Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015"

Transcript

1 Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015 Tirocini extracurriculari stipulati con i parenti senza agevolazioni Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fornito alcune precisazioni in riferimento all applicazione delle agevolazioni riconosciute dal programma Garanzia Giovani in riferimento ai tirocini extracurriculari. Secondo la misura agevolativa (i cui stanziamenti per l attivazione sono di competenza di ogni singola regione interessata), al giovane viene riconosciuta un indennità di importo pari a 500 euro al mese (massimo 3.000, per disabili e soggetti svantaggiati) ed un incentivo economico a favore del datore di lavoro che decide di assumere il lavoratore con rapporto subordinato al termine del tirocinio. Con la nota protocollo n. 7435/2015, il Ministero del Lavoro ha chiarito che è da escludere la possibilità di instaurare tirocini agevolati in presenza di vincoli parentali tra giovani e titolari di imprese ospitanti: di conseguenza, nel caso in cui sia assunto tramite tirocinio un parente, appare difficile poter riconoscere l agevolazione. Viene, inoltre, esclusa la possibilità di riconoscere l agevolazione per i tirocini instaurati nei confronti delle PA: la ratio dell agevolazione, finalizzata all inserimento o al reinserimento lavorativo, si scontrerebbe con le particolari procedure di assunzione adottate nel settore pubblico.

2 Premessa Con nota n. 7435/2015, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fornito precisazioni circa l ambito di applicazione dell incentivo riconosciuto da Garanzia Giovani per le assunzioni tramite tirocini curriculari (regolati dalle linee guida del ). Nonostante non sia espressamente previsto un divieto in tal senso, il Ministero del Lavoro ritiene che non possa essere applicata l agevolazione (che riconosce un importo pari a 500 euro al mese al tirocinante) nel caso in cui il rapporto sia svolto nei confronti di un datore di lavoro che condivide un legame di parentela con il tirocinante. Viene, inoltre, precisato che l incentivo non può essere applicato nei tirocini svolti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni (di seguito PA): considerate le particolari procedure di assunzione per concorso, il tirocinio non può essere considerato finalizzato all inserimento-reinserimento lavorativo. L agevolazione riconosciuta da Garanzia Giovani viene finanziata su base regionale. Con la presente trattazione analizziamo la disciplina applicabile ai tirocini extra-curriculari ed i chiarimenti forniti dal Ministero. Tirocini extracurriculari Secondo quanto previsto dalle linee guida sui tirocini del possono considerarsi tirocini extracurriculari le seguenti tipologie di tirocini: tirocini formativi e di orientamento: si tratta di tirocini finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro; tirocini di inserimento/reinserimento al lavoro: si tratta di tirocini finalizzati a percorsi di inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro. Sono rivolti principalmente a disoccupati (anche in mobilità) e inoccupati. Questa tipologia di tirocini è altresì attivabile in favore di lavoratori sospesi in regime di cassa integrazione; tirocini di orientamento e formazione o di inserimento/reinserimento in favore di disabili di cui all articolo 1, comma 1 della Legge n. 68/1999, persone svantaggiate ai sensi della Legge n. 381/1991 nonché richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale. Osserva Sono da escludere, invece, le seguenti ipotesi: i tirocini curriculari promossi da università, istituzioni scolastiche, centri di formazione professionale, ovvero tutte le fattispecie non soggette alle comunicazioni obbligatorie, in quanto esperienze previste all interno di un percorso formale di istruzione o di formazione; i periodi di pratica professionale, nonché i tirocini previsti per l accesso alle professioni ordinistiche; i tirocini transnazionali, ad esempio, quelli realizzati nell ambito dei programmi comunitari per l istruzione e per la formazione, quali il Lifelong Learning Programme; 1

3 i tirocini per soggetti extracomunitari promossi all interno delle quote di ingresso; i tirocini estivi. In riferimento alla durata massima del tirocinio, questa può variare da 6 a 12 mesi a seconda dei casi: DURATA DEL TIROCINIO Durata del tirocinio Tipologia di tirocinio Tirocini formativi e di orientamento Tirocini i inserimento/reinserimento al lavoro Tirocini svolti da persone svantaggiate Tirocini svolti da portatori di handicap Durata 6 mesi 12 mesi 12 mesi 24 mesi Relativamente al numero di tirocini attivabili dal datore di lavoro, si segnala che mentre per le aziende di maggiori dimensioni la percentuale non può superare il 10%, per le imprese con non più di 5 dipendenti e per le imprese fino a 20 dipendenti il numero dei tirocinanti non può essere superiore (rispettivamente) a uno e due. NUMERO DEI TIROCINI Numeri di tirocini attivabili Ipotesi Numero di tirocini attivabili contemporaneamente Unità operative con non più di Un tirocinante cinque dipendenti a tempo indeterminato Unità operative con un numero di Due tirocinanti dipendenti a tempo indeterminato compreso tra sei e venti Ventuno o più dipendenti a tempo Tirocinanti in misura non superiore al dieci per cento dei indeterminato suddetti dipendenti contemporaneamente, con arrotondamento all unità superiore Con riferimento all indennità di partecipazione, viene stabilita una indennità minima di 300 euro (le regioni potranno, eventualmente, aumentare l importo dell indennità minima). SANZIONI APPLICABILI Sanzioni applicabili Sanzione La mancata corresponsione dell indennità comporterà una sanzione amministrativa amministrativa il cui ammontare è proporzionato alla gravità dell illecito commesso, in misura variabile da un minimo di a un massimo di euro. Conversione del Se il tirocinio non risulterà conforme alla nuova disciplina e alla relativa 2

