata per la connessione con VOIspeed. È dunque fortemente consigliata la presenza di un server DHCP sulla rete. Descriviamo entrambe i casi: CON server DHCP: collegarsi alla porta eth1 osservare l indirizzo IP assegnato al gateway tramite uno sniffer o consultando i log del proprio server DHCP. Con questo indirizzo sarà possibile entrare in amministrazione e configurare l indirizzo IP statico del gateway. SENZA server DHCP: ci si potrà collegare alla porta eth2 avendo cura che il proprio IP sia nella rete X) con X diverso da 10). In alternativa, se si vuole accedere dalla porta eth1, si dovrà assegnare l IP statico di emergenza tramite un reset parziale dell apparato seguendo questa procedura: 1) Accendere l apparato ed attendere che sia completamente avviato (il LED Power smette di lampeggiare) 2) Con un oggetto sottile e rigido premere il pulsante RESET/DEFAULT. Attendere che tutti i LED lampeggino (prima lampeggerà soltanto il LED POWER e dopo circa 5 secondi tutti gli altri). Appena tutti i LED iniziano a lampeggiare, rilasciare il pulsante. Dopo questo reset parziale, il gateway partirà con l IP statico Assicurarsi quindi di non avere altri dispositivi con lo stesso indirizzo nella propria rete, o collegarsi con il proprio PC direttamente al gateway (non è necessario un cavo incrociato). Nota: La durata complessiva della pressione del pulsante deve essere compresa tra i 6 e i 15 secondi. Rilasciare quindi il pulsante prima che i LED smettano di lampeggiare, altrimenti se i LED diventano fissi significa che l apparato eseguirà un reset completo alle impostazioni di fabbrica. Dopo aver individuato l indirizzo IP del gateway, collegarsi con un browser per configurarlo. Lo username è public (nessuna password). 1

2 Modificare i parametri di DNS e Gateway [Menu Network Host] Impostare staticamente gli indirizzi IP di Gateway e DNS Per impostare un indirizzo IP statico impostare il campo Configuration source, su Static. Inserire gli indirizzi IP statici del gateway e del DNS (fino a 4) sui campi Gateway e Primary/Secondary DNS. Server SNTP (sincronizzazione orario): inserire un server NTP (es. europe.pool.ntp.org:123 o time.nist.org:123) Time Zone: impostare il valore WEST-1DWEST-2,M3.5.0/02:00:00,M10.5.0/03:00:00 2

3 Modificare i parametri IP [Menu Network Interfaces] Manuale Configurazione Rapida Mediatrix Serie 4400 Versione 2.0 Per assegnare o modificare l indirizzo IP all apparato entrare nel menu Network Interfaces. Alla riga Uplink, selezionare eth1, IPv4 Static ed impostare l indirizzo IP nel campo Static IP Address. NOTA: la porta ethernet associata all interfaccia Uplink deve essere la stessa collegata allo switch, perché i pacchetti SIP passeranno attraverso di essa. In caso contrario il PBX non riceverà chiamate e non potrà inoltrarle. Sugli apparati con doppia porta ethernet, la porta eth2 può essere impostata come desiderato (suggeriamo di lasciarla in DHCP in modo che in caso di emergenza si può entrare in amministrazione da questa porta). Rescue Interface: è l interfaccia di emergenza eth1 che si attiva con la procedura di recovery reset sull IP fisso (vedi ultima pagina del manuale). Deve essere disattivata in condizioni normali. Configurazione del server Syslog Remoto [Menu System Syslog] Per scopi di debug impostare l indirizzo Remote host con l indirizzo IP del server VOIspeed, o della macchina dove risiede un client syslog da attivare in caso di necessità. Il Setup di VOIspeed 6 installa nella stessa cartella del PBX un semplice client accessibile dal gruppo Start Programmi VOIspeed Server Per i nostri scopi di debug è sufficiente attivare le interfacce Call Router, ISDN, e SIP, come indicato in figura: Per accedere a questa pagina dal menu System Syslog, abilitare Diagnostic Traces in fondo alla pagina e fare click sul bottone edit. 3

4 Configurazione ISDN [Menu ISDN Basic Rate Interface] Manuale Configurazione Rapida Mediatrix Serie 4400 Versione 2.0 Le configurazioni da fare rispetto ai valori di default sono i seguenti: Connection Type: impostare Point to Point oppure Point to Multipoint in base alla configurazione della BRI. Link Establishment: impostare SEMPRE su Permanent (sia per borchie PtP che PtMP) TEI Negotiation: impostare SEMPRE a Power Up Inband DTMF Dialing: se l operatore è Telecom e fornisce un servizio di selezione passante, impostare su Disabled Maximum Active calls: indica il numero di linee che l interfaccia mette a disposizione. Sì può scegliere indifferentemente il valore 2 o 0 (che indica numero massimo). Calling Name Max lenght: 0 4

