white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo"

Transcript

1 white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

2 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi La Business Intelligence (BI) è uno strumento indispensabile nei complessi ambienti aziendali odierni, tuttavia i tradizionali strumenti di BI si concentrano principalmente sulla creazione di report relativi alle metriche discrete, l esplorazione dei dati di base e l analisi delle tendenze. Benché essenziali per la creazione di report utili ai fini della gestione operativa, queste funzionalità non sono più sufficienti. Dato che le operazioni assicurative sono intrinsecamente incentrate sui processi, gli strumenti di BI tradizionali non possono che offrire informazioni limitate sui processi aziendali di importanza critica delle compagnie assicurative. La Process Intelligence (PI) rappresenta il salto evolutivo successivo alla BI e consente di mettere in vista, visualizzare e quantificare i processi aziendali operativi di importanza critica alla base dell organizzazione. Questo contesto, incentrato sui processi aziendali, permette di comprendere a fondo tutte le fasi previste dai processi stessi: dalle nuove sottoscrizioni, alle pratiche di, alle operazioni finanziarie. Inoltre, fornisce tutte le informazioni necessarie per capire come funzionano i processi e relative operazioni, individuare eventuali colli di bottiglia e le eccezioni in grado di compromettere prestazioni, conformità ed esposizione al rischio. Gli ambienti aziendali odierni richiedono rinnovamento e ottimizzazione Il termine processo designa tutto ciò che viene eseguito all interno di un azienda: dalle attività più semplici che richiedono solo due o tre fasi, ai processi più complessi che si diramano al verificarsi di determinate condizioni o con andamento circolare. Per conseguire l eccellenza operativa occorre definire e sviluppare i processi aziendali in modo da concentrare l impegno sulle opportunità più remunerative, gestire al meglio tempi e costi e ridurre i rischi. Le compagnie assicurative sono probabilmente il miglior esempio di ambienti aziendali estremamente regolamentati e caratterizzati da un elevata incidenza dei processi. Non di rado, i processi per l apertura di nuove polizze e le pratiche di si basano su sistemi core di elaborazione o workflow di alto livello rimasti sostanzialmente immutati per anni. Nel tentativo di aggiornare i propri sistemi aziendali e di gestire il mutare dei processi aziendali (ad esempio portali per clienti e agenti, ricerche sul Web, Web report, fogli di calcolo e modelli esterni), le compagnie di assicurazione tendono a innestare su di essi nuovi elementi logici, esasperando, di fatto, la complessità dei processi esistenti. Per gestire tutto il lavoro non contemplato dai sistemi di amministrazione polizze o risarcimenti (PAS/CAS), assicuratori e addetti alle pratiche di spesso sono costretti a confrontarsi con questi sistemi core ostici, e con tutta una serie di sistemi e processi satellite. Dato questo nuovo grado di complessità, dunque, i processi non rispondono più ai requisiti di rapidità, attenzione e servizio personalizzato che i clienti si aspettano. Processi eccessivamente complessi, inoltre, hanno portato al limite le possibilità dei sistemi di Business Intelligence, gestione dei processi aziendali (BPM) e workflow tradizionali preesistenti, che non erano progettati per fornire informazioni

