LEGGE 23 dicembre 2005, n.266,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEGGE 23 dicembre 2005, n.266,"

Transcript

1 Proprio mentre la Toffa mandava in onda in suo servizio, in alcune sale delle Marche la vincita del jackpot alle videolotteries si è tramutata in una rapida disillusione: il sistema così è stato detto al giocatore e così hanno riportato le cronache era andato in tilt. In una di queste, il premio da 494mila 85 euro e 60 centesimi risulta attestato dalla macchina, che ha rilasciato addirittura lo scontrino con l'importo della vincita. Tutto sarebbe stato frutto di un black out temporaneo del sistema. Ma come è possibile che un sistema che dovrebbe basarsi sulla stabilità anche a garanzia sia del giocatore e del fisco - vada in tilt? Come, soprattutto, è possibile che questi casi si stiano ripetendo in tutta Italia? Certo ormai non sono solo leggende metropolitane e molti dubbi si sono materializzati già dal precedente caso che ha coinvolto un noto concessionario e una nota casa produttrice di giochi e software di giochi. Caso ora è discussione in un aula di tribunale, dove si dibatte di responsabilità e danni. Dalla mia modesta esperienza ritengo che una rete così grande, unica al mondo, soprattutto esagerata per numero di terminali collegati (parliamo di 57 mila, mentre nel mondo sono circa 160 mila ma con decine di caratteristiche diverse), con particolari modalità di collegamento in un territorio, vasto, variegato e con tecnologie non proprio all avanguardia---- ecco in un una rete del genere ritengo possa accadere - come in tutti i software - qualche problema. Indubbiamente la poca e scarsa informazione sulla variegata casistica non aiuta di certo a dissolvere dubbi che si appalesano ogni volta che non viene riconosciuta una vincita. Il sistema della VLT ci è stato descritto come spesso come più sicuro rispetto a quello delle slot machine. Parlo di sicurezza in termini di controllo, dalla nostra discussione lasciamo fuori i temi delle patologie individuali e sociali, sospendiamo la questione. Sono davvero così sicure le VLT in termini di stabilità? Di questa certezza assoluta non sono mai stato un sostenitore se pur tanti ripetono che il sistema è sicuro. Qualche dubbio può sorgere in considerazione del fatto che in elettronica e soprattutto in informatica i famosi bug o bachi nei software molto complessi se pur rodati sono in agguato, anche perché molte piattaforme di gioco sono l adattamento di altri sistemi internazionali ben diversi e più liberi e con meno vincoli, sia di carattere operativo che fiscale. Se non siamo sicuri della stabilità di queste macchine come possiamo esserlo sull'on line? Lì, poi, i controlli come saranno possibili? (parlo sempre di controlli tecnici, quelli fiscali diamoli per buoni). Ogni tipo di gioco ha i suoi controlli e quindi l on-line ha i suoi, forse mi azzardo a dire ( scusi il gioco di parole) che un pochino più di sicurezza c è, un po perché ci sono in mezzo enti internazionali e anche perché i sistemi sono probabilmente più evoluti anche se casi di collusion e altre forme sofisticate sono state scoperte e quindi la vigilanza c è, diciamo che il modo di tassarli e di gestirli forse aiuta un pochino. Certamente il pericolo nell on line viene maggiormente dall evoluzione della pirateria informatica va di pari passo con lo sviluppo dei servizi offerti via Internet, non si può certo escludere la possibilità di un qualche rischio (che in Internet accade), per la sicurezza dei dati ed in generale delle operazioni di gioco. VLT: secondo le i criteri di progettazione di queste macchine non rischiano di essere intrinsecamente pericolosi per il giocatore? Parlo in termini economici: pare che il Concessionario, qui, abbia un enorme margine di guadagno... Il dominus del sistema VLT è il concessionario che per acquisire i diritti ha sborsato centinaia di milioni di euro (850 ml per i 10 concessionari) assegnati in base al 14% della detenzione dei nulla osta di messa in esercizio di altri giochi le comma 6/a A.W.P. o New slot, apparecchi posseduti dai gestori ma cointestati col concessionario.

