ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE"

Transcript

1 ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 Pag. 1 di 6

2 In data 16 GENNAIO 2013 alle ore 11.30, ha avuto luogo l incontro per la firma dell Accordo Integrativo Regionale per la Medicina Generale, tra l Assessore dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale della Regione Sardegna nella persona della Dott. Antonino Dessì e i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali. Per la Regione Sardegna l Assessore alla Sanità Dott. Antonino Dessì Per le OO.SS. F.I.M.M.G. Dott. Alessandro Usai S.N.A.M.I. Dott. Nicolfranco Boccone S.M.I. Dott. Anna Rita Ecca INTESA SINDACALE CISL MEDICI-FP CGIL MEDICI-SIMET-SUMAI Dott. Pag. 2 di 6

3 PREMESSA Nel quadro del processo di ammodernamento della Sanità sono in atto numerose iniziative volte a migliorare l efficienza del servizio sanitario e semplificare l esercizio del diritto alla salute da parte del cittadino. In particolare il processo di informatizzazione di tutte le componenti del sistema di cure, la cosiddetta Sanità Elettronica o e-health, collocato in un generale percorso di digitalizzazione dell intera Pubblica Amministrazione, consente di costituire una piattaforma tecnologica indispensabile per affrontare in maniera adeguata le difficoltà legate alla qualità e all appropriatezza delle prestazioni e degli interventi, ai tempi e alle liste d attesa, alla sostenibilità economica del sistema sanitario. L Assessorato Regionale dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale della Regione Sardegna e le Organizzazioni Sindacali dei Medici di Medicina Generale condividono la necessità di attuare il processo di informatizzazione dell assistenza sanitaria e socio-sanitaria territoriale distrettuale, con particolare riferimento all area delle cure primarie. Le parti sono a conoscenza che l utilizzo delle nuove procedure informatiche da parte dei MMG richiede necessariamente un incremento di sforzo da parte del medico, quantomeno nelle fasi iniziali del cambiamento, dovuto al modificarsi di procedure, tecnologie e prassi consolidate. Tuttavia, nella strategia a medio periodo, concordano che ciò porterà ad avere vantaggi condivisi in termini di miglioramento dell efficienza e dell efficacia del sistema sanitario. ACCORDO Per quanto sopra premesso, le parti concordano che: A) Medici di Assistenza Primaria 1. Il MMG in rapporto di convenzione con il SSN è tenuto alla puntuale applicazione delle disposizioni di cui al comma 5-bis dell articolo 50 legge 24 novembre 2003, n. 326, che prevedono l obbligo della trasmissione telematica dei dati delle ricette al Ministero dell economia e delle finanze e delle certificazioni di malattia all INPS, per il tramite del Sistema TS. 2. La postazione informatizzata del MMG deve essere connessa alla rete Internet per le comunicazioni telematiche con il sistema regionale MEDIR. La connessione minima deve garantire il funzionamento in tempo reale del sistema ed il mantenimento della connessione con la Virtual Private Network (VPN) di MEDIR. La connessione può essere condivisa tra più postazioni e tra più medici se essi hanno aderito alle forme associative previste dall ACN e AIR. Se la sede dell ambulatorio non può essere connessa per motivazioni non dipendenti dal medico (es. Digital Divide), il MMG dovrà segnalare prontamente alla propria Azienda di riferimento l impossibilità o difficoltà di utilizzare il sistema MEDIR specificandone nei dettagli le Pag. 3 di 6

4 motivazioni. 3. Il MMG deve utilizzare un software gestionale di cartella clinica che sia stato certificato dalla Regione per il funzionamento con MEDIR. L elenco aggiornato dei software certificati è pubblicato nel portale del medico di MEDIR e nel portale della Regione dedicato (SardegnaSalute). Il modulo add-on che viene aggiunto al software del medico per l utilizzo del MEDIR è fornito ed installato a titolo gratuito dall Amministrazione con la garanzia di 36 mesi. La responsabilità per eventuali malfunzionamenti resta a carico del fornitore della cartella clinica che dovrà provvedere alla risoluzione secondo quanto previsto dai vincoli contrattuali del software principale. 4. Il medico deve utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla Regione per la verifica delle anagrafiche dei propri assistiti e, qualora accerti eventuali discrepanze, segnalare immediatamente le incongruenze o inesattezze alla propria Azienda. 5. Tutti i documenti sanitari digitali inviati tramite MEDIR devono essere firmati digitalmente dal MMG mediante gli strumenti forniti dalla Regione (smart-card e dispositivo lettore). In caso di malfunzionamento o smarrimento il titolare deve darne immediata comunicazione alla propria Azienda e attivarsi per ottenere il duplicato della propria carta. 6. Nel caso di temporanea sostituzione del medico titolare, la firma digitale dovrà essere apposta dal medico sostituto, se dotato di smart-card e abilitazione sul sistema MEDIR. In alternativa si può procedere con la ricetta cartacea su ricettario del medico titolare con apposizione di timbro e firma del medico sostituto. 7. Per agevolare il transito verso la sanità elettronica la Regione si impegna a mettere a disposizione dei MMG i servizi elencati di seguito con l intento di limitare al minimo le difficoltà operative connesse alla fase di avvio del sistema e di agevolare il cambiamento: - (Help Desk) E disponibile per i medici che aderiscono a MEDIR un servizio di Help Desk, raggiungibile attraverso un indirizzo dedicato e un numero verde, gratuito dai telefoni fissi durante gli orari di ufficio, mediante il quale il medico può richiedere assistenza, all occorrenza anche presso il proprio ambulatorio. - (Tutor) Per la durata dell accordo la Regione organizza un servizio di tutoraggio tecnico informatico, accreditato dalla Regione e affidabile a soggetti terzi, per l'inizializzazione del sistema nello studio del medico ed il supporto delle prime fasi di utilizzo del sistema MEDIR. Per richiedere l assistenza occorre rivolgersi al servizio di Help Desk. - (Intranet) E disponibile un portale web dedicato ai medici dipendenti o in convenzione, compresi i MMG, a cui accedere mediante smart-card CNS per consultare i documenti sanitari informatici dei Pag. 4 di 6

