PAM NEXUS UNIRE PER MESTIERE DIVENTA UNA PASSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PAM NEXUS UNIRE PER MESTIERE DIVENTA UNA PASSIONE"

Transcript

1 PAM NEXUS UNIRE PER MESTIERE DIVENTA UNA PASSIONE PRODOTTI PER LA DERIVAZIONE DI UTENZA ACQUA E LA RIPARAZIONE DELLE PERDITE

2 Un ponte che unisce qualità e risparmio idrico, sicurezza e salvaguardia dell ambiente.

3 INDICE LA LINEA PAM NEXUS: IL CAMPO DI IMPIEGO E I VANTAGGI PER GLI UTILIZZATORI 2 IL PROCESSO PRODUTTIVO E IL CENTRO DI PRODUZIONE E SVILUPPO PRODOTTI DI LAVIS (TN) 3 APPLICAZIONI E VANTAGGI PER I CLIENTI: 5 DERIVAZIONE DI UTENZA DI RETI IDRICHE 5 MANUTENZIONE DI RETI IDRICHE 7 COLLEGAMENTO DI CANALIZZAZIONI E APPARECCHIATURE IDRAULICHE 9 LA GAMMA PRODOTTI: DATI TECNICI E MODALITÀ DI INSTALLAZIONE 10 DERIVAZIONE DI UTENZA DI RETI IDRICHE 11 - Collare Manicotto - Collari Artiglio MGD e MGD per presa in carico - Collare Artiglio Flangiato - Collari MPE e MPE per presa in carico - Valvole orizzontali e verticali - Accessori: raccordi di presa in carico e complessivi di manovra MANUTENZIONE DI RETI IDRICHE 41 - Collari di riparazione ad un bullone - Collari a più bulloni COLLEGAMENTO DI CANALIZZAZIONI E APPARECCHIATURE IDRAULICHE 49 - Giunti multimateriali e Ultra - Giunti Specifici per tubi in ghisa, PVC e PE

4 La linea PAM NEXUS: Campo di impiego LA LINEA : IL CAMPO DI IMPIEGO E I VANTAGGI PER GLI UTILIZZATORI PAM NEXUS è una linea di prodotti progettata e costruita per rispondere ai bisogni di affidabilità e di durata nel tempo delle reti di distribuzione di acqua ad uso potabile, civile e irriguo. I prodotti PAM NEXUS sono concepiti sulla base dell esperienza PAM, azienda con oltre 100 anni di attività nel campo delle infrastrutture per il ciclo idrico integrato e possono essere utilizzati per la soluzione a problemi di manutenzione e/o di estensione di reti idriche. La gamma comprende: un sistema completo per la di utenza delle condotte di adduzioni di acqua potabile e delle reti di irrigazione, costituito dai collari di presa in carico per condotte di qualunque materiale, da valvole di in linea e a squadra e dai relativi accessori; una linea di collari in acciaio e ghisa per la riparazione di ogni tipologia di canalizzazione (acciaio, ghisa, vetroresina, PVC, PE); un insieme di accessori per il collegamento di tubi e apparecchiature idrauliche utilizzabili sia nell installazione di nuovi impianti che nella manutenzione di reti già esistenti. Caratteristiche comuni a tutti i prodotti sono: elevata tenuta idraulica e durata nel tempo, assicurate dall alta qualità dei materiali, dalla specializzazione della produzione che avviene nello stabilimento di Lavis (TN), dall affidabilità del processo di collaudo; resistenza alla corrosione dei terreni grazie al rivestimento a 250 micron; idoneità al trasporto di acqua potabile (i prodotti PAM NEXUS sono conformi al DM 174 per le parti applicabili); facilità di installazione. Inoltre i clienti PAM NEXUS possono usufruire del servizio di Assistenza Tecnica PAM ITALIA sia nella fase pre vendita (dimensionamento e supporto nella scelta dei prodotti) che post vendita nella fase di installazione e di manutenzione degli impianti. PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 2

5 Il processo produttivo e il Centro di Produzione e Sviluppo Prodotti di Lavis IL PROCESSO PRODUTTIVO E IL CENTRO DI PRODUZIONE E SVILUPPO PRODOTTI DI LAVIS (TN) Il sito di Lavis Il sito industriale di Lavis (TN) è lo stabilimento produttivo di Saint-Gobain PAM Italia dove si producono le apparecchiature idrauliche e tutti i prodotti della linea PAM NEXUS. La gamma prodotti PAM NEXUS è rinomata per l affidabilità e la resistenza, ottenuta grazie all utilizzo di materiali nobili come l acciaio inossidabile e la ghisa sferoidale e per la grande cura dei dettagli. Durante tutte le fasi di lavorazione vengono effettuati controlli accuratissimi sia visivi che dimensionali a tutti i collaudi di tenuta, al fine di garantire la massima qualità al prodotto finale. La verniciatura esterna, eseguita a caldo con polvere epossidica dello spessore di 250 micron, conferisce a questi prodotti la massima resistenza alla corrosione e agli urti ed è omologata per uso contatto acqua potabile dai più importanti enti di certificazione europei (DM 174, KTW, WRC, DGS). L altissima qualità del prodotto e del servizio erogati da questo stabilimento, è attestata dalla certificazione ISO 9001:2000 nonché dalla certificazione ambientale ISO che attesta il pieno rispetto dell Ambiente di tutti i processi industriali attivi nella fabbrica. Dettaglio del Reparto Nexus di Lavis Stabilimento di Lavis 3

6 Il processo produttivo e il Centro di Produzione e Sviluppo Prodotti di Lavis Descrizione della lavorazione della linea a Lavis A - Macchina per il taglio della lamiera dei collari di riparazione, composta da aspo ad avanzamento automatico e cesoia B - Macchine per la produzione dei collari di riparazione: inseritrice/piegatrice e avvolgitrice/imbullonatrice C - Imbustatrice dei collari di Collari di riparazione La produzione dei collari di riparazione inizia con il ricevimento e il controllo in accettazione delle fusioni in ghisa sferoidale e dei rotoli di lamiera. Quest ultima viene tagliata a misura e i singoli pezzi piegati opportunamente (A) per essere poi inviati ad una ditta specializzata che applica la gomma con un processo di vulcanizzazione. Al rientro la lamiera gommata viene inserita nei morsetti, piegata e il prodotto è infine completato con i bulloni in macchine semiautoma tiche (B); la produzione può arrivare anche a 400 pezzi/giorno. Accessori per la di utenza acqua La produzione prodotti per la (collari di presa, manicotti e valvole di ), dopo il controllo materiali in accettazione, consiste nell assemblaggio manuale dei diversi componenti. Nel caso dei collari e manicotti viene prima incollata la guarnizione e poi i prodotti vengono predisposti per la spedizione in un blister plastico utilizzando un forno (C). In questo modo vengono protette la vernice e la gomma (urti, raggi solari) e il montaggio da parte del cliente è più veloce. Questo reparto è gestito integralmente da una cooperativa sociale, la cui missione è quella di agevolare attraverso il lavoro il reintegro in società di persone con problemi sociali. Il processo di verniciatura Il processo di verniciatura affidato ad una società specializzata, è del tipo fusion bond, tra i più sicuri e duraturi. Esso prevede una sabbiatura preliminare, un preriscaldo del pezzo in forno e la spruzzatura della polvere epossidica tramite pistole automatiche sino al raggiungimento dello spessore desiderato. Sono disponibili due linee: quella automatica per pezzi fino a 500mm di diametro e manuale per arrivare oltre i 2 metri. Il forno, alimentato a GPL, porta i pezzi a 200 C: temperatura ideale per il processo di reticolazione della vernice. D - Reparto spedizioni: mediamente vengono spediti ogni giorno 80 valvole e 2000 accessori PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 4

7 IL SISTEMA DI DERIVAZIONE UTENZA: ARTIGLI E MANICOTTI Applicazioni e vantaggi per i clienti La gamma comprende prodotti pratici e veloci da installare in cantiere, in grado di realizzare allacci sicuri e duraturi su ogni tipo di tubazione e per un ampia gamma di diametri. I prodotti sono in ghisa sferoidale rivestita da 250 micron di resina epoxy. Con staffe e bulloni in inox con guarnizione in gomma idonea per acqua potabile (DM 174); filettati gas UNI ISO 228/1. Utilizzabili per pfa 16 bar e disponibili anche nella versione presa in carico. PER TUBAZIONI IN ACCIAIO, GHISA, FIBRO-CEMENTO Artigli MGD Tubazione principale: diametri DN mm Tubazione derivata filettata femmina: diametri 1/2 6 Punti di forza Tiranti inclinati e guarnizione curva per stabilizzare l aggrappaggio. Saldatura tra piatto e perno con sistema TIG e gas di protezione. Disponibili anche nelle versioni Con due staffe per perfetto aggrappaggio ai grandi diametri. Con presa in carico (DN mm, 1 3 ). Con flangiata (DN mm, mm). Con staffa gommata (per terreni aggressivi e tubi in cemento). Artiglio MGD PER TUBAZIONI IN PVC E POLIETILENE Manicotto Tubazione principale: diametri DE mm Tubazione derivata filettata femmina: diametri 3/4 2 Punti di forza Forma ottimizzata per ridurre lo stress sulla condotta. La larghezza dei gusci permette la tenuta anche su tubi irregolari ed ovalizzati. Disponibili anche nelle versioni Con presa in carico (DE mm, 1 2 ). Con semiguscio inferiore gommato. Con bulloni zincati. Manicotto Plus PER TUBAZIONI DI TUTTI I MATERIALI Artigli MPE Tubazione principale: diametri DE mm Tubazione derivata filettata femmina: diametri 3/4 2 Punti di forza Staffa molto larga e gommata per una grande tolleranza e superficie di appoggio per una perfetta tenuta su tutti i tipi di tubazioni: tenendo a magazzino un solo tipo prodotto si coprono quasi tutte le esigenze di. Saldatura decapata dei tiranti alla fascia per la massima resistenza alla corrosione. Serraggio con perni non sporgenti che non interferisce con il montaggio. Disponibili anche nelle versioni Con presa in carico (DE mm, 1 2 ). Artiglio MPE 5

