CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.)"

Transcript

1 CENTRALE TERMICA A GAS METANO O (riscaldament, prduzine acqua calda, grandi cucine, frni da pane, etc.) Sistema di alimentazine: TT Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata e a 1500 V in crrente cntinua"; Nrma CEI Sezine 422 e sezine 751; Guida CEI " Edilizia residenziale. Guida per l integrazine nell edifici degli impianti elettrici utilizzatri e per la predispsizine per impianti ausiliari, telefnici e di trasmissine dati. Criteri generali". Nrma CEI (CEI EN ) "Cstruzini elettriche per atmsfere ptenzialmente esplsive per la presenza di gas. Parte 10: Classificazine dei lughi periclsi". Nrma CEI (CEI EN ) "Cstruzini elettriche per atmsfere ptenzialmente esplsive per la presenza di gas. Parte 14: Impianti elettrici nei lughi cn pericl di esplsine per la presenza di gas (diversi dalle miniere)". Guida CEI "Cstruzini elettriche per atmsfere ptenzialmente esplsive per la presenza di gas. Guida all'applicazine della nrma CEI EN (CEI 31-30). Classificazine dei lughi periclsi". Guida CEI 31-35/A "Cstruzini elettriche per atmsfere ptenzialmente esplsive per la presenza di gas. Guida all'applicazine della nrma CEI EN (CEI 31-30). Classificazine dei lughi periclsi. Esempi di applicazine" Esempi GF-3 Centrali termiche alimentate a gas naturale. Principali dispsizini legislative: DM 12 aprile 1996 Apprvazine della regla tecnica di prevenzine incendi per la prgettazine, la cstruzine e l esercizi degli impianti alimentati da cmbustibili gasssi ; DPR n.412 del 26 agst 1993 Reglament recante nrme per la prgettazine, l installazine, l esercizi e la manutenzine degli impianti termici degli edifici ai fini del cnteniment dei cnsumi di energia, in attuazine dell art. 4, cmma 4, della legge 9 gennai 1991, n.10 ; DM 8 marz 1985 "Direttive sulle misure più urgenti ed essenziali di prevenzine incendi ai fini del rilasci del nullasta prvvisri di cui alla legge 7 dicembre 1984, n. 818";

2 DM 16 febbrai 1982 "Mdificazini del decret ministeriale 27 settembre 1965, cncernente la determinazine delle attività sggette alle visite di prevenzine incendi". DPR 661/96 Reglament per l attuazine della direttiva 90/396/CEE, cncernente gli apparecchi a gas ; Legge 1083/71 Nrme per la sicurezza dell impieg del gas cmbustibile ; Circlare MI 30 nvembre 2000, n. P1275/4134 D.M. 12 aprile Attestazine ed aerazine dei lcali di installazine di impianti termici alimentati a gas Chiarimenti ; DECRETO 29 dicembre 2005 Direttive per il superament del regime del nulla sta prvvisri, ai sensi dell'articl 7 del decret del Presidente della Repubblica 12 gennai 1998, n. 37. D.P.R. 392/94 "Reglament recante la disciplina del prcediment di ricnsciment delle imprese ai fini dell'installazine, ampliament e trasfrmazine degli impianti nel rispett delle nrme di sicurezza" D.P.R. 558/99 "Reglament recante nrme per la semplificazine della disciplina in materia di registr delle imprese, nnché per la semplificazine dei prcedimenti relativi alla denuncia di inizi di attività e per la dmanda di iscrizine all'alb delle imprese artigiane al registr delle imprese per particlari categrie di attività sggette alla verifica di determinati requisiti tecnici". DM 37/08 Reglament cncernente l'attuazine dell'articl 11- quaterdecies, cmma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante rirdin delle dispsizini in materia di attività di installazine degli impianti all'intern degli edifici. Direttive applicabili: 90/396/CEE Requisiti di sicurezza e prcedure per valutare la cnfrmità degli apparecchi a gas e dei relativi cmpnenti; Installazine: Impresa abilitata alla realizzazine degli impianti di cui all'art. 1 cmma 2 a) del DM 37/08 e iscritta nell'alb prvinciale delle imprese artigiane;

3 Necessità di prgett: N se il lcale viene classificat cme rdinari; Si se il lcale viene classificat cn pericl di esplsine a maggir rischi in cas di incendi (vedi classificazine dei lcali); Dichiarazine di cnfrmità: Si Nte sul lcale: Definizini e interpretazini: Centrale termica: un più lcali cmunicanti direttamente tra lr, destinat/i all installazine di un impiant termic di prduzine del calre, la cui prtata termica cmplessiva è superire a 35 kw (es. lcale/i di installazine dell impiant di prduzine del calre relativ ad impiant termic per il riscaldament la climatizzazine centralizzata di ambienti e/ per la prduzine centralizzata di acqua calda). Temperatura di infiammabilità di una sstanza: la minima temperatura alla quale una sstanza emette gas vapri in quantità tali da frmare cn l aria una miscela esplsiva; Impiant intern: cmpless delle cndtte cmpres tra il punt di cnsegna del gas e gli apparecchi utilizzatri (questi esclusi); Impiant termic: cmpless dell impiant intern, degli apparecchi e degli eventuali accessri destinat alla prduzine di calre; Aperture di ventilazine: aperture permanenti di ventilazine (aerazine) realizzate su pareti esterne verticali; Pressine nminale di esercizi:pressine relativa del gas naturale cn la quale è nrmalmente alimentat l impiant termic; Prtata termica nminale: quantità di energia termica assrbita nell unità di temp dall apparecchi, dichiarata dal cstruttre, espressa in kw; Vlume liber intern V a : vlume del/dei lcali cstituenti la centrale termica, al nett del vlume ccupat da apparecchiature e impianti; Alcune prescrizini di sicurezza da applicarsi alle centrali termiche di prtata cmplessiva maggire di 35 kw alimentate da cmbustibili gasssi (DM 12/4/96): Più apparecchi termici alimentati a gas installati nel medesim lcale in lcali direttamente cmunicanti (ciè in assenza di separazini almen REI 30) sn cnsiderati cme facenti parte di un unic impiant, di prtata termica pari alla smma delle prtate termiche dei singli apparecchi (ad esempi due caldaie di 20 kw ciascuna