2 Gestori ( O TERZI INCARICATI) che sono stati così cornuti e mazziati avendo usato i loro giochi per dare ad altri la possibilità di installare i videoterminali VLT che gli avrebbero fatto concorrenza (solo in Italia poteva accadere una cosa del genere). La prima idea di Videoterminale o VLT venne formulata nella LEGGE 23 dicembre 2005, n.266, quando si modificarono i parametri degli apparecchi da gioco comma 6) dividendoli in comma 6/a le attuali A.W.P. o New Slot, con parametri scritti in legge e quindi riferiti al 110 TULPS (aumentando il costo partita da 50 centesimi ad 1 euro e la vincita da 50 a 100 euro oltre a introdurre più sicurezza tramite smart card e aumento del ciclo partite mentre le comma 6/b con parametri vagghi e demandati a un regolamento succesivo: Per tali apparecchi, con regolamento del Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con ilministro dell'interno, da adottare ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, sono definiti, tenendo conto delle specifiche condizioni di mercato: 1) il costo e le modalità di pagamento di ciascuna partita; 2) la percentuale minima della raccolta da destinare a vincite; 3) l'importo massimo e le modalità di riscossione delle vincite; 4) le specifiche di immodificabilità e di sicurezza, riferite anche al sistema di elaborazione a cui tali apparecchi sono connessi; 5) le soluzioni di responsabilizzazione del giocatore da adottare sugli apparecchi; 6) le tipologie e le caratteristiche degli esercizi pubblici e degli altri punti autorizzati alla raccolta di giochi nei quali possono essere installati gli apparecchi di cui alla presente lettera". Nella relazione accompagnatoria a tale legge si parlava di un massimo di 12 mila apparecchi per il primo anno e eventuali 12 mila per il secondo anno, ven lontano dalle attuali 57 mila e oltre, oltre a ciò la legge istitutiva prevedeva un PREU dall 8% al 12%, tale comma 526 non è mai stata abrogato. Già da all ora si notò questa differenza ma la materia rimase inattiva se non per un accenno pericoloso nella legge finanziaria 2008, tramite emendamento in cui si prevedeva la graduale sostituzione del parco macchine comma 6/a con terminali comma 6/b, poi riformulato e soppresso. Nel medesimo articolo 1-ter vengono precisati i modi e termini della restituzione dello 0,5% di PREU ai Concessionari, fino all ora in un limbo per problematiche legate ad una disputa comunitaria su possibile classificazione di tale percentuale come aiuti di stato, tale aliquota in seguito è stata ridefinita come importo cauzionale e da all ora è resa ai concessionari in base ai livelli di servizio raggiunti. Sostanzialmente le VLT hanno un fortissimo richiamo avendo una promessa di vincita elevatissima ( cosa che non hanno le A.W.P. o New Slot ) con i jackpot di sala fino a 100 mila euro e JACKPOT nazionali fino a 500 mila euro ove sono presenti, essendo un parametro facoltativo, la mia critica va al fatto che i terminali di piattaforme diverse non sono completamente distinguibili quelli con jackpot da quelli senza, nella medesima sala, oltre alle note vicende della non riconoscibilità fra il ticket di vincita da quelle scaricato per ripensamento del giocatore, dove le IENE ci fecero un servizio e che ha dato il là a ben 2 interrogazioni parlamentari identiche dell On.Rosato e a cui non è stato mai risposto e AAMS non ha rimediato nonostante le promesse fatte all inviata Toffa. Concessionari, gestori, esercenti, giocatori, Stato... Tutti si lamentano e tutti sembrano perderci da un sistema che comunque sia tiene bene la crisi... Ma dalle vlt chi ci guadagna, a conti fatti? Parlando con alcuni gestori di sale giochi, sembra che a loro rimanga molto poco... (ma parlo senza aver visto i dati). Un comune denominatore inoltre è la poca chiarezza di alcuni contratti e di alcune contabilità finali a disposizione dei gestori che ospitano le VLT, questo a seconda anche del concessionario scelto a detta dei gestori di sala ( si legga, come consiglio, l articolo di

3 Jamma Magazine VLT il problema di R. Molinari). La suddivisione economica in termini reali è diventata assai risicata per i gestori delle sale VLT che generalmente gli rimane uno scarso 2% dell introdotto, un forte calo è dovuto all aumento della tassazione al 5% del PREU in tempi più rapidi rispetto a quanto previsto dalla legge originaria che stabiliva in partenza il 2%, che è ricaduto soprattutto sul gestori di sala. Veniamo però a una piccola questione fiscale. A me pare che il caos derivi in gran parte dall'aver introdotto proprio questa macchine, nel 2009, avendo adattato in fretta e male il sistema di tassazione che era stato calibrato sulle newslot. Lei che cosa ne pensa? Non sarebbe il caso di metter mano globalmente anche alla questione, allineando. Non sono d accordo di pareggiare la tassazione fra le due tipologie di giochi assai diverse come tipo di vincita e del calcolo della medesima, infatti il calcolo sulle A.W.P. avviene sul riscosso o vinto ed erogato in monete dall apparecchio, mentre sulle VLT si parla di restituzione in vincita di una percentuale minima pari all 85% per ogni sistema di gioco e per ogni gioco sul medesimo installato. L errore madornale fu fatto già dall inizio con le A.W.P. o New Slot comma 6/a stabilendo il prelievo erariale unico (PREU) sull introdotto o giocato quindi in una forma lotteristica sul tipo di vendita di un tagliando venduto, tassazione unica al mondo, ricordo che in tutto il mondo la tassazione la tassazione su apparecchi analoghi è calcolata sulla differenza fra entrate e uscite, sono comunemente diffusi in Inghilterra (250 mila), Germania (250 mila), Olanda, Austria e Spagna (270 mila), in tutti questi paesi non vi sono installate Videolottery o VLT come in Italia, ma hanno molti più Casinò ma la somma delle slot machine installate al loro interno non raggiungono tutte insieme il numero delle VLT italiane. Payout legale e payout reale. Le VLT promettono pagamenti da capogiro, jackpot milionario e soprattutto un "payout" molto alto. E' così? Sul sito di AAMS leggiamo per le VLT sono scarsissime le informazioni rispetto alle A.W.P. a volte mescolate alcuni Decreti sono mescolati con quelli delle A.W.P. o NEWSLOT SISTEMI DI GIOCO VLT - apparecchi di cui all articolo 110, comma 6, lettera b) del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18 giugno 1931, n Per i videoterminali collegati ad un sistema di gioco VLT, la normativa prevede la restituzione in vincita di una percentuale minima pari all 85% per ogni sistema di gioco e per ogni gioco sul medesimo installato. In sede di verifica di conformità operata su ogni sistema di gioco e su ogni singolo gioco, il partner tecnologico Sogei S.p.a verifica la percentuale di restituzione teorica (RTP). Nella tabella allegata GiochiVLTCertificati sono riportati, per singolo concessionario, i sistemi di gioco di cui i medesimi sono titolari e tutti i giochi certificati per ogni sistema. Affianco a ciascun gioco sono riportati il codice identificativo, il nome e la percentuale teorica di restituzione in vincite (RTP). La percentuale minima di restituzione in vincite dell importo complessivamente giocato è monitorata ogni sei mesi ovvero ogni cinque milioni di partite. Il dato effettivo di restituzione in vincite delle somme giocate, come comunicato dai

