MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO"

Transcript

1 Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore di portata con valvole di carico e scarico impianto. Circolatore ad alta efficienza Stratos Tec ST PWM con connettore tipo Molex. Valvola a sfera flangiata a 3 vie DN20 provvista di maniglia porta termometro (termometro con anello blu; C ANDATA: Valvola a sfera DN20 provvista di maniglia porta termometro (termometro con anello rosso; 0 C-120 C). Tubo di raccordo e connessione. La centralina di controllo differenziale di temperatura ModvSol 4 comprende di serie tutte le funzioni necessarie alla gestione di un circolatore ad alta efficienza in un impianto drain-back: Gestione del circolatore ad alta efficienza tramite segnale PWM Impostazione del tempo di riempimento del circuito Impostazione del tempo di regolazione per un ciclo completo Impostazione della temperatura target di riferimento Centralina solare ModvSol 4 precablata include 3 sonde TT/S2 in silicone,cavo di alimentazione centralina con spina Shuko. Cavo di alimentazione Molex e cavo di comando PWM al circolatore Interasse 125 mm. Box di isolamento in EPP (Dimensioni: 285x500x170). Una speciale piastra posteriore metallica fissa il gruppo all isolamento e consente una facile installazione sia alla parete che al bollitore. PN 10. Temperatura continua: 120 C; (breve periodo: 160 C per 20 s). Connessioni esterne disponibili: 3/4 Maschio, 1 Maschio e 22 mm a compressione. CAMPO D IMPIEGO: Impianti a svuotamento con portate sino a 28 litri/minuto. Flussimetri disponibili: 06 = 1-6 l/min 12 = 2-12 l/min 28 = 8-28 l/min Circolatori disponibili: Wilo Stratos TEC 25/7 PWM (TC7) Wilo Stratos TEC 25/11.5 PWM (TC7) Energy DueGi Srl Via Cottolengo Vinovo (TO) Tel Cell Fax C.F./P.I N.REA

2 Schede tecniche Moduli Solari Circolatore Alta Efficienza: Il circolatore Wilo Stratos Tec ST, con motore a magneti permanenti commutato elettronicamente (sincrono), consente di ridurre drasticamente i consumi energetici, con un range di assorbimento proporzionale alla reale necessità dell impianto solare. Circolatore unico. Grazie all importante prevalenza del circolatore Stratos Tec 25/11,5 è sufficiente una sola pompa per eseguire le funzioni di caricamento dell impianto e circolazione. La centralina ModvSol 4 infatti attua la fase di carico sfruttando l alta prevalenza alle basse portate per effettuare il caricamento dell impianto. Se non è indispensabile un elevata prevalenza iniziale ma è importante garantirla anche alle portate più elevate è possibile utilizzare il modello Stratos Tec 25/7. E importante un attenta scelta del circolatore che va valutata in base alle caratteristiche dell impianto. Curve caratteristiche dei moduli solari e dei circolatori Energy DueGi Srl Via Cottolengo Vinovo (TO) Tel Cell Fax C.F./P.I N.REA

3 Istruzioni per l installazione SICUREZZA: Leggere attentamente le istruzioni di montaggio e messa in servizio prima di azionare il dispositivo, al fine di evitare incidenti e guasti all'impianto causati da un utilizzo improprio del prodotto. Conservare questo manuale per consultazioni future. Vedere anche la documentazione tecnica e le istruzioni della centralina. Elenco e caratteristiche di base dei componenti principali A (A) Valvola a sfera sul ramo di mandata Provvista di maniglia portatermometro con anello rosso e scala graduata da 0 a 120 C. Andata Ritorno B (B) Valvola a sfera sul ramo di ritorno Provvista di maniglia portatermometro con anello blu e scala graduata da 0 a 120 C. C (C) Circolatore Circolatore ad alta efficienza, con motore a magneti permanenti commutato elettronicamente, gestito dalla centralina ModvSol 4 che ne regola le prestazioni in termini di prevalenza e portata. Un unico circolatore effettua una doppia funzione: il caricamento dell impianto in fase di avviamento e la regolazione della circolazione del fluido quando il sistema raggiunge le condizioni di regime. Grazie alla tenuta delle valvole a sfera a monte e a valle del circolatore, esso può essere rimosso senza svuotare l impianto. Caratteristiche tecniche PN 10. Temperatura continua 120 C; breve periodo: 160 C per 20 sec. Connessioni esterne disponibili: 22 mm a compressione, 3/4 M e 1 M. (D) Misuratore di portata Misuratore con rubinetti laterali, uno di essi utilizzabile per il carico dell impianto. Il comando di regolazione della portata, per questa particolare applicazione, deve essere sempre mantenuto in posizione completamente aperta. Una finestra graduata permette di leggere il valore della portata circolante nell impianto, controllando la posizione dell apposito cursore. Tre intervalli di lettura differenti, a seconda del modello acquistato: 1-6 l/min, 2-12 l/min e 8-28 l/min. Manutenzione Per un eventuale manutenzione/sostituzione del circolatore, chiudere la valvola a sfera (B) e il regolatore di portata (D) ruotando le rispettive manopole in senso orario. Terminata la manutenzione, riaprire valvola a sfera e regolatore di portata per ripristinare la circolazione nell impianto. D Attenzione: Caratteristica peculiare dell impianto drain-back è lo svuotamento spontaneo dei pannelli e di parte delle tubazioni (per caduta gravitazionale) nel momento in cui si arresta la circolazione. Per questa ragione, come fluido termovettore, si consiglia l utilizzo di sola acqua in sostituzione delle convenzionali soluzioni glicolate. Pag. 1 di 4 Rev.0-26/07/2011

