CORSO FOTOGRAFICO DI BASE!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO FOTOGRAFICO DI BASE!"

Transcript

1 CORSO FOTOGRAFICO DI BASE La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 1

2 CORSO FOTOGRAFICO DI BASE Premessa 5 1. Come è fatta una macchina fotografica 6 1.a Cos è una fotocamera 6 1.b Fotocamera analogica e digitale 6 1.c I Vantaggi delle Reflex 7 1.d Scelta della fotocamera 7 1.e Prepariamoci ad usare una fotocamera 7 2. Gli obiettivi 8 2.a Cosa sono 8 2.b Lunghezza focale 8 Lunghezza focale e angolo di campo 8 Lunghezza focale e ingrandimento del soggetto 9 Lunghezza focale e distanza dei piani 9 Lunghezza focale e zona nitida 10 2.c Luminosità 10 2.d Altri tipi di obiettivi I materiali sensibili 12 3.a Le pellicole 12 3.b Pellicole Speciali 12 3.c Il sensore digitale L esposizione 14 4.a Cosa significa esporre una fotografia 14 Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 2

3 4.b Risultati ottenibili e Terminologia La coppia tempo/diaframma 16 5.a Perchè preoccuparci? 16 5.b Generalità 16 5.c Criteri di scelta 17 5.d Criteri di scelta: Il tempo 17 5.e Criteri di scelta: Il diaframma 18 Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 3

4 Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 4

5 Premessa Prima di addentraci nelle parti più tecniche, una precisazione: Le nozioni che imparerete si possono applicare a qualsiasi tipo di apparecchio fotografico e vi permetteranno, lo speriamo, di sfruttare al meglio la vostra fotocamera. Quasi sempre però, i termini di riferimento sono riferiti essenzialmente ad apparecchiatura di tipo reflex, in quanto sono le sole che permettono il totale controllo su ogni fase del processo creativo E inoltre importantissimo, per chi ne è in possesso, conoscere la propria macchina fotografica. Al fine, è indispensabile leggere il manuale d istruzione. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 5

6 1. Come è fatta una macchina fotografica 1.a Cos è una fotocamera La macchina fotografica è, sostanzialmente, una scatola a tenuta di luce con un foro sulla parte frontale (obiettivo) e del materiale sensibile alla luce sul lato opposto (pellicola o sensore digitale). La luce attraversa il foro e colpendo la superficie sensibile, forma una immagine capovolta a ridotta di quanto si trova di fronte davanti alla scatola L obiettivo ha il compito di formare un immagine nitida e luminosa; la pellicola o il sensore, quello di registrarla. A questo semplice schema si aggiungono poi altri elementi: un otturatore per dosare il tempo di ingresso della luce nella scatola, un diaframma per regolarne la quantità, un mirino per verificare l esattezza dell inquadratura. Ancora, possiamo avere un esposimetro che misura l intensità della luce, un meccanismo per l avanzamento della pellicola, batterie e sistemi elettronici, schede, per la memorizzazione delle immagini 1.b Fotocamera analogica e digitale Ancora oggi si fa un gran parlare di quanto siano diversi questi due mondo quando, in realtà, differenze vere nel fotografare non ce ne sono. Vi sono differenze di costruzione e di gestione dell immagine finale, ma poche, o nessuna, in fase di creazione dell immagine stessa. Una fotocamera analogica usa la pellicola, ha una elevata risoluzione e permette ingrandimenti molto spinti. Dopo aver effettuato tutti gli scatti, una pellicola va generalmente portata al laboratorio fotografico per lo sviluppo e per ritirarne le prime stampe. Nel caso del bianco e nero, sviluppo e stampa possono essere effettuati all interno di una camera oscura domestica. Le immagini analogiche possono comunque essere elaborate al computer importandole a mezzo di scanner. Una fotocamera digitale memorizza le immagini su schede di memoria in forma di file digitali. Questo vi permette di rivedere subito l immagine realizzata ed eventualmente di rifarla o cancellarla. Per il successivo trattamento è necessario l utilizzo di un computer e di software necessari allo sviluppo del negativo digitale e al fotoritocco. Molto importante risulterà anche l utilizzo di una stampante di qualità fotografica, per realizzare in completa autonomia l intero processo di gestione di una immagine, senza ricorrere ai servizi di un laboratorio esterno. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 6

7 1.c I Vantaggi delle Reflex I principali vantaggi di una reflex o una mirrorless rispetto ad una compatta economica, sono: Certezza dell inquadratura: non sempre ciò che vedo è ciò che ottengo Dimensioni finali del soggetto: la possibilità di decidere la grandezza che avrà nella foto il soggetto, in quanto non posso cambiare l obiettivo Resa del movimento: rendere un soggetto completamente fermo o completamente mosso sono appannaggio delle reflex Profondità della zona nitida: decidere quanto di quello inquadrato deve essere perfettamente leggibile anche se su piani diversi 1.d Scelta della fotocamera La scelta di una fotocamera dipende essenzialmente da due parametri: l uso che intendete farne e la somma che potete investire. Mentre il secondo punto è a vostra discrezione, sul primo posso accennare alcuni consigli. Se amate la qualità a prezzi accessibili e il computer vi è particolarmente ostico, orientatevi su una macchina a pellicola. Se vi piace elaborare i vostri scatti e vi piace l idea di scattare grandi quantità di immagini in qualsiasi momento e in qualsiasi condizione di luce, è decisamente più indicata una fotocamera digitale. Se volete una macchina da portarvi sempre dietro è sicuramente più indicata una compatta Ma se volete avere tutte le possibilità espressive, di obiettivi o di accessori, se volete essere veramente padroni della vostra immagine, non dovete avere esitazioni e acquistare una reflex o una delle moderne mirrorless. 1.e Prepariamoci ad usare una fotocamera Introdurre la pellicola nella fotocamera (solo con fotocamera analogica) Impostare nella fotocamera la sensibilità della pellicola (nelle moderne fotocamere analogiche, tale valore è automaticamente assunto tramite codice DX sul barilotto) o la sensibilità ISO a cui deve lavorare il sensore di una fotocamera digitale. Puntare la fotocamera sul soggetto, impugnandola correttamente. Mettere a fuoco Predisporre la fotocamera per far arrivare sulla pellicola l esatta quantità di luce (l esposizione) Scattare. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 7

