Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com"

Transcript

1 Guida rapida Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) s

2 Campi d impiego... 3 Collegamento dei moduli LOGO! - KNX Conclusioni Descrizione generale del dispositivo... 3 Esempio di funzione: commutazione ON/OFF Esempio di funzione: dimmerizzazione di una luce Esempio di funzione: temporizzazione di un uscita Indirizzamento fisico del modulo... 6 Installazione e collegamento... 5 Programma ETS... 6 Struttura del modulo CM EIB Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

3 1- Descrizione generale del dispositivo Il dispositivo CM EIB/KNX è un modulo di comunicazione (CM) per permettere la comunicazione tra LOGO! e il sistema GAMMA instabus. Il modulo di comunicazione CM EIB/KNX viene utilizzato come dispositivo slave per il modulo logico LOGO! (12/24 V oppure 115/240 V). Il CM EIB/KNX è un dispositivo, che consente la comunicazione tra il modulo LOGO! e i dispositivi EIB attraverso la decodifica dei telegrammi EIB/KNX. Il CM EIB/KNX interfaccia i telegrammi provenienti dal sistema GAMMA instabus con le funzioni presenti in LOGO! e viceversa. Tramite il modulo CM EIB/KNX vengono acquisiti tutti i parametri di configurazione (funzioni logiche, temporizzazioni, ecc) dei dispositivi presenti nel sistema GAMMA instabus. E possibile anche collegare gli ingressi e le uscite dei dispositivi EIB direttamente al LOGO! Il modulo CM EIB/KNX consente di trasferire ogni cambiamento di stato dei segnali d uscita sul bus EIB. L interconnessione del sistema GAMMA instabus con il LOGO! tramite il modulo CM EIB/KNX permette all utente di avere un sistema distribuito controllato, con la possibilità di effettuare impostazioni o modifiche dei parametri o delle funzioni logiche in modo veloce, semplice e senza l utilizzo di un dispositivo di programmazione. 2- Campi d impiego Negli impianti elettrici tradizionali, ogni funzione ha bisogno di una propria linea e ogni sistema di comando di una rete separata. Al contrario, con GAMMA instabus EIB è possibile comandare, monitorare e segnalare tutte le funzioni e tutti i cicli tramite una linea comune. Con il modulo di ampliamento GAMMA instabus EIB, LOGO! diventa parte integrante del modulo GAMMA instabus EIB. In questo modo è possibile collegare componenti convenzionali (più conveniente) tramite LOGO! al modulo GAMMA instabus EIB. Campi di impiego in dettaglio: Installazioni domestiche Automazione edifici Tra i vantaggi di questo utilizzo: LOGO! è collegabile in rete tramite i moduli LOGO! GAMMA instabus EIB /KNX Gli interruttori classici possono essere impiegati su GAMMA instabus EIB grazie a LOGO!, ottenendo un risparmio nei costi La funzionalità di LOGO! può essere ampliata con i componenti funzionali GAMMA instabus EIB: - Molti compiti di tecnica edilizia possono essere risolti con LOGO!; Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

4 - Ampliamento delle possibilità del sensore; LOGO! funziona anche in caso di guasto di GAMMA instabus EIB Le modifiche alla parametrizzazione/progettazione di LOGO! sono possibili anche senza PC Sincronizzazione ora/data, LOGO! come master o slave in GAMMA instabus EIB 3- Struttura del modulo CM EIB 1. Alimentazione 2. Aggancio per la connessione con LOGO! 3. LED di segnalazione RUN/STOP per la comunicazione con LOGO! 4. LED di segnalazione della comunicazione bus 5. Etichetta per l indirizzo fisico del dispositivo 6. Ingressi connessione EIB 7. Interfaccia di espansione per LOGO! 8. Codifica meccanica pin 9. Pulsante di programmazione 4 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

5 4- Installazione e collegamento Il montaggio del modulo CM EIB/KNX può essere effettuato sia a parete che su guida DIN. In figura viene rappresentato il montaggio a parete del modulo CM EIB/KNX. Il montaggio su guida DIN è rappresentato nella figura riportata qui di seguito: 1. Rimozione della copertura sull interfaccia del modulo. 2. Inserire sulla parte alta della guida DIN il modulo. 3. Agganciare la parte inferiore sulla guida DIN, un click indicherà l avvenuto bloccaggio. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

6 4. Affiancare LOGO! con il modulo CM EIB/KNX. 5. Premere sull aggancio del modulo, con un cacciavite verso sinistra, per fissare insieme LOGO! e modulo CM EIB/KNX. Il dispositivo CM EIB/KNX è stato progettato per funzionare come modulo slave per il LOGO! controller e deve essere alimentato tramite una linea di alimentazione da 12/24 V AC/DC. Il modulo CM EIB/KNX deve essere installato come ultimo dispositivo. Alimentazione: 24 V AC (-15%, +10%); 24 V DC (-15%, +20%) Assorbimento massimo: 25 ma 2 morsetti a vite (0,5 2,5 mm 2 ) Torsione massima: 0,5 Nm Protezione con un fusibile ritardato da 80 ma (raccomandato) E necessario utilizzare solo i cavi di colore nero e rosso. Il cavo che può essere utilizzato è del tipo YCYM oppure J-Y(ST)Y (2 x 2 x 0,8 mm 2 ). 5- Programma ETS La configurazione dei dispositivi KNX avviene attraverso l utilizzo del software ETS, attualmente alla versione 3; attraverso questo unico strumento, unitamente alle librerie messe a disposizione gratuitamente dai costruttori dei diversi dispositivi, è possibile progettare sistemi basati su KNX. Dopo aver installato il programma ETS3 1 apparirà sul desktop un icona per l avvio del programma. 6- Indirizzamento fisico del modulo Dopo aver effettuato la corretta installazione del dispositivo e del programma ETS3, è possibile procedere con l indirizzamento fisico del modulo CM EIB/KNX. La procedura da effettuare è la seguente: 1. Assicurarsi che il modulo CM EIB/KNX sia alimentato e sia collegato al bus. 2. Collegare un PC all interfaccia seriale EIB. 1 Per maggiori informazioni e assistenza, visitare il sito internet 6 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

