COMUNE DI BRUNATE Provincia di Como

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BRUNATE Provincia di Como"

Transcript

1 COMUNE DI BRUNATE Provincia di Como REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DEI CHIOSCHI PER ATTIVITA SOCIO-CULTURALI E PER LA VENDITA DI PRODOTTI ARTIGIANALI Allegato alla Deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del

2 Regolamento per l installazione dei chioschi per attività socio - culturali e per la vendita di prodotti artigianali Indice ART. 1 Ambito di applicazione. ART. 2 Definizione di chiosco. ART. 3 Caratteristiche del chiosco ART. 4 Rilascio dell autorizzazione edilizia ART. 5 Chioschi già esistenti ART. 6 Sanzioni ART. 7 Norme transitorie

3 ART. 1 Ambito di applicazione. 1. La presente disciplina definisce le caratteristiche formali e dimensionali dei chioschi nonché la procedura per il rilascio dell autorizzazione, rimandando alle previsioni del regolamento del commercio su suolo pubblico e del regolamento COSAP la definizione delle ubicazioni possibili nell'ambito del territorio del Comune di Brunate. 2. Le presenti disposizioni si applicano ai chioschi insistenti su suolo pubblico e di uso pubblico. 3. Il chiosco, da realizzare secondo le tipologie di cui all'art. 3, dovrà possedere caratteristiche dimensionali compatibili con quanto indicato nelle norme precedenti, adeguandosi alle dimensioni dello spazio disponibile per l'inserimento. 4. Le superfici di suolo pubblico occupate dovranno essere riconsegnate all Amministrazione proprietaria nelle stesse condizioni in cui sono state assegnate. ART. 2 Definizione di chiosco. Ai fini e per gli effetti della presente disciplina, per chiosco si intende un manufatto isolato, di dimensioni contenute entro i limiti di cui all art. 3, generalmente prefabbricato e strutturalmente durevole, di norma concepito per la vendita di generi diversi, o per attività socio-culturali posato su suolo pubblico o di uso pubblico previo rilascio di autorizzazione secondo le previsioni del regolamento COSAP. ART. 3 Caratteristiche del chiosco 1. I nuovi chioschi non possono superare l altezza, misurata tra il marciapiede e la gronda, al massimo di m. 2,10 e la superficie di 15 metri quadrati. Per le tipologie dei chioschi si rimanda alle specifiche tecniche previste all allegato1. 2. La superficie ed il relativo volume di cui al comma precedente possono superare il limite di 15 metri quadrati di superficie solo nel caso di realizzazione di WC accessibili al pubblico, con oneri di manutenzione e di pulizia a carico del titolare della concessione di occupazione del suolo pubblico e fino al massimo di 2,5 metri quadrati per WC normali e di 5 metri quadrati per WC per disabili. 3. Gli armadi di servizio per i quadri ed i contatori delle utenze devono rientrare nella superficie di cui al comma Compatibilmente con le disposizioni urbanistiche della zona in cui viene collocato il chiosco, può venire autorizzato un aumento della superficie coperta, ma non del volume, fino ad un massimo del 50% della superficie concessionata.

4 5. Per il loro posizionamento, salva previsione diversa da parte del Piano di Governo del Territorio, sono da rispettarsi le distanze previste dall art. 873 del Codice civile. 6. Il Comune di Brunate si riserva di richiedere caratteristiche formali e dimensionali alternative al modello di cui al comma 1 per ambiti di particolare valore ambientale, paesaggistico, storico e urbanistico, ecc. ART. 4 Rilascio dell atto abilitativo 1. Il rilascio dell atto abilitativo all installazione dei chioschi è subordinata al parere della commissione per il paesaggio previo acquisizione parere favorevole da parte dell Ufficio preposto al rilascio delle autorizzazioni dell occupazione del suolo pubblico. 2. Al fine dell'ottenimento dell autorizzazione per la collocazione del chiosco il richiedente dovrà presentare all Ufficio Tecnico del Comune di Brunate formale istanza in bollo corredata dalla seguente documentazione: progetto in duplice copia, di norma in scala 1:50, con le caratteristiche della struttura; con evidenziati tutti i riferimenti allo stato di fatto dell'area interessata, con l indicazione dell'eventuale presenza di passaggi pedonali, accessi carrai. con planimetrie dell'area (estratto del PdR in scala 1:2.000 planimetria in scala 1:200 dell'esatta ubicazione del chiosco con quote riferite a fili stradali e/o di fabbricazione) piante, prospetti e sezioni dell'installazione proposta, con i necessari riferimenti all'edificato circostante). relazione tecnica in duplice copia; fotografie a colori in duplice copia (formato minimo cm x15.00) del luogo interessato dall'inserimento proposto; 3. La documentazione allegata alla domanda dovrà essere redatta da tecnico abilitato alla professione. 4. Alla domanda dovranno essere allegati i pareri degli Enti competenti per interventi in ambiti sottoposti a vincolo; 5. Qualora si verifichi la necessità di intervenire sul suolo o nel sottosuolo pubblico con opere di manutenzione, la rimozione temporanea del chiosco sarà a cura e spese del titolare della concessione COSAP L atto abilitativo è vincolato al luogo in cui è stato rilasciato e quindi non sarà possibile il trasferimento del chiosco in altra zona.