8 2. Gli obiettivi 2.a Cosa sono L obiettivo è costituito da un insieme di lenti e viene inserito nella parte anteriore della macchina fotografica. Il suo compito è quello di costruire un immagine luminosa del soggetto e di proiettarla sulla pellicola La qualità di una fotografia, la sua nitidezza ed incisione, dipende in larga misura da quella dell obiettivo. 2.b Lunghezza focale La lunghezza focale (LF) si esprime in millimetri Indica la distanza dal piano pellicola del punto, lungo l asse dell obiettivo, in cui vengono concentrati i raggi raccolti dall obiettivo. La LF classifica ogni tipologia di obiettivo. Gli obiettivi si classificano in: Normali: aventi lunghezza focale di circa 43mm (pari alla diagonale del fotogramma) Grandangolari:aventi LF minore di 43mm Teleobiettivi:aventi LF superiore a 43mm Lunghezza focale e angolo di campo E così definito l angolo sotto il quale l obiettivo vede il soggetto. Normalmente viene riferito alla diagonale del formato del fotogramma. L angolo di campo indica l ampiezza della scena riprodotta Ogni LF presenta delle caratteristiche per l Angolo di Campo Grandangolari:ampio angolo di ripresa, consente di inquadrare soggetti molto vasti Normali: angolo di campo di circa 50 ; come il nostro occhio Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 8

9 Teleobiettivi: ridotto angolo di ripresa, perciò il soggetto appare ingrandito Lunghezza focale e ingrandimento del soggetto Ogni Lunghezza Focale presenta delle caratteristiche di ingrandimento della scena Grandangolare:fornisce una immagine rimpicciolita del soggetto, lo allontana Normale: fornisce una immagine molto vicina a quella dell occhio umano Teleobiettivo:fornisce una immagine ingrandita del soggetto, lo avvicina Lunghezza focale e distanza dei piani Ogni Lunghezza Focale presenta delle caratteristiche di resa dei piani facenti parte l inquadratura Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 9

10 20mm 50 mm 100 mm 1. Grandangolare:fornisce una dilatazione dei piani; essi appaiono più distanti della realtà 2. Normale: fornisce una resa dei piani molto vicina a quella dell occhio umano 3. Teleobiettivo:fornisce una distanza dei piani compressa Lunghezza focale e zona nitida Ogni LF presenta delle caratteristiche per la Profondità di Campo 1. Grandangolari:fornisce una immagine con una PF molto estesa 2. Normali: forniscono una immagine con una PF molto vicina a quella dell occhio umano 3. Teleobiettivi:fornisce una immagine con una PF poco estesa 2.c Luminosità E il rapporto fra LF e diametro della lente frontale dell obiettivo. Indica la quantità di luce che l obiettivo è in grado di raccogliere. Più è basso il valore, maggiore è la luce che entra. Luminosità e LF sono sempre indicati sull obiettivo 2.d Altri tipi di obiettivi Oltre alle classificazioni già citate, esistono altre denominazioni, determinate da caratteristiche di progettazione. I più comuni, sono: Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 10

11 1. Fish eye: è un grandangolare che ha un angolo di campo di 180 o maggiore e fornisce una immagine fortemente deformata con linee a barilotto 2. Zoom: sono caratterizzati dalla capacità di variare la lunghezza focale: un solo obiettivo può sostituirne diversi, di focale fissa. Generalmente, però, una ottica fissa è più luminosa e porta immagini più nitide 3. Macro: sono progettati per dare il miglior rendimento nella ripresa a distanza ravvicinata, con fattori di ingrandimento sino al rapporto di 1:1, ossia il soggetto avrà sul negativo la grandezza reale Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 11

12 3. I materiali sensibili 3.a Le pellicole La pellicola è l elemento fondamentale della fotografia. Sopra un supporto sintetico, viene stesa una emulsione composta da gelatina e sali d argento sensibili alla luce. Quando la pellicola viene esposta alla luce i sali d argento subiscono una trasformazione Questa trasformazione chimica produce una immagine latente, invisibile ad occhio nudo. Da essa, per effetto dello sviluppo, ha origine l immagine negativa Quando una pellicola subisce il processo della luce si dice che è stata impressionata o esposta. Le pellicole si differenziano per: Formato. Si riferisce sia alla larghezza della pellicola che alla sua perforazione. Il formato comunemente usato è denominato 135, in quanto ha una altezza di 35mm e produce fotogrammi di 24- x36mm Tipo. Le pellicole possono essere a colori o in bianco e nero, per negativi o diapositive; queste ultime sono generalmente destinate alle proiezioni e le preferite per la stampa dalle riviste. Sensibilità. E la caratteristica più importante di una pellicola. Rappresenta la sua capacità di reagire alla luce. Con una maggiore sensibilità sono maggiori gli effetti che la luce produce durante l esposizione. Una pellicola molto sensibile, anche con poca luce, è in grado di dare buoni risultati. Al contrario una pellicola con poca sensibilità necessita di una maggiore quantità di luce o di tempi di esposizione maggiori. La sensibilità si misura in gradi ISO o ASA. La scala dei valori comprende: A valore basso corrisponde bassa sensibilità, a valore alto corrisponde alta sensibilità. La sensibilità influenza altri due proprietà delle pellicole Il Contrasto. Si definisce contrasto la capacità della pellicola di separare le varie tonalità di tinte. Maggiore la sensibilità, minore il contrasto e tonalità un po confuse. La Grana. Ogni fotogramma è composto da migliaia di punti sensibili alla luce. Detti punti vengono definiti Grana. La dimensione della grana è strettamente legata alla sensibilità della pellicola. Maggiore sarà la sensibilità e maggiori saranno le dimensioni dei cristalli d argento e quindi maggiore sarà l effetto della grana 3.b Pellicole Speciali In commercio è possibile recuperare pellicole per utilizzi particolari come: 1. Pellicola per infrarosso Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 12

13 2. Pellicola per luce artificiale 3. Pellicole per diapositive in bianco e nero 4. Polaroid 3.c Il sensore digitale Il CCD (o il C-Mos) è un elemento sensibile, fisso, usato dalle recenti macchine fotografiche digitali che non utilizzano la pellicola. Sulla superficie sono stesi migliaia di punti sensibile (pixel) che trasformano la luce in impulsi elettrici che vengono immagazzinati nella memoria della fotocamera in forma numerica: cioè in sequenze numeriche. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 13

