Ingegneria del Software

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ingegneria del Software"

Transcript

1 Ingegneria del Software Testing - Strategie di del Software Testing del Software Il testing è quell attivit attività di esercizio del software tesa all individuazione dei malfunzionamenti prima della messa in esercizio Construction Testing Deployment

2 Cosa mostra il Testing? malfunzionamenti conformità coi requisiti indicazioni di performance indicazione di qualità Failure Faults, Errors e Failures Si manifesta quando il servizio offerto dal sistema devia dalle specifiche Error Si ha quando il sistema si porta in uno stato scorretto che può essere causa di un fallimento Fault E la causa che provoca un errore

3 Un Esempio di Software Fault Un sistema di gestione degli accessi a servizi pubblici e privati. Specifiche: Gli utenti possono avere due livelli di diritti 1 e 0. I servizi privati richiedono livello di diritti pari ad 1 L accesso ad un servizio è accordato se il servizio è disponibile ed il livello di diritti utente coincide col livello richiesto Un Esempio di Software Fault (2) if(servizioprivato) Fault { if(diritti = 1) Autorizzato = true; else } Caso 1 Utente Marco Rossi Diritti = 1 Richiede Servizio Pubblico Servizio disponibile Fault Latente Nessun Errore Nessun Fallimento Autorizzato = false; if(autorizzato && ServizioDisponibile) cout<<"accesso garantito"<<endl; Caso 2 Utente Marco Rossi Diritti = 1 Richiede Servizio Privato Servizio disponibile Caso 3 Utente Giorgio Bianchi Diritti = 0 Richiede Servizio Privato Servizio NON disponibile Caso 4 Utente Giorgio Bianchi Diritti = 0 Richiede Servizio Privato Servizio Ing. Antonio disponibile Coronato Fault Mascherato Nessun Errore Nessun Fallimento Fault Attivo Errore Nessun Fallimento Fault Attivo Errore Fallimento

4 Software Faults nel Ciclo di Vita del Sistema La presenza di errori nel software sviluppato è da considerarsi una condizione normale Per sistemi software complessi non è realistico pensare di ottenere dalla fase di sviluppo release immuni da errori Adottare processi di sviluppo di qualità riduce la quantità di errori presenti nel software sviluppato E necessario eliminare (o quantomeno ridurre) gli errori software prima della messa in esercizio del sistema Azioni di collaudo guidate da opportune strategie individuano errori presenti nel software Azioni correttive aumentano la qualità del prodotto finale Tesi di Dijkiastra Il testing NON PUÒ dimostrare l assenza di difetti, ma può solo dimostrare la presenza di difetti

5 Chi Testa il Software? developer Comprende bene il sistema ma è inconsciamente gentile nell attivit attività di testing Testing guidato dalla consegna independent tester Deve imparare il sistema ma è più critico ed esigente Testing guidato dalla qualità Sviluppatori e tester indipendenti cooperano e svolgono entrambi attività di testing Verifica Verifica e Convalida Insieme delle attività tese ad accertare la correttezza funzionale Convalida (o Validazione) Insieme delle attività tese a verificare la implementazione dei requisiti software

6 ! "#$#%$##% & ' (()) ' '* (( "#$#%$##%

7 Strategie di Testing Le attività di testing necessitanto di una vera e propria strategia Pianificazione Progettazione dei test case Esecuzione dei test case Raccolta dei risultati Valutazione dei risultati Pianificazione del Testing Quando possiamo ritenere concluse le attività di testing? Diversi criteri per decidere quando terminare il testing Criterio temporale Si definisce un periodo di tempo massimo per le attività di testing Criterio di costo Si assegna un badget massimo per le attività di testing Criterio di copertura Percentuale predefinita degli elementi di un modello di programma Legato ad un criterio di selezione dei casi di test Criterio statistico Si ripetono attività di testing fino al raggiungimento di un MTBF (mean time between failures) obiettivo Legato ad un criterio di selezione dei casi di test

8 + * *'*,,, "#$#%$##%

9 Progettazione dei Casi di Test Un caso di test è un sottoinsieme dei possibili dati di input Un test è formato da un insieme di casi di test L esecuzione del test consiste nell esecuzione del programma per tutti i casi di test Un test ha successo se rileva uno o più malfunzionamenti del programma Progettazione dei Casi di Test (2) Un test è ideale se l insuccesso del test implica la correttezza del programma Un test esaustivo è un test che contiene tutti i dati di ingresso al programma Un test esaustivo è un test ideale Un test esaustivo non è pratico e quasi sempre non è fattibile Obiettivo realistico Selezionare casi di test che approssimano un test ideale Obiettivi pratici Massimizzare il numero di malfunzionamenti scoperti (richiede molti casi di test) Minimizzare il numero di casi di test (e quindi il costo del testing)

10 Valutazione dei Risultati del Test Condizione necessaria per effettuare un test: conoscere il comportamento atteso per poterlo confrontare con quello osservato L oracolo conosce il comportamento atteso per ogni caso di prova Oracolo umano si basa sulle specifiche o sul giudizio Oracolo automatico generato dalle specifiche (formali) stesso software ma sviluppato da altri versione precedente (test di regressione) Strategie di Testing unit test integration test system test validation test

