Capitolato speciale d appalto POLIZZA INFORTUNI CONDUCENTE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato speciale d appalto POLIZZA INFORTUNI CONDUCENTE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONI"

Transcript

1 COMUNE DI GRASSOBBIO P R O V I N C I A D I B E R G A M O C o d i c e f i s c a l e AREA FINANZIARIA Settore Personale Tel. 035/ Fax 035/ Capitolato speciale d appalto POLIZZA INFORTUNI CONDUCENTE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONI LOTTO N. 3 CIG: ZB310CFF6D DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito precisato: ASSICURATO: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. ASSICURAZIONE: il contratto di assicurazione. CONTRAENTE: il soggetto che stipula l assicurazione. FRANCHIGIA: parte del danno indennizzabile che rimane a carico dell Assicurato. GESSATURA: ogni mezzo di contenzione rigido costituito da fasce gessate od altro apparecchio di contenimento comunque immobilizzante prescritto da personale medico. Sono compresi i bendaggi elastici anche se adesivi limitatamente al trattamento o riduzione di una frattura radiograficamente accertata. INABILITA TEMPORANEA: la temporanea incapacità fisica dell Assicurato ad attendere in tutto od in parte alle sue normali occupazioni. INDENNIZZO: la somma dovuta dalla Compagnia in caso di sinistro. INFORTUNIO: ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche obiettivamente constatabili. INVALIDITA PERMANENTE: l incapacità fisica definitiva ed irrimediabile dell Assicurato a svolgere, in tutto o in parte, un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla professione esercitata. MALATTIA: ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio. POLIZZA: il documento che prova l assicurazione. PREMIO: la somma dovuta dal Contraente alla Compagnia RICOVERO: la degenza, comportante pernottamento, in istituto di cura, pubblico o privato, regolarmente autorizzato all erogazione dell assistenza ospedaliera (esclusi gli stabilimenti termali). SINISTRO: il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l assicurazione.

2 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1 DICHIARAZIONI RELATIVE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente o dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. Art. 2 ALTRE ASSICURAZIONI Il Contraente o l Assicurato deve comunicare per iscritto alla Compagnia l esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per lo stesso rischio; in caso di sinistro, il Contraente o l Assicurato deve darne avviso a tutti gli assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri, ai sensi dell art C.C. Art. 3 MODIFICHE DELL ASSICURAZIONE Le eventuali modificazioni dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 4 AGGRAVAMENTO DEL RISCHIO Il Contraente o l Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Compagnia di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Compagnia possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi dell art C.C. Art. 5 DIMINUZIONE DEL RISCHIO Nel caso di diminuzione del rischio, la Compagnia è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione del Contraente o dell Assicurato, ai sensi dell art C.C. e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 6 RECESSO IN CASO DI SINISTRO Dopo ogni sinistro denunciato a termini di polizza e fino al 60 giorno dal pagamento o dal rifiuto dell indennizzo, le Parti, mediante lettera raccomandata, possono recedere dall assicurazione con preavviso di 30 giorni. In caso di recesso esercitato dalla Compagnia, quest ultima, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio, al netto dell imposta, relativa al periodo di rischio non corso. Art. 7 DURATA DELLA POLIZZA, DECORRENZA DELLA GARANZIA, PROROGA E PAGAMENTO DEI PREMI L assicurazione ha effetto dalle ore 24,00 del giorno 31/10/2014 e scadrà alle ore 24,00 del giorno 31/10/2016 con scadenza intermedia il 31/10/2015. E escluso il rinnovo tacito del contratto. La Compagnia si impegna a concedere una proroga del contratto, alle stesse condizioni normative ed economiche, di 120 giorni qualora ciò risultasse necessario per concludere la procedura di gara per l aggiudicazione di un nuovo contratto. Il Contraente in tal caso è tenuto ad inviare la relativa richiesta alla Compagnia con preavviso di almeno 30 giorni mediante lettera raccomandata o PEC. Le parti hanno facoltà di recedere dal contratto con comunicazione da inviarsi all altra parte almeno 120 giorni prima di ciascuna scadenza annuale. In parziale deroga al disposto di cui all art C.C., il Contraente è tenuto al pagamento della prima rata di premio entro 30 giorni dal ricevimento della polizza, ferma restando l operatività della copertura dalle ore 24,00 del giorno indicato in polizza. Qualora il pagamento non avvenga entro il termine sopra indicato, la copertura avrà effetto dalle ore 24,00 del giorno del pagamento. Il termine di 30 giorni è valido anche per il pagamento di appendici di polizza comportanti un premio aggiuntivo. Il Contraente è tenuto al pagamento delle successive rate di premio entro 30 giorni dalla data di scadenza, ferma restando l operatività della copertura dalle ore 24,00 del giorno indicato in polizza. Qualora il pagamento non avvenga entro tale termine, l assicurazione resta sospesa e riprende dalle ore 24,00 del giorno di pagamento, ferme restando le successive scadenze.

3 I premi devono essere pagati all Agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Direzione della Compagnia tramite la società di brokeraggio assicurativo incaricata della gestione del presente contratto. Art. 8 ONERI FISCALI Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del contraente. Art. 9 FORO COMPETENTE Foro competente è quello del luogo di residenza o domicilio elettivo del Contraente. Art. 10 RINVIO ALLE NORME DI LEGGE Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE Art. 11 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La garanzia è operante secondo quanto previsto dalla scheda di polizza. Nell ambito dell operatività della garanzia sono compresi anche: 1. imperizia, imprudenza o negligenza anche gravi; 2. aggressioni, atti di terrorismo o tumulti popolari, a condizione che l Assicurato non vi abbia preso parte attiva; 3. atti di temerarietà, soltanto se compiuti per dovere di solidarietà umana o per legittima difesa; 4. gli infortuni sofferti in stato di malore o incoscienza; 5. l asfissia non dipendente da malattia; 6. l annegamento, l assideramento, il congelamento, la folgorazione, i colpi di sole o di calore o di freddo; 7. le lesioni determinate da sforzi, salvo quanto previsto dall art. 20 Esclusioni ; 8. avvelenamenti acuti da ingestione o da assorbimento accidentale di sostanze tossiche; 9. le infezioni conseguenti a morsi di animali e punture di insetti, escluse la malaria e le malattie tropicali. LE PRESTAZIONI Art. 12 MORTE L indennizzo per il caso di morte è dovuto se la morte stessa si verifica anche successivamente alla scadenza della polizza entro 2 anni dal giorno dell infortunio. Tale indennizzo viene liquidato ai beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli eredi dell Assicurato. Qualora, a seguito di infortunio indennizzabile a termini di polizza, il corpo dell Assicurato non venga ritrovato e si presuma che sia avvenuto il decesso, la Compagnia liquiderà ai beneficiari o eredi di cui sopra la somma prevista per il caso di morte. La liquidazione avverrà non prima che siano trascorsi 6 mesi dalla presentazione dell istanza per la dichiarazione di morte presunta a termini degli artt. 60 e 62 C.C. Qualora, dopo il pagamento dell indennizzo, l Assicurato risultasse in vita, la Compagnia avrà diritto alla restituzione della somma pagata. A restituzione avvenuta, l Assicurato potrà far valere i propri diritti per l invalidità permanente eventualmente subita. Art. 13 INVALIDITA PERMANENTE L indennizzo per il caso di invalidità permanente è dovuto se l invalidità stessa si verifica anche successivamente alla scadenza della polizza entro 2 anni dal giorno dell infortunio. Se l infortunio ha come conseguenza l invalidità permanente definitiva totale, la Compagnia corrisponde la somma assicurata.