4 Isolamento ed indicazioni per l installazione Fori di fissaggio sulla staffa posteriore. Appositi passaggi sull isolamento consentono il fissaggio senza dover smontare il gruppo. Box di isolamento in EPP Dimensioni: 308 x 434 x 169 mm. Comprende un inserto portacentralina adat to al passaggio dei cavi di alimentazione e delle sonde. Incastri intreni per alloggiamento del tubo 22 mm del ramo di andata. Un apposita apertura consente di leggere la portata senza rimuovere il coperchio. Una speciale piastra posteriore metallica fissa il gruppo all isolamento e consente una facile installazione sia a parete che al bollitore. (*) Distanza attacchi filettati: 22 mm a compressione: 405 mm 3/4 M e 1 M: 385 mm Posizione di montaggio Per facilitare le operazioni di installazione, è possibile alloggiare temporaneamente l inserto portacentralina in una posizione laterale. Questo accorgimento consente di accedere agevolmente alla valvola di carico, evitando di dover sotenere manualmente la centralina: è sufficiente utilizzare l incastro 22 mm posto nella zona inferiore dell inserto per agganciare l inserto stesso al tubo del ramo di mandata. Concluse le operazioni di installazione, è possibile riposizionare l inserto portacentralina nel suo alloggiamento definitivo. A B (A) - (B) - (C) - (D) - Passaggio cavo per la sonda posizionata sul pannello solare. Sede di alloggiamento della centralina: sulla parete posteriore dell inserto è presente un apposito passaggio che consente ai cablaggi della centralina di raggiungere il vano centrale di uscita cavi. Cavo circolatore: l inserto portacentralina offre un passaggio dedicato al cavo di alimentazione del circolatore. Questa sede si sviluppa lungo il profilo esterno dell inserto, normalmente ricoperto dal coperchio dell isolamento, e consente di guidare il cavo lungo un percorso ben preciso ed isolato da fonti di calore. Vano di uscita cablaggi: In questa zona, termicamente isolata del resto del gruppo, vengono raccolti e smistati tutti i cablaggi (alimentazione, cavo Molex specifico per il circolatore, sonde di temperatura). Grazie alla doppia apertura ricavata nell isolamento, i cavi posso fuoriuscire sia verso la parte inferiore che verso la parte posteriore, a seconda delle esigenze di installazione. C D PERICOLO Collegamento elettrico: il gruppo è completamente cablato. Prevedere una presa tipo Shuko per l allacciamento alla rete elettrica. Tensione: 230 VAC ± 10%. Frequenza: Hz. Pag. 2 di 4 Rev.0-26/07/2011

5 Riempimento dell impianto e note particolari L operazione di riempimento dell impianto deve essere necessariamente realizzata mantenendo una condizione di bassa portata e prevalenza; pertanto, qualora fosse necessario, si consiglia di agire sulla valvola di carico per regolare il flusso. Durante questa fase, l acqua immessa nell impianto riempie progressivamente la serpentina nell accumulatore (A) e, successivamente, il serbatoio di compensazione (SC). L erogazione deve essere prolungata fino a quando il serbatoio non giunga a completo riempimento e dalla valvola di troppo pieno (V) posta sulla sua sommità non si verifichi la fuoriuscita di sola acqua. Si ricorda che, a riempimento completato, il livello di fluido nell impianto sarà uguale sia sul ramo di andata che sul ramo di ritorno, come evidenziato dallo schema di figura 3. Livello dell acqua a riempimento completato SC V Raccomandazioni per un corretto funzionamento I pannelli, al fine di favorire ii drenaggio, oltre ad avere una tipologia costruttiva tale da consentire lo svuotamento, devono essere installati avendo un inclinazione minima di 2 cm/m verso l ingresso posto nella parte inferiore degli stessi, e tutte le tubazioni devono presentare una pendenza minima di 5 cm/m verso l accumulatore. Il serbatoio di compensazione deve avere una capacità totale pari ad almeno 1,5 volte la capacità della porzione di circuito sovrastante il vaso stesso (pannelli inclusi); deve inoltre essere posizionato ad una quota inferiore a quella minima dei pannelli, così da permettere il completo svuotamento del circuito. Infine si ricorda che l accumulatore, il modulo idraulico ed il serbatoio di compensazione devono essere necessariamente installati in un locale protetto dal gelo. A Alimentazione per riempimento Attenzione: Terminate le operazioni di riempimento, l impianto deve essere necessariamente un circuito chiuso. Questa configurazione evita il ricambio di aria all interno dei tubi che, nel tempo, ne favorirebbe la corrosione. Accertarsi quindi della completa chiusura della valvola di troppo pieno. Figura 3: Schematizzazione di un impianto drain-back durante la fase di carico.(attenzione: schema puramente indicativo) Istruzioni per il riempimento dell impianto Non chiudere la sfera Portata indicata 12 l/min Riempimento Circolazione (1) - Riempimento dell impianto: Togliere il tappo alla valvola laterale inferiore ed inserire il portagomma. Non chiudere la valvola a sfera. Successivamente aprire la manopola per avviare la fase di riempimento, finchè l acqua non fuoriesce dalla valvola di troppo pieno. (2) - Messa in funzione dell impianto: Chiudere la valvola laterale di riempimento, rimuovere il portagomma e riavvitare il tappo. E possibile leggere la portata del fluido in corrispondenza del bordo inferiore del cursore di indicazione. Bloccaggio manopole Per evitare un apertura accidentale dei rubinetti laterali, è consigliabile bloccare i n p o s i z i o n e c h i u s a l e m a n o p o l e. Svitare la vite di fissaggio, estrarre la manopola e reinserirla ruotata di 180. Pag. 3 di 4 Rev.0-26/07/2011