4 frman un unic impiant da 40 kw a cui va quindi applicat il DM 12/4/96); I lcali devn essere dtati di una più aperture permanenti di aerazine realizzate su pareti esterne; Classificazine dei Lcali: Una centrale termica a gas può essere classificata, ai fini dei requisiti degli impianti elettrici in tre mdi differenti: cme lug cn pericl di esplsine, cme ambiente a maggir rischi in cas di incendi cme lcale rdinari; La centrale termica a gas è un lug cn pericl di esplsine se la classificazine del lcale prta all individuazine di almen una zna periclsa (0, 1 2) indipendentemente dalla sua ptenza (nn si applica più il limite dei 35 kw); La centrale termica è a maggir rischi in cas di incendi se si verifica un dei seguenti due casi: la classe antincendi del cmpartiment in cui è situata la centrale è pari superire a 30; la prtata termica della centrale è superire a 116 kw crrispndenti a kcal/h (attività 91 del DM 16/2/82). Se da un analisi più dettagliata risultasse cmunque che una centrale di tale ptenza risulta situata in un cmpartiment di classe inferire a 30, nn risulterebbe a maggir rischi in cas di incendi ai fini della realizzazine dell impiant elettric. La centrale termica è classificata cme lcale rdinari se la valutazine del rischi esplsine nn prta ad individuare alcuna zna periclsa. La guida CEI cnsidera, senza altre analisi, le centrali termiche di prtata termica inferire d uguale a 35 kw, alimentate cn gas cmbustibile (metan ), cme ambienti rdinari. Nel cas in cui la centrale termica venisse classificata cme lug cn pericl di esplsine, ciò nn cmprterebbe autmaticamente la realizzazine di un impiant Ex, in quant se nessuna apparecchiatura elettrica venisse installata all intern delle zne 0, 1 2, l impiant verrebbe realizzat cn cmpnenti rdinari seguend la sla nrma generale impianti CEI Quindi l impiant sarebbe rdinari, ma ci sarebbe cmunque l bblig di prgett a causa del fatt che la classificazine delle aree della centrale ha prtat all individuazine di zne periclse.

5 Le srgenti di emissine di una centrale termica a gas pssn essere: flange della valvla di intercettazine manuale, del giunt antivibrante, del filtr del gas, delle valvle di sicurezza, delle elettrvalvle di cmand e sicurezza, raccrdi, dispsitivi di misura, steli delle valvle e delle elettrvalvle. Queste srgenti prvcan nrmalmente una zna 2 (a men che il vlume Vz nn sia ritenut trascurabile e quindi in tal cas nn esistn zne periclse) di estensine variabile, all intern della quale le apparecchiature elettriche che vengn installate devn essere di tip Ex (es. EEx n EEx d) Ci si può chiedere se una caldaia a gas installata in una abitazine debba essere cnsiderata una centrale termica e se quindi anche in quest cas debba essere effettuata la classificazine delle zne. La nrma CEI esclude in maniera esplicita gli ambienti ad us dmestic dal su camp di applicazine. Anche la guida CEI esclude questa pssibilità indicand cme camp di applicazine prevalente della nrma CEI 31-30, quell industriale ed aggiungend che si pssn ritenere esclusi dal camp di applicazine della Nrma CEI EN (CEI 31-30) gli ambienti per us dmestic e similare, ve un atmsfera ptenzialmente esplsiva può essere prvcata sltant raramente ed unicamente in cnseguenza di una fuga accidentale di gas utilizzat esclusivamente cme cmbustibile per la cttura degli alimenti, per la prduzine di acqua calda e per la climatizzazine, nel rispett delle dispsizini legislative e delle nrme tecniche specifiche (es. UNI-CIG). Per i cmpnenti elettrici installati all intern della caldaia, nn si applica la valutazine dei rischi in base alla nrma CEI 31-30, perché questa stima spetta al cstruttre della caldaia stessa in base a quant previst dal DPR 661/96. Dal 1 lugli 2007 per la classificazine delle centrali termiche alimentate a gas naturale (metan) si applica l esempi GF-3 della guida CEI 31-35/A che ha sstituit la variante V2 della guida CEI datata maggi 2004; Il vecchi esempi (2004) escludeva dal rischi di esplsine le centrali termiche nelle quali sn installati apparecchi a gas (caldaia + alimentazine) marcati CE, ciè sggetti al DPR 661/96. In pratica vigeva l equazine: apparecchi a gas cnfrme al DPR 661/96=centrale termica nn periclsa. Questa equazine sembra valida anche per la nuva versine del 2007 anche se cn qualche dubbi in più a causa di un sibillin cambi di frase (si passa infatti da Si ritiene che il rischi di esplsine nei lughi di installazine di apparecchi a gas cnfrmi al DPR 661/96, sia stat valutat nell ambit di quest decret a Si ritiene che il rischi di esplsine

6 nei lughi di installazine di apparecchi a gas cnfrmi al DPR 661/96, debba essere valutat nell ambit di quest decret ); Cme cnseguenza le situazini nelle quali pter applicare l esempi GF-3 della guida CEI 31-35/A sn sicuramente: Tutte le centrali termiche a gas metan, installate dp l entrata in vigre del DPR 661/96 (11 gennai 1997), ma utilizzanti apparecchi a gas nn marcati CE, quindi esclusi dal camp di applicazine del DPR 661/96, e ciè: Apparecchi destinati ad essere utilizzati in prcessi industriali in stabilimenti industriali; Apparecchi che impiegan l acqua ad una temperatura superire ai 105 C; Tutte le vecchie centrali termiche a gas metan, ciè installate prima dell entrata in vigre del DPR 661/96; e a discrezine, per una maggir tutela del classificatre: Anche le centrali termiche a gas metan marcate CE ai sensi del DPR 661/96; Nel vecchi esempi (2004), nel cas in cui eran sddisfatte sette cndizini particlari, la centrale termica nn era da cnsiderare un lug cn pericl di esplsine. In cas cntrari era necessaria la classificazine dei lughi in base alla nrma CEI EN (CEI 31-30). Ora, a causa dell intrduzine del vlume V ex avvenut nella recente guida CEI 31-35, la situazine si cmplica. [Riassunt CEI terza edizine: Attrn ad gni srgente di emissine viene calclat il vlume V z di pssibile atmsfera esplsiva. Se quest vlume è di dimensini mlt cntenute (trascurabile), l emissine nn risulta periclsa e la zna periclsa può essere ignrata. A tale prpsit nella nuva guida viene intrdtt un nuv parametr chiamat V ex e definit cme il vlume iptetic di atmsfera esplsiva a men del cefficiente di sicurezza k e descritt cme il vlume della miscela effettivamente presente attrn alla srgente di emissine. La guida, all art , ci dice che in generale, in ambienti chiusi, il vlume V z, può essere cnsiderat trascurabile (V zne ) se il crrispndente vlume V ex rispetta le cndizini seguenti: per la zna 0: V ex < 1 dm 3 per la zna 1: V ex < 10 dm 3 ; per la zna 2: V ex < 10 dm 3.

