PROGETTO E SIMULAZIONI DEL SISTEMA PROPRIETARIO DI LINEE DI TRASMISSIONE. (DDDL= Dual Drive Dual Line) Implementato per il modello CANTICO CX8.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO E SIMULAZIONI DEL SISTEMA PROPRIETARIO DI LINEE DI TRASMISSIONE. (DDDL= Dual Drive Dual Line) Implementato per il modello CANTICO CX8."

Transcript

1 1 PROGETTO E SIMULAZIONI DEL SISTEMA PROPRIETARIO DI LINEE DI TRASMISSIONE D3L (DDDL= Dual Drive Dual Line) Implementato per il modello CANTICO CX8. CX via ottavio rinuccini, 3 milano

2 Andamento dei modi e livelli di pressione a frequenze infrasoniche 2 oofer anteriore emissione Porta Coaxial oof + Compr. Driver anteriore Mappa di colore scala in db emissione Porta CX In questo documento per semplificazione si è scelto di effettuare un confronto diretto fra il sistema e un classico TQT costruito secondo le formule originali e altri contributi e variazioni ricercate nella vastità della rete internet. Va ricordato che i calcoli per linee di trasmissione e derivati (tqwt, etc.) normalmente fanno riferimento a calcoli e formule semplici che non introducono l'uso dei parametri di THIELE e SMALL quindi facendo riferimento solo al diamemetro/superficie dell'altoparlante e alla sua frequenza di risonanza. Immaginiamo di guardare lateralmente la nostra CX8 a cui sia stato rimosso il fianco per consentirci di visualizzare cosa avviene al'interno per quanto riguarda i modi di risonanza. Le mappe di colore indicano diversi livelli di pressione e per convenzione dai colori "freddi viola-blu" dello spettro che indicano livelli in db (decibel) bassi, si giunge ai colori "caldi rosso-marrone" dove i livelli sono massimi. oofer posteriore

3 Andamento dei modi e livelli di pressione a 27Hz 3 oofer anteriore emissione Porta Coaxial oof + Compr. Driver anteriore emissione Porta CX Sopra il confronto fra i due tipi di allineamento alla frequenza di 27Hz. E' evidente come nel la concentrazione dell'energia "la massima pressione" sia ben concentrata vicino le sorgenti (gli altoparlanti) e i Modi decadano lungo il tragitto nelle linee, fino ad avere una contenuta cancellazione verso la porta di emissione. Naturalmente l'emissione dei due woofer è in fase, e le simulazioni tengono in considerazione sia la disposizione che le caratteristiche di assorbimento dei materiali fonoassorbenti utilizzati. oofer posteriore

4 Andamento dei modi e livelli di pressione a 50Hz 4 la linea aperta la linea aperta dietro, la linea chiusa Vista laterale del diffusore, in primo piano la linea "aperta", dietro la linea chiusa. Sopra D3L, a confronto con tqwt sotto. La frequenza di 50Hz possiamo considerarla come ragionevolmente bassa, da poter essere riprodotta da sistemi di tali dimensioni dotati di altoparlanti da 17/20cm. Se il sistema altoparlanti-linee è ben calcolato, i modi di risonanza sono coerenti e di conseguenza tendono a essere costruttivi ai fini dell'estensione dell'emissione delle basse frequenze. Sotto i modi sono caratterizzati da numerosi picchi e buchi di notevole entità, producendo notevoli cancellazioni distruttive. dietro, la linea chiusa

5 Andamento della rotazione di fase a 0 e tempo T 0 del modo a 50Hz 5 Essendo la frequenza un'onda sinusoidale è ragionevole esprimere il tempo che impiega ad effettuare il suo cammino, usando come unità di misura i gradi. A 0 cioè a tempo pari a zero, l'onda parte e termina dopo un tempo 20 millisecondi cioè a 360 compiendo un ciclo. Sarà da 0 fino a metà del suo cammino a 180 nel semi-ciclo posititivo (da 0" fino a 0.01") percorrendo 3,44 metri, per poi essere nel semi-ciclo negativo da 180 fino ai 360 cioè da 0.01 a 0.02 secondi percorrendo 6,88 metri. Le immagini mostrano sopra come nel l'andamento dell'onda all'interno delle linee sia regolare e privo di sfasamenti. Diversamente sotto un tqwt.. Giusto Sbagliato

6 Andamento della rotazione di fase a 270 e tempo T 15 del modo a 50Hz 6 Giusto Sebbene il valore di 50Hz sia stato scelto in modo arbitrario, anche se motivato, è interessante fotografare anche un altro momento del percorso di questa onda, cioè a 270 al culmine della semionda negativa dopo un tempo di 15 millisecondi e aver percorso 5.15metri. la linea chiusa la linea aperta Sbagliato la linea aperta dietro, la linea chiusa Giusto

7 Andamento dei modi e livelli di pressione a 100Hz e 150Hz 7 la linea aperta dietro, la linea chiusa la linea aperta 100Hz DDDL = Dual Drive Dual Line 200Hz Il compito dei volumi di caricamento posteriori è quello di estendere ed incrementare la risposta in bassa frequenza attraverso una bocca o un condotto che comunica verso l'esterno del sistema. Quindi è necessario che le frequenze emesse siano coerenti e in una banda ben definita. In queste immagini oltre l'andamento è importante prestare attenzione ai livelli degli stessi. 100Hz 200Hz dietro, la linea chiusa

8 Andamento dei modi e livelli di pressione a 254Hz 8 A 250Hz ci troviamo in gamma medio-bassa e quindi quello che succede ai modi di risonanza all'interno del sistema comincia a influenzare anche altri aspetti della riproduzione. E' essenziale che i modi non interferiscano con la radiazione anteriore delle membrane degli altoparlanti e che dalla porta non ci siano emissioni spurie.

9 Andamento dei modi e livelli di pressione a 400Hz 9 Talvolta la visualizzazione conferma ciò che già all'ascolto si era manifestato. Il campo a 400Hz nell'immagine in alto è definibile come stabilizzato, il disegno del sistema e lo studio sui materiali fonoassorbenti hanno conseguito il risultato. In basso sono visibili le ragioni per cui molti sistemi hanno forti alterazioni e colorazioni in gamma media.

