Gruppo di lavoro per la tutela dei dati Articolo 29

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gruppo di lavoro per la tutela dei dati Articolo 29"

Transcript

1 Gruppo di lavoro per la tutela dei dati Articolo /05/IT WP 103 Parere 1/2005 sul livello di protezione garantito in Canada per la trasmissione, da parte delle compagnie aeree, dei dati di identificazione delle pratiche e di informazioni anticipate sui viaggiatori Adottato il 19 gennaio 2005 Il Gruppo di lavoro è stato istituito ai sensi dell articolo 29 della direttiva 95/46/CE. È un organo europeo indipendente a carattere consultivo in materia di tutela dei dati e della vita privata. I suoi compiti sono illustrati all articolo 30 della direttiva 95/46/CE e all articolo 14 della direttiva 97/66/CE. Le funzioni di segretariato sono espletate dalla Direzione E (Servizi, proprietà intellettuale e industriale, media e protezione dei dati) della Direzione generale Mercato interno della Commissione europea, B-1049 Bruxelles, Belgio, Ufficio n. C100-6/136. Sito Internet:

2 PARERE 1/2005 DEL GRUPPO PER LA TUTELA DELLE PERSONE CON RIGUARDO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI istituito dalla direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 ottobre 1995 sul livello di protezione garantito in Canada per la trasmissione, da parte delle compagnie aeree, dei dati di identificazione delle pratiche (PNR) e di informazioni anticipate sui viaggiatori (API ) IL GRUPPO PER LA TUTELA DELLE PERSONE CON RIGUARDO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI, vista la direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995, relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati 1, in particolare l articolo 29 e l articolo 30, paragrafo 1, lettera b), visto il regolamento interno del Gruppo 2, in particolare gli articoli 12 e 14, HA ADOTTATO IL SEGUENTE PARERE: 1. INTRODUZIONE L 11 febbraio 2004 il Gruppo ha adottato un parere sul livello di protezione garantito dal Canada per la trasmissione, da parte delle compagnie aeree, dei dati di identificazione delle pratiche (PNR) e di informazioni anticipate sui viaggiatori (API) 3. In tale parere ha raggiunto la conclusione che il rispetto degli allora requisiti canadesi da parte delle compagnie aeree sollevava preoccupazioni dal punto di vista della direttiva 95/46/CE sulla tutela dei dati. Il Gruppo ha invitato la Commissione a proseguire i negoziati con il Canada per affrontare i problemi individuati e per trovare la migliore soluzione possibile. I successivi negoziati fra la Commissione europea e il Canada si sono concentrati in particolare su un sistema push per il trasferimento dei dati, su una finalità limitata, sugli elementi di dati PNR, sui periodi di conservazione dei dati, sui trasferimenti successivi, sui diritti delle persone interessate e sul carattere vincolante degli impegni da attuarsi da parte dell Agenzia dei servizi di frontiera del Canada (Canada Border Services Agency, in appresso CBSA ). La Commissione ha regolarmente tenuto al corrente il Gruppo sui colloqui da essa condotti per creare le condizioni in base alle quali adottare una decisione che riconosca, sulla base dell articolo 25, paragrafo 6 della direttiva 95/46/CE, il carattere adeguato della protezione garantita in Canada per il trasferimento dei dati relativi ai passeggeri GU L 281 del , pag. 31, disponibile su: Adottato dal Gruppo in occasione della terza riunione tenuta l Parere 3/

3 In particolare, il Gruppo ha ricevuto dalla Commissione un documento del 18 gennaio 2005 con gli impegni della Canada Border Services Agency in relazione all applicazione del suo programma PNR (in appresso impegni ). Esso interpreta tali impegni come il risultato dei negoziati fra la Commissione europea e il Canada. 2. CAMPO DI APPLICAZIONE DEL PRESENTE PARERE Il presente parere è espresso alla luce degli impegni assunti. Il Gruppo osserva che i negoziati hanno portato a modifiche consistenti e importanti nel programma PNR canadese, così come rispecchiano gli impegni. Il Gruppo osserva anche che la legislazione canadese rilevante sulla trasmissione dei dati API e PNR è rimasta immutata (si veda la sezione 1 degli impegni), e rinvia a tale proposito alla sua analisi a riguardo nel parere 3/2004. Il presente parere è espresso relativamente al livello di protezione garantito dal Canada una volta che le compagnie aeree hanno trasmesso alla CBSA dati API e PNR relativi ai passeggeri e ai membri dell equipaggio, conformemente alla legislazione canadese e agli impegni. Nella sua valutazione dell adeguatezza della protezione offerta dalla legislazione canadese, il Gruppo ha applicato i criteri generali menzionati nei documenti precedenti 4 nonché nel suo parere in merito ai dati API/PNR richiesti dagli Stati Uniti FUNZIONAMENTO E CARATTERISTICHE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL ACCESSO AI DATI API/PNR DA PARTE DELLE AUTORITÀ CANADESI COME SPECIFICATO NEGLI IMPEGNI Trattamento dei dati API/PNR Il Gruppo ha chiesto l installazione di un sistema push per la trasmissione dei dati API e PNR alle autorità canadesi competenti, visto che l accesso diretto ai dati delle compagnie aeree (sistema pull ) solleva problemi nei confronti della direttiva, come illustrato nel parere 4/ La sezione 7 degli impegni precisa chiaramente che il sistema canadese d informazione sui passeggeri ( PAXIS ) è stato configurato per ricevere i dati API/PNR da una compagnia aerea attraverso il sistema push. Gli impegni non prevedono nessun altro sistema di trasferimento dei dati come ad esempio il sistema pull. Il Gruppo accoglie favorevolmente questo risultato. Finalità del trattamento dei dati API/PNR Il Gruppo ha chiesto in particolare alle autorità canadesi un elenco chiaro e limitato di reati gravi direttamente connessi con il terrorismo, fatta salva la possibilità di procedere Documento di lavoro Trasferimenti di dati personali a paesi terzi: applicazione degli articoli 25 e 26 della direttiva relativa alla tutela dei dati, WP 12 del Gruppo, adottato il 24 luglio Il Gruppo rimanda inoltre al suo parere 2/2001 sulla protezione adeguata dei dati di carattere personale garantita dalla legge canadese sulla tutela delle informazioni personali e dei documenti elettronici. Parere 6/2002 del Gruppo sulla Trasmissione, da parte delle compagnie aeree, di informazioni relative ai passeggeri e ai membri dell equipaggio e di altri dati agli Stati Uniti, WP 66 del Gruppo, adottato il 24 ottobre Parere 4/2003 sul livello di protezione garantito negli Stati Uniti per il trasferimento dei dati relativi ai passeggeri, adottato il 13 giugno Punto 5, pag

