ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998"

Transcript

1 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998 è contraente dell OMPI Parte contraente anche dell Unione di Parigi (P) e/o dell Unione di Berna (B) ( 1 ) Africa del Sud P B Albania P B Algeria P Andorra Angola Arabia Saudita Argentina P B Armenia P Australia P B Austria P B Azerbaigian P Bahamas P B Bahrein B Bangladesh P Barbados P B Belgio P B Benin P B Bhutan Bielorussia P Bolivia P B Bosnia-Erzegovina P B Botswana P B Brasile P B Brunei Darussalam Bulgaria P B Burkina Faso P B Burundi P Cambogia Camerun P B Canada P B Capo Verde B Ciad P B Cile P B Cina P B Cipro P B Colombia P B Congo P B Costa d Avorio P B Costa Rica P B Croazia P B Cuba P B Danimarca P B Dominica Ecuador B Egitto P B El Salvador P B Emirati Arabi Uniti P Eritrea Estonia P B Etiopia Ex-Repubblica iugoslava di Macedonia P B Federazione russa ( 2 ) P B Fiji B Filippine P B Finlandia P B Francia P B Gabon P B Gambia P B Georgia P B Germania P B 1338

2 è contraente dell OMPI Parte contraente anche dell Unione di Parigi (P) e/o dell Unione di Berna (B) ( 1 ) Ghana P B Giamaica B Giappone P B Giordania P Grecia P B Grenada P B Guatemala Guiana P B Guinea P B Guinea-Bissau P B Guinea equatoriale P B Haiti P B Honduras P B India B Indonesia P B Iraq P Irlanda P B Islanda P B Israele P B Italia P B Iugoslavia P B Kazakistan P Kenya P B Kirgizistan P Kuwait Laos Lesotho P B Lettonia P B Libano P B Liberia P B Libia P B Liechtenstein P B Lituania P B Lussemburgo P B Madagascar P B Malawi P B Malesia P B Mali P B Malta P B Marocco P B Mauritania P B Maurizio P B Messico P B Monaco P B Mongolia P Mozambico Namibia B Nepal Nicaragua P Niger P B Nigeria P B Norvegia P B Nuova Zelanda P B Oman Paesi Bassi P B Pakistan B Panama P B Papuasia-Nuova Guinea Paraguay P B Peru P B Polonia P B Portogallo P B Qatar Regno Unito P B Repubblica ceca P B Repubblica centrafricana P B Repubblica Democratica del Congo P B 1339

3 è contraente dell OMPI Parte contraente anche dell Unione di Parigi (P) e/o dell Unione di Berna (B) ( 1 ) Repubblica Democratica Popolare di P Corea Repubblica di Corea P B Repubblica sudafricana P B Repubbica di Moldavia P B Romania P B Ruanda P B Saint Vincent e Grenadine P B Samoa San Cristoforo Nevis P B San Marino P Santa Lucia P B Santa Sede P B Sao Tomé e Principe P Senegal P B Sierra Leone Singapore P Slovacchia P B Slovenia P B Somalia Spagna P B Sri Lanka P B Stati Uniti d America P B Sudan P Suriname P B Svezia P B Svizzera P B Swaziland P Tagikistan P Tailandia B Tanzania, Repubblica Unita P B Togo P B Trinidad e Tobago P B Tunisia P B Turchia P B Turkmenistan P Ucraina P B Uganda P Ungheria P B Uruguay P B Uzbekistan P Venezuela P B Vietnam P Yemen Zaire P B Zambia P B Zimbabwe P B (Totale: 171 Stati) ( 1 ) «P» significa: lo è anche parte contraente dell Unione internazionale per la proprietà industriale (Unione di Parigi), fondata con la Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale. «B» significa: lo è anche parte contraente dell Unione internazionale per la protezione di opere letterarie e artistiche (Unione di Berna), fondata con la Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie e artistiche. ( 2 ) Data di ratifica dell Unione sovietica, continuata dalla Federazione russa a partire dal 25 dicembre

4 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE DI PARIGI PER LA PROTEZIONE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE Convenzione di Parigi (1883), riveduta a Bruxelles (1900), Washington (1911), L Aia (1925), Londra (1934), Lisbona (1958) e Stoccolma (1967) e modificata nel 1979 (Unione di Parigi) Situazione in data 8 luglio 1998 è contraente della Convenzione Atto ( 1 ) più recente della Convenzione del quale lo è parte contraente e data in cui esso è diventato parte contraente di tale Atto Africa del Sud Stoccolma ( 2 ) Albania Stoccolma Algeria Stoccolma ( 2 ) Argentina Lisbona Stoccolma articoli da 13 a 30: Armenia Stoccolma ( 2 ) Australia Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: Austria Stoccolma Azerbaigian Stoccolma Bahamas Lisbona Stoccolma articoli da 13 a 30: Bahrain Stoccolma Bangladesh Stoccolma ( 2 ) Barbados Stoccolma Belgio Stoccolma Benin Stoccolma Bielorussia Stoccolma ( 2 ) Bolivia Stoccolma Bosnia-Erzegovina Stoccolma Botswana Stoccolma Brasile Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Bulgaria Stoccolma articoli da 1 a 12: 19 o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: Burkina Faso Stoccolma Burundi Stoccolma Cambogia Stoccolma Camerun Stoccolma Canada Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: Ciad Stoccolma Cile Stoccolma Cina ( 4 ) Stoccolma ( 2 ) Cipro Stoccolma Colombia Stoccolma Congo Stoccolma Costa Rica Stoccolma Costa d Avorio Stoccolma Croazia Stoccolma Cuba Stoccolma ( 2 ) Danimarca ( 5 ) Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli 13 a 30: Egitto Stoccolma ( 2 ) El Salvador Stoccolma Emirati Arabi Uniti Stoccolma Estonia ( 6 ) Stoccolma Ex-Repubblica iugoslava di Stoccolma Macedonia Federazione Russa ( 8 ) Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ), ( 8 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ), ( 8 ) 1341