4 concessionari, risulta pari complessivamente all 88,34% per l anno 2011 e all 88,40% per l anno Si riportano, di seguito, le percentuali storiche, per gli anni 2011 e 2012, delle probabilità di vincite per tutti i sistemi di gioco VLT. Anno 2011: 1/4, Anno 2012: 1/4,1789. C'è poi il problema del cosiddetto "rigiocato" nelle vlt. che cosa è? A cosa si riferisce? Viene tassato come nuova puntata/raccolta o invece... E' un dubbio che ci viene. Si differenziano dalle slot machine in quanto accettano banconote e non erogano denaro in caso di vincita, ma stampano un ticket che, dove possibile, può essere rigiocato oppure cambiato in contanti alla cassa; la percentuale di pagamento varia tra 88% al 91%, ma a differenza delle slot in questi terminali il movimento non è dato dal COIN-IN (cioè dall'introdotto) ma dal BET-IN (cioè dal giocato= introdotto+vincite rigiocate), per cui non si capisce se la percentuale possa essere paragonabile a quella delle COMMA 6/A ma è senz altro inferiore. Tornando dunque all analisi diciamo anche che ci sono piattaforme più performanti e altre molto meno, non si conoscono da parte dei giocatori i veri meccanismi della formazione dei jackpot e quanto ( specie quelli di sala ) se come qualcuno dice siano un tantino pilotati o meno, c è spesso poca informazione agli utenti che non conoscono con certezza le percentuali di vincita sull in ( in uso in quel momento su quella piattaforma di gioco ogni piattaforma con i medesimi giochi può non avere la stessa percentuale GiochiVLTCertificati) ovvero accade che pur essendo in teoria molto generose, le VLT hanno percentuali di vincita anche con sbalzi fino al 92% sull introdotto + rigiocato, ci troviamo però con percentuali reali calcolate sulla vincita ritirata tramite ticket del 60/70% nei casi migliori, esperti di gaming o gambling affermano che sono molto peggio delle slot machine da Casinò. Si segnalano sale con terminali di piattaforme che non hanno il jackpot nazionale e sale che hanno addirittura 4 tipi di jackpot, terminale che al cambio del bet (costo partita o giocata) passa sempre al massimo senza che il giocatore ne abbia una immediata percezione. Lei è del settore, dall altra parte del fiume rispetto a noi, ci segnali quali sono a suo avviso le criticità immediate, principali, del sistema-gioco in Italia e un paio di provvedimenti che, se dipendesse da lei, prenderebbe subito...visto che tutti fanno proposte, anche le Iene, avanziamo la nostra sulle VLT Lei vuole una proposta sulle VLT da uno che le ha sempre contestate sin dagli albori, ne sono testimoni articoli ed interviste, non mi pare corretto, io farei un discorso generale, sappia che nel mondo non ci sia Stato come quello italiano che abbia ricavato tanto denaro dai giochi, per parlare di ciò che conosco, in specie le A.W.P. o New Slot comma 6/a, in 9 anni hanno portato circa 25 miliardi allo Stato, cosa che non potranno mai dare altri giochi e soprattutto le VLT che a parità di giocato lo Stato ci ricava a malapena 1/3 di quello che ricava dalle A.W.P. pur impoverendo i giocatori 15 volte di più. Detto ciò come ho già scritto di gioco ve ne è tanto la mia modesta proposta è quella di ridimensionamento generale, non del proibizionismo, specie verso una sola tipologia di gioco, quindi io procederei in questo ordine se veramente si vuole intervenire sul gioco a vincita (visti i tempi di crisi che qualcuno afferma ormai passata), in tutti i giochi, comincerei con il limitare il costo giocata, ovvero faccio alcuni esempi partendo dalle A.W.P. e passando per le VLTe altri giochi: per le A.W.P. tornare al costo partita a 0,50 centesimi (ora ad 1 euro frazionabile) questi giochi hanno già un limite all introduzione di 2 euro ritoccando la percentuale di

5 vincita e la tassazione applicata ovvero sulla differenza in e out darebbero molto più intrattenimento; per le VLT porterei la massima giocata 5 euro (ora è fino a un massimo di 10 euro) e massima introduzione di banconote fino a 50 euro (ora è quasi illimitata da 200 a 500 euro); sempre per le VLT riconoscibilità del ticket vinto da quello scaricato per ripensamento del giocatore (onde evitare eventuale riciclaggio); per i Gratta e vinci massimo costo dei grattini 5 euro (ora arrivano fino a 20 euro), licenza art.86 del TULPS come previsto in origine nel bando per evitare la proliferazione in ambienti o luoghi non consoni (tipo la distribuzione automatica e non negli uffici postali); riduzione dei costi delle scommesse, dei concorsi e delle lotterie istantanee on line e non con relativo abbassamento dei costi o prenotazioni giocate della redistribuzione delle vincite massime. Un tema che occupa molta discussione fra gli addetti al settore ovvero che la legge nazionale valga come unica legge applicabile perché come sta accadendo ora ( vedasi esempio di Bolzano) che tolte le A.W.P. vengano installati i TOTEM con giochi promozionali senza alcuna regola e dove errori passati del legislatore e dell amministrazione non riescono ora a contrastarne la diffusione. Concordare con gli enti locali i nuovi contingentamenti, e non certo le distanziometri da luoghi sensibili su cui anche esperti di gioco patologico da moltissimi anni e non dell ultima ora, come il Dott. Iori del Conagga concorda e se la riduzione si applicherà alle A.W.P. tale ridimensionamento avvenga anche e soprattutto per le VLT la cui istallazione come si diceva è derivata dai nulla osta delle A.W.P. ma anche alle decine di punti di vendita di altri giochi. Come è possibile affermare che certi luoghi siano sensibili alla presenza di apparecchi da gioco A.W.P. o New Slot comma 6/a e non ad altri giochi eppure che in questi luoghi vietati a certi giochi si continui a distribuire alcolici. Non sono infine d accordo sulla ghettizzazione degli spazi all interno dei locali (bar o tabaccherie) per gli apparecchi A.W.P. perchè condivido ciò che ha affermato un noto psicoterapeuta e in una delle tante trasmissioni sul gioco (naturalmente d azzardo e patologico): il gioco praticato in ambienti aperti e al contatto col pubblico è molto più disincentivante verso gli avventori e serve a far si che chi gioca si senta controllato; sono tremendamente più pericolosi gli ambienti esclusivi, con luce soffusa, ammiccanti, ambienti che vogliano scimmiottare i veri Casinò, perchè fanno perdere il contatto con la realtà. Lo psicoterapeuta, inoltre, ha definito assai pericoloso il gioco on line perché il giocatore opera in ambiente familiare ma in completo isolamento.