14 4. L esposizione 4.a Cosa significa esporre una fotografia Esporre una immagine è l operazione atta a far arrivare sulla pellicola la giusta quantità di luce riflessa dal soggetto. Le problematiche legate all esposizione sono fondamentali per la corretta resa tonale della scena ripresa, e sono legate a due fattori: Il tempo per cui la luce colpisce la pellicola La quantità di luce che colpisce la pellicola Per la comprensione ci viene in aiuto un esempio: Dobbiamo riempire un secchio d acqua di una determinata capacità (la nostra pellicola o il nostro sensore) Possiamo agire in due modi: Apro completamente il rubinetto per poco tempo Apro poco il rubinetto per molto tempo Agisco su 2 variabili: tempo e area di passaggio In fotografia è la stessa cosa. Sono sempre i fattori tempo ed area a regolare il riempimento del materiale sensibile di luce. Per fare ciò ci affidiamo a due congegni, che sono: L otturatore: regola il tempo di passaggio della luce Il diaframma: che stabilisce l area di ingresso della luce Per determinare il giusto accoppiamento dei due parametri (detto anche stop) ci affideremmo ad un dispositivo che si chiama Esposimetro. L esposimetro, interno alla fotocamera o manuale, mostrerà all interno del mirino, o sul display, la coppia tempo/diaframma ritenuta corretta in rapporto alla scena ripresa ed alla sensibilità ISO impostata. 4.b Risultati ottenibili e Terminologia L esposizione di una immagine, può risultare di tre categorie: Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 14

15 Correttamente esposta: è quando le tonalità dei colori presenti nella scena ripresa sono resi reali nella stampa finale. Sovraesposta: si verifica quando la pellicola riceve troppa luce luce. I toni appaiono chiari, le alte luci sono completamente illeggibili Sottoesposta: si verifica quando la pellicola riceve poca luce. I toni appaiono scuri, le basse luci sono completamente illeggibili Una domanda appare d obbligo: possiamo sempre fidarci dell esposimetro? L esposimetro è un particolare elettronico, tarato in fabbrica su un determinato valore di riflessione di luce dal soggetto. Il valore di riferimento è la luce riflessa da un cartoncino grigio medio con riflettanza al 18%. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 15

16 Ciò vuol dire che misurerà in modo corretto quando si troverà a valutare la luce riflessa da un soggetto di tonalità media. Non spaventiamoci, sono molte le cose di tonalità media, anche se non grigia; il prato primaverile, il cielo terso, la nostra pelle riflettono una quantità di luce paragonabile al grigio 18%. Se la situazione sembra complessa, con tante luci differenti che entrano nella scena e possono influenzare l esposimetro, cerchiamo di isolare solo quella fonte che ci sembra di tonalità media e rileviamo l esposizione. Altre situazioni in cui il nostro esposimetro può ingannarci sono quelle in cui i soggetti da riprendere sono molto chiare o molto scure, come ad esempio fotografare sulla neve, o gli abiti degli sposi o una persona di colore, oppure i controluce. In queste situazioni, l esposimetro probabilmente sbaglierà, dandoci indicazioni errate, del tipo: In presenza di soggetti scuri: tenderà a dare dei valori di tempo/diaframma che facciano entrare più luce del dovuto. In questo caso è bene correggere l esposizione di -1 o -2 stop. Es. se i valori indicati sono 1/60sec f/8 correggere a 1/125sec. F/8 o 1/60sec f/11 In presenza di soggetti chiari: tenderà a dare dei valori di tempo/diaframma che facciano entrare meno luce del dovuto. In questo caso è bene correggere l esposizione di +1 o +2 stop. Es. se i valori indicati sono 1/60sec f/8 correggere a 1/30sec. F/8 o 1/60sec f/5,6 Atra situazione è quella del controluce. Quando ci si trova a fotografare un soggetto con la fonte di luce frontale, si deve scegliere che cosa rappresentare. Se si espone per il soggetto lo sfondo verrà chiaro. Se si espone per lo sfondo il soggetto apparirà scuro (silhouette) 5. La coppia tempo/diaframma 5.a Perchè preoccuparci? Il nostro problema non sarà solo esporre correttamente una immagine, bensì trovare la giusta coppia tempo/diaframma. Ossia trovare i valori idonei al fine di esprime al meglio ciò che si va a fotografare. Non è possibile considerare separatamente i valori costituenti la coppia tempo/diaframma, in quanto sono variabili dipendenti ed inversamente proporzionali. 5.b Generalità Il tempo: la scelta del tempo definisce quanto appariranno nitidi e fermi i vari oggetti all interno dell immagine che in realtà si muovono. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 16

17 Scala dei tempi: 1/2 1/4 1/8 1/15 1/30 1/60 1/125 1/250 1/500 1/1000 Sono frazioni di secondo, più alto il valore, più veloce lavorerà l otturatore e viceversa Il diaframma: la scelta di un valore di diaframma definisce l intervallo metrico (lungo l asse di ripresa) in cui la foto apparirà nitida. Detto spazio è denominato Profondità di campo. Scala dei diaframmi: 1,4 2 2,8 4 5, Sono aree di passaggio della luce, più alto il valore, minore sarà questa area e viceversa I valori di tempo e diaframma sono riportati sulle due ghiere di regolazione, o indicati all interno del mirino. 5.c Criteri di scelta Quando noi andiamo con la fotocamera a valutare una scena, l esposimetro ci indica una coppia tempo/diaframma idonea ad ottenere una immagine correttamente esposta. Quello che dobbiamo capire è che questa non sarà l unica possibile, ma che ne esistono altre compatibili. Come abbiamo visto, sia il tempo che il diaframma raddoppiano e si dimezzano. Questo comporta che, se la fotocamera suggerisce la coppia: 1/125 f/8 Saranno compatibili con la nostra scena anche: 1/60 f/11 oppure 1/250 f/5,6 Questo comportamento si definisce: effetto di reciprocità Qualcuno ora potrebbe chiedersi che senso ha complicarsi la vita con tutte queste scelte possibili. E questo il primo passo per decidere come noi vogliamo che venga rappresentata la scena. Dobbiamo decide se preferire un determinato tempo e regolare di conseguenza il diaframma, o viceversa. 5.d Criteri di scelta: Il tempo Quando noi andiamo a decidere quale tempo utilizzare, andiamo ad influenzare il grado di nitidezza di una immagine. Vediamo alcune possibilità: Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 17