5 è contraente della Convenzione Atto ( 1 ) più recente della Convenzione del quale lo è parte contraente e data in cui esso è diventato parte contraente di tale Atto Filippine Lisbona Stoccolma articoli da 13 a 30: Finlandia Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli 13 a 30: Francia ( 9 ) Stoccolma Gabon Stoccolma Gambia Stoccolma Georgia Stoccolma ( 2 ) Germania Stoccolma Ghana Stoccolma Giappone Stoccolma articoli da 1 a 12: articoli da 13 a 30: Giordania Stoccolma Grecia Stoccolma Grenada Stoccolma Guatemala Stoccolma Guinea Stoccolma Guinea-Bissau Stoccolma Guinea equatoriale Stoccolma Guiana Stoccolma Haiti Stoccolma Honduras Stoccolma Indonesia Londra Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Iran Lisbona Iraq Stoccolma ( 2 ) Irlanda Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: Islanda Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: Israele Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: Italia Stoccolma Iugoslavia Stoccolma Kazakistan Stoccolma ( 2 ) Kenya Stoccolma Kirghizistan Stoccolma ( 2 ) Laos Stoccolma Lesotho ( 2 ) Stoccolma Lettonia ( 10 ) Stoccolma Libano Londra Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Liberia Stoccolma Libia Stoccolma ( 2 ) Liechtenstein Stoccolma Lituania Stoccolma Lussemburgo Stoccolma Madagascar Stoccolma Malesia Stoccolma Malawi Stoccolma Mali Stoccolma Malta Lisbona Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Marocco Stoccolma Mauritania Stoccolma Maurizio Stoccolma Messico Stoccolma Monaco Stoccolma Mongolia Stoccolma ( 2 ) Mozambico Stoccolma Nicaragua Stoccolma ( 2 ) Niger Stoccolma

6 è contraente della Convenzione Atto ( 1 ) più recente della Convenzione del quale lo è parte contraente e data in cui esso è diventato parte contraente di tale Atto Nigeria Lisbona Norvegia Stoccolma Nuova Zelanda ( 11 ) Londra Stoccolma articoli da 13 a 30: Paesi Bassi ( 2 ) Stoccolma Panama Stoccolma Paraguay Stoccolma Perù Stoccolma Polonia Stoccolma Portogallo Stoccolma Repubblica Ceca Stoccolma Repubblica Centrafricana Stoccolma Repubblica di Corea Stoccolma Repubblica Democratica Stoccolma del Congo Repubblica Democratica Stoccolma Popolare di Corea Repubblica di Moldavia Stoccolma ( 2 ) Repubblica Dominicana L Aia Repubblica Unita di Lisbona Tanzania Stoccolma articoli da 13 a 30: Romania Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Regno Unito ( 12 ) Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Ruanda Stoccolma Santa Lucia Stoccolma ( 2 ) Saint Kitts e Nevis Stoccolma San Marino Stoccolma Santa Sede Stoccolma Sao Tomé e Principe Stoccolma Saint Vincent e Grenadine Stoccolma Senegal Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: Sierra Leone Stoccolma Singapore Stoccolma Siria Londra Slovacchia Stoccolma Slovenia Stoccolma Spagna Stoccolma Sri Lanka Londra Stoccolma articoli da 13 a 30: Stati Uniti ( 7 ) Stoccolma articoli da 1 a 12: Sudan Stoccolma Suriname Stoccolma Svezia Stoccolma articoli da 1 a 12: Stoccolma articoli da 13 a 30: Svizzera Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: Swaziland Stoccolma Tagikistan Stoccolma ( 2 ) Togo Stoccolma Trinidad e Tobago Stoccolma Tunisia Stoccolma ( 2 ) Turchia Stoccolma articoli da 1 a 12: articoli da 13 a 30: Turkmenistan Stoccolma ( 2 ) Ucraina Stoccolma ( 2 ) Uganda Stoccolma

7 è contraente della Convenzione Atto ( 1 ) più recente della Convenzione del quale lo è parte contraente e data in cui esso è diventato parte contraente di tale Atto Ungheria Stoccolma articoli da 1 a 12: o ( 3 ) Stoccolma articoli da 13 a 30: ( 2 ) Uruguay Stoccolma Uzbekistan Stoccolma ( 2 ) Venezuela Stoccolma Vietnam Stoccolma ( 2 ) Zambia Lisbona Stoccolma articoli da 13 a 30: Zimbabwe Stoccolma (Totale: 150 Stati) ( 1 ) «Stoccolma» significa la Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 (Atto di Stoccolma); «Lisbona» significa la Convenzione di Parigi riveduta a Lisbona il 31 ottobre 1958 (Atto di Lisbona); «Londra» significa la Convenzione di Parigi riveduta a Londra il 2 giugno 1934 (Atto di Londra); «L Aia» significa la Convenzione di Parigi riveduta a L Aia il 6 novembre 1925 (Atto dell Aia). ( 2 ) Con la dichiarazione prevista all articolo 28, paragrafo 2 dell Atto di Stoccolma relativo alla Corte internazionale di giustizia. ( 3 ) Entrambi le date di entrata in vigore sono quelle comunicate dal Direttore Generale dell OMPI agli Stati interessati. ( 4 ) L Atto di Stoccolma si applica anche alla regione amministrativa speciale di Hong Kong a partire dal 1 o luglio ( 5 ) La Danimarca ha esteso l applicazione dell Atto di Stoccolma alle Isole Faer-Oer con effetto dal 6 agosto ( 6 ) L Estonia ha aderito alla Convenzione di Parigi (Atto di Washington del 1911) con effetto dal 12 febbraio Essa ha perso la sua indipendenza il 6 agosto 1940 e l ha riacquistata il 20 agosto ( 7 ) Gli Stati Uniti d America hanno esteso l applicazione dell Atto di Stoccolma a tutti i territori e possedimenti degli Stati Uniti d America, ivi compreso il Commonwealth di Porto Rico, con effetto dal 25 agosto ( 8 ) Data di adesione dell Unione Sovietica, continuata dalla Federazione Russa a partire dal 25 dicembre ( 9 ) Ivi compresi i dipartimenti e i territori d oltremare. ( 10 ) La Lettonia ha aderito alla Convenzione di Parigi (Atto di Washington del 1911) con effetto dal 20 agosto Essa ha perso la sua indipendenza il 21 luglio 1940 e l ha riacquistata il 21 agosto ( 11 ) L adesione della Nuova Zelanda all Atto di Stoccolma, ad eccezione degli articoli da 1 a 12, si estende alle Isole Cook, Nioue e Tokelaou. ( 12 ) Ratifica per il Regno in Europa, le Antille olandesi e Aruba. ( 13 ) Il Regno Unito ha esteso l applicazione dell Atto di Stoccolma all Isola di Man con effetto dal 29 ottobre