Fine del modello italiano dei giochi?

Fine del modello italiano dei giochi? Fine del modello italiano dei giochi? C O N V E G N O 1 8 N O V E M B R E 2 0 1 4 S A L A O R L A N D O, C O N F C O M M E R C I O P I A Z Z A G I U S E P P E G I O A C C H I N O B E L L I, 2, 0 0 1 5

Dettagli

BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA

BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA Sissa (PR) 21/02/14 BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA In questa breve relazione mi preme distingue correttamente la terminologia e riconosce la diversa pericolosità sociale fra gli

Dettagli

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete VLT Contesto di riferimento e Normativa Numero di revisione: 1.0 Autore: Lottomatica Videolot Rete Data: 24/06/2010 Informazione importante Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette

Dettagli

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi UN'INDUSTRIA CHE NON CONOSCE CRISI? I DATI DI AAMS RACCOLTA GIOCHI GENNAIO OTTOBRE 2012 70 262 MILIONI DI EURO 38 404 MILIONI DI EURO (APPARECCHI)

Dettagli

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia COMUNE DI BRESCIA Settore Statistica, audit, programmazione e controllo di gestione Servizio Statistica New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia Documentazione per la Commissione Consiliare Commercio,

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18 Note Esplicative Di seguito vengono riportate brevi note esplicative sulle attività connesse all esercizio e all utilizzo degli apparecchi di cui al comma 6 lettera a), art. 110 T.U.L.P.S. Ai soli fini

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 10 19.03.2014 Contabilità e fiscalità delle sale slot Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Anche quest anno è tornata puntuale la scadenza del 17.03

Dettagli

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI ANCHE STRANIERE AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA ROMA 08 LUGLIO 2015 PALAZZO SAN

Dettagli

Cordialmente critico Eugenio Bernardi

Cordialmente critico Eugenio Bernardi Cari colleghi, leggendo l enfasi dell articolo del Giornale e di quello di Repubblica, non posso non pensare che l occulta regia delle potenti lobby del gioco nostrano stanno preparando l arrivo delle

Dettagli

L Austria segue la via italiana

L Austria segue la via italiana L Austria segue la via italiana U n paio d anni di lavoro a ritmi serrati sono serviti al governo austriaco per rinnovare, in maniera sostanziale, la legge del 1989. e il risultato finale è in linea con

Dettagli

Il costi sociali del gioco d azzardo

Il costi sociali del gioco d azzardo Il costi sociali del gioco d azzardo Roma, 4 dicembre 212 Matteo Iori CONAGGA «Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d Azzardo» Italia fra i primi paesi al mondo per spesa procapite Nel 211 il mercato

Dettagli

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006).

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). (Stralcio) Art. 1 (Omissis) 525. Il comma 6 dell articolo 110 del

Dettagli

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1%

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1% STORIA%E%ATTUALITÀ%DEL%GIOCO%A%DISTANZA%ITALIANO% Abstract( La presente scheda fornisce una sintesi della storia del gioco a distanza con vincita in denaro in Italia,interminidinormativaedidimensionietrenddelmercato.

Dettagli

Indice. Introduzione pag. 11

Indice. Introduzione pag. 11 Indice Introduzione pag. 11 1 L offerta del gioco lecito in Italia» 15 1.1 Brevi cenni alla disciplina codicistica» 16 1.2 Brevi cenni al Codice penale: i giochi vietati» 20 1.3 L offerta del gioco lecito:

Dettagli

gioco&mercato Il punto vendita terra di conquista L esplosione

gioco&mercato Il punto vendita terra di conquista L esplosione L eterna sfida fra Lottomatica e Sisal e tra questi due concessionari e i Terzi incaricati si fa sempre più accesa. Facciamo i conti in tasca agli esercenti A cura di Remo Molinari e Marco Cerigioni gioco&mercato

Dettagli

La Sapar replica ad un articolo del Corriere della Sera

La Sapar replica ad un articolo del Corriere della Sera Da: videoberny@tin.it [mailto:videoberny@tin.it] Inviato: mercoledì 13 ottobre 2010 22.54 A: Cc: lettere@corriere.it Oggetto: La Sapar replica ad un articolo del Corriere della Sera - Videolotterie Parte

Dettagli

Scommesse e concorsi a pronostico

Scommesse e concorsi a pronostico Scommesse singole ippiche e sportive Scommesse e concorsi a pronostico La percentuale di probabilità di vincita si ricava dal rapporto tra il singolo esito e il numero di esiti possibili, ovvero: (Singolo

Dettagli

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA PROBABILITA DI VINCITA La probabilità di vincita è qui definita, gioco per gioco, in funzione delle singole specificità. Per i giochi

Dettagli

Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams

Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams I prodotti di gioco si ampliano e si specializzano sempre più, per incrementare il gettito di 500 milioni. Già partiti il Gratta Quiz, il 10 e Lotto

Dettagli

Bernardi (Cna Parma): Il Legislatore non dimentichi la vera natura delle new slot

Bernardi (Cna Parma): Il Legislatore non dimentichi la vera natura delle new slot Bernardi (Cna Parma): Il Legislatore non dimentichi la vera natura delle new slot Scritto da Alessio CrisantemiVenerdì 09 Marzo 2012 10:14 Diminuzione della percentuale di vincita sugli apparecchi, possibili

Dettagli

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014)

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) 25 giugno 2015 Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) Valori in Milioni di euro 90.000 RACCOLTA TUTTI I GIOCHI 90.000 RIPARTIZIONE RACCOLTA 80.000 80.000 70.000 60.000 50.000 40.000 Raccolta

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS

CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS REGOLAMENTO COMUNALE PER LE SALE PUBBLICHE DA GIOCO E L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI ED ELETTRONICI DA INTRATTENIMENTO

Dettagli

La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano

La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano Indice L INDUSTRIA DEL GIOCO IN ITALIA 3 La raccolta dei giochi: 309 miliardi di euro in otto anni 3

Dettagli

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 )

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Ente cui è attribuita la riserva Governance Esercizio Scelte politiche Art. 1 D.Lvo. 496 del 14/4/48 L'organizzazione e l'esercizio di giuochi di abilità e

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE. Ord. n. 10 Data, 26 febbraio 2010 IL SINDACO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE. Ord. n. 10 Data, 26 febbraio 2010 IL SINDACO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE UFFICIO SEGRETERIA - COMMERCIO VIA ROMA N. 46 33037 PASIAN DI PRATO - TEL. 0432/645953 FAX 0432/645918 E-MAIL: segreteria@comune.pasiandiprato.ud.it Ord. n.

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ]

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ] AL COMUNE DI POGGIARDO (Provincia di Lecce) Servizio SUAP INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI presso esercizi non in possesso di Autorizzazione ex artt.86 o 88 TULPS R.D. 18/6/1931 n.773 domanda

Dettagli

PROBABILITÀ DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITA IN DENARO

PROBABILITÀ DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITA IN DENARO PROBABILITÀ DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITA IN DENARO Materiale di consultazione contenente le probabilità di vincita dei giochi pubblici con vincita in denaro ai sensi dell art.7 del decreto

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DECRETO 22 febbraio 2010 Disciplina dei requisiti tecnici e di funzionamento dei sistemi di gioco VLT, di cui all'articolo 110, comma 6, lettera b) del T.U.L.P.S. (10A01679) (GU n. 32 del 9-2-2010 ) IL

Dettagli

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza -

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - Art. 110. 1. In tutte le sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi, compresi i circoli privati, autorizzati alla pratica

Dettagli

http://www.bernardieugenio.com/prova/ita/documenti/20110307_nessuno %20SI%20SALVA%20DA%20SOLO%20di%20Eugenio%20Bernardi.pdf,

http://www.bernardieugenio.com/prova/ita/documenti/20110307_nessuno %20SI%20SALVA%20DA%20SOLO%20di%20Eugenio%20Bernardi.pdf, Dott.Zuccoli, su alcune cose posso anche essere d accordo soprattutto su come i giornalisti italiani non parliamo dei politici - trattano gli argomenti del gioco a vincita e tutti i suoi annessi e connessi

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE.

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE. VISTO il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina delle attività di gioco; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica del

Dettagli

Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo

Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo 1. Definizione di gioco d azzardo La presente legge ha per oggetto interventi normativi in materia di gioco d'azzardo e della patologia che

Dettagli

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario...

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario... 1 DEFINIZIONI ECONOMICHE... 2 1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2 2 RIPARTIZIONE TRA I DIVERSI SOGGETTI DEL PRELIEVO / RACCOLTA

Dettagli

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ]

[ ] Titolare della impresa individuale [ ] Legale rappresentante della Società [ ] Proprietario/comproprietario [ ] Affittuario [ ] Presidente [ ] Al COMUNE DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Servizio SUAP DISTRIBUZIONE E GESTIONE DI GIOCHI Segnalazione Certificata Inizio Attività NUOVA APERTURA TRASFERIMENTO DI SEDE (allegare vecchia

Dettagli

Lega Lombarda - Lega Nord per l Indipendenza della Padania. Sezione di Desio

Lega Lombarda - Lega Nord per l Indipendenza della Padania. Sezione di Desio Al Presidente del Consiglio Comunale dott. Carmine MESSAGGIERO Piazza Giovanni Paolo II 20832 DESIO (MB) e per conoscenza, al Sindaco di Desio ing. Roberto Corti e per conoscenza, ai Capigruppo Consiliari

Dettagli

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia e Provincia

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia e Provincia Sistema Statistico Nazionale COMUNE DI BRESCIA Settore Statistica, audit, programmazione e controllo di gestione Servizio Statistica Rapporti di ricerca 26/2014 New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia

Dettagli

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA COMUNICAZIONE UIF SCHEMI RAPPRESENTATIVI DI COMPORTAMENTI ANOMALI AI SENSI DELL'ART. 6, COMMA 7, LETT. B) DEL D. LGS n. 231/2007- OPERATIVITÀ CONNESSA CON IL SETTORE DEI

Dettagli

Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000

Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000 CIRCOLARE A.F. N.112 del 24 Luglio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i

Dettagli

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate:

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate: NOTA ILLUSTRATIVA PER LA COMPILAZIONE DEI CONTI GIUDIZIALI RELATIVI ALLA GESTIONE DEI SEGUENTI GIOCHI: - GIOCHI DI ABILITA A DISTANZA NONCHE DEI GIOCHI DI SORTE A QUOTA FISSA E DEI GIOCHI DI CARTE ORGANIZZATI

Dettagli

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Circolare N.93 del 22 Giugno 2011 Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE «VINCENTE NAZIONALE» E «ACCOPPIATA NAZIONALE»

REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE «VINCENTE NAZIONALE» E «ACCOPPIATA NAZIONALE» REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE «VINCENTE NAZIONALE» E «ACCOPPIATA NAZIONALE» Ministero dell Economia e delle Finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legislativo

Dettagli

Le VLT minacciano gli equilibri di mercato

Le VLT minacciano gli equilibri di mercato A cura di Marco Cerigioni Remo Molinari Le VLT minacciano gli equilibri di mercato Poiché hanno bisogno, nell immediato, di conquistare la massa dei giocatori, gli apparecchi comma 6B, più che attrarre

Dettagli

Analisi tecnico funzionale e comparazione fra gli apparecchi da gioco C.6/a (A.W.P.) e le Videolottery (VLT) C.6/b del 110 del T.U.L.P.S.

