730, Unico 2014 e Studi di settore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "730, Unico 2014 e Studi di settore"

Transcript

1 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N Unico in caso di trasformazione Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Scadenze Ai sensi dell art. 5-bis, comma 1, del D.P.R. n. 322/1998, in caso di trasformazione di una società non soggetta all Ires (ad esempio, S.n.c., S.a.s.) in una società soggetta a tale imposta (ad esempio, S.r.l., S.p.a.), o viceversa, deliberata nel corso del periodo d imposta, la dichiarazione relativa alla frazione di esercizio compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui ha effetto la trasformazione deve essere presentata: esclusivamente in via telematica; entro l ultimo giorno del nono mese successivo a tale data. Termini di presentazione L art, 5-bis, D.P.R. n. 322/98 disciplina i termini di presentazione nel caso di trasformazione, fusione e scissione. In base a tale norma, come modificata dal D.L. n. 207/2008: in caso di trasformazione di una società non soggetta all imposta sul reddito delle persone giuridiche in società soggetta a tale imposta, o viceversa, deliberata nel corso del periodo d imposta, deve essere presentata, secondo le disposizioni di cui all articolo 3, la dichiarazione relativa alla frazione di esercizio compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui ha effetto la trasformazione, entro l ultimo giorno del nono mese successivo a tale data in via telematica. Se a seguito della trasformazione di società, la nuova società risulta soggetta a imposte di tipo diverso (ad esempio Srl che si trasforma in Snc) si verifica l interruzione del periodo d imposta alla data di effetto della trasformazione, ossia alla data di iscrizione presso il Registro delle Imprese della delibera di trasformazione. 1

2 Si delineano pertanto due frazioni di esercizio (ante trasformazione e post trasformazione) che ai fini delle imposte sui redditi e Irap costituiscono un autonomo periodo d imposta. Di conseguenza: le dichiarazioni relative al periodo ante trasformazione vanno presentate entro la fine del nono mese dalla data di effetto della trasformazione; le dichiarazioni relative alla frazione d esercizio che va dalla data di effetto della trasformazione alla fine dell esercizio (31/12) vanno presentate entro la fine del nono mese dalla chiusura dell esercizio e pertanto nei termini ordinari (30/9). Si evidenza il fatto che la trasformazione ha effetto dalla data di iscrizione della delibera di trasformazione nel Registro delle imprese. TRASFORMAZIONE: TERMINI DI PRESENTAZIONE UNICO Periodo ante trasformazione entro la fine del nono mese dalla data di effetto della trasformazione. Periodo post trasformazione entro la fine del nono mese dalla chiusura dell esercizio e pertanto nei termini ordinari. Dichiarazione Iva La trasformazione non comporta particolari effetti ai fini Iva, stante l unitarietà del soggetto che pone in essere la trasformazione. Pertanto, la dichiarazione annuale Iva: deve essere presentata solamente dalla società risultante dalla trasformazione; deve ricomprendere tutte le operazioni effettuate nell anno solare, sia prima che dopo la trasformazione; deve essere presentata nel termine ordinario del 30 settembre dell anno successivo, esclusivamente in via telematica; deve essere presentata in forma autonoma, ovvero nell ambito del Modello UNICO, sulla base delle regole ordinarie. 2

3 DICHIARAZIONE IVA Un'unica dichiarazione nei termini ordinari (Il modulo è indistinto per tutte le operazioni, comprensivo anche delle operazioni relative al periodo ante trasformazione) Versamento delle imposte Per quanto riguarda i termini di versamento connessi alle operazioni straordinarie non vi sono regole specifiche, pertanto è applicabile la disciplina prevista dall art. 17, D.P.R. n. 435/2001. I termini di versamento sono così individuati: per le persone fisiche, società di persone e soggetti equiparati, il 16.6 dell anno in cui è presentata la dichiarazione; per i soggetti Ires, il giorno 16 del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo d imposta, differito al 16 del mese successivo a quello di approvazione del bilancio in caso di approvazione oltre i termini ordinari. È inoltre possibile posticipare il versamento entro i 30 giorni successivi applicando agli importi dovuti la maggiorazione dello 0,40%. In particolare, i termini di versamento sono differenziati in relazione al fatto che il soggetto sia, nella frazione di esercizio che precede l operazione straordinaria, una società di persone o una società di capitali. Infatti: in caso di trasformazione da società di persone a società di capitali, per il periodo ante trasformazione si applicano le regole previste per le società di persone; in caso di trasformazione da società di capitali a società di persone, per il periodo ante trasformazione si applicano le regole di versamento previste per le società di capitali. VERSAMENTO IMPOSTE DA SOCIETA DI PERSONE A SOCIETA DI CAPITALI Periodo ante trasformazione 16.6 Periodo post trasformazione giorno 16 del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo d imposta (differimento in caso di proroga di approvazione del bilancio) 3