4 rapporto regolamentazione regionale di riferimento, il personale ispettivo procederà, sussistendone le condizioni, a riqualificare il rapporto come di natura subordinata con relativa applicazione delle sanzioni amministrative applicabili in tale ipotesi. Osserva Tali disposizioni costituiscono il contenuto minimo delle disposizioni che le Regioni sono andate nel tempo ad integrare con propri atti. Quindi, anche in riferimento alla disciplina dei tirocini applicabile, il datore di lavoro dovrà fare riferimento alle disposizioni approvate dalle regione in cui ha sede l attività. L agevolazione Secondo quanto previsto dal programma garanzia giovani, sono incentivabili: i tirocini che hanno l'obiettivo di agevolare le scelte professionali e di aumentare le possibilità occupazionali, velocizzando e rendendo più efficace il percorso di transizione tra scuola e lavoro attraverso la formazione sul campo. Viene ammessa anche l ipotesi di reinserimento lavorativo; sono ammessi, inoltre, i tirocini in mobilità geografica nazionale e transnazionale, ovvero i tirocini che hanno l'obiettivo di favorire l esperienza formativa e professionale fuori regione o all'estero. Viene riconosciuta, a favore dei soggetti che svolgono il tirocinio, un'indennità mensile fino a 500 euro e quindi non superiore a euro in tutto il periodo (fino a euro per disabili e soggetti svantaggiati). Il datore di lavoro che assume il tirocinante, inoltre, riceve un ulteriore incentivo economico alla stipula del contratto di lavoro subordinato. I chiarimenti Come anticipato in premessa, con la nota n. 7435/2015 il Ministero del Lavoro ha fornito alcuni chiarimenti in riferimento all applicazione dell agevolazione. Una prima questione trattata riguarda l assunzione con tirocinio da parte delle pubbliche amministrazioni. Con specifico riferimento all'attivazione di tali tirocini formativi nell'ambito del Programma "Garanzia Giovani", viene chiarito che lo scopo della misura è agevolare, attraverso l'attivazione dei percorsi di tirocinio, l'inserimento/reinserimento nel mondo dei lavoro di giovani disoccupati e/o inoccupati. A tal fine, viene promosso entro sessanta giorni dalla fine del tirocinio l'inserimento occupazionale dei giovani che concludono con successo il percorso. Al riguardo il Ministero ritiene che - considerato il principio secondo cui l'accesso agli impieghi presso la P.A. debba avvenire mediante concorso (art. 97 Cost.) - gli enti pubblici locali, nazionali e trasnazionali vadano esclusi dal novero dei soggetti ammessi ad ospitare i tirocini nell'ambito del Programma, vista l'impossibilità che i periodi di tirocinio presso tali soggetti consentano un successivo inserimento lavorativo. 3

5 Da ultimo viene fornito un chiarimento di particolare interesse relativamente all assunzione tramite tirocinio di un soggetto legato da vincolo di parentela. Con riferimento alla possibilità di instaurare tirocini in presenza di vincoli parentali tra tirocinanti e titolari delle imprese ospitanti, sebbene non risulti una norma che lo vieti espressamente, il Ministero ritiene di escludere in queste ipotesi l'attivazione dei tirocini, al fine di limitare ed evitare abusi nell'attuazione dell incentivo. Secondo il Ministero, quindi, nel caso in cui un datore di lavoro assuma un parente tramite tirocinio agevolato, il comportamento può ritenersi abusivo e di conseguenza può essere negato sia il trattamento agevolato a favore del tirocinante, sia a favore del datore di lavoro nel caso in cui lo assuma. 4

Circolare N.153 del 11 Ottobre 2013

Circolare N.153 del 11 Ottobre 2013 Circolare N.153 del 11 Ottobre 2013 Tirocini formativi. Arriva l incentivo statale di 200 euro Gentile cliente, desideriamo informarla che secondo quanto previsto dal DL n. 76/2013, convertito con legge

Dettagli

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie Calabria di Francesca Fazio Introduzione Con deliberazione di Giunta regionale n. 268 del 29 luglio 2013, pubblicata nel BUR n. 18 del 16 settembre 2013, la Regione Calabria ha approvato la propria Proposta

Dettagli

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE EMILIA ROMAGNA

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE EMILIA ROMAGNA Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO SCHEDA SINTETICA Legge Regionale 19 luglio 2013, n. 7 - Disposizioni in materia di tirocini. Modifiche alla legge regionale

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizione del Tribunale di Catania

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizione del Tribunale di Catania ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizione del Tribunale di Catania Strumenti operativi per il rilancio dell occupazione giovanile nella Regione Siciliana. Il Piano Giovani

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA - SPORTELLO COMUNALE PER IL LAVORO TIROCINI FORMATIVI IN EMILIA ROMAGNA SINTESI DELLA LEGGE

COMUNE DI BOLOGNA - SPORTELLO COMUNALE PER IL LAVORO TIROCINI FORMATIVI IN EMILIA ROMAGNA SINTESI DELLA LEGGE Legge regionale n. 7 del 19 luglio 2013 con modifiche della Legge regionale n. 14/2015 Premesse 1) le Regioni hanno competenza esclusiva in materia 2) Legge Fornero > Linee Guida > Accordo Stato-Regioni

Dettagli

Sicilia. di Lilli Casano. Introduzione

Sicilia. di Lilli Casano. Introduzione Sicilia di Lilli Casano Introduzione Con la deliberazione di Giunta regionale n. 269 del 23 luglio 2013 e la conseguente direttiva del Dipartimento regionale del lavoro, dell impiego, dell orientamento,