7 3. Effettuare il download del database (*.vd2) dal sito internet Siemens 4. Avviare il programma ETS3, utilizzando l icona specifica. 5. Importare i database tramite la funzione Importa presente nel menù File. 6. Creare un nuovo progetto. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

8 7. Dopo aver inserito il nome del progetto, apparirà la seguente schermata: 8. Andando nella finestra Edifici, è possibile creare la topologia dell impianto. 9. Aggiungere il modulo CM EIB/KNX cliccando con il tasto destro del mouse sul locale creato, apparirà un menù a tendina, quindi selezionare Aggiungi dispositivi. 10. Nel menù di ricerca, inserire il codice del modulo CM EIB/KNX (codice 6BK) e cliccare sul bottone Inserisci. 8 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

9 11. Dopo aver inserito il dispositivo, sempre nella finestra Edifici apparirà la seguente schermata: 12. Cliccando sul dispositivo appena inserito con il tasto destro del mouse e selezionando la funzione Proprietà, è possibile andare a indirizzare fisicamente il modulo. 13. Assegnare l inidirizzo fisico al dispositivo. 14. Premere il pulsante di programmazione Prog posto sul lato inferiore del modulo CM EIB/KNX, il LED diventerà di colore arancione. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

10 15. Nella finestra Edifici, cliccando con il tasto destro del mouse sul dispositivo, scegliere la funzione Scarica per inviare l indirizzo fisico al modulo CM EIB/KNX. 16. L indirizzamento fisico verrà memorizzato quando il LED smetterà di lampeggiare. 17. Indicare sull etichetta del modulo l indirizzo assegnato (consigliato). 7- Collegamento dei moduli LOGO! - KNX Un esempio del collegamento dei diversi dispositivi LOGO! KNX deve essere effettuato nel seguente modo: 10 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

11 8- Esempio di funzione: commutazione ON/OFF In questo paragrafo viene illustrato come è possibile creare una funzione ON/OFF per comandare l accensione di una lampada tramite LOGO! e con l utilizzo di un pulsante collegato sul bus EIB/KNX (pulsante a 2 canali, rif. articolo UP 286, vedi figura). Come prima cosa è necessario programmare tramite il software Siemens LOGO! Soft Comfort l ingresso I9 (ingresso digitale) in modo da avere una commutazione ON/OFF dell uscita Q5 (uscita digitale). Per effettuare la stessa programmazione per un pulsante collegato tramite il modulo CM EIB/KNX, il primo passo da fare è la ricerca del prodotto nell elenco; cliccando con il tasto destro del mouse sul locale creato, apparirà un menù a tendina, quindi selezionare Aggiungi dispositivi. Nel menù di ricerca, inserire il codice del pulsante (codice 5WG1286) e cliccare sul bottone Inserisci. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

12 In questo modo è stato inserito nel progetto il dispositivo scelto. Gli indirizzi fisici vengono assegnati automaticamente in ordine ascendente, a condizione che questa inpostazione non sia disabilitata nel menù Altro/Opzioni /Presentazione. Di conseguenza viene visualizzato il dispositivo inserito nella struttura ad albero sotto il locale. Il passo successivo è quello di programmare la funzionalità da assegnare al dispositivo. Con un doppio click sul dispositivo o selezionando il dispositivo e cliccando con il tasto destro su Proprietà, è possibile aprire la finisetra di dialogo delle proprietà del dispositivo selezionato. Questa finestra di dialogo presenta molti menù. Alcune sezioni sono solo informative, ovvero non possono essere modificate nei contenuti. La finestra di dialogo principale è quella denominata Generale. In questa finestra è possibile modificarne l indirizzo fisico del dispositivo. Inoltre è anche possibile descrivere meglio il dispositivo nella casella Descrizione. Si consiglia di inserire una descrizione indicando di che dispositivo si tratta, dove è installato e per cosa è utilizzato. Nell esempio può essere messa una descrizione del tipo: Pulsante 2 canali per scala piano 1 On/Off. Ora, premendo il pulsante Parametro, è possibile accedere alla finestra che consente di impostare i parametri del dispositivo. I parametri definiscono la funzione concreta del programma applicativo. La finestra Parametro, dipende dal prodotto. Descrizioni dell applicazione con informazioni più dettagliate sui singoli parametri sono fornite dai produttori. I parametri si dividono nei gruppi elencati nella colonna sinistra della fin estradi dialogo. Selezionando ogni singolo gruppo di questo elenco, è possibile visualizzare i corrispondenti parametri sul lato destro della finestra di dialogo. Il pulsante Predefinito, ripristina tutti i valori di default del dispositivo, originariamente impostati dal produttore. Sulla colonna di sinistra sono presenti tre opzioni: Generale, Tasto di sinistra e Tasto di destra. Per impostare le funzioni da assegnare ai tasti, selezionare la funzione Tasto di sinistra, sul lato destro appariranno le opzioni come in figura. 12 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

