SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE"

Transcript

1 Via Zocco, Adro (BS) Italy Phone: Fax: SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE

2 Streparava Footprint Chassis Systems Axles and Suspensions Testing Centre Powertrain & Driveline Systems Powertrain components 2

3 Streparava Technology & Know-How Research & Development Center Testing Center & Prototypes Process Engineering Manufacturing Capabilities Quality System New Technologies & Materials Road Simulator test bench Industrial layout studies Lean Manufacturing UNI ISO/TS 16949: 2009 Research Vehicle application engineering support New Products Design Mono-bi and tri-axial test benches On-vehicle field data acquisition Prototypes manufacturing Value Engineering Process Design Automation Design Machine tools Robots & Automation Machining Heat treatments Surface treatments UNI EN ISO 9001: 2008 UNI EN ISO 14001: 2004 Metrology lab Customer Technical Support Industrialization Assembly Painting Metallurgical lab Painting lab EOL test World Class Manufacturing (WCM)* * In progress 3

4 CASE STUDY SOSPENSIONE INDIPENDENTE NUOVO APPROCCIO PER IL PROGETTISTA DAL CONCEPT ATTRAVERSO IL PROGETTO Simulazioni di colata e stampaggio integrate nella fase di sviluppo CAD e CAE Maggiore qualità Minori Costi Design ottimizzato Riduzione time-to-market AL PRODOTTO FINALE 4

5 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Dati generali e schema veicolo Calcolo elastocinematico (MSC Adams/Car) Modellazione 3D e FEA (MSC Nastran-Marc, Creo Simulate) Simulazione processo sul singolo pezzo (Pro-CAST) Caratterizzazione prototipi (durezze, radiografie ) Scelte di architettura Parametri handling&comfort Dimensionamento strutturale componenti Prevedere i difetti Acquisizioni estensimetriche durante test al banco Condizioni di carico principali Carichi sui singoli componenti Fattibilità tecnica ed economica Prevedere le caratteristiche meccaniche Confronto con simulazioni processo e strutturali FOCUS SU BRACCIO SOSPENSIONE GHISA GJS ANIMA INTERNA COMPONENTE STRUTTURALE COMPONENTE DI SICUREZZA 5

6 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO CALCOLO STRUTTURALE - FEA - Creo Simulate verifiche preliminari integrate nel processo CAD - MSC Patran/Nastran/Marc calcolo statico non lineare - Dimensionamento secondo condizioni dinamiche in esercizio attese CONDIZIONI TRADIZIONALI DI CALCOLO - Geometria nominale ed esente da difetti (es. cavità da ritiro) - Caratteristiche meccaniche nominali ed omogenee su tutto il pezzo - Tensioni residue derivanti dalla storia del materiale trascurate 6

7 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO IL NUOVO APPROCCIO PER IL PROGETTISTA Simulazione di processo integrata nella fase di progettazione Simulazione di colata o stampaggio direttamente sul pezzo Approccio Semplificato per il progettista NO modellazione dello stampo NO industrializzazione del processo Design ottimizzato del pezzo Prevenire difettosità legate al processo Progettare con le caratteristiche meccaniche attese Meno costi Più qualità Prodotti più affidabili e qualità costante Processo ottimizzato Riduzione time-to-market 7

8 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO PROGETTARE ANTICIPANDO LE PRESTAZIONI OUTPUT DALLA DIFETTI Porosità da ritiro Porosità da gas Deformazioni Cricche Ossidi, sfogliature, cali superficiali SIMULAZIONE DI PROCESSO CARATTERISTICHE MECCANICHE E, Rsn, Rr, A% Tensioni residue (VonMises, Max- Min Principal) Fasi, DAS, SDAS, durezza, caratt.eutettico CONCATENAZIONE «CAD» Esportazione modello grezzo ottenuto da simulazione PRO-Cast (con porosità, deformazioni ecc) verso ambiente CAD Applicazione delle feature di lavorazione per verificare rischio porosità affioranti CONCATENAZIONE «CAE» Esportazione modello grezzo ottenuto da simulazione PRO-Cast verso ambiente CAE Esecuzione calcoli strutturali FEA partendo da modello comprensivo della storia del materiale (caratteristiche meccaniche puntuali, tensioni residue, deformazioni ecc) 8

9 ECOTRE Footprint 9

10 ECOTRE Footprint Due tecnologie Differenze finite (FDM) Volumi di Controllo (CVM) Elementi Finiti (FEM) Realtà Dimensione 1.5mm Dimensione 2.5mm Due software CAD QuikCAST ProCAST 10

11 ECOTRE Footprint 1. Tecnologia Precisione ed allineamento con la realtà: Porosità da gas, porosità da ritiro, Differenze finite (FDM) Volumi di Controllo (CVM) Elementi Finiti (FEM) QuikCAST ProCAST 11