5 ART. 5 Chioschi già esistenti 1. L autorizzazione all occupazione del suolo pubblico o di uso pubblico con manufatti, rilasciata precedentemente all entrata in vigore della presente disciplina, costituisce titolo per richiedere il titolo abilitativo 2. La concessione per l'installazione del chiosco non costituisce titolo per l'ottenimento dell'autorizzazione alla vendita o di altra autorizzazione amministrativa per l esercizio di attività all interno del chiosco. Il rilascio di queste autorizzazioni soggiace alla normativa di riferimento ed è subordinato al possesso dei specifici requisiti oggettivi e soggettivi. 3. Ogni modifica alla struttura esistente sarà soggetta al rilascio di nuova autorizzazione edilizia. ART. 6 Sanzioni 1. La revoca dell autorizzazione all occupazione del suolo pubblico avrà come conseguenza la decadenza dell atto abilitativo edilizio. 2. La revoca dell autorizzazione all occupazione del suolo pubblico o di uso pubblico, oltre che per le cause previste nel regolamento COSAP, sarà disposta qualora si accerti: che la struttura abbia subito modificazioni rispetto al progetto autorizzato; l uso improprio e/o difforme della struttura rispetto a quello autorizzato; l omessa manutenzione del chiosco che comporti uno stato di degrado con pericolo per l igiene pubblica. 3. L'occupazione abusiva degli spazi pubblici, con l installazione di arredi o mezzi pubblicitari non autorizzati, comporterà l'applicazione delle sanzioni previste dal Nuovo Codice della Strada, dal Regolamento di Polizia Urbana e dal regolamento COSAP vigenti presso il Comune di Brunate. ART. 7 Norme transitorie 1. Il rinnovo dell autorizzazione commerciale relativa ai chioschi esistenti, autorizzati in precario con l entrata in vigore del presente regolamento dovrà adeguarsi all iter previsto dalla presente disciplina. 2. Qualora gli uffici competenti accertino che la collocazione attuale comporti problemi di intralcio alla circolazione e/o compromissione ambientale, i chioschi ed i relativi manufatti dovranno venire ridimensionati o eliminati, con offerta, ove possibile, di una soluzione alternativa che rispetti i criteri e le indicazioni del presente regolamento.

6 SCHEDA TECNICA DATI DIMENSIONALI Superficie utile lorda massima del chiosco 15 mq. Aree di accesso esterno al chiosco: deve essere sempre garantita l accessibilità e la fruibilità da parte dei diversamente abili. Gli spazi antistanti all accesso esterno devono avere una larghezza minimo di 1,50mq. Altezza interna massima 2,40 calcolata ponderale per le coperture inclinate o massima per le coperture piane. Area di pertinenza. L area di pertinenza non potrà essere superiore alla superficie coperta del chiosco. CARATTERISTICHE TECNICHE Struttura: Il manufatto deve essere realizzato con materiale leggero: struttura prevalentemente in legno e/o in acciaio delimitata da partizioni leggere, a condizione che si armonizzi con il contesto architettonico e ambientale circostante. All interno delle pareti perimetrali del chiosco è consentita l aperture di ante ribaltabili per l esposizione dei prodotti artigianali e/o materiale informativo o illustrativo. Elementi di finitura: Tutti i materiali e gli elementi di finitura devono essere contestualizzati al luogo di ubicazione del chiosco. E fatto divieto nell ambito della gestione dell attività del chiosco l installazione di insegne pubblicitarie ed altro mezzo pubblicitario dell attività svolta, e la collocazione di apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici da trattenimento e gioco. ELABORATI TECNICI Progetto architettonico del chiosco in scala 1:100 o 1:50 (piante, prospetti e sezioni). Planimetria generale con ubicazione del chiosco e del contesto in scala Relazione descrittiva con indicazione e abaco dei materiali scelti. Schema smaltimento reflui. Si precisa che gli elaborati devono essere firmati da un tecnico abilitato.

GENERALITA RICHIEDENTE PROVINCIA C.A.P. INDIRIZZO N. TELEFONO FAX CODICE FISCALE P.IVA. della DITTA N. TELEFONO FAX E MAIL

GENERALITA RICHIEDENTE PROVINCIA C.A.P. INDIRIZZO N. TELEFONO FAX CODICE FISCALE P.IVA. della DITTA N. TELEFONO FAX E MAIL Comune di San Giuseppe Vesuviano Provincia di Napoli C.A.P. 80047 Piazza Elena d Aosta, 1 Codice Fiscale 84002990632 P.IVA 01549271219 Marca da bollo 14,62 Al Responsabile del Servizio Gestione del territorio,

Dettagli

Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE

Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE Comune di Torre del Greco REGOLAMENTO INSTALLAZIONE CHIOSCHI PER LA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE Approvato con deliberazione del Commissario Prefettizio n.2272 del 4.10.1995. Art.1 PRINCIPI GENERALI

Dettagli

ARTIGIANATO, SOMMINISTRAZIONE

ARTIGIANATO, SOMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI E DI STRUTTURE PRECARIE ESTERNE AI PUBBLICI ESERCIZI E PER LA DISCIPLINA DELLE CONCESSIONI DI SUOLO PUBBLICO PER L ATTIVITÀ DI ARTIGIANATO, SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

CAPO I CONTENUTI GENERALI. Art. 1 Finalità e oggetto

CAPO I CONTENUTI GENERALI. Art. 1 Finalità e oggetto REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI E DI STRUTTURE PRECARIE ESTERNE AI PUBBLICI ESERCIZI. CAPO I CONTENUTI GENERALI Art. 1 Finalità e oggetto

Dettagli

COMUNE DI VAIANO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI PROVINCIA DI PRATO

COMUNE DI VAIANO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI PROVINCIA DI PRATO COMUNE DI VAIANO PROVINCIA DI PRATO REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con D.C.C. n.39 del 29/09/2006 INDICE Art. 1 - Contenuto del Regolamento. Art. 2 - Definizione di passo carrabile. Art.