8 Applicazioni e vantaggi per i clienti DERIVAZIONE DI UTENZA RETI IDRICHE: VALVOLE La gamma comprende prodotti robusti e affidabili, pratici da installare e manutenere, in grado di realizzare il perfetto sezionamento per un ampia gamma di diametri. I prodotti sono in ghisa sferoidale rivestiti da 250 micron di resina epossidica, con alberi di manovra in acciaio per assicurare la massima resistenza meccanica e alla corrosione; l otturatore è rivestito in gomma idonea per acqua potabile (DM 174). Ogni prodotto è utilizzabile per una pressione massima di esercizio PFA di 16 bar e collaudato a 25 bar. VALVOLE DI DERIVAZIONE AD OTTURATORE Valvole orizzontali e verticali Tubazione principale: diametri DN 1 2 (a seconda della versione) Tubazione derivata filettata femmina: diametri 1 2 Valvola verticale Punti di forza Otturatore in gomma NBR vulcanizzata guidato per tutta la corsa (minore usura). Non entra acqua nella sede dell albero (minori incrostazioni). Doppia tenuta idraulica tra cappello e corpo e tra cappello e quadro di manovra. Due soli materiali per ridurre il potenziale elettrico (ridotta corrosione elettrochimica). Disponibili anche nelle versioni Orizzontale e verticale (DN 1 2 M, 1 2 F). Valvola orizzontale Complessivo di manovra Le valvole FLUXI sono manovrabili attraverso gli appositi complessivi di manovra da 1 metro, pratici da usare ed ergonomici per l utilizzatore. Complessivo di manovra PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 6

9 MANUTENZIONE DI RETI IDRICHE: COLLARI DI RIPARAZIONE Applicazioni e vantaggi per i clienti La gamma comprende prodotti in grado di riparare in modo affidabile rotture localizzate, su ogni tipo di tubazione. I prodotti sono in ghisa sferoidale rivestiti da 250micron di resina epossidica, con fascia in acciaio inox per assicurare la massima resistenza meccanica e alla corrosione; la guarnizione è in gomma NBR per acqua potabile (DM 174). Pressione massima di esercizio PFA da 25 a 1,5 bar a seconda del DN. PER TUTTE LE ROTTURE SU TUBAZIONI MEDIO PICCOLE Collari monopezzo Tubazione: diametri DE mm Larghezza fascia: 200mm (B) e 300 mm (C) Punti di forza Morsetti studiati per distribuire la tensione uniformemente e assicurare la per fetta tenuta. Bullone centrale più lungo per rendere più facile il montaggio in condizioni disagevoli. Inserto in acciaio per facilitare la chiusura e la tenuta della guarnizione. Tondino inox per garantire il bloccaggio della fascia sul morsetto. Collare B Disponibili anche nelle versioni Con viti in acciaio inox. Diametri per applicazioni speciali. PER TUTTE LE ROTTURE SU TUBAZIONI MEDIO GRANDI Collari in più pezzi Tubazione: diametri DE mm Larghezza fascia: 200 mm (D, T), 300 mm (E, U) e 500 mm (F, Z) Punti di forza Forma ottimizzata per ridurre lo stress sulla condotta. La larghezza dei gusci permette la tenuta anche su tubi irregolari ed ovalizzati. Disponibili anche nelle versioni Fasce tese uniformemente grazie ai denti dei morsetti per assicurare la per fetta tenuta. Bulloni centrali più lunghi per rendere più facile il montaggio in condizioni disagevoli. Inserti in acciaio vulcanizzato nei lembi delle guarnizioni per facilitare la chiusura e la tenuta. Tondini inox per garantire il bloccaggio delle fasce sui morsetti. Collare U 7

10 Applicazioni e vantaggi per i clienti MANUTENZIONE DI RETI IDRICHE: COLLARI DI RIPARAZIONE PER ROTTURE O FORI LOCALIZZATI SU TUBAZIONI PICCOLE Collari ad un bullone Tubazione: diametri DE mm Collare M Punti di forza Tenuta per fetta anche su tubazioni corrose grazie alla guarnizione quadrettata larga 80 mm. Morsetto in ghisa sferoidale con zincatura elettrolitica resistente alla corrosione. Disponibili anche nelle versioni Con vite in acciaio inox. Diametri per applicazioni speciali. PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 8

11 Applicazioni e vantaggi per i clienti COLLEGAMENTO DI CANALIZZAZIONI E APPARECCHIATURE IDRAULICHE: I GIUNTI La gamma comprende prodotti durevoli, pratici da utilizzare, in grado di realizzare il perfetto collegamento per un ampia gamma di materiali e diametri. I prodotti sono in ghisa sferoidale rivestiti da 250micron di resina epossidica, con guarnizioni in gomma idonea per acqua potabile (DM 174). I prodotti sono utilizzabili e collaudati per una pressione massima di esercizio PFA fino a 25 bar. ADATTATORI TUBO-FLANGIA Gamma Quick per: tubi in ghisa: GS (DN mm); anche versione antisfilamento; tubi in PVC: PVC (DN mm, mm); anche versione antisfilamento; tubi in PE: PE FUS (DN mm, mm); o Monogiunto flangiato (DN mm); multimateriale ULTRA (DN mm, mm) a larghissima tolleranza. GIUNZIONI TUBO-TUBO Gamma Link per: tubi in ghisa: GS (DN mm); anche modello FIX in acciaio inox (DN mm); tubi in PVC o Monogiunto (DN mm); tubi in PE: Bigiunto (DE ); anche modello FIX in acciaio inox (DE mm); tubi in PE: Monogiunto filettato (DE mm M o F); multimateriale ULTRA (DE mm) a larghissima tolleranza; multimateriale Versione Speciale DE da 333 a 967 mm. Monogiunto flangiato Monogiunto maschio ULTRA Quick ULTRA Link 9

12 LA GAMMA PRODOTTI: DATI TECNICI E MODALITÀ DI INSTALLAZIONE Diametri esterni delle tubazioni di materiali diversi in relazione al diametro nominale diametro nominale interno acciaio 42,4 48,3 60,3 76,1 88,9 114,3 139,7 168,3 219, ,8 355,6 406,4 457, , ghisa sferoidale (en 545/2003) e ghisa grigia* 44* * * * * * * * diametro esterno tubo de cemento amianto uni 4372/76 cl. 10 cl. 12,5 cl. 6 cl. 15 cl. 17, pe multistrato 27,4 34,9 43,4 53,6 66, , ,3 145,7 166, I diametri esterni riportati sono desunti da normative o cataloghi dei produttori [mm]. Pertanto essi devono intendersi come puramente indicativi. PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 10

13 DERIVAZIONE DI UTENZA DI RETI IDRICHE Collare MANICOTTO DE Campo di impiego Per derivazioni di utenza sulle reti di distribuzione di acqua, utilizzabili su tubazioni in polietilene e PVC, PN 10 e 16 bar. Gamma Disponibile da DE 50 a 225 mm con da 3 / 4-2. Produzione standard con viti in acciaio zincato da serrare su semicorpo filettato. Su richiesta disponibili viti in acciaio inox AISI A2 e/o semicorpo inferiore gommato. Dati Tecnici Pressione di utilizzo 16 bar, di collaudo 25 bar. Semicorpi in ghisa sferoidale GS EN 1563 rivestiti con polvere epossidica spessore 250 micron minimo conforme al DM 174. Filettatura gas femmina UNI ISO 228/1. Viti a testa esagonale secondo UNI 5739 in acciaio classe 8.8 rivestite con protezione galvanica. Passivazione a cromo esavalente tropicale. Manicotto Plus Caratteristiche principali Il nuovo Manicotto Plus è dotato di 4 risalti a labbro sulla guarnizione di tenuta che incrementano la tenuta con la pressione. Il rivestimento anticorrosivo è applicato con metodo fusion bond a caldo di spessore minimo 250 micron. Il corpo è ottimizzato in modo da distribuire più uniformemente lo sforzo di compressione. I fori di serraggio sono filettati con imbocco per facilitare l installazione. Installazione Posizionare i due semicorpi sulla condotta da derivare, mantenendoli equidistanti tra loro. Inserire le viti nei fori filettati e serrare manualmente e parzialmente, mantenendo sempre equidistanti i due semicorpi. Operare un serraggio a croce, con apposita chiave, manuale ed uniforme, fino al raggiungimento del serraggio dei due semicorpi. Coppia di serraggio secondo Norma UNI 3740/74. Per completare la presa calettare sulla filettatura apposito raccordo di o valvola di intercettazione. Dimensioni e masse 11

14 Collare MANICOTTO DE de a b g d c f kg / 4 Ø ,75 1 Ø , / 4 Ø ,73 3 / 4 Ø ,5 2,2 1 Ø ,5 2, / 4 Ø ,5 2,2 1 1 / 2 Ø ,5 70 2,6 2 Ø ,5 70 2,4 3 / 4 Ø ,5 70 2,35 1 Ø ,5 70 2, / 4 Ø ,5 70 2, / 2 Ø ,5 77 2,8 2 Ø ,5 77 2,3 3 / 4 Ø ,5 79,5 2,85 1 Ø ,5 79,5 2, / 4 Ø ,5 79,5 2, / 2 Ø ,5 83,5 2,83 2 Ø ,5 83,5 2,61 3 / 4 Ø ,5 88 3,15 1 Ø , / 4 Ø ,5 88 2,9 1 1 / 2 Ø ,5 93 3,2 2 Ø , Ø ,5 3, / 4 Ø ,5 3, / 2 Ø ,5 3,5 2 Ø ,5 3,3 1 Ø , / 4 Ø , / 2 Ø ,4 2 Ø ,15 1 Ø ,8 1 1 / 4 Ø ,4 1 1 / 2 Ø ,7 2 Ø ,45 1 Ø ,5 1 1 / 4 Ø , / 2 Ø ,2 2 Ø ,2 1 Ø ,2 1 1 / 4 Ø , / 2 Ø Ø ,83 1 Ø , ,7 1 1 / 4 Ø , ,2 1 1 / 2 Ø , ,5 2 Ø , ,3 1 Ø ,4 1 1 / 4 Ø ,2 1 1 / 2 Ø ,6 2 Ø ,4 1 Ø ,6 1 1 / 4 Ø ,5 1 1 / 2 Ø ,7 2 Ø ,5 1 Ø ,7 1 1 / 4 Ø ,6 1 1 / 2 Ø ,9 2 Ø ,7 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 12

15 Collare ARTIGLIO MGD DN Campo di impiego Per derivazioni di utenza sulle reti di distribuzione acqua. Utilizzati su tubazioni in acciao, ghisa e cemento amianto. Gamma Produzione standard: staffa di serraggio in acciaio inox. Filettatura GAS femmina UNI ISO 228/1. Disponibile su richiesta: staffa di serraggio in acciaio inox avente superficie a contatto della condotta rivestita da profilato in gomma. Disponibile su richiesta: filettatrice metrica UNI 5542 (M40x3;M55x3) con o senza vite di bloccaggio laterale. Possibilità di sella ad asole aperte. Artiglio MGD Dati Tecnici Pressione di esercizio 16 bar e pressione di collaudo 25 bar per l utilizzo su condotte per servizio acqua potabile. Sella in ghisa sferoidale GS UNI EN 1563 (Nov.1998) rivestita con polvere epossidica con spessore medio 250 micron conforme per l utilizzo su condotte per servizio acqua potabile. Staffa di serraggio composta da piatto in lamiera, perni filettati, dadi e rondelle, tutto in acciaio inox AISI 304. Piatto con spessore minimo di 2 mm. Guarnizione* di tenuta tra sella e condotta in EPDM conforme alla circolare DGS/VS4, WRC BS 6920 e DM 174. * A richiesta possibilità di guarnizione in tenuta NBR conforme al KTW e al DM 174 Caratteristiche principali Affidabilità di tenuta La guarnizione di forma rettangolare con foro passante al centro e il suo particolare alloggiamento nell apposita sede sulla sella dove è incollata, le consente di rimanere spalleggiata lungo tutto il suo perimetro esterno garantendo quindi la massima affidabilità nella tenuta. Ancoraggio stabile e duraturo alla tubazione principale anche in presenza di sforzi di pressione La presenza di sollecitazioni meccaniche di flessione provoca una ripercussione delle stesse sulla tubazione derivata e quindi sul collare. Il particolare alloggiamento curvo della guarnizione, perfettamente raccordata alla circonferenza del tubo e il serraggio compiuto da robusta e larga staffa in acciaio inox, permettono una grande stabilità e impediscono la rotazione della condotta. Dal DN 150 compreso i tiranti della staffa sono agganciati alla sella con una opportuna inclinazione. Nelle misure superiori ai DN 200 il serraggio della sella mediante staffe è ottenuto con appositi traversini cilindrici che formano un collegamento tra staffa e sella. 13

16 Collare ARTIGLIO MGD DN Modalità di installazione Posizionare la sella in ghisa sulla condotta da derivare. Inserire la/e staffe nelle apposite asole predisposte alla sella o i traversini di snodo con la/le staffe sulle estremità della sella nell apposita sede a forma di gancio. Posizionare sul perno filettato la relativa rondella e il dado esagonale. Serrare i 2 o 4 dadi agendo in modo uniforme e graduale fino al raggiungimento del tiro necessario. Coppia di serraggio secondo norma UNI 3740/74. Si consiglia la lubrificazione dei dadi con grasso grafitato. Effettuare la foratura della condotta utilizzando apposita attrezzatura collegata sulla filettatura della, prestando attenzione a non rovinare la guarnizione di tenuta. Dopo la foratura, connettere sulla filettatura della apposita valvola di intercettazione o raccordo di unione per ultimare la presa. Nota: la tenuta idraulica della valvola o raccordo calettato sulla, deve essere predisposta mediante i sistemi classici teflon o canapa. È possibile utilizzare il collare anche per prese in carico, purchè sullo stesso venga preventivamente installato idoneo organo di intercettazione. Dimensioni e pesi Tubazione principale DN 30 - Campo di applicazione DE mm 1/ ,5 3/ ,4 Tubazione principale DN 40 - Campo di applicazione DE mm 3/ , ,7 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 14

17 Collare ARTIGLIO MGD Tubazione principale DN 50 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,7 1 1/ ,2 1 1/ ,1 Tubazione principale DN 60 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,3 1 1/ ,6 1 1/ ,5 Tubazione principale DN 65 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,3 1 1/ ,6 1 1/ ,5 Tubazione principale DN 70 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,2 1 1/ ,6 1 1/ ,5 Tubazione principale DN 80 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,5 1 1/ ,8 1 1/ , ,8 Tubazione principale DN 90 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,6 1 1/ ,9 1 1/ ,8 Tubazione principale DN 100 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,6 1 1/ ,9 1 1/ , Tubazione principale DN 125 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,6 1 1/4 1* 53 2,1 1 1/2 1* 53 1,9 2 1* 57 2,3 2 1/2 1* 46 3,3 3 1* 46 2,9 Tubazione principale DN 150 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,6 1 1/ ,1 1 1/ ,4 2 1/ , ,9 1 1/ ,8 1 1/ , ,9 2 1/ , ,2 15

18 Collare ARTIGLIO MGD Tubazione principale DN 175 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,7 1 1/ ,1 1 1/ ,4 2 1/ , ,9 1 1/ ,8 1 1/ , / , ,3 Tubazione principale DN 200 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,5 1 1/ ,4 1 1/ , ,1 1 1/ / , ,8 2 1/ , , ,2 Tubazione principale DN 225 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,6 1 1/ ,5 1 1/ , ,2 1 1/ ,2 1 1/ / , , ,3 Tubazione principale DN 250 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,7 1 1/ ,6 1 1/ , ,3 1 1/ ,4 1 1/ , ,2 2 1/ , ,6 Tubazione principale DN 300 Campo di applicazione DE mm 1 1/ ,9 1 1/ , ,8 1 1/ ,1 1 1/ , ,9 2 1/ , , , ,8 Tubazione principale DN 350 Campo di applicazione DE mm 1 1/ ,3 1 1/ , ,2 2 1/ , , , ,1 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 16

19 Tubazione principale DN 400 Campo di applicazione DE mm 1 1/ ,3 1 1/ , ,1 2 1/ , , , Collare ARTIGLIO MGD DN Tubazione principale DN 450 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,9 2 1/ , , , Tubazione principale DN 500 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,2 2 1/ , , ,2 Tubazione principale DN 600 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,4 2 1/ , , ,6 Misure diverse dal campo di applicazione indicato sono disponibili su richiesta: DN 600 con da 5 DN con da 2 1/2 a 5 17

20 Collare di ARTIGLIO P.C. DN Campo di impiego Per derivazioni di utenza sotto carico sulle reti di distribuzione di acqua, utilizzati su tubazioni in acciaio, ghisa e cemento amianto. Assicurano l esecuzione della presa sulla condotta in pressione senza creare disservizi sulla rete. Artiglio P.C. Gamma Produzione standard: staffa di serraggio in acciaio inox. Disponibile su richiesta: staffa di serraggio in acciaio inox avente superficie a contatto della condotta rivestita da profilato in gomma. Dati Tecnici Pressione di esercizio con boccaglio serrato sulla sella (senza piastrini o distanziali) 16 bar e pressione di collaudo 25 bar per l utilizzo su condotte per servizio acqua potabile. Pressione di esercizio 10 bar con distanziali (piastrini) inseriti tra boccaglio e sella. Sella e boccaglio filettato in ghisa sferoidale GS UNI EN 1563, rivestita con polvere epossidica con spessore medio di 250 micron. Conforme al DM 174. Filettatura GAS femmina UNI ISO 228/1. Staffa di serraggio composta da piatto in lamiera, perni filettati, dadi e rondelle, tutto in acciaio inox AISI 304. Piatto avente spessore minimo di 2 mm. Viti per serraggio boccaglio in acciaio inox AISI 304 a testa cilindrica con esagono incassato secondo UNI Guarnizione* di tenuta tra sella e condotta e OR di tenuta tra boccaglio e sella, in EPDM conforme alla circolare DGS/VS4, WRC 6920 e DM 174. Gomma conforme al DM 174 e al KTW. A richiesta possibilità di guarnizione di tenuta in NBR conforme al KTW e al DM 174. Caratteristiche principali Affidabilità di tenuta La guarnizione di forma rettangolare con foro passante al centro e il suo particolare alloggiamento nell apposita sede sulla sella, ove è incollata, le consente di rimanere spalleggiata lungo tutto il suo perimetro esterno garantendo quindi la massima affidabilità nella tenuta. Ancoraggio stabile e duraturo alla tubazione principale anche in presenza di sforzi di flessione La presenza di sollecitazioni meccaniche di flessione provoca una ripercussione delle stesse sulla tubazione derivata e quindi sul collare, tuttavia il particolare alloggiamento curvo della guarnizione, perfettamente raccordata alla circonferenza del tubo, e il serraggio compiuto da robusta e larga staffa in acciaio inox (in qualche caso anche due staffe), permettono una grande stabilità ed impossibilità di rotazione sulla condotta. PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 18

21 Istruzioni di utilizzo L intercettazione del flusso per la presa in carico è realizzata con l inserimento dell apposita lamina tra sella e boccaglio, che a sua volta è fissato alla sella del collare da quattro viti ma opportunatamente distanziato da 4 piastrini metallici, già esistenti in fabbrica. La guarnizione toroidale alloggiata in apposita sede tra boccaglio e sella, grazie alla sua elasticità, permette ripetutamente e in tutta sicurezza, l introduzione e lo sfilamento dalla lamina di intercettazione senza alcuna fuoriuscita d acqua. A presa ultimata i piastrini possono essere mantenuti o tolti. Per la loro eventuale rimozione è necessario allentare le 4 viti alternativamente e successivamente serrare il boccaglio sulla sella. Col completo serraggio delle viti, la guarnizione viene ulteriormente compressa, assicurando una perfetta tenuta ed affidabilità nel tempo. È possibile fare un intervento di sostituzione della valvola o raccordo calettato sul boccaglio, reinserendo i piastrini e la lamina di intercettazione. Collare di ARTIGLIO P.C. DN Nota: per l assemblaggio del collare di presa sul tubo cemento-amianto superiore a classe 10 dal DN 225 ad oltre, specificare diametro esterno. Occorre staffa speciale. Per tubo in cemento amianto superiore uguale DN 350 per la classe superiore a 6, specificare diametro esterno (staffa speciale). Per tubo in acciaio DN , specificare diametro esterno tubo (staffa speciale). Modalità d installazione Posizionare la sella in ghisa sulla condotta che deve essere derivata. Inserire la/e staffe nelle apposite asole predisposte sulla sella, o i traversini di snodo con la/e staffa sulle estremità della sella nell apposita sede a forma di gancio. Posizionare sul perno filettato la relativa rondella e il dado esagonale. Serrare i 2 o 4 dadi agendo in modo uniforme e graduale fino al raggiungimento del tiro necessario. Coppia di serraggio secondo Norma UNI 3740/74. Si consiglia la lubrificazione dei dadi con grasso grafitato. Effettuare la foratura della condotta utilizzando apposita attrezzatura collegata sulla filettatura del boccaglio. Ultimata la foratura, sollevare l utensile utilizzato per forare ed inserire la lamina di intercettazione nell apposita feritoia ottenuta dai piastrini distanziatori tra sella e boccaglio. Disinserire l attrezzatura utilizzata per la foratura e connettere sulla filettatura del boccaglio apposito raccordo di o organo di intercettazione per ultimare la presa. Nota: la tenuta idraulica della valvola o raccordo calettato sul boccaglio, deve essere predisposta mediante i sistemi classici, teflon o canapa. Togliere la lamina di intercettazione, allentare leggermente le quattro viti di serraggio del boccaglio, eliminare i piastrini distanziatori e serrare a contatto il boccaglio sulla sella. Nota: qualora si debba fare un intervento di manutenzione sull intercettazione, sostituzione della valvola o raccordo, l operazione è possibile reinserendo tra sella e boccaglio i piastrini distanziatori e riutilizzando la lamina di intercettazione. 19

22 Collare di ARTIGLIO P.C. DN Tubazione principale DN 50 - Campo di applicazione DE mm ,7 1 1/ ,6 Tubazione principale DN 60 - Campo di applicazione DE mm ,8 1 1/ ,7 Tubazione principale DN 65 - Campo di applicazione DE mm ,8 1 1/ ,7 Tubazione principale DN 70 - Campo di applicazione DE mm ,8 1 1/ ,7 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 20

23 Collare di ARTIGLIO P.C. DN Tubazione principale DN 80 Campo di applicazione DE mm ,2 1 1/ ,1 1 1/ , ,7 Tubazione principale DN 100 Campo di applicazione DE mm ,3 1 1/ ,2 1 1/ , ,4 Tubazione principale DN 125 Campo di applicazione DE mm ,5 1 1/ ,4 1 1/ , ,6 Tubazione principale DN 150 Campo di applicazione DE mm ,5 1 1/ ,4 1 1/ , ,6 2 1/2 1* 105 7,8 3 1* 105 7,9 Tubazione principale DN 175 Campo di applicazione DE mm ,5 1 1/ ,4 1 1/ , ,6 2 1/ , ,1 Tubazione principale DN 200 Campo di applicazione DE mm 1 1* 80 3,8 1 1/4 1* 80 3,7 1 1/ , ,4 1 1/ , ,9 2 1/ ,1 Tubazione principale DN 225 Campo di applicazione DE mm 1 1* 80 3,9 1 1/4 1* 80 3,8 1 1/ , ,4 1 1/ , / , ,2 Tubazione principale DN 250 Campo di applicazione DE mm 1 1* /4 1* 80 3,9 1 1/ , ,5 1 1/ , ,4 2 1/ , ,6 21

24 Collare di ARTIGLIO P.C. DN Tubazione principale DN 300 Campo di applicazione DE mm 1 1* 80 4,2 1 1/4 1* 80 4,1 1 1/ ,1 1 1/ , ,4 2 1/ , ,9 Tubazione principale DN 300 Campo di applicazione DE mm 1 1/ ,1 1 1/ , ,6 2 1/ , ,1 Tubazione principale DN 500 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,4 Tubazione principale DN 600 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,7 Tubazione principale DN 600 Campo di applicazione DE mm entrata peso kg 1-1 1/4 0,2 1 1/2-2 0, /2-3 0,4 Tubazione principale DN 400 Campo di applicazione DE mm 1 1/ , ,4 1 1/ , / , ,4 Tubazione principale DN 450 Campo di applicazione DE mm 1 1/ ,1 Misure diverse dal campo di applicazione sono disponibili su richiesta * 2 staffe su richiesta PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 22

25 Collare di ARTIGLIO FLANGIATO DN Campo di impiego Per derivazioni di utenza sulle reti di distribuzione acqua, per installazione di saracinesche o altro organo di intercettazione e giunzione flangiato. Utilizzati su tubazioni in acciaio, ghisa e cemento amianto. Gamma Produzione standard: staffa di serraggio in acciaio inox. Foratura standard della flangia a norma UNI e UNI EN PN Disponibile su richiesta: staffa di serraggio in acciaio inox avente superficie a contatto della condotta rivestita da profilato in gomma. Forature diverse su richiesta. Artiglio Flangiato DN Dati Tecnici Pressione di esercizio 16 bar e pressione di collaudo 25 bar per uso su condotte per acqua potabile. Sella in ghisa grigia GG 250 secondo UNI EN 1561 rivestita di polvere epossidica con spessore medio di 250 micron. Foratura a flangia UNI 2277, UNI 2278, UNI EN ,PN Staffa di serraggio composta da piatto in lamiera, perni filettati, dadi e rondelle, tutto in acciaio inox AISI 304. Piatto con spessore minimo di 2 mm. Guarnizione* di tenuta tra sella e condotta in gomma EPDM conforme alla circolare DGS/VS4, WRC BS 6920 e DM 174. * A richiesta possibilità di guarnizione di tenuta NBR conforme al KTW e DM 174. Caratteristiche principali Affidabilità di tenuta La guarnizione di forma rettangolare con foro passante al centro e il suo particolare alloggiamento nell apposita sede sulla sella, ove è incollata, le consente di rimanere spalleggiata lungo tutto il suo perimetro esterno garantendo la massima affidabilità di tenuta. Grande stabilità del collare L ampiezza della superficie di appoggio della sella sulla tubazione principale, nonché la presenza per tutti i modelli di due staffe di ancoraggio adeguatamente distanziate tra di loro, permettono, una volta installato, grande stabilità del raccordo. Modalità d installazione Posizionare la sella in ghisa sulla condotta da derivare. Inserire le staffe posizionando i perni filettati nelle apposite asole predisposte nella sella. Inserire le rosette piane sul perno filettato e successivamente i dadi esagonali. Avvitare manualmente i quattro dadi fino al serraggio parziale, mantenendo equidistante i terminali dal piatto della sella in ghisa. Operare quindi un serraggio in croce agendo sui dadi, con apposita chiave, in modo graduale e uniforme. Si consiglia la lubrificazione dei dadi con grasso grafitato. Coppia di serraggio secondo Norma UNI 3740/74. Eseguire la foratura della condotta mediante idonea attrezzatura bloccata sulla flangia di. 23

26 Collare di ARTIGLIO FLANGIATO DN Il collare permette di fare la presa in carico della condotta, purché tra collare e attrezzatura per forare venga inserito idoneo organo di intercettazione. La presenza su tutti i modelli di due staffe di ancoraggio ed adeguatamente distanziate tra di loro, permettono una volta installato, grande stabilità di presa. Dimensioni e pesi tub. campo di principale applicazione de* ** n staffe h mm peso kg , , , , , , , , , , ,2 *Misure diverse dal campo di applicazione sono disponibili su richiesta ** Foratura a flangia diversa dallo standard, da precisare in sede di ordine specificando norma di riferimento e PN PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 24

27 Collari di multimateriale MPE DN Campo di impiego Per derivazioni di utenza sulle reti di distribuzione di acqua. Utilizzati su tubazioni in polietilene, PVC, acciaio, ghisa. Gamma Produzione standard: filettatura GAS femmina UNI ISO 228/1. Disponibile su richiesta: filettatura metrica UNI 5542 (M40*3;M55*3) con o senza vite di bloccaggio laterale. Dati Tecnici Pressione di esercizio 16 bar e pressione di collaudo 24 bar per utilizzo di condotte per acqua potabile. Sella in ghisa sferoidale GS UNI EN 1563, rivestita con polvere epossidica con spessore minimo 250 micron conforme al DM 174. Staffa in acciaio inox AISI 304 di spessore minimo 1,5 mm e larghezza minima di 50 mm (2 staffe) e 80 mm (1 staffa) e rivestita sulla superficie di contatto tra staffa e tubo con profilato in gomma. Guarnizione di tenuta* tra sella e condotta in gomma EPDM conforme alla circolare DGS/VS4, WRC BS 6920, E DM 174. Collari di multimateriale MPE * A richiesta possibilità di guarnizione di tenuta NBR conforme al KTW e al DM 174. Caratteristiche principali Affidabilità di tenuta La particolare larghezza della staffa non permette alla tubazione in polietilene o PVC di deformarsi durante il serraggio, garantendo quindi la tenuta tramite la guarnizione di forma rettangolare che rimane dunque spalleggiata lungo tutto il perimetro. Adattabilità a tutti i tipi di tubazione La particolare larghezza e tipologia di serraggio della staffa consentono di avere un ampia superficie di contatto tra la stessa staffa e il tubo, ma anche una tolleranza dimensionale che permette di utilizzare questo collare anche su tubazioni in acciaio, ghisa sferoidale, cemento e amianto ( ove rientri nelle tolleranze). Modalità d installazione Posizionare la sella in ghisa sulla condotta che deve essere derivata. Accostare la staffa in acciaio inox al tubo dalla parte opposta alla sella, facendo attenzione che le sue estremità filettate siano alla stessa distanza dalla sella stessa e parallele al piano di appoggio delle viti. Nota: per l installazione su tubo avente diametro massimo del range definito, è consigliabile preformare manualmente la staffa sull esterno del tubo, al fine di facilitare l inserimento delle viti nel terminale filettato saldato sulla staffa. Posizionare sulla parte superiore della sella in ghisa la rondella o i traversini con la rondella, inserire la vite di serraggio attraverso rondella asola o rondella-traversino, ed avvitarle manualmente sulle appendici filettate della staffa. Serrare agendo sulle due o quattro viti in modo uniforme e graduale. Mai serrare un estremità e successivamente l opposta. 25

28 Collari di multimateriale MPE DN Coppia di serraggio secondo norma UNI 3740/74. Effettuare la foratura della condotta utilizzando l apposita attrezzatura collegata sulla filettata della sella. Disinserire l attrezzatura utilizzata per la foratura, connettere sulla parte filettata della sella apposito raccordo di o organo di intercettazione per completare la presa. Nota: la tenuta idraulica della valvola o raccordo calettato sulla filettatura della sella, deve essere predisposta mediante i sistemi classici, teflon o canapa. La particolarità di utilizzo della vite di serraggio anziché il perno filettato saldato sul piatto, dà la possibilità di avvitare sul collare qualsiasi organo di intercettazione, o rubinetto, in quanto non ci sono interferenze dovute alla sporgenza dei perni di serraggio. Dimensioni e pesi Tubazione principale DE 63 - Campo di applicazione DE mm 3/ ,0 3/ ,0 3/ ,4 3/ ,3 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 26

29 Collari di multimateriale MPE DN 63- Tubazione principale DE 75 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,5 1 1/ ,8 1 1/ ,7 Tubazione principale DE 90 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,8 1 1/ ,0 1 1/ , ,2 Tubazione principale DE 110 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,0 1 1/ ,4 1 1/ , ,3 Tubazione principale DE 125 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,0 1 1/ ,4 1 1/ , ,3 Tubazione principale DE 140 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,1 1 1/ ,6 1 1/ , ,7 1 1/ ,2 1 1/ , ,4 Tubazione principale DE 160 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,2 1 1/ ,7 1 1/ , ,8 1 1/ ,3 1 1/ , ,5 Tubazione principale DE 180 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,2 1 1/ ,8 1 1/ , ,9 1 1/ ,6 1 1/ , ,6 27

30 Collari di multimateriale MPE DN 63- Tubazione principale DE 200 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,0 1 1/ ,1 1 1/ , ,5 1 1/ ,7 1 1/ , ,4 Tubazione principale DE 225 Campo di applicazione DE mm 3/ , ,1 1 1/ ,1 1 1/ , ,5 1 1/ ,8 1 1/ , ,5 Tubazione principale DE 250 Campo di applicazione DE mm ,3 1 1/ , , ,7 1 1/ , ,3 Tubazione principale DE 315 Campo di applicazione DE mm ,1 1 1/ , , ,6 1 1/ , ,2 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 28

31 Collari di multimateriale MPE P.C. DE Campo di impiego Per la di utenza acqua sulle reti di distribuzione acqua. Utilizzati su tubazioni in polietilene, PVC, acciaio, ghisa. Permettono un esecuzione della presa sulla condotta in pressione senza creare disservizi di rete. Dati Tecnici Pressione di esercizio con boccaglio serrato (senza piastrini o distanziali) 16 bar e pressione di collaudo 25 bar per l utilizzo su condotte di acqua potabile. Pressione di esercizio 10 bar con distanziali (piastrini) inseriti. Sella e boccaglio filettato in ghisa sferoidale GS UNI EN 1563, rivestita con polvere epossidica con spessore medio di 250 micron, conforme al DM 174. Filettatura GAS femmina UNI ISO 228/1. Viti per serraggio boccaglio in acciaio inox AISI 304 a testa cilindrica con esagono incassato secondo UNI Staffa in acciaio inox AISI 304 di spessore minimo di 1,5 mm e larghezza minima 50 mm (2 staffe) e 80 mm ( 1 staffa) e rivestita sulla superficie di contatto con profilato in gomma. Guarnizione di tenuta tra sella e condotta e tra sella e boccaglio in gomma nitrilica EPDM conforme alla circolare DGS/VS4, WRC BC 6920 e DM 174. Collari di multimateriale di presa in carico MPE P.C. * A richiesta possibilità di guarnizione di tenuta NBR conforme al KTW e al DM 174. Caratteristiche principali Affidabilità di tenuta La particolare larghezza della staffa non permette alla tubazione in polietilene o in PVC di deformarsi durante il serraggio, garantendo quindi la tenuta tramite la guarnizione di forma rettangolare che è incassata in apposita sede e rimanere dunque spalleggiata lungo tutto il suo perimetro. Adattabilità a tutti i tipi di tubazione La particolare larghezza e tipologia di serraggio della staffa consentono di avere un ampia superficie di contatto tra la stessa staffa e il tubo, ma anche una tolleranza dimensionale che permette di utilizzare questo collare anche su tubazioni in acciaio, ghisa sferoidale e cemento amianto (ove rientri nelle tolleranze). Istruzioni di utilizzo L intercettazione del flusso per la presa in carico è realizzata con l inserimento dell apposita lamina tra sella e boccaglio, che a sua volta è fissato alla sella del collare da quattro viti, ma opportunatamente distanziato da quattro piastrini metallici. La guarnizione toroidale alloggiata in apposita sede tra boccaglio e sella, grazie alla sua elasticità,permette ripetutamente e in tutta sicurezza, l introduzione e lo sfilamento della lamina di intercettazione senza alcuna fuoriuscita di acqua. A presa ultimata i piastrini possono essere mantenuti oppure tolti. Per la loro eventuale rimozione è necessario allentare leggermente le 4 viti alternativamente e successivamente serrare il boccaglio sulla sella. Con il completo serraggio delle viti, la guarnizione viene ulteriormente compressa, assicurando una perfetta tenuta ed affidabilità nel tempo. 29

32 Collari di multimateriale MPE P.C. DE Il collare permette infatti di fare interventi di manutenzione della presa, sostituzione della valvola o di posizionare un raccordo calettato sul boccaglio, reinserendo i piastrini e riutilizzando la lamina di intercettazione. Modalità di installazione Posizionare la sella in ghisa sulla condotta che deve essere derivata. Accostare la staffa in acciaio inox al tubo, dalla parte opposta alla sella, facendo attenzione che le sue estremità filettate siano alla stessa distanza dalla sella stessa e parallele al piano di appoggio delle viti. Nota: per l installazione su tubo avente diametro massimo del range definito, è consigliabile preformare manualmente la staffa sull esterno del tubo, al fine di facilitare l inserimento della vite nel terminale filettato saldato sulla staffa. Posizionare sulla parte superiore della sella in ghisa la rondella, o i traversini con la rondella, inserire le viti di serraggio attraverso rondella-asola o rondella-traversino, ed avvitarle manualmente sui terminali filettati della staffa. Serrare agendo sulle due o quattro viti in modo uniforme e graduale. Mai serrare un estremità e successivamente l opposta. Coppia di serraggio secondo Norma UNI 3740/74. Effettuare la foratura della condotta utilizzando apposita attrezzatura collegata sulla filettata del boccaglio. Ultimata la foratura, sollevare l utensile utilizzato per forare la condotta ed inserire la lamina di intercettazione nell apposita feritoia, ottenuta dai piastrini distanziatori tra sella e boccaglio. Disinserire l attrezzatura utilizzata per la foratura e connettere sulla filettatura del boccaglio apposito raccordo di o organo di intercettazione per completare la presa. Nota: la tenuta idraulica della valvola o raccordo calettato sul boccaglio, deve essere predisposta mediante sistemi classici di teflon o canapa. Togliere la lamina di intercettazione, allentare leggermente le quattro viti di serraglio del boccaglio, eliminare i piastrini distanziatori, serrare a contatto il boccaglio sulla sella. Nota: qualora si debba fare un intervento di manutenzione sull intercettazione, sostituzione della valvola o raccordo, l operazione è possibile reinserendo tra sella e boccaglio i piastrini distanziatori e riutilizzando la lamina di intercettazione. La particolarità di utilizzare la vite di serraggio anziché il perno filettato saldato sul piatto, dà la possibilità di avvitare sul collare qualsiasi organo di intercettazione, o rubinetto, in quanto non ci sono interferenze dovute alla sporgenza dei perni di serraggio. PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 30

33 Dimensioni e pesi Collari di multimateriale MPE P.C. DE Tubazione principale DE 75 - Campo di applicazione DE mm ,0 1 1/ ,9 Tubazione principale DE 90 - Campo di applicazione DE mm ,4 1 1/ ,5 1 1/ , ,1 Tubazione principale DE Campo di applicazione DE mm ,6 1 1/ ,7 1 1/ , ,8 Tubazione principale DE Campo di applicazione DE mm ,7 1 1/ ,7 1 1/ , ,8 31

34 Collari di multimateriale MPE P.C. DE 75- Tubazione principale DE 140 Campo di applicazione DE mm ,9 1 1/ ,0 1 1/ , ,1 Tubazione principale DE 160 Campo di applicazione DE mm ,0 1 1/ ,0 1 1/ , ,2 Tubazione principale DE 180 Campo di applicazione DE mm ,0 1 1/ ,1 1 1/ , ,2 Tubazione principale DE 200 Campo di applicazione DE mm ,5 1 1/ ,4 1 1/ , , ,5 1 1/ ,5 1 1/ , ,6 Tubazione principale DE 225 Campo di applicazione DE mm ,3 1 1/ ,5 1 1/ , , ,8 1 1/ ,6 1 1/ , ,7 Tubazione principale DE 250 Campo di applicazione DE mm ,3 1 1/ , , ,3 1 1/ , ,5 Tubazione principale DE 315 Campo di applicazione DE mm ,9 1 1/ , , ,2 1 1/ , ,5 PAM NEXUS, unire per mestiere diventa una passione 32

APPARECCHIATURE IDRAULICHE, RIPARAZIONE, PROTEZIONE E DERIVAZIONE DELLE RETI

APPARECCHIATURE IDRAULICHE, RIPARAZIONE, PROTEZIONE E DERIVAZIONE DELLE RETI APPARECCHIATURE IDRAULICHE, RIPARAZIONE, PROTEZIONE E DERIVAZIONE DELLE RETI SOLUZIONI COMPLETE IN GHISA SFEROIDALE PER IL CICLO IDRICO INTEGRATO STABILIMENTO DI LAVIS - PIÙ DI 90 ANNI DI STORIA Il sito

Dettagli

SARACINESCHE IN GHISA SFEROIDALE IDRAULICA

SARACINESCHE IN GHISA SFEROIDALE IDRAULICA SARACINESCHE IN GHISA SFEROIDALE 322 Tel. +39 02 66010424 Fax +39 02 6120062 milano@plastomec.it www.plastomec.it SARACINESCHE IN GHISA SFEROIDALE Tel. +39 02 66010424 Fax +39 02 6120062 milano@plastomec.it

Dettagli

accessori acquedotti accessori acquedotti idranti saracinesche saracinescheantincendio saracinesche

accessori acquedotti accessori acquedotti idranti saracinesche saracinescheantincendio saracinesche NASTRO SEGNALATORE collari collari /cad 14,00 RETE DI SEGNALAZIONE ACCESSORI ACQUEDOTTI ED ANTINCENDIO,,, collari SCRIZIONE /cad RETE GIALLA TUBO GAS DIM h.250x250 mt. CON FILO RILEVATORE IN 168,90 RETE

Dettagli

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche FOGNATURA SANITARIO VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO RADIANTE ADDUZIONE RECUPERO Sistema Multistrato Fluxo Gas Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni

Dettagli

Raccordi e valvole in PE a saldare. condotte gas, antincendio e acqua in pressione

Raccordi e valvole in PE a saldare. condotte gas, antincendio e acqua in pressione Raccordi e valvole in PE a saldare condotte gas, antincendio e acqua in pressione Listino GIALLO 12-3 Aprile 2012 Indice INTRODUZIONE LISTINO PREZZI Indice.... Pag. 3 Elenco prodotti... Pag. 4 Simboli

Dettagli

Raccordi e valvole in PE a saldare. condotte gas, antincendio e acqua in pressione

Raccordi e valvole in PE a saldare. condotte gas, antincendio e acqua in pressione Raccordi e valvole in PE a saldare condotte gas, antincendio e acqua in pressione Listino GIALLO 11-6 Marzo 2011 Indice INTRODUZIONE LISTINO PREZZI Indice............................................ Pag.

Dettagli

COLLARI PESANTI PER TUBAZIONI

COLLARI PESANTI PER TUBAZIONI COLLARI PESANTI PER TUBAZIONI Completi di minuteria e tasselli Campi d'impiego: per impianti di distribuzione acqua, gas, riscaldamento, acque di scarico, ecc. per tubo Ø misure/ pollici vite di tassello

Dettagli

A.M.I.S. Srl Via Borgomasino, 71/73 10149 Torino Tel 011 7399696 - Fax 011 7396367 www.amis.it amis@amis.it

A.M.I.S. Srl Via Borgomasino, 71/73 10149 Torino Tel 011 7399696 - Fax 011 7396367 www.amis.it amis@amis.it INDICE ANAITICO VAVOE DI INTERCETTAZIONE VAVOE A SFERA FIETTATE VAVOE A SFERA FIETTATE IN ACCIAIO INOX E CON ATTUATORE PNEUMATICO O EETTRICO MODUANTE E ON-OFF VAVOE A SFERA FANGIATE E WAFER VAVOE A SFERA

Dettagli

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Tubazioni preisolate TECNOTHERM La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Il Gruppo Amenduni Tubi Acciaio è l unica azienda del settore delle tubazioni preisolate da teleriscaldamento a produrre

Dettagli

Corriere. Aquaform AG molto di più che pensate! Soluzioni per un approvvigionamento. potabile sicuro. pagina 8

Corriere. Aquaform AG molto di più che pensate! Soluzioni per un approvvigionamento. potabile sicuro. pagina 8 Aquaform AG, Gewerbestrasse 16, 4105 Biel-Benken, Tel. 061 726 64 00, info@aquaform.ch, www.aquaform.ch Corriere No 28 giugno 2015 dei tubi Systema di chiusura brevettato: Raccordi di ri parazione RepaFlex

Dettagli

ATTACCO FLESSIBILE Trecciatura in Similinox a 7 fili. Pressione di esercizio 10 bar. Passaggio acqua ø 7 mm. Temperatura max. 100 C.

ATTACCO FLESSIBILE Trecciatura in Similinox a 7 fili. Pressione di esercizio 10 bar. Passaggio acqua ø 7 mm. Temperatura max. 100 C. 6 TUBI FLESSIBILI ANTIVIBRANTI Adatti per acqua liquidi e non corrosivi. Costruiti con tubo di gomma a base EPDM ricoperto con maglia di filo di acciaio zincato. Raccordi in acciaio zincato bloccati con

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX Serie ST SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO I sistemi di fissaggio per impianti fotovoltaici

Dettagli

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE TI-P102-01 CH Ed. 4 IT - 2006 Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE Descrizione Le valvole 37D sono dei regolatori di temperatura a pilota per l utilizzo su applicazioni di scambio termico

Dettagli

Euronova International srl

Euronova International srl Euronova International srl PALLONI OTTURATORI PER LA CHIUSURA TEMPORANEA DI CONDOTTE A GRAVITA ED IL COLLAUDO DELLE FOGNATURE GIUNTI PER CONDOTTE A GRAVITA INNESTI LATERALI A 90 PER ALLACCI FOGNARI PALLONI

Dettagli

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE IN GAS IN GAS Rubinetto a sfera per gas da incasso VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE DADI DI FISSAGGIO SEDI LATERALI CODOLI PER SALDATURA O-RINGS GUARNIZIONI METALLICHE ROSONE DI COPERTURA LEVA VITI

Dettagli

Eurocodici Strutturali

Eurocodici Strutturali Eurocodici Strutturali 5 Capitolo Strutture in acciaio Rappresentazione saldature Unificazione viti/bulloni Indicazioni pratiche collegamenti bullonati Rappresentazione bullonature Caratteristiche dimensionali

Dettagli

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA Pagina 1 di 7 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 DESCRIZIONE DELL OPERA... 3 3 CRITERI DI DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE DI ALLACCIAMENTO 4 4 POZZETTI PREFABBRICATI IN C.A.V.... 4 5 GRADINI SCALA DI ACCESSO AL POZZETTO...

Dettagli

Raccorderia in Ghisa Malleabile. Raccordi in Ghisa Zincata e Nera Raccordi di Riparazione

Raccorderia in Ghisa Malleabile. Raccordi in Ghisa Zincata e Nera Raccordi di Riparazione Raccorderia in Ghisa Malleabile Raccordi in Ghisa Zincata e Nera Raccordi di Riparazione LISTINO 01/2012 Raccorderia in Ghisa Malleabile UNI EN 10242 1 2 3 40 41 85 90 90R 92 92R 94 95 96 97 98 120 121

Dettagli

Gennaio 2008. DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel 0522 633123 Fax 0522 633124

Gennaio 2008. DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel 0522 633123 Fax 0522 633124 Tubi e raccordi in ghisa sferoidale per acquedotti norma EN 545 CLASSE K9 e per fognature norma EN 598 CLASSE K9 - prodotti da azienda certificata ISO 9001 DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel

Dettagli

VALVOLA DI SFIATO PER ACQUE REFLUE Mod. SR

VALVOLA DI SFIATO PER ACQUE REFLUE Mod. SR Nuoval è certificata UNI EN ISO 9001: 2000 VALVOLA DI SFIATO PER ACQUE REFLUE Mod. SR NUOVAL srl Località Asola 38050 SCURELLE (TN) ITALIA Tel. 0461 782007 Fax 0461 780535 E-mail: nuoval@nuoval.com Web:

Dettagli

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone HOLD PIPE s.r.l Via Torricelli,8 33080-PORCIA (PN) Tel. Magazzino 34-593935 Uff. commerciale: 34-593918 Uff. tecnico:34-593917 Fax: 34-593930

Dettagli

SCHEMA per la certificazione dei tubi, raccordi ed accessori di ghisa sferoidale e relativi giunti per fognature, di cui alla norma UNI EN 598:2009

SCHEMA per la certificazione dei tubi, raccordi ed accessori di ghisa sferoidale e relativi giunti per fognature, di cui alla norma UNI EN 598:2009 SCHEMA per la certificazione dei tubi, raccordi ed accessori di ghisa sferoidale e relativi giunti per fognature, di cui alla norma UNI EN 598:2009 Il presente documento è stato approvato dalla Commissione

Dettagli

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMI SANITARI E PER ENERGIA Requisiti per il montaggio Requisiti generali Istruzioni di sicurezza Il kit per il montaggio sul tetto

Dettagli

RACCORDI IN OTTONE PER TUBO IN POLIETILENE STORM

RACCORDI IN OTTONE PER TUBO IN POLIETILENE STORM 20 RACCORDI IN OTTONE PER TUBO IN POLIETILENE STORM 371 20 RACCORDI IN OTTONE PER TUBO IN POLIETILENE RACCORDI IN OTTONE PER TUBO IN POLIETILENE Specifica materiali particolari materiali descrizione 1.

Dettagli

Aggraffatura del cassetto all'anello con punto di saldatura per garantire un'alta forza di serraggio.

Aggraffatura del cassetto all'anello con punto di saldatura per garantire un'alta forza di serraggio. La fascetta MEB 9 è realizzata con anello a cremagliera stampata, bordi rialzati ed arrotondati per evitare danneggiamenti al tubo. Cassetto di dimensioni ridotte per favorire flessibilità alla fascetta

Dettagli

GIUNTO EASY-LOCK. Giunto stampato in polietilene alta densità PE100 con sistema d innesto a bicchiere :

GIUNTO EASY-LOCK. Giunto stampato in polietilene alta densità PE100 con sistema d innesto a bicchiere : Raccordi Easy-Lock Easy-Lock Fittings Sistemi completi in PE100 per reti tecnologiche Acqua e Gas SCHEDA TECNICA PRODOTTO TECHNICAL SHEET Rev. 1/00 del 01/06/2009 Pag. 1/1 Code Descrizione / Gruppo 003

Dettagli

Salto di quota presso in canale principale. Salto di quota presso l ingresso laterale

Salto di quota presso in canale principale. Salto di quota presso l ingresso laterale SALTI DI QUOTA ESTERNI PFEIFENKOPF Pfeifenkopf, salto di quota esterno al pozzetto in polietilene per pozzetti di canalizzazione e di pompe, è costituito da una camera di raccolta con un muro rinforzato

Dettagli

Serie 4100 RACCORDI A COMPRESSIONE PER TUBO POLIETILENE AD ALTA (PE-AD) E A BASSA DENSITA (PE-BD) APPLICAZIONI E SETTORI DI IMPIEGO

Serie 4100 RACCORDI A COMPRESSIONE PER TUBO POLIETILENE AD ALTA (PE-AD) E A BASSA DENSITA (PE-BD) APPLICAZIONI E SETTORI DI IMPIEGO SISTEMA APPLICAZIONI E SETTORI DI IMPIEGO Principalmente utilizzati per la realizzazione di impianti irrigazione (bassa densita ) e di distribuzione dell acqua potabile, negli impianti sanitari (alta densita

Dettagli

Comando Rieti, maggio 2010

Comando Rieti, maggio 2010 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO IMPIANTI DI SPEGNIMENTO AD IDRANTI Comando Rieti, maggio 2010

Dettagli

ALLEGATO B2 IMPIANTI TECNOLOGICI ELENCO PREZZI UNITARI

ALLEGATO B2 IMPIANTI TECNOLOGICI ELENCO PREZZI UNITARI ALLEGATO B2 IMPIANTI TECNOLOGICI ELENCO PREZZI UNITARI mdo % noli % mt % CAP00 MANO D'OPERA CAP00MO MANO D'OPERA M01001 IV livello edile (caposquadra) M01001a costo non comprensivo delle spese generali

Dettagli

TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP. Giunti di dilatazione stradale. Descrizione. Normativa di riferimento

TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP. Giunti di dilatazione stradale. Descrizione. Normativa di riferimento TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP Descrizione I giunti di dilatazione stradale della serie TEC VP assolvono alla funzione di coprigiunto filopavimento e sono progettati per rispondere alle

Dettagli

NATURAL. Adduzione e distribuzione di acqua. Tubi e raccordi in ghisa sferoidale NEW DN da 700 a 1000

NATURAL. Adduzione e distribuzione di acqua. Tubi e raccordi in ghisa sferoidale NEW DN da 700 a 1000 Adduzione e distribuzione di acqua NATURAL Tubi e raccordi in ghisa sferoidale NEW DN da 700 a 1000 Estensione della gamma dal DN 700 al 1000 STANDARD Vi antisfilamento DN 60 al 600 NATURAL UNIVERSAL NATURAL

Dettagli

Impianto Antincendio. 1 di 5

Impianto Antincendio. 1 di 5 1 Impianto Antincendio 1. 01 Allestimento di cantiere comprensivo di apposizione di segnaletica di sicurezza, apposizione di cartello di cantiere indicante lavori da eseguire, committente, impresa e quant'altro,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI IDRICO FOGNANTI

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI IDRICO FOGNANTI RELAZIONE TECNICA IMPIANTI IDRICO FOGNANTI E' previsto il rifacimento di tutti i corpi bagni. Gli apparecchi sanitari previsti nella progettazione edile, sono delle seguenti tipologie: vaso del tipo a

Dettagli

Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO)

Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO) Tubazioni in cemento armato ordinario (CAO) Le tubazioni in cemento armato ordinario utilizzano le caratteristiche di resistenza alla compressione del calcestruzzo ed a trazione per l'acciaio. Le condotte

Dettagli

CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS

CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS TUBI in POLIETILENE o ACQUEDOTTI o IRRIGAZIONE o GAS RACCORDI IN POLIETILENE o Saldabili TESTA/TESTA o ELETTROSALDABILI TUBI in ACCIAIO o GENERALITA o DIAMETRI E SPESSORI

Dettagli

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita IN GAS DOPPIO IN GAS DOPPIO Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita VALVOLA A SFERA CW 617 N UNI EN 5-4 CESTELLO DI ISPEZIONE Plastica DADI DI FISSAGGIO CW 6 N UNI EN 4 SEDI LATERALI P.T.F.E.

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione Schede tecniche e linee guida per l installazione 43 Intumex RS10 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS10 è un tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile vericiato a

Dettagli

B U L L O N E R IE R IU N IT E R O M A G N A S.p.A. SOLAR LINE

B U L L O N E R IE R IU N IT E R O M A G N A S.p.A. SOLAR LINE B U L L O N E R IE R IU N IT E R O M A G N A S.p.A. SOLAR LINE Articoli tecnici per l esecuzione, il montaggio ed il fissaggio di impianti fotovoltaici Via I. Golfarelli n.151 47122 Zona Ind.le - Forlì

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Comuni di Sirolo e Numana

Comuni di Sirolo e Numana Progettista: Arch Giorgio Pagnoni LUGLIO 2012 RELAZIONE TECNICA IMPIANTO RISCALDAMENTO I STRALCIO FUNZIONALE Service & Consulting Immobiliare srl - Via Trieste n 21-60124 Ancona - tel 071 3580027 PROGETTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO DESCRIZIONE INFISSI : PERSIANA, GRATA E COMBINATO DECORAL Tutte le Persiane Decoral Sicurezza modelli ROMANA, SUPERBA, PADOVA sono costruite con progressione di quote pari

Dettagli

Sfiati per fognatura

Sfiati per fognatura Sfiati per fognatura L attività nasce ufficialmente nel 97 trasformando l esistente CSA srl, società di rivendita di materiale per uso acquedottistico, in azienda di produzione con la progettazione e lancio

Dettagli

TUBI FLEXFORM PER SCARICO FUMI L esperienza e la professionalità della EMIFLEX viene messa a disposizione dei

TUBI FLEXFORM PER SCARICO FUMI L esperienza e la professionalità della EMIFLEX viene messa a disposizione dei Catalogo - Ottobre 2006 TUBI FLEXFORM PER SCARICO FUMI L esperienza e la professionalità della EMIFLEX viene messa a disposizione dei clienti con la creazione di una gamma di tubi flessibili per lo scarico

Dettagli

MICHELE BATTEZZATI MICHELE BATTEZZATI. Forniture generali per acquedotti e fognature ANTINCENDIO

MICHELE BATTEZZATI MICHELE BATTEZZATI. Forniture generali per acquedotti e fognature ANTINCENDIO MICHELE ATTEZZATI ANTINCENDIO ANTINCENDIO CASSETTE COMPLETE Art. 55A - 55-55C CASSETTA ANTINCENDIO PER ESTERNI IN LAMIERA Il sistema è composto da: Cassetta da esterni in lamiera verniciata rossa. Lastra

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

LAMIERE TABELLA PESI LAMIERE ACCIAIO INOX FORMATO

LAMIERE TABELLA PESI LAMIERE ACCIAIO INOX FORMATO LAMIERE Qualità: AISI 304-304L - 321-316 - 316L - 316Ti - 430-309S - 310S Finiture superficiali: 2B - BA - Satinate - Scotch brite - Fiorettate - Lucidate - Protette - Colorate - Decorate TABELLA PESI

Dettagli

RETI IDRANTI UNI 10779-07. A cura di BM SISTEMI srl. Progettazione, Installazione ed Esercizio

RETI IDRANTI UNI 10779-07. A cura di BM SISTEMI srl. Progettazione, Installazione ed Esercizio RETI IDRANTI Progettazione, Installazione ed Esercizio UNI 10779-07 A cura di BM SISTEMI srl Introduzione La progettazione e l installazione delle reti idranti è regolata in Italia dalla norma UNI 10779.

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Serie per stufe, camini a legna, pellet

Serie per stufe, camini a legna, pellet Serie per stufe,camini a legna,pellet Tubo ALLUMINIO estensibile e raccordi ACCIAIO INOX nero per stufe a pellet ACCIAIO 1.2 nero per stufe a pellet ACCIAIO 2.0 nero per stufe a legna Parete semplice ACCIAIO

Dettagli

Tubi d'acciaio per acquedotti

Tubi d'acciaio per acquedotti 1. Salzgitter Mannesmann Line Pipe GmbH 2. Tubi d'acciaio per acquedotti 3. Protezione anticorrosiva interna ed esterna 4. Accessori 5. Pezzi speciali 6. Flange 7. Raccorderia e valvole 8. Istruzioni di

Dettagli

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche FONDAMENTI DI TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E PER L'AMBIENTE (modulo

Dettagli

Supporti per impianti tecnologici

Supporti per impianti tecnologici Schede Tecniche MT 00/00 Supporti per impianti tecnologici Telaio di supporto WC sospeso MT 00 Telaio di supporto lavabo MT 0 Telaio di supporto bidet sospeso MT 0 Traversa per soffione doccia MT 00 Telaio

Dettagli

IL SISTEMA DI ADDUZIONE IDRICA IN PP-R VERDE

IL SISTEMA DI ADDUZIONE IDRICA IN PP-R VERDE www.nicoll.it IL SISTEMA DI ADDUZIONE IDRICA IN PP-R VERDE TUBI E RACCORDI IN POLIPROPILENE RANDOM COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica 87 Principali caratteristiche del sistema

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA

SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA Aprile 2005 Sommario 1. Prescrizioni tecniche per la realizzazione del collettamento dei sistemi privati

Dettagli

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BORDO PONTE CON CORRIMANO IN ACCIAIO MODELLO ABESCA NJBPH4 OMOLOGATA IN CLASSE DI CONTENIMENTO H4b Pagina

Dettagli

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 1 di 8 Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 2 di 8 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente capitolato disciplina la fornitura di tubazioni in acciaio per la costruzione delle reti ed allacci

Dettagli

SISTEMA ANTISVITAMENTO GROWER TWIN-LOCK DOUBLE SECURITY

SISTEMA ANTISVITAMENTO GROWER TWIN-LOCK DOUBLE SECURITY DOUBLE SECURITY SISTEMA ANTISVITAMENTO GROWER TWIN-LOCK DOUBLE SECURITY Il sistema antisvitamento GROWER TWIN-LOCK di Growermetal sfrutta la tensione al posto dell attrito, che è invece alla base dei tradizionali

Dettagli

III LE VALVOLE (PARTE I)

III LE VALVOLE (PARTE I) Tecnologie Chimiche Industriali classe III LE VALVOLE (PARTE I) Carroli Filippo a.s.200.2008/2009 IN QUESTA PUNTATA CLASSIFICAZIONE DELLE VALVOLE VALVOLE DI INTERCETTAZIONE CON MASCHIO TRONCO CONICO VALVOLE

Dettagli

VALVOLE DI LAMINAZIONE VLM SYNCROFLUX MANUALE TECNICO MT042/I

VALVOLE DI LAMINAZIONE VLM SYNCROFLUX MANUALE TECNICO MT042/I VALVOLE DI LAMINAZIONE VLM SYNCROFLUX MANUALE TECNICO MT042/I ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE, LA MESSA IN SERVIZIO E LA MANUTENZIONE CONTENUTO 1.0 INTRODUZIONE 1.1 PRINCIPALI CARATTERISTICHE 1.2 COMANDO

Dettagli

Capitolo 33 TUBAZIONI

Capitolo 33 TUBAZIONI Capitolo 33 TUBAZIONI 1 TUBAZIONI PER ACQUEDOTTI 1.1 CARATTERISTICHE GENERALI Le caratteristiche più importanti dei materiali da tubazione per il trasporto dell acqua in pressione sono: a) impermeabilità;

Dettagli

Lame costruite in acciaio ad alta resistenza per garantire la massima capacità di carico. Boccole autolubrificanti Perni 39NiCrMo3Pb+QT+C+SH cromati

Lame costruite in acciaio ad alta resistenza per garantire la massima capacità di carico. Boccole autolubrificanti Perni 39NiCrMo3Pb+QT+C+SH cromati . Lame costruite in acciaio ad alta resistenza per garantire la massima capacità di carico. Boccole autolubrificanti Perni 39NiCrMo3Pb+QT+C+SH cromati permettono un alta scorrevolezza e una lunga durata

Dettagli

Saldatura e taglio ossigas Distribuzione gas industriali

Saldatura e taglio ossigas Distribuzione gas industriali DISTRIBUZIONE GAS INDUSTRIALI INTRODUZIONE INTRODUZIONE Il presente catalogo riguarda i più comuni materiali di nostra produzione relativi agli impianti centralizzati per la distribuzione dei gas a pressioni

Dettagli

livello progettazione: Relazione Impianto Idrico Fognante ing. Antonello DE STASIO Geom. Angelo CASOLI ing. Renato Mario PAVIA

livello progettazione: Relazione Impianto Idrico Fognante ing. Antonello DE STASIO Geom. Angelo CASOLI ing. Renato Mario PAVIA COMUNE DI TROIA (Provincia di Foggia) denominazione progetto: Fondo Per lo Sviluppo e Coesione 2007-2013 Accordo di programma quadro "Settore Aree Urbane - Città" Realizzazione di n. 18 alloggi di edilizia

Dettagli

sistema modulare di recinzioni per esterno

sistema modulare di recinzioni per esterno EASY sistema modulare di recinzioni per esterno Gridiron S.p.A. è un azienda moderna e dinamica specializzata nella produzione di grigliati tecnici, canali grigliati, recinzioni, chiusini e altro ancora.

Dettagli

4100 Linea / Line APPLICAZIONI E SETTORI DI IMPIEGO SISTEMA

4100 Linea / Line APPLICAZIONI E SETTORI DI IMPIEGO SISTEMA 40 Linea - Line Raccordi a compressione con anello in acetalico per tubo in polietilene ad alta e bassa densità. Compression fittings for low and high density polyethylene pipe with polyethylene ring.

Dettagli

SOMMARIO 1 Premessa:... 2 2 Costruzione dei pezzi componenti il Ferro da stiro... 3 2.1 Cover esterna... 4 2.2 Serbatoio d acqua... 17 2.

SOMMARIO 1 Premessa:... 2 2 Costruzione dei pezzi componenti il Ferro da stiro... 3 2.1 Cover esterna... 4 2.2 Serbatoio d acqua... 17 2. SOMMARIO 1 Premessa:... 2 2 Costruzione dei pezzi componenti il Ferro da stiro.... 3 2.1 Cover esterna... 4 2.2 Serbatoio d acqua... 17 2.3 Cover interna a copertura della piastra forata... 25 2.4 Piastra

Dettagli

Attuatori Morin serie B e C. Serie C

Attuatori Morin serie B e C. Serie C MORIN Serie Ghisa sferoidale con cilindri in acciaio inox Serie C Ghisa sferoidale con cilindri in acciaio al carbonio ttuatori a doppio e semplice effetto Coppie fino a 158.200 Nm Caratteristiche e vantaggi

Dettagli

K-FLEX SISTEMI SOLARI

K-FLEX SISTEMI SOLARI K-FLEX SISTEMI SOLARI IL SISTEMA COMPLETO PER IMPIANTI SANITARI A PANNELLI SOLARI FACILE E VELOCE DA INSTALLARE RESISTENTE AI RAGGI UV SPECIFICO PER SOLARE TERMICO L'ISOLANTE K-FLEX OFFRE UN AMPIA GAMMA

Dettagli

POSA IN OPERA DI TUBAZIONI, PEZZI SPECIALI ED APPARECCHIATURE IDRAULICHE

POSA IN OPERA DI TUBAZIONI, PEZZI SPECIALI ED APPARECCHIATURE IDRAULICHE POSA IN OPERA DI TUBAZIONI, PEZZI SPECIALI ED APPARECCHIATURE IDRAULICHE N 01 Posa in opera di tubi in ghisa sferoidale di qualsiasi lunghezza, e di pezzi speciali di qualsiasi genere, con giunto elastico

Dettagli

ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto)

ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto) ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO NEGLI IMMOBILI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE ELENCO PREZZI UNITARI

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria COSTRUZIONE DI MACCHINE prof. Sergio Baragetti Allievi dei corsi di Laurea in Ingegneria Meccanica e Ingegneria Gestionale Testi delle esercitazioni

Dettagli

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI Relatore : GianMarco Simioni L ispezione nella rete fognaria I POZZETTI D ISPEZIONE NELLE FOGNATURE Come elemento di ispezione

Dettagli

6. Unioni bullonate. 6.1 Tecnologia delle unioni bullonate. 6.1.1 Classificazione dei bulloni. (aggiornamento 24-09-2009)

6. Unioni bullonate. 6.1 Tecnologia delle unioni bullonate. 6.1.1 Classificazione dei bulloni. (aggiornamento 24-09-2009) 6. Unioni bullonate (aggiornamento 24-09-2009) 6.1 Tecnologia delle unioni bullonate 6.1.1 Classificazione dei bulloni NTC - D.M. 14-1-2008 1 N.B. Il primo numero x 100 = f ub il secondo per il primo =f

Dettagli

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano Articolo pubblicato su Lamiera n.10 ottobre 2000 Introduzione L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano In questo articolo si illustrerà brevemente

Dettagli

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI Tubi in polietilene PE100 (MRS 10) ad elevata resistenza ai disinfettanti a base di cloro (ipoclorito di sodio, diossido di cloro, cloraine...),

Dettagli

Listino CORRUGATI numero 47/2009. Plast Mec Pvc Spa

Listino CORRUGATI numero 47/2009. Plast Mec Pvc Spa Plast Mec Pvc Spa Listino CORRUGATI numero 47/2009 Novità: TUBO PALADEX Sede amministrativa - Ufficio vendite Viale del Lavoro - Zona Industriale 36020 Ponte di Barbarano Vic. (VI) Tel. 0444 795322-0444

Dettagli

1/2 12 500 12 20,59 1/2 12 750 12 21,77 1/2 12 1000 12 23,44 1/2 12 1250 12 25,34 1/2 12 1500 12 26,93 1/2 12 2000 12 30,33 1/2 12 500 12 21,61

1/2 12 500 12 20,59 1/2 12 750 12 21,77 1/2 12 1000 12 23,44 1/2 12 1250 12 25,34 1/2 12 1500 12 26,93 1/2 12 2000 12 30,33 1/2 12 500 12 21,61 1 2 UNIRING Raccordi flessibili costruiti a norma UNI EN 14800. Tubo di sicurezza in metallo per uso con apparecchi domestici a gas naturale di tipo 2 dn.12, adatto per utilizzo in aree soggette a regolamentazione

Dettagli

INSUL-TUBE SOLAR NT La nanotecnologia nel solare

INSUL-TUBE SOLAR NT La nanotecnologia nel solare INSUL-TUBE SOLAR NT La nanotecnologia nel solare NMC Italia S.r.l. soggetta a direzione e coordinamento di NMC International Sàrl 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Via Volta, 27/29 Tel.: +39 02.955454.1

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

Prezzi di Analisi Punto utenza idrica con sportello per una utenza A.P.01

Prezzi di Analisi Punto utenza idrica con sportello per una utenza A.P.01 Prezzi di Analisi Punto utenza idrica con sportello per una utenza A.P.01 Realizzazione di punto utenza idrica con sportello, per una utenza, costituito da: - creazione del vano nella muratura, tramite

Dettagli

HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA

HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA Aggiornamento settembre 2012 A) NORMATIVA SULLE CONDOTTE

Dettagli

VALVOLE A FARFALLA SERIE 1-2512

VALVOLE A FARFALLA SERIE 1-2512 VALVOLE A FARFALLA SERIE 1-2512 VALVOLE A FARFALLA SERIE 1-2512 Le valvole PARCOL serie 1-2512 sono provviste di un otturatore a disco di tipo "swing through" opportunamente profilato per ridurre le coppie

Dettagli

REGOLATORI - CENTRALINE E ACCESSORI PER GPL DOMESTICO SERBATOI MOBILI INSTALLAZIONE DI BIDONI COLLEGATI CON TUBI COLLETTORI

REGOLATORI - CENTRALINE E ACCESSORI PER GPL DOMESTICO SERBATOI MOBILI INSTALLAZIONE DI BIDONI COLLEGATI CON TUBI COLLETTORI SERBATOI MOBILI Locale di abitazione < 10 m 3 Vietato Locale di abitazione da 10 a 20 m 3 Max 1 bidone fino a 15 Kg Locale di abitazione da 20 a 50 m 3 Max 2 bidoni fino a 20 Kg complessivi Locale di abitazione

Dettagli

QUADERNO TECNICO 1. Approfondimento tecnico collettore Solcrafte

QUADERNO TECNICO 1. Approfondimento tecnico collettore Solcrafte QUADERNO TECNICO 1 Approfondimento tecnico collettore Solcrafte 2 QUADERNO TECNICO 1 : APPROFONDIMENTO TECNICO COLLETTORE SOLCRAFTE. Il presente documento di approfondimento tecnico fa seguito all enorme

Dettagli

OPERE DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO AL SERVIZIO CENTRALE TERMICA SITA NEL COMPLESSO DEL MONASTERO DI SANTA MARIA IN VALLE PROGETTO GAS

OPERE DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO AL SERVIZIO CENTRALE TERMICA SITA NEL COMPLESSO DEL MONASTERO DI SANTA MARIA IN VALLE PROGETTO GAS OPERE DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO AL SERVIZIO CENTRALE TERMICA SITA NEL COMPLESSO DEL MONASTERO DI SANTA MARIA IN VALLE PROGETTO GAS Comune di: CIVIDALE DEL FRIULI Provincia di : UDINE Committente/i:

Dettagli

ATTUATORI PNEUMATICI ALPHAIR REGOLAZIONE ESTERNA. Nuova SERIE "RE"

ATTUATORI PNEUMATICI ALPHAIR REGOLAZIONE ESTERNA. Nuova SERIE RE ATTUATORI PNEUMATICI ALPHAIR REGOLAZIONE ESTERNA Nuova SERIE "RE" La nuova serie di attuatori pneumatici ALPHAIR con sistema di Regolazione Esterna risponde a tutti i requisiti di qualita e precisione.

Dettagli

7. MATERIALE ESTERNO PISCINA

7. MATERIALE ESTERNO PISCINA 7. MATERIALE ESTERNO PISCINA SCALE PER PISCINE INTERRATE A SKIMMER 156 SCALE PER PISCINE INTERRATE CON BORDO SFIORATORE 158 ACCESSORI E RICAMBI SCALE 159 ELEVATORE IDRAULICO 160 MANIGLIONI DI RISALITA

Dettagli

UNI 7129 Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione Progettazione, installazione e manutenzione

UNI 7129 Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione Progettazione, installazione e manutenzione UNI 7129 Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione Progettazione, installazione e manutenzione Scopo La presente norma ha lo scopo di fissare i criteri per la progettazione,

Dettagli

DEPURATORI A CICLONE PR

DEPURATORI A CICLONE PR IT DEPURATORI A CICLONE PR ISTRUZIONI ORIGINALI DEPURATORE A CICLONE PR530 DEPURATORE A CICLONE PR330 DEPURATORE A CICLONE PR200-250 DEPURATORE A CICLONE PR150 SCHEDA TECNICA COD. 14450 015 00 COD. 14450

Dettagli

Caratteristiche delle tubazioni per acquedotto (I)

Caratteristiche delle tubazioni per acquedotto (I) Caratteristiche delle tubazioni per acquedotto (I) P N = Pressione nominale (da UNI EN 805 del 2002: PFA = Pression de Fonctionnement Admissible). È un elemento caratteristico della produzione dei componenti

Dettagli

VALVOLE A SOFFIETTO A FLUSSO AVVIATO. Via Pascoli, 5-24060 Bagnatica (Bergamo) Tel. 035.681919-Fax. 035.684461 valvole industriali

VALVOLE A SOFFIETTO A FLUSSO AVVIATO. Via Pascoli, 5-24060 Bagnatica (Bergamo) Tel. 035.681919-Fax. 035.684461 valvole industriali 4.01 VAVOE A SOFFIETTO A FUSSO AVVIATO Via Pascoli, 5-24060 Bagnatica (Bergamo) Tel. 035.681919-Fax. 035.684461 CARATTERISTICE DEE VAVOE A SOFFIETTO e fusioni sono sottoposte a trattamenti termici di distensione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria COSTRUZIONE DI MACCHINE Prof. Sergio Baragetti Allievi del corso di Laurea in Ingegneria Gestionale (VO) Testi delle esercitazioni per l Anno Accademico

Dettagli

ELABORATI PROGETTUALI

ELABORATI PROGETTUALI ELABORATI PROGETTUALI PROGETTO ESECUTIVO "POTENZIAMENTO DELLA RETE DI MEDIA PRESSIONE DA ESEGUIRE MEDIANTE REALIZZAZIONE DELL' ALLACCIAMENTO DEL GAS METANO DA CAMPANELLE ALLA CONTRADA GIARROCCO" IL PROGETTISTA

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN INTRODUZIONE Dallo scaffale all automazione DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione

Dettagli

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO 24 Divisione acqua STAZIONI DI IRRIGAZIONE SERBATOI DA ESTERNO SERBATOI DA INTERRO ACCESSORI Divisione acqua 25 MODALITÀ D INTERRO Condotta recupero acque piovane Pozzetto filtro foglie Condotta di troppo

Dettagli

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO 2 indice INTRODUZIONE PARAPETTI NORMATIVE DI RIFERIMENTO PARAPETTO P - STOP ORIZZONTALE configurazioni

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO 1. TERMINOLOGIA RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO Idrante antincendio: apparecchiatura antincendio dotata di un attacco unificato, di valvola di intercettazione ad apertura manuale e collegato ad una

Dettagli