4 caso per caso ad altri scambi di dati specifici e individuali nel contesto della cooperazione giudiziaria e di polizia. Il Gruppo osserva che la finalità indicata nella sezione 2 degli impegni è definita in modo molto più rigoroso e presenta inoltre una chiara relazione con la lotta contro gli atti di terrorismo. Il Gruppo accoglie favorevolmente questo approccio più equilibrato della questione. Dati di carattere personale trasmissibili Nel precedente parere sul sistema PNR canadese il Gruppo ha ritenuto che i 38 elementi di dati da trasferire alle autorità canadesi andassero ben oltre quanto potrebbe essere ritenuto adeguato, pertinente e non eccedente ai sensi dell articolo 6, paragrafo 1, lettera c) della direttiva. Il Gruppo accoglie favorevolmente il considerevole sforzo compiuto dalle autorità canadesi per ridurre il numero di elementi di dati. Benché non tutti gli elementi di dati corrispondano a quelli da esso considerati legittimi e non eccessivi nel parere 4/2003, il Gruppo osserva che i dati sensibili di cui all articolo 8, paragrafo 1 della direttiva e tutti i campi testo aperto o osservazioni generali sono esclusi dai 25 elementi di dati. Il Gruppo ritiene pertanto che gli impegni presentino un approccio equilibrato in questo ambito. Un allegato agli impegni elencherà i 25 elementi di dati richiesti. Tempo di conservazione dei dati Nel parere 3/2004 il Gruppo ha sollevato una serie di osservazioni sul periodo di conservazione dei dati di 6 anni e sull anonimato dei dati interessati. Le sezioni 8 e 9 degli impegni indicano due periodi di conservazione dei dati, ciascuno chiaramente collegato alla finalità per cui i dati vengono trattati. Nella maggior parte dei casi verrà applicato il periodo di conservazione di 3,5 anni menzionato nella sezione 8, relativo a dati su persone non oggetto di indagini in Canada. Durante tale periodo di 3,5 anni le informazioni saranno sempre più depersonalizzate, come descritto nella sezione 8. In particolare, il Gruppo osserva che durante il terzo periodo di conservazione (dai 2 anni alla fine del periodo di 3,5 anni), il presidente della CBSA deve approvare l accesso agli elementi di dati che consentono di identificare la persona cui si riferiscono le informazioni. Il Gruppo considera questa salvaguardia come un considerevole miglioramento, anche se i dati non diventano completamente anonimi poiché rimane sempre possibile identificare il passeggero interessato. Il Gruppo accoglie favorevolmente anche la riduzione del periodo di conservazione dei dati da 6 anni a 3,5 anni. Comunicazione dei dati/trasferimenti successivi Il Gruppo ha espresso dubbi piuttosto seri riguardo alla proposta canadese iniziale sulla divulgazione dei dati a terzi. In particolare il Gruppo ha osservato che non appariva chiaro in quali casi concreti, in quali circostanze e mediante quali salvaguardie potesse intervenire una comunicazione dei dati ad altre agenzie. Il Gruppo osserva che le pertinenti sezioni degli impegni (sezioni 2-15 sui trasferimenti successivi ad altre agenzie canadesi e sezioni sui trasferimenti successivi ad altri paesi) sono state completamente riscritte. In particolare, gli impegni consentono solo il trasferimento di una quantità minima di dati in casi specifici direttamente collegati al --4-