Dettagli

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE SICILIA

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE SICILIA Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO SCHEDA SINTETICA Direttiva Prot. n. 43881/US1/2013 OGGETTO: Tirocini Formativi Direttiva applicativa linee guida del 24/01/2013

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 10/04/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 10/04/2015. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 561 10/04/2015 OGGETTO: Attivazione di un tirocinio formativo semestrale post lauream nei confronti

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO EXTRACURRICULARI IN REGIONE LAZIO TRA

CONVENZIONE PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO EXTRACURRICULARI IN REGIONE LAZIO TRA CONVENZIONE PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO EXTRACURRICULARI IN REGIONE LAZIO TRA il Prof. Filippo de Rossi nato a Napoli il 11/07/1955, il quale interviene al presente atto

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI: LA REGOLAMENTAZIONE REGIONALE

TIROCINI FORMATIVI: LA REGOLAMENTAZIONE REGIONALE TIROCINI FORMATIVI: LA REGOLAMENTAZIONE REGIONALE Linee Guida (Accordo 24.01.2013 tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano) TIROCINIO: è una misura formativa di politica attiva, finalizzata

Dettagli

Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia Friuli Venezia Giulia di Giulia Tolve Introduzione La Regione Friuli Venezia Giulia ha normato la materia dei tirocini, in ottemperanza a quanto disposto dalle Linee-guida del 24 gennaio 2013, con decreto

Dettagli

IL TIROCINIO EXTRACURRICULARE

IL TIROCINIO EXTRACURRICULARE IL TIROCINIO EXTRACURRICULARE a cura di Giuseppe Iuzzolino Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione Università Sapienza Roma, 18 marzo 2016

Dettagli

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE BASILICATA

Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO REGIONE BASILICATA Programma FIxO Scuola & Università NORMATIVA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO SCHEDA SINTETICA Delibera n. 747 del 27 giugno 2013 Recepimento Linee guida in materia di tirocini approvate in data 24

Dettagli

LINEE GUIDA. Allegato alla Delib.G.R. n. 44/11 del

LINEE GUIDA. Allegato alla Delib.G.R. n. 44/11 del Allegato alla Delib.G.R. n. 44/11 del 23.10.2013 LINEE GUIDA Disciplina dei tirocini formativi e di orientamento, dei tirocini di inserimento/reinserimento, e dei tirocini estivi. Recepimento dell Accordo

Dettagli

L attenzione alla qualità dei tirocini

L attenzione alla qualità dei tirocini L attenzione alla qualità dei tirocini L'esperienza della Regione Toscana Roma 4 dicembre 2013 Gabriele Grondoni Dirigente Settore Formazione e Orientamento Regione Toscana Giunta Reg.le la legge regionale

Dettagli

TIPOLOGIA CONTRATTUALE DESCRIZIONE PLATEA

TIPOLOGIA CONTRATTUALE DESCRIZIONE PLATEA TIPOLOGIA CONTRATTUALE DESCRIZIONE PLATEA Contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti Il contratto a tempo indeterminato è la forma comune di rapporto di lavoro. Con il D.lgs 23/2015 non è stata

Dettagli

CONVENZIONE TIROCINI DI REINSERIMENTO LAVORATIVO TRA

CONVENZIONE TIROCINI DI REINSERIMENTO LAVORATIVO TRA CONVENZIONE TIROCINI DI REINSERIMENTO LAVORATIVO TRA Il soggetto promotore: Segretariato Generale della Difesa, I Reparto 3 Ufficio per il sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati,

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO

NEWSLETTER LAVORO AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 02 2013 Contributi e imposte 1. Detassazione della produttività 2013 2. Gestione separata: aliquote e massimali 3. Incentivi assunzione lavoratori

Dettagli

CONVENZIONE PER ATTIVAZIONE DI TIROCINI POST LAUREA. Tra. il soggetto promotore

CONVENZIONE PER ATTIVAZIONE DI TIROCINI POST LAUREA. Tra. il soggetto promotore Convenzione n. del CONVENZIONE PER ATTIVAZIONE DI TIROCINI POST LAUREA Tra il soggetto promotore l Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, cod. fiscale n. 81006500607, con sede legale

Dettagli

MODULO RACCOLTA DATI PER ATTIVAZIONE TIROCINI LEGGE REGIONALE N. 17/2005 MODIFICATA DA LEGGE REGIONALE N. 7/2013 SCHEDA AZIENDA TEL: FAX:

MODULO RACCOLTA DATI PER ATTIVAZIONE TIROCINI LEGGE REGIONALE N. 17/2005 MODIFICATA DA LEGGE REGIONALE N. 7/2013 SCHEDA AZIENDA TEL: FAX: MODULO RACCOLTA DATI PER ATTIVAZIONE TIROCINI LEGGE REGIONALE N. 17/2005 MODIFICATA DA LEGGE REGIONALE N. 7/2013 SCHEDA AZIENDA RAGIONE SOCIALE: CODICE FISCALE/PARTITA IVA: SEDE LEGALE (INDIRIZZO): SETTORE

Dettagli

Lazio. di Alessandra Innesti. Introduzione

Lazio. di Alessandra Innesti. Introduzione Lazio di Alessandra Innesti Introduzione In data 25 luglio è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio la deliberazione della Giunta regionale n. 199 del 18 luglio 2013. L atto dà attuazione

Dettagli

Circolare N.116 del 12 Luglio 2013

Circolare N.116 del 12 Luglio 2013 Circolare N.116 del 12 Luglio 2013 DL lavoro. Assumere disoccupati conviene Gentile cliente, desideriamo informarla che con il DL lavoro (DL n. 76/2013) il Governo ha adottato disposizioni per incentivare

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: IL QUADRO NORMATIVO. Antonietta Di Martino USR per il Piemonte

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: IL QUADRO NORMATIVO. Antonietta Di Martino USR per il Piemonte ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: IL QUADRO NORMATIVO Antonietta Di Martino USR per il Piemonte PREMESSA CONTENUTI Stage, tirocinio, alternanza scuola lavoro: differenziazione 1) STAGE E TIROCINIO: inquadramento

Dettagli

D. G. R del 3 giugno 2013

D. G. R del 3 giugno 2013 D. G. R. 74 5911 del 3 giugno 2013 Provvedimento di attuazione dei tirocini formativi e di orientamento, tirocini di inserimento/reinserimento e tirocini estivi. Attestazione delle attività svolte e delle

Dettagli

Modello - Convenzione

Modello - Convenzione Allegato 5 Modello Convenzione Modello - Convenzione Premesso che le disposizioni della deliberazione della Giunta regionale 18 luglio 2013, n. 199 Attuazione dell Accordo adottato dalla Conferenza permanente

Dettagli

Alcune tipologie contrattuali

Alcune tipologie contrattuali Alcune tipologie contrattuali Somministrazione Apprendistato Inserimento Part-time Lavoro ripartito Contratti a progetto Lavoro a chiamata (abrogato L. 247/07, reintrodotto Dl. 112/08 ) Contratto di apprendistato

Dettagli

Regolamento in materia di tirocini di formazione e orientamento presso l Ente Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento in materia di tirocini di formazione e orientamento presso l Ente Parco nazionale del Vesuvio Regolamento in materia di tirocini di formazione e orientamento presso l Ente Parco nazionale del Vesuvio Art. 1 1. Al fine di consentire momenti di alternanza tra studio e lavoro nell ambito dei processi

Dettagli

Le agevolazioni contributive per le Organizzazioni di Volontariato che decidono di assumere personale non volontario alla luce della Legge di

Le agevolazioni contributive per le Organizzazioni di Volontariato che decidono di assumere personale non volontario alla luce della Legge di Le agevolazioni contributive per le Organizzazioni di Volontariato che decidono di assumere personale non volontario alla luce della Legge di Stabilità 2016 e della normativa vigente. Le possibilità che

Dettagli

Con la presente si richiede l avvio di uno stage della durata di il/la Sig./a si dichiara che

Con la presente si richiede l avvio di uno stage della durata di il/la Sig./a si dichiara che DIPARTIMENTO DI STUDI PER L ECONOMIA E L IMPRESA Via E. Perrone, 18 28100 Novara NO Tel. 0321 375224 - Fax 0321 375225 segreteria.stage@unipmn.it MODULO PER L AVVIO STAGE POST LAUREAM Consegnato il Con

Dettagli

Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017

Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017 Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017 Assunzioni 2017: gli incentivi di carattere locale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che oltre ai meglio conosciuti incentivi economici definiti

Dettagli

Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese

Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese Garanzia Giovani: le agevolazioni per le imprese Relatore Manuela Zocco - Area Sistema Formativo e Capitale Umano Assolombarda Copyright Assolombarda 2014 Garanzia Giovani per i tirocini Copyright Assolombarda

Dettagli

1) attivazione delle work experience presso imprese e studi professionali della Regione Basilicata;

1) attivazione delle work experience presso imprese e studi professionali della Regione Basilicata; La Regione Basilicata ha approvato l Avviso Pubblico Work Experience (esperienze di lavoro tirocini) con il quale verranno finanziate le seguenti azioni: 1) attivazione delle work experience presso imprese

Dettagli

DEFINIZIONE DEL TIROCINIO

DEFINIZIONE DEL TIROCINIO CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE IN REGIONE LOMBARDIA (ai sensi della Delibera della Giunta della Regione Lombardia del 25 ottobre 2013, numero 825 e del Decreto del Dirigente della

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Tirocini, un opportunità per le imprese Udine, 11 maggio 2016 I tirocini non curriculari costituiscono una misura di politica attiva del lavoro finalizzata

Dettagli

LINEE GUIDA. c) gli uffici di servizio sociale per i minorenni (USSM) del Ministero della giustizia;

LINEE GUIDA. c) gli uffici di servizio sociale per i minorenni (USSM) del Ministero della giustizia; Allegato alla Delib.G.R. n. 34/20 del 7.7.2015 LINEE GUIDA Disciplina dei Tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all inclusione sociale, all autonomia delle persone

Dettagli

TIROCINIO E APPRENDISTATO

TIROCINIO E APPRENDISTATO TIROCINIO E APPRENDISTATO PRESENTAZIONE A cura di: Dott.ssa Vaccaneo Daniela Responsabile Servizio Incontro Domanda/Offerta di lavoro Centro per l Impiego di Vercelli SERVIZIO TIROCINI Il tirocinio si

Dettagli

VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011;

VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011; IL RETTORE D.R. 1031 VISTO il DM 270/04; VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; VISTA VISTA VISTO la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011; la delibera

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 171 del 9 Dicembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Agevolazioni sul lavoro: quali incentivi posso applicare dopo il 31.12.2016? Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011;

VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011; IL RETTORE D.R. 1026 VISTA la Legge 196/97 e successivo D.M. n. 142/98; VISTA VISTA VISTO VISTE VISTO la Circolare n. 24 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 12/09/2011; la legge 28 giugno

Dettagli

Ente accreditato Regione Puglia D.G.R. n del 28/10/2005 (BURP n.138 del 09/11/2005) - D.D.180 del 12/03/2014 (BURP n.

Ente accreditato Regione Puglia D.G.R. n del 28/10/2005 (BURP n.138 del 09/11/2005) - D.D.180 del 12/03/2014 (BURP n. Ente accreditato Regione Puglia D.G.R. n. 1503 del 28/10/2005 (BURP n.138 del 09/11/2005) - D.D.180 del 12/03/2014 (BURP n.40 del 20/03/2014) DISPOSIZIONI CONCERNENTI L'ATTIVAZIONE DI TIROCINI FINALIZZATI

Dettagli

(Rif. Convenzione n... stipulata in data / / )

(Rif. Convenzione n... stipulata in data / / ) (Rif. Convenzione n.... stipulata in data / / ) PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI EXTRACURRICULARI IN REGIONE LAZIO RELATIVO ALLA CONVENZIONE STIPULATA IN DATA /../.. TRA

Dettagli

AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani. BURL 28 novembre 2012

AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani. BURL 28 novembre 2012 AVVISO Dote Lavoro Tirocini Giovani BURL 28 novembre 2012 Il presente Avviso intende favorire i giovani e le aziende attraverso interventi atti a : - sostenere i giovani nell attivazione e realizzazione

Dettagli

Allegato 1 Domanda di ammissione al contributo regionale Tirocini non curriculari GIOVANISI' (da compilarsi a cura del soggetto ospitante)

Allegato 1 Domanda di ammissione al contributo regionale Tirocini non curriculari GIOVANISI' (da compilarsi a cura del soggetto ospitante) Allegato 1 Domanda di ammissione al contributo regionale Tirocini non curriculari GIOVANISI' (da compilarsi a cura del soggetto ospitante) Marca da bollo EURO 16,00 Alla Regione Toscana c/o Centro per

Dettagli

TIROCINI: DISPOSIZIONI IN MATERIA

TIROCINI: DISPOSIZIONI IN MATERIA Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 17/09/2013. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

Decreto legislativo del 10 settembre 2003, n. 276 Gazzetta Ufficiale del 9 ottobre 2003, n. 235 S.O. n. 159

Decreto legislativo del 10 settembre 2003, n. 276 Gazzetta Ufficiale del 9 ottobre 2003, n. 235 S.O. n. 159 Decreto legislativo del 10 settembre 2003, n. 276 Gazzetta Ufficiale del 9 ottobre 2003, n. 235 S.O. n. 159 Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14

Dettagli

Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati. (Decreto Ministero del Lavoro )

Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati. (Decreto Ministero del Lavoro ) CIRCOLARE A.F. N. 21 del 11 Febbraio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Prorogati gli incentivi contributivi sull assunzione di disoccupati (Decreto Ministero del Lavoro 02.09.2013) Premessa Ai fini di

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale. Regione Toscana - Collocamento Mirato di Firenze

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale. Regione Toscana - Collocamento Mirato di Firenze REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Incentivi e Agevolazioni per l'inserimento lavorativo dei soggetti disabili Regione Toscana - Collocamento Mirato di Firenze - Agevolazioni & Incentivi - Per accedervi

Dettagli

IL MANUALE DEL TIROCINANTE. a cura di Giuseppe Iuzzolino

IL MANUALE DEL TIROCINANTE. a cura di Giuseppe Iuzzolino IL MANUALE DEL TIROCINANTE a cura di Giuseppe Iuzzolino Verona, 20 novembre 2014 Perché un Manuale sui tirocini? Perché il tirocinio è, insieme all apprendistato, il principale canale di inserimento dei

Dettagli

Aggiornamento del 26/05/2014. Le risposte alle richieste di chiarimento saranno pubblicate sul sito

Aggiornamento del 26/05/2014. Le risposte alle richieste di chiarimento saranno pubblicate sul sito FAQ Deliberazione della Giunta regionale, 18 luglio 2013, n. 199 Attuazione dell Accordo adottato dalla Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e

Dettagli

L apprendimento basato sul lavoro nel contesto nazionale

L apprendimento basato sul lavoro nel contesto nazionale NetWBL - Conferenza Nazionale WBL L apprendimento basato sul lavoro: prospettive e potenzialità L apprendimento basato sul lavoro nel contesto nazionale Roma, 5 giugno 2015 I dispositivi nazionali di alternanza

Dettagli

Allegato A. Tra. Regione Toscana

Allegato A. Tra. Regione Toscana Allegato A Accordo di collaborazione tra la Regione Toscana, le Università degli Studi e gli Istituti di Alta formazione e specializzazione toscani per lo svolgimento di tirocini curriculari (LR 32/02

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 54 del

COMUNE DI SESTU. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 54 del COMUNE DI SESTU rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 54 del 03.04.2015 COIA Oggetto: Atto di indirizzo per l'attivazione di un tirocinio formativo semestrale post lauream nei

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Regolamento del 16 dicembre 2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE L AUTORITÀ VISTO l art. 18 della legge

Dettagli

Scheda Tirocinio. Allegato A

Scheda Tirocinio. Allegato A All. Scheda A Tirocinio REGIONE LAZIO Assessorato Lavoro Direzione Regionale Lavoro Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo - Regione Lazio 2014 / 2020 Asse I OCCUPAZIONE Priorità d investimento

Dettagli

art. 1 finalità e oggetto

art. 1 finalità e oggetto Regolamento per l attivazione di tirocini ai sensi dell articolo 63 della legge regionale 9 agosto 2005, n. 18 (Norme regionali per l occupazione, la tutela e la qualità del lavoro). Art. 1 finalità e

Dettagli

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie

Principi comuni in materia di tirocini, definizioni e tipologie Basilicata di Jessica Nespoli Introduzione La Basilicata, pur avendo emanato la delibera della Giunta regionale n. 747/2013 di recepimento delle Linee-guida lo scorso 16 luglio, risulta essere un caso

Dettagli

Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al

Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al Ai gentili clienti Loro sedi Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al 30.09.2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato prorogato al

Dettagli

Circolare Lavoro ASSUNZIONI AGEVOLATE

Circolare Lavoro ASSUNZIONI AGEVOLATE Circolare Lavoro ASSUNZIONI AGEVOLATE 03 Marzo 2016 Sempre più consapevoli della forte incidenza che oggi il costo del lavoro ha sul bilancio aziendale, riteniamo utile trasmettervi un breve riepilogo

Dettagli

L APPRENDISTATO E I TIROCINI (STAGE)

L APPRENDISTATO E I TIROCINI (STAGE) L APPRENDISTATO E I TIROCINI (STAGE) APPRENDISTATO Normativa di riferimento DLgs. 167/2011 (TU «Sacconi») Successive modifiche L. 92/2012 (riforma Fornero) DL 69/2013 (decreto Fare) DL 76/2013 (decreto

Dettagli

Competenza territoriale della richiesta (a quale territorio l Azienda chiede l avvio del percorso)

Competenza territoriale della richiesta (a quale territorio l Azienda chiede l avvio del percorso) DISPONIBILITA ALL ACCOGLIENZA DEL TIROCINANTE IN AZIENDA TIROCINIO EXTRACURRICULARE Regolamento per l attivazione di tirocini ai sensi dell articolo 63 della legge regionale 9 agosto 2005, n. 18 (Norme

Dettagli

Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016

Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016 Circolare N. 58 del 20 Aprile 2016 Garanzia Giovani: assunzione di tirocinanti su tutto il territorio nazionale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che sono stati recentemente forniti

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE GESTIONE E SVILUPPO DEL PERSONALE E DELL'ORGANIZZAZIONE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE GESTIONE E SVILUPPO DEL PERSONALE E DELL'ORGANIZZAZIONE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Settore: DG Proponente: 31.A Proposta: 2016/360 Classifica: del 22/02/2016 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.A.D. 240 del 22/02/2016 DIREZIONE GENERALE GESTIONE E SVILUPPO DEL PERSONALE E DELL'ORGANIZZAZIONE

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Rif.: Convenzione stipulata in data ) Codice Fiscale. Nato a il

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Rif.: Convenzione stipulata in data ) Codice Fiscale. Nato a il Allegato n. 2 PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Rif.: Convenzione stipulata in data ) Tirocinante: Cognome Nome Codice Fiscale Nato a il Cittadinanza (se cittadino extracomunitario indicare il numero

Dettagli

In Abruzzo. Opportunità per le imprese. http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it

In Abruzzo. Opportunità per le imprese. http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it In Abruzzo Opportunità per le imprese http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it LA GARANZIA GIOVANI PARTE. CON LE IMPRESE. L Unione Europea promuove Garanzia Giovani per rafforzare le opportunità occupazionali

Dettagli

Circolare N.14 del 23 Gennaio 2013

Circolare N.14 del 23 Gennaio 2013 Circolare N.14 del 23 Gennaio 2013 Lavoratori somministrati. Entro il prossimo 31 gennaio va presentata la comunicazione Lavoratori somministrati: entro il prossimo 31 gennaio va presentata la comunicazione

Dettagli

Tirocini formativi e di orientamento: ADAPT free webinar FAQs

Tirocini formativi e di orientamento: ADAPT free webinar FAQs wwwww.fareapprendistato.it, 28 gennaio 2013 Tirocini formativi e di orientamento: ADAPT free webinar FAQs a cura di Francesca Fazio, Michele Tiraboschi I tirocini formativi e di orientamento sono al centro

Dettagli

CONVENZIONE PER LE ATTIVITA DI TIROCINIO E STAGE

CONVENZIONE PER LE ATTIVITA DI TIROCINIO E STAGE CONVENZIONE PER LE ATTIVITA DI TIROCINIO E STAGE Tra Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli con sede in Napoli, via Suor Orsola n. 10, Codice fiscale 80040520639, d ora in poi denominato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI CURRICULARI PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI NAPOLI FEDERICO II

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI CURRICULARI PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI NAPOLI FEDERICO II REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI CURRICULARI PRESSO LE STRUTTURE DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI NAPOLI FEDERICO II Approvato con deliberazione n. 294 del 26 MAGGIO 2015 Premessa Il

Dettagli

regionali e Proposta di indicazioni operative Roma - 5 febbraio 2013

regionali e Proposta di indicazioni operative Roma - 5 febbraio 2013 Pianificazione ifi i Operativa Territoriale i Quadro normativo in materia di tirocini, i i Stato t dell'arte delle normative regionali e Proposta di indicazioni operative Roma - 5 febbraio 2013 TIROCINI:

Dettagli

SI CONVIENE QUANTO SEGUE: ARTICOLO 1

SI CONVIENE QUANTO SEGUE: ARTICOLO 1 Via Tre Venezie, 63 20821 Meda (MB) Tel. 0362.341125 - fax 0362.344230 www.afolmonzabrianza.it lavoro@afolmonzabrianza.it Reviewed by: RSQ Modulo Page: 1 of 5 Approved by: RSQ Date: 12.01.2009 Revision:

Dettagli

Centro per L Impiego, l Orientamento e la Formazione. Incontro 18 Giugno 2015

Centro per L Impiego, l Orientamento e la Formazione. Incontro 18 Giugno 2015 Centro per L Impiego, l Orientamento e la Formazione di Ancona Incontro 18 Giugno 2015 Università Politecnica delle Marche Un impresa per il tuo futuro Incontro 18 Giugno 2015 Università Politecnica delle