4 DA SOCIETA DI CAPITALI A SOCIETA DI PERSONE Periodo ante trasformazione giorno 16 del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo d imposta (differimento in caso di proroga di approvazione del bilancio) Periodo post trasformazione 16.6 Modelli da utilizzare Per quanto riguarda i modelli da utilizzare è previsto che in presenza di un periodo d imposta non coincidente con l anno solare, ossia di un periodo che si chiude prima del 31.12: i soggetti IRES (società di capitali) sono tenuti a utilizzare il modello approvato per l anno precedente; le società di persone e i soggetti equiparati sono tenuti a utilizzare il modello nuovo, se disponibile. Quindi: per le società di persone trasformate nel corso del 2013: per la frazione che precede l operazione straordinaria va utilizzato il mod. UNICO 2014 SP per la dichiarazione redditi e il mod. IRAP 2014 per la dichiarazione IRAP. Tuttavia, qualora il nuovo modello non sia ancora disponibile (nel senso che non è ancora possibile inviarlo telematicamente), secondo quanto precisato nelle istruzioni al mod. UNICO 2014 SP e al mod. IRAP 2014, può essere utilizzato il modello vecchio (modd. UNICO 2013 e IRAP 2013); per la frazione successiva all operazione straordinaria va utilizzato il mod. UNICO 2014 SP e il mod. IRAP 2014; per le società di capitali che nel corso del 2013 sono state interessate dalla trasformazione: per la frazione che precede l operazione straordinaria va utilizzato il mod. UNICO 2013 SC per la dichiarazione redditi e il mod. IRAP 2013 per la dichiarazione IRAP; per la frazione successiva all operazione straordinaria va utilizzato il mod. UNICO 2014 SC e il mod. IRAP

5 MODELLI DA UTILIZZARE Periodo non coincidente con l anno solare (che termina prima del 31.12) Società di persone modello nuovo, se disponibile Società di capitali modello approvato per l anno precedente Società di persone che si è trasformata in società di capitali in data 2 novembre 2013 (data di iscrizione nel registro delle imprese). La società di capitali presenta: per conto della società di persone un modello UNICO 2014 SP e IRAP 2014 (non unificata), per il periodo d imposta ante-trasformazione; per se stessa un modello UNICO 2014 SC (unificato con quello IVA relativo a tutto il periodo d imposta, vale a dire anche quello relativo alla società di persone) e IRAP 2014 (ovviamente autonoma), per il periodo compreso tra la data di trasformazione e il 31 dicembre Come precedentemente precisato, la dichiarazione IVA 2014 è unica per l intero anno solare. REDDITI Fino al 1 novembre 2013 UNICO 2014 SP (entro la fine del nono mese successivo a quello in cui ha effetto la trasformazione - 1 settembre, in quanto il 31 agosto cade di domenica) Dal 2 novembre 2013 al 31 dicembre 2013 UNICO 2014 SC (*) (30 settembre 2014) IRAP IRAP 2014 (entro la fine del nono mese successivo a quello in cui ha effetto la trasformazione- 1 settembre, in quanto il 31 agosto cade di domenica) IRAP 2014 (30 settembre 2014) IVA Mod. IVA/2014 (*) * eventualmente in forma unificata 5

6 Per quanto riguarda i versamenti, si dovranno rispettare i termini previsti dall art. 17, comma 1, D.P.R. n. 435/2001, ovvero: per la società di persone, vale il termine del 16 giugno (16 luglio) dell anno di presentazione della dichiarazione; per la società di capitali, vale il termine del giorno 16 del 6 mese successivo a quello di chiusura dell esercizio per coloro che approvano il bilancio nei termini ordinari. La Alfa & Alfa sas ha deliberato la trasformazione in srl con effetto I termini per gli adempimenti dichiarativi e di versamento sono i seguenti: Periodo (periodo ante trasformazione) Versamento (*) 16.6 anno di presentazione della dichiarazione Presentazione fine del 9 mese dalla data di trasformazione Modelli da utilizzare mod. UNICO 2014 SP e mod. IRAP 2014 (se disponibili) Periodo (periodo post trasformazione) Versamento (*) 16 del 6 mese dalla chiusura del periodo d imposta Presentazione fine 9 mese dalla chiusura del periodo d imposta Modelli da utilizzare mod. UNICO 2014 SC e mod. IRAP 2014 Dichiarazione Iva mod. IVA 2014 (per l intero 2013) - Riproduzione riservata - 6

730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento

730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 30 05.07.2013 Liquidazione di srl e presentazione di Unico Categoria: Sottocategoria: Scadenze Nelle società di capitali la fase di è un procedimento

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 07 22.04.2014 Liquidazione Srl e Unico Categoria: Sottocategoria: Scadenze La messa in è una vicenda societaria piuttosto frequente in questo

Dettagli

Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l.

Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. Termini e modalità di presentazione di in caso di liquidazione e operazioni straordinarie Emiliano Ribacchi - Dottore commercialista in Roma - ACP Studio - Alonzo Committeri & Partners ADEMPIMENTO " NOVITÀ

Dettagli

Disposizioni generali dei termini di Unico 2010

Disposizioni generali dei termini di Unico 2010 N. 124 A.L Servizi s.r.l. Via Bergamo n. 25 24035 Curno (Bg) P.Iva e C.F. 03252150168 Maggio 03.05.2010 Tel. 035.43.76.262 - Fax 035.62.22.226 E-mail:info@alservizi.it Reg.Imprese di Bergamo n. REA 362371

Dettagli

Termini di dichiarazione e versamento per le operazioni straordinarie

Termini di dichiarazione e versamento per le operazioni straordinarie Termini di dichiarazione e versamento per le operazioni straordinarie PREMESSA 1 In caso di operazioni straordinarie, la disciplina della presentazione delle dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte

Dettagli

In collaborazione con L A.GI.FOR.

In collaborazione con L A.GI.FOR. MARCO DI STEFANO DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE Email: mdistefano.studio@gmail.com In collaborazione con L A.GI.FOR. Nota n. 2 del 20 aprile 2009 Proroga dei termini di presentazione delle

Dettagli

Fiscal News N. 13. Conversione del credito in Unico entro il 28.01. La circolare di aggiornamento professionale 15.01.2014.

Fiscal News N. 13. Conversione del credito in Unico entro il 28.01. La circolare di aggiornamento professionale 15.01.2014. Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 13 15.01.2014 Conversione del credito in Unico entro il 28.01 Categoria: Unico Sottocategoria: Dichiarazione I contribuenti che hanno presentato

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 45 20.05.2015 Nuove opzioni IRAP. Casi particolari Opzione per il metodo da bilancio Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: IRAP L articolo

Dettagli

LA DICHIARAZIONE (CENNI)

LA DICHIARAZIONE (CENNI) LA DICHIARAZIONE (CENNI) 1 Dichiarazione Atto di collaborazione tra contribuente e Fisco L obbligo di presentazione della dichiarazione sorge annualmente, al termine di ciascun periodo d imposta, in seguito

Dettagli

Dichiarazioni e versamenti delle società in liquidazione Edoardo Sesini e Donatella Cerone, Dottori commercialisti in Bergamo

Dichiarazioni e versamenti delle società in liquidazione Edoardo Sesini e Donatella Cerone, Dottori commercialisti in Bergamo Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. SOCIETA IN LIQUIDAZIONE Dichiarazioni e versamenti delle società in liquidazione Edoardo Sesini e Donatella Cerone, Dottori commercialisti in Bergamo

Dettagli

Termine di versamento delle imposte di presentazione delle varie dichiarazioni

Termine di versamento delle imposte di presentazione delle varie dichiarazioni n 24 del 15 giugno 2012 circolare n 416 del 14 giugno 2012 referente BERENZI/mr Termine di versamento delle imposte di presentazione delle varie dichiarazioni Con il DPCM in corso di pubblicazione in Gazzetta

Dettagli

Scadenzario Fiscale 2015

Scadenzario Fiscale 2015 Scadenzario Fiscale 2015 Settembre 2015 2014embre 2013 Inquadra il codice QR con il tuo smartphone Per informazioni: Tel: 0573 402389 Fax 0573 905301 info@gcmelaborazioni.it www.gcmelaborazioni.it www.vienintoscana.it

Dettagli

VERSAMENTO delle IMPOSTE SALDO 2009 e PRIMO ACCONTO 2010

VERSAMENTO delle IMPOSTE SALDO 2009 e PRIMO ACCONTO 2010 VERSAMENTO delle IMPOSTE SALDO 2009 e PRIMO ACCONTO 2010 IN QUESTA CIRCOLARE: 1. Riferimento normativo: art. 17, D.P.R. 435/2001; 2. Versamento delle imposte per le persone fisiche; 3. Versamento delle

Dettagli

Circolare 29. del 12 dicembre 2014. Altre novità del DLgs. 21.11.2014 n. 175 in materia di accertamento, riscossione e contenzioso INDICE

Circolare 29. del 12 dicembre 2014. Altre novità del DLgs. 21.11.2014 n. 175 in materia di accertamento, riscossione e contenzioso INDICE Circolare 29 del 12 dicembre 2014 Altre novità del DLgs. 21.11.2014 n. 175 in materia di accertamento, riscossione e contenzioso INDICE 1 Premessa... 3 2 Operazioni straordinarie delle società di persone

Dettagli

Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga

Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato firmato il Decreto che prevede lo spostamento dei termini, dal 18