4 Se l infortunio ha come conseguenza una invalidità permanente definitiva parziale, l indennizzo viene calcolato sulla somma assicurata in proporzione al grado di invalidità permanente che va accertato facendo riferimento ai valori delle seguenti menomazioni: Perdita anatomica o funzionale di: un arto superiore 70% una mano o un avambraccio 60% un pollice 18% un indice 14% un medio 8% un anulare 8% un mignolo 12% falange ungueale del pollice 9% una falange di altro dito della mano 1/3 del valore del dito Anchilosi: della scapola omerale con arto in posizione favorevole, con immobilità della scapola 25% del gomito in angolazione compresa fra 120 e 70 con pronosupinazione libera 20% del polso in estensione rettilinea con pronosupinazione libera 10% Paralisi completa: del nervo radiale 35% del nervo ulnare 20% Perdita anatomica o funzionale di un arto inferiore: al di sopra della metà della coscia 70% al di sotto della metà della coscia, ma al di sopra del ginocchio 60% al di sotto del ginocchio, ma al di sopra del terzo medio di gamba 50% un piede 40% ambedue i piedi 100% un alluce 5% un altro dito del piede 1% la falange ungueale dell alluce 2,5% Anchilosi: dell anca in posizione favorevole 35% del ginocchio in estensione 25% della tibio-tarsica ad angolo retto 10% della tibio-tarsica con anchilosi della sotto-astragalica 15% Paralisi completa del nervo sciatico popliteo esterno 15% Esiti di frattura scomposta di una costa 1% Esiti di frattura amielica somatica con deformazione a cuneo di: una vertebra cervicale 12% una vertebra dorsale 5% dodicesima dorsale 10% una vertebra lombare 10% Postumi di trauma discorsivo cervicale con contrattura muscolare e limitazione dei movimenti del capo e del collo 2%

5 Esiti di frattura del sacro 3% Esiti di frattura del coccige con callo deforme 5% Perdita totale, anatomica o funzionale, di: un occhio 25% ambedue gli occhi 100% Sordità completa di: un orecchio 10% ambedue gli orecchi 40% Perdita della voce 30% Stenosi nasale assoluta: monolaterale 4% bilaterale 10% Perdita anatomica di: un rene 20% della milza senza compromissioni significative della crasi ematica 10% Tutti i valori suindicati sono da ritenersi quali valori massimi. Se l infortunio ha come conseguenza una invalidità permanente definitiva parziale, non determinabile sulla base dei valori suesposti, si farà riferimento ai criteri qui di seguito indicati: 1. nel caso di minorazioni, anziché di perdite di un arto o di un organo e nel caso di menomazioni diverse da quelle sopraelencate, le stesse sono calcolate con il limite delle percentuali sopra indicate in proporzione alla funzionalità perduta; 2. nel caso di menomazioni di uno o più dei distretti anatomici e/o articolari di un singolo arto, si procederà alla valutazione con somma matematica fino a raggiungere al massimo il valore corrispondente alla perdita totale dell arto stesso; 3. nel caso in cui l invalidità permanente non sia determinabile sulla base dei valori suesposti e dei criteri sopra riportati, la stessa viene determinata in riferimento ai valori e ai criteri sopra indicati tenendo conto della complessiva diminuzione della capacità dell Assicurato allo svolgimento di un qualsiasi lavoro, indipendentemente dalla sua professione. La perdita anatomica o funzionale di più organi, arti o loro parti, comporta l applicazione della percentuale di invalidità calcolata sulla base dei valori sopra indicati e dei criteri sopra richiamati, pari alla somma delle singole percentuali calcolate per ciascuna lesione, fino a raggiungere al massimo il valore del 100%. Il diritto all indennizzo per invalidità permanente è di carattere personale e quindi non è trasmissibile agli eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore per causa indipendente dall infortunio dopo che l indennizzo sia stato liquidato o comunque offerto in misura determinata, la Compagnia paga agli eredi l importo liquidato od offerto secondo le norme della successione testamentaria o legittima. Art. 14 FRANCHIGIA PER INVALIDITA PERMANENTE A parziale deroga dell art. 13 Invalidità Permanente, e salve le diverse pattuizioni eventualmente stabilite nella scheda di polizza, l indennizzo verrà calcolato secondo le seguenti modalità: 1. sulla parte fino ad euro ,00 di somma assicurata, l indennizzo è dovuto con applicazione di una franchigia di 5 punti percentuali sul grado di invalidità permanente accertato;

6 2. sulla parte eccedente euro ,00 di somma assicurata, l indennizzo è dovuto con applicazione di una franchigia di 10 punti percentuali sul grado di invalidità permanente accertato. Art. 14-bis RIFERIMENTO ALLA TABELLA DI LEGGE PER I CASI DI INVALIDITA PERMANENTE La tabella delle percentuali di invalidità permanente prevista dalle norme dell art. 13 Invalidità Permanente si intende sostituita con quella di cui all allegato 1 del D.P.R. 30 Giugno 1965 n e successive modificazioni intervenute fino alla data di stipula del presente contratto. Per le valutazioni delle lesioni e delle menomazioni non esplicitamente menzionate nella tabella sopra citata, si procederà in base ai parametri previsti all art. 13 Invalidità Permanente. Art. 15 INABILITA TEMPORANEA Se l infortunio, indennizzabile a termini di polizza, ha per conseguenza una inabilità temporanea, l indennità relativa è dovuta: 1. integralmente, per ogni giorno in cui l Assicurato si è trovato nella totale incapacità fisica di attendere alle sue normali occupazioni; 2. al 50% per ogni giorno in cui l Assicurato non ha potuto attendere che in parte alle sue normali occupazioni. L indennità per inabilità temporanea viene corrisposta per un periodo massimo di 365 giorni per sinistro e decorre dalle ore 24 del giorno dell infortunio regolarmente denunciato, come disposto dall art. 27 Obblighi in caso di sinistro, o, in caso di ritardo, dalle ore 24 del giorno della denuncia. Nel caso in cui l Assicurato non abbia rinnovato i certificati medici, la liquidazione dell indennizzo viene fatta considerando quale data di guarigione quella pronosticata dall ultimo certificato regolarmente inviato, salvo che la Compagnia possa stabilire una data anteriore. Art. 16 FRANCHIGIA PER INABILITA TEMPORANEA A parziale deroga dell art. 15 Inabilità Temporanea, e salve le diverse pattuizioni eventualmente stabilite nella scheda di polizza, i giorni indennizzabili verranno calcolati con detrazione di una franchigia pari a 7 giorni. Art. 17 RIMBORSO SPESE DI CURA RESE NECESSARIE DA INFORTUNIO Se l infortunio, indennizzabile a termini di polizza, comporta spese di cura, la Compagnia fino a concorrenza del massimale prescelto rimborsa le spese, sostenute nei 360 giorni successivi al sinistro: 1. per visite mediche, analisi ed esami strumentali e di laboratorio, 2. per trattamenti fisioterapici e rieducativi, 3. per trasporto sanitario dell Assicurato, con qualunque mezzo, con il limite di euro 1.000,00 per sinistro, 4. per rette di degenza, 5. per onorari del chirurgo, dell aiuto-chirurgo, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento, per i diritti di sala operatoria e per il materiale d intervento. La Compagnia rimborsa altresì le spese per cure (escluse le protesi) e medicinali sostenute durante il ricovero e nei 90 giorni successivi all intervento chirurgico o alla cessazione del ricovero. Il massimale prescelto costituisce il massimo esborso per persona per uno o più sinistri verificatisi nello stesso anno assicurativo. Nel caso in cui l Assicurato si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la Compagnia rimborserà le spese non riconosciute dal precitato Servizio, compresi eventuali ticket, sostenute dall Assicurato per le prestazioni sopra descritte. I rimborsi vengono effettuati a cura ultimata e dopo presentazione dei documenti giustificativi in originale, in Italia ed in valuta corrente. Qualora l Assicurato fruisca di altre analoghe assicurazioni private o sociali, la garanzia vale per l eventuale eccedenza di spese da queste non rimborsate.