5 propri pazienti, la modulistica prevista dal contratto ACN/AIR per la propria attività (es. medicina d iniziativa), notizie sul funzionamento di MEDIR e altre notizie in generale legate alla Sanità Elettronica. - (Aggiornamento e Formazione) La Regione organizzerà degli incontri formativi e workshop divulgativi quale ausilio e aggiornamento per i medici in merito all uso della piattaforma MEDIR, valutando eventualmente la possibilità di trattare argomenti a carattere generale concernenti la Sanità Elettronica. - (Comunicazione) Le attività di comunicazione e divulgazione verso i medici e i cittadini delle informazioni sulle iniziative di Sanità Elettronica ed in particolare su MEDIR restano a carico della Regione. E fatta salva la possibilità per le organizzazioni dei MMG di collaborare con l Amministrazione per massimizzare la diffusione della conoscenza del progetto e dei suoi vantaggi utilizzando gli strumenti ritenuti più opportuni, quali workshop, convegni, manifesti, comunicati stampa, locandine, brochure, trasmissioni radiofoniche, ecc. 8. I MMG rilasciano le prescrizioni di farmaceutica e specialistica esclusivamente in formato elettronico. L inosservanza di tale obbligo comporta l applicazione di quanto previsto dall articolo 55 -septies, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n Per gli adempimenti di cui sopra, la Regione, ai sensi di quanto disposto dagli artt. 4, 5, 6 e 8 comma 2 dell ACN MMG 2010, riconosce ai medici di assistenza primaria la quota capitaria annua di 0,729, al netto degli oneri previdenziali e fiscali a carico dell azienda, a decorrere dal 1/1/2010. Le somme relative agli anni verranno corrisposte dalle Aziende entro il mese di marzo La quota capitaria annua pari a 0,81 relativa all anno 2013 sarà corrisposta mensilmente. 10. Le ASL dovranno corrispondere il fondo di ponderazione di cui all'air punto 10.3 sia per gli arretrati che per la messa a regime mensile. 14. L'utilizzo di MEDIR come FSE è determinato dalla possibilità del sistema di essere attivato e dagli assistiti che lo attivano, anch'esso se utilizzato serve per valutarne la fruibilità e la semplicità d'uso. I medici che lo utilizzano nel periodo indicato non perderanno le prerogative acquisite. Pag. 5 di 6

6 B) Medici di Continuità Assistenziale, Medici di Emergenza Sanitaria Territoriale, Medici di Medicina dei Servizi Territoriali 1. Il medico in rapporto di convenzione con il SSN è tenuto alla puntuale applicazione delle disposizioni di cui al comma 5-bis dell articolo 50 legge 24 novembre 2003, n. 326, che prevedono l obbligo della trasmissione telematica dei dati delle ricette al Ministero dell economia e delle finanze e delle certificazioni di malattia all INPS, per il tramite del Sistema TS. 2. Il medico deve utilizzare, per gli adempimenti previsti dal comma 1, il software gestionale di cartella clinica messo a disposizione dalla Regione e interfacciato con MEDIR. 3. Tutti i documenti sanitari digitali inviati tramite MEDIR devono essere firmati digitalmente dal medico mediante gli strumenti forniti dalla Regione (smart-card e dispositivo lettore). In caso di malfunzionamento o smarrimento il titolare deve darne immediata comunicazione alla propria Azienda e attivarsi per ottenere il duplicato della propria carta. 4. Per gli adempimenti di cui sopra, ai sensi di quanto disposto dagli artt. 4, 5, 6 e 8 comma 2 dell ACN MMG 2010, riconosce ai medici di continuità assistenziale, medici di emergenza sanitaria territoriale e medici della medicina dei servizi territoriali la quota oraria di 0,234, al netto degli oneri previdenziali e fiscali a carico dell azienda, a decorrere dal 1/1/2010. Le somme relative agli anni verranno corrisposte dalle Aziende entro il mese di marzo La quota oraria relativa all anno 2013, pari a 0,26, sarà corrisposta mensilmente. Disposizioni finali Per quanto non espressamente previsto dal presente Accordo si rimanda alle disposizioni dell AIR approvato con DGR 19/9 del 12/05/2010. Il presente Accordo entra in vigore a decorrere dalla pubblicazione nel BURAS ed è valido fino all entrata in vigore del successivo Accordo regionale. Pag. 6 di 6

