Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)"

Transcript

1 rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO 4 confronto con gli standard delle linee guida ALLEGATO 5 dotazione organica ASP Palermo e confronto con il personale in servizio ALLEGATO 6 scheda economica

2 rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO 4 confronto con gli standard delle linee guida ALLEGATO 5 dotazione organica ASP Palermo e confronto con il personale in servizio ALLEGATO 6 scheda economica

3 struttura organizzativa (elenco delle unità operative complesse e semplici) INDICE staff e DIPARTIMENTI Staff Direzione aziendale 1 Dipartimento della programmazione e della organizzazione delle attività territoriali e dell'integrazione socio-sanitaria 2 Dipartimento di medicina, di emergenza e accettazione 2 Dipartimento della programmazione, organizzazione e controllo delle attività ospedaliere 2 Dipartimento di prevenzione 3 Dipartimento di prevenzione veterinario 3 Dipartimento di salute mentale, dipendenze patologiche e neuropsichiatria infantile e adolescenziale 4/5 Dipartimento della salute della donna e del bambino 6 Dipartimento di medicina riabilitativa 7 Dipartimento farmaceutico 8 Dipartimento di diagnostica di laboratorio 8 Dipartimento di diagnostica per immagini 8 Dipartimento delle anestesie, delle terapie intensive e della terapia del dolore 8 Dipartimento risorse umane e sviluppo organizzativo 14 Dipartimento risorse economiche finanziarie e patrimoniali 14 Dipartimento provveditorato e tecnico 14 DISTRETTI Distretto sanitario 33 di Cefalù Distretto sanitario 34 di Carini Distretto sanitario 35 di Petralia Sottana Distretto sanitario 36 di Misilmeri Distretto sanitario 37 di Termini Imerese 9/10 Distretto sanitario 38 di Lercara Friddi Distretto sanitario 39 di Bagheria Distretto sanitario 40 di Corleone Distretto sanitario 41 di Partinico Distretto sanitario 42 di Palermo STRUTTURE OSPEDALIERE P.O. "Civico" di Partinico 11 P.O. "Dei Bianchi" di Corleone P.O. "Salvatore Cimino" di Termini Imerese 12 P.O. "Madonna SS. dell'alto" di Petralia Sottana P.O. "G.F. Ingrassia" di Palermo 13 Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo 13 pag. C:\Documents and Settings\io\Documenti\VARIE\Atto az e Dot Organica 2011\Indice (1)

4 Struttura organizzativa Struttura organizzativa UU.OO. della Direzione Aziendale 17 Coordinamento staff strategico () Programmazione controllo di gestione - sistema informativo e statistico () Qualità e progettazione () Risk management () Formazione () Comunicazione e informazione () Ufficio Relazioni con il Pubblico (attività) Ufficio Stampa (attività) Educazione alla salute aziendale - UOESA () Coordinamento screening () Legale () Gestione contenzioso () Contenzioso del lavoro () Psicologia () Psiconcologia e psicologia delle emergenze () Psicologia del lavoro () Servizio prevenzione e protezione () Sorveglianza Sanitaria () Professioni sanitarie infermieristiche ed ostetriche () Professioni sanitarie di riabilitazione () Professioni sanitarie tecnico-sanitarie () Professioni sanitarie tecniche di prevenzione, vigilanza ed ispezione () Servizio sociale professionale () 1/89

5 Struttura organizzativa I Dipartimenti Sanitari funzionali 14 DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ TERRITORIALI E DELL INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA DIP Coordinamento amministrativo () Coordinamento assistenza pazienti critici-speciali, nutrizione artificiale e telemedicina () Coordinamento attività socio-sanitarie L.328/00 () Programmazione e organizzazione delle attività di cure primarie () Medicina di base e anagrafe assistiti () PTE - emergenza territoriale () Specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Day-service oculistica () Medicina legale e fiscale () Integrazione socio-sanitaria () Coordinamento strutture residenziali e semiresidenziali () Coordinamento unità valutative () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le distrettuali di competenza DIPARTIMENTO DI MEDICINA, DI EMERGENZA E ACCETTAZIONE DIP N.B.:.: Il Dipartimento cura il raccordo tra le attività di emergenza territoriale e ospedaliere. Vi afferiscono funzionalmente le UU.OO di Medicina, le UU.OO. di Medicina d'urgenza e pronto soccorso, le OBI (osservazione breve intensiva) e la di Gastroenterologia ed endoscopia del P.O. "G.F. Ingrassia" di Palermo (che effettua prestazioni in regime di emergenza). Il Direttore viene individuato fra i Direttori delle di Medicina. Il Dipartimento, altresì, si interfaccia con le attività dei PTE e, limitatamente alle funzioni di competenza aziendale, con le postazioni ambulanze 118, ferme restando le competenze del responsabile della centrale operativa 118, come da linee guida assessoriali. DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE, ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ OSPEDALIERE DIP Coordinamento ed implementazione dei processi di revisione continua dell'attività assistenziale () Ospedalità pubblica () Controllo SDO ospedali classificati e Fondazione "S Raffaele-G.Giglio" () Controllo SDO PP.OO. a gestione diretta () Ospedalità privata () Controllo SDO strutture private accreditate () Monitoraggio permanente requisiti accreditamento strutture private accreditate () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le UO ospedaliere di Direzione sanitaria 2/89

6 Struttura organizzativa I Dipartimenti Sanitari strutturali 170 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIP Coordinamento amministrativo () Accreditamento () Radioprotezione () Gestione emergenze () Medicina dello sport () Programmazione verifica e controllo () HACCP - RSO () Sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva () Coperture vaccinali () Malattie cronico degenerative e ReNCaM () Profilassi delle malattie infettive () Igiene degli ambienti di vita () Abitato e collettività () Progetti opere pubbliche () Lavorazioni insalubri () Professioni e arti sanitarie () Igiene degli alimenti, sorveglianza e prevenzione nutrizionale () Acque e bevande () DIA imprese alimentari e nutrizione () Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro () Controllo e vigilanza () Pareri preventivi e autorizzazioni () Prevenzione sanitaria ed epidemiologia occupazionale () Assistenza, informazione e formazione () Impiantistica ed antinfortunistica () Sicurezza di impianti e macchine () Controllo combustioni () Laboratorio medico di sanità pubblica () Microbiologia, parassitologia e virologia () Tossicologia e biochimica () Biofisica negli ambienti di vita e di lavoro () Unità operative territoriali di prevenzione: Unità operativa di Cefalù () DS 33 di Cefalù Unità operativa di Carini () DS 34 di Carini Unità operativa di Petralia Sottana () DS 35 di Petralia Sottana Unità operativa di Misilmeri () DS 36 di Misilmeri Unità operativa di Termini Imerese () DS 37 di Termini Imerese Unità operativa di Lercara Friddi () DS 38 di Lercara Friddi Unità operativa di Bagheria () DS 39 di Bagheria Unità operativa di Corleone () DS 40 di Corleone Unità operativa di Partinico () DS 41 di Partinico Unità operativa di Palermo 1 () DS 42 di Palermo Unità operativa di Palermo 2 () DS 42 di Palermo Unità operativa di Palermo 3 () DS 42 di Palermo DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE VETERINARIO DIP Coordinamento e servizi ispettivi () Anagrafe animale () Igiene e sanità degli allevamenti equini () Igiene urbana e lotta al randagismo () Unità operativa Presidi veterinari di igiene urbana (canile) () Sanità animale Area A () Igiene della produzione degli alimenti di origine animale e loro derivati Area B () Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche Area C () Unità operative territoriali di prevenzione veterinaria: Unità operativa 1 di Cefalù () Unità operativa 2 di Petralia Sottana () Unità operativa 3 di Termini Imerese () Unità operativa 4 di Bagheria () Unità operativa 5 di Corleone () Unità operativa 6 di Lercara Friddi () Unità operativa 7 di Partinico() Unità operativa 8 di Carini () Unità operativa 9 di Misilmeri () Unità operativa Palermo extraurbana () Unità operativa Palermo urbana () 3/89

7 Struttura organizzativa DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE, DIPENDENZE PATOLOGICHE E NEUROPSICHIATRIA DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Coordinamento Amministrativo () Psichiatria di collegamento e farmacovigilanza () Salute mentale donna () CEDIAL () Inclusione sociale ed inserimento lavorativo () Psicogeriatria () Coordinamento attività riabilitative () Modulo 1 () Misilmeri-Palermo CSM () CD () CTA () SPDC () Modulo 2 () Palermo CSM () CD () CTA 2/B () CTA 2/C () SPDC () Modulo 3 () Palermo CSM () CD () CTA () SPDC () Modulo 4 () Palermo CSM () CD () CTA () SPDC () Modulo 5 () Palermo CSM () CD () CTA () CTA Guadagna () Modulo 6 () Termini Imerese-Bagheria CSM () CD Bagheria () SPDC () Modulo 7 () Cefalù-Petraia Sottana CSM () CD Cefalù () CTA Petralia () SPDC () Modulo 8 () Corleone-Lercara Friddi CSM () CD Lercara () CTA Palazzo Adriano () SPDC () Modulo 9 () Partinico-Carini CSM () CD Partinico () SPDC () Dipendenze patologiche () Psicoterapia per le dipendenze (gioco, internet, etc.) (attività) SERT Cefalù () DS 33 di Cefalù SERT Termini Imerese () DS 35 di Petralia Sottana e DS 37 di Termini Imerese SERT Lercara Friddi () DS 38 di Lercara Friddi SERT Bagheria () DS 36 di Misilmeri e DS 39 di Bagheria SERT Corleone () DS 40 di Corleone SERT Montelepre () DS 34 di Carini e DS 41 di Partinico SERT PA 1 () DS 42 di Palermo SERT PA 2 () DS 42 di Palermo SERT PA 3 () DS 42 di Palermo Coordinamento a favore dei detenuti tossicodipendenti () DIP 4/89

8 Struttura organizzativa Neuropsichiatria dell infanzia e dell adolescenza territoriale () Diagnosi e trattamento dei disturbi dello spettro autistico (attività) Neurofisiopatologia e diagnosi e trattamento delle epilessie e delle celalee (attività) Psicoterapia dell'età pediatrica (attività) Centro diurno adolescenti (attività) Prevenzione e trattamento del disagio psichico adolescenziale (attività) Diagnosi precoce e trattamento dell'esordio psicotico (attività) Unità operativa NPI Cefalù-Petralia Sottana-Termini Imerese () DS 33 di Cefalù, DS 35 di Petralia Sottana e DS 37 di Termini NPI DS 33 (attività) NPI DS 35 (attività) NPI DS 37 (attività) Unità operativa NPI Bagheria-Misilmeri () DS 39 di Bagheria e DS 36 di Misilmeri NPI DS 39 (attività) NPI DS 36 (attività) Unità operativa NPI Corleone-Lercara Friddi () DS 40 di Corleone e DS 38 di Lercara Friddi NPI DS 40 (attività) NPI DS 38 (attività) Unità operativa NPI Partinico-Carini () DS 41 di Partinico e DS 34 di Carini NPI DS 41 (attività) NPI DS 34 (attività) Unità operativa NPI Palermo 1 () DS 42 di Palermo NPI Centro (attività) NPI Biondo (attività) NPI Guadagna (attività) Unità operativa NPI Palermo 2 () DS 42 di Palermo NPI Albanese (attività) NPI Casa del Sole (attività) N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente gli ambulatori degli specialisti convenzionati interni delle discipline di competenza. 5/89

9 Struttura organizzativa DIPARTIMENTO DELLA SALUTE DELLA DONNA E DEL BAMBINO DIP Psicologia della cura della genitorialità fragile e dei traumi da abuso e maltrattamento () Psicologia dell'adozione e dell'affido familiare () Prevenzione talassemia () Salute della donna e del bambino territoriale () Citologia e pap-test () Consultorio familiare di Lampedusa () Salute della donna e del bambino territoriale PA-Biondo () Cf PA - Danisinni (attività) Cf PA - Cesalpino (attività) Cf PA - Pietratagliata (attività) Cf Monreale (attività) Cf PA - Boccadifalco (attività) Cf PA - Noviziato (attività) Salute della donna e del bambino territoriale PA-Casa del Sole () Cf PA - Cruillas (attività) Cf PA - Tommaso Natale (attività) Cf PA - Borgo Nuovo (attività) Cf PA - Noce (attività) Salute della donna e del bambino territoriale PA-E. Albanese () Cf PA - Arenella (attività) Cf PA - Liberta` (attività) Cf PA - Villaggio Ruffini (attività) Cf PA - Zen (attività) Salute della donna e del bambino territoriale PA-Guadagna () Cf PA - Settecannoli (attività) Cf PA - Villagrazia (attività) Cf PA - Oreto (attività) Cf Villabate(attività) Cf Piana Albanesi (attività) Cf PA - Parisi (attività) Salute della donna e del bambino territoriale Petralia () Cf Castelbuono (attività) Cf Cefalu` (attività) Cf Gangi (attività) Cf Petralia Sottana (attività) Cf Polizzi Generosa (attività) Salute della donna e del bambino territoriale Bagheria () Cf Cerda (attività) Cf Termini Imerese (attività) Cf Santa Flavia (attività) Cf Bagheria (attività) Cf Misilmeri (attività) Salute della donna e del bambino territoriale Corleone () Cf Marineo (attività) Cf Corleone (attività) Cf S. Giuseppe Jato (attività) Salute della donna e del bambino territoriale Palazzo Adriano - Lercara Friddi () Cf Lercara Friddi (attività) Cf Ciminna (attività) Cf Bisacquino (attività) Salute della donna e del bambino territoriale Ovest (Partinico-Terrasini-Carini) () Cf Partinico (attività) Cf Terrasini (attività) Cf Carini (attività) Cf Montelepre (attività) DO 1 P.O. Civico di Partinico - Ginecologia e ostetricia () DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Ginecologia e ostetricia () [afferente alla del P.O. di Partinico] DO 1 P.O. Civico di Partinico - Pediatria () DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Pediatria () [afferente alla del P.O. di Partinico] DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Ginecologia e ostetricia () DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Ginecologia e ostetricia () [afferente alla del P.O. di Termini Imer DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Pediatria () DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Pediatria () [afferente alla del P.O. di Termini Imerese] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Ginecologia e ostetricia () DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Fisiopatologia della riproduzione () [afferente alla Ginecologia e ostetricia] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Isteroscopia () [afferente alla Ginecologia e ostetricia] DO 3P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Neonatologia () DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - UTIN () [afferente alla Neonatologia] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Nido () [afferente alla Neonatologia] N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente gli ambulatori degli specialisti convenzionati interni delle discipline di competenza. 6/89

10 DIPARTIMENTO DI MEDICINA RIABILITATIVA RSA 1 riabilitativa adulti () RSA 2 riabilitativa adulti () Coordinamento assistenza riabilitativa ambulatoriale e domiciliare () Riabilitazione logopedica e psicomotoria () Accettazione rendicontazione assistenza protesica, presidi e ausili centrale - UCARPA() Controllo dei centri di riabilitazione () Coordinamento assistenza protesica, presidi e ausili () Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 33 di Cefalù Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 34 di Carini Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 35 di Petralia Sottana Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 36 di Misilmeri Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 37 di Termini Imerese Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 38 di Lercara Friddi Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 39 di Bagheria Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 40 di Corleone Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 41 di Partinico Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 42 di Palermo PTA Biondo Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 42 di Palermo PTA Casa del Sole Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 42 di Palermo PTA Albanese Ambulatorio con ufficio handicap (attività) DS 42 di Palermo PTA Guadagna DO 1 P.O. Civico di Partinico - Medicina fisica e riabilitazione () DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Medicina fisica e riabilitazione () DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Medicina fisica e riabilitazione () DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Medicina fisica e riabilitazione () Struttura organizzativa Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo - Medicina fisica e riabilitazione intensiva () Urologia () Patologie internistiche () Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo - Medicina fisica e riabilitazione ambulatoriale () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le attività ambulatoriali della disciplina di competenza al fine di armonizzare le stesse mediante protocolli e procedure. Il Dipartimento gestisce direttamente le attività degli uffici allocati strutturalmente nei PTA e nei Distretti (Ufficio Handicap, Ufficio per l autorizzazione e l erogazione di protesi, presidi ed ausili) e le attività dei Presidi Ospedalieri (Partinico, Corleone, Termini Imerese, Petralia Sottana ). DIP 7/89

11 Struttura organizzativa DIPARTIMENTO FARMACEUTICO DIP Informazione sanitaria e farmacovigilanza () Farmacie () Vigilanza farmacie pubbliche e private, sui distributori all'ingrosso e sui farmaci stupefacenti all'ingrosso () Laboratorio tecnico di ricerca sul farmaco () Farmacia territoriale () Capitolati tecnici e banca dati farmaceutica () Farmaco e farmacoepidemiologia () Centro Lettura Ottica e Valutazioni prescrizioni mediche e flussi informativi () Farmacoepidemiologia () Distretto farmaceutico PA 1 () con sede al P.O. "Civico" di Partinico Farmaceutica Partinico () Farmacia P.O. Civico di Partinico DO 1 (attività) polo distribuzione DS 41 di Partinico (attività) polo distribuzione DS 34 di Carini (attività) Farmaceutica Corleone () Farmacia P.O. Dei Bianchi di Corleone DO 1 (attività) polo distribuzione DS 40 di Corleone (attività) polo distribuzione DS 38 di Lercara Friddi (attività) Distretto farmaceutico PA 2 () con sede al P.O. "S. Cimino" di Termini Imerese Farmaceutica Bagheria () polo distribuzione DS 36 di Misilmeri (attività) polo distribuzione DS 39 di Bagheria (attività) Farmaceutica Termini Imerese () polo distribuzione DS 33 di Cefalù (attività) polo distribuzione DS 35 di Petralia Sottana (attività) Farmacia P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana DO 2 (attività) polo distribuzione DS 37 di Termini Imerese (attività) Farmacia P.O. S. Cimino di Termini Imerese DO 2 (attività) Distretto farmaceutico PA 3 () con sede al P.O. "G.F. Ingrassia" di Palermo Farmacia P.O. Ingrassia DO 3 () Farmacia Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo (attività) Farmaceutica DS 42 di Palermo PTA Biondo () polo distribuzione Turrisi Colonna (attività) Farmaceutica DS 42 di Palermo PTA Albanese () Farmaceutica DS 42 di Palermo PTA Casa del Sole () polo distribuzione Guadagna (attività) DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DIP DO 1 P.O. Civico di Partinico - Patologia clinica () [lab. core] DO 1 P.O. Civico di Partinico - Coordinamento POCT () [afferente alla Patologia clinica] DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Patologia clinica () [lab. base] DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Patologia clinica () [lab. core] DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Patologia clinica () [lab. base] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Patologia clinica () [lab. core + s] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Patologia clinica territoriale () [afferente alla Patologia clinica] DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Anatomia Patologica () Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo - punto prelievo/poct (attività) P.O. "Nuovo" di Cefalù - Medicina trasfusionale () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le attività dei laboratori di base, dei punti prelievo e dei punti prelievo/poct territoriali. e integra in modo transmurale le attività e le prestazioni erogate dal Laboratori di sanità pubblica e dal laboratorio HACCP strutturalmente dipendenti dal Dipartimento di prevenzione. DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIP Fisica sanitaria () DO 1 P.O. Civico di Partinico - Radiodiagnostica + TAC () DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Radiodiagnostica + TAC () DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Radiodiagnostica + TAC () DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Radiodiagnostica () DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Radiodiagnostica + TAC e RMN () Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo - Radiodiagnostica + TAC e RMN () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le attività dei punti territoriali di radiodiagnostica. DIPARTIMENTO DELLE ANESTESIE, DELLE TERAPIE INTENSIVE E DELLA TERAPIA DEL DOLORE DIP DO 1 P.O. Civico di Partinico - Anestesia e rianimazione () DO 1 P.O. Civico di Partinico - camera iperbarica (attività) [afferente alla Anestesia e rianimazione] DO 1 P.O. Dei Bianchi di Corleone - Anestesia e rianimazione () DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Anestesia e rianimazione () DO 2 P.O. S. Cimino di Termini Imerese - Terapia del dolore () [afferente alla Anestesia e rianimazione] DO 2 P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana - Anestesia e rianimazione () DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Anestesia e rianimazione () DO 3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo - Terapia del dolore () [afferente a Anestesia e rianimazione] Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo - Anestesia e rianimazione () N.B.: Il Dipartimento, altresì, coordina funzionalmente le UTIC, la UTIN e la TIR aziendali e le attività delle camere iperbariche (Partinico, Ustica e Lampedusa). 8/89

12 L'Area Territoriale e i Distretti Sanitari Distretto Sanitario n.33 di Cefalù () Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.34 di Carini () PTE Carini (attività) Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria e riabilitazione territoriale() Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.35 di Petralia Sottana () PTA "Petralia Sottana" Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () RSA Petralia Sottana () Distretto Sanitario n.36 di Misilmeri () Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.37 di Termini Imerese () Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.38 di Lercara Friddi () Laboratorio analisi (attività) PTE Lercara Friddi (attività) PTE Palazzo Adriano (attività) PTA "Palazzo Adriano" Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () RSA Palazzo Adriano () Distretto Sanitario n.39 di Bagheria () PTE Bagheria (attività) PTA "Bagheria" Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.40 di Corleone () PTA "Corleone" Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Distretto Sanitario n.41 di Partinico () Assistenza sanitaria di base e Medicina legale e fiscale() Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Struttura organizzativa 65 9/89

13 Distretto Sanitario n.42 Palermo () Cure primarie Lampedusa e Linosa () Cure primarie Ustica () Promozione della salute immigrati () RSA 1 centro di riferimento regionale demenze senili e Alzheimer () RSA 2 Sindromi da immobilizzazioni () RSA Piana degli Albanesi () Hospice () PTA "Biondo" () Assistenza sanitaria di base () Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Medicina legale e fiscale () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () PTA "Casa del Sole" () Assistenza sanitaria di base () Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Medicina legale e fiscale () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () PTA "E. Albanese" () Assistenza sanitaria di base () Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Medicina legale e fiscale () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () PTA "Guadagna" () Assistenza sanitaria di base () Assistenza specialistica ambulatoriale interna ed esterna () Medicina legale e fiscale () Socio-sanitaria () Educazione alla salute - UOESD () Struttura organizzativa 10/89

14 Struttura organizzativa I Distretti Ospedalieri 27 Distretto Ospedaliero n.1 PP.OO. integrati Civico di Partinico e Dei Bianchi di Corleone Direzione Sanitaria () - [interospedaliera] con sede al P.O. "Civico" di Partinico Coordinamento amministrativo () - [interospedaliero] con sede al P.O. "Civico" di Partinico P.O. Civico di Partinico Area medica inter-ospedaliera Medicina fisica e riabilitazione () Medicina interna () Lungodegenza () Medicina d'urgenza e Pronto Soccorso () Cardiologia-UTIC () UTIC () Malattie metaboliche () Pediatria () Area chirurgica inter-ospedaliera Chirurgia generale () Ortopedia e traumatologia () Urologia () Ginecologia e ostetricia () Area dei servizi Farmacia (attività) Anestesia e rianimazione () camera iperbarica (attività) Patologia clinica () Coordinamento POCT () Radiodiagnostica + TAC () salute mentale SPDC () P.O. Dei Bianchi di Corleone Coordinamento amministrativo (attività) Funzioni igienico-organizzative () Area medica inter-ospedaliera Pediatria () [afferente alla del P.O. di Partinico] Medicina fisica e riabilitazione () Medicina interna () Medicina d'urgenza e Pronto Soccorso () Lungodegenza () Area chirurgica inter-ospedaliera Ginecologia e ostetricia () [afferente alla del P.O. di Partinico] Chirurgia generale () Area dei servizi Farmacia (attività) Anestesia e rianimazione () Patologia clinica () Radiodiagnostica + TAC () salute mentale SPDC () 11/89

15 Distretto Ospedaliero n.2 PP.OO. integrati S. Cimino di Termini Imerese e Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana Direzione Sanitaria () - [interospedaliera] con sede al P.O. S. Cimino di Termini Imerese Coordinamento amministrativo () - [interospedaliero] con sede al P.O. S. Cimino di Termini Imerese P.O. S. Cimino di Termini Imerese Area medica inter-ospedaliera Medicina fisica e riabilitazione () Medicina interna () Cardiologia () Lungodegenza () Medicina d'urgenza e Pronto Soccorso () Pediatria () Area chirurgica inter-ospedaliera Chirurgia generale () Otorinolaringoiatria () Ortopedia e traumatologia () Ginecologia e ostetricia () Area dei servizi Farmacia (attività) Anestesia e rianiamazione () Terapia del dolore () Patologia clinica () Radiodiagnostica + TAC () salute mentale SPDC () P.O. Madonna SS. dell Alto di Petralia Sottana Coordinamento amministrativo (attività) Funzioni igienico-organizzative () Area medica inter-ospedaliera Pediatria () [afferente alla del P.O. di Termini Imerese] Medicina fisica e riabilitazione () Medicina interna () Lungodegenza () Medicina d'urgenza e pronto soccorso () Area chirurgica inter-ospedaliera Chirurgia generale () [afferente alla del P.O. di Termini Imerese] Ginecologia e ostetricia () [afferente alla del P.O. di Termini Imerese] Ortopedia e traumatologia () da trasformare in RSA Area dei servizi Farmacia (attività) Anestesia e rianimazione () Patologia clinica () Radiodiagnostica () Struttura organizzativa 12/89

16 Distretto Ospedaliero n.3 P.O. G.F. Ingrassia di Palermo Coordinamento amministrativo () Direzione Sanitaria () Area medica Gastroenterologia ed endoscopia () Medicina interna () Medicina d'urgenza e Pronto Soccorso () Terapia semintensiva () Cardiologia-UTIC con emodinamica () UTIC () Emodinamica diagnostica e cardiologia interventistica () Elettrofisiologia e cardiostimolazione cardiaca () Geriatria () Malattie dell'apparato respiratorio + TIR () Fisiopatologia Respiratoria () Lungodegenza () Neonatologia + UTIN () UTIN () Nido () Area chirurgica Chirurgia generale () Ortopedia e traumatologia () Ginecologia e ostetricia () Fisiopatologia della riproduzione () Isteroscopia () Area dei servizi Farmacia () Anestesia e rianimazione () Terapia del dolore () Patologia clinica () Patologia clinica territoriale () Anatomia patologica () Pap-tes () Radiodiagnostica + TAC e RMN () salute mentale SPDC () Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo Coordinamento amministrativo (attività) Direzione Sanitaria () ambulatorio infermieristico (attività) Area riabilitativa multidisciplinare Medicina fisica e riabilitazione intensiva () Urologia () Patologie internistiche () Medicina fisica e riabilitazione ambulatoriale () Area dei servizi Farmacia (attività) punto prelievo/poct (attività) Anestesia e rianimazione () Struttura organizzativa Radiodiagnostica + TAC e RMN () Strutture al di fuori della competenza dei Distretti Ospedalieri: SPDC del Dipartimento di Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Neuropsichiatria dell infanzia e dell adolescenza ricompresi in Aziende Ospedaliere SPDC () c/o ARNAS PA [afferente alla Modulo 1] SPDC () c/o AO "Villa Sofia-Cervello" [afferente alla Modulo 4] SPDC () c/o Azienda Policlinico PA da trasferire dalla AO "villa Sofia-Cervello" [afferente alla Modulo 5 attualmente al Modulo 3] SPDC () Cefalù [afferente alla Modulo 7] 13/89

17 Struttura organizzativa I Dipartimenti Amministrativi 26 DIPARTIMENTO RISORSE UMANE, SVILUPPO ORGANIZZATIVO E AFFARI GENERALI DIP Valutazione e valorizzazione risorse umane () Relazioni sindacali () Gestione giuridica e sviluppo organizzativo () Acquisizione e amministrazione risorse umane () Vertenze, procedimenti disciplinari ed autorizzazioni extraufficium () Gestione sinistri del personale () Programmazione, organizzazione e monitoraggio risorse umane () Affari generali e convenzioni () Gestione economica e previdenziale () Gestione trattamento economico () Gestione fondi, budget e applicazioni contrattuali () Quiescenza e previdenza pensioni e TFR - contributi e riscatti () Personale convenzionato () Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta, specialisti ambulatoriali interni e medici continuità assistenziale e 118 () Personale Multiservizi e altro personale non dipendente ( consulenti, borsisti, tirocinanti, stagisti, servizio civile, etc) () DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE E PATRIMONIALE DIP Bilancio e programmazione () Bilancio e consuntivi e previsionali () Ordini e prenotazioni di spesa () Contabilità analitica e patrimonio () Contabilità per centri di costo e budget () Gestione amministrativa patrimonio mobiliare e immobiliare () Contabilità generale e gestione tesoreria () Adempimenti fiscali e previdenziali () Fatturazione attiva e contabilità separata ALPI () Registrazione e liquidazione fatture, mandati () DIPARTIMENTO PROVVEDITORATO E TECNICO DIP Informatica aziendale e gestione collegamenti () Progettazione e manutenzioni () Manutenzione impianti e attrezzature () Manutenzione patrimonio mobiliare e immobiliare () Ingegneria clinica () Provveditorato () Farmaci, sieri, vaccini, prodotti di laboratorio, materiale sanitario, presidi e ausili () Generi di casermaggio e acquisizione servizi () Acquisti in economia e contratti () Facility management () n. dipartimenti 15 n. 101 n /89

18 rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO 4 confronto con gli standard delle linee guida ALLEGATO 5 dotazione organica ASP Palermo e confronto con il personale in servizio ALLEGATO 6 scheda economica

19 criteri di costruzione della dotazione organica INDICE staff e DIPARTIMENTI Staff Direzione aziendale 1/2 Dipartimento della programmazione e della organizzazione delle attività territoriali e dell'integrazione socio-sanitaria 3 Dipartimento di medicina, di emergenza e accettazione 4 Dipartimento della programmazione, organizzazione e controllo delle attività ospedaliere 5 Dipartimento di prevenzione 6 Dipartimento di prevenzione veterinario 7 Dipartimento di salute mentale, dipendenze patologiche e neuropsichiatria infantile e adolescenziale 8/9 Dipartimento della salute della donna e del bambino 10/11 Dipartimento di medicina riabilitativa 12 Dipartimento farmaceutico 13 Dipartimento di diagnostica di laboratorio 14 Dipartimento di diagnostica per immagini 15 Dipartimento delle anestesie, delle terapie intensive e della terapia del dolore 16 Dipartimento risorse umane e sviluppo organizzativo 17 Dipartimento risorse economiche finanziarie e patrimoniali 17 Dipartimento provveditorato e tecnico 17 DISTRETTI Distretto sanitario 33 di Cefalù Distretto sanitario 34 di Carini Distretto sanitario 35 di Petralia Sottana Distretto sanitario 36 di Misilmeri Distretto sanitario 37 di Termini Imerese 18/20 Distretto sanitario 38 di Lercara Friddi Distretto sanitario 39 di Bagheria Distretto sanitario 40 di Corleone Distretto sanitario 41 di Partinico Distretto sanitario 42 di Palermo STRUTTURE OSPEDALIERE P.O. "Civico" di Partinico P.O. "Dei Bianchi" di Corleone P.O. "Salvatore Cimino" di Termini Imerese 21/30 P.O. "Madonna SS. dell'alto" di Petralia Sottana P.O. "G.F. Ingrassia" di Palermo Centro riabilitativo di alta specializzazione "Villa delle Ginestre" di Palermo pag. RUOLO AMMINISTRATIVO E RUOLO PROFESSIONALE 31 RUOLO TECNICO 32 C:\Documents and Settings\io\Documenti\VARIE\Atto az e Dot Organica 2011\Indice (2)

20 UU.OO. della Direzione Aziendale Direttore (**) indistinto 57 Coordinamento staff strategico () Programmazione controllo di gestione - sistema informativo e statistico () Qualità e progettazione () Risk management () Direttore Psicologo Formazione () Comunicazione e informazione () Ufficio Relazioni con il Pubblico (attività) Ufficio Stampa (attività) [3] [1] Educazione alla salute aziendale () Coordinamento screening () [4] Legale () Gestione contenzioso () 7 Contenzioso del lavoro () Psicologia () 2 Psicologia, psiconcologia e psicologia delle emergenze () 1 2 Psicologia del lavoro () 3 Servizio prevenzione e protezione () [2] Sorveglianza Sanitaria () 9 2 Professioni sanitarie infermieristiche ed ostetriche () 1 Professioni sanitarie di riabilitazione () 1 Professioni sanitarie tecnico-sanitarie () 1 Professioni sanitarie tecniche di prevenzione, vigilanza ed ispezione () 1 Servizio sociale professionale () 1 TOTALE ruolo amministrativo e tecnico: vedi schema complessivo (*) vedi pagina seguente (**) non inserito perché non èstata identificata una figura specifica [1] n.1 collaboratore amministrativo professionale iscritto all'albo dei giornalisti per l'ufficio Stampa. [2] la dotazione organica prevista per la Prevenzione e Protezione è stata integrata in conformità alla circolare n.1273 del 26/07/2010 dell'assessorato alla Salute. [3] lla dotazione organica dei punti informativi periferici è inserita nei rispettivi Distretti sanitari e PP.OO. fermo restando che l attività di indirizzo e coordinamento rimane in capo all URP centrale. Il personale già in servizio presso gli URP, se appositamente formato come operatore della comunicazione secondo le previsioni della L.150/200, recepita dalla regione siciliana con L.R. 2 del 26/03/2002 art.127 comma 6, verrà di norma confermato nell ambito di detta attività indipendentemente dal fatto che la presente dotazione organica faccia riferimento a profili professionali diversi. Eventuale nuovo personale dovrà essere adeguatamente formato nei limiti previsti dalla vigente normativa in materia. [4] n.1 programmatore per la Coordinamento screening N.B. art 47 comma 6 dell'atto Aziendale : "In relazione alle competenze possedute, per realizzare specifici progetti ovvero per assolvere a specifiche funzioni, in staff può essere collocato personale appartenente ad altre strutture aziendali. Tali operatori mantengono le funzioni proprie di ciascuna Unità Operativa semplice o complessa di appartenenza; qualora i progetti da sviluppare siano di particolare complessità, possono essere sostituiti nelle unità operative di appartenenza per il periodo dell incarico assegnato " Dirigente Medico Igiene Dirigente Medico Medicina del lavoro Dirigente Medico OSSB Medico Ginecologia Dirigente Chimico Dirigente Pedagogista Dirigente Psicologo Dirigente delle professioni sanitarie Tecnico di radiologia D Infermiere D Assistente sanitario D TPALL D Dirigente Amministrativo Dirigente Avvocato Dirigente Ingegnere Dirigente Statistico Dirigente Sociologo Dirigente del servizio sociale comparto amministrativo tecnico e profesionale (*) 17/89