Dettagli

C O M U N E D I B A D O L A T O (PROVINCIA DI CATANZARO) REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI CHIOSCHI, TENDE, GAZEBO, TETTOIE E MANUFATTI SIMILARI

C O M U N E D I B A D O L A T O (PROVINCIA DI CATANZARO) REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI CHIOSCHI, TENDE, GAZEBO, TETTOIE E MANUFATTI SIMILARI C O M U N E D I B A D O L A T O (PROVINCIA DI CATANZARO) REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI CHIOSCHI, TENDE, GAZEBO, TETTOIE E MANUFATTI SIMILARI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n 36 del

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI RIETI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI PASSI CARRABILI Applicazione del d.lgs n.285 del 30 aprile 1992, nonché del d.lgs. n.507 del 15 novembre

Dettagli

COMUNE DI BEDIZZOLE Provincia di Brescia

COMUNE DI BEDIZZOLE Provincia di Brescia COMUNE DI BEDIZZOLE Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE DELLE SALE GIOCHI Approvato con delibera C.C. N. 52 del 04.08.2008 Modificato con delibera C.C. N. 7 del 15.03.2013 Art. 1 DEFINIZIONE DI SALA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 ALLEGATO 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER IMPIANTI PUBBLICITARI CAPO 1 Art. 1 Impianti previsti dal piano impianti pubblicitari collocabili su proprietà privata La collocazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E L ESERCIZIO DEI PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 31.03.2008 Modificato con Delibera di Consiglio Comunale n. 10 in

Dettagli

ALLEGATO 2.C. Modulo per la richiesta di Manomissione suolo pubblico per interventi superiori ai 10 mq (nuova posa, rinnovo, proroga, variante).

ALLEGATO 2.C. Modulo per la richiesta di Manomissione suolo pubblico per interventi superiori ai 10 mq (nuova posa, rinnovo, proroga, variante). ALLEGATO 2.C. Modulo per la richiesta di Manomissione suolo pubblico per interventi superiori ai 10 mq (nuova posa, rinnovo, proroga, variante). AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI MILANO DIREZIONE CENTRALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI COMUNE DI SONA REGOLAMENTO PER ACCESSI E PASSI CARRABILI (artt. 22, 26 e 27 del Codice della Strada ed artt. 44, 45 e 46 del relativo Regolamento d Esecuzione) Approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

- SUAP - VIA DUCA DEL MARE, LATINA

- SUAP - VIA DUCA DEL MARE, LATINA AL COMUNE DI LATINA - - VIA DUCA DEL MARE, 7 04100 LATINA Oggetto: Richiesta autorizzazione occupazione temporanea di suolo pubblico per spazi di ristoro antistanti locali di pubblico esercizio di somministrazione

Dettagli

Cognome e nome codice fiscale Comune o stato estero di nascita Data di nascita cittadinanza sesso

Cognome e nome codice fiscale Comune o stato estero di nascita Data di nascita cittadinanza sesso Marca da bollo 16,00 Al SETTORE PROGRAMMAZIONE DEL TERRITORIO Servizio Demanio e Occupazione suolo pubblico COMUNE DI PESCARA DOMANDA RELATIVA ALL AUTORIZZAZIONE / PROROGA DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO Provincia di Rimini REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO Approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 21 in data 29/04/2011 INDICE Art. 1 Art. 2 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO BACHECHE ESPOSTE SU TERRITORIO DEL COMUNE DI RADICONDOLI.

REGOLAMENTO BACHECHE ESPOSTE SU TERRITORIO DEL COMUNE DI RADICONDOLI. REGOLAMENTO BACHECHE ESPOSTE SU TERRITORIO DEL COMUNE DI RADICONDOLI. TITOLO I FONDAMENTO NORMATIVO ART. 1 1. Il presente Regolamento Comunale disciplina in maniera specifica e dettagliata l affissione

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA, ai sensi dell art. 6 comma 2 DPR 380/2001 e art. 80 comma 2 della della L.R. 1/2005.

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA, ai sensi dell art. 6 comma 2 DPR 380/2001 e art. 80 comma 2 della della L.R. 1/2005. All Ufficio Tecnico del Comune di FIRENZUOLA 50033 FIRENZUOLA FI OGGETTO: COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA, ai sensi dell art 6 comma 2 DPR 380/2001 e art 80 comma 2 della della

Dettagli

Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI

Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI Regolamento PER L INSTALLAZIONE DI TENDE SOLARI ED OMBREGGIANTI ART.1 Richiesta e rilascio di autorizzazione Il presente regolamento definisce i soggetti e le autorizzazioni necessarie per l installazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA SALA GIOCHI E INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DI TRATTENIMENTO AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA SALA GIOCHI E INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DI TRATTENIMENTO AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SALA GIOCHI E INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DI TRATTENIMENTO AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI Approvato con delibera Consiglio Comunale n 58 del 29/9/2000

Dettagli

Viale Beverora, Piacenza

Viale Beverora, Piacenza Marca da bollo Euro 16,00 P.G. n del Al Servizio Entrate del Comune di Piacenza Viale Beverora, 57 29121 - Piacenza RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO (Regolamento per l occupazione

Dettagli

Per RICHIEDERE. Per COMUNICARE

Per RICHIEDERE. Per COMUNICARE A che cosa serve Il modulo EA40 serve per richiedere il rilascio di concessione di occupazione di suolo pubblico per motivi diversi dai cantieri stradali e precisamente: Per RICHIEDERE - UN NUOVO PLATEATICO

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Modifiche al Piano Generale degli Impianti Pubblicitari: inserimento musei ed Istituzioni culturali tra i luoghi di interesse pubblico; deroghe al Piano per dimensioni impianto; rinnovo tacito autorizzazioni

Dettagli

C O M U N E D I C A R D I T O

C O M U N E D I C A R D I T O C O M U N E D I C A R D I T O P R O V I N C I A D I N A P O L I Servizio Tributi Piazza G. Garibaldi n. 1-80024 Cardito (NA) Fax 081-835.40.69 tributi.cardito@asmepec.it http://cardito.asmenet.it Piano

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI

REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI Comune di Modena Settore Promozione dello sviluppo e innovazione economica REGOLAMENTO PER LE SALE GIOCHI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 128 del 11/2/1985 e modificato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro-Urbino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Approvato con atto di Consiglio Comunale n.11 del 19.03.2008 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1

Dettagli

[ ] Titolare [ ] Legale Rappresentante [ ] Altro della Impresa individuale/ Società/Ass.ne: P.IVA con sede legale nel Comune prov. in Via/Piazza n.