11 Approccio Bottom-Up Si parte dal testing in piccolo e si va verso il testing in grande di Sistema di Convalida di Integrazione Unità Unità Unità Due ruoli coinvolti Chi fa cosa? di Sistema di Convalida independent tester di Integrazione Unità Unità Unità developer

12 Altre Attività di Testing Testing del produttore Testing di unità Testing di integrazione Testing di convalida Testing di sistema Testing cooperativo produttore-cliente (privilegiato) Alpha testing uso del sistema da parte di utenti reali ma nell'ambiente di produzione e prima della immissione sul mercato Beta testing uso del sistema da parte di utenti reali ma nell'ambiente di produzione e prima della immissione sul mercato Testing del cliente Testing di accettazione Testing delle Applicazioni Applicazioni Function-Oriented Le unità di testing sono rappresentate dai moduli sorgente Focus sulle funzionalità Applicazioni Object-Oriented Le unità di testing sono rappresentate dalle singole classi Focus sulle comunicazioni e collaborazioni tra classi (oltre che sulle funzionalità) Applicazioni Component-Based Le unità di testing sono rappresentate dai singoli componenti o dalle classi dei singoli componenti Focus sulle problematiche di integrazione (oltre che sulle collaborazioni e sulle funzionalità)

13 Testing di Unità Unità da Testare results software engineer test cases Testing di Unità (2) Modulo da testare Interfacce Strutture dati locali Cammini indipendenti Cammini di gestione degli errori test cases

14 Ambiente di Testing per le Unità Generalmente le unità di testing non costituisco elementi software eseguibili indipendentemente => E necessario definire ambienti di testing Modulo pilota Modulo Da testare Modulo Modulo fittizio fittizio Interfacce Strutture dati locali Cammini indipendenti Cammini di gestione degli errori Risultati test cases Strategie di Testing di Integrazione Testing dell intero sistema Si integrano tutte le unità del sistema e successivamente si procede al testing Può essere particolarmente oneroso nel caso di sistemi complessi Testing incrementale Le unità sono integrate in maniera incrementale Dopo ogni incremento si procede al testing di integrazione

15 Integrazione con approccio Top-Down Passi del processo di integrazione: 1. Testing del modulo di controllo (modulo pilota) 2. Sostituzione di un modulo fittizio con il corrispondente reale 3. Test di integrazione dopo ogni sostituzione 4. Ritorna al passo 2 fino al completamento dell integrazione Modi di integrazione: Depth-first Breadth-first Modulo reale D C E B A F Modulo pilota G Modulo fittizio Difficoltà di testing per i moduli fittizzi che devono restituire risultati di elaborazione Integrazione con approccio Bottom-Up Passi del processo di integrazione: 1. Aggregazione delle unità di basso livello in gruppi (cluster) 2. Predisposizione di un modulo pilota per il cluster 3. Test del cluster 4. Sostituzione dei moduli pilota (fittizi) con i moduli reali 5. Ritorna al passo 2 fino al completamento dell integrazione D C E cluster B A F G

16 Integrazione con approccio a Sandwitch A I moduli di controllo sono testati con moduli fittizzi B F G D C E I moduli che sviluppano funzionalità sono ragruppati in cluster cluster Ulteriori Livelli di Testing Testing di Convalida Verifica che il sistema funzioni secondo le aspettative del cliente Le aspettative del cliente sono stabilite dai requisiti Le prove di convalida possono essere specificate nel documento SRS Può includere alpha e beta testing Alpha/Beta testing Focus sull utilizzo da parte dell utente -

17 . ( +/( +/( )) "%$#%$##%

18 Ulteriori Livelli di Testing (2) Testing di sistema Focalizza sull intero sistema Può includere testing di affidabilità, sicurezza, performance e stress Testing di affidabilità Si forza il sistema a fallire per verificarne le capacità di recovery Si sollecita il sistema con dati scorretti, iniettando errori, esercitando le sezioni di gestione delle eccezioni Ulteriori Livelli di Testing (3) Testing di sicurezza Si attenta alle caratteristiche di sicurezza del sistema per evidenziare vulnerabilità Si esercitano i servizi di: Authentication Access control Privacy Testing di performance Si esercita il sistema in condizioni operative normali per verificarene le performace Testing di stress Si sollecita il sistema con volumi di carico particolarmente elevati, ad esempio un ordine di grandezza superiore alle normali condizioni

19 Debugging Definizione Il Debugging è il processo di scoperta dei fault a partire dai malfunzionamenti (failures) individuati dal testing Include l ispezione del software, cioè l analisi del codice sorgente

20 Risultati del Testing Nel caso del sistema di gestione degli accessi a servizi pubblici e privati Test Case Utente Giorgio Bianchi Diritti = 0 Richiede Servizio Privato Servizio disponibile? Failure! Qual è la causa? Grant Access! tester Risultati delle Attività di Debugging Individuare le cause dei fallimenti evidenziati dal testing if(servizioprivato) Fault { if(diritti = 1) Autorizzato = true; else Autorizzato = false; if(autorizzato && ServizioDisponibile) cout<<"accesso garantito"<<endl; }

