PROVINCIA DI L AQUILA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI L AQUILA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI"

Transcript

1 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 1 PROVINCIA DI L AQUILA Centro Provinciale di Documentazione e Analisi sull infanzia e l adolescenza Risultati del questionario sui bisogni percepiti dai bambini 6 domande per costruire un futuro dei bambini e dei ragazzi in occasione della Giornata per l infanzia e l adolescenza La presente indagine è stata condotta su un campione rappresentativo di 492 bambini e ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie in tre diverse realtà provinciali. La somministrazione del questionario è avvenuta nel mese di settembre Scopo dell indagine è individuare i bisogni percepiti dai bambini al fine di costruire servizi efficaci per l infanzia e l adolescenza e predisporre nuovi progetti. L indagine intende essere un piccolo esperimento di referendum consultivo per garantire il diritto dei bambini alla partecipazione nelle scelte e nelle politiche che li riguardano. I dati dell indagine vengono forniti in due tabelle: la prima illustra le percentuali di risposta per ciascuna domanda, la seconda le proposte formulate dai bambini. Infatti ogni domanda si chiudeva con la possibilità di inserire un eventuale proposta non compresa in quelle prestabilite dal questionario. La tabella sulle proposte presenta nella prima colonna il Codice Istat della Provincia, nella seconda colonna il Codice Istat del Comune, nella terza la classe frequentata (1-8 dalla prima elementare alla 3 media in ordine crescente). Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI 1. I bambini e i ragazzi hanno diritto ad essere informati, ad esprimere quello che pensano, a partecipare. Per questo tu vorresti che il sindaco chiami i bambini e i ragazzi per decidere le cose importanti; i genitori chiedano ai figli la loro idea quando c è da decidere qualcosa di importante nella famiglia; i giornalisti chiedano sempre ai bambini e ai ragazzi la loro opinione, quando fanno le interviste su problemi importanti che riguardano la loro città. Non sa o non risponde 1,22% il sindaco chiami i bambini e i ragazzi per decidere le 30,69% cose importanti;

2 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 2 i genitori chiedano ai figli la loro idea quando c è da decidere qualcosa di importante nella famiglia; i giornalisti chiedano sempre ai bambini e ai ragazzi la loro opinione, quando fanno le interviste su problemi importanti che riguardano la loro città 50,61% 17,48% Idee proposte dei bambini sulla PARTECIPAZIONE IDPr IDComune Classe Proposta che il Presidente della Repubblica ci convochi in tutte le situazioni che si chiedano le opinioni ai ragazzi, solo se li interessa ogni volta che c'è qualcosa da decidere tutti dovrebbero chiedere un nostro parere voglio che il sindaco venga qui a decidere le cose importanti con noi i ragazzi debbono sapere tutto quello che succede vorrei che ci fosse un qualche posto o meglio sito per vedere come vanno le cose che ci interessano ad esempio le figurine in edicola ecc avere delle libere idee su tutto avere libertà di idea su tutto far partecipare i bambini a riunioni sindacali o altro per far che anche loro esprimono una loro opinione sui lavori da svolgere per migliorare la situazione del paese a me va bene così

3 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 3 Domanda 2 DIRITTO AD ESSERE ASSISTITO - SERVIZI DI CURA PER BAMBINI 2. I bambini e i ragazzi hanno diritto ad avere una buona salute e servizi di cura adatti a loro. Per questo tu vorresti di più un ospedale attrezzato con i giochi per ospitare meglio i bambini e i ragazzi; un centro per aiutare la famiglia e i bambini che sono in difficoltà; un centro dove tu potresti aiutare i bambini (completa tu la risposta): risposta non compilata 5,08% un ospedale attrezzato con i giochi per ospitare meglio i 30,28% bambini e i ragazzi; un centro per aiutare la famiglia e i bambini che sono in 52,44% difficoltà; un centro dove tu potresti aiutare i bambini 12,20% Elenco delle categorie di bambini da aiutare poveri malati malati di una malattia mortale che non si può curare a leggere e scrivere poveri e che non hanno da mangiare e persone malate ad avere un'infanzia felice che sono in difficoltà stranieri malati malati stranieri quelli che non sanno parlare stranieri quelli poveri quelli che sono in difficoltà malati in difficoltà malati poveri

4 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia stranieri di tutti i generi chi non sa camminare di altre nazioni i poveri i malati che sono malati di andicap del Kossovo che sono in difficoltà e che purtroppo hanno perso i genitori più piccoli e farli divertire e far qualcosa anche per gli altri Idee e proposte dei bambini sui SERVIZI SOCIALI IDProvincia IDComune Codice A2_SPEC2 Classe un ospedale che guarisce tutte le malattie gratuitamente invece di sprecare tempo con i soliti video games bisogna dedicare questo tempo prezioso ai bambini che soffrono. A me piacerebbe aiutarli di persona voglio che un ospedale non sia uno scherzo e qualche acquapark e videogiochi meno costosi uno spazio dove i bambini in difficoltà possano crescere serenamente avere servizi di cura, disponibili ad aiutare una persona in qualsiasi ora della giornata salvare tutto, quelli che non possono permettersi un rifugio etc un centro dove ospitare famiglie povere del terzo mondo