7 inltre, sia per zna 0, sia per zna 1 e 2, il vlume V ex sia < 1/10000 del vlume dell ambiente V a [cndizine quest ultima cnsigliata, ma nn bbligatria]. Le cndizini di applicabilità dell esempi GF-3 della guida CEI sn quindi le seguenti: 1. Il gas cmbustibile sia gas naturale (metan), ciè avente caratteristiche fisic-chimiche del tutt simili a quelle previste per la sstanza 202 della tabella GA-2 della guida CEI Ricrdiamne alcune: temperatura d infiammabilità < 0 C; temperatura d accensine 482 C; limiti di espldibilità in aria LEL 3,93 6,60, UEL 13,20 17,50; 2. La pressine nminale di esercizi nn sia superire agli 0,5 bar (50000 Pa); 3. La dimensine massima del fr di emissine dvut a guasti sia di 0,25 mm 2. Quest è un valre di difficile individuazine essend dipendente da una serie mlteplice di fattri, quali i materiali utilizzati e la peridicità della manutenzine. La guida CEI 31-35, all art. GB.3 frnisce alcuni esempi relativamente ad alcune srgenti di emissine quali flange, valvle, pmpe, cmpressri centrifughi ed alternativi, etc. Nel cas in cui sia previst un intervent tempestiv per altri validi mtivi, pssn essere cnsiderati fri più piccli ed assumere il valre di 0,1 mm 2 ; 4. La centrale termica deve avere generalmente un vlume liber intern Va tale da cnsentire il rispett dei requisiti relativi al grad di ventilazine, ai fini della trascurabilità del vlume Vz; in particlare ccrre che Vex < 1/10000 del vlume dell ambiente Va. Cme già dett, la cndizine Vex < 1/10000 del vlume dell ambienta Va in ambienti chiusi, deve essere intes cme indicativ, in quant si riferisce alla trascurabilità del dann derivante dall esplsine dell atmsfera esplsiva di vlume Vex per cui, nei casi in cui questa cndizine nn sia rispettata, a discrezine del tecnic incaricat della classificazine dei lughi, il vlume Vz può essere cnsiderat ugualmente trascurabile; 5. Le aperture di ventilazine sian realizzate (secnd quant stabilit anche dal DM 12/04/96) cn le dimensini minime indicate in tabella 1 ai fini della trascurabilità del vlume Vz, ssia cn un vlume Vex < 10 dm 3. Le aperture devn essere realizzate in md da evitare la frmazine di sacche di gas. Nel calcl della superficie di ventilazine vann cnsiderate anche eventuali griglie e/ reti pste sulle pareti del lcale. L esempi di classificazine, inltre, nelle nte fa riferiment alla circlare M.I. P1275/4134 del 30/11/00, la quale prescrive che le aperture di aerazine dei relativi lcali sian realizzate nella parte alta della parete esterna, e ciò ai fini di evitare la frmazine di sacche di gas e che ai fini del cnseguiment di un efficace ricambi d'aria, le aperture devn essere realizzate nella

8 parte più alta pssibile della parete esterna, cmpatibilmente cn la presenza di strutture prtanti emergenti. Fatti salvi, pertant, i casi in cui le aperture d'aerazine debbn essere necessariamente realizzate a fil sffitt (ciè cnsentire la cntiguità dei lcali caldaia cn lcali di pubblic spettacl e cn ambienti sggetti ad affllament superire a 0,4 persne/m2), si ritiene che, in presenza di travi, la prescrizine nrmativa sia ugualmente sddisfatta cn la cllcazine delle aperture di aerazine nell'immediata zna stttrave e, cmunque, mai al di stt della metà superire della parete (vedi figura 1); Figura 1 Esempi di centrale termica cn aperture di ventilazine pste in md da evitare la frmazine di sacche di gas (Guida CEI 31-35/A) 6. L impiant termic sia realizzat a regla d arte. Questa cndizine viene attestata, per gli edifici adibiti ad us civile, dal rilasci della dichiarazine di cnfrmità dell impiant di riscaldament ai sensi della legge 46/90. Per gli impianti adibiti ad us nn civile si attende l entrata in vigre delle nuve nrme impiantistiche che estenderà il rilasci della dichiarazine di cnfrmità agli edifici quale che ne sia la destinazine d us. 7. L impiant termic sia esercit e mantenut cn mdalità tali da assicurare nel temp il manteniment dei requisiti di sicurezza riginali e sttpst alle manutenzini e verifiche peridiche previste dalle dispsizini legislative ad ess applicabili (es. DPR 412/93 e successive mdificazini). 8. La quta d installazine dell impiant termic nn superi i 1500 m sul livell del mare. A causa della maggire rarefazine dell aria (minre densità) ad altitudini superiri ccrre prevedere delle aperture di

9 ventilazine superiri (una maggirazine pssibile ptrebbe essere l 1,25% gni 100 m ltre i 1500 m). Tabella 1 (prima parte) Alcuni esempi di centrali termiche - Cndizini che devn essere sddisfatte perché esse nn sian cnsiderate lughi cn pericl di esplsine (Guida CEI 31-35/A) (*)

10 Tabella 1 (secnda parte) Alcuni esempi di centrali termiche - Cndizini che devn essere sddisfatte perché esse nn sian cnsiderate lughi cn pericl di esplsine (Guida CEI 31-35/A) (*) In cnclusine, se la nstra centrale termica si trva in una delle nve cndizini previste dalla tabella 1, allra pssiam cnsiderarla cme un lug rdinari. Se le cndizini della nstra centrale sn migliri dal punt di vista del rischi esplsine (vver pressine inferire e/ vlume del lcale superire e/ area di ventilazine superire a parità di dispsizine delle aperture), allra a maggir ragine pssiam classificarla cme lug rdinari. Se invece ci trviam in cndizini peggiri dvrem effettuare la classificazine della centrale termica in base alla nrma CEI EN (CEI 31-30), per capire se pssiam cnsiderare di estensine trascurabile il vlume Vz.

