desponibilitèdes de cassa. 2.Ai fini del comma 1 i comuni, con le modalità 2. e nei termini previsti dalla Giunta provinciale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "desponibilitèdes de cassa. 2.Ai fini del comma 1 i comuni, con le modalità 2. e nei termini previsti dalla Giunta provinciale"

Transcript

1 OGGETTO: Prima variazione del bilancio di previsione del 2015 del bilancio pluriennale e della Relazione previsionale e programmatica SE TRATA: Pruma mudazion del bilanz de previjion 2015, del bilanz plurianuèl e de la Relazion de previjion e de program Delibera n. 69 dd Deliberazion n. 69 dai LA GIUNTA COMUNALE LA JONTA DE COMUN Richiamata la deliberazione del Consiglio comunale n. 4 di data con cui sono stati approvati il bilancio annuale 2015, il bilancio pluriennale , la Relazione previsionale e programmatica ed il Programma generale delle opere pubbliche ; Visto il Piano esecutivo per la gestione 2015, approvato con deliberazione n. 26 del 18 marzo 2015 della Giunta comunale; Recordà la deliberazion del Consei de comun n. 4 dai con chela che vegnìa aproà l bilanz anuèl 2015, l bilanz plurianuèl , la Relazion de previjion e de program e l Program generèl de la operes publiches ; Vedù l Pian esecutif per la gestion 2015, aproà con deliberazion n. 26 dai 18 de mèrz del 2015 de la Jonta de Comun; Premesso che la Giunta provinciale, con provvedimento n. 708 di data 4 maggio 2015, ha definito i criteri e le modalità per l operazione di estinzione anticipata dei mutui dei comuni trentini. Tale operazione è disciplinata dalle seguenti disposizioni normative: Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015), articolo 1, comma 413: La Provincia autonoma di Trento, al fine di ridurre il debito del settore pubblico in coerenza con gli obiettivi europei, attiva una operazione di estinzione anticipata dei mutui dei propri comuni, utilizzando le proprie disponibilità di cassa, mediante anticipazione di fondi ai comuni. Legge provinciale 30 dicembre 2014, n. 14 (legge finanziaria provinciale 2015), articolo 22, Estinzione anticipata dei mutui dei comuni : 1.Per ridurre il debito del settore pubblico 1. Per smendrèr la debita tel setor publich provinciale la Provincia è autorizzata ad provinzièl la Provinzia pel paèr dantfora ai anticipare ai comuni le risorse necessarie per comuns la ressorses che fèsc besegn per l'estinzione anticipata di mutui, ferma restando paèr dantfora i empresć, lascian a valer che la neutralità dell'operazione ai fini del patto di no se pel tor ite la operazions per l pat de stabilità sia per la Provincia, sia per i comuni. stabilità, tant per la Provinzia che per i A tal fine la Provincia utilizza le proprie Comuns. Per chest fin la Provinzia doura sia disponibilità di cassa. desponibilitèdes de cassa. 2.Ai fini del comma 1 i comuni, con le modalità 2. e nei termini previsti dalla Giunta provinciale 2. Aldò del coma 1 i Comuns, co la modalitèdes e ti termins pervedui da la Jonta d'intesa con il Consiglio delle autonomie locali, provinzièla a una col Consei de la corrispondono, direttamente o tramite Autonomìes locales, i ge paa, a na vida 1 Dit dantfora che la Jonta provinzièla, con provediment n. 708 dai 4 de mé del 2014, l à defenì i criteries e la modalitèdes per paèr dantfora i empresć di comuns trentins. Chesta operazion la vegn endrezèda da chesta despojizions normatives: Lege dai 23 de dezember del 2015, n. 190 ( lege de stabilità 2015), articol 1, coma 413: La Provinzia autonoma de Trent, per smendrèr la debites del setor publich dessema coi obietives europeans, met en esser na operazion per paèr dantfora i empresć de sie Comuns se emprevalan de sia desponibilitèdes de cassa, tras l antizipazion de fons ai Comuns. Lege provinzièla dai 30 de dezember del 2015, n. 14 (lege finanzièla provinzièla 2015), articol 22, Paament dantfora di empresć di Comuns.

2 compensazione a valere sui trasferimenti in direta o tras balanzament a valer sui materia di finanza locale, le risorse trasferimenc en cont de finanza locala, la corrispondenti all'operazione di estinzione ressorses che corespon al paament dantfora, anticipata, tenuto conto che la Provincia si fa tegnù cont che la Provinzia se tol sù sencajo carico degli eventuali oneri derivanti la speises che vegn cà dal paament. dall'estinzione. 3.omissis Omissis Dalla combinata lettura delle predette disposizioni normative e tenuto conto dei criteri fissati dalla Giunta provinciale con il citato provvedimento, assunto d intesa con il Consiglio delle Autonomie Locali, l operazione di estinzione anticipata dei mutui assume la caratteristica di un operazione di sistema, funzionale al conseguimento di un beneficio complessivo sulla finanza pubblica provinciale, purché la stessa non evidenzi uno svantaggio finanziario a carico delle singole posizioni debitorie del comune. Si connota inoltre delle seguenti caratteristiche: ha carattere vincolante per gli enti locali; è neutra ai fini del patto di stabilità; la Provincia si fa carico degli oneri derivanti dall operazioni di estinzione anticipata; Il provvedimento individua inoltre le caratteristiche dei mutui oggetto di estinzione per cui sono oggetto di estinzione anticipata i mutui contratti dai comuni, con esclusione di quelli assunti con Cassa del Trentino S.p.A., essendo caratterizzati da aspetti tecnico-finanziari che non ne rendono conveniente l estinzione anticipata; sono escluse da detta operazione altre operazioni di indebitamento quali quelle derivanti dall utilizzo di fondi di rotazione provinciali; sono inoltre esclusi i mutui che non presentano una convenienza economica all estinzione anticipata poiché il valore dell indennizzo risulta superiore al valore attuale degli interessi che residuano dal piano di ammortamento; sono inclusi nell operazione di estinzione anticipata anche i mutui contratti ad un tasso di interesse pari a zero la cui estinzione non comporta il pagamento di un indennizzo; i mutui oggetto di estinzione, come sopra identificati, devono risultare in ammortamento al con Dal coleament de la despojizions normatives scrites de sora e tegnù cont di criteries stabilii da la Jonta provinzièla dessema col provediment recordà dant, tout sù a una, col Consei de la Autonomìes Locales, l operazion de paament dantfora di empresć doventa na operazion de sistem, che serf per aer n benefize total su la finanza publica provinzièla, tanche la medema no mete al luster n dejavantac finanzièl a cèria de ogne posizion de debita del Comun. Estra apede cogn esser chesta carateristiches: La cogn esser vincolanta per i enc locai; No la vegn durèda per i fins del pat de stabilità; La Provinzia la se tol sù la speises che vegn cà da la operazions de paament dantfora; L provediment l met dant la carateristiches di empresć per chi che l é pervedù l paament dantfora donca: Pel vegnir paà dantfora chi empresć metui en esser dai Comuns, tout fora chi metui en esser co la Cassa del Trentin S.p.A. ajache i caraterisé da situazions tecnich finanzièles per cheles che no paa la speisa i paèr dantfora; Vegn tout fora da chesta operazions de indebitament cheles che vegn cà da la doura de fons provinzièi de investiment. Vegn ence tout fora chi empresć che no i perveit na convenienza economica a meter en esser l paament dantfora ajache l valor de la refonuda l é maor che l valor atuèl di enteresc che vanza dal pian de amortament. Vegn tout ite te l operazion de paament dantfora ence i empresć metui en esser con n perzent de enteress valif a zero de chi che l paament no l comporta na soma de na refonuda; I empresć per chi che l é pervedù l paament dantfora, descheche i é stac troé fora te la paroles dant, i cogn esser en amortament ai 2