Dettagli

Tirocinio. Provincia di Frosinone. Centro per l'impiego di Sora

Tirocinio. Provincia di Frosinone. Centro per l'impiego di Sora Provincia di Frosinone Centro per l'impiego di Sora 2 Definizione: (Dizionario Garzanti della Lingua Italiana ) 1. Addestramento delle reclute nell esercito romano 2. per estens., addestramento pratico

Dettagli

Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende

Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende Incontro informativo Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende Relatore - Davide Ballabio - Area Sistema Formativo e Capitale Umano Assolombarda Questo materiale è predisposto da Assolombarda

Dettagli

Circolare N. 175 del 16 Dicembre 2015

Circolare N. 175 del 16 Dicembre 2015 Circolare N. 175 del 16 Dicembre 2015 Sgravi fiscali per i lavoratori detenuti: dal 01.01.2016 cambiano le regole sulla fruizione dell agevolazione Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

FAQ GARANZIA GIOVANI DISABILI. Pagina1 di 8. Direzione Coesione Sociale

FAQ GARANZIA GIOVANI DISABILI. Pagina1 di 8. Direzione Coesione Sociale Pagina1 di 8 FAQ Deliberazione della Giunta Regionale http://www.regione.piemonte.it/lavoro/politiche/dwd/disabili/2015/dgr_30_4008.pdfhttp://www.regione. piemonte.it/lavoro/politiche/dwd/disabili/2015/dgr_30_4008.pdfhttp://www.regione.piemonte.it/lavoro/

Dettagli

Circolare N.58 del 3 Aprile 2013

Circolare N.58 del 3 Aprile 2013 Circolare N.58 del 3 Aprile 2013 Ticket licenziamenti. Per i periodi paga da gennaio a marzo 2013 versamenti entro il 17 giugno 2013 Ticket licenziamenti: per i periodi paga da gennaio a marzo 2013 versamenti

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER TIROCINI Emanato con decreto rettorale Rep. 668 /2013 prot. n /I/3 del

REGOLAMENTO DI ATENEO PER TIROCINI Emanato con decreto rettorale Rep. 668 /2013 prot. n /I/3 del REGOLAMENTO DI ATENEO PER TIROCINI Emanato con decreto rettorale Rep. 668 /2013 prot. n. 34207/I/3 del 23.12.2013 Art. 1 Definizioni L Università degli Studi di Bergamo nell ambito delle sue finalità istituzionali

Dettagli

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO 21 aprile 2015 L e g g e 2 3 d i cembre 2014, n. 190 ( c. d. l e g g e d i S ta b i l i tà 2015 ) ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO A cura di Simona Butera

Dettagli

ORGANIZZAZIONE COMPETENZE & RISORSE. ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO dei lavoratori in mobilità ex Lege n. 223/1991

ORGANIZZAZIONE COMPETENZE & RISORSE. ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO dei lavoratori in mobilità ex Lege n. 223/1991 ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO dei lavoratori in mobilità ex Lege n. 223/1991 Fonti legislative Art. 25 comma 9, legge n.223/1991; Contenuti Beneficio contributivo in favore di datori di lavoro che assumono

Dettagli

Circolare INPS n. 22 del 19 Febbraio 2009

Circolare INPS n. 22 del 19 Febbraio 2009 Circolare INPS n. 22 del 19 Febbraio 2009 OGGETTO: contratto di inserimento (articoli 54-59 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276). Decreto ministeriale previsto dall art. 54, c.1, lett. e).

Dettagli

CIRCOLARE DEL 25 OTTOBRE 2011 Ai gentili Clienti. Oggetto: APPRENDISTATO - IN VIGORE IL NUOVO TESTO UNICO

CIRCOLARE DEL 25 OTTOBRE 2011 Ai gentili Clienti. Oggetto: APPRENDISTATO - IN VIGORE IL NUOVO TESTO UNICO CIRCOLARE DEL 25 OTTOBRE 2011 Ai gentili Clienti Oggetto: APPRENDISTATO - IN VIGORE IL NUOVO TESTO UNICO In data 14 settembre 2011 è stato emanato il D.Lgs. n.167 rubricato Testo Unico dell Apprendistato,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DI ÉUPOLIS LOMBARDIA. (Delibera del CdA n. 6 del 19 gennaio 2015)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DI ÉUPOLIS LOMBARDIA. (Delibera del CdA n. 6 del 19 gennaio 2015) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DI ÉUPOLIS LOMBARDIA (Delibera del CdA n. 6 del 19 gennaio 2015) Éupolis Lombardia Istituto superiore per la ricerca, la statistica

Dettagli

Circolare N. 25 del 17 Febbraio 2015

Circolare N. 25 del 17 Febbraio 2015 Circolare N. 25 del 17 Febbraio 2015 Sgravio contributivo legge di stabilità 2015 - alcuni casi particolari di applicazione Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l INPS, con la circolare

Dettagli

Tirocini formativi e di orientamento

Tirocini formativi e di orientamento Tirocini formativi e di orientamento 1. La L.92/2012 interviene in materia di tirocini formativi e di orientamento? Sì, se ne occupano i commi 34, 35 e 36 dell art. 1 della L. 92/2012, recante Disposizioni

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 152 29.07.2014 Assunzioni agevolate: sospesi gli incentivi per le donne Stop, dal 1 luglio 2014, allo sgravio contributivo

Dettagli

1. D. I SOGGETTI NON ACCREDITATI AI SENSI DELLA DGR 198/2014, POSSONO PRESENTARE DOMANDA PRIMA DELLA CONCLUSIONE DELLA PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO?

1. D. I SOGGETTI NON ACCREDITATI AI SENSI DELLA DGR 198/2014, POSSONO PRESENTARE DOMANDA PRIMA DELLA CONCLUSIONE DELLA PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO? AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI AI SENSI DELLA DGR 199/2013 PER PERSONE CON DISABILITA GRAVE E HANDICAP INTELLETTIVO E PSICHICO. 1. D. I SOGGETTI NON ACCREDITATI

Dettagli

Circolare N.173 del 22 Novembre 2013

Circolare N.173 del 22 Novembre 2013 Circolare N.173 del 22 Novembre 2013 Apprendistato e piano formativo individuale: fino a 600 euro di sanzioni per il datore di lavoro distratto Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli

Relazione illustrativa

Relazione illustrativa Relazione illustrativa Il presente regolamento disciplina le modalità attuative degli interventi previsti dagli articoli 3, 5 e 9 della legge regionale n. 16 del 6 luglio 2012 Norme per il comparto del

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL DISTRETTO CERAMICO Provincia di Modena

UNIONE DEI COMUNI DEL DISTRETTO CERAMICO Provincia di Modena PROPOSTA DI DETERMINAZIONE N. 26 DEL 23/01/2017 OGGETTO: INDENNITA' DI PARTECIPAZIONE TIROCINI DI TIPO "C" E "D"- ANNO 2017. IMPEGNI DI SPESA Settore Politiche Sociali LA DIRIGENTE DEL SETTORE POLITICHE

Dettagli

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 63, comma 1, lettera b) della Legge 27 dicembre 2002, n. 289

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 63, comma 1, lettera b) della Legge 27 dicembre 2002, n. 289 ALLEGATO n. 4 Riferimenti INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 63, comma 1, lettera b) della Legge 27 dicembre 2002, n. 289 Legge 23 dicembre 2000, n. 388, art.7 Circ. n. 1/ E del 03 gennaio 2001( 1.5) Circ.

Dettagli

D.Lgs. 185/ correttivo Jobs Act

D.Lgs. 185/ correttivo Jobs Act Lavoro accessorio Obbligo di attivazione dei voucher, tramite comunicazione su sito INPS, con riferimento ad un arco temporale pari a massimo 30 giorni (D. Lgs. n. 81/2015, art. 49, comma 3) Introdotto

Dettagli

INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE

INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE Prato, 29 ottobre 2012 ALLA SPETTABILE CLIENTELA CIRCOLARE INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE Con la presente circolare si portano a conoscenza della Spett.le clientela le ultime novità per quanto riguarda gli

Dettagli

TIROCINI: NORMATIVA NAZIONALE E APPLICAZIONI REGIONALI ANCHE ALLA LUCE DELLA GARANZIA GIOVANI

TIROCINI: NORMATIVA NAZIONALE E APPLICAZIONI REGIONALI ANCHE ALLA LUCE DELLA GARANZIA GIOVANI TIROCINI: NORMATIVA NAZIONALE E APPLICAZIONI REGIONALI ANCHE ALLA LUCE DELLA GARANZIA GIOVANI EBINTER EBINTER ENTE BILATERALE NAZIONALE TERZIARIO Via Cristoforo Colombo, 137-00147 Roma - Tel. 06/57305405

Dettagli

1. INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale Giovani tra i 15 e i 25 anni

1. INCENTIVI PER ASSUNZIONI CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale Giovani tra i 15 e i 25 anni PRINCIPALI INCENTIVI ALL ASSUNZIONE PREVISTI SIA DALLA NORMATIVA NAZIONALE CHE REGIONALE RIVOLTI ALLE IMPRESE CHE ASSUMONO NEET (GIOVANI TRA I 16 ED I 29 ANNI NON OCCUPATI NE INSERITI IN UN PERCORSO DI

Dettagli

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Ordine dei Consulenti del Lavoro Click to edit Master subtitle style Consiglio Provinciale di Venezia Mestre, 22 marzo 2010

Dettagli

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N. 4 del

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N. 4 del Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro N. 4 del 28.09.2011 Art. 11 del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 Livelli di tutela essenziali per l'attivazione di tirocini Premessa L'articolo

Dettagli

Il nuovo apprendistato

Il nuovo apprendistato a cura di Alessandro Millo Il nuovo apprendistato (T.U. n. 167/2011) 1 La normativa abrogata Abrogate espressamente: Implicitamente: Legge n. 25/1955 D.P.R. n. 1668/56 Legge n. 56/1987 (art. 21-22 ) D.M.

Dettagli

FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015

FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015 FAVA & Partners Tax Flash 18 Novembre 2015 INCENTIVI SULLE ASSUNZIONI COME CONVIENE ASSUMERE NEL 2016 SOMMARIO Con la presente desideriamo informare che per il 2016 è prevista una revisione degli incentivi

Dettagli

Occupazione e Sviluppo Economico: il Progetto del Ministero dello Sviluppo Economico

Occupazione e Sviluppo Economico: il Progetto del Ministero dello Sviluppo Economico Occupazione e Sviluppo Economico: il Progetto del Ministero dello Sviluppo Economico Leinformazioni generali Lavoro&Sviluppo4 è un intervento finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell ambito

Dettagli

CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE. Tra. (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in

CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE. Tra. (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE (d.g.r. 25 ottobre 2013, n. X/825, e d.d.u.o. 5 novembre 2013, n. 10031) Tra (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in ( ) (c.a.p.

Dettagli