11 (*) La tabella è stata cstruita da esempi che hann le seguenti iptesi di partenza: Grad di ventilazine alt; Dispnibilità della ventilazine buna; L area del fr di emissine è dvut a guasti prevedibili ed è stata assunta pari ad A = 0,1 mm 2 per linee di adduzine del gas in tub di qualunque diametr, cn accppiamenti filettati e per piccle valvle su tubazine di diametr minre uguale a DN 50 mm; l area del fr è stata assunta pari ad A = 0,25 mm 2 in tutti gli altri casi; Affinché il vlume Vz pssa essere cnsiderat trascurabile (VzNE), il crrispndente vlume Vex deve rispettare le cndizini seguenti: per la zna 2: Vex < 10 dm 3 (cndizine vinclante) Vex < 1/10000 del vlume dell ambienta Va (cndizine nn vinclante); Per le Psizini 1, 2, 3, 4, 5, 9, la velcità dell aria all intern della centrale termica è stata stabilita sulla base di valutazini dettate dall esperienza e misurazini; L esempi n. 7 è evidenziat, piché è quell sviluppat cn l inter prcess di calcl nell esempi GF-3 della guida CEI 31-35/A. L esempi GF-3 della guida CEI 31-35/A può essere applicata anche per centrali termiche di prtata termica (ptenza) inferire pari a 35 kw, nnstante nella definizine si parli di centrale termica sl per ptenze superiri ai 35 kw. Inltre nn è da cnsiderare cn pericl di esplsine ai fini dell impiant elettric, nemmen la parte di impiant installat all estern della centrale termica (es. valvla di intercettazine generale), se presenta srgenti di emissine cn fr di guast nn superire a 0,25 mm 2.

Falegnameria (Scheda)

Falegnameria (Scheda) Ultim aggirnament: 1 feb. 2007 Falegnameria Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata

Dettagli

Distributori di carburanti liquidi per autotrazione (benzina, gasolio)

Distributori di carburanti liquidi per autotrazione (benzina, gasolio) Distributre benzina gasli Ultim aggirnament: 1 apr. 2009 Distributri di carburanti liquidi per auttrazine (benzina, gasli) Sistema di alimentazine: TT, TN-S, Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE Illuminazine stradale Ultim aggirnament: 1 apr. 2009 IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE STRADALE Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Illuminazine e sicurezza gallerie Ultim aggirnament: 1 nv. 2006 IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

ASCENSORI E MONTACARICHI

ASCENSORI E MONTACARICHI Ascensri e mntacarichi Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 ASCENSORI E MONTACARICHI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire

Dettagli

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.)

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.) CENTRALE TERMICA A GAS METANO O (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.) Sistema di alimentazione: TT Norme di riferimento: o Norma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatori

Dettagli

Novità per la classificazione delle centrali termiche a metano

Novità per la classificazione delle centrali termiche a metano Novità per la classificazione delle centrali termiche a metano Pubblicato il: 03/07/2007 Aggiornato al: 03/07/2007 di Gianfranco Ceresini 1. Generalità Con la pubblicazione della nuova guida CEI 31-35/A,

Dettagli

Luoghi per processi di verniciatura (cabina o reparto verniciatura, smaltatura, laccatura, etc.)

Luoghi per processi di verniciatura (cabina o reparto verniciatura, smaltatura, laccatura, etc.) Lughi per prcessi di Ultim aggirnament: 1 mar. 2009 Lughi per prcessi di (cabina repart, smaltatura, laccatura, etc.) Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici

Dettagli

GRANDE CUCINA A GAS METANO O GPL (cucina in ambiente non domestico: ristorante, mensa, selfservice, pizzeria, comunità, etc.)

GRANDE CUCINA A GAS METANO O GPL (cucina in ambiente non domestico: ristorante, mensa, selfservice, pizzeria, comunità, etc.) GRANDE CUCINA A GAS METANO O GPL (cucina in ambiente non domestico: ristorante, mensa, selfservice, pizzeria, comunità, etc.) Sistema di alimentazione: TT,TN Norme di riferimento: o Norma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n,

della Mappa Censuaria del Comune di Salo/Campoverde. Pratica Edilizia n.. all Ordine/Albo de della provincia di al n, Spett.le Amministrazine Cmunale di Salò Oggett: Dichiarazine attestante la tiplgia di intervent in relazine a quant dispst dal punt 9.2 delle Dispsizini inerenti all efficienza energetica allegate alla

Dettagli

Norma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua";

Norma CEI 64-8 Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua; Centrale termica ad li cmbustibile gasli Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 CENTRALE TERMICA AD OLIO COMBUSTIBILE, GASOLIO O COMBUSTIBILE LIQUIDO DI ORIGINE VEGETALE (riscaldament, prduzine acqua calda, grandi

Dettagli

AUTOFFICINE, CARROZZERIA, ELETTRAUTO e GOMMISTA

AUTOFFICINE, CARROZZERIA, ELETTRAUTO e GOMMISTA Autfficine, carrzzeria, elettraut e gmmista Ultim aggirnament: 1 set. 2008 AUTOFFICINE, CARROZZERIA, ELETTRAUTO e GOMMISTA Sistema di alimentazine: TT Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici

Dettagli

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto A VV. M AURIZIO I ORIO 20122 Milan, Crs di Prta Vittria, 17 Tel. +39. 335.13.21.041 ; +39. 348.25.19.305 ; +39.02 36593383 ; Fax +39.02 36594845 : +30.0373 779119 Indirizzi e-mail : avv.maurizi.iri@fastpiu.it

Dettagli

o Norma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua";

o Norma CEI 64-8 Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua; DIFFUSIONE SONORA PER L EMERGENZA Sistema di alimentazine: Preferibilmente IT dppi islament separazine elettrica all scp di nn interrmpere l alimentazine al prim guast a terra. Nn sn cmunque esclusi i

Dettagli

Sistema di alimentazione: L alimentazione elettrica al motore di una pompa antincendio può avvenire in tre differenti modi:

Sistema di alimentazione: L alimentazione elettrica al motore di una pompa antincendio può avvenire in tre differenti modi: Alimentazine delle pmpe antincendi Ultim aggirnament: 1 gen. 2008 ALIMENTAZIONE DELLE POMPE ANTINCENDIO Sistema di alimentazine: L alimentazine elettrica al mtre di una pmpa antincendi può avvenire in

Dettagli

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari:

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari: Prescrizini Particlari e Verifiche Ultim aggirnament: dicembre 2008 Prescrizini particlari: Nelle cabine elettriche d'utente MT/BT ccrre installare il cmand di emergenza se l'attività alimentata dalla