[ ] Titolare [ ] Legale Rappresentante [ ] Altro della Impresa individuale/ Società/Ass.ne: P.IVA con sede legale nel Comune prov. in Via/Piazza n. RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI, INSEGNE DI ESERCIZIO ED ALTRI MEZZI PUBBLICITARI ai sensi dell'art. 23 del D.lgs n.285/1992 e s.m.i. MARCA DA BOLLO 16,00 IL SOTTOSCRITTO,

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria CRITERI COMUNALI PER LE AUTORIZZAZIONI DELLE RIVENDITE NON ESCLUSIVE DI QUOTIDIANI E PERIODICI

Città di Tortona Provincia di Alessandria CRITERI COMUNALI PER LE AUTORIZZAZIONI DELLE RIVENDITE NON ESCLUSIVE DI QUOTIDIANI E PERIODICI Città di Tortona Provincia di Alessandria CRITERI COMUNALI PER LE AUTORIZZAZIONI DELLE RIVENDITE NON ESCLUSIVE DI QUOTIDIANI E PERIODICI Sommario PARTE I - DEFINIZIONI... 3 Art. 1 - Richiami normativi

Dettagli

DISCIPLINA DEI PADIGLIONI (DEHORS) PERMANENTI E CONTINUATIVI AD USO RISTORO SU SUOLO PUBBLICO O PRIVATO ASSOGGETTATO AD USO PUBBLICO

DISCIPLINA DEI PADIGLIONI (DEHORS) PERMANENTI E CONTINUATIVI AD USO RISTORO SU SUOLO PUBBLICO O PRIVATO ASSOGGETTATO AD USO PUBBLICO Approvato con Deliberazione di C.C. n. 07 del 08/05/2014 CITTA' DI AGROPOLI PROVINCIA DI SALERNO DISCIPLINA DEI PADIGLIONI (DEHORS) PERMANENTI E CONTINUATIVI AD USO RISTORO SU SUOLO PUBBLICO O PRIVATO

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA

SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA ( Art. 10, 22, comma 7, 36, 37 D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 L.R. 30 luglio 2009, n. 14) ) Spazio riservato al Comune marca da bollo Al RESPONSABILE dello SPORTELLO UNICO

Dettagli

RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO a sensi dell art.3 del Regolamento Canone di occupazione spazi ed aree pubbliche

RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO a sensi dell art.3 del Regolamento Canone di occupazione spazi ed aree pubbliche PROTOCOLLO N. DEL NUMERO PRATICA MARCA DA BOLLO 16,00 RICHIESTA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO a sensi dell art.3 del Regolamento Canone di occupazione spazi ed aree pubbliche IL SOTTOSCRITTO, consapevole

Dettagli

Al Signor Sindaco della Città di Trofarello

Al Signor Sindaco della Città di Trofarello BOLLO N. PRATICA DATA pres. N. PROT. Al Signor Sindaco della Città di Trofarello Il sottoscritto Nato a il e residente a in Via/C.so n.c. legale rappresentante della ditta C.F. (o Partita I.V.A.) in qualità

Dettagli

CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO

CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO CITTA DI MARIANO COMENSE Provincia di Como N AL SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI MATERIALE PUBBLICITARIO _l_ sottoscritt_.., in qualità di legale rappresentante

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

Il/La sottoscritto/a. di essere nato/a a (Prov.) il. di essere residente a in Via/Piazza n.

Il/La sottoscritto/a. di essere nato/a a (Prov.) il. di essere residente a in Via/Piazza n. Al Dirigente Area Economico Finanziaria DOMANDA DI INSTALLAZIONE TENDE MARCA DA BOLLO 14,62 NUOVA INSTALLAZIONE MODIFICA SOSTITUZIONE Il/La sottoscritto/a di essere nato/a a (Prov.) il di essere residente

Dettagli

I lavori che prima erano soggetti ad autorizzazione edilizia ora vengono attuati mediante la Denuncia di Inizio Attività (DIA):

I lavori che prima erano soggetti ad autorizzazione edilizia ora vengono attuati mediante la Denuncia di Inizio Attività (DIA): Autorizzazione edilizia ora D.I.A/S.C.I.A. I lavori che prima erano soggetti ad autorizzazione edilizia ora vengono attuati mediante la Denuncia di Inizio Attività (DIA): - manutenzione straordinaria nella

Dettagli

MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione ROMA. Il/La sottoscritto/a..

MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione ROMA. Il/La sottoscritto/a.. Municipio Roma XIV Monte Mario Unità Organizzativa Tecnica Servizio V OSP Passi Carrabili Marca Bollo da 16,00 MUNICIPIO ROMA XIV DIREZIONE U.O.T.- UFFICIO O.S.P. P.zza S. Maria della Pietà n. 5 Padiglione

Dettagli

COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO

COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO COMUNE DI CASALNUOVO MONTEROTARO Provincia di Foggia REGOLAMENTO COMUNALE PER L AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI Artt. 22, 26 e 27 Cds Art. 46 Regolamento Esecuzione del CdS I N D I C E articolo r u

Dettagli

CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi

CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi CITTA DI BONDENO Provincia di Ferrara Settore Finanziario Ufficio Tributi Bollo AL COMUNE DI BONDENO UFFICIO TRIBUTI RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI PUBBLICITA, SU TENDE

Dettagli

COMUNE DI ARBA. Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi

COMUNE DI ARBA. Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi COMUNE DI ARBA Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi Adottato con deliberazione consiliare n. 9 del 28.04.2010 1 Articolo 1 Ambito di applicazione. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