5 terrorismo o a reati legati al terrorismo. Inoltre, il Gruppo osserva che, in caso di trasferimento di informazioni ad altri paesi, fra i criteri da prendere in considerazione figura il livello di protezione dei dati nel paese ricevente. A tale riguardo il Gruppo accoglie favorevolmente, in particolare, il fatto che solo i paesi di cui sia stata accertata l adeguatezza ai sensi della direttiva, così come gli Stati membri dell UE, siano suscettibili di ricevere i dati API e PNR contenuti in PAXIS (dati sui passeggeri non oggetto di indagini in Canada). Diritti delle persone interessate e applicazione 1. Diritti dei passeggeri all informazione Nella sezione 21 degli impegni viene indicato che la CBSA fornirà informazioni ai viaggiatori, comprese informazioni riguardanti l autorità che raccoglie i dati, i dati raccolti, le finalità della raccolta, le procedure per ricevere informazioni più dettagliate e le informazioni sui ricorsi. Il Gruppo osserva che questo impegno è in linea con la sua richiesta di fornire una comunicazione più specifica ai viaggiatori. 2. Diritti di accesso, di rettifica e comunicazione dei passeggeri La legge canadese sulla tutela delle informazioni personali (Canadian Privacy Act) conferisce ad ognuno il diritto di accesso, rettifica e comunicazione per qualsiasi informazione di carattere personale che lo riguardi, sotto il controllo di un commissario canadese indipendente preposto alla tutela della vita privata (Privacy Commissioner). Peraltro, tale legge richiede attualmente che la persona interessata, per poter esercitare i propri diritti, debba essere presente in Canada. Il Gruppo si congratula per l impegno della CBSA di estendere a livello amministrativo tali diritti a cittadini che non si trovano in Canada, come indicato nella sezione 30 degli impegni. Il Gruppo accoglie favorevolmente anche la decisione delle autorità canadesi di esaminare le modalità per riconoscere giuridicamente tale impegno nel Privacy Act, in modo da concedere ai cittadini diritti formali di terzi, come attualmente rispecchiato nella sezione 29 (la sezione fra parentesi) degli impegni. Il Gruppo sottolinea l importanza di un trattamento non discriminatorio dei cittadini dell UE in questo campo e chiede che il Privacy Act sia modificato di conseguenza quanto prima. Quanto all applicazione di tali diritti, il Gruppo osserva che la sezione 31 degli impegni indica diversi meccanismi per garantire che i diritti di accesso, rettifica e comunicazione delle persone siano rispettati in caso di rifiuto di cooperazione da parte di un responsabile del trattamento. Verifica congiunta Una verifica congiunta dell attuazione è prevista nella sezione 26 degli impegni, e sarà prevista anche nell accordo internazionale fra la Comunità e il Canada che è parte del pacchetto PNR. Il Gruppo ritiene che la verifica congiunta sia uno strumento molto importante per valutare l effetto del pacchetto PNR sulla tutela dei dati. Il Gruppo, pertanto, esprime il proprio interesse ad assistere la Commissione su tale questione. --5-

6 4. CONCLUSIONI Sulla base delle constatazioni di cui sopra il Gruppo ritiene che il Canada garantisca un adeguato livello di protezione, ai sensi dell articolo 25, paragrafo 6 della direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 ottobre 1995 relativa alla tutela delle persone fisiche, per quanto riguarda il trattamento delle informazioni anticipate sui viaggiatori (API) e dei dati di identificazione delle pratiche (PNR) trasmessi dalle compagnie aeree alla Canada Border Services Agency, in relazione ai voli definiti nella sezione della legge sulle dogane (Customs Act), con riferimento a ogni persona a bordo di un mezzo di trasporto in arrivo in Canada. Fatto a Bruxelles, 19 gennaio 2005 Per il Gruppo Il Presidente Peter SCHAAR --6-

Garante europeo della protezione dei dati

Garante europeo della protezione dei dati C 218/6 Garante europeo della protezione dei dati Parere del Garante europeo della protezione dei dati (GEPD) sulla proposta di decisione del Consiglio relativa alla conclusione di un accordo tra la Comunità

Dettagli

Proposta modificata di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta modificata di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 6.9.2016 COM(2016) 552 final 2011/0103 (NLE) Proposta modificata di DECISIONE DEL CONSIGLIO concernente la firma e l'applicazione provvisoria dell'accordo sui trasporti aerei

Dettagli

ARTICOLO 29 - Gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali

ARTICOLO 29 - Gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali ARTICOLO 29 - Gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali 10066/03/EN def GL 77 Parere 3/2003 sul codice di condotta europeo della FEDMA per l'utilizzazione dei dati personali nel marketing diretto

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE L 293/62 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 11.11.2010 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 10 novembre 2010 che modifica la parte 1 dell allegato E della direttiva 92/65/CEE del Consiglio relativamente

Dettagli

BANCA CENTRALE EUROPEA

BANCA CENTRALE EUROPEA 25.11.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 284/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) PARERI BANCA CENTRALE EUROPEA PARERE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA del 5 novembre 2009 relativo alle raccomandazioni

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE L 358/12 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 3.12.2004 COMMISSIONE DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 1 o dicembre 2004 che stabilisce un modello di certificato sanitario per i movimenti a carattere non

