Scale a pioli. Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio. Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scale a pioli. Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio. Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso"

Transcript

1 Scale a pioli Layher Istruzioni di montaggio e d uso Sistema di qualità aziendale certificato in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2000 dal TÜV-CERT Scale a pioli Più possibilità. Il Sistema di Ponteggio.

2 INDICE 1. INTRODUZIONE INFORMAZIONI GENERALI Prima dell utilizzo della scala Posizionamento e apertura della scala Utilizzo della scala Riparazione, manutenzione e magazzinaggio Controllo delle scala SCALE SINGOLE Descrizione dei pittogrammi Pioli / gradini accessibili Posizionamento ed elevazione della scala estensibile Posizionamento ed elevazione della scala con fune 7 AVVERTENZA I prodotti e le differenti possibilità di montaggio descritti nelle presenti Istruzioni di montaggio e d uso possono essere soggetti a regolamenti specifici in vigore nel Paese di destinazione. L utilizzatore dei prodotti è responsabile dell osservanza di detti regolamenti. Sulla base dei differenti regolamenti locali ci riserviamo il diritto di non fornire tutti i prodotti che vengono qui illustrati. Il vostro Partner Layher operante in loco sarà lieto di offrirvi la sua consulenza per tutte le domande relative ai prodotti ammessi, al loro utilizzo e alle normative specifiche che ne regolano l elevazione e il montaggio. 4. SCALE DOPPIE Descrizione dei pittogrammi Pioli / gradini accessibili Apertura delle scale doppie con rotelle SCALE MULTIFUNZIONE Scale multiuso Descrizione dei pittogrammi Pioli accessibili y Apertura in posizione a Scale telescopiche Descrizione dei pittogrammi Pioli accessibili Snodi Dispositivi di bloccaggio Scale trasformabile Descrizione dei pittogrammi Pioli accessibili Scala frasformabile come pedana di lavoro Snodi

3 1. INTRODUZIONE Le presenti Istruzioni di montaggio e d uso regolano il posizionamento, il montaggio, la trasformazione e lo smontaggio delle scale della ditta Wilhelm Layher GmbH & Co. KG con sede a Güglingen-Eibensbach, Germania. Nelle presenti istruzioni non possono essere descritte tutte le possibili applicazioni. Per domande attinenti a specifiche applicazioni è possibile contattare il Partner Layher operante in loco. Per il posizionamento, l apertura e l elevazione delle scale devono essere utilizzati solo componenti Layher originali. Prima del posizionamento, dell apertura o dell elevazione è necessario eseguire un controllo visivo di tutti i componenti, al fine di verificarne le perfette condizioni. I componenti danneggiati non possono essere utilizzati. Durante la salita, la discesa e l utilizzo di qualunque scala esiste il pericolo di caduta. Tutti i lavori con e sulla scala devono essere eseguiti in modo tale da limitare nella misura massima possibile il pericolo di caduta. Durante il posizionamento, l elevazione, lo smontaggio e l utilizzo di qualunque scala esiste il pericolo di rovesciamento. Il rovesciamento di una scala può causare il ferimento di persone e il danneggiamento di altri oggetti. Tutti i lavori con e sulla scala devono essere eseguiti in modo tale da limitare nella misura massima possibile il pericolo di rovesciamento della scala. 3

4 2. INFORMAZIONI GENERALI 2.1 Prima dell utilizzo della scala (Estratto da EN 131) L utilizzatore della scala è nelle condizioni fisiche idonee all impiego della medesima? In caso di impiego di una scala, determinate condizioni di salute, l assunzione di farmaci, l uso o l abuso di alcool o stupefacenti possono rappresentare un pericolo per la sicurezza. Se le scale vengono trasportate su sistemi di trasporto montati sul tetto di un veicolo o su un autocarro, per evitare danni è necessario assicurarsi che le scale siano fissate o alloggiate in modo adeguato. Controllare le scale dopo la consegna e prima del primo impiego, al fine di verificare le condizioni e il corretto funzionamento di tutte le loro parti. All inizio di ogni giorno di lavoro nel corso del quale si prevede l utilizzo della scala, eseguire un controllo visivo della medesima per verificare che non presenti danni e che possa essere utilizzata in sicurezza. Per l utilizzatore professionale è necessario un controllo periodico. Assicurarsi che la scala sia idonea all impiego previsto. Non utilizzare scale danneggiate. Rimuovere dalla scala qualunque genere di impurità, ad es. vernice fresca, sporcizia, olio o neve. Prima dell utilizzo di una scala, è opportuno eseguire una valutazione dei rischi del lavoro, la quale prenda in considerazione anche le normative di legge in vigore nel Paese di impiego. 2.2 Posizionamento o apertura della scala (Estratto da EN 131) La scala deve essere aperta e collocata nella posizione corretta, ad es. con l angolo d appoggio corretto per le scale singole (angolo d inclinazione pari a circa 1:3), con i pioli o i gradini in posizione orizzontale e, nel caso di una scala doppia, questa deve essere completamente aperta. Gli elementi di bloccaggio, ove presenti, devono essere completamente chiusi prima dell utilizzo della scala. La scala deve poggiare su un fondo privo di irregolarità, in piano e immobile. Le scale singole devono essere appoggiate a una superficie regolare e stabile e devono essere assicurate prima dell utilizzo, ad es. mediante un fissaggio o l utilizzo di un dispositivo idoneo ad assicurare la stabilità della scala. La scala non deve mai essere portata in una nuova posizione mentre l utilizzatore si trova sopra di essa. Effettuando il posizionamento della scala, è necessario prestare la massima attenzione al rischio che questa venga urtata, ad es. da passanti, autoveicoli o porte. Bloccare, ove possibile, le porte (ad eccezione della uscite di emergenza) e le finestre presenti nella zona di lavoro. Rilevare tutti i pericoli esistenti nella zona di lavoro per la presenza di materiali elettrici, ad es. linee ad alta tensione non sottotraccia o altri apparecchi o dispositivi elettrici disposti all aperto. La scala deve poggiare sui propri piedi, non sui pioli o sui gradini. Le scale non devono mai poggiare su superfici sdrucciolevoli (ad es. ghiaccio, superfici grezze prive di pavimentazione o superfici solide fortemente imbrattate), salvo che non vengano adottate adeguate contromisure tali da impedire lo scivolamento della scala o tali da rendere la superficie di appoggio sufficientemente pulita. 4

5 2.3 Utilizzo della scala (Estratto da EN 131) Non superare il massimo carico consentito per il relativo modello di scala. Non sporgersi eccessivamente. L utilizzatore deve mantenere la fibbia della cintura (l ombelico) tra i montati e deve poggiare entrambi i piedi sullo stesso piolo. Non portarsi alla massima altezza di una scala singola senza aver adottato misure di sicurezza supplementari, ad es. un fissaggio della scala o l utilizzo di un dispositivo idoneo ad assicurare la stabilità della scala. Non utilizzare le scale doppie per salire ad un livello superiore. Non utilizzare come superficie di appoggio dei propri piedi gli ultimi tre pioli superiori di una scala doppia. Non utilizzare come superficie di appoggio dei propri piedi gli ultimi due pioli superiori di una scala doppia priva di piattaforma e dispositivo di ritegno per le mani/le ginocchia. Non utilizzare come superficie di appoggio dei propri piedi gli ultimi quattro pioli superiori di una scala doppia con elemento scorrevole estratto. Le scale devono essere utilizzate solo per lavori leggeri e di breve durata. Se è inevitabile lavorare in presenza di tensione elettrica, utilizzare scale che non conducono elettricità. Non utilizzare le scale all aperto in presenza di condizioni atmosferiche sfavorevoli, ad es. forte vento. Adottare le misure precauzionali opportune affinché i bambini non possano giocare sulle scale. Bloccare, ove possibile, le porte (ad eccezione delle uscite di emergenza) e le finestre presenti nella zona di lavoro. Salire e scendere dalla scala sempre con il viso rivolto verso la medesima. Salendo e scendendo dalla scala, tenersi saldamente alla medesima. Non utilizzare la scala come ponte. Salendo sulle scale, indossare scarpe idonee. Evitare eccessivi carichi laterali, come ad es. l effettuazione di forature in laterizi e calcestruzzo. Non rimanere sulla scala senza interruzione per periodi di tempo eccessivi (la stanchezza è un pericolo). Le scale singole utilizzate per l accesso ad un livello superiore devono superare di almeno 1 m il punto d appoggio superiore. Gli oggetti che vengono trasportati salendo su una scala non devono essere pesanti e devono essere maneggevoli. Evitare di eseguire lavori nel corso dei quali una scala doppia è sottoposta a carichi laterali, ad es. la foratura laterale di materiali duri (come ad es. i laterizi o il calcestruzzo). Eseguendo lavori su una scala, tenersi sempre saldi afferrando la scala con una mano. Ove ciò non sia possibile, adottare le opportune misure di sicurezza. 2.4 Riparazione, manutenzione e magazzinaggio Gli interventi di riparazione e manutenzione delle scale devono essere eseguiti da personale qualificato. In caso di dubbi, la scala dovrebbe essere riparata nell officina che l ha prodotta. La scala deve essere conservata in un luogo asciutto e al riparo dalla luce ultravioletta. 2.5 Controllo della scala In Germania l associazione professionale del settore prescrive, oltre al controllo visivo prima dell inizio di ogni giornata lavorativa, un controllo periodico e documentato delle scale. Questo controllo deve essere eseguito da personale qualificato e abilitato. Nel nostro sito internet e nel nostro Catalogo è possibile trovare un Manuale di controllo per le scale, che agevola la manutenzione e consente di documentarne la corretta esecuzione. 5

6 3. SCALE SINGOLE 3.1 Descrizione dei pittogrammi Leggere le istruzioni Non è ammesso abbandonare la scala in direzione laterale Carico massimo Utilizzare la scala nella direzione di salita corretta [solo ove ciò sia richiesto dalle caratteristiche tecniche della scala] Angolo d appoggio corretto Controllo visivo Appoggiare su una superficie piana Solo una persona su ciascun lato percorribile della scala Evitare di sporgersi lateralmente Escludere la presenza di impurità sulla superficie di appoggio Posizionare la scala su una superficie compatta Sbalzo della scala oltre il punto di appoggio 6

7 3.2 Pioli / gradini accessibili 3.3 Posizionamento ed elevazione della scala estensibile Prima dell utilizzo assicurarsi che gli elementi di aggancio siano scattati in sede in modo corretto. La scala inferiore deve essere posizionata verso la parete. 3.4 Posizionamento ed elevazione della scala con fune La scala superiore deve essere posizionata verso la parete. Eseguendo l abbassamento della scala superiore esiste il pericolo di lesioni. La scala deve essere tenuta solo dai pioli, perché l elemento di guida della scala superiore scorre lungo il montate della scala inferiore. Per estrarre la scala occorre tirare la corda (fig. 1). Per abbassare la scala occorre tirare leggermente verso l alto la scala superiore affinché si apra il dispositivo d arresto. Quindi tirare la corda in modo che si allontani dalla scala e farla scivolare lentamente attraverso la mano (fig. 2). Se la corda viene rilasciata completamente, non esiste alcun pericolo. In tal caso, infatti, il dispositivo di arresto scatta bloccando la scala in corrispondenza del piolo successivo. Figura 1 Figura 2 7

8 4. SCALE DOPPIE 4.1 Descrizione dei pittogrammi Leggere le istruzioni Controllo visivo Carico massimo Solo una persona su ciascun lato percorribile della scala Appoggiare su una superficie piana Aprire completamente la scala prima dell uso Evitare di sporgersi lateralmente Posizionare la scala su una superficie compatta Non è ammesso abbandonare la scala in direzione laterale Verificare con attenzione che i dispositivi che impediscono l apertura della scala e/o i dispositivi di bloccaggio [ove presenti] siano correttamente scattati 8

9 4.2 Pioli / gradini accessibili 4.3 Apertura della scala doppia con rotelle I dispositivi di irrigidimento devono essere scattati prima dell utilizzo. È necessario controllare il funzionamento della rotelle prima dell utilizzo della scala. Le rotelle devono sollevarsi quando la scala è sotto carico. 9

10 5. SCALE MULTIFUNZIONE 5.1 Scale multiuso Descrizione dei pittogrammi Leggere le istruzioni Aprire completamente la scala prima dell uso Carico massimo Utilizzare la scala nella direzione di salita corretta [solo ove ciò sia richiesto dalle caratteristiche tecniche della scala] Angolo d appoggio corretto Non è ammesso abbandonare la scala in direzione laterale Appoggiare su una superficie piana Verificare con attenzione che i dispositivi che impediscono l apertura della scala e/o i dispositivi di bloccaggio [ove presenti] siano correttamente scattati Controllo visivo Escludere la presenza di impurità sulla superficie di appoggio Solo una persona su ciascun lato percorribile della scala Posizionare la scala su una superficie compatta Sbalzo della scala oltre il punto di appoggio Evitare di sporgersi lateralmente 10

11 5.1.2 Pioli accessibili Apertura in posizione a I dispositivi di irrigidimento devono essere scattati prima dell utilizzo. Prima dell utilizzo assicurarsi che i dispositivi di aggancio siano scattati in sede in modo corretto. La scala inferiore deve essere posizionata verso la parete. 11

12 5.2 Scale telescopiche Descrizione dei pittogrammi Leggere le istruzioni Appoggiare su una superficie compatta Carico massimo Sbalzo della scala oltre il punto di appoggio Angolo d appoggio corretto Utilizzare la scala nella direzione di salita corretta [solo ove ciò sia richiesto dalle caratteristiche tecniche della scala] Non è ammesso abbandonare la scala in direzione laterale Appoggiare su una superficie piana Verificare con attenzione che i dispositivi che impediscono l apertura della scala e/o i dispositivi di bloccaggio [ove presenti] siano correttamente scattati Evitare di sporgersi lateralmente Controllo visivo Aprire completamente la scala prima dell uso Solo una persona su ciascun lato percorribile della scala Escludere la presenza di impuritá sulla superficie di appoggio 12

13 5.2.2 Pioli accessibili Snodi Attenzione: Utilizzare le scale solo se i due snodi sono scattati. Lo snodo viene sbloccato tirando verso l esterno il grande pulsante momoblocco. Lo snodo si blocca automaticamente se ruotato di 180. Se ruotato di 40, lo snodo blocca l apertura della scala, ma ne consente la chiusura. Per aumentare l angolo di apertura sbloccare lo snodo. Giunto bloccato Giunto sbloccato Dispositivi di bloccaggio Attenzione: Utilizzare le scale solo se tutti i dispositivi di bloccaggio sono scattati. 13

14 5.3 Scale transformabili Descrizione dei pittogrammi Leggere le istruzioni Posizionare la scala su una superficie compatta Carico massimo Sbalzo della scala oltre il punto di appoggio Angolo d appoggio corretto Utilizzare la scala nella direzione di salita corretta [solo ove ciò sia richiesto dalle caratteristiche tecniche della scala] Non è ammesso abbandonare la scala in direzione laterale Appoggiare su una superficie piana Verificare con attenzione che i dispositivi che impediscono l apertura delle scala e/o i dispositivi di bloccaggio [ove presenti] siano correttamente scattati Evitare di sporgersi lateralmente Controllo visivo Aprire completamente la scala prima dell uso Solo una persona su ciascun lato percorribile della scala Escludere la presenza di impuritá sulla superficie di appoggio 14

15 5.3.2 Pioli accessibili Snodi Snodo centrale: Attenzione: Utilizzare le scale solo se gli snodi sono scattati. Snodo centrale scattato in sede Snodo centrale sbloccato Scala trasformabile come pedana di lavoro Può essere utilizzata come pedana di lavoro solo la scala da bagagliaio poiché non è consentito elevarsi ad un altezza superiore ad 1 m. In caso di utilizzo come pedana di lavoro, è necessario impiegare la piattaforma Snodo per apertura a cavalletto scattato in sede Snodo per apertura a cavalletto sbloccato 15

16 Wilhelm Layher GmbH & Co. KG Ponteggi Tribune Scale Casella postale Gueglingen-Eibensbach Germania Phone Fax Layher S.p.A. Ponteggi Tribune Scale Via della Tecnica, Sommacampagna (VR) Tel Fax Édizione N. art

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Sicurezza realizzabile Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Imbracatura, stoccaggio e trasporto Nella vostra azienda si lavora in condizioni di sicurezza con gli elementi prefabbricati in

Dettagli

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili

Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Sicurezza realizzabile Lista di controllo Piattaforme di lavoro elevabili Nella vostra azienda le piattaforme di lavoro elevabili vengono usate in condizioni di sicurezza? Le piattaforme di lavoro elevabili

Dettagli

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22 Lavori in quota 1/22 D.Lgs 81/08 e s.m.i., art. 111 1. Il datore di lavoro, nei casi in cui i lavori temporanei in quota non possono essere eseguiti in condizioni di sicurezza e in condizioni ergonomiche

Dettagli

LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO

LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO Campagna di prevenzione sulle cadute dalle scale portatili LA TUA SICUREZZA NON È UN GIOCO L uso improprio di scale portatili può causare gravi incidenti. Utilizzale in sicurezza. Abruzzo Sanità: il nostro

Dettagli

Le scale portatili possono essere molto pericolose. Consigli utili per la vostra sicurezza

Le scale portatili possono essere molto pericolose. Consigli utili per la vostra sicurezza Le scale portatili possono essere molto pericolose Consigli utili per la vostra sicurezza Le scale portatili sono molto diffuse e vengono utilizzate nei luoghi più disparati, sia sul lavoro che nel tempo

Dettagli

Il programma. I lavori in quota

Il programma. I lavori in quota Il programma I lavori in quota Definizioni Obblighi del datore di lavoro Scale a pioli Scale fisse a gradini Scale fisse a pioli Scale semplici portatili Definizione D.Lgs. 9 Aprile 2008 n.81 Titolo IV,

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA

Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita. Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Il piacere di fare il bagno e di godersi la vita Sollevatore da bagno Modello: BLV 5 ARUBA Manuale Operativo Pagina 2 Modello: BLV 5 A tutti gli stimati clienti che hanno scelto di acquistare

Dettagli

GUIDA PER L OPERATORE

GUIDA PER L OPERATORE ITALIAN OCTOBER 2013 REGISTRO DI MANUTENZIONE Numero di modello del sollevatore GUIDA PER L OPERATORE SOLLEVATORE PER MURI A SECCO SERIE 2300 Numero di serie del sollevatore Servizio eseguito : 16 US 7514

Dettagli

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego.

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. 2 1 2 3 Chiedete ai vostri specialisti Prime Design Europe in tutta Europa ulteriori informazioni sui nostri prodotti vincenti!

Dettagli

Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico

Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico I.S.P.E.S.L. DIPARTIMENTO TECNOLOGIE DI SICUREZZA SCALE PORTATILI E SGABELLI OTTOBRE 2003 Linee guida per la selezione, l uso, la cura e la manutenzione delle scale portatili e sgabelli in ambiente domestico

Dettagli

Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.)

Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) MASTER SICUREZZA Scelta e gestione dei dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) Alessandro Cauduro Creazzo 1 luglio 2010 DPI Anticaduta Generalità I dispositivi di protezione individuale (DPI) sono:

Dettagli

GESTIONE IN SICUREZZA: USO DI SCALE A MANO E PORTATILI

GESTIONE IN SICUREZZA: USO DI SCALE A MANO E PORTATILI SIC26 Pag. 1/6 SOMMARIO 1. OGGETTO E SCOPO... 2 2. CAMPO E LUOGO DI APPLICAZIONE... 2 3. RESPONSABILITÀ... 2 3.1. Responsabilità di applicazione... 2 3.2. Responsabilità di redazione... 2 3.3. Responsabilità

Dettagli

Come evitare danni a edifici e persone. Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti

Come evitare danni a edifici e persone. Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti Come evitare danni a edifici e persone Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti Sommario 1 Introduzione 3 2 Provvedimenti architettonici 4 3 Installazioni permanenti

Dettagli

LISTINO SCALE APRILE 2008. Modelli in alluminio professionali EN 131

LISTINO SCALE APRILE 2008. Modelli in alluminio professionali EN 131 LISTINO SCALE APRILE 2008 Modelli in alluminio professionali SCALA DAMA (manuale 2/3 sfili) SCALA PROFESSIONAL 1 SCALA QUADRA SCALA EUROBRIKO SCALA ROLLER (a fune 2/3 sfili) RUOTE IN NYLON RIGIDO E PARTE

Dettagli

Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi

Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi Se la scala vuoi usare, incomincia a pensare! Quaderno per gli allievi In Svizzera l uso delle scale portatili causa ogni anno circa 6000 infortuni: le vittime sono lavoratori di tutte le professioni,

Dettagli

Base ISOFIX. Manuale d uso

Base ISOFIX. Manuale d uso Base ISOFIX. Manuale d uso ECE R44/04 ISOFIX Classe E Gruppo 0+ Fino a 13 kg Lingua Italiano Importante Conservare queste istruzioni per ogni futura evenienza 4 Elenco dei contenuti. 01/ Informazioni fondamentali/avvertenze...7

Dettagli

Scale portatili. Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili

Scale portatili. Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili Scale portatili Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili Edizione 2014 Pubblicazione realizzata da INAIL Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti

Dettagli

PROCEDURA DI SICUREZZA UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI

PROCEDURA DI SICUREZZA UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI Pagina 1 di 9 PROCEDURA DI SICUREZZA 1. UTILIZZO IN SICUREZZA DELLE SCALE PORTATILI 2. Revisione numero Data emissione e/o ultima modifica Approvata da Emessa

Dettagli

Per l utilizzo corretto della Piattaforma di Lavoro Elevabile sono stati considerati i seguenti riferimenti normativi:

Per l utilizzo corretto della Piattaforma di Lavoro Elevabile sono stati considerati i seguenti riferimenti normativi: Nel lavoro temporaneo in quota il datore di lavoro deve scegliere l attrezzatura in funzione delle caratteristiche del luogo, dell ambiente, della tipologia di attività da svolgere, della durata, della

Dettagli

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti In questa unità didattica si impara come si può aiutare una persona a muoversi, quando questa persona non può farlo in modo autonomo. Quindi, è necessario

Dettagli

Seminario IPAF Il ruolo fondamentale delle banche dati infortuni nella prevenzione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro"

Seminario IPAF Il ruolo fondamentale delle banche dati infortuni nella prevenzione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e Sicurezza degli Impianti, Prodotti ed Insediamenti Antropici Seminario IPAF Il ruolo fondamentale delle banche dati infortuni nella prevenzione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro"

Dettagli

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE TORNOMECCANICA s.r.l. Genova Via Renata Bianchi 67N Tel: 010 650 94 04 Telefax: 010 650 94 05 CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

Come evitare danni a edifici e persone. Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti

Come evitare danni a edifici e persone. Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti Come evitare danni a edifici e persone Installazioni per la pulizia e la manutenzione di finestre, facciate e tetti Sommario 1 Introduzione 3 2 Provvedimenti architettonici 4 3 Installazioni permanenti

Dettagli

QUOTA Prevenzione e protezione

QUOTA Prevenzione e protezione Esecuzione di lavori temporanei in QUOTA Prevenzione e protezione Introduzione I lavori in quota (lavori effettuati ad altezza superiore ai 2 metri rispetto al piano stabile) rappresentano la fonte più

Dettagli

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco

Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Regione Lombardia Sanità Linea Guida per l utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili Le scale portatili - D.L.vo 81/08 Per. Ind. Roberto Aondio A.S.L. di Lecco Riferimenti normativi

Dettagli

Descrizione Copertura:

Descrizione Copertura: Soluzioni Progettuali Scheda: SP09 Rev: 09/07/2009 9.47.00 Pagina 1/8 Descrizione Copertura: STATO DI FATTO COPERTURA CON PIANTA AD L E PADIGLIONE Nuova Esistente Praticabile Non Praticabile Si tratta

Dettagli

TETTO SICURO. Scale con gabbia - Passerelle - Parapetti. Prodotti integrati per la messa a norma e protezione di tetti e coperture

TETTO SICURO. Scale con gabbia - Passerelle - Parapetti. Prodotti integrati per la messa a norma e protezione di tetti e coperture TETTO SICURO Scale con gabbia - Passerelle - Parapetti Prodotti integrati per la messa a norma e protezione di tetti e coperture Rivenditore autorizzato RICHIEDERE PREVENTIVO Un gradino alla volta ma...

Dettagli

Trasportare con facilità. deniconda Tratto alpino. Per una maggiore efficienza dei sistemi di trasporto verticali

Trasportare con facilità. deniconda Tratto alpino. Per una maggiore efficienza dei sistemi di trasporto verticali Trasportare con facilità deniconda Tratto alpino Per una maggiore efficienza dei sistemi di trasporto verticali deniconda deniconda è l innovativo sistema di trasporto verticale che permette di superare

Dettagli

PIATTAFORMA DI LAVORO MOBILE ELEVABILE (piattaforma elevabile) e PONTE MOBILE SVILUPPABILE SU CARRO AD AZIONAMENTO MOTORIZZATO (cestello)

PIATTAFORMA DI LAVORO MOBILE ELEVABILE (piattaforma elevabile) e PONTE MOBILE SVILUPPABILE SU CARRO AD AZIONAMENTO MOTORIZZATO (cestello) PERCORSI VERTICALI Scheda: P005 Rev: 06/06/2009 10.48.00 Pagina 1/5 PIATTAFORMA DI LAVORO MOBILE ELEVABILE (piattaforma elevabile) e PONTE MOBILE SVILUPPABILE SU CARRO AD AZIONAMENTO MOTORIZZATO (cestello)

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione. Corso di aggiornamento per Coordinatori della sicurezza da 40 ore Modulo 2

Dipartimento di Prevenzione. Corso di aggiornamento per Coordinatori della sicurezza da 40 ore Modulo 2 Dipartimento di Prevenzione Struttura Complessa P.S.A.L. Via Collodi 13-17100 Savona Direttore dott. Angelo SERGI Corso di aggiornamento per Coordinatori della sicurezza da 40 ore Modulo 2 la figura del

Dettagli

Sedia portantina Utila - modello ALS 300

Sedia portantina Utila - modello ALS 300 Sedia portantina Utila - modello ALS 300 Utila Gerätebau GmbH & Co.KG Zobelweg 9 53842 Troisdorf - Spich Telefono 0224 / 94830 Fax 0224 / 948325 www.utila.de - info@utila.de Utila Gerätebau GmbH & Co.KG

Dettagli

Montascale universale

Montascale universale Montascale universale Sicuro e confortevole sulle scale www.aat-online.de La mobilità è un aspetto molto importante della qualità della vita. Per questo motivo la sua libertà di movimento non deve essere

Dettagli

escalino Il pratico montascale Superare le scale facilmente e in sicurezza www.aat-online.de

escalino Il pratico montascale Superare le scale facilmente e in sicurezza www.aat-online.de Il pratico montascale escalino Superare le scale facilmente e in sicurezza www.aat-online.de Le scale o i singoli gradini possono presentarsi come barriere architettoniche insuperabili. Con il montascale

Dettagli

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08)

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) SCALE SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) E riconosciuta la conformità delle scale portatili, alle seguenti condizioni: a) le scale portatili siano costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SCALE E SGABELLI

MANUALE D USO E MANUTENZIONE SCALE E SGABELLI MANUALE D USO E MANUTENZIONE SCALE E SGABELLI Manuale d istruzioni redatto in conformità alla Norma UNI EN 131 parte 3 INDICE NORME LEGISLATIVE PORTATA SCALE PREMESSA.. COSTRUTTORE.. SERVIZIO ASSISTENZA

Dettagli

1. SCOPO 2. APPLICAZIONE 3. ISTRUZIONE OPERATIVA ISTRUZIONE OPERATIVA UTILIZZO DEL CARRELLO ELEVATORE OBBLIGHI DEL CARRELLISTA

1. SCOPO 2. APPLICAZIONE 3. ISTRUZIONE OPERATIVA ISTRUZIONE OPERATIVA UTILIZZO DEL CARRELLO ELEVATORE OBBLIGHI DEL CARRELLISTA 1. SCOPO La presente istruzione ha lo scopo di definire le corrette modalità di utilizzo dei carrelli elevatori. 2. APPLICAZIONE L istruzione si applica ogniqualvolta si eseguano operazioni che prevedano

Dettagli

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR Françias English Português INSTALLATION INSTRUCTIONS Español RIVELATORE FOTOELETTRICO DI FUMO SUPERVISIONATO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE DESCRIZIONE GENERALE

Dettagli

MOVIMENTAZIONE PAZIENTE

MOVIMENTAZIONE PAZIENTE MOVIMENTAZIONE PAZIENTE TELO PORTAFERITI SEDIA PORTANTINA Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI Strumento fondamentale per il TRASPORTO DEI PAZIENTI. Le OPERAZIONI normalmente eseguite con la barella

Dettagli

Vista la legge 1 marzo 2002, n. 39, ed in particolare l'articolo 1, commi 1, 3 e 5;

Vista la legge 1 marzo 2002, n. 39, ed in particolare l'articolo 1, commi 1, 3 e 5; Attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli

Dettagli

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Misure di prevenzione e protezione collettive e individuali in riferimento al rischio di caduta dall alto nei cantieri edili A cura dei Tec. Prev. Mara Italia, Marco

Dettagli

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a In senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a 1 ! Grazie per aver scelto izi Up FIX di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino con cura e attenzione particolari,

Dettagli

Manutenzione. maintenance it 03-05

Manutenzione. maintenance it 03-05 Manutenzione 21 Regolazione della pressione del giunto porta 2 Sostituzione delle pulegge e dei cavi del contrappeso Sostituzione del giunto porta, del vetro o delle guide della porta 4 Sostituzione della

Dettagli

STANDARD JUNIOR 2 MINI RAMP RAMP PLUS 2006 JUNIOR PLUS 2006 BREVETTATO

STANDARD JUNIOR 2 MINI RAMP RAMP PLUS 2006 JUNIOR PLUS 2006 BREVETTATO d a l 1 9 7 8 STANDARD JUNIOR 2 MINI RAMP RAMP PLUS 2006 JUNIOR PLUS 2006 TECNOLOGIA CHE SERVE TECNOLOGIA CHE SERVE TECNOLOGIA CHE SERVE TECNOLOGIA CHE SERVE TECNOLOGIA CHE SERVE JOLLY Jolly è un montascale

Dettagli

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO ELEVAZIONE A B D C E MOTORIDUTTORE A CON INGRANAGGI IN BAGNO D OLIO Il gruppo motoriduttore è realizzato con ingranaggi d acciaio a dentatura elicoidale in bagno d olio. La dentatura elicoidale permette

Dettagli

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali

Cinture e cordini per il posizionamento sul lavoro Cinture con cosciali DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO EN 341 Dispositivi di discesa EN 353-1 Dispositivi anticaduta di tipo guidato su una linea di ancoraggio rigida EN 353-2 Dispositivi anticaduta

Dettagli

Portacapsule filtranti per FlexAct COM

Portacapsule filtranti per FlexAct COM Manuale d uso Portacapsule filtranti per FlexAct COM 85037-547-83 Indice Indice 1. Informazioni generali su questo manuale... 4 1.1 Documenti di riferimento.... 5 1.2 Spiegazione dei simboli... 5 2. Istruzioni

Dettagli

Scale, ponteggi e molto altro

Scale, ponteggi e molto altro INNOVAZIONE ZARGES Il nuovo concetto online: www.zarges-creaxess.de Scale, ponteggi e molto altro 10 www.zarges.de Programma Z 600 / Z 500 2010 Mezzi logistici e di salita per uso professionale Scale da

Dettagli

APPENDICE C MISURE DI PREVENZIONE PER COLLABORATORI SCOLASTICI ADDETTI ALLA PULIZIA

APPENDICE C MISURE DI PREVENZIONE PER COLLABORATORI SCOLASTICI ADDETTI ALLA PULIZIA APPENDICE C MISURE DI PREVENZIONE PER COLLABORATORI SCOLASTICI ADDETTI ALLA PULIZIA L attività degli addetti alla pulizia consiste nella pulizia, detersione e disinfezione dei locali scolastici Lavoratori

Dettagli

SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA

SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA SISTEMI DI ARRESTO CADUTA UN SISTEMA DI ARRESTO CADUTA È SEMPRE COMPOSTO DA TRE ELEMENTI BASILARI: - ANCORAGGIO - COLLEGAMENTO - IMBRACATURA Prima dell uso occorre predisporre una procedura per il recupero

Dettagli

BURY ChargingCradle. Istruzioni di montaggio BURY ChargingCradle per iphone 4 / iphone 3GS / iphone 3G

BURY ChargingCradle. Istruzioni di montaggio BURY ChargingCradle per iphone 4 / iphone 3GS / iphone 3G BURY ChargingCradle Istruzioni di montaggio BURY ChargingCradle per iphone 4 / iphone 3GS / iphone 3G BURY ChargingCradle Indice Einleitendes 3 1. Note generali 3 2. Indicazioni di sicurezza 3 Montaggio

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI. Liftkar SAL Uni Liftkar SAL Ergo Liftkar SAL Fold Liftkar SAL Fold-L. Edizione 10/2010 - eventuali variazioni senza preavviso

MANUALE D ISTRUZIONI. Liftkar SAL Uni Liftkar SAL Ergo Liftkar SAL Fold Liftkar SAL Fold-L. Edizione 10/2010 - eventuali variazioni senza preavviso MANUALE D ISTRUZIONI Liftkar SAL Uni Liftkar SAL Ergo Liftkar SAL Fold Liftkar SAL Fold-L Edizione 10/2010 - eventuali variazioni senza preavviso it Indice 1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE... 3 1.1 Istruzioni

Dettagli

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti AMBIENTE LAVORO 15 Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro BOLOGNA - QUARTIERE FIERISTICO 22-24 ottobre 2014 I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul

Dettagli

Istruzioni di montaggio Palo componibile di captazione Sistema ad innesto

Istruzioni di montaggio Palo componibile di captazione Sistema ad innesto IT Istruzioni di montaggio Palo componibile di captazione Sistema ad innesto COPYRIGHT 2012 DEHN + SÖHNE / protected by ISO 16016 Protezione da fulmine / Messa a terra Publication No. 1729 IT / UPDATE

Dettagli

Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1

Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1 Impianti Trucklift a pistoni multipli TL 14.1 a scelta con 2, 3 o 4 unità cilindriche carico massimo: da 16 t a 56 t per furgoni, veicoli industriali ed autobus Sistema di sollevamento per veicoli industriali

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO 00MK-MA0130-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Sistema Universal con staffe, per tetti inclinati con tegole/coppi Rev.02 Febbraio 2014 Indice Disposizioni generali 2 Disposizioni generali di sicurezza 3

Dettagli

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego.

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. ErgoRack viene sempre azionato da terra. Questo riduce di 2/3 l impatto sulla schiena e sulle spalle ed elimina la necessità

Dettagli

L'INFORMATORE AZIENDALE

L'INFORMATORE AZIENDALE VOLUME 7, NUMERO 7 LUGLIO 215 L'INFORMATORE AZIENDALE SCALE PORTATILI. Con il presente articolo si vuole approfondire il tema delle scale portatili con particolare riferimento alla portata massima consentita

Dettagli

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni CADUTE In sicurezza ad ogni passo upi Ufficio prevenzione infortuni Andare a fare la spesa, montare una lampadina stando su una scala portatile, fare le scale: sono attività che svolgiamo comunemente ogni

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 42/86 13.2.2002 ALLEGATO VI PRESCRIZIONI SPECIALI RELATIVE AI VEICOLI DI CAPACÀ NON SUPERIORE A 22 PASSEGGERI 1.1 Dimensioni minime delle uscite I vari tipi di uscita devono avere le seguenti dimensioni

Dettagli

TORRE MOBILE DA LAVORO TI

TORRE MOBILE DA LAVORO TI TORRE MOBILE DA LAVORO TI ISTRUZIONI PER L USO, IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Il presente manuale contiene le informazioni necessarie all utilizzo, il montaggio, lo smontaggio e la manutenzione del Ponteggio

Dettagli

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO 2 indice INTRODUZIONE PARAPETTI NORMATIVE DI RIFERIMENTO PARAPETTO P - STOP ORIZZONTALE configurazioni

Dettagli

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA Sommario 1. Premessa 2. Definizione 3. Fonti normative 4. Caratteristiche e requisiti 5. Adempimenti amministrativi 6. Sanzioni 7. Illustrazioni

Dettagli

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO?

COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? COPERTURE: LUOGHI DI LAVORO? FASE DI LAVORO: MANUTENZIONE IMPIANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI EDIFICI e COPERTURE ELEMENTI CONDIZIONANTI OBIETTIVO MANUTENZIONI IN SICUREZZA ELABORATO TECNICO

Dettagli

La sicurezza nella realizzazione di costruzioni in legno. Arch. Ferdinando Izzo

La sicurezza nella realizzazione di costruzioni in legno. Arch. Ferdinando Izzo La sicurezza nella realizzazione di costruzioni in legno La sicurezza nella realizzazione di costruzioni in legno Arch. Ferdinando Izzo Caratteristiche delle costruzioni prefabbricate in legno In merito

Dettagli

Per transito e parcheggio

Per transito e parcheggio MANUALI Per transito e parcheggio MASPI 241 Dissuasore manuale a scomparsa VIMARI 2316 Dissuasore manuale rimovibile SICU 18 acciaio inox SIBLI 17 acciaio inox POSTO 20-22 acciaio verniciato I Dissuasore

Dettagli

Cric idraulico a bottiglia

Cric idraulico a bottiglia 03.2005 SCHIO (VI) ITALY 1651004 1651007 1651001 1651002 1651003 Cric idraulico a bottiglia MANUALE DI USO E MANUTENZIONE ATTENZIONE! Prima di usare il prodotto, leggete attentamente le istruzioni per

Dettagli

Gru a torre: installazione, montaggio e smontaggio

Gru a torre: installazione, montaggio e smontaggio Gru a torre: installazione, montaggio e smontaggio Introduzione Principio Di norma, quando si sceglie l ubicazione di una gru a torre bisogna fare in modo che la movimentazione dei carichi sul cantiere

Dettagli

LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI

LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI LINEA GUIDA PER LA SCELTA, L'USO E LA MANUTENZIONE DELLE SCALE PORTATILI D.Lgs. 8 luglio 2003, n. 235 Attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso

Dettagli

DISPOSITIVI ANTICADUTA

DISPOSITIVI ANTICADUTA I DPI presentati dalla SOCIM SpA su questo catalogo sono in grado, se utilizzati correttamente, di risolvere la totalità dei problemi derivanti dai lavori in zone pericolose a grande altezza, entro cavità,

Dettagli

Gestione del rischio di caduta LAVORO IN QUOTA. www.ciprianobortolato.it. www.ciprianobortolato.it HOME HOME

Gestione del rischio di caduta LAVORO IN QUOTA. www.ciprianobortolato.it. www.ciprianobortolato.it HOME HOME 1 Gestione del rischio di caduta LAVORO IN QUOTA 2 Identificazione dei pericoli STRUTTURE O IMPIANTI CHE DEVONO ESSERE COSTRUITI O INSTALLATI, DEMOLITI O SMANTELLATI, ISPEZIONATI, TESTATI, MANTENUTI, RIPARATI

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del rack

Istruzioni per l'installazione del rack Istruzioni per l'installazione del rack Riesaminare la documentazione fornita con il cabinet rack per informazioni sulla sicurezza e il cablaggio. Prima di installare il server in un cabinet rack, riesaminare

Dettagli

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote Opere Provvisionali Linee guida per il montaggio e smontaggio di ANVVFC,, Presidenza Nazionale, dicembre 2008 pag 1 Il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (Pubblicato sulla G.U del 30 aprile 2008)

Dettagli

Manuale per l uso e la manutenzione TORINO

Manuale per l uso e la manutenzione TORINO Manuale per l uso e la manutenzione TORINO Nuova Blandino S.r.l. Via Enrico Fermi, 2/4-10071 Borgaro Torinese Frazione Mappano Torino Italy Tel. +39 011 2625140 - fax +39 011 2625141 www.nuovablandino.com

Dettagli

Prevenzione delle cadute dall alto INCONTRI DI IN FORMAZIONE 28 Settembre 2012 _MANTOVA_ LAVORI IN QUOTA. A cura di Pier Luigi Ghisi

Prevenzione delle cadute dall alto INCONTRI DI IN FORMAZIONE 28 Settembre 2012 _MANTOVA_ LAVORI IN QUOTA. A cura di Pier Luigi Ghisi Prevenzione delle cadute dall alto INCONTRI DI IN FORMAZIONE 28 Settembre 2012 _MANTOVA_ LAVORI IN QUOTA A cura di Pier Luigi Ghisi OBIETTIVO PRINCIPALE Descrivere l approccio che è stato utilizzato nella

Dettagli

OPERAZIONI DI NECROFORIA

OPERAZIONI DI NECROFORIA OPERAZIONI DI NECROFORIA http://www.626ferrari.com/index_file/page1207.htm INUMAZIONE 1) predisporre un cordone di sicurezza intorno al perimetro della zona di lavoro del braccio della pala meccanica (tramite

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

Il marchio CE sulla scala non è garanzia di conformità alla norma UNI EN 131

Il marchio CE sulla scala non è garanzia di conformità alla norma UNI EN 131 ESECUZIONE DI LAVORI TEMPORANEI IN QUOTA Requisiti minimi di sicurezza e salute per l uso delle attrezzature di lavoro per l esecuzione di lavori temporanei in quota 1. Definizioni Lavoro in quota: attività

Dettagli

swing up Istruzioni per l uso

swing up Istruzioni per l uso swing up Istruzioni per l uso La seduta sana è una questione di regolazione Ecco come regolare correttamente la vostra poltroncina girevole P Utilizzo dell intera superficie di seduta La superficie del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO II DI SELVAZZANO

ISTITUTO COMPRENSIVO II DI SELVAZZANO PROCEDURA 06 ISTRUZIONE OPERATIVA PER L UTILIZZO DI SCALE Le scale sono utilizzate nella scuola per poter prelevare oggetti da ripiani non altrimenti raggiungibili (nei limiti di salita sotto indicati)

Dettagli

ISTRUZIONE PER L ESECUZIONE IN SICUREZZA DI SPOSTAMENTI PARTICOLARI CON CARROPONTE (GROSSE LAMIERE)

ISTRUZIONE PER L ESECUZIONE IN SICUREZZA DI SPOSTAMENTI PARTICOLARI CON CARROPONTE (GROSSE LAMIERE) RISCHI SPECIFICI DELLA LAVORAZIONE Talvolta è necessario spostare GROSSE LAMIERE con il carroponte. I principali rischi durante queste operazioni sono: Possibile caduta dei carichi pesanti (lamiere) durante

Dettagli

Direttiva per trasporto, imballo e handling

Direttiva per trasporto, imballo e handling Direttiva per trasporto, imballo e handling La presente direttiva contiene disposizioni di carattere generale per quanto concerne il trasporto, l'imballo e l'handling di macchine e forniture della ditta

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers. 150710 SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA. Con riserva di modifiche tecniche www.gehrlicher.

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers. 150710 SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA. Con riserva di modifiche tecniche www.gehrlicher. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Vers. 150710 SISTEMA DI SUPPORTO FV INTEGRATO NEL TETTO GEHRTEC INTRA Con riserva di modifiche tecniche www.gehrlicher.com 1 1 SISTEMA INTEGRATO GEHRTEC INTRA INFORMAZIONI IMPORTANTI

Dettagli

ManSafe Sistema anticaduta

ManSafe Sistema anticaduta SISTEMA TETTO ManSafe Sistema anticaduta sistemi di copertura e facciata Protezione contro le cadute dall alto Ancoraggio al tetto Constant Force Sistema di ancoraggio al tetto autoportante Constant Force

Dettagli

MANUALE UTENTE. Importato e distribuito da Media Shopping S.p.A. Viale Europa 44 Cologno Monzese (MI) Italia www.mediashopping.

MANUALE UTENTE. Importato e distribuito da Media Shopping S.p.A. Viale Europa 44 Cologno Monzese (MI) Italia www.mediashopping. MANUALE UTENTE 7 0 0 80 0 0 Non lasciare incustodito Non lasciare alla portata dei bambini Non adatto all uso dei minori di anni Prima dell utilizzo leggere il manuale di istruzioni Importato e distribuito

Dettagli

Scarrabile MEILLER www.meiller.com

Scarrabile MEILLER www.meiller.com Scarrabile MEILLER www.meiller.com MEILLER: un successo e una cultura aziendale ricchi di tradizione Stabilimento di Karlsruhe L'azienda familiare di Monaco di Baviera F. X. MEILLER GmbH & Co KG gode di

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione

Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione Guida all aggiornamento, manutenzione e riparazione Informazioni sul copyright Le sole garanzie per i prodotti e servizi Hewlett-Packard sono esposte nei documenti che accompagnano tali prodotti e servizi.

Dettagli

Manuale di istruzioni

Manuale di istruzioni MA RP800_805_806_ 807_810_811_815 02 A_12-2010 ENGLISH ITALIANO SollevatorE IDRAULICO RP800 - attuatore IDRAULICO portata 150Kg SollevatorI elettrici RP805 - attuatore LINAK portata 150Kg RP806 - attuatore

Dettagli

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE

USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova USO IN SICUREZZA DELLE SCALE Infortuni mortali in Regione Lombardia per caduta dall alto (24%

Dettagli

VarioSole SE. Manuale di installazione

VarioSole SE. Manuale di installazione Manuale di installazione VarioSole SE Integrazione parziale Moduli con telaio Disposizione verticale Disposizione orizzontale Carico di neve zona I-IV Copertura in cemento Tegole Tegole piane Tegole in

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10

ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 2774 del 22/09/09 pag. 1/10 ISTRUZIONI TECNICHE RELATIVE ALLE MISURE PREVENTIVE E PROTETTIVE DA PREDISPORRE NEGLI EDIFICI PER L ACCESSO, IL TRANSITO E

Dettagli

Propulsore per carrozzelle movilino

Propulsore per carrozzelle movilino Propulsore per carrozzelle movilino Istruzioni per l uso - Traduzione del testo originale Dichiarazione di conformità CE La società AAT Alber Antriebstechnik GmbH dichiara che i prodotti della linea propulsore

Dettagli

Cinture di sicurezza

Cinture di sicurezza Cinture di sicurezza Sommario Principi di sicurezza delle persone Dissipazione dell energia cinetica Dispositivi di protezione individuale (DPI) anticaduta 5. Imbracatura per il corpo 5. Cinture di posizionamento

Dettagli

Gli esperti in soluzioni di lubrificazione. I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili

Gli esperti in soluzioni di lubrificazione. I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili Gli esperti in soluzioni di lubrificazione I sistemi di lubrificazione perma per scale mobili Funzionamento senza problemi con ECOSY Il sistema di lubrificazione ad olio perma ECOSY è un metodo di manutenzione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA GRAZIA CUTULI VIA Boccioni, 1 Tel/Fax. 0962/961635 88900 CROTONE

ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA GRAZIA CUTULI VIA Boccioni, 1 Tel/Fax. 0962/961635 88900 CROTONE ISTITUTO COMPRENSIVO MARIA GRAZIA CUTULI VIA Boccioni, 1 Tel/Fax. 0962/961635 88900 CROTONE PROCEDURA - 06 ISTRUZIONE OPERATIVA PER L UTILIZZO DI SCALE Emessa il Per presa visione R.L.S. RSPP Dirigenza

Dettagli

Manuale di istruzioni Barella doccia Luxal

Manuale di istruzioni Barella doccia Luxal Manuale di istruzioni Barella doccia Luxal Importante: Leggere attentamente le presenti istruzioni prima di utilizzare la sedia Luxal! Data di inizio uso Utente Nome Indirizzo Manufactured by: Lopital

Dettagli