Lezione 1. Sviluppo di Applicazioni per ios. Panoramica Tecnologica ios e ios SDK Strumenti di sviluppo per ios. Università di Pisa

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lezione 1. Sviluppo di Applicazioni per ios. Panoramica Tecnologica ios e ios SDK Strumenti di sviluppo per ios. Università di Pisa"

Transcript

1 Lezione 1 Sviluppo di Applicazioni per ios Panoramica Tecnologica ios e ios SDK Strumenti di sviluppo per ios

2 Oggi... ios e ios SDK Strumenti di sviluppo Linguaggio Objective C Fondamenti di OOP

3 Dispositivi ipad iphone ipod Touch

4

5 iphone 2007 iphone 3G 2008 iphone 3GS 2009 iphone iphone OS 1.0 iphone OS iphone OS 2.0 ios iphone OS 3.0 ios 4.3 ios 4.0 ios 4.3 ipad 2010 ios 3.2 ios 4.3

6 iphone 4 ipad 640 * 960 pixel 768 * 1024 pixel 960 * 640 pixel 1024 * 768 pixel iphone 3, 3GS ipod Touch 320 * 480 pixel 480 * 320 pixel Retina display (iphone 4) 1 point = 2 pixel

7

8 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios I contenuti web Le applicazione scritte utilizzando ios SDK WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

9 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios I contenuti web Le applicazione scritte utilizzando ios SDK WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

10 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios I contenuti web Le applicazione scritte utilizzando ios SDK WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

11 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios I contenuti web Le applicazione scritte utilizzando ios SDK WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

12 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios Le applicazione scritte utilizzando ios SDK XI contenuti web WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

13 Due tipi di software girano sui dispositivi ios Le applicazioni ios Le applicazione scritte utilizzando ios SDK XI contenuti web WebApps Pagine Web Ottimizzate per ios Pagine Web Compatibili con ios

14 Le applicazioni ios Le applicazione scritte utilizzando ios SDK

15 Noi parleremo solo di applicazioni native ios Le applicazioni ios Le applicazione scritte utilizzando ios SDK

16 ios Overview Architettura di ios

17

18 Core OS

19 Core Services Core OS

20 Media Core Services Core OS

21 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

22 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

23 Core OS OSX Kernel Power Management Mach 3.0 BSD Sockets Security Keychain Access Certificates File System Bonjour

24 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

25 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

26 Core Services Collections Address Book File Access Networking SQLite Core Location Net Services Threading Preferences URL Utilities

27 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

28 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

29 Media Core Audio OpenAL Audio Mixing Audio Recording Video Playback JPEG, PNG, TIFF PDF Quartz (2D) Core Animation OpenGL ES

30 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

31 Cocoa Touch Media Core Services Core OS

32 Cocoa Touch Multi-Touch Controls Accelerometer View Hierarchy Localization Alerts Web View Map Kit Image Picker Camera

33 Piattaforma Gli Strumenti Il Linguaggio I frameworks I Concetti OO

34 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

35 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

36 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

37 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

38 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

39 Gli Strumenti Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni

40 Utilizzare sempre lo strumento adatto Xcode Interface Builder Instruments Codice Debugging Documentazione Interfaccia utente Outlets Actions Profiling Prestazioni Ottimizzazioni Tutto ciò che può essere fatto con IB, può esser fatto anche tramite il codice, non c è nessuna magia. Generalmente parlando: se una cosa può essere fatta con IB, allora dovrebbe essere fatta con IB. In questo modo scriverete per la maggior parte del tempo il codice specifico della vostra applicazione e non il codice generico.

41 Il linguaggio Objective C NSString *mytext = [NSString self.label.text]; Qual è il segreto del successo? Integrazione tra gli strumenti, i frameworks e il linguaggio con una buona dose di OO patterns!

42 I frameworks Che cosa sono i frameworks? Il Framework è una directory che contiene delle risorse relazionate fra di loro. Il Framework può essere considerato come se fosse una libreria condivisa o package in Java. Però, i frameworks contengono, oltre le classi, anche le immagini, i suoni, la documentazione, le stringhe localizzate ecc.

43 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l utilizzo di applicazioni ios un esperienza unica.

44 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l utilizzo di applicazioni ios un esperienza unica.

45 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l utilizzo di applicazioni ios un esperienza unica.

46 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l utilizzo di applicazioni ios un esperienza unica.

47 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l utilizzo di applicazioni ios un esperienza unica.