8 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI MADRID SULLA REPRESSIONE DELLE INDICAZIONI DI PROVENIENZA FALSE O INGANNEVOLI «Arrangement» di Madrid (Indicazioni di origine) (1891), rivisto a Washington (1911), L Aia (1925), Londra (1934) e Lisbona (1958), e integrato dall Atto addizionale di Stoccolma (1967) Situazione al 25 maggio 1998 è contraente dell Arrangement Atto più recente dell «Arrangement» del quale lo è parte contraente e data in cui lo è contraente di questo Atto (cfr., anche, per alcuni Stati, l Atto addizionale di Stoccolma) è divenuto parte contraente dell Atto addizionale di Stoccolma Algeria Lisbona Brasile L Aia Bulgaria Lisbona Cuba Lisbona Egitto Lisbona Francia ( 1 ) Lisbona Germania Lisbona Giappone Lisbona Irlanda Lisbona Israele Lisbona Italia Lisbona Libano Londra Liechtenstein Lisbona Marocco Lisbona Monaco Lisbona Nuova Zelanda Londra Polonia L Aia Portogallo Londra Regno Unito Lisbona Repubblica ceca Lisbona Repubblica L Aia Dominicana San Marino Lisbona Siria Londra Slovacchia Lisbona Spagna Lisbona Sri Lanka Londra Svezia Lisbona Svizzera Lisbona Tunisia Londra Turchia Londra Ungheria Lisbona (Totale: 31 Stati) ( 1 ) Inclusi tutti i dipartimenti e i territori d oltremare. 1345

9 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI MADRID PER LA REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DEI MARCHI Accordo di Madrid (Marchi) (1891), riveduto a Bruxelles (1900), Washington (1911), L Aia (1925), Londra (1934), Nizza (1957) e Stoccolma (1967), e modificato nel 1979 e DEL PROTOCOLLO RELATIVO ALL ACCORDO DI MADRID PER LA REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DEI MARCHI Protocollo di Madrid (1989) (Unione di Madrid) ( 1 ) Situazione in data 7 luglio 1998 Stati è divenuto parte contraente dell Accordo è contraente dell Atto di Stoccolma (1967) ( 2 ) è contraente del Protocollo di Madrid (1989) Albania Algeria Armenia Austria Azerbaigian Belgio ( 4 ) Bielorussia Bosnia-Erzegovina Bulgaria Cina ( 5 ) ( 6 ), ( 7 ) Croazia Cuba Danimarca ( 6 ), ( 7 ), ( 8 ) Egitto Ex-Repubblica iugoslava di Macedonia Federazione Russa ( 9 ) ( 9 ) Finlandia ( 6 ), ( 7 ) Francia ( 10 ) Germania o ( 3 ) Georgia Islanda ( 7 ), ( 12 ) Italia Iugoslavia Kazakistan Kenya ( 6 ) Kirgizistan Lettonia Liberia Liechtenstein Lituania ( 6 ) Lussemburgo ( 4 ) Marocco Monaco Mongolia Mozambico Norvegia ( 6 ), ( 7 ) Paesi Bassi ( 4 ), ( 13 ) Polonia ( 12 ) Portogallo Regno Unito ( 6 ), ( 7 ), ( 14 ) Repubblica Ceca Repubblica Democratica Popolare di Corea Repubblica di Moldavia Romania o ( 3 ) 1346

10 Stati è divenuto parte contraente dell Accordo è contraente dell Atto di Stoccolma (1967) ( 2 ) è contraente del Protocollo di Madrid (1989) San Marino Sierra Leone Slovacchia ( 12 ) Slovenia Spagna Sudan Svezia ( 6 ), ( 7 ) Svizzera o ( 7 ), ( 12 ) Tagikistan Ucraina Ungheria o ( 11 ) ( 3 ) Uzbekistan Vietnam (Totale 57 Stati) ( 1 ) L Unione di Madrid è composta dagli Stati contraenti dell Accordo di Madrid e dalle parti contraenti del Protocollo di Madrid. ( 2 ) Tutti gli Stati che hanno aderito all Accordo di Madrid hanno dichiarato, in forza dell articolo 3bis degli Atti di Nizza o di Stoccolma, che la tutela derivante dalla registrazione internazionale avrà effetto nei loro confronti unicamente qualora il titolare del marchio lo richieda espressamente. ( 3 ) Entrambe date di entrata di vigore sono quelle comunicate dal direttore generale dell OMPI agli Stati interessati. ( 4 ) A partire dal 1( gennaio 1971, l insieme dei territori europei del Belgio, del Lussemburgo e dei Paesi Bassi deve considerarsi alla stregua di un solo paese al fine dell applicazione delle disposizioni dell Accordo di Madrid. ( 5 ) Conformemente all articolo 14.2) dell Accordo di Madrid, questo ha dichiarato che l applicazione dell Atto di Stoccolma era limitata ai marchi registrati a decorrere dalla data alla quale l adesione entrava in vigore, cioè il 4 ottobre ( 6 ) Tale parte contraente ha dichiarato, sulla base dell articolo 5.2), b) e c) del Protocollo, che il termine di notifica di rifiuto di tutela sarà di 18 mesi, e che qualora il rifiuto derivi da un opposizione alla concessione della tutela, esso potrà notificarsi oltre la scadenza del termine suddetto. ( 7 ) Tale parte contraente ha dichiarato, sulla base dell articolo 8.7) a) del Protocollo, di voler riscuotere, per ogni richiesta contenente estensione territoriale della tutela di una registrazione internazionale, nonché per ogni rinnovo di tale registrazione, una tassa specifica in luogo di una parte dei proventi derivanti dagli emolumenti suppletivi e dagli emolumenti complementari. ( 8 ) Non si applica alle Isole Faer-Oer nè alla Groenlandia. ( 9 ) Data di adesione dell Unione Sovietica, continuata dalla Federazione Russa a partire dal 25 dicembre ( 10 ) Ivi inclusi i dipartimenti e i territori d oltremare. ( 11 ) Ai sensi dell articolo14.5) del Protocollo, tale parte contraente ha dichiarato che la tutela derivante da una registrazione internazionale effettuata in virtù del presente Protocollo anteriormente alla data di entrata in vigore del Protocollo stesso nei suoi confronti, non può costituire oggetto di un estensione nei suoi confronti. ( 12 ) Ai sensi dell articolo 5.) b) del Protocollo, tale parte contraente ha dichiarato che il termine di notifica del rifiuto di tutela sarà di 18 mesi. ( 13 ) Lo strumento di ratifica dell Atto di Stoccolma è stato depositato per il Regno in Europa. ( 14 ) Ratifica per il Regno Unito e l Isola di Man. 1347