3 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 3 immediatamente disponibili sull esecuzione dei processi aziendali in diversi momenti e condizioni operative. Il presente documento fornisce un introduzione alla Process Intelligence: un nuovo approccio tecnologico in grado di fornire analisi dei processi aziendali avanzate e immediatamente disponibili, ben oltre le capacità dei tradizionali strumenti di analisi dei processi o sistemi BI e BPM. Illustra inoltre i motivi per cui solo la PI è in grado di fornire un quadro completo delle operazioni aziendali, nonché informazioni fruibili fin da subito per sfruttare rapidamente qualsiasi nuova opportunità prima che svanisca e risolvere nuove problematiche aziendali prima che diventino insormontabili. Sebbene la Process Intelligence offra un vantaggio competitivo considerevole ad aziende di qualsiasi settore, il presente documento si sofferma particolarmente su esempi e vantaggi in relazione al settore assicurativo. Solo la PI fornisce ai direttori di primo livello le risposte che cercano La Process Intelligence rappresenta l evoluzione della Business Intelligence. Affiancando alla potenza della SSBI (Self-Service Business Intelligence) la comprensione integrata delle logiche aziendali, offre una piattaforma di BI di rapida implementazione, orientata ai processi e in grado di offrire nuove analisi, dettagliate e complete, dei principali processi aziendali. Forti delle nuove informazioni rese accessibili dalla Process Intelligence, i dirigenti di primo livello del settore assicurativo possono finalmente ottenere risposte a domande quali: Amministratore delegato: I nostri agenti assicurativi ricevono un gran numero di richieste. Come essere certi di concentrarsi effettivamente sulle opportunità più produttive, senza rischiare di lasciare sul tappeto quelle più remunerative? Come ottenere un quadro veritiero delle performance aziendali sulle diverse piattaforme e i diversi strumenti della linea di prodotti che utilizziamo? Direttore generale assicurativo: Quanto tempo occorre per presentare un offerta assicurativa relativa a un contratto standard? Attualmente, i nostri report si basano su un unica metrica e non consentono di separare i clienti semplici da quelli complessi. Per riorganizzare e ottimizzare gli uffici e i processi assicurativi, come misurare l efficacia dei nuovi processi e quantificare la riduzione dei tempi di risposta e dei tassi di errore? Direttore operativo: Direttore operativo: Il nostro sistema di workflow controlla il flusso di lavoro da persona a persona, ma non consente di visualizzare cosa fanno i singoli dipendenti e in quanto tempo, né il loro tasso di errore. Come ottenere la piena visibilità sul loro lavoro senza ripetere l intero workflow? Attualmente viene dedicato troppo tempo alle eccezioni. Come individuare le eccezioni e misurarne la frequenza per stabilire la loro causa primaria? Direttore della conformità Con la separazione dei ruoli, i processi prevedono un gran numero di consegne. Come verificare che l intero processo funzioni e fluisca correttamente? Come verificare che le consegne non presentino inconvenienti e individuare eventuali colli di bottiglia? Data la grande incidenza di fasi manuali, come stabilire con esattezza il tasso di errore in azienda e reperire le statistiche sui tempi di rilavorazione? Per rispondere a queste domande sono necessarie le informazioni ricavate attraverso la Process Intelligence. La PI consente di stabilire il corretto funzionamento dei processi chiave e delle operazioni corrispondenti, la presenza di eventuali colli di bottiglia e le eccezioni

4 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 4 che compromettono performance, conformità ed esposizione al rischio. Perché BI, BPM e strumenti per l analisi di processo non bastano La Process Intelligence offre una serie di elementi completa, ineguagliabile da BI, BPM e strumenti per l analisi di processo. Gli strumenti di BI tradizionali forniscono solo informazioni di base sui processi aziendali. Ad esempio, possono rispondere a domande discrete sul numero di nuove polizze sottoscritte la settimana precedente, suddivise per tipo e area geografica. Benché sia possibile stabilire le metriche in base alle attività eseguite nell ambito del processo, per comprendere al meglio tali metodi è necessario esaminare a fondo il flusso e sviscerare il processo alla base per rispondere a domande chiave quali: Quanto tempo trascorrono i singoli elementi in ogni fase del processo? Quanti elementi hanno effettivamente seguito il processo, e quanti ve ne sono discostati? Relativamente alle eccezioni del processo, quali dettagli o altre informazioni strettamente legate al flusso del processo si hanno a disposizione? Questa comprensione più profonda dei processi aziendali è fuori della portata della BI tradizionale. I sistemi BPM, benché più in sintonia con il concetto di fasi del processo, tengono traccia e analizzano unicamente le fasi definite dal sistema BPM e sotto il suo diretto controllo. Di conseguenza, il sistema BPM può, ad esempio, tenere traccia di una serie di fasi del processo di alto livello relative alla sottoscrizione di nuove polizze, ma non fornisce alcuna visibilità sulle fasi secondarie che le prime incorporano. Per esempio, i sistemi BPM sono stati spesso implementati per automatizzare il flusso documentale da persona a persona e da sistema a sistema, tuttavia non sono in grado di riconoscere le varie attività svolte dal singolo addetto o sistema. Ciò è particolarmente vero quando alle mansioni di un membro del team si aggiunge una nuova procedura che include nuove tecnologie mai integrate nel flusso di lavoro BPM. Di conseguenza, il sistema BPM non è in grado di stabilire se gli assicuratori hanno raccolto informazioni incomplete (attestati di rischio, codici geografici, dati finanziari, rapporti di credito, ispezioni in sede, ecc.) o se stanno seguendo nuovi modelli di definizione del prezzo. Inoltre, il sistema BPM non sa se i responsabili delle pratiche di si sono consultati con gli assicuratori o gli addetti al controllo del rischio tramite messaggistica istantanea o posta elettronica o se hanno verificato i dati con un servizio di prevenzione frodi su Web. Per comprendere davvero i processi in ogni loro parte serve una soluzione in grado di Termini chiave della Process Intelligence Con il termine processo viene designata la serie di fasi specifiche da seguire per portare a termine un attività. Un istanza di processo indica invece le prestazioni specifiche di un determinato processo. In un qualsiasi momento possono coesistere più istanze di processo, ciascuna delle quali può avere uno stato di avanzamento diverso. Comprendere la differenza tra processi e istanze di processo è importante, poiché il processo definisce il percorso previsto, mentre i dati relativi alle singole istanze di processo definiscono con esattezza ciò che si è verificato durante l esecuzione dell istanza specifica, indicando anche se il percorso previsto è stato seguito o meno.