48 I frameworks Foundation UI Kit Core Data Map Kit, Core Location... Fornisce tutte le classi di base: stringhe, numeri, collezioni ecc., utilizzate come mattoni per costruire altre classi. Gli elementi dell interfaccia utente come finestre, viste, controlli, caratteri, ecc. Fornisce i meccanismi necessari per la memorizzazione e la modellazione dei dati, indipendenti dal tipo di elaborazione utilizzata. e tanti altri che aggiungono tutte quelle funzionalità che rendono l esperienza unica, l utilizzo di applicazioni ios.

49 I frameworks vanno utilizzati Dovunque possibile usate le classi fornite dall Apple prima di scrivere le vostre. Alcuni segnali d allarme vi indicano che dovreste passare più tempo ad esplorare i frameworks: State scrivendo i metodi che hanno più di 50 righe, inclusi i commenti! Non sapete a cosa servono Option and Command key ( ) in Xcode!

50 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

51 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

52 MVC Model View Controller Gestisce i dati e lo stato dell applicazione senza occuparsi dell UI e del modo in cui verranno presentati. Di solito è persistente. Presenta le informazioni raccolte dal Modello. Mette a disposizione degli utenti gli oggetti coi quali possono interagire. Non è il proprietario dei dati! E il mediatore tra il Modello e la Vista. Aggiorna la Vista quando cambia il Modello. Aggiorna il Modello quando gli utenti manipolano le Viste.

53 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

54 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

55 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

56 Object Oriented MVC Target/Action Delegates Notification Permette di dividere un insieme di oggetti che collaborano tra di loro in gruppi distinti in base al ruolo che svolgono. Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento. Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti.

57 Controller Model View

58 Controller Model View

59 Controller Model View

60 Controller Model View

61 Controller Model X View

62 Controller Target/Action Delegates View Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento.

63 Controller Target/Action Delegates View Evita il legame tra un elemento generico, riutilizzabile, dell interfaccia utente e il comportamento specifico. Reagisce alle modifiche avvenute su un altro oggetto Influenzandone il comportamento.

64 Controller Model Notification Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti. Un oggetto trasmette le informazioni ad un numero qualsiasi di altri oggetti senza essere avere specifiche informazioni su di essi.

65 Controller Model Notification Consiste nella comunicazione senza forte accoppiamento fra gli oggetti. Un oggetto trasmette le informazioni ad un numero qualsiasi di altri oggetti senza essere avere specifiche informazioni su di essi.

66 MVC View Controller Model

67 MVC View Controller Model

68 MVC View Controller Model Non escludere mai il controller dalla messaggistica

69 MVC View Controller Model Disaccoppiare gli oggetti

70 MVC View Controller Model

71 MVC View target/action Controller delegate Model Target/Action, Delegate

72 MVC View target/action Controller delegate Model

73 MVC View target/action Controller delegate Model KVC/KVO, Notification

74 View View View View Controller Controller Controller Controller Model Model Model Model Model

75 View View View View delegate Controller delegate Controller target/action Controller delegate target/action Controller Model Model Model Model Model

76 View View View View delegate Controller delegate Controller target/action Controller delegate target/action Controller Model Model Model Model Model

77 Demo

78 a seguire... Il linguaggio Objective C La sintassi Costrutti particolari di Objective C Category Protocol Property

79

Elenco argomenti (1/2)

Elenco argomenti (1/2) Dev ios Argomenti trattati Elenco argomenti (1/2) ios, il sistema operativo di iphone/ipad I 4 livelli dell'architettura ios: Cocoa touch Media Core services Core OS Le App: struttura e funzionamento Area

Dettagli

Indice generale. Ringraziamenti...xi. Introduzione...xv. Capitolo 1 Tweet di benvenuto in ios 6...1. Programmazione in ios...23

Indice generale. Ringraziamenti...xi. Introduzione...xv. Capitolo 1 Tweet di benvenuto in ios 6...1. Programmazione in ios...23 Ringraziamenti...xi Introduzione...xv Un nuovo inizio e nuove possibilità...xv Contenuto del libro...xvi Aspettative e requisiti tecnici...xvii Risorse online...xviii Al lavoro!...xviii Capitolo 1 Tweet

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xv. Parte I Per iniziare Capitolo 1 Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web...3

Indice generale. Introduzione...xv. Parte I Per iniziare Capitolo 1 Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web...3 Introduzione...xv A chi si rivolge questo libro...xv Gli argomenti trattati...xv Com è organizzato il libro...xvi Cosa occorre per utilizzare il libro...xvii Convenzioni adottate...xvii Il codice sorgente...xviii

Dettagli

Mobile & Technology. Area di formazione. Corso ios base. Corso ios avanzato. Il mondo delle App: idee, creatività, business.