13 L opzione Funzione tasto di sinistra definisce la funzione generale che è possibile assegnare al tasto stesso, nell esempio qui riportato selezionare la funzione Commuta. Le opzioni Contatto superiore/inferiore, indicano la specifica funzione che andrà a svolgere il singolo tasto una volta premuto. Infine l opzione Funzione del LED di sinistra può essere programmato per avere una visualizzazione sinottica sul pulsante stesso dello stato dell uscita. In questo modo è stata programmata la funzione ON/OFF per il tasto sinistro il dispositivo UP 286; analogamente è possibile procedere nello stesso modo per il tasto di destra. Il passo successivo alla programmazione del dispositivo è quella di associare il comando dell ingresso all uscita che deve essere comandata. Questa operazione avviene tramite la configurazione degli indirizzi di gruppo. L indirizzo di gruppo è suddiviso in tre livelli, ed è costituito dal gruppo principale (un numero da 0 a 15), dal gruppo intermedio (un numero da 0 a 7) e dal sottogruppo (da 0 a 255). Negli impianti EIB/KNX i dispositivi che appartengono allo stesso gruppo funzionale sono collegati in modo logico per mezzo di indirizzi di gruppo. Il metodo per assegnare degli indirizzi di gruppo a degli oggetti è quello del drag & drop; tenere premuto il tasto sinistro del mouse trascinando l indirizzo di gruppo richiesto sull oggetto corrispondente (o l oggetto sull indirizzo di gruppo corrispondente), infine rilasciare il tasto del mouse. In questo modo è possibile assegnare gli indirizzi di gruppo agli oggetti. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

14 1. Cliccando con il tasto destro del mouse su Gruppi principali, selezionare Aggiungi gruppi principali; il nome generalmente può indicare il luogo di collocazione dell uscita (nel nostro esempio Piano 1). 2. Cliccando con il tasto destro del mouse sul gruppo principale appena creato Piano 1, selezionare Aggiungi gruppi intermedi; il nome, in questo caso può indicare il tipo di uscita (illuminazione, dimmerizzazione, tapparelle, scenario, ecc) che nel nostro esempio sarà indicato con Illuminazione. 3. Per inserire il sotto gruppo si procede allo stesso modo, cliccando con il tasto destro del mouse sul gruppo Illuminazione, selezionare Aggiungi indirizzi di gruppo; il nome per il sottogruppo è solitamente la posizione dell uscita, nell esempio sarà indicato con Luce 1 scala. In questo modo si è creato l indirizzo di gruppo che riguarda l illuminazione del piano 1 dell edificio. Adesso è necessario collegare in modo logico i componenti che fanno parte 14 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

15 di questo gruppo, quindi gli ingressi e le uscite che interagiranno per poter svolgere la funzione desiderata. Dunque come già spiegato precedentemente, è suffciente trascinare all interno dell indirizzo di gruppo l oggetto che fa parte di questo gruppo. Nell esempio preso in considerazione, gli oggetti da inserire sono: - ingresso I9 di Logo!; - uscita Q5 di Logo! (l indirizzo dell uscita dipende da dove è stata collegata fisicamente, in questo caso si suppone ad un uscita del dispositivo Logo!); - commuta tasto di sinistra On; - commuta tasto di sinistra Off; Il risultato dovrà essere come quello riportato in figura. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

16 Lo stesso metodo poteva essere fatto se l uscita fosse stata collegata ad un modulo uscite posto sul bus EIB/KNX. Questa operazione quindi permetterà all utente di poter comandare la lampada collegata all uscita di un modulo I/O Logo! (Uscita Q5) sia tramite la funzione di Logo! posta sull ingresso I9, sia tramite il pulsante UP 286. Per rendere effettiva la programmazione, è indispensabile scaricare la programmazione; selezionando nella finestra Edifici, l oggetto Nuovo Edificio, tramite l icona posta in alto sulla destra del menù principale, identificabile dal logo riportato in figura, è possibile programmare tutti i dispositivi inseriti nel progetto. Poco aver cliccato sull icona, selezionare Scarica programma applicativo se gli indirizzi dei dispositivi erano già stati scaricati, altrimenti selezionare Programma indirizzo & applicazione. Quando il download è terminato, è possibile verificare se effettivamente la programmazione è andata a buon fine, agendo direttamente sugli ingressi appena programmati. Gli ingressi e le uscite appartenenti allo stesso indirizzo possono essere anche più di quelle presenti in questo esempio. L unica attenzione da tenere presente è che la codifica per i tipi di ingresso (misura di un sensore di temperatura, impulso dell azionamento di un pulsante) non abbiano lunghezze differenti per la trasmissione (1 bit, 1 byte, ecc); in qualsiasi caso, il programma stesso non permetterà l inserimento di oggetti con lunghezza di trasmissione dei dati differente Esempio di funzione: dimmerizzazione di una luce Dopo la programmazione tramite il software LOGO! Soft Comfort dell ingresso I10 come ingresso dimmerizzabile, si vuole illustrare come è possibile eseguire questa applicazione con il programma ETS3. Per questo esempio, si è fatto riferimento ad un attuatore dimmer (rif. articolo 5WG EB02), con un pulsante a 2 canali (rif. articolo UP 286). 2 Per maggiori informazioni rivolgersi al product manager dei prodotti EIB Instabus 16 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

17 Cliccando con il tasto destro del mouse sull oggetto Nuovo locale, apparirà un menù a tendina, quindi selezionare Aggiungi dispositivi. Nel menù di ricerca, inserire il codice del pulsante (codice 5WG1526) e cliccare sul bottone Inserisci. La stessa procedura deve essere fatta per il pulsante a 2 canali (vedi paragrafo 8). In questo modo sono stati inseriti nel progetto i dispositivi scelti. Il passo successivo è quello di programmare la funzionalità da assegnare al pulsante e all uscita. Con un doppio click sul pulsante 2 canali UP 286 o selezionando il dispositivo e cliccando con il tasto destro su Proprietà, è possibile aprire la finestra di dialogo delle proprietà del dispositivo selezionato. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