5 Stato ISDN [Menu ISDN Status] In questa sezione è possibile controllare lo stato delle linee ISDN, utile soprattutto nella prima installazione per controllare se la configurazione è corretta. La finestra mostra il seguente stato: Ogni interfaccia BRI mostra il proprio stato e un link per la configurazione diretta [Configure]. Di seguito il significato degli stati mostrati nella parte bassa della finestra: Physical Link: Up/Down: indica la connessione fisica con la borchia. Se è Down controllare il cavo o la borchia Signaling: Up/Down: connessione logica. Di norma è in Up sempre, ma in alcuni casi può essere Down Bearer Group Channel X: Idle (linea disponibile), In Use (linea in uso), Maintenance (linea bloccata). Se tutte le linee sono in questo ultimo stato molto probabilmente la configurazione del parametro Connection Type (vedi pagina precedente) non è compatibile con la configurazione dell interfaccia dell operatore (Punto-Punto o Punto- Multipunto). Auto configurazione ISDN Questa funzione permette di auto configurare tutte le interfacce ISDN per tentare di mandarle in Up ed utilizzarle con la minima interazione dell utente. La procedura si arresta automaticamente quando tutte le interfacce sono state testate (Nota: l interno processo potrebbe richiedere diversi minuti e le impostazioni correnti essere modificate senza preavviso). Per ogni interfaccia, il processo è considerato positivo se l interfaccia sale allo stato Up, o negativo se dopo aver testato tutte le combinazioni l interfaccia non sale. Tale procedura di norma non va utilizzata se si conoscono le impostazioni della borchia ISDN, tuttavia in alcuni casi, può tornare utile quando, in caso di problemi, non si è sicuri del tipo di configurazioni effettuate. 5

6 Configurazioni SIP [Menu SIP Servers] In questa sezione va configurato l indirizzo IP del server VOIspeed 6 affinché il gateway Mediatrix vi instradi le chiamate in ingresso. Poiché VOIspeed non utilizza il metodo di registrazione quando utilizza gateway hardware, Il parametro indispensabile da configurare con l IP del server VOIspeed è l Outbound Proxy Host; gli altri campi possono essere lasciati ai valori di default. Tuttavia per usi futuri è possibile indicare l IP del PBX su tutti i campi. I campi da riempire sono: Registrar Host: <IP_PBX_VOIspeed>:portaSIP (opzionale) Proxy Host: <IP_PBX_VOIspeed>:portaSIP (opzionale) Messaging server Host: <IP_PBX_VOIspeed>:portaSIP (opzionale) Outbound Proxy Host: <IP_PBX_VOIspeed>:portaSIP (obbligatorio) Nota: Inserire l indirizzo IP del server VOIspeed seguito dalla porta utilizzata per l interfaccia SIP (separata da due punti, come nell esempio). La porta SIP di default utilizzata dal server VOIspeed è

7 Definire la Mappatura per lo Zero Mancante [Menu Call Router Route Config] Quando l operatore telefonico identifica il tipo di chiamata per mezzo del flag TON (Type of Number), il Mediatrix sopprime lo zero iniziale dai numeri chiamanti nazionali. L effetto è che tutti i numeri fissi di chi chiama si presentano a VOIspeed senza lo zero iniziale: poiché i numeri fissi dei contatti memorizzati nella propria rubrica hanno ovviamente lo zero, questo non permetterebbe al PBX di visualizzare il loro contatto. Di norma ciò accade soltanto con Telecom, mentre con altri operatori o in presenza di router con interfacce BRI/PRI (es. i Cisco di Fastweb, i Patton di Welcome) tale problema non dovrebbe esistere (da verificare caso per caso). Nel caso quindi in cui l operatore non sia Telecom si può passare direttamente al capitolo successivo. Soluzione del problema dello zero mancante sui numeri chiamanti per le chiamate in ingresso. 1) Aggiungere un nuovo tipo di mappatura su Mapping type (fare click sul pulsante +). a. Name: scrivere AggiungiZero; b. Criteria: selezionare Calling E164 c. Transformation: selezionare Calling E164 d. Fare click su Submit & Insert Expression. 2) Apparirà la pagina per la creazione di una nuova espressione relativa al mapping type appena inserito (sezione Mapping Expression). Inserire i seguenti dati: a. Name: scegliere AggiungiZero dal menu a tendina Suggestion a lato b. Criteria: inserire i simboli.+ c. Transformation: inserire i simboli 0\0 d. Fare click su Submit 7

8 3) Aggiungere un nuovo tipo di mappatura su Mapping type (fare click sul pulsante + come al punto 1). a. Name: scrivere Nazionale; b. Criteria: selezionare Calling TON c. Transformation: none d. Fare click su Submit & Insert Expression 4) Apparirà la pagina per la creazione di una nuova espressione relativa al mapping type appena inserito (sezione Mapping Expression). Inserire i seguenti dati: a. Name inserire il nome Nazionale scegliendolo dal menu a tendina Suggestion a lato b. Criteria: scegliere national dal menu a tendina Suggestion a lato c. Transformation: lasciare il campo vuoto d. Sub Mappings: scegliere AggiungiZero dal menu a tendina Suggestion a lato e. Fare click su Submit Zero mancante sui numeri aziendali. Il gateway toglie lo zero anche per i numeri aziendali chiamati. Se si vuole correggere questo comportamento ed inserire così i numeri aziendali completi di zero, basta seguire gli stessi passi precedenti, ma nella regola di routing occorre sostituire i criteri Calling E.164, con Called E.164 e Calling TON con Called TON. Ovviamente è necessario usare un nome diverso per la regola. Fin qui abbiamo definito le operazioni che il Mediatrix dovrà effettuare sulle chiamate nazionali entranti. Dovremo ora istruire il Mediatrix per eseguire queste operazioni durante l applicazione delle regole di instradamento (routing). 8

