Introduzione all analisi forense di Microsoft Windows 7

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione all analisi forense di Microsoft Windows 7"

Transcript

1 Introduzione all analisi forense di Microsoft Windows 7 February 18, 2010 Mattia Epifani v. 1.0

2 Introduzione all analisi forense di Microsoft Windows 7 Sommario MICROSOFT WINDOWS ANALISI FORENSE DI WINDOWS PROFILO UTENTE... 4 REGISTRO DI CONFIGURAZIONE... 7 INTERNET EXPLORER THUMBNAILS CESTINO RICERCHE IN CORSO BIBLIOGRAFIA

3 MICROSOFT WINDOWS 7 Microsoft Windows 7 (noto anche come Vienna) è un sistema operativo per Personal Computer utilizzati in ambientii home e business. È stato immesso sul mercato da Microsoft in contemporanea mondiale il 22 ottobre 2009 con un anno di anticipo rispetto ai tempi previsti, a causa del mancato successo del suo predecessore Microsoft Windows Vista. Gli obiettivi dichiaratii da Microsoft per il nuovo sistema operativo sono quelli di assecondare le nuove tendenzee emergenti, come il costante sviluppo delle componenti hardware (monitor touch, diffusione dei processori a 64 bit, dischi allo stato solido, processori multicore, ecc. ), la crescentee diffusione di dispositivi di mobile computing (Netbook, Tablet, Smart Phone), l utilizzo di reti domestiche e la diffusione dei sistemi Media Center. Microsoft Windows 7 è disponibile in 6 versioni differenti: Windows 7 Starter Windows 7 Home Basic Windows 7 Home Premiumm Windows 7 Professional Windows 7 Enterprise Windows 7 Ultimate I requisitii minimi per l installazione del sistema operativo sono: Processore a 1Ghz a 32 o 64 bit 1 Gb RAM (processore a 32 Bit) o 2 GB (processore a 64 Bit) 16 Gb HDD (processore a 32 Bit) oppure 20 Gb (processore a 64 bit) Le principali novità del sistema operativo sono: Nuova taskbar: nella taskbar di Windows 7 i programmi in esecuzione sono raggruppati sottoo una singola icona di dimensione minore rispetto a prima, che consente di risparmiare spazio. Posizionandosi con il mouse sull icona, il sistema operativo fornisce un anteprima del contenuto e la possibilità di accedere più rapidamente alla finestra desiderata. 2

4 Home e Remote Media Streaming: consentee di utilizzare il PC come contenitore di file multimediali (immagini. musica, video), di accedere rapidamente ai file da computer esterni o di inviare la riproduzione a dispositivi compatibili (es. televisore) Windows Touch: consente di interagire con il sistema operativo direttamente con le mani, utilizzando un sistema touch. Windows XP mode: consente di mandare in esecuzione applicativi sviluppati per Windows XP in un ambiente speciale virtualizzato. Internett Explorer 8: la nuova versione del browser Microsoft offre diverse funzionalità aggiuntive (Instant Search, Onpage Search, Web Slices), un livello di protezione più elevato da phishing e malware attraverso lo SmartScreen Filter e la Protected Mode e una modalità di navigazione privata (InPrivate Browsing). Quest ultima funzionalità è particolarmente interessante da un punto di vista forense dal momento che modifica il normale comportamento del browser impedendo il salvataggio della history, dei file temporanei, dei cookie e dei dati inseriti all interno di form. Windows Firewall e Windows Defender: nel sistema operativo sono integrate le nuove versioni dei programmi Microsoft per la protezione del PC da intrusioni esterne e da malware o spyware. BitLocker: il sistema operativo fornisce nativamente uno strumento per crittografare l intero contenuto dell hardd disk. Questo strumento utilizza una chiave per crittografare e de crittografare. Jump List: un clic col tasto destro del mouse su una delle icone della taskbar apre un menu che contiene le operazioni tipiche effettuate tramite il programma e l elenco dei documenti aperti di recente. Le Jump List sonoo create dal sistema operativo automaticamente, ma è possibile per l utente e per lo sviluppatore di un software crearee personalizzazioni. La presenza dei documenti aperti di recente nelle Jump List rende questo nuovo strumento moltoo interessante dal punto di vista dell analisi forense. Windows Live: i servizi di Windows Live (Mail, Messenger, Writer, Photo Gallery, MovieMaker e Family Safety) sono scaricabili dal sito Microsoft come add-on e sostituiscono alcune applicazioni presenti in Windows Vista. In particolare è interessante notare l assenza di un client di posta elettronica integrato nel sistema operativo. 3