Allegato alla Delib.G.R n. del 21.2.2013 ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE. ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 Pag. 1 di 8

Allegato alla Delib.G.R n. del 21.2.2013 ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE. ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 Pag. 1 di 8 Allegato alla Delib.G.R n. del 21.2.2013 ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 ACCORDO PONTE MEDICINA GENERALE 2013 Pag. 1 di 8 In data 6 FEBBRAIO 2013 alle ore 11.30, ha avuto luogo l incontro per la firma

Dettagli

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010 ASSESSORATO POLITICHE PER LA SALUTE ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 5 E 6 DELL ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER I MEDICI DI MEDICINA GENERALE 8 LUGLIO 2010 Il contesto L integrazione

Dettagli

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia ing. Vito Bavaro email: v.bavaro@regione.puglia.it Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi Servizio Accreditamento

Dettagli

La nuova frontiera del CLOUD

La nuova frontiera del CLOUD La nuova frontiera del CLOUD La nuova versione di Aria CLOUD, permette di disporre dei propri dati ovunque e da qualunque postazione, non è più un problema poter operare da un secondo ambulatorio, da casa

Dettagli

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli

(osservazioni di SNAMI) (osservazioni SMI) in rosso ratificate dalla regione Lazio e barrate doppio cancellate

(osservazioni di SNAMI) (osservazioni SMI) in rosso ratificate dalla regione Lazio e barrate doppio cancellate UNITÀ DI CURE PRIMARIE (UCP) considerazioni FIMMG (osservazioni di SNAMI) (osservazioni SMI) in rosso ratificate dalla regione Lazio e barrate doppio cancellate 1. OBIETTIVI GENERALI Le Unità di Cure Primarie

Dettagli

firmato CISL Medici FP CGIL Medici SIMET SUMAI

firmato CISL Medici FP CGIL Medici SIMET SUMAI ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON I MEDICI DI MEDICINA GENARALE AI SENSI DELL ART. 8 DEL D.LGS. N. 502 DEL 1992 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI QUADRIENNIO NORMATIVO

Dettagli

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA)

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1 Installazione

Dettagli

Comunicare per Costruire Salute Roma, 29 maggio 2013. Anna Darchini Resp. Innovazione e Sviluppo ICT - Regione Emilia Romagna

Comunicare per Costruire Salute Roma, 29 maggio 2013. Anna Darchini Resp. Innovazione e Sviluppo ICT - Regione Emilia Romagna La comunicazione nella riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale. Strumenti per l accessibilità e l integrazione dei servizi sociosanitari Regione Emilia Romagna Anna Darchini Resp. Innovazione

Dettagli

PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr.

PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE. Tra. IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr. PROGETTO CRS SISS CONTRATTO DI ADESIONE Tra IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (di seguito MMG) Dr. e L AZIENDA SANITARIA LOCALE (di seguito ASL), qui rappresentata da : (da qui in avanti denominate "le Parti")

Dettagli

Alla cortese attenzione dei Medici di Medicina Generale

Alla cortese attenzione dei Medici di Medicina Generale U.O.ASSISTENZA MEDICA PRIMARIA Via Galileo Galilei, 20 25128 Brescia Tel. 030/3839248 Fax 030/3839317 E-mail servizio.assprimaria@aslbrescia.it Brescia, li 22 luglio 2007 Alla cortese attenzione dei Medici

Dettagli

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE PER LA MEDICINA REGIONALE

ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE PER LA MEDICINA REGIONALE ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE PER LA MEDICINA REGIONALE 15 NOVEMBRE 2001 Premesso che l art. 73 del D.P.R. 28.7.2000 n. 270: Regolamento di esecuzione dell accordo collettivo nazionale per la disciplina

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Anno 2014. Versione 1.0. Obblighi informativi del SSR per l anno 2014, versione 1.0 pag. 1 di 28

REGIONE PUGLIA. Anno 2014. Versione 1.0. Obblighi informativi del SSR per l anno 2014, versione 1.0 pag. 1 di 28 Obblighi informativi a carico delle Aziende ed Istituti pubblici, delle strutture private accreditate e del personale convenzionato con il SSR. Anno 2014 Versione 1.0 Obblighi informativi del SSR per l

Dettagli

AOO_081/17-12-2014/0004053 PROTOCOLLO USCITA

AOO_081/17-12-2014/0004053 PROTOCOLLO USCITA AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E INVESTIMENTI IN SANITÀ AOO_081/17-12-2014/0004053 PROTOCOLLO USCITA Trasmissione esclusivamente

Dettagli

Dalla firma tra le parti e fino all entrata in vigore del Nuovo Accordo Collettivo Nazionale.