5 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 5 Domanda 3 DIRITTO AL GIOCO E AL TEMPO LIBERO - SERVIZI RICREATIVI 3. I bambini e i ragazzi hanno diritto al gioco e ad attività ricreative adatte a loro. Tu vorresti avere vicino casa : un centro dove poter giocare il pomeriggio con gli altri bambini e ragazzi (ludoteca); un campetto o centro sportivo attrezzato per i bambini e i ragazzi; una biblioteca per i bambini e i ragazzi; una pista per le biciclette dove poter andare senza pericolo (pista ciclabile); un parco giochi bene attrezzato; un cinema per i bambini. risposta non compilata 2,85% un centro dove poter giocare il pomeriggio con gli altri bambini e ragazzi 9,35% (ludoteca) un campetto o centro sportivo attrezzato per i bambini e i ragazzi 27,24% una biblioteca per i bambini e i ragazzi 7,93% una pista per le biciclette dove poter andare senza pericolo (pista ciclabile) 18,70% un parco giochi bene attrezzato 16,26% un cinema per i bambini 17,68% Idee e proposte dei bambini sui centri ricreativi ed educativi IDProvinci a IDComun e CodiceCla sse A3_SPEC circo circo io vorrei che tutti i bambini del mondo abbiano la possibilità di andare alla scuola una sala gioco per tutti i giochi che preferisco una sala giochi ben attrezzata salagiochi voglio un parco dove non ci siano le siringhe una enorme sala giochi gratuita una pista di pattinaggio una piscina dei parchi educativi, dove educare e far divertire i bambini per farli crescere più serenamente un bar con sala giochi e dove si possa anche andare in bicicletta e pattinare senza pericolo una pista di go kart

6 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia un centro attrezzato a sufficienza che possa accontentare tutti i bambini e le loro attività creative che piacciono di più

7 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 7 Domanda 4 DIRITTO A COMUNICARE E AD ASSOCIARSI 4. I bambini e i ragazzi hanno diritto a comunicare e ad associarsi. Per te è più importante che ci sia un associazione di bambini e ragazzi nella tua città che organizzi tante attività (escursioni, giochi, etc.); tu possa conoscere e visitare nuove città e nazioni per incontrare altri bambini e ragazzi; ci siano nel tuo Comune tanti computer per comunicare con i bambini e i ragazzi di altri luoghi attraverso Internet. risposta non compilata 1,02% ci sia un associazione di bambini e ragazzi nella tua Città che organizzi tante 34,55% attività (escursioni, giochi, etc.); tu possa conoscere e visitare nuove città e nazioni per incontrare altri bambini 27,24% e ragazzi; ci siano nella tua Città tanti computer per comunicare con i bambini e i 37,20% ragazzi di altri luoghi attraverso Internet Idee e proposte dei bambini sui modi di comunicare IDProvi ncia IDComun e Codice A4_SPEC Classe che tutti i bambini devono essere liberi voglio che tutti i bambini siano informati di tutto il mondo telefono gratis formare una organizzazione tra amici per aiuitarsi e comunicare liberamente tra loro e la gente che li circonda che ci sia una organizzazione migliore in tutto il mondo permettere a tutti la comunicazione con gli altri

8 Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 8 Domanda 5 DIRITTO AD ESPRIMERSI LIBERAMENTE FORME ARTISTICHE 5. I bambini e i ragazzi hanno diritto a ad esprimersi anche in forma artistica e a partecipare alla vita culturale. Tu vorresti di più suonare uno strumento musicale o cantare; dipingere o fare una scultura; scrivere racconti, favole, poesie; fare un film; danzare; fare teatro e recitare risposta non compilata 1,02% suonare uno strumento musicale o cantare; 15,24% dipingere o fare una scultura; 32,11% scrivere racconti, favole, poesie; 6,71% fare un film; 30,28% danzare; 8,94% fare teatro e recitare 5,69% Idee e proposte dei bambini sulle forme artistiche ed espressive IDProvinc ia IDComune CodiceCla sse A5_SPEC usare il computer imparare ad essere autonomo modellismo andare avanti nella ginnastica artistica esprimersi oralmente si potrebbe fare tutto insieme con divertimento essere liberi nel realizzare altri tipi di forme culturali con allegria fare gare di pittura con altre città fare la maestra di artistica mettere in atto un'associazione sportiva calcistica per accontentare gli amanti del calcio fare una scultura per i poveri che non possono permetterselo

PROVINCIA DI PESCARA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

PROVINCIA DI PESCARA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 1 PROVINCIA DI PESCARA Centro Provinciale di Documentazione e Analisi sull infanzia e l adolescenza Risultati del questionario sui bisogni

Dettagli

PROVINCIA DI TERAMO. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

PROVINCIA DI TERAMO. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 1 PROVINCIA DI TERAMO Centro Provinciale di Documentazione e Analisi sull infanzia e l adolescenza Risultati del questionario sui bisogni

Dettagli

PROVINCIA DI CHIETI. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

PROVINCIA DI CHIETI. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 1 PROVINCIA DI CHIETI Centro Provinciale di Documentazione e Analisi sull infanzia e l adolescenza Risultati del questionario sui bisogni

Dettagli

REGIONE ABRUZZO. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

REGIONE ABRUZZO. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Regione 1 REGIONE ABRUZZO Osservatorio sociale regionale Risultati del questionario sui bisogni percepiti dai bambini 6 domande per costruire un futuro

Dettagli

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI Proposto ai giovani rivaltesi delle scuole superiori di Orbassano (liceo, ITI, Sraffa) Marzo 2014 1 - 1 - Statistiche 2 Campione di popolazione Questionari raccolti.

Dettagli

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI Proposto ai giovani rivaltesi delle scuole superiori di Orbassano (liceo, ITI, Sraffa) Comune di Rivalta di Torino Marzo 2014 1 2Comune di Rivalta di Torino - 1 -

Dettagli

Le regole della scuola sono molto simili alle regole della società, che sono state scritte non per dispetto ma per il nostro bene.

