Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis"

Transcript

1 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows

2 Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge, ByDesign, SAP Business ByDesign e altri prodotti e servizi SAP qui menzionati, come anche i relativi logo, sono marchi o marchi depositati di SAP AG in Germania e in altri paesi. Business Objects e il logo Business Objects, BusinessObjects, Crystal Reports, Crystal Decisions, Web Intelligence, Xcelsius e altri prodotti e servizi Business Objects menzionati nel presente documento nonché i rispettivi logo sono marchi o marchi registrati di Business Objects S.A. negli Stati Uniti e in altri paesi. Business Objects è una società SAP. Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi qui menzionati sono marchi di proprietà dei rispettivi titolari. Questo documento ha finalità prettamente informative. Le specifiche nazionali dei prodotti possono variare di caso in caso. SAP si riserva il diritto di modificare tutti i materiali senza preavviso. I materiali sono forniti da SAP AG e dalle affiliate ( Gruppo SAP ) a solo scopo informativo, senza alcun fine illustrativo o di garanzia di qualsiasi natura; il Gruppo SAP si astiene da una qualsiasi responsabilità conseguente ad eventuali errori od omissioni riscontrati nei materiali. Le uniche garanzie applicabili ai prodotti e ai servizi del Gruppo SAP sono quelle espressamente menzionate nelle apposite garanzie rilasciate per i singoli prodotti o servizi. Nessuna parte della presente nota scritta è da interpretarsi quale garanzia accessoria

3 Sommario Capitolo 1 Process Analysis 9 Capitolo 2 Grafici di controllo 11 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis...12 Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis...13 Configurazione della raccolta di dati di un grafico di controllo di Process Analysis...15 Configurazione dei limiti di un grafico di controllo di Process Analysis.18 Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis...20 Modifica di un grafico di controllo di Process Analysis...23 Uso di un report Web Intelligence come punto di accesso ai grafici di controllo di Process Analysis...24 Visualizzazione dei grafici di controllo per tipo in Process Analysis...24 Eliminazione dei dati in un grafico di controllo di Process Analysis...25 Aggiornamento di un grafico di controllo di Process Analysis...25 Eliminazione di un grafico di controllo di Process Analysis...26 Configurazione di un'analitica con grafico di controllo...26 Visualizzazione degli allarmi in un grafico di controllo di Process Analysis...28 Suggerimenti per l'esplorazione dei grafici di controllo...28 Panoramica di un grafico di controllo di Process Analysis...28 Stampa di un grafico di controllo di Process Analysis...29 Ingrandimento di un grafico di controllo di Process Analysis...29 Rilevamento di modelli non casuali nei grafici di controllo di Process Analysis...29 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 3

4 Sommario Definizione di avvicinamento alla linea centrale in un grafico di controllo...30 Definizione di sovradispersione in un grafico di controllo...30 Definizione di variazione sistematica in un grafico di controllo...31 Definizione di trend verso l'alto in un grafico di controllo...31 Definizione di regola Western Electric nei grafici di controllo...32 Analitica Grafico di controllo basata su un grafico di controllo di Process Analysis...32 Capitolo 3 Analitiche controllo di processo nel Catalogo di analitiche 35 Analitiche del controllo di processo (esempi)...36 Grafico c...37 Cosomma su errori...37 Somma cumulativa su individui...37 Somma cumulativa su barra X...38 EWMA su Rifiuti...38 EWMA su Individui...38 EWMA su barra X...39 Individui & intervallo mobile...39 Mediana e intervallo...39 Media mobile e intervallo mobile...40 Grafico np...40 Grafico p...40 Grafico P standardizzato...40 Grafico u...41 Grafico U standardizzato...41 Barra X e intervallo...41 Barra X e deviazione standard...42 Analitiche del controllo di processo...42 Grafico SPC ACF...42 Grafico attesa SPC Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

5 Sommario Capitolo 4 Risoluzione dei problemi relativi ai grafici di controllo di Process Analysis 45 Il grafico inferiore del grafico di controllo è una linea piatta di valore zero.46 L'elenco dei campionamenti nel grafico di controllo è vuoto...46 Nel grafico di controllo non sono visualizzati i limiti e la linea centrale...46 Nel grafico di controllo la linea di esecuzione mostra costantemente lo stesso valore...47 Il grafico di controllo non mostra un nuovo membro nel gruppo esistente.47 Process Analysis avverte di non lavorare sul nuovo repository...48 Nel grafico di controllo non vengono riportati i decimali...48 I numeri grandi superano il bordo del grafico di controllo...49 L'esecuzione EWMA è identica all'esecuzione Shewhart nel grafico di controllo...49 Creazione di un cruscotto con troppi grafici di controllo...49 Il primo aggiornamento del grafico di controllo richiede molto tempo...50 Visualizzazione dei periodi di tempo sull'asse X del grafico di controllo...50 I limiti di specifica non vengono riportati sul grafico di controllo...51 Capitolo 5 Termini di Process Analysis 53 A-C...54 Definizione di zona ABC...54 Funzioni di aggregazione...55 Cosa sono le regole di avvisi?...61 Cos'è un avviso?...61 Definizione di grafico di controllo degli attributi...61 Definizione dei dati di attributo...62 Definizione di suddivisione...63 Definizione di avvicinamento alla linea centrale in un grafico di controllo...63 Definizione di grafico di controllo...64 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 5

6 Sommario Definizione di regola dei limiti di controllo...64 Definizione di grafico di controllo CUSUM...65 Definizione di CUSUM target...65 D-P...66 Definizione di distribuzione di dati...66 Definizione di intervallo di decisione...66 Definizione di grafico errori (c)...66 Definizione di grafico errori per unità (u)...67 Definizione di campioni scartati...67 Definizione di EWMA...67 Definizione di EWMAo...67 Definizione di valore di headstart...68 Definizione di grafico Individui & intervallo mobile...68 Definizione di mediana...68 Definizione di grafico Mediana e intervallo...69 Descrizione delle medie mobili...69 Definizione di grafico Media mobile e intervallo mobile...73 Definizione di controllo non statistico...74 Definizione di grafico Numero rifiutato (np)...74 Definizione di sovradispersione in un grafico di controllo...74 Definizione di grafico Percentuale rifiutata (p)...75 Q-Z...75 Definizione di intervallo...75 Definizione di motore delle regole...76 Definizione di campionamento...76 Definizione di grafico di controllo di Shewhart...76 Definizione di margine...77 Definizione di limiti di specifica...77 Definizione di grafico di controllo standardizzato...77 Definizione di controllo statistico...78 Definizione di variazione sistematica in un grafico di controllo Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

7 Sommario Definizione di regola di trend...79 Definizione di trend verso l'alto in un grafico di controllo...80 Definizione di variabile...80 Definizione di grafico di controllo variabile...80 Definizione di dati della variabile...82 Definizione di fattore di ponderazione...82 Definizione di regola Western Electric nei grafici di controllo...82 Definizione di grafico Barra X e intervallo...83 Definizione di grafico Barra X e deviazione standard...83 Definizione di regole di zona...83 Appendice A Ulteriori informazioni 85 Indice 89 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 7

8 Sommario 8 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

9 Process Analysis 1

10 1 Process Analysis BusinessObjects Process Analysis consente di creare grafici di controllo e utilizzarli come analitiche. Process Analysis è un potente motore di analitiche che automatizza i meccanismi di controllo della qualità. I grafici di controllo mostrano processi aziendali specifici contenenti variazioni e identificano le opportunità di miglioramento, consentendo: Potente gestione della qualità basata su Web Grafici di controllo e allarmi automatici Integrazione con BusinessObjects Enterprise Come lavora Process Analysis? Quando si creano grafici di controllo in Process Analysis, si verifica quanto segue: 1. La regola pianificata impostata su un calendario specifico avvia un'azione di aggiornamento nel motore di Process Analysis. 2. Il motore di Process Analysis: raccoglie e campiona i dati dalle origini dati calcola le statistiche di riepilogo mediante Process Analysis nel tempo valuta gli allarmi invia un evento in caso di attivazione di un allarme e invia dati di evento e contesto al Motore delle regole. 3. Il Motore delle regole notifica gli utenti mediante un pannello di allarme o un messaggio di posta elettronica e aggiorna i grafici di controllo presenti nei cruscotti. 10 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

11 Grafici di controllo 2

12 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis Nel pannello Grafici di controllo in Process Analysis è possibile: Creare, modificare, aggiornare, svuotare ed eliminare i grafici Eliminare i dati nei grafici di controllo Mostrare gli allarmi nei grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis È necessario creare un grafico di controllo mediante Process Analysis prima di poterlo rendere utilizzabile come analitica nei cruscotti presenti nella scheda "Nuova analitica" di Dashboard Builder. 1. Accedere a Cruscotti e Analitiche > Process Analysis > Grafico di controllo. 2. Nel riquadro "Grafici di controllo disponibili", fare clic su Aggiungi. Viene visualizzato l'assistente "Nuovo grafico di controllo". Nota: Nell'assistente "Nuovo grafico di controllo", non è necessario eseguire i passaggi in un ordine specifico ed è possibile andare avanti o tornare indietro, a seconda delle necessità, utilizzando i pulsanti Avanti>> e <<Indietro oppure facendo clic sul nome della fase. 3. In "Nome e tipo", configurare gli attributi del grafico di controllo, inclusi il nome e il tipo di grafico. 4. In "Raccolta di dati", configurare i metodi di raccolta di dati del grafico di controllo. 5. In "Limite", configurare i limiti di controllo e di specifica. 6. In "Allarme", configurare un allarme. 7. Fare clic su Fine. È stata definita la struttura del grafico ma non il contenuto. 8. Per generare i dati per il grafico, fare clic su Aggiorna. Il grafico viene visualizzato nel riquadro di destra. Nota: è possibile pianificare l'aggiornamento di un grafico di controllo in Dashboard Builder > Scheduler. 12 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

13 Grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 2 Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione della raccolta di dati di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione dei limiti di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di grafico di controllo Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Nome e tipo" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", digitare un nome nella casella "Nome". 2. Selezionare uno dei seguenti tipi di grafico di controllo: Grafico di controllo Attributi Grafico di controllo Variabili Se si seleziona il grafico "Individui e limiti mobili" o "Media mobile e intervallo mobile", è necessario impostare l'"intervallo di misura". Nota: Le impostazioni successive non vengono utilizzate con il grafico "Media mobile e intervallo mobile". Se questo è il grafico che si sta creando, fare clic su Avanti per configurare la raccolta dei dati. 3. Selezionare un grafico nell'elenco "Seleziona grafico". 4. Se si sta creando un "grafico di controllo Attributi" e si desidera impostare la linea centrale su zero, fare clic su Standardizzato. 5. Facoltativamente, configurare l'opzione "EWMA". 6. Facoltativamente, configurare l'opzione "Somma cumulativa". 7. Fare clic su Avanti per passare alla fase successiva dell'assistente "Nuovo grafico di controllo". Configurazione della raccolta di dati di un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di grafico di controllo degli attributi Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 13

14 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis Definizione di grafico di controllo variabile Definizione di grafico Individui & intervallo mobile Definizione di grafico Media mobile e intervallo mobile Definizione di grafico di controllo standardizzato Definizione di EWMA Definizione di grafico di controllo CUSUM Impostazione di EWMA per un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Nom e tipo" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", selezionare EWMA. 2. Immettere il parametro fattore di ponderazione. 3. Nella casella "EWMAo" immettere la destinazione del grafico. Nota: Quando si utilizzano insieme le opzioni "EWMA" e "Standardizzato", EWMA si basa sui valori dei grafici di controllo standardizzati. Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di EWMA Definizione di EWMAo Definizione di grafico di controllo standardizzato Definizione di fattore di ponderazione Impostazione di CUSUM in un grafico di controllo di Process Analysis L'opzione CUSUM (somma cumulativa) è utile nei grafici di controllo Attributi e Variabili. Nella fase "Nome e tipo" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", impostare i seguenti valori per la somma cumulativa superiore e inferiore: "Destinazione" "Headstart" 14 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

15 Grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 2 "Margine" "Intervallo di decisione" Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di grafico di controllo variabile Definizione di grafico di controllo degli attributi Definizione di CUSUM target Definizione di margine Definizione di intervallo di decisione Definizione di valore di headstart Configurazione della raccolta di dati di un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Raccolta di dati" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", selezionare Dati aggregati o Dati individuali. Nota: Se si sta creando un grafico Errori (c) oppure un grafico Errori per unità (u), è possibile raccogliere solo i dati aggregati. Pertanto, l'opzione "Dati individuali" non è disponibile. Se si sta creando un grafico di controllo "Variabili", è possibile raccogliere solo i dati individuali, pertanto l'opzione Dati aggregati non è disponibile. L'opzione "Dati individuali" può essere utilizzata per il grafico Percentuale rifiutata (p) o Numero rifiutato (np) quando le misure sono espresse con uno stato superato/non riuscito per ogni singolo controllo. 2. Selezionare un campionamento dall'elenco "Campionamento" oppure fare clic su Aggiungi per impostare i parametri. 3. Selezionare un filtro (facoltativo). 4. Se si crea: un grafico di controllo Variabili, selezionare l'oggetto indicatore dall'elenco "Indicatori". un grafico Dati Individuali - Percentuale rifiutata (p) o Numero rifiutato (np), selezionare un "Indicatore Yes/No" dall'elenco. Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 15

16 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis un grafico Dati aggregati - Percentuale rifiutata (p) o Numero rifiutato (np), selezionare gli oggetti dagli elenchi "Numero rifiutato" e "Numero controllato". un grafico Errori per unità (u), selezionare gli oggetti dagli elenchi "Numero di errori" e "Numero di unità". un grafico Errori (c), selezionare un oggetto dall'elenco "Numero di errori". 5. Se si desidera suddividere i dati all'interno di una dimensione, selezionarli dall'elenco "Suddivisione per". Viene visualizzato un elenco di tutti i possibili valori sui quali il prodotto può essere respinto. 6. Fare clic su Avanti per passare alla fase successiva dell'assistente "Nuovo grafico di controllo". Configurazione del nome e del tipo di un grafico di controllo di Process Analysis L'elenco dei campionamenti nel grafico di controllo è vuoto Configurazione dei limiti di un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di grafico errori (c) Definizione di grafico errori per unità (u) Definizione di grafico Percentuale rifiutata (p) Definizione di grafico Numero rifiutato (np) Definizione di campionamento Aggiunta di un campionamento a un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Raccolta di dati" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", fare clic su Aggiungi. 2. Nel pannello "Crea un nuovo campionamento", digitare un nome nella casella "Nome del campionamento". 3. Selezionare uno dei seguenti tipi di campioni: Sistematico L'opzione imposta l'esecuzione del campionamento a intervalli di tempo regolari. Se si seleziona Sistematico, definire i seguenti parametri: 16 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

17 Grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 2 Dimensioni campione Specificare la dimensione del campione dal quale viene derivata la media. Dimensioni dell'interruzione Dimensioni dell'interruzione è il numero delle misure da ignorare tra due campioni. Il valore predefinito è 0. Indicatore dell'ora L'indicatore dell'ora rappresenta la data e l'ora di avvio del campionamento. Basato sul tempo Se si seleziona Basato sul tempo, è necessario specificare l'intervallo di tempo. Basato sul calendario Selezionare un calendario personalizzato contenente orari e date specifiche che rispondano alle proprie necessità. Ad esempio, se si desidera generare un grafico di controllo per le vendite due giorni prima di una certa data, creare un calendario personalizzato ed utilizzarlo per il campionamento. 4. Impostare l'"ora di inizio" per il campionamento facendo clic sull'icona del calendario. 5. Per definire un'"ora di fine" selezionare la casella e impostare un valore nell'ora di fine facendo clic sull'icona del calendario. 6. Fare clic su OK. Definizione di campionamento Aggiunta di un filtro a un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Raccolta di dati" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", fare clic su Aggiungi filtro. 2. Digitare un nome nella casella "Nome del filtro". 3. Fare clic su un oggetto nell'elenco "Settore". Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 17