Mobile & Technology. Area di formazione. Corso ios base. Corso ios avanzato. Il mondo delle App: idee, creatività, business. Area di formazione Mobile & Technology 01 02 03 04 05 Corso ios base Corso ios avanzato Il mondo delle App: idee, creatività, business Progetto App AngularJS - Up and running 01 Corso ios base Ore: 24

Dettagli

Guida di Installazione GCC

Guida di Installazione GCC Corso di Fondamenti di Informatica Ingegneria delle Comunicazioni BCOR Ingegneria Elettronica BELR Guida di Installazione GCC D. Bloisi, S. Peluso, S. Salza L ambiente di lavoro L ambiente di lavoro al

Dettagli

Area di formazione. Mobile & Technology. Ingolosito dalle nuove tecnologie? Appassionato di sviluppo App e Mobile? Corso ios avanzato Swift

Area di formazione. Mobile & Technology. Ingolosito dalle nuove tecnologie? Appassionato di sviluppo App e Mobile? Corso ios avanzato Swift Area di formazione Mobile & Technology Ingolosito dalle nuove tecnologie? Appassionato di sviluppo App e Mobile? 01 02 03 04 05 Corso ios base Swift Corso ios avanzato Swift AngularJS Up and running Ideare

Dettagli

Sviluppo e manutenzione di un applicazione CAD tramite le WPF e l MV-VM

Sviluppo e manutenzione di un applicazione CAD tramite le WPF e l MV-VM Metodologie e strumenti per il reengineering del workflow management Tesi di Laurea tramite le WPF e l MV-VM 2011/2012 Relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana Correlatore Ch.mo ing. Davide Affaticati

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME

INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME Android ios Windows Phone 8 Android 2 Cos è Android? Un moderno open-source sistema operativo Componenti: Linux kernel Java Core applications 3 Perché è stato un successo

Dettagli

Programmazione Android

Programmazione Android Programmazione Android Giovanni Perbellini, Stefano Cordibella Università di Verona EDALab S.r.l. Agenda Introduzione Android Overview Ambiente di sviluppo Esempi Helloworld Weather 2 1 Cos è Android?

Dettagli

Corso Sviluppo Apps su iphone e ipad Corso Online Sviluppo Apps su iphone e ipad

Corso Sviluppo Apps su iphone e ipad Corso Online Sviluppo Apps su iphone e ipad Corso Sviluppo Apps su iphone e ipad Corso Online Sviluppo Apps su iphone e ipad Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso Sviluppo Apps su iphone e ipad Tematiche Trattate

Dettagli

Capitolo 1. Introduzione

Capitolo 1. Introduzione Capitolo 1 Introduzione iphone ha cambiato tutto. Forse nel momento in cui leggerete questo libro non vi accorgerete più che l ultimo modello di telefonino, di qualsiasi produttore, ha aspetto e funzionalità

Dettagli

Corso Sviluppo App Iphone Ipad. Corso Sviluppo App Iphone Ipad Programma

Corso Sviluppo App Iphone Ipad. Corso Sviluppo App Iphone Ipad Programma Corso Sviluppo App Iphone Ipad Programma 1 OBIETTIVI E MODALITA DI FRIUZIONE E VALUTAZIONE 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire tecniche e metodologie adeguate per svolgere

Dettagli

Android development. Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google

Android development. Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google Android development Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google Agenda Giorni: Gio 14/04/2011 Ven 15/04/2011 Gio 21/04/2011 Ven 22/04/2011 Suddivisione: Mattina: teoria Pomeriggio: pratica

Dettagli

La mobilità porta a porta. Fabio Milanese Senior Borland Solutions Specialist, Micro Focus Italia

La mobilità porta a porta. Fabio Milanese Senior Borland Solutions Specialist, Micro Focus Italia La mobilità porta a porta Fabio Milanese Senior Borland Solutions Specialist, Micro Focus Italia Mobile Application Lifecycle Management M-ALM MDM MAM 2 Le sfide del Mobile Testing Approccio - Mobile Test

Dettagli

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN. Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN. Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN SIMULATORE ECONOMICO FISCALE Relatore: Studente: Paolo Merialdo Valerio Barbagallo Sommario il problema: gestione e ottimizzazione del bilancio piattaforma J2EE e framework