12 ECOTRE Footprint 2. Deformazioni, Stress ed Errori di forma Getto ed attrezzatura Affidabilità risultati, allineamento con la realtà Differenze finite (FDM) Volumi di Controllo (CVM) Elementi Finiti (FEM) getto Motta / Stampo Scorrimento non possibile Motta/stampo di deforma, il getto si deforma, i corpi interagiscono nella realtà, ma non in simulazione QuikCAST ProCAST 12

13 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO RIEMPIMENTO - TEMPERATURA 13

14 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO SOLIDIFICAZIONE FRAZIONE SOLIDA 14

15 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO DIFETTI: POROSITA DA RITIRO 15

16 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO DIFETTI: CRICCHE A CALDO 16

17 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO DIFETTI: DEFORMAZIONI (X5) 17

18 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Snervamento Rottura Allungamento HB PROPRIETA MECCANICHE 18

19 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Von Mises Max Principal Trazione e Compressione TENSIONI RESIDUE 19

20 Testing Center Streparava INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Road Simulator test bench - Multiaxial dynamic road simulation test - Road data time history simulation for every kind of mission Mono-bi and tri-axial test benches - Mono-bi and tri-axial test on single component or subsystem - Component self-qualification test - Approval test for complete systems On-vehicle field data acquisition - Vehicle instrumentation with wheel force transducers, linear position sensors, strain gauges and accelerometers 20

21 Il processo di sviluppo del prodotto INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO STRUMENTAZIONE PEZZO - Da FEA valori e direzioni principali di sforzo in determinate condizioni di esercizio - Applicazione estensimetri coerentemente ad indicazioni FEA CONFRONTO STRESS ATTESI vs RILEVATI - Caratterizzazione sospensione complete (rigidezze) - Applicazione cicli di carico coerenti con condizioni di calcolo ipotizzate - Acquisizioni estensimetriche - Confronto tra stress attesi e stress rilevati RIFERIMENTO ESTENSIMETRO Rigidezza teorica Rigidezza rilevata LH Mpa SG1 Braccio superiore lato esterno SG2 Braccio superiore lato interno SG3 Braccio inferiore centrale 0 SG4 Braccio inferiore centrale 90 SG5 Braccio inferiore nervatura Rigidezza rilevata RH Mpa Mpa Mpa Mpa Mpa VERTICALE FRENATA MISSIONE max rilevato max atteso max rilevato max atteso CURVA MISSIONE max rilevato max atteso

22 INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Simulazione CAD Esportazione difetti dal simulatore di colata al CAD Realtà INTEGRAZIONE ProCAST \ CAD 22

23 INPUT LE PRESTAZIONI SPECIFICHE DESIGN e DIMENSIONAMENTO Caratteristiche attese Stress Residuo Carichi esterni Simulazione Colata Simulazione Strutturale Esportazione proprietà meccaniche e tensioni dal simulatore di colata FEM al simulatore strutturale FEM Rilievi estensimetrici INTEGRAZIONE ProCAST \ FEM STRUTTURALE 23

24 THANK YOU FOR YOUR ATTENTION! 24

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015

MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. Milano, 13 marzo 2015 MOBILITA : INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NUOVE POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE Milano, 13 marzo 2015 ATTIVITA GRUPPO TEMATICO ALLEGGERIMENTO A) Divulgazione tematiche sul territorio REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

CAPITOLATO DI FORNITURA GETTI IN ALLUMINIO

CAPITOLATO DI FORNITURA GETTI IN ALLUMINIO CAPITOLATO DI FORNITURA GETTI IN ALLUMINIO 1. SCOPO E CAMPO D APPLICAZIONE Il presente capitolato ha lo scopo di: descrivere le modalità di classificazione dei getti recepire le indicazioni da citare a

Dettagli

Ruolo dello stampaggio lamiera nel ciclo di sviluppo prodotto nell industria dell automobile

Ruolo dello stampaggio lamiera nel ciclo di sviluppo prodotto nell industria dell automobile Ruolo dello stampaggio lamiera nel ciclo di sviluppo prodotto nell industria dell automobile Engineering GEA S.r.l Via Pavia, 65 10090 Cascine Vica - Rivoli (Torino) 27/03/02 Diapositiva 1 Ciclo di sviluppo

Dettagli

Ingegneria e simulazione di componenti in LSR

Ingegneria e simulazione di componenti in LSR Ingegneria e simulazione di componenti in LSR Andrea Romeo Consorzio Proplast Responsabile Area Ingegneria Il silicone liquido LSR Galliate, 22 settembre 2015 Ingegneria di prodotto e di processo Simulazioni

Dettagli

TRASMISSIONE DI POTENZA IN AMBITO ELICOTTERISTICO: ANALISI STATICA ED A FATICA DI UNA FUSIONE TRAMITE MODELLI AD ELEMENTI FINITI E PROVE STRUMENTALI.