18 La foto deve apparire nitida, ogni soggetto ben leggibile. Sarà necessario utilizzare un tempo rapido, breve in modo da congelare qualsiasi movimento all interno dell immagine La foto deve dare una sensazione di movimento. Questo lo si può ottenere in due modi: facendo risultare fermo lo sfondo e mosso il soggetto fermo il soggetto e mosso lo sfondo. In entrambi i casi il tempo dovrà essere lento Potreste ora chiedervi: Quale il tempo giusto da utilizzare? Risposta: quello più idoneo a quanto volete comunicare con l immagine. Sarà una delle prime scelte da compiere per la creazione di immagini forti. Dovrete scegliere se congelare tutti i movimenti o se rendere il movimento di una parte dell immagine; o di tutta. Non esistono regole precise da adottare nelle varie situazioni; solo l esperienza fornirà aiuto. L unica regola che è bene ricordare è quella relativa al tempo di sicurezza, ossia il tempo sotto il quale non scendere onde evitare del mosso involontario. La regola dice di non scendere mai sotto il tempo più vicino a : 1sec/lunghezza focale dell obiettivo. Es. Obiettivo 50 mm tempo di sicurezza 1/60sec Vedremo quando ci occuperemo degli obiettivi come applicarla. 5.e Criteri di scelta: Il diaframma Quando noi andiamo a decidere quale diaframma utilizzare, andiamo ad influenzare l estensione della zona nitida, che in fotografia assume il nome di profondità di campo (PdC). Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 18

19 Per campo, si intende lo spazio rappresentato dal punto più vicino a quello più lontano, lungo una ipotetica semiretta che collega il fotografo all infinito lungo l asse di ripresa. La profondità di campo rappresenta la zona percepita nitida lungo tale semiretta. Fattori che influenzano la profondità di campo 1. Apertura del diaframma 2. Distanza di messa a fuoco 3. Lunghezza focale dell obiettivo La PdC è estesa quando: 1. Il diaframma è chiuso (valori alti) 2. Il soggetto è distante 3. L obiettivo è di corta focale La PdC è minima quando: 1. Il diaframma è aperto (valori bassi) 2. Il soggetto è vicino 3. L obiettivo è di lunga focale Potreste ora chiedervi: Quale il diaframma giusto da utilizzare? Risposta: come per il tempo, non esiste un diaframma giusto a priori ma solo quello più idoneo a quanto volete comunicare con l immagine. Vi troverete a scegliere se volere tutto a fuoco, come in un bel paesaggio, oppure con nitido solo il volto di una persona e lo sfondo sfocato. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 19

20 Non esistono regole precise da adottare nelle varie situazioni; anche qui solo l esperienza fornirà aiuto Anche qui esiste una regola che è bene conoscere; nel caso vi trovaste a fotografare un soggetto che non presenta una disposizione importante di piani, come un manifesto, o un panorama messo a fuoco ad infinito, è bene utilizzare, se la luce lo consente, un valore di diaframma intermedio, come f/8 o f/11. Questo perché è a questi diaframmi che gli obiettivi hanno la resa migliore. Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 20

REFLEX IN MODALITA' MANUALE

REFLEX IN MODALITA' MANUALE REFLEX IN MODALITA' MANUALE Perchè una macchina fotografica si chiama Reflex? Una macchina fotografica reflex sfrutta un meccanismo a specchio riflettente che permette al fotografo di vedere direttamente

Dettagli

Traduzioni & Corsi di Lingue Udine. Via Cussignacco 27/4. P. IVA: 02159420302 tel/fax: 0432-229621 scuola@jmi.it

Traduzioni & Corsi di Lingue Udine. Via Cussignacco 27/4. P. IVA: 02159420302 tel/fax: 0432-229621 scuola@jmi.it APPUNTI PRIMO INCONTRO Sono passati quasi duecento anni dall invenzione dei primi strumenti in grado di registrare immagini ma si può dire che la fotocamera è costituita dagli stessi elementi basilari

Dettagli

Orietta Bay - Sestri Levante 2011

Orietta Bay - Sestri Levante 2011 Per -corso Orietta Bay - Sestri Levante 2011 Per -corso Fotografare è saper cogliere l essenza delle cose e degli avvenimenti e Scriverli con la luce La macchina fotografica Il cuore originario della

Dettagli

2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA

2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA 2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA www.rifredimmagine.it ESPOSIZIONE : TEMPI E DIAFRAMMI Marco Fantechi Tempi e diaframmi L esposizione è la quantità di luce necessaria a registrare un immagine sulla pellicola

Dettagli

L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX. domenica 22 marzo 15

L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX. domenica 22 marzo 15 L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX Parleremo di : Caratteristiche dell 0biettivo Il Diaframma e le sue funzioni L otturatore e le sue caratteristiche L esposizione La coppia tempo diaframma l esposimetro

Dettagli

per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce

per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce CORSO BASE DI FOTOGRAFIA Tempi / Diaframma la fotografia è luce per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce I valori

Dettagli

www.andreatorinesi.it

www.andreatorinesi.it La lunghezza focale Lunghezza focale Si definisce lunghezza focale la distanza tra il centro ottico dell'obiettivo (a infinito ) e il piano su cui si forma l'immagine (nel caso del digitale, il sensore).

Dettagli

Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica

Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica Un iniziativa: Fotosmart e Formazionefotografica Docenti: Angelo Moretti (prima parte e cultura dell'immagine artistica) Andrea Michelsanti

Dettagli

Corso Base di Fotografia

Corso Base di Fotografia 01 OBIETTIVO e LUCE L elemento più importante di una macchina fotografica è rappresentato dall OBIETTIVO definito l occhio di ogni macchina fotografica : - è l obiettivo a permettere di vedere il soggetto

Dettagli

LA FOTOGRAFIA. Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. Guido Borghi

LA FOTOGRAFIA. Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. Guido Borghi LA FOTOGRAFIA 1 Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. UN PO DI STORIA... La camera oscura viene inventata nell antichità, viene anche utilizzata

Dettagli

Come è fatta una reflex

Come è fatta una reflex Come è fatta una reflex Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e

Dettagli

Il concetto di stop in fotografia

Il concetto di stop in fotografia Il concetto di stop in fotografia Stop. Non vi è conversazione tra fotografi in cui questa parola non sia pronunciata diverse volte. Coloro che non conoscono il gergo fotografico restano piuttosto perplessi

Dettagli

Una immagine Vale più Di mille parole. Crowdknitting Store. Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più

Una immagine Vale più Di mille parole. Crowdknitting Store. Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più Una immagine Vale più Di mille parole Crowdknitting Store Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più migliora le tue foto. Aumenta le vendite. Immagini chiare, nitide e fedeli al prodotto aiutano

Dettagli

Tempi, diaframmi, sensibilità

Tempi, diaframmi, sensibilità Nicola Focci Settembre 2011 Questo articolo illustra i tre parametri fondamentali per utilizzare una macchina fotografica (tempi, diaframmi, sensibilità) e li «cala» nell operatività concreta (profondità

Dettagli

Fotografia Digitale: Glossario

Fotografia Digitale: Glossario GLOSSARIO BATTESIMI di BONIN GIOVANNI Fotografia Digitale: Glossario Sono numerose le sigle e i termini che si posso trovare nella fotografia digitale: ecco la spiegazione di alcuni tra i più importanti.