Dettagli

1 di 17 14-01-2009 18:14

1 di 17 14-01-2009 18:14 14 gen 2009 Stampa articolo 48 Commenti [Modifica] Corso interattivo di programmazione per iphone: I Lezione Corso Inglese Online Facile, Rapido e Divertente Corso a distanza. Provalo Gratis! ABAEnglish.com

Dettagli

CORSO DI PROGRAMMAZIONE JAVA

CORSO DI PROGRAMMAZIONE JAVA CORSO DI PROGRAMMAZIONE JAVA Corso di Programmazione Java Standard Edition ( MODULO A) OBIETTIVI ll corso ha come obiettivo quello di introdurre la programmazione a oggetti (OOP) e di fornire solide basi

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica SOFTWARE Francesco Tura francesco.tura@unibo.it 1 Le componenti del calcolatore: HARDWARE E SOFTWARE HARDWARE parti che compongono fisicamente il calcolatore componente multifunzionale

Dettagli

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it ANDROID Domenico Talia Università della Calabria talia@dimes.unical.it Sistemi Operativi per Mobile! I sistemi operativi per sistemi mobili seguono i principi dei SO classici ma devono gestire risorse

Dettagli

30 Collaboratori. Provenienti dalle più importanti agenzie internazionali e con grandi esperienze sviluppate nei più diversi settori merceologici.

30 Collaboratori. Provenienti dalle più importanti agenzie internazionali e con grandi esperienze sviluppate nei più diversi settori merceologici. advertising advertising agency Ci sono tanti modi per descrivere un agenzia di pubblicità. A noi piace farlo nella maniera che conosciamo meglio, attraverso la nostra storia, i nostri clienti, le nostre

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 Obbiettivi del progetto Progettazione ed implementazione di un applicazione, basata su un

Dettagli

MODEL-VIEW-CONTROLLER PROBLEMA

MODEL-VIEW-CONTROLLER PROBLEMA MODEL VIEW CONTROLLER DESIGN PATTERN MODEL-VIEW-CONTROLLER INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova Dipartimento di Matematica Corso di Laurea in Informatica, A.A. 2013 2014 rcardin@math.unipd.it

Dettagli

Tecnologie dei Linguaggi di Programmazione

Tecnologie dei Linguaggi di Programmazione Tecnologie dei Linguaggi di Programmazione a.a. 2013/2014 romina.eramo@univaq.it http://www.di.univaq.it/romina.eramo/tlp Goal Object Oriented Programming (OOP) Conoscere il paradigma di programmazione

Dettagli

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series Guida introduttiva 2013 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

ios: Sviluppo App iphone & ipad Dario Pizzuto

ios: Sviluppo App iphone & ipad Dario Pizzuto ios: Sviluppo App iphone & ipad Dario Pizzuto 1 Tools Overview 2 Tools Argomenti Xcode ios Simulator ios Developer Library Instruments 3 Tools Xcode IDE (Integrated Development Environment) Scrittura codice

Dettagli

Esercitazione sui Design Pattern

Esercitazione sui Design Pattern Esercitazione sui Design Pattern Pattern Creazionali Singleton Permette la creazione di una sola istanza della classe all interno dell applicazione Fornisce un metodo con cui ottenere l istanza Il costruttore

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Android. Elenco dei package

Android. Elenco dei package Android Elenco dei package Introduzione In questa lezione vedremo l'elenco completo dei package Android che raggruppano le classi che è possibile utilizzare per sviluppare una applicazione utilizzando

Dettagli

Strutture di accesso ai dati

Strutture di accesso ai dati Strutture di accesso ai dati 1 A L B E R T O B E L U S S I P A R T E I I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 0-2 0 1 1 Gestore dei metodi di accesso 2 E il modulo del DBMS che trasforma il piano di esecuzione

Dettagli

Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web

Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web Capitolo 1 Introduzione allo sviluppo ios con tecnologie web L introduzione di iphone e la presentazione successiva di ipod touch e ipad hanno rivoluzionato il modo con il quale le persone interagiscono

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

Introduzione. A chi si rivolge questo libro. Gli argomenti trattati

Introduzione. A chi si rivolge questo libro. Gli argomenti trattati Introduzione Il successo straordinario di iphone e ipad degli ultimi quattro anni ha confermato che gli sviluppatori di applicazioni si trovano al centro di un nuovo mondo di soluzioni mobili, sofisticate

Dettagli

Server web e protocollo HTTP

Server web e protocollo HTTP Server web e protocollo HTTP Dott. Emiliano Bruni (info@ebruni.it) Argomenti del corso Cenni generali sul web IIS e Apache Il server web Micsosoft Internet Information Server 5.0 Il server web Apache 2.0