5 Troubleshooting Center: è un nuovo strumento accessibile dal Pannello di Controlloo che fornisce all utente un report dei problemi presenti sul computer (es. mancata connettività, configurazione di periferiche hardware e driver, problemi di applicativi software, ecc.) e consiglia possibili soluzioni. Nuovo User Access Control: lo User Accesss Control è la caratteristica di Windows 7 che blocca l esecuzione di applicazioni ritenutee pericolose. In Windows Vista questa funzionalità poteva essere solo attivata o disattivata, mentre in Windows 7 è possibile impostare quattro livelli di granularità. Nuovo Parental Control: il Parental Control è la funzionalità che consente ai genitori di proteggere e limitare l utilizzo del computer da parte dei bambini. In particolare si può limitare il tempo di accesso, si possono bloccare alcuni giochi e impedire l accesso a determinate applicazioni. ANALISI FORENSE DI WINDOWS 7 Le caratteristiche e funzionalità introdotte in Windows 7 forniscono nuovi spunti dal punto di vista dell analisi forense. In particolare in questo documento sono analizzati il profilo utente, il registro di configurazione, il browser Internett Explorer 8, la gestionee delle thumbnails e il cestino. Profiloo utente I profili degli utenti sono memorizzati nella cartella C:\Users\<nomeutente> All interno di questa cartella si trova la cartellaa AppData che contiene le informazioni più interessanti dal punto di vista forense. I documenti recenti si trovano nella cartella C:\Users\<nomeutente>\Appdata\Roaming\Micr osoft\windows\recent I file sonoo memorizzatii con estensione LNK (collegamento). 4

6 All interno della stessa cartella si trovano le informazioni relative alle Jump List. Ricordiamo che una Jump List è una sorta di menu di avvio per le icone di programma sulla barra delle applicazioni. Ogni Jump List può contenere operazioni da eseguire, collegamenti a file e documenti di uso recente e collegamenti a documenti preferiti. Esistono due tipologie di Jump List: le Automatic Jump List e le Custom Jump List. In particolare quelle automatiche collezionano e memorizzano informazioni sull utilizzo di programmi e dati da parte dell utente, per generare liste in automatico mentre quelle personalizzate forniscono un elenco personalizzato di voci nel menu e possono mostrare tasti per eseguire azioni. È compito dello specifico applicativo tenere traccia dell utilizzo e dell aggiornamento della Jump List. Analizzando tali file si possono estrarre interessanti informazioni: nell esempio una Jump List contenente un link a Google. Le Jump List sono identificate con un codice, corrispondente al programma cui fanno riferimento. Le Jump List corrispondenti ad alcuni programmi principalii sono: La informazioni relative alle Jump List sonoo conservate all interno di due cartellee distinte: AutomaticDestinations e CustomDestinations. In queste cartellee è presente un file distinto per ogni applicazione. Alcune applicazioni possonoo avere un file in entrambe le cartelle. La memorizzazionee automatica dellee informazioni nella Jump List si può disattivare dallaa barra delle applicazioni. 5