11 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DELL AIA CONCERNENTE IL DEPOSITO INTERNAZIONALE DEI DISEGNI E MODELLI INDUSTRIALI Accordo dell Aia (1925), riveduto a Londra (1934) e all Aia (1960) ( 1 ), integrato dall Atto addizionale di Monaco (1961) ( 2 ), dall Atto complementare di Stoccolma (1967) e dal Protocollo di Ginevra (1975) ( 3 ), modificato nel 1979 (Unione dell Aia) Situazione al 25 maggio 1998 è contraente dell Accordo è contraente dell Atto di Londra è contraente dell Atto dell Aia ( 1 ) è diventato parte contraente dell Atto complementare di Stoccolma Belgio ( 4 ), ( 5 ) Benin Bulgaria Costa d Avorio Egitto Ex-Repubblica iugoslava di macedonia Francia ( 6 ) Germania Grecia Indonesia Italia Iugoslavia Liechtenstein Lussemburgo ( 5 ) Marocco Monaco Mongolia Paesi Bassi ( 4 ), ( 5 ) ( 7 ) ( 8 ) Repubblica Democratica Popolare di Corea Repubblica di Moldavia Romania Santa Sede Senegal Slovenia Spagna Suriname Svizzera Tunisia Ungheria ( 8 ) (Totale: 29 Stati) ( 1 ) Il Protocollo dell Aia (1960) non è ancora entrato in vigore. E stato ratificato o vi hanno aderito i seguenti Stati: Belgio, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Monaco, Paesi Bassi, Svizzera. ( 2 ) L Atto addizionale di Monaco (1961) è in vigore nei confronti dei seguenti Stati a partire dalle date indicate: Francia (1 o dicembre 1962), Germania (1 o dicembre 1962), Liechtenstein (9 luglio 1966), Monaco (14 settembre 1963), Paesi Bassi (per quanto concerne le Antille olandesi) (14 settembre 1963), Spagna (31 agosto 1969), Suriname (25 novembre 1975) e Svizzera (21 dicembre 1962). Cfr. anche nota 4. ( 3 ) Il Protocollo di Ginevra (1975), in conformità dell Articolo 11(2)(a), non ha più effetto dal 1 o agosto 1984; comunque come stabilito dall articolo 11(2)(b), gli Stati partecipanti al Protocollo (Belgio (dal 1 o aprile 1979), Francia (dal 18 febbraio 1980), Germania (dal 26 dicembre 1981), Ungheria (dal 7 aprile 1984), Liechtenstein (dal 1 o aprile 1979), Lussemburgo (dal 1 o aprile 1979), Monaco (dal 5 marzo 1981), Paesi Bassi (dal 1 o aprile 1979), Senegal (dal 30 giugno 1984), Suriname (dal 1 o aprile 1979) e Svizzera (dal 1 o aprile 1979)) non sono esentati dai loro obblighi nei confronti dei disegni industriali la cui data di deposito internazionale è antecedente al 1 o agosto ( 4 ) Il Belgio si è ritirato dall Unione dell Aia con effetto dal 1 o gennaio I Paesi Bassi hanno denunciato, nei confronti del Regno in Europa e con effetto dal 1 o gennaio 1975, l Accordo dell Aia (1925) e i successivi atti ai quali i Paesi Bassi hanno aderito, specificando che il suddetto Accordo e gli Atti Atto di Londra (1934) e Atto addizionale di Monaco (1961) sarebbero rimasti in vigore nei confronti delle Antille olandesi e del Suriname. In seguito alla ratifica del Protocollo di Ginevra (1975) e alla relativa entrata in vigore il 1 o aprile 1979, il Belgio e i Paesi Bassi sono divenuti di nuovo, a partire da quella data, membri dell Unione dell Aia. ( 5 ) I territori in Europa del Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi sono, ai fini dell applicazione dell Accordo dell Aia,.da considerarsi come un singolo paese. ( 6 ) Inclusi tutti i territori e i dipartimenti d oltremare. ( 7 ) Ratifica per il Regno in Europa. ( 8 ) Con la dichiarazione che l Ungheria non si considera parte contraente del Protocollo allegato all Atto dell Aia (1960). 1348

12 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI NIZZA SULLA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DEI MARCHI Accordo di Nizza (1957), rivisto a Stoccolma (1967) e a Ginevra (1977), e modificato nel 1979 (Unione di Nizza) Situazione in data 7 agosto 1998 è contraente dell Accordo Atto più recente dell Accordo del quale lo è parte contraente e data in cui tale è diventato parte contraente di questo Atto Algeria Stoccolma Australia Ginevra Austria Ginevra Barbados Ginevra Bielorussia Ginevra Belgio Ginevra Benin Ginevra Bosnia-Erzegovina Ginevra Cina Ginevra Croazia Ginevra Cuba Ginevra Danimarca ( 1 ) Ginevra Estonia Ginevra Finlandia Ginevra Ex-Repubblica Iugoslava di Ginevra Macedonia Federazione Russa ( 2 ) Ginevra ( 2 ) Francia ( 3 ) Ginevra Germania Ginevra Giappone Ginevra Grecia Ginevra Guinea Ginevra Irlanda Ginevra Islanda Ginevra Israele Stoccolma ( 4 ) Italia Ginevra Iugoslavia Stoccolma Lettonia Ginevra Libano Nizza Liechtenstein Ginevra Lituania Ginevra Lussemburgo Ginevra Malawi Ginevra Marocco Stoccolma Monaco Ginevra Norvegia Ginevra Paesi Bassi ( 5 ) Ginevra Polonia Ginevra Portogallo Ginevra Regno Unito Ginevra Repubblica Ceca Ginevra Repubblica Democratica Ginevra Popolare di Corea Repubblica di Moldavia Ginevra Romania Ginevra Slovacchia Ginevra Slovenia Ginevra Spagna Ginevra Stati Uniti d America Ginevra Suriname Ginevra Svezia Ginevra Svizzera Ginevra Tagikistan Ginevra