Dettagli

Architetture Applicative

Architetture Applicative Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 6 Marzo 2012 Architetture Architetture Applicative Introduzione Alcuni esempi di Architetture Applicative Architetture con più Applicazioni Architetture

Dettagli

Breve introduzione curata da Alessandro Benedetti. Struts2-Introduzione e breve guida

Breve introduzione curata da Alessandro Benedetti. Struts2-Introduzione e breve guida Breve introduzione curata da Alessandro Benedetti Struts2-Introduzione e breve guida 22-11- 2008 1 Struts 2 Costruisci,attiva e mantieni! Apache Struts 2 è un framework elegante ed estensibile per creare

Dettagli

Informazioni sull'aggiornamento software. Nome file: UPD05014.bin. Contenuto

Informazioni sull'aggiornamento software. Nome file: UPD05014.bin. Contenuto Informazioni sull'aggiornamento software Nome file: UPD05014.bin Il contenuto dell'aggiornamento software dipende dalla versione software della vostra vettura. La seguente descrizione fornisce dettagli

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 6 Anno Scolastico 2015/16 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

1.2.1.1 DEFINIZIONE DI SOFTWARE

1.2.1.1 DEFINIZIONE DI SOFTWARE Software 1.2 1.2.1.1 DEFINIZIONE DI SOFTWARE Il computer non è in grado di svolgere alcun compito autonomamente Esso può eseguire svariati compiti soltanto se viene opportunamente istruito Ciò avviene

Dettagli

15 - Packages. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo

15 - Packages. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo 15 - Packages Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di

Dettagli

Esercitazioni di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE A.A. 2011-2012

Esercitazioni di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE A.A. 2011-2012 Sapienza Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica Corso di Laurea in Ingegneria Informatica ed Automatica Corso di Laurea in Ingegneria dei Sistemi Informatici

Dettagli

SWIM v2 Design Document

SWIM v2 Design Document PROGETTO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE 2 SWIM v2 DD Design Document Matteo Danelli Daniel Cantoni 22 Dicembre 2012 1 Indice Progettazione concettuale Modello ER Entità e relazioni nel dettaglio User Feedback

Dettagli

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione Corso Eclipse 1 Introduzione 1 Prerequisiti Uso elementare del pc Esecuzione ricerche su Internet Esecuzione download Conoscenza elementare della programmazione 2 1 Cos è Eclipse Eclipse è un IDE (Integrated

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

Indice generale. Prefazione...xix. Prima di iniziare...xxvii

Indice generale. Prefazione...xix. Prima di iniziare...xxvii Indice generale Prefazione...xix La crescita esplosiva di iphone e ipad crea opportunità per gli sviluppatori...xix Ebook e video LiveLesson su Safari Books Online...xx Copyright e licenze del codice...xx

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CAMPUS DI CESENA SCUOLA DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica SVILUPPO DI APPLICAZIONI MOBILE: CONFRONTO FRA PIATTAFORME NATIVE

Dettagli

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows La genealogia di Windows Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 La genealogia di Windows DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Capitolo 2. Ciao iphone

Capitolo 2. Ciao iphone Capitolo 2 Ciao iphone iphone è una piattaforma sorprendente, ricca di tecnologia avanzata che fa venir voglia di creare qualcosa. L App Store è pieno di applicazioni che dovrebbero ispirare e porsi come

Dettagli

Il.NET Framework. By Dario Maggiari. L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente:

Il.NET Framework. By Dario Maggiari. L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente: Il.NET Framework By Dario Maggiari L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente: Il cuore del.net Framework è costituito dal CLR (Common Language Runtime) che, secondo

Dettagli

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it Programmazione II Lezione 4 Daniele Sgandurra daniele.sgandurra@iit.cnr.it 30/09/2011 1/46 Programmazione II Lezione 4 30/09/2011 Sommario 1 Esercitazione 2 Panoramica della Programmazione Ad Oggetti 3

Dettagli

14 - Packages. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo

14 - Packages. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo 14 - Packages Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di

Dettagli

Capitolo 1. Da iphone a ipad

Capitolo 1. Da iphone a ipad Capitolo 1 Da iphone a ipad Prima di scrivere righe di codice per un app, dovete tenere in mano ipad, sentirlo svanire mentre vi immergete in un app. E l app stessa appare dissolversi mentre vi concentrate

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è Android?