21 Il Processo di Debugging test cases Testing regression tests new test cases suspected causes corrections identified causes Debugging results Degugging Effort tempo necessario per correggere l errore e condurre test di regressione tempo necessario per diagnosticare il fallimento, analizzare I sintomi e determinare la causa

22 Sintomi e Cause Sintomi e cause possono essere geograficamente separati I sintomi possono scomparire quando un altro errore viene corretto Correlazione tra errori symptom cause Casi di failure intermittenti Sincronizzazione di thread Fault d ambiente Malfunzionamenti introdotti da compilatori, sistemi operativi Conseguenze di un Software Fault damage infectious mild annoying serious disturbing catastrophic extreme Bug Type Bug Categories: function-related bugs, system-related bugs, data bugs, coding bugs, design bugs, documentation bugs, standards violations, etc.

23 Tecniche di debugging brute force / testing backtracking induction deduction Pressman, cap. 13 Riferimenti Bibliografici

Testing. Definizioni. incomprensione umana nel tentativo di comprendere o risolvere un problema, o nell uso di strumenti

Testing. Definizioni. incomprensione umana nel tentativo di comprendere o risolvere un problema, o nell uso di strumenti Definizioni Problemi del testing:criterio di selezione dei casi di test Test Funzionale: suddivisione in classi di equivalenza e analisi dei valori limite Test Strutturale: basato sul flusso di controllo

Dettagli

Testing: basato su analisi dinamica del codice. Metodi Formali: basato su analisi statica del codice.

Testing: basato su analisi dinamica del codice. Metodi Formali: basato su analisi statica del codice. Convalida: attività volta ad assicurare che il SW sia conforme ai requisiti dell utente. Verifica: attività volta ad assicurare che il SW sia conforme alle specifiche dell analista. Goal: determinare malfunzionamenti/anomalie/errori

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Esempi di errori/difetti. algoritmi sintassi calcolo e precisione documento stress capacità ricovery sistema hardware e software standard e procedure

Esempi di errori/difetti. algoritmi sintassi calcolo e precisione documento stress capacità ricovery sistema hardware e software standard e procedure COLLAUDO Esempi di errori/difetti algoritmi sintassi calcolo e precisione documento stress capacità ricovery sistema hardware e software standard e procedure Verifica e Validazione Validazione Requisiti

Dettagli

Software Testing. Lezione 2 Livelli di test. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: F.Rabini/F.Spiga

Software Testing. Lezione 2 Livelli di test. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: F.Rabini/F.Spiga Software Testing Lezione 2 Livelli di test Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it A.A. 2010-2011 Autori: F.Rabini/F.Spiga 1 2 Livelli di test Unit Testing Integration Testing System Testing Unit Testing

Dettagli

Collaudo e qualità del software Il testing nel ciclo di vita del software

Collaudo e qualità del software Il testing nel ciclo di vita del software Il testing nel ciclo di vita del software Relatore Ercole Colonese Roma, Il test nel ciclo di vita del software Temi trattati nel libro Il test nello sviluppo del software Strategia e pianificazione dei

Dettagli

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software.

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software. Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software La fase di Test Giulio Destri Ing. del Software: Test - 1 Scopo del modulo Definire

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Testing - Tecniche di Collaudo del Software Collaudabilità Un attributo di qualità del software E il grado di semplicità con cui il software può essere collaudato Si compone di

Dettagli

In legenda sono riportate le fasi R, P, C/T e I/SA come specificato nella norma ISO/IEC 12207.

In legenda sono riportate le fasi R, P, C/T e I/SA come specificato nella norma ISO/IEC 12207. Durante le attività di sviluppo del software applicativo è spesso utilizzato un ciclo di vita incrementale il cui schema di processo è sintetizzato nella figura seguente. In legenda sono riportate le fasi

Dettagli

Verifica e validazione della qualità del sw

Verifica e validazione della qualità del sw Verifica e validazione della qualità del sw Tecniche di Programmazione Lez. 07 Università di Firenze a.a. 2009/10, I semestre 1/40 contenuti Termini e definizioni Tecniche rispetto alle caratteristiche

Dettagli

Collaudo e qualità del software Quali test eseguire

Collaudo e qualità del software Quali test eseguire Collaudo e qualità del software Relatore Ercole Colonese Roma, Tipologie di test Temi trattati nel libro Modello a V Livelli di testing Tipi di test Test funzionali Test delle funzionalità Test di gestione

Dettagli

Verifica e Validazione (V & V) Software e difetti. Processo di V & V. Test

Verifica e Validazione (V & V) Software e difetti. Processo di V & V. Test Software e difetti Il software con difetti è un grande problema I difetti nel software sono comuni Come sappiamo che il software ha qualche difetto? Conosciamo tramite qualcosa, che non è il codice, cosa

Dettagli

Software Testing. Lezione 1 Introduzione al processo di testing. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F.