Dettagli

La lente singola rimane ancora in uso nelle macchine più economiche e, entro certi limiti, dà dei risultati accettabili.

La lente singola rimane ancora in uso nelle macchine più economiche e, entro certi limiti, dà dei risultati accettabili. O.Welles usa in "Quarto potere" in modo magistrale la Profondità di Campo, in questo modo evita gli stacchi e un oggetto inquadrato riesce a mettere a ''fuoco'' anche ciò che c'è dietro - stesso uso magistrale

Dettagli

Lunghezza ocale. Donato Di Bello

Lunghezza ocale. Donato Di Bello F Lunghezza ocale Donato Di Bello Cinepresa, telecamera, macchina fotografica: tre strumenti tecnologici che utilizziamo per registrare la realtà intorno a noi o per trasformare in immagini la nostra fantasia.

Dettagli

Procedendo con ordine si distinguono:

Procedendo con ordine si distinguono: L'OBIETTIVO L'obiettivo è, sicuramente, la parte più importante della macchina fotografica in quanto solo con una buona ottica si ottengono buoni risultati, per questo motivo l'argomento verra trattato

Dettagli

Corso Fotografia digitale 2008 Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale

Corso Fotografia digitale 2008 Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale Luigi Bernardi Pavia, 17 maggio 2008 1 Schema lezione 2 1. La luce e il soggetto 2. Automatico, scene, controllo manuale di diaframma

Dettagli

Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto

Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto Autore: Vitali Shkaruba Traduzione in italiano: Enrico De Santis Nota: prima di affrontare questo articolo sarebbe opportuno conoscere

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT Formazione in area grafica e Motion Graphics Fotografia digitale / Fotoritocco con Adobe Photoshop/ Tecniche per il Video digitale / Video-editing con Adobe Premiere / Creare DVD in casa con Adobe Encore

Dettagli

Corso base di fotografia

Corso base di fotografia Corso base di fotografia Tecnica fotografica Elementi di base per l'utilizzo della macchina fotografica, Come si impugna una reflex Impugnatura verticale Impugnatura con teleobbiettivo Reflex e Bridge:

Dettagli

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu)

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento DArTe A.A. 2015-2016 - Corso di Laurea Magistrale in Architettura Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) condotto

Dettagli

La fotografia del Cielo. Strumentazione e tecniche per catturare emozioni

La fotografia del Cielo. Strumentazione e tecniche per catturare emozioni La fotografia del Cielo Strumentazione e tecniche per catturare emozioni Gli strumenti di ripresa digitali webcam CCD Alcuni concetti base Il cielo notturno e gli oggetti che lo popolano hanno solitamente

Dettagli

L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO).

L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO). L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO). Quando premiamo il pulsante di scatto sulla nostra macchina fotografica,

Dettagli

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA CORSO BASE DI FOTOGRAFIA Corso base di fotografia Programma: -1 lezione: macchina fotografica www.rifredimmagine.it La macchina fotografica REFLEX Perchè scegliere la Reflex Possibilità Possibilitàdidiaccedere

Dettagli

Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo.

Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Fotografia dal greco fotos grafos (giusto per smentirmi sulle cose non

Dettagli

Luce e acqua La fotografia subacquea Il colore e l acqua assorbimento selettivo

Luce e acqua La fotografia subacquea Il colore e l acqua assorbimento selettivo Luce e acqua La fotografia subacquea Ora cercheremo di comprendere come la luce, elemento fondamentale per la fotografia, si comporta in ambiente acquoso e quali sono le sue differenze con il comportamento

Dettagli

! ISO/ASA 25 50 100 200 400 800 1600 3200

! ISO/ASA 25 50 100 200 400 800 1600 3200 Rolleiflex T (Type 1)" Capire l esposizione Una breve guida di Massimiliano Marradi mmarradi.it Prima di tutto occorre scegliere il modo in cui valutare l esposizione. Se valutativa, quindi a vista, useremo

Dettagli

Il manuale ha sempre ragione? di Nicola Porchetta

Il manuale ha sempre ragione? di Nicola Porchetta Il manuale ha sempre ragione? di Nicola Porchetta Caratteristica prima della fotografia di qualità è la corretta esposizione. Purtroppo nessun sistema è infallibile per cui l importante è capire... Per

Dettagli

LA MACCHINA FOTOGRAFICA

LA MACCHINA FOTOGRAFICA D LA MACCHINA FOTOGRAFICA Parti essenziali Per poter usare la macchina fotografica, è bene vedere quali sono le sue parti essenziali e capire le loro principali funzioni. a) OBIETTIVO: è quella lente,

Dettagli

Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo.

Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Fotografia dal greco fotos grafos: disegnare con la luce, tutto ciò di cui ci occuperemo

Dettagli

Introduzione alla fotografia digitale

Introduzione alla fotografia digitale Introduzione alla fotografia digitale 1 La fotografia è forse la forma di espressione artistica più alla portata di tutti. Chiunque può infatti procurarsi una fotocamera, non necessariamente costosa, e

Dettagli

Corso di Fotografia prima lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia prima lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia prima lezione Docente: Gianluca Bocci Obiettivi del corso: NON imparare ad usare la propria fotocamera NON imparare a fare belle foto 2 Quindi a cosa serve il corso: Prendere coscienza

Dettagli

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053 Guida Tecnica Obiettivi - 1 - Cos è un Obiettivo Un obiettivo è un insieme di una o più lenti che rifrangono la luce sull elemento sensibile, permettendo di focalizzare l immagine da riprendere sul sensore

Dettagli

Lezione 2 Esposizione

Lezione 2 Esposizione Corso di fotografia di base 011 Lezione Esposizione Esposizione L esposizione, sia nei sistemi digitali che a pellicola, consiste nell eccitare i pixel del sensore o gli elementi fotosensibili di una pellicola

Dettagli

Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800

Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800 Comunicazioni alla stampa you can Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800 PowerShot A800, una compatta digitale conveniente e facile da usare,

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Conoscere i tipi di fotocamere Uno dei tanti libri di fotografia che avevo letto iniziava con un detto: Povero è il falegname che accusa

Dettagli

Francesco Zizola, Iraq

Francesco Zizola, Iraq LA LUCE SCRITTURA DI LUCE La luce è la base della fotografia. Il fotografo sa che senza luce non si fotografa, ma sa anche che la luce non è sempre uguale. Può essere poca o tanta, calda o fredda, dura

Dettagli

FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub.

FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub. FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub.it 1 CONSIGLI PER FOTOGRAFARE SOTT ACQUA CON FOTOCAMERE

Dettagli

SCUOLA DI FOTOGRAFIA La profondità di campo Cos'è la profondità di campo?

SCUOLA DI FOTOGRAFIA La profondità di campo Cos'è la profondità di campo? SCUOLA DI FOTOGRAFIA La profondità di campo Negli scorsi articoli abbiamo parlato a lungo della composizione come arbitrio creativo del fotografo e come parte fondamentale del messaggio artistico dello

Dettagli

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA. A cura del prof. Gioacchino Giacò

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA. A cura del prof. Gioacchino Giacò CORSO BASE DI FOTOGRAFIA A cura del prof. Gioacchino Giacò Per ottenere buone fotografie è necessario saper controllare due parametri fondamentali: apertura del diaframma e tempo di esposizione. Il diaframma

Dettagli

Dalla camera obscura. alla fotocamera reflex

Dalla camera obscura. alla fotocamera reflex Dalla camera obscura alla fotocamera reflex LA FOTOGRAFIA Si fa risalire al francese Joseph Niepce (1765-1833) il primo risultato fotografico concreto. Egli infatti riuscì a registrare su tavole sensibilizzate

Dettagli

Corso base fotografia digitale

Corso base fotografia digitale Corso base fotografia digitale Lezione numero 1: La macchina fotografica: evoluzione del congegno fotografico dal foro stenopeico alla macchina digitale. I formati delle pellicole e dei sensori: cenni

Dettagli

Interazione & Multimedia 1

Interazione & Multimedia 1 Il nostro viaggio nell image processing deve iniziare con lo studio di come l occhio umano percepisce una immagine e come la elabora. Ci interessa capire quali sono i limiti della visione umana al fine

Dettagli

Corso di Fotografia seconda lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia seconda lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia seconda lezione Docente: Gianluca Bocci Elementi costitutivi di una fotografia: Soggetto Inquadratura Momento Esposizione Messa a fuoco 2 Soggetto: determina il genere ed in un certo

Dettagli

Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO

Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO 1 Da alcuni anni oramai il Circolo. organizza Corsi di Fotografia aperti a tutti e destinati soprattutto a coloro che hanno deciso di imparare qualcosa sulla

Dettagli

STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE

STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE 1 LIGHT PAINTING dipingere con la luce Il LIGHT PAINTING è una tecnica fotografica che permette di realizzare scatti ricercati e suggestivi attraverso l

Dettagli

Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco

Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco Capita a tutti di ritrovarci con una foto dai colori irreali. Cosa è andato storto? Semplice, ci siamo dimenticati di impostare il corretto bilanciamento

Dettagli

Agenda. Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale

Agenda. Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale OBIETTIVI Agenda Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale Lunghezza focale In una lente convergente i raggi provenienti da un soggetto molto lontano convergono in un punto. La distanza

Dettagli

Ho scelto questa immagine perché secondo me è un a meta-fotografia sul tema della serata: Fotografia: diamo i numeri

Ho scelto questa immagine perché secondo me è un a meta-fotografia sul tema della serata: Fotografia: diamo i numeri Fotografia dal greco fotos grafos (giusto per smentirmi sulle cose non complicate): disegnare con la luce, tutto ciò di cui ci occuperemo sarà come disegnare al meglio con la luce Ho scelto questa immagine

Dettagli

CORSO FOTOGRAFIA DIGITALE. a cura di Erminio Annunzi

CORSO FOTOGRAFIA DIGITALE. a cura di Erminio Annunzi CORSO FOTOGRAFIA DIGITALE a cura di Erminio Annunzi TECNICA DIGITALE BASE INTRODUZIONE FOTOGRAFARE NON VUOLE SEMPLICEMENTE DIRE RIPRODURRE LA REALTA FOTOGRAFARE SIGNIFICA RAPPRESENTARE www.sitofotografo.it

Dettagli

Costruire una Pinhole

Costruire una Pinhole Costruire una Pinhole Worksohp sulla fotografia pinhole a cura del Workshop Cos è una pinhole, o foro stenopeico Struttura di una pinhole camera Come si realizza una semplice pinhole Alcuni esempi Informazioni

Dettagli

Dieci zone per una foto

Dieci zone per una foto Page 1 of 7 Dieci zone per una foto [page 1 of 1] Il Sistema Zonale propagandato da Ansel Adams risale agli anni Quaranta, ma anche gli appassionati del tutto digitale dovrebbero sperimentarlo creativamente

Dettagli

A ognuno il suo: l attrezzatura digitale

A ognuno il suo: l attrezzatura digitale A ognuno il suo: l attrezzatura digitale Senti, mi devo comprare una macchina fotografica, visto che sei un fotografo, cosa mi consigli? Credi che mi basteranno 10 megapixel? Quello della scelta dell attrezzatura

Dettagli

Informatica pratica. L'immagine digitale

Informatica pratica. L'immagine digitale Informatica pratica L'immagine digitale Riassunto della prima parte Fino ad ora abbiamo visto: le cose necessarie per utilizzare in modo utile il computer a casa alcune delle tante possibilità dell'uso

Dettagli

Giorgio Maria Di Nunzio

Giorgio Maria Di Nunzio Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell Antichità Fondamenti di Informatica A.A. 2012/2013 Giorgio Maria Di Nunzio Immagini Digitali Ä Dispense aggiuntive

Dettagli

Il Flash e dintorni G.F. LA MOLE - BFI

Il Flash e dintorni G.F. LA MOLE - BFI Il Flash e dintorni G.F. LA MOLE - BFI Fonti di Luce Oltre alla luce naturale il fotografo può utilizzare nella ripresa la luce artificiale. Può utilizzare quella disponibile nella scena da riprendere

Dettagli

APPUNTI CORSO BASE DI FOTOGRAFIA

APPUNTI CORSO BASE DI FOTOGRAFIA Appunti di base di Fotografia Michele Pacini 1 APPUNTI CORSO BASE DI FOTOGRAFIA MACCHINE FOTOGRAFICHE Le macchine fotografiche tradizionali solitamente hanno tre tipi di dimensione della pellicola: 24x36

Dettagli

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE Nell ultima notte di osservazione abbiamo visto bellissime immagini della Galassia, delle sue stelle e delle nubi di gas che la compongono.