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 3.2.2014 COM(2014) 48 final 2014/0029 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla firma, a nome dell Unione europea e dei suoi Stati membri, di un protocollo

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 28.7.2015 COM(2015) 362 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'esercizio del potere di adottare atti delegati conferito alla Commissione

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO ARTICOLO 29 PER LA PROTEZIONE DEI DATI

GRUPPO DI LAVORO ARTICOLO 29 PER LA PROTEZIONE DEI DATI GRUPPO DI LAVORO ARTICOLO 29 PER LA PROTEZIONE DEI DATI 00664/11/IT WP 181 Parere 10/2011 sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sull uso dei dati del codice di prenotazione

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 23.2.2016 COM(2016) 84 final 2016/0051 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla firma, a nome dell Unione europea, e all applicazione provvisoria, dell accordo

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI IT 8.5.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 115/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 395/2010 DELLA COMMISSIONE del 7 maggio 2010 recante modifica del regolamento (CE) n.

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.12.2015 COM(2015) 645 final 2015/0294 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla firma, a nome dell Unione europea, e all applicazione provvisoria dell accordo

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 22.6.2016 COM(2016) 407 final 2016/0189 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla posizione da adottare, a nome dell Unione europea, in sede di Comitato misto

Dettagli

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 2 dicembre 2014 (OR. en)

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 2 dicembre 2014 (OR. en) Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 2 dicembre 2014 (OR. en) Fascicolo interistituzionale: 2014/0295 (NLE) 15295/14 PECHE 526 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI Oggetto: DECISIONE DI ESECUZIONE DEL

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DIRETTIVA DEL CONSIGLIO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DIRETTIVA DEL CONSIGLIO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.09.00 COM(00) 55 definitivo 00/00 (CNS) Volume I Proposta di DIRETTIVA DEL CONSIGLIO che modifica la direttiva 77/88/CEE, con riguardo alla proroga della

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 21.9.2016 COM(2016) 613 final 2016/0292 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla posizione da adottare a nome dell'unione europea in sede di sottocomitato

Dettagli

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 5 novembre 2014 (OR. en)

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 5 novembre 2014 (OR. en) Conseil UE Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 5 novembre 2014 (OR. en) Fascicolo interistituzionale: 2014/0295 (NLE) 14986/14 LIMITE PUBLIC PECHE 513 NOTA Origine: Destinatario: Segretariato generale

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2011/874/UE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2011/874/UE) 23.12.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 343/65 DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2011 che stabilisce l'elenco dei paesi terzi e dei territori da cui sono autorizzati

Dettagli

ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla revisione dello statuto del comitato economico e finanziario

ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla revisione dello statuto del comitato economico e finanziario CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 20 marzo 2012 (OR. en) 6898/12 ECOFIN 196 UEM 42 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI Oggetto: DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla revisione dello statuto del

Dettagli

Progetto. REGOLAMENTO (UE) n.../... DELLA COMMISSIONE

Progetto. REGOLAMENTO (UE) n.../... DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, C Progetto REGOLAMENTO (UE) n..../... DELLA COMMISSIONE del [ ] che modifica il regolamento (CE) n. 1702/2003 che stabilisce le regole di attuazione per la certificazione

Dettagli

Parere 2/2000. concernente la revisione generale del quadro giuridico delle telecomunicazioni. del quadro giuridico delle telecomunicazioni,

Parere 2/2000. concernente la revisione generale del quadro giuridico delle telecomunicazioni. del quadro giuridico delle telecomunicazioni, Il Garante Codici di deontologia Provvedimento Internazionale n. 13 Gruppo del 31 di luglio lavoro 2002 UE Parere 2/2000 concernente la revisione generale del quadro giuridico delle telecomunicazioni Presentato

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 19.4.2010 COM(2010)154 definitivo 2010/0084 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO del [ ] concernente la conclusione dell accordo in forma di scambio di lettere

Dettagli

Diritto d asilo Norme internazionale

Diritto d asilo Norme internazionale Diritto d asilo Norme internazionale 16 ottobre 2012 Ulrich Stege Le Lezioni dell'occidente e le sue retoriche : convenzioni internazionali ed europei, regolamento Dublino, agenzia Frontex e respingimenti

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.12.2015 COM(2015) 643 final 2015/0293 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla conclusione dell accordo tra l Unione europea e la Repubblica Popolare Cinese

Dettagli

visto il trattato che istituisce la Comunità europea, in particolare l articolo 100,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea, in particolare l articolo 100, L 225/16 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 12. 8. 98 DIRETTIVA 98/59/CE DEL CONSIGLIO del 20 luglio 1998 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di licenziamenti

Dettagli

Codice Privacy. Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle P.a.

