2. la punta è di colore rosso o rosso-bianco-rosso, se contiene il nome/logo del sentiero da collocare sul campo bianco;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2. la punta è di colore rosso o rosso-bianco-rosso, se contiene il nome/logo del sentiero da collocare sul campo bianco;"

Transcript

1 ALLEGATO 2 Criteri standard per la Segnaletica Verticale previsti dalla Commissione Centrale per l'escursionismo del CAI fatti propri dal DPGRT 61/R/2006 (Regolamento di attuazione della LR 17/1998 RET e disciplina delle attività escursionistiche ) e dal Protocollo d Intesa tra CAI e FEDERPARCHI per l adozione di criteri condivisi nella realizzazione della segnaletica dei sentieri nel Sistema delle Aree Protette (del 30/10/2010) In riferimento ai Criteri standard per la Segnaletica Verticale previsti dalla Commissione Centrale per l'escursionismo del CAI fatti propri dal DPGRT 61/R/2006 (Regolamento di attuazione della LR 17/1998 RET e disciplina delle attività escursionistiche ) e dal Protocollo d Intesa tra CAI e FEDERPARCHI per l adozione di criteri condivisi nella realizzazione della segnaletica dei sentieri nel Sistema delle Aree Protette (del 30/10/2010), le tabelle essenziali previste dal Disciplinare ADOTTA UN SENTIERO DELLE COLLINE LIVORNESI per la segnaletica verticale sono 3: la Freccia Segnavia; la Tabella Località; la Tabella Informazioni. Freccia segnavia Si usa per indicare la direzione della e località di destinazione del sentiero e il tempo indicativo necessario ad un medio escursionista per raggiungerla a piedi. Va collocata a inizio e fine dell itinerario, agli incroci con altri itinerari segnalati e con altre strade. Lo standard delle tabelle segnavia si basa sulle seguenti 6 regole: 1. le tabelle sono in Forex o in alluminio a forma di freccia di misure: - lunghezza: 55 cm 2. la punta è di colore rosso o rosso-bianco-rosso, se contiene il nome/logo del sentiero da collocare sul campo bianco; 3. la coda è di colore rosso-bianco-rosso, con il numero del sentiero riportato in nero sul campo bianco; sulla coda può essere riportato il riferimento al soggetto adottante, come segue: -i n alto su sfondo rosso viene riportata la dicitura: Sentiero adottato da: - in basso su sfondo rosso viene inserito il logo del soggetto adottante (preferibilmente applicato sulla tabella su supporto adesivo visto che potrebbe variare anche frequentemente); 1

2 4. la tabella contiene da 1 a 3 righe che riportano le mete di destinazione (ravvicinata-intermedia-finale) e i relativi tempi di percorrenza (calcolati come tempo necessario a raggiungere le mete calcolato per un medio escursionista a piedi) nonché le relative distanze espresse in km (utili per l'escursionista equestre e mountain bike); 5. le scritte sono in carattere Arial di colore nero, indicativamente di altezza compresa fra 20 mm (caratteri minuscoli, tempi e distanze) e 27 mm. (caratteri maiuscoli e numero del sentiero). Per : - l abbreviazione dei toponimi - i criteri relativi all indicazione dei tempi di percorrenza - il calcolo dei tempi di percorrenza indicativamente si rimanda a quanto contenuto nel Quaderno di escursionismo N.1 SENTIERI- Pianificazione segnaletica e manutenzione del Gruppo Lavoro Sentieri della Commissione Centrale per l escursionismo del CAI. 6. La freccia segnavia nel formato sopra descritto è utilizzabile anche nel caso in cui il sentiero sia inserito nella RET (in tal caso viene inserita anche la scritta Rete Escursionistica Toscana che altrimenti viene omessa). Tabella località La troviamo agli incroci più significativi di un percorso (passi, forcelle, piccoli centri abitati, località di riferimento) che trovino usualmente riscontro sulla cartografia e nelle mete indicate sulle tabelle segnavia; di norma contiene il nome della località e la relativa quota. Va posta sullo stesso palo di sostegno delle tabelle segnavia, in basso, distanziata circa 5 cm dalla tabella segnavia inferiore. Lo standard delle tabelle località si basa sulle seguenti 6 regole: 1. le tabelle sono in Forex o in alluminio di forma rettangolare di misure: - lunghezza: 25 cm 2. sulla tabella località può essere riportato il riferimento al soggetto adottante inserendo: - in basso a sinistra la dicitura: Sentiero adottato da: - in basso a sinistra (o destra) il logo del soggetto adottante ; 3. nell indicazione della quota relativa alla località, non devono essere aggiunti punti per l abbreviazione di metri o per le migliaia (sulla Tabella Località possono essere inserite le coordinate geografiche WGS84 (sistema utilizzato dal GPS)). 4. I toponimi vanno scritti centrati 2