7 Art. 18 INDENNITA GIORNALIERA IN CASO DI RICOVERO O DI GESSATURA PER INFORTUNIO In caso di infortunio indennizzabile a termini di polizza che abbia comportato ricovero e per il quale l Assicurato non abbia richiesto alcun rimborso per rette di degenza (art. 17 punto 4), la Compagnia corrisponde un indennità per ogni giorno di ricovero, nella misura stabilita nella scheda di polizza, per un periodo massimo di 180 giorni. L indennità decorre dalle ore 24 del giorno del ricovero. Qualora durante il ricovero sia stata applicata una gessatura, l indennità suddetta verrà corrisposta anche per il periodo trascorso fuori dall istituto di cura e sino al giorno di rimozione della gessatura stessa, con il massimo di 30 giorni per evento. Resta comunque fermo il periodo massimo di 180 giorni comprensivo del periodo di ricovero e di gessatura post-ricovero. L indennità di gessatura verrà corrisposta, anche se non vi è stato ricovero, dalle ore 24 del giorno di applicazione e sino al giorno di rimozione della gessatura stessa, con il massimo di 30 giorni per evento; detto limite è ridotto a 20 giorni in caso di applicazione del collare di Schanz o assimilabili per traumi distorsivi al rachide cervicale senza lesione mio-capsulo-legamentosa-scheletrica documentata da accertamenti strumentali. LE LIMITAZIONI Art. 19 ESCLUSIONI Sono esclusi dall Assicurazione gli infortuni causati: 1. dalla guida di qualsiasi veicolo a motore, se l Assicurato è privo dell abilitazione prescritta dalle disposizioni vigenti, salvo il caso di guida con patente scaduta, ma a condizione che l Assicurato abbia, al momento del sinistro, i requisiti per il rinnovo e se l Assicurato, a norma delle disposizioni vigenti, non è idoneo a condurre quel tipo di veicolo o non è in possesso dei requisiti di età previsti dalla legge; 2. dall uso, anche come passeggero, di veicoli a motore in competizioni non di regolarità pura e nelle relative prove; 3. da ubriachezza dell Assicurato, da abuso di psicofarmaci, dall uso di stupefacenti o allucinogeni; 4. da operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche non resi necessari da infortunio; 5. da atti dolosi compiuti o tentati dall Assicurato; 6. da movimenti tellurici, inondazioni o eruzioni vulcaniche; 7. da guerra o insurrezioni, salvo quanto previsto dall art. 24 Rischio di guerra ; 8. da trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati, e da accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratici, raggi X, ecc.). Sono inoltre esclusi: 9. gli infarti e le ernie; 10. le rotture dei tendini, a meno che sia rispettata, nel loro avverarsi, la definizione di infortunio (causa fortuita, violenta ed esterna); 11. le conseguenze dell infortunio che si concretizzino nella sindrome da immunodeficienza acquisita (A.I.D.S.). Art. 20 LIMITI DI ETA MODIFICA DELLE SOMME ASSICURATE PER LIMITI DI ETA L assicurazione vale per gli assicurati di qualsiasi età. Tuttavia per gli Assicurati di età, al momento del sinistro, superiore a 80 anni, le somme individualmente assicurate, calcolate a termini di polizza, vengono modificate come segue: 1. per il caso di morte, la somma si intende ridotta dell 80%; 2. per il caso di invalidità permanente, la somma si intende ridotta del 10% per ogni anno di età compiuto oltre gli 80 anni, con il massimo del 60%; 3. per il caso di inabilità temporanea, la somma si intende ridotta dell 80%.

8 Le modifiche di cui sopra non si intendono operanti per le garanzie di cui all art. 17 Rimborso spese di cura rese necessarie da infortunio e di cui all art. 18 Indennità giornaliera in caso di ricovero o di gessatura per infortunio. Art. 21 PERSONE NON ASSICURABILI Non sono assicurabili, indipendentemente dalla concreta valutazione dello stato di salute, le persone affette da alcolismo, tossicodipendenza, sindrome da immunodeficienza acquisita (A.I.D.S.), i soggetti sieropositivi, nonché le persone affette da epilessia o dalle seguenti infermità mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniaco-depressive o stati paranoici. L assicurazione cessa con il loro manifestarsi. LE ESTENSIONI SEMPRE OPERANTI Art. 22 VALIDITA TERRITORIALE L assicurazione vale per il mondo intero. Art. 23 RICONOSCIMENTO DELL INTERA SOMMA ASSICURATA IN CASO DI INVALIDITA PERMANENTE GRAVE Qualora l invalidità permanente accertata in base agli artt. 13 e 14-bis, sia di grado pari o superiore al 60% della totale, l indennità verrà corrisposta nella misura del 100% della somma assicurata. Art. 24 RISCHIO DI GUERRA La garanzia vale anche per gli infortuni derivanti da stato di guerra (dichiarata o non dichiarata) o di insurrezione popolare, per il periodo massimo di 14 giorni dall inizio delle ostilità o dell insurrezione, se ed in quanto l Assicurato risulti sorpreso dallo scoppio degli eventi di cui sopra mentre si trova all estero in un Paese sino ad allora in pace. Sono comunque esclusi dalla garanzia gli infortuni derivanti dalle predette causa (guerra ed insurrezione popolare) che colpissero l Assicurato nel territorio della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino. Art. 25 RISCHIO VOLO L assicurazione è estesa agli infortuni che l Assicurato subisca durante i viaggi in aereo per trasferimento, effettuati in qualità di passeggero, su velivoli od elicotteri da chiunque eserciti, esclusi i viaggi effettuati: 1. su aeromobili di Società/Aziende di lavoro aereo per voli diversi dal trasporto pubblico di passeggeri; 2. su aeromobili di aeroclubs; 3. su apparecchi per il volo da diporto o sportivo (deltaplano, ultraleggeri, parapendio e simili). Il viaggio in aereo si intende iniziato nel momento in cui l Assicurato sale a bordo dell aeromobile e si intende concluso nel momento in cui ne è disceso. La garanzia di cui al presente articolo non è valida se la polizza ha durata inferiore ad un anno. Art. 26 DIRITTO DI SURROGAZIONE La Compagnia rinuncia al diritto di surrogazione di cui all art C.C. verso i terzi responsabili dell infortunio. IL SINISTRO Art. 27 OBBLIGHI IN CASO DI SINISTRO In caso di sinistro, il Contraente, l Assicurato o i suoi aventi diritto devono darne avviso scritto, tramite la società di brokeraggio assicurativo incaricata della gestione del presente contratto, all Agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Compagnia entro 9 giorni da quando ne hanno avuto la possibilità, ai sensi dell art C.C.

9 L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, ai sensi dell art C.C. La denuncia dell infortunio deve contenere l indicazione del luogo, giorno, ora e causa dell evento e deve essere corredata da certificato medico. Il decorso delle lesioni deve essere documentato da ulteriori certificati medici. Nel caso d inabilità temporanea, i certificati devono essere rinnovati alle rispettive scadenze, e trasmessi entro i termini e con le modalità sopra previste. L Assicurato, o in caso di morte il beneficiario, deve consentire alla Compagnia le indagini e gli accertamenti necessari. L Assicurato deve sottoporsi agli accertamenti ed ai controlli medici disposti dalla Compagnia, fornire alla stessa ogni informazione e produrre copia della cartella clinica completa, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che lo hanno visitato e curato, acconsentendo al trattamento dei dati personali a norma della Legge 31 dicembre 1996 n. 675 (cosiddetta Legge sulla Privacy ). Art. 28 CRITERI DI INDENNIZZABILITA La Compagnia corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell infortunio. Se, al momento dell infortunio, l Assicurato non è fisicamente integro e sano, sono indennizzabili soltanto le conseguenze che si sarebbero comunque verificate qualora l infortunio avesse colpito una persona fisicamente integra e sana. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali di cui agli artt. 13 e 14-bis sono diminuite tenendo conto del grado di validità preesistente. Art. 29 ASSICURAZIONE PER CONTO ALTRUI TITOLARITA DEI DIRITTI NASCENTI DALLA POLIZZA Gli obblighi derivanti dalla polizza devono essere adempiuti dal Contraente, salvo quelli che per loro natura non possono essere adempiuti che dall Assicurato, così come disposto dall art C.C. Art. 30 CONTROVERSIE ARBITRATO IRRITUALE Le controversie di natura medica sull indennizzabilità del sinistro, sul grado di invalidità permanente, sui miglioramenti ottenibili con adeguati trattamenti terapeutici, sulla durata dell inabilità temporanea, nonché sull applicazione dei criteri di indennizzabilità, a norma e nei limiti delle condizioni di polizza, possono essere demandate per iscritto di comune accordo fra le Parti ad un collegio di tre medici, nominati uno per Parte ed il terzo di comune accordo o, in caso contrario, dal Consiglio dell Ordine dei Medici avente giurisdizione nel luogo ove deve riunirsi il collegio dei medici. Il collegio medico risiede nella località scelta consensualmente dalle Parti; in caso di disaccordo, il collegio medico risiede nel comune sede dell Istituto di Medicina Legale più vicino al luogo di residenza dell Assicurato. Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per la metà delle spese e competenze per il terzo medico. E data facoltà al collegio medico di rinviare, ove ne riscontri l opportunità, l accertamento definitivo dell invalidità permanente ad epoca da definirsi dal collegio stesso, nel qual caso il collegio può intanto concedere una provvisionale sull indennizzo. Le decisioni del collegio medico sono prese a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità di legge, e sono vincolanti per le Parti, le quali rinunciano fin d ora a qualsiasi impugnativa salvo i casi di violenza, dolo, errore e violazione di patti contrattuali. I risultati delle operazioni arbitrali devono essere raccolti in apposito verbale, da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. Le decisioni del collegio medico sono vincolanti per le Parti anche se uno dei medici rifiuti di firmare il relativo verbale, nel qual caso il rifiuto deve essere attestato dagli altri medici nel verbale stesso. Art. 31 PAGAMENTO DELL INDENNIZZO Verificata l operatività della garanzia, ricevuta la documentazione relativa al sinistro e compiuti gli accertamenti del caso, la Compagnia liquida gli indennizzi che risultino dovuti, ne dà comunicazione agli interessati e, avuta notizia della loro accettazione, provvede al pagamento entro 15 giorni.