Dettagli

ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15

ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15 TITOLO I - DICHIARAZIONE ANNUALE ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15 PREMESSA 16 1. OBBLIGO DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (CO. 1) 17 2. NATURA GIURIDICA DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

Semplificazione in UNICO 2015: frontespizio, visto e opzioni Antonio Mastroberti - Esperto fiscale

Semplificazione in UNICO 2015: frontespizio, visto e opzioni Antonio Mastroberti - Esperto fiscale Semplificazione in UNICO 2015: frontespizio, visto e opzioni Antonio Mastroberti - Esperto fiscale NOVITÀ " FISCO L Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli da utilizzare per dichiarare i redditi relativi

Dettagli

ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI

ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI ONLUS E ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI FISCALI - IMPOSTE SUL REDDITO (IRES) - OBBLIGHI DICHIARATIVI - IMPOSTA REGIONALE SULLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (IRAP) - AGEVOLAZIONI/ESENZIONI

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 48 07.07.2014 Studi di settore. Casi pratici di esclusione Categoria: Studi di settore Sottocategoria: Cause di esclusione Gli studi di settore

Dettagli

Dichiarazione dei redditi società di capitali

Dichiarazione dei redditi società di capitali Dichiarazione dei redditi società di capitali Generalità La dichiarazione va presentata su appositi modelli approvati annualmente dal Ministero dell Economia e delle Finanze Per le società di capitali:

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI Circolare n. 23 del 11 Novembre 2015 PRINCIPALI SCADENZE DAL NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 dicembre

Dettagli

I PROFILI FISCALI DELLA LIQUIDAZIONE ORDINARIA DI SOCIETÀ DI CAPITALI. Dott. Pasquale Saggese

I PROFILI FISCALI DELLA LIQUIDAZIONE ORDINARIA DI SOCIETÀ DI CAPITALI. Dott. Pasquale Saggese I PROFILI FISCALI DELLA LIQUIDAZIONE ORDINARIA DI SOCIETÀ DI CAPITALI Dott. Pasquale Saggese IMPOSTE SUI REDDITI Art. 182 TUIR In caso di liquidazione dell impresa o della società il reddito di impresa

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 settembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Modena, 08 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE SCADENZARIO PER LE ASD Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall art.7

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. INFORMAT N. 156 29 GIUGNO 2011 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. LUGLIO Le scadenze dei versamenti riferite al mod. UNICO 2011 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

Abolita la Comunicazione annuale dati IVA

Abolita la Comunicazione annuale dati IVA Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 307 29.10.2014 D.D.L. di Stabilità 2015: Dichiarazione IVA entro Febbraio Abolita la Comunicazione annuale dati IVA Categoria: IVA Sottocategoria:

Dettagli

Contribuenti obbligati alla presentazione di Unico Enc

Contribuenti obbligati alla presentazione di Unico Enc E TEMPO DI DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANCHE PER GLI ENTI NON COMMERCIALI (Enc) Unico Enti non commerciali ed equiparati (Unico Enc) è un modello unificato che permette di presentare la dichiarazione dei

Dettagli

Scadenzario Fiscale 2014

Scadenzario Fiscale 2014 Scadenzario Fiscale 2014 Novembre 2014 2014 2014embre 2013 Inquadra il codice QR con i tuo smartphone Per informazioni: Tel: 0573 402389 Fax 0573 905301 info@gcmelaborazioni.it www.gcmelaborazioni.it www.vienintoscana.it

Dettagli

LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013

LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013 INFORMATIVA N. 287 20 NOVEMBRE 2013 DICHIARAZIONI LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013 D.Lgs. n. 471/97 Art. 13, D.Lgs. n. 472/97 Circolari Agenzia Entrate 27.9.2007, n. 52/E e 19.2.2008, n. 11/E Entro

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 ottobre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 10 marzo 2014

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 10 marzo 2014 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 10 marzo 2014 Oggetto: Circolare n. 6/2014 del 10 marzo 2014

Dettagli

LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC

LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC INFORMATIVA N. 081 25 MARZO 2013 DICHIARAZIONI LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC Istruzioni mod. UNICO 2013 SC Nel mod. UNICO 2013 SC sono presenti alcune novità connesse con l operatività di una serie

Dettagli

Per Unico 2011, modello 730 e versamenti e adempimenti di agosto è proroga

Per Unico 2011, modello 730 e versamenti e adempimenti di agosto è proroga Fabio Mora Dottore Commercialista Revisore Contabile partita iva 01520610443 Cod. Fisc. MROFBA66B10G920A A mezzo fax / e.mail Circolare n. 9/2011 A tutti i signori clienti loro sedi Porto San Giorgio,

Dettagli

PASSAGGIO DALLA DICHIARAZIONE CARTACEA ALLA DICHIARAZIONE TELEMATICA

PASSAGGIO DALLA DICHIARAZIONE CARTACEA ALLA DICHIARAZIONE TELEMATICA Centro Telematico PASSAGGIO DALLA DICHIARAZIONE CARTACEA ALLA DICHIARAZIONE TELEMATICA La legge 662/1996, collegata alla finanziaria 1997, ha conferito al Governo una delega per emanare decreti legislativi

Dettagli

Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015.

Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015. Torino, 10/09/2015 SCADENZARIO TRIBUTARIO: SETTEMBRE 2015 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di settembre 2015. 15 Martedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 01/08/2012 Contenzioso Dal 1 agosto 2012 (e fino al 15 settembre 2012) inizia il periodo di sospensione feriale dei termini processuali per le giurisdizioni ordinarie, amministrative

Dettagli

Fiscal News N. 104. Liquidazione: determinazione del reddito e termini dichiarativi. La circolare di aggiornamento professionale 07.04.2014.

Fiscal News N. 104. Liquidazione: determinazione del reddito e termini dichiarativi. La circolare di aggiornamento professionale 07.04.2014. Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 104 07.04.2014 Liquidazione: determinazione del reddito e termini dichiarativi Categoria: Operazioni straordinarie Sottocategoria: Liquidazione

Dettagli

Vigevano, 15 giugno 2014 INDICE. Proroga dei termini di versamento - differimento delle scadenze di agosto 2014

Vigevano, 15 giugno 2014 INDICE. Proroga dei termini di versamento - differimento delle scadenze di agosto 2014 Vigevano, 15 giugno 2014 Proroga dei termini di versamento - differimento delle scadenze di agosto 2014 INDICE 1 Premessa... 2 2 Proroga dei versamenti collegati alle dichiarazioni... 2 2.1 Contribuenti

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 01 DOMENICA Antiriciclaggio Pagamenti in contante Dal 1.07.2012 le Pubbliche Amministrazioni potranno erogare stipendi, pensioni e ogni altro tipo di emolumento, di importo

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Pag. 1 di 7 SPAZIO AZIENDE luglio 2015 DURC on-line Decreto Ministero del Lavoro e Politiche sociali 30.1.2015 Rimborso prioritario Decreto MEF 27.4.2015 Rateizzazione plusvalenze / sopravvenienze e comunicazione

Dettagli

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto AGRIPROGETTO SRL Ufficio fiscale REDDITI-IVA-PAGHE Marghera 11 giugno 2012 Oggetto: PROROGA SCADENZE Il 6 giugno 2012 è stato pubblicato in G.U. il Dpcm che

Dettagli

Avv. Rag. Eugenio Testoni Avv. Stefano Legnani D.ssa Milena Selli D.ssa Monica Tonetto D.ssa Mikaela Leombruni Rag. Gioia Miconi Dott.

Avv. Rag. Eugenio Testoni Avv. Stefano Legnani D.ssa Milena Selli D.ssa Monica Tonetto D.ssa Mikaela Leombruni Rag. Gioia Miconi Dott. 8.2016 Giugno PROROGHE VERSAMENTI per i contribuenti con Studi di settore Sommario 1. PREMESSA... 2 2. SOGGETTI INTERESSATI DALLA PROROGA DEI VERSAMENTI... 2 2.1 Soci di società e associazioni trasparenti...

Dettagli

Circolare 15. del 12 giugno 2015. Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2015 INDICE

Circolare 15. del 12 giugno 2015. Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2015 INDICE Circolare 15 del 12 giugno 2015 Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2015 INDICE 1 Premessa... 3 2 Proroga dei versamenti collegati alle dichiarazioni... 3 2.1 Contribuenti interessati...

Dettagli

UNICO SOCIETÀ DI PERSONE 2015. a cura di Antonio Gigliotti

UNICO SOCIETÀ DI PERSONE 2015. a cura di Antonio Gigliotti UNICO SOCIETÀ DI PERSONE 2015 a cura di Antonio Gigliotti GLI AUTORI Antonio Gigliotti Direttore e autore della collana di aggiornamento professionale Fiscal-Focus.it e del quotidiano Fiscal-Focus.info.

Dettagli

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL 2012

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL 2012 INFORMATIVA N. 082 26 MARZO 2013 IMPOSTE DIRETTE LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL Art. 6, DL n. 185/2008 Art. 2, comma 1, DL n. 201/2011 Istruzioni mod. UNICO 2013 Nel mod. UNICO 2013 le imprese / lavoratori

Dettagli

Opzione Irap entro il 3 marzo

Opzione Irap entro il 3 marzo Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 07 24.02.2014 Opzione Irap entro il 3 marzo A cura di Devis Nucibella Categoria: Irap Sottocategoria: Base imponibile Entro il prossimo

Dettagli

Regimi fiscali opzionali unificazione del termine per la comunicazione CIRCOLARI PER LA CLIENTELA NUMERO 6-25 GENNAIO 20151