Dettagli

Panoramica sulla Direttiva attrezzature in pressione

Panoramica sulla Direttiva attrezzature in pressione Panramica sulla Direttiva attrezzature in pressine La Direttiva Attrezzature in pressine, cmunemente detta PED dalla denminazine inglese Pressure Equipment Directive, è una direttiva di prdtt (rif. 97/23/CE)

Dettagli

AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO - ASL AT

AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO - ASL AT Allegat B AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO - ASL AT SCHEDA INFORMATIVA PER LA NOTIFICA RELATIVA A COSTRUZIONE, AMPLIAMENTO O RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI O LOCALI DA ADIBIRE AD

Dettagli

Impianti elettrici nelle strutture alberghiere Caratteristiche generali dell impianto elettrico (prima parte)

Impianti elettrici nelle strutture alberghiere Caratteristiche generali dell impianto elettrico (prima parte) Impianti elettrici nelle strutture alberghiere Caratteristiche generali dell impiant elettric (prima parte) Pubblicat il 21/01/2008 Aggirnat al: 21/01/2008 di Gianluigi Saveri 1 Generalità Le strutture

Dettagli

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere Impianti per l applicazine delle vernici inplvere Gianluigi Barni Gema Eurpa Lay ut tipic dell impiant Lay ut tipic dell impiant Per la prduzine di piccle serie spess è sufficiente una cabina per l applicazine

Dettagli

ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA

ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA ALLEGATO A SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 20 E 50 kw p SCOPO L scp della presente specifica è quell di

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI Impianti ftvltaici Ultim aggirnament: 1 nv. 2007 IMPIANTI FOTOVOLTAICI Sistema di alimentazine: In quest cas nn si tratta di alimentazine, ma di prduzine. Il generatre ftvltaic dvrebbe, preferibilmente,

Dettagli

Verifica impianti elettrici EX. Normativa Soggetti Procedure. Certifico Srl - IT

Verifica impianti elettrici EX. Normativa Soggetti Procedure. Certifico Srl - IT Verifica impianti elettrici EX Nrmativa Sggetti Prcedure Certific Srl - IT Smmari La verifica degli impianti EX Legislazine e Nrme Tecniche Premessa... 3 1. Classificazine EX... 4 2. Sintesi legislativa

Dettagli

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o

inquinamento acustico inquinamento elettromagnetico o o o o o 1 TUTELA DELL ARIA impianti industriali inquinament atmsferic (cause antrpiche) veicli a mtre impianti termici inquinament acustic Inquinament dell aria inquinament elettrmagnetic Elettrdtti Impianti radielettrici

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici

La certificazione energetica degli edifici La certificazine energetica degli edifici Che cs è la certificazine energetica? si definisce certificazine energetica il cmpless delle perazini svlte da un tecnic abilitat per il rilasci dell attestat

Dettagli

Evoluzione delle propulsioni Implicazioni su Qualità, Affidabilità e Sicurezza

Evoluzione delle propulsioni Implicazioni su Qualità, Affidabilità e Sicurezza Evluzine delle prpulsini 22 aprile 2015 Analisi dei rischi di un impiant innvativ Dual Fuel (LNG-Diesel) per l alimentazine di autmezzi a cicl diesel Elena Stefana PhD student Prgett di Ricerca PROGETTO

Dettagli

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv pubblicata sul sit www.autrita.energia.it in data 20 marz 2008 Delibera ARG/elt 33/08 Cndizini tecniche per la cnnessine alle reti di distribuzine dell energia elettrica a tensine nminale superire ad 1

Dettagli

IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO

IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO Impianti rivelazine incendi Ultim aggirnament: 1 mag. 2008 IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO Sistema di alimentazine: TT, TN-S; Nrme di riferiment: Nrma

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settre Edilizia Sclastica GRUPPO 4 - ZONA 8 - SCUOLA N 7486 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO E ADDUZIONE GAS NELLA

Dettagli

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche)

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche) Ascensri e mntacarichi (Prescrizini particlari e verifiche) Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 Prescrizini particlari Cmand di emergenza (vedi scheda "Cmand di emergenza"): In base al DM 8/3/85 il cmand di

Dettagli

Gruppi di Continuità (UPS)

Gruppi di Continuità (UPS) Gruppi di Cntinuità (UPS) Generalità Il grupp di cntinuità frnisce una alimentazine di riserva che supplisce alla mancanza dell alimentazine nrmale, senza alcuna interruzine (n break). Si dicn gruppi rtanti

Dettagli

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE DIMENSIONALI

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE DIMENSIONALI AIRTERM UP DISAREATORE ORIENTABILE CT2649.0_00 ITA Aprile 2015 Garantisce l efficienza dell impiant; Mntaggi su tubazini verticali, rizzntali, diagnali; Elevate capacità di scaric. GAMMA DI PRODUZIONE

Dettagli

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA

Regolamento della negoziazione delle azioni, dei diritti d'opzione, delle obbligazioni convertibili e cum warrant di BPAA Reglament della negziazine delle azini, dei diritti d'pzine, delle bbligazini cnvertibili e cum warrant di BPAA Apprvat dal Cnsigli di amministrazine del 19 settembre 2014 1 Dcument apprvat, nella sua

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA. IV Sezione Civile Fallimentare * * * PROCEDURA DI CONCORDATO PREVENTIVO * * * LOTTO 4B

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA. IV Sezione Civile Fallimentare * * * PROCEDURA DI CONCORDATO PREVENTIVO * * * LOTTO 4B STUDIO TECNICO ASSOCIATO SANNA SOLFERINI Via Marcni 43-40122 BOLOGNA Tel. 051 2961312 - Fax 051 2961448 E-mail: inf@sannaslferini.it TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA IV Sezine Civile Fallimentare * * * PROCEDURA

Dettagli

IEC : , paragrafo selection of cable glands. EN : , paragrafo selection of cable glands

IEC : , paragrafo selection of cable glands. EN : , paragrafo selection of cable glands Marz 2017 Aggirnament sul criteri dimensinale per la prgettazine delle custdie in esecuzine Ex d e Ex de ad us Quadri : il nuv criteri di ingress/uscita cavi Le nrmative che reglan i criteri di installazine

Dettagli

IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO

IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO Impianti rivelazine incendi Ultim aggirnament: 1 mag. 2007 IMPIANTI FISSI DI RIVELAZIONE AUTOMATICA, SEGNALAZIONE MANUALE E ALLARME INCENDIO Sistema di alimentazine: TT, TN-S; Nrme di riferiment: Nrma