5 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 5 integrare e analizzare le informazioni presenti su tutti i sistemi coinvolti nel processo, o che lo coadiuvano. Gli strumenti di analisi dei processi consentono agli utenti di creare una simulazione dei propri processi. A questo scopo, gli utenti devono definire manualmente modelli dei processi end-to-end, quindi analizzarli in base a dati simulati o stimati. Al termine, eseguendo i modelli matematici possono simulare il possibile comportamento dei processi in situazioni diverse. Benché questo tipo di analisi faciliti la comprensione dei possibili comportamenti dei flussi di processo in determinate circostanze, non risulta molto utile a comprendere gli ambienti operativi. Con la PI aumenta la comprensione e cresce l attività La Process Intelligence costituisce il metodo più completo e comprovato per la comprensione e l analisi dei sistemi operativi. Si tratta di un estensione della BI che consente di comprendere le performance operative nel contesto dei processi aziendali e di conoscere con precisione il livello di performance dei processi. In questo modo è possibile accedere facilmente a metriche specifiche di processo, come tempi di risposta, uniformità e conformità dell esecuzione dei processi, scadenza dei lavori in coda e altro ancora. Per ottenere il massimo del valore è indispensabile che la PI si integri perfettamente con la funzionalità core della BI, in modo da consentire la suddivisione delle nuove metriche per individuare cause primarie e altri pattern. Effettuando una panoramica dell intero processo è possibile rispondere a molti dei quesiti sollevati dai direttori di primo livello, mentre negli altri casi comprendere come si comportano sottoinsiemi delle istanze dei processi fornisce un quadro più chiaro sull utilizzo dei processi e su eventuali possibilità di miglioramento. Le soluzioni di Process Intelligence devono rispondere a quattro requisiti principali, non offerti dalle tecnologie BI, BPM e di analisi dei processi: 1. Scoprire i processi operativi in cui le singole fasi dei processi vengono eseguite su più sistemi di record di back-end, inclusi quelli eseguiti esternamente a un sistema di record, per arrivare a una gestione centralizzata del processo. 2. Accedere ai dati operativi (transazionali) ed elaborarli continuamente per calcolare le metriche di performance operativa e verificare l integrità di esecuzione delle singole istanze di processo. 3. Collegare perfettamente l analisi approfondita dei dati operativi di un processo al contesto logico, sfruttando appieno la potenza degli strumenti di Business Intelligence e le estensioni di visualizzazione avanzate della PI. 4. Inviare via posta elettronica o sistema di messaggistica segnalazioni automatiche tempestive, prima che le problematiche di processo provochino danni (ad esempio quando si esegue il backup di una coda di processi o se il tempo di completamento di un processo è prossimo alla soglia stabilita da un accordo sui livelli di servizio). Il primo passo verso la Process Intelligence consiste nell individuare le singole attività che compongono un processo. È importante coprire l intero processo dall inizio alla fine, incluse tutte le attività eseguite su uno o più sistemi di record. Talvolta, la logica aziendale di una sequenza automatica di passaggi all interno di un sistema di record non è documentata correttamente. Altre volte, è possibile che logiche di processo specifiche vengano determinate dagli operatori, apparentemente su base ad hoc, in base alla loro pratica abituale. Anche date queste situazioni pratiche, una buona soluzione di Process Intelligence dovrebbe facilitare l individuazione di logica aziendale inaccurata o fasi saltate nel processo identificato.