7 Un altra novità sono le libraries, le cui informazioni sono memorizzate dentro il profilo utente.sono state aggiunte in Windows 7 per agevolare l utente nell organizzazione dei dati digitali. Le libraries di default presenti nel sistema sono Documenti, Immagini, Video, Musica. Gli utenti possono creare libraries personalizzate. Per aggiungere una cartella è sufficiente fare click con il tasto destro sulla library, scegliere la voce proprietà e poi la voce Aggiungi cartella nella library. In alternativa si può aggiungere la cartella alla library facendo click con il tasto destro sulla cartella stessa e scegliendo l opzione Aggiungi a library Quindi una library non è né una cartella né un collegamento ad una cartella e non memorizza file: una library è una lista di file e cartelle definita in un file di configurazione in formato XML che si trova in: C:\Users\<nomeutente>\AppData\Roaming\Micr osoft\windows\libraries Nell immagine si può vedere il contenuto di una library Documenti. Le ricerche effettuate con Windows Search e salvate si trovano all interno di un file XML all interno della cartella C:\Users\<nomeutente>\Searches Il file ha tre campi significativi: <scope>, che identifica l area in cui effettuare la ricerca (es.c:), <kindlist>, che specifica il tipo di file e <condition>, che specifica la condizione di filtro. Altre cartelle interessanti nel profilo utente sono: Preferiti (C:\Users\<nomeutente>\Links) Desktop (C:\Users\<nomeutente>\Desktop) Documenti (C:\Users\<nomeutente>\Documents) Immagini (C:\Users\<nomeutente>\Pictures) Video (C:\Users\<nomeutente>\Video) Menu Avvio (C:\Users\<nomeutente>\AppData\Roaming\Microsoft\Windows\Start Menu) Invia a (C:\Users\<nomeutente>\AppData\Roaming\Microsoft\Window\Send to ) Modelli (C:\Users\<nomeutente>\AppData\Roaming\Microsoft\Window\Templates) Contatti (C:\Users\<nomeutente>\Contacts) 6

8 Registro di configurazione La seconda fonte di informazioni importante di un sistema operativo Microsoft è il registro di configurazione. In ogni file del registro sono conservate informazioni specifiche. I file di registro di sistema in Windows 7 sono: Il registro di configurazione tiene traccia in automatico della data di scrittura di ogni chiave. Al contrario, come in Vista, il sistema operativo non salvaa in automatico la data dell ultimo accesso a un file. Questa scelta è motivata da necessità di performance, ma ovviamente comporta la perdita di molte informazioni utili da un punto di vista forense. Per attivare il salvataggio della data di ultimo accesso è necessario attivare una specifica voce di registro. Un altra fonte di informazioni tipicamente oggetto di ricerca in un analisi forense del registro di configurazione è costituita dalle le chiavi di autorun (ovvero i programmi che sono eseguiti al caricamento di un profilo utente). Le chiavi di autorun in Windows 7 sono: 7

9 Per completezza sono riportati anche i collegamenti presenti nella cartella di avvio del profilo utente. Per molte applicazioni è presente l elenco degli ultimi file aperti: Nel registro di configurazione sonoo inoltre presenti le informazioni caratteristichee del sistema operativo, come il nome del computer, la dataa di installazione, la product key, l organizzazione/azienda, l utentee proprietario, la versione del sistema operativo, l ultimo utente che ha effettuato il login, il messaggio di login, i dispositivi montati, la data di ultimo spegnimento (ovvero la data in cui il computer è stato spento correttamente per l ultima volta). Nella tabella si riportano le chiavi del registro utilii per estrarre queste informazioni: 8

10 Dal registro di configurazione si possono estrarre anche informazioni relative alla rete, come gli utenti, i gruppi, i dischi di rete mappati (ovvero cui è assegnata una lettera di unità dal sistema operativo) ), le stampanti installate, la stampante predefinita, le impostazioni di dominio e del nome macchina, le impostazioni TCP/IP e le reti wireless. Quando un utente collega un dispositivo rimovibile al sistema, Windows memorizza i dettagli della periferica sia nel registro si configurazione sia nel file system. Il sistema di memorizzazione è cambiato in Windows Vista e Windows 7 9

11 1 computer-forensics/files/2009/09/usb_drive_enclosure-guide.pdf rispetto a Windows XP. Il SANS Institute ha prodotto le linee guida per l estrazione delle informazioni sulle periferiche USB 1. Nella tabella si riportano le chiavi del registro utilii per estrarre le informazioni relative alle periferiche USB: Tre strumenti interessanti per l analisi del registro sono: RegRipper (Harlan Carvey): è un software opensource, multipiattaforma e automatico con la possibilità di integrazione con plugin specifici sviluppati dagli utenti AccessData Registry Viewer: software commerciale, che consente in modalità demo il caricamento e l analisi manuale dei file del registro Windows Registry Recovery: software gratuito, ma utile per estrarre le informazioni principali rapidamente Internet Explorer 8 Internet Explorer 8 è il nuovo browser di casa Microsoft, integrato in Windows 7. Il programma è disponibile anche per Windows XP e Windows Vista come aggiornamento raccomandato. Gli aspetti più interessanti da un punto di vista forense sono: Tabbed browsing e Session Recovery InPrivate Browsing Cronologia, cache, cookie, typed URLs, forms Protected Mode 10