10 Andamento dei modi e livelli di pressione a 940Hz 10 Riferimento altezza livello tqwt Coaxial oof + Compr. Driver anteriore emissione Porta CX X...=...X Riferimento altezza livello E' incredibile come nella progressiva valutazione dei problemi legati alla bassa frequenza siamo giunti ai 940Hz, quindi in media frequenza la dove massima è la risoluzione del nostro sistema uditivo e per fortuna l'invecchiamento non inficia la corretta percezione di un ascolto musicale. oofer posteriore

11 Il modello Cantico CX8 Per il nostro modello più piccolo avevamo due obiettivi: - Risposta in basso estesa ma priva di 'boominess' o risonanze. - Massima articolazione e velocità. - Elevata efficienza Il tutto partendo da un altoparlante coassiale da 200 millimetri (8 pollici) di diametro. Non facile, addirittura impossibile con i caricamenti canonici. Sono state considerate le linee di trasmissione semplici e quelle più complesse come i TQT, ma la contropartita, ad esempio, è che un TQT ha una risposta molto irregolare. Una delle soluzioni adottate per attenuare le cancellazioni e le armoniche che si estendono in gamma media, è quella di riempire la linea di materiale assorbente diminuendo enormemente l'efficienza del sistema, di fatto occludendo le linee. Non abbiamo potuto accettare nessuna di queste limitazioni. Così ci siamo spinti oltre i sistemi noti seguendo una strada nuova che privilegiasse l'alta efficienza del sistema e quindi dell'emissione delle basse frequenze e riducendo contestualmente l'emissione in gamma media della porta tipica dei sistemi conosciuti. Il Sistema (DDDL, Dual Drive Dual Line) Anno Domini Volendo mantenere la coerenza di emissione anteriore del notevole (anche se solo di 200mm di diametro) altoparlante coassiale, si è implementato un secondo woofer sul lato posteriore di caratteristiche identiche ricercando un adeguato livello della gamma bassa. Il lavoro di ricerca e sviluppo ha evidenziato i limiti dei sistemi noti, ancor più quando gli altoparlanti delle basse frequenze siano in numero maggiore di uno. Inoltre le analisi in laboratorio con metodi propri dell'elettroacustica non ci consentivano di raggiungere risultati innovati e soluzioni interessanti. Ci siamo avvalsi di conoscenze e programmi propri dell'acustica e affrontato il problema tramite l'utilizzo di simulazioni al computer con innovativi modelli matematici che hanno coinvolto professionisti di diversa specializzazione. E' stata creata una camera dove i due woofer (Dual Drive) uniformano il loro campo emesso, e grazie all'uso di materiale assorbente di giusto peso specifico e spessori differenziati si è ottenuta un'impedenza acustica che limita l'emissione delle medioalte frequenze all'interno del mobile. La camera (o volume di accoppiamento) è collegata a due linee di dimensioni diverse (Dual Line), di cui una è chiusa e l'altra aperta con emissione frontale. In particolare la Linea Chiusa è a profilo decrescente (negativo) verso la parte chiusa, mentre la Linea Aperta è a profilo crescente (positivo) e vede un restringimento della superficie di bocca. Ancora, per quanto riguarda il fattore di merito delle linee, la Linea Chiusa non utilizza materiale fonoassorbente, mentre quella Aperta utilizza materiale fonoassorbente di elevato peso specifico, basso spessore e quindi elevata rigidezza. Sono stati realizzati diversi prototipi che partendo da quanto esposto sopra prevedevano differenze sia dimensionali che dei fattori di merito. Attraverso numerose prove d'ascolto in doppio cieco, generi musicali diversi e ascoltatori di "estrazione musicale" ed età differenti si sono confrontati le diverse tipologie dei sistemi con commutazione istantanea dall'uno all'altro. La scelta di Cantico è andata al sistema che meglio integrava prestazioni con qualità dell'ascolto e correttezza della riproduzione. Nella Configurazione le due linee di trasmissione lavorano in sinergia in modo da rendere inesistenti le colorazioni della gamma bassa sempre presenti nei caricamenti dei woofer nei sistemi classici ad alta efficienza, ottenendo un'emissione intrinsecamente lineare e pulita evitando prodotti armonici emessi dalla bocca di uscita che sporcano l'emissione principale frontale in media frequenza. Il sistema garantisce per il modello Cantico CX8 un'efficienza superiore ai 94dB con un'estensione misurata in ambiente fino ai 35 Hz. 11

12 Specifications Cantico CX8 : Sensitivity: 94 4 ohm Power Rating: 400 Continuous Frequency Response: 40Hz-20kHz Configuration: Two ways with one low-end energy filler in a proprietary dual transmission line configuration Loudspeakers: One coaxial unit ( 8" oofer + 1.4" Compression driver) and one 8" rear firing woofer Cabinet: 30mm MDF internally braced, real wood 20mm sides Cabling: Copper Litz Crossover : Three ways, single wiring with super-tweeter output Dimensions (cm) : 33 x 40D x 120H. eight: 50 kg each Per ulteriori informazioni: Germano Ricci ACME Elettronica Via C.F. Trossi, Gaglianico (Biella) Enrico Ricciardi Labirinti Acustici Via Ottavio Rinuccini, Milano Si ringrazia: Stefano Laricchia per le simulazioni 3D e Gabriele Pagano per pag. 5 e 6 "la fase acustica". 12

EDGE8CXP. Caratteristiche. Descrizione. 3. Schede tecniche. Diffusore compatto a copertura simmetrica di 85. Design coassiale

EDGE8CXP. Caratteristiche. Descrizione. 3. Schede tecniche. Diffusore compatto a copertura simmetrica di 85. Design coassiale 3. Schede tecniche EDGE8CXP Caratteristiche Diffusore compatto a copertura simmetrica di 85 Design coassiale Descrizione La EDGE8CXP è un diffusore dalle caratteristiche eccellenti in un cabinet veramente

Dettagli

Caricamenti acustici 4.1 IL CORTOCIRCUITO ACUSTICO 4.2 INTRODUZIONE AI CARICAMENTI ACUSTICI

Caricamenti acustici 4.1 IL CORTOCIRCUITO ACUSTICO 4.2 INTRODUZIONE AI CARICAMENTI ACUSTICI 4 Caricamenti acustici Chi sa di non sapere è il più sapiente; chi invece crede di sapere ciò che non sa è il più debole di mente; chi riconosce che è malato di mente colui che crede di sapere tutto, questi

Dettagli

Progetto M.E.S. Descrizione del progetto M.E.S.