AL RESPONSABILE DELL'UFFICIO TECNICO OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTO PUBBLICITARIO Il/la sottoscritto/a

AL RESPONSABILE DELL'UFFICIO TECNICO OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTO PUBBLICITARIO Il/la sottoscritto/a Cat. IV Cl. 14 Fasc. 1 Spett.le Comune di Palazzolo s/o Via XX Settembre 32 25036 Palazzolo s/o (BS) Marca da bollo AL RESPONSABILE DELL'UFFICIO TECNICO OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE

Dettagli

Comune di Siderno. (Provincia di Reggio Calabria) U.O. ASSETTO DEL TERRITORIO

Comune di Siderno. (Provincia di Reggio Calabria) U.O. ASSETTO DEL TERRITORIO Comune di Siderno (Provincia di Reggio Calabria) U.O. ASSETTO DEL TERRITORIO REGOLAMENTO PER LA COLLOCAZIONE DI CHIOSCHI PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE LEGGE 287/1991 E COMMERCIO SU AREE

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER OCCUPAZIONE: PERMANENTE. Il/La sottoscritto/a nato/a a. il residente in Via

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER OCCUPAZIONE: PERMANENTE. Il/La sottoscritto/a nato/a a. il residente in Via COMUNE DI TARANTO S.U.A.P. Via C. Giovinazzi n 3 Tel. 099/4591637 Fax 099/4581510 e-mail: suap.comune.taranto@virgilio.it http://www.comune.taranto.it/suap/suap.asp N di pratica N di protocollo e data

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DI ATTIVITA DI SALE PUBBLICHE DA GIOCO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr. 97 del 20/12/2011)

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DI ATTIVITA DI SALE PUBBLICHE DA GIOCO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr. 97 del 20/12/2011) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DI ATTIVITA DI SALE PUBBLICHE DA GIOCO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr. 97 del 20/12/2011) AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente provvedimento disciplina

Dettagli

MODULO PER INTERVENTO EDILIZIO. Procedimento Semplificato

MODULO PER INTERVENTO EDILIZIO. Procedimento Semplificato REGIONE TOSCANA Dipartimento della Salute e Politiche di Solidarietà AZIENDA U.S.L. N. 12 di Viareggio Dipartimento di Prevenzione Gruppo di Lavoro Nuovi Insediamenti Produttivi MODULO PER INTERVENTO EDILIZIO

Dettagli

Cognome e nome codice fiscale Comune o stato estero di nascita Data di nascita cittadinanza sesso

Cognome e nome codice fiscale Comune o stato estero di nascita Data di nascita cittadinanza sesso Marca da bollo 16,00 Al SETTORE PROGRAMMAZIONE DEL TERRITORIO Servizio Demanio e Occupazione suolo pubblico COMUNE DI PESCARA DOMANDA RELATIVA ALL AUTORIZZAZIONE / PROROGA DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI

Dettagli

TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. Le occupazioni di suolo pubblico permanenti sono quelle a carattere stabile benché

TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. Le occupazioni di suolo pubblico permanenti sono quelle a carattere stabile benché COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo ***** CAP 90024 Via Salita Municipio, 2 tel. 0921644076 fax 0921644447 P. Iva 00475910824 - www.comune.gangi.pa.it TASSA PER L'OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SPAZI ED AREE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI

OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI SPAZIO RISERVATO AL PROTOCOLLO MARCA DA BOLLO 6,00 PRAT. N. Al Dirigente del Settore Pianificazione e Gestione del Territorio della Città di San Mauro Torinese OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI Allegato alla deliberazione di C.C. n. 24 del 29.06.2010 REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE DEGLI APPARATI DI RICEZIONE DELLE TRASMISSIONI RADIOTELEVISIVE SATELLITARI Art.1 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA

COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA DISCIPLINARE DI ATTUAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DEL CANONE DI OCCUPAZIONE SPAZI E AREE PUBBLICHE Arredi strutturati - dehor su suolo pubblico

Dettagli

Città di Termini Imerese Provincia di Palermo. 2 Settore - Territorio, Ambiente e Attività Produttive

Città di Termini Imerese Provincia di Palermo. 2 Settore - Territorio, Ambiente e Attività Produttive Città di Termini Imerese Provincia di Palermo 2 Settore - Territorio, Ambiente e Attività Produttive REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DEHORS E CHIOSCHI CON STRUTTURE PRECARIE Approvato con

Dettagli

CITTA DI CERNOBBIO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER ALLESTIMENTO STRUTTURE TEMPORANEE

CITTA DI CERNOBBIO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER ALLESTIMENTO STRUTTURE TEMPORANEE CITTA DI CERNOBBIO Provincia di Como C.A.P.22012 CODICE FISCALE 00432060135 TEL.031343211-FAX 031511147 REGOLAMENTO COMUNALE PER ALLESTIMENTO STRUTTURE TEMPORANEE Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

Attività Produttive. Altre attività Distributori carburanti stradali. Descrizione

Attività Produttive. Altre attività Distributori carburanti stradali. Descrizione Attività Produttive Altre attività Distributori carburanti stradali Descrizione L'esercizio dell'attività di distributore di carburante è disciplinato dalla Legge Regionale 2/02/2010, n. 6. Il Comune esercita

Dettagli

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015.

Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015. Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 54 di data 22 settembre 2015. IL SINDACO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to - Angelo Dalpez - F.to - dott.ssa Silvia Farina - Provincia di Trento COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI COMUNE DI CAPRIOLO (Provincia di Brescia) Polizia Locale REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI PASSI CARRABILI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 30/09/2015. Pubblicato all

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER OPERE DI ARREDO URBANO

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER OPERE DI ARREDO URBANO Marca da bollo Data di presentazione PROTOCOLLO N RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER OPERE DI ARREDO URBANO Dichiarazione del PROPRIETARIO RICHIEDENTE l sottoscritt chiede Autorizzazione Edilizia per: TARGA

Dettagli

VARIANTE SEMPLIFICATA AL REGOLAMENTO URBANISTICO

VARIANTE SEMPLIFICATA AL REGOLAMENTO URBANISTICO COMUNE DI CASTEL DEL PIANO Provincia di Grosseto VARIANTE SEMPLIFICATA AL REGOLAMENTO URBANISTICO LR. 65/2014, art. 30 e art. 228 GRUPPO DI PROGETTAZIONE Progettisti Arch. SILVIA VIVIANI (Capogruppo) Arch.

Dettagli

Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati

Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati COMUNE DI NONE Provincia di Torino Regolamento d uso e mantenimento degli spazi privati di uso pubblico e dei portici e porticati Luglio 2013 Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 NULLA OSTA Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia OGGETTO: Richiesta di nulla osta tecnico per il posizionamento

Dettagli

RINNOVO AUTORIZZAZIONE n. del (Rif. Nulla Osta Provincia n. del )

RINNOVO AUTORIZZAZIONE n. del (Rif. Nulla Osta Provincia n. del ) Marca Marca da bollo 16,00 (*) Alla (*) Al PROVINCIA DI SIENA Servizio Patrimonio a Demanio Piazza del Duomo, 9 53100 SIENA COMUNE DI SPESE DI ISTRUTTORIA (*) da versare su C.C. n. 14660583 intestate a:

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COLLOCAZIONE DI STRUTTURE TEMPORANEE SU SUOLO PUBBLICO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COLLOCAZIONE DI STRUTTURE TEMPORANEE SU SUOLO PUBBLICO COMUNE DI CAMPOFORMIDO Provincia di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COLLOCAZIONE DI STRUTTURE TEMPORANEE SU SUOLO PUBBLICO ATTINENTI ESCLUSIVAMENTE ALL ESERCIZIO DI ATTIVITA Approvato con deliberazione

Dettagli

ART. 1 PRESCRIZIONI GENERALI

ART. 1 PRESCRIZIONI GENERALI PIANO COMUNALE DI LOCALIZZAZIONE DEI PUNTI ESCLUSIVI DI VENDITA DI STAMPA QUOTIDIANA E PERIODICA NORME DI REGOLAMENTO approvato con Delibera di Consiglio n.4 del 05/02/2004, così come modificata dalla

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L INSTALLAZIONE DEI CHIOSCHI PER LE ATTIVITA COMMERCIALI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L INSTALLAZIONE DEI CHIOSCHI PER LE ATTIVITA COMMERCIALI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L INSTALLAZIONE DEI CHIOSCHI PER LE ATTIVITA COMMERCIALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 in data 26 maggio 2012 Modificato e integrato con deliberazione

Dettagli

RICHIESTA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE MEDIANTE STRUTTURE ESTERNE PER RISTORO ALL APERTO - DEHOR

RICHIESTA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE MEDIANTE STRUTTURE ESTERNE PER RISTORO ALL APERTO - DEHOR Protocollo: N del Pratica: N / Marca da Bollo RICHIESTA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE MEDIANTE STRUTTURE ESTERNE PER RISTORO ALL APERTO - DEHOR Il/la sottoscritto/a nato

Dettagli

ALL. A ALLEGATO A COMUNE DI CARPI. Ing. Norberto Carboni. Dott. Attilio Palladino 21/06/2012 IL DIRIGENTE DE SETTORE A9 EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA

ALL. A ALLEGATO A COMUNE DI CARPI. Ing. Norberto Carboni. Dott. Attilio Palladino 21/06/2012 IL DIRIGENTE DE SETTORE A9 EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA MODIFICHE AL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI MODULI ABITATIVI PROVVISORI E LA DELOCALIZZAZIONE TEMPORANEA DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE DOPO GLI EVENTI SISMICI DEL 20 E 29 MAGGIO 2012

Dettagli

REGOLAMENTO SALE GIOCHI ED INSTALLAZIONE GIOCHI AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI IN LOCALI A DESTINAZIONE DIVERSA DA SALA GIOCHI

REGOLAMENTO SALE GIOCHI ED INSTALLAZIONE GIOCHI AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI IN LOCALI A DESTINAZIONE DIVERSA DA SALA GIOCHI REGOLAMENTO SALE GIOCHI ED INSTALLAZIONE GIOCHI AUTOMATICI E SEMIAUTOMATICI IN LOCALI A DESTINAZIONE DIVERSA DA SALA GIOCHI APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N 34 DEL 02.12.2013 ENTRATO IN

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME

COMUNE DI PORRETTA TERME COMUNE DI PORRETTA TERME PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO COMUNALE PASSI CARRABILI Approvato con D.C.C. n. 13 del 18/03/05 INDICE Art. 1 - Contenuto del Regolamento. Art. 2 - Definizione di passo carrabile.