6 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 6 Quando le fasi del processo sono note, la fase successiva implica individuare ed estrarre i dati che definiscono lo stato delle singole fasi. Per il completamento di unità di lavoro standard, questi dati sono generalmente reperibili nel sistema di record e nei dati di BI. Tuttavia, relativamente alle fasi del processo interne all unità di lavoro del sistema core ed eseguite su più sistemi o al di fuori del sistema core (ad esempio ricerche Internet, fogli di calcolo, modelli interni o di terzi, corrispondenza, e così via), a volte i dati si trovano all interno dei sistemi, nei registri di rete o su fogli di calcolo. Inoltre, talvolta possono essere in esecuzione centinaia o migliaia di istanze di processo, ognuna delle quali si trova in una fase diversa. L acquisizione e la rappresentazione dei dati di Process Intelligence richiede una piattaforma di integrazione dati potente e un motore di stato sofisticato. Questa combinazione consente di individuare e raccogliere i dati lasciati nei diversi sistemi di record e origini dati all esecuzione dei singoli processi, oltre che di correlare i dati allo specifico processo e alla precisa istanza a cui sono associati. Dopo che i dati sono stati raccolti e rappresentati nel contesto delle fasi del processo, è possibile procedere a due tipi di analisi: analisi del processo e qualità del processo. L analisi del processo in genere è associata all analisi matematica dei processi, tanto più quando il processo riguarda il tempo o la durata. Esempi tipici di quest analisi sono il calcolo dei tempi di risposta tra fasi di processo adiacenti o distanti (ad esempio, totale, minimo, massimo, medio e di media) e la frequenza con cui vengono scelti determinati percorsi di processo rispetto ad altri. La qualità del processo, altrimenti detta conformità di processo, riguarda il grado di conformità dei processi ai comportamenti previsti. Ad esempio, se è previsto che un processo segua determinate fasi in rigida sequenza, l analisi della qualità di processo è in grado di individuare ogni variazione rispetto al percorso prestabilito. Inoltre, a volte è importante capire se e quando un processo salta, ripete o esegue determinate fasi fuori sequenza. Questo tipo di analisi viene ulteriormente approfondita se associata alla capacità di esaminare una popolazione di istanze di processo al fine di determinare pattern di esecuzione in grado di migliorare il processo e ottimizzare le prestazioni (ad esempio, numero o percentuale delle eccezioni, soggetti interessati, caratteristiche di prodotto e così via). Da ultimo, per conseguire davvero la Process Intelligence è fondamentale la capacità di sfruttare al meglio le nuove, preziose informazioni sui processi integrate nelle dashboard e nei report operativi core. Segnalazione danno ID procedura Determinazione strategia Registrazione note Assegnazione pratica Richiesta altre info Costituzione riserve Configurazione agenda Configurazione pratica Conferma copertura Assegnazione perito Archiviazione pratica Rifiuto Figura A - Definizione del flusso di processo preliminare