18 Per impostare le funzioni da assegnare ai tasti, selezionare la funzione Tasto di sinistra, sul lato destro appariranno le opzioni come in figura. L opzione Funzione tasto di sinistra definisce la funzione generale che è possibile assegnare al tasto stesso, nell esempio qui riportato selezionare la funzione Dimmerizzazione con telegramma di stop. Questa funzione permette che al raggiungimento del 100% o dello 0% il dispositivo non continui a dimmerizzare, se invece si vuole fare in modo che la dimmerizzazione sia continua, bisognerà impostare la funzione Dimmerizzazione con invio ciclico. Nell opzione contatto superiore/inferiore, selezionare toggle /toggle, questo per poter avere la funzione di dimmerizzazione se viene premuto per un lungo periodo il pulsante, mentre utilizzando l opzione On/Off, si ha la funzione di On/Off se il pulsante viene premuto per un breve periodo e di dimmerizzazione se viene premuto per un periodo sufficientemente lungo; infine l opzione Funzione del LED di sinistra può essere programmato per avere una visualizzazione sinottica sul pulsante stesso dello stato dell uscita. In questo modo è stata programmata la funzione di dimmerizzazione per il tasto sinistro il dispositivo UP 286; per il tasto di destra, per esempio può essere utilizzato per avere la semplice commutazione del tasto in On/Off, per questo basta configurare il tasto come visto nel paragrafo 8. Oltre alla programmazione del dispositivo è necessario programmare il dispositivo attuatore dimmer. Per le funzioni necessarie alla dimmerizzazione, questo modulo non necessita di modifiche rispetto alle opzioni fornite di default (vedi figura) per avere una semplice dimmerizzazione. 18 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

19 Il passo successivo alla programmazione del dispositivo è quella di associare il comando dell ingresso all uscita che deve essere comandata. Questa operazione avviene tramite la configurazione degli indirizzi di gruppo. Questa operazione avviene tramite la configurazione degli indirizzi di gruppo, già presentata. In questo caso, però sarà necessario creare due indirizzi di gruppo, uno che riguarda l illuminazione (accensione/spegnimento) della lunghezza di 1 bit e un secondo gruppo per la dimmerizzazione della lampada stessa (lunghezza 4 bit). Per quanto riguarda il gruppo illuminazione sarà necessario insierire: - ingresso I10 di Logo!; - dimmerizzazione On/Off tasto di sinistra; - commuta tasto di destra On; - commuta tasto di destra Off; - dimming On/Off, canale A; Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

20 Per quanto riguarda il gruppo dimmerizzazione sarà necessario insierire: - dimmerizzazione tasto sinistro Chiaro/Scuro; - dimmerizzazione, canale A Chiaro/Scuro; Questa operazione quindi permetterà all utente di poter comandare e dimmerizzare la lampada collegata all uscita di un modulo dimmer sia tramite la funzione di Logo! posta sull ingresso I10, sia tramite il pulsante UP 286. Per rendere effettiva la programmazione, è indispensabile scaricare la programmazione; selezionando nella finestra Edifici, l oggetto Nuovo Edificio, tramite l icona posta in alto sulla destra del menù principale, identificabile dal logo riportato in figura, è possibile programmare tutti i dispositivi inseriti nel progetto. Poco aver cliccato sull icona, selezionare Scarica programma applicativo se gli indirizzi dei dispositivi erano già stati scaricati, altrimenti selezionare Programma indirizzo & applicazione. Quando il download è terminato, è possibile verificare se effettivamente la programmazione è andata a buon fine, agendo direttamente sugli ingressi appena programmati. 10- Esempio di funzione: temporizzazione di un uscita Per rendere un uscita temporizzata è necessario utilizzare un dispositivo Uscite binarie (rif. articolo 5WG AB01). La procedura di inserimento del dispositivo è stata già trattata ampiamente nei paragrafi precedenti; per rendere l uscita temporizzata, sarà necessario programmarla tramite la funzione Parametro; selezionando il dispositivo e cliccando con il tasto destro su Pro- 20 Siemens 2010 Guida rapida EIB/KNX Logo!

21 prietà, è possibile aprire la finestra di dialogo delle proprietà del dispositivo selezionato. Nel menù presente a sinistra, selezionare Canali A-D; nel menù di destra scegliere, nel Modo operativa l opzione Modalità temporizzata. La modalità di assegnazione dell indirizzo di gruppo è identica ai precedenti esempi illustrati. 11- Conclusioni Nella seguente guida sono state presentate delle configurazioni basilari per l utilizzo del dispositivo di comunicazione tra Logo! ed EIB/KNX. Questa guida non vuole essere una sostituzione dei manuali dei singoli prodotti sopra citati, ma una guida per un utilizzo semplice tra le funzionalità di Logo! e le potenzialità di comunicazione con il sistema bus EIB/KNX. Per un utilizzo completo e specifico si rimanda all uso dei manuali dei singoli prodotti e dei singoli software. Maggiori informazioni su tutti i prodotti Siemens, è possibile visitare il sito in italiano oppure contattare i rispettivi product manager tramite il servizio di Customer Support Hotline. Guida rapida EIB/KNX Logo! Siemens

22 Siemens S.p.A. Viale Piero e Alberto Pirelli, Milano Tel Fax Con riserva di modifiche Customer Support, Hotline, Service e Servizio ricambi Tel Fax mail: Siemens 2009 Le informazioni riportate in questo documento contengono descrizioni o caratteristiche che potrebbero variare con l evolversi dei prodotti o non essere sempre appropriate, nella forma descritta, per il caso applicativo concreto. Tutte le denominazioni dei prodotti possono essere marchi oppure denominazioni di prodotti della Siemens AG o di altre ditte fornitrici, il cui utilizzo da parte di terzi per propri scopi può violare il diritto dei proprietari.

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di ingresso binari BE/S. Questo manuale

Dettagli

Manuale di Prodotto. Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S

Manuale di Prodotto. Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S Manuale di Prodotto Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S Sommario Sommario 1 Caratteristiche tecniche... 4 1.1 Modulo 2 ingressi binario 1 interruttore...

Dettagli

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO!

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! LOGO! Avvio alla programmazione Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! [Digitare il testo] [Digitare il testo] [Digitare il testo] CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 2 PRIMI PASSI PER

Dettagli

Descrizione dell Applicazione

Descrizione dell Applicazione IC00B01DMXFI01010004 Descrizione dell Applicazione Gateway KNX / DMX IC00B01DMX 1/12 DESCRIZIONE GENERALE Il Gateway KNX/DMX è un interfaccia tra il bus KNX ed il bus DMX512. Combina elementi building

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Switch Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Switch Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali

Dettagli

LITESTAR 4D v.2.01. Manuale d Uso. WebCatalog Catalogo Elettronico interattivo su Internet. Luglio 2013

LITESTAR 4D v.2.01. Manuale d Uso. WebCatalog Catalogo Elettronico interattivo su Internet. Luglio 2013 LITESTAR 4D v.2.01 Manuale d Uso WebCatalog Catalogo Elettronico interattivo su Internet Luglio 2013 Sommario Webcatalog Catalogo Elettronico interattivo su Internet... 3 Introduzione e Accesso... 3 Metodi

Dettagli

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante GW 90 783: RILEVATORE PRESENZA PER CONTROLLO COSTANTE LUMINOSITÀ DA INTERNO (10..1000LUX) GW 90 784: RILEVATORE DI PRESENZA (10..1000LUX) GW 90 785: ACCESSORIO PER MONTAGGIO A PARETE FUNZIONE Nota Rilevazione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO GW90840 - Software Configurazione KNX Easy per PC Sommario 1 Contenuto della confezione... 3 17 Visualizzazione della trama bus... 58 2 Il sistema KNX Easy... 3 18 Messaggi

Dettagli

LOGO! 8 Semplice. Geniale. Ancora meglio.

LOGO! 8 Semplice. Geniale. Ancora meglio. siemens.com/logo LOGO! 8 Semplice. Geniale. Ancora meglio. Il modulo logico Answers for industry. LOGO! 8 LOGO! 8 La nuova generazione LOGO! LOGO! si è già da molto tempo affermato come modulo logico intelligente

Dettagli

ABB i-bus KNX Terminali d'ingresso binario BE/S Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Terminali d'ingresso binario BE/S Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Terminali d'ingresso binario BE/S Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 In generale 5 1.1 Uso del manuale del prodotto... 5 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto... 5 1.1.2 Avvertenze...

Dettagli

Comando/attuatore 067556 AM5851M2 H4671M2 LN4671M2

Comando/attuatore 067556 AM5851M2 H4671M2 LN4671M2 Descrizione Questo dispositivo, dotato frontalmente di 4 pulsanti e 4 led bicolore è equipaggiato con 2 relè indipendenti per gestire: - 2 carichi o 2 gruppi di carichi indipendenti; - 1 carico singolo

Dettagli

MH201. Manuale Software. www.homesystems-legrandgroup.com

MH201. Manuale Software. www.homesystems-legrandgroup.com www.homesystems-legrandgroup.com Indice Per iniziare Interazioni con dispositivo Configurazione del dispositivo Invia configurazione 8 Ricevi configurazione 9 Aggiorna firmware 0 Richiesta info dispositivo

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4)

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) MANUALE DEL SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE IMQ APPROVED CERTIF. N :CA12.00048 (PMT200) CA12.00049 (PMT202) Sw20xa02 del 01.09.2000 INDICE GENERALE Installazione

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

LOGO!8 Avvio alla programmazione Page 2 of 47 Guida pratica V 2.0

LOGO!8 Avvio alla programmazione Page 2 of 47 Guida pratica V 2.0 Le informazioni riportate in questo manuale tecnico contengono descrizioni o caratteristiche che potrebbero variare con l evolversi dei prodotti e non essere sempre appropriate, nella forma descritta,

Dettagli

06 Alimentatore bus 640mA. 07 Accoppiatore di linea. 08 4Ingressi 4Uscite LED. 09 4 Ingressi 4 Uscite/16A. 13 Termostato incasso. 17 Tasca trans.

06 Alimentatore bus 640mA. 07 Accoppiatore di linea. 08 4Ingressi 4Uscite LED. 09 4 Ingressi 4 Uscite/16A. 13 Termostato incasso. 17 Tasca trans. Dispositivi di sistema 06 Alimentatore bus 160mA 06 Alimentatore bus 320mA 06 Alimentatore bus 640mA 07 Accoppiatore di linea 07 Interfaccia KNX / USB 07 Interfaccia KNX / IP router 07 Interfaccia KNX

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

SmartyManager Manuale utente

SmartyManager Manuale utente INDICE Capitolo 1 Installazione... 2 1.1 Installazione del software... 2 1.2 Installazione del driver... 2 Capitolo 2 Nozioni base... 4 2.1 Diverse modalità di utilizzo... 4 2.2 Configurare SmartyCam e

Dettagli

Comunicazione remota via rete radiomobile. Il nuovo Text Display. Software nuovo in un nuovo design. Anch io sono un tecnico di automazione

Comunicazione remota via rete radiomobile. Il nuovo Text Display. Software nuovo in un nuovo design. Anch io sono un tecnico di automazione E adesso è ancora meglio. Con il nuovo LOGO! Soft Comfort V8 oltre alla consueta operatività in modalità singola è disponibile una funzionalità genialmente semplice ed assolutamente nuova: il comando operativo

Dettagli

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti.