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

Regolamento 1907/2006 (conosciuto come regolamento REACH)

Regolamento 1907/2006 (conosciuto come regolamento REACH) 1 GUIDA MINI REACH 2 Reglament 1907/2006 (cnsciut cme reglament REACH) REACH è l acrnim di: Registratin, Evaluatin and Autrizatin f CHemicals. Il reglament è cmunitari ed è entrat in vigre a giugn 2006

Dettagli

Informazioni generali minime per una corretta esecuzione dell attestato di prestazione energetica

Informazioni generali minime per una corretta esecuzione dell attestato di prestazione energetica Infrmazini generali minime per una crretta esecuzine dell attestat di prestazine energetica Si prega il richiedente dell attestat di prestazine energetica dell edific di rispndere alle seguenti dmande

Dettagli

4 Classificazione e definizione dei rischi lavorativi

4 Classificazione e definizione dei rischi lavorativi 4 Classificazine e definizine dei rischi lavrativi I rischi presenti negli ambienti di lavr, pssn essere divisi in tre grandi categrie riprtate in Tabella RISCHI PER LA SICUREZZA (Rischi di natura infrtunistica

Dettagli

INDICE. 3. Inverter PVI-10.0/12.5-OUTD-IT prodotti a partire dalla settimana 26/2012 (S/N 989541)

INDICE. 3. Inverter PVI-10.0/12.5-OUTD-IT prodotti a partire dalla settimana 26/2012 (S/N 989541) Attuazine delle mdifiche e prcedure di adeguament degli inverter Pwer-One alle nuve dispsizini in materia di cnnessine alla rete: adeguament degli inverter alla Nrma CEI 0-21 ed all allegat A70 del cdice

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Prvincia di Venezia Lavri Pubblici\\Edilizia pubblica e prgettazine realizzazine Infrastrutture, D. Lgs 81/2008 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 1938 Del 12/10/2012 Oggett:

Dettagli

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi Crs%di%Labratri%di%Energetica,%Ann%accademic%2012/13 Relazine sulle Fuel Cells Rbin%Dallimre%Mallaby% %Giuseppina%De%Bna% %Andrea%De%Nigris% %Fabi%Fabbris% Ald %Tmmas%Grimaldi Intrduzine Scp dell esperiment

Dettagli

Tale autocertificazione non è comunque consentita, nonostante il numero dei lavoratori,

Tale autocertificazione non è comunque consentita, nonostante il numero dei lavoratori, Sede Operativa: Viale Svezia 20 35020 Pnte San Niclò (PD) Tel. 049/8033033 Fax 049/8591204 www.idramanagement.cm inf@idramanagement.cm Oggett: dcument di valutazine dei rischi pubblicate le prcedure standardizzate

Dettagli

R.IE01. PROGETTO DEFINITIVO settembre 2011. Università degli Studi di Bari "ALDO MORO" MACROAREA TECNICA P.za Umberto I, 1-70124 Bari

R.IE01. PROGETTO DEFINITIVO settembre 2011. Università degli Studi di Bari ALDO MORO MACROAREA TECNICA P.za Umberto I, 1-70124 Bari Università degli Studi di Bari "ALDO MORO" MACROAREA TECNICA P.za Umbert I, 1-70124 Bari PROGETTO DI ADEGUAMENTO ALLE NORME DI PREVENZIONE INCENDI E SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DEL PALAZZO

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Manuale d us e manutenzine Archivi Cmpattabile TECROLL Dcument generic riferit al prdtt Tecnrll. Per dettagli specifici riferiti ad gni singl impiant persnalizzat cntattare l Uffici Tecnic de La Tecnica

Dettagli

in conformità al D.M. 30/11/1983

in conformità al D.M. 30/11/1983 A P P A R E C C H I AT U R E D I P R E S S U R I Z Z A Z I O N E F I LT R I A P R O V A D I F U M O in cnfrmità al D.M. 30/11/1983 Le apparecchiature sn certificate C/O l Istitut Girdan SPA, Labratri Autrizzat

Dettagli

DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE

DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE DOMANDA DI CONNESSIONE PER IMPIANTI DI PRODUZIONE Dmanda di cnnessine/adeguament di cnnessine esistente alla rete della SEA Scietà Elettrica di Favignana S.p.A. (di seguit SEA) di: un impiant di prduzine

Dettagli

Sinergie tra la Direttiva Macchine 2006/42/CE e la Direttiva ATEX 94/9/CE (2014/34/UE) campi di applicabilità, marcatura e esempi pratici.

Sinergie tra la Direttiva Macchine 2006/42/CE e la Direttiva ATEX 94/9/CE (2014/34/UE) campi di applicabilità, marcatura e esempi pratici. Sinergie tra la Direttiva Macchine 2006/42/CE e la Direttiva ATEX 94/9/CE (2014/34/UE) campi di applicabilità, marcatura e esempi pratici. 16 dicembre 2015 Cn l'appsizine della marcatura CE il "fabbricante"

Dettagli

I nuovi incentivi per l energia termica da biomasse legnose: opportunità per gli investitori pubblici e privati Marino Berton - Aiel

I nuovi incentivi per l energia termica da biomasse legnose: opportunità per gli investitori pubblici e privati Marino Berton - Aiel I nuvi incentivi per l energia termica da bimasse legnse: pprtunità per gli investitri pubblici e privati Marin Bertn - Aiel Quant cntan le bienergie IN ITALIA nel quadr cmplessiv delle FER secnd le previsini

Dettagli

Oggetto: Estensione del reverse charge - Legge di stabilità 2015

Oggetto: Estensione del reverse charge - Legge di stabilità 2015 Oggett: Estensine del reverse charge - Legge di stabilità 2015 L art.1, cmma 629, lett. a), della Finanziaria 2015 mdificand l art. 17, cmma 6, DPR n. 633/72 ha estes il reverse charge anche a: prestazini

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) DETRAZIONI FISCALI 55%. EFFICIENZA ENERGETICA EDIFICI ESISTENTI (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine

Dettagli

Guida agli impianti di rilevazione incendi

Guida agli impianti di rilevazione incendi Guida agli impianti di rilevazine incendi Pubblicat il 11/10/2007 Aggirnat al: 08/01/2008 di Gianfranc Ceresini 10. Dispsizine e suddivisine in zne degli impianti autmatici Un impiant autmatic di rivelazine

Dettagli

Novedrate, Maggio 2009

Novedrate, Maggio 2009 Nvedrate, Maggi 2009 In Lmbardia la Certificazine Energetica degli Edifici è una realtà. La certificazine energetica è un prcess, affidat ad un cllaudatre energetic (sggett terz rispett al cstruttre, al

Dettagli

IMPIANTI SPORTIVI (Stadio, Palazzo dello sport, Centro polisportivo, Piscina, Campo da gioco, Palestra, Campo da corse, etc.)