10 Il pagamento dell indennizzo viene effettuato in Italia e in valuta corrente. Art. 32 CUMULO DI INDENNITA Le indennità per tutte le garanzie sono cumulabili fra di loro tranne quella per il caso morte che non è cumulabile con quella per l invalidità permanente; tuttavia, se dopo il pagamento di un indennizzo per invalidità permanente, ma entro due anni dal giorno dell infortunio ed in conseguenza di questo, l Assicurato muore, gli eredi dell Assicurato non sono tenuti ad alcun rimborso, mentre i beneficiari hanno diritto soltanto alla differenza tra l indennizzo per morte se superiore e quello già pagato per invalidità permanente. CONDIZIONI AGGIUNTIVE SEMPRE OPERANTI Art. 33 ESONERO DENUNCIA INFERMITA Il Contraente è esonerato dall obbligo di denunciare le malattie sofferte, nonché le mutilazioni e i difetti fisici da cui gli Assicurati fossero affetti al momento della stipulazione o che dovessero in seguito sopravvenire, salvo quanto previsto dall art. 21 Persone non assicurabili. Viene tuttavia confermato che l indennizzo e la liquidazione di eventuali infortuni saranno regolati a norma della presente polizza. Art. 34 LIMITE CATASTROFALE Nel caso di infortunio che colpisca contemporaneamente più persone assicurate, in conseguenza di un unico evento, l esborso massimo complessivo a carico della Compagnia non potrà comunque superare l importo di euro ,00. qualora le indennità liquidabili ai sensi di polizza eccedessero nel loro complesso tale importo, le stesse verranno proporzionalmente ridotte. Art. 35 TUTELA DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, si informa che i dati forniti dalla Compagnia sono trattati dall Ente per le finalità connesse alla procedura di gara e per la gestione del contratto. Il trattamento avviene manualmente e con strumenti informatici. La Compagnia potrà esercitare in qualsiasi momento il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiedere la rettifica, l aggiornamento, il blocco e la cancellazione, se incompleti, sbagliati o trattati in modo diverso da quanto previsto dalla legge o dal regolamento che disciplinano il procedimento per i quali sono raccolti o da quanto indicato nella presente informativa. Art. 36 TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI La Compagnia appaltatrice assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3 della Legge 13 agosto 2010 n. 136 e successive modifiche. La Compagnia appaltatrice si impegna a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla prefettura ufficio territoriale del Governo della provincia di Bergamo della notizia dell inadempimento della propria controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria. Il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni costituisce causa di risoluzione del contratto. Art. 37 CLAUSOLA BROKER Lo spettabile contraente dichiara di avere affidato la gestione del presente contratto alla spettabile società di brokeraggio assicurativo Omnia Promozione e Gestione Contratti Assicurativi di Albanese E. e C. S.a.s. con sede in via Mazzini Bergamo, p.iva/c.f C.C.I.A.A. n Iscrizione R.U.I. n B Di conseguenza, tutti i rapporti inerenti alla presente polizza verranno intermediati, per conto dello spettabile contraente, dalla suddetta società di brokeraggio assicurativo. La Compagnia di Assicurazioni aggiudicataria della presente polizza riconoscerà alla suddetta società di brokeraggio assicurativo la provvigione del 20% del premio imponibile.

11 CONDIZIONE PARTICOLARE Art. 38 REGOLAZIONE PREMIO (condizione operante qualora il conteggio del premio sia stato determinato sulla base di dati variabili). Poiché il premio è convenuto in tutto o in parte in base ad elementi di rischio variabili, esso viene anticipato in via provvisoria nell importo risultante dal conteggio indicato in polizza ed è regolato alla fine di ciascun periodo assicurativo annuo o della minore durata del contratto, secondo le variazioni intervenute durante il medesimo periodo negli elementi presi come presupposto per il conteggio del premio, fermo l eventuale premio minimo stabilito in polizza. A tale scopo, entro 90 giorni dalla fine di ogni periodo annuo di assicurazione o del minor periodo di durata del contratto, il Contraente deve comunicare alla Compagnia per iscritto i dati necessari affinché la stessa possa procedere alla regolazione del premio definitivo. Le differenze, attive o passive, risultanti dalla regolazione devono essere pagate nei 30 giorni successivi alla comunicazione da parte della Compagnia. La mancata comunicazione dei dati occorrenti per la regolazione costituisce presunzione di differenza attiva a favore della Compagnia. Se il Contraente non effettua nei termini prescritti la comunicazione dei dati anzidetti o il pagamento della differenza attiva dovuta, la Compagnia può fissargli un ulteriore termine non inferiore a 15 giorni, trascorso il quale il premio anticipato in via provvisoria per le rate successive, viene considerato in conto o a garanzia di quello relativo all annualità per la quale non ha avuto luogo la regolazione o il pagamento della differenza attiva e l assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui il Contraente abbia adempiuto ai suoi obblighi, salvo il diritto per la Compagnia di agire giudizialmente o di dichiarare, con lettera raccomandata, la risoluzione del contratto. Per i contratti scaduti, se il Contraente non adempie agli obblighi relativi alla regolazione del premio, la Compagnia, fermo il suo diritto di agire giudizialmente, non è obbligata per i sinistri verificatisi nel periodo al quale si riferisce la omessa regolazione. La Compagnia ha il diritto di effettuare verifiche e controlli per i quali il Contraente è tenuto a fornire i chiarimenti e la documentazione necessaria.

Lotto n. 5 Polizza di assicurazione infortuni cumulativa

Lotto n. 5 Polizza di assicurazione infortuni cumulativa Lotto n. 5 Polizza di assicurazione infortuni cumulativa La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CATTOLICA Piazza Roosevelt, 7 47841 Cattolica (RN) P.I. 00343840401 e Società Assicuratrice Agenzia

Dettagli

FIRST/CISL TUTELA LEGALE

FIRST/CISL TUTELA LEGALE 1 FIRST/CISL TUTELA LEGALE DEFINIZIONI: Nel testo che segue, si intendono: - ASSICURATO: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione; - ASSICURAZIONE: il contratto di assicurazione; - ASSISTENZA

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA POLIZZA ASPIRANTI LOTTO 1

MINISTERO DELLA DIFESA POLIZZA ASPIRANTI LOTTO 1 MINISTERO DELLA DIFESA POLIZZA ASPIRANTI LOTTO 1 Per INFORTUNI A FAVORE DEGLI ASPIRANTI AI RECLUTAMENTI VOLONTARI NELLE FF.AA. E NELL ARMA DEI CARABINIERI DEFINIZIONI DELL ASSICURAZIONE (CONTRATTO e/o

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA. POLIZZA INFORTUNI A FAVORE DEGLI ASPIRANTI AI RECLUTAMENTI VOLONTARI NELLE FF.AA. E NELL ARMA DEI CARABINIERI Ed.