6 Centralina ModvSol 4 e logica di funzionamento del sistema L a c e n t r a l i n a d i c o n t r o l l o d i f f e r e n z i a l e d i t e m p e r a t u r a M o d v S o l 4 i n t e g r a t a nel modulo solare, gestisce e regola il funzionamento dell impianto drain-back grazie ad una serie di funzioni speciali, specifiche per il comando del circolatore ad alta efficienza. Quando sussiste sufficiente irraggiamento e l accumulatore è in grado di ricevere ulteriore calore, la centralina avvia la circolazione. Durante questa fase di avviamento il circolatore ruota alla massima velocità (garantendo elevata prevalenza) per assicurare il riempimento dei collettori solari. Trascorso il tempo di spurgo, la centralina forza il circolatore a rallentare fino a raggiungere la minima velocità possibile, variabile in funzione della temperatura dei pannelli e quindi delle condizioni di irraggiamento. E impostato in centralina un tempo di regolazione (predefinito a 4 minuti) il quale è imprescindibile, poichè garantisce il corretto funzionamento del circolatore: il valore impostato corrisponde infatti all intervallo di tempo minimo entro il quale avviene un completo processo di controllo da una velocità minima ad una massima. Questo vincolo evita di registrare bruschi incrementi/decrementi di temperatura in tempi Figura 4: centralina ModvSol 4 eccessivamente ridotti. Quando infine viene raggiunta la temperature obiettivo oppoure non sussistono le condizioni minime necessarie al funzionamento dell impianto, la centralina interviene ed arresta il circolatore; in tale condizione si realizza il processo di autosvuotamento spontaneo dei collettori e l acqua in essi contenuta fluisce verso il serbatoio di compensazione semplicemente per caduta gravitazionale. Attenzione: La centralina è precablata e preimpostata con i parametri specifici per la gestione del circuito brain-back. Durante l installazione non sono richiesti ulteriori interventi di impostazione o cablaggio. In caso di eventuale ripristino della centralina alle impostazioni di fabbrica, oppure di intervento manuale sulle connessioni interne alla scatola della centralina, seguire attentamente le indicazioni riportate nei rispettivi paragrafi qua in seguito. Ripristino dei parametri specifici Premere il tasto esc per accedere al menù principale. Con i tasti freccia portarsi sul menù 7.Funzioni speciali e premere OK. Sempre utilizzando i tasti freccia è ora possibile scorrere le funzioni disponibili e selezionarle premendo OK. Selezionare il parametro che si desidera modificare e premere Info; modificarne il valore con + e - premendo poi Confermare per memorizzare il nuovo valore. Premere il tasto esc per accedere al menù di livello superiore. Selezionare il menù 7.9.Velocità pompa e successivamente Velocità; selezionare velocità V3 Trascorso il tempo di spurgo, questa impostazione forza il circolatore a lavorare partendo dalla minima velocità di rotazione imposta. Successivamente essa viene variata in funzione della temperatura rilevata dalla sonda posizionata sui collettori solari. Selezionare il menù Tipo pompa; selezionare il tipo PWM PWM è la modalità di comando del circolatore ad alta efficienza integrato nel modulo. Selezionare il menù Durata spurgo; impostare una durata di 180 sec Nonostante il valore di default sia 8 s, in questa particolare applicazione deve essere impostato a 180 s in quanto questo tempo è utilizzato per effettuare il caricamento dell impianto in fase di avviamento. Il circolatore è infatti forzato a ruotare alla massima velocità per l intera durata del tempo di spurgo mentre, a riempimento avvenuto, il regime di rotazione verrà ridotto in base a quanto impostato nel menù Tornare al menù 7.Funzioni speciali con il tasto esc: confermare la memorizzazione dei nuovi parametri premendo Si Selezionare il menù 7.10.Relè 3 e successivamente Funzione; selezionare la funzione Sempre attivo. Tornare al menù 7.Funzioni speciali con il tasto esc: confermare la memorizzazione dei nuovi parametri premendo Si Premere più volte il tasto esc per tornare alla schermata principale. Ora la centralina è riconfigurata correttamente. Cablaggio della centralina Il collegamento elettrico del circolatore alla morsettiera multipla della centralina viene realizzato tramite un cavo di alimentazione di tipo Molex con connettore dedicato, specifico per questo modello ad alta efficienza, ed uno di trasferimento del segnale di comando PWM. ATTENZIONE Il lato sinistro della morsettiera è utilizzabile solo a basso voltaggio (es. 12 VAC/DC) PERICOLO Il lato destro della morsettiera è utilizzabile solo per alimentazioni in tensione 230 VAC Hz Figura 5: Morsettiera della centralina In riferimento alla figura 5 (a lato), la connessione alla morsettiera viene realizzata come segue: Cavo Molex (alimentazione 220 VAC del solo circolatore, lato destro della morsettiera) composto di 3 fili: Filo marrone al relé R3; Filo blu al morsetto neutro N immediatamente alla destra di R3; Filo giallo/verde al morsetto metallico di terra PE. Cavo di gestione segnale PWM (lato sinistro della morsettiera) Filo blu alla morsettiera - (negativo); Filo marrone al morsetto S6. Pag. 4 di 4 Rev.0-26/07/2011