12 Come nelle precedenti versioni di Internet Explorer i file index.dat sono utilizzati per memorizzare le informazioni relative a: Cronologia e link visitati File temporanei Internet (cache) Cookies Cache dei Feed RSS Il formato dei file nonn è cambiato rispetto alle versioni precedenti, quindi si possono utilizzare strumenti di analisii noti (NetAnalysis, CacheBack, NirSoft Utilities, Mandiant WebHistorian, Index.dat Analyzer). Le cartelle all interno delle quali è possibile trovare i file index..dat da analizzare sono: Una caratteristica già introdotta in Internet Explorer 7 è il tabbed browsing, ovvero la possibilità di gestire più tab di navigazione all interno della stessa finestra. La novità con Internet Explorer 8 è che ogni tab viene eseguito in un processo separato, consentendo così di terminare i processi bloccati senza perdere l intera sessione. Per fornire una maggiore stabilità al browser, Microsoft ha introdotto la funzionalità di Session Recovery. Questa funzionalità consente di recuperare in automaticoo il contenutoo di una finestra che termina la sua esecuzione per un errore. Microsoft ha implementato un meccanismo di monitoraggio delle sessioni. Le informazioni sono conservatee nella cartella: C:\Users\ \<username> >\AppData\Local\Microsoft\Internet Explorer\Recovery\ In particolare la cartella Active contiene i dati della sessione corrente, mentre la cartella Last Active conserva i dati della sessione precedente. Quanto una sessione si chiude, il contenuto della cartella Active viene spostato nella cartella LastActive. La cancellazionee della history del browser comporta anche la cancellazione delle cartelle di Session Recovery 11

13 Ogni cartella contiene un elenco di file del tipo: RecoveryStore.{ {xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx}.dat {xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx}.dat Il primo file funziona da gestore per gli altri. Il secondo tipo di file viene creato per ogni tab che viene aperto nel browser. In questa schermata possiamo vedere un esempio di file di ripristino di sessione corrispondente al sito Google. Con Internet Explorerr 8 sono state introdotte importanti novità anche nella cancellazionee delle tracce di navigazione memorizzate nel computer. La novità è rappresentata dal fatto che i file index.dat non sonoo cancellati logicamente ma vengono sovrascritti con una passataa di 0. Per questo motivo un file index.dat non diminuisce di dimensione quando viene cancellato ma viene integralmente riempito con degli 0. L header del file rimane invariato nel tempo, anche in seguito alla sovrascrittura delle tracce. All interno della finestra di cancellazione delle tracce è interessante notare la voce (selezionata per default) Mantieni i dati per i siti web preferiti che fa sì che non vengano cancellate le informazioni relative preferiti. a siti web contenuti nell elenco dei 12

14 I file temporanei sono invece cancellati logicamente, rendendo quindi tecnicamente possibile un operazione di dataa recovery. La novità più interessante dal punto di vista forense è indubbiamente la funzionalità di InPrivate Browsing, ovveroo la modalità che consente di navigare sul web senza lasciare tracce sulla macchina locale. La modalità InPrivate può essere attivata sia dal menu Sicurezza che con la combinazione di tasti CTRL+ALT+P. Alternativamente è possibile creare una scorciatoia per eseguire direttamente il comando iexplore.exe private. Nella tabella seguente si riassumono i principali effetti della modalità di navigazione InPrivate. È importante notare che il comportamento del browser cambiaa solamente nelle sessioni InPrivate, ovvero se l utentee ha più sessioni del browser avviate solo quelle InPrivate non memorizzano le informazioni di navigazione. Poiché i file della cache sono memorizzati e successivamente cancellati anche in questo caso è teoricamente possibile recuperarli con programmi di file recovery. La Protected Mode è una caratteristica già presente in Internet Explorer 7, che consiste nell eseguiree il browser in modalità protetta, ovvero con possibilità minime di interazione con il sistema operativo e i plugin in esecuzione. In questo modo qualsiasii add-in per Internet Explorer (es. ActiveX) viene eseguito con permessi limitati, al fine di evitare pericolose modifiche al sistema. Con questa modalità l accesso al file system e al registro è completamente vietata, rendendo impossibile l installazione di software malevolo, l aggiunta di programmi in esecuzione automatica, la modifica dellee impostazioni del browser, ecc. Per implementare la modalità protetta, i file di riferimento per la navigazione sono salvati nella cartella Low, presente in ognuna delle cartelle che contiene cronologia, file temporanei e cookie. 13