Dalla firma tra le parti e fino all entrata in vigore del Nuovo Accordo Collettivo Nazionale. PROPOSTA S.N.A.M.I. BOLZANO DI APPLICAZIONE DI ACCORDO INTEGRATO, UNIFORMATO E REGOLARIZZATO SECONDO LA LEGISLAZIONE DEL RAPPORTO CONVENZIONALE DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE A LIVELLO NAZIONALE IN PROVINCIA

Dettagli

Guida Operativa. Inserimento dati per flussi informativi ACN

Guida Operativa. Inserimento dati per flussi informativi ACN Guida Operativa Inserimento dati per flussi informativi ACN Sommario Introduzione... 2 Accesso allo studio medico senza visita... 4 Visita Domiciliare... 8 Assistenza domiciliare (ADP/ADI)... 9 Prestazioni

Dettagli

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte 1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte IL SISTEMA INFORMATIVO VISTO DALLA REGIONE PIEMONTE Dott. Domenico Nigro - Direzione regionale Sanità 24 Maggio 2008

Dettagli

CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE. InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18

CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE. InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18 CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MANUALE UTENTE InnovaPuglia S.p.A. Data: 12/07/2013 - Ver. 1.0 Pag. 1-18 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. IL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO TERRITORIALE...3 3. PREREQUISITI...4 4.

Dettagli

ICT per la Sanità in Emilia Romagna

ICT per la Sanità in Emilia Romagna ICT per la Sanità in Emilia Romagna Roma, 18 maggio 2012 L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN 2 giornata nazionale della sanità elettronica Cabina di Regia 22 Maggio 2008 0 Sommario Vision,

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50)

PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50) PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50) Pag. 2 di 13 INDICE 1. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 4 2. INTRODUZIONE

Dettagli

CGM MEDIR Pagina 1 di 29

CGM MEDIR Pagina 1 di 29 GUIDA OPERATIVA CGM MEDIR Pagina 1 di 29 INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1

Dettagli

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO REGOLAMENTO

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO REGOLAMENTO REV 10 del 17/03/2009 FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO REGOLAMENTO Il presente Regolamento ha efficacia dal INDICE 1. FINALITÀ... pag. 3 2. OBIETTIVI FORMATIVI... pag. 3 3. DESTINATARI... pag. 3 4. PIANO FORMATIVO

Dettagli

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica 4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica Telemedicina: una sfida per la sostenibilità del sistema sanitario Le Linee nazionali di indirizzo per la Telemedicina Sergio Pillon

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Gara Medir Pubblicazione del bando: Agosto Settembre

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 21/29 DEL 13.6.2014

DELIBERAZIONE N. 21/29 DEL 13.6.2014 Oggetto: POR FESR 2007-2013 Linee di attività 1.2.1.a., b. e c. Rimodulazione e incremento della dotazione finanziaria per l attuazione degli interventi relativi alla dematerializzazione della prescrizione

Dettagli

INFORM Protocollo per dema MMG sett 2014 rev

INFORM Protocollo per dema MMG sett 2014 rev SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA CON I MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA MEDICINA DEL TERRITORIO E LA MESSA A REGIME DELLA RETE REGIONALE PER LA RICETTA DEMATERIALIZZATA E PER L IMPLEMENTAZIONE

Dettagli

Possibili iniziative di ricerca e formazione FISM-BOCCONI su

Possibili iniziative di ricerca e formazione FISM-BOCCONI su Possibili iniziative di ricerca e formazione FISM-BOCCONI su Linee guida, Criteri di accreditamento, Responsabilità professionali Elisabetta Trinchero 22.05.2014 TRA I RUOLI DELLE SOCIETA SCIENTIFICHE:

Dettagli

ASSESSORATO DELL'IGIENE E SANITA' E DELL'ASSISTENZA SOCIALE PIANO OPERATIVO DEL PRP REGIONE SARDEGNA 2010-2012

ASSESSORATO DELL'IGIENE E SANITA' E DELL'ASSISTENZA SOCIALE PIANO OPERATIVO DEL PRP REGIONE SARDEGNA 2010-2012 ASSESSORATO DELL'IGIENE E SANITA' E DELL'ASSISTENZA SOCIALE Allegato 2. PIANO OPERATIVO DEL PRP REGIONE SARDEGNA 2010-2012 1) Regione: Regione Autonoma della Sardegna 2) Titolo del progetto o del programma:

Dettagli

Provincia autonoma di Trento Assessorato alla salute e politiche sociali

Provincia autonoma di Trento Assessorato alla salute e politiche sociali Allegato parte integrante Accordo provinciale Provincia autonoma di Trento Assessorato alla salute e politiche sociali Accordo provinciale per i medici di medicina generale modificativo dell Accordo provinciale

Dettagli

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana 19 Marzo 2015 La CSE è un sistema per l acquisizione, l aggiornamento e la consultazione dei dati sanitari per semplificare l esercizio del diritto

Dettagli

Sezione Controlli Governo e Personale SSR LINEE GUIDA OPERATIVE PER L EROGAZIONE DELLA RICETTA FARMACEUTICA DE-MATERIALIZZATA.