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA ST.01.01.00 GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA Art. 2170 Gruppo di rilancio completo di: - Valvola miscelatrice con servocomando a 3 punti - Circolatore a tre velocità - Valvole d intercettazione

Dettagli

Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO

Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO FUNZIONE I gruppi di circolazione serie S001- S002, vengono applicati sul circuito primario degli impianti solari e presiedono alla gestione

Dettagli

Regusol X Gruppi con scambiatore di calore per il solare termico

Regusol X Gruppi con scambiatore di calore per il solare termico Scheda tecnica Campo d impiego: Il gruppo Regusol X con scambiatore di calore di Oventrop consente la trasmissione dell energia termica dal circuito solare (circuito primario) al circuito serbatoio (circuito

Dettagli

Schema Idraulico: Separazione circuiti primario e secondario Interfaccia caldaia a gas Funzione anticondensa

Schema Idraulico: Separazione circuiti primario e secondario Interfaccia caldaia a gas Funzione anticondensa M1000 è un gruppo di separazione idraulica tra circuito primario (caldaia a biomassa vaso chiuso) e circuito secondario (impianto di riscaldamento vaso chiuso). Il kit è configurato e preassemblato in

Dettagli

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT MODULO ACS 35 Questa istruzione deve essere considerata insieme all istruzione dell accumulo solare abbinato nell impianto, al quale si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE FONDAMENTALI DI

Dettagli

5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza

5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza 5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza 5.1 Caratteristiche e condizioni di installazione Nessun utilizzo di sostanze chimiche nel circuito solare (maggiori prestazioni) Nessun rischio di congelamento

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SOLARE TERMICO 9.11 2.2008 sistema Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale Sistema CSN 20 PLUS 150 P (parallelo) Sistema CSN 20 PLUS 150 45 (45 inclinazione) Sistema CSN 20 PLUS 300 P

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R IMPIEGO Il gruppo di miscelazione in polimero è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo

Dettagli

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata IMPIANTI SOLARI Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata 1 IMPIANTI SOLARI 1. Schema Generale combinazioni impiantistiche per Sistemi Solari Tecnosolar Pannelli Solari Energia Solare

Dettagli

COLLETTORI CON FLUSSIMETRI

COLLETTORI CON FLUSSIMETRI ST.04.03.00 COLLETTORI CON FLUSSIMETRI 3972 3970 Art. 3970 Collettore componibile di mandata in ottone cromato. - Flussimetri e regolatori di portata - Attacchi intercambiabili per tubo rame, plastica

Dettagli

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione SISTEMA SOLARE BSTD Manuale di montaggio e messa in funzione 1 INDICE AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 3 ELENCO DEI COMPONENTI 4 INFORMAZIONI GENERALI 4 ACCUMULO BSTD 4 Descrizione generale 4 Dati tecnici 5

Dettagli

Stazione solare. Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD

Stazione solare. Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD Stazione solare Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD Stazione solare, incl. regolazione a uno o due circuiti Questa stazione solare a 2 tubi ¾ trova impiego in impianti solari termici che non superano

Dettagli

catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets

catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets INDICE KIT LEGNA KIT PELLET M 1000 M 2000 M 1000/SP M 3000/SP pag. 4 pag. 16 pag. 26 pag. 34 M