TRASMISSIONE DI POTENZA IN AMBITO ELICOTTERISTICO: ANALISI STATICA ED A FATICA DI UNA FUSIONE TRAMITE MODELLI AD ELEMENTI FINITI E PROVE STRUMENTALI. Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica TRASMISSIONE DI POTENZA IN AMBITO ELICOTTERISTICO: ANALISI STATICA ED A FATICA DI UNA FUSIONE TRAMITE MODELLI AD ELEMENTI FINITI E PROVE STRUMENTALI. Relatore:

Dettagli

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia Tel. +39 059 525605 Fax +39 059 5220269 info@sideius.com www.sideius.com COMPANY PROFILE Indice Azienda 02 La nostra Impresa

Dettagli

Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing

Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A - Metodi e Strumenti per il Lean Product Development 4 Marzo 2011 Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing Attività di ricerca del

Dettagli

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO

DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Funzioni PROGETTAZIONE Specifiche Materie prime / Componenti PRODUZIONE Prodotto DALLE FUNZIONI AL PRODOTTO Progettazione del componente: materiale macro geometria micro geometria

Dettagli

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti Indice PREFAZIONE RINGRAZIAMENTI DELL EDITORE GUIDA ALLA LETTURA XIII XIV XV 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1 1.1.1 Precisione

Dettagli

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro)

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) E dipendente dalla temperatura:capacità di riposizionamento di difetti ed atomi (diffusione

Dettagli

STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA

STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA Candidato: Relatore: Giacomo PERNA Chiar.mo prof. Ing. Giorgio BARTOLOZZI

Dettagli

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio

Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Composizione degli acciai Conoscere bene per comprare meglio Manuele Dabalà Dip. Ingegneria Industriale Università di Padova Introduzione Cos è l acciaio? Norma UNI EN 10020/01 Materiale il cui tenore

Dettagli

LEZIONE 6. PROGETTO DI COSTRUZIONI IN ACCIAIO Progetto di giunzioni saldate. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A.

LEZIONE 6. PROGETTO DI COSTRUZIONI IN ACCIAIO Progetto di giunzioni saldate. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. 2007-2008 Facoltà di Architettura Università degli Studi di Genova LEZIONE 6 PROGETTO DI COSTRUZIONI IN ACCIAIO Progetto di giunzioni saldate ASPETTI

Dettagli

STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A.

STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A. Contratto di Ricerca tra FERALPI SIDERURGICA S.p.A. e CONSORZIO CIS-E STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A. Relazione finale Prof. Ing. Carlo Poggi Prof.

Dettagli

Global expertise. aluminium moulds and tools

Global expertise. aluminium moulds and tools Global expertise in large aluminium moulds and tools ONES CASTALIA SELF Selfgroup SELF - STAMPI IN MATERIA GRIGIA Self sviluppa, attiva e condivide conoscenza. Crediamo profondamente nel valore e nella

Dettagli

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 2 1.1.1 Precisione nelle trasformazioni 5 1.2 Attributi geometrici dei

Dettagli

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM

Prof. Sergio Baragetti. Progettazione FEM Prof. Sergio Baragetti Progettazione FEM Perché gli Elementi Finiti Le teorie classiche della meccanica, studiate nei corsi precedenti, sono risolutive nella grande maggioranza dei casi: problemi piani,

Dettagli

--- durezza --- trazione -- resilienza

--- durezza --- trazione -- resilienza Proprietà meccaniche Necessità di conoscere il comportamento meccanico di un certo componente di una certa forma in una certa applicazione prove di laboratorio analisi del comportamento del componente

Dettagli

MODUTECH. La prima mossa per essere competitivi. Modutech

MODUTECH. La prima mossa per essere competitivi. Modutech MODUTECH La prima mossa per essere competitivi Le nostre attività R&D sulla base del know-how aziendale Simulazione di processi complessi Progettazione completa con sistemi CAD-CAE Analisi fluidodinamiche,

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROVA, SVILUPPO di SOFTWARE INGEGNERISTICO ITERA è una società

Dettagli

TEST CENTER. www.step-lab.com

TEST CENTER. www.step-lab.com TEST CENTER www.step-lab.com PRODUCT OVERVIEW TestCenter è il software di gestione dell intera gamma di macchine da test sviluppata dalla Step Lab e rappresenta un unica soluzione integrata e flessibile

Dettagli

Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning

Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning radu.simionescu@siemens.com Contenuti PLM Product LifeCycle Management & Digital Factory Collaborazione multi-disciplinare Concept Virtual

Dettagli

CARATTERISTICHE FEATURES

CARATTERISTICHE FEATURES Rev. 01 CARATTERISTICHE Gli argani Sicor sono costruiti in osservanza della direttiva: 95/16/CE EN ISO 12100/1/2 EN 81-1 : 2008 EN 81-80 : 2004 Le lavorazioni sono eseguite con macchine di precisione CNC;

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base

PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works. Informazioni di base PROGETTAZIONE MECCANICA CON COSMOS/Works Informazioni di base Che cos è COSMOS/Works? COSMOS/Works è un software per sviluppare progettazioni essenzialmente meccaniche completamente integrato col modellatore

Dettagli

Attività di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico sui Materiali Polimerici