9 Definizione regole di Routing [Menu Call Router Route Config] Le regole di instradamento definiscono le rotte utilizzate dal gateway per indirizzare le chiamate in ingresso ed in uscita: la loro creazione e definizione è quindi determinante per il corretto funzionamento dell apparato. Le regole di instradamento associano le interfacce telefoniche (PRI, ISDN o FXO) ad interfacce SIP (gateway) per instradare le chiamate provenienti dalla rete telefonica verso il server VOIspeed, e per indirizzare alle linee telefoniche le chiamate provenienti dal PBX. Entrando nel menu Route Config si vedrà la lista delle rotte configurate. All inizio questa lista è ovviamente vuota. 1. Configurazione singola BRI Fare click sul pulsante + per aggiungere una nuova regola per le chiamate in ingresso. Fare click sul pulsante + per aggiungere la nuova regola. Sources: selezionare isdn-bri1 Mappings: Selezionare Nazionale (se la mappatura è stata creata secondo il capitolo precedente) Destination: selezionare sip-default Fare click su Submit Utilizzare questo metodo per tutte le altre interfacce ISDN (isdn-bri2, 3, 4). 9

10 Successivamente si passerà alla configurazione delle regole per l instradamento delle chiamate in uscita. Gli unici parametri da configurare sono: Sources: selezionare sip-default Destination: selezionare isdn-bri1 Fare click su Submit L amministratore del centralino può decidere come instradare le chiamate in uscita in base a due criteri: 1) Indirizzare le chiamate in modo mirato ed indipendentemente su ogni accesso base. Questa modalità è utile nei casi in cui si vogliano creare regole di instradamento diverse per indirizzare in modo non casuale le risorse ISDN (ad es. in caso di centralino multi-azienda dove le risorse ISDN sono separate e non condivise). Ogni accesso base (BRI) farà quindi capo ad un diverso gateway SIP che dovrà essere configurato nell LCR del server VOIspeed. 2) Indirizzare le chiamate in modo casuale considerando le risorse ISDN come un insieme di linee. In questo caso le interfacce BRI saranno raggruppate in un gruppo (hunt group) ed utilizzate come un unica risorsa dal gateway che le impegnerà in base al loro stato di occupazione. Il gruppo delle interfacce BRI (hunt group) sarà rappresentato come un unico gateway nel PBX VOIspeed che non avrà visione delle singole BRI. 3) Nel caso di molti accessi base (almeno 4) è ovviamente possibile applicare contemporaneamente il caso misto, applicando a 2 BRI lo scenario 1 e alle rimanenti lo scenario 2 (questo esempio non verrà descritto) 10

11 2. Configurazione BRI successive alla prima (caso BRI separate) Questo scenario contempla la possibilità di indirizzare le chiamate in uscita in modo mirato ed indipendente su ogni accesso base (ad es. se parte degli utenti deve usare insiemi di borchie diversi). Per fare questo si deve creare un gateway SIP per ogni accesso base. Creazione di un nuovo gateway Per creare un nuovo gateway da assegnare ad una interfaccia BRI entrare nel menu SIP Gateways. Nella tabella Gateway Configuration scrivere nel campo Name il nome del nuovo gateway (ad esempio gateway2. Nota: gli spazi non sono ammessi) e fare click sul pulsante +. Una volta inserito il gateway, scegliere nella colonna Media Networks Suggestion la voce Uplink ed assegnare una porta SIP diversa da quella utilizzata dal sip-default gateway (usare ad esempio 5062). Creare successivamente la regola di instradamento che associa il gateway SIP all interfaccia ISDN, seguendo le istruzioni riportate nel paragrafo Configurazione singola BRI (pag. 8), facendo attenzione a selezionare l interfaccia BRI Sources: impostare gateway2 Destination: impostare isdn-bri2 Per le interfacce BRI successive applicare lo stesso criterio, facendo attenzione ad usare una porta SIP diversa per ogni nuovo gateway creato. Questa porta dovrà poi essere impostata nel campo Proxy della configurazione del gateway SIP nel PBX VOIspeed 6, nel formato <IP_mediatrix>:porta NOTA: la sezione SIP Gateways mostra anche lo stato dei gateway SIP configurati. La voce State deve mostrare la dicitura Ready, in caso contrario il gateway non è stato associato alla interfaccia fisica eth1, oppure il cavo di rete è attualmente collegato ad una porta diversa. 11