3 scadenza non antecedente al Come precisato dai criteri attuativi: l operazione di estinzione anticipata deve concludersi entro il 31/12/2015 con scadenze diverse a seconda dell istituto di credito con il quale sono stati contratti i mutui. In particolare entro il primo semestre dovranno essere estinti di norma i mutui contratti con Cassa Depositi e Prestiti, i mutui contratti con Mediocredito, una prima parte di mutui con Unicredit e i mutui contratti con i Bim che presentano una rata semestrale con scadenza 30/06/2015; con termin no dant dai Descheche vegn metù dant avisa dai criteries de atuazion: L operazion de paament dantfora la cogn vegnir serèda sù dant che sie fora l con termins desvalives aldò de l Istitut de credit con chel che l é stat concordà l emprest. Avisa dant che sie fora i prumes sie meisc cogn vegnir paà sù de zenza i empresć metui en esser con Cassa Depositi e Prestiti, i empresć metui en esser con Mediocredtìito, na pruma pèrt di empresć con Unicredit e i empresć metui en esser col Consorzie de la Èghes da Mont che i à na rata ogne sie meisc con termin ai ; ai fini della verifica circa il minore valore dell indennizzo rispetto al valore attuale degli interessi residui, il valore attuale degli interessi residui viene calcolato prendendo a riferimento i tassi Rendistato pubblicati sul sito internet della Banca d Italia all indirizzo https://www.bancaditalia.it/compiti/operazi oni-mef/rendistato-rendiob/ e riferiti all ultimo mese disponibile antecedente a quello in cui avviene l estinzione anticipata. la convenienza all effettuazione dell operazione di estinzione anticipata si avrà qualora il valore attuale degli interessi futuri - determinato secondo le modalità sopra descritte risulti superiore od uguale all indennizzo richiesto. Nel caso in cui il valore attuale degli interessi futuri fosse inferiore al valore dell indennizzo richiesto l operazione di estinzione anticipata non dovrà essere effettuata; la verifica della convenienza, nei termini sopra descritti, non si richiede per i mutui contratti con i Consorzi Bim non essendo l operazione di estinzione anticipata caratterizzata dalla corresponsione di indennizzi; Per i fins de control en cont del valor de la refonuda mender respet al valor atuèl di enteresc rejidues, l valor atuèl di enteresc rejidues l vegn calcolà fajan referiment ai perzenc Rendistato metui fora sul sit internet de la Banca d Italia a la direzion https://www.bancaditalia.it/compiti/operaz ioni-mef/rendistato-rendiob/ e che i fèsc referiment a l ùltim meisc a leta dant da chel che vegn fat l paament dantfora. la convenienza tel meter en esser l operazion de paament dantfora l à sarà demò tel cajo che l valor atuèl di enteresc tel davegnir determinà aldò de la modalitèdes scrites dant l é maor o medemo a la refonuda domanèda. Tel cajo che l valor atuèl di enteresc tel davegnir l é mender che l valor de la refonuda domanèda l operazion de paament dantfora no la cognarà vegnir fata; l control de la convenienza, ti termins scric de sora, no l vegn domanà per i empresć metui en esser coi Consorzies de la Èghes da Mont ajache l operazion de paament dantfora no la é caraterisèda dal paament de refonudes; Dato atto che il comune di Canazei ha in essere i seguenti mutui aventi le caratteristiche di cui sopra: - UNICREDIT SPA scadente il importo estinzione ,48 + indennizzo 4.869,63 scadenza estinzione ; - CASSA RURALE VAL DI FASSA E 3 Dat at che l Comun de Cianacei che l Comun de Cianacei l à en esser chisc empresć che à la carateristiches scrites de sora: UNICREDIT SPA termin ai soma da paèr ,48 + refonuda 4.869,63 termin del paament ; - CASSA RURALE VAL DI FASSA E