Codice Privacy. Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle P.a. Segnalazioni Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia giugno 2014 Codice Privacy Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 570/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 570/2013 DELLA COMMISSIONE L 168/18 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 20.6.2013 REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 570/2013 DELLA COMMISSIONE del 17 giugno 2013 che approva la sostanza attiva geraniolo, a norma del

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 300/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 300/2013 DELLA COMMISSIONE 28.3.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 90/71 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 300/2013 DELLA COMMISSIONE del 27 marzo 2013 che modifica il regolamento (UE) n. 605/2010 che stabilisce le condizioni

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1895/2005 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1895/2005 DELLA COMMISSIONE L 302/28 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 19.11.2005 REGOLAMENTO (CE) N. 1895/2005 DELLA COMMISSIONE del 18 novembre 2005 relativo alla restrizione dell uso di alcuni derivati epossidici in materiali

Dettagli

DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Comune di Avio DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA (Approvato con deliberazione giuntale n. 11 dd. 04.02.2016, modificata con deliberazione giuntale n. 19 dd. 18.02.2016)

Dettagli

COMUNICAZIONE AI MEMBRI

COMUNICAZIONE AI MEMBRI PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per le petizioni 11.05.2010 COMUNICAZIONE AI MEMBRI Oggetto: Petizione 0518/2009 presentata da Tamás Benocz, cittadino ungherese, sulle presunte violazioni del

Dettagli

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 19 gennaio 2017 (OR. en)

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 19 gennaio 2017 (OR. en) Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 19 gennaio 2017 (OR. en) 5386/17 ENV 31 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 17 gennaio 2017 Destinatario: n. doc. Comm.: D047857/02 Oggetto:

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 249/3 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 815/2012 DELLA COMMISSIONE del 13 settembre 2012 recante modalità d applicazione

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE 2.12.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 315/25 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 30 novembre 2009 recante adozione di decisioni comunitarie sull importazione di alcune sostanze chimiche a norma

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 11.3.2016 COM(2016) 138 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sull'esercizio della delega conferita alla Commissione conformemente al regolamento

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. che modifica la decisione 2009/831/CE per quanto riguarda il relativo periodo di applicazione

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. che modifica la decisione 2009/831/CE per quanto riguarda il relativo periodo di applicazione COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 19.12.2013 COM(2013) 930 final 2013/0446 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO che modifica la decisione 2009/831/CE per quanto riguarda il relativo periodo di applicazione

Dettagli

(Atti legislativi) DIRETTIVE

(Atti legislativi) DIRETTIVE 16.12.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 334/1 I (Atti legislativi) DIRETTIVE DIRETTIVA 2011/91/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 13 dicembre 2011 relativa alle diciture o marche

Dettagli

Procedura Dublino Principi generali

Procedura Dublino Principi generali Nel 2003 è stato approvato il Regolamento n. 343/2003 del Consiglio, del 18 febbraio 2003, che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l esame di una domanda

Dettagli

La Canada Border Services Agency (CBSA) e l Ufficio federale dell aviazione civile (UFAC), di seguito le Parti,

La Canada Border Services Agency (CBSA) e l Ufficio federale dell aviazione civile (UFAC), di seguito le Parti, Protocollo d intesa fra la Canada Border Services Agency e l Ufficio federale svizzero dell aviazione civile in materia di informazioni preventive e di schede nominative dei passeggeri (Advance Passenger

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA BOZZA Doc. XVIII n. 141 RISOLUZIONE DELLA 8ª COMMISSIONE PERMANENTE (Lavori pubblici, comunicazioni) (Relatore CARDINALI) approvata nella seduta del 20 luglio 2016

Dettagli

Helsinki, 25 marzo 2009 Doc: MB/12/2008 definitivo

Helsinki, 25 marzo 2009 Doc: MB/12/2008 definitivo Helsinki, 25 marzo 2009 Doc: MB/12/2008 definitivo DECISIONE CONCERNENTE L ATTUAZIONE DEL REGOLAMENTO (CE) N. 1049/2001 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO RELATIVO ALL ACCESSO DEL PUBBLICO AI DOCUMENTI

Dettagli

18.10.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 277/23

18.10.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 277/23 18.10.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 277/23 REGOLAMENTO (CE) N. 1024/2008 DELLA COMMISSIONE del 17 ottobre 2008 recante modalità d'applicazione del regolamento (CE) n. 2173/2005 del Consiglio

Dettagli

1 Istruzioni generali per i due modelli. Nei due modelli gli importi devono essere segnalati in valori assoluti.

1 Istruzioni generali per i due modelli. Nei due modelli gli importi devono essere segnalati in valori assoluti. Istruzioni per la compilazione dei modelli delle attività totali e dell importo complessivo dell esposizione al rischio a fini di raccolta dei fattori per il calcolo dei contributi per le attività di vigilanza

Dettagli

Gruppo per la tutela delle persone con riguardo al trattamento dei dati personali. Documento di lavoro: Trattamento dei dati personali su Internet

Gruppo per la tutela delle persone con riguardo al trattamento dei dati personali. Documento di lavoro: Trattamento dei dati personali su Internet 5013/99/IT/final WP 16 Gruppo per la tutela delle persone con riguardo al trattamento dei dati personali Documento di lavoro: Trattamento dei dati personali su Internet Adottato dal gruppo di lavoro il

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 11.3.2014 C(2014) 1445 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 11.3.2014 che completa il regolamento (UE) n. 1151/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

DIRETTIVA 2009/79/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

DIRETTIVA 2009/79/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO 1.8.2009 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 201/29 DIRETTIVA 2009/79/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 13 luglio 2009 relativa al dispositivo di ritenuta per passeggeri dei veicoli a