Software Testing. Lezione 1 Introduzione al processo di testing. Federica Spiga. federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F. Software Testing Lezione 1 Introduzione al processo di testing Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it A.A. 2010-2011 Autori: A. Bei/F.Spiga 1 2 Definizione di Software Testing Glen Myers -The Art of Software

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152)

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Commissario Delegato per l Emergenza Bonifiche e la Tutela delle Acque in Sicilia PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE DELLA SICILIA (di cui all'art. 121 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) Sistema WEB-GIS

Dettagli

Ciclo di vita del progetto

Ciclo di vita del progetto IT Project Management Lezione 2 Ciclo di vita del progetto Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Ciclo di vita del progetto Il ciclo di vita del progetto definisce le fasi che collegano l inizio e la fine del

Dettagli

Verifica parte IIA. Test (o analisi dinamica) Mancanza di continuità. Esempio

Verifica parte IIA. Test (o analisi dinamica) Mancanza di continuità. Esempio Test (o analisi dinamica) Verifica parte IIA Rif. Ghezzi et al. 6.3-6.3.3 Consiste nell osservare il comportamento del sistema in un certo numero di condizioni significative Non può (in generale) essere

Dettagli

Piano di gestione della qualità

Piano di gestione della qualità Piano di gestione della qualità Pianificazione della qualità Politica ed obiettivi della qualità Riferimento ad un eventuale modello di qualità adottato Controllo della qualità Procedure di controllo.

Dettagli

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza. Roberto Ugolini roberto.ugolini@postecom.it

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza. Roberto Ugolini roberto.ugolini@postecom.it Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza Roberto Ugolini 1 Il processo di sviluppo sicuro del codice (1/2) Il processo di sviluppo sicuro del codice () è composto

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale La Sicurezza Funzionale del Software Prof. Riccardo Sisto Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Dipartimento di Automatica e Informatica Sicurezza Funzionale del Vari Aspetti Sicurezza

Dettagli

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Paolo Salvaneschi 1 Obiettivi Scopi del corso: - Fornire gli elementi di base della disciplina,

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Introduzione alla verifica automatica

Introduzione alla verifica automatica Sistemi digitali Introduzione alla verifica automatica Utilizzati in quasi tutte le attività umane Complessità elevata semplici sistemi hanno milioni di linee di codice Tempi di realizzazione sempre più

Dettagli

Riepilogo delle modifiche di PA-DSS dalla versione 2.0 alla 3.0

Riepilogo delle modifiche di PA-DSS dalla versione 2.0 alla 3.0 Settore delle carte di pagamento (PCI) Standard di protezione dei dati per le applicazioni di pagamento () Riepilogo delle modifiche di dalla versione 2.0 alla 3.0 Novembre 2013 Introduzione Il presente

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software

Sistemi Informativi I Lezioni di Ingegneria del Software 4 Codifica, Test e Collaudo. Al termine della fase di progettazione, a volte anche in parallelo, si passa alla fase di codifica e successivamente alla fase di test e collaudo. In questa parte viene approfondita

Dettagli

Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione. Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15

Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione. Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15 Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15 roadmap Concetti e terminologia Verifica, validazione, integrazione e collaudo Verifica statica

Dettagli

GESTIONE DELLA QUALITÀ DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI

GESTIONE DELLA QUALITÀ DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI Pagina 1 di 10 GESTIONE DELLA QUALITÀ DELLE DISTRIBUZIONE Fornitori di beni e servizi Documento pubblicato su www.comune.torino.it/progettoqualita/procedure.shtml APPLICAZIONE SPERIMENTALE Stato del documento

Dettagli

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da PROCEDURA PR.07/03 Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE NUMERO REVISIONE DATA Emesso da DT Fabio 0 15/07/03 Matteucci 1 22/12/03 Fabio Matteucci 2 Verificato da Rappresentante della Direzione

Dettagli

Il Testing. Ing. Emilio Spinicci 24/03/2002 1

Il Testing. Ing. Emilio Spinicci 24/03/2002 1 Il Testing Ing. Emilio Spinicci 24/03/2002 1 Introduzione Cenni sulla teoria del testing Unit Testing - test funzionale - test strutturale - misure di copertura IPL Cantata 3.3 - Descrizione e esempi di

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

Test e collaudo del software Continuous Integration and Testing

Test e collaudo del software Continuous Integration and Testing Test e collaudo del software Continuous Integration and Testing Relatore Felice Del Mauro Roma, Cosa è la Continuous Integration A software development practice where members of a team integrate their

Dettagli

TXT e-solutions. Passion for Quality. Banking&Finance

TXT e-solutions. Passion for Quality. Banking&Finance TXT e-solutions Passion for Quality Banking&Finance TXT: passion for quality La qualità del software è passione metodologia esperienza conoscenza dei processi Passione, metodologia, esperienza e conoscenza

Dettagli

Correttezza. Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 1. Dispensa 10. A. Miola Novembre 2007

Correttezza. Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 1. Dispensa 10. A. Miola Novembre 2007 Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica 1 Dispensa 10 Correttezza A. Miola Novembre 2007 http://www.dia.uniroma3.it/~java/fondinf1/ Correttezza 1 Contenuti Introduzione alla correttezza