4 AGORDINO scadente il importo estinzione ,31 scadenza estinzione ; - BIM ADIGE scadente il importo estinzione ,00 scadenza estinzione ; - BIM ADIGE scadente il importo estinzione ,62 scadenza estinzione BIM ADIGE scadente il importo estinzione ,22 scadenza estinzione per un importo totale da estinguere pari ad ,63 Dato atto inoltre che, a seguito di tale operazione, si liberano alcune risorse, pari ad ,00, impiegate nella copertura della spesa prevista per il pagamento delle rate dei mutui in scadenza nel corrente anno e che, pertanto, vengono accantonate in previsione di un successivo utilizzo per finanziare spese d investimento; Ravvisata quindi la necessità di provvedere in via d urgenza alla modifica delle previsioni finanziarie relative alla su esposta operazione di estinzione anticipata dei mutui, come indicato nell allegato Prima variazione del bilancio annuale 2015 e pluriennale della presente deliberazione; Precisato che il presente provvedimento deve essere ratificato dal Consiglio comunale entro 60 giorni, secondo quanto disposto dall art. 6, comma 4 del DPGR n. 8/L. Evidenziato che, a seguito della presente variazione di bilancio, si intende variata contestualmente anche la Relazione previsionale e programmatica ; Vista la circolare del Servizio Autonomie Locali di data n. 7; Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 708 di data ; Visto l allegato parere favorevole espresso dal Revisore dei conti; AGORDINO termin ai soma de paament ,31 termin del paament ; - BIM ADIGE termin ai l soma de paament ,00 termin del paament ; - BIM ADIGE termin ai soma de paament ,62 termin del paament BIM ADIGE termin ai soma de paament ,22 termin del paament per na soma en dut da paèr valiva a ,63 Dat at ence che, aldò de chesta operazion, vegn librà vèlch una ressorsa, valiva a ,00, durèda per corir la speisa perveduda per l paament a rates di empresć che i é dò a jir fora te l an en esser e che, donca la vegn metuda da na man en previjion de na doura desvaliva per finanzièr speises de investiment; Vedù l besegn de mudèr de urgenza amò na outa la previjions finanzièles che revèrda vèlch un intervent e vèlch una ressorsa del bilanz 2014, descheche vegn metù dant te la enjonta Pruma mudazion del bilanz anuèl 2015 e plurianuèl de chesta deliberazion Prezisà che chest provediment l cogn vegnir ratificà dal Consei de Comun dant che vae fora 60 dis da sia publicazion, aldò de chel che vegn stabilì da l articol 6, coma 4 del DPJR dai n.8/l. Metù al luster che, aldò de chesta mudazion de bilanz, vegn mudà ence la Relazion de previjion e de program Vedù la comunicazion del Servije Autonomìes Locales dai , n. 7; Vedù la deliberazion de la Jonta provinzièla n. 708 dai ; Vedù l parer a favor dat jù dal Revisor di conc. Visti gli allegati pareri espressi a termini di legge; Vista la circolare n. 11/2001 del Servizio Finanza Locale della Provincia 4 Vedù i pareres chiò enjonté e dac jù aldò de lege. Vedù la comunicazion n. 11/2001 del Servije Finanza Locala de la Provinzia

5 Autonoma di Trento; Visto il D.P. Reg n. 4/L; Visto il DPGR 27 ottobre 1999 n. 8/L; Visto il DPGR 29 dicembre 1999 n. 10/L; Visto il DPGR 24 gennaio 2000 n. 1/L; Visto il testo unico delle leggi regionali sull ordinamento dei comuni approvato con DP Reg n. 3/L; Vista la L.R n. 7; Con voti unanimi legalmente espressi D E L I B E R A 1. Di approvare la prima variazione del bilancio 2015 e del bilancio pluriennale in conformità all allegato Prima variazione del bilancio annuale 2015 e triennale della presente deliberazione; 2. Di dare atto che le variazioni dei bilanci 2015 e pareggiano come indicato di seguito: : maggiori entrate+minori spese= maggiori spese+minori entrate= ,63; : maggiori entrate+minori spese= maggiori spese+minori entrate= 0,00; : maggiori entrate+minori spese= maggiori spese+minori entrate= 0,00; 3. Di dare atto quindi che in seguito alla presente variazione i bilanci rispettano il pareggio finanziario e tutti gli equilibri relativi alla copertura delle spese correnti ed al finanziamento delle spese d investimento, come precisato nell allegato alla presente deliberazione; 4. Di dare atto che, contestualmente alla presente variazione di bilancio, si intende variata anche la Relazione previsionale e programmatica ; Autonoma de Trent. Vedù l D.P.Reg. da l n.4/l. Vedù l DPJR dai 27 de otober del 1999 n.8/l. Vedù l DPJR dai 29 de dezember del 1999 n.10/l. Vedù l DPJR dai 24 de jené del 2000 n. 1/L; Vedù l test unich de la leges regionèles su l ordenament di comuns aproà con DPReg. da l n. 3/L; Vedù la L.R. dai n. 7; Con duta la stimes a una palesèdes D E L I B E R E A 1. De aproèr la pruma mudazion al bilanz 2015 e al bilanz plurianuèl , aldò de la enjonta Pruma mudazion del bilanz anuèl 2015 e di trei egn de chesta deliberazion; 2. De dèr at che i mudamenc ai bilanzes 2015 e i se valivea fora descheche scrit sotite: 2015: entrèdes maores+ speises mendres = speises maores+entrèdes mendres= ,63; 2016: entrèdes maores+ speises mendres = speises maores+entrèdes mendres= 0,00; 2017: entrèdes maores+ speises mendres = speises maores+entrèdes mendres= 0,00; 3. De dèr at donca che aldò de chesta mudazion i bilanzes i respeta l valivament finanzièl e duc i balanzamenc che revèrda l corir la speises ordenères e l finanziament de la speises de investiment, descheche vegn prezisà te la enjonta de chesta deliberazion; 4. De dèr at che, aldò di mudamenc metui en esser, muda ence la Relazion de previjion e de program ; 5. Di sottoporre la presente deliberazione alla ratifica del Consiglio comunale, secondo quanto disposto dall art. 6 co. 4 del DPGR n. 8/L; 5 5. De sotmeter chesta deliberazion a la ratifica da pèrt del Consei de Comun, aldò de l articol 6 coma 4 del DPJR dai n.8/l;