Progetto M.E.S. Descrizione del progetto M.E.S. Progetto M.E.S Premessa Esoterico termine che significa riservato agli iniziati o per trasposizione per pochi eletti indicava una cerchia filosofica dell antica Grecia. Nell ascolto del suono ad alta fedeltà,

Dettagli

DIFFUSORI ACUSTICI WE CAN Proposta per autocostruzione. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it

DIFFUSORI ACUSTICI WE CAN Proposta per autocostruzione. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it DIFFUSORI ACUSTICI WE CAN Proposta per autocostruzione. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it A seguito del test effettuato ( da me medesimo ) qualche tempo addietro su una serie di crossover commerciali

Dettagli

CROSSOVER XN02 DESCRIZIONE TECNICA E INFORMAZIONI SUL PRODOTTO. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it

CROSSOVER XN02 DESCRIZIONE TECNICA E INFORMAZIONI SUL PRODOTTO. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it CROSSOVER XN02 DESCRIZIONE TECNICA E INFORMAZIONI SUL PRODOTTO. DI BELLINO ALBERTO audiojam@libero.it Il filtro crossover XN02 è la proposta AUDIOJAM2 rivolta agli autocostruttori che non hanno la possibilità

Dettagli

LA CASSA CHIUSA. con Vab il volume del box apparente, data la presenza del materiale fonoassorbente ( vedi oltre ).

LA CASSA CHIUSA. con Vab il volume del box apparente, data la presenza del materiale fonoassorbente ( vedi oltre ). LA CASSA CHIUSA Trattandosi di un box senza alcun tipo di aperture è indubbiamente il tipo di cassa acustica dalla realizzazione più semplice; è stato brevettato nel 99 da Harry Olson e J. Preston ed è

Dettagli

SIMULAZIONE ED ANALISI BEM/FMBEM & FEM/FEM AML DI SISTEMI DI ALTOPARLANTI

SIMULAZIONE ED ANALISI BEM/FMBEM & FEM/FEM AML DI SISTEMI DI ALTOPARLANTI SIMULAZIONE ED ANALISI BEM/FMBEM & FEM/FEM AML DI SISTEMI DI ALTOPARLANTI modulari Giuseppe Miccoli, Tommaso Nizzoli u acustica u Il campo acustico emesso da un altoparlante a tromba utilizzato in una

Dettagli

Progetto HiFi Di Prinzio

Progetto HiFi Di Prinzio Progetto HiFi Di Prinzio Milano Hi-End Roma 1 11-12 ottobre 2008 Sala Ambra 6a edizione Jolly Hotel Midas Via Aurelia n 800 via soave, 10 milano www.labirintiacustici.it info@labirintiacustici.it 2 Descrizione

Dettagli

NOTE TECNICHE #2 COS E E A COSA SERVE UN CROSSOVER ELETTRONICO?

NOTE TECNICHE #2 COS E E A COSA SERVE UN CROSSOVER ELETTRONICO? P R O F E S S I O N A L A U D I O S Y S T E M S VIA NOBEL, 10-30200 NOVENTA DI PIAVE ( VE ) TEL. 0421/571411 FAX 0421/5715480 E-mail info@prase.it URL www.prase.it NOTE TECNICHE #2 COS E E A COSA SERVE

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

ACUSTICA, PSICOACUSTICA, TECNOLOGIE AUDIO e DINTORNI di Guido Noselli (guidonoselli@outline.it) - Outline Professional Audio - Gennaio 05

ACUSTICA, PSICOACUSTICA, TECNOLOGIE AUDIO e DINTORNI di Guido Noselli (guidonoselli@outline.it) - Outline Professional Audio - Gennaio 05 ACUSTICA, PSICOACUSTICA, TECNOLOGIE AUDIO e DINTORNI di Guido Noselli (guidonoselli@outline.it) - Outline Professional Audio - Gennaio 05 Vertical Line Array: una moda o attuale Stato dell arte nel Sound

Dettagli

SERIE SLS E SBS. Sistemi Full Range. Sistemi SubWoofer. Crossover e controlli SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45

SERIE SLS E SBS. Sistemi Full Range. Sistemi SubWoofer. Crossover e controlli SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45 SERIE SLS E SBS SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45 Sistemi Full Range Sistemi SubWoofer Crossover e controlli SC21 DSC42 Controllo analogico monofonico Controllo digitale stereo-mono

Dettagli

I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc)

I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc) I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc) Vi siete mai chiesti come mai il vostro amplificatore suoni differentemente se lo usate a casa al chiuso o su di un palco in concerto? Vi siete

Dettagli

sistema Ghibly! l esibizione live entra nelle vostre case

sistema Ghibly! l esibizione live entra nelle vostre case Il Sistema Ghibly l esibizione live entra nelle vostre case Per l ascoltatore dalla mano pesante per chi la riproduzione dell evento reale non è solo un solfeggio di flauto ma il pieno di un concerto live,

Dettagli

Rossini CD Player REV 2.0

Rossini CD Player REV 2.0 Rossini CD Player REV 2.0 Issue Date: giugno 2008 AUDIO FUTURA s.r.l. Research & Development Ing. Luca Podestà Ing. Fabio Elia Ing. Marco Saggini Rossini CD Player REV 2.0 1 / 8 Introduzione Sebbene il

Dettagli

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da Backstage n.15, aprile 1999, Gruppo editoriale Jackson) Spesso, al fine di studiare l acustica di un

Dettagli

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11 Indice: Introduzione 2 L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3 Adsr 4 I cavi 6 Tipo di connettori 7 Gli alimentatori 9 L'amplificatore 11 Le valvole 15 I trasduttori elettroacustici 16 Il compressore