Attività di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico sui Materiali Polimerici Attività di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico sui Materiali Polimerici Roberto Spina, Prof. Ing. Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management - Politecnico di Bari Viale Japigia 182-70126 -

Dettagli

Lezione. Tecnica delle Costruzioni

Lezione. Tecnica delle Costruzioni Lezione Tecnica delle Costruzioni Collegamenti saldati Procedimenti di saldatura Sorgente termica che produce alta temperatura in modo localizzato Fusione del materiale base più il materiale di apporto

Dettagli

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA L acciaio da carpenteria è una lega Fe-C a basso tenore di carbonio, dall 1 al 3 per mille circa. Gli acciai da costruzione

Dettagli

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 392 5.4.1 celle di carico tecnotest unità di controllo digitale monotronic monotronic - centralina digitale a microprocessore AD 005

Dettagli

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, Adriatica Industriale S.r.L. sorge a Corato (Ba) Dal 1979 Adriatica Industriale S.r.l. ha

Dettagli

Second life, vita accelerata e modellistica

Second life, vita accelerata e modellistica Accordo di Programma MiSE-ENEA Second life, vita accelerata e modellistica F. Vellucci, M. Pasquali ENEA, Unità di Progetto Ricerca di Sistema Elettrico Roma, 3 Luglio 2015 Second life - Definizione Auto

Dettagli

DELIVERING CUSTOMER VALUE PARTICOLARI STAMPATI A FREDDO E PARTICOLARI TAGLIATI AL LASER PARTICOLARI TORNITI E FRESATI TUBI PIEGATI E PROFILATI MOLLE

DELIVERING CUSTOMER VALUE PARTICOLARI STAMPATI A FREDDO E PARTICOLARI TAGLIATI AL LASER PARTICOLARI TORNITI E FRESATI TUBI PIEGATI E PROFILATI MOLLE Categorie di prodotti Soluzioni su misura per il cliente Innovazione Logistica Qualità Produzione Servizio al cliente Esperienza PARTICOLARI TORNITI E FRESATI TUBI PIEGATI E PROFILATI MOLLE PARTICOLARI

Dettagli

Metodologia di sviluppo di componenti Alleggeriti di sospensioni per la nuova Ferrari

Metodologia di sviluppo di componenti Alleggeriti di sospensioni per la nuova Ferrari Automotive Metodologia di sviluppo di componenti Alleggeriti di sospensioni per la nuova Ferrari Isabel Ramirez Ruiz Dipartimento progettazione autotelaio, Ferrari GT In linea con il requisito di riduzione

Dettagli

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ

tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ tecnologia PROPRIETÀ DEI METALLI Scuola secondaria primo grado. classi prime Autore: Giuseppe FRANZÈ LE PROPRIETÀ DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE Si possono considerare come l'insieme delle caratteristiche

Dettagli

SUITE SOLIDWORKS SIMULATION

SUITE SOLIDWORKS SIMULATION SUITE SOLIDWORKS SIMULATION SOLUZIONI PER LA PROGETTAZIONE 3D DESIGN E PROGETTAZIONE TECNICA 3D BASATI SULLA SIMULAZIONE Le aziende di produzione in tutti i settori hanno trasformato la simulazione virtuale

Dettagli

Un quarto di secolo di simulazione

Un quarto di secolo di simulazione Un quarto di secolo di simulazione La simulazione dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche ha raggiunto la maturità: si può infatti far risalire l adozione generalizzata della simulazione al

Dettagli

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI

SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI SIMULAZIONE E ANALISI SOFTWARE PER MACCHINE UTENSILI Antonio Scippa u macchine utensili u Ottimizzare i parametri per una lavorazione di fresatura su macchina a controllo numerico significa sfruttare in

Dettagli

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA CATIA V5 per l Analisi Simulazione delle prestazioni reali con CATIA Simulazione realistica nel processo di progettazione Ottimizzare le prestazioni dei prodotti più velocemente con l analisi integrata

Dettagli

Come scegliere i Dispositivi di Ancoraggio: Requisiti Tecnici e Controlli

Come scegliere i Dispositivi di Ancoraggio: Requisiti Tecnici e Controlli Come scegliere i Dispositivi di Ancoraggio: Requisiti Tecnici e Controlli Normative di riferimento e casi pratici Dott. Piergiorgio Tammaro Business Development Manager Cordstrap Italia srl Norme di Riferimento:

Dettagli

La misura delle proprietà è effettuata mediante prove, condotte nel rispetto di norme precisate dalle unificazioni

La misura delle proprietà è effettuata mediante prove, condotte nel rispetto di norme precisate dalle unificazioni PROVE MECCANICHE Le prove meccaniche si eseguono allo scopo di misurare le proprietà meccaniche dei materiali, ossia quelle che caratterizzano il comportamento di un materiale sotto l azione di forze esterne.