6 6. Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente esecutiva, per i motivi esposti in premessa, a termini dell art.79 del DPGR n. 3/L, con voti unanimi favorevoli espressi per alzata di mano. Si evidenzia, ai sensi dell articolo 4 della L.P , n. 23 e s.m. che avverso la presente deliberazione sono ammessi: - opposizione alla Giunta comunale, durante il periodo di pubblicazione, ai sensi dell art. 79, comma 5 del Testo Unico approvato con D.P.Reg. 1 febbraio 2005 n. 3/L; - ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, ai sensi dell'art. 8 del D.P.R , n. 1199; - ricorso giurisdizionale al T.R.G.A. di Trento entro 60 giorni, ai sensi dell art. 29 del D.Lgs , n De declarèr chesta deliberazion sobito esecutiva, per la rejons scrites dantfora, aldò de l articol 79 coma 4 del DPJR n. 3/L, con duta la stimes a una e a favor palesèdes con man uzèda. Vegn metù dant, aldò de l articol 4 de la L.P. dai , n. 23, che contra chesta deliberazion se pel portèr dant: - Oposizion a la Jonta de Comun, dant che sie fora l temp de sia publicazion, aldò de l articol 79, coma 5 del Test Unich aproà col del D.P.Reg. da l 1 de firé del 2005, n. 3/L; - recors straordenèr al President de la Republica dant da 120 dis, aldò de l art. 8 del D.P.R. dai , n recors giurisdizionèl al T.R.G.A. de Trent dant da 60 dis, aldò de l articol 29 del D.Lgs. dai , n

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 1 dd. 20.05.2015

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 1 dd. 20.05.2015 Deliberazione n. 1 dd. 20.05.2015 Pagina 1 di 5 COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO Provinci a di T r en to Verbale di Deliberazione della Giunta comunale n. 1 dd. 20.05.2015 OGGETTO: Operazione di estinzione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale COMUNE DI CLOZ Originale Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 40 della Giunta Comunale OGGETTO: Autorizzazione all estinzione anticipata mutui (delibera G.P. n.708, dd.04.05.2015). L anno duemilaquindici

Dettagli

4540968 importo 100.000,00 avente ad oggetto: Rifacimento illuminazione pubblica Zambana con apparecchi a Led.

4540968 importo 100.000,00 avente ad oggetto: Rifacimento illuminazione pubblica Zambana con apparecchi a Led. COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 67/2015 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E Oggetto: Estinzione anticipata mutuo assunto con la Cassa Depositi e Prestiti posizione n.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 260 /2015

DELIBERAZIONE N. 260 /2015 Comune di Tione di Trento Provincia di Trento DELIBERAZIONE N. 260 /2015 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Autorizzazione all estinzione anticipata dei mutui contratti con vari Istituti di credito e con il

Dettagli

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO Via Simone Barbacovi, 4-38012 Frazione Taio Tel. 0463-468114 Fax 0463-468521 e-mail comune@comune.predaia.tn.it pec: comune@pec.comune.predaia.tn.it Decreto n. 138

Dettagli

OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014.

OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014. OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in ammortamento al 31.12.2014. Relazione: La Giunta provinciale con provvedimento n. 708 di data 4 maggio 2015 ha definito i criteri e le modalità per l operazione

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 078 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Autorizzazione estinzione anticipata mutui L'anno duemilaquindici, addì ventuno

Dettagli

COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della Giunta Comunale

COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della Giunta Comunale COMUNE DI CARISOLO Provincia di Trento 0465 501176 Fax 0465 501335 sito: www.comune.carisolo.tn.it e mail comune@pec.comune.carisolo.tn.it C.F. e P.IVA: 00288090228 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 della

Dettagli

Deliberazion de la Jonta de Comun n. 445 dai 11/12/2014. Deliberazione della Giunta Comunale n. 445 di data 11/12/2014

Deliberazion de la Jonta de Comun n. 445 dai 11/12/2014. Deliberazione della Giunta Comunale n. 445 di data 11/12/2014 Deliberazione della Giunta Comunale n. 445 di data 11/12/2014 Pubblicata all albo comunale il 18/12/2014 Deliberazion de la Jonta de Comun n. 445 dai 11/12/2014 Tachèda fora su l albo de Comun ai 18/12/2014

Dettagli

Delibera n. 12 dd. 15.02.2012. Deliberazion n. 12 dai 15.02.2012 LA GIUNTA COMUNALE LA JONTA DE COMUN

Delibera n. 12 dd. 15.02.2012. Deliberazion n. 12 dai 15.02.2012 LA GIUNTA COMUNALE LA JONTA DE COMUN OGGETTO: Marchio family in Trentino - Approvazione disciplinare per assegnazione del marchio family al Comune di Canazei e autorizzazione alla presentazione della relativa candidatura. Delibera n. 12 dd.

Dettagli

- N. 16 valvoles a sfera a passaje total, de 1 1/4; - N.2 valvoles a sfera a passaje total, de 2 ;

- N. 16 valvoles a sfera a passaje total, de 1 1/4; - N.2 valvoles a sfera a passaje total, de 2 ; Delibera n. 36 del 29.03.2012 Pubblicata in data 03.04.2012 all albo telematico all indirizzo Oggetto: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA CALDAIA NELL EDIFICIO SCUOLA MEDIA. IMPEGNO DELLA SPESA

Dettagli

Deliberazion del Consei de Comun n. 26 dai 12.11.2010 Metuda fora su l albo de Comun ai 15.11.2010

Deliberazion del Consei de Comun n. 26 dai 12.11.2010 Metuda fora su l albo de Comun ai 15.11.2010 Deliberazione del Consiglio comunale n. 26 del 12.11.2010 Pubblicata all albo comunale in data 15.11.2010 Oggetto: Approvazione della convenzione per la governance con la società di sistema Trentino Riscossioni

Dettagli

Delibera n. 139 dd. 22.12.2014. Deliberazion n. 139 dai 22.12.2014

Delibera n. 139 dd. 22.12.2014. Deliberazion n. 139 dai 22.12.2014 OGGETTO: Servizio di pulizia delle aree cimiteriali e degli spazi pertinenziali per l anno 2015. Approvazione del foglio patti e condizioni. Affido incarico alla ditta Enrico Marchetti. SE TRATA: Servije