IMPIANTI SPORTIVI (Stadio, Palazzo dello sport, Centro polisportivo, Piscina, Campo da gioco, Palestra, Campo da corse, etc.) Impianti sprtivi Ultim aggirnament: 1 ag. 2008 IMPIANTI SPORTIVI (Stadi, Palazz dell sprt, Centr plisprtiv, Piscina, Camp da gic, Palestra, Camp da crse, etc.) Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment:

Dettagli

STUDIO TECNICO A. BORGOGNI & A. PISPICO I N G E G N E R I A S S O C I A T I

STUDIO TECNICO A. BORGOGNI & A. PISPICO I N G E G N E R I A S S O C I A T I Cmmessa: ASPSIENA090915AI\PROGETTO File: RAI011015_0 Data: 27/10/2015 ASP AZIENDA PUBBLICA SERVIZI ALLA PERSONA CITTA DI SIENA STRUTTURA CAMPANSI VIA CAMPANSI N 18 - SIENA (SI) RELAZIONE TECNICA LAVORI

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SICUREZZA DELLE MACCHINE dal 08 ottobre al 19 novembre 2014 (9.00-13.00/14.00-18.00)

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SICUREZZA DELLE MACCHINE dal 08 ottobre al 19 novembre 2014 (9.00-13.00/14.00-18.00) CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SICUREZZA DELLE MACCHINE dal 08 ttbre al 19 nvembre 2014 (9.00-13.00/14.00-18.00) PREMESSA La cnscenza e la crretta applicazine delle nrme crrelate alla sicurezza delle macchine

Dettagli

La fatturazione elettronica verso la P.A.

La fatturazione elettronica verso la P.A. I Dssier fiscali La fatturazine elettrnica vers la P.A. Le ultime nvità alla luce del Decret Spending review (D.L. 66/2014, in fase di cnversine in legge) Maggi 2014 pag. 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 Decrrenza

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Bll (nn dvut dalle ONLUS) Al Cmune di Mntecchi Emilia DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Il sttscritt Cgnme Nme Cdice

Dettagli

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie Avvis di selezine pubblica di esperti di alta qualificazine in pssess di un significativ curriculum prfessinale per il cnferiment dirett, a titl gratuit, di incarichi di insegnament pratic mediante stipula

Dettagli

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. La Carta Acquisti Scial - Card La Carta Acquisti è una carta di pagament elettrnic, le spese sn addebitate e saldate direttamente dall Stat. E spendibile press gli esercizi cmmerciali cnvenzinati e permette

Dettagli

Il GSE come calcola il costo indicativo annuo riferito a un singolo impianto?

Il GSE come calcola il costo indicativo annuo riferito a un singolo impianto? Ftvltaic IV Cnt Energia (27 dmande) Quali impianti pssn accedere al Quart Cnt Energia? Pssn accedere agli incentivi del Quart Cnt Energia gli impianti ftvltaici che entran in esercizi in data successiva

Dettagli

MATERIALI CONTENENTI AMIANTO

MATERIALI CONTENENTI AMIANTO Cmune di Terruggia Servizi Tecnic Via Marcni, 9 15030 Terruggia (AL) Tel.0142.401400 Fax 0142.401471 e-mail: tecnic@cmune.terruggia.al.it C.F. 00458160066 MATERIALI CONTENENTI AMIANTO Elenc nn esaustiv

Dettagli

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011 PROVINCIA DI BIELLA Ambiente e Agricltura - DT Impegn n. Dirigente / Resp. P.O.: SARACCO GIORGIO DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011 Oggett: ATTIVITÀ DI STOCCAGGIO DI OLI MINERALI di cui all art.

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

Seconda edizione della norma CEI EN (CEI 31-30)

Seconda edizione della norma CEI EN (CEI 31-30) Secnda edizine della nrma CEI EN 60079-10 (CEI 31-30) Secnda edizine della nrma CEI EN 60079-10 (CEI 31-30) Pubblicat il: 09/12/2004 Aggirnat al: 09/12/2004 di Gianfranc Ceresini La secnda edizine della

Dettagli

Prot. n 4918/M00 Latina, 30 novembre 2012

Prot. n 4918/M00 Latina, 30 novembre 2012 Prt. n 4918/M00 Latina, 30 nvembre 2012 Spett.le Degli Stefani srl Via Tscanini n. 22 04011 APRILIA FAX 06/92854627 Spett.le CR Uffci di Vignarli G. Via S. Francesc n. 59 FAX 0773/610768 Spett.le Cpyline

Dettagli

Si informa che sono in corso di spedizione le basi di calcolo per l autoliquidazione 2014/2015, con il relativo prospetto aggiornato.

Si informa che sono in corso di spedizione le basi di calcolo per l autoliquidazione 2014/2015, con il relativo prospetto aggiornato. 4 cembre 2014, n. 7803 utliquidazine 2014/2015. Prspett "Basi calcl premi" Si infrma che sn in crs spezine le basi calcl per l autliquidazine 2014/2015, cn il relativ prspett aggirnat. Si ricrda che cn

Dettagli

CINEMA TEATRO SALA CONCERTI DISCOTECA AUDITORIUM ARENA e simili

CINEMA TEATRO SALA CONCERTI DISCOTECA AUDITORIUM ARENA e simili Cinema - teatr Ultim aggirnament: 1 ag. 2008 CINEMA TEATRO SALA CONCERTI DISCOTECA AUDITORIUM ARENA e simili Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri

Dettagli

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP COMUNE DI COLONNA Prvincia di Rma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP (art. 31 cmma 45 e ss. Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 e ss.mm.ii.)

Dettagli

Igrometro e termoigrometro (capacitivo) per applicazioni nel campo della climatizzazione

Igrometro e termoigrometro (capacitivo) per applicazioni nel campo della climatizzazione M. K. JUCHHEIM GmbH & C M. K. JUCHHEIM GmbH & C JUMO Italia s.r.l. Mltkestrasse 13-31 Via Carducci, 125 36039 Fulda, Germany 20099 Sest San Givanni (MI) Tel.: 06 61-60 03-7-25 Tel.: 02-24.13.55.1 Bllettin

Dettagli

Modello: SCIA DISINFEZIONE DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE L. 82/1994. (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c.