Dettagli

TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP. Giunti di dilatazione stradale. Descrizione. Normativa di riferimento

TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP. Giunti di dilatazione stradale. Descrizione. Normativa di riferimento TEC S.r.l. GIUNTI DI DILATAZIONE SERIE TEC VP Descrizione I giunti di dilatazione stradale della serie TEC VP assolvono alla funzione di coprigiunto filopavimento e sono progettati per rispondere alle

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

Il ruolo dei materiali metallici nelle tecniche di Additive Manufacturing (AM)

Il ruolo dei materiali metallici nelle tecniche di Additive Manufacturing (AM) Il ruolo dei materiali metallici nelle tecniche di Additive Manufacturing (AM) Processi di fabbricazione polveri, caratterizzazione di prodotto, metallurgia di processo O.Tassa, M.Murri (Centro Sviluppo

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi LA NOSTRA STORIA 50 STUDIO TECNICO ZOCCA. PIÙ DI Da oltre mezzo secolo lo Studio Tecnico Zocca si occupa di progettazione, analisi, calcolo,

Dettagli

Lezione. Tecnica delle Costruzioni

Lezione. Tecnica delle Costruzioni Lezione Tecnica delle Costruzioni 1 Materiali Caratteristiche dell acciaio Acciaio = lega ferro-carbonio Caratteristiche importanti: resistenza duttilità = capacità di deformarsi plasticamente senza rompersi

Dettagli

Il calcolo e posizionamento di materozze con l utilizzo di SOLIDCast e di modelli 3D caso delle gs

Il calcolo e posizionamento di materozze con l utilizzo di SOLIDCast e di modelli 3D caso delle gs Il calcolo e posizionamento di materozze con l utilizzo di SOLIDCast e di modelli 3D caso delle gs J.Alva Consulente, Cameri Introduzione Uno dei compiti più difficili per il responsabile di metodi è di

Dettagli

Qualità, Sicurezza, Efficienza in tutto il mondo

Qualità, Sicurezza, Efficienza in tutto il mondo 1 Processo produttivo nello stabilimento di Piacenza, Italia. Qualità, Sicurezza, Efficienza in tutto il mondo Qualità eccellente Bolzoni Auramo offre una gaa completa di forche per carrelli elevatori,

Dettagli

HIGH DYNAMIC TESTING PROGRAM

HIGH DYNAMIC TESTING PROGRAM d MONITORING, TESTING AND STRUCTURAL ENGINEERING HIGH DYNAMIC TESTING PROGRAM 1. DESCRIZIONE DELLA PROVA E DELLA STRUMENTAZIONE La prova dinamica ad alta deformazione viene eseguita su pali di fondazione

Dettagli

Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo

Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo piccolo quantità > 100² complesso La tecnologia MIM è un procedimento di ottenimento di forme complesse da una polvere metallica. La prerogativa

Dettagli

Una storia illuminante... dal 1947. An illuminating story... since 1947

Una storia illuminante... dal 1947. An illuminating story... since 1947 Una storia illuminante... dal 1947 An illuminating story... since 1947 PRODOTTI PRODUCTS La più ampia estensione di gamma di ricambi di qualità corrispondente per illuminazione automotive. The most extensive

Dettagli

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7 2 di 19 INDICE I PARTE I... 3 I.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 I.2 DOCUMENTAZIONE CORRELATA... 4 I.3 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI... 5 II PARTE II... 7 II.1 GENERALITÁ... 7 II.2 GESTIONE DELLA FORNITURA...

Dettagli

PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE

PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE 6. SPERIMENTAZIONE SUI PALI 1 SPERIMENTAZIONE -SCOPI - VERIFICA DELLA ESECUZIONE E DELLE PRESTAZIONI Prove di carico di collaudo Carotaggio Diagrafia sonica Metodi radiometrici

Dettagli

CARATTERISTICHE FEATURES

CARATTERISTICHE FEATURES Rev. 04 ARGANO - GEAR-BO MR26 CARATTERISTICHE Gli argani Sicor sono costruiti in osservanza della direttiva: 95/16/CE EN ISO 12100/1/2 EN 81-1 : 2008 EN 81-80 : 2004 Le lavorazioni sono eseguite con macchine

Dettagli

La progettazione dei ferri di ripresa post- installati secondo EC2/TR023

La progettazione dei ferri di ripresa post- installati secondo EC2/TR023 La progettazione dei ferri di ripresa post- installati secondo EC2/TR023 Ing. Alessandro Ferraro Field Engineer - Lazio Roma, 30 aprile 2009 1 I ferri di ripresa post-installati sono largamente usati nel

Dettagli

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A.

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. 2007-2008 Facoltà di Architettura Università degli Studi di Genova LEZIONE 7 PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri IL MATERIALE

Dettagli

CARATTERISTICHE FEATURES

CARATTERISTICHE FEATURES Rev. 04 CARATTERISTICHE Gli argani Sicor sono costruiti in osservanza della direttiva: 95/16/CE EN ISO 12100/1/2 EN 81-1 : 2008 EN 81-80 : 2004 Le lavorazioni sono eseguite con macchine di precisione CNC;

Dettagli

IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET

IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET IL CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE. UNO STRUMENTO PER RIDURRE GLI ERRORI, LE MODIFICHE ED IL TIME TO MARKET Dott. G. TORRIDA - Presidente del Gruppo 2G Management Consulting - Responsabile divisione WCM

Dettagli

Metrologia Tridimensionale a Raggi X

Metrologia Tridimensionale a Raggi X Tomografia a raggi X: l indagine 3D non distruttiva per componenti in carbonio strutturali La MeTriX 3D si pone come partner d avanguardia per tutti i servizi di metrologia e controllo qualità ad alto

Dettagli

Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo. PDF Lezioni sul sito: www2.unibas.it/ponzo

Prof. Ing. Felice Carlo Ponzo. PDF Lezioni sul sito: www2.unibas.it/ponzo PDF Lezioni sul sito: www.unibas.it/ponzo PROCEDIMENTI DI SALDATURA Preparazione dei pezzi Taglio ossiacetilenico Taglio con gas ionizzati Tipi di saldatura - Ossiacetilenica Acetilene+ossigeno, gas riducenti

Dettagli

Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile Laboratorio SIMECH Calcolo agli elementi finiti per la simulazione delle superfici in contatto di ingranaggi

Dettagli

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE PROPOSTA FORMATIVA QUALITÀ Dal modello ISO 9001:08 agli strumenti di controllo e di miglioramento delle performance L evoluzione del sistema qualità secondo la nuova ISO 9001:2008 Definire e migliorare

Dettagli

CAE Computer-Aided Engineering. Simulazione numerica: i vantaggi. Dominio tecnologico. CAD/CAM Computer-Aided Design and Manufacturing

CAE Computer-Aided Engineering. Simulazione numerica: i vantaggi. Dominio tecnologico. CAD/CAM Computer-Aided Design and Manufacturing CAD/CAM Computer-Aided Deign and Manufacturing CAE Computer-Aided Engineering Simulazione Numerica: BEM Boundary Element Method SIMULAZIONE NUMERICA: FEM Finite Element Method FVM Finite Volume Method

Dettagli

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Sabina Cristini General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Il futuro del manufacturing verso Industry 4.0 Come l azienda orienta le proprie scelte verso la digitalizzazione, per supportare competitività

Dettagli

TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione

TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione TVK PROJECT: dalla ricerca, nuove tecnologie per la progettazione avanzata dei go-kart da competizione Relatore: Ing. Fabio Renzi TVK Project S.r.l. Alumotive 2007 Modena, 18/10/2007 Chi siamo La TVK Project

Dettagli

Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM

Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM Prof. Ing. Giovanni Tani Temi di ricerca Processi fusori Estrusione Tecnologia laser Macchine Utensili Processi per asportazione di truciolo Reverse Engineering

Dettagli

Frizioni: un punto di riferimento sul mercato

Frizioni: un punto di riferimento sul mercato Software 13 TEMPO DI LETTURA: minuti Frizioni: un punto di riferimento sul mercato Nella zona industriale di Caserta opera la MecArm, azienda specializzata da oltre 40 anni nella produzione di frizioni

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI ACCIAI PER IMPIEGHI STRUTTURALI: CARATTERISTICHE, NORMALIZZAZIONE, CORROSIONE

CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI ACCIAI PER IMPIEGHI STRUTTURALI: CARATTERISTICHE, NORMALIZZAZIONE, CORROSIONE STRUTTURE METALLICHE Quaderno IV Strutture metallice CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI ACCIAI PER IMPIEGHI STRUTTURALI: CARATTERISTICHE, NORMALIZZAZIONE, CORROSIONE 1 Caratteristicemeccanice Tipiequalità Trattamenti

Dettagli

www.rodacciai.it PROVA DI TRAZIONE L 0 = 5.65 S 0 PROVE MECCANICHE

www.rodacciai.it PROVA DI TRAZIONE L 0 = 5.65 S 0 PROVE MECCANICHE PROVA DI TRAZIONE La prova, eseguita a temperatura ambiente o più raramente a temperature superiori o inferiori, consiste nel sottoporre una provetta a rottura per mezzo di uno sforzo di trazione generato

Dettagli

Metrologia Tridimensionale a raggi X

Metrologia Tridimensionale a raggi X Tomografia 3D a raggi X metrologica e difettologica Tecnologia, Applicazioni e Settori Rel: Pierluca Magaldi Raggi X visione delle parti interne. Tomografia Raggi X Tomografia MeTriX 3D MCT225 Radiografie

Dettagli

RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE

RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE COME? RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE Dott. G. TORRIDA - Presidente del Gruppo 2G Management Consulting - Responsabile divisione WCM e

Dettagli

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA Tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100 per fluidi in pressione I tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100, realizzati con materia

Dettagli

Pin-on-Disk. Caratteristiche: Forza 0 10 kn Velocità 0 420 mm/s Temperatura 20 300 C 20 C (usura) Tipo di prove: Misura d attrito Prove d usura

Pin-on-Disk. Caratteristiche: Forza 0 10 kn Velocità 0 420 mm/s Temperatura 20 300 C 20 C (usura) Tipo di prove: Misura d attrito Prove d usura Pin-on-Disk Tipo di prove: Misura d attrito Prove d usura Caratteristiche: Forza 0 10 kn Velocità 0 420 mm/s Temperatura 20 300 C 20 C (usura) - Valutazione dell attrito nelle operazioni di stampaggio

Dettagli

University of Brescia, Italy. Department of Mechanical and Industrial Engineering. Automotive Group

University of Brescia, Italy. Department of Mechanical and Industrial Engineering. Automotive Group University of Brescia, Italy Department of Mechanical and Industrial Engineering Automotive Group Gruppo Autoveicoli 1 Brescia, Italy & Brescia is the start of the famous 1000 Miglia race, now a vintage

Dettagli

Progettazione. Produzione. Assistenza

Progettazione. Produzione. Assistenza simply automation Profilo aziendale Fondata nel 1991, Evolut ha iniziato l attività come partner tecnologico dei principali produttori di robot. Evolut oggi si posiziona sul mercato come uno dei più importanti

Dettagli

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Engineering Computation Vol. 1 N. 1 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Marzo ITERA S.r.l. è una società di ingegneria che da molti anni opera nel mercato della simulazione numerica. Una delle attività

Dettagli

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS TECNOROBOT Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS 2 la società / the company Tecnorobot è una moderna società attiva dal 1993, nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita

Dettagli

COMPONENTI STRUTTURALI TERMOPLASTICI E DESIGN: BINOMIO VINCENTE NELLE SOLUZIONI D'ARREDO

COMPONENTI STRUTTURALI TERMOPLASTICI E DESIGN: BINOMIO VINCENTE NELLE SOLUZIONI D'ARREDO COMPONENTI STRUTTURALI TERMOPLASTICI E DESIGN: BINOMIO VINCENTE NELLE SOLUZIONI D'ARREDO Una cerniera basculante nelle cucine d'alta gamma; la sostituzione di una lega metallica con termoplastici strutturali

Dettagli

Decommissioning di impianti industriali:

Decommissioning di impianti industriali: Decommissioning di impianti industriali: Applicazione della Tecnica Laser Scanner alla progettazione del decommissioning - case study Mariangela Venco e Stefano Grisi Innovazione Tecnologica e Ingegneria

Dettagli

Analisi di pareti murarie ai macroelementi

Analisi di pareti murarie ai macroelementi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE (CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ARCHITETTURA E DELL INGEGNERIA EDILE N. 4 ) DIPARTIMENTO DI INGEGNERAI

Dettagli

RICERCA SU ADESIVI STRUTTURALI: METODI DI PROGETTAZIONE E APPLICAZIONI

RICERCA SU ADESIVI STRUTTURALI: METODI DI PROGETTAZIONE E APPLICAZIONI RICERCA SU ADESIVI STRUTTURALI: METODI DI PROGETTAZIONE E APPLICAZIONI Ing. Andrea Spaggiari Dipartimento di Scienze e Metodi dell Ingegneria Università di Modena e Reggio Emilia Associazione Meccanica

Dettagli

Soluzioni di Controllo Qualità Quality Control Solution

Soluzioni di Controllo Qualità Quality Control Solution Sede Commerciale / Progettuale Commercial Office / Planning office Calibri di Controllo / Attrezzature di Assemblaggio Production Gauges / Assembly Mask Automazione Industriale Normalizzati per Calibri

Dettagli

SAFERALPS. Prg n 6782-103 28-02-2012

SAFERALPS. Prg n 6782-103 28-02-2012 SAFERALPS Prg n 6782-103 28-02-2012 Study of the characteristics of the "via ferrata Analysis of the installation and maintenance techniques Similarities and differences in the Alps P1-Universität Salzburg

Dettagli

Acciaio per lavorazioni a caldo

Acciaio per lavorazioni a caldo Acciaio per lavorazioni a caldo Generalità BeyLos 2329 è un acciaio legato progettato per la realizzazione di matrici, stampi o punzoni o altri particolari che devono lavorare a temperature elevate. I

Dettagli

Progetto di ricerca SOLCO

Progetto di ricerca SOLCO Progetto di ricerca SOLCO Sviluppo di soluzioni tecnologiche per un agricoltura eco-efficiente Renzo Cicilloni Head of Trento Branch Centro Ricerche Fiat 2 Fiat Research Center (CRF): facts & figures Founded

Dettagli

Grices offre al cliente: Grices assures to the client:

Grices offre al cliente: Grices assures to the client: www.grices.it STORIA Grices, fondata nel 1978 dal Sig. Bruno Cesana, produce cilindri oleodinamici di qualità per applicazioni industriali e navali. In più di 30 anni di attività nel settore oleodinamico,