Dettagli

Delibera n. 16 dd. 29.04.2014 Deliberazion n. 16 dai 29.04.2014

Delibera n. 16 dd. 29.04.2014 Deliberazion n. 16 dai 29.04.2014 OGGETTO: Domanda della Società Albergo Miramonti di Demarchi Dimitri e C. S.a.s. per la realizzazione in deroga di isolazione a cappotto presso l edificio p.ed. 494/1 albergo Miramonti, sito in Streda

Dettagli

Delibera n. 27 dd. 10.06.2015. Deliberazion n. 27 dai 10.06.2015 L CONSEI DE COMUN IL CONSIGLIO COMUNALE

Delibera n. 27 dd. 10.06.2015. Deliberazion n. 27 dai 10.06.2015 L CONSEI DE COMUN IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Domanda della Società Albergo Villa Rosella di Leonetti Antonio e Simone S.n.c. per lavori di ampliamento in deroga dell albergo Villa Rosella, p.ed. 257, sito in Streda de Ciamp Trujan in Penia

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 16 del CONSIGLIO del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Estinzione anticipata mutui in essere con Cassa Depositi e Prestiti spa e Consorzio

Dettagli

69/2014. del CONSEI DI OMBOLC. Carica Encèria

69/2014. del CONSEI DI OMBOLC. Carica Encèria COPIA / COPIA COMUN GENERAL DE FASCIA PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE / ORIGINÈL COMUN GENERAL DE FASCIA PROVINZIA DE TRENT VERBALE DI DELIBERAZIONE N. VERBAL DE DELIBERAZION N. 69/2014 del 5 agosto 2014

Dettagli

Deliberazion de la Jonta de Comun n. 108 Dai 30.09.2013 Metuda fora su l albo de Comun ai 01.10.2013

Deliberazion de la Jonta de Comun n. 108 Dai 30.09.2013 Metuda fora su l albo de Comun ai 01.10.2013 Deliberazione della giunta comunale n. 108 del 30.09.2013 Pubblicata all albo comunale ai 01.10.2013 OGGETTO: Elezione del Consiglio Provinciale di Trento e del Presidente della Provincia. Ripartizione

Dettagli

RELAZIONE AL 1 PROVVEDIMENTO DI VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO 2012 E PLURIENNALE 2012-2014

RELAZIONE AL 1 PROVVEDIMENTO DI VARIAZIONI AL BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO 2012 E PLURIENNALE 2012-2014 ORIGINALE / ORIGINÈL COPIA / COPIA COMUN GENERAL DE FASCIA PROVINCIA DI TRENTO Strada di Pré de Gejia, 2 38036 POZZA DI FASSA COMUN GENERAL DE FASCIA PROVINZIA DE TRENT Strada di Pré de gejia, 2 38036

Dettagli

OGGETTO: Indizione di concorso pubblico per assunzione a tempo

OGGETTO: Indizione di concorso pubblico per assunzione a tempo OGGETTO: Indizione di concorso pubblico per assunzione a tempo indeterminato di n. 1 operatore d appoggio categoria A livello unico 1^ posizione retributiva presso la scuola dell infanzia di Canazei. Approvazione

Dettagli

RILEVAZION SUL NUMER E SPARPAGNAMENT TERITORIÈL DE LA JENT CHE FÈSC PÈRT DE LA POPOLAZIONS DE LENGAZ LADIN, MOCHEN E CIMBRO ai 9 de otober 2011

RILEVAZION SUL NUMER E SPARPAGNAMENT TERITORIÈL DE LA JENT CHE FÈSC PÈRT DE LA POPOLAZIONS DE LENGAZ LADIN, MOCHEN E CIMBRO ai 9 de otober 2011 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Sistema Statistico Nazionale Istituto nazionale di Statistica RILEVAZION SUL NUMER E SPARPAGNAMENT TERITORIÈL DE LA JENT CHE FÈSC PÈRT DE LA POPOLAZIONS DE LENGAZ LADIN, MOCHEN

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 14 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione 1^ variazione urgente al bilancio di previsione esercizio finanziario

Dettagli

OGGETTO: Variante puntuale 2014 al P.R.G. del Comune di Canazei. Adozione preliminare.

OGGETTO: Variante puntuale 2014 al P.R.G. del Comune di Canazei. Adozione preliminare. OGGETTO: Variante puntuale 2014 al P.R.G. del Comune di Canazei. Adozione preliminare. SE TRATA: mudazion spezifica 2014 al P.R.G. del Comun de Cianacei Pruma adozion Deliberazione n. 35 dd. 31.10.2014

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 229 della Giunta Comunale. OGGETTO: Estinzione anticipata del mutuo di 467.040,08 contratto con Unicredit S.p.A..

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 229 della Giunta Comunale. OGGETTO: Estinzione anticipata del mutuo di 467.040,08 contratto con Unicredit S.p.A.. COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Spettabile / Stimà Comun General de Fascia Strada di Pré de gejia, 2 38036 POZZA DI FASSA (TN)

Spettabile / Stimà Comun General de Fascia Strada di Pré de gejia, 2 38036 POZZA DI FASSA (TN) DA COMPILARE A MACCHINA O IN STAMPATELLO SU CARTA LIBERA (ai sensi della legge 23 agosto 1988, n. 370) DA SCRIVER ITE GRAN O A MACHINA SUN PAPIER ZENZA BOL (aldò de la lege dai 23 de aost del 1988, n.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 230 della Giunta Comunale. OGGETTO: Estinzione anticipata del mutuo di 555.526,00 contratto con Unicredit S.p.A..