13 è contraente dell Accordo Atto più recente dell Accordo del quale lo è parte contraente e data in cui tale è diventato parte contraente di questo Atto Trinidad e Tobago Ginevra Tunisia Nizza Turchia Ginevra Ungheria Ginevra (Totale: 55 Stati) ( 1 ) La Danimarca ha esteso l applicazione dell Atto di Stoccolma alle Isole Feroe con effetto dal 28 ottobre ( 2 ) Data di adesione dell Unione Sovietica, continuata dalla Federazione Russa a partire dal 25 dicembre ( 3 ) Ivi inclusi i dipartimenti e territori d oltre mare. ( 4 ) Ambedue le date di entrata in vigore sono quelle comunicate agli Stati interessati dal Direttore Generale dell- OMPI. ( 5 ) I Paesi Bassi, che avevano esteso l applicazione dell Atto di Ginevra ad Aruba con effetto a partire dall 8 novembre 1986, hanno sospeso, il 20 febbraio 1994, la suddetta applicazione con effetto retroattivo a partire da tale data e per una durata indeterminata. Successivamente hanno posto fine a tale sospensione con effetto a partire dal 28 febbraio ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI LISBONA RELATIVO ALLA PROTEZIONE DELLE INDICAZIONI DI ORIGINE E LA LORO REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE Accordo di Lisbona (1958), riveduto a Stoccolma (1967), e modificato nel 1979 (Unione di Lisbona) Situazione in data 25 marzo 1998 è contraente dell Accordo Atto più recente dell Accordo del quale lo è parte contraente e data in cui tale è diventato parte contraente di questo Atto Algeria Stoccolma Bulgaria Stoccolma Burkina Faso Stoccolma Congo Stoccolma Costa Rica Stoccolma Cuba Stoccolma Francia ( 1 ) Stoccolma Gabon Stoccolma Haiti Lisbona Israele Stoccolma Italia Stoccolma Messico Lisbona Portogallo Stoccolma Repubblica ceca Stoccolma Slovacchia Stoccolma Togo Stoccolma Tunisia Stoccolma Ungheria Stoccolma (Totale: 18 Stati) ( 1 ) Inclusi tutti i dipartimenti e territori d oltremare. 1350

14 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI VIENNA ISTITUTIVO DI UNA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI ELEMENTI FIGURATIVI DEI MARCHI «Accordo di Vienna» (1973), modificato nel 1985 (Unione di Vienna) Situazione in data 25 maggio 1998 è contraente dell Accordo è contraente dell Accordo Cuba Repubblica di Moldavia Francia ( 1 ), ( 2 ) Romania Guinea Svezia Lussemburgo Trinidad e Tobago Paesi Bassi ( 3 ) Tunisia Polonia ( 4 ) Turchia (Totale: 12 Stati) ( 1 ) Con la dichiarazione prevista all articolo 16(2) relativa alla Corte di giustizia internazionale. ( 2 ) Inclusi alcuni dipartimenti e territori d oltremare. ( 3 ) Ratifica per il Regno in Europa. ( 4 ) Con riserva prevista dall articolo 4, paragrafo 5. ELENCO DEI PAESI MEMBRI DEL TRATTATO DI NAIROBI CONCERNENTE LA PROTEZIONE DEL SIMBOLO OLIMPIONICO Trattato di Nairobi (1981) Situazione al 25 maggio 1998 è contraente del Trattato è contraente del Trattato Algeria Argentina Barbados Bielorussia Bolivia Brasile Bulgaria Cile Cipro Congo Cuba Egitto El Salvador Etiopia Federazione Russa ( 1 ) Giamaica Grecia Guatemala Guinea equatoriale (Totale: 38 Stati) India Italia Kenya Marocco Messico Oman Polonia Qatar Repubblica di Moldavia San Marino Senegal Siria Slovenia Sri Lanka Tagikistan Togo Tunisia Uganda Uruguay ( 1 ) Data di ratifica dell Unione Sovietica continuata dalla Federazione Russa a partire dal 25 dicembre

15 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DEL TRATTATO SUL DIRITTO DEI MARCHI (Ginevra, 1994) Situazione al 26 agosto 1998 è contraente del Trattato Australia Burkina Faso Non ancora in vigore ( 1 ) Cipro Danimarca ( 2 ) Giappone ( 3 ) Guinea Non ancora in vigore ( 1 ) Indonesia Iugoslavia Liechtenstein Lituania Monaco (Totale: 21 Stati) è contraente del Trattato Paesi Bassi ( 4 ) Non ancora in vigore ( 5 ) Regno Unito ( 6 ) Repubblica ceca Repubblica di Moldavia Romania Russia Slovacchia Sri Lanka ( 7 ) Svizzera Ucraina Ungheria ( 1 ) Questo sarà vincolato dal Trattato tre mesi dopo il deposito dello strumento di adesione dell Organizzazione africana della proprietà intellettuale (OAPI). ( 2 ) Non applicabile alle isole Faroe ed alla Groenlandia. ( 3 ) Con le dichiarazioni di cui all articolo 22.1), relative ai marchi difensivi, e all articolo 22.6). ( 4 ) Ratifica per il Regno in Europa, le Antille olandesi ed Aruba. ( 5 ) I Paesi Bassi saranno vincolati dal Trattato tre mesi dopo il deposito degli strumenti di ratifica del Belgio e del Lussemburgo. ( 6 ) Per il Regno Unito di Gran Bretagna e d Irlanda del Nord e l Isola di Man. ( 7 ) Con le dichiarazioni previste all articolo 22.1)a) e c), 2) e 4). ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELL ACCORDO DI LOCARNO ISTITUTIVO DI UNA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE PER I DISEGNI E MODELLI INDUSTRIALI Accordo di Locarno (1968), modificato nel 1979 (Unione di Locarno) Situazione al 9 luglio 1998 è contraente dell Accordo Austria Bielorussia Bosnia-Erzegovina Cina Croazia Cuba Danimarca Estonia Ex-Repubblica iugoslava di Macedonia Federazione russa ( 1 ) Finlandia Francia ( 2 ) Germania Guinea Irlanda Islanda Italia (Totale: 33 Stati) è contraente dell Accordo Iugoslavia Malawi Norvegia Paesi Bassi ( 3 ) Repubblica ceca Repubblica di Moldavia Repubblica popolare democratica di Corea Romania Slovacchia Slovenia Spagna Svezia Svizzera Tagikistan Trinidad e Tobago Ungheria ( 1 ) Data di ratifica dell Unione Sovietica, continuata dalla Federazione Russa a partire dal 25 dicembre ( 2 ) Ivi compresi i dipartimenti e i territori d oltremare. ( 3 ) I Paesi Bassi hanno esteso l applicazione dell Accordo di Locarno ad Aruba con effetto dall 8 novembre