Dettagli

Definizione e sviluppo di un tool per la generazione automatica di documentazione di testing nel contesto di progetti software open source

Definizione e sviluppo di un tool per la generazione automatica di documentazione di testing nel contesto di progetti software open source Università degli Studi dell Insubria FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Specialistica in Informatica Definizione e sviluppo di un tool per la generazione automatica di documentazione

Dettagli

Test di Apprendimento

Test di Apprendimento Normativa di riferimento Corso NORMATIVA AERONAUTICA Slide Unità 01 : Ambiente normativo volontario ISO 9000 & Normativa di altri Enti Terzi Il questionario consiste in 20 domande La durata del TEST è

Dettagli

Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica

Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Magistrale in Informatica Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica Relatore:

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

Ing. Emilio Spinicci 07/04/2004 1

Ing. Emilio Spinicci 07/04/2004 1 Il Testing Ing. Emilio Spinicci 07/04/2004 1 Introduzione Cenni sulla teoria del testing Unit Testing - test funzionale - test strutturale - misure di copertura IPL Cantata 3.3 - Descrizione e esempi di

Dettagli

Corso EQDL 2013 soluzioni delle domande sui lucidi Modulo 1

Corso EQDL 2013 soluzioni delle domande sui lucidi Modulo 1 Modulo 1 Parte 1 Corso EQDL 2013 soluzioni delle domande sui lucidi Modulo 1 1.1.1.1 pag. 21 Quale, tra le affermazioni che seguono relative al concetto di qualità, è la più corretta? A. Il termine qualità

Dettagli

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Le norme cosiddette organizzative definiscono le caratteristiche ed i requisiti che sono stati definiti come necessari e qualificanti per le organizzazioni al

Dettagli

Concetti di base di ingegneria del software

Concetti di base di ingegneria del software Concetti di base di ingegneria del software [Dalle dispense del corso «Ingegneria del software» del prof. A. Furfaro (UNICAL)] Principali qualità del software Correttezza Affidabilità Robustezza Efficienza

Dettagli

Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione

Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione Damiano Carra Università degli Studi di Verona Dipartimento di Informatica Riferimenti! Cap. 8 di Reti di calcolatori e Internet. Un approccio topdown, J.

Dettagli

Lo Studio di Fattibilità

Lo Studio di Fattibilità Lo Studio di Fattibilità Massimo Mecella Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Definizione Insieme di informazioni considerate necessarie alla decisione sull investimento

Dettagli

La norma UNI EN ISO 14001:2004

La norma UNI EN ISO 14001:2004 La norma COS È UNA NORMA La normazione volontaria Secondo la Direttiva Europea 98/34/CE del 22 giugno 1998: "norma" è la specifica tecnica approvata da un organismo riconosciuto a svolgere attività normativa

Dettagli

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011

Software Embedded Integration Testing. Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Software Embedded Integration Testing Ing. Matteo Maglio Milano, 17 Febbraio 2011 Chi siamo Skytechnology è una società di ingegneria che opera nell area dei sistemi embedded aiutando i propri Clienti

Dettagli

ITAlian Software Testing Qualifications Board Simulazione d Esame. Livello Foundation. Versione 2011

ITAlian Software Testing Qualifications Board Simulazione d Esame. Livello Foundation. Versione 2011 ITAlian Software Testing Qualifications Board Simulazione d Esame Livello Foundation Versione 2011 DATI IDENTIFICATIVI CODICE DOCUMENTO DATA DI EMISSIONE STATO ITASTQB-EXAMSIM-FOUND-01 15/01/2012 REDATTA

Dettagli

Verifica e Validazione del Simulatore

Verifica e Validazione del Simulatore Verifica e del Simulatore I 4 passi principali del processo simulativo Formulare ed analizzare il problema Sviluppare il Modello del Sistema Raccolta e/o Stima dati per caratterizzare l uso del Modello

Dettagli

DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI

DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI DM.9 agosto 2000 LINEE GUIDA PER L ATTUAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA TITOLO I POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI Articolo 1 (Campo di applicazione) Il presente decreto si

Dettagli

Università degli Studi di Milano 16 gennaio 2007. Dipartimento Informatica e Comunicazione aula Beta

Università degli Studi di Milano 16 gennaio 2007. Dipartimento Informatica e Comunicazione aula Beta Università degli Studi di Milano 16 gennaio 2007 Dipartimento Informatica e Comunicazione aula Beta DICo: seminario 16/01/07 Reply Reply è una società di Consulenza, System Integration, Application Management

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

Strumento per l iniezione di guasti software nel sistema operativo GNU/Linux

Strumento per l iniezione di guasti software nel sistema operativo GNU/Linux Tesi di laurea Strumento per l iniezione di guasti software nel sistema operativo GNU/Linux Anno Accademico 2009/2010 Relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque Correlatore Ch.mo ing. Roberto Natella Candidato

Dettagli

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità. ! I modelli normativi. ! I modelli per l eccellenza

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità. ! I modelli normativi. ! I modelli per l eccellenza 1 I modelli di gestione per la qualità I modelli normativi I modelli per l eccellenza Entrambi i modelli si basano sull applicazione degli otto principi del TQM 2 I modelli normativi I modelli normativi