Analisi tecnico funzionale e comparazione fra gli apparecchi da gioco C.6/a (A.W.P.) e le Videolottery (VLT) C.6/b del 110 del T.U.L.P.S. Procedure tecnico amministrative relative alla produzione e messa sul mercato degli apparecchi da gioco con vincita comma 6, lett. a), del 110 T.U.L.P.S. ( A.W.P. o New Slot). Analisi tecnico funzionale

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A DELIBERAZIONE DELLA N. 67 DEL 26/05/2015. OGGETTO: PIANO REGIONALE PER IL CONTRASTO, LA PREVENZIONE, LA RIDUZIONE DEL RISCHIO DI DIPENDENZA DAL GIOCO PATOLOGICO 2014-2016.

Dettagli

Primi riferimenti normativi R.D.18 giugno 1931, n.773 TULPS artt.86 e 110 R.D. 6 maggio 1940, n.635 reg. d es. TULPS tit. III

Primi riferimenti normativi R.D.18 giugno 1931, n.773 TULPS artt.86 e 110 R.D. 6 maggio 1940, n.635 reg. d es. TULPS tit. III Primi riferimenti normativi R.D.18 giugno 1931, n.773 TULPS artt.86 e 110 R.D. 6 maggio 1940, n.635 reg. d es. TULPS tit. III Art. 110 T.U.L.P.S. & Legge 425/95 Apertura del mercato del gioco a premio

Dettagli

Comune di Villa guardia

Comune di Villa guardia Comune di Villa guardia UFFICIO COMMERCIO Informativa agli esercenti per l installazione di apparecchi e congegni per il gioco lecito. Con questo scritto l Ufficio intende fornire le informazioni essenziali

Dettagli

AL SUAP Comune di Vibo Valentia

AL SUAP Comune di Vibo Valentia AL SUAP Comune di Vibo Valentia OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legge 31 maggio 2010, n. 78, così come convertito e modificato dalla Legge 30 luglio 2010, n. 122. DI

Dettagli

Proposta di legge al Parlamento

Proposta di legge al Parlamento Proposta di legge al Parlamento Illiceità dell installazione e dell utilizzo dei sistemi di gioco d'azzardo elettronico nei locali pubblici. Modifica all articolo 110 del r.d. 773/31 (Testo unico delle

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna *****

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO COORDINAMENTO ORDINANZA SINDACALE n. 11 / 2014 OGGETTO: DISCIPLINA COMUNALE DEGLI ORARI DI APERTURA E DI ESERCIZIO DELLE

Dettagli

Lotto, New Slot e roulette on line rivoluzione nell'industria del gioco di MARCO FILACCHIONE

Lotto, New Slot e roulette on line rivoluzione nell'industria del gioco di MARCO FILACCHIONE GIOCHI & SCOMMESSE c Grazie all'approvazione del dl Abruzzo, il settore del gioco è stato completamente ridisegnato: sì al cash game via web, un nuovo gioco al posto del Totip, ok alle Videolotteries,

Dettagli

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014 GIOCO ONLINE Un gioco, molti giochi Milano, 7 luglio 2014 COS È IL GIOCO ONLINE? q Partecipazione del giocatore mediante tecnologia che consente comunicazione a distanza q Senza interazione fisica con

Dettagli

I loro clienti si dedicano maggiormente alle slot e ai gratta&vinci, come mostrato nel grafico sottostante:

I loro clienti si dedicano maggiormente alle slot e ai gratta&vinci, come mostrato nel grafico sottostante: REPORT GIOCO D AZZARDO Come MOVIMENTO NO SLOT in questi mesi abbiamo somministrato ai gestori dei locali, bar, tabacchi e sale slot un questionario per cercare di capire il fenomeno dell azzardo nella

Dettagli

STUDIO LEGALE. Avv. Giovanni Adamo. Via dei Traghetti 129 Tel. (06) 56.12.274 Fax (06) 56.12.274 00126 ROMA www.studiolegaleadamo.

STUDIO LEGALE. Avv. Giovanni Adamo. Via dei Traghetti 129 Tel. (06) 56.12.274 Fax (06) 56.12.274 00126 ROMA www.studiolegaleadamo. Via Montebello 2 Tel. (051) 58.80.734 Fax (051) 58.80.726 40121 BOLOGNA segreteria@studiolegaleadamo.it Avv. Antonella Roberti Avv. Vittorio Belcastro Avv. Francesca Calà Dott. Anna Rita Marchionda Dott.

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1353

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1353 Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter DDL S. 1353 Misure di contrasto al fenomeno della ludopatia e razionalizzazione dei punti di rivendita di gioco pubblico 17/08/2015-14:05 Indice

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 201 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice BURANI PROCACCINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 MAGGIO 2006 (*) Modifica all articolo 110 del testo unico delle

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE

PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE AI SENSI DELL ARTICOLO 121 DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA E DELLA LETTERA N), COMMA 4), ART. 26 DELLO STATUTO DELLA REGIONE CAMPANIA concernente DISPOSIZIONI

Dettagli

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO Sommario Questo capitolo tratta di gioco d azzardo e di gioco d azzardo problematico. Le esercitazioni di questo capitolo le consentiranno

Dettagli

Articolo 14 (Giochi pubblici)

Articolo 14 (Giochi pubblici) Articolo 14 (Giochi pubblici) L articolo 14 conferisce delega al Governo per il riordino delle disposizioni vigenti in materia di giochi pubblici, confermando il modello organizzativo del sistema costituito

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO FACOLTA DI INGEGNERIA DEI SISTEMI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA GESTIONALE New Slot & VLT: analisi del mercato italiano e confronto internazionale RELATORE: Prof. Giovanni