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR IT INDICE 1. Descrizione 2 2. Installazione 3 3. Dimensioni e attacchi idraulici 4 4. Prevalenze pompe 5 5. Collegamento elettrico 6 6. Configurazione della

Dettagli

06 Cassette di ispezione ed accessori pag. Cassette di ispezione in metallo 135 Cassette di ispezione in plastica TUTTO 139

06 Cassette di ispezione ed accessori pag. Cassette di ispezione in metallo 135 Cassette di ispezione in plastica TUTTO 139 06 06 Cassette di ispezione ed accessori pag. Cassette di ispezione in metallo 135 Cassette di ispezione in plastica TUTTO 139 CASSETTE DI ISPEZIONE IN METALLO 16 Collettori installabili nelle cassette

Dettagli

Fotovoltaico Solare Termico

Fotovoltaico Solare Termico PascaleCave e Costruzioni S.r.l. Fotovoltaico Solare Termico Fotovoltaico Un impianto fotovoltaico è un impianto per la produzione di energia elettrica. La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare

Dettagli

UB 200 SOLAR. unità bollitore solare da abbinare a caldaie istantanee manuale per l uso destinato all installatore

UB 200 SOLAR. unità bollitore solare da abbinare a caldaie istantanee manuale per l uso destinato all installatore UB 200 SOLAR IT unità bollitore solare da abbinare a caldaie istantanee manuale per l uso destinato all installatore Gentile Cliente, la nostra Azienda ritiene che il Suo nuovo apparecchio soddisferà tutte

Dettagli

Monosplit a Parete Alta - Installazione

Monosplit a Parete Alta - Installazione Prima di iniziare l installazione, è necessario scegliere il luogo di installazione delle apparecchiature, verificandone l idoneità tecnica. Per una installazione a regola d arte, non è sufficiente applicare

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

Micol Assaël - Mika Vaino. Altrove 12 Settembre 2008 - GNAM Roma

Micol Assaël - Mika Vaino. Altrove 12 Settembre 2008 - GNAM Roma Micol Assaël - Mika Vaino Altrove 12 Settembre 2008 - GNAM Roma 1 Istruzioni di montaggio Materiale d installazione :! Armadio in ferro di c.ca 180x80x40 cm. Con aggetto in rame (evaporatore frigo) di

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE

CARATTERISTICHE TECNICHE MODELLO OFWM 19 Stazione per la produzione istantanea dell' acqua calda sanitaria tramite scambiatore di calore. Attivazione del circolatore tramite flussostato. Riduzione del calcare tramite la valvola

Dettagli

TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX

TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX TENDAEVO_1T TENDAEVO_2T TENDAEVO_1TX TENDAEVO_2TX MANUALE D INSTALLAZIONE SUNERG SOLAR S.r.l. Via Donini, 51 - Loc. Cinquemiglia - Citta di Castello (PG)

Dettagli

COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI

COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI Le serie di prodotti Caleffi Solar sono state specificamente realizzate per l utilizzo nei circuiti degli impianti solari, dove si possono normalmente raggiungere elevate

Dettagli

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Panoramica dei componenti di regolazione Termostati Termostato ambiente a

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 0 07/00 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio Gruppo sfiato aria SKS per collettori piani a partire dalla versione. Prego, leggere attentamente prima del montaggio Volume di fornitura

Dettagli

Premium Valvole + Sistemi. Gruppi di regolazione per impianti di riscaldamento MADE IN GERMANY. Innovazione + Qualità. Panoramica prodotti

Premium Valvole + Sistemi. Gruppi di regolazione per impianti di riscaldamento MADE IN GERMANY. Innovazione + Qualità. Panoramica prodotti Premium Valvole + Sistemi Innovazione + Qualità Gruppi di regolazione per impianti di riscaldamento Panoramica prodotti MADE IN GERMANY 2 1 bar 0 OV Gruppi di regolazione per caldaie Oventrop, con i gruppi

Dettagli

VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTATIZZABILI

VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTATIZZABILI ST.07.05.00 VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTIZZABILI 1. Art.1420 VALVOLA MONOTUBO TERMOSTIZZABILE Le valvole monotubo termostatizzabili permettono una regolazione di tipo manuale, termostatica oppure

Dettagli

Circolazione forzata Tradizionale

Circolazione forzata Tradizionale Circolazione forzata Tradizionale Circolazione forzata Drain-back? Ener Green Gate s.r.l. Pagina 1 di 6 Sede Legale e Amministrativa Via Verdi, n 28-29121 Piacenza (PC) Reg.Imprese di Piacenza CCIAA REA

Dettagli

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione Gruppo di circolazione anticondensa serie 282 ACCREDITED CALEFFI 01225/11 ISO 9001 FM 21654 ISO 9001 No. 0003 Funzione Il gruppo di circolazione anticondensa svolge la funzione di collegare il generatore