12 3. Configurazione BRI successive alla prima (caso BRI unite in un gruppo HUNT) In questo caso tutte o parte delle interfacce BRI saranno raggruppate in un gruppo (hunt group) ed utilizzate come un unica risorsa dal gateway che le impegnerà in base al loro stato di occupazione. Il gruppo (hunt group) delle interfacce BRI sarà rappresentato come un unico gateway nel PBX VOIspeed. Creazione gruppo di interfacce BRI (Hunt group) Dal menù Call router Route Config creare un nuovo gruppo (Hunt) cliccando sul pulsante +. Assegnare il nome al gruppo (ad es. gruppo_isdn1)e selezionare dal menu a tendina Suggestion le interfacce BRI da includere nel gruppo. Lasciare tutte le altre impostazioni ai valori di default. Impostare a Sequential o Cyclic, il parametro Selection Algorithm. Sequential: il gruppo prova a chiamare le destinazioni sempre nell ordine inserito nel campo Destinations. La prima interfaccia interrogata è la prima della lista. Cyclic: l interrogazione delle interfacce avviene a turno (con un metodo round-robin) seguendo la destinazione successiva a quella interrogata nella chiamata precedente. Ad esempio, se la sequenza delle destinazioni fosse x, y, z, l ordine di impegno per 4 chiamate consecutive sarà: x,y,z y,z,x z,x,y x,y,z Simultaneous: non utilizzato. Dopo aver creato il gruppo, creare una regola di instradamento in uscita, associando come interfaccia sorgente il gateway di sip-default e come interfaccia di destinazione il gruppo (hunt) appena creato. 12

13 Instradamento chiamate verso VOIspeed Quando una chiamata entra da una delle interfacce ISDN, il gateway contatta il PBX all IP configurato nella sezione SIP Servers Outbound Proxy Host sul numero aziendale ma senza lo 0 iniziale, pertanto, se non è stata effettuata alcuna mappatura per l aggiunta dello zero sul numero chiamato, i Numeri Aziendali del PBX dovranno essere inseriti senza lo 0 iniziale. Per altre informazioni di carattere generale riguardanti l instradamento della chiamata su VOIspeed 6, consultare il manuale on line del PBX. Presentarsi come anonimo [Menu Call Router Route Config] Quando è necessario presentarsi in anonimo per le chiamate in uscita, basta configurare il codice fornito dall operatore per le chiamate anonime come numero statico di uscita nella configurazione del gateway del PBX. Per Telecom e la maggior parte degli operatori il codice è *67#. In alcuni casi si può provare anche ad usare la stringa Anonymous. Questa impostazione influenza TUTTE le chiamate in uscita sul gateway. Se si desidera uscire in anonimo da un accesso base particolare occorre creare un nuovo Gateway ed associarlo all accesso base desiderato. NOTA BENE: questa impostazione potrebbe non essere recepita dalla borchia/router, poiché potrebbe essere impostata in modo da bypassare il comando ricevuto dai terminali ad essa collegati. In ogni caso consultare sempre il proprio operatore per farsi comunicare la modalità di uscita in anonimo dalle proprie linee. Presentarsi con il numero desiderato [Menu Call Router Route Config] Quando è necessario presentarsi con un numero desiderato da una borchia multi numero, di norma non occorre impostare nulla nel Mediatrix. Occorre invece impostare il numero statico di uscita del gateway ISDN in VOIspeed al numero di uscita desiderato. È necessario però che questo numero sia configurato sulla borchia in questione (o faccia parte di un numero di un insieme di borchie in ricerca automatica), altrimenti questa impostazione verrà ignorata e la chiamata uscirà con il numero capofila. NOTA: se la borchia ISDN non è impostata opportunamente, la configurazione poc anzi descritta potrebbe non essere recepita. In ogni caso consultare sempre il proprio operatore per farsi comunicare la modalità di uscita con il numero desiderato dalle proprie linee. 13

14 Timeout 30 secondi ISDN [Menu Call Router Route Config] Manuale Configurazione Rapida Mediatrix Serie 4400 Versione 2.0 Quando la chiamata viene terminata dall ISDN, è possibile sentire per 30 secondi il tono di disconnessione (un tutu-tu in rapida successione), dopodiché la chiamata viene abbattuta: per 30 secondi dunque la linea ISDN rimane impegnata. Per evitare questo fenomeno e liberare prima la linea, configurare il Mediatrix come segue: Creare Nuova regola cliccando sul pulsante + della sezione Signaling properties. Chiamarla EarlyDisconnect e abilitare la proprietà Early Disconnect (vedi figura sotto) Premere Submit per salvare la modifica. Successivamente, nella regola di instradamento da ISDN a SIP (cioè per le chiamate in ingresso), attivare la regola appena creata nel campo Signaling Properties, ed applicare la modifica. 14

15 Impostazioni Codec e Toni DTMF [Menu Media] Manuale Configurazione Rapida Mediatrix Serie 4400 Versione Configurazione Codec [Menu Media - Codecs] Abilitare Voce (Voice) e Dati (Data) per il solo codec G.711 a-law. Tutti gli altri codec andranno disabilitati sia nella parte voce che nella parte dati. Nella sezione Generic Voice Activity Detection (VAD), disabilitare il VAD come mostrato nella seguente figura. Cliccare su Edit in corrispondenza del codec G.711 a-law per aprire le configurazioni avanzate del codec e definire la lunghezza del pacchetto voce a 20ms come mostrato nella seguente figura 15