16 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE INTERNAZIONALE PER LA PROTEZIONE DEI NOVITÀ VEGETALI (UPOV) Convenzione UPOV (1961), rivista a Ginevra (1972, 1978 e 1991) (*) Situazione in data 25 giugno 1998 è contraente della Convenzione Atto ( 1 ) più recente della Convenzione del quale lo è parte contraente e data in cui esso è diventato parte contraente di tale Atto Africa del Sud Atto del Argentina Atto del Australia Atto del Austria Atto del Belgio ( 2 ) Atto del 1961/ Bulgaria Atto del Canada Atto del Cile Atto del Colombia Atto del Danimarca ( 3 ) Atto del Ecuador Atto del Finlandia Atto del Francia ( 4 ) Atto del Germania Atto del Giappone Atto del Irlanda Atto del Israele Atto del Italia Atto del Messico Atto del Norvegia Atto del Nuova Zelanda Atto del Paesi Bassi Atto del ( 5 ) Paraguay Atto del Polonia Atto del Portogallo Atto del Regno Unito Atto del Repubblica ceca Atto del Russia Atto del Slovacchia Atto del Spagna ( 6 ) Atto del 1961/ Stati Uniti d America ( 7 ) Atto del Svezia Atto del Svizzera Atto del Trinidad e Tobago Atto del Ucrania Atto del Ungheria Atto del Uruguay Atto del (Totale: 37 Stati) (*) L Unione internazionale per la protezione delle novità vegetali (UPOV), costituita con la Convenzione per la protezione delle novità vegetali, è un organismo intergovernativo indipendente con personalità giuridica. A seguito di un accordo concluso tra l Organizzazione mondiale per la proprietà industriale (OMPI) e UPOV, il Direttore Generale dell OMPI è il Segretario Generale dell UPOV e l OMPI presta servizi amministrativi e finanziari all UPOV. ( 1 ) «Atto del 1961/1972» significa la Convenzione internazionale per la protezione delle novità vegetali del 2 dicembre 1961, modificata dall Atto addizionale del 10 novembre 1972; «Atto del 1978» significa l Atto del 23 ottobre 1978 della Convenzione; «Atto del 1991» significa l Atto del 19 marzo 1991 della Convenzione. ( 2 ) Con la notifica di cui all articolo 34(2) dell Atto del ( 3 ) Con la dichiarazione che indica che la Convenzione del 1961, l Atto addizionale del 1972, l Atto del 1978 e l Atto del 1991 non si applicano alla Groenlandia e alle Isole Feroe. ( 4 ) Con la dichiarazione che l Atto del 1978 si applica al territori della Repubblica francese, ivi compresi i dipartimenti e i territori d oltremare. ( 5 ) Ratifica per il Regno in Europa. ( 6 ) Con la dichiarazione che la Convenzione del 1961 e l Atto addizionale del 1972 si applicano all intero territorio della Spagna. ( 7 ) Con la notifica di cui all articolo 37(1) e (2) dell Atto del Nota: Bielorussia, Bolivia, Brasile, Cina, Croazia, Kenya, Marocco, Nicaragua, Panama, Repubblica di Moldovia, Venezuela e la Comunità europea, hanno dato inizio, con il Consiglio dell UPOV, al procedimento per divenire membri dell Unione. Molti altri Stati non membri dispongono attualmente di leggi che proteggono le varietà vegetali o, comunque, di proposte di legge pendenti dinanzi ai rispettivi organi legislativi. 1353

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00 NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO Afghanistan DHL Express 60,00 Albania DHL Express 30,00 Algeria DHL Express 60,00 Andorra DHL Express 30,00 Angola DHL Express 60,00 Anguilla DHL Express 40,00 Antigua

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici RS 0.814.01; RU 1994 1052 I Modifica dell elenco dell Allegato I Adottata l 11 dicembre 1997 in occasione della 3 a sessione

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 RS 0.232.04; RU 1970 620 I Campo di applicazione della convenzione il 28 luglio 2003 1 Albania

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc.

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc. Indicatori demografici Legenda nat. = Valore dell incremento naturale in = Valore della crescita annua in % = Sanza di vita (in anni) M = Maschi F = Femmine = Tasso di natalità in = Tasso di fecondità

Dettagli

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO "Al personale inviato in trasferta per una durata superiore a trenta giorni semprechè il luogo della trasferta non sia stato stabilito all atto della stipula del contratto

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA 1 1 FACT SHEET A.7 I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana Il Marocco si conferma come il paese di provenienza degli alunni

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (compresa Is. Aland), Francia, Germania, Gibilterra,

Dettagli

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188 !E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI DESTINAZIONE 1 2 3 4 Austria, Estonia, Guyana Francese, Lussemburgo, Portogallo Spagna (comprese Belgio, Finlandia Irlanda, Madeira, (comprese Azzorre Is.

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia

Le comunità straniere residenti in Italia Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2 8 Elaborazioni su dati di fonte Istat

Dettagli

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO - Carta muta 2 (Stati) 15 0 15 30 45 60 75 90 105 120 135 150 165 180 165 150 135 120 105 90 75 60 45 30 15 Groenlandia (Danimarca) 75 75 ISLANDA NORVEGIA

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

!TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

!TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE !E IN ROAMING CHIAMARE PAE DI ORIGINE PAE DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia, Finlandia

Dettagli

Adesione all associazione Italiano Semplicemente.

Adesione all associazione Italiano Semplicemente. Adesione all associazione Italiano Semplicemente. 1 Ammissione all associazione Italiano Semplicemente L adesione all Associazione prevede una quota associativa unica da versare al momento dell iscrizione

Dettagli

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi Federazione nazionale Collegi Ipasvi Via Agostino Depretis 70 Tel. 06 46200101 00184 Roma Fax 06 46200131 Banca dati Ipasvi 2008 Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi Marzo 2009 1. Iscritti stranieri agli

Dettagli

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Firmato a Ginevra il 17 giugno 1925 I plenipotenziari sottoscritti a nome dei loro rispettivi

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Determinazione, in unità euro delle diarie di missione all estero del personale statale civile e militare, delle università e della scuola. VISTO il Regio Decreto

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2013 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento

Dettagli

ALLEGATO F Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD

ALLEGATO F Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD Servizio Fascia Peso (kg) 0-100 100-300 300-500 500-1000 Listino 1-10k Listino 10-50k 0-2 7,85 7,45 7,05 6,80 6,05 5,55 Crono Express 2-5 9,50 8,50 7,90 7,45 7,05

Dettagli

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944)

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Traduzione 1 0.748.01 Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Conchiuso a Buenos Aires il 24 settembre 1968 Strumento

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore Allegato: dati dal mondo Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore 11.06. Dati circa la situazione mondiale aggiornati alle 17.45 del 31/05/2016 tratti dal sito http://www.worldometers.info/it/:

Dettagli

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Traduzione 1 Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici 0.515.105 Firmato a Ginevra il 17 giugno 1925 Approvato dall Assemblea federale

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 20/11/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016"

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al 05/09/2016 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016" Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "14/03/2016" Data di fine

Dettagli

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. L 43/28 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 14.2.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 127/2013 DELLA COMMISSIONE del 13 febbraio 2013 che modifica gli allegati I e II del regolamento (CE) n. 1905/2006 del Parlamento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 20/11/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento Target clientela Tecnologia di rete Velocità

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Wind Tre nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/ ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

Scambio automatico di

Scambio automatico di Scambio automatico di informazioni (SAI) Elenco di giurisdizioni partner / partecipanti e oggetto di. Per i conti registrati in Svizzera Disclaimer Il presente documento non è destinato a sostituire le

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005. SERVIZIO STATISTICA Roma 4 gennaio 2007 Prot. n. All.ti n. 12-07-000001 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze generali

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 of 5 23/08/2016 08:46 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 9 agosto 2016 Modifiche del decreto 4 settembre 1996, recante: «Elenco degli Stati con i quali e' attuabile lo scambio di informazioni

Dettagli

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA I QUARTIERI DI PARMA ANNO 2010 A CURA DI RENZO SOLIANI Parma, giugno 2011 I QUARTIERI AL 31.12.2010 Il 2010 si è concluso, secondo le risultanze del bilancio demografico,

Dettagli

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano SETTORE STATISTICA Tav.1-18enni residenti nel Comune di Milano 18 enni Residenti al 31.12.2007* 31.12.2002** 31.12.1999*** v.a % v.a % v.a % Luogo di residenza Maschi 4.915 48,6 4.469 51,4 4.806 51,0 Femmine

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2012 è stata caratterizzata dalla gestione della procedura di emersione di cui

Dettagli

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE Nel corso dell anno 2010 è stato realizzata un ulteriore contrazione dei tempi di definizione delle istanze di soggiorno e, dai circa tre mesi necessari alla fine

Dettagli

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO PAESE TENSIONE FREQ. SPINA DESCRIZIONE SPINA Afghanistan 220V 50 Hz D India Albania 220V 50 Hz C Europea senza terra Algeria 127/220V 50 Hz C, F Europea senza terra,

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative ai premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA

FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA n. 2010 del 27/12/2011 N PROTOCOLLO DELL ENTE CANDIDATO N PROTOCOLLO AICCRE EMILIA ROMAGNA DATA DI INVIO DATA DI RICEZIONE INFORMAZIONE SUL CANDIDATO

Dettagli

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 ITALIA Popolazione e densità di popolazione nelle regioni d Italia EUROPA Popolazione degli Stati europei Popolazione e superficie degli Stati dell Unione Europea Graduatorie

Dettagli

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi Milano, 18 dicembre 2013 dinamicità espansione presenza stabile riposizionamento geografico

Dettagli

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015 ISTAT P.2 + P.3 ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 215 Provincia: Codice Provincia: REGGIO EMILIA Comune: POVIGLIO

Dettagli

INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO

INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO (TARIFFE IN VIGORE A PARTIRE DAL 10/01/2017) Raccomandata Retail* fino a 20 g 5,00 oltre 20 g fino a 50 g 6,45 oltre 50 g fino a 100

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David Tav. 2.1 Unità scolastiche, classi

Dettagli

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Traduzione 1 Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici 0.515.105 Firmato a Ginevra il 17 giugno 1925 Approvato dall Assemblea federale

Dettagli

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE LEGENDA CHAGAS zone a rischio M. di Chagas solo in caso di soggiorno In aree rurali o in condizioni ambientali favorenti l infezione (camping o trekking) CHA+M zone a rischio M. di Chagas + malaria effettuare

Dettagli

L Ufficio Immigrazione

L Ufficio Immigrazione QUESTURA DI TORINO L Ufficio Immigrazione L anno 2009 si caratterizza per essere stato l anno del recupero dell arretrato e dell abbattimento dei tempi necessari per il rilascio ed il rinnovo dei documenti

Dettagli

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016.

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016. MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2016 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

MODELLO ISTAT P.3. MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012

MODELLO ISTAT P.3. MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012 MODELLO ISTAT P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012 BILANCIO DEMOGRAFICO Comune: Montebelluna Provincia: TV Codice Comune: 46 Cod. Provincia: 26 MASCHI FEMMINE TOTALE

Dettagli

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944)

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Traduzione 1 0.748.01 Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Conchiuso a Buenos Aires il 24 settembre 1968 Strumento

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007. SERVIZIO STATISTICA Roma 21 gennaio 2009 Prot. n. All.ti n. 12-09-000003 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

Protocollo

Protocollo Traduzione 1 0.748.710.31 Protocollo per la repressione degli atti illeciti di violenza negli aeroporti adibiti all aviazione civile internazionale, complementare alla Convenzione per la repressione di

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2012 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2012 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino Questura di Torino Ufficio immigrazione Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino PRESENZE TOTALI AL 31/12/2003 UNIONE EUROPEA Nazionalità Motivo del soggiorno 0/14 15/17 18/30 31/50

Dettagli

Primo Orientamento Ranking Paesi

Primo Orientamento Ranking Paesi Primo Orientamento Ranking Paesi 1. Prodotto Codice Prodotto Ulisse: F1 Descrizione Prodotto Ulisse: Strumenti e attrezzature per ICT e servizi Questo codice prodotto include le seguenti sottovoci: F1.32:

Dettagli

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008 8. Lo sviluppo ineguale (1945-28) Pil pro capite in dollari USA a PPA, 28 54 Cile 14.528 55 Messico 14.534 56 Libia 14.192 57 Argentina 14.48 6 Russia 15.947 63 Turchia 13.138 66 Romania 12.6 67 Bulgaria

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione per l anno 2013 è stata caratterizzata da un apprezzabile stabilizzazione delle presenze

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2011 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2011 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2011 è stata fortemente caratterizzata dalla gestione dell emergenza Nord-Africa, che ha comportato

Dettagli

MISURARE IL PROGRESSO

MISURARE IL PROGRESSO MISURARE IL PROGRESSO 1 Impegno 9 (D): «[Ci impegniamo ad] assicurare l uso di statistiche e indicatori statistici affidabili per sviluppare e valutare le politiche e i programmi sociali, Afghanistan 2000

Dettagli

Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO)

Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) RS 0.910.5; RU 1974 1746 I Concerne solo il testo francese. II Modifica dello Statuto Adottata

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2012 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,7

Dettagli

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226.