Dettagli

Serie VegA RMXA - VegA RMYA Circolatori d acqua

Serie VegA RMXA - VegA RMYA Circolatori d acqua 77 - rev. / Professionale caldo Serie VegA - VegA Circolatori d acqua Domestici monocorpo elettronici in classe A www.riello.it Energy For Life PROFESSIONALE Circolatori d acqua Serie VegA - VegA DESCRIZIONE

Dettagli

Catalogo pezzi di ricambio

Catalogo pezzi di ricambio Catalogo pezzi di ricambio Sistemi solari 840213.14 IT 10/2009 VIH S 300-500/1 VIH S 300-500/2 VPS S 500-1000 VPS SC 700 VIH SN 150 i, VIH SN 250 i VIH SN 150 i R1, VIH SN 250 i R1 VIH SN 350/3 ip VIH

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO. KIT Mt

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO. KIT Mt ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO KIT Mt Grazie per aver scelto un prodotto DOMUSA. All'interno della gamma dei prodotti DOMUSA avete scelto il kit per pavimenti radianti M t, un accessorio

Dettagli

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima Manuale di installazione INCLIMA MULTI MANUALE DI INSTALLAZIONE Per garantire un installazione semplice e veloce e nel contempo evitare eventuali problematiche

Dettagli

SISTEMI IDROTERMICI ELENCO CODICI INDICE

SISTEMI IDROTERMICI ELENCO CODICI INDICE SISTEMI IDROTERMICI COMPARATO UFFICI: VIALE DELLA LIBERTÀ, 5 LOCALITÀ FERRANIA 17014 CAIRO MONTENOTTE TEL: +9 019 510.71 r.a. FAX: +9 019 517.102 www.comparato.com info@comparato.com Unità di interfaccia

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE Diamix-Compamix Scheda Tecnica. - 5 IMPIEGO Le valvole motorizzate miscelatrici/termoregolatrici Diamix PRO e Compamix PRO trovano specifico impiego per: miscelazione di acqua calda sanitaria riscaldamento

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 5 m 3 /h Prevalenza max: 50 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura fluido max: +35 C Temperatura ambiente max: +40 C DN Attacchi:

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

energie rinnovabili MANUALE DI INSTALLAZIONE SET ACS 302-403-503-504 IDMK 2,5 Con bollitore BCP plus R2

energie rinnovabili MANUALE DI INSTALLAZIONE SET ACS 302-403-503-504 IDMK 2,5 Con bollitore BCP plus R2 energie rinnovabili MANUALE DI INSTALLAZIONE SET ACS 302-403-503-504 IDMK 2,5 Con bollitore BCP plus R2 IL KIT 302 è composto da: - 2 collettori solari IDMK 2,5 - Le converse per incasso nel tetto - 1

Dettagli

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Scheda tecnica per 853X edizione 0207 - Set collettore a barra con gruppi otturatori di intercettazione e gruppi otturatori

Dettagli

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre?

Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Pagina 1 di 5 Come si monta uno scambiatore di calore a piastre? Gli scambiatori a piastre saldobrasati devono essere installati in maniera da lasciare abbastanza spazio intorno agli stessi da permettere

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 6304 640 0/005 IT Sieger Heizsysteme GmbH D-5707 Siegen Telefono +49 (0) 7 343-0 email: info@sieger.net Istruzioni di montaggio Quadro di comando HS 500 Pregasi conservare Indice Sicurezza...................

Dettagli

Collettori per circuiti del riscaldamento. Collettori per circuiti del riscaldamento.

Collettori per circuiti del riscaldamento. Collettori per circuiti del riscaldamento. Collettori per circuiti del riscaldamento I.6.2 Collettori per circuiti del riscaldamento. Tutti i componenti dei collettori del riscaldamento della SCHÜTZ sono compatibili nel modo più ottimale agli armadietti

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione Manuale di installazione Bollitori ad accumulo TSW-120/CSW-120 per caldaie murali e caldaie murali a condensazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica

T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica Pompe di Calore Herz - Scheda Tecnica EnergyCenter SW WW Rev.713 T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica Salamoia/Acqua SW 3~ (3x4 VAC) 1~ (1x23 VAC) Commotherm SW,7 kw 4,8 kw Commotherm 7 SW 7,3

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

V5001P Kombi-Auto PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE DIFFERENZIALE

V5001P Kombi-Auto PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE DIFFERENZIALE V5001P Kombi-Auto PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE DIFFERENZIALE SPECIFICA TECNICA Applicazione Esecuzione La valvola Kombi-Auto V5001P è costituita dai seguenti elementi: Corpo valvola DN15... DN50 con

Dettagli

Per una migliore efficienza energetica...