Dettagli

Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele. Qualità del Software

Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele. Qualità del Software Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l'eccellenza non è un'azione, ma un'abitudine. Aristotele Qualità del Software Quality Assurance per tutte le esigenze Web Site Testing Mobile Application

Dettagli

Caso Utente San Paolo IMI: la Test Factory nasce dall'anno 2000. Giorgio Marras

Caso Utente San Paolo IMI: la Test Factory nasce dall'anno 2000. Giorgio Marras Caso Utente San Paolo IMI: la Test Factory nasce dall'anno 2000 Giorgio Marras 2 Titolo L'adeguamento del software per Anno 2000 e Euro ha richiesto un investimento rilevante da parte delle aziende. Alcune

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Pasquale Ludi Matr. 534\000438

tesi di laurea Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Pasquale Ludi Matr. 534\000438 tesi di laurea Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Pasquale Ludi Matr. 534\000438 Obbiettivi del progetto: Sviluppo di un applicazione Flex in AdobeFlashBuilder

Dettagli

Il Processo di Testing

Il Processo di Testing Il Processo di Testing I deliverable del processo di testing Il testing è un processo; L'esigenza di definire modelli di riferimento a partire dai quali istanziare tali processi; Un modo per fissare riferimenti

Dettagli

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo

2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo 2. Ciclo di Vita e Processi di Sviluppo come posso procedere nello sviluppo? Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 2. Ciclo di Vita e Processi di

Dettagli

Lab-testing e crowd-testing: una proposta per l'inclusione e il bilanciamento di approcci (apparentemente) agli antipodi

Lab-testing e crowd-testing: una proposta per l'inclusione e il bilanciamento di approcci (apparentemente) agli antipodi Lab-testing e crowd-testing: una proposta per l'inclusione e il bilanciamento di approcci (apparentemente) agli antipodi Agostino Peloso Direttore Tecnico Responsabile QA & Testing Lab 24 giugno 2014 PUBBLICO

Dettagli

TXT e-solutions. Passion for Quality. Marzo 2014

TXT e-solutions. Passion for Quality. Marzo 2014 TXT e-solutions Passion for Quality Marzo 2014 TXT e-solutions S.p.A. Fornitore Internazionale di prodotti e soluzioni software dedicati a Grandi Clienti Un azienda solida, con budget raggiunti e bilanci

Dettagli

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1

Introduzione. Il software e l ingegneria del software. Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Introduzione Il software e l ingegneria del software Marina Mongiello Ingegneria del software 1 Sommario Il software L ingegneria del software Fasi del ciclo di vita del software Pianificazione di sistema

Dettagli

03/11/2009. Circa equivalente al test di chip hardware. Il testing è effettuato, per ogni modulo, in modo isolato per verificarne il comportamento

03/11/2009. Circa equivalente al test di chip hardware. Il testing è effettuato, per ogni modulo, in modo isolato per verificarne il comportamento Introduzione al Testing Unit Testing Ingegneria del Software L-A Glossario Reliability / Affidabilità: la misura del successo con cui il comportamento osservato di un sistema si correla con le specifiche

Dettagli

LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Esercitazione del 11.11.2005 Dott.ssa Michela Ferri LA NORMA UNI EN ISO 9001:2000 E IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 4. SISTEMA

Dettagli

Machines 2010. :Nuova legge in Europa. :Nuove norme. Quasi-macchine. MTTFd. Documenti DC SIL PL. B10d CCF

Machines 2010. :Nuova legge in Europa. :Nuove norme. Quasi-macchine. MTTFd. Documenti DC SIL PL. B10d CCF Machines 2010 :Nuova legge in Europa :Nuove norme Quasi-macchine MTTFd B10d CCF Documenti DC SIL PL : Nuovi obblighi per progettisti, utilizzatori, costruttori, importatori di macchine: - Nuova Direttiva

Dettagli

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità

I modelli normativi. I modelli per l eccellenza. I modelli di gestione per la qualità 1 I modelli di gestione per la qualità I modelli normativi I modelli per l eccellenza Entrambi i modelli si basano sull applicazione degli otto principi del TQM 2 I modelli normativi I modelli normativi

Dettagli

MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE 08/02/2011 Pag. 1 di 6 MISURA DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli / Istruzioni... 2 4. RESPONSABILITÀ... 2 5.

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO NEWSLETTER N2 - I dispositivi elettronici posti a protezione degli operatori E stato indicato nella precedente newsletter che la sicurezza degli operatori in un contesto industriale è affidata a una catena

Dettagli

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione

Introduzione. Articolazione della dispensa. Il sistema del controllo di gestione. Introduzione. Controllo di Gestione Introduzione Perché il controllo di gestione? L azienda, come tutte le altre organizzazioni, è un sistema che è rivolto alla trasformazione di input (risorse tecniche, finanziarie e umane) in output (risultati

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

Workflow di Test. Valerio Mercanti - ISP0607 1

Workflow di Test. Valerio Mercanti - ISP0607 1 Workflow di Test Valerio Mercanti - ISP0607 1 Obiettivo del workflow di test Verificare l interazione tra oggetti e componenti Verificare la corretta integrazione di tutti i componenti del software Verificare