15 Anche nel registro di configurazione si possono estrarre informazioni su Internet Explorer. In particolare: Altra caratteristica di Explorer 8 è l Instant Search, ovveroo la possibilità di fare una ricerca su un motore senza dover andare alla home page del motore stesso, ma digitando la chiave direttamentee nello spazio previsto nel browser. Ad ogni utente è associato un motore di ricerca predefinito che può essere estratto dal registro di configurazione. Le informazioni ricercate tramite Instant Search non sono salvate all interno del registro di configurazione. Nella schermata si possono vedere i motori impostati e il motore di default. Alcuni strumenti interessanti per l analisi dei file index.dat sono: NetAnalysiss (commerciale) FTK (commerciale) CacheBack (commerciale) Nirsoft Utilities (IEHistoryView, IECookiesView, IECacheView) (freeware) Pasco (freeware) Mandiant Web Historian (freeware) Gaijin Historian (freeware) Index.dat Analyzer (freeware) 14

16 Thumbnails Le thumbnails (ovvero anteprime delle immagini) sono una funzionalità già presente in Windows XP, che consente di memorizzare informazioni relative alle immagini presenti in una cartella. In Windows XP era presente un file Thumbs.db per ciascuna cartella del sistema in cui fosseroo presenti delle immagini. Per ogni immagine erano memorizzati preview dell immagine, data di ultima modifica e nome del file originale. Nei sistemi operativi Vista e 7 le informazioni sono memorizzate in un unico file Thumbs (o meglio 4) per tutte le cartelle di sistema. I file si trovano nella cartella C:\Users\<username>\AppData\Local\ \Microsoft\ Windows\Explorer\ Thumbcache 32.db (small) Thumbcache 96.db (medium) Thumbcache 256.db (large) Thumbcache 1024 (extra large) In questo screenshot possiamo vedere il contenuto della cartella Alcuni strumenti interessanti per l analisi dei file thumbnails sono: Thumbcache Parser\Recovery (freeware) DMThumbs (commerciale) Thumbnail Expert (commerciale) ThumbsDb Viewer (commerciale) 15

17 Cestino Il cestino in Windows 7 si trova nella cartella $Recycle.bin di ciascun disco logico. Per ogni file cancellato dal sistema ci sono due file nel cestino. Il primo contiene le informazioni su nome del file, cartella e data di cancellazione mentre il secondo contiene i dati veri e propri. $I###### Nome, percorso e data di cancellazione $R###### Contenuto del file originale Ricerche in corso Il sistema operativo offre ancora diversi campi di ricerca da un punto di vista forense, in particolare BitLocker e BitLockerToGo Live Analysis Windows 7 Shadow Copies Windows XP Mode File di registro COMPONENTS e UserClass.dat System complete backup Virtual Hard Disk (VHD) BIBLIOGRAFIA First look at the Windows 7 Forensics Piotrek Smulikowski, University of Strathclyde, Glasgow Harlan Carvey Blog Windows 7 Bible J.Boyce, Wiley, 2009 Windows 7 Secrets P.Thurrot, R.Rivera, Wiley, 2009 Windows 7 The Definitive Guide W.R.Stanek, O Reilly, 2009 Windows 7 Product Guide Microsoft, 16

Indice generale. Prefazione...xiii. Introduzione...xv. Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii

Indice generale. Prefazione...xiii. Introduzione...xv. Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii Prefazione...xiii Introduzione...xv Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii Capitolo 1 Windows 7? Ti piacerà...1 La storia di Windows 7... 1 Una versione principale, oppure no?... 3 Il futuro

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Indice generale. Gli strumenti per lavorare...xi. Introduzione Uno sguardo panoramico su Windows 8...xvii. Un po di nomenclatura...