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226. CAMPI BISENZIO Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P. + P. unificato Nome file : /home/ascotweb/tmp/ascotweb/dst8.pdf Eseguito da : L.PEZZELLA Data della stampa : // Valori dei parametri Anno di

Dettagli

Novità sulle tariffe dei servizi postali

Novità sulle tariffe dei servizi postali Novità sulle tariffe dei servizi postali Si comunica che dal 10 gennaio 2017 sono variate le condizioni economiche di alcuni servizi postali. Le nuove tariffe riguardano i servizi di raccomandata, degli

Dettagli

Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti

Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti PAESE FIRMA ENTRATA IN VIGORE Africa del sud 26 aprile 2005 - Albania 30 ottobre 1993 - Algeria 7 luglio 2006 - Germania 20 dicembre

Dettagli

Allegato 2 alla delibera n. 456/16/CONS

Allegato 2 alla delibera n. 456/16/CONS Allegato 2 alla delibera n. 46/16/CONS Condizioni economiche dei servizi inclusi nel Servizio Universale di cui all'articolo 6 del Codice - telefonia pubblica TELEFONATE LOCALI E NAZIONALI DA TELEFONO

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.379 30,55 % 38.562 28,44 % 78.941 29,48 % INOCCUPATI 23.907 18,09 % 14.008 10,33 % 37.915 14,16 % Occupati 67.881 51,36 % 83.007 61,22 % 150.888 56,36

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.763 31,15 % 39.120 28,99 % 79.883 30,05 % INOCCUPATI 24.133 18,44 % 14.126 10,47 % 38.259 14,39 % Occupati 65.982 50,41 % 81.694 60,54 % 147.676 55,56

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.715 31,04 % 39.079 28,98 % 79.794 29,99 % INOCCUPATI 24.173 18,43 % 14.142 10,49 % 38.315 14,40 % Occupati 66.276 50,53 % 81.648 60,54 % 147.924 55,60

Dettagli

CLASSIFICAZIONE MIGRATORIA REQUISITI E PROCEDIMENTI DI VISTO PER ENTRARE A PANAMA

CLASSIFICAZIONE MIGRATORIA REQUISITI E PROCEDIMENTI DI VISTO PER ENTRARE A PANAMA REQUISITI E PROCEDIMENTI DI VISTO PER ENTRARE A PANAMA A continuazione, si descrivono i tipi di visto che richiedono le autorità migratorie della Repubblica di Panama. Questi dipenderanno dal Paese di

Dettagli

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015 MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 215 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

Listino prezzi per: Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich

Listino prezzi per: Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich Listino prezzi : Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich Tutti i prezzi indicati nella presente appendice s'intendono senza imposta sul valore aggiunto. 1. Abbonamenti Prezzo in CHF 1.1 Canoni d'abbonamento

Dettagli

locali 15,25 a secondi 0,1525 nazionali 15,25 a secondi 0, ,25 Internazionale 1 a secondi 0,20337 Internazionale 2 a secondi 0,20337

locali 15,25 a secondi 0,1525 nazionali 15,25 a secondi 0, ,25 Internazionale 1 a secondi 0,20337 Internazionale 2 a secondi 0,20337 Le tariffe sotto indicate non tengono conto di eventuali opzioni attive sul proprio abbonamento Gli importi a consumo sono iva inclusa FASTWEB Full locali 7,88 cent. euro,81 1,53 scatti anticipati di 6

Dettagli

LETTERE INTERNATIONAL INFORMAZIONI SU ZONA TARIFFARIA E TEMPO DI TRASPORTO NEI PAESI

LETTERE INTERNATIONAL INFORMAZIONI SU ZONA TARIFFARIA E TEMPO DI TRASPORTO NEI PAESI LETTERE INTERNATIONAL INFORMAZIONI SU ZONA TARIFFARIA E TEMPO DI TRASPORTO NEI PAESI 1) Tempi di recapito medi in giorni feriali (lunedi venerdi), giorno d impostazione escluso. I tempi di consegna pubblicati

Dettagli

Patrimonio dell'umanità UNESCO

Patrimonio dell'umanità UNESCO progetto tesina di classe 5 C ANNO SCOLASTICO 2008-2009 Patrimonio dell'umanità UNESCO DISCIPLINE COINVOLTE: italiano (tipologie testuali) storia, ed. civica, geografia, lingue straniere, Tecnica turistica,

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione Attestandosi a 103.748 persone in possesso di valido titolo di soggiorno al 31 dicembre 2014, la popolazione straniera regolarmente soggiornante nella provincia

Dettagli

TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO

TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO Doc. AVISBG 05 rev.4 del 15.07.16 Approvato da : Responsabile UdR AVIS Prov.le Bg TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO ABCASIA AFGHANISTAN ALGERIA ANGOLA ANGUILLA ANTIGUA E BARBUDA ANTILLE OLANDESI ANTILLE

Dettagli

I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004

I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004 Statistiche Flash Comune di Schio Servizi Abitativi e per la Statistica Ufficio Statistica I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004 elaborazione finale 02/04/2004

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2016 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,66

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: LE PASTE ALIMENTARI

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: LE PASTE ALIMENTARI Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Periodo: 2006-2008 LE PASTE ALIMENTARI NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per l immediata

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: L OLIO DI OLIVA

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: L OLIO DI OLIVA Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Periodo: 2006-2008 L OLIO DI OLIVA NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per l immediata interpretazione

Dettagli

DOC'S PARCELS Broker Express Courier

DOC'S PARCELS Broker Express Courier AFGANISTAN ALBANIA ALGERIA ANDORRA ANGOLA ANGUILLA ANTIGUA E BARBUDA ANTILLE OLANDESI ARABIA SAUDITA ARGENTINA* ARGENTINA** ARMENIA ARUBA AUSTRALIA DOC'S PARCELS AUSTRIA UE 09:00-12:00 AZERBAIGIAN AZZORRE

Dettagli

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 Provincia di Como CPI Settore Istruzione Formazione Professionale e Politiche Attive del lavoro Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 http://lavoro.provincia.como.it Como,marzo 2007 Annuale

Dettagli

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% Disoccupati 33.727 30,56 % 34.289 31,04 % 68.016 30,80 % Donne in reinserimento lavorativo 6 0,01

Dettagli