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 230 della Giunta Comunale. OGGETTO: Estinzione anticipata del mutuo di 555.526,00 contratto con Unicredit S.p.A.. COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Che tale contratto deve essere stipulato in forma scritta;

LA GIUNTA COMUNALE. Che tale contratto deve essere stipulato in forma scritta; OGGETTO: Assunzione mutuo di euro 216.851,00 con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. Roma per il finanziamento dei lavori di "Allargamento e sistemazione viabilità urbana in Via Vanucla". LA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Considerato che è stato richiesto un mutuo per finanziare la differenza dei lavori suddetti nel seguente modo:

LA GIUNTA COMUNALE. Considerato che è stato richiesto un mutuo per finanziare la differenza dei lavori suddetti nel seguente modo: Oggetto: Assunzione mutuo con Cassa del Trentino S.p.A. di 181.777,00 per lavori di sostituzione di parte della condotta di collegamento tra il serbatoio Toller e il serbatoio Villannetta, di alcuni ramali

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 158 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Prelevamento dal fondo di riserva ordinario per ammortamento mutui esclusi da

Dettagli

Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE RELATIVE ALL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLA COMPONENTE TASI.

Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE RELATIVE ALL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLA COMPONENTE TASI. Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE RELATIVE ALL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLA COMPONENTE TASI. Se trata: APROAZION ALIQUOTES DE LA STEORA UNICA DE COMUN S.U.C. PER L AN 2014 EN

Dettagli

COMUNE DI SAMONE PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI SAMONE PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI SAMONE PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE n. 80 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: LAVORI PER LA RISTRUTTURAZIONE DI PARTE DELLA RETE ACQUEDOTTISTICA COMUNALE. ASSUNZIONE DI UN MUTUO CON

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE NR. 335 ASSUNTA IN DATA 03/07/2014 OGGETTO : L.P. 13/11/1992 nr. 21 e L.P. 21/12/2007 n. 23 art. 53 Disciplina degli interventi in materia di

Dettagli

FORMULÈR DE DOMANA MODULO DI DOMANDA

FORMULÈR DE DOMANA MODULO DI DOMANDA MODULO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER L'ASSUNZIONE IN RUOLO A PART-TIME 24/36 DI 1 INFERMIERE PROFESSIONALE DELLA CATEGORIA C BASE 1^ POS. RETRIBUTIVA FORMULÈR

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13 CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13 DELIBERAZIONE NR. 170 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Oggetto: COMUNE DI ZAMBANA concessione

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N 424 DI DATA 29.07.2009

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N 424 DI DATA 29.07.2009 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N 424 DI DATA 29.07.2009 OGGETTO: Assunzione con l'unicredit Banca S.p.A., di un mutuo di 350.000,00 (Euro Trecentocinquantamila/00) destinato al

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13

CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13 CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13 DELIBERAZIONE NR. 157 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Oggetto: COMUNE DI CANAZEI - concessione

Dettagli

COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI CAVALESE PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 22 OGGETTO: APPROVAZIONE PROPOSTA DI BILANCIO PREVENTIVO ANNUALE 2014 E PLURIENNALE 2014-2016. L'anno

Dettagli

Verbale di deliberazione N. 69

Verbale di deliberazione N. 69 ( 1 ) COPIA COMUNITA DELLA VALLE DEI LAGHI PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione N. 69 della Giunta della Comunità OGGETTO: Legge provinciale 22 aprile 2014, n.1 articolo 54. Deliberazione della

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 377 di data 18 luglio 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 377 di data 18 luglio 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 377 di data 18 luglio 2014 OGGETTO: Contributo a fondo perduto deliberato dal Consorzio

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo 2015-2017 - Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 86/2012 della GIUNTA MUNICIPALE del 20/11/2012

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 86/2012 della GIUNTA MUNICIPALE del 20/11/2012 ORIGINALE COMUNE DI REVO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 86/2012 della GIUNTA MUNICIPALE del 20/11/2012 OGGETTO: ASSUNZIONE CON IL CONSORZIO B.I.M. ADIGE DI TRENTO DI UN MUTUO DI EURO 900.000,00

Dettagli

Rilevata la necessità di provvedere all acquisto, nel corrente esercizio, delle seguenti forniture: inclusa I.V.A.

Rilevata la necessità di provvedere all acquisto, nel corrente esercizio, delle seguenti forniture: inclusa I.V.A. LA GIUNTA Rilevata la necessità di provvedere all acquisto, nel corrente esercizio, delle seguenti forniture: descrizione N 1 autovettura Fiat Panda 4x4 con contestuale alienazione dell usato comunale

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 70 della Giunta comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 70 della Giunta comunale COMUNE DI NAGO-TORBOLE PROVINCIA DI TRENTO Ufficio Delibere copia VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 70 della Giunta comunale OGGETTO: Esame ed approvazione atto di indirizzo ai sensi dell art. 19, comma 6, del

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Codice A15010 D.D. 23 luglio 2015, n. 604 Contributi semestrali a favore degli Istituti mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle Leggi 457/78, 94/82

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Allegato alla deliberazione del C.P. n del P R O V I N C I A D I C A G L I A R I PROVINCIA DE CASTEDDU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE (N.0091110130047) IL CONSIGLIO PROVINCIALE Proponente: ASSESSORATO FINANZE

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria ANNO 2015 DELIBERAZIONE n. 12 del 25.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - Seduta

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009 Assestamento SOMMARIO Art. 1 - Variazioni delle previsioni di entrata

Dettagli

SE TRATA: Aproazion de la convenzion anter l Comun General de Fascia e l Comun de Cianacei per meter en esser l servije de secretariat generèl.