Indice generale. Gli strumenti per lavorare...xi. Introduzione Uno sguardo panoramico su Windows 8...xvii. Un po di nomenclatura... Premessa Gli strumenti per lavorare...xi Il personal computer... xi Modulare e demodulare... xiii Reti di computer...xiv Stampanti...xiv Altre periferiche...xv La rete delle reti...xv Il sistema operativo...xv

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA CONOSCERE WINDOWS VISTA 1 Capitolo 1 Il desktop di Vista 3 1.1 Avvio del computer 3 1.2 Il desktop di Windows Vista 4 1.3 Disconnessione dal computer 11 1.4 Riavvio o

Dettagli

Microsoft Windows 7. Nuove funzionalità: 1. Semplificazione delle operazioni quotidiane

Microsoft Windows 7. Nuove funzionalità: 1. Semplificazione delle operazioni quotidiane Microsoft Windows 7 Microsoft è lieta di annunciare Microsoft Windows 7. Windows 7 è il nuovo sistema operativo rilasciato da Microsoft. Windows 7 è stato progettato a partire dalle segnalazioni degli

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Guida Installazione Windows 7

Guida Installazione Windows 7 Guida Installazione Windows 7 Cos è Windows 7? Windows 7 è il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft nonchè successore di Windows Vista. Si presenta come uno dei Miglior Sistemi Operativi Microsoft

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB 1 AVAST! 4 HOME EDITION 1.1 SPECIFICHE DEL PRODOTTO Avast! è un AntiVirus, un programma creato con lo scopo di rilevare ed eliminare virus informatici. I virus sono programmi che appartengono alla categoria

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1 Sommario Introduzione.............................................. xxv Requisiti hardware............................................xxv Requisiti software........................................... xxvi

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER

While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER In questo PDF vediamo alcuni aspetti che migliorano la velocità del computer. Seguendo questi passaggi si ridurrà il carico di lavoro del pc in modo da

Dettagli

Attivare la modalità GodMode

Attivare la modalità GodMode Attivare la modalità GodMode Come accedere rapidamente a tutte le impostazioni del Pannello di Controllo di Windows 7. 1s 2s 1. Cenni Generali 1.1 Dove può essere applicato questo documento La seguente

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 Sommario MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 UD 1.1 Algoritmo, 3 L algoritmo, 4 Diagramma di flusso, 4 Progettare algoritmi non numerici, 5 Progettare algoritmi numerici, 5

Dettagli

Guida dettagliata all'aggiornamento a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53

Guida dettagliata all'aggiornamento a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53 Guida dettagliata al a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53 Indice 1. 1. Processo di di Windows 8 2. Requisiti di sistema 3. Preparazioni 2. 3. 4. 5. Installazione pulita 6. 1. Personalizza 2. Wireless 3. Impostazioni

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Manuale SPT Connect. Installazione Windows SPT Connect NightBalance

Manuale SPT Connect. Installazione Windows SPT Connect NightBalance Manuale SPT Connect Installazione Windows SPT Connect NightBalance NB-SPT-PX Windows XP+ Visualizzare online i dati del vostro sonno con SPT Connect Con il sistema di monitoraggio NightBalance, potete

Dettagli

Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri

Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri La rete internet, inizialmente, era concepita come strumento di ricerca di informazioni. L utente esercitava un ruolo passivo. Non interagiva con le pagine web

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

STRUTTURA DI UN COMPUTER

STRUTTURA DI UN COMPUTER STRUTTURA DI UN COMPUTER Il computer si serve di dati che vengono immessi da sistemi di INPUT (tastiera, mouse ecc.), vengono elaborati e restituiti da sistemi di OUTPUT (schermo, stampante ecc.). La parte

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi:

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi: Introduzione: VPN (virtual Private Network) è una tecnologia informatica che permette, agli utenti autorizzati, di collegare i PC personali alla rete del nostro Ateneo, tramite la connessione modem o ADSL

Dettagli

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003 70 290: Managing and Maintaining a Microsoft Windows Server 2003 Environment (Corso MS-2273) Gestione di account e risorse del server, monitoraggio delle prestazioni del server e protezione dei dati in

Dettagli

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014)

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) Star Link srl, Titolare del trattamento dei dati personali, informa che questo Sito internet fa uso di