Per una migliore efficienza energetica... Innovazione + Qualità Per una migliore efficienza energetica... Premium Valvole + Sistemi Regucor WHS Sistema d accumulo Panoramica prodotti Riconoscimenti: termico Solare sanitaria Acqua Riscaldamento

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso Dynamic 121-128 Istruzioni per il montaggio e l uso 1 Installazione a presa diretta 1.1 Installazione diretta sull albero a molle. Innestare la motorizzazione, da destra o da sinistra a seconda del lato

Dettagli

SERVICE MANUAL FABULA

SERVICE MANUAL FABULA SERVICE MANUAL FABULA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

Centrale termica per EcoBongas

Centrale termica per EcoBongas Centrale termica per EcoBongas Istruzioni di montaggio Centrale termica per BCC 80 singola e in cascata Centrale termica per BCC 120 singola e in cascata Centrale termica per BCC 160 singola e in cascata

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DESCRIZIONE... 3 Generalità... 3 Principio di misura... 3 Tipologia del sensore... 3 INSTALLAZIONE... 4 Aerazione... 4 Montaggio

Dettagli

CALDAIE A CONDENSAZIONE

CALDAIE A CONDENSAZIONE 60 CALDAIE A CONDENSAZIONE 04/2009 Mono RENDIMENTO CLASSE NOx 5 Modulo a condensazione idoneo all installazione esterna in conformità a quanto prescritto dal titolo II del D.M. 12 aprile 1996 Mono: un

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori 7 77 09 5-08/007 IT Lato circuito di riscaldamento Gruppo tubazioni per Logalux S5/S60 affiancato Logano plus GB5-8 Logano G5-5 Logano plus SB05 Per l installatore Leggere

Dettagli

SEZIONE 1 Guida al capitolato

SEZIONE 1 Guida al capitolato SEZIONE 1 Guida al capitolato 1 1.1 Solar Box Sistema integrato ad incasso per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento SOLAR BOX SOLUZIONE CON CALDAIA A CONDENSAZIONE COMBINATA Descrizione

Dettagli

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Caratteristiche principali - Controllo di impianti fino a due collettori, due pompe e due serbatoi. - Interfaccia grafica

Dettagli

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai.

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Unità di ricircolo Istruzioni per l uso Modello del prodotto: RCD-XH Codice prodotto: RCD-XH(F) Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Componenti... 1 Modalità di utilizzo... 2

Dettagli

2. DESCRIZIONE IMPIANTO

2. DESCRIZIONE IMPIANTO INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Impianto di condizionamento... 2.2 Regolazione... 3 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELL IMPIANTO PROPOSTO 3.1 Tecnologia ad inverter... 3.2 Carica automatica del

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

FABBRICATORE DI GHIACCIO E CONTENITORE PROCEDURE DI PULIZIA ED IGIENIZZAZIONE

FABBRICATORE DI GHIACCIO E CONTENITORE PROCEDURE DI PULIZIA ED IGIENIZZAZIONE R MS1001.03 FABBRICATORE DI GHIACCIO MC 15-45 CONTENITORE B 550 FABBRICATORE DI GHIACCIO E CONTENITORE PROCEDURE DI PULIZIA ED IGIENIZZAZIONE ATTREZZI RICHIESTI 1 Cacciavite a croce medio 1 Cacciavite

Dettagli

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della

e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della Le serie e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato per uso industriale. DENOMINAZIONE: Sul servocomando sono riportate le seguenti indicazioni: Marchio e nome della società

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

Regolatore climatico RCLM

Regolatore climatico RCLM Regolatore climatico RCLM Caratteristiche principali - Curve di regolazione selezionabili - Programmazione oraria settimanale con 9 programmi preconfigurati e 4 personalizzabili limiti massimi e minimi

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI per l installazione, l uso e la manutenzione

MANUALE DI ISTRUZIONI per l installazione, l uso e la manutenzione MANUALE DI ISTRUZIONI per l installazione, l uso e la manutenzione MODELLI B70 B70 R B70T B70T R 62403031 - R07 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 PRINCIPALI COMPONENTI MODELLI B70... 4 PRINCIPALI COMPONENTI

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 Solare Termico Sistemi Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 1 Solar BOX Guida al capitolato Solar Box Sistema integrato

Dettagli

CENTRALINA AHC 9000 scheda tecnica cet01-s01-13a

CENTRALINA AHC 9000 scheda tecnica cet01-s01-13a S Y S T E M S CETRAIA scheda tecnica cet01-s01-13a testo di capitolato impiego schemi di collegamento CETRAIA specifica per la gestione dei componenti della famiglia ahc 9000, con antenna integrata per

Dettagli

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE Man500n 09/2006 Istruzioni d'installazione Uso e Manutenzione SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE INDICE 1. MONTAGGIO 2. COLLEGAMENTO ALLA RETE ARIA COMPRESSA

Dettagli

: 452114.66.68 83287508 FD

: 452114.66.68 83287508 FD WPM EconPK Istruzioni d'uso e di montaggio Italiano Modulo di ampliamento per raffrescamento passivo N. d'ordinazione : 452114.66.68 83287508 FD 9007 Sommario Sommario 1 Leggere attentamente prima dell'uso...