Sezione Controlli Governo e Personale SSR LINEE GUIDA OPERATIVE PER L EROGAZIONE DELLA RICETTA FARMACEUTICA DE-MATERIALIZZATA. LINEE GUIDA OPERATIVE PER L EROGAZIONE DELLA RICETTA FARMACEUTICA DE-MATERIALIZZATA. PREMESSA. Che cosa significa de-materializzare la ricetta medica su modello rosso del Servizio Sanitario Nazionale?

Dettagli

Prescrizioni inappropriate: contestazioni della ASL e difese del medico

Prescrizioni inappropriate: contestazioni della ASL e difese del medico Prescrizioni inappropriate: contestazioni della ASL e difese del medico Servizio Sanitario Nazionale e limitatezza delle risorse Con l istituzione nel 1978 del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) si sottolineava

Dettagli

Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011)

Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011) Classificazione: uso esterno Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011) Codice Documento: FAQ-San-Gov-Ricetta Dematerializza Farmaceutica Revisione del Documento:

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA 1 of 34 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

QUESTIONARIO per maggiori informazioni tel allo 0374/808787 o 0372/430911 Compilabile anche da remoto al www.cos.it

QUESTIONARIO per maggiori informazioni tel allo 0374/808787 o 0372/430911 Compilabile anche da remoto al www.cos.it Convention le Cure primarie: un sistema da rottamare o da riprogettare : la Cooperazione fra medici per gestire AFT/UCCP Milano 26-27 giugno 2015 Hotel Lombardia - Viale lombardia 74/76 QUESTIONARIO per

Dettagli

I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30

I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30 I Modulo: Generale 11 12 13 giugno 2013 orario: 9.00 13.00 e 14.00 17.30 Martedì, 11 giugno Avv. Luigi Foglia Ing. Andrea Caccia Il documento informatico e la sua conservazione Il Documento informatico:

Dettagli

OGGETTO: Accordo Regione Lazio - 00. 55. per l'istituzione del "Percorso Veloce Influenza"

OGGETTO: Accordo Regione Lazio - 00. 55. per l'istituzione del Percorso Veloce Influenza ACCORDO TRA REGIONE LAZIO E 00.55. PER L'ISTITUZIONE DEL "PERCORSO VELOCE INFLUENZA" - PROGETIO REGIONALE SPERIMENTALE PER LA STAGIONE INFLUENZALE 2011-2012 OGGETTO: Accordo Regione Lazio - 00. 55. per

Dettagli

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO REGIONE BASILICATA ADOZIONE DEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLA PERSONA Genesi: progetto RMMG Il progetto LUMIR prende vita dal Programma generale Rete dei Medici di Medicina

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1

ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1 ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1 IL MODELLO Al fine di implementare quanto previsto dal presente provvedimento, per ogni MMG/PLS si rende necessario agire su i seguenti ambiti: 1.

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale I dati da cui partire: Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale Tutti i cittadini lombardi hanno ricevuto la loro CRS-SISS oltre IL 90

Dettagli

SOMMARIO. Il presente documento è ad uso dei MMG. 1. Introduzione

SOMMARIO. Il presente documento è ad uso dei MMG. 1. Introduzione SOMMARIO 1. Introduzione... 2. Accesso al Sistema... 3. Arruolamento alla gestione integrata dei pazienti 4. Dismissione dalla gestione integrata dei pazienti 5. Rinnovo-Proroga Piani Terapeutici... 6.

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Relatore: Ing. Fulvio Barbarito Vice Direttore Generale Lombardia Informatica Forum PA 11 maggio 2006 2 CRS/CNS La Diffusione

Dettagli

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali)

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) Gentile Signora / Gentile Signore, desideriamo informarla sulle finalità

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia

Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia Edotto, il nuovo Sistema Informativo Sanitario della Regione Puglia Edotto è il più importante progetto d informatizzazione delle strutture sanitarie a livello regionale. La Regione Puglia è tra le poche

Dettagli

FSEr: il percorso della Regione del Veneto

FSEr: il percorso della Regione del Veneto FSEr: il percorso della Regione del Veneto D R. S S A N A D I A R A C C A N E L L O S E Z I O N E C O N T R O L L I G O V E R N O E P E R S O N A L E S S R S E T T O R E S I S T E M A I N F O R M A T I

Dettagli

Fascicolo sanitario elettronico. in provincia di Trento

Fascicolo sanitario elettronico. in provincia di Trento Informatica Trentina S.p.A. Fascicolo sanitario elettronico Strategia e iniziative in provincia di Trento Bologna, 12 ottobre 2010 Agenda il modello provinciale dei servizi ICT le azioni ICT per le politiche

Dettagli

Cartella Clinica Basic ADD-ON Progetto DOGE Regione VENETO ULSS 20 Verona ULSS 6 Vicenza ULSS 18 Rovigo ULSS 9 Treviso

Cartella Clinica Basic ADD-ON Progetto DOGE Regione VENETO ULSS 20 Verona ULSS 6 Vicenza ULSS 18 Rovigo ULSS 9 Treviso Cartella Clinica Basic ADD-ON Progetto DOGE Regione VENETO ULSS 20 Verona ULSS 6 Vicenza ULSS 18 Rovigo ULSS 9 Treviso Istruzioni di installazione ed utilizzo REV. 1.0.2 Sommario Prerequisiti per l installazione...