Dettagli

10974/16 LA/gma-lmm DGC 1A

10974/16 LA/gma-lmm DGC 1A Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 5 ottobre 2016 (OR. en) Fascicolo interistituzionale: 2016/0220 (NLE) 10974/16 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI Oggetto: WTO 196 SERVICES 21 FDI 17 CDN 13 DECISIONE

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 6 agosto 2012 (07.08) (OR. en) 13082/12 DENLEG 76 AGRI 531 NOTA DI TRASMISSIONE

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 6 agosto 2012 (07.08) (OR. en) 13082/12 DENLEG 76 AGRI 531 NOTA DI TRASMISSIONE CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 6 agosto 2012 (07.08) (OR. en) 13082/12 DENLEG 76 AGRI 531 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 27 luglio 2012 Destinatario: Segretariato generale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA Doc. XVIII n. 138 RISOLUZIONE DELLA 1ª COMMISSIONE PERMANENTE (Affari costituzionali, affari della Presidenza del Consiglio e dell Interno, ordinamento generale

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D048570/03.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D048570/03. Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 26 gennaio 2017 (OR. en) 5664/17 AGRILEG 23 VETER 9 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 20 gennaio 2017 Destinatario: n. doc. Comm.: D048570/03

Dettagli

REGOLAMENTO (UE) N. 1375/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (UE) N. 1375/2013 DELLA COMMISSIONE L 346/42 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 20.12.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 1375/2013 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2013 che modifica il regolamento (CE) n. 1126/2008 della Commissione che adotta

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Emana il seguente decreto legislativo CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Emana il seguente decreto legislativo CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER CONFORMARE IL DIRITTO INTERNO ALLA DECISIONE QUADRO 2009/315/GAI DEL CONSIGLIO, DEL 26 FEBBRAIO 2009, RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE E AL CONTENUTO DEGLI

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 2.12. COM() 597 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sui dati relativi all incidenza di bilancio dell attualizzazione annuale del delle

Dettagli

REGOLAMENTI. (Testo rilevante ai fini del SEE)

REGOLAMENTI. (Testo rilevante ai fini del SEE) 25.11.2015 IT L 307/5 REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2015/2170 DELLA COMMISSIONE del 24 novembre 2015 che modifica la direttiva 2014/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio riguardo alle soglie

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto. REGOLAMENTO (UE) n. /2011 DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto. REGOLAMENTO (UE) n. /2011 DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Progetto Bruxelles, XXX C REGOLAMENTO (UE) n. /2011 DELLA COMMISSIONE del [ ] che modifica il regolamento (CE) n. 1702/2003 che stabilisce le regole di attuazione

Dettagli

Specimen. Avviso di aggiudicazione di appalto Risultati della procedura di appalto. Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Specimen. Avviso di aggiudicazione di appalto Risultati della procedura di appalto. Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea Info e formulari on-line: http://simap.ted.europa.eu Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) Denominazione e indirizzi 1 (di tutte le amministrazioni

Dettagli

Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA ALTO RAPPRESENTANTE DELL'UNIONE PER GLI AFFARI ESTERI E LA POLITICA DI SICUREZZA Bruxelles, 21.4.2017 JOIN(2017) 14 final 2017/0084 (NLE) Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. ART. 1 (Disposizioni di principio e ambito di applicazione)

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. ART. 1 (Disposizioni di principio e ambito di applicazione) CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 (Disposizioni di principio e ambito di applicazione) 1. Il presente decreto attua nell'ordinamento interno le disposizioni della decisione quadro 2009/315/GAI del Consiglio,

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DELIBERAZIONE 20 aprile 2010. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA ModiÞ che al Regolamento recante l individuazione dei tipi di dati sensibili e giudiziari

Dettagli

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE. del

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE. del COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 9.12.2015 C(2015) 9108 final DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 9.12.2015 che approva determinati elementi del programma di cooperazione "(Interreg V-A) Italia-Svizzera"

Dettagli

DECISIONI (2014/737/UE)

DECISIONI (2014/737/UE) 24.10.2014 IT L 305/109 DECISIONI DECISIONE DEL CONSIGLIO del 9 ottobre 2014 relativa alla posizione che deve essere adottata a nome dell'unione europea in sede di consiglio di stabilizzazione e di associazione

Dettagli

CONSIGLIO D EUROPA. Comitato dei Ministri RACCOMANDAZIONE N. R (92) 1

CONSIGLIO D EUROPA. Comitato dei Ministri RACCOMANDAZIONE N. R (92) 1 CONSIGLIO D EUROPA Comitato dei Ministri RACCOMANDAZIONE N. R (92) 1 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri RELATIVA ALL UTILIZZAZIONE DELL ANALISI DELL ACIDO DEOSSIRIBONUCLEICO (DNA) NELL AMBITO

Dettagli

Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 135; G.U. 31 agosto 2015 n. 201

Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 135; G.U. 31 agosto 2015 n. 201 Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 135; G.U. 31 agosto 2015 n. 201 Attuazione l'articolo 11 Regolamento (UE) n. 260/2012 14 marzo 2012 che stabilisce i requisiti tecnici e commerciali per i bonifici