Dettagli

Azione su un prodotto-servizio NC, per renderlo conforme ai requisiti

Azione su un prodotto-servizio NC, per renderlo conforme ai requisiti Partipilo dr. Valerio ODONTOIATRIA E SISTEMA QUALITA Data: 14-07-09 Pag. 4 di 5 Prodotto (Uni en iso Prodotto di proprietà dei cliente (documentazione della) (uni 10722-3:1999) (modifica della) (uni en

Dettagli

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica 1 di 7 INDICE 1 Pianificazione della realizzazione del prodotto... 2 2 Processi relativi al cliente... 2 2.1 Analisi dei bisogni, determinazione dei requisiti

Dettagli

Indice REGIONE BASILICATA

Indice REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E Via Vincenzo Verrastro n 4 fax 0971/668954 REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Piano dei Test Id Sistema APPROVAZIONI Redatto da:

Dettagli

Tesi di laurea specialistica SPERIMENTAZIONI DI TECNICHE DI TESTING STATICO PER APPLICAZIONI ANDROID

Tesi di laurea specialistica SPERIMENTAZIONI DI TECNICHE DI TESTING STATICO PER APPLICAZIONI ANDROID Tesi di laurea specialistica SPERIMENTAZIONI DI TECNICHE DI TESTING STATICO PER APPLICAZIONI ANDROID Anno Accademico 2011/2012 Relatore Prof. Porfirio Tramontana Candidato Pasquale Giacomino Matr. 885/349

Dettagli

Area Applicativa: Qualità

Area Applicativa: Qualità Il software progettato e sviluppato per gestire in modo del tutto informatizzato le attività relative al controllo qualità aziendale. Un applicazione specifica che consente di raccogliere dati, analizzarli

Dettagli

SICUREZZA FUNZIONALE SECONDO LE NORME: EN ISO 13849-1 ed EN IEC 62061

SICUREZZA FUNZIONALE SECONDO LE NORME: EN ISO 13849-1 ed EN IEC 62061 Per_Ind_Valeri_Vanni - PL.doc PAG. 1 DI 8 REV. 00 SAVE DATA: 09/10/12 PRINT DATA: 10/10/12 SICUREZZA FUNZIONALE SECONDO LE NORME: EN ISO 13849-1 ed EN IEC 62061 LA EN 954-1 VA IN PENSIONE A fine 2011,

Dettagli

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura CONSIP S.p.A. ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO Requisiti di qualità specifici della fornitura Capitolato relativo all affidamento dei servizi di Sviluppo, Manutenzione, Assistenza e Servizi intellettivi

Dettagli

Scopo della WBS. La regola del 100% Orientamento ai risultati

Scopo della WBS. La regola del 100% Orientamento ai risultati Le problematiche delle fasi del progetto CONCEZIONE ELABORAZIONE FINANZIAMENTO NEGOZIAZIONE ATTUAZIONE ATTUAZIONE - Definizione della successione delle attività esecutive - Allocare le risorse - Pianificare

Dettagli

SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB

SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica SVILUPPO ONTOLOGIE PER LA GESTIONE DOCUMENTALE E LORO INTEGRAZIONE ALL INTERNO DI UNA PIATTAFORMA WEB Relatore Chiarissimo

Dettagli

Fase di offerta. Realizzazione del progetto

Fase di offerta. Realizzazione del progetto Linee guida per un buon progetto Commissione dell informazione e dei Sistemi di Automazione Civili e Industriali CONTENUTI A) Studio di fattibilità B) Progetto di massima della soluzione C) Definizione

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana

Indice. Prefazione all edizione italiana Indice Prefazione all edizione italiana XV Capitolo 1 Il software e l ingegneria del software 1 1.1 L evoluzione del ruolo del software 3 1.2 Il software 5 1.3 La natura mutevole del software 8 1.4 Il

Dettagli

In caso di catastrofe AiTecc è con voi!

In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In questo documento teniamo a mettere in evidenza i fattori di maggior importanza per una prevenzione ottimale. 1. Prevenzione Prevenire una situazione catastrofica

Dettagli

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza

Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza Forum P.A. 07 La Sicurezza ICT nella PA Ciclo di vita del software: strumenti e procedure per migliorarne la sicurezza Roberto Ugolini 1 Sicurezza: il modello ed i servizi Assessment del Sistema di Gestione

Dettagli

Project Planning. Politecnico di Milano. Progetto di Ingegneria del Software 2. 15 novembre 2011. Elisabetta Di Nitto Raffaela Mirandola

Project Planning. Politecnico di Milano. Progetto di Ingegneria del Software 2. 15 novembre 2011. Elisabetta Di Nitto Raffaela Mirandola Politecnico di Milano Progetto di Ingegneria del Software 2 Project Planning Autori: Claudia Foglieni Giovanni Matteo Fumarola Massimo Maggi Professori: Elisabetta Di Nitto Raffaela Mirandola 15 novembre