Dettagli

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore Il gioco pubblico (fonte AGIPRONEWS), registra l ennesimo record di incassi attestandosi per il 2010 ad una chiusura di 61 miliardi di

Dettagli

Gioco d azzardo pdl 283 d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri

Gioco d azzardo pdl 283 d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri Piano socio sanitario 2012/16 Rappresentano obiettivi di salute prioritari nell arco di vigenza del presente PSSR: a) nell area della prevenzione e promozione

Dettagli

Raffaele Ferrara in audizione alla Camera:"Tutela dei minori e contrasto all'illegalita sono le priorità per AAMS"

Raffaele Ferrara in audizione alla Camera:Tutela dei minori e contrasto all'illegalita sono le priorità per AAMS Raffaele Ferrara in audizione alla Camera:"Tutela dei minori e contrasto all'illegalita sono le priorità per AAMS" In Politica martedì 09 novembre 2010-15:52:29 (Jamma) Nell'audizione che sta avendo luogo

Dettagli

SLOTCLUB TI PREMIAMO PUNTI E BASTA!

SLOTCLUB TI PREMIAMO PUNTI E BASTA! OPERAZIONE A PREMIO Regolamento SLOTCLUB TI PREMIAMO PUNTI E BASTA! SOGGETTO PROMOTORE La Casino de la Vallée S.p.a., corrente in via Italo Mus 11027 Saint Vincent Partita Iva e Codice Fiscale 01045790076,

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO DECRETO DELEGATO 29 luglio 2014 n.126 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visti l articolo 2, comma 10 e l articolo 10, comma 3, della Legge 25 luglio

Dettagli

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Filodiritto.it [estratto dal libro Giochi, scommesse e normativa antiriciclaggio, Filodiritto Editore, Bologna 2012] Nella

Dettagli

mercato delle videolotterie

mercato delle videolotterie Questo il messaggio lanciato dalla gran parte dei relatori del Convegno indetto da Sapar all Enada Primavera, fermo restando che gli operatori NewSlot dovranno acquisire una nuova professionalità, quella

Dettagli

«Il fenomeno del gambling e le buone prassi» 15 ottobre 2013 ANCONA. Costante aumento di giochi su proposte politiche

«Il fenomeno del gambling e le buone prassi» 15 ottobre 2013 ANCONA. Costante aumento di giochi su proposte politiche «Il fenomeno del gambling e le buone prassi» 15 ottobre 2013 ANCONA di Matteo Iori Associazione Onlus «Centro Sociale Papa Giovanni XXIII» Presidente dell Associazione Onlus Centro Sociale Papa Giovanni

Dettagli

Cogetech S.p.A. 31.12.2011. COGETECH S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre 2011. Pagina 1

Cogetech S.p.A. 31.12.2011. COGETECH S.p.A. 2011. Bilancio e Relazione sulla Gestione. Al 31 Dicembre 2011. Pagina 1 COGETECH S.p.A. 2011 Bilancio e Relazione sulla Gestione Al 31 Dicembre 2011 Pagina 1 Lettera agli Azionisti Signori Azionisti, il bilancio chiuso al 31 Dicembre 2011 che sottoponiamo alla Vostra approvazione

Dettagli

ITIS A.Volta Frosinone

ITIS A.Volta Frosinone ITIS A.Volta Frosinone LE DIPENDENZE DA GIOCO Accanto alle tradizionali forme di dipendenza da sostanze (droghe e alcol) è oggi in costante aumento il fenomeno delle nuove dipendenze o new addictions.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE IPPICHE «QUARTÈ NAZIONALE» E «QUINTÈ NAZIONALE»

REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE IPPICHE «QUARTÈ NAZIONALE» E «QUINTÈ NAZIONALE» REGOLAMENTO DELLE SCOMMESSE IPPICHE «QUARTÈ NAZIONALE» E «QUINTÈ NAZIONALE» Ministero dell Economia e delle Finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto

Dettagli

OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI APPARECCHI DA GIOCO DI CUI ALL ART. 110, COMMA 6 DEL R.D. 18.06.1931, N. 773 (TULPS). APPROVAZIONE REGOLAMENTO.

OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI APPARECCHI DA GIOCO DI CUI ALL ART. 110, COMMA 6 DEL R.D. 18.06.1931, N. 773 (TULPS). APPROVAZIONE REGOLAMENTO. Delibera N. 24 DD. 13.09.2012 OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI APPARECCHI DA GIOCO DI CUI ALL ART. 110, COMMA 6 DEL R.D. 18.06.1931, N. 773 (TULPS). APPROVAZIONE REGOLAMENTO. RELAZIONE Il mercato dei

Dettagli

Regolamento recante norme per l'istituzione del gioco «Bingo» ai sensi dell'articolo 16 della L. 13 maggio 1999, n. 133 (1/a) (1/circ).

Regolamento recante norme per l'istituzione del gioco «Bingo» ai sensi dell'articolo 16 della L. 13 maggio 1999, n. 133 (1/a) (1/circ). D.M. 31 gennaio 2000, n. 29 (1). Regolamento recante norme per l'istituzione del gioco «Bingo» ai sensi dell'articolo 16 della L. 13 maggio 1999, n. 133 (1/a) (1/circ). ------------------------ (1) Pubblicato

Dettagli

Articolo 4, commi 6 e 7 (Giochi pubblici)

Articolo 4, commi 6 e 7 (Giochi pubblici) Camera dei deputati XVII LEGISLATURA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Documentazione per l

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE SALE PUBBLICHE DA GIOCO E L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DA INTRATTENIMENTO E SVAGO

COMUNE DI ITTIRI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE SALE PUBBLICHE DA GIOCO E L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DA INTRATTENIMENTO E SVAGO COMUNE DI ITTIRI REGOLAMENTO COMUNALE PER LE SALE PUBBLICHE DA GIOCO E L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DA INTRATTENIMENTO E SVAGO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 DEL 27

Dettagli

Al SIGNOR SINDACO del Comune di

Al SIGNOR SINDACO del Comune di Da presentare in doppia copia Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi Al SIGNOR SINDACO del Comune di.