Le regole della scuola sono molto simili alle regole della società, che sono state scritte non per dispetto ma per il nostro bene. Le regole della scuola sono molto simili alle regole della società, che sono state scritte non per dispetto ma per il nostro bene. Se riuscissimo a rispettare tutte le regole sia in una piccola comunità

Dettagli

Vieni a trovarci su Facebook!

Vieni a trovarci su Facebook! Comune di Vaprio d Adda Assessorato alla Pubblica Istruzione - Politiche giovanili - Innovazione CIAO! Abbiamo inviato a 1000 giovani di Vaprio tra gli 11 e i 25 anni questo questionario. Ti chiediamo

Dettagli

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016 Risultati finali del questionario proposto ai giovani di Medicina La Medicina che vorrei 0 marzo 206 Questionario rivolto ai giovani di Medicina di età compresa tra i 7 e i 25 anni. E stato scritto e curato

Dettagli

Progetto egocs. Progetto E-GOCS Giovani Oggi Cittadini Sempre. 1. Spazi dedicati alla danza (Votanti: 3) 33.3% Mi interessa. 33.3% Non mi interessa

Progetto egocs. Progetto E-GOCS Giovani Oggi Cittadini Sempre. 1. Spazi dedicati alla danza (Votanti: 3) 33.3% Mi interessa. 33.3% Non mi interessa Progetto egocs Facciamo un bel Macello Lo scorso novembre, un gruppo di ragazze e ragazzi monzesi, hanno partecipato a due workshop, da cui sono emerse alcune proposte su come utilizzare gli spazi dell

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTATI RILEVAZIONE DEI BISOGNI EDUCATIVI-FORMATIVI PER L ELABORAZIONE DEL POF TRIENNALE 2016/2019 SCUOLA DELL INFANZIA 1. Quali attività svolte in passato, oltre alle normali lezioni, ritenete siano

Dettagli

giovani comune di campi bisenzio Questionario

giovani comune di campi bisenzio Questionario comune di campi bisenzio Questionario giovani Lo scopo principale del seguente questionario è quello di volgere la nostra attenzione al mondo giovanile per liberarne e investirne le risorse, ascoltandone

Dettagli

Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1

Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1 Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1 1. Se Lei avesse più tempo a disposizione, a cosa lo dedicherebbe? 2. E soddisfatta del

Dettagli

New York, 20 novembre 1989 Convenzione Internazionale sui Diritti dll Infanzia

New York, 20 novembre 1989 Convenzione Internazionale sui Diritti dll Infanzia Dopo anni di lavoro redazionale, viene siglato un trattato internazionale che comprende la lista completa dei diritti fondamentali di tutti i bambini del mondo New York, 20 novembre 1989 Convenzione Internazionale

Dettagli

Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni

Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni Prof. a Contratto in Pedagogia Generale e Sociale Università Statale dell Insubria di Varese -A.A. 08-09- Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani

Dettagli

Bilancio di competenze

Bilancio di competenze Bilancio di competenze Unità di riabilitazione psichiatrica Centro Diurno-Casa Famiglia DSM-USL Pescara Nome:... Cognome:... Nato a:... il... Residenza:... Telefono:... 1 APPENDICI SCOLARITÀ Indicare l

Dettagli

La Convenzione sui diritti delle persone con disabilità. Spiegata in linguaggio semplice

La Convenzione sui diritti delle persone con disabilità. Spiegata in linguaggio semplice La Convenzione sui diritti delle persone con disabilità Spiegata in linguaggio semplice Importante Le convenzioni non possono essere scritte in versione facile da leggere. Le convenzioni hanno regole proprie.

Dettagli

Lucca, la città dei sogni

Lucca, la città dei sogni Lucca, la città dei sogni Una città da vivere Chi viene a Lucca di solito ci torna perché trova un ambiente a misura d'uomo, accogliente e ben organizzato...ma cosa dicono i lucchesi della propria città?

Dettagli

Questionari compilati: 123

Questionari compilati: 123 I questionari sono stati distribuiti ai genitori degli alunni delle scuola primaria di Lomagna e della scuola secondaria di primo grado presso la Scuola Consortile di Cernusco Lombardone nel mese di Ottobre

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe

Dettagli

06_laboratorio di progettazione partecipata con i bambini immigrati

06_laboratorio di progettazione partecipata con i bambini immigrati Laboratorio di progettazione partecipata con i bambini Voglio un(a) Prato per giocare: ragazzina, colorata e accogliente Percorso di pianificazione partecipata e comunicativa per la definizione di linee

Dettagli

CITTADINI DELLA RETE

CITTADINI DELLA RETE CITTADINI DELLA RETE OPPORTUNITA E PERICOLI DI INTERNET RESTITUZIONE DEI DATI DEL QUESTIONARIO CONOSCITIVO INIZIALE I.I.S. Galileo Galilei CREMA VENERDÌ 30.11.2012 Hanno partecipato al questionario circa

Dettagli

Nelle seguenti domande, ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati ai media e ai dispositivi digitali come computer fissi,

Nelle seguenti domande, ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati ai media e ai dispositivi digitali come computer fissi, Nelle seguenti domande, ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati ai media e ai dispositivi digitali come computer fissi, computer portatili o notebook, smartphone, tablet computer,

Dettagli

COMUNE DI SALVE. PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro. Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO?

COMUNE DI SALVE. PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro. Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO? COMUNE DI SALVE PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO? Il Piano Urbanistico Generale è lo strumento attraverso

Dettagli

Io sono. Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI?

Io sono. Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI? Io sono Io, cosa voglio (Riflessioni su me stesso e su quello che penso e sento) Primo punto: conversazione ci presentiamo: CHI SEI? Figura 1 io_sono_andersen1 R (f): io sono la grande di casa. Mi ha fatto

Dettagli

UNA SCELTA IMPORTANTE

UNA SCELTA IMPORTANTE UNA SCELTA IMPORTANTE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO A OGNUNO IL SUO PERCORSO Nella scuola di mezzo, in cui i nostri giovani non sono più bambini e non ancora adulti, la sfida delle medie W. Spallanzani

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

Questionario. (è possibile chiarire le risposte nello spazio NOTE in fondo al questionario, se necessario)

Questionario. (è possibile chiarire le risposte nello spazio NOTE in fondo al questionario, se necessario) Questionario Istruzioni: rispondi alle seguenti domande con l aiuto dei tuoi genitori. Non ci sono limiti di tempo, né risposte sbagliate. Sono domande che riguardano te, la tua famiglia e le tue abitudini.

Dettagli

Anno Formativo /10/2014 Presentazione attività sede di Padova. FuoriClasse

Anno Formativo /10/2014 Presentazione attività sede di Padova. FuoriClasse Anno Formativo 2014-15 22/10/2014 Presentazione attività sede di Padova FuoriClasse FUORICLASSE è per tutti i ragazzi e le ragazze un occasione unica per poter svolgere una serie di attività motorie ed

Dettagli

Ques%onario sui luoghi di ritrovo

Ques%onario sui luoghi di ritrovo Ques%onario sui luoghi di ritrovo Il ques%onario è stato preparato con il contributo di tu8 i consiglieri e proposto all interno di tu:e le scuole aderen% al proge:o ConsigliaMI - Municipio 8. Hanno risposto

Dettagli

PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE

PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE Risultati dell'indagine sul rapporto tra i giovani e il territorio, svolta attraverso la distribuzione di un questionario agli studenti delle Scuole secondarie di primo

Dettagli

Il progetto Safe Surfinge il corso Dispositivi mobili: opportunitàe pericoli per le persone con disabilità intellettiva

Il progetto Safe Surfinge il corso Dispositivi mobili: opportunitàe pericoli per le persone con disabilità intellettiva Il progetto Safe Surfinge il corso Dispositivi mobili: opportunitàe pericoli per le persone con disabilità intellettiva Il progetto Safe Surfing è un progetto fatto da Inclusion Europe e da altre quattro

Dettagli

Le ore dedicate ai progetti realizzati in collaborazione con gli enti esterni ti sono sembrate:

Le ore dedicate ai progetti realizzati in collaborazione con gli enti esterni ti sono sembrate: emanuelanettuno76@gmail.com 116 risposte Modifica questo modulo Pubblica i dati di analisi Riepilogo Le ore dedicate ai progetti realizzati in collaborazione con gli enti esterni ti sono sembrate: 69%

Dettagli

Educare i bambini alla sicurezza, il vissuto dei genitori. novembre 2016

Educare i bambini alla sicurezza, il vissuto dei genitori. novembre 2016 Educare i bambini alla sicurezza, il vissuto dei genitori novembre 2016 Campione e metodologia 507 interviste a genitori di bambini 3-6 anni, rappresentative dell universo di riferimento, realizzate con

Dettagli

SCOPRI LE TUE RISORSE

SCOPRI LE TUE RISORSE www.studentiefuturo.it Questionario di Orientamento - 1 per le Scuole Secondarie di Primo Grado (MEDIE) SCOPRI LE TUE RISORSE (a cura di PAOLA BIANCHI - EMILIA FILOSA) Il presente questionario contiene

Dettagli

MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA

MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA Anna Contardi e Monica Berarducci AIPD Associazione Italiana Persone Down MUSICA, FILM E PIZZERIA: DIVERTIRSI IN COMPAGNIA IDEE E CONSIGLI PER IMPARARE A GESTIRE IL TEMPO LIBERO Collana Laboratori per

Dettagli

I pubblici della cultura

I pubblici della cultura I pubblici della cultura Consumi 2012 teatro - 8,2%, cinema -7,3%, musei e mostre -5,7%, concerti di musica classica -22,3%, altri concerti musica -8,7%, Siti archeo-monumentali -7,9% 2013 Istat-Federculture

Dettagli

martedì 4 marzo sala narrativa dalle ore alle ore Fiabe e favole di tradizione russa

martedì 4 marzo sala narrativa dalle ore alle ore Fiabe e favole di tradizione russa attività tweenager marzo 2014 da lunedì 3 marzo ogni lunedì e mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 Assaggia una fiaba, ricicla un oggetto e... gioca con me! laboratorio interculturale di supporto

Dettagli

Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria

Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria Italiano Lingua Seconda IV classe scuola primaria Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno, l alunna sa (1) comprendere dialoghi che si riferiscono alla vita di

Dettagli

Città di Lecce CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI LECCE

Città di Lecce CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI LECCE Città di Lecce Settore Pubblica Istruzione CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI LECCE INCONTRI CON INSEGNANTI IN VISTA DELLE PROSSIME ELEZIONI DEL CCR primo incontro 4 ottobre 2016 www.abcitta.org

Dettagli

io vivo in una casa, per me non èuna struttura.

io vivo in una casa, per me non èuna struttura. Dove vivo ci sono tante case e negozi nel mio quartiere, conosco molta gente che abita e lavora intorno a me. io vivo in una casa, per me non èuna struttura. UN PO DI TEMPO FA, CON L AIUTO DELL ASSISTENTE

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA SALUTE DEL BAMBINO MODULO PER I GENITORI CHQ PF50 ISTRUZIONI

QUESTIONARIO SULLA SALUTE DEL BAMBINO MODULO PER I GENITORI CHQ PF50 ISTRUZIONI CODICE DEL PAZIENTE QUESTIONARIO SULLA SALUTE DEL BAMBINO MODULO PER I GENITORI CHQ PF50 ISTRUZIONI 1. Questi fogli contengono domande riguardanti la salute e il benessere del suo bambino. Le sue risposte

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima Rilevazionedegliapprendimenti AnnoScolastico2012 2013 QUESTIONARIOSTUDENTE ScuolaSecondariadiIgrado ClassePrima Spazioperl etichettaautoadesiva

Dettagli

Le nostre bellezze interiori. III Primaria a.s. 2012/2013

Le nostre bellezze interiori. III Primaria a.s. 2012/2013 III Primaria a.s. 2012/2013 Antonio e Aronne Antonio Ha un carattere molto altruista. Sei mio amico. Sei gentile con gli altri compagni. Tu sei un amico e giochi a calcio bene. Antonio legge bene. Antonio

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione 1 Istruzioni per la compilazione!" #$%!" & ' $ ( ) * ) + 2 Sezione 1 RAGAZZI (tra i 6 e i 18 anni) * Età 6 7 8 9 * Sesso Maschio 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 Femmina Numero di Componenti della famiglia

Dettagli

Tutti i bambini del mondo hanno dei diritti.

Tutti i bambini del mondo hanno dei diritti. Tutti i bambini del mondo hanno dei diritti. I diritti dei bambini sono stati decisi nel 1989 grazie ad una convenzione dell'organizzazione delle Nazioni Unite un accordo cioè tra numerosi paesi che hanno

Dettagli

PROGETTO: I COLORI DELLE EMOZIONI

PROGETTO: I COLORI DELLE EMOZIONI PROGETTO: I COLORI DELLE EMOZIONI L apprendimento nella scuola dell infanzia deve essere attivo, costruttivo e cooperativo e deve stimolare nei bambini la voglia di conoscere. Dai tre ai sei anni, infatti,

Dettagli

Imparare una lingua straniera? Ecco come farlo

Imparare una lingua straniera? Ecco come farlo Imparare una lingua straniera? Ecco come farlo È importante che tu decida quale lingua straniera vuoi imparare Fatevi la domanda, perché lo sto facendo? Uno dei modi migliori per motivati ad imparare una

Dettagli

COMUNE di VILLA DEL CONTE Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione. in collaborazione con

COMUNE di VILLA DEL CONTE Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione. in collaborazione con COMUNE di VILLA DEL CONTE Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione in collaborazione con Invita tutti i bambini delle SCUOLE ELEMENTARI di Villa del Conte e di Abbazia Pisani ed i

Dettagli

Italiano Lingua Seconda V classe scuola primaria

Italiano Lingua Seconda V classe scuola primaria Italiano Lingua Seconda V classe scuola primaria Traguardi di sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno, l alunna sa (1) comprendere semplici dialoghi che si riferiscono alla

Dettagli

Nelle domande che seguono ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati a supporti e dispositivi digitali, tra cui computer

Nelle domande che seguono ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati a supporti e dispositivi digitali, tra cui computer Nelle domande che seguono ti verrà chiesto di rispondere in merito a diversi aspetti legati a supporti e dispositivi digitali, tra cui computer fissi, computer portatili, notebook, smartphone, tablet,

Dettagli

FORMAZIONE A DISTANZA ISTRUZIONE FAMILIARE

FORMAZIONE A DISTANZA ISTRUZIONE FAMILIARE FORMAZIONE A DISTANZA ISTRUZIONE FAMILIARE FORMAZIONE A DISTANZA una formula innovativa MARICA COSTIGLIOLO arteterapista, musicoterapista, formatore, Phd. Lavoro dal 1996 con i bambini come educatore.

Dettagli

Punto di partenza dell intervento educativo è l organizzazione di un ambiente scolastico che renda possibile l apprendimento in tutte le forme e le

Punto di partenza dell intervento educativo è l organizzazione di un ambiente scolastico che renda possibile l apprendimento in tutte le forme e le Punto di partenza dell intervento educativo è l organizzazione di un ambiente scolastico che renda possibile l apprendimento in tutte le forme e le modalità che esso assume nelle diverse aree dell esperienza

Dettagli

Gli spazi di gioco: un indagine sul Consiglio dei bambini di Roma

Gli spazi di gioco: un indagine sul Consiglio dei bambini di Roma 1 Daniela Renzi Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione Consiglio Nazionale delle Ricerche Gli spazi di gioco: un indagine sul Consiglio dei bambini di Roma Anno scolastico 2004/2005 2 INDICE

Dettagli

Genesi di un libro parole belle sono le belle perché le parole brutte fanno sognare gli incubi, quelle belle fanno felici e quelle brutte tristi

Genesi di un libro parole belle sono le belle perché le parole brutte fanno sognare gli incubi, quelle belle fanno felici e quelle brutte tristi Scuola comunale dell infanzia Il frassino Sezione 5 anni A Genesi di un libro abbiamo ascoltato i libri nella nostra biblioteca poi abbiamo pensato alle parole belle delle storie e tenerle in bocca chiuse

Dettagli

Su cosa abbiamo lavorato fino ad ora?

Su cosa abbiamo lavorato fino ad ora? Siamo un gruppo attualmente composto da: 9 ragazzi e 10 ragazze di prima e seconda media Eletti nel febbraio 2013 dai loro 155 compagni al momento delle elezioni le classi coinvolte erano le quinte e le

Dettagli

NOI E L UNIONE. 1. Parole per capire CPIA 1 FOGGIA. A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno:

NOI E L UNIONE. 1. Parole per capire CPIA 1 FOGGIA. A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: CPIA 1 FOGGIA NOI E L UNIONE EUROPEA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: paese....... stato................... governo......... Europa.......

Dettagli

MONITORAGGIO PROGETTI a.s. 2011/12

MONITORAGGIO PROGETTI a.s. 2011/12 Scuola sec. 1 1 grado Manzoni Manzoni Barletta MONITORAGGIO PROGETTI a.s. 211/12 Prof.ssa Emanuella CETO Scuola sec. 1 1 grado Manzoni Manzoni Barletta Il progetto a cui hai partecipato ti è sembrato nell

Dettagli

Assessorato alla Comunicazione. Hai un cane? Ecco i servizi del Comune, un gadget e curiosità statistiche

Assessorato alla Comunicazione. Hai un cane? Ecco i servizi del Comune, un gadget e curiosità statistiche COMUNICATO STAMPA 9 luglio 2016 - Sona (Verona) In un Tweet #SonaInComune In arrivo duemila lettere ai proprietari del miglior amico dell uomo. Il Sindaco Gianluigi Mazzi: Vogliamo far conoscere i tanti

Dettagli

IL GIOCO IlGioconella scuola dell infanzia, costituisce una risorsa

IL GIOCO IlGioconella scuola dell infanzia, costituisce una risorsa IL GIOCO IlGioconella scuola dell infanzia, costituisce una risorsa privilegiata di APPRENDIMENTO e di RELAZIONI IlGiocoè uno dei diritti fondamentali sanciti dall ONU nella Dichiarazione dei Diritti del

Dettagli

Un estate in. Campi Estivi 2016

Un estate in. Campi Estivi 2016 Un estate in Gioco Campi Estivi 2016 Solidarietà 90 I Campi Estivi della Cooperativa Solidarietà 90 si caratterizzano come luoghi di incontro, relazione e scoperta. I bambini attraverso il Gioco e il Giocare

Dettagli

2. E' per lo più soddisfatto della gestione degli spazi verdi nella zona in cui vive? (Per favore apponga una croce su ciò che fa al caso) molto

2. E' per lo più soddisfatto della gestione degli spazi verdi nella zona in cui vive? (Per favore apponga una croce su ciò che fa al caso) molto 1. Con che frequenza in genere visita le zone verdi pubbliche ed i boschi nelle vicinanze della città? (Per favore risponda indicando il numero di visite per unità di tempo, per esempio 2 volte alla settimana,

Dettagli

In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente

In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente In I A, di questo percorso, ci vogliamo tenere in mente la bellezza di descrivere l oggetto che ci rappresenta e scoprire cosa significa per l altro il suo oggetto. x che è stato bello! Ho capito più cose

Dettagli

Il tempo di gioco dei bambini di Roma

Il tempo di gioco dei bambini di Roma 1 Daniela Renzi Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione Consiglio Nazionale delle Ricerche Il tempo di gioco dei bambini di Roma Anno scolastico 2003/2004 2 INDICE Introduzione 3 La ricerca...3

Dettagli

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO BERNADETTA (PL) Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione)

Dettagli

SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA

SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA Ciao ragazzi! Per favore, leggete attentamente le domande

Dettagli

L OFFICINA DELLA. NATURA 3-6 anni. Estate 2016

L OFFICINA DELLA. NATURA 3-6 anni. Estate 2016 L OFFICINA DELLA E state con noi NATURA 3-6 anni Colonia estiva Estate 2016 Mezzolombardo 2005 Colonia estiva diurna 2016 Predazzo Presentazione La Cooperativa Tagesmutter del Trentino Il Sorriso promuove

Dettagli

riscritta dai bambini

riscritta dai bambini La convenzione internazionale sui diritti dei bambini e dei ragazzi 20 Novembre 1989 riscritta dai bambini Articolo 1 Il bambino (o bambina) è ogni essere umano fino a 18 anni. Articolo 2 Gli Stati devono

Dettagli

SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA

SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA SOPRI TE DE ZA SPECIALE PER IL PATRIMO IO STORICO, ARTISTICO ED ET OA TROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTA DI FIRE ZE SEZIO E DIDATTICA Ciao ragazzi! Per favore, leggete attentamente le domande

Dettagli

CINQUE SETTIMANE DIVERTIMENTO IN ALLEGRIA INSIEME IN ORATO- Le parrocchie di Regina Pacis e di Santi Giacomo e Donato presentano:

CINQUE SETTIMANE DIVERTIMENTO IN ALLEGRIA INSIEME IN ORATO- Le parrocchie di Regina Pacis e di Santi Giacomo e Donato presentano: Le parrocchie di Regina Pacis e di Santi Giacomo e Donato presentano: COMUNITÀ PASTORALE SANTI QUATTRO EVANGELISTI MONZA OrAtoRio Estivo 2015 CINQUE SETTIMANE IN ALLEGRIA DIVERTIMENTO INSIEME IN ORATO-

Dettagli

Lotteria4you. Estrazione (Ruota di Milano) martedì 31 marzo ,00 cad. Costo biglietto

Lotteria4you. Estrazione (Ruota di Milano) martedì 31 marzo ,00 cad. Costo biglietto Lotteria4you Costo biglietto 3,00 cad. Estrazione (Ruota di Milano) martedì 31 marzo 2015 Una raccolta fondi per aiutare A.s.d. LifeAbility a realizzare un area giochi inclusiva nel cuore della città di

Dettagli

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA DELL INFANZIA LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE Gestualità, arte, musica, multimedialità Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Descrittori Descrittori

Dettagli

SETTIMANA DELLA LETTURA ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DI CAREMA

SETTIMANA DELLA LETTURA ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DI CAREMA SETTIMANA DELLA LETTURA ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DI CAREMA Su invito dell associazione Gessetti Colorati, abbiamo aderito all iniziativa del Ministero dei Beni Culturali intitolata Libriamoci. Giornate

Dettagli

Scritto da Giuseppe Vaccarino Giovedì 24 Gennaio :37 - Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Febbraio :44

Scritto da Giuseppe Vaccarino Giovedì 24 Gennaio :37 - Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Febbraio :44 Itinerario di preparazione al matrimonio -I Incontro- Modulo 2 I INCONTRO Modulo 2 Q U E S T I O N A R I O B A S E Sarebbe bello che prima di rispondere personalmente alle domande seguenti dessi un occhiata

Dettagli

QUESTIONARI PARROCCHIA SANT EULALIA IN SANT ILARIO D ENZA

QUESTIONARI PARROCCHIA SANT EULALIA IN SANT ILARIO D ENZA Questionario Catechismo. Pag. QUESTIONARI PARROCCHIA SANT EULALIA IN SANT ILARIO D ENZA Cari parrocchiani Sono finalmente pronte le risposte che avete dato ai questionari del giugno. Siamo molto contenti

Dettagli

3. Tempo libero e passatempi

3. Tempo libero e passatempi 3. Tempo libero e passatempi 1. Che cosa ti piace fare nel tempo libero? Completa le espressioni inserendo il verbo giusto e poi unisci alla foto corrispondente. giocare uscire andare (x2) correre nuotare

Dettagli

1 Circolo F. Bonsegna. 2 Circolo L. Gigante. Scuola Paritaria G. Cinieri

1 Circolo F. Bonsegna. 2 Circolo L. Gigante. Scuola Paritaria G. Cinieri promuove, organizza e coordina in collaborazione delle scuole 1 Circolo F. Bonsegna 2 Circolo L. Gigante Scuola Paritaria G. Cinieri il progetto 1 FINALITÀ Educare i nostri giovani ai valori dell Impegno

Dettagli

AREA GIOCHI INCLUSIVA

AREA GIOCHI INCLUSIVA AREA GIOCHI INCLUSIVA L area giochi inclusiva, o parco giochi inclusivo, è uno spazio che deve includere tutti. Includere significa accogliere, aggiungere, inserire, chiudere dentro: mettere tutte le persone

Dettagli

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo «E TEMPO DI NONNI» Stefania Campestrini-Referente Tecnico Distretto Famiglia Valle dei Laghi Monica Pisoni-Coordinatrice Centro Famiglie della Valle dei Laghi PROGETTO Bando Benessere «da 0-100» Attività

Dettagli

PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA

PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA TUTTE LE CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI CORTE FRANCA EDUCARE GLI ALUNNI ALLA VISIONE CORRETTA ED ALLA DECODIFICA DEL MESSAGGIO CINEMATOGRAFICO ACQUISIZIONE

Dettagli

QUESTIONARIO FAMIGLIE 2.0 Progetto di ricerca-azione Se.M.E. (Sensibilizzazione alla Media Education)

QUESTIONARIO FAMIGLIE 2.0 Progetto di ricerca-azione Se.M.E. (Sensibilizzazione alla Media Education) QUESTIONARIO FAMIGLIE 2.0 Progetto di ricerca-azione Se.M.E. (Sensibilizzazione alla Media Education) SEZIONE ANAGRAFICA Chi compila il questionario: genitrice genitore Anno di nascita della/del genitrice/genitore:

Dettagli

I.C VANVITELLI CASERTA PROGETTO ORIENTAMENTO 2015/16

I.C VANVITELLI CASERTA PROGETTO ORIENTAMENTO 2015/16 I.C VANVITELLI CASERTA PROGETTO ORIENTAMENTO 2015/16 ORIENTIAMO..CI FASI DEL PROGETTO Somministrazione questionario on line in ingresso Riunione genitori-alunni delle classi terze Presentazione del progetto

Dettagli

Smart app progettare app per il lavoro nella Scuola in Ospedale

Smart app progettare app per il lavoro nella Scuola in Ospedale Smart app progettare app per il lavoro nella Scuola in Ospedale Clinic 15 e 16 settembre 2017 I bisogni in chiave di ricerca - Avere a disposizione uno spazio di lavoro per la didattica a distanza: intuitivo,

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE di GLURNS - GLORENZA. ESAME DI STATO scuola secondaria di 1 grado. anno scolastico

SCUOLA MEDIA STATALE di GLURNS - GLORENZA. ESAME DI STATO scuola secondaria di 1 grado. anno scolastico SCUOLA MEDIA STATALE di GLURNS - GLORENZA ESAME DI STATO scuola secondaria di 1 grado anno scolastico 2012-2013 Accertamento della competenza linguistica in Italiano lingua seconda PROVE DI LETTURA E SCRITTURA

Dettagli

MOTIVAZIONE E SODDISFAZIONE DI ATLETI ED ALLENATORI

MOTIVAZIONE E SODDISFAZIONE DI ATLETI ED ALLENATORI MOTIVAZIONE E SODDISFAZIONE DI ATLETI ED ALLENATORI Daniele BISAGNI e Michele BISAGNI Motivazione e soddisfazione nel mondo del calcio I S AT AL C 1 AUTORI DELLA RICERCA Dott. Daniele BISAGNI danielebisagni@tiscali.it

Dettagli

Oratorio San Luigi Gonzaga Sesto Fiorentino

Oratorio San Luigi Gonzaga Sesto Fiorentino Oratorio Es*vo In Pieve Esperienza di Campo Scuola Prima Se)mana 14 / 18 Giugno Seconda Se)mana 21 / 25 Giugno Morello I Turno 20 / 24 Giugno Terza Se)mana 28 Giugno / 2 Luglio Morello II Turno 27 Giugno