16 2. Configurazione DTMF [Menu Media - Misc] É necessario infine configurare anche la parte relativa all invio di toni DTMF inserendo Out-of-band using RTP nella sezione Transport Method, e nel campo Payload Type il valore 101, come mostrato in figura seguente. Ciò consentirà di gestire i toni DTMF secondo lo standard SIP (RFC 2833). 16

17 Impostazioni toni squillo [Telephony Misc] Manuale Configurazione Rapida Mediatrix Serie 4400 Versione 2.0 A volte può capitare che il chiamante esterno al centralino senta un tono di squillo strano o straniero, non corrispondente allo standard italiano. Per ovviare a questo problema, entrare nella sezione Telephony Misc e selezionare Italy1 dal menu a tendina Country Selection Premere infine Submit per applicare la modifica Reboot del sistema [Menu Reboot] Sebbene ad ogni modifica delle impostazioni sia possibile riavviare il singolo servizio associato al parametro configurato, è consigliabile eseguire tutte le configurazioni al termine di tutte le configurazioni e fare un reboot del gateway. 17

18 Reset hardware dell apparato Qualora non fosse possibile accedere all'amministrazione web di un gateway Mediatrix, vi sono tre metodi per resettare o riavviarlo, utilizzando il pulsante di reset per mezzo di una clip sottile. Premendo e tenendo premuto il pulsante di reset, il LED Power inizierà a lampeggiare: 1. Riavvio Semplice: rilasciando il pulsante entro i primi 5 secondi, l'apparato sarà riavviato (reboot) senza modificare le impostazioni correnti; 2. Recovery Reset: continuando a premere il pulsante di reset oltre 5 e FINO a 15 secondi, i LED inizieranno a lampeggiare all unisono. Rilasciando il pulsante in questa fase, mentre i LED lampeggiano, si attiva l'interfaccia LAN di emergenza eth1 sull'ip /24 (fare attenzione ad eventuali conflitti IP). Ciò consente di accedere all'apparato senza modificare le impostazioni correnti; una volta entrati tramite questa interfaccia, occorrerà disattivarla e riattivare l'interfaccia eth1 standard sull'ip desiderato. 3. Reset di Fabbrica: continuando a premere il pulsante di reset oltre 15 secondi, tutti LED smetteranno di lampeggiare e rimarranno accesi con luce fissa. Rilasciando ora il pulsante, si effettuerà il ripristino ai valori di fabbrica di tutte le configurazioni del gateway. 18

Gateway Mediatrix Serie 440x

Gateway Mediatrix Serie 440x Gateway Mediatrix Serie 440x Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed ISDN fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 4400 Digital

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie 3600

Gateway Mediatrix Serie 3600 Gateway Mediatrix Serie 3600 Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed PRI fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 3600 Digital

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie 3600

Gateway Mediatrix Serie 3600 Gateway Mediatrix Serie 3600 Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed PRI fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 3600 Digital

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie 4400

Gateway Mediatrix Serie 4400 Gateway Mediatrix Serie 4400 Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed ISDN fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 4400 Digital

Dettagli

Telefono DECT Gigaset A510

Telefono DECT Gigaset A510 Telefono DECT Gigaset A510 Manuale di Configurazione Il telefono Gigaset A510IP è un terminale DECT che supporta lo standard SIP per la comunicazione con centralini IP. Può dunque essere integrato nel

Dettagli

Implementazione dei gateway digitali Mediatrix 4400 con Cisco Unified Communications UC 320W

Implementazione dei gateway digitali Mediatrix 4400 con Cisco Unified Communications UC 320W Implementazione dei gateway digitali Mediatrix 4400 con Cisco Unified Communications UC 320W Il presente documento aiuta a configurare l'unità Cisco UC 320W e i gateway digitali Mediatrix 4400 Series per

Dettagli

Mediatrix 3000 & Asterisk

Mediatrix 3000 & Asterisk Mediatrix 3000 & Asterisk Release Date: Febbraio 2013 1 / 34 Questo manuale è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.5, consultabile all indirizzo http://creativecommons.org.

Dettagli

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 Quick Start 1. MATERIALE NECESSARIO PER L INSTALLAZIONE E LA CONFIGURAZIONE Per una corretta installazione e configurazione, è necessario avere: Adattatore V-6019 (fornito

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie 4400

Gateway Mediatrix Serie 4400 Gateway Mediatrix Serie 4400 Manuale di Configurazione Rapida Per la connessione fisica del dispositivo alla rete elettrica, LAN ed ISDN fare riferimento al manuale del costruttore Mediatrix 4400 Digital

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon ata GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE BREVE DESCRIZIONE DEL FRITZ!Box Fon ata...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Citofono 2N Helios IP Vario

Citofono 2N Helios IP Vario Citofono 2N Helios IP Vario AVVERTENZA! Si consiglia di resettare il Citofono alle configurazioni di fabbrica prima di iniziare la procedura (vedi in appendice). Procedura di Provisioning Prima di proseguire,