Dettagli

Articoli dell ACN Medicina Generale sulle forme associative e le società di servizio

Articoli dell ACN Medicina Generale sulle forme associative e le società di servizio Articoli dell ACN Medicina Generale sulle forme associative e le società di servizio ART: 26 Bis 1. Con le aggregazioni funzionali territoriali si realizzano alcune fondamentali condizioni per l integrazione

Dettagli

Appropriatezza prescrittiva e responsabilità medico - legale Cosenza 04/05 dicembre 2013

Appropriatezza prescrittiva e responsabilità medico - legale Cosenza 04/05 dicembre 2013 Appropriatezza prescrittiva e responsabilità medico - legale Cosenza 04/05 dicembre 2013 Direttore U.O.C., D.ssa Luciana Florio Area Farmaceutica Territoriale - Distretto Tirreno Nasce da una serie di

Dettagli

Allegato A. 1. Il modello assistenziale

Allegato A. 1. Il modello assistenziale Allegato A Accordo tra Regione Toscana e Organizzazioni Sindacali rappresentative della Medicina Generale sul ruolo della Medicina Generale nell attuazione del PSR 2008-2010 Premessa La regione Toscana

Dettagli

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Continuità Assistenziale

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Continuità Assistenziale SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale Manuale utente Medici Continuità Assistenziale Versione 1.0 28 Aprile 2014 Indice dei Contenuti INDICE DEI CONTENUTI... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. IL SISTEMA

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INDICE 1 OGGETTO... 2 2 DEFINIZIONI... 2 3 ORGANIZZAZIONE, COMPITI E RESPONSABILITA... 3 4 TRATTAMENTI EFFETTUATI... 4 4.1 TRATTAMENTI INTERNI... 4 4.2

Dettagli

ASP COSENZA CONTRATTAZIONE DECENTRATA AZIENDALE MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI

ASP COSENZA CONTRATTAZIONE DECENTRATA AZIENDALE MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI ASP COSENZA CONTRATTAZIONE DECENTRATA AZIENDALE MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI SPECIALISTICA AMBULATORIALE (Art. 1 AIR 31-05-08 ) 1. L attività specialistica degli ambulatori territoriali viene

Dettagli

ALLEGATO A) Dgr n. del pag. 1/15

ALLEGATO A) Dgr n. del pag. 1/15 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A) Dgr n. del pag. 1/15 ACCORDO TRA LA REGIONE E LE OO.SS. DELLA MEDICINA GENERALE CONVENZIONATA 2 marzo 2015 - Sala Pedenin, Palazzo Balbi - Venezia - In sede

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 359 del 29-5-2015 O G G E T T O Saldo fondo per la ponderazione qualitativa delle quote capitarie di cui all'art. 59,

Dettagli

TRASMISSIONE ONLINE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA

TRASMISSIONE ONLINE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA TRASMISSIONE ONLINE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA Una storia di successo per l INPS 180 mila medici 17 milioni di lavoratori dipendenti 4,4 milioni di imprese Roma, 24 marzo 2011 Indice 2 Executive summary

Dettagli

PARTE SECONDA SOMMARIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA DELLA LIGURIA 27.06.2007 N. 24

PARTE SECONDA SOMMARIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA DELLA LIGURIA 27.06.2007 N. 24 Mercoledì 29 agosto 2007 Anno XXXVIII - N. 35 REPUBBLICA ITALIANA Direzione, Amministrazione: Tel. 010 54.851 Redazione: Tel. 010 5485663-4974 - Fax 010 5485531 Abbonamenti e Spedizioni: Tel. 010 5485363

Dettagli

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante alla costruzione di una architettura regionale e-health

Dettagli

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È II Carta Regionale dei Servizi III alcuni dati amministrativi socio-sanitari: codice assistito, Asl di appartenenza, data di scadenza del diritto all assistenza sanitaria per i cittadini iscritti a termine,

Dettagli

Indicazioni operative per la compilazione dei modelli regionali per la prescrizione delle prestazioni in Assistenza Protesica

Indicazioni operative per la compilazione dei modelli regionali per la prescrizione delle prestazioni in Assistenza Protesica Allegato 4 Indicazioni operative per la compilazione dei modelli regionali per la prescrizione delle prestazioni in Assistenza Protesica Premessa Il documento fornisce le indicazioni operative all utilizzo

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it

GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) 1 of 32 1 Installazione Componente SIST... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.1.1 Verifica dati utente... 3 1.1.2 Requisiti minimi di sistema...