Modello: SCIA DISINFEZIONE DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE L. 82/1994. (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c. REGIONE MARCHE ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE (Legge 25.1.1994, n.82 D.M. 7.7.1997, N.274 - D.L. 31.01.2007,n.7 art. 10 c. 3) SCIA L. 82/94 Segnalazine certificata di inizi

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. nato/a a (prov. ) il C.F./P.Iva. residente in (prov. ), via/piazza n. Tel. cell. e-mail. in nome e per conto della società

Il/la sottoscritto/a. nato/a a (prov. ) il C.F./P.Iva. residente in (prov. ), via/piazza n. Tel. cell. e-mail. in nome e per conto della società COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Uffici Edilizia Privata (spazi riservat all uffici Prtcll) COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI di attività libera PER ISTALLAZIONE DI IMPIANTI ENERGIE

Dettagli

ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST

ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST ALLEGATO 3 MODULO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO EST Ragine Sciale: Sede: via cmune prv. P.IVA: cd. fisc. Telefn: Fax: Email: PEC: Persna di riferiment: rul: recapit tel. email Descrizine attività e principali

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 531 del 13/08/2015 Registr del Settre N. 69 del 07/08/2015 Oggett: Acquist del servizi di assistenza e manutenzine

Dettagli

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti;

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti; Cpia per l Aderente DOCUMENTO INTEGRATIVO PER EX FUNZIONARI ED EX AGENTI DELLE COMUNITA EUROPEE RELATIVO AL TRASFERIMENTO DELLE SOMME ACCUMULATE NEL REGIME PENSIONISTICO DELLE COMUNITA EUROPEE Premess

Dettagli

Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi

Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Gianni Bettini Vicenza, 25 giugno 2005 1di 24 Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Di quali centrali termiche stiamo parlando?

Dettagli

CERTIFICAZIONE di RESISTENZA AL FUOCO ELEMENTI PORTANtI/SEPARANTI

CERTIFICAZIONE di RESISTENZA AL FUOCO ELEMENTI PORTANtI/SEPARANTI md.cert.rei.-2004 pag. 1 Rif. Pratica VV.F. n. CERTIFICAZIONE di RESISTENZA AL FUOCO ELEMENTI PORTANtI/SEPARANTI da presentarsi in carta semplice ed in riginale insieme alla richiesta di C.P.I. md. PIN

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE)

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) ANAGRAFICA (cme da art. 5, c. 1, lett. a), del D.P.R.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA (art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 DOCUMENTO FIRMATO DIGITALMENTE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALLA DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

I TRASDUTTORI. Trasduttori Primari. Trasduttori Secondari

I TRASDUTTORI. Trasduttori Primari. Trasduttori Secondari I TRASDUTTORI Un trasduttre ( sensre) è un dispsitiv in grad di rilevare una grandezza fisica di tip qualsiasi (termic, lumins, magnetic, meccanic, chimic, eccetera) e di trasfrmarla in una grandezza di

Dettagli

L impianto elettrico rappresenta l esempio classico di un impianto di servizio; diamone una definizione più dettagliata:

L impianto elettrico rappresenta l esempio classico di un impianto di servizio; diamone una definizione più dettagliata: mpianti elettrici L impiant elettric rappresenta l esempi classic di un impiant di servizi; diamne una definizine più dettagliata: È un cmpless di macchine, apparecchiature, linee di distribuzine, etc

Dettagli

Appendice 1 Elementi di elettrotecnica

Appendice 1 Elementi di elettrotecnica Appendice Elementi di elettrtecnica ntrduzine Questa appendice ha l scp di richiamare alcuni cncetti fndamentali di elettrtecnica, necessari per un adeguat sstegn al crs di elettrnica. prerequisiti indispensabili

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

Guida all alimentazione delle pompe antincendio

Guida all alimentazione delle pompe antincendio Guida all alimentazine delle pmpe antincendi (secnda parte) Guida all alimentazine delle pmpe antincendi Pubblicat il 11/10/2007 Aggirnat al: 09/01/2008 di Gianfranc Ceresini 1 Prgettazine e installazine

Dettagli

Banca Popolare FriulAdria Spa

Banca Popolare FriulAdria Spa INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Pplare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX settembre 2, 33170 Prdenne Iscritta all Alb delle Banche al n. 5391 - Scietà sggetta all attività di direzine e crdinament

Dettagli

SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI

SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI (ex art. 4 del D.M.05-08-2011 e circlare VVF 7213 del 25-05-2012) Presentazine Da un lat l evluzine nrmativa nel settre

Dettagli

INDICE. ALLEGATO A Guida all uso delle Dichiarazioni Sostitutive di Atto di Notorietà redatte da Power-one

INDICE. ALLEGATO A Guida all uso delle Dichiarazioni Sostitutive di Atto di Notorietà redatte da Power-one Inv_All_Adeguament CEI021 e A70_rev.2_2012-06-03.dcx Deliberazine AEEG 84/2012/R/EEL 8 Marz 2012: requisiti e mdalità di attuazine per inverter Pwer-One Aurra installati in impianti che entran in esercizi

Dettagli

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO DIREZIONE GENERALE - L AQUILA Uffici di Vigilanza e Crdinament delle Scule nn Statali, Paritarie e nn

Dettagli

Pacco di scambio originale BAC...

Pacco di scambio originale BAC... Baltimre Aircil Pacc di scambi riginale BAC... Esclusiv design dei fgli per una facile pulizia... è il cure della trre di raffreddament Un pacc di scambi nn idne può danneggiare le parti interne della

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1 POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Cmpetitività BANDO PUBBLICO Vucher Startup Incentivi per la cmpetitività delle Startup innvative ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DATI IMPRESA TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com Criteri di qualificazine dei frmatri di salute e sicurezza Decret iintermiiniisteriialle 6 marz 2013 E.mail: inf@dadacnsulting.cm www.dadacnsulting.cm e VISTO il decret legislativ 9 aprile 2008, n. 81,

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

Progetto di norma CEI C.930

Progetto di norma CEI C.930 Prgett di nrma CEI C.930 Pubblicat il: 05/12/2005 Aggirnat al: 05/12/2005 di Gianfranc Ceresini Prgett di nrma che mdifica tre sezini (e mezz) della CEI 64-8/7 Saune, campeggi, camper (e cavi LS0H). É

Dettagli