MINISTERO DELLA DIFESA. POLIZZA INFORTUNI A FAVORE DEGLI ASPIRANTI AI RECLUTAMENTI VOLONTARI NELLE FF.AA. E NELL ARMA DEI CARABINIERI Ed. MINISTERO DELLA DIFESA POLIZZA INFORTUNI A FAVORE DEGLI ASPIRANTI AI RECLUTAMENTI VOLONTARI NELLE FF.AA. E NELL ARMA DEI CARABINIERI Ed. 2018 DEFINIZIONI DELL ASSICURAZIONE (CONTRATTO e/o POLIZZA) Nel

Dettagli

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) E INVALIDITA PERMANENTE

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) E INVALIDITA PERMANENTE SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) E INVALIDITA PERMANENTE CONTRAENTE Banca Popolare di Cremona FORM A DI COPERTURA Assicurazione temporanea annuale di gruppo in caso di morte e invalidità

Dettagli

POLIZZA CONVENZIONE MICROSAT RENAULT CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE "INFORTUNI DEL CONDUCENTE"

POLIZZA CONVENZIONE MICROSAT RENAULT CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DEL CONDUCENTE Pagina 1 di 8 POLIZZA CONVENZIONE MICROSAT RENAULT CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE "INFORTUNI DEL CONDUCENTE" La presente assicurazione viene prestata secondo le condizioni dattiloscritte di seguito riportate,

Dettagli

Polizza di Assicurazione Infortuni da circolazione

Polizza di Assicurazione Infortuni da circolazione Guard Rail Polizza di Assicurazione Infortuni da circolazione DEFINIZIONI Nel testo si intende per: Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione; Assicurazione: Beneficiario:

Dettagli

POLIZZA. infortuni CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PER IL CONDUCENTE DI VEICOLO A MOTORE

POLIZZA. infortuni CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PER IL CONDUCENTE DI VEICOLO A MOTORE POLIZZA infortuni CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PER IL CONDUCENTE DI VEICOLO A MOTORE POLIZZA infortuni Copertura Assicurativa per il Conducente di veicolo a motore CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

Dettagli

Infortuni conducente di autoveicoli

Infortuni conducente di autoveicoli Contratto di assicurazione Infortuni conducente di autoveicoli Ramo 79 Ed. Marzo 2017 Il presente fascicolo informativo - contenente Nota informativa e Condizioni di assicurazione - deve essere consegnato

Dettagli

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) DIPENDENTI

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) DIPENDENTI SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA VITA (TEMPORANEA CASO MORTE) DIPENDENTI CONTRAENTE Efibanca spa FORM A DI COPERTURA Assicurazione temporanea monoannuale di gruppo in caso di morte. E quindi un assicurazione

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE COLPA GRAVE per gli iscritti al Sindacato UIL Pubblica Amministrazione Polizza Integrativa Generali S.p.A n 360840739 Annualità 31.10.2017 31.10.2018

Dettagli

sommario sistema di copertura per gli infortuni Art. 1 Oggetto dell assicurazione... 3 Art. 2 Esclusioni e delimitazioni... 4

sommario sistema di copertura per gli infortuni Art. 1 Oggetto dell assicurazione... 3 Art. 2 Esclusioni e delimitazioni... 4 sommario sistema di copertura per gli infortuni della famiglia Cosa assicura Art. 1 Oggetto dell assicurazione... 3 Art. 2 Esclusioni e delimitazioni... 4 Chi assicura Art. 3 Persone assicurate... 5 Garanzie

Dettagli

MEDICE, CURA TE IPSUM

MEDICE, CURA TE IPSUM MEDICE, CURA TE IPSUM Convenzione Assicurativa Ordine Medici e Odontoiatri Brescia SIMPLO Assicurazioni di Luca Damiano Corso Cavour, 58/A 25121 Brescia Italia Tel./Fax +39 030 296448 www.simploassicurazioni.it

Dettagli

CONDIZIONI DI POLIZZA INFORTUNI DEFINIZIONI

CONDIZIONI DI POLIZZA INFORTUNI DEFINIZIONI Il presente fascicolo è redatto in base alle disposizioni dell Articolo 166 comma 2 del Nuovo Codice delle Assicurazioni Private (D. Lgs. 7 settembre 2005, n. 209), secondo il quale le clausole che indicano

Dettagli

SAIDRIVER. Auto, moto e tempo libero.

SAIDRIVER. Auto, moto e tempo libero. SAIDRIVER Auto, moto e tempo libero. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE GARANZIE SAIDRIVER prevede le seguenti garanzie: A) gli infortuni stradali del Conducente dell autoveicolo identificato sulla relativa scheda

Dettagli

Caratteristiche della polizza

Caratteristiche della polizza Caratteristiche della polizza Persone assicurabili Che tipo di polizza è Polizza infortuni annuale con tacito rinnovo professionale e d extra valida h24, mondo intero. Pagamento dei premi frazionabile

Dettagli

Indice. Definizioni...3. Oggetto dell Assicurazione Infortuni...5. Delimitazioni...6. Prestazioni...7. Oggetto dell Assicurazione Malattia...

Indice. Definizioni...3. Oggetto dell Assicurazione Infortuni...5. Delimitazioni...6. Prestazioni...7. Oggetto dell Assicurazione Malattia... Indice Definizioni...3 Sezione Infortuni Oggetto dell Assicurazione Infortuni...5 Art.1.1 - Rischio assicurato...5 Art.1.2 - Attività sportive...5 Art.1.3 - Infortuni durante il servizio militare...6 Art.1.4

Dettagli

MUTUA SANITAS REGOLAMENTO PROGRAMMA ASSISTENZIALE 2013

MUTUA SANITAS REGOLAMENTO PROGRAMMA ASSISTENZIALE 2013 Art. 1 - Premessa MUTUA SANITAS REGOLAMENTO PROGRAMMA ASSISTENZIALE 2013 PREVENZIONE RICOVERO - CONVALESCENZA IL programma assistenziale SANITAS ha lo scopo di garantire agli Associati le garanzie e le

Dettagli

Estratto delle principali condizioni di polizza, comuni alle tessere A, B e C.

Estratto delle principali condizioni di polizza, comuni alle tessere A, B e C. Copertura assicurativa Tessere A, B e C La denuncia di un infortunio deve essere fatta entro tre giorni sugli appositi moduli ed inviata all ASI Nazionale tramite raccomandata A.R., mail o fax (06 69920228)

Dettagli

Famiglia in Assicurazione Infortuni della Famiglia. Condizioni di assicurazione. Mod. 6009/9

Famiglia in Assicurazione Infortuni della Famiglia. Condizioni di assicurazione. Mod. 6009/9 Famiglia in Assicurazione Infortuni della Famiglia Condizioni di assicurazione Mod. 6009/9 sommario sistema di copertura per gli infortuni della famiglia Cosa assicura Art. 1 Oggetto dell assicurazione...

Dettagli

UP GRADE INFORTUNI 2016/2017

UP GRADE INFORTUNI 2016/2017 Comitati Provinciali F.I.P.A.V. Comitato Regionale Veneto Integrazione Assicurativa per le Società Sportive della Pallavolo dei Comitati Provinciali di Padova, Vicenza, Treviso Regionale Veneto UP GRADE

Dettagli

POLIZZE ASSICURATIVE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE E DEGLI INFORTUNI DERIVANTI DALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO

POLIZZE ASSICURATIVE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE E DEGLI INFORTUNI DERIVANTI DALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO POLIZZE ASSICURATIVE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE E DEGLI INFORTUNI DERIVANTI DALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE Contraente / Assicurato

Dettagli

Regolamento del Sussidio Protection

Regolamento del Sussidio Protection Regolamento del Sussidio Protection Il Presente Sussidio è da considerarsi parte integrante del Regolamento attuativo dello Statuto della Mutua Basis Assistance e soggetto a contributo aggiuntivo. SOC.

Dettagli

- Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza mediante il rapporto associativo dell azienda di riferimento.

- Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza mediante il rapporto associativo dell azienda di riferimento. FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA REGOLAMENTO INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA EDIZIONE 2010 Definizioni - Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza

Dettagli

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE:

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Essenziale Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione; DEVE

Dettagli

Polizza Infortuni gratuita abbinata alla sottoscrizione tramite PAC di Fondi comuni appartenenti ai Sistemi Pioneer Fondi Italia e Pioneer PIR

Polizza Infortuni gratuita abbinata alla sottoscrizione tramite PAC di Fondi comuni appartenenti ai Sistemi Pioneer Fondi Italia e Pioneer PIR Polizza Infortuni gratuita abbinata alla sottoscrizione tramite PAC di Fondi comuni appartenenti ai Sistemi Pioneer Fondi Italia e Pioneer PIR Estratto della Polizza stipulata tra Pioneer Investment Management

Dettagli

Prot. 21/2011/LS/lm. Milano, Circolare n. 14/2011. AREA: Circolari, Enasarco

Prot. 21/2011/LS/lm. Milano, Circolare n. 14/2011. AREA: Circolari, Enasarco Prot. 21/2011/LS/lm Milano, 20-01-2011 Circolare n. 14/2011 AREA: Circolari, Enasarco Polizza Assicurativa della Fondazione Enasarco in Favore degli Agenti di Commercio in Vigore dal 01.11.2010 al 31.10.2011

Dettagli

Contratto di Assicurazione Infortuni PROTEGGI INFORTUNI CONDUCENTE PIT STOP

Contratto di Assicurazione Infortuni PROTEGGI INFORTUNI CONDUCENTE PIT STOP FASCICOLO INFORMATIVO CF ASSICURAZIONI Contratto di Assicurazione Infortuni PROTEGGI INFORTUNI CONDUCENTE PIT STOP Mod. 033.2014.PIC PST ed.06.16 Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa,

Dettagli

COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Codice CIG:

COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Codice CIG: COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Codice CIG: 6444964889 Durata: dalle ore 24,00 del 29.02.2016 alle ore 24,00 del 28.02.2019 Nel testo che segue, si intendono per: DEFINIZIONI

Dettagli

CF INFORTUNI CONDUCENTI GM

CF INFORTUNI CONDUCENTI GM FASCICOLO INFORMATIVO CF ASSICURAZIONI Contratto di Assicurazione Infortuni CF INFORTUNI CONDUCENTI GM Mod. 019.2016.CGM ed.06.16 Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa, comprensiva

Dettagli

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/serenitas

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/serenitas Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/serenitas Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione e il Modulo di proposta deve essere consegnato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Polizza Infortuni Studenti n. 250270396 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RISCHIO D: INFORTUNI STUDENTI DEFINIZIONI SPECIFICHE Nel testo che segue si intende per: INFORTUNIO: ogni evento dovuto a causa fortuita,

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI TESSERATI UDACE 2002 FORMA 1.BASE

POLIZZA INFORTUNI TESSERATI UDACE 2002 FORMA 1.BASE POLIZZA INFORTUNI TESSERATI UDACE 2002 FORMA 1.BASE Polizza n. 534/25/510701 Documento emesso dall Agenzia di PARMA - ADORNI Contraente UDACE - UNIONE DEGLI AMATORI CICLISMO EUROPEO cod. fisc. 80163150156

Dettagli

Contratto di assicurazione Infortuni conducente di autoveicoli

Contratto di assicurazione Infortuni conducente di autoveicoli Il presente fascicolo informativo - contenente nota informativa e condizioni di assicurazione - deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto. Prima della sottoscrizione

Dettagli

DENUNCIA DI SINISTRO INFORTUNI (DA INVIARE AL PIÙ PRESTO REDATTA IN MODO COMPLETO)

DENUNCIA DI SINISTRO INFORTUNI (DA INVIARE AL PIÙ PRESTO REDATTA IN MODO COMPLETO) ALL AGENZIA PRINCIPALE DI DENUNCIA DI SINISTRO INFORTUNI (DA INVIARE AL PIÙ PRESTO REDATTA IN MODO COMPLETO) RISERVATO AGENZIA RAMO N. DANNO ESERCIZIO CODICE AGENZIA DENUNCIA PERVENUTA IN AGENZIA IL 05

Dettagli

SPECIFICHE ASSICURATIVE

SPECIFICHE ASSICURATIVE SPECIFICHE ASSICURATIVE Assicurato Associato Beneficiario Day Hospital Procedure per Indennizzo l affiliazione Infortunio Invalidità permanente Inabilità temporanea Trattamento chirurgico Istituto di cura

Dettagli

FIBA/CISL ANNO 2014 POLIZZA INFORTUNI 1PENSIONATI4319

FIBA/CISL ANNO 2014 POLIZZA INFORTUNI 1PENSIONATI4319 FIBA/CISL ANNO 2014 POLIZZA INFORTUNI 1PENSIONATI4319 ART.1) Definizione di infortunio E' considerato infortunio un evento dovuto a causa violenta, fortuita ed esterna che produca lesioni fisiche obiettivamente

Dettagli

COMUNE DI RIBERA Corso Umberto, n Ribera (Ag) Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni del Conducente

COMUNE DI RIBERA Corso Umberto, n Ribera (Ag) Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni del Conducente COMUNE DI RIBERA Corso Umberto, n 13 92016 Ribera (Ag) Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni del Conducente 92019 Sciacca (Ag) - Via Cappuccini, n. 77 Tel +39 0925 25999 - Fax +39 0925 25999

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO Protezione Mutuo New

SCHEDA PRODOTTO Protezione Mutuo New SCHEDA PRODOTTO Protezione Mutuo New NOME PRODOTTO PROTEZIONE MUTUI - New Revisione prodotto post evidenze di mercato a seguito Lettera Ivass/Bankit LE COMPAGNIE BCC Assicurazioni S.p.A BCC Vita S.p.A

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO Protezione Prestito New

SCHEDA PRODOTTO Protezione Prestito New SCHEDA PRODOTTO Protezione Prestito New NOME PRODOTTO PROTEZIONE PRESTITI - New Revisione prodotto post evidenze mercato a seguito Lettera Ivass- Banca d Italia. LE COMPAGNIE BCC Assicurazioni S.p.A BCC

Dettagli

CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI STUDENTI LOTTO. N.6 CIG N A9

CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI STUDENTI LOTTO. N.6 CIG N A9 CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI STUDENTI LOTTO. N.6 CIG N. 68536177A9 DEFINIZIONI Contraente : l Ente che stipula il contratto e pertanto :Laziodisu Assicurato : Il soggetto in favore del quale è prestata

Dettagli

ASSICURAZIONE MALATTIA RSM PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI

ASSICURAZIONE MALATTIA RSM PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI Generali Italia S.p.A. ASSICURAZIONE MALATTIA RSM PER OPERATORI DEGLI ORGANISMI Contraente: SISCOS SERVIZI PER LA COOPERAZIONE Polizza n : 360145970 AGENZIA MILANO Cod. I51 NUMERO DI POLIZZA RAMO I51/360145970

Dettagli

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI CONTRAENTE Banco Popolare Soc. Coop. per conto di tutte le Società del Gruppo ASSICURATI I dipendenti di tutte le Società del Gruppo Banco Popolare. Sono

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni automobilistici/comfort

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni automobilistici/comfort Contratto di Assicurazione infortuni automobilistici/comfort Comfort/Mod. X0200.0 Edizione 5/2006 Assicurazione infortuni automobilistici/comfort La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema

Dettagli

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Essenziale Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

Scudo Speciale Infortuni della persona

Scudo Speciale Infortuni della persona Scudo Speciale Infortuni della persona CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEI RISCHI INFORTUNI DELLA PERSONA Il presente Fascicolo informativo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del Glossario Condizioni

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N stipulata tra Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A.

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N stipulata tra Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A. ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N. 600061 stipulata tra Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A. CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO TARIFFA CPN3 Polizza

Dettagli

CLAUSOLARIO. SALUTE PRIMA Pagina 1 di 7 SALUTE PRIMA

CLAUSOLARIO. SALUTE PRIMA Pagina 1 di 7 SALUTE PRIMA CLAUSOLARIO Pagina 1 di 7 INDICE DELLE CLAUSOLE 080005 Condizioni particolari deleghe mensili... 3 080006 Proroga dell assicurazione... 7 Pagina 2 di 7 080005 Condizioni particolari deleghe mensili Alle

Dettagli

SCUDO SPECIALE INFORTUNI DELLA PERSONA

SCUDO SPECIALE INFORTUNI DELLA PERSONA SCUDO SPECIALE INFORTUNI DELLA PERSONA Contratto di Assicurazione dei rischi Infortuni della persona Il presente fascicolo informativo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del Glossario Condizioni

Dettagli

Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A.

Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A. ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N. 600038 stipulata fra Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. e Aviva Life S.p.A. CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE TARIFFA CPN1 Polizza

Dettagli

PROPOSTA POLIZZA IN DELEGA PERSONA SICURA

PROPOSTA POLIZZA IN DELEGA PERSONA SICURA PROPOSTA POLIZZA IN DELEGA PERSONA SICURA AGENZIA GENERALE Zona Produttore Sostituisce polizza n. Sostituisce polizza n. Sostituisce polizza n. Rischio comune con polizza Quota INA ASSITALIA 100% Proposta

Dettagli

Overtarget FASCICOLO INFORMATIVO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI.

Overtarget FASCICOLO INFORMATIVO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI. Overtarget FASCICOLO INFORMATIVO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI. Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione; deve

Dettagli

Contratto di assicurazione

Contratto di assicurazione Contratto di assicurazione Infortuni Ramo 75 Ed. Marzo 2017 Il presente fascicolo informativo - contenente Nota informativa e Condizioni di assicurazione - deve essere consegnato al Contraente prima della

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE INFORTUNI MINORI AFFIDATI E AFFIDATARI

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE INFORTUNI MINORI AFFIDATI E AFFIDATARI COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE INFORTUNI MINORI AFFIDATI E AFFIDATARI * * * * * * * * * * * IL CONTRAENTE LA SOCIETÀ 1 Quanto indicato nel presente capitolato sarà prevalente sulle condizioni generali

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE 01 OGNI GIORNO CLICK ALLA GUIDA RE0003 Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Cattolica Cattolica Assicurazioni Soc. Coop. CATTLOGOJ.png CATTLOGO75J.jpg C:\plain www.cattolica.it CATTLOGOBIGJ.jpg

Dettagli

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Essenziale Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

Infortuni da circolazione e tempo libero

Infortuni da circolazione e tempo libero Infortuni da circolazione e tempo libero CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEI RISCHI INFORTUNI Il presente Fascicolo informativo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione

Dettagli

POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA

POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA 01/09 02/09 POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA Ed. Gennaio 2010 Nel testo che segue, si intendono: DEFINIZIONI - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione - POLIZZA : il documento che prova l'assicurazione

Dettagli

Prot. N. 2750/1/A22c San Giovanni Rotondo, 09/09/2015

Prot. N. 2750/1/A22c San Giovanni Rotondo, 09/09/2015 Prot. N. 2750/1/A22c San Giovanni Rotondo, 09/09/2015 AGLI ATTI Oggetto: LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE IN FAVORE DEGLI ALUNNI E DEL

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI MARINA DI CARRARA

AUTORITA PORTUALE DI MARINA DI CARRARA AUTORITA PORTUALE DI MARINA DI CARRARA LOTTO N 4 COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2013 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE

Dettagli

1) FONDO NAZIONALE RIMBORSO SPESE SANITARIE OPERAI

1) FONDO NAZIONALE RIMBORSO SPESE SANITARIE OPERAI 1) FONDO NAZIONALE RIMBORSO SPESE SANITARIE OPERAI Se in conseguenza di infortunio professionale od extra professionale, l assicurato fa ricorso a prestazioni sanitarie, la Compagnia rimborsa, fino alla

Dettagli

ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010

ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010 ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010 FONDO NAZIONALE RIMBORSO SPESE SANITARIE DA INFORTUNIO E MALATTIE PROFESSIONALI Il fondo è operante nei confronti degli Operai iscritti presso Casse Edili che, attraverso

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Assistenza sanitaria integrativa

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Assistenza sanitaria integrativa GARA A PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI, DA GESTIRE TRAMITE CASSA SANITARIA, PER IL RIMBORSO DELLE SPESE SANITARIE, NONCHÉ INFORTUNI PROFESSIONALI

Dettagli

POLITECNICO DI BARI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DI ATENEO

POLITECNICO DI BARI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DI ATENEO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DI ATENEO CIG 6561819855 POLITECNICO DI BARI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DI ATENEO CIG 6561819855 CAPITOLATO

Dettagli

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEI DIRIGENTI, TECNICI E COLLABORATORI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEI DIRIGENTI, TECNICI E COLLABORATORI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEI DIRIGENTI, TECNICI E COLLABORATORI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA Tra la FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA (F.I.D.A.L.)

Dettagli

UNIQA facile! La nuova garanzia infortuni a portata di mano.

UNIQA facile! La nuova garanzia infortuni a portata di mano. UNIQA facile! La nuova garanzia infortuni a portata di mano. Condizioni Generali di Assicurazione - Mod. IM50 BONUS EXTRA Indice Definizioni...3 Condizioni di Polizza Oggetto dell Assicurazione...5 Art.

Dettagli

DISCIPLINA E MODALITA' DI ATTRIBUZIONE DELLE PRESTAZIONI PREVISTE IN CASO DI PERDITA DELL AUTOSUFFICIENZA. Articolo 1

DISCIPLINA E MODALITA' DI ATTRIBUZIONE DELLE PRESTAZIONI PREVISTE IN CASO DI PERDITA DELL AUTOSUFFICIENZA. Articolo 1 DISCIPLINA E MODALITA' DI ATTRIBUZIONE DELLE PRESTAZIONI PREVISTE IN CASO DI PERDITA DELL AUTOSUFFICIENZA DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 A decorrere dal 1 gennaio 2007, la "Cassa" rimborsa gli oneri

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO Formula Prestito al Sicuro

SCHEDA PRODOTTO Formula Prestito al Sicuro SCHEDA PRODOTTO Formula Prestito al Sicuro NOME PRODOTTO FORMULA PRESTITO AL SICURO LE COMPAGNIE BCC Assicurazioni S.p.A BCC Vita S.p.A. LE GARANZIE Le seguenti garanzie Danni sono prestate da BCC Assicurazioni

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI DEL NUCLEO FAMIGLIARE.

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI DEL NUCLEO FAMIGLIARE. Protezione 9 FASCICOLO INFORMATIVO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER GLI INFORTUNI DEL NUCLEO FAMIGLIARE. Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni

Dettagli

Scudo Reale. La polizza infortuni che si prende cura di tutta la famiglia. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

Scudo Reale. La polizza infortuni che si prende cura di tutta la famiglia. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE REALE MUTUA PER LA PERSONA E LA FAMIGLIA TUTELA DELLA SALUTE E DELL INTEGRITÀ FISICA Scudo Reale La polizza infortuni che si prende cura di tutta la famiglia. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE in breve Scudo

Dettagli

CATTOLICA&VIAGGI volo. condizioni di assicurazione

CATTOLICA&VIAGGI volo. condizioni di assicurazione CATTOLICA&VIAGGI volo condizioni di assicurazione Edizione 06/2009 INF. MAL. - MOD. CVIAGGI volo 2 - ED. 12/2010 INDICE DEFINIZIONI... 5 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE... 8 garanzia volo... 11 Condizioni

Dettagli

ASSICURAZIONI. polizza MULTIGARANZIE PER LA PERSONA PARTE A EDIZIONE 01/09/2007 INDICE

ASSICURAZIONI. polizza MULTIGARANZIE PER LA PERSONA PARTE A EDIZIONE 01/09/2007 INDICE 1036 ASSICURAZIONI polizza MULTIGARANZIE PER LA PERSONA PARTE A EDIZIONE 01/09/2007 INDICE Guida alla polizza..... pag. 1 Nota informativa ISVAP... pag. 3 Informativa Privacy.... pag. 5 Definizioni comuni....

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL CALCIATORE DILETTANTE

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL CALCIATORE DILETTANTE LA TUTELA ASSICURATIVA DEL CALCIATORE DILETTANTE Dalla stagione sportiva 2010/11 e fino al 30 giugno 2013 le società dilettantistiche saranno tenute ad assicurare tutti i calciatori tesserati con l INA

Dettagli

ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010

ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010 ESTRATTO POLIZZA LAVORATORI 2010 FONDO NAZIONALE RIMBORSO SPESE SANITARIE DA INFORTUNIO E MALATTIE PROFESSIONALI Il fondo è operante nei confronti degli Operai iscritti presso Casse Edili che, attraverso

Dettagli

PRESTAZIONI EDILCARD 2013 PER I LAVORATORI ISCRITTI ALLE CASSE EDILI

PRESTAZIONI EDILCARD 2013 PER I LAVORATORI ISCRITTI ALLE CASSE EDILI PRESTAZIONI EDILCARD 2013 PER I LAVORATORI ISCRITTI ALLE CASSE EDILI RIMBORSO SPESE SANITARIE A SEGUITO DI INFORTUNIO PROFESSIONALE OD EXTRA PROFESSIONALE MODULO PRESTAZIONE 1 INDENNITA FORFETTARIA PER

Dettagli

Infortuni Individuale e Cumulativa

Infortuni Individuale e Cumulativa Infortuni Individuale e Cumulativa Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SOGGETTI VARI. LOTTO n. 3

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SOGGETTI VARI. LOTTO n. 3 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SOGGETTI VARI LOTTO n. 3 La presente polizza è stipulata tra Contraente COMUNE DI ANDORA Via Cavour 94-17051 Andora SV e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto

Dettagli

Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza : il documento che prova l assicurazione - per

Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza : il documento che prova l assicurazione - per D E F I N I Z I O N I Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza : il documento che prova l assicurazione - per "Contraente": il soggetto che stipula

Dettagli

Ariscom In Circolazione Modello 01I - edizione Agosto 2017

Ariscom In Circolazione Modello 01I - edizione Agosto 2017 Ariscom In Circolazione Modello 01I - edizione Agosto 2017 Contratto di Assicurazione Infortuni individuale o cumulativa Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva

Dettagli

LOTTO D CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA

LOTTO D CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO D CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA PERSONE DA ASSICURARE CAT. A) AMMINISTRATORI Morte Euro 100.000,00 Invalidità Permanente Euro 100.000,00 Rimborso Spese Mediche da Infortunio Euro 2.500,00 Numero

Dettagli

Auto ok Polizza infortuni del conducente e dei trasportati

Auto ok Polizza infortuni del conducente e dei trasportati Tutela persona Per la famiglia Auto ok Polizza infortuni del conducente e dei trasportati l arte di assicurare PRESENTAZIONE AUTO OK è la polizza per la sicurezza e la tranquillità del conducente e dei

Dettagli

MULTIGARANZIA OPERATORI SANITARI

MULTIGARANZIA OPERATORI SANITARI Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. MULTIGARANZIA OPERATORI SANITARI Modello: MOS.2012.001 Edizione: Settembre 2012 Versione: 01.12.09 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente Fascicolo informativo contenente

Dettagli

Durata e decorrenza della convenzione. Oggetto della Assicurazione. Esclusioni

Durata e decorrenza della convenzione. Oggetto della Assicurazione. Esclusioni CONVENZIONE F.I.S.I. 2008/2009 ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA VALIDE PER I TESSERATI Durata e decorrenza della convenzione La presente Convenzione viene stipulata per la durata di 12 mesi, con decorrenza

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI. Estratto delle condizioni

POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI. Estratto delle condizioni POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI Estratto delle condizioni SOMMARIO Pag. 3 Pag. 8 Estratto delle Condizioni Generali di Assicurazione Estratto delle Condizioni Particolari Pagina 2 di 10 Estratto

Dettagli

Capitolato di Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile Terzi (R.C.T.). Professionale Specializzandi

Capitolato di Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile Terzi (R.C.T.). Professionale Specializzandi Allegato F al disciplinare di gara UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE 60121 ANCONA P.zza Roma 22 LOTTO V Capitolato di Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile Terzi (R.C.T.). Professionale Specializzandi

Dettagli

Dircoop GUIDA PRATICA PER L'ISCRITTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI. -in vigore dal 1 gennaio 2016-

Dircoop GUIDA PRATICA PER L'ISCRITTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI. -in vigore dal 1 gennaio 2016- Dircoop GUIDA PRATICA PER L'ISCRITTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI -in vigore dal 1 gennaio 2016- CASSA DI ASSISTENZA DIRIGENTI COOPERATIVI Viale Aldo Moro, 16-40127 Bologna - Tel. 051-509745 Fax 051-509780

Dettagli

Infortuni della Famiglia

Infortuni della Famiglia Infortuni della Famiglia Contratto di Assicurazione del tempo libero di tutto il nucleo famigliare IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE 01 OGNI GIORNO CLICK ALLA GUIDA RE0003 Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Cattolica Cattolica Assicurazioni Soc. Coop. CATTLOGOJ.png CATTLOGO75J.jpg C:\plain www.cattolica.it CATTLOGOBIGJ.jpg

Dettagli

LOTTO N 5 Capitolato speciale dell assicurazione VITA DIRIGENTI

LOTTO N 5 Capitolato speciale dell assicurazione VITA DIRIGENTI LOTTO N 5 Capitolato speciale dell assicurazione VITA DIRIGENTI Durata del contratto Dalle ore 24.00 del: 30/06/2016 Alle ore 24.00 del: 30/06/2019 Frazionamento Annuale DEFINIZIONI Assicurato Assicurazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI AI BENI ED ALL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DELLA REGIONE SARDEGNA

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI AI BENI ED ALL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DELLA REGIONE SARDEGNA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI AI BENI ED ALL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 1.3 CAPITOLATO TECNICO LOTTO 3 INFORTUNI CUMULATIVA DEFINIZIONI

Dettagli

NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO Mod. 43MIR ed. 01/2002 POLIZZA SPESE SANITARIE

NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO Mod. 43MIR ed. 01/2002 POLIZZA SPESE SANITARIE NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO Mod. 43MIR ed. 01/2002 POLIZZA SPESE SANITARIE 1 DEFINIZIONI Assicurato: Assicurazione: Contraente: Indennizzo - Indennità: Infortunio: Intervento chirurgico : Istituto

Dettagli

Infortuni Individuale e Cumulativa

Infortuni Individuale e Cumulativa Infortuni Individuale e Cumulativa Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto

Dettagli

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT Ultimo aggiornamento Febbario 2011 16 SOMMARIO 1 Prestazioni... 3 2 Eventi coperti... 4 3 Esclusioni... 6 4 Validità

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE PERDITA DI OCCUPAZIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE PERDITA DI OCCUPAZIONE Polizza di assicurazione perdita di occupazione Ed. 9-11-205 Copertura elaborata dall ANIA in base alla quale l Impresa assicuratrice si obbliga a corrispondere al lavoratore dipendente a tempo indeterminato

Dettagli

Ha in corso altre polizze infortuni?! SI! NO In caso affermativo indichi la Compagnia il n. di polizza e i capitali/massimali assicurati:

Ha in corso altre polizze infortuni?! SI! NO In caso affermativo indichi la Compagnia il n. di polizza e i capitali/massimali assicurati: Pagina 1 di 6 Data di compilazione INVIARE A SEVERAL SRL TELEFAX N. 040.3489421 MAIL: segreteria@severalbroker.it Dati Contraente Nome Cognome/Ragione soc. Codice fiscale / Partita IVA Indirizzo Città

Dettagli

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa D.L. 26-09-1978 n. 576 convertito, con modificazioni, nella L. 24-11-1978 n. 738 (G.U. 28 settembre 1978, n. 272; G.U. 25 novembre 1978, n. 330) Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale

Dettagli

PROPOSTA DI ASSICURAZIONE INDIVIDUALE PERSONA SICURA SALUTE SICURA SALUTE CASH SALUTE PERMANENTE (IPM)

PROPOSTA DI ASSICURAZIONE INDIVIDUALE PERSONA SICURA SALUTE SICURA SALUTE CASH SALUTE PERMANENTE (IPM) PROPOSTA DI ASSICURAZIONE INDIVIDUALE PERSONA SICURA SALUTE SICURA SALUTE CASH SALUTE PERMANENTE (IPM) AGENZIA GENERALE Zona Produttore Sostituisce polizza n. Sostituisce polizza n. Sostituisce polizza

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO. LE COMPAGNIE BCC Assicurazioni S.p.A BCC Vita S.p.A

SCHEDA PRODOTTO. LE COMPAGNIE BCC Assicurazioni S.p.A BCC Vita S.p.A SCHEDA PRODOTTO NOME PRODOTTO FORMULA REDDITO A PREMIO ANNUALE NEW Revisione prodotto come da Lettera Ivass-Banca d Italia del 26/08/2015: Polizze abbinate a finanziamenti (PPI Payment Protection Insurance).

Dettagli

Capitolato di Polizza di Assicurazione

Capitolato di Polizza di Assicurazione Allegato D1 al disciplinare di gara LOTTO III UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE 60121 ANCONA P.zza Roma 22 Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni Conducenti auto proprie Numero GARA: 6441719

Dettagli

della Famiglia Contratto di tutto il nucleo famigliare assicurazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

della Famiglia Contratto di tutto il nucleo famigliare assicurazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Infortuni Abitazione della Famiglia Contratto di Assicurazione del Multirischi tempo libero di tutto il nucleo famigliare IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa, informativa, comprensiva

Dettagli