Dettagli

Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA ALTO RAPPRESENTANTE DELL'UNIONE PER GLI AFFARI ESTERI E LA POLITICA DI SICUREZZA Bruxelles, 21.9.2016 JOIN(2016) 42 final 2016/0297 (NLE) Proposta congiunta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea REGOLAMENTI

Gazzetta ufficiale dell'unione europea REGOLAMENTI L 156/2 REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/949 DELLA COMMISSIONE del 19 giugno 2015 che approva i controlli pre-esportazione eseguiti da alcuni paesi terzi su determinati alimenti riguardo

Dettagli

Il rinvio pregiudiziale

Il rinvio pregiudiziale Diritto delle organizzazioni internazionali a.a. 2013/2014 Il rinvio pregiudiziale Prof. Marcello Di Filippo (Università di Pisa) marcello.difilippo@sp.unipi.it I motivi che giustificano la previsione

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 3.10.2016 COM(2016) 630 final 2016/0307 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla conclusione dell'accordo in forma di scambio di lettere tra l'unione europea

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 5.9.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 237/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 854/2013 DELLA COMMISSIONE del 4 settembre 2013 che modifica l'allegato I

Dettagli

DELIBERA N. 457/16/CONS

DELIBERA N. 457/16/CONS DELIBERA N. INDIVIDUAZIONE DELLE CODIFICHE (STANDARD CODIFICHE PER LA RICEZIONE DI PROGRAMMI IN TECNOLOGIA DVB-T2) CHE DEVONO CONSIDERARSI TECNOLOGICAMENTE SUPERATE, AI SENSI DELL'ARTICOLO 3, COMMA 1,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA BOZZA Doc. XVIII n. 150 RISOLUZIONE DELLA 11ª COMMISSIONE PERMANENTE (Lavoro, previdenza sociale) (Relatore BERGER) approvata nella seduta del 28 settembre 2016

Dettagli

8936/16 sp/cap/sp 1 DG D 1 A

8936/16 sp/cap/sp 1 DG D 1 A Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 13 maggio 2016 (OR. en) Fascicolo interistituzionale: 2016/0020 (NLE) 8936/16 SCH-EVAL 82 SIRIS 82 COMIX 366 RISULTATI DEI LAVORI Origine: in data: 13 maggio 2016

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 19.2.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 48/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 151/2014 DELLA COMMISSIONE del 18 febbraio 2014 che approva la sostanza attiva

Dettagli

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti (PCT) RS 0.232.141.11; RU 1978 941 Traduzione 1 Modifiche del regolamento d esecuzione del Trattato Adottate il 14 ottobre 2015

Dettagli

TABELLA DI CONCORDANZA. per il recepimento della direttiva 2014/33/UE

TABELLA DI CONCORDANZA. per il recepimento della direttiva 2014/33/UE TABELLA DI CONCORDANZA per il recepimento della direttiva 2014/33/UE Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente modifiche al decreto del Presidente della Repubblica

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti non legislativi) REGOLAMENTI

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti non legislativi) REGOLAMENTI 13.1.2016 L 8/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2016/24 DELLA COMMISSIONE dell'8 gennaio 2016 che stabilisce condizioni particolari per l'importazione di arachidi dal

Dettagli

Privacy Policy Web

Privacy Policy Web Privacy Policy Web www.aldulcamara.it In questo documento si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. L informativa è

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 12 dicembre 2008 (OR. fr) 16361/08 Fascicolo interistituzionale: 2007/0192 (CNS)

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 12 dicembre 2008 (OR. fr) 16361/08 Fascicolo interistituzionale: 2007/0192 (CNS) CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 12 dicembre 2008 (OR. fr) 16361/08 Fascicolo interistituzionale: 2007/0192 (CNS) GAF 21 FIN 516 UEM 208 EUROPOL 79 DROIPEN 95 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D38040/01.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D38040/01. Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) 7390/15 DENLEG 41 AGRI 147 SAN 80 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 19 marzo 2015 Destinatario: n. doc. Comm.: D38040/01

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 5.3.2015 COM(2015) 104 final 2015/0058 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla conclusione dell'accordo di esenzione dal visto per soggiorni di breve durata

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento della Commissione D027417/02.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento della Commissione D027417/02. CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 17 luglio 2013 (18.07) (OR. en) 12448/13 DENLEG 83 SAN 279 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 12 luglio 2013 Destinatario: Segretariato generale

Dettagli

Trattato di Amsterdam (1997)

Trattato di Amsterdam (1997) Trattato di Amsterdam (1997) TITOLO IV VISTI, ASILO, IMMIGRAZIONE ED ALTRE POLITICHE CONNESSE CON LA LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE PERSONE Articolo 61 Allo scopo di istituire progressivamente uno spazio di

Dettagli

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 13 gennaio 2016 (OR. en)

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 13 gennaio 2016 (OR. en) Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 13 gennaio 2016 (OR. en) 5209/16 AGRILEG 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 8 gennaio 2016 Destinatario: n. doc. Comm.: D042746/16 Oggetto:

Dettagli

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE L 329/44 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 10.12.2013 DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 6 dicembre 2013 relativa al formato per la notifica delle informazioni sull adozione e sulle revisioni