18 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 4. Selezionare almeno un filtro da utilizzare per generare il grafico di controllo. 5. Fare clic su OK. Configurazione dei limiti di un grafico di controllo di Process Analysis Questa fase dell'assistente "Nuovo grafico di controllo" è facoltativa. È necessario avere impostato già il nome del grafico di controllo, il tipo e la raccolta di dati. 1. Impostare i limiti del grafico di controllo. 2. Impostare i limiti di specifica. 3. Fare clic su Avanti per creare gli allarmi del grafico di controllo. Impostazione dei limiti di specifica di un grafico di controllo di Process Analysis Impostazione dei limiti di controllo di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Impostazione dei limiti di controllo di un grafico di controllo di Process Analysis Nota: Verificare che i limiti della linea base corrispondano allo span del grafico, altrimenti i limiti e le linee centrali non vengono visualizzati. 1. Per impostare i limiti dei valori, nella fase "Limiti" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", fare clic su Inserisci valori e impostare i seguenti parametri: "Limite controllo superiore" "Linea centro" "Limite controllo inferiore" 2. Per impostare un calcolo automatico, fare clic su Calcolo automatico e impostare i seguenti parametri: 18 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

19 Grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 2 "Finestra linea base dal campione""al campione" Selezionare questa opzione per definire un intervallo di campioni all'interno del quale vengono calcolati i limiti di controllo. Il valore predefinito è 20 punti. Suggerimento: creare il grafico di controllo senza limiti per individuare il campionamento più rappresentativo, quindi modificare il grafico per impostare la linea base sul campionamento preferito. "Distanza della linea del centro" Selezionare questa opzione per calcolare la distanza dalla linea centrale. Il valore predefinito è tre. "Campioni scartati" Immettere campioni specifici separati da un punto e virgola. "p0 target" Se si desidera che la linea centrale venga calcolata automaticamente, lasciare vuoto il valore Target c0. 3. Effettuare una delle operazioni indicate di seguito: Impostare un limite della specifica (facoltativo). Fare clic su Avanti per creare un allarme del grafico di controllo. Impostazione dei limiti di specifica di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di avvicinamento alla linea centrale in un grafico di controllo Definizione di campionamento Impostazione dei limiti di specifica di un grafico di controllo di Process Analysis Impostare i limiti di specifica di un grafico di controllo in modo da poter eseguire le seguenti operazioni: Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 19

20 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis definire un allarme che si attiva ogni volta che un punto supera i limiti di specifica. visualizzare i limiti e calcolare gli indici di capacità in base ai limiti di specifica utilizzando un report di Desktop Intelligence. Si consiglia di utilizzare i limiti di specifica solo su un grafico di controllo 'Individuale'. 1. Nella sezione "Limiti di specifica" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", fase "Limiti", immettere i limiti superiore e inferiore dei risultati accettabili. 2. Fare clic su Avanti per passare alla fase successiva dell'assistente "Nuovo grafico di controllo". Configurazione dei limiti di un grafico di controllo di Process Analysis Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di limiti di specifica Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Facoltativamente, è possibile utilizzare un allarme per notificare quando si verificano modelli non casuali. Nota: Prima di configurare un allarme, è necessario creare una regola in Performance Manager. L'allarme non comunica con il motore delle regole in assenza di regole. Per informazioni sulle regole vedere la documentazione di Performance Manager. È possibile mantenere sempre attivo un allarme selezionato o salvare l'ultimo allarme scattato nel repository. 1. Nella fase "Allarme" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", selezionare un grafico. Nota: Un grafico di controllo Variabile può avere un allarme su qualsiasi tipo di dati. 2. Selezionare un allarme dall'elenco "Nome dell'allarme" oppure fare clic su Aggiungi. 20 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

21 Grafici di controllo Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis 2 3. Per attivare l'allarme, fare clic su Attivato. 4. Per memorizzare gli allarmi nei file di registro del repository, fare clic su Mantenere l'ultimo allarme attivato nel repository. 5. Effettuare una selezione nell'elenco "Tipo evento": Posta elettronica Avviso Evento nominato Nota: Gli eventi precostruiti che attivano gli eventi sono due, SPMail e SPAlert. In assenza di tali eventi, gli avvisi non possono essere attivati. Se si crea un repository, assicurarsi che gli eventi si trovino anche nel nuovo repository. Se questi eventi non sono contenuti nel nuovo repository, è necessario crearli. 6. Se è stato selezionato: Posta elettronica immettere l'indirizzo di posta elettronica del destinatario dell'avviso Avviso immettere il nome del proprietario di Business Object Evento nominato immettere i parametri Un evento con nome viene costruito a partire da una regola nel motore delle regole registrato nella Central Management Console. 7. Se si imposta un evento di allarme di posta elettronica, è possibile collegare il grafico di controllo facendo clic sulla freccia accanto alla casella Grafico di controllo. 8. Per collegare un documento, fare clic su Sfoglia e selezionare il documento dal repository. Nota: Per ulteriori informazioni sugli avvisi, consultare la documentazione di Dashboard Manager. 9. Fare clic su Fine. È stata definita la struttura del grafico ma non i dati. 10. Per generare i dati per il grafico, fare clic su Aggiorna. Il grafico viene visualizzato nel riquadro di destra. Nota: è possibile pianificare l'aggiornamento di un grafico di controllo in Dashboard Builder > Scheduler. Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 21

22 Grafici di controllo 2 Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis Aggiunta di un allarme a un grafico di controllo di Process Analysis Process Analysis avverte di non lavorare sul nuovo repository Aggiunta di un allarme a un grafico di controllo di Process Analysis 1. Nella fase "Allarme" dell'assistente "Nuovo grafico di controllo", fare clic su Aggiungi. 2. Digitare un nome nella casella "Nome dell'allarme". Viene visualizzata la finestra "Crea un nuovo allarme". 3. Selezionare le regole da utilizzare per far scattare l'allarme: I seguenti allarmi seguono le regole della Western Electric: Un punto al di fuori dei limiti di specifica Un punto al di fuori dei limiti di controllo 2 punti su 3 in una riga nella Zona A (stesso lato) 4 punti su 5 in una riga nella Zona B (stesso lato) Questi allarmi seguono le regole del trend: 8 punti in una riga sullo stesso lato di una linea centrale 6 punti in una riga crescenti o decrescenti 14 punti in una riga che si alternano su e giù 15 punti in una riga nella Zona C, sopra o sotto Questo allarme rileva la sottodispersione (modello di avvicinamento alla linea centrale) che si verifica per un campionamento non corretto o una diminuzione nella variabilità del processo di cui non si è tenuto conto nel calcolo dei limiti del grafico di controllo. 8 punti in una riga su entrambi i lati della linea centrale senza elementi nella Zona C Questo allarme rileva la sovradispersione (modello misto) che si verifica, ad esempio, in un grafico a barra X in cui vengono combinati i campioni di due diversi computer. 4. Fare clic su OK. 22 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

23 Grafici di controllo Modifica di un grafico di controllo di Process Analysis 2 La finestra "Crea un nuovo allarme"si chiude. Viene nuovamente visualizzata la fase "Allarme" dell'assistente Grafico di controllo per consentire di configurare il nuovo allarme. Configurazione di un allarme per un grafico di controllo di Process Analysis Definizione di limiti di specifica Definizione di regola Western Electric nei grafici di controllo Definizione di regola di trend Definizione di sovradispersione in un grafico di controllo Definizione di avvicinamento alla linea centrale in un grafico di controllo Modifica di un grafico di controllo di Process Analysis 1. Accedere a Cruscotti e Analitiche > Process Analysis > Grafico di controllo e selezionare il grafico da modificare. 2. Utilizzare le seguenti opzioni sul grafico: Opzione Aggiungi a Cruscotto personale Scarica Modifica Posta elettronica Salva Salva con nome Aggiorna Descrizione Aggiunge il grafico all'elenco Cruscotto personale. Scarica il grafico sul proprio computer. Consente di modificare il grafico di controllo. Invia il grafico di controllo ad altri utenti tramite la posta elettronica. Salva il grafico di controllo. Salva il grafico di controllo in una cartella e in una categoria. Aggiorna il contenuto. Nota: Visualizza le informazioni per un marcatore di dati sul grafico spostando il mouse sul punto del grafico. Per aumentare le dimensioni del grafico di controllo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul grafico e Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 23

24 Grafici di controllo 2 Uso di un report Web Intelligence come punto di accesso ai grafici di controllo di Process Analysis selezionare Zoom avanti. Per diminuire le dimensioni del grafico di controllo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul grafico e selezionare Zoom indietro. Creazione di un grafico di controllo in Process Analysis Uso di un report Web Intelligence come punto di accesso ai grafici di controllo di Process Analysis 1. Definire una query Web Intelligence utilizzando un universo 'Grafici di controllo' con almeno il nome di esecuzione e gli oggetti ID di esecuzione. 2. Definire una variabile di report che rappresenta l'url all'analitica del grafico di controllo, ad esempio: (=<a href='/apps/jsp/viewcc.jsp?id=" + [Run Id] + "&alarms=yes'>...</a>") e specificare la proprietà di visualizzazione delle celle come 'leggi contenuto come collegamento'. 3. Aggiornare il documento per verificare che i grafici di controllo appena creati siano contenuti nel report Web Intelligence. Visualizzazione dei grafici di controllo per tipo in Process Analysis Facendo clic sugrafico di controllo in Process Analysis, vengono visualizzati i grafici di controllo. Facendo clic su un'origine dati nell'elenco nella sezione Grafici di controllo disponibili, i grafici di controllo disponibili per l'origine dati vengono visualizzati nel riquadro. È possibile vedere i grafici di controllo visualizzati in tre modi: In base agli indicatori In base ai filtri come elenco semplice 24 Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

25 Grafici di controllo Eliminazione dei dati in un grafico di controllo di Process Analysis 2 L'elenco semplice visualizza il grafico di controllo in un formato elenco e consente di ordinare, in maniera crescente o decrescente, l'elenco per nome, indicatore, filtro o tipo di grafico. Eliminazione dei dati in un grafico di controllo di Process Analysis Utilizzare Svuota per rimuovere i dati in un grafico di controllo. 1. In Process Analysis, selezionare l'universo contenente il grafico di controllo che si desidera svuotare. 2. Nel riquadro Grafici di controllo disponibili, fare clic sul grafico di controllo i cui dati devono essere eliminati. 3. Fare clic su Svuota. 4. Fare clic su OK per confermare. Aggiornamento di un grafico di controllo di Process Analysis Utilizzare Aggiorna per rigenerare i dati in un grafico esistente oppure aggiungere dati a un nuovo grafico. Questa opzione può essere utilizzata per un singolo grafico o per un gruppo contenente più grafici definiti. 1. In Process Analysis, selezionare l'universo contenente il grafico di controllo che si desidera svuotare. 2. Nel riquadro Grafici di controllo disponibili, fare clic sul grafico di controllo che si desidera aggiornare. 3. Sotto Grafici di controllo disponibili, fare clic su Aggiorna. Viene visualizzato un messaggio che indica il numero di nuovi campioni. Nota: È anche possibile pianificare l'aggiornamento di un grafico di controllo. Questa operazione può essere eseguita utilizzando Scheduler in Dashboard Manager. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione dell'aggiornamento di un grafico di controllo vedere la documentazione di Dashboard Builder. Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis 25

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi Xerox ColorQube 90/ 90/ 90 Descrizione generale della macchina Descrizione generale della macchina Funzioni In base alla configurazione, il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni: 8

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G

Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G 1. Il telefono 1 1.1 Rimozione del coperchio posteriore 1 1.2 Ricarica della batteria 2 1.3 Scheda SIM e scheda microsd 3 1.4 Accensione/spegnimento e modalità aereo

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale dell'utente. Smart 4 turbo

Manuale dell'utente. Smart 4 turbo Manuale dell'utente Smart 4 turbo Alcuni servizi e applicazioni potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi. Per maggiori informazioni rivolgersi ai punti vendita. Android è un marchio di Google

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Alzex Personal Finance

Alzex Personal Finance Finanze personali software Alzex Personal Finance Manuale d'uso 2014 Tabella contenuti Finanze personali software Alzex Personal Finance...4 Iniziare...5 Creazione di un nuovo database...6 Scelta di valute...7

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Advanced Features Guide

Advanced Features Guide Phaser 8560 color printer Advanced Features Guide Guide des Fonctions Avancées Guida alle Funzioni Avanzate Handbuch zu Erweiterten Funktionen Guía de Características Avanzadas Guia de Recursos Avançados

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01]

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] 1.1 Guida rapida Il software per PC di Vivo 30/40 è uno strumento di supporto per l'utilizzo del ventilatore Breas Vivo 30/40 e il follow-up del trattamento

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

etrex 10 manuale di avvio rapido

etrex 10 manuale di avvio rapido etrex 10 manuale di avvio rapido Operazioni preliminari Panoramica del dispositivo attenzione Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida Informazioni importanti sulla

Dettagli