Regimi fiscali opzionali unificazione del termine per la comunicazione CIRCOLARI PER LA CLIENTELA NUMERO 6-25 GENNAIO 20151 Regimi fiscali opzionali unificazione del termine per la comunicazione 1 Premessa L'art. 16, D.Lgs. 21.11.2014, n. 175, cd. decreto «Semplificazioni fiscali», con l'obiettivo di introdurre semplificazioni

Dettagli

Modello UNICO 2014: modalità e termini di presentazione Antonio Mastroberti - Esperto fiscale

Modello UNICO 2014: modalità e termini di presentazione Antonio Mastroberti - Esperto fiscale Modello UNICO 2014: modalità e termini di presentazione Antonio Mastroberti - Esperto fiscale ADEMPIMENTO " FISCO La presentazione della dichiarazione dei redditi, IRAP e IVA rappresenta l adempimento

Dettagli

SALDO 2013 E ACCONTO IMPOSTE 2014: DETERMINAZIONE, MODALITA E TERMINI DI PAGAMENTO, PROROGHE DEI VERSAMENTI

SALDO 2013 E ACCONTO IMPOSTE 2014: DETERMINAZIONE, MODALITA E TERMINI DI PAGAMENTO, PROROGHE DEI VERSAMENTI Via Battuti Rossi, 6/A 47121 Forlì Via dell Arrigoni, 308 47522 Cesena SALDO 2013 E ACCONTO IMPOSTE 2014: DETERMINAZIONE, MODALITA E TERMINI DI PAGAMENTO, PROROGHE DEI VERSAMENTI 1. TERMINI DI VERSAMENTO

Dettagli

La rilevazione delle imposte sul reddito (Aggiornata al 10/10/2010)

La rilevazione delle imposte sul reddito (Aggiornata al 10/10/2010) CONTABILITA La rilevazione delle imposte sul reddito (Aggiornata al 10/10/2010) Quadro di sintesi Relativamente alle imposte dirette, l art. 15-bis del D.L. 81/2007 intervenendo sull art. 164 del L utile

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015 Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 novembre 2015, con il commento dei

Dettagli

imposte sui redditi e irap

imposte sui redditi e irap Imposte sui redditi e Irap ACCONTI d IMPOSTA di NOVEMBRE DOVUTI per l ANNO 2012 di Mario Jannaccone QUADRO NORMATIVO L art. 1, L. 23.3.1977, n. 97 [CFF ➋ 7316], ha introdotto nel nostro sistema tributario

Dettagli

Presentazione della dichiarazione tardiva di UNICO 2014 entro il 29 dicembre Antonio Mastroberti - Esperto fiscale

Presentazione della dichiarazione tardiva di UNICO 2014 entro il 29 dicembre Antonio Mastroberti - Esperto fiscale Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. DICHIARAZIONE TARDIVA Presentazione della dichiarazione tardiva di UNICO 2014 entro il 29 dicembre Antonio Mastroberti - Esperto fiscale ADEMPIMENTO

Dettagli

UNICO 2000: il D.P.C.M. che proroga i versamenti ed i termini di presentazione

UNICO 2000: il D.P.C.M. che proroga i versamenti ed i termini di presentazione Pag. 2322 n. 17/2000 29/04/2000 : il D.P.C.M. che proroga i versamenti ed i termini di presentazione Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - (DPC) del 20 aprile 2000, pubblicato in Gazzetta

Dettagli

Deducibilità forfetaria IRAP ai fini reddituali art. 6 D.L. n. 185 del 29/11/2008 convertito con Legge n. 2 del 28/01/2009 (Decreto anti crisi) Circ.

Deducibilità forfetaria IRAP ai fini reddituali art. 6 D.L. n. 185 del 29/11/2008 convertito con Legge n. 2 del 28/01/2009 (Decreto anti crisi) Circ. Deducibilità forfetaria IRAP ai fini reddituali art. 6 D.L. n. 185 del 29/11/2008 convertito con Legge n. 2 del 28/01/2009 (Decreto anti crisi) Circ. Min. n. 16/E del 14/04/2009 Deduzione a regime (periodo

Dettagli

Fiscal Flash N. 108. La notizia in breve. 14.06.2014 Unico 2014: è ufficiale la proroga. Provvedimento firmato

Fiscal Flash N. 108. La notizia in breve. 14.06.2014 Unico 2014: è ufficiale la proroga. Provvedimento firmato Fiscal Flash La notizia in breve N. 108 14.06.2014 Unico 2014: è ufficiale la proroga Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Scadenze Con il Comunicato stampa del MEF n. 144 del 14 giugno 2014 è stata

Dettagli

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI PERNI & DORENTI PARTNERS AVV. OLIVIERO PERNI DOTT. LUCA DORENTI OF COUNSEL DOTT. MARCO GASPARI DOTT.SSA BARBARA BONSIGNORI Milano, 11 Giugno 2015 A tutti i Clienti, Loro sedi Circolare n. 17/2015: Proroghe