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2013/519/UE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) (2013/519/UE) L 281/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.10.2013 DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 21 ottobre 2013 che stabilisce l elenco dei territori e dei paesi terzi da cui sono autorizzate

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 28.6.2006 COM(2006) 320 definitivo 2006/0109 (CNS) 2006/0110 (CNB) COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALLA BANCA CENTRALE

Dettagli

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione al problema. Obiettivi. Protezione dei dati e Privacy A.A

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione al problema. Obiettivi. Protezione dei dati e Privacy A.A ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE Protezione dei dati e Privacy A.A. 2010-11 1 Introduzione al problema Contestualmente al progresso tecnologico che consente la conoscibilità, la conservazione e la elaborazione

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento della Commissione D014310/03.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento della Commissione D014310/03. CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 11 agosto 2011 (OR. en) 13420/11 DENLEG 112 AGRI 556 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 26 luglio 2011 Destinatario: Segretariato generale

Dettagli

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.3.2014 COM(2014) 156 final Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO che approva la conclusione da parte della Commissione, a nome della Comunità europea europea dell

Dettagli

Jordi AYET PUIGARNAU, Direttore, per conto del Segretario Generale della Commissione europea Data: 15 novembre 2013

Jordi AYET PUIGARNAU, Direttore, per conto del Segretario Generale della Commissione europea Data: 15 novembre 2013 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 25 novembre 2013 (OR. en) 16834/13 ECOFIN 1069 UEM 404 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Jordi AYET PUIGARNAU, Direttore, per conto del Segretario Generale della Commissione

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 18 gennaio 2011 (19.01) (OR. it) 5421/11 DENLEG 4

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 18 gennaio 2011 (19.01) (OR. it) 5421/11 DENLEG 4 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 18 gennaio 2011 (19.01) (OR. it) 5421/11 DENLEG 4 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 17 gennaio 2011 Destinatario: Segretariato generale del

Dettagli

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO. che abroga la decisione 2010/286/UE sull esistenza di un disavanzo eccessivo in Italia

Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO. che abroga la decisione 2010/286/UE sull esistenza di un disavanzo eccessivo in Italia COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 29.5.2013 COM(2013) 385 final Raccomandazione di DECISIONE DEL CONSIGLIO che abroga la decisione 2010/286/UE sull esistenza di un disavanzo eccessivo in Italia IT IT Raccomandazione

Dettagli

Scheda progetto Interregionale/ transnazionale

Scheda progetto Interregionale/ transnazionale Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 52/72 del 23.12.2011 Scheda progetto Interregionale/ transnazionale Modelli di semplificazione dei costi ed analisi delle relative procedure di gestione e controllo in

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale SERVIZIO POLITICHE PER IL LAVORO CODICE CIFRA: LAV/DEL/2013/ OGGETTO: PO Puglia FSE 2007-2013 Asse II Occupabilità - Rifinanziamento

Dettagli

Proposta di DECISIONE DI ESECUZIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DI ESECUZIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.11.2015 COM(2015) 560 final 2015/0260 (NLE) Proposta di DECISIONE DI ESECUZIONE DEL CONSIGLIO che autorizza la Repubblica di Lettonia a prorogare l'applicazione di una

Dettagli

2. Persone fisiche o giuridiche iscritte nell Elenco ( Soggetti )

2. Persone fisiche o giuridiche iscritte nell Elenco ( Soggetti ) PROCEDURA MODALITÀ DI TENUTA E AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DELLE PERSONE AVENTI ACCESSO AD INFORMAZIONI PRIVILEGIATE IN INTERPUMP GROUP S.P.A. 1. Premessa La presente procedura è stata redatta in ottemperanza

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea

Gazzetta ufficiale dell'unione europea L 47/10 24.2.2016 DECISIONE (UE) 2016/255 DELLA COMMISSIONE del 23 febbraio 2016 che modifica l'allegato della convenzione monetaria tra l'unione europea e lo Stato della Città del Vaticano LA COMMISSIONE

Dettagli

I CONSIDERANDA. 12 marzo

I CONSIDERANDA. 12 marzo REGOLAMENTO (UE) N. 995/2010 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 20 ottobre 2010 che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati 12 marzo 2013

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL REGOLAMENTO (CE) N. 767/2009 DEL 13 LUGLIO 2009 SULL IMMISSIONE SUL MERCATO E SULL USO DEI

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO PROGETTO DI PARERE. Commissione giuridica PROVVISORIO 2004/0097(COD) della commissione giuridica

PARLAMENTO EUROPEO PROGETTO DI PARERE. Commissione giuridica PROVVISORIO 2004/0097(COD) della commissione giuridica PARLAMENTO EUROPEO 2004 ««««««««««««Commissione giuridica 2009 PROVVISORIO 2004/0097(COD) 22.2.2005 PROGETTO DI PARERE della commissione giuridica destinato alla commissione per i problemi economici e

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO

Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 11.4.2016 COM(2016) 208 final 2016/0111 (NLE) Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO che modifica il regolamento (UE) n. 1370/2013, recante misure per la fissazione di determinati

Dettagli