7 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 7 La Process Intelligence non è una disciplina autonoma e separata dalla Business Intelligence, ma piuttosto il salto evolutivo successivo in materia di analisi dati, nonché un importante estensione della BI. La sintesi resa possibile dall inserimento delle informazioni di PI nelle dashboard, nei report e negli strumenti della BI consente a responsabili aziendali e utenti finali di ampliare consapevolezza, controllo e capacità di ottimizzare i processi aziendali. Analisi del flusso di processo L analisi del flusso di processo offre una comprensione globale dei processi aziendali, perché consente di visualizzarne le tappe fondamentali, collegare ad esse informazioni dettagliate e tenere traccia sia del flusso delle singole istanze di processo che delle prestazioni complessive dei processi aggregati. Grazie a questa prospettiva, le aziende sono in grado di comprendere il quadro complessivo dei processi effettivamente impiegati in situazioni reali. Utilizzando come esempio il processo di apertura nuove polizze di una compagnia assicurativa, è possibile dimostrare la potenza dell analisi del flusso di processo. Il primo passo è la creazione, da parte di un analista aziendale, di un diagramma del flusso di processo di base che a suo parere rappresenta la sequenza di esecuzione del processo prevista. Come illustrato nella Figura A, nel caso di una compagnia assicurativa il flusso di processo attraversa una serie di tappe, dalla ricezione di una segnalazione danni all archiviazione di una pratica di. Mentre crea il flusso di processo, l analista aziendale indica anche i dati presenti nei vari sistemi di record associati alle singole fasi del processo. Dopo che il flusso di processo di base e i relativi i dati sottostanti sono stati definiti, grazie all analisi del flusso l utente può ricevere un riscontro immediato sull esecuzione del processo (Figura B): statistiche di processo immediatamente disponibili relative ai tempi di risposta tra una fase e l altra, volumi associati alle varie opzioni di inoltro del processo e continui aggiornamenti sullo stato del lavoro corrente in coda a ogni fase. Durante la revisione del flusso di processo, l analisi consente di individuare eventuali presupposti incompleti o altrimenti errati. In tal caso, è possibile includere rapidamente la definizione dei passaggi nuovi o Segnalazione danno ID procedura Determinazione strategia Registrazione note Assegnazione pratica Richiesta altre info Costituzione riserve Configurazione agenda Configurazione pratica Conferma copertura Assegnazione perito Archiviazione pratica Rifiuto Figura B - Analisi del flusso di processo automatico

8 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 8 IEccezioni di input Assegnazione pratica Input conformi Output conformi Eccezioni di output Arretrati di processo Figura C - Metriche dell analisi di processo corretti ed eseguire nuovamente l analisi utilizzando dati concreti. Con il mutare delle esigenze aziendali, è possibile ampliare i diagrammi o aggiungere altri dettagli. A differenza delle soluzioni basate su BPM, non occorre definire i dettagli di tutti i processi aziendali perché l analisi funzioni correttamente. A un esame attento del diagramma di processo, infatti, si possono individuare blocchi corrispondenti a ciascuna tappa fondamentale. Ci possono essere processi semplici o complessi. È inoltre supportata la ramificazione dei processi, in quanto quelli veramente lineari sono molto rari. I numeri mostrano percorsi e stati delle singole istanze di processo nel processo definito. La Figura C illustra la parte del processo relativa all attesa delle informazioni richieste prima di inoltrare la richiesta all ufficio sottoscrizioni. Tappe di processo di riferimento: il blocco azzurro centrale indica la tappa di processo in fase di analisi, in questo esempio Assegnazione pratica. Arretrati di processo: il numero nell angolo in basso a destra di ciascun blocco indica il numero di istanze di processo attualmente presenti nella fase in corso, in attesa di passare alla successiva fase definita. In questo esempio, le pratiche di in attesa di assegnazione sono al momento 32. Conformità al percorso previsto: i numeri riportati sulle righe verdi rappresentano le istanze di processo che giungono a una fase attraverso il percorso di input previsto (in questo esempio, input conformi) e quelli che passano alla fase successiva attraverso il percorso previsto (in questo esempio, output conformi). Eccezioni di input: il numero nell angolo in alto a sinistra del blocco della tappa di riferimento indica quante istanze di processo giungono da una tappa esterna al percorso definito (in questo esempio, 92 eccezioni di input). Eccezioni di output: il numero nell angolo in basso a destra indica quante istanze di processo provengono da una fase diversa da quella del percorso di processo definito (in questo esempio, 122 eccezioni di output). Come per qualsiasi ambiente BI di produzione, le informazioni presentate devono essere estremamente interattive, inclusi i componenti dell analisi di processo qui discussi. In questo modo, l utente ha la possibilità di approfondire l analisi e acquisire una maggiore comprensione dell operazione. Ad esempio, negli strumenti di BI tradizionali, tali analisi approfondite

9 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 9 ID procedura Segnalazione danno Assegnazione perito Assegnazione pratica Configurazione pratica Conferma copertura Costituzione riserve Determinazione strategia Figura D - Analisi delle eccezioni di processo sono tipicamente disponibili con ogni blocco o numero di input/output per visualizzare dettagli di entità specifiche entro il flusso di processo. Come risulta dalla Figura D, facendo clic su un qualsiasi blocco di tappa di riferimento, si ottiene una vista dettagliata di tutti gli input e gli output del flusso di processo per la tappa in questione, incluse le eccezioni e gli input/ output previsti. Riuscendo a capire quante eccezioni si verificano in ogni fase, gli analisti possono stabilire meglio le aree che richiedono maggiore attenzione. Potendo analizzare più a fondo entità specifiche è possibile raccogliere Figura E - Griglia delle istanze di processo

10 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 10 Figura F - Griglia dello storico delle istanze di processo informazioni che consentono di comprendere meglio il contesto in cui si verificano le eccezioni. Se si considera l esempio di processo Assegnazione pratica della Figura C, in questa fase sono arrivate pratiche provenienti dalla fase precedente (ID procedura), mentre 92 provengono da un percorso imprevisto. L analisi approfondita del nodo Assegnazione pratica permette di ricavare dati dettagliati sulle eccezioni (Figura D), rivelando 52 eccezioni provenienti dalla fase Segnalazione danno e 40 dalla fase Assegnazione perito. La presenza di queste eccezioni talvolta indica l esecuzione non consequenziale di alcune attività e in certi casi introduce persino un elemento di rischio. Fortunatamente, grazie all analisi visiva delle informazioni di PI gli utenti sono in grado di individuare rapidamente eventuali problemi, permettendo ai dirigenti di porvi rimedio e garantire che tutte le nuove pratiche di in entrata seguano il flusso di processo corretto. Nel caso in cui un utente noti qualcosa di inconsueto e desideri altri dettagli, facendo clic sul numero in questione può approfondire immediatamente l analisi e visualizzare tutte le istanze del processo caratterizzate da un comportamento specifico (Figura E). Selezionando una singola istanza del processo viene visualizzata l esatta sequenza delle fasi che questa ha seguito, consentendo di ispezionare accuratamente proprio le condizioni relative all istanza di cui sopra. Se si comprende esattamente quali sono davvero le istanze di processo attraverso cui si muovono le singole pratiche di è possibile stabilire con maggior chiarezza l efficacia del processo, visualizzare i punti vincolanti e passare dai dati aggregati a informazioni specifiche sullo stato delle pratiche di, indipendentemente dal fatto che si trovino o meno entro le rispettive istanze di processo. I diagrammi di flusso del processo mostrano rapidamente ai responsabili una panoramica di alto livello dei processi critici che attraversano più sistemi, evitando la necessità di installare un sistema BPM completo in tutta l organizzazione. In breve, l analisi del flusso di processo è in grado di estendere la BI, consentendo di valutare rapidamente qualità e conformità dei processi aziendali. Analisi della frequenza di istanziazione del processo È necessario controllare con che frequenza si verificano determinati pattern di esecuzione, al fine di comprendere meglio come vengono eseguite le singole istanze di processo. L analisi della frequenza di istanziazione dei processi, o analisi swim-lane, è rappresentata da un diagramma di attività per colonne che consente di visualizzare a colpo d occhio le variazioni di esecuzione dei processi. Un analisi della frequenza di istanziazione dei processi con diagramma swim-lane (Figura G) fornisce