Dettagli

Cenni di Macrofotografia

Cenni di Macrofotografia Cenni di Macrofotografia Definiamo il termine MACROFOTOGRAFIA Per comprendere il termine «Macrofotografia», bisogna necessariamente introdurre il concetto di «rapporto di riproduzione» o semplicemente

Dettagli

Il ritratto, come fotografare un volto

Il ritratto, come fotografare un volto Il ritratto, come fotografare un volto Amo fotografare le persone, e sono convinto che dietro ogni fotografia di un volto si possa nascondere una storia un infinità di sfumature e di colori che si leggono

Dettagli

Consigli per l acquisto del primo strumento

Consigli per l acquisto del primo strumento Consigli per l acquisto del primo strumento 1. CONOSCIAMO IL CIELO E POI ACQUISTIAMO Sembra ovvio ma spesso non si ci pensa. Il telescopio, come anche il binocolo, è un potente mezzo di osservazione, che

Dettagli

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html

RADIOSITY TUTORIAL. versione originale su: http://www.mvpny.com/radtutmv/radiositytut1mv.html RADIOSITY TUTORIAL La "Profondità Diffusione" che si imposta nella finesta Settaggi Radiosity (render- >parametri rendering->radiosity) stabilisce quante volte una fonte di illuminazione andrà a riflettersi

Dettagli

raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE

raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE Seconda parte la: PRODUZIONE Nel precedente articolo abbiamo pianificato la panoramica, scegliendo luogo

Dettagli

Guida alle tecnologie per telecamere. Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza

Guida alle tecnologie per telecamere. Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza Guida alle tecnologie per telecamere Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza Introduzione Investire in un sistema di videosorveglianza di buona qualità è una mossa intelligente.

Dettagli

Una raccolta di foto di esempio SB-900

Una raccolta di foto di esempio SB-900 Una raccolta di foto di esempio SB-900 Questo opuscolo presenta tecniche, foto di esempio e una panoramica delle funzioni di ripresa flash possibili quando si utilizza un SB-900. It Scelta dello schema

Dettagli

Mauro Minetti. Maggio 2007

Mauro Minetti. Maggio 2007 L ESPOSIZIONE NELLA FOTOGRAFIA DIGITALE Mauro Minetti Maggio 2007 INDICE PREMESSA LETTURA ESPOSIMETRICA PULSANTI DEDICATI AL CONTROLLO DELL ESPOSIZIONE LA COPPIA TEMPO/DIAFRAMMA PROFONDITA' DI CAMPO -

Dettagli

X-T1. Le nuove funzioni. Versione 4.00 DIGITAL CAMERA

X-T1. Le nuove funzioni. Versione 4.00 DIGITAL CAMERA BL00004720-A02 DIGITAL CAMERA X-T1 Le nuove funzioni Versione 4.00 Alcune funzioni del prodotto possono differire da quelle descritte nel manuale a causa dell aggiornamento del firmware. Per maggiori informazioni

Dettagli

DISPENSA DI FOTOGRAFIA

DISPENSA DI FOTOGRAFIA DISPENSA DI FOTOGRAFIA Prima parte: tecnica. A cura di: Andrea Romano INDICE PRIMA PARTE INDICE PRIMA PARTE...2 1 MACCHINE FOTOGRAFICHE...4 1.1 TIPI DI MACCHINA FOTOGRAFICA...4 1.1.1 Compatte...4 1.1.2

Dettagli

Corso di fotografia di base 2012. Lezione 1 Attrezzatura fotografica

Corso di fotografia di base 2012. Lezione 1 Attrezzatura fotografica Corso di fotografia di base 2012 Lezione 1 Attrezzatura fotografica Fotocamere Tutte le fotocamere funzionano sostanzialmente alla stessa maniera. Il funzionamento richiede una scatola (oscura) con un

Dettagli

Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale

Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale 1 Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale Sembra che, per rendersi la vita più semplice, molto spesso gli "addetti ai lavori" abbiano la tendenza a sintetizzare in minuscole sigle concetti

Dettagli

Corso pratico di Informatica LA SCANSIONE DELL IMMAGINE. Autore. Prof. Renato Avato. Faenza, ottobre 2000. Scansione dell immagine. R.

Corso pratico di Informatica LA SCANSIONE DELL IMMAGINE. Autore. Prof. Renato Avato. Faenza, ottobre 2000. Scansione dell immagine. R. Corso pratico di Informatica LA SCANSIONE DELL IMMAGINE Autore Prof. Renato Avato Faenza, ottobre 2000 1 DIGITALIZZAZIONE DELL IMMAGINE 1.1 Considerazioni tecniche sulla scansione Le nuove tecnologie in

Dettagli

gestione e modifica di immagini fotografiche digitali

gestione e modifica di immagini fotografiche digitali gestione e modifica di immagini fotografiche digitali il colore e le immagini la gestione delle immagini Il computer è in grado di gestire le immagini in formato digitale. Gestire vuol dire acquisirle,

Dettagli

Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire parecchie cose sulla sorgente che lo ha emesso (che si chiama sorgente luminosa).

Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire parecchie cose sulla sorgente che lo ha emesso (che si chiama sorgente luminosa). Ciao a tutti! Il segnale che arriva, sotto forma di luce visibile, è quello che permette di studiare quei puntini luminosi che vediamo in cielo la notte. Se analizziamo quel segnale luminoso possiamo capire

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato

COMUNICATO STAMPA. Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato Torino, 19 agosto 2010 Nital S.p.A. è lieta di presentare la Nikon D3100, la prima reflex digitale della

Dettagli

Tutorial: Come fotografare la via lattea

Tutorial: Come fotografare la via lattea Tutorial: Come fotografare la via lattea Chi mi segue da tempo saprà certamente che durante i miei viaggi e le mie escursioni ho dedicato molto tempo nella fotografia di paesaggio e sempre più spesso dedico

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

Ottica fotografica. Lezioni per il corso di Fisica per gli studenti del diploma di Ottica

Ottica fotografica. Lezioni per il corso di Fisica per gli studenti del diploma di Ottica Ottica fotografica Lezioni per il corso di Fisica per gli studenti del diploma di Ottica Alessandro Farini alessandro.farini@inoa.it Istituto Nazionale di Ottica Applicata-CNR 2 luglio 2009 Alessandro

Dettagli

Sistema di ripresa con fotocamera digitale fissa Calibrazione

Sistema di ripresa con fotocamera digitale fissa Calibrazione Sistema di ripresa con fotocamera digitale fissa Calibrazione TUTORIAL CALIBRAZIONE FOTOCAMERA Sommario 1. Interfacciamento PC... 3 2. Collocamento fotocamera... 4 3. Distanza di ripresa... 5 4. Interfacciamento