Dettagli

Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2014

Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2014 STUDIO INTERPROFESSIONALE 20121 Milano, Via Pozzone 1 21047 Saronno (VA), Vicolo del Caldo 30 * 6902 Lugano Paradiso - CH, V. San Salvatore 10 P.O. Box 461 Tel. 02.967.043.82 - Fax 02.967.026.50 www.interprofessionale.net

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E IL MOD. 770

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E IL MOD. 770 LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E IL MOD. 770 «IN CASO DI FUSIONE DI PIU SOCIETA DEVE ESSER PRESENTATA DALLA SOCIETA RISULTANTE DALLA FUSIONE O INCORPORANTE, LA DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA FRAZIONE DI ESERCIZIO

Dettagli

DICHIARAZIONE REDDITI 2000 LE SCADENZE

DICHIARAZIONE REDDITI 2000 LE SCADENZE DICHIARAZIONE REDDITI 2000 LE SCADENZE Anche quest anno è stata prevista una proroga generalizzata per la presentazione, ed i relativi versamenti, delle dichiarazioni dei redditi. Come annunciato, ormai,

Dettagli

1 Gli aspetti fiscali

1 Gli aspetti fiscali Gli aspetti fiscali 1 2 1. Profili fiscali: il quadro normativo di riferimento Articolo 170 Tuir: trasformazione omogenea Neutralità fiscale Determinazione del reddito Trattamento fiscale delle riserve

Dettagli

Dentro la Notizia. 4 Giugno 2013

Dentro la Notizia. 4 Giugno 2013 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 77/2013 GIUGNO/1/2013 (*) 4 Giugno 2013 CON IL DPCM DEL 29 MAGGIO 2013

Dettagli

Sanzioni per indebite compensazioni

Sanzioni per indebite compensazioni Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 68 05.03.2014 Sanzioni per indebite compensazioni Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione Come noto, in caso di effettuazione di

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 luglio 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 49 16.12.2013 Unico: ravvedimento entro il 30.12 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti A cura di Devis

Dettagli

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011 DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI DOTT. COMM. FRANCESCO SALVETTA DOTT. COMM. MARA DAVI COLLABORATORI DOTT. COMM. EMANUELE FRANZOIA DOTT. LUCA VALLE RAG. ERICA CALIARI OP. GEST. BARBARA RAFFONE

Dettagli

Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco

Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 69 06.03.2014 Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione Con la novità introdotta

Dettagli

COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA

COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA CIRCOLARE n. 03/2010 Pesaro, 25 gennaio 2010 Spett.li Clienti Loro SEDI COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA 1 Chiarimenti compensazioni iva: 1.1 Compensazione verticale

Dettagli

Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti. Fiscalità del contratto di rete

Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti. Fiscalità del contratto di rete Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti Fiscalità del contratto di rete Tipologie contrattuali RETE CONTRATTO Contratto che regola la collaborazione tra imprese che condividono

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 I versamenti di ritenute, imposte, contributi, ecc., contemplati dall art. 17, D.Lgs. 241/1997 e gli adempimenti fiscali che cadono

Dettagli

Circolare n. 11/2014: Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2014

Circolare n. 11/2014: Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2014 PERNI & DORENTI PARTNERS AVV. OLIVIERO PERNI DOTT. LUCA DORENTI OF COUNSEL AVV. ROBERTO GRUTTADAURIA DOTT. MARCO GASPARI DOTT.SSA BARBARA BONSIGNORI AVV. VALERIA PAGANI DOTT. PIETRO COLUZZI DOTT. LUCA

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

DICHIARAZIONE IRAP 2014 NOVITÀ

DICHIARAZIONE IRAP 2014 NOVITÀ Circolare informativa per la clientela Maggio 2014 Nr. 4 DICHIARAZIONE IRAP 2014 NOVITÀ In questa Circolare 1. Dichiarazione Irap Novità 2014 2. Soggetti passivi Irap 3. Modalità e termini di presentazione

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter maggio 2014. Il versamento delle Imposte nel processo di trasformazione

Fisco e Tributi. Newsletter maggio 2014. Il versamento delle Imposte nel processo di trasformazione Fisco e Tributi Il versamento delle Imposte nel processo di trasformazione Il versamento delle Imposte nel processo di trasformazione La trasformazione di una società può essere definita: progressiva,

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2010

DICHIARAZIONE IVA 2010 SOMMARIO FILMATO VideoFisco 20.01.2010 Info al n. 0376-775130 SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI CASI PARTICOLARI NOVITÀ NELLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DICHIARAZIONE IVA 2010 Provv. Ag. Entrate 15.01.2010 - D.P.R.