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI

DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI INSEGNE - TENDE VETRINE CARTELLI E ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI Al fine dell installazione di impianti di pubblicità o propaganda e altri

Dettagli

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI

REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI COMUNE DI SANTA MARINA (Provincia di Salerno) via Santa Croce tel. 0974/989005 fax 0974/989166 REGOLAMENTO DEI PASSI CARRAI SOMMARIO Art.1 - Contenuto del regolamento; Art.2 Definizione di passo carrabile;

Dettagli

AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica / AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Protocollo DOMANDA DI AUT-ASILI-NIDO con linee guida aprile 2014 Inviare esclusivamente

Dettagli

Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi Adottato con deliberazione consiliare n. 22 del 25/02/2010

Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi Adottato con deliberazione consiliare n. 22 del 25/02/2010 COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DEL MANIAGHESE SERVIZIO COMMERCIO Comuni di Maniago, Arba, Cavasso Nuovo, Fanna, Vivaro Regolamento comunale per l apertura e la gestione di sale giochi Adottato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI CARRABILI, ACCESSI E DIRAMAZIONI STRADALI COMUNE DI REANA DEL ROJALE P R O V I N C I A D I U D I N E C/C postale n 11336336 Part. IVA n 00466880309 www.comune.reanadelrojale.ud.it REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO SUI PASSI

Dettagli

"REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI"

REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI "REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI" (approvato con atto consiliare n. 62 del 27.11.2007) REGOLAMENTO DISCIPLINA PASSI CARRABILI Pag. 1 di 6 INDICE Art. 1 Contenuto del regolamento. Art. 2 Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER LA COLLOCAZIONE DEGLI ELEMENTI DISSUASORI DELLA SOSTA

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER LA COLLOCAZIONE DEGLI ELEMENTI DISSUASORI DELLA SOSTA COMUNE DI CERVETERI ( Provincia di Roma ) Necropoli della Banditaccia Sito United Nations Educational Scientific and Cultural Organization PATRIMONIO MONDIALE DELL' UMANITA' REGOLAMENTO PER IL RILASCIO

Dettagli

COMUNE DI RIMINI CF/P.IVA

COMUNE DI RIMINI CF/P.IVA COMUNE DI RIMINI CF/P.IVA 00304260409 DIREZIONE PIANIFICAZIONE E GESTIONE TERRITORIALE Settore Pianificazione Attuativa ed Edilizia Residenziale Pubblica U.O. Piani Attuativi Privati NORME TECNICHE DI

Dettagli

ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PRESENTAZIONE DI UNA PRATICA EDILIZIA

ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PRESENTAZIONE DI UNA PRATICA EDILIZIA COMUNE DI OSTUNI Provincia di Brindisi URBANISTICA - SUE ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PRESENTAZIONE DI UNA PRATICA EDILIZIA - Cartellina edilizia debitamente compilata in ogni campitura;

Dettagli

PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI:

PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI: PROCEDURE PER L ISTALLAZIONE, SOSTITUZIONE O RINNOVO DI: INSEGNE D ESERCIZIO - PREINSEGNE - CARTELLI PUBBLICITARI STRISCIONI - LOCANDINE - STENDARDI - BACHECHE INFORMATIVE MANIFESTI: -ALL INTERNO DI CENTRO

Dettagli

NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte

NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte della Giunta Comunale come proposto da progettista Dirigente del Settore Gestione del

Dettagli

Spett.le Amministrazione Comunale PISTICCI. Oggetto: domanda di autorizzazione. Il sottoscritto: Cognome: Nome: Sesso: Maschio Femmina

Spett.le Amministrazione Comunale PISTICCI. Oggetto: domanda di autorizzazione. Il sottoscritto: Cognome: Nome: Sesso: Maschio Femmina bollo 14,62 75015 PISTICCI Spett.le Amministrazione Comunale Oggetto: domanda di autorizzazione. Il sottoscritto: Sesso: Maschio Femmina In qualità di: titolare dell omonima impresa individuale Denominazione:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA DELL AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA, TRASFERIMENTO ED AMPLIAMENTO

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA DELL AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA, TRASFERIMENTO ED AMPLIAMENTO CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA, TRASFERIMENTO ED AMPLIAMENTO DELLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA Approvato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione)

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) COMUNE DI MANTA Provincia di Cuneo REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) Art. 1 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE Sono considerati

Dettagli

UNIONE DELLA SABINA ROMANA

UNIONE DELLA SABINA ROMANA UNIONE DELLA SABINA ROMANA Monteflavio Montorio Romano Nerola REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E DELLE CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE AGLI INVALIDI (Approvato con Delibera

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO

REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO COMUNE DI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO Provincia di Rimini UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E LA DISCIPLINA D USO DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO Il Sindaco L Assessore Il Segretario

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ACCONCIATORE, ESTETISTA, TATUAGGIO E PIERCING

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ACCONCIATORE, ESTETISTA, TATUAGGIO E PIERCING SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ACCONCIATORE, ESTETISTA, TATUAGGIO E PIERCING Al COMUNE di CAMPAGNOLA EMILIA Il sottoscritto Cognome Nome C.F. Data di nascita / / Cittadinanza Sesso M F

Dettagli

COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA

COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA COMUNE DI LEONFORTE Provincia di ENNA REGOLAMENTO COMUNALE PER L'AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRABILI (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N 140 del 27/11/2003) Art. 1 Definizione Si definisce

Dettagli

COMUNE DI COLLEFERRO

COMUNE DI COLLEFERRO (All. A ) COMUNE DI COLLEFERRO (AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO) Domanda di autorizzazione per Impianti Pubblicitari (da presentare in triplice copia per ogni singolo impianto pubblicitario)

Dettagli

CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Sportello Unico attività produttive Piazza municipio n.1

CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Sportello Unico attività produttive Piazza municipio n.1 CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Sportello Unico attività produttive Piazza municipio n.1 e-mail: suap@pec.comune.afragola.na.it Data: Protocollo: DOMANDA PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE UNICA

Dettagli

CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA.

CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA. CRITERI PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA. ^^^^^^^ APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 68 DELL'11.7.2000 1 ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

CITTA' DI ESTE LINEE-GUIDA E CRITERI PER L'UTILIZZO DELLE AREE PUBBLICHE E PORTICI NEL CENTRO STORICO DI ESTE

CITTA' DI ESTE LINEE-GUIDA E CRITERI PER L'UTILIZZO DELLE AREE PUBBLICHE E PORTICI NEL CENTRO STORICO DI ESTE CITTA' DI ESTE LINEE-GUIDA E CRITERI PER L'UTILIZZO DELLE AREE PUBBLICHE E PORTICI NEL CENTRO STORICO DI ESTE Approvate con deliberazione di Giunta Comunale n. del INDICE ART. 1 FINALITA' E AMBITI DI APPLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano

COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano COMUNE DI MAGNAGO Città metropolitana di Milano CORPO DI POLIZIA LOCALE MERCATI FIERE TRASPORTI VIABILITÀ Piazza Italia n. 3 20020 Magnago (Mi) Tel: 0331.306500 Fax: 0331.309336 www.comune.magnago.mi.it

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA SERVIZIO COMMERCIO, ARTIGIANATO E PUBBLICI ESERCIZI Via Mura di Porta Serrata 11 Fax OCC- consumo

COMUNE DI RAVENNA SERVIZIO COMMERCIO, ARTIGIANATO E PUBBLICI ESERCIZI Via Mura di Porta Serrata 11 Fax OCC- consumo COMUNE DI RAVENNA SERVIZIO COMMERCIO, ARTIGIANATO E PUBBLICI ESERCIZI Via Mura di Porta Serrata 11 Fax 0544 482031 OCC- consumo Marca da bollo (1) AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI RAVENNA Oggetto: Richiesta-

Dettagli

Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00)

Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00) Documentazione per domanda di autorizzazione per tende. - Mod. 1 compilato in ogni parte (2 copie di cui 1 in bollo da 16,00) - almeno 4 fotografie a colori di buona qualità, stampate su supporto fotografico

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE EDILIZIA E SANATORIA PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA E RESTAURO. l sottoscritt Chiede Autorizzazione Edilizia per:

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE EDILIZIA E SANATORIA PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA E RESTAURO. l sottoscritt Chiede Autorizzazione Edilizia per: Marca da bollo Data di presentazione PROTOCOLLO N RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE EDILIZIA E SANATORIA PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA E RESTAURO l sottoscritt Chiede Autorizzazione Edilizia per: Dichiarazione

Dettagli

PIANO di LOCALIZZAZIONE dei PUNTI di VENDITA ESCLUSIVI di STAMPA QUOTIDIANA e PERIODICA (D. Lgs. 24 aprile 2001, n. 170)

PIANO di LOCALIZZAZIONE dei PUNTI di VENDITA ESCLUSIVI di STAMPA QUOTIDIANA e PERIODICA (D. Lgs. 24 aprile 2001, n. 170) COMUNE DI CANARO Provincia di Rovigo PIANO di LOCALIZZAZIONE dei PUNTI di VENDITA ESCLUSIVI di STAMPA QUOTIDIANA e PERIODICA (D. Lgs. 24 aprile 2001, n. 170) NORMATIVA CAPO I PRICIPI GENERALI Art. 1 Generalità

Dettagli

C O M U N E D I F O L G A R I A P R O V I N C I A D I T R E N T O

C O M U N E D I F O L G A R I A P R O V I N C I A D I T R E N T O C O M U N E D I F O L G A R I A P R O V I N C I A D I T R E N T O Allegato alla Deliberazione della Giunta Comunale n. 185 d.d. 6.8.2014 IL SEGRETARIO GENERALE dott.ssa Emanuela Defrancesco - COMUNE DI

Dettagli

IL NUOVO CONDONO EDILIZIO: NORMATIVA STATALE E NORMATIVA REGIONALE A CONFRONTO

IL NUOVO CONDONO EDILIZIO: NORMATIVA STATALE E NORMATIVA REGIONALE A CONFRONTO IL NUOVO CONDONO EDILIZIO: NORMATIVA STATALE E NORMATIVA REGIONALE A CONFRONTO ENTRATA IN VIGORE DELL ART. 32 DEL D.L 269/03 CONVERTITO IN LEGGE 326/03: GAZZETTA UFFICIALE 25.11.2003 Recante: misure per

Dettagli

COMUNE DI VAL BREMBILLA Provincia di Bergamo

COMUNE DI VAL BREMBILLA Provincia di Bergamo COMUNE DI VAL BREMBILLA Provincia di Bergamo Bando per assegnazione concessione posteggi in occasione della FIERA DI SANT'ANTONIO 2017 IL RESPONSABILE SUAP Vista la legge regionale 2 febbraio 2010, n.

Dettagli

CONCESSIONI SUOLO PUBBLICO TENDE SOLARI PROCEDIMENTO

CONCESSIONI SUOLO PUBBLICO TENDE SOLARI PROCEDIMENTO CONCESSIONI SUOLO PUBBLICO Trattasi di occupazione permanente del suolo con tende solari retrattili poste innanzi ad un attività produttiva. Tende solari da installare (1) Tende solari già installate (2)

Dettagli

DENUNCIA di CESSAZIONE UNIFICATA UTENZA NON DOMESTICA TARI TASSA RIFIUTI. Spazio riservato al Protocollo

DENUNCIA di CESSAZIONE UNIFICATA UTENZA NON DOMESTICA TARI TASSA RIFIUTI. Spazio riservato al Protocollo AMGA Legnano S.p.A. Servizio Tributi Via per Busto Arsizio 53 20025 LEGNANO (MI) Sportello Clienti da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 13.00 E possibile fissare appuntamenti nei pomeriggi da lunedì a

Dettagli

COMUNE DI ROVATO (Provincia di Brescia) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI

COMUNE DI ROVATO (Provincia di Brescia) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI COMUNE DI ROVATO (Provincia di Brescia) CRITERI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI Approvato con deliberazione consiliare n. 91 del 22.12.2008 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DEGLI SPETTACOLI VIAGGIANTI COMUNE DI PRAIA A MARE (Provincia di Cosenza) P.zza Municipio,1-87028 Praia a Mare (CS) - Tel. 098572353 - Fax 098572555 www.comune.praia-a-mare.cs.it - e-mail: compraia@tin.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

Dettagli