Dettagli

ISO 9000:2000 Assicurazione della qualità Parte della gestione per la qualità mirata a dare fiducia che i requisiti per la qualità saranno

ISO 9000:2000 Assicurazione della qualità Parte della gestione per la qualità mirata a dare fiducia che i requisiti per la qualità saranno ISO 9000:2000 Assicurazione della qualità Parte della gestione per la qualità mirata a dare fiducia che i requisiti per la qualità saranno soddisfatti. Azione correttiva Azione per eliminare la causa di

Dettagli

Verifica del codice con Interpretazione Astratta

Verifica del codice con Interpretazione Astratta Verifica del codice con Interpretazione Astratta Daniele Grasso grasso@dsi.unifi.it grasso.dan@gmail.com Università di Firenze, D.S.I., Firenze, Italy December 15, 2009 D.Grasso (Università di Firenze)

Dettagli

Governare il processo della sicurezza

Governare il processo della sicurezza Governare il processo della sicurezza Michele Marchini PIACENZA 20 febbraio 2014 SOMMARIO Argomenti trattati Governo del processo gestione della sicurezza I processi aziendali Il processo della sicurezza

Dettagli

Documento di collaudo

Documento di collaudo UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di laurea in Informatica Ingegneria del software Documento di collaudo Gestione software di un parcheggio 1 Versioni

Dettagli

Realizzazione di un Tool per l iniezione automatica di difetti all interno di codice Javascript

Realizzazione di un Tool per l iniezione automatica di difetti all interno di codice Javascript tesi di laurea di difetti all interno di codice Javascript Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana correlatore Ch.mo ing. Domenico Amalfitano candidato Vincenzo Riccio Matr.

Dettagli

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7 Pagina n 1 CASI AZIENDALI: N 00103/2008 UN CASO AZIENDALE SETTORE: COMMERCIO FORMA GIURIDICA: SNC PROBLEMA: SITUAZIONE DI INDEBITAMENTO FINANZIARIO OBIETTIVO: RIORGANIZZAZIONE SISTEMA DI GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

Cosa significa che il SW è non lineare? Piccoli cambiamenti nel codice portano a grandi cambiamenti di comportamento

Cosa significa che il SW è non lineare? Piccoli cambiamenti nel codice portano a grandi cambiamenti di comportamento Cosa significa che il SW è non lineare? Piccoli cambiamenti nel codice portano a grandi cambiamenti di comportamento Cosa s'intende per Information Hiding? Impedire l'accesso a dettagli implementativi

Dettagli

Project Management & Innovazione

Project Management & Innovazione Project Management & Innovazione Milano, 24 ottobre 2006 Antonio Bassi, PMP antonio.bassi@pmi-nic.org www.pmi-nic.org Agenda Il progetto La ricerca L evoluzione Il libro e poi Ambito e missione del progetto

Dettagli

VLSI Testing. Motivazioni

VLSI Testing. Motivazioni VLSI Testing Motivazioni Tipi di collaudo Specifiche e pianificazione Programmazione Analisi dei dati di collaudo Automatic Test Equipment Collaudo parametrico Sommario 1 Motivazioni Automatic Test Equipment

Dettagli

Reingegnerizzazione del processo di test nel contesto Exprivia

Reingegnerizzazione del processo di test nel contesto Exprivia Facoltà di Scienze MM, FF, NN. Corso di laurea : Informatica e T. P. S. Tesi di laurea in Ingegneria del Software Reingegnerizzazione del processo di test nel contesto Exprivia Relatore : Prof. Giuseppe

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base della Qualità

Modulo 1 Concetti di base della Qualità Syllabus rev. 1.04 Modulo 1 Concetti di base della Qualità Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 1, Concetti e approcci di base per la gestione della qualità in una organizzazione, e fornisce i fondamenti

Dettagli

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici Il sistema informativo The Sequence, sviluppato dalla Sistema D.P., una software house presente nel panorama dei gestionali dal 1979, è il sistema gestionale che integra tutte le soluzioni per la gestione

Dettagli

LA QUALITÀ DELLE FORNITURE

LA QUALITÀ DELLE FORNITURE GUIDA PER IL FORNITORE Pag. 1/1 01/03/2008 DROPSA S.p.A. La Qualità delle Forniture GUIDA PER IL FORNITORE GUIDA PER IL FORNITORE Pag. 2/2 01/03/2008 CONTENUTO Pag. 0 INDICE 2 1. Introduzione al concetto

Dettagli

Lo sviluppo del software: usi e clausole commentate Aspetti Tecnici. Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino

Lo sviluppo del software: usi e clausole commentate Aspetti Tecnici. Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino Lo sviluppo del software: usi e clausole commentate Aspetti Tecnici Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino Ipotesi di Fondo Software sviluppato su misura Non prêt à porter

Dettagli

Progetto software 2008/2009. Docente Marianna Nicolosi Asmundo

Progetto software 2008/2009. Docente Marianna Nicolosi Asmundo Progetto software 2008/2009 Docente Marianna Nicolosi Asmundo Obiettivi del corso Coinvolgervi nello sviluppo di un progetto software in cui mettere a frutto le conoscenze che avete acquisito durante i

Dettagli