Dettagli

Guida all uso delle Web View su ios

Guida all uso delle Web View su ios Guida all uso delle Web View su ios Tesina per il corso di Programmazione di Sistemi Mobile Lorenzo Pellegrini Matricola: 0000653299 Cosa sono le Web View? Le web view sono componenti grafiche, integrabili

Dettagli

LA MOBILITÀ A PORTATA DI MANO QUALCHE TOCCO SUL VOSTRO DISPOSITIVO MOBILE È TUTTO QUELLO CHE SERVE PER EFFETTUARE STAMPE E SCANSIONI SULLA STAMPANTE

LA MOBILITÀ A PORTATA DI MANO QUALCHE TOCCO SUL VOSTRO DISPOSITIVO MOBILE È TUTTO QUELLO CHE SERVE PER EFFETTUARE STAMPE E SCANSIONI SULLA STAMPANTE LA MOBILITÀ A PORTATA DI MANO QUALCHE TOCCO SUL VOSTRO DISPOSITIVO MOBILE È TUTTO QUELLO CHE SERVE PER EFFETTUARE STAMPE E SCANSIONI SULLA STAMPANTE BROTHER IN USO I dispositivi mobili sono sempre più

Dettagli

Informazione. Piacere di guidare AGGIORNAMENTO SOFTWARE. INFORMAZIONI.

Informazione. Piacere di guidare AGGIORNAMENTO SOFTWARE. INFORMAZIONI. Informazione Piacere di guidare AGGIORNAMENTO SOFTWARE. INFORMAZIONI. UPD05021.bin Informazioniv La ringraziamo per aver scelto BMW. Per garantie la massima sicurezza nel traffico, è bene familiarizzare

Dettagli

Componenti di una applicazione. Un programma applicativo è strutturato come un insieme organizzato di tre componenti funzionali:

Componenti di una applicazione. Un programma applicativo è strutturato come un insieme organizzato di tre componenti funzionali: Componenti di una applicazione Un programma applicativo è strutturato come un insieme organizzato di tre componenti funzionali: Un sottosistema di interfaccia con l utente (IU, user interface o anche presentation

Dettagli

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi Introduzione Funzionamento di un SO La Struttura di un SO Sistemi Operativi con Struttura Monolitica Progettazione a Livelli di un SO 4.2 1 Introduzione (cont.)

Dettagli

Basi di Dati. Introduzione ai sistemi di basi di dati. K.Donno - Introduzione ai sistemi di basi di dati

Basi di Dati. Introduzione ai sistemi di basi di dati. K.Donno - Introduzione ai sistemi di basi di dati Basi di Dati Introduzione ai sistemi di basi di dati Introduzione ai sistemi di basi di dati Gestione dei Dati Una prospettiva storica File system verso DBSM Vantaggi di un DBMS Modelli dei dati Utenti

Dettagli

Introduzione ai sistemi di basi di dati

Introduzione ai sistemi di basi di dati Basi di Dati Introduzione ai sistemi di basi di dati Alessandro.bardine@gmail.com alessandro.bardine@iet.unipi.it Introduzione ai sistemi di basi di dati Gestione dei Dati Una prospettiva storica File

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Interstudio L INGEGNERE NELLE NUVOLE. App, WEB App e Cloud. ing. Sauro Agostini. Architectural & Engineering Software. venerdì 11 ottobre 13

Interstudio L INGEGNERE NELLE NUVOLE. App, WEB App e Cloud. ing. Sauro Agostini. Architectural & Engineering Software. venerdì 11 ottobre 13 Architectural & Engineering Software L INGEGNERE NELLE NUVOLE App, WEB App e Cloud ing. Sauro Agostini Mitterand 1981 Reagan Battaglin Alice IBM PC 5150 Alonso C ERA UNA VOLTA IL DOS Non è una rivoluzione,

Dettagli

Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0

Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0 Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0 Per rispondere ad aspettative in costante evoluzione e soddisfare la crescente domanda di dispositivi mobili, intelligenti e connessi al cloud, Zebra Technologies ha

Dettagli

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni

Introduzione Ai Data Bases. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni Introduzione Ai Data Bases Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San giovanni I Limiti Degli Archivi E Il Loro Superamento Le tecniche di gestione delle basi di dati nascono

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 :

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 : Un Sistema Operativo è un insieme complesso di programmi che, interagendo tra loro, devono svolgere una serie di funzioni per gestire il comportamento del computer e per agire come intermediario consentendo