Dettagli

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi.

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi. Che cos è E un servizio innovativo che introduce, per la prima volta in Italia, un sistema modulare finalizzato alla ottimizzazione della dispensazione dei farmaci prevedendone finanche la consegna a domicilio.

Dettagli

Area Comunicazione. Il web magazine dell Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli

Area Comunicazione. Il web magazine dell Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli Area Comunicazione Il web magazine dell Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli Uno spazio in cui incontrarsi per conoscere, approfondire, condividere http://areacomunicazione.policlinico.unina.it

Dettagli

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) GESTIONE ACCESSO SEMPLIFICATO AI SERVIZI (GASS) Di cosa si tratta? È una nuova modalità di accesso online ai servizi socio-sanitari, tramite

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

ACCORDO INTEGRATIVO AZIENDALE TRA I MEDICI DI MEDICINA GENERALE

ACCORDO INTEGRATIVO AZIENDALE TRA I MEDICI DI MEDICINA GENERALE ACCORDO INTEGRATIVO AZIENDALE TRA I MEDICI DI MEDICINA GENERALE E LA ASL DELLA PROVINCIA DI MILANO 2 per il miglioramento delle cure primarie ed il governo clinico ANNO 2013 Premessa Il Comitato Aziendale,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE

CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE CAPITOLATO TECNICO PER MANIFESTAZIONE INTERESSE FORNITURA SOFTWARE GESTIONALE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO/SANITARIO DELLA ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE E RICOVERI OSPEDALIERI

Dettagli

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Specialisti

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Specialisti SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale Manuale utente Medici Specialisti Versione 1.1 21 Novembre 2014 Indice dei Contenuti INDICE DEI CONTENUTI... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. IL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14.

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14. GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE 1 di 18 INDICE 1 CGM ACN2009 RICETTE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 3 1.2.3

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA Presidenza del Consiglio dei ministri Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA 1 Agenda digitale italiana - Innovazione digitale nella PA - Infrastrutture abilitanti per la digitalizzazione

Dettagli

Principi generali per l erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e principi generali per l erogazione dei dispositivi medici monouso

Principi generali per l erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e principi generali per l erogazione dei dispositivi medici monouso Principi generali per l erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e principi generali per l erogazione dei dispositivi medici monouso Principi generali di erogazione delle prestazioni di assistenza

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it

GUIDA OPERATIVA CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it GUIDA OPERATIVA 1 of 32 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2.1 Requisiti hardware e di connettività... 4 1.2.2 Attivazione postazione di lavoro e

Dettagli

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Assessorato al Welfare e alle Politiche della Salute Bari, 16 luglio 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico L'art. 12 del D.L. 179 del 18 ottobre

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 27 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO

LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO PERCHE Una cartella Informatizzata Unica Il Progetto Ulisse Delibera G.R.T. n. 817/2002 Delibera G.R.T. n. 1344/2003 Delibera G.R.T. n. 1250/2005

Dettagli

PROFIM - Software di cartella

PROFIM - Software di cartella Interfaccia Personalizzabile Nel riquadro di sintesi iniziale hai il pieno controllo delle informazioni più importanti relative al paziente. Sei libero di scegliere le sezioni che vuoi avere sempre in

Dettagli

Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto

Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto per il Medico di Medicina Generale e il Pediatra di Libera Scelta versione 1.0 Maggio 2015 Vademecum sulle funzionalità del sistema Edotto per MMG e PLS

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 28 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.1.1 Attivazione servizi Integra... 4 1.2 Requisiti

Dettagli

ACCORDO QUADRO AZIENDALE M.M.G. / ASL 4 Prato

ACCORDO QUADRO AZIENDALE M.M.G. / ASL 4 Prato Allegato a delib. Giunta sds N 28 del 23/7/2007 ACCORDO QUADRO AZIENDALE M.M.G. / ASL 4 Prato PARTE PRIMA A) Finalità ed obiettivi dell Accordo Il presente Accordo Quadro Aziendale è attuativo dell Accordo

Dettagli

INFANTIA. Tutto sotto controllo. In un sol colpo d occhio. drcloud. Esenzioni. Lista dei problemi. Dati. Sintesi. Visite.

INFANTIA. Tutto sotto controllo. In un sol colpo d occhio. drcloud. Esenzioni. Lista dei problemi. Dati. Sintesi. Visite. INFANTIA Esenzioni Dati Lista dei problemi Sintesi Visite INFANTIA drcloud Healthcare Network Solutions Tutto sotto controllo. In un sol colpo d occhio. INFANTIA è il software di cartella clinica pediatrica

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro (Fleet Management)

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro (Fleet Management) Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro (Fleet Management) Procedura di qualificazione per l iscrizione nell elenco dei Fornitori Erogatori di Servizi di Fleet Management per le Aziende Sanitarie

Dettagli

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF):

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF): CONVENZIONE PER L ADESIONE AL SISTEMA DI E-LEARNING FEDERATO DELL EMILIA-ROMAGNA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L UTILIZZO DEI SERVIZI PER LA FORMAZIONE Premesso che il Sistema di e-learning federato

Dettagli

Guida alla configurazione delle SSII per la Ricetta Elettronica. - FastAmb MDF -

Guida alla configurazione delle SSII per la Ricetta Elettronica. - FastAmb MDF - - Linee di indirizzo- Guida alla configurazione delle SSII per la Ricetta Elettronica - FastAmb MDF - Codice Documento: LDI-SISS-GOV Configurazione delle SSII Ricetta Elettronica - FastAmb MDF Revisione

Dettagli

Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa?

Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa? Agenda Digitale: questione tecnologica o solo culturale e organizzativa? Paolo Donzelli DG Progetti strategici per l innovazione digitale Dipartimento per la Digitalizzazione della P.A. e l innovazione

Dettagli

Assistenza e supporto agli utenti Edotto

Assistenza e supporto agli utenti Edotto Assistenza e supporto agli utenti 1 Schema modello organizzativo generale dei servizi di help desk per l assistenza agli utenti : assistenza multilivello 1. Richiesta 2. Risposta Operatore / Utente Utente

Dettagli

Il contratto di somministrazione e il lavoro intermittente

Il contratto di somministrazione e il lavoro intermittente Il contratto di somministrazione e il lavoro intermittente Il titolo XIII (artt. 55-56) del Ccnl degli studi professionali è dedicato alla disciplina del lavoro somministrato e del lavoro intermittente

Dettagli

MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE

MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE 1 of 7 1 Premessa 3 2 Inserimento della CNS nel lettore 3 3 Avvio connessione VPN 4 4 Avvio dei servizi nel gestionale di cartella clinica 4 5 Invio prescrizioni

Dettagli

PROCEDURE CONSIGLIATE PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO

PROCEDURE CONSIGLIATE PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO PROCEDURE CONSIGLIATE PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI SCIOPERO 1) Il comma 2 dell Art. 31 del vigente ACN determina la necessità che i livelli locali del sindacato comunichino alle A.S.L. di competenza

Dettagli

Il digitale terrestre: buone pratiche a confronto

Il digitale terrestre: buone pratiche a confronto Il digitale terrestre: buone pratiche a confronto Le opportunità di integrazione della TDT con i servizi sanitari Leonardo Sartori Responsabile Sistemi Informativi Trento, 30 aprile 2010 leonardo.sartori@apss.tn.it

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia. Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia. Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici ALLEGATO 6 Capitolato Tecnico Allegato 6: Capitolato Tecnico Pag. 1 1 INTRODUZIONE... 5 2 DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO...6 3 OGGETTO DELLA FORNITURA... 7 4 LOTTO

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Elenco delle ULSS integrate DOGE. ULSS 4 Alto Vicentino - Thiene. ULSS 7 Pieve di Soligo (Conegliano) ULSS 8 Asolo CGM DOGE.

GUIDA OPERATIVA. Elenco delle ULSS integrate DOGE. ULSS 4 Alto Vicentino - Thiene. ULSS 7 Pieve di Soligo (Conegliano) ULSS 8 Asolo CGM DOGE. GUIDA OPERATIVA Elenco delle ULSS integrate DOGE ULSS 1 Belluno ULSS 2 Feltre ULSS 3 Bassano Del Grappa ULSS 4 Alto Vicentino - Thiene ULSS 5 Ovest Vicentino ULSS 6 Vicenza ULSS 7 Pieve di Soligo (Conegliano)

Dettagli

sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3

sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 sufficiente e coprire il cofinanziamento di 1/3 CONTO FORMAZIONE SEMPLIFICATO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI PIANI FORMATIVI CONDIVISI INDICE 1. CHE COS È IL CONTO FORMAZIONE 2 2. COME SI USA E A CHI È RIVOLTO IL CONTO FORMAZIONE SEMPLIFICATO 2 3. FINANZIAMENTO

Dettagli

ALLEGATO. Fase operativa area socio-sanitaria (ASL)

ALLEGATO. Fase operativa area socio-sanitaria (ASL) ALLEGATO PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATIZZATO PER LA DEFINIZIONE DI UN PAI INTEGRATO A FAVORE DI CITTADINI IN CONDIZIONI DI NON AUTOSUFFICIENZA Ne La DGR n. 8243 del 22.10.2008, allegato

Dettagli

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014 Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Chiara Penello Direzione Generale Salute Il SISS Sistema Informativo Socio sanitario

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU42 20/10/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 3 ottobre 2011, n. 18-2663 Proseguimento e consolidamento a regime del percorso per la Gestione integrata del diabete di tipo 2 nell'adulto,

Dettagli

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE CONVENZIONE L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA REALIZZATA DALLE CAMERE COMMERCIO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI ASSEGNATE ALLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE 0 CONVENZIONE PER L UTILIZZO

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 527 del 25/06/2014

Delibera del Direttore Generale n. 527 del 25/06/2014 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli