La riclassificazione del Conto Economico Criterio Costi e Ricavi del Venduto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La riclassificazione del Conto Economico Criterio Costi e Ricavi del Venduto"

Transcript

1 Corso di Economia Aziendale Prof. Alberto Kunz a.a La riclassificazione del Conto Economico Criterio Costi e Ricavi del Venduto 15 Marzo 2016 Dott.ssa Fabrizia Sarto

2 LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO Il Prospetto di Conto Economico Riclassificato presenta una forma scalare; Consente di: a. Evidenziare le logiche di formazione del risultato di esercizio attraverso risultati intermedi rappresentativi dl contributo di ciascuna area della gestione b. Rappresentare i valori in termini percentuali rispetto alle vendite 2

3 Prospetti di CE Riclassificato Logica Comune: separazione della gestione caratteristica da quella extra-caratteristica Principale differenza: rappresentazione della modalità di formazione del reddito operativo della gestione caratteristica 3

4 Le aree Gestionali e la Natura delle Operazioni Aziendali 4

5 LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: AREE DI GESTIONE LA GESTIONE CARATTERISTICA ACCOGLIE: i costi sostenuti e i ricavi conseguiti a seguito del processo di acquisto, trasformazione e vendita REDDITO OPERATIVO LA GESTIONE EXTRA- CARATTERISTICA SI ARTICOLA IN: Gestione Finanziaria: Accoglie i risultati delle operazioni di reperimento del capitale necessario e dell investimento di risorse liquide; Gestione Accessoria: Accoglie i risultati delle attività eseguite con continuità che non costituiscono il focus principale della gestione aziendale; Gestione Straordinaria: Accoglie gli elementi di carattere eccezionale (fatti inusuali, riprese da esercizi precedenti, sopravvenienze, insussistenze, modifica dei criteri di valutazione); Gestione Fiscale: Accoglie gli elementi di natura fiscale 5

6 LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO SECONDO IL CRITERIO RICAVI E COSTI DEL VENDUTO Consente di visualizzare il contributo delle diverse funzioni di impresa al risultato economico complessivo. I componenti di reddito sono classificati secondo la destinazione produttiva Le attività di gestione di un impresa industriale si dividono in: Area gestione produttiva Area finanziaria Area straordinaria Area accessoria/patrimoniale Area tributaria L area della gestione produttiva include i componenti positivi direttamente connessi alla vendita dei prodotti e i componenti di costo legati all acquisizione dei fattori. La gestione ordinaria si divide in: (i) area industriale: componenti relativi alle operazioni necessarie a svolgere il processo produttivo (ii) area commerciale: costi relativi alle operazioni necessarie per collocare i prodotti sul mercato (iii) area amministrativa: costi relativi alle operazioni economiche-finanziarie della gestione di impresa, quali a rilevazione e la registrazione dei dati contabili 6

7 IL CONTO ECONOMICO CIVILISTICO Corso di Economia Aziendale Prof. Alberto Kunz a.a. 7

8 CE a Ricavi e Costi del Venduto A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite - Resi su Vendite Altri Ricavi operativi B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Rimanenze Iniziali Acquisti Materie - Resi su Acquisti Rimanenze Finali - Vendite di Materie COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia Rimanenze Iniziali - Rimanenze Finali Ricavi Netti di Vendità Costi legati al processo di trasformazione industriale [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Costo non Industriale - Spese Amministrative - Salari com e amm - Oneri person e tfr com e amm - Ammortamento com e amm - Spese Commerciali = Reddito operativo Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria =Risultato al lordo di imposte - Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto Classificazione dei costi secondo il criterio della destinazione funzionale Gli elementi del reddito sono suddivisi e ordinati in relazione al tipo di operazione secondo le caratteristiche di partecipazione al processo produttivo (ES: COSTI INDUSTRIALI, COSTI DI AMMINISTRAZIONE, COSTI DI COMMERCIALIZZAZIONE ) 8

9 Conto Economico a Ricavi e Costi del Venduto Consente di apprezzare l economicità della gestione caratteristica attraverso l esame dei sottosistemi industriale, amministrativo e commerciale Evidenzia il MARGINE LORDO INDUSTRIALE inteso come: Il risultato dell attività industriale in senso stretto; La differenza fra ricavi della gestione caratteristica ed i costi sostenuti a fronte del processo di trasformazione industriale Questa configurazione di conto economico può essere predisposta solo se si è a conoscenza della ripartizione dei costi e dei ricavi per destinazione che deriva dalla contabilità industriale (e non generale) 9

10 Corso di Economia Aziendale Prof. Alberto Kunz a.a Esempio Riclassificazione del CE Criterio Ricavi e Costi del venduto 19 Febbraio 2015 Dott.ssa Fabrizia Sarto

11 Conto Economico Civilistico CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

12 A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie Vendite di Materie -150 Totale Consumo Materie 8530 COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione i Rimanenze Iniziali di Prodotti Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 260 Totale Costi non industriali 3030 = Reddito operativo 7235 Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2010

13 Ricavi Netti di Vendita CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

14 Ricavi Netti di Vendita A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie -100 Vendite - Vendite di di Materie Materie -150 Totale Consumo Materie 8530 COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 260 Totale Costi non industriali 3030 = Reddito operativo 7235 Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2010

15 Consumi di Materie CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

16 Consumi di Materie A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie -100 Vendite - Vendite di di Materie Materie -150 Totale Consumo Materie 8530 COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 260 Totale Costi non industriali 3030 = Reddito operativo 7235 Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2010

17 Costo Prodotti Finiti CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

18 Costo dei Prodotti Finiti A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie Vendite di Materie -150 Totale Consumo Materie 8530 COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 260 Totale Costi non industriali 3030 = Reddito operativo 7235 Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2010

19 Costo Prodotti Finiti CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

20 Costo Pieno Industriale dei Prodotti Finiti CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

21 Costo Pieno Industriale dei Prodotti Finiti A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie -100 Vendite di Materie Vendite di Materie Totale Consumo Materie 8530 COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 260 Totale Costi non industriali 3030 = Reddito operativo 7235 Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2010

22 Costi non industriali CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

23 Costi non industriali A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie Vendite di di Materie -150 Totale Consumo Materie COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 470 Totale Costi non industriali = Reddito operativo Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte 3 910

24 Saldo Aree Extracaratteristiche CONTO ECONOMICO 31/12/n A) VALORE DELLA PRODUZIONE 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni (al netto dei res di cui Vendite prodotti Resi su vendite prodotti -170 Vendite materie 150 2) Variaz. delle rimanenze di prodotti e semilavorati ) Incrementi di immobiliz.ni per lavori interni 500 5) Altri ricavi e proventi 45 TOT. VALORE DELLA PRODUZ. (A) B) COSTI DELLA PRODUZIONE 6) Acquisto materie di cui Acquisti materie 9350 Resi su acquisti materie ) Servizi a) operativi 1250 b) amministrativi 260 c) commerciali 470 9) Per il personale a) salari e stipendi operativi amministrativi e commerciali 1000 b) oneri sociali operativi amministrativi e commerciali 700 c) trattamento di fine rapporto operativi amministrativi e commerciali 100 Totale per il personale ) Ammortamenti e svalutazioni: b) ammortam. delle immobilizz. materiali operativi amministrativi e commerciali 500 Totale ammortamenti e svalutazioni ) Variazioni Rimanenze Materie prime ) Accantonamento per rischi (anticipaz. Colturali) 0 13) Altri accantonamenti 0 14) Oneri diversi di gestione riferiti alla gestione caratteristica TOT. COSTI DELLA PRODUZ. (B) DIFF. VAL. E COSTI D. PROD. (A-B) 7235 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI 16) Altri proventi finanziari: d) altri proventi 75 Totale altri proventi finanziari 75 17) Interessi e altri oneri finanziari: e) altri Totale Interessi e altri oneri finanziari TOT. PROV. E ONERI FIN. (16-17) D) RETTIF. DI VALORE DI ATT. FIN. 0 E) PROVENTI E ONERI STRAORD. 0 RISULT. PRIMA DELLE IMPOSTE ) Imposte sul reddito di esercizio: ) UTILE (PERDITA) DELL'ESERC. 2010

25 Saldo Gestione Extracaratteristica A) RICAVI NETTI DI VENDITA Vendite Resi su Vendite -170 Altri Ricavi operativi 45 Ricavi Netti di Vendità B) COSTO PIENO INDUSTRIALE DEI PRODOTTI VENDUTI CONSUMO MATERIE Acquisti Materie Resi su Acquisti Variazione Rimanenze Materie Vendite di di Materie -150 Totale Consumo Materie COSTO PRODOTTI FINITI Spese generali (Industriali) Salari (industriali) Oneri person e tfr industriali Ammortamenti/Accantonamenti/Svalutazioni (Industriali) Costruzioni in Economia -500 Totale Costo Prodotti finiti Variazione Rimanenze Iniziali Rimanenze di Prodotti Costo pieno industriale dei prodotti venduti [A-B] = Margine lordo industriale o risultato lordo Spese Amministrative Salari com e amm Oneri person e tfr com e amm Ammortamento com e amm Spese Commerciali 470 Totale Costi non industriali = Reddito operativo Saldo area extracaratteristica Proventi Finanziari 75 Oneri Finanziari Bancari Saldo area finanziaria Saldo area straordinaria 0 =Risultato al lordo di imposte Oneri Fiscali Saldo area tributaria =Risultato netto 2 010

CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE

CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE CONTO ECONOMICO CONTABILE Struttura Criterio di di classificazione Costi, ricavi e rimanenze Per natura Per natura Forma A sezioni contrapposte 1 I LIMITI DELLA STRUTTURA A COSTI

Dettagli

Riclassificazione del conto economico

Riclassificazione del conto economico Riclassificazione del conto economico Schema generale comune Ricavi netti di vendita - costi operativi = reddito gestione caratteristica +/- risultato della gestione finanziaria +/- risultato della gestione

Dettagli

La riclassificazione del bilancio d esercizio

La riclassificazione del bilancio d esercizio La riclassificazione del bilancio d esercizio Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap. 4 (Prof. A. Ferrari). 1 Riclassificazione del bilancio di esercizio

Dettagli

CONTO ECONOMICO IV DIRETTIVA

CONTO ECONOMICO IV DIRETTIVA CONTO ECONOMICO IV DIRETTIVA DESCRIZIONE A) Valore della produzione B) Costi della produzione Differenza tra valore e costi della produzione C) Proventi ed oneri finanziari D) Rettifiche di valore di attività

Dettagli

La riclassificazione del bilancio d esercizio. Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap.

La riclassificazione del bilancio d esercizio. Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap. La riclassificazione del bilancio d esercizio Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap. 4 1 Il bilancio pubblico. Il sistema informativo di bilancio secondo

Dettagli

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO

APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO APPLICAZIONE N.3 APPLICAZIONE N. 3 RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO La società BETA s.p.a svolge attività industriale e presenta al 31.12.2011 i seguenti dati di Conto Economico. Riman. Finali semilavorati

Dettagli

SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI

SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI SINTESI DEI RIFERIMENTI NORMATIVI ART.2423 c.c. principi di redazione bilancio ART 2424 c.c. schema di stato patrimoniale ART 2425 c.c. schema di conto economico ART 2426 c.c. criteri di valutazione ART

Dettagli

GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico. La riclassificazione gestionale del C.E. Struttura e forma del C.E. secondo il codice civile

GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico. La riclassificazione gestionale del C.E. Struttura e forma del C.E. secondo il codice civile GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico La riclassificazione gestionale del C.E. Struttura e forma del C.E. secondo il codice civile Università degli Studi di Bari Aldo Moro - Dipartimento di Scienze

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO. Docente: Prof. Massimo Mariani

RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO. Docente: Prof. Massimo Mariani RICLASSIFICAZIONE DI BILANCIO Docente: Prof. Massimo Mariani 1 SOMMARIO Il bilancio L analisi di bilancio La riclassificazione di bilancio Oggetto dell analisi finanziaria Obiettivi dell analisi finanziaria

Dettagli

L equilibrio finanziario. La riclassificazione del bilancio d esercizio

L equilibrio finanziario. La riclassificazione del bilancio d esercizio L equilibrio finanziario La riclassificazione del bilancio d esercizio Il bilancio civilistico Il Bilancio è il logico punto di partenza per conoscere e comprendere la dinamica della gestione aziendale.

Dettagli

Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza

Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza IL CONTO ECONOMICO Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea in Giurisprudenza Corso di Economia Aziendale Prof.ssa Lucia Giovanelli giovanel@uniss.it

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale Economia aziendale, bilancio, business plan Anno accademico 2016/2017 Prof. Antonio Staffa Prof. Mario Venezia

Dettagli

Conto Economico LEGALE

Conto Economico LEGALE Conto Economico CONTABILE Rende il conto della gestione in forma disorganica ed eterogenea ELENCO VOCI Conto Economico LEGALE Rende il conto della gestione in forma più organica ed omogenea AREE +/- OMOGENEE

Dettagli

Conto Economico LEGALE

Conto Economico LEGALE Conto Economico CONTABILE Rende il conto della gestione in forma disorganica ed eterogenea ELENCO VOCI Conto Economico LEGALE Rende il conto della gestione in forma più organica ed omogenea AREE +/- OMOGENEE

Dettagli

Conto economico civilistico anno 200n CE a Valore aggiunto

Conto economico civilistico anno 200n CE a Valore aggiunto A) Valore della produzione 1 Ricavi delle vendite Conto economico civilistico anno 200n CE a Valore aggiunto 2 Variazione delle rimanenze di prodotti in lavorazione e finiti 3 Variazioni dei lavori in

Dettagli

Corso di Finanza aziendale

Corso di Finanza aziendale 1 Corso di Finanza aziendale La riclassificazione del bilancio d esercizio Il bilancio pubblico Il Bilancio è il logico punto di partenza per conoscere e comprendere la dinamica della gestione aziendale.

Dettagli

L analisi di bilancio. La riclassificazione del Conto economico

L analisi di bilancio. La riclassificazione del Conto economico Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali Dumas L analisi di bilancio. La riclassificazione del Conto economico Dott. Federico Rotondo frotondo@uniss.it Economia aziendale: lezioni n. 29-30 Metodi

Dettagli

Schema metodologico delle analisi di bilancio

Schema metodologico delle analisi di bilancio GESTIONE Schema metodologico delle analisi di bilancio BILANCIO Lettura e analisi interpretativa riclassificazione determinazione di indici flussi finanziari sistema di coordinamento INFORMAZIONI sintomi

Dettagli

Conto economico anno 2015

Conto economico anno 2015 ESERCIZIO SULLA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO SECONDO I CRITERI DEL VALORE AGGIUNTO E DEL COSTO DEL VENDUTO PARTENDO DAL BILANCIO CIVILISTICO Si consideri il seguente conto economico esposto secondo

Dettagli

Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico

Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico Esercitazioni svolte 2015 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 8 Riclassificazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico Laura Mottini COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 2 Riclassificazione del bilancio a cura di Michele Devastato Al termine di un certo anno n un impresa

Dettagli

- Esistenze iniziali di Materie e Prodotti. + Ricavi d esercizio. - Costi d esercizio + Rimanenze finali di Materie e Prodotti (Perdita d esercizio)

- Esistenze iniziali di Materie e Prodotti. + Ricavi d esercizio. - Costi d esercizio + Rimanenze finali di Materie e Prodotti (Perdita d esercizio) 1 Il conto economico cd contabile ha un contenuto minimo obbligatorio rappresentato da un semplice elenco di voci. I costi e i ricavi non sono classificati in categorie omogenee. COSTI - Esistenze iniziali

Dettagli

Croce Rossa Italiana - Comitato Locale Senigallia. Rendiconto economico 2012

Croce Rossa Italiana - Comitato Locale Senigallia. Rendiconto economico 2012 Croce Rossa Italiana - Comitato Locale Senigallia Rendiconto economico 2012 Croce Rossa Italiana - Comitato Locale Senigallia Rendiconto economico 2012 Pagina 2 di 4 ANNO 2012 ANNO 2011 Parziali Totali

Dettagli

Dott. Maurizio Massaro

Dott. Maurizio Massaro Dott. Maurizio Massaro Ph. D. in Scienze Aziendali Ricercatore Universitario nell Università degli Studi di Udine 03, Ragioneria 1 La misurazione della performance economicofinanziaria. I sistemi fondati

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA 1 CONTO ECONOMICO RICLASS. DELLA PRODUZ. E VALORE AGGIUNTO Il conto economico a valore della produzione e valore aggiunto

Dettagli

Corso di Analisi Finanziaria. Prof. Francesco RANALLI AA.AA. 2017/ Il conto economico

Corso di Analisi Finanziaria. Prof. Francesco RANALLI AA.AA. 2017/ Il conto economico Corso di Analisi Finanziaria Prof. Francesco RANALLI AA.AA. 2017/2018 2. Il conto economico 1 FINALITA DELLE ANALISI DEL CONTO ECONOMICO Ø attendibilità del reddito di periodo; Ø produzione del valore

Dettagli

Schema metodologico delle analisi di bilancio

Schema metodologico delle analisi di bilancio Schema metodologico delle analisi di bilancio GESTIONE sistema contabile principi di valutazione BILANCIO Lettura e analisi interpretativa riclassificazione determinazione di indici flussi finanziari sistema

Dettagli

Il Conto Economico: struttura e contenuto

Il Conto Economico: struttura e contenuto Corso di Bilancio e principi contabili Il Conto Economico: struttura e contenuto Prof. Luigi LEPORE E-mail: luigi.lepore@uniparthenope.it oggetto della lezione Il Conto Economico 2 obiettivo della lezione

Dettagli

,00 RIMANENZE SEMILAVORATI

,00 RIMANENZE SEMILAVORATI CONTO ECONOMICO SINTETICO DELLA DIAMANTE SPA ES. B8 pag. 524 RIMANENZE PRODOTTI FINITI 3.810,00 A VALORE DELLA PRODUZIONE 31/12/.. 31/12/.. Rimanenze finali 336.210,00 1) RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

Schema di conto economico. Il conto economico. Conto economico. A) Valore della produzione. 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni

Schema di conto economico. Il conto economico. Conto economico. A) Valore della produzione. 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni Il conto economico Silvia Cantele analisi di bilancio Schema di conto economico A) Valore della produzione B) Costi della produzione Differenza tra valore e costi della produzione C) Proventi e oneri finanziari

Dettagli

Riclassificazione di bilancio

Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio a. Cos è b. Finalità c. Criteri 2 a. Cos è Operazione di predisposizione dei dati di bilancio per l analisi economico-finanziaria e patrimoniale

Dettagli

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO 1 SOMMARIO Rigidità dello schema e sua struttura A) Valore della produzione B) Costi della produzione C) Proventi e oneri finanziari D) Rettifiche di valore

Dettagli

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A.

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. Parte I La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Si proceda a collocare le voci sotto elencate riprese dal bilancio di esercizio

Dettagli

Ragioneria. CLEM I canale a.a. 2016/2017. Schemi di Conto Economico. Prof. Francesco Ranalli

Ragioneria. CLEM I canale a.a. 2016/2017. Schemi di Conto Economico. Prof. Francesco Ranalli Ragioneria CLEM I canale a.a. 2016/2017 Schemi di Conto Economico Prof. Francesco Ranalli CONTO ECONOMICO a Costi, Ricavi e Rimanenze qrimanenze iniziali attive qrimanenze iniziali passive Materie 240

Dettagli

Il Conto economico: forma, struttura e contenuti

Il Conto economico: forma, struttura e contenuti Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali Dumas Il Conto economico: forma, struttura e contenuti Dott. Federico Rotondo frotondo@uniss.it Economia aziendale: lezione n. 26 Il conto economico: forma

Dettagli

Lettura ed Analisi del Bilancio. Analisi dei contenuti del conto economico

Lettura ed Analisi del Bilancio. Analisi dei contenuti del conto economico Analisi dei contenuti del conto economico Schema di conto economico A) VALORE DELLA PRODUZIONE B) COSTI DELLA PRODUZIONE Differenza fra valore e costi della produzione C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI D)

Dettagli

Conto Economico A) VALORE DELLA PRODUZIONE bis. Al netto di SCALARE FORMA COSTI E RICAVI INTEGRALI STRUTTURA CLASSIFICAZIONE PER NATURA

Conto Economico A) VALORE DELLA PRODUZIONE bis. Al netto di SCALARE FORMA COSTI E RICAVI INTEGRALI STRUTTURA CLASSIFICAZIONE PER NATURA Conto Economico A Valore della Produzione B Costi della Produzione A-B = Risultato Differenziale C Proventi ed Oneri finanziari D Rettifiche di Valore delle Attività finanziarie E Proventi ed Oneri Straordinari

Dettagli

La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Criterio della Pertinenza Gestionale

La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Criterio della Pertinenza Gestionale Corso di Economia Aziendale Prof. Alberto Kunz a.a. 2016.2017 La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Criterio della Pertinenza Gestionale 7 Marzo 2017 LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO La riclassificazione

Dettagli

COOPERATIVA EQUO MERCATO - SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2010

COOPERATIVA EQUO MERCATO - SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2010 Sede in CANTU' - VIALE CESARE CATTANEO, 6 Capitale Sociale versato Euro 87.800,00 Capitale Sociale sottoscritto Euro 97.700,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di COMO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese

Dettagli

Commento ed analisi degli indicatori di risultato

Commento ed analisi degli indicatori di risultato ANALISI DI BILANCIO Commento ed analisi degli indicatori di risultato Stato patrimoniale e conto economico riclassificati Di seguito si riporta lo schema di stato patrimoniale e di conto economico riclassificati.

Dettagli

CONTO ECONOMICO. A. Valore della produzione B. Costi della produzione. Differenza tra valore e costi della produzione. Risultato prima delle imposte

CONTO ECONOMICO. A. Valore della produzione B. Costi della produzione. Differenza tra valore e costi della produzione. Risultato prima delle imposte CONTO ECONOMICO A. Valore della produzione B. Costi della produzione Differenza tra valore e costi della produzione C. Proventi ed oneri finanziari D. Rettifiche di valore di attività finanziarie E. Proventi

Dettagli

Dott. Maurizio Massaro

Dott. Maurizio Massaro Dott. Maurizio Massaro Ph. D. in Scienze Aziendali Ricercatore Universitario nell Università degli Studi di Udine 03, Ragioneria 1 La misurazione della performance economicofinanziaria. I sistemi fondati

Dettagli

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a.

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a. Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione Il caso TECNIC S.p.a. Bilancio d esercizio contabile o Situazione contabile (patrimoniale ed economica) finale della SpA Tecnic

Dettagli

Situazione Patrimoniale-Finanziaria

Situazione Patrimoniale-Finanziaria ARIAFINA CO., LTD - 31 dicembre 2009 Situazione Patrimoniale-Finanziaria Immobilizzazioni materiali 299 Avviamento - Altre attività immateriali 3 Partecipazioni in società collegate - Altre attività finanziarie

Dettagli

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili ANALISI FINANZIARIA CENNI Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili 1 Premessa La IV direttiva CEE ha ARMONIZZATO (DL 127/91

Dettagli

Pagina 1 di 5 STATO PATRIMONIALE ATTIVO B) IMMOBILIZZAZIONI TOTALE IMMOBILIZZAZIONI (B) 4.917,91 C) ATTIVO CIRCOLANTE. Esercizio al 31/12/2015

Pagina 1 di 5 STATO PATRIMONIALE ATTIVO B) IMMOBILIZZAZIONI TOTALE IMMOBILIZZAZIONI (B) 4.917,91 C) ATTIVO CIRCOLANTE. Esercizio al 31/12/2015 Sede legale in: Via Gonin, 8 20147 - MILANO ( MI ) Codice fiscale: 08872610962 P.Iva: 08872610962 Numero iscrizione REA: Numero iscrizione registro imprese: (Prov.: ) Capitale sociale: Euro 0 di cui versato:

Dettagli

Corso di Economia Aziendale Prof. Aldo Pavan Dott.ssa Isabella Fadda. Esercitazione sull autofinanziamento

Corso di Economia Aziendale Prof. Aldo Pavan Dott.ssa Isabella Fadda. Esercitazione sull autofinanziamento Corso di Economia Aziendale Prof. Aldo Pavan Dott.ssa Isabella Fadda Esercitazione sull autofinanziamento 1 Autofinanziamento Creazione interna attraverso i ricavi di vendita di mezzi monetari liquidità

Dettagli

IL CONTO ECONOMICO: LA STRUTTURA A COSTO DEL VENDUTO, LA STRUTTURA CIVILISTICA E LA SUA RICLASSIFICAZIONE AI FINI DELL ANALISI

IL CONTO ECONOMICO: LA STRUTTURA A COSTO DEL VENDUTO, LA STRUTTURA CIVILISTICA E LA SUA RICLASSIFICAZIONE AI FINI DELL ANALISI IL CONTO ECONOMICO: LA STRUTTURA A COSTO DEL VENDUTO, LA STRUTTURA CIVILISTICA E LA SUA RICLASSIFICAZIONE AI FINI DELL ANALISI risultati parziali e progressivi Aree gestionali Risultato parziale Risultato

Dettagli

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A.

La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. La riclassificazione dei prospetti di bilancio: il caso Cinque S.p.A. Parte I La riclassificazione dello Stato Patrimoniale Si proceda a collocare le voci sotto elencate riprese dal bilancio di esercizio

Dettagli

Capitolo 17 Il conto economico

Capitolo 17 Il conto economico Capitolo 17 Il conto economico Riferimenti: V. Antonelli, G. Liberatore (a cura di), Il bilancio d esercizio. Teoria e casi, Franco Angeli, Milano, 2014, capitolo 17 OIC 12, Composizione e schemi di bilancio,

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LA DEI CONTI E LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO 1 IL PROCESSO DI RILEVAZIONE CONTABILE RILEVAZIONE DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO DEI CONTI

Dettagli

Esercitazione Analisi di bilancio. Esercizi riguardanti riclassificazione di bilancio e calcolo degli indici

Esercitazione Analisi di bilancio. Esercizi riguardanti riclassificazione di bilancio e calcolo degli indici Esercitazione Analisi di bilancio Esercizi riguardanti riclassificazione di bilancio e calcolo degli indici Stato Patrimoniale (Criterio finanziario) Crescente liquidità IMPIEGHI IMMOBILIZZAZIONI Immateriali

Dettagli

IL bilancio di esercizio è costituito da: Conto economico Stato patrimoniale Rendiconto finanziario Nota integrativa

IL bilancio di esercizio è costituito da: Conto economico Stato patrimoniale Rendiconto finanziario Nota integrativa IL bilancio di esercizio è costituito da: Conto economico Stato patrimoniale Rendiconto finanziario Nota integrativa Il bilancio deve essere corredato da una relazione degli amministratori sulla gestione

Dettagli

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico di Laura Mottini Destinatari: alunni della classe quarta IGEA e Programmatori Conoscenza Natura dei conti e relativa classificazione Obiettivi

Dettagli

ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico)

ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico) ESERCIZIO 1 (Riclassificazione del Conto Economico) Si riclassifichi il seguente conto economico: - a costi complessivi industriali del venduto - a costi complessivi variabili del venduto CONTO ECONOMICO

Dettagli

BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO ,00.= I.V.

BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO ,00.= I.V. BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO 103.292,00.= I.V. ISCRITTA NEL REGISTRO IMPRESE DI BERGAMO AL N. 02517500167 (Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n PINEROLO, TO Capitale sociale Registro delle imprese di TO n.

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n PINEROLO, TO Capitale sociale Registro delle imprese di TO n. BILANCIO D ESERCIZIO ANNO 2011 ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.l. VIA VIGONE, n 42 10064 PINEROLO, TO Capitale sociale 100.000 Registro delle imprese di TO n. 10381250017 Bilancio esercizio chiuso

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015

ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO. Bilancio ordinario al31/12/2015 ASSOCIAZIONE TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO Sede Legale: VIA TEATRO BIONDO, 11 PALERMO (PA) C.F. e P.I.: 03514300825 Iscritta al R.E.A. di PALERMO n. 200590 Bilancio ordinario al Stato Patrimoniale Attivo

Dettagli

Agenda. Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici

Agenda. Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici ANALISI DI BILANCIO Agenda Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici 1) Cos è È l insieme delle prassi e degli strumenti volti ad acquisire maggiori e migliori

Dettagli

SOCIETA INTERCOMUNALE PATRIMONIO IDRICO S.R.L.

SOCIETA INTERCOMUNALE PATRIMONIO IDRICO S.R.L. SOCIETA INTERCOMUNALE PATRIMONIO IDRICO S.R.L. BILANCIO E NOTA INTEGRATIVA AL 31.12.2010 Bilancio di esercizio al 31/12/2010 Pagina 2 di 30 SIPI S.R.L. Codice fiscale 01132540046 Partita IVA 01132540046

Dettagli

Gli schemi del bilancio di esercizio (parte prima) (lucidi)

Gli schemi del bilancio di esercizio (parte prima) (lucidi) Gli schemi del bilancio di esercizio (parte prima) (lucidi) 1 IL bilancio di esercizio è costituito da: Conto economico Stato patrimoniale Rendiconto finanziario Nota integrativa Il bilancio deve essere

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2012/2013

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2012/2013 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2012/2013 MODULO A LEZIONE N. 14 IL CONTO ECONOMICO NOZIONE Il conto economico è il documento di bilancio che, contrapponendo i ed i di competenza del periodo amministrativo, illustra

Dettagli

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014

FAIRTRADE ITALIA SOCIETA' COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2014 Sede in PADOVA - via PASSAGGIO ALCIDE DE GASPERI, 3 Capitale Sociale versato Euro 205.000,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di PADOVA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 93074710232 Partita IVA:

Dettagli

TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) B) IMMOBILIZZAZIONI ) Altre immobilizzazioni immateriali:

TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) B) IMMOBILIZZAZIONI ) Altre immobilizzazioni immateriali: Numero iscrizione REA: 184701 Numero iscrizione registro imprese: 01648650032 Capitale sociale: Euro 81.615,50 di cui versato: Euro 81.164,51 STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI

Dettagli

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( )

13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) 13.30 analisi di bilancio per indici e per flussi ( ) Stato patrimoniale (riclassificato senza tener conto della delibera di riparto utili) Disponibilità liquide 653 000 181 900 Mutui in scadenza 420 000

Dettagli

Lo schema di rilevazione. +/- fattori produttivi +/- prodotti/servizi +/- merci

Lo schema di rilevazione. +/- fattori produttivi +/- prodotti/servizi +/- merci Lo schema di rilevazione +/- fattori produttivi +/- prodotti/servizi +/- merci +/- costi acquisto +/- costi acquisto/utilizzo + costi d utilizzo + ricavi della produzione +/- ricavi di vendita/produzione

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO a cura Giuseppe Polli giuseppe_polli@virgilio.it è disponibile un semplice ed utilissimo software sull analisi di bilancio predisposto dall autore in vendita al

Dettagli

CENTRO HL DISTRIBUZIONE S.p.A. Via di Novoli n Firenze. Iscritta nel Registro delle Imprese di Firenze al n

CENTRO HL DISTRIBUZIONE S.p.A. Via di Novoli n Firenze. Iscritta nel Registro delle Imprese di Firenze al n CENTRO HL DISTRIBUZIONE S.p.A. Via di Novoli n. 7-50127 Firenze Iscritta nel Registro delle Imprese di Firenze al n. 68220 Repertorio Economico Amministrativo n. 465765 Codice Fiscale e Partita IVA n.

Dettagli

SOCIETA INTERCOMUNALE SERVIZI IDRICI S.R.L.

SOCIETA INTERCOMUNALE SERVIZI IDRICI S.R.L. SOCIETA INTERCOMUNALE SERVIZI IDRICI S.R.L. BILANCIO E NOTA INTEGRATIVA AL 31.12.2012 Bilancio di esercizio al 31/12/2012 Pagina 1 di 28 SOC. INTERCOMUNALE SERVIZI IDRICI SRL Codice fiscale 03168260044

Dettagli

OPEN LEADER S. CONS. A R.L. Bilancio al 31/12/2013

OPEN LEADER S. CONS. A R.L. Bilancio al 31/12/2013 Sede in PONTEBBA - VIA PRAMOLLO 16 Capitale Sociale versato Euro 76.950,74 Iscritta alla C.C.I.A.A. di UDINE Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 02055820308 Partita IVA: 02055820308 - N. Rea:

Dettagli

CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA. Bilancio al 31/12/2014

CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA. Bilancio al 31/12/2014 CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA Sede in SPIAZZO - VIA SAN VIGILIO, 13 Codice Fiscale 86001550226 Partita IVA: 01010080222 Bilancio al 31/12/2014 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2014 31/12/2013

Dettagli

APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO

APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO Si ipotizza che in un determinato esercizio lo stato patrimoniale comparativo sia il seguente: STATO PATRIMONIALE 200X+1 200X ATTIVITÀ Incrementi/

Dettagli

L analisi delle condizioni di economicità

L analisi delle condizioni di economicità Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze economiche e aziendali Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza Corso di Economia Aziendale Prof.ssa Lucia Giovanelli giovanel@uniss.it L analisi

Dettagli

A. N. G. AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI. Sede Legale: ROMA - Via Sabotino n. 4 Cod. Fisc. n * * * * BILANCIO AL

A. N. G. AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI. Sede Legale: ROMA - Via Sabotino n. 4 Cod. Fisc. n * * * * BILANCIO AL ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER 31.12.2015 31.12.2014 VERSAMENTI ANCORA DOVUTI.. B) IMMOBILIZZAZIONI I. Immateriali 4) Concessioni, licenze, marchi e diritti simili. 9.069. 14.477 7) Altre Lavori su immobili

Dettagli

CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA. Bilancio al 31/12/2015

CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA. Bilancio al 31/12/2015 CASA DI RIPOSO S.VIGILIO FONDAZIONE BONAZZA Sede in SPIAZZO - VIA SAN VIGILIO, 13 Codice Fiscale 86001550226 Partita IVA: 01010080222 Bilancio al 31/12/2015 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014

Dettagli

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015

SASA SpA-AG - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio 2015 SASA - Bilancio d Esercizio Pag. 1 a 8 1 BILANCIO D ESERCIZIO AL 31.12. Stato patrimoniale Conto economico Relazione e bilancio pag. 2 Bilancio d esercizio al 31.12. BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/ Riclassificato

Dettagli

ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE. Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2015/2016

ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE. Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2015/2016 ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2015/2016 RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE 2 Componenti negativi IRES IRAP Materie prime c/acquisti 574.000,00 574.000,00 Oneri

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO

PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO STATO PATRIMONIALE ATTIVITA' n+1 n Δ Cassa e banche 250,00 100,00 150,00 Crediti verso clienti 500,00 400,00 100,00 Rimanenze 700,00 600,00 100,00 Risconti attivi 10,00

Dettagli

La dinamica finanziaria in un accezione generale. La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria

La dinamica finanziaria in un accezione generale. La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria LIVELLI DELL ANALISI FINANZIARIA La dinamica finanziaria in un accezione generale La dinamica del capitale circolante netto (della gestione corrente) La dinamica monetaria INVESTIMENTI (struttura operativa)

Dettagli

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210 Valutazioni di bilancio e rilevazioni contabili di fine periodo Soluzioni esercitazione XVII Operazioni di assestamento e di chiusura a) Bilancio di verifica (Valori in migliaia di Euro) Dare Avere Cassa

Dettagli

AZIENDA SPECIALE COMUNALE CREMONA SOLIDALE. Bilancio al 31/12/2011

AZIENDA SPECIALE COMUNALE CREMONA SOLIDALE. Bilancio al 31/12/2011 AZIENDA SPECIALE COMUNALE CREMONA SOLIDALE Sede legale: Cremona - Via Brescia n. 207 Registro Imprese di Cremona e C. F. n. 93042130190 REA C.C.I.A.A. di Cremona n. 160734 Bilancio al 31/12/2011 STATO

Dettagli

Elica PB India Private Ltd. 31 dicembre 2010

Elica PB India Private Ltd. 31 dicembre 2010 Elica PB India Private Ltd. 31 dicembre 2010 Ricavi 3.545 Altri ricavi operativi 13 Variazione rimanenze prodotti finiti e semilavorati 20 Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni - Consumi di

Dettagli

Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO TOTALE ATTIVO Fusione per incorporazione di Data Centro S.p.A.

Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO TOTALE ATTIVO Fusione per incorporazione di Data Centro S.p.A. Situazione Patrimoniale al 30 Giugno 2004 ATTIVO Cassa e disponibilità presso banche ed uffici postali 61.373.362 Titoli del tesoro e valori assimilabili al rifinanziamento presso banche centrali 90.784.975

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Esame di Stato di istruzione secondaria superiore Parte obbligatoria Indirizzi: ITAF, EA05 - AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING SESSIONE ORDINARIA

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI

RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Prova di verifica RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI di Rossana MANELLI MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (Classe quinta IT Indirizzo AFM-SIA-RIM; Classe

Dettagli

Meccanismi di simulazione economico-finanziaria. Nicola Castellano - Università di Macerata

Meccanismi di simulazione economico-finanziaria. Nicola Castellano - Università di Macerata Meccanismi di simulazione economico-finanziaria Nicola Castellano - Università di Macerata ncaste@unimc.it 1 la simulazione metodologia decisionale con cui si analizzano le caratteristiche di un sistema

Dettagli

CONS.DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D'AOSTA soc.coo CONSORTIUM DES COLLECTIVITES LOCALES DE LA VALLEE D'AOSTE. Bilancio al 31/12/2010

CONS.DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D'AOSTA soc.coo CONSORTIUM DES COLLECTIVITES LOCALES DE LA VALLEE D'AOSTE. Bilancio al 31/12/2010 CONS.DEGLI ENTI LOCALI DELLA VALLE D'AOSTA soc.coo CONSORTIUM DES COLLECTIVITES LOCALES DE LA VALLEE D'AOSTE Sede in AOSTA - via PIAZZA NARBONNE, 16 Capitale Sociale versato Euro 4.200,00 Iscritto alla