Dettagli

LEARNING OBJECTS Progettare e realizzare oggetti di apprendimento

LEARNING OBJECTS Progettare e realizzare oggetti di apprendimento Un progetto di innovazione didattica dell Istituto Comprensivo Statale "Galileo Galilei" - Pieve a Nievole Lezione 3 LEARNING OBJECTS Progettare e realizzare oggetti di apprendimento a cura di Carlo Mariani

Dettagli

Requisiti: Obiettivi: Procedimento:

Requisiti: Obiettivi: Procedimento: Bentornati a tutti, al nostro appuntamento settimanale con le guide a DashCode. Oggi studieremo come trasformare una WebApp in un'app Nativa. Sottolineo poi come questa che iniziamo oggi sia una guida

Dettagli

Architetture Software

Architetture Software Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software Architetture Software Giulio Destri Ing. del Sw: Architettura - 1 Scopo del modulo

Dettagli

NAS 231 Usare l applicazione Remote con il Server itunes

NAS 231 Usare l applicazione Remote con il Server itunes NAS 231 Usare l applicazione Remote con il Server itunes Usare l applicazione Remote per ascoltare musica in streaming dal NAS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso

Dettagli

Progetto e sviluppo di unʼapplicazione iphone per lʼaccesso a reti di sensori senza fili."

Progetto e sviluppo di unʼapplicazione iphone per lʼaccesso a reti di sensori senza fili. tesi di laurea" sensori senza fili." Anno Accademico 2009 2010! relatore" Ch.mo prof. Marcello Cinque! candidato" Claudio Cianciulli! Matr. 534/1760! Contesto" Reti di sensori Wireless (WSN)" Vantaggi

Dettagli

Informatica Documentale

Informatica Documentale Informatica Documentale Ivan Scagnetto (scagnett@dimi.uniud.it) Stanza 3, Nodo Sud Dipartimento di Matematica e Informatica Via delle Scienze, n. 206 33100 Udine Tel. 0432 558451 Ricevimento: giovedì,

Dettagli

ICARO Terminal Server per Aprile

ICARO Terminal Server per Aprile ICARO Terminal Server per Aprile Icaro è un software aggiuntivo per Aprile (gestionale per centri estetici e parrucchieri) con funzionalità di terminal server: gira sullo stesso pc dove è installato il

Dettagli

Corso Android New Edition Corso Online Programmatore Android New Edition

Corso Android New Edition Corso Online Programmatore Android New Edition Corso Android New Edition Corso Online Programmatore Android New Edition Accademia Domani Via Pietro Blaserna, 101-00146 ROMA (RM) info@accademiadomani.it Programma Generale del Corso di Programmatore

Dettagli

Architetture software

Architetture software Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del A. A. 2013-2014 Architettura software 1 Architetture software Sommario Definizioni 2 Architettura Definizione. L architettura

Dettagli

- Balestrazzi Gian Maria - Anno Scolastico 2013/2014-5^A Informatica

- Balestrazzi Gian Maria - Anno Scolastico 2013/2014-5^A Informatica - Balestrazzi Gian Maria - Anno Scolastico 2013/2014-5^A Informatica 1 INDICE GESTIONE APPLICAZIONE TRIXOS -Introduzione -Sviluppo SCHEMA GENERALE DEL PROGETTO -Suddivisione lavoro - Requisiti per la progettazione

Dettagli

WEB SEMINAR Dettaglio servizio

WEB SEMINAR Dettaglio servizio WEB SEMINAR Dettaglio servizio INTRODUZIONE L organizzazione di un web seminar prevede diverse e ben distinte fasi che iniziano con la promozione dell evento e si concludono con i report relativi alle

Dettagli

Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0

Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0 Ambiente Zebra Link-OS versione 2.0 Per rispondere ad aspettative in costante evoluzione e soddisfare la crescente domanda di dispositivi mobili, intelligenti e connessi al cloud, Zebra Technologies ha

Dettagli

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013 e di e di Candidato: Luca Russo Docente: Corso di laurea in Informatica Applicata Facoltá di Scienze e Tecnologie Programmazione su Reti 27 Marzo 2013 Traccia d esame Sviluppare multitier con disaccoppiamento

Dettagli

7 CATEGORIE DI ARGOMENTI FORMATIVI

7 CATEGORIE DI ARGOMENTI FORMATIVI 7 CATEGORIE DI ARGOMENTI FORMATIVI Dall unione di due grandi esperienze, nasce un SERVIZIO dedicato a voi, la FORMAZIONE. Nei settori della Tecnologia e dell Informatica siamo giunti ormai ad un punto

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Il SOFTWARE DI BASE (o SOFTWARE DI SISTEMA)