Dettagli

ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-G81022MS GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-G81022MS Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL BUDGE TONE-100...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release V1.8.2.17a pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP EUTELIA...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ian-02ex UTStarcom...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Adattatore Telefonico Analogico UTStarcom ian-02ex Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Adattatore FXS CISCO SPA112

Adattatore FXS CISCO SPA112 Adattatore FXS CISCO SPA112 ATTENZIONE! La procedura di provisioning aggiunge nuove configurazioni alle correnti, che non saranno pertanto né cancellate né modificate. Questo comportamento può condurre

Dettagli

Gateway Mediatrix Serie G7 e 3600

Gateway Mediatrix Serie G7 e 3600 Gateway Mediatrix Serie G7 e 3600 Manuale di Configurazione Rapida Il presente manuale è indicato per la configurazione dei gateway Mediatrix ad interfaccia primaria della serie 3600 e della nuova serie

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7170 GUIDA ALL INSTALLAZIONE FRITZ!Box Fon WLAN 7170 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box WLAN 7170...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

Grandstream HandyTone 386

Grandstream HandyTone 386 Grandstream HandyTone 386 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice... 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4

Dettagli

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 FRITZ!Box Fon WLAN 7050 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box Fon WLAN 7050 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL FRITZ!Box Fon WLAN 7050...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL FRITZ!Box

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Funzionalita' Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata

Funzionalita' Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata Contenuti Funzionalità Configurazione Consigliata L'adattatore analogico VOIspeed V-6016 può essere utilizzato per convertire fino a due periferiche analogiche tradizionali (telefoni, cordless, ecc...)

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Wi-Fi VoIP 660 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL WLAN660...3

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

VOISPEED & VOIPVOICE

VOISPEED & VOIPVOICE VOISPEED & VOIPVOICE QUICKSTART DI CONFIGURAZIONE AGGIUNGERE UN NUOVO OPERATORE SIP - VOIPVOICE Un operatore SIP è un carrier raggiungibile attraverso una connessione Internet, che instrada le chiamate

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ALL7950...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

GATEWAY GSM. QuickStart

GATEWAY GSM. QuickStart GATEWAY GSM QuickStart SOMMARIO 1. Configurazione del Gateway GSM...2 1.1 Entrare nell interfaccia web...2 1.2 Configurazione sezione Configuration Preference...3 1.3 Configurazione sezione Configuration

Dettagli

Grandstream HandyTone 486

Grandstream HandyTone 486 Grandstream HandyTone 486 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura... 4 1.2

Dettagli

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 PV_0001 Rev. A Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 Pronti via! "Pronti... via!" è una raccolta di informazioni interattive, che permette una consultazione rapida delle principali informazioni necessarie all'utilizzo

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE D-LINK DPH-140S Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP301 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-1 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3

Dettagli

VOIspeed Cloud. Guida alla configurazione dei gateway Mediatrix

VOIspeed Cloud. Guida alla configurazione dei gateway Mediatrix VOIspeed Cloud Guida alla configurazione dei gateway Mediatrix L'architettura di VOIspeed Cloud è simile a quella di una installazione VOIspeed 6 in un datacenter, ma le poche differenze sostanziali si

Dettagli

L attivazione della connessione ADSL

L attivazione della connessione ADSL L attivazione della connessione ADSL MC-link HELP DESK ADSL Tel. 06 41892434 INSTALLAZIONE DEL ROUTER ADSL PER GLI UTENTI MC-link L'installazione della connessione ADSL richiede alcune operazioni molto

Dettagli

Portech MV-370 / MV-372 & Asterisk

Portech MV-370 / MV-372 & Asterisk Portech MV-370 / MV-372 & Asterisk Release Date: Aprile 2013 1 / 24 Indice Collegamento alla rete LAN...4 Configurazione...6 Route...7 Mobile To LAN Table...7 LAN To Mobile Table...9 Mobile...11 Status...11

Dettagli

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP300 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP300...3

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...8 Accesso all IP

Dettagli

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP Phone - Perfectone IP 500 - Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP500...3

Dettagli

Manuale imagic. Manuale Utente imagic

Manuale imagic. Manuale Utente imagic Manuale Utente imagic 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5 3.2 Wizard...

Dettagli

Configurazione VOIspeed IP6060

Configurazione VOIspeed IP6060 Configurazione VOIspeed IP6060 Il telefono IP VOIspeed IP6060 con le impostazioni di default, cerca automaticamente un server DHCP sulla rete durante il boot. Il server DHCP oltre a fornire un indirizzo

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Grandstream HandyTone 286

Grandstream HandyTone 286 Grandstream HandyTone 286 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag.. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4 1.2

Dettagli

Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0

Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE. Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Fritz!Box FON Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 Pag. 2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI

Dettagli

ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp)

ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp) ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp) 1. Introduzione www.ericsson.com L Ericsson B-Connect HM220dp è un dispositivo di connessione ADSL che può essere configurato come Modem oppure come Router ADSL.