11 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 11 Figura G - Analisi della frequenza di istanziazione del processo una rappresentazione visiva chiara e immediata dei percorsi effettivamente seguiti nelle singole istanze di processo e della relativa frequenza di ogni variazione. Il diagramma visualizza il percorso seguito dalle singole istanze di processo e riunisce informazioni reali sul processo provenienti dai dati disponibili nei sistemi di record. Attraverso questo approccio è possibile evidenziare ogni variazione nell esecuzione dei processi aziendali sotto monitoraggio. Osservando attentamente l esempio nella Figura G, nella corsia di destra si notano i percorsi di processo previsti, e i dati sulle pratiche di assicurativo mostrano che circa l 85% delle pratiche di ha seguito il percorso previsto all interno del processo. La corsia successiva indica che il 5,5% delle pratiche è passato direttamente alla fase Registrazione note, per poi tornare alla fase Configurazione pratica per l esecuzione di un operazione mancante. Sebbene la percentuale di eccezioni al processo non sia elevata, nessuna compagnia assicurativa desidera sprecare tempo e risorse per correggere eventuali salti di fasi, rischiando anche gravi violazioni del processo. Proprio come per i tradizionali report di BI, gli analisti possono applicare filtri per ricavare informazioni specifiche. In questo caso, facendo clic sulle frecce dei processi nelle varie corsie è possibile visualizzare dati dettagliati su ogni istanza di processo correlata e stabilire con che frequenza sono state utilizzate informazioni incomplete e quali informazioni specifiche sono state omesse, ad esempio attestati di rischio, risultati dei codici geografici, dati finanziari, rapporti di credito e altro. Analizzando le istanze di processo è possibile identificare pattern comportamentali che potrebbero

12 White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 12 indicare la presenza di problemi di natura cronica. Ad esempio, è possibile verificare rapidamente se gli assicuratori tendono a non registrare la ricezione degli attestati di rischio per determinate richieste. Analogamente, è possibile stabilire se utilizzano informazioni incomplete nell analisi di nuove richieste potenzialmente remunerative, ritardando il processo e incrementando il rischio di avvantaggiare la concorrenza. Poiché tali errori e mancanze potrebbero comportare costi superflui e la perdita di contratti, persino una piccola percentuale di richieste errate all interno di queste corsie è da considerarsi una questione prioritaria. L analisi swim-lane consente di comprendere meglio le eccezioni del processo, individuando quelle che pongono un rischio maggiore e le fasi del processo più problematiche, per facilitare la presa di contromisure adeguate. Qualità e quantità delle eccezioni hanno un peso diverso per ogni processo, e in questo senso la Process Intelligence facilita la comprensione delle eccezioni e l assegnazione delle priorità d indagine in base alle specifiche esigenze aziendali. Informazioni su Kofax Insight Kofax Insight TM è l unica piattaforma di Business Intelligence che offre funzionalità di Process Intelligence in grado di aiutare le organizzazioni a comprendere e ottimizzare le proprie prestazioni. Attraverso la Process Intelligence, Kofax Insight collega la Business Intelligence ai processi operativi in uso presso l organizzazione per approfondire la comprensione delle operazioni aziendali. Per ulteriori informazioni visitare kofax.com Kofax. All rights reserved. Kofax, the Kofax logo and Kofax Insight are trademarks or registered trademarks of Kofax, Inc. in the U.S. and other countries. ( )

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

EMC Documentum xcp for Business Process Management

EMC Documentum xcp for Business Process Management Analisi dettagliata Abstract Oggi le aziende devono affrontare una sfida comune: ottimizzare i processi di business e la loro efficienza operativa. Per vincere questa sfida, EMC Documentum xcelerated Composition

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Business Process Management applicato ai flussi della PA

Business Process Management applicato ai flussi della PA tecnologie vicine Business Process Management applicato ai flussi della PA Antonio Palummieri Resp. Area Mercato Luciano Sulis - BPM Solution Specialist Milano, 24 novembre 2011 Popolazione comuni: Italia

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020 Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Simona De Luca, Anna Ceci UVAL DPS Roma 11 luglio 2013 Indice 1. Indicatori: un modo

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Business Process Reengineering

Business Process Reengineering Business Process Reengineering AMMISSIONE ALL'ESAME DI LAUREA Barbagallo Valerio Da Lozzo Giordano Mellini Giampiero Introduzione L'oggetto di questo lavoro riguarda la procedura di iscrizione all'esame

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli