Piano Annuale per l Inclusione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano Annuale per l Inclusione"

Transcript

1 Piano Annuale per l Inclusione a.s Una scuola inclusiva è quella in cui tutti sono i benvenuti e stanno bene. La scuola italiana già dal 1977 con la legge 517, che prevedeva l abolizione delle scuole speciali e delle classi differenziali, ha basato sulla piena integrazione di tutti gli alunni l obiettivo principale della propria attività didattica. Tale percorso è continuato con la legge 170/2010, che riconosce e definisce i Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate e in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali. La Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 contiene strumenti di intervento per tutti gli alunni, perché ogni alunno, con continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta nella prospettiva di una presa in carico globale ed inclusiva di tutti gli alunni. I Docenti del Liceo V.Gioberti, richiamandosi ad una sempre viva tradizione che, sulla base della Costituzione italiana, fonda la scuola sui valori dell equità, della promozione sociale e sulla valorizzazione di tutti gli alunni, qualunque sia la loro condizione personale e sociale, guardando alle risorse e alle competenze presenti nella sua fisionomia di liceo classico e linguistico, pongono al centro della loro attività educativa quei processi positivi che derivano dalla valorizzazione delle differenze di cultura, abilità, genere e sensibilità presenti nella scuola. Il Liceo Gioberti offre a tutte le studentesse e a tutti gli studenti pari opportunità di apprendimento, calibrate sui livelli attesi per le competenze in uscita e indicati nel POF di Istituto come irrinunciabili. La compilazione del Piano Annuale per l Inclusione non va intesa come un ulteriore adempimento burocratico, bensì come uno strumento che possa contribuire ad accrescere la consapevolezza dell intera comunità educante sulla centralità e la trasversalità dei processi inclusivi in relazione alla qualità dei risultati educativi, per creare un contesto educante dove realizzare concretamente la scuola per tutti e per ciascuno. Esso è prima di tutto un atto interno della scuola autonoma, finalizzato all auto-conoscenza e alla pianificazione, da sviluppare in un processo responsabile e attivo di crescita e partecipazione. Il PAI non è un documento per chi ha bisogni educativi speciali, ma è lo strumento per una progettazione della propria offerta formativa in senso inclusivo, è lo sfondo ed il fondamento sul quale sviluppare una didattica attenta ai bisogni di ciascuno nel realizzare gli obiettivi comuni, le linee guida per un concreto impegno programmatico per l inclusione (ta Ministeriale prot. 1551, 27 giugno 2013). 1

2 PUNTI DI FORZA Docenti motivati, preparati, attenti a cogliere le attese educative presenti nel concetto di inclusione. Laboratori. Presenza di LIM in tutte le classi, dotazioni tecnologiche utili come strumenti compensativi (naturalmente, sempre da potenziare). Buone pratiche educative già presenti nella scuola, di cui si deve prendere adeguata consapevolezza e che vanno valorizzate. CRITICITA La presenza di casi di DSA o in generale, di BES è relativamente recente nel nostro istituto, fenomeno per ora limitato nei numeri, ma sicuramente in aumento. Difficoltà da parte dei docenti nell interpretazione della diagnosi; nella compilazione del PDP; nella gestione, talvolta, di rapporti difficoltosi con le famiglie coinvolte. Rilevazione tempestiva dei casi di BES provenienti dalla scuola media o da altra scuola. Elaborazione tempestiva del PDP, salvo i casi in cui sia necessario un adeguato tempo di osservazione. Conciliazione tra la trasparenza nella valutazione di tutti gli studenti e il diritto alla riservatezza sulla certificazione e sulle misure e sui criteri valutativi adottati per gli alunni BES. La gestione di più casi di BES in una stessa classe non può ricadere solo sul coordinatore. 2

3 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 2 minorati vista 1 minorati udito - Psicofisici 1 2. disturbi evolutivi specifici 10 DSA 9 ADHD/DOP 1 Borderline cognitivo Altro 3. svantaggio (indicare il disagio prevalente) 3 Socio-economico Linguistico-culturale Disagio comportamentale/relazionale Disturbi dell alimentazione 3 Totali 15 % su popolazione scolastica N PEI redatti dai GLHO - N di PDP redatti dai Consigli di classe in presenza di 12 certificazione sanitaria N di PDP redatti dai Consigli di classe in assenza di certificazione - sanitaria B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di piccolo gruppo Attività laboratoriali integrate (classi aperte, laboratori protetti, ecc.) AEC Attività individualizzate e di piccolo gruppo Attività laboratoriali integrate (classi aperte, laboratori protetti, ecc.) Assistenti alla comunicazione Attività individualizzate e di piccolo gruppo Attività laboratoriali integrate (classi aperte, / 3

4 laboratori protetti, ecc.) Funzioni strumentali / coordinamento Referenti di Istituto (disabilità, DSA, Prof.ssa U.Dionisi BES) Psicopedagogisti e affini esterni/interni Docenti tutor/mentor Offerta di doposcuola assistito, con la presenza di ex-alunni, peer tutoring C. Coinvolgimento docenti curricolari Attraverso / Partecipazione a GLI Rapporti con famiglie Tutoraggio alunni Coordinatori di classe e simili Progetti didatticoeducativi a prevalente tematica inclusiva Partecipazione a GLI Rapporti con famiglie Tutoraggio alunni Docenti con specifica formazione Progetti didatticoeducativi a prevalente tematica inclusiva Partecipazione a GLI Rapporti con famiglie Tutoraggio alunni Altri docenti Progetti didatticoeducativi a prevalente tematica inclusiva D. Coinvolgimento personale ATA E. Coinvolgimento famiglie Assistenza alunni disabili Progetti di inclusione / laboratori integrati Informazione /formazione su genitorialità e psicopedagogia dell età evolutiva 4

5 Coinvolgimento in progetti di inclusione Coinvolgimento in attività di promozione della comunità educante Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati sulla disabilità Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati su disagio e simili F. Rapporti con servizi Procedure condivise di intervento sociosanitari territoriali e sulla disabilità istituzioni deputate alla Procedure condivise di intervento su sicurezza. Rapporti con disagio e simili CTS / CTI Progetti territoriali integrati Progetti integrati a livello di singola scuola Rapporti con CTS / CTI Progetti territoriali integrati G. Rapporti con privato Progetti integrati a livello di singola sociale e volontariato scuola Progetti a livello di reti di scuole Strategie e metodologie educativodidattiche / gestione della classe Didattica speciale e progetti educativo-didattici a prevalente tematica inclusiva Didattica interculturale / italiano L2 H. Formazione docenti Psicologia e psicopatologia dell età evolutiva (compresi DSA, ADHD, ecc.) Progetti di formazione su specifiche disabilità (autismo, ADHD, Dis. Intellettive, sensoriali ) Sintesi dei punti di forza e di criticità rilevati*: Aspetti organizzativi e gestionali coinvolti nel cambiamento inclusivo Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive; 5

6 Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all interno della scuola Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all esterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti; Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano l organizzazione delle attività educative; Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi; Valorizzazione delle risorse esistenti Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono l ingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il successivo inserimento lavorativo. * = 0: per niente 1: poco 2: abbastanza 3: molto 4 moltissimo Adattato dagli indicatori UNESCO per la valutazione del grado di inclusività dei sistemi scolastici 6

7 Parte II Obiettivi di incremento dell inclusività proposti per il prossimo anno Aspetti organizzativi e gestionali coinvolti nel cambiamento inclusivo (chi fa cosa, livelli di responsabilità nelle pratiche di intervento, ecc.) Risorse umane: Dirigente Scolastico Collaboratore Vicario Collaboratore Responsabile succursale Docente con funzione strumentale per la Didattica, con particolare riferimento a DSA/BES Docente referente per la Qualità Docente referente per l Accoglienza/Orientamento in Entrata e in Uscita Docente referente per l Educazione alla Salute Docente referente per l Educazione alla legalità, alla cittadinanza e alle pari opportunità Docenti coordinatori di classe Docenti responsabili di dipartimento Dirigente Scolastico: promuove iniziative finalizzate all inclusione; esplicita criteri e procedure di utilizzo funzionale delle risorse professionali presenti. Funzione strumentale DSA/BES: si occupa della rilevazione di BES presenti nella scuola; fornisce informazioni circa le disposizioni normative vigenti; fornisce indicazioni di base su strumenti compensativi e misure dispensative al fine di realizzare un intervento didattico il più possibile adeguato e personalizzato; collabora con il consiglio di classe nell assunzione di strategie e tecniche pedagogiche, metodologiche e didattiche inclusive; collabora alla stesura del Piano Annuale dell Inclusione. Consiglio di classe: ha il compito di individuare i casi in cui gli alunni in situazione di disagio abbiano diritto ad un piano specifico: PEI (Piano Educativo Individualizzato), PDP (Piano Didattico Personalizzato); rileva tutte le certificazioni presentate; rileva alunni con BES di natura socio-economica e/o linguistico/culturale; definisce interventi didattico-educativi, strategie e metodologie; collabora con scuola-famiglia-territorio; indica in quali altri casi sia opportuna e necessaria l'adozione di una personalizzazione della didattica ed eventualmente di misure compensative o dispensative, nella prospettiva di una presa incarico globale ed inclusiva di tutti gli alunni, sulla base dei criteri indicati nel POF. Dipartimenti: indicano gli obiettivi essenziali, massimi e di eccellenza delle singole discipline; individuano strategie e metodologie comuni per impostare una didattica inclusiva. 7

8 Collegio dei Docenti: discute e delibera il Piano Annuale dell Inclusione; all inizio di ogni anno scolastico discute e delibera gli obiettivi da perseguire e le attività da realizzare che confluiranno nel PAI; al termine dell anno scolastico verifica i risultati ottenuti; propone al Consiglio di Istituto i criteri per l individuazione di alunni BES Terza Fascia (Area dello svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale). Personale ATA, in particolare Segreteria Didattica gestisce la sistemazione logistica di tutta la documentazione relativa ai casi BES presenti nella scuola, con la presa in carico della segnalazione nella scheda di iscrizione, della documentazione presentata dalla famiglia, dell archiviazione della stessa e dei PDP elaborati. Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti Sulla base dei problemi e delle esigenze emersi, è opportuno procedere alla rilevazione sui bisogni formativi dei docenti; organizzazione di incontri di formazione e/o di aggiornamento promossi da Enti di Formazione/Scuola/Università, che indirizzeranno i docenti sulla rilevazione di BES e sulla compilazione del Piano Didattico Personalizzato; creazione di un archivio digitale/cartaceo sui BES,DSA, disabili; creazione di un apposito spazio sul sito della scuola, che fornisce materiale legislativo di riferimento e link utili per la consultazione; condivisione delle buone pratiche, secondo le direttive ministeriali, nel percorso di autoformazione. E auspicabile prevedere un incontro specifico di confronto e condivisione all inizio dell anno scolastico con il Dirigente Scolastico e tutte le figure professionali indicate nelle Risorse umane presenti nella scuola. 8

9 Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive In un contesto didattico mirato all inclusione è indispensabile che il nostro Liceo affronti un ripensamento e un aggiornamento sul tema della valutazione. La valutazione concorre, con la sua finalità anche formativa e attraverso l individuazione delle potenzialità e delle carenze di ciascun alunno, ai processi di autovalutazione degli alunni medesimi, al miglioramento dei livelli di conoscenza e al successo formativo. (DPR 122/2009) La valutazione dovrebbe essere informativa e formativa. Servire all alunno a capire cosa sa e cosa può migliorare per raggiungere il successo formativo, e al docente a regolare il suo insegnamento affinché sia efficace per tutti i suoi allievi. La valutazione è un momento utile per la crescita dello studente, in cui imparare a conoscere i propri punti di forza, in cui comprendere in che modo far fronte agli eventuali insuccessi utilizzando strategie adeguate. La valutazione si realizza anche attraverso una serie di prassi (strumenti compensativi, misure dispensative, strategie didattiche inclusive) differenziate a seconda delle discipline e delle prove, discriminando tra ciò che è espressione diretta del disturbo e ciò che esprime l impegno dell allievo e le conoscenze effettivamente acquisite (Linee guida D.M. 12 luglio 2011). Dalla Commissione per la Didattica, dai Dipartimenti, dal Collegio dei Docenti si attendono indicazioni che confluiscano nella formulazione di curricula attenti alla diversità e coerenti con un percorso inclusivo anche nella valutazione. E già stata indicata tra le CRITICITA la necessità di conciliare la trasparenza nella valutazione di tutti gli studenti con il diritto alla riservatezza sulla certificazione e sulle misure e sui criteri valutativi adottati per gli alunni BES. Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all interno della scuola La progettualità didattica orientata all inclusione comporta l adozione di strategie e metodologie che favoriscono l apprendimento cooperativo; il tutoraggio tra pari; le attività laboratoriali; l acquisizione di un metodo di studio; l uso di nuove tecnologie. E opportuno potenziare il già esistente servizio di supporto psicologico per casi di disagio dovuti a problemi di salute o di famiglia. Prevedere contributi per il diritto allo studio di studenti che sono in difficoltà economica. 9

10 Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all esterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti Per ora, nella scuola non si è presentata la necessità di usufruire di diversi tipi di sostegno esterni. Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano l organizzazione delle attività educative La scuola prevede di fornire informazioni e di chiedere la collaborazione delle famiglie, che hanno un ruolo di fondamentale importanza nella presa in carico, insieme alla scuola, delle problematiche dei propri figli. Come indicato nelle Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento, p.24, allegate al D.M. N.5669, 12 luglio 2011 la famiglia sostiene la motivazione e l impegno dell alunno o studente nel lavoro scolastico o domestico; verifica regolarmente lo svolgimento dei compiti assegnati; verifica che vengano portati a scuola i materiali richiesti; incoraggia l acquisizione di un sempre maggior grado di autonomia nella gestione dei tempi di studio, dell impegno scolastico e delle relazioni con i docenti; considera non soltanto il significato valutativo, ma anche formativo delle singole discipline. La scuola si impegna con professionalità e costanza ad informare la famiglia sulle strategie didattiche che di volta in volta la scuola progetta per un apprendimento quanto più possibile sereno e inclusivo; sulle verifiche e sui risultati ottenuti; su possibili ricalibrature dei percorsi posti in essere. (Linee guida p.25) Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi Nel POF della scuola occorre che trovino esplicitazione: un concreto impegno programmatico, basato su una attenta lettura del grado di inclusività della scuola e su obiettivi di miglioramento, da perseguire nel senso della trasversalità delle prassi di inclusione negli ambiti dell insegnamento curricolare, della gestione delle classi, dell organizzazione dei tempi e degli spazi scolastici, delle relazioni tra docenti, alunni e famiglie; criteri e procedure di utilizzo funzionale delle risorse professionali presenti, privilegiando, rispetto a una logica meramente quantitativa di distribuzione degli organici, una logica qualitativa, sulla base di un progetto di inclusione condiviso 10

11 con famiglie e servizi socio-sanitari che recuperi l aspetto pedagogico del percorso di apprendimento e l ambito specifico di competenza della scuola; l impegno a partecipare ad azioni di formazione e/o di prevenzione concordate a livello territoriale. (Circ. Min. N.8, 6 marzo 2013, p.5); criteri di valutazione e obiettivi essenziali delle singole discipline. Valorizzazione delle risorse esistenti La scuola prevede di valorizzare le risorse umane, strumentali e finanziarie esistenti: progetto accoglienza ; orientamento in uscita; strategie didattiche inclusive: didattica laboratoriale, apprendimento cooperativo, tutoraggio tra pari. uso delle tecnologie; sportello di aiuto psicologico; definizione di un Protocollo di passaggio dal Biennio al Triennio per studenti DSA (scambio di informazioni tra i Consigli di classe); collegamento con le opportunità di formazione presenti sul territorio. Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione Previsione di acquisto di materiali didattici e strumenti specifici per favorire l'inclusione. Incremento delle dotazioni tecnologiche a supporto di una didattica inclusiva. Assegnazione di docenti da utilizzare per la realizzazione di progetti di inclusione o personalizzazione degli apprendimenti (Organico Funzionale). A tal fine, una quota dei contributi volontari delle famiglie viene utilizzata per iniziative volte a rafforzare il diritto allo studio. Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono l ingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il successivo inserimento lavorativo Prevedere tempestivi contatti con i docenti della scuola secondaria di primo grado (o di altri istituti di provenienza) per avere informazioni sulle misure adottate e per assicurare l inserimento nella nuova realtà scolastica degli alunni con bisogni educativi speciali. In fase di pre-iscrizione e/o accoglienza prevedere incontri dell Ufficio di Presidenza con i genitori degli alunni con bisogni educativi speciali. Potenziare le attività di orientamento in uscita, fornendo le informazioni sull applicazione della legge 170 anche negli Atenei. Potenziare l organizzazione di stage estivi. Approvato dal Gruppo di Lavoro per l Inclusione in data 12 maggio 2015 Deliberato dal Collegio dei Docenti in data 12 maggio

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) minorati vista

Dettagli

Scuola Istituto Achille Ricci a.s Piano Annuale per l Inclusione

Scuola Istituto Achille Ricci a.s Piano Annuale per l Inclusione Scuola Istituto Achille Ricci a.s. 2016-2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

Scuola: Istituti Redentore a.s. 2017/2018. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola: Istituti Redentore a.s. 2017/2018. Piano Annuale per l Inclusione Scuola: Istituti Redentore a.s. 2017/2018 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art.