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

1 CIRCOLO SPINEA (VE) CORSO CONOSCENZA E MANUTENZIONE DEL COMPUTER APRILE 2010

1 CIRCOLO SPINEA (VE) CORSO CONOSCENZA E MANUTENZIONE DEL COMPUTER APRILE 2010 1 CIRCOLO SPINEA (VE) CORSO CONOSCENZA E MANUTENZIONE DEL COMPUTER APRILE 2010 PREVENIRE: Cenni preliminari su Ripristino configurazione di sistema Ripristino configurazione di sistema è un componente

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

Windows Live OneCare Introduzione e installazione

Windows Live OneCare Introduzione e installazione Windows Live OneCare Introduzione e installazione La sicurezza e la manutenzione del proprio computer è di fondamentale importanza per tenerlo sempre efficiente e al riparo dalle minacce provenienti dalla

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I Sistemi operativi I: Windows Lezione I Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Windows Introdurre alcuni

Dettagli

Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Navigazione in modalità InPrivate Browsing G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 52 Se selezioni questa modalità di navigazione si apre una nuova finestra del browser, come quella nella figura sottostante. Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Dettagli

I satelliti. Accesso Remoto

I satelliti. Accesso Remoto I satelliti Utilissimi nelle zone senza copertura cablata anche se vincolata alla sola ricezione dati. Mezzi necessari: 1. Parabola 2. Scheda satellitare Velocità di Download Velocità di Upload 400 Kbps

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Protegge il lavoro e i dati

Protegge il lavoro e i dati Funziona come vuoi tu Consente di fare di più Protegge il lavoro e i dati Concetti base Più veloce e affidabile Compatibilità Modalità Windows XP* Rete Homegroup Inserimento in dominio e Criteri di gruppo

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Caratteristiche principali Telefono piccolo e leggero con interfaccia USB per la telefonia VoIP via internet. Compatibile con il programma Skype. Alta qualità audio a 16-bit. Design compatto con tastiera

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Versione 4.10 PDF-SERVER-D-Rev1_IT Copyright 2011 Avigilon. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui presenti sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Sistemi operativi e Microsoft Windows

Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows Sistemi operativi e Microsoft Windows...1 Definizioni di carattere generale...2 Interfaccia...2 Interfaccia Utente...2 Sistema operativo...2 CPU (Central Processing

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

Indice. 1 Introduzione... 3. 2 Password Principale... 4. 4 Creazione di un account per il bambino... 11. 5 Accesso alle guide in linea...

Indice. 1 Introduzione... 3. 2 Password Principale... 4. 4 Creazione di un account per il bambino... 11. 5 Accesso alle guide in linea... Indice 1 Introduzione... 3 2 Password Principale... 4 2.1 Se hai dimenticato la password principale... 7 3 Chiudere Magic Desktop e tornare a Windows...10 4 Creazione di un account per il bambino... 11

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

NOI Attività manuale d utilizzo

NOI Attività manuale d utilizzo Guida all installazione e all utilizzo di NOI Attività, programma per la rendicontazione delle attività di Circoli e Comitati Territoriali NOI Attività manuale d utilizzo NOI Associazione per Tutti Progetto

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger

Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger SISGEO ha recentemente rilasciato una nuova versione del software Smart Manager Suite che viene fornito con la nuova release dei Datalogger portatili

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press Guida introduttiva 2011 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Guida di riferimento rapido

Guida di riferimento rapido introduzione Guida di riferimento rapido INSTALLAZIONE DI DOCUMATIC Versione 7 Soft Works 2000 Manuale utente - 1 introduzione Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL

I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL I.T.C.G. DE SIMONI PROGETTO ECDL USO DEL COMPUTER E GESTIONE FILES Referente e tutor Prof.ssa Annalisa Pozzi Tutor lezioni Prof. Claudio Pellegrini 2.3 Utilità 2.3.1 Compressione dei files 2.3.1.1 Comprendere

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Manuale EacqCE. Versione manuale 3.0.2. Copyright 2011 MMS Srl. Manuale EacqCE Pagina 1

Manuale EacqCE. Versione manuale 3.0.2. Copyright 2011 MMS Srl. Manuale EacqCE Pagina 1 Manuale EacqCE Versione manuale 3.0.2 Copyright 2011 MMS Srl Manuale EacqCE Pagina 1 Sommario Sommario... 2 Informazioni generali... 3 Introduzione... 3 Installazione del programma... 4 Primo avvio del