Questa versione permette di stampare la configurazione dell impianto e risolve alcuni problemi riscontrati nelle versioni precedenti. SOFTWARE PER CENTRALI FENICE Software_Fenice_1.2.0 12/09/2012 Questo Software permette all'installatore di programmare le centrali della serie Fenice, di aggiornare i firmware dei vari componenti del sistema

Dettagli

Software di configurazione interfaccia grafica per Master ICE e per i software di supervisione domotica KNX

Software di configurazione interfaccia grafica per Master ICE e per i software di supervisione domotica KNX Software di configurazione interfaccia grafica per Master ICE e per i software di supervisione domotica KNX Manuale di programmazione INDICE A COSA SERVE IL SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE KNX 3 REQUISITI 3

Dettagli

Invece di un laborioso cablaggio delle funzioni di sicurezza...

Invece di un laborioso cablaggio delle funzioni di sicurezza... Invece di un laborioso cablaggio delle funzioni di sicurezza...... una semplice parametrizzazione con il sistema di sicurezza modulare 3RK3 www.siemens.com/sirius-mss Flessibile e funzionale... Più flessibilità,

Dettagli

ise Manuale di Utilizzo

ise Manuale di Utilizzo ise Manuale di Utilizzo ise, il server domotico per i sistemi con tecnologia KNX Introduzione ise è il mini-server ideato da Schneider Electric per il mondo KNX, in grado di semplificare l utilizzo della

Dettagli

Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC

Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC Industry Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC Dispositivi utilizzati: - KTP600 Basic PN (6AV6647-0AD11-3AX0) - LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) KTP600 Basic PN IP: 192.168.0.2

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Rilevatore di presenza Tipo: 6132-2x-102

Rilevatore di presenza Tipo: 6132-2x-102 396704 Il sensore di movimento si collega al bus mediante un dispositivo di accoppiamento da incasso. È in grado di trasmettere telegrammi per la commutazione di attuatori EIB. Tramite un commutatore a

Dettagli

Manuale d uso. e per l'amministratore di rete. Web Server Video 05/06-01 PC F452V

Manuale d uso. e per l'amministratore di rete. Web Server Video 05/06-01 PC F452V Web Server Video Manuale d uso e per l'amministratore di rete 05/06-01 PC F452V Web Server Video 2 INDICE MANUALE D'USO Guida rapida Pag. 3 Utilizzo del Web Server Video con pagine Web da Personal computer

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI. Manuale Tecnico

Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI. Manuale Tecnico Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI Manuale Tecnico 24809270/15-04-2014 1 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Applicazione... 3 3 Menù Impostazioni generali... 4 3.1 Parametri... 4 3.1.1 Nome apparecchio...

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

ETS4 e le App. Formazione. Renato Ricci Diego Pastore Milano, 14 dicembre 2012

ETS4 e le App. Formazione. Renato Ricci Diego Pastore Milano, 14 dicembre 2012 ETS4 e le App Formazione Renato Ricci Diego Pastore Milano, 14 dicembre 2012 1 Cosa è ETS? ETS è uno strumento unificato che consente di: Progettare l'impianto KNX, definendo l'ubicazione e collegamento

Dettagli

Installazione driver per connessione inverter al PC

Installazione driver per connessione inverter al PC Installazione driver per connessione inverter al PC Per poter effettuare l Autotest del Sistema di Protezione di Interfaccia integrato negli inverter monofase, come richiesto dalle attuali normative, serve

Dettagli

Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi

Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi Le novità del software di configurazione ETS4 e gli esempi applicativi Cosa è ETS? KNX: dal progetto al collaudo ETS è uno strumento unificato che consente di: Progettare l'impianto KNX, definendo l'ubicazione

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Manuale riferito alla versione 1.2.0

Manuale riferito alla versione 1.2.0 Manuale riferito alla versione 1.2.0 1 INDICE Pag. 1 INSTALLAZIONE DI XSTREAMING 3 1.1 AZIONI PRELIMINARI 3 1.1.1 OTTENERE UN FILE DI LICENZA 3 1.2 INSTALLAZIONE 3 1.3 VERSIONI 3 1.4 CONFIGURAZIONE HARDWARE

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Programmatore per telaio scheller

Programmatore per telaio scheller Divo Di Lupo Sistemi per telai Cotton Bentley Monk Textima Scheller Closa Boehringer http://www.divodilupo.191.it/ Programmatore per telaio scheller Attuatore USB semplificato Numero totale di pagine =

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

Software di applicazione Tebis

Software di applicazione Tebis 5 Software di applicazione Tebis Uscite RF tapparelle / veneziane quicklink Caratteristiche elettriche / meccaniche: vedere manuale prodotto Riferimento prodotto Denominazione prodotto Rif. software di

Dettagli

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.2

Manuale Controllo Accesso V 0.2 & Manuale Controllo Accesso V 0.2 Luglio 2012 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

IT MANUALE TECNICO. Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449. www.comelitgroup.com

IT MANUALE TECNICO. Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449. www.comelitgroup.com IT MANUALE TECNICO Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449 www.comelitgroup.com SOMMARIO 1 Installazione software ViP Manager Art. 1449... 5 1.1 Requisiti sistema....5 1.2 Procedura di installazione...5

Dettagli

Hotel Manager. Ospite non in camera Ospite in camera Non disturbare Camera riassettata o pronta ad accogliere un nuovo ospite

Hotel Manager. Ospite non in camera Ospite in camera Non disturbare Camera riassettata o pronta ad accogliere un nuovo ospite Hotel Manager 1.0 - Introduzione Hotel Manager è un software sviluppato per permettere la supervisione di un hotel realizzato mediante il sistema bus PICnet. Il software è perfettamente integrato nell

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione completa del Software Versione 9.8 Manuale d installazione completa Pagina 1 di 22 INSTALLAZIONE SOFTWARE Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homein.htm

Dettagli

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica Apparecchi per la domotica 179 IL SISTEMA BUS KNX/ E LA SUA ARCHITETTURA I sistemi BUS costituiscono una moderna tecnologia per la realizzazione degli impianti negli edifici residenziali, in quelli dedicati

Dettagli

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10 Guida per l installazione e la configurazione di Hosted Exchange Professionale con Outlook 2010 per Windows XP Service Pack 3, Windows Vista e Windows 7 Edizione del 20 febbraio 2012 Indice 1 Introduzione...1

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Informatica (Sistemi di elaborazione delle informazioni)

Informatica (Sistemi di elaborazione delle informazioni) Informatica (Sistemi di elaborazione delle informazioni) Corso di laurea in Scienze dell'educazione Lezione 1 Internet e sistemi operativi Mario Alviano Sommario Sistemi operativi di ultima generazione

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.3

Manuale Controllo Accesso V 0.3 & Manuale Controllo Accesso V 0.3 Ottobre 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice

Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice Guida alla sostituzione di Microsoft Office con Openoffice Procedura per Windows XP Innanzitutto si dovrà provvedere alla rimozione di Microsoft Off ice. Attraverso il menù Start Entrare nel Pannello di

Dettagli

Home Automation. Rivelatore di movimento IR con crepuscolare Easy

Home Automation. Rivelatore di movimento IR con crepuscolare Easy Master. MASTER, l'innovativo navigatore d'impianto del sistema CHORUS integra automazione della casa e videocitofonia e permette, con un semplice tocco, il totale controllo della propria abitazione. Il

Dettagli

KNX/EIB Ingresso binario. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio

KNX/EIB Ingresso binario. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio 4 moduli 230 V N. ordine : 1067 00 8 moduli 230 V N. ordine : 1069 00 6 moduli 24 V N. ordine : 1068 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici

Dettagli

Manuale d uso Configurazione e Gestione

Manuale d uso Configurazione e Gestione Manuale d uso Configurazione e Gestione Indice Introduzione pag 3 Requisiti pag 4 Installazione pag 5 Comunicazione - App e Cloud pag 6 App Juicy pag 7 Configurazione utente e login pag 8-9 Homepage pag

Dettagli

Generalità. Indice sezioni

Generalità. Indice sezioni Manuale istruzioni 01956 Centrale di controllo con monitor a colori, LCD 3,5, con funzione videocitofono per sistema di chiamata Due Fili di Vimar by Elvox Generalità L apparecchio consente la gestione

Dettagli

Software di applicazione Tebis

Software di applicazione Tebis Software di applicazione Tebis Interfaccia allarme LS / KNX filare Caratteristiche elettriche / meccaniche: vedi manuale prodotto Riferimento prodotto Denominazione prodotto Rif. software di applicazione

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

ise Manuale di configurazione

ise Manuale di configurazione ise Manuale di configurazione ise, il server domotico per i sistemi con tecnologia KNX Introduzione ise è il mini-server ideato da Schneider Electric per il mondo KNX, in grado di semplificare l utilizzo

Dettagli

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Management Utilities Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Management Utilities Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

GE7Tool. Indice. Introduzione. 1. Installazione del sotware. 2. Pannello di attivazione. 3. Pannello di login

GE7Tool. Indice. Introduzione. 1. Installazione del sotware. 2. Pannello di attivazione. 3. Pannello di login GE7Tool Indice Introduzione 1. Installazione del sotware 2. Pannello di attivazione 3. Pannello di login 4. Descrizione delle finestre del sistema 4.1 Home 4.2 Letture 4.3 Controllo IR 4.4 Gestione lista

Dettagli

Programmatore scenari

Programmatore scenari Programmatore scenari scheda tecnica ART. MH00 Descrizione Questo dispositivo permette la gestione di scenari semplici e evoluti fino ad un numero massimo di 300. Grazie al programmatore scenari il sistema

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA Descrizione Generale E un programma di supervisione in grado di comunicare, visualizzare, memorizzare e stampare i consumi dell

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si conosca

Dettagli

Guida all utilizzo della web app per i cat

Guida all utilizzo della web app per i cat Guida all utilizzo della web app per i cat Guida all utilizzo della web app per i cat 2 Sommario 1. Account ChaffoLink 1.1 Creazione dell account 1.2 Accesso al portale 1.2.1 Modifica delle informazioni

Dettagli

PER PROFESSIONISTI. Tutto quello che serve sapere

PER PROFESSIONISTI. Tutto quello che serve sapere Promemoria Radio PER PROFESSIONISTI Tutto quello che serve sapere SOMMARIO Pagina A Modalità diretta... 44 B Modalità "Bus Radio"... 46 C Gruppi di ricevitori su "Bus Radio"... 48 D Duplicazione di pulsanti

Dettagli

Software centralizzazione per DVR

Software centralizzazione per DVR Software centralizzazione per DVR Manuale installazione ed uso 2 INTRODUZIONE Il PSS (Pro Surveillance System) è un software per PC utilizzato per gestire DVR e/o telecamere serie VKD. Tramite esso è possibile

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

SENSORE DI PRESENZA. PD00C01KNX Montaggio da incasso PD00C02KNX Montaggio a parete/soffitto. Manuale Utente

SENSORE DI PRESENZA. PD00C01KNX Montaggio da incasso PD00C02KNX Montaggio a parete/soffitto. Manuale Utente SENSORE DI PRESENZA PD00C01KNX Montaggio da incasso PD00C02KNX Montaggio a parete/soffitto Manuale Utente Prodotti: PD00C01KNX / PD00C01KNX Descrizione: Montaggio da incasso / Montaggio su superficie sensori

Dettagli

COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice

COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-300/400 via MPI Indice 1. Prerequisiti prima di cominciare...2 2. Collegarsi con il LinkManager...2 3. Selezionare il disposivo a cui collegarsi...3 3.1. Come forzare

Dettagli

Istruzioni per l impostazione del computer per l uso con ExoScan

Istruzioni per l impostazione del computer per l uso con ExoScan Istruzioni per l impostazione del computer per l uso con ExoScan scanner intraorale ITALIANO (lingua originale) IT 3D Progress Software - Impostazioni PC rev01_it - ottobre 2013 Pagina lasciata intenzionalmente

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

Chorus - Building Automation

Chorus - Building Automation KNX: lo standard per la home e per la building automation La tecnologia KNX è la tecnologia base dell offerta Gewiss per la Home e la Building Automation; dal 200 rappresenta lo standard Europeo EN50090

Dettagli

Manuale d uso M-bus View

Manuale d uso M-bus View Manuale d uso M-bus View Indice Richieste minime...3 installazione...3 Definizioni...4 Lista Hot-Keys...4 sommario banca dati...5 simboli per l edificio...6 simboli per gli apparecchi...6 Stato di lettura

Dettagli

Guida rapida. v 2.5.0 (Maggio 2015)

Guida rapida. v 2.5.0 (Maggio 2015) Guida rapida v 2.5.0 (Maggio 2015) Contenuto 3 3 3 4 5 5 10 12 12 13 14 15 16 16 17 17 17 18 19 20 21 22 22 23 23 24 24 24 24 24 25 25 25 Capitolo 1: Panoramica su ISAAC Panoramica su ISAAC Caratteristiche

Dettagli

Employee Letter. Manuale DatabICS

Employee Letter. Manuale DatabICS Employee Letter Manuale DatabICS Manuale DatabICS 22023799 Versione 1.0 12.10.2012 Andreas Merz 1.1 29.10.2012 Andreas Merz 1.2 06.11.2012 Andreas Merz 1.3 08.11.2012 Andreas Merz 1.4 19.02.2013 Andreas

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

GLS-4 LED STAGE 4. Manuale del proprietario

GLS-4 LED STAGE 4. Manuale del proprietario GLS-4 LED STAGE 4 Manuale del proprietario Grazie per aver scelto il sistema di luci GLX LED STAGE 4. Per poterne fare un uso migliore del vostro LED SYSTEM, leggere fino in fondo quanto riportato in questo

Dettagli

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet INDICE PRESENTAZIONE... 3 CONFIGURAZIONE... 4 Panoramica... 4 Interazioni di base... 7 Descrizione dei Menù... 8 Misure... 8 Dati storici... 9 Configurazione... 12 Allarmi e stati... 24 Azioni... 25 Informazioni...

Dettagli

Manuale istruzioni. Applicativo per la gestione del sistema By-me con Microsoft Media Center. Manuale per l'installatore

Manuale istruzioni. Applicativo per la gestione del sistema By-me con Microsoft Media Center. Manuale per l'installatore Manuale istruzioni Applicativo per la gestione del sistema By-me con Microsoft Media Center Manuale per l'installatore Contratto di licenza Vimar con l'utente finale VIMAR SpA con sede in Marostica VI,

Dettagli

ECONORMA S.a.s - Prodotti e Tecnologie per l Ambiente

ECONORMA S.a.s - Prodotti e Tecnologie per l Ambiente ECONORMA S.a.s - Prodotti e Tecnologie per l Ambiente Sistema di monitoraggio wireless per collaudi A.T.P. Prodotto dalla ECONORMA S.a.s., questo sistema portatile è stato progettato tenendo in considerazione

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009)

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) I N D I C E VISUALIZZAZIONE PDF COLORE E RIDUZIONE.4 INVIO MAIL MULTIPLA IN PDF O SOMMARIO.5 GESTIONE 9 GESTIONE TESTATE..9

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

PRODOTTI SPEGA PER BUILDING AUTOMATION

PRODOTTI SPEGA PER BUILDING AUTOMATION PRODOTTI SPEGA PER BUILDING AUTOMATION Moduli di ingresso per la raccolta di segnali analogici o ON/OFF LUMINA T6 Dispositivo che permette di raccogliere 6 ingressi da interruttori, pulsanti e contatti

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

Utilizzo del telefono Nokia 3650 con l'hub senza fili Logitech

Utilizzo del telefono Nokia 3650 con l'hub senza fili Logitech Utilizzo del telefono Nokia 3650 con l'hub senza fili Logitech 2003 Logitech, Inc. Sommario Introduction 3 Compatibilità del prodotto 3 Informazioni sulla presente guida 4 Connessione 6 Connessione del

Dettagli

Manuale avviamento SEE Electrical Expert V4

Manuale avviamento SEE Electrical Expert V4 Manuale avviamento SEE Electrical Expert V4 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi,

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Il documento che descrive la mappatura ed il significato dei registri Modbus implementati sul DDC è disponibile su richiesta.

Il documento che descrive la mappatura ed il significato dei registri Modbus implementati sul DDC è disponibile su richiesta. Pannello Digitale di Controllo 4.4.1.13 Selezione protocollo di comunicazione L opzione consente di impostare il protocollo di comunicazione che il DDC utilizza sulle porte di connessione seriale RS-232

Dettagli