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado Paritaria Sacro Cuore a.s Piano Annuale per l Inclusione

Scuola Secondaria di Primo Grado Paritaria Sacro Cuore a.s Piano Annuale per l Inclusione Scuola Secondaria di Primo Grado Paritaria Sacro Cuore a.s. 2014-2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

Scuola: Istituto Paritario Maria Ausiliatrice (Lugo RA) a.s. 2016/2017

Scuola: Istituto Paritario Maria Ausiliatrice (Lugo RA) a.s. 2016/2017 Scuola: Istituto Paritario Maria Ausiliatrice (Lugo RA) a.s. 2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità

Dettagli

I.I.S. PIAZZA DELLA RESISTENZA Monterotondo aa.ss / Piano Annuale per l Inclusione

I.I.S. PIAZZA DELLA RESISTENZA Monterotondo aa.ss / Piano Annuale per l Inclusione I.I.S. PIAZZA DELLA RESISTENZA Monterotondo aa.ss.014-15 / 015-16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 34 di cui 14 in 1.

Dettagli

A. Rilevazione dei BES presenti: n. minorati udito 1 DSA 4. Altro 5. Disagio comportamentale/relazionale 1. Linguistico culturale 19.

A. Rilevazione dei BES presenti: n. minorati udito 1 DSA 4. Altro 5. Disagio comportamentale/relazionale 1. Linguistico culturale 19. PRIMARIA PARITARIA CASA EDUCAZIONE E LAVORO a.s. 2015-16 Piano Annuale per l Inclusione Allegato del POF Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n disabilità

Dettagli

PAI (Piano Annuale per l Inclusione)

PAI (Piano Annuale per l Inclusione) ALLEGATO 4: PAI PAI (Piano Annuale per l Inclusione) ISTITUTO COMPRENSIVO VIA P. STABILINI Via Pasquale Stabilini 19 00173 Roma Tel. 0672970371; tel. e fax: 067221968; C.F. 97712510581 cod. mecc. RMIC8GA002

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE Anno scolastico 2015 / 2016 Allegato "C" al PTOF 2015 / 2108 Alessandria, 14 gennaio 2016 Approvato dal Gruppo di Lavoro per l Inclusione in data 12 gennaio 2016 Deliberato

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione (P.A.I) Anno scolastico 2015/2016

Piano Annuale per l Inclusione (P.A.I) Anno scolastico 2015/2016 Scuole Paritarie Piano Annuale per l Inclusione (P.A.I) Anno scolastico 2015/2016 Società: Antilia srl Via Ghislandi, 57 24125 Bergamo Tel. 035/219292 Fax Amministrazione 035 2282077 Fax Segreteria 035

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITÀ a.s Finalità

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITÀ a.s Finalità ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE MAJORANA Via Ada Negri, 14 10024 MONCALIERI (TO) Codice fiscale 84511990016 Sezione Liceale E.Majorana Scientifico - Linguistico Via Ada Negri, 14 10024 MONCALIERI Tel.

Dettagli

Istituzione Scolastica di Istruzione Tecnica Innocent Manzetti di Aosta a.s.2016/2017. Piano Annuale per l Inclusione

Istituzione Scolastica di Istruzione Tecnica Innocent Manzetti di Aosta a.s.2016/2017. Piano Annuale per l Inclusione Istituzione Scolastica di Istruzione Tecnica Innocent Manzetti di Aosta a.s.2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI: n

Dettagli

B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I

B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I I S T I T U T O D I I S T R U Z I O N E S U P E R I O R E C. F. 9 1 3 3 7 3 4 0 3 7 5 v i a G. D. C a s s i n i, 3-4 0 1 3 3 B O L O G NA T e l. 0 5 1 3 5 1 9 7 1

Dettagli

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità tel. +39 0426-631742 fa 0426 322199 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI: n 1. Disabilità con D.F. (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 48 Minorati vista 1 Minorati

Dettagli

Scuola I.C. Casa del Fanciullo a.s._ Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I.C. Casa del Fanciullo a.s._ Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENVO STATALE CASA DEL FANCIULLO Via Fogazzaro 90047 Partinico Tel. e Fax 0918903184 e-mail paic8a8003@istruzione.it Cod. min. PAIC 8A8003 C.F. 97317820823 UFSC73 Scuola I.C. Casa del Fanciullo

Dettagli

Didattica interculturale / italiano L2 Psicologia e psicopatologia dell età evolutiva (compresi DSA, ADHD, ecc.) Progetti di formazione su specifiche

Didattica interculturale / italiano L2 Psicologia e psicopatologia dell età evolutiva (compresi DSA, ADHD, ecc.) Progetti di formazione su specifiche Scuola Liceo ISTITUTO VITTORIA COLONNA a.s. 2016-2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Scuola: Liceo Statale G. Mazzini Napoli a.s.: 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola: Liceo Statale G. Mazzini Napoli a.s.: 2014/2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola: Liceo Statale G. Mazzini Napoli a.s.: 2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante

LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Piano Annuale di Inclusività Per l anno scolastico 215/16 Premessa. La Direttiva Ministeriale 27 dicembre 212 recante Strumenti d intervento per alunni con bisogni

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANALISI DEI PUNTI DI FORZA E DI CRITICITA

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANALISI DEI PUNTI DI FORZA E DI CRITICITA LICEO SCIENTIFICO E MUSICALE G.B.GRASSI - LECCO a.s. 2016-17 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE PARTE I ANALISI DEI PUNTI DI FORZA E DI CRITICITA A. RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI Anno scolastico 2015-16 1.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORMICOLA-PONTELATONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORMICOLA-PONTELATONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORMICOLA-PONTELATONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SIGNIFICATO DEL PAI E CARATTERISTICHE GENERALI Il PAI utilizza la programmazione dell attività didattica

Dettagli

I.I.S. G. QUARENGHI DI SUBIACO - A.S.2014-15

I.I.S. G. QUARENGHI DI SUBIACO - A.S.2014-15 I.I.S. G. QUARENGHI DI SUBIACO - A.S.2014-15 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

Scuola: Istituto Comprensivo G.B. Monteggia. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola: Istituto Comprensivo G.B. Monteggia. Piano Annuale per l Inclusione Scuola: Istituto Comprensivo G.B. Monteggia a.s.2015/2016 Pia Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di ISTITUTO COMPRENVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA PRIMO GRADO Via G. Leopardi - Tel. 096881006 Fax 0968818921 - E-mail: czee084008@istruzione.it Codice Meccanografico:CZIC813004 CODICE FISCALE:

Dettagli

Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze a.s.2016/2017. Piano Annuale per l Inclusione

Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze a.s.2016/2017. Piano Annuale per l Inclusione Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze a.s.2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti a.s. 2015/16: 1. disabilità

Dettagli

A.S 2013/2014 PREMESSA. Parte I Analisi dei punti di forza e di criticità

A.S 2013/2014 PREMESSA. Parte I Analisi dei punti di forza e di criticità A.S 2013/2014 PREMESSA Le C.M. del 27 dicembre 2012 e del 6 marzo 2013 ridefiniscono il tradizionale approccio delle Istituzioni scolastiche verso gli alunni in difficoltà ed estendono il campo di intervento

Dettagli

I.T.I.S. S. Cannizzaro Colleferro (Rm) A.S. 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione

I.T.I.S. S. Cannizzaro Colleferro (Rm) A.S. 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione I.T.I.S. S. Cannizzaro Colleferro (Rm) A.S. 2013/2014 Pia Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENVO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Piano Annuale per l Inclusione Giugno 2014 A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Di Poppa-Rozzi Via F. Barnabei, 2 Teramo Cod. Fisc. 8003110675 tel.pres. 0861/248215 Segr.0861/247248 Fax :0861/243136

Dettagli

PIANO ANNUALE per l INCLUSIONE (PAI) (Allegato al Ptof)

PIANO ANNUALE per l INCLUSIONE (PAI) (Allegato al Ptof) Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca LICEO P. NERVI G. FERRARI P.zza S. Antonio 23017 Morbegno (So) Indirizzi: Artistico, Linguistico, Scientifico, Scientifico - opz. Scienze applicate

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione E.M. Scuola dell Infanzia Umberto I Monza - a.s. 2017/18 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Parte I analisi dei punti di forza e di criticità

Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Istituto Salesia Madonna degli Angeli Via San Giovanni Bosco 12 17021 Alassio (SV) Tel. 0182-640309 Fa. 0182-646134 www.donboscoalassio.it Scuola Secondaria di I grado - Liceo scientifico, linguistico,

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione SCUOLA MEDIA STATALE A. GRAMSCI Via Allende n 1 - tel. 011 8211152 10036 SETTIMO TORINESE a.s. 2015/ 16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei

Dettagli

a.s Piano Annuale per l Inclusione

a.s Piano Annuale per l Inclusione LICEO STATALE GIORDANO BRUNO Viale Pontelungo, 83 17031 ALBENGA (SV) Tel. 0182 555601 Fa 0182 544403 Indirizzi: SCIENTIFICO CLASSICO LINGUISTICO ARTISTICO sito web: www.liceogbru.it a.s.2013-2014 Pia Annuale

Dettagli

Scuola I.C.S. I.Calvino, Milano. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s

Scuola I.C.S. I.Calvino, Milano. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s Scuola I.C.S. I.Calvino, Milano a.s._2015/16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s. 2014-2015 A. Rilevazione dei BES presenti nell a.s. 2014-2015 n 1. disabilità

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNUOVO DON BOSCO, COCCONATO, MONTIGLIO MONFERATO _a.s._ Piano Annuale per l Inclusione

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNUOVO DON BOSCO, COCCONATO, MONTIGLIO MONFERATO _a.s._ Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNUOVO DON BOSCO, COCCONATO, MONTIGLIO MONFERATO _a.s._2015-2016 Piano Annuale per l Inclusione PREMESSA Una buna didattica inclusiva cerca di realizzare apprendimenti e partecipazione

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE LICEO CLASSICO Megara - Augusta (Sezione Scientifica annessa) PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 LICEO CLASSICO MEGARA - AUGUSTA (Sezione Scientifica annessa) Via Strazzulla 10 Augusta

Dettagli

Scuola I.I.S.S. Charles Darwin. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A.S

Scuola I.I.S.S. Charles Darwin. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A.S Scuola I.I.S.S. Charles Darwin Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A.S. 2015-16 A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art.

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015/16

Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015/16 Istituto Scolastico Comprensivo Castel di Lama1 Via Roma n. 107 - CASTEL DI LAMA (A.P.) Tel. 0736813225 Fax 0736812311 Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015/16 Parte I analisi dei punti di forza e di

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ISTITUTO SALESIANO - «Beata Vergine di San Luca» Scuole secondarie di primo e di secondo grado - Paritarie Scuola secondaria di primo grado ( D. USR n. 148 del 27-08-2001) Istituto Professionale settore

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017

Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3,

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione ! Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo RD 2 - Brescia Via Costalunga, 15-25123 BRESCIA Cod. Min. BC88400D - Cod.Fisc. 80049710173 Tel.030307858 - Fax 0303384275

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione della Scuola Primaria Paritaria L Aurora Cernusco sul Naviglio (MI)

Piano Annuale per l Inclusione della Scuola Primaria Paritaria L Aurora Cernusco sul Naviglio (MI) Piano Annuale per l Inclusione della Scuola Primaria Paritaria L Aurora Cernusco sul Naviglio (MI) L obiettivo dell educazione, anche in presenza di bisogni educativi speciali, è sempre la costruzione

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015/16

Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015/16 Prot. n. 127 del 07/07/2016 Scuole dell infanzia Fondazione Karis Foundation, Rimini e Riccione Scuola dell Infanzia Paritaria Cuore Immacolato di Maria, Scuola dell Infanzia Paritaria Il Veliero, Scuola

Dettagli

13 N di PDP redatti dai Consigli di classe in assenza di certificazione sanitaria - Prevalentemente utilizzate in Sì / No a.s.

13 N di PDP redatti dai Consigli di classe in assenza di certificazione sanitaria - Prevalentemente utilizzate in Sì / No a.s. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Piano Annuale per l Inclusione as 2014/15 Approvato dal Gruppo di Lavoro per l Inclusione il 4 Giugno 2014_ Deliberato dal Collegio dei Docenti il 13 Giugno

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione A.S. 2016/2017

Piano Annuale per l Inclusione A.S. 2016/2017 I S T I T U T O C O M P R E N S I V O ST A T A L E C I M I N N A Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado V i a T r i e s t e, 2 5-9 0 0 2 3 C I M I N N A ( P A ) T e l. 0 9 1 8 2 0 4 4 8

Dettagli

Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso

Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso Liceo Classico Scientifico Isaac NEWTON via Paleologi 22 - Chivasso A.S. 2014-2015 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA Direttiva M. 27/12/2012 e CM n 8 del 6/3/2013 A.S. 2014-2015 Nei punti che seguo so riportate

Dettagli

(All. n. 1 alla nota USR Puglia Direzione Generale e USR Basilicata Direzione Generale prot. n del )

(All. n. 1 alla nota USR Puglia Direzione Generale e USR Basilicata Direzione Generale prot. n del ) (All. n. 1 alla nota USR Puglia Direzione Generale e USR Basilicata Direzione Generale prot. n. 4134 del 18.06.2013) Scuola Istituto Comprensivo N. Zingarelli Bari a.s. 2016-2017 Piano Annuale per l Inclusione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO S. D ACQUISTO - LONATE CEPPINO Anno scolastico Piano Annuale per l Inclusione

ISTITUTO COMPRENSIVO S. D ACQUISTO - LONATE CEPPINO Anno scolastico Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENSIVO S. D ACQUISTO - LONATE CEPPINO Anno scolastico 2016-2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità

Dettagli

Scuola primaria paritaria Il Pellicano a.s Piano Annuale per l Inclusione

Scuola primaria paritaria Il Pellicano a.s Piano Annuale per l Inclusione Scuola primaria paritaria Il Pellicano a.s. 2015-16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione. Parte I Analisi dei punti di forza e di criticità (a.s )

Piano Annuale per l Inclusione. Parte I Analisi dei punti di forza e di criticità (a.s ) ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SUPERIORE P. SECCO SUARDO - BERGAMO a.s. 2015-2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I Analisi dei punti di forza e di criticità (a.s. 2015-16) A) Rilevazione dei BES presenti:

Dettagli

Istituto Comprensivo Vittorio Veneto 2, "A. Zanzotto" a.s. 2015/16 Piano Annuale per l'inclusione

Istituto Comprensivo Vittorio Veneto 2, A. Zanzotto a.s. 2015/16 Piano Annuale per l'inclusione Istituto Comprensivo Vittorio Veneto 2, "A. Zanzotto" a.s. 2015/16 Piano Annuale per l'inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Istituto Comprensivo Iqbal Masih a.s. 2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di

B. Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / No Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di Istituto Comprenvo G. TONIOLO - Pisa Pia Annuale per l Incluone 2017-2018 Parte I anali dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art.

Dettagli

VALLAURI. P.A.I. Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2017/18 PREMESSA

VALLAURI.  P.A.I. Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2017/18 PREMESSA P.A.I. Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2017/18 PREMESSA Il presente P.A.I. è parte integrante del Piano dell Offerta Formativa del nostro istituto. Il nostro POF è già connotato da una valenza fortemente

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2015/2016

Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2015/2016 C.F.83002530729 - Tel. e fa 0883.481213-0883.482789 Piano Annuale per l Inclusività a.s. 2015/2016 PARTE I ANALISI DEI PUNTI DI FORZA E DI CRITICITÀ A. Rilevazione dei BES presenti: N. 1. disabilità certificate

Dettagli

Scuola I.I.S. Vallauri FOSSANO (CN) a.s. 2016/17. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I.I.S. Vallauri FOSSANO (CN) a.s. 2016/17. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I.I.S. Vallauri FOSSANO (CN) a.s. 2016/17 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti (al 20/06/2017): n 1. disabilità certificate

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione a.s

Piano Annuale per l Inclusione a.s Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale A.Moro di SERIATE Corso Roma, 37 24068 SERIATE (BG) Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015-2016 Parte I analisi

Dettagli

Istituto Comprensivo "F. Collecini-Giovanni XXIII" S. Leucio-Castelmorrone Caserta. Piano Annuale per l Inclusione

Istituto Comprensivo F. Collecini-Giovanni XXIII S. Leucio-Castelmorrone Caserta. Piano Annuale per l Inclusione Istituto Comprensivo "F. Collecini-Giovanni XXIII" S. Leucio-Castelmorrone Caserta Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1.

Dettagli

Scuola: Istituto Comprensivo G.B. Monteggia. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola: Istituto Comprensivo G.B. Monteggia. Piano Annuale per l Inclusione Scuola: Istituto Comprenvo G.B. Monteggia a.s.2016/2017 Pia Annuale per l Incluone Parte I anali dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L'INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L'INCLUSIONE ISTITUTO COMPRENSIVO IL GUERCINO via D.Alighieri, 6 - Tel. (051) 904030 - Fa (051) 6857738 44042 C E N T O (FERRARA) E-Mail : FEIC81800P@ISTRUZIONE.IT - FEIC81800P@PEC.ISTRUZIONE.IT C.F. 90012650389 http://www.istitutocomprensivo1cento.gov.it

Dettagli

ISTITUTO GESU -MARIA SCUOLA SECONDARIA I II GRADO PARITARIA. Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2016/17

ISTITUTO GESU -MARIA SCUOLA SECONDARIA I II GRADO PARITARIA. Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2016/17 Istituto Gesù-Maria Scuola media, liceo classico e scientifico paritari Via Flaminia, 631 00191 Roma Tel. 06 3337212 fax 06 3338833 Tel e fax 06 33220461 e-mail: ist.gesu-maria@mclink.it sito web: www.scuolagesumaria.it

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione "Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca" Istituto Comprensivo "Aldo Moro" VIA FOSSADELLI, 25 25031 CAPRIOLO (BS) Tel: 030 736096 Email: bsic83300l@pec.istruzione.it bsic83300l@istruzione.it

Dettagli

Scuola I.C. Cavalcanti S. Giuliano Milanese a.s. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I.C. Cavalcanti S. Giuliano Milanese a.s. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I.C. Cavalcanti S. Giuliano Milanese a.s. 2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VESPRI SICILIANI. PRIMARIA NAZARIO SAURO. SMS RINASCITA-LIVI. SCUOLA DELL INFANZIA SODERINI.

ISTITUTO COMPRENSIVO VESPRI SICILIANI. PRIMARIA NAZARIO SAURO. SMS RINASCITA-LIVI. SCUOLA DELL INFANZIA SODERINI. ISTITUTO COMPRENSIVO VESPRI SICILIANI. PRIMARIA NAZARIO SAURO. SMS RINASCITA-LIVI. SCUOLA DELL INFANZIA SODERINI. PIANO ANNUALE INCLUSIVITA a.s.2013-2014 A. Rilevazione dei BES presenti a.s. 2013-2014:

Dettagli

Parte I - analisi dei punti di forza e di criticità

Parte I - analisi dei punti di forza e di criticità Scuola ITC " G.P. CHIRONI " - NUORO a.s. 201-2016' Piano Annuale per l'inclusione L'inclusione a scuola non riguarda solo un piccolo gruppo di alunni, ma una scuola inclusiva si pone come comunità di apprendimento

Dettagli

LICEO CLASSICO UGO FOSCOLO ALBANO LAZIALE a.s. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione

LICEO CLASSICO UGO FOSCOLO ALBANO LAZIALE a.s. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione LICEO CLASCO UGO FOSCOLO ALBA LAZIALE a.s. 2015/2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s 2015/2016 A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

Istituto Comprensivo di Spirano. Piano Annuale per l Inclusione

Istituto Comprensivo di Spirano. Piano Annuale per l Inclusione Istituto Comprensivo di Spirano a.s.2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione a.s

Piano Annuale per l Inclusione a.s Piano Annuale per l Inclusione a.s. 2015-2016 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 20 minorati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Mattei Di Vittorio PIOLTELLO MIa.s. Piano Annuale per l Inclusione

ISTITUTO COMPRENSIVO Mattei Di Vittorio PIOLTELLO MIa.s. Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENSIVO Mattei Di Vittorio PIOLTELLO MIa.s. 2015-2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

Scuola secondaria di I grado Giuseppe Grassa Mazara del Vallo. Piano Annuale per l Inclusione A.S. 2016/2017

Scuola secondaria di I grado Giuseppe Grassa Mazara del Vallo. Piano Annuale per l Inclusione A.S. 2016/2017 Scuola secondaria di I grado Giuseppe Grassa Mazara del Vallo Piano Annuale per l Inclusione A.S. 2016/2017 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità

Dettagli

Il Piano d Inclusione è parte integrante del POF d Istituto e si propone di:

Il Piano d Inclusione è parte integrante del POF d Istituto e si propone di: ALLEGATO 6 Piano Annuale per l Inclusività Piano Annuale per l inclusività Anno scolastico 2015/16 La Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 ricorda che ogni alunno, con continuità o per determinati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DON LORENZO MILANI MARTIRANO a.s2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione

ISTITUTO COMPRENSIVO DON LORENZO MILANI MARTIRANO a.s2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione ISTITUTO COMPRENVO DON LORENZO MILANI MARTIRA a.s2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

Scuola : I. C. 13 BOLOGNA a.s. 2013/14. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola : I. C. 13 BOLOGNA a.s. 2013/14. Piano Annuale per l Inclusione Scuola : I. C. 13 BOLOGNA a.s. 2013/14 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3,

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione A.S

Piano Annuale per l Inclusione A.S Liceo Classico Statale "G.Carducci " la Liceo Classico - 80035 la -Via Seminario 87/89 Tel. 081/8231312 - Fax 081/5120349 Liceo Scienze Umane -80032 Casamarciano Via Puccini -Tel./Fax 081 8214862 Codice

Dettagli

P.A.I. PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE A.S. 2016/17

P.A.I. PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE A.S. 2016/17 Liceo Scientifico Statale Paolo Frisi Monza P.A.I. PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE A.S. 2016/17 Piano Annuale per l Inclusione Premessa Il presente Piano è elaborato su proposta del Gruppo di Lavoro per

Dettagli

16 Piano Annuale per l Inclusione

16 Piano Annuale per l Inclusione Scuola I.C. DE ROBERTO - CATANIA a.s. 2015-16 16 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: infanzia primaria Sec 1 gr TOT 1. disabilità

Dettagli

GLI Gruppo di lavoro per l inclusionel Commissione BES

GLI Gruppo di lavoro per l inclusionel Commissione BES Ministero dell Istruzione dell Universit Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Dante Alighieri di Angera Via Dante, 2 - Angera(VA) tel. 0331.930169 / 932928 - fax 0331.960127 e-mail: VAIC880006@istruzione.it

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE. I.c. Piero della Francesca a.s. 2012/2013

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE. I.c. Piero della Francesca a.s. 2012/2013 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE I.c. Piero della Francesca a.s. 2012/2013 Direttiva ministeriale del 27/12/2012 Circ. Ministeriale n 8 del 06/03/2013 [ ] ogni alunno, con continuità o per determinati periodi,

Dettagli

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) minorati vista

Dettagli

Istituto Comprensivo Calcedonia Salerno

Istituto Comprensivo Calcedonia Salerno Con l Europa investiamo nel vostro futuro Istituto Comprensivo Calcedonia Salerno PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA D. M. 27/12/2012 e C.M. n.8 del 6/3/2013 A.S. 2015-2016 FINALITÀ Il presente piano intende

Dettagli

PAI - Piano Annuale per l Inclusione a.s

PAI - Piano Annuale per l Inclusione a.s MIUR -USR LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO MORBEGNO Via Ambrosetti 34-23017 MORBEGNO (SO) Tel. n. 0342/610121 - Fa. n. 0342/600490 - CF. 91015230146 e-mail: soic81700q@istruzione.it-soic81700q@pec.istruzione.it

Dettagli

ELEMENTI DI RIFLESSIONE SUL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA /2013 (Deliberati dal Collegio Docenti del 30 settembre 2013)

ELEMENTI DI RIFLESSIONE SUL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA /2013 (Deliberati dal Collegio Docenti del 30 settembre 2013) ELEMENTI DI RIFLESSIONE SUL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA - 2012/2013 (Deliberati dal Collegio Docenti del 30 settembre 2013) per gli adempimenti relativi al PIANO ANNUALE D INCLUSIONE (strumento per la

Dettagli

A.S Piano Annuale per l Inclusione PARTE I SITUAZIONE DELL'A.S. IN CORSO. Rilevazione alunni con Bisogni Educativi Speciali

A.S Piano Annuale per l Inclusione PARTE I SITUAZIONE DELL'A.S. IN CORSO. Rilevazione alunni con Bisogni Educativi Speciali A.S. 2017-2018 Piano Annuale per l Inclusione PARTE I SITUAZIONE DELL'A.S. IN CORSO Rilevazione alunni con Bisogni Educativi Speciali Inf. Prim. Sec. TOT Doc. redatti DISABILITA CERTIFICATE (Legge 104/92

Dettagli

Scuola IC Marconi Concorezzo a.s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola IC Marconi Concorezzo a.s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola IC Marconi Concorezzo a.s. 2014-2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art.

Dettagli

LA RECENTE NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA. Ins. Stefania Pisano I.C. Aristide Leonori di Roma

LA RECENTE NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA. Ins. Stefania Pisano I.C. Aristide Leonori di Roma LA RECENTE NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA BES (Bisogni Educativi Speciali) CERTIFICAZIONE DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) DIRETTIVA 27 dic. 2012 Strumenti d intervento per alunni con Bisogni

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA

LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA LICEO SCIENTIFICO STATALE AUGUSTO RIGHI BOLOGNA 6.1. Finalità 6. PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA

Dettagli

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI INCLUSIONE SOCIALE ED ASPETTI INTERCULTURALI SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI INCLUSIONE SOCIALE ED ASPETTI INTERCULTURALI SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI INCLUSIONE SOCIALE ED ASPETTI INTERCULTURALI SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE LABORATORIO 1 FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI a.s. 2016-17 Grosseto Paola Brunello Dirigente Scolastico

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO A.PACINOTTI PONTEDERA (PI)

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO A.PACINOTTI PONTEDERA (PI) ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO A.PACINOTTI PONTEDERA (PI) Pia Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A.S. 2012/2013 Rilevazione dei BES presenti: n disabilità certificate

Dettagli

LA SCUOLA E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA SCUOLA E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI LA SCUOLA E I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Con il termine Bisogno Educativo Speciale si indica una difficoltà evolutiva di funzionamento in ambito educativo e/o apprenditivo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO POSATORA PIANO ARCHI ANCONA Anno scolastico

ISTITUTO COMPRENSIVO POSATORA PIANO ARCHI ANCONA Anno scolastico ISTITUTO COMPRENVO POSATORA PIA ARCHI ANCONA Anno scolastico 2015-2016 Piano Annuale per l Inclusione Premessa La Direttiva Ministeriale 27.12.2012 e la successiva Circolare Min. n. 8 del 06.03.2013, delineano

Dettagli

INCLUSIONE SCOLASTICA

INCLUSIONE SCOLASTICA INCLUSIONE SCOLASTICA DIRETTIVA DEL 27 DICEMBRE 2012 CIRCOLARE MINISTERIALE N. 8 DEL 6/03/2013 STRUMENTI D INTERVENTO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE PER L INCLUSIONE

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione (PAI)

Piano Annuale per l Inclusione (PAI) SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione (PAI) Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Rilevazione dei BES presenti: n disabilità certificate

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Piano Annuale per l Inclusione Il PAI, spostando l attenzione dal concetto di integrazione a quello di inclusione, è uno strumento che consente alle istituzioni scolastiche di progettare la propria offerta

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione Redatto dal gruppo di lavoro per la predisposizione del PAI A.s. 2016/2017

Piano Annuale per l Inclusione Redatto dal gruppo di lavoro per la predisposizione del PAI A.s. 2016/2017 Istituto Comprensivo N.2 Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado Via Segantini, 31 40133 BOLOGNA - Tel. 051/312212 Fa 051 385297 Codice meccanografico: BOIC812001 codice fiscale:91153220370

Dettagli

Istituto Comprensivo Ilaria Alpi a.s Piano Annuale per l Inclusione

Istituto Comprensivo Ilaria Alpi a.s Piano Annuale per l Inclusione Istituto Comprensivo Ilaria Alpi a.s. 2013-2014 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità C.M. 8/2013 RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI NELLA SCUOLA A. Rilevazione dei

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE I.C. COMO LORA-LIPOMO A.S

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE I.C. COMO LORA-LIPOMO A.S TEL: 031 280222 FA: 031 283133 TO: www.iccomolora.altervista.org PIA ANNUALE PER L INCLUONE I.C. COMO LORA-LIPOMO A.S. 2016-2017 Premessa - La scuola italiana è per definizione inclusiva per dettato normativo

Dettagli

I.C. 6 QUASIMODO-DICEARCHIA

I.C. 6 QUASIMODO-DICEARCHIA I.C. 6 QUAMODO-DICEARCHIA Pozzuoli Anno scolastico 215/216 PIANO DI INCLUONE BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: Sede Centrale

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione Anno scolastico

Piano Annuale per l Inclusione Anno scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Angelo Mazzi Via F.lli Calvi, 3/A - 24122 Bergamo - Tel. 035.242469 035.219395 Fa 035.270559 - C.F. 95118810167 www.icmazzi.gov.it

Dettagli

Alunni Diversamente Abili (DVA)

Alunni Diversamente Abili (DVA) Alunni Diversamente Abili (DVA) Protocollo per l inclusione degli studenti diversamente abili Finalità: garantire il diritto all istruzione e i necessari supporti agli alunni; inserire gli alunni diversamente

Dettagli

BES Alunni/Studenti con Bisogni Educativi Speciali

BES Alunni/Studenti con Bisogni Educativi Speciali ISTITUTO COMPRENSIVO ANTONIO COCEANI Scuole dell Infanzia, Primarie, Secondarie di I grado - Comune di Pavia di Udine, Buttrio, Pradamano 33050 PAVIA DI UDINE - Piazza Zanfagnini, 2 frazione Lauzacco tel

Dettagli