3 5. Le scritte sono in carattere Arial di colore nero, indicativamente di altezza compresa fra 20 mm (minuscole) e 27 mm (maiuscole e numeri). Per : - l abbreviazione dei toponimi indicativamente si rimanda a quanto contenuto nel Quaderno di escursionismo N.1 SENTIERI- Pianificazione segnaletica e manutenzione del Gruppo Lavoro Sentieri della Commissione Centrale per l escursionismo del CAI. 6. La tabella località nel formato sopra descritto è utilizzabile anche nel caso in cui il sentiero sia inserito nella RET senza variazioni. Tabella informazioni Può essere collocata agli estremi del sentiero o nei punti significativi in cui si vogliono fornire informazioni o indicazioni particolari per invitare l'escursionista all'osservanza di alcune particolarità o emergenze. Ad esempio può essere posta in prossimità di scorciatoie per invitare gli escursionisti a non uscire dalla sede del sentiero onde evitare danni al sentiero stesso e al suolo del versante (in tal caso potrebbe riportare la dicitura Rispetta la natura segui il sentiero ) o in prossimità di punti in cui è necessario fornire delle indicazioni circa la percorribilità. Va posta su un apposito palo di sostegno. Lo standard delle Tabelle Informazioni si basa sulle seguenti 5 regole: 1. le tabelle sono in Forex o in alluminio di forma rettangolare di misure: - lunghezza: 25 cm 2. sulla Tabella Informazioni può essere riportato il riferimento al soggetto adottante inserendo la dicitura: Sentiero adottato da: e il logo del soggetto adottante ; 3. sulla Tabella Informazioni deve essere riportata la bandierina segnavia rosso-bianco-rosso riportante il numero del sentiero (sulla Tabella Località possono essere inserite le coordinate geografiche WGS84 (sistema utilizzato dal GPS)). 4. Le scritte sono in carattere Arial di colore nero. 5. La tabella località nel formato sopra descritto è utilizzabile anche nel caso in cui il sentiero sia inserito nella RET senza variazioni. 3

4 Materiale per le tabelle Le tabelle (segnavia, località,, ecc.) collocati lungo un sentiero devono essere dello stesso materiale (meglio ancora se lo stesso materiale fosse utilizzato per più sentieri ricadenti nella stessa area). Per la realizzazione delle tabelle è possibile utilizzare 2 differenti tipi di materiale: forex (o multistrato in resina fenolica ) o alluminio. Di seguito le caratteristiche: Materiale Costo Durata Manutenzione Visibilità Riciclabilità forex o multistrato in resina fenolica medio-basso ottima nulla (sola pulizia) ottima varia a seconda dell organizzazione regionale sui rifiuti Materiale Costo Durata Manutenzione Visibilità Riciclabilità alluminio alto eccellente nulla (sola pulizia) buona varia a seconda dell organizzazione regionale sui rifiuti Le tabelle in forex (o multistrato di resina fenolica) praticamente non richiedono manutenzione (a parte la pulizia), durano a lungo nel tempo ed hanno un rapporto durata-prezzo migliore. Anche le tabelle in alluminio non richiedono manutenzione (a parte la pulizia) e a fronte di una durata e solidità sicuramente maggiori, sono abbastanza più costose. Materiale per i pali di supporto Il materiale consigliato è il legno di pino impregnato (data la diffusa presenza sul territorio di arredo realizzato con questo materiale) o il metallo. Sia nel caso di legno sia nel caso di metallo, è consigliato l utilizzo di pali a sezione rotonda, perché hanno il pregio di permettere un più comodo orientamento delle tabelle. Per migliorare l aderenza delle tabelle sui pali tondi è tuttavia consigliabile utilizzare dei supporti/staffe che aumentano la superficie di appoggio. Nel caso di utilizzo del legno i pali possono essere di lunghezza pari a 250 cm e di diametro di 80 mm (la parte interrata deve essere di circa 50 cm). Nel caso in cui si usino tabelle in metallo, come pali di sostegno si usano tubi di ferro zincato (eventualmente smaltato di colore marrone) di diametro variabile da 48 a 60 mm. Prospetto per la progettazione del luogo di posa della segnaletica verticale La segnaletica verticale ed in particolare le tabelle segnavia e le tabelle località, vanno progettate dopo aver percorso il sentiero e annotato con cura su un prospetto, per ogni singolo incrocio, una serie di informazioni indispensabili per identificare, fra i tanti, il nostro incrocio; informazioni che risulteranno utili per la posa e la futura gestione della segnaletica. Per ogni bivio con segnaletica verticale va progettato e conservato con cura il PROSPETTO SUL LUOGO D OPERA. Questi prospetti andranno ordinatamente custoditi, tenuti a disposizione per futuri riutilizzi quando sarà necessario rifare tabelle danneggiate o deteriorate. Nella pratica, per ogni incrocio viene eseguito un piccolo progetto (riportato su di un modulo denominato che contiene una serie di informazioni che individuano: il soggetto adottante, il numero del sentiero di riferimento, il numero identificativo assegnato al luogo di posa, località e quota dell incrocio, altre informazioni utili per l individuazione del luogo di posa (Parco si/no, PAFR si/no, la pianta dell incrocio e il punto di posizionamento del palo, la direzione delle tabelle segnavia rispetto al palo, le tabelle con le relative mete, tempi di percorrenza, numeri dei sentieri, l'elenco dei materiali necessari alla messa in opera, il compilatore e la data di compilazione. 4

5 PROSPETTO SUL LUOGO DI POSA DELLA SEGNALETICA VERTICALE RIFERIMENTI UTILI SOGGETTO ADOTTANTE: NR. SENTIERO: DENOMINAZIONE SENTIERO: PARTE NR. DA: A: RIFERIMENTI LUOGO DI POSA DESCRIZIONE: NUMERO: COMUNE DI: Parco dei Monti Livornesi (SI/NO): ANPIL (SI/NO): Riserva Provinciale (SI/NO): Ente di riferimento per spese per materiali: Nome (per Tabella Località) Quota m (per Tabella Località) DI NR. PARTI: PAFR Colline Livornesi (SI/NO): SIR (SI/NO): Riserva Provinciale (SI/NO): SCHIZZO DEL LUOGO DI POSA: DISPOSIZIONE TABELLE: MATERIALI: N Tabelle segnavia Tabella località Viti di fissaggio Pali di sostegno Altro: NOTE: COMPILATORE: DATA: 5

Si riporta di seguito un esempio indicativo e non vincolante di supporto in legno.