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Azienda Sanitaria Provinciale Trapani

Azienda Sanitaria Provinciale Trapani \ Regione Siciliana Azienda Sanitaria Provinciale Trapani Documento di Organizzazione Direzione Amministrativa Direzione Generale Direzione Sanitaria Staff Direzionale TP 1 Distretto Ospedaliero TP 2 Distretto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU32 09/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 30 luglio 2012, n. 45-4248 Il nuovo modello integrato di assistenza residenziale e semiresidenziale socio-sanitaria a favore delle

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

OGGETTO STRUTTURE SEMPLICI DIPARTIMENTALI E STRUTTURE SEMPLICI

OGGETTO STRUTTURE SEMPLICI DIPARTIMENTALI E STRUTTURE SEMPLICI 1 OGGETTO STRUTTURE SEMPLICI DIPARTIMENTALI E STRUTTURE SEMPLICI QUESITO (posto in data 31 luglio 2013) pongo un quesito relativo alla organizzazione gerarchica delle strutture operative semplici e semplici

Dettagli

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana -Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana Direttore Amministrativo Paolo Gennaro Torrico 59507 direttore.amministrativo O.I.V. Organismo Indipendente di Valutazione Direttore Generale

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Anno 2014. Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno 2015. Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti

Anno 2014. Anno 2014 Individuati nel sub obiettivo. Anno 2015. Individuati nel sub obiettivo. Anno 2014 Numero operatori della Struttura partecipanti A.S.L. TO4 Piano della performance ed obiettivi - S.C. Affari Generali Direttore: Dott.ssa Carla CIAMPORCERO FOR Sviluppare le attività di formazione su appropriatez prescrittiva farmaci e prestazioni

Dettagli

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE Versione 2.0 Aprile 2002 INDICE I.1 PREMESSA...5 I.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO...5 I.2 DEFINIZIONI PRELIMINARI...6 II. IL

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

SCHEDA COSTI CAPITOLATO GARA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO VARIE QUALIFICHE

SCHEDA COSTI CAPITOLATO GARA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO VARIE QUALIFICHE ALL. 3 SCHEDA COSTI CAPITOLATO GARA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO VARIE QUALIFICHE a) Per ogni qualifica la Ditta indica i seguenti punti: n.1 INFERMIERE, Categoria D : _ numero

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA Giunta Regionale della Campania Assessorato alla Sanità Area Generale di Coordinamento Assistenza Sanitaria Settore Interventi a Favore di Fasce Socio-Sanitarie Particolarmente Deboli Servizio Riabilitazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna

Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi dell'azienda USL di Ravenna Carta dei Servizi La presente Carta dei servizi è stata realizzata a cura di: - Qualità e Accreditamento dell

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria

Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria Linee di indirizzo per l attività libero professionale intramuraria 1/24 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30.12.1992, n. 502 (e successive modificazioni ed integrazioni); Legge 23 dicembre

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo Tutela della Salute Mentale 1998-2000 D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 1 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti D.M. 12-12-2001 Sistema di garanzie per il monitoraggio dell'assistenza sanitaria. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34, S.O. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Delibera di Giunta - N.ro 1999/1378 - approvato il 26/7/1999 Oggetto: DIRETTIVA PER L' INTEGRAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI E SANITARIE ED A RILIEVO SANITARIO A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE di CUNEO Via Michele Coppino, 26-12100 CUNEO Tel. +39 0171.641111 fax +39 0171.699545 Email: aso.cuneo@cert.legalmail.it Sito web: http://www.ospedale.cuneo.it P.I./Cod.

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO.

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. Ricercatrice: Serena Bezzi Trento, gennaio 2009 - giugno

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO VI Adempimento mantenimento dell erogazione dei LEA attraverso gli indicatori della Griglia Lea Metodologia e Risultati

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE 16 aprile 2015, n. 12

REGOLAMENTO REGIONALE 16 aprile 2015, n. 12 60 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 56 suppl. del 22 04 2015 REGOLAMENTO REGIONALE 16 aprile 2015, n. 12 Regolamento regionale Presidi territoriali di recupero e riabilitazione funzionale dei

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO

RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO Risultati della valutazione e azioni correttive in Ulss 13 Ottobre Novembre 2013 Ulss 13 Dolo-Mirano-Noale 2013 Irma Seminara Rischi psicosociali: stress da lavoro correlato-

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO CIRCOLARE REGIONALE del 15/01/2014 - N 1 OGGETTO: PRIME INDICAZIONI ATTUATIVE DELLA DGR N. 1185/2013 CON SPECIFICO RIFERIMENTO ALLE DGR

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

BOZZA FUNZIONI DEL SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE IN SANITÀ

BOZZA FUNZIONI DEL SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE IN SANITÀ PREMESSA BOZZA FUNZIONI DEL SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE IN SANITÀ La SALUTE è uno stato di pieno ben-essere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza di malattia o di infermità.il godimento

Dettagli