Il SOFTWARE DI BASE (o SOFTWARE DI SISTEMA) Il software Software Il software Il software è la sequenza di istruzioni che permettono ai computer di svolgere i loro compiti ed è quindi necessario per il funzionamento del calcolatore. Il software può

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 A1 - Interfacce grafiche 1 Prerequisiti Utilizzo di un sistema operativo Programmazione elementare ad oggetti Concetto di macchina virtuale Tipi di interfaccia Riferimento

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP)

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) 12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica,

Dettagli

Protezione. Sistemi Operativi mod. B 16.1

Protezione. Sistemi Operativi mod. B 16.1 Protezione Scopi della Protezione Dominio di Protezione Matrice d Accesso Implementazione della Matrice d Accesso Revoca dei Diritti d Accesso Sistemi Basati su Abilitazioni Protezione basata sul linguaggio

Dettagli

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti

Implementazione di MVC. Gabriele Pellegrinetti Implementazione di MVC Gabriele Pellegrinetti 2 Come implementare il pattern Model View Controller con le tecnologie JSP, ASP e XML Implementazione del pattern MVC in Java (JSP Model 2) SUN è stato il

Dettagli

Panoramica: che cosa è necessario

Panoramica: che cosa è necessario Scheda 02 L installazione dell SDK G IOVANNI PULITI Panoramica: che cosa è necessario Per poter lavorare con applicazioni Java o crearne di nuove, il programmatore deve disporre di un ambiente di sviluppo

Dettagli

[AD.AGIO] IOS SDK 2014.07. Pag. 1

[AD.AGIO] IOS SDK 2014.07. Pag. 1 [AD.AGIO] IOS SDK 2014.07 Pag. 1 PREMESSA Il presente documento riporta informazioni riservate il cui utilizzo è confidenziale e permesso esclusivamente nell'ambito del rapporto di fornitura in atto. 1.

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Software È un insieme di programmi che permettono di trasformare un insieme di circuiti elettronici (=

Dettagli

Sviluppare applicazioni per Windows Phone

Sviluppare applicazioni per Windows Phone Sviluppare applicazioni per Windows Phone Daniele Bochicchio - Cristian Civera - Marco De Sanctis - Alessio Leoncini - Marco Leoncini ISBN: 9788820347697 http://books.aspitalia.com/windows-phone/ Contenuti

Dettagli

icloud Forensics .e privacy dei nostri dati? Milano, 21/6/2012 Convegno E-Privacy Mattia Epifani

icloud Forensics .e privacy dei nostri dati? Milano, 21/6/2012 Convegno E-Privacy Mattia Epifani icloud Forensics.e privacy dei nostri dati? Milano, 21/6/2012 Convegno E-Privacy Mattia Epifani 1 icloud Il servizio icloud, introdotto da Apple nel giugno 2011, permette agli utenti di memorizzare i dati

Dettagli

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Valter Minute Adeneo Embedded vminute@adeneo-embedded.com ARM e sistemi operativi Milioni di dispositivi contengono processori ARM Per sfruttare

Dettagli

Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC

Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC Programmazione Java Avanzata Spring - JDBC Ing. Gianluca Caminiti Riferimenti Spring http://www.springsource.org/ (scaricate il reference) Beginning Spring 2 - From Novice to Professional. APress. 2008

Dettagli

Rich Internet Application con Adobe Flex

Rich Internet Application con Adobe Flex Rich Internet Application con Adobe Flex A cura di: Lorenzo Sicilia Architettura Creazione progetto Layout adattivo Component Binding Localizzazione Effect Novita di Flex 3 Agenda Bigino di OOP (Object

Dettagli

Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web Share Mobile per Dispositivi Mobili Multipiattaforma. Elaborato di Laurea di: Marco Stanzani

Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web Share Mobile per Dispositivi Mobili Multipiattaforma. Elaborato di Laurea di: Marco Stanzani UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Ingegneria Enzo Ferrari Sede di Modena Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web

Dettagli

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Il Software Il software impiegato su un computer si distingue in: Software di sistema Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Software applicativo Elaborazione testi Fogli elettronici Basi

Dettagli

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Corso App modulo Android Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Strumentazione: PC + smartphone Android + cavo micro USB per connessione Framework Phonegap SDK di Android JDK (Java) Eclipse (opzionale)

Dettagli

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che Prefazione In questo volume completiamo l esplorazione del linguaggio Java che abbiamo iniziato in Java Fondamenti di programmazione. I due testi fanno parte di un percorso didattico unitario, come testimoniano

Dettagli