Dettagli

Ogni computer è costituito da due parti:

Ogni computer è costituito da due parti: Ogni computer è costituito da due parti: Hardware Software L'hardware èciò che si trova all'interno del computer (processore, scheda madre, scheda grafica, cavi, ecc... ) all esterno del computer (monitor,

Dettagli

PC Crash Course: OBIETTIVI

PC Crash Course: OBIETTIVI PC Crash Course: OBIETTIVI 1. PC: uno strumento 2. Microsoft Windows XP: alcuni concetti chiave della interfaccia grafica 3. File System: file, direttori, link, 4. Il prompt dei comandi 5. Un occhiata

Dettagli

Come configurare Alice ADSL su Windows Vista dal sito http://aiuto.alice.it/

Come configurare Alice ADSL su Windows Vista dal sito http://aiuto.alice.it/ e Come configurare Alice ADSL su Windows Vista dal sito http://aiuto.alice.it/ recensito da Paolo Latella Attenzione: Se sei un cliente che utilizza un dispositivo ADSL fornito da Telecom Italia, ti informiamo

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

Regole per la pulizia delle cache del browser

Regole per la pulizia delle cache del browser Regole per la pulizia delle cache del browser Nella cache del browser Web vengono memorizzate temporaneamente le informazioni sul computer. La cache contiene una copia degli elementi scaricati dal Web,

Dettagli

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com Born T Develop VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com ARGOMENTI TRATTATI Hardware Comprendere il termine hardware Comprendere cosa è un personal computer

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Della Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-037/0412 Pagina 1 di 36 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/01/2012 Stato: esercizio Versione:

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-029/0513 Pagina 1 di 34 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/10/2011 Stato: Esercizio Versione:

Dettagli

MI/RAO_ICERT Manuale Installazione Workstation Ufficio di Registrazione

MI/RAO_ICERT Manuale Installazione Workstation Ufficio di Registrazione InfoCert Società per azioni Prodotto INDI Ente Certificatore InfoCert MI/RAO_ICERT Manuale Installazione Workstation Ufficio di Registrazione Funzione emittente Redatto da Verificato da Approvato da Servizi

Dettagli

GUIDA AI PROBLEMI DI ACCESSO E VISUALIZZAZIONE

GUIDA AI PROBLEMI DI ACCESSO E VISUALIZZAZIONE GUIDA AI PROBLEMI DI ACCESSO E VISUALIZZAZIONE Lotus Quickr 1. PROBLEMI DI ACCESSO L accesso avviene digitando la matricola (non lo user id) come nome utente e la password dello sportello internet (myportal).

Dettagli

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series Guida introduttiva 2013 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Nero AG Informazioni sul copyright e sui marchi Questo manuale e il contenuto dello stesso sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti i diritti

Dettagli

Display. Guida all Uso

Display. Guida all Uso Display Installazione Guida all Uso Scaricare l ospite (Insegnante) DisplayNote richiede un piccolo programma in esecuzione sul computer che ospita le connessioni per i dispositivi partecipanti, scaricarlo

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery Guida introduttiva 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Comandi di Internet Explorer ausiliari e di personalizzazioni Comando Comandopulsante scelta rapida

Comandi di Internet Explorer ausiliari e di personalizzazioni Comando Comandopulsante scelta rapida 2.3 Ausili alla navigazione e personalizzazioni 2.3.1 I comandi Alcuni ausili alla navigazione sono forniti da strumenti quali "Cerca", Preferiti", "Cronologia". Nella tabella si mostrano i comandi per

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Condivisione locale Condivisione di rete Condivisione web Pulitura disco Riquadro delle attività (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

I Preferiti. Elenco dei Preferiti

I Preferiti. Elenco dei Preferiti G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 38 I siti preferiti Navigando nella rete può capitare di trovare dei siti, di cui vogliamo memorizzare l'indirizzo. Magari si vuole organizzarli in categorie. Tutti

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

DR.Web Enterprise Security Suite. Guida Rapida di Installazione

DR.Web Enterprise Security Suite. Guida Rapida di Installazione DR.Web Enterprise Security Suite Guida Rapida di Installazione 1 Dr.Web Enterprise Security Suite è la versione centralizzata del software Antivirus Dr.Web destinato a installazioni su reti di Piccole\Medie

Dettagli