Dettagli

ACUSTICA ARCHITETTONICA

ACUSTICA ARCHITETTONICA ACUSTICA ARCHITETTONICA Prof. Luigi Di Francesco I principi dell'acustica fisica vengono applicati in edilizia per due problemi nettamente diversi. Il primo problema dell'acustica edilizia è lo studio

Dettagli

Prezzi Consigliati - iva inclusa - Settembre 2014

Prezzi Consigliati - iva inclusa - Settembre 2014 Audioengine 5+ Premium Powered Bookshelf Speaker System Audioengine 5+ 399,00 coppia Diffusori Amplificati di tipo bookshelf: 2 vie, 50 Watt RMS per canale, Dual Class AB monolithic. Woofer in kevlar da

Dettagli

2) Parametri R w D 2m,nT,w L n,w 1) D 55 45 58 2) A, C 50 40 63 3) E 50 48 58 4) B, F, G 50 42 55

2) Parametri R w D 2m,nT,w L n,w 1) D 55 45 58 2) A, C 50 40 63 3) E 50 48 58 4) B, F, G 50 42 55 Valente Sonia Matricola 139047 Lezione del 16/01/003 10:30-1:30 ntroduciamo l argomento dell ACUSTCA EDLZA riprendendo il discorso della lezione precedente riguardante l acustica architettonica che ha

Dettagli

FONOISOLAMENTO. SpA. Bonifica acustica_modulo j8

FONOISOLAMENTO. SpA. Bonifica acustica_modulo j8 Coefficiente τ di trasmissione del rumore di una parete τ = W W t = Potere fonoisolante R di una parete i potenza sonora trasmessa al di là della parete potenza sonora incidente sulla parete R = livello

Dettagli

KEF T105. Sistema multicanale KEF. prove T105. di Gian Piero Matarazzo

KEF T105. Sistema multicanale KEF. prove T105. di Gian Piero Matarazzo di Gian Piero Matarazzo Sistema multicanale Se i costruttori più seri si misurano sulla ricerca e sulla sperimentazione che si concretizza sulle ammiraglie della loro produzione, quelli più grandi riescono

Dettagli

The Martin Experience. Martin Audio SERIE TOURING WAVEFRONT MARTIN AUDIO. All material 2007. Martin Audio Ltd. Subject to change without notice.

The Martin Experience. Martin Audio SERIE TOURING WAVEFRONT MARTIN AUDIO. All material 2007. Martin Audio Ltd. Subject to change without notice. CONTENUTO N. pagina 1 INTRODUZIONE 2 2 SBALLAGGIO 2 3 PANORAMICA 2 3.1 W8C 3 3.2 W8CS 3 3.3 WSX 3 3.4 W8CM/W8CT A Lunga Gittata 4 3.5 W8CM 4 3.6 W8CT 4 4 SICUREZZA 5 4.1 Sovrapposizione 5 4.2 Installazione

Dettagli

EDGE ACTIVE SELF-POWERED SPEAKER SYSTEMS

EDGE ACTIVE SELF-POWERED SPEAKER SYSTEMS EDGE ACTIVE SELF-POWERED SPEAKER SYSTEMS I modelli attivi della serie Edge rappresentano, nel loro segmento, la massima espressione del sound reinforcement Proel. La qualità timbrica e l inaspettato livello

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del

Dettagli

Acustica. Caratteristiche distintive del suono. Altezza. Intensità W S

Acustica. Caratteristiche distintive del suono. Altezza. Intensità W S Acustica L acustica studia le caratteristiche del suono e della sua propagazione. l suono è generato da un corpo vibrante, come una corda, una membrana elastica, le corde vocali. La sorgente del suono

Dettagli

Sistema di altoparlanti J-SUB Manuale d'uso (1.4 IT)

Sistema di altoparlanti J-SUB Manuale d'uso (1.4 IT) Sistema di altoparlanti J-SUB Manuale d'uso (1.4 IT) Simboli sulle apparecchiature Fare riferimento alle informazioni riportate nel manuale di istruzioni. ATTENZIONE! Tensione pericolosa! Indice Precauzioni

Dettagli

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA Lezione n 8: Caratteristiche acustiche dei materiali: Isolamento acustico e potere fonoisolante delle pareti Comportamento dei materiali nei confronti dell

Dettagli

LBC 3200/00 altoparlante Line Array per interni

LBC 3200/00 altoparlante Line Array per interni Sistemi di comunicazione LBC 3200/00 altoparlante Line Array per interni LBC 3200/00 altoparlante Line Array per interni www.boschsecurity.it u u Area di ascolto estesa Eccellente qualità della voce e

Dettagli

"I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI" G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi

I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi "I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI" G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi 1 2 Indice Indice... 1 I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI... 4 INTRODUZIONE... 4 PROGETTO ACUSTICO DEGLI EDIFICI IN FUNZIONE DEL CONTROLLO

Dettagli

Il Suono acustico. Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono. Introduzione. L intensità del suono

Il Suono acustico. Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono. Introduzione. L intensità del suono Il Suono acustico Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono Introduzione pag 1 L intensità del suono pag 1 Relazione tra l intensità sonora e la distanza dalla sorgente pag 6 L altezza di un suono pag

Dettagli

ciare my personal crossover

ciare my personal crossover personal crossover 1 GENERALITA Il compito di un sistema di diffusione acustica è di riprodurre l intera gamma audio ( 000 ) con una buona linearità e con una pressione ( ) apprezzabile. L ideale sarebbe

Dettagli

ESPERIENZA 5 OTTICA FISICA INTERFERENZA E DIFFRAZIONE

ESPERIENZA 5 OTTICA FISICA INTERFERENZA E DIFFRAZIONE ESPERIENZA 5 OTTICA FISICA INTERFERENZA E DIFFRAZIONE Lo scopo di quest esperimento è osservare la natura ondulatoria della luce, nei fenomeni della diffrazione e dell interferenza propri delle onde. In

Dettagli

Il Kit radio: manuale di utilizzo

Il Kit radio: manuale di utilizzo 0 Elenco delle apparecchiature che compongono il radiokit Stativi e supporti microfonici Microfono a condensatore (per le dirette e le registrazioni audio in studio) Microfono dinamico (per il collegamento

Dettagli

Rumore virtuale. Andrea Cerniglia hilbert@venus.it. (Estratto da RCI, anno XXVI N. 7, luglio 1999, Tecniche Nuove)

Rumore virtuale. Andrea Cerniglia hilbert@venus.it. (Estratto da RCI, anno XXVI N. 7, luglio 1999, Tecniche Nuove) Rumore virtuale Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da RCI, anno XXVI N. 7, luglio 1999, Tecniche Nuove) Una semplice descrizione del processo di auralizzazione, ossia di quanto viene offerto da

Dettagli

Sistema di altoparlanti E15X-SUB Manuale d'uso (1.2 IT)

Sistema di altoparlanti E15X-SUB Manuale d'uso (1.2 IT) Sistema di altoparlanti E15X-SUB Manuale d'uso (1.2 IT) Simboli sulle apparecchiature Fare riferimento alle informazioni riportate nel manuale di istruzioni. ATTENZIONE! Tensione pericolosa! Indice Precauzioni

Dettagli

Elementi di acustica. Massimiliano Salfi. salfi@dmi.unict.it

Elementi di acustica. Massimiliano Salfi. salfi@dmi.unict.it Elementi di acustica Massimiliano Salfi salfi@dmi.unict.it Cos è il suono Col termine "suono" viene di solito indicato l'insieme di due fenomeni: Propagazione in un mezzo elastico di onde prodotte da una

Dettagli

ISOLAMENTO ACUSTICO. Cos' è il suono?

ISOLAMENTO ACUSTICO. Cos' è il suono? ISOLAMENTO ACUSTICO Con la crescita della densità di popolazione, della produzione industriale e del trasporto, i rumori aumentano, lasciando sempre minori vie di scampo. Insieme all'aumento del rumore

Dettagli

Sistema di altoparlanti J8 Manuale d'uso (1.2 IT)

Sistema di altoparlanti J8 Manuale d'uso (1.2 IT) Sistema di altoparlanti J8 Manuale d'uso (1.2 IT) Simboli sulle apparecchiature Fare riferimento alle informazioni riportate nel manuale di istruzioni. ATTENZIONE! Tensione pericolosa! Indice Precauzioni

Dettagli

DYNAVOICE DEFINITION DM6. Devo ammettere col capo cosparso di cenere di sapere AFFARE MESE. del SISTEMA DI ALTOPARLANTI.

DYNAVOICE DEFINITION DM6. Devo ammettere col capo cosparso di cenere di sapere AFFARE MESE. del SISTEMA DI ALTOPARLANTI. l AFFARE MESE del SISTEMA DI ALTOPARLANTI DYNAVOICE DEFINITION DM6 Costruttore: Dynavoice, Svezia Distributore per l Italia: Troniteck Distribuzione, S.S. 32 Ticinese 17/B, 28050 Pombia (NO). Tel. 0321

Dettagli

GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA

GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA Il suono si propaga attraverso onde elastiche longitudinali, per la cui descrizione fisica le grandezze di base sono, come per tutti i fenomeni ondulatori, frequenza, ampiezza

Dettagli

Rientrano in questa categoria i seguenti metodi: - Pile Echo Test o Low Strain Test. - Ammettenza meccanica

Rientrano in questa categoria i seguenti metodi: - Pile Echo Test o Low Strain Test. - Ammettenza meccanica Prove dinamiche e metodi sonici per la determinazione della capacità portante e la verifica in sito dell integrità del materiale costitutivo di diaframmi in c.a. La descrizione seguente dettaglia sulle

Dettagli

HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40

HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40 HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40 Caratteristiche tecniche: martelli Altezza di caduta mento del martello Distanza tra i martelli Direzione di caduta Piedini di supporto Uscita seriale di

Dettagli

Nota Tecnica n.19 del C.R.A.

Nota Tecnica n.19 del C.R.A. X Dipartimento del COMUNE DI ROMA via Cola di Rienzo 23 00192 ROMA Roma 7 maggio 2002 Protocollo n.9543 del X Dipartimento Nota Tecnica n.19 del C.R.A. da Fabrizio Calabrese Consigliere Tecnico del C.R.A.

Dettagli

Legge di massa e scostamenti per pareti reali (rappresentazione grafica qualitativa) Il coefficiente di trasmissione acustica è:

Legge di massa e scostamenti per pareti reali (rappresentazione grafica qualitativa) Il coefficiente di trasmissione acustica è: ACUSTICA Coefficiente di trasmissione e definizione di potere fonoisolante Potere fonoisolante: l attitudine a ridurre la trasmissione del suono. in cui t è il coefficiente di trasmissioneacustica della

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DELLE SORGENTI SONORE CON LA TECNICA BEAMFORMING

IDENTIFICAZIONE DELLE SORGENTI SONORE CON LA TECNICA BEAMFORMING IDENTIFICAZIONE DELLE SORGENTI SONORE CON LA TECNICA BEAMFORMING A. Cerniglia(1), T. Valente (2), A. Costa (3) (1) 01dB Italia Via Sanzio, 5 Cesano Boscone cerniglia@01db.it (2) Studio Ambiente e Sicurezza

Dettagli

News Tecnica Texim n.5

News Tecnica Texim n.5 News Tecnica Texim n.5 WOOFER DI NUOVA CONCEZIONE DVX E SMX PRODOTTI CORRELATI: XLC, XLD, XLE, ZX PHOENIX, TOURX PREMESSA Nel 1974 Electro-Voice ha introdotto per la prima volta nel mondo dell audio professionale

Dettagli

La psicologia dell udito. onde sonore percezione uditiva cognizione

La psicologia dell udito. onde sonore percezione uditiva cognizione La psicologia dell udito onde sonore percezione uditiva cognizione Fisica-percezione-cognizione Aria Orecchio Mente Suono Sensazione Musica/Parole Ampiezza Intensità Dinamica Frequenza Altezza Classe di

Dettagli

Isolamento acustico. Andrea Nicolini

Isolamento acustico. Andrea Nicolini Isolamento acustico Andrea Nicolini Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Ingegneria Industriale, sezione di Fisica Tecnica nicolini.unipg@ciriaf.it ISOLAMENTO ACUSTICO Strutture fonoisolanti

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

STUDIO TEORICO SPERIMENTALE DI UN SILENZIATORE INNOVATIVO PER LO SCARICO DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA

STUDIO TEORICO SPERIMENTALE DI UN SILENZIATORE INNOVATIVO PER LO SCARICO DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA A. Nicolini 1 STUDIO TEORICO SPERIMENTALE DI UN SILENZIATORE INNOVATIVO PER LO SCARICO DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA Andrea Nicolini Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università degli Studi di

Dettagli

Munro Egg 150 Monitoring System

Munro Egg 150 Monitoring System CREATIVO La se Electronics, con la esse minuscola e la E maiuscola, è una azienda molto particolare che si occupa della costruzione artigianale ad alto livello di microfoni per registrazioni professionali.

Dettagli

1 2 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 10 11 / 12 13 14 15 / 16 17 18 / 19 / 20 / 21 22 / 23 24 25 26 / 27

1 2 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 10 11 / 12 13 14 15 / 16 17 18 / 19 / 20 / 21 22 / 23 24 25 26 / 27 ITALIANO INTRODUZIONE PRECAUZIONI CARATTERISTICHE GENERALI TROMBA RUOTABILE DIMENSIONI CONNETTORI ALIMENTAZIONE ACCESSORI INSTALLAZIONE MODALITÀ DI INSTALLAZIONE CONTROLLI E FUNZIONI PRESET ESEMPI DI COLLEGAMENTO

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del cavo di alimentazione di rete sono colorati secondo

Dettagli

Manuale d uso CROSSOVER PROFESSIONALE PA XO

Manuale d uso CROSSOVER PROFESSIONALE PA XO Manuale d uso Presentazione I nostri ingegneri hanno lavorato duro per realizzare il crossover professionale PA XO, versatile e con prestazioni di altissimo livello. L utilizzo di componenti altamente

Dettagli

I Filtri Crossover. Per poter pilotare in modo corretto gli altoparlanti presenti in una cassa acustica sono essenziali i filtri Crossover.

I Filtri Crossover. Per poter pilotare in modo corretto gli altoparlanti presenti in una cassa acustica sono essenziali i filtri Crossover. I Filtri Crossover Per poter pilotare in modo corretto gli altoparlanti presenti in una cassa acustica sono essenziali i filtri Crossover. Reperire in commercio filtri Crossover con determinate caratteristiche

Dettagli

IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A.

IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A. IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A. 004/005 Lezione del 8 ottobre 004 Titolo: Previsione di clima acustico mediante composizione di livelli sonori Docente: Arch. Antonio Carbonari. L Il livello

Dettagli

Matematica e teoria musicale 1

Matematica e teoria musicale 1 Matematica e teoria musicale 1 Stefano Isola Università di Camerino stefano.isola@unicam.it Il suono Il fine della musica è dilettare e muovere in noi diversi sentimenti, il mezzo per raggiungere tale

Dettagli

1. Prima di regolare la qualità sonora

1. Prima di regolare la qualità sonora 1. Prima di regolare la qualità sonora Funzioni disponibili quando è collegato un decodificatore/matrice AV a La tabella che segue indica le regolazioni audio più fini che si possono effettuare quando

Dettagli

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E MODULO 1: MANIPOLAZI ONE DEL SEGNALE AUDI O G.PRESTI - 12/03/2015 - LE ZI ON E 2 1. CONVERSIONE DA ANALOGICO A DIGITALE Convertire un segnale

Dettagli

DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG

DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG I Radar ad Onda Continua (CW) Principi di funzionamento dei radar CW. Al contrario dei radar ad impulsi, quelli ad onda continua (CW) emettono radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

Qualche semplice considerazione sulle onde di Daniele Gasparri

Qualche semplice considerazione sulle onde di Daniele Gasparri Qualche semplice considerazione sulle onde di Daniele Gasparri Le onde sono delle perturbazioni periodiche che si propagano nello spazio; quasi sempre (tranne nel caso della luce) si ha un mezzo che permette

Dettagli

Un caso di bonifica acustica in ambiente industriale Andrea Cerniglia hilbert@venus.it

Un caso di bonifica acustica in ambiente industriale Andrea Cerniglia hilbert@venus.it Un caso di bonifica acustica in ambiente industriale Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da Antinquinamento, anno V N. 3, settembre 1998, Tecniche Nuove) Una traccia che mostra come sia possibile

Dettagli

Vari-directional Array La via più intelligente verso la perfezione acustica

Vari-directional Array La via più intelligente verso la perfezione acustica Vari-directional Array La via più intelligente verso la perfezione acustica 48_Vari_CB_Consultant_v2_ML.indd 2 28/07/200 6:55:40 2 Vari-directional Array di Bosch Le migliori prestazioni audio per gli

Dettagli

Contro il rumore. Sicurezza. Efficacia di un sistema a controllo attivo del rumore su una trattrice cingolata. 8 aprile 2015 61

Contro il rumore. Sicurezza. Efficacia di un sistema a controllo attivo del rumore su una trattrice cingolata. 8 aprile 2015 61 Sicurezza Contro il rumore Daniele Pochi Roberto Fanigliuolo Lindoro Del Duca Laura Fornaciari Renato Grilli Pietro Nataletti Efficacia di un sistema a controllo attivo del rumore su una trattrice cingolata.

Dettagli

INDICE PRODOTTI 4-11 12-17 18-27 28-37 38-47 48-51 52-54

INDICE PRODOTTI 4-11 12-17 18-27 28-37 38-47 48-51 52-54 DAD è un brand di proprietà della Music & Lights S.r.l. Il brand DAD si pone nel settore della sonorizzazione professionale come il risultato dell attenta e laboriosa opera del nostro reparto di ricerca

Dettagli

lunghezza d'onda = velocità del suono (m/s) frequenza (Hz)

lunghezza d'onda = velocità del suono (m/s) frequenza (Hz) 5. IL SUONO Le onde che si propagano in mezzi deformabili o elastici sono chiamate onde meccaniche. Esse hanno origine dallo spostamento di una porzione di un mezzo elastico dalla sua posizione normale,

Dettagli

BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI. SCUOLA SUPERIORE DI INGEGNERIA The post-graduate School of Advanced Engineering Studies. SpA

BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI. SCUOLA SUPERIORE DI INGEGNERIA The post-graduate School of Advanced Engineering Studies. SpA BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI Silenziamento lungo i condotti o tramite silenziatori dissipativi I canali rettangolari costruiti con lamiera metallica presentano una bassa attenuazione sonora dell ordine

Dettagli

PRESTAZIONI ESPLOSIVE PER FILM E CANZONI

PRESTAZIONI ESPLOSIVE PER FILM E CANZONI SUBWOOFER PSW PRESTAZIONI ESPLOSIVE PER FILM E CANZONI CATALOGO MODELLI 2 DIFFUSORI PSW L EVOLUZIONE DEI DIFFUSORI PER I BASSI DALLE PRESTAZIONI ELEVATE Questi tre subwoofer amplificati offrono bassi potenti,

Dettagli

MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA

MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA Associazione Italiana di Acustica 42 Convegno Nazionale Firenze, 16-17 luglio 2015 MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA

Dettagli

The Martin Experience. Martin Audio SERIE EM : EM120 MARTIN AUDIO. All material 2007. Martin Audio Ltd. Subject to change without notice.

The Martin Experience. Martin Audio SERIE EM : EM120 MARTIN AUDIO. All material 2007. Martin Audio Ltd. Subject to change without notice. CONTENUTO () N. pagina 1 INTRODUZIONE 2 2 DISIMBALLAGGIO 2 3 LIFICAZIONE 3 4 CONNESSIONE AD UN LIFICATORE 3 5 CONFIGURAZIONI DEL SISTEMA 3 6 GARANZIA 5 7 SPECIFICHE TECNICHE 6 MARTIN AUDIO L O N D O N

Dettagli

Harbeth Super HL5 plus

Harbeth Super HL5 plus Harbeth Super HL5 plus PROVE Un nuovo diffusore Harbeth è sempre un evento, ed anche se l estetica è ferma agli anni 70, un altro passo avanti è stato fatto nella realizzazione del filtro crossover di

Dettagli

Il rumore prodotto dall'azione di forze concentrate. L'isolamento acustico al rumore da calpestio. Esempi pratici.

Il rumore prodotto dall'azione di forze concentrate. L'isolamento acustico al rumore da calpestio. Esempi pratici. Facoltà di Ingegneria - Università di Bologna - Anno Accademico 2005/06 Corso post laurea e post diploma per "TECNICI ACUSTICI" Programma e calendario del corso lezione n. Modulo Argomento Decrizione ore

Dettagli

Regolamento. Fast and Furious V. 1 2012

Regolamento. Fast and Furious V. 1 2012 Regolamento Fast and Furious V. 1 2012 REGOLAMENTO GENERALE CATEGORIA FAST AND FURIOUS V. 1 2012 La categoria Fast And Furious viene suddivisa in sottocategorie in base al numero di altoparlanti funzionanti,

Dettagli

Introduzione al Campionamento e

Introduzione al Campionamento e Introduzione al Campionamento e all analisi analisi in frequenza Presentazione basata sul Cap.V di Introduction of Engineering Experimentation, A.J.Wheeler, A.R.Ganj, Prentice Hall Campionamento L'utilizzo

Dettagli

Il Suono Digitale. Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale. Introduzione

Il Suono Digitale. Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale. Introduzione Il Suono Digitale Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale Introduzione pag 1 Vantaggi del segnale digitale pag 2 Svantaggi della rappresentazione digitale pag 2 Schema della catena audio

Dettagli

L ATTESA INSIDE. Ciare CR-415

L ATTESA INSIDE. Ciare CR-415 C hi ha avuto la fortuna di assistere, negli ultimi due anni, a qualche competizione o esposizione statunitense, avrà notato che la percentuale d impianti dotati di trombe è in continuo aumento. Si potrebbe

Dettagli

IL SUONO. Grandezze Fisiche. Y = Spostamento della particella. t = Tempo

IL SUONO. Grandezze Fisiche. Y = Spostamento della particella. t = Tempo IL SUONO Caratteristiche Generali Il suono é un onda elastica (ha bisogno di un mezzo per propagarsi),longitudinale (la perturbazione avviene parallelamente alla direzione di propagazione); per la sua

Dettagli

ESEMPIO - un sassolino (goccia) cade sulla superficie di un liquido in quiete.

ESEMPIO - un sassolino (goccia) cade sulla superficie di un liquido in quiete. ONDE Esaminiamo la modalità con la quale una perturbazione dallo stato di equilibrio di un punto materiale che fa parte di un mezzo esteso elastico viene trasmessa ad altri punti dell insieme. ESEMPIO

Dettagli

INFORMATICA MUSICALE. Docente. Renato Caruso

INFORMATICA MUSICALE. Docente. Renato Caruso INFORMATICA MUSICALE Docente Renato Caruso L'orecchio L orecchio è formato da: orecchio esterno, medio e interno. L'orecchio L'orecchio Nella coclea vi sono tre canali (rampa timpanica, vestibolare e cocleare)

Dettagli

Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. I suoni parametri fisici (cenni)

Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. I suoni parametri fisici (cenni) Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. Anno Accademico 2008/2009 Docente: ing. Salvatore

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: DISCIPLINA: Telecomunicazioni- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: DISCIPLINA: Monte ore annuo

Dettagli

SUONO INCREDIBILE, PREZZO ACCESSIBILE

SUONO INCREDIBILE, PREZZO ACCESSIBILE DIFFUSORI SC SUONO INCREDIBILE, PREZZO ACCESSIBILE CATALOGO MODELLI 2 DIFFUSORI SC SC85-IPR & SC80-IPR BASTA AZIONARE UN COMMUTATORE E SONO PRONTI PER RETI IP I rinomati modelli Polk Audio LC265i-IP e

Dettagli

STIMA DI UN IMPATTO ACUSTICO

STIMA DI UN IMPATTO ACUSTICO Pisani STUDIO DI INGENERIA ACUSTICA PISANI CARATTERIZZAZIONE DELLE SORGENTI SONORE SULL INVOLUCRO DI UNO STABILIMENTO INDUSTRIALE AI FINI DELLA STIMA DI UN IMPATTO ACUSTICO LA NORMATIVA ITALIANA DI RIFERIMENTO

Dettagli

B) COERENZA DEI DOMINI DEL TEMPO E DELLA FREQUENZA

B) COERENZA DEI DOMINI DEL TEMPO E DELLA FREQUENZA Comb Generator Coassiale Controllo di sistema con Refrad e accoppiatore d antenna HAIDER, H. Arc Seibersdorf research GmbH, A- 2444 Seisberdorf, Austria, harald.haider@arcs.ac.at KOLB, G. Arc Seibersdorf

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA n. 006_08_SE

RAPPORTO DI PROVA n. 006_08_SE LABORATORIO ELETTROMAGNETICO RAPPORTO DI PROVA n. 006_08_SE Misura di efficacia di schermatura alle onde elettromagnetiche su stuoia coprimaterasso in cotone contenente tessuto conduttivo. CLIENTE: DUEMME

Dettagli

La qualità acustica degli ambienti interni Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica

La qualità acustica degli ambienti interni Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica La qualità acustica deg Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica Simone Secchi li ambienti in nterni custica degl La qualità ac. Secchi L Dipartimento di Tecnologie dell Architettura e Design

Dettagli

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE Diffusione sonora Caratteristiche tecniche CAATTEISTICHE TECNICHE Generalità Il sistema di diffusione sonora Byme consente di realizzare impianti in grado di diffondere, con alta qualità del segnale (qualità

Dettagli

Guida di SpyderLENSCAL

Guida di SpyderLENSCAL Guida di SpyderLENSCAL L effetto Spyder Complimenti! Lo strumento acquistato fornisce prestazioni superiori per la misurazione e la regolazione della messa a fuoco della macchina fotografica e delle varie

Dettagli

Prezzi suggeriti al Pubblico - iva inclusa - Aprile 2014

Prezzi suggeriti al Pubblico - iva inclusa - Aprile 2014 PAG 1/12 DESCRIZIONE Signature Classic Reference Series Modular Speakers T-1 Tier 1: Cherry, Hickory, Maple, Pecan, Red Oak, Walnut, White Ash, White Oak. T-2N Diffusore LCR, 2 vie, 7 altoparlanti, 3 Tweeter

Dettagli

ACUSTICA AMBIENTALE. Considerazioni introduttive

ACUSTICA AMBIENTALE. Considerazioni introduttive ACUSTICA AMBIENTALE 1 ACUSTICA AMBIENTALE Considerazioni introduttive Sorgente sonora può essere rappresentata da un corpo vibrante posto in un messo elastico che produce una successione di compressioni

Dettagli

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA Il nucleo (o core ) di una fibra ottica è costituito da vetro ad elevatissima purezza, dal momento che la luce deve attraversare migliaia di metri di vetro del nucleo.

Dettagli

Scanner serie i5000. Informazioni sul codice patch. A-61801_it

Scanner serie i5000. Informazioni sul codice patch. A-61801_it Scanner serie i5000 Informazioni sul codice patch A-61801_it Informazioni sul codice patch Sommario Dettagli sul modello patch... 4 Orientamento del modello patch... 5 Dettagli sul modello di barra...

Dettagli

http://www.spectra.it/

http://www.spectra.it/ La mappatura del campo sonoro prospicente una sorgente sonora, è la soluzione più semplice ed intuitiva per ottimizzare ogni tipo di intervento acustico. La tecnica della mappatura acustica è proposta

Dettagli

Modulazioni. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Comunicazione a lunga distanza

Modulazioni. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Comunicazione a lunga distanza Modulazioni Vittorio Maniezzo Università di Bologna Vittorio Maniezzo Università di Bologna 06 Modulazioni 1/29 Comunicazione a lunga distanza I segnali elettrici si indeboliscono quando viaggiano su un

Dettagli

Sensore di deflessione dello stampo RJG - Installazione e uso

Sensore di deflessione dello stampo RJG - Installazione e uso Sensore di deflessione dello stampo RJG - Installazione e uso Il sensore di deflessione dello stampo RJG misura l'entità dell'apertura della linea di giunzione dello stampo in ogni ciclo. Il sensore è

Dettagli

Quaderni d informazione. La protezione dal rumore. Isolamento acustico

Quaderni d informazione. La protezione dal rumore. Isolamento acustico Quaderni d informazione La protezione dal rumore Isolamento acustico LA PROTEZIONE DAL RUMORE Fonoisolamento, fonoassorbimento, controllo del rumore Suoni e Rumori Come viene definito il "rumore" e come

Dettagli

UTILIZZO SUBWOOFER, CROSSOVER E RAPPORTO POTENZA SUB\SATELLITI

UTILIZZO SUBWOOFER, CROSSOVER E RAPPORTO POTENZA SUB\SATELLITI UTILIZZO SUBWOOFER, CROSSOVER E RAPPORTO POTENZA SUB\SATELLITI I subwoofer sono una parte importante per un efficace sistema di diffusione. Sottofondi leggeri o musica d accompagnamento possono anche non

Dettagli

UN PROTOTIPO PER IL CONTROLLO ATTIVO DEL RUMORE PRODOTTO ALLO SCARICO DEL MOTORE DIESEL DI UNA MACCHINA DI MANOVRA FERROVIARIA

UN PROTOTIPO PER IL CONTROLLO ATTIVO DEL RUMORE PRODOTTO ALLO SCARICO DEL MOTORE DIESEL DI UNA MACCHINA DI MANOVRA FERROVIARIA UN PROTOTIPO PER IL CONTROLLO ATTIVO DEL RUMORE PRODOTTO ALLO SCARICO DEL MOTORE DIESEL DI UNA MACCHINA DI MANOVRA FERROVIARIA Autori: Andrea Biondi (1), Massimo Coppi (1), Federico Rossi (2) (1) Dipartimento

Dettagli