Dettagli

Quanto ci piace il volontariato? Uno studio sulla propensione all agire solidale nelle scuole maddalonesi

Quanto ci piace il volontariato? Uno studio sulla propensione all agire solidale nelle scuole maddalonesi Uno studio sulla propensione all agire solidale nelle scuole maddalonesi Progetto di ricerca sociale Finanziato dai bandi di idee promossi dal CSV Assovoce di Caserta per l anno 2007 .2 Scuole medie inferiori

Dettagli

A scuola camminando a.s. 2015/2016. TreesBookFamily. Appunti di viaggio

A scuola camminando a.s. 2015/2016. TreesBookFamily. Appunti di viaggio A scuola camminando a.s. 2015/2016 TreesBookFamily Appunti di viaggio 1 2 APPUNTI DI VIAGGIO 3 Questionario di gradimento per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio

Dettagli

Il corso è progettato per fare in modo che tutti capiscano l importanza di essere al sicuro navigando e come farlo.

Il corso è progettato per fare in modo che tutti capiscano l importanza di essere al sicuro navigando e come farlo. 1 Formatore: Ciao a tutti, questa è la quinta sessione formativa del corso Safe Surfing. Questo corso di formazione è stato creato in 5 cinque diversi paesi d Europa: Italia, Belgio, Spagna, Polonia e

Dettagli

Consiglio dei Bambini a.s.2016/17

Consiglio dei Bambini a.s.2016/17 Comitato Provinciale di Novara ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE Consiglio dei Bambini a.s.2016/17 Verbale 4 Seduta Consiglio dei Bambini Sede C. d. B. Via Sforzesca,93 Presenti: - Insegnanti referenti Giovani

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 15 In giro per la città A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 IN GIRO PER LA CITTA DIALOGO PRINCIPALE A- Carmen! Sono qui. B- Danilo! Ciao

Dettagli

LABORATORIO TEATRALE LA STORIA DI TUTTE LE STORIE - TEATRO CON GIANNI RODARI

LABORATORIO TEATRALE LA STORIA DI TUTTE LE STORIE - TEATRO CON GIANNI RODARI LABORATORIO TEATRALE LA STORIA DI TUTTE LE STORIE - TEATRO CON GIANNI RODARI Il progetto di laboratorio teatrale La storia di tutte le storie - Teatro con Gianni Rodari nasce dall assunto che l animazione

Dettagli

ANALISI DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO CONOSCITIVO DIVULGATO A GENITORI E INSEGNANTI DELLE SCUOLE DI BANNE

ANALISI DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO CONOSCITIVO DIVULGATO A GENITORI E INSEGNANTI DELLE SCUOLE DI BANNE Il Comitato Genitori Scuole di Banne presenta: ANALISI DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO CONOSCITIVO DIVULGATO A GENITORI E INSEGNANTI DELLE SCUOLE DI BANNE Gennaio 2010 Istituto comprensivo Altipiano - Comprensorio

Dettagli

LA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE DI SAN FIORANO (LO) PRESENTA IL GIRO DEL MONDO COL PULMINO ANNO SCOLASTICO 2009/2010

LA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE DI SAN FIORANO (LO) PRESENTA IL GIRO DEL MONDO COL PULMINO ANNO SCOLASTICO 2009/2010 LA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE DI SAN FIORANO (LO) PRESENTA IL GIRO DEL MONDO COL PULMINO ANNO SCOLASTICO 2009/2010 Vogliamo raccontarvi signore e signori la grande storia degli esploratori. Partiron

Dettagli

Gioco delle emozioni: Come ti sentivi? (10 a 15 minuti)

Gioco delle emozioni: Come ti sentivi? (10 a 15 minuti) www.gentletude.com Impara la Gentilezza 9 COME MI SENTO Guida Rapida Obiettivi: i bambini saranno in grado di: - Esaminare come si sentono emotivamente in situazioni diverse, - Capire che possono scegliere

Dettagli

CAMPI ESTIVI 2016 L offerta Berlitz per i CRAL PER TE NETWORK Imparare l inglese divertendosi! Per bambini dai 7 ai 14 anni

CAMPI ESTIVI 2016 L offerta Berlitz per i CRAL PER TE NETWORK Imparare l inglese divertendosi! Per bambini dai 7 ai 14 anni Page 1 CAMPI ESTIVI 2016 L offerta Berlitz per i CRAL PER TE NETWORK Imparare l inglese divertendosi! Per bambini dai 7 ai 14 anni Page 2 BERLITZ: CHI SIAMO. Leader nel mondo Berlitz è presente in 70 Paesi

Dettagli

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI ALLEGATO n 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI (2010-1011) Il presente questionario è anonimo per dare una maggiore libertà di espressione ed ha lo scopo di individuare meglio le priorità o le cose

Dettagli

L'AUTONOMIA DEI BAMBINI

L'AUTONOMIA DEI BAMBINI L'AUTONOMIA DEI BAMBINI A) DATI DELLA FAMIGLIA QUESTIONARIO GENITORI 1) Chi compila il questionario è: 1. la madre del bambino/a 2. il padre del bambino/a 3. altro (specificare): Chi compila il questionario

Dettagli

L ingresso è consentito dalle ore 7.30 con chiusura delle attività alle ore 18.30.

L ingresso è consentito dalle ore 7.30 con chiusura delle attività alle ore 18.30. Il nostro Centro Estivo è immerso nella splendida scenografia naturale del Parco dell Acquedotto dell Appia Antica. I grandi spazi all aperto, la professionalità dei nostri operatori, la lunga esperienza

Dettagli