Dettagli

Iniziativa in ambito Carovana della Legalità che si conclude il 19 alla Casa del Jazz con Camusso

Iniziativa in ambito Carovana della Legalità che si conclude il 19 alla Casa del Jazz con Camusso APPUNTI RELAZIONE METTIAMO IN GIOCO LA LEGALITA NEL TERRITORIO Segretario Gervasio Capogrossi Roma 17 febbraio 2015 Ringraziamento agli invitati Iniziativa in ambito Carovana della Legalità che si conclude

Dettagli

DISCIPLINA DEI VIDEOGIOCHI

DISCIPLINA DEI VIDEOGIOCHI DISCIPLINA DEI VIDEOGIOCHI L attività per la produzione,la distribuzione,l esercizio e l utilizzo degli apparecchi da intrattenimento e gioco e disciplinata dall art. 110 del TULPS che detta le nozioni

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato

Ministero dell'economia e delle Finanze Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato Ministero dell'economia e delle Finanze Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato Direzione per i giochi LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GIOCO VLT PAG. 2 DI 25 INDICE PREMESSA 4

Dettagli

A d o t t a. il seguente regolamento:

A d o t t a. il seguente regolamento: MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 marzo 2006, n.111 Norme concernenti la disciplina delle scommesse a quota fissa su eventi sportivi diversi dalle corse dei cavalli e su eventi non sportivi

Dettagli

10 Forum Nazionale della Polizia Locale. PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013. ********************* Elena Fiore Comandante P.M.

10 Forum Nazionale della Polizia Locale. PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013. ********************* Elena Fiore Comandante P.M. 10 Forum Nazionale della Polizia Locale PESCANTINA (VR) 14 e 15 Novembre 2013 ********************* Elena Fiore Comandante P.M. Forlì 1 Gli apparecchi da gioco con o senza vincite in denaro: la normativa

Dettagli

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA AL COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA UFFICIO COMMERCIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DI CUI ALL ART. 110 COMMA 6 E 7 TULPS (Artt. 86 comma 3 R.D.

Dettagli

ORDINANZA N 247 DEL 07-07-2015

ORDINANZA N 247 DEL 07-07-2015 ORDINANZA N 247 DEL 07-07-2015 Oggetto: DETERMINAZIONE DELL ORARIO DI ESERCIZIO PER LE ATTIVITA DI COMMERCIO IN SEDE FISSA, COMMERCIO SU AREA PUBBLICA, SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE

Dettagli

Fate il vostro gioco!

Fate il vostro gioco! Slot-machine Fate il vostro gioco! Fate il vostro gioco! Una visita al Casinò promette ore emozionanti in un ambiente esclusivo: Momenti unici ed entusiasmanti, e naturalmente tantissime possibilità di

Dettagli

Sisal è la Società pioniera nel mondo dei giochi in Italia, con il lancio nel 1946 della Schedina Sisal, diventata poi famosa come Totocalcio.

Sisal è la Società pioniera nel mondo dei giochi in Italia, con il lancio nel 1946 della Schedina Sisal, diventata poi famosa come Totocalcio. DAL 1946 UNA REALTÀ FONDATA SU UN SOGNO: RENDERE SEMPRE PIÙ SEMPLICE E DIVERTENTE LA VITA DEGLI ITALIANI, ATTRAVERSO VALORI, COMPORTAMENTI ETICI ED INIZIATIVE DI RESPONSABILITÀ SOCIALE Sisal è la Società

Dettagli

DOSSIER NORMATIVO. 4. Il regime autorizzatorio degli apparecchi da gioco

DOSSIER NORMATIVO. 4. Il regime autorizzatorio degli apparecchi da gioco DOSSIER NORMATIVO 4. Il regime autorizzatorio degli apparecchi da gioco A cura di: Generoso Bloise Marco Cerigioni egli ultimi anni la normativa di settore segnatamente per quanto concerne le caratteristiche

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009

COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009 COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009 Sintesi dei dati finanziari consolidati Ricavi pari a circa 2,2 miliardi, in crescita del 6% rispetto al 2008 EBITDA pari a 784 milioni, in

Dettagli

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso IL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso cresce giorno per giorno, portando molte persone a bruciarsi il proprio stipendio in 10 minuti, guadagnato

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

Workshop Economia e Legalità

Workshop Economia e Legalità Workshop Economia e Legalità 31 maggio 2013 Direttore Generale Giuliano Palagi L usura è un problema in costante crescita, favorito dall attuale crisi economica sul quale occorre agire con velocità e comprensione.

Dettagli

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 93 Operativa OGGETTO: Polizia Giudiziaria e di Sicurezza.. Pubblica sicurezza e ordine pubblico

Dettagli

Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico.

Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 15 28 gennaio 2015 Oggetto : Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico. Il giorno 28

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA ORDINANZA DEL SINDACO ORDINANZA SINDACO / 11 Del 14/10/2015 OGGETTO: DISCIPLINA DEGLI ORARI PER L'ESERCIZIO DELLE ATTIVITA' DI GIOCO LECITO SUL TERRITORIO COMUNALE.

Dettagli

CITTA DI PIOSSASCO REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI E PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI ELETTRONICI DA INTRATTENIMENTO O DA GIOCO

CITTA DI PIOSSASCO REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI E PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI ELETTRONICI DA INTRATTENIMENTO O DA GIOCO CITTA DI PIOSSASCO REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI E PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI ELETTRONICI DA INTRATTENIMENTO O DA GIOCO Approvato con deliberazione Consiglio Comunale del 27.11.2014 n. 64 INDICE

Dettagli