Dettagli

Fritz!Box FON Manuale Operativo. Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Fritz!Box FON Manuale Operativo. Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Fritz!Box FON GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL Fritz!Box FON...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...5 CONFIGURAZIONE

Dettagli

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA Linksys PAP2 Guida all Installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4

Dettagli

ADDENDUM MANUALE VOICEGATE SIP

ADDENDUM MANUALE VOICEGATE SIP MANUALE VOICEGATE SIP Il presente documento integra il Manuale Operativo rev. 2.0 del 09/2005 includendo le nuove features implementate con il rilascio del firmware ver. 2.27D19. 3. MENU DI CONFIGURAZIONE

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Guida rapida all installazione

Guida rapida all installazione Guida rapida all installazione Wireless Network Broadband Router 140g+ WL-143 La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente contenuto nel CD-ROM in dotazione

Dettagli

Manuale di configurazione CONNECT GW

Manuale di configurazione CONNECT GW Modulo gateway FA00386-IT B A 2 10 Manuale di configurazione CONNECT GW INFORMAZIONI GENERALI Per connettere una o più automazioni al portale CAME Cloud o ad una rete locale dedicata e rendere possibile

Dettagli

Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il

Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il ROUTER MANUALE 4 in 1 - ΩMEGA O700 - Wireless N Router 300M. Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il dispositivo soddisfatto le vostre

Dettagli

Mistral Lan Router ISDN

Mistral Lan Router ISDN Mistral Lan Router ISDN with 4 Fast Ethernet ports + BroadBand Interface Guida Rapida V1.0 A02-RI/G1 (Settembre 2003) Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli sulla

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET Sono di seguito riportate le istruzioni necessarie per l attivazione del servizio.

Dettagli

Aethra Star Voice 1204

Aethra Star Voice 1204 SCHEMI DI CONNESSIONE Router IP modem ADSL/ADSL2+ telefonia IP con protocollo SIP (RFC3261) 4 interfacce (per connessioni verso TE) LAN Ethernet 4 porte SCHEMI DI CONNESSIONE INFORMAZIONI IMPORTANTI! L'apparato

Dettagli

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart. Smart Guide netrd ITALIANO Versione: 3.2.5 netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.it 1 1 Descrizione Prodotto INDICE 1.1 Informazioni

Dettagli

Aethra Star Voice 1042

Aethra Star Voice 1042 Aethra Star Voice 1042 Router IP modem ADSL/ADSL2+ telefonia IP con protocollo SIP (RFC3261) 4 interfacce FXS 2 interfacce BRI ISDN (per connessioni verso TE) LAN Ethernet 1 porta SCHEMI DI CONNESSIONE

Dettagli

Panasonic. KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032

Panasonic. KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032 Panasonic KX-TDA Hybrid IP-PBX Systems Configurazione schede VOIP (IP-GW) Centrali Telefoniche KX-TDA 15/30/100/200 Informazione Tecnica N 032 Panasonic Italia S.p.A. Business Communication - PBX Section

Dettagli

DEXGATE 3000 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

DEXGATE 3000 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP DEXGATE 3000 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE - DEXGATE 3000 Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 ACCESSO ALLA USER INTERFACE...3 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

Manuale Utente MyFastPage

Manuale Utente MyFastPage Manuale MyFastPage Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 7 2.3. Configurazione base Profilo

Dettagli

HANDYTONE 486. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

HANDYTONE 486. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE HANDYTONE 486 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA Handytone 486 Guida all Installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...2 SERVIZIO EUTELIAVOIP...2 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO

Dettagli

MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100

MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100 MC-link Lan+ Connessione e configurazione del router PRESTIGE 100 Per la connessione del router PRESTIGE 100 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: La connessione tra cavo

Dettagli

Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Cisco SIP 7960 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE (Image 7.x) pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...5 CONFIGURAZIONE DELL APPARATO...5 Parametri

Dettagli

Guida Packet Tracer. Prof. Ettore Panella. www.ettorepanella.com

Guida Packet Tracer. Prof. Ettore Panella. www.ettorepanella.com Guida Packet Tracer Prof. Ettore Panella www.ettorepanella.com Packet Tracer è un software di simulazione didattico distribuito liberamente agli studenti ed istruttori del Programma Cisco Networking Academy.

Dettagli

DrayTek Vigor 2710. Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7

DrayTek Vigor 2710. Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7 DrayTek Vigor 2710 Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7 INDICAZIONI E connessioni LED Stato Spiegazione ACT Lampeggio Il router

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

MBD-R100 Guida rapida alla configurazione del Modem Router/Wireless smart gatway Huawei B890-75 4G - LTE

MBD-R100 Guida rapida alla configurazione del Modem Router/Wireless smart gatway Huawei B890-75 4G - LTE MBD-R100 Guida rapida alla configurazione del Modem Router/Wireless smart gatway Huawei B890-75 4G - LTE 1) Inserire la (U)SIM card nel router (utilizzare lo slot situato sulla base superiore) fig.1 2)