Dettagli

Novità di Solid Edge with SynchronousTechnology 2

Novità di Solid Edge with SynchronousTechnology 2 Novità di Solid Edge with SynchronousTechnology 2 Fact sheet Siemens PLM Software www.solidege.it Sommario Solid Edge with Synchronous Technology 2 continua a sfruttare l innovativa tecnologia di progettazione

Dettagli

Associazione Italiana per l Analisi delle Sollecitazioni (AIAS) XXXI Convegno Nazionale 18-21 Settembre 2002, Parma SESSIONE A VEICOLI

Associazione Italiana per l Analisi delle Sollecitazioni (AIAS) XXXI Convegno Nazionale 18-21 Settembre 2002, Parma SESSIONE A VEICOLI Associazione Italiana per l Analisi delle Sollecitazioni (AIAS) XXXI Convegno Nazionale 18-21 Settembre 22, Parma SESSIONE A VEICOLI SVILUPPO E VERIFICA SPERIMENTALE DI UNA PROCEDURA DI VALUTAZIONE VIRTUALE

Dettagli

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it

IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE. Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE Antonio Ficarella antonio.ficarella@unisalento.it 1 OUTLINE PRESENTAZIONE DEL DISTRETTO LA PARTE TECNOLOGICA DEL DISTRETTO ATTIVITA' DI PROSSIMO AVVIO IL PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY. Creazione di valore. ottimizzando i processi

PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY. Creazione di valore. ottimizzando i processi SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Creazione di valore ottimizzando i processi Il leader globale nella tecnologia di sviluppo

Dettagli

Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili

Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili 75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili Materiale a cura di: DOTT. ING. CARMELO CATALANO (AREA SALDATURA AQM:

Dettagli

PROPRIETA MECCANICHE

PROPRIETA MECCANICHE PROPRIETA MECCANICHE Le proprietà meccaniche di un materiale determinano i limiti di impiegabilità del materiale stesso in applicazioni in cui esso debba sostenere un carico o resistere ad uno sforzo.

Dettagli

TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK

TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK P ERGINE V ALS UGANA T R E N T O ( I T A L I A ) TE L.+3 9/04 61/5 38330-22 FAX +39 /0461 /509038 info@tecno -gen.it www.tecno-g en.com PERCHÈ AZIENDE LEADER HANNO GIÀ SCELTO

Dettagli

cellular manufacturing: le mini fabbriche integrate 15.10.08 Engineering Intelligence for Customer Productivity

cellular manufacturing: le mini fabbriche integrate 15.10.08 Engineering Intelligence for Customer Productivity cellular manufacturing: le mini fabbriche integrate 15.10.08 Agenda CHI E MIKRON CELLULAR MANUFACTURING IL CASO MIKRON LO STUDIO PRELIMINARE L IMPLEMENTAZIONE DEL CASO PILOTA L ORGANIZZAZIONE A SUPPORTO

Dettagli

Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software CarSim 7 e BikeSim 3.2

Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software CarSim 7 e BikeSim 3.2 Corso di: Laurea Magistrale in Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti Anno Accademico: 2015-2016 "Relazione di fine Tirocinio" Acquisizione delle abilità informatiche per l utilizzo dei software

Dettagli

Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate. Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma

Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate. Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma 1 Contenuti Metodologia di progettazione Valutazione della resistenza attuale (Capacità)

Dettagli

Metodologia innovativa e nuovi materiali nella progettazione strutturale di una nave veloce. Relatore: Ing. Giuseppe Cervelli Centro Ricerche Fiat

Metodologia innovativa e nuovi materiali nella progettazione strutturale di una nave veloce. Relatore: Ing. Giuseppe Cervelli Centro Ricerche Fiat Metodologia innovativa e nuovi materiali nella progettazione strutturale di una nave veloce Relatore: Ing. Giuseppe Cervelli Centro Ricerche Fiat 1 FASI DEL LAVORO FASE I Definizione degli obiettivi e

Dettagli

GIANFRANCO CARBONATO. Presidente Confindustria Piemonte. Torino, 16 giugno 2014

GIANFRANCO CARBONATO. Presidente Confindustria Piemonte. Torino, 16 giugno 2014 GIANFRANCO CARBONATO Presidente Confindustria Piemonte Torino, 16 giugno 2014 IL PIEMONTE E LA SUA INDUSTRIA La manifattura Dati 2013 23,8% nel 2007 Fonte dati: Centro Studi Confindustria Piemonte Il Piemonte

Dettagli

Take full advantage of your CAD Technology

Take full advantage of your CAD Technology www.caditech.it Take full advantage of your CAD Technology CAD.I.TECH fornisce soluzioni integrate che incrementano l efficacia e la produttività dei servizi di ingegneria delle aziende clienti. Da oltre

Dettagli

METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it. Your Business Partner In Testing And Inspection

METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it. Your Business Partner In Testing And Inspection METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it Your Business Partner In Testing And Inspection METAL SERVICES GROUP COMPANY PROFILE 2 Laboratori di Prova in ITALIA 1 Laboratori

Dettagli

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Ing.

Dettagli