SE TRATA: Aproazion de la convenzion anter l Comun General de Fascia e l Comun de Cianacei per meter en esser l servije de secretariat generèl. OGGETTO: Approvazione della convenzione tra il Comun General de Fascia ed il Comune di Canazei per lo svolgimento del servizio di segreteria generale. Ai sensi dell art. 14 del D.P.Reg. 01.02.2005 n. 3/L

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51 SESSIONE STRAORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Lobascio Giuseppe dr.ssa M. Rosaria

Dettagli

N. 15 Reg. COPIA COMUNE DI TOMBOLO. Provincia di Padova

N. 15 Reg. COPIA COMUNE DI TOMBOLO. Provincia di Padova N. 15 Reg. COPIA COMUNE DI TOMBOLO Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione straordinaria - Seduta Pubblica di 1^ convocazione OGGETTO Estinzione anticipata mutui contratti

Dettagli

Comunità Rotaliana - Königsberg

Comunità Rotaliana - Königsberg Comunità Rotaliana - Königsberg (Provincia di Trento) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 168 dell Organo esecutivo della Comunità OGGETTO: Atto d indirizzo - Lascito di una somma da destinare ai poveri. L anno

Dettagli

Deliberazione della Giunta comunale n. 79 dd. 27.08.2014

Deliberazione della Giunta comunale n. 79 dd. 27.08.2014 Deliberazione della Giunta comunale n. 79 dd. 27.08.2014 Oggetto: LAVORI DI SISTEMAZIONE NICCHIE CINERARIE PRESSO I CIMITERI DI BANCO, CASEZ E PIANO -. ESAME ED APPROVAZIONE PERIZIA AGGIORNAMENTO SOMME

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO 98 - Determinazione Comunità Alta Valsugana e Bersntol Servizio Finanziario Piazza Gavazzi, 4 38057 Pergine Valsugana (TN) codice fiscale e partita IVA 02143860225 Determinazione n. 98 dd. 30 gennaio 2015

Dettagli

COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento

COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento Verbale di deliberazione N. 33 del 17-06-2015 del CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: VARIAZIONI ALLE DOTAZIONI DI COMPETENZA DEL BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

Dettagli

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale - Allegati Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 - Intervento per il Programma pluriennale degli

Dettagli

V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e

V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e COPIA D E L I B E R A 1 2 7 D E L 2 8 / 1 1 / 2 0 1 4 V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e Oggetto: ESTINZIONE ANTICIPATA PARZIALE MUTUO ISTITUTO CREDITO SPORTIVO. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012.

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 55 del 31 dicembre

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economico-finanziario e fiscalità DIRETTORE VESCOVI DOTT. MARIO Numero di registro Data dell'atto 1787 18/11/2015 Oggetto : Rinegoziazione dei prestiti

Dettagli

LA GIUNTA DELLA COMUNITA

LA GIUNTA DELLA COMUNITA Oggetto: Polizza Infortuni per il periodo 01.11.2014 31.10.2015. LA GIUNTA DELLA COMUNITA Vista la proposta di provvedimento come predisposta ed istruita dal Vicesegretario della Comunità,Servizio Affari

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 38

Verbale di deliberazione n. 38 (1) COPIA COMUNITÀ DELLA VALLE DEI LAGHI PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 38 del Comitato esecutivo della Comunità OGGETTO: Linee guida per determinare la spesa relativa agli incarichi di

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

B1 imprevisti 1.057,84 B2 I.V.A. su lavori e imprevisti 22% 4.967,60

B1 imprevisti 1.057,84 B2 I.V.A. su lavori e imprevisti 22% 4.967,60 Deliberazione della Giunta comunale n. 71 dd. 21.07.2014. Oggetto: LAVORI PER RICAVO DI MENSA E CUCINA ALL INTERNO DELLA SCUOLA ELEMENTARE - APPROVAZIONE A TUTTI GLI EFFETTI DEL PROGETTO ESECUTIVO. AFFIDAMENTO

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

Comunità della Valle di Cembra

Comunità della Valle di Cembra Comunità della Valle di Cembra PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 118 dell Organo esecutivo della Comunità OGGETTO: Impegno di spesa per il versamento a favore del Consorzio B.I.M.-Adige della

Dettagli

considerato che nella fattispecie non necessita il parere di regolarità contabile;

considerato che nella fattispecie non necessita il parere di regolarità contabile; OGGETTO: Definizione aspetti tecnici gestionali del servizio di trasporto pubblico di linea con trenino turistico su ruote, istituito con delibera consiliare n. 38 di data 30.10.2013. Preso atto della

Dettagli

* * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale: Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2009 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2009 2011. * * * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato

Dettagli

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Bilancio di Previsione 2009 e Pluriennale Triennio 2009 2011 (B. U. Regione Basilicata N. 60 del 29 dicembre 2008) Articolo 1 Stato di Previsione dell Entrata 1.

Dettagli

Comunità Rotaliana - Königsberg

Comunità Rotaliana - Königsberg Comunità Rotaliana - Königsberg (Provincia di Trento) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 119 dell Organo esecutivo della Comunità OGGETTO: Fondo Unico Territoriale- budget territoriale. Comune di Lavis Lavori

Dettagli

DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15

DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15 COMUNITA VALSUGANA E TESINO DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15 OGGETTO : Variazione di assestamento al bilancio esercizio 2015 e pluriennale 2015-2017. Presentazione stato di attuazione programmi esercizio 2015.

Dettagli

Comunità Rotaliana - Königsberg

Comunità Rotaliana - Königsberg Comunità Rotaliana - Königsberg (Provincia di Trento) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 79 dell Organo esecutivo della Comunità Oggetto: Rettifica deliberazione n. 65 dd. 23.11.2011, annullamento impegno relativo

Dettagli

Approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo "Realizzazione di rete di videosorveglianza sul territorio del Comune di Mezzolombardo".

Approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo Realizzazione di rete di videosorveglianza sul territorio del Comune di Mezzolombardo. OGGETTO: Approvazione in linea tecnica del progetto esecutivo "Realizzazione di rete di videosorveglianza sul territorio del Comune di Mezzolombardo". Preso atto della proposta di deliberazione relativa

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB0803 D.D. 26 novembre 2014, n. 638 Contributi semestrali a favore degli Enti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle leggi 457/78, 94/82

Dettagli

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e COPIA D E L I B E R A 1 1 6 D E L 2 0 / 1 0 / 2 0 1 5 V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e Oggetto: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUO ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO. L anno duemilaquindici,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 49/2015 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 49/2015 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 49/2015 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E Oggetto: Convenzione tra Comune ed AIR S.p.A per gestione interventi di manutenzione straordinaria