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2011

SCADENZARIO GENNAIO 2011 SCADENZARIO GENNAIO 2011 1 Sabato SETTORE ACCISE: avvio sistema telematico per la generazione del Documento Amministrativo di Accompagnamento dei prodotti spediti in sospensione di accisa (ex DAA) RIFIUTI

Dettagli

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006).

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006). PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala che

Dettagli

MODELLO UNICO 2013 SOCIETÀ DI PERSONE

MODELLO UNICO 2013 SOCIETÀ DI PERSONE aprile MODELLO UNICO 2013 SOCIETÀ DI PERSONE Principali novità A cura di Roberta Braga Dottore commercialista in Mantova. Indice 1. Premessa 2. Novità in tema di reddito di impresa e/o di lavoro autonomo

Dettagli

CIRCOLARE DELLO STUDIO

CIRCOLARE DELLO STUDIO Avv. GIORGIO ASCHIERI* Rag. Comm. SIMONETTA BISSOLI* Dott. Comm. MARCO GHELLI* Dott. Comm. ALBERTO MION* Dott. Comm. ALBERTO RIGHINI* Avv. ANTONIO RIGHINI* Dott. MONICA SECCO* Avv. ORNELLA BERTOLAZZI Avv.

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. LUGLIO Le scadenze dei versamenti derivanti dal mod. UNICO 2015 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Ai Gentili Clienti IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Di seguito si illustrano per sommi capi gli aspetti principali dei suddetti adempimenti. Scadenze Comunicazione Iva Presentazione 28/02/2013 Dichiarazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 6/E INDICE

CIRCOLARE N. 6/E INDICE CIRCOLARE N. 6/E Oggetto: decreto del Presidente della Repubblica 7 dicembre 2001, n. 435 - Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, nonché disposizioni

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258

ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258 ISTANZA DI RIMBORSO AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 15 SETTEMBRE 2006, N. 258 ISTRUZIONI Premessa Reperibilità dei modelli La sentenza della Corte di Giustizia del 14 settembre 2006, relativa alla causa C-228/05,

Dettagli

Novità per imprese e professionisti

Novità per imprese e professionisti Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 07 10.01.2014 Deducibilità canoni di leasing dopo la Legge di Stabilità Novità per imprese e professionisti Categoria: Finanziaria Sottocategoria:

Dettagli

TUTTE LE DATE DI RIFERIMENTO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DICHIARAZIONI 2005 E PER I VERSAMENTI DELLE RELATIVE IMPOSTE

TUTTE LE DATE DI RIFERIMENTO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DICHIARAZIONI 2005 E PER I VERSAMENTI DELLE RELATIVE IMPOSTE Dott. Stefano Sarubbi Dottore Commercialista Revisore Contabile TUTTE LE DATE DI RIFERIMENTO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DICHIARAZIONI 2005 E PER I VERSAMENTI DELLE RELATIVE IMPOSTE E' oramai tempo di dichiarazioni

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 330. Soggetti esonerati dal versamento

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 330. Soggetti esonerati dal versamento SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 329 26 novembre 2014 121 /GD/FS/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2014 Sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

LA RIVALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI DELLE IMPRESE

LA RIVALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI DELLE IMPRESE LA RIVALUTAZIONE DEGLI IMMOBILI DELLE IMPRESE a cura di Diego Cigna Direzione Regionale dell Emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Fiscalità delle Imprese e Finanziaria LA RIVALUTAZIONE DEGLI

Dettagli

Ridimensionato l appeal fiscale della rivalutazione degli immobili

Ridimensionato l appeal fiscale della rivalutazione degli immobili Ridimensionato l appeal fiscale della rivalutazione degli immobili SINTESI L art. 15 del D.L. 29/11/2008 n. 185, nella formulazione adottata con la conversione in legge, consente alle imprese di procedere

Dettagli

137/2015 Ottobre/13/2015 (*) Napoli 22 Ottobre 2015

137/2015 Ottobre/13/2015 (*) Napoli 22 Ottobre 2015 Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli 137/2015 Ottobre/13/2015 (*) Napoli 22 Ottobre 2015 Con la risoluzione 81/E del 25 settembre 2015, l Amministrazione Finanziaria ha fornito

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE MODELLI DOCUMENTAZIONE DIRITTI IMPOSTA DI BOLLO Sommario: - 1. Norme di carattere generale. 2. Le domande di iscrizione. 2.1. L iscrizione di

Dettagli

Dilazione straordinaria delle somme iscritte a ruolo - Provvedimento attuativo - Riepilogo generale della disciplina

Dilazione straordinaria delle somme iscritte a ruolo - Provvedimento attuativo - Riepilogo generale della disciplina Circolare n. 40 del 19 dicembre 2013 Dilazione straordinaria delle somme iscritte a ruolo - Provvedimento attuativo - Riepilogo generale della disciplina INDICE 1 Premessa... 2 2 Dilazione ordinaria...

Dettagli

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio www..com posta@.com Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori

Dettagli