Dettagli

sabato 12 gennaio 2013 VOCI STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO FINANZIARIAMENTE Ratei e risconti attivi a lungo

sabato 12 gennaio 2013 VOCI STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO FINANZIARIAMENTE Ratei e risconti attivi a lungo VOCI STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO FINANZIARIAMENTE 2000 2001 2002 Ratei e risconti attivi a lungo 120 230 70 Ratei e risconti attivi a breve 123 241 50 Ratei e risconti passivi a lungo 0 0 0 Esigibilità

Dettagli

Esame di Stato di Istituto Tecnico Commerciale

Esame di Stato di Istituto Tecnico Commerciale Esame di Stato di Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO AZIENDALE CORSO DI ORDINAMENTO Tema di: Economia Aziendale Sessione ordinaria 2003 19 giugno 2003 Il candidato, dopo aver brevemente

Dettagli

Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art c.c.

Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art c.c. Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art. 2424 c.c. ATTIVO PASSIVO A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. B) Immobilizzazioni, con

Dettagli

Tabella 1 CONTO FINANZIARIO*

Tabella 1 CONTO FINANZIARIO* Tabella 1 CONTO FINANZIARIO* AREA OPERATIVA - Utile (Perdita) netto di esercizio (1.1) - Accantonamenti e ammortamenti (1.2) - Quota TFR maturata nell'esercizio (1.3) - Autofinanziamento (1.4) - Variazione

Dettagli

STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA D. DEBITI

STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA D. DEBITI STATO PATRIMONIALE FORMA ABBREVIATA A. CREDITI V/SOCI B. IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI II IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI III IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE C. ATTIVO CIRCOLANTE I RIMANENZE

Dettagli

I PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICO FINANZIARIA D IMPRESA - Il governo della dinamica finanziaria - il fabbisogno finanziario

I PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICO FINANZIARIA D IMPRESA - Il governo della dinamica finanziaria - il fabbisogno finanziario I PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICO FINANZIARIA D IMPRESA - Il governo della dinamica finanziaria - il fabbisogno finanziario 1 VALUTARE LE SCELTE DELL IMPRENDITORE LE SCELTE DELL IMPRENDITORE CHE DOBBIAMO

Dettagli

ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE. Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2012/2013

ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE. Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2012/2013 ESERCITAZIONE SULLE IMPOSTE Contabilità e Bilancio Prof. Gianluigi Roberto A.A. 2012/2013 Risultato prima delle imposte IRES IRAP Materie prime c/acquisti 574.000,00 574.000,00 Oneri bancari 287,50 287,50

Dettagli

La progettazione di un modello alternativo di Leveraged Buy Out

La progettazione di un modello alternativo di Leveraged Buy Out Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Corso di Analisi dei Sistemi Finanziari II Prof. N. Levialdi La progettazione di un modello alternativo di Leveraged Buy Out A cura della Dott.ssa F. Di Pillo Conto

Dettagli

Università degli studi di Pavia Facoltà di Economia a.a Corso di Economia Aziendale II modulo Capitolo 8 IL CONTO ECONOMICO

Università degli studi di Pavia Facoltà di Economia a.a Corso di Economia Aziendale II modulo Capitolo 8 IL CONTO ECONOMICO Università degli studi di Pavia Facoltà di Economia a.a. 2015-2016 Corso di Economia Aziendale II modulo Capitolo 8 IL CONTO ECONOMICO 1 Stru%ura del corso Introduzione Economia Aziendale e Ragioneria

Dettagli

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.L. VIA VIGONE, n 42 10064 PINEROLO, TO Capitale sociale 100.000 Registro delle imprese di TO n.

ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.L. VIA VIGONE, n 42 10064 PINEROLO, TO Capitale sociale 100.000 Registro delle imprese di TO n. BILANCIO D ESERCIZIO ANNO 2010 ACEA SERVIZI STRUMENTALI TERRITORIALI S.r.L. VIA VIGONE, n 42 10064 PINEROLO, TO Capitale sociale 100.000 Registro delle imprese di TO n. 10381250017 Relazione sulla Gestione

Dettagli

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI

Bilancio di esercizio al 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Pagina 1 di 5 TOTALE CREDITI VERSO SOCI (A) 0 B) IMMOBILIZZAZIONI Sede legale in: VIALE PIETRO DE COUBERTIN 1 196 ROMA ( RM ) Codice fiscale: 58185216 P.Iva: 58185216 Iscrizione Registro Persone Giuridiche n. 289/24 Bilancio di esercizio al 31/12/211 STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Bilancio al 31/12/2013

Bilancio al 31/12/2013 A.E.R. Impianti S.r.l. Bilancio al 31/12/2013 Stato patrimoniale attivo 31/12/2013 31/12/2012 A) Crediti verso Soci per versamenti ancora dovuti (di cui già richiamati --) B) Immobilizzazioni I. Immateriali

Dettagli

14/09/2016. Rigidità dello schema e sua struttura. A) Valore della produzione. B) Costi della produzione. C) Proventi e oneri finanziari

14/09/2016. Rigidità dello schema e sua struttura. A) Valore della produzione. B) Costi della produzione. C) Proventi e oneri finanziari LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO 1 SOMMARIO Rigidità dello schema e sua struttura A) Valore della produzione B) Costi della produzione C) Proventi e oneri finanziari D) Rettifiche di valore

Dettagli