Dettagli

Router ISDN + Switch 4 porte

Router ISDN + Switch 4 porte Router ISDN + Switch 4 porte GUIDA RAPIDA DI INSTALLAZIONE www.hamletcom.com LED PANNELLO ANTERIORE LED Significato 1 PWR Quando lampeggia, indica che l impianto è pronto. 2 3 LAN 1-4 / ACT/COL WAN / ACT/COL

Dettagli

Collegamento del Prodotto

Collegamento del Prodotto Collegamento del Prodotto Si prega di utilizzare una connessione cablata per la configurazione del Router. Prima di connettere i cavi, assicurarsi di avere mani pulite ed asciutte. Se è in uso un altro

Dettagli

MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE

MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE Il modulo hotel permette di disporre delle funzionalità di maggiore utilizzo per le strutture di ricettività da un semplice pannello amministrativo. Le funzionalità

Dettagli

I-STORM LAN ROUTER ADSL

I-STORM LAN ROUTER ADSL I-STORM LAN ROUTER ADSL with 4 Fast Ethernet ports + 1 USB port Guida rapida all installazione A02-RA2+/G1 (Gennaio 2004)V1.10 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Stato: Rilasciato Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di IT Telecom Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 30 Stato: Rilasciato REGISTRO DELLE MODIFICHE REVISIONE DESCRIZIONE EMISSIONE

Dettagli

Attivazione della connessione PPTP ADSL

Attivazione della connessione PPTP ADSL Attivazione della connessione PPTP ADSL MC-link HELP DESK ADSL Tel. 06 41892434 INSTALLAZIONE DEL MODEM ADSL Prima di tutto bisogna controllare che sia disponibile tutto quello che serve per eseguire l'installazione.

Dettagli

BW5150 AGGIORNAMENTO FIRMWARE E CONFIGURAZIONE SEMPLIFICATA

BW5150 AGGIORNAMENTO FIRMWARE E CONFIGURAZIONE SEMPLIFICATA BW5150 AGGIORNAMENTO FIRMWARE E CONFIGURAZIONE SEMPLIFICATA Attenzione: L aggiornamento del firmware aggiunge la funzionalità di configurazione semplificata (Setup Wizard) della line ADSL. Se il router

Dettagli

ABS-VAP11N Guida rapida

ABS-VAP11N Guida rapida ABS-VAP11N Guida rapida CONFIGURAZIONE 1. Sul Personal Computer da usare per la configurazione del bridge ABS-VAP11N: Disabilitare l eventuale Connessione rete wireless (WiFi). Abilitare la Connessione

Dettagli

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 APPLIANCE FAX F90 Quick start guide Rev 1.2 1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 2. Messa in opera... 3 2.1 Connessione dell apparato... 3 2.2 Primo accesso

Dettagli

GIGASET SL75 WLAN GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

GIGASET SL75 WLAN GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP GIGASET SL75 WLAN GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset SL75 WLAN Guida alla configurazione EUTELIAVOIP pag.2 INDICE SCOPO...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO SL75 WLAN...3 Prerequisiti necessari Access

Dettagli

Linksys PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

Linksys PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 Linksys PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release 2.0.12 (LS) pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL Linksys PAP2...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN

VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN COME CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN Requisiti hardware: Dispositivo VIPA 900-2E651 GSM/GPRS VPN con versione di firmware almeno 6_1_s2. SIM Card abilitata al traffico

Dettagli

CPE Telsey Manuale d uso per utenti

CPE Telsey Manuale d uso per utenti Indice 1. ACCESSO ALLA CPE------------------------------------------------------------------------------ 3 2. DEVICE INFO ----------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema:

Per la connessione del router 3Com Office Connect Remote 812 ad un singolo computer è sufficiente rispettare il seguente schema: MC-link Connessione e configurazione del router 3Com Office Connect Remote 812 ADSL per l accesso ad MC-link in ADSL A cura del supporto tecnico di MC-link Per la connessione del router 3Com Office Connect

Dettagli

RX3041. Guida all installazione rapida

RX3041. Guida all installazione rapida RX3041 Guida all installazione rapida 1 Introduzione Congratulazioni per l acquisto del Router ASUS RX3041. Questo router è un prodotto di routing Internet d alta qualità ed affidabile, che consente a

Dettagli

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 GESTIONE DEL SISTEMA EASYMIX CONNECT E RELATIVO AGGIORNAMENTO MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 Sommario LAUNCH MANAGEMENT TOOL...3 APPLICATION UPDATE...4 MODULO SYSTEM MANAGEMENT...5 LINGUA... 6 DATE

Dettagli

Collegamento del Prodotto

Collegamento del Prodotto Collegamento del Prodotto Si prega di utilizzare una connessione cablata per la configurazione del Router. Spegnere tutti i dispositivi collegati in rete, inclusi computer e Modem Router. Se è in uso un

Dettagli

ISTRUZIONI DI CONFIGURAZIONE

ISTRUZIONI DI CONFIGURAZIONE Servizio DDNS proprietario, disponibile per DVR OPEN EYE ISTRUZIONI DI CONFIGURAZIONE www.realprotection.it 1 Per la connessione remota verso qualunque DVR OPEN EYE, ogni DVR supporta al suo interno il

Dettagli