Dettagli

CREDITO LEGGE REGIONALE 9 FEBBRAIO 1991, N. 3

CREDITO LEGGE REGIONALE 9 FEBBRAIO 1991, N. 3 LEGGE REGIONALE 9 FEBBRAIO 1991, N. 3 Costituzione di un fondo a favore del Credito fondiario Trentino-Alto Adige - Sezione opere pubbliche - o di altro istituto di credito speciale destinato all'erogazione

Dettagli

OGGETTO: Polizza assicurativa Incendio ITAS per i fabbricato comunali: aggiornamento immobili e somme assicurate LA GIUNTA COMUNALE

OGGETTO: Polizza assicurativa Incendio ITAS per i fabbricato comunali: aggiornamento immobili e somme assicurate LA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Polizza assicurativa Incendio ITAS per i fabbricato comunali: aggiornamento immobili e somme assicurate LA GIUNTA COMUNALE Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 1 dd. 07.01.2010, immediatamente

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 21 giugno 2007, n. 14-94/Leg

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 21 giugno 2007, n. 14-94/Leg DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 21 giugno 2007, n. 14-94/Leg Regolamento di esecuzione della legge provinciale 16 giugno 2006 n. 3 "Norme in materia di governo dell'autonomia del Trentino" concernente

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga 770 N. 6 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 9-2-2016 Parte I Legge Regionale 9 febbraio 2016, n. 4 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento

COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento Originale/Copia COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 6 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Adozione PIANO TRIENNALE PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE. L anno DUEMILAQUATTORDICI addì TRENTA

Dettagli

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2011 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2011 2013. * * * * * * * * * *

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE.

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE N. 141 OGGETTO : RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. L anno duemilaquattordici addì venticinque

Dettagli

Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale. n. 34 dd. 02.03.2015

Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale. n. 34 dd. 02.03.2015 Deliberazione n. 34 dd. 02.03.2015 Pagina 1 di 6 COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale n. 34 dd. 02.03.2015

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2009 (Atti del Consiglio) Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. *************** Approvata dal Consiglio

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI.

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Deliberazione del Consiglio comunale n. 03 del 18.03.2014. OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Premesso che: - l

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 SOMMARIO Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno 2008 Art. 3 Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale

Dettagli

Determinazione del Direttore n. 89 del 09-10-2015

Determinazione del Direttore n. 89 del 09-10-2015 CONSORZIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRENTO compresi nel Bacino Imbrifero Montano dell'adige Trento - Piazza Centa, 13 Determinazione del Direttore n. 89 del 09-10-2015 Oggetto: Incarico di assistenza

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 10

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 10 Proposta di deliberazione prot. n 3158 Del 24/04/2009 PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE N. 10 OGGETTO ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga Parte I N. 4 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 31-1-2015 253 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 27 gennaio 2015, n. 6 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE

Dettagli

A.P.S.P di Fassa Vigo di Fassa (TN) Strada di Prè de Lejia n. 12 0462/760240 fax 0462/760249 info@apspfassa.it

A.P.S.P di Fassa Vigo di Fassa (TN) Strada di Prè de Lejia n. 12 0462/760240 fax 0462/760249 info@apspfassa.it A.P.S.P di Fassa Vigo di Fassa (TN) Strada di Prè de Lejia n. 12 0462/760240 fax 0462/760249 info@apspfassa.it A.P.S.P San Gaetano Predazzo (TN) Via E. Sottsass n. 11 0462/501235 fax 0462/502775 info@apspsangaetano.it

Dettagli

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO Provincia di Cosenza VERBALE DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 23 Data: 21.11.2015 OGGETTO: Rinegoziazione mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. II semestre 2015.

Dettagli

Comune di LOREGGIA. VISTO si attesta ex art. 151 comma 4 T.U.EE.LL. D.Lgs. 267/2000 la copertura finanziaria della spesa

Comune di LOREGGIA. VISTO si attesta ex art. 151 comma 4 T.U.EE.LL. D.Lgs. 267/2000 la copertura finanziaria della spesa Comune di LOREGGIA ORIGINALE Rif. determina Reg. generale OGGETTO n.46 del 29/12/2010 309 ASSUNZIONE MUTUO CON LA BANCA PADOVANA PER L'OPERAZIONE DI RINEGOZIAZIONE DELLA POSIZIONE DEBITORIA PER L'ACQUISTO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97 Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Francesco Vezzaro OGGETTO: VARIAZIONE D'URGENZA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013,

Dettagli

COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento

COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento COMUNE DI BRENTONICO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 55 del 06-05-2015 della GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE PER L I.C.I. - IMUP - TARES - TARI - TASI e IM.I.S.-

Dettagli

DELIBERA DI GIUNTA N. 155

DELIBERA DI GIUNTA N. 155 COMUNITA VALSUGANA E TESINO DELIBERA DI GIUNTA N. 155 OGGETTO : Adesione alle polizze assicurative in convenzione con il Consorzio dei Comuni Trentini - periodo 31.10.2014-31.10.2018 - affidamento del

Dettagli

Comunità Rotaliana - Königsberg

Comunità Rotaliana - Königsberg Comunità Rotaliana - Königsberg (Provincia di Trento) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 96 dell Organo esecutivo della Comunità Oggetto: Approvazione progetto in materia di promozione del benessere familiare

Dettagli

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE ( 199 19/11/2013) OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SPA E VARIAZIONE DI BILANCIO AI SENSI DELL ART. 175, COMMA 2 E 3 DEL D.LGS. 267/2000. PREMESSO che:

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE NR. 447 ASSUNTA IN DATA 10/12/2015 OGGETTO : L. 448/98: annullamento in autotutela del provvedimento del Responsabile del Settore

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE NR. 25 ASSUNTA IN DATA 02/02/2015 OGGETTO : Lavori di Adeguamento statico della copertura del CRM di Ronchi. Approvazione Certificato di regolare

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Allegato alla deliberazione del C.P. n del P R O V I N C I A D I C A G L I A R I PROVINCIA DE CASTEDDU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE N. 0091205310003 IL CONSIGLIO PROVINCIALE Proponente: ASSESSORATO FINANZE

Dettagli