Dettagli

NEWS 61. Moltiplicatore di pressione Serie

NEWS 61. Moltiplicatore di pressione Serie NEWS 61 Componenti per l'automazione pneumatica Moltiplicatore di pressione www.pneumaxspa.com Generalità In alcune applicazioni, la spinta generata da un attuatore pneumatico è insufficiente a compiere

Dettagli

Smontaggio del motore. Informazioni generali. Attrezzi. Intervento. Operazioni preliminari

Smontaggio del motore. Informazioni generali. Attrezzi. Intervento. Operazioni preliminari Informazioni generali Informazioni generali Applicabile ai motori da 9 e 13 litri con XPI, PDE o GAS e monoblocco di 2ª generazione. Attrezzi Esempi di attrezzi idonei forniti da Scania: Codice componente

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V Anno: 1996 kw: 83 Iniezione: elettronica multipoint Hitachi Accensione: elettronica digitale a distribuzione statica Kit base

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE. Trasmettitori di portata Sistemi compatti

MANUALE DI INSTALLAZIONE. Trasmettitori di portata Sistemi compatti MANUALE DI INSTALLAZIONE PER MISURATORI DI PORTATA AD INDUZIONE MAGNETICA Trasmettitori di portata Sistemi compatti IFS 5000 F IFS 4000 F IFS 4005 F IFM 4014 K IFM 4020 K IFM 4080 K IFM 5010 K IFM 5020

Dettagli

INFORMAZIONE DI PRODOTTO

INFORMAZIONE DI PRODOTTO Ci curiamo del Vostro futuro INFORMAZIONE DI PRODOTTO Bollitore combinato pipe in tank Centrale di calore HTC Manuale tecnico Solarbayer Italia srl 1 Indice Breve descrizione 2 Caratteristiche tecniche

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Vitocrossal 300 Tipo CM3 Caldaia a gas a condensazione con bruciatore ad irraggiamento MatriX VITOCROSSAL 300 11/2014 Conservare dopo il

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

Documentazione tecnica Sistemi di accumulo

Documentazione tecnica Sistemi di accumulo Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Documentazione tecnica Sistemi di accumulo N M L K B/D F E K D F L E B 1 Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Sistemi di accumulo ccumulatori

Dettagli

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare HEVS Kit solare IT 6 Ecoenergia Idee da installare Kit solare HEVS Il Kit solare HEVS è composto da un bollitore solare HEVS, da una stazione solare SSX integrata e premontata sul bollitore completa di

Dettagli

Componenti per sistemi a circolazione forzata. Componenti per sistemi a circolazione forzata. integrazione

Componenti per sistemi a circolazione forzata. Componenti per sistemi a circolazione forzata. integrazione Deltasol In un impianto solare, ci si affida alla gestione con centralina elettronica per la pompa abbinata ai pannelli solari e per eventualmente la partenza del generatore di calore per l integrazione

Dettagli

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico Istruzioni per l uso PINO Italiano, 1 R rançais, 9 GB English,17 Sommario Installazione, 2- Posizionamento Collegamento elettrico DE Deutsch, 2 ES Espanol, Descrizione dell apparecchio, ccensione del piano

Dettagli

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici CALEFFI www.caleffi.com Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici 7 Serie 7 Funzione Il regolatore differenziale acquisisce i

Dettagli

daltech dalsun KIT SOLARI TERMICI SOLUZIONI COMPLETE PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA SFRUTTANDO L ENEGRIA TERMICA DEL SOLE

daltech dalsun KIT SOLARI TERMICI SOLUZIONI COMPLETE PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA SFRUTTANDO L ENEGRIA TERMICA DEL SOLE KIT SOLARI TERMICI SOLUZIONI COMPLETE PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA SFRUTTANDO L ENEGRIA TERMICA DEL SOLE daltech dalsun Nicoll, per venire incontro alle esigenze del cliente, ha creato dei

Dettagli

POMPE DI CALORE da 3 a 540 kw

POMPE DI CALORE da 3 a 540 kw SOLEO F1155, POMPA DI CALORE MODULANTE TERRA/ACQUA O ACQUA/ACQUA (1.5 a 16 kw) DESCRIZIONE E PREZZO ART. N. PV (CHF) IVA esclusa NIBE F1155 è una pompa di calore intelligente, dotata di sistema Inverter

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in ottone CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D

GRUPPO DI MISCELAZIONE in ottone CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in ottone CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D IMPIEGO Il GRUPPO DI MISCELAZIONE è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo un insieme

Dettagli

02 Componenti per impianti solari pag.

02 Componenti per impianti solari pag. 02 02 Componenti per impianti solari pag. Miscelatore termostatico - Valvola di zona deviatrice - Raccordo 3 Pezzi 8 Gruppo solare 9 Valvola sfogo aria - Valvola di sicurezza - Disaeratore 62 Raccorderia

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE SCHEMA APPLICATIVO LOWTHERM

Dettagli

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL KIT DIDATTICO CON FUEL CELL PRODURRE IDROGENO CON L ENERGIA DEL VENTO (cod. KNS12) Istruzioni di montaggio Modello No.: FCJJ-26 Attenzione Per evitare il rischio di danni materiali, lesioni gravi o morte:

Dettagli