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

Le funzioni innovative della Ricoh CX1

Le funzioni innovative della Ricoh CX1 Prova sul campo Le funzioni innovative della Ricoh CX1 Ricoh ha inserito nella CX1 una serie di funzioni innovative che sono di particolare interesse: dall estensione della gamma dinamica alla AF Multi

Dettagli

Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni

Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni Dopo aver visto negli altri capitoli le linee principali per fotografare correttamente i nostri modelli, cercherò di mostrare ora cosa non si

Dettagli

Questa fotocamera digitale compatta, con CCD da 10 megapixel e zoom ottico 5x, attribuisce una notevole importanza alla portabilità

Questa fotocamera digitale compatta, con CCD da 10 megapixel e zoom ottico 5x, attribuisce una notevole importanza alla portabilità Milano, 19. Febbraio 2008 Comunicato stampa Fotocamera digitale Novità: RICOH R50 Questa fotocamera digitale compatta, con CCD da 10 megapixel e zoom ottico 5x, attribuisce una notevole importanza alla

Dettagli

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto.

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto. Il telescopio, è lo strumento ottico impiegato in astronomia, per osservare e studiare gli oggetti celesti. È generalmente separato in due componenti principali: una parte ottica (costituita dal tubo delle

Dettagli

Corso di fotografia di base 2012

Corso di fotografia di base 2012 Corso di fotografia di base 2012 Lezione 3 - Controllo nitidezza, bilanciamento cromatico 1 Controllo della nitidezza Una delle prime cose che si notano nella fotografia è la ricchezza di dettagli ben

Dettagli

Enzo M. G. Borri. una fotografia. digitale. tecniche nuove

Enzo M. G. Borri. una fotografia. digitale. tecniche nuove Enzo M. G. Borri Come si fa una fotografia digitale tecniche nuove 2004 Tecniche Nuove, via Eritrea 21, 20157 Milano Redazione: tel. 02 39090258-257, fax 02 39090255 e-mail: libri@tecnichenuove.com Vendite:

Dettagli

FUJIFILM FinePix More than you imagined

FUJIFILM FinePix More than you imagined FUJIFILM FinePix More than you imagined PHOTOKINA 2008, COLONIA, GERMANIA, FUJIFILM Corporation espone, al Photokina 2008, gli ultimi modelli di fotocamere delle serie FinePix con lo slogan FUJIFILM FinePix.

Dettagli

LA VIDEOCAMERA DIGITALE DI QUALITA BROADCAST

LA VIDEOCAMERA DIGITALE DI QUALITA BROADCAST LA VIDEOCAMERA DIGITALE DI QUALITA BROADCAST Canon XL1s: nata per soddisfare gli utenti più esigenti Canon è alla continua ricerca di sistemi in grado di offrire una qualità d immagine superiore. Da questa

Dettagli

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu)

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento DArTe A.A. 2015-2016 - Corso di Laurea Magistrale in Architettura Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) condotto

Dettagli

Ingrandimento totale =Ingrandimento obiettivo x Ingrandimento oculare

Ingrandimento totale =Ingrandimento obiettivo x Ingrandimento oculare Il mondo del molto piccolo si può osservare anche utilizzando un microscopio ottico. Esistono dei limiti?? Carl Zeiss (1816-1888) Ingrandimento totale =Ingrandimento obiettivo x Ingrandimento oculare Il

Dettagli

Corso base di fotografia digitale. Ripresa, ritocco, pubblicazione e stampa

Corso base di fotografia digitale. Ripresa, ritocco, pubblicazione e stampa Corso base di fotografia digitale Ripresa, ritocco, pubblicazione e stampa Corso Base di fotografia digitale Durata: 14 lezioni; Frequenza: ogni 15 giorni il lunedì dalle 21 alle 23 in aula più tre domeniche

Dettagli

Jumbo MBS nella fotografia di architettura. a c u r a d i S a v e r i o L o m b a r d i V a l l a u r i. www.nital.it

Jumbo MBS nella fotografia di architettura. a c u r a d i S a v e r i o L o m b a r d i V a l l a u r i. www.nital.it Jumbo MBS nella fotografia di architettura a c u r a d i S a v e r i o L o m b a r d i V a l l a u r i www.nital.it La staffa Jumbo MultiBigShoot I decentramenti dell ottica e del corpo Formati immagine

Dettagli

Indice degli argomenti

Indice degli argomenti Indice degli argomenti Gli argomenti affrontati in questo seminario sono i seguenti: concetti di base la macchina fotografica l'esposizione l'obiettivo lo scatto la composizione il flash (o lampeggiatore)

Dettagli

Un meraviglioso mondo di colori

Un meraviglioso mondo di colori Un meraviglioso mondo di colori Come ottenere il meglio dalle tue fotografie Il mondo della fotografia sta cambiando radicalmente con l'introduzione della fotografia digitale: una vera e propria rivoluzione!

Dettagli

Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco

Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco Nikon D80 con 12-24mm e Expodisc montato. Un Gossen Profisx con testa Proficolor che ne permetteva l utilizzo anche come termocolorimetro. Expodisc non

Dettagli

Cos è questo oggetto?

Cos è questo oggetto? 1 Cos è questo oggetto? 2 Il Paraluce. 3 1) A non rompere l obiettivo 2) Ad impedire alla luce parassita di togliere contrasto alle nostre foto 4 Senza il paraluce, la luce parassita (quella rossa) ossia

Dettagli

HDRI (High Digital Range Images)

HDRI (High Digital Range Images) HDRI (High Digital Range Images) Un punto d incontro tra la fotografia digitale, la fisica e la realtà virtuale Marcello Seri Università di Bologna Cosa L High Dynamic Range Imaging, è una tecnica utilizzata

Dettagli

Tecnica fotografica: Sensibilità ISO.

Tecnica fotografica: Sensibilità ISO. Tecnica fotografica: Sensibilità ISO. Nel mondo della fotografia tradizionale la sensibilità ISO (in passato ASA) rappresenta la velocità del negativo fotografico. Poiché le camere digitali non usano il

Dettagli

Corso di Fotografia Programma 8 Lezioni Ultimo aggiornamento 24/05/2015 Pagina 1 di 11

Corso di Fotografia Programma 8 Lezioni Ultimo aggiornamento 24/05/2015 Pagina 1 di 11 Programma 2015 del Corso Pratico Intensivo di Fotografia in 8 lezioni, tenuto da Guido Padoa della Associazione Nazionale Fotografi Professionisti, per fotocamere Compatte, Mirrorless e Reflex di qualsiasi

Dettagli