Si riporta di seguito un esempio indicativo e non vincolante di supporto in legno. ALLEGATO 3 Criteri standard per la cartellonistica divulgativa-informativa riferita alle indicazioni generali dell Allegato B- PAFR (Patrimonio Agricolo Forestale) della LR n.39 del 21.03.2000 Al fine

Dettagli

LE TABELLE. Note tecniche del GLS INFOSENTIERI MATERIALI A CONFRONTO. Gruppo Lavoro Sentieri

LE TABELLE. Note tecniche del GLS INFOSENTIERI MATERIALI A CONFRONTO. Gruppo Lavoro Sentieri INFOSENTIERI Note tecniche del GLS Dispensa n. 2 ed.2013 MATERIALI A CONFRONTO LE TABELLE Club Alpino Italiano Commissione Centrale per l Escursionismo Gruppo Lavoro Sentieri INFOSENTIERI Dispensa n. 2

Dettagli

A NUMERAZIONE DEI SENTIERI

A NUMERAZIONE DEI SENTIERI ALLEGATI ALLA LEGGE SUI SENTIERI Allegato A NUMERAZIONE DEI SENTIERI Cartografia della Regione Calabria in scala 1:200.000 con indicazione dei settori relativi alla pianificazione numerale dei sentieri

Dettagli

Segnaletica Aree Protette

Segnaletica Aree Protette PREMESSA Gli elementi di individuazione e segnalazione nella rete escursionistica di un area protetta, riportati nel presente elaborato, sono stati estrapolati dall abaco dell Ente e rappresentano il punto

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 10 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

Presentazione del Sottoprogetto B Ampliamento rete di siti e spazi protetti e/o sensibili

Presentazione del Sottoprogetto B Ampliamento rete di siti e spazi protetti e/o sensibili Presentazione del Sottoprogetto B Ampliamento rete di siti e spazi protetti e/o sensibili 22 ottobre 2011 Centro per l educazione ambientale e la sostenibilità Lago di Baratz Modello di di linee guida

Dettagli

AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE

AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE SOMMARIO 1 1.1 1.2 1.3 1.4 MARCHIO Costruzione tecnica Esempi di leggibilità e riduzione Versione a colori Versione in bianco e nero pag. 3 pag. 4 pag. 5 pag. 5 2 2.1.1.2.3.4.5.6 2.3 2.3.1 2.3.2 2.4 2.4.1

Dettagli

2007-2014 - 2020. Sessione II Turismo Rurale Le nuove tendenze. Dott. arch. Mario Panizza. Varzi 21 dicembre 2012

2007-2014 - 2020. Sessione II Turismo Rurale Le nuove tendenze. Dott. arch. Mario Panizza. Varzi 21 dicembre 2012 Varzi 21 dicembre 2012 ASSEMBLEA Comunità Montana Oltrepò Pavese Sessione II Turismo Rurale Le nuove tendenze 2007-2014 - 2020 Dott. arch. Mario Panizza SU QUALI SENTIERI STA ANDANDO LO SVILUPPO RURALE

Dettagli

DALLE CARTE ALLE SEZIONI GEOLOGICHE

DALLE CARTE ALLE SEZIONI GEOLOGICHE DALLE CARTE ALLE SEZIONI GEOLOGICHE PROFILO TOPOGRAFICO Il profilo topografico, detto anche profilo altimetrico, è l intersezione di un piano verticale con la superficie topografica. Si tratta quindi di

Dettagli

Roll-up IDEAL - 0001 IDEAL - 0002

Roll-up IDEAL - 0001 IDEAL - 0002 Roll-up IDEAL - 0001 - Piedini stabilizzanti 2000mm (altezza) 800/850/1000/1200/1500mm (larghezza) Banner avvolgibile Profilo superiore a scatto Completo di borsa per il trasporto IDEAL - 0002 - Piedino

Dettagli

Allegato B. Schede tecnico-costruttive degli impianti di Pubblicità esterna

Allegato B. Schede tecnico-costruttive degli impianti di Pubblicità esterna ACCORDO DI COLLABORAZIONE EX ART. 43 DELLA LEGGE 449/1997 E ART. 119 DEL D.LGS N. 267/2000 tra la Società HI-COM s.r.l. in qualità di Collaborante ed il Comune di Tortoreto in qualità di Collaboratore

Dettagli

Rete Regionale dei Percorsi Escursionistici e le nuove leggi sull escursionismo

Rete Regionale dei Percorsi Escursionistici e le nuove leggi sull escursionismo Corso di Formazione 2010 per operatori regionali tutela ambiente montano Torino 19 giugno 2010 Rete Regionale dei Percorsi Escursionistici e le nuove leggi sull escursionismo Argomenti della presentazione

Dettagli

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009 safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 La scala Safeladder è un sistema di protezione contro le cadute che integra ai montanti verticali della scala un binario e garantisce

Dettagli

Interventi di manutenzione straordinaria Strade Provinciali

Interventi di manutenzione straordinaria Strade Provinciali Provincia dell Ogliastra via Pietro Pistis - 08045 LANUSEI tel. 0782 473600 fax 0782 41053 Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità Trasporti Infrastrutture via Mameli 08048 TORTOLÌ

Dettagli

STRUTTURE PER FIERE B67587785( ),(5(B,7$B! LQGG

STRUTTURE PER FIERE B67587785( ),(5(B,7$B! LQGG STRUTTURE PER FIERE SPRING ROLL E PROMOBAND > p. 322 PIANTANE ESPOSITIVE > p. 326 TOTEM > p. 328 PARETINA TELESCOPICA > p. 330 PORTA BROCHURE ESTENSIBILE > p. 331 STRUTTURE PER VETRINE > p. 332 DISTANZIALI

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 1 Nr. 1 NP 1 Sistema di copertura metallica a giunti drenanti avente caratteristiche di tenuta idrica del manto in qualsiasi condizione atmosferica, ivi comprese le condizioni di completo allagamento

Dettagli

Cappotto interno con isolante termo riflettente

Cappotto interno con isolante termo riflettente Soluzione con doppia intercapedine Spessore controparete 5,5 cm (con Over-foil 311) oppure 7 cm (con Over-foil Multistrato 19) Parete esterna esistente Listelli in legno fissati alla parete Isolante termo

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di magisano Provincia di catanzaro. Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di magisano Provincia di catanzaro. Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta OGGETTO: Comune di magisano Provincia di catanzaro pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta COMMITTENTE: amministrazione comunale di MAGISANO

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 / 1 Trasporto in cantiere, posizionamento e rimozione di monoblocco D.0014.0004 prefabbricato con pannelli di tamponatura strutturali, compreso allacciamenti.0002

Dettagli

ARREDO E SEGNALETICA

ARREDO E SEGNALETICA ARREDO E SEGNALETICA ARREDO E SEGNALETICA 82 83 84 85 86 87 94 100 103 SEGNALETICA FLAIR Italian Sigange System GRAFICA IN PIANTA GRAFICA PROSPETTICA GRAFICA 3D SCHEDA TECNICA MATERIALI LINEA CLASSIC LINEA

Dettagli

Oggetto: richiesta fornitura di materiale per realizzare opere urgenti di prevenzione danni da lupi alle greggi.

Oggetto: richiesta fornitura di materiale per realizzare opere urgenti di prevenzione danni da lupi alle greggi. Azienda Agricola CASA CAPUZZOLA Dal produttore al consumatore ViaVerica 135 Pavullo n/f (MO) Tel allevamento 0536.48326 P.IVA 02833630367 Cod.Fisc. MZZDNI64A23A944E Pavullo nel Frignano (MO) 10 ottobre

Dettagli

Il taccuino dell esploratore

Il taccuino dell esploratore Il taccuino dell esploratore a cura di ORESTE GALLO (per gli scout: Lupo Tenace) SETTIMA CHIACCHIERATA L ORIENTAMENTO (terza parte) Acquisire dimestichezza con bussola e cartina topografica, significa

Dettagli

COLORANTE BIANCO. INFOSENTIERI Dispensa n. 1 Prodotti Vernicianti

COLORANTE BIANCO. INFOSENTIERI Dispensa n. 1 Prodotti Vernicianti INFOSENTIER TIERI Note tecniche che del G GLS Dispensa n. 1 ed.2 ed.2013 MATERIALI LI A CONFRONTO CON PRODOTT RODOTTI VERNICIAN ERNICIANTI Club b Alpino Italiano Commissione Centrale perr l Escursionismo

Dettagli

califfo Educazione all ambiente

califfo Educazione all ambiente califfo Educazione all ambiente Oggi la percentuale della raccolta differenziata non supera in media il 35-40 %. Califfo educa la persona, partendo dalla famiglia, a smaltire correttamente i rifi uti aiutandola

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

Serie. Codice 30PA312. 30pa10000. 30pa10004cl. 30pa10013 30pa10012 30pa10015. Serie Percorso 16 staz. Codice 30PA316. Codice stazione.

Serie. Codice 30PA312. 30pa10000. 30pa10004cl. 30pa10013 30pa10012 30pa10015. Serie Percorso 16 staz. Codice 30PA316. Codice stazione. Percorso staz. Percorso staz. 0PA0 0pa000cl 0pa00 Percorso 0 staz. 0PA 0 0pa000cl 0pa000 0pa000 0pa00 0pa00 0pa00 0pa000 0pa000 Si tratta di un insieme armonico di stazioni per esercizi fisici, studiati

Dettagli

VENETO IN BICICLETTA:

VENETO IN BICICLETTA: Monselice, 28 novembre 2011 GAL Patavino GAL Bassa Padovana Su due ruote tra i Colli Euganei e la Bassa Padovana VENETO IN BICICLETTA: Piano di valorizzazione del cicloturismo Rete Escursionistica Veneta

Dettagli

IMPIANTO BACHECA COD BAC 001

IMPIANTO BACHECA COD BAC 001 Impianto disponibile in misure 100x140 e 70x100. Grande eleganza e gestibile autonomamente dal cliente a cui viene fornita apposita chiave per apertura anta. BACHECA COD BAC 001 Pali tubolari in profilato

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI. edilizia residenziale sport center hotel golf

SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI. edilizia residenziale sport center hotel golf SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI edilizia residenziale sport center hotel golf Dalla segnaletica coordinata creata per i più prestigiosi campi da golf italiani nasce una innovativa linea

Dettagli

COMUNE DI CAROVIGNO Provincia BRINDISI CENTRI STORICI DA RIVIVERE. Progetto Esecutivo

COMUNE DI CAROVIGNO Provincia BRINDISI CENTRI STORICI DA RIVIVERE. Progetto Esecutivo COMUNE DI CAROVIGNO Provincia BRINDISI CENTRI STORICI DA RIVIVERE Progetto Esecutivo dettagli esecutivi relativi alle forniture previste per il parco giochi PREMESSA I comuni di Carovigno, Ceglie Messapica,

Dettagli

CATALOGO ACCESSORI PER TAPPARELLE N 19A

CATALOGO ACCESSORI PER TAPPARELLE N 19A CATALOGO ACCESSORI PER TAPPARELLE N 9A Un nuovo programma di accessori per tapparelle, per rispondere alle richieste della nostra clientela SCHEMA DI MONTAGGIO CINGHIA 9 3 9 4 6 7 8 ) Supporto a murare

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

FONTANOT DÀ VITA AD UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE.

FONTANOT DÀ VITA AD UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. FONTANOT DÀ VITA AD UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. VIDEO ARKÈ: CREA LA TUA SCALA IN MEZZA GIORNATA IL TUO STILE IL RILIEVO E LE DIMENSIONI DVD Trova la scala per il tuo ambiente

Dettagli

SISTEMI DI ARREDO COMPONIBILI

SISTEMI DI ARREDO COMPONIBILI SISTEMI DI ARREDO COMPONIBILI sommario SISTEMA MODULO Pochi moduli accostati, possono bastare per creare un ambiente raffinato e contemporaneo. La funzionalità del modulo permette in poco tempo di personalizzare

Dettagli

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Via Ferrata TD / Molto Difficile, saliremo con la nuova versione 2014 della ferrata fino ai prati di Zèle (600), ritorneremo con comodo sentiero. Descrizione

Dettagli

03. 2015 SISTEMA DI ISOLAMENTO TERMICO. indice sezione

03. 2015 SISTEMA DI ISOLAMENTO TERMICO. indice sezione indice sezione 03. 2015 20 SISTEMA DI ISOLAMENTO TERMICO 15 CONTROTELAI A MURARE IN LAMIERA ZINCATA Presentazione: alleati nel risparmio energetico L attenzione sempre crescente per il risparmio energetico,

Dettagli

Pag. 1. N. Codice D E S C R I Z I O N E Un.Mis Prezzo Unitar. Operai-Trasporti-Noli. %SpeseG. %UtileIm Prezzo Totale Prezzo Arroton

Pag. 1. N. Codice D E S C R I Z I O N E Un.Mis Prezzo Unitar. Operai-Trasporti-Noli. %SpeseG. %UtileIm Prezzo Totale Prezzo Arroton N. Codice D E S C R Z N E Un.Mis Prezzo Unitar. perai-trasporti-noli Pag. 1 %SpeseG. %Utilem Prezzo Totale Prezzo Arroton 1.001 0.2 peraio specializzato 3 liv. ora 23,87 23,87 23,87 1.002 0.3 peraio qualificato

Dettagli

TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1. TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE. DURATA Temporaneo T

TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1. TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE. DURATA Temporaneo T TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1 TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE DURATA Temporaneo T DESCRIZIONE E CARATTERI DIMENSIONALI Elemento bidimensionale, situato trasversalmente su vie o piazze, sostenuto unicamente

Dettagli

Nr. 8 Oneri per esecuzione di anali dei rifiuti. - materiale edile inerte in genere E.001.031.a euro (quattrocentocinquanta/00) cad 450,00

Nr. 8 Oneri per esecuzione di anali dei rifiuti. - materiale edile inerte in genere E.001.031.a euro (quattrocentocinquanta/00) cad 450,00 pag. 2 N.Ord. TRIFF E S R I Z I O N E E L L' R T I O L O unità di misura P R E Z Z O UNITRIO Nr. NP.0 Nr. 2 NP.02 iserbo non selettivo e manuale dell'area di intervento con asportazione della vegetazione

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Prezzo unitario. Prezzo unitario

Prezzo unitario. Prezzo unitario ANALISI PREZZI Viminata/palizzata: viminata RMD_01.1 U.M. m Manodopera specializzata h 0,35 20,87 7,30 RU.M01.001.002 Manodopera qualificata h 0,35 18,98 6,64 RU.M01.001.003 Verghe m 5 2,00 10,00 Indagine

Dettagli

MONTAGNAVDA APP Come funziona

MONTAGNAVDA APP Come funziona MONTAGNAVDA APP Come funziona APP Montagna.VDA Le nuove potenzialità degli smartphone sono estremamente utili per chi percorre la montagna. In particolare l utilizzo del GPS con la possibilità di connessione

Dettagli

Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale

Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale Il nostro Impegno per la sostenibilità Ambientale Impronta Ambientale Siamo tra le 95 imprese italiane selezionate per l analisi dell impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo.

Dettagli

Capitolo 21 - PROMOTABLES PROMOTABLES. page 312. CATALOGO 2014. 2015 www.designerclub.com. info@designerclub.com

Capitolo 21 - PROMOTABLES PROMOTABLES. page 312. CATALOGO 2014. 2015 www.designerclub.com. info@designerclub.com PROMOTABLES page 312 MAXI PROMOTABLE RINFORZATO IN CON O SENZA BORSA > p. 314 PROMOTABLE IN E POLIONDA CON BORSA > p. 316 MINI PROMOTABLE IN CON BORSA > p. 319 313 MAXI PROMOTABLE RINFORZATO IN CON BORSA

Dettagli

Serrature per serramenti metallici

Serrature per serramenti metallici metallici metallici Ferroglietto 2 E 1 4 09 90 3 Serratura da applicare per ferro con pomolo sblocca catenaccio interno e cilindro fisso D mm x esterno, 3 CHIAVI. CATENACCIO A 6 MANDATE. in sacchetti nylon.

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

COMPONENTI DA INCIDERE

COMPONENTI DA INCIDERE 44580 44600 distintivi resinati DISTINTIVI DORATI O NICHELATI CON ETICHETTA STAMPATA E RESINATA: EFFETTO LENTE. FARFALLINA SUL RETRO MODELLI: TONDI, OVALI, RETTANGOLARI, QUADRATI E TRIANGOLARI (Q.TÀ MINIMA

Dettagli

Vendita Espositori e sistemi segnaletici

Vendita Espositori e sistemi segnaletici Espositori e sistemi segnaletici Wing b. 35cm b. 50cm Design semplice edessenziale, Wing è un pratico portapannelli in alluminio e metallo verniciato grigio. Il fulcro, posto al centro dei due piedi, ha

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT La Coopération au coeur de la Méditerranée La Cooperazione al cuore del Mediterraneo MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Linee guida per l utilizzo degli elementi grafici relativi al progetto Aggiornamento

Dettagli

Schmidlin Bordi rialzati. Il piccolo lusso che fa la differenza

Schmidlin Bordi rialzati. Il piccolo lusso che fa la differenza Schmidlin Bordi rialzati Il piccolo lusso che fa la differenza Schmidlin Bordi rialzati Igienico, impermeabile e privo di fughe Il bordo rialzato Schmidlin: una soluzione igienica, duratura ed estetica.

Dettagli

FORNITURA E INSTALLAZIONE DI SEGNALETICA, TABELLE, PANNELLI E CAPANNINE, DA COLLEGARE LUNGO GLI ITINERARI ESCURSIONISTICI

FORNITURA E INSTALLAZIONE DI SEGNALETICA, TABELLE, PANNELLI E CAPANNINE, DA COLLEGARE LUNGO GLI ITINERARI ESCURSIONISTICI / COMUNE DI MANIACE COD.FISC.: 93005530873 P.IVA : 01781170871 Provincia di Catania tel 095/690139 FAX 095/690718 FORNITURA E INSTALLAZIONE DI SEGNALETICA, TABELLE, PANNELLI E CAPANNINE, DA COLLEGARE LUNGO

Dettagli

DISPLAYS DA TERRA A RIPIANI e A TORRE

DISPLAYS DA TERRA A RIPIANI e A TORRE DISPLAYS DA TERRA A RIPIANI e A TORRE pagina 266 CATALOGO CATALOGO GENERALE 2014. 2008 2015 www.designerclub.com. info@designerclub.com Capitolo 18 - DISPLAYS DA TERRA A RIPIANI e A TORRE DISPLAYS SIS

Dettagli

ALLEGATO A: CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO A: CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO A: CAPITOLATO TECNICO Il presente capitolato tecnico descrive le strutture relative alle preinsegne da installare nel Centro Storico di Rimini. Si chiede di presentare l offerta per la realizzazione,

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Provincie di Cagliari, Matera e Caserta

PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Provincie di Cagliari, Matera e Caserta Provincia di Matera PROVIDUNE (LIFE07NAT/IT/000519) Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Provincie di Cagliari, Matera e Caserta Interventi nei SIC IT9220055 "BOSCO PANTANO DI POLICORO

Dettagli

Insegne su misura. Tutti i materiali ed accessori per la costruzione di insegne. Produzione conto terzi.

Insegne su misura. Tutti i materiali ed accessori per la costruzione di insegne. Produzione conto terzi. Insegne su misura Tutti i materiali ed accessori per la costruzione di insegne. Produzione conto terzi. p roduzione cassonetti Tutti i cassonetti inseriti a listino sono completi, pronti per l installazione.

Dettagli

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Escursione T / Turistica, molto panoramica, a bassa quota, su comodo sentiero, lungo la riviera Orientale del Lago di Garda Trentino, partenza da Torbole.

Dettagli

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI PIANO DI ATTUAZIONE ATTO DI APPROVAZIONE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. DEL..

Dettagli

LAVELLI IN TRAVERTINO

LAVELLI IN TRAVERTINO CIOTOLA TONDA 1,5 CM misura standard: diametro cm. 40 altezza esterna cm. 18 altezza interna cm. 16 spessore cm. 1,5 CIOTOLA TONDA 1,5 CM misura standard: diametro cm. 50 altezza esterna cm. 18 altezza

Dettagli

PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO

PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO PIEMONTE FORNITURA ARREDI PER L ALLESTIMENTO DEL RISTORANTE UNIVERSITARIO PRINCIPE AMEDEO CIG [01634367A5] CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Per il Ristorante Universitario Mensana di via Principe Amedeo sono

Dettagli

Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi

Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi 132 Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi permetteranno di risolvere singoli problemi specifici

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

Dissuasori. www.laghiseria.it. Base Ottoganle 0 100 x H 850

Dissuasori. www.laghiseria.it. Base Ottoganle 0 100 x H 850 RAGUSA Dissuasori La Ghiseria propone dissuasori dal design ottocentesco che permettono all arredo urbano di inserirsi in ogni contesto architettonico garantendo un ottima caratterizzazione dei luoghi

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O R I P O R T O pag. 2 LAVORI A CORPO Protezione (SpCat 1) 1 / 1 Dispositivi di protezione individuale, dotati di 005 marchio di conformita' CE ai sensi del DLgs 475/92: 01/07/2010 Occhiali di sicurezza

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Deliberazione n. 2 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Il giorno 3 febbraio 2014 alle ore 18.30 nella sede della Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane. Convocata dal Presidente, si è riunita la GIUNTA

Dettagli

Ponteggi mobili a torre su ruote in acciaio zincato

Ponteggi mobili a torre su ruote in acciaio zincato Ponteggi mobili a torre su ruote in acciaio zincato Catalogo 2007 Vi diamo alcune informazioni importanti sugli unici riferimenti di legge attualmente in vigore e sulle loro principali differenze, al fine

Dettagli

PARTE PRIMA LA NORMATIVA E IL CONTESTO DI RIFERIMENTO

PARTE PRIMA LA NORMATIVA E IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Presentazione PARTE PRIMA LA NORMATIVA E IL CONTESTO DI RIFERIMENTO La legge regionale n. 21/2003: Disciplina delle attività escursionistiche e reti escursionistiche della Puglia. 3 Perché promuovere l

Dettagli

ELENCO FORNITORI di MATERIALI per la SENTIERISTICA e PREZZIARIO. Note tecniche del GLS INFOSENTIERI. Gruppo Lavoro Sentieri. aggiornamento dic.

ELENCO FORNITORI di MATERIALI per la SENTIERISTICA e PREZZIARIO. Note tecniche del GLS INFOSENTIERI. Gruppo Lavoro Sentieri. aggiornamento dic. INFOSENTIERI Note tecniche del GLS Dispensa n. 3 ed.2013 ELENCO FORNITORI di MATERIALI per la SENTIERISTICA e PREZZIARIO aggiornamento dic. 2013 Club Alpino Italiano Commissione Centrale per l Escursionismo

Dettagli

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova MI-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Peschiera del Garda, stazione ferroviaria Arrivo: Mantova, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 46.0 Percorribilità: In bicicletta Tempo di percorrenza

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER IL POSIZIONAMENTO DI DEHORS CON STRUTTURE PREFABBRICATE

OGGETTO: RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER IL POSIZIONAMENTO DI DEHORS CON STRUTTURE PREFABBRICATE mod. TribOsap-016 rev. 1 del 03/10 Egregio Signor Sindaco del Comune di Desenzano del Garda SETTORE TRIBUTI Marca da bollo Euro 14,62 OGGETTO: RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER IL POSIZIONAMENTO

Dettagli

LE SCALE: TIPOLOGIE COSTRUTTIVE ED ELEMENTI PER IL PROGETTO

LE SCALE: TIPOLOGIE COSTRUTTIVE ED ELEMENTI PER IL PROGETTO LE SCALE: TIPOLOGIE COSTRUTTIVE ED ELEMENTI PER IL PROGETTO Le scale L'insieme di tutte le strutture portanti che individuano lo spazio della scala si chiama gabbia. L'insieme delle strutture portanti

Dettagli

L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190. del 18 giugno 2003

L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190. del 18 giugno 2003 L 276/4 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea DECISIONE N. 190 del 18 giugno 2003 concernente le caratteristiche tecniche della tessera europea di assicurazione malattia (Testo rilevante ai fini del

Dettagli

DA 77,90 + IVA TARGA OTTONE ABS CLASSIC RETTANGOLARE

DA 77,90 + IVA TARGA OTTONE ABS CLASSIC RETTANGOLARE TARGA OTTONE ABS CLASSIC RETTANGOLARE DA 77,90 + IVA Targa in simil ottone Abs rettangolare La targa rettangolare in ottone Abs è la soluzione ideale per segnaletica interna ed esterna. E' garantita all'esterno

Dettagli

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio Listino Prezzi DEPOSITO DI BARI 70027 PALO DEL COLLE BARI - S.S. 96 Km. 113+200 TEL. 080 627580 - FAX 080 629648 e-mail: appa.commerciale@tiscali.it www.appartubi.it TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per

Dettagli

URBANA S.R.L. www.urbana-pubblicita.com

URBANA S.R.L. www.urbana-pubblicita.com Preavvisi di informazioni turistico-alberghiere Di informazioni alberghiere Di preavviso e direzione alberghieri Segnaletica alberghiera, turistica e di territorio STAMPA E MATERIALE: stampa serigrafica,

Dettagli

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro Quote prefabbricato Premessa Con il presente manuale si intende dare delle indicazioni soprattutto a chi non ha mai montato un forno per pizza prima d'ora. Ciò nonostante, specie le indicazioni sulla prima

Dettagli

Marcature. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Marcature. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Marcature Giugno 2007 Stendardo A Dimensioni: min. 350x1400 mm. Asta: acciaio satinato. Fondo: stampa digitale bifacciale su banner in PVC strutturale. Colore rosso rif. PMS 202 EC (versione A) o bianco

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 art. DESCRIZIONE N. MISURE u.m. QUANT. lungh. largh. altez. OFFERTA ECONOMICA 1. INSTALLAZIONE CANTIERE PONTEGGI 1 1 Impianto elettrico di cantiere,

Dettagli

BOZZA DI REGOLAMENTO Per la realizzazione della cartellonistica nel territorio delle Terre del Mincio

BOZZA DI REGOLAMENTO Per la realizzazione della cartellonistica nel territorio delle Terre del Mincio BOZZA DI REGOLAMENTO Per la realizzazione della cartellonistica nel territorio delle Terre del Mincio Premessa Perchè un regolamento Il paesaggio contemporaneo è spesso caratterizzato dalla presenza di

Dettagli

Quadro Economico - Museo del Mare Sciacca

Quadro Economico - Museo del Mare Sciacca Quadro Economico - Museo del Mare Sciacca 2) Acquisto di beni per il laboratorio di restauro dei reperti 2.1 Vasca di desalinizzazione in acciaio Totale costo intervento: 2.600,00 Caratteristiche tecniche

Dettagli

Riferimenti NORMATIVI

Riferimenti NORMATIVI REALIZZAZIONE DI SCALE FISSE CON PROTEZIONE NORMA UNI EN ISO 14122-4 : 2010 DISTANZA TRA LA SCALA E OSTRUZIONI PERMANENTI: La distanza tra la scala e le ostruzioni permanenti deve essere: - Di fronte alla

Dettagli

ASTE IDROMETRICHE ACCIAIO INOX AISI316L Mod. LPmarine fornitura e montaggio su misura chiavi in mano

ASTE IDROMETRICHE ACCIAIO INOX AISI316L Mod. LPmarine fornitura e montaggio su misura chiavi in mano ASTE IDROMETRICHE ACCIAIO INOX AISI316L Mod. LPmarine fornitura e montaggio su misura chiavi in mano Caratteristiche tecniche Tutto acciao inox AISI 316 Va premesso che tutto, tutte le parti del prodotto

Dettagli

BOCCIODROMO GALILEI 2. Viale Galilei

BOCCIODROMO GALILEI 2. Viale Galilei BOCCIODROMO GALILEI 2 Viale Galilei RELAZIONE STATO DEI LUOGHI L impianto si trova lungo il Viale Galilei in prossimità dell incrocio con Via Gherardi; essa ha una forma trapezoidale; l ambito urbano che

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto CONTENITORE 360 LITRI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

Coperture per auto, moto, camion, camper, e mezzi agricoli

Coperture per auto, moto, camion, camper, e mezzi agricoli Coperture per auto, moto, camion, camper, e mezzi agricoli PER RICHIEDERE UN PREVENTIVO GRATUITO info@mcsiviero.it CONTATTI tel 0323/53336 fax 0323/1970149 cell 328/8114984 METAL CARPENTERIA di f.lli Siviero

Dettagli

Da sasso a eremo di San Valentino

Da sasso a eremo di San Valentino Da sasso a eremo di San Valentino Escursioni e Trekking intorno al lago di Garda: all'eremo di San Valentino. Da Gargnano (m. 65 s.l.m.) o da Sasso (m. 546), in una balconata sul lago di garda. Tenendo

Dettagli

Lombardia in bicicletta Itinerari

Lombardia in bicicletta Itinerari Lombardia in bicicletta Itinerari R05 Il Naviglio Pavese Partenza: Milano, stazione P.ta Genova Arrivo: Pavia, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 37,2 Percorribilità: In bicicletta, a piedi Tempo

Dettagli

In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno:

In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno: In riferimento alla Vostra gradita richiesta, siamo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta relativa alla seguente struttura in legno: Proposta per la fornitura parziale di elementi in legno e complementi

Dettagli

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna Escursione dei sette laghi in Val Ridanna TREKKING Durata Distanza 8:00 h 20.7 km Dislivello Altitudine Max 1440 m 2707 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio Selvaggio e intatto Il primo tratto ricalca

Dettagli

Informazioni tecniche e istruzioni di montaggio. IMPIANTISTICA SANITARIA STRAORDINARIAMENTE CONVINCENTE

Informazioni tecniche e istruzioni di montaggio. IMPIANTISTICA SANITARIA STRAORDINARIAMENTE CONVINCENTE IMPIANTISTICA SANITARIA STRAORDINARIAMENTE CONVINCENTE Supporti vasca GABAG Informazioni tecniche e istruzioni di montaggio. swiss made Diritti d'autore della GABAG Produktions und Vertriebs AG Con riserva

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 SCHEDA RILEVAMENTO PROGETTO (in attuazione della Legge regionale del 20 gennaio 2004 n. 2 Legge

Dettagli

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08)

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) SCALE SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) E riconosciuta la conformità delle scale portatili, alle seguenti condizioni: a) le scale portatili siano costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita

I.I.S.S. E. GIANNELLI - Parabita f 1 I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita ) I F PROGETTO ESECUTIVO PON FESR: "AMBIENTI PER L 'APPRENDIMENTO " ASSE 11 "QUALITA DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI" OBIETTIVO C P OGGETTO PROGETTO ESECUTIVO FINALIZZATO

Dettagli

Art.01085 ANALIZZATORE POSTURALE LUX MANUALE D USO E MANUTENZIONE

Art.01085 ANALIZZATORE POSTURALE LUX MANUALE D USO E MANUTENZIONE File:01085-20090709-analizzatore_posturale_lux-istruzioni-it.doc Art.01085 ANALIZZATORE POSTURALE LUX MANUALE D USO E MANUTENZIONE Analizzatore della postura Accessorio Art.01777 ZANCHE Per utenti di altezza

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

Marcatura laser dei metalli

Marcatura laser dei metalli 62 ColorARE Marcatura laser dei metalli TherMark Il prodotto è a base di acqua ed asciuga rapidamente. Si applica sul metallo da incidere con il laser e la quantità in eccesso è facilmente rimovibile lasciando

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O Num.Ord. DESIGNAZIONE DEI LAVORI D I M E N S I O N I I M P O R T I Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Recinzione provvisionale di cantiere di altezza

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di CONCORDIA SAGITTARIA Provincia di VENEZIA OGGETTO: INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELLA VIABILITA' PROVINCIALE IN AMBITO URBANO. REALIZZAZIONE DEL PERCORSO CICLOPEDONALE TRA IL CENTRO STORICO DI

Dettagli