Domande di Analisi Matematica tratte dai Test di autovalutazione o di recupero dei debiti formativi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domande di Analisi Matematica tratte dai Test di autovalutazione o di recupero dei debiti formativi."

Transcript

1 Domande di Analisi Matematica tratte dai Test di autovalutazione o di recupero dei debiti formativi. (1) Sia A l insieme dei numeri dispari minori di 56 e divisibili per 3. Quale delle seguenti affermazioni è vera? (a) L insieme A è vuoto. (b) L insieme A contiene esattamente 9 elementi. (c) 11 A. (d) 3 A. (e) Gli elementi di A sono tutti numeri primi. (2) Risulta log 2(1 + x) = 1 log 2 x (a) Per nessun valore di x. (b) Se e solo se x > 1. (c) Per x = 1. (d) Per ogni valore di x. (e) Se e solo se 0 < x < 1. 1 (3) Per 0 x 2π l insieme di definizione della funzione f(x) = cos x sin x è (a) Formato da un solo elemento. (b) Tutto l intervallo [0, 2π]. (c) [0, π 4 [ ] 5π 4, 2π]. (d) Formato da un numero infinito di numeri reali ma non da tutto l intervallo [0, 2π]. (e) L insieme vuoto. (4) Dati due numeri reali x, y diversi da zero si ha (2 x+y 2 y ) 1 xy = (a) 2 x 2 y. (b) 2 x+y. (c) 2 x+y y. (d) 2 1 y. (e) Non ha senso. (5) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione x 3 + 2x 0. (a) Per nessuna x. (b) È soddisfatta per x 0. (d) È soddisfatta per x 2. (e) È soddisfatta per x = 2 o x = 2. (6) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione 3 x 2 + 2x x. (a) È soddisfatta per x < 1 o per 0 < x < 1. (b) È soddisfatta per 1 x 0 o per x 2. (d) È soddisfatta per x > 1. (e) È soddisfatta per x > 2. (7) Determinare per quali valori di x è soddisfatta l equazione 4 x2 1 = 1. (a) È soddisfatta per x = 1 o per x = 1. (b) Per nessuna x. (d) È soddisfatta per x = 1. 1

2 2 (e) È soddisfatta per x = 2. (8) Se arctan x ] π 4, 0[, allora (a) Si ha 1 < x < 0. (b) Si ha 1 4 < x < 0. (c) Si ha x < 0. (d) Non esiste alcun valore di x. (e) Si ha x > (9) Dato il numero reale x 1, l espressione x k = 1 + x + x 2 + x x 10 è uguale a (a) x 11. (b) 11x 5. (c) Non ha senso. (d) 1 x11 1 x. (e) 1 x 10. k=0 ( (10) L insieme di definizione della funzione f(x) = sin (a) R. (b) ], 1[ ] 1, + [. (c) R \ {0}. (d) ]0, + [. (e). (11) La scomposizione in fattori del polinomio (x 3 + y 3 ) 2 è (a) (x + y) 2 (x 2 y 2 ). (b) (x + y) 2 (x 2 xy + y 2 ) 2. (c) (x y) 3 (x 2 + y 2 ). (d) Impossibile. (e) (x y) 3 (x + y 2 ). (12) Risulta 2 log 3 (1 + x) = log 3 (1 + x ) (a) Se e solo se x = 0. (b) Se e solo se x > 0. (c) Per nessun valore di x. (d) Per ogni valore di x. (e) Se e solo se x < 1. (13) Per 0 x 2π l insieme di definizione della funzione f(x) = (cos x) 2 1 è (a) Formato da un solo elemento. (b) Tutto l intervallo [0, 2π]. (c) Formato solo dai numeri 0, π, 2π. (d) Formato da un numero infinito di numeri reali ma non da tutto l intervallo [0, 2π]. (e) L insieme vuoto. x+2 x+1 (14) Dati due numeri reali x, y diversi da zero si ha (3 xy 3 y ) 1 xy = (a) 3 x 3 y. (b) 3 x+y. (c) 3 x+y y. (d) 3 x+1 x. (e) Non ha senso. (15) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione x 3 + 2x 0. (a) Per nessuna x. ) è

3 3 (b) È soddisfatta per x 0. (d) È soddisfatta per x 2. (e) È soddisfatta per x = 2 o x = 2. (16) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione 3 x 2 + 2x x. (a) È soddisfatta per x < 1 o per 0 < x < 1. (b) È soddisfatta per 1 x 0 o per x 2. (d) È soddisfatta per x > 1. (e) È soddisfatta per x > 2. (17) Determinare per quali valori di x è soddisfatta l equazione 3 x 2 + 2x = x. (a) È soddisfatta per x = 1 o per x = 0 o per x = 2. (b) Per nessuna x. (d) È soddisfatta per x = 1. (e) È soddisfatta per x = 2. (18) Se log(1 + x) ]0, 1[, allora (a) Si ha 1 < x < 0. (b) Si ha 0 < x < e. (c) Si ha 0 < x < e 1. (d) Non esiste alcun valore di x. (e) Si ha x > 0. (19) Dato il numero reale x, l espressione (a) 1. (b) cos x sin x. (c) Non ha senso. (d) 1 2 sin x. (e) sin x cos x. sin 2x 1 cos 2x è uguale a (20) L insieme di definizione della funzione f(x) = log ( ) x + 1 è x 1 (a) R \ {1}. (b) ], 1[ ]1, + [. (c) R \ {0}. (d) ]0, + [. (e). (21) La scomposizione in fattori del polinomio x 4 + 2x è (a) (x + 1) 2 (x 1) 2. (b) (x 2 + 1) 2. (c) (x 2 + 1)(x 2 1). (d) Impossibile. (e) (x 1) 2 (x 2 + 1). (22) Posto A = , B = , C = , D = determinare le disuguaglianze corrette

4 4 (a) A < D < C < B. (b) A < B < C < D. (c) B < A < D < C. (d) D < C < A < B. (e) C < D < B < A. (23) La diseguaglianza (x 1)(x 2)(x 3) > 0 è verificata se e solo se: (a) x > 3. (b) x 1, 2, 3. (c) x > 1. (d) x < 1 oppure x > 3. (e) 1 < x < 2 oppure x > 3. (24) L equazione log 1 4 x = 1 2 ha soluzione uguale a (a) 1 4. (b) Non ha soluzione. (c) 2. (d) 1 2. (e) 1 2. (25) Stabilire quante soluzioni reali ha l equazione nell incognita x: x(x 2 200) = x(x 2 x). (a) Una. (b) Due. (c) Non è mai soddisfatta. (d) Tre. (e) Infinite. (26) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione 4 x (a) È soddisfatta per x > 4 3. (b) È soddisfatta per x < 0 oppure x > 4 3. (c) È soddisfatta per x > 4. (d) Non è mai soddisfatta. (e) È soddisfatta per ogni x 0. (27) Il dominio di definizione della funzione log ( x 1 x+1 2 ) è (a) ]0, + [. (b) ]2, + [. (c) ] 3, 1[. (d) ], 1[. (e). (28) Se un angolo misura 16 o sessagesimali, allora la sua misura in radianti α verifica: (a) α < 1 4. (b) 1 2 < α < 1. (c) 1 4 < α < (d) α è un numero razionale. (e) α = (29) La media aritmetica dei numeri a, b e c è 25. Se d = 5, qual è la media aritmetica dei numeri a, b, c e d? (a) 10. (b) 20. (c) 12, 5. x < 2.

5 5 (d) 15. (e) 7, 5. (30) Sia A l insieme dei numeri dispari minori di 52 e divisibili per 5. Quale delle seguenti affermazioni è vera? (a) L insieme A è vuoto. (b) L insieme A contiene 5 elementi. (c) 20 A. (d) 15 A. (e) Gli elementi di A sono tutti numeri primi minori di 52. (31) La scomposizione in fattori del polinomio x 4 2x è (a) (x + 1) 2 (x 1). (b) (x 1) 2 (x + 1) 2. (c) (x 2 + 1) 2. (d) Impossibile. (e) (x 1) 2 (x + 1). (32) Risulta 3 1+x2 = 9 1 x (a) Se e solo se x = 1. (b) Se e solo se x > 0. (c) Se e solo se x = o x = 1 2. (d) Per ogni valore di x. (e) Se e solo se x < 1. (33) Per 0 x π l insieme di definizione della funzione f(x) = (a) Formato da un solo elemento. (b) Tutto l intervallo [0, π]. (c) Formato solo dai numeri 0, π. (d) Formato da un numero finito di numeri reali. (e) L insieme [0, π] \ { π 4, π 2 }. (34) Il numero è uguale a 1 tan x 1 è (a) 2 3. (b) (c) (d) 8. (e) (35) L equazione sin 2x = 2 sin x è verificata se e solo se (a) cos x = 1. (b) x = kπ con k Z. (c) Non è mai soddisfatta. (d) x = π 2 + kπ con k Z. (e) È soddisfatta per ogni x R. (36) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione x 1 x 2 1. (a) È soddisfatta per x 1. (b) È soddisfatta per x 1 oppure x 1. (c) È soddisfatta per x 1. (d) Non è mai soddisfatta. (e) È soddisfatta per x 2.

6 6 (37) Il dominio di definizione della funzione log ( x+1 x+2 2 ) è (a) ]0, + [. (b) ]2, + [. (c) ] 3, 2[. (d) ], 2[. (e). (38) Se e 1+x ]1, 2[, allora (a) Si ha 1 < x < 0. (b) Si ha 0 < x < 1. (c) Si ha 1 < x < log 2 1. (d) Non esiste alcun valore di x. (e) Si ha x > 0. (39) Il numero log 2 48 è uguale a (a) 5. (b) 4 + log 2 3. (c) 4 log 2 3. (d) 24. (e) 96. (40) L espressione (2 n + 2 n+1 ) 2, con n intero positivo, è uguale a (a) 4 n + 4 n+1. (b) 9 4 n. (c) 4 n2 +n. (d) 2 4n+2. (e) 4 2n+2. (41) La scomposizione in fattori del polinomio x 3 + 3x 2 + 3x + 1 è (a) (x + 1) 2 (x + 2). (b) (x + 1) 3. (c) (x 1) 3. (d) Impossibile. (e) (x 1) 3 (x + 1). (42) Risulta 3 1+x = 9 1 x (a) Se e solo se x = 1. (b) Se e solo se x > 0. (c) Se e solo se x = 1 o x = 1/3. (d) Per ogni valore di x. (e) Se e solo se x < 1. (43) Per 0 x 2π l insieme di definizione della funzione f(x) = 1 2 sin x 1 è (a) Formato da un solo elemento. (b) Tutto l intervallo [0, 2π]. (c) Formato solo dai numeri 0, π, 2π. (d) Formato da un numero finito di numeri reali. (e) L insieme [0, 2π] \ { π 6, 5π 6 }. (44) Dati due numeri reali x, y maggiori di zero si ha log(x 2 y) 3 log y = (a) 6 log(x y). (b) log(x + y). (c) log(2 x 3 y ).

7 7 (d) 2 log x y. (e) Non ha senso. (45) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione x 3 + x 2 2x > 0. (a) Per nessuna x. (b) È soddisfatta per x > 1. (c) È soddisfatta per 2 < x < 0 o per x > 1. (d) È soddisfatta per x < 2. (e) È soddisfatta per x < 2 o per x > 1. (46) Determinare per quali valori di x è soddisfatta la disequazione log 2 (x + 1) 3. (a) È soddisfatta per x > 0. (b) È soddisfatta per 1 < x 7. (d) Non è mai soddisfatta. (e) È soddisfatta per x > 2. (47) Determinare per quali valori di x è soddisfatta l equazione x = x 1. (a) Non è mai soddisfatta. (b) È soddisfatta per x = 0. (d) È soddisfatta per x = 1 2. (e) È soddisfatta per x = 2. (48) Se e 1+x ]0, 1[, allora (a) Si ha 1 < x < 0. (b) Si ha 0 < x < e. (c) Si ha x < 1. (d) Non esiste alcun valore di x. (e) Si ha x > 0. (49) Sia A l insieme dei numeri razionali che soddisfano l equazione x 3 2x = 0. Quale delle seguenti espressioni è vera? (a) L insieme A è vuoto. (b) A = {1}. (c) 1 A. (d) A. (e) A = { , 1 5 2, 1}. (50) L insieme di definizione della funzione f(x) = log x + 1 è (a) R. (b) ], 1[ ] 1, + [. (c) R \ {0}. (d) ]0, + [. (e).

8 8 Domande di Algebra e Geometria tratte dai Test di autovalutazione o di recupero dei debiti formativi. (1) Il seguente sistema lineare di tre equazioni nelle incognite x, y, z 2x + y = 1 z = 2 4x + 2y = 2 ha (a) una sola soluzione. (b) solo soluzioni positive. (c) tre soluzioni. (d) nessuna soluzione. (e) infinite soluzioni. (2) La retta r e il piano α siano perpendicolari. Il luogo dei punti dello spazio a distanza fissata d(> 0) da r e da α è (a) una sfera (b) una circonferenza (c) due circonferenze (d) un cilindro (e) un cono (3) Il resto della divisione del polinomio x per il polinomio x è (a) 2 (b) 0 (c) x 1 (d) x + 1 (e) 1 (4) Nel piano cartesiano Oxy si considerino il punt P (1, 3) e la retta r di equazione y = x. Il simmetrico P di P rispetto ad r (nella simmetria ortogonale) è (a) ( 3, 1). (b) ( 3, 1). (c) ( 1, 3). (d) ( 1, 3). (e) (3, 1). (5) Siano r ed s due rette sghembe, R 1 e R 2 due punti distinti di r e S 1 e S 2 due punti distinti di s. Allora le rette R 1 S 1 e R 2 S 2 sono (a) parallele. (b) incidenti. (c) sghembe. (d) complanari. (e) ortogonali. (6) Il pavimento di una stanza di 5, 1m 9, 6m deve essere rivestito di mattonelle di ceramica quadrate di lato 4dm. Quante mattonelle (intere) occorre acquistare per pavimentare la stanza? (a) 306. (b) 300. (c) 288. (d) 312. (e) 315.

9 9 (7) Si consideri l equazione x = 0. Le sue radici (nel campo complesso) sono (a) x = 1 ed x = 1 contata due volte. (b) x = 1 ed x = 1 contata due volte. (c) x = 1 contata tre volte. (d) x = 1 e x = ±i. (e) nessuna delle precedenti. (8) Fissati due punti M ed N dello spazio, il luogo dei punti P dello spazio tali che il triangolo MNP sia rettangolo in P è (a) l insieme vuoto. (b) due punti. (c) una circonferenza. (d) una sfera. (e) un cono. (9) Nello spazio ordinario siano dati tre punti M, N, R non allineati. Quante sono le circonferenze passanti per i tre punti? (a) 3. (b) 2. (c) 1. (d) 0. (e) infinite. (10) Le seguenti curve E : 3x 2 + y 2 = 1, P : y = 2x 2 1 hanno in comune (a) 4 punti distinti. (b) 3 punti distinti. (c) 2 punti distinti. (d) un punto con molteplicità 4. (e) nessun punto. (11) Il seguente sistema lineare di tre equazioni nelle incognite x, y, z x + 2y = 1 z = 2 2x + 4y = 2 ha (a) una sola soluzione. (b) solo soluzioni positive. (c) tre soluzioni. (d) nessuna soluzione. (e) infinite soluzioni. (12) Siano A e B due punti del piano (per es. A(0, 0) e B(0, 1)). Il luogo geometrico dei punti P del piano che verificano la condizione P A = 2 P B, dove il simbolo... indica la lunghzza del segmento, è (a) una parabola (b) una circonferenza (c) una retta (d) un iperbole (e) un poligono (13) Si consideri l equazione x 3 1 = 0. Le sue radici (nel campo complesso) sono

10 10 (a) x = 1 e x = 1 contata due volte. (b) x = 1 contata tre volte. (c) x 1 e x = ±i. (d) x = 1 e x = 1 contata due volte. (e) nessuna delle precedenti. (14) Nel piano cartesiano Oxy si considerino le rette r 1 e r 2 aventi equazioni r 1 : a 1 x + b 1 y = c 1, r 2 : a 2 x + b 2 y = c 2. Esse sono perpendicolari se (a) a 1 b 1 c 1 = a 2 b 2 c 2. (b) a 1 a 2 = b 1 b 2. (c) a 1 b 2 = a 2 b 1. (d) a 1 b 2 = a 2 b 1. (e) a 1 c 1 = a 2 c 2. (15) Siano A, B, C, D i vertici di un quadrato. Il luogo dei punti dello spazio equidistanti da A, B, C, D è (a) l unione di due piani. (b) l unione di quattro sfere. (c) una retta. (d) due rette. (e) quattro punti. (16) Un foglio di carta quadrato viene piegato in due parti uguali in modo da formare due rettangoli sovrapposti. Sapendo che il perimetro del rettangolo è 12cm, qual è l area del quadrato originario? (a) 9cm 2. (b) 4cm 2. (c) 8cm 2. (d) 16cm 2. (e) 25cm 2. (17) Se i lati di un triangolo misurano 6cm, 12cm, e 5cm, allora il triangolo (a) è acutangolo. (b) è equiangolo. (c) è rettangolo. (d) è scaleno. (e) non può esistere. (18) Se si taglia un cubo con un piano, allora la sezione non può essere (a) un triangolo. (b) un rettangolo. (c) un pentagono. (d) un esagono. (e) un ottagono. (19) Il resto della divisione del polinomio x per il polinomio x è (a) 0. (b) 2. (c) 1 x. (d) x + 1. (e) 1. (20) Le seguenti curve E : 3x 2 + y 2 = 1, P : y = 2x 2 1

11 11 hanno in comune (a) 4 punti distinti. (b) 3 punti distinti. (c) 2 punti distinti. (d) un punto contato quattro volte. (e) nessun punto. (21) Il seguente sistema lineare di tre equazioni nelle incognite x, y, z x + y + z = 0 x + y z = 0 2x + 2y 2z = 2 ha (a) una sola soluzione. (b) solo soluzioni positive. (c) tre soluzioni. (d) nessuna soluzione. (e) infinite soluzioni. (22) Quale delle seguenti affermazioni è quella vera? (a) La somma di più vettori può essere nulla. (b) Il modulo della somma di due vettori è sempre maggiore del modulo dei singoli vettori. (c) La differenza di due vettori può avere modulo negativo. (d) Il modulo della differenza di due vettori è sempre minore del modulo dei singoli vettori. (e) Il modulo della somma di due vettori è sempre uguale alla somma dei moduli dei due vettori. (23) L equazione (x + 1) 3 = x (a) non ha soluzioni. (b) ha una sola soluzione. (c) ha due soluzioni. (d) ha tre soluzioni. (e) ha infinite soluzioni. (24) Nel piano cartesiano Oxy si consideri la circonferenza C di equazione x 2 + y 2 4x 6y + 12 = 0. Il punto P (0, 3) (a) è interno a C. (b) è esterno a C. (c) appartiene a C. (d) la distanza di P da C è uguale a 3. (e) la distanza di P da C è uguale a 2. (25) Il luogo dei punti equidistanti da una retta nello spazio è (a) un piano parallelo alla retta. (b) l unione di due sfere. (c) un cilindro rotondo. (d) un cono rotondo. (e) un prisma infinito. (26) Un foglio di carta rettangolare viene piegato in modo da ottenere due rettangoli uguali (sovrapponibili). Se vogliamo che il rapporto a/b (con a > b) tra i lati del rettangolo originario sia uguale a quello dei lati dei rettangoli ottenuti, allora a/b è uguale a

12 12 (a) 1/2. (b) 2. (c) 2. (d) 1, 5. (e) 3. (27) Si considerino una sfera di raggio R e un cilindro rotondo di raggio r < R. L intersezione tra le due superfici, se non è vuota, è (a) una circonferenza. (b) due circonferenze. (c) può essere una circonferenza. (d) può essere due circonferenze. (e) può essere una parabola. (28) Se r ed s sono due rette dello spazio che non hanno alcun punto in comune, allora (a) r ed s sono complanari. (b) r ed s sono parallele. (c) r ed s non sono complanari. (d) r ed s sono sghembe. (e) r ed s possono essere parallele. (29) Il resto della divisione del polinomio x per il polinomio x è (a) 1. (b) 1. (c) 1 x. (d) x + 1. (e) x 3 x. (30) Le seguenti curve E : 3x 2 + y 2 = 1, P : y = 2x 2 2 hanno in comune (a) 4 punti distinti. (b) 3 punti distinti. (c) 2 punti distinti. (d) un punto contato quattro volte. (e) nessun punto.

QUESTIONARIO FINALE DI AUTOVALUTAZIONE. a cura di Mariacristina Fornasari, Daniela Mari, Giuliano Mazzanti, Valter Roselli, Luigi Tomasi

QUESTIONARIO FINALE DI AUTOVALUTAZIONE. a cura di Mariacristina Fornasari, Daniela Mari, Giuliano Mazzanti, Valter Roselli, Luigi Tomasi QUESTIONARIO FINALE DI AUTOVALUTAZIONE a cura di Mariacristina Fornasari, Daniela Mari, Giuliano Mazzanti, Valter Roselli, Luigi Tomasi 2006-2007 1 1) L espressione ( 2 log x)( 2 log 2 2 x) è definita

Dettagli

I FACOLTÀ DI INGEGNERIA - POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (corso A) A.A. 2009-2010, Esercizi di Geometria analitica

I FACOLTÀ DI INGEGNERIA - POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (corso A) A.A. 2009-2010, Esercizi di Geometria analitica I FACOLTÀ DI INGEGNERIA - POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (corso A) A.A. 2009-2010, Esercizi di Geometria analitica Negli esercizi che seguono si suppone fissato nello spazio

Dettagli

LA GEOMETRIA DELLO SPAZIO

LA GEOMETRIA DELLO SPAZIO LA GEOMETRIA ELLO SPAZIO 1 alcola l area e il perimetro del triangolo individuato dai punti A ; 0; 4, ; 1; 5 e 0; ;. ( ) ( ) ( ) 9 ; + 6 Stabilisci se il punto A ( 1;1; ) appartiene all intersezione dei

Dettagli

6. La disequazione A. per nessun x R;

6. La disequazione A. per nessun x R; Università degli Studi di Perugia - Facoltà di Ingegneria Terzo test d ingresso A.A. 0/0-6 Dicembre 0. Quale delle seguenti affermazioni è corretta? A. la funzione y = x è monotona crescente; B. le funzioni

Dettagli

Test di Matematica di base

Test di Matematica di base Test di Matematica di base Geometria Il rapporto tra la superficie di un quadrato e quella di un triangolo equilatero di eguale lato è a. 4 b. 4 d. [ ] Quali sono le ascisse dei punti della curva di equazione

Dettagli

Facoltà di Ingegneria Università di Pisa

Facoltà di Ingegneria Università di Pisa Facoltà di Ingegneria Università di Pisa Esame Debiti Formativi del 19/12/2005 1. 100 6 =... (A) 10 64 (B) 10 6 (C) 10 12 (D) 10 7 2. cos(120 ) + cos(60 ) =... (A) cos(60 ) (B) cos(180 ) (C) 0 (D) 1. log

Dettagli

QUESTIONARIO INIZIALE DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO INIZIALE DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO INIZIALE DI AUTOVALUTAZIONE relativo a GEOMETRIA PIANA EQUAZIONI E DISEQUAZIONI a cura di Mariacristina Fornasari, Daniela Mari, Giuliano Mazzanti, Valter Roselli, Luigi Tomasi 1) Nel piano

Dettagli

Test su geometria. 1. una circonferenza. 2. un iperbole. 3. una coppia di iperboli. 4. una coppia di rette. 5. una coppia di circonferenze

Test su geometria. 1. una circonferenza. 2. un iperbole. 3. una coppia di iperboli. 4. una coppia di rette. 5. una coppia di circonferenze Test su geometria Domanda 1 Fissato nel piano un sistema di assi cartesiani ortogonali Oxy, il luogo dei punti le cui coordinate (x; y) soddisfano l equazione x y = 1 è costituita da una circonferenza.

Dettagli

Corso di Laurea in Matematica a.a. 2009/2010

Corso di Laurea in Matematica a.a. 2009/2010 Corso di Laurea in Matematica a.a. 009/010 (1) Il numero ( 5) 4 è uguale a: (a) 5 (b) 8 5 (c) 5 (d) 4 5 () Il numero log 4 16 è uguale a: (a) 4 (b) 8 (c) (d) 1/ (3) È vero che: (a) 5 > 3 4 (b) 5 > 8 5

Dettagli

Università degli Studi di Perugia - Facoltà di Ingegneria Primo test d ingresso A.A. 2010/ Giugno D. x = π 4 + k π 2, k Z;

Università degli Studi di Perugia - Facoltà di Ingegneria Primo test d ingresso A.A. 2010/ Giugno D. x = π 4 + k π 2, k Z; Università degli Studi di Perugia - Facoltà di Ingegneria Primo test d ingresso A.A. 2010/2011-10 Giugno 2010 1. Data la circonferenza di equazione E. x = 3 π + 2kπ, k Z. x 2 + y 2 + 2x 10y + 17 = 0, qual

Dettagli

Syllabus delle conoscenze e abilità per il modulo Matematica di base comune a tutti i corsi di laurea scientifici

Syllabus delle conoscenze e abilità per il modulo Matematica di base comune a tutti i corsi di laurea scientifici Syllabus delle conoscenze e abilità per il modulo Matematica di base comune a tutti i corsi di laurea scientifici Numeri numeri primi, scomposizione in fattori massimo divisore comune e minimo multiplo

Dettagli

Frazioni. 8 Esercizi di Analisi Matematica Versione Argomenti: Operazioni sulle frazioni Tempo richiesto: Completare la seguente tabella: a b

Frazioni. 8 Esercizi di Analisi Matematica Versione Argomenti: Operazioni sulle frazioni Tempo richiesto: Completare la seguente tabella: a b 8 Esercizi di Analisi Matematica ersione 2006 razioni Argomenti: Operazioni sulle frazioni Difficoltà: Tempo richiesto: Completare la seguente tabella: a b a + b a b 1/3 1/2 1/3 1/2 1/3 1/2 a b a a + b

Dettagli

1 Rette e piani nello spazio

1 Rette e piani nello spazio 1 Rette e piani nello spazio Esercizio 1.1 È assegnato un riferimento cartesiano 0xyz. Sono assegnati la retta x = t, r : y = t, z = t, il piano π : x + y + z = 0 ed il punto P = (1, 1, 1). Scrivere le

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti

Rilevazione degli apprendimenti Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 00-0 PROVA DI MATEMATICA Scuola secondaria di II grado Classe... Studente... Simulazioni di prove costruite secondo il Quadro di riferimento Invalsi pubblicato

Dettagli

Equazioni e disequazioni algebriche. Soluzione. Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto. (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n

Equazioni e disequazioni algebriche. Soluzione. Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto. (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n 4. La divisione (x 3 3x 2 + 5x 2) : (x 2) ha Q(x) = x 2 x + 3 e R = 4 Dalla divisione tra i polinomi risulta (x

Dettagli

Versione di Controllo

Versione di Controllo Università degli Studi di Trento test di ammissione ai corsi di laurea in Fisica - Matematica - Informatica Ingegneria dell Informazione e Organizzazione d Impresa Ingegneria dell Informazione e delle

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti

Rilevazione degli apprendimenti Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 00-0 PROVA DI MATEMATICA Scuola secondaria di II grado Classe... Studente... Simulazioni di prove costruite secondo il Quadro di riferimento Invalsi pubblicato

Dettagli

Versione A Libretto Test

Versione A Libretto Test LINGUAGGIO MATEMATICO DI BASE 2 Linguaggio Matematico di Base LINGUAGGIO MATEMATICO DI BASE 1. La media aritmetica di due numeri s e t è 2 3. Allora t è uguale a A. B. C. D. E. 4 2s 3 3 2s 2 4 3s 2 4 3s

Dettagli

Test A Teoria dei numeri e Combinatoria

Test A Teoria dei numeri e Combinatoria Test A Teoria dei numeri e Combinatoria Problemi a risposta secca 1. Determinare con quanti zeri termina la scrittura in base 12 del fattoriale di 2002. 2. Determinare quante sono le coppie (x, y) di interi

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 21 marzo 2013 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 21 marzo 2013 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 21 marzo 2013 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Quale è il più grande

Dettagli

CdL in Ingegneria Informatica (Orp-Z)

CdL in Ingegneria Informatica (Orp-Z) CdL in ngegneria nformatica (Orp-Z) Prova scritta di Algebra Lineare assegnata il 22 Novembre 2004 - A Usare solo carta fornita dal Dipartimento di Matematica e nformatica, riconsegnandola tutta. Sia f

Dettagli

Calcolo letterale. 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera?

Calcolo letterale. 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera? Calcolo letterale 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera? (a) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 98a 3 b 3 c (b) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 98a 3 b 3 c (XX) (c) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 49a bc

Dettagli

Esercizi di Complementi di Matematica (L-Z) a.a. 2015/2016

Esercizi di Complementi di Matematica (L-Z) a.a. 2015/2016 Esercizi di Complementi di Matematica (L-Z) a.a. 2015/2016 Prodotti scalari e forme bilineari simmetriche (1) Sia F : R 2 R 2 R un applicazione definita da F (x, y) = x 1 y 1 + 3x 1 y 2 5x 2 y 1 + 2x 2

Dettagli

Syllabus: argomenti di Matematica delle prove di valutazione

Syllabus: argomenti di Matematica delle prove di valutazione Syllabus: argomenti di Matematica delle prove di valutazione abcdef... ABC (senza calcolatrici, senza palmari, senza telefonini... ) Gli Argomenti A. Numeri frazioni e numeri decimali massimo comun divisore,

Dettagli

Esame di maturità scientifica, corso di ordinamento a. s

Esame di maturità scientifica, corso di ordinamento a. s Problema 1 Esame di maturità scientifica, corso di ordinamento a. s. -4 Sia f la funzione definita da: f()=- Punto 1 Disegnate il grafico G di f()=-. La funzione f()=- è una funzione polinomiale (una cubica).

Dettagli

MATRICI E SISTEMI LINEARI

MATRICI E SISTEMI LINEARI - - MATRICI E SISTEMI LINEARI ) Calcolare i seguenti determinanti: a - c - d - e - f - g - 8 7 8 h - ) Calcolare per quali valori di si annullano i seguenti determinanti: a - c - ) Calcolare il rango delle

Dettagli

1. conoscere i concetti fondamentali della geometria sintetica del piano (poligoni, circonferenza

1. conoscere i concetti fondamentali della geometria sintetica del piano (poligoni, circonferenza Terzo modulo: Geometria Obiettivi 1. conoscere i concetti fondamentali della geometria sintetica del piano (poligoni, circonferenza e cerchio, ecc.). calcolare perimetri e aree di figure elementari nel

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti Classe: 1 M Docente: Antonio M. Povelato CAPITOLO 1 - Insiemi e numeri naturali Concetti primitivi di insieme e di elemento. Relazioni di appartenenza, inclusione e eguaglianza tra insiemi. Rappresentazione

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE VITTORIO FOSSOMBRONI Via Sicilia, GROSSETO

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE VITTORIO FOSSOMBRONI Via Sicilia, GROSSETO A. S. 2014/2015 INDIRIZZO: LICEO SCIENTIFICO CLASSE I MODULO TITOLO Modulo 1 Modulo 2 I numeri naturali. I numeri interi I numeri razionali ed i numeri reali Contenuti minimi L insieme N, rappresentazione

Dettagli

Allenamenti di Matematica

Allenamenti di Matematica rescia, 3-4 febbraio 2006 llenamenti di Matematica Geometria 1. Il trapezio rettangolo contiene una circonferenza di raggio 1 metro, tangente a tutti i suoi lati. Sapendo che il lato obliquo è lungo 7

Dettagli

Università degli Studi di Milano - Bicocca. Corso di laurea triennale in Statistica e Gestione delle Informazioni.

Università degli Studi di Milano - Bicocca. Corso di laurea triennale in Statistica e Gestione delle Informazioni. Università degli Studi di Milano - Bicocca Corso di laurea triennale in Statistica e Gestione delle Informazioni Test di Ingresso È un test a risposta multipla. In ciascuno dei 25 quesiti almeno una delle

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 300 posti per l ammissione al 20 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

TEST SULLE COMPETENZE Classe Seconda

TEST SULLE COMPETENZE Classe Seconda TEST SULLE COMPETENZE Classe Seconda 1 Una sola tra le seguenti proposizioni è FALSA Quale? A Se due punti A e B hanno la stessa ascissa, il coefficiente angolare della retta che li contiene non è definito

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA ED INFORMATICA PROGETTO MAT.ITA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA ED INFORMATICA PROGETTO MAT.ITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA ED INFORMATICA PROGETTO MAT.ITA Potenziamento delle competenze logico-matematiche per gli studenti delle scuole secondarie di II grado e prevenzione

Dettagli

SENO, COSENO E TANGENTE DI UN ANGOLO

SENO, COSENO E TANGENTE DI UN ANGOLO Goniometria e trigonometria Misurare gli angoli nel sistema circolare L unità di misura del sistema circolare è il radiante def. Un radiante è la misura di un angolo alla circonferenza che sottende un

Dettagli

Programma di matematica classe Prima

Programma di matematica classe Prima Programma di matematica classe Prima RELAZIONI E FUNZIONI Insiemi Definizione e rappresentazione con diagrammi di Venn, per elencazione, per caratteristica. Operazioni tra insiemi: intersezione, unione,

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA 2 LE FUNZIONI

UNITÀ DIDATTICA 2 LE FUNZIONI UNITÀ DIDATTICA LE FUNZIONI. Le funzioni Definizione. Siano A e B due sottoinsiemi non vuoti di R. Si chiama funzione di A in B una qualsiasi legge che fa corrispondere a ogni elemento A uno ed un solo

Dettagli

risoluzione di problemi da risolvere tramite la risoluzione di sistemi ed equazioni di 1^ grado. 5 R ed i Radicali

risoluzione di problemi da risolvere tramite la risoluzione di sistemi ed equazioni di 1^ grado. 5 R ed i Radicali ORD. MODULO MODULO ARGOMENTO 1 Disequazioni disequazioni di 1^ grado disequazioni fratte disequazioni di grado superiore da risolvere con la scomposizione in fattori sistemi di disequazioni 2 Geometria

Dettagli

Programmazione per Obiettivi Minimi. Matematica Primo anno

Programmazione per Obiettivi Minimi. Matematica Primo anno Programmazione per Obiettivi Minimi Matematica Primo anno Saper operare in N, Z e Q. Conoscere e saper applicare le proprietà delle potenze con esponente intero e relativo. Saper operare con i monomi.

Dettagli

Esercitazione per la prova di recupero del debito formativo

Esercitazione per la prova di recupero del debito formativo LEZIONI ED ESERCITAZIONI DI MATEMATICA Prof. Francesco Marchi 1 Esercitazione per la prova di recupero del debito formativo 24 febbraio 2010 1 Per altri materiali didattici o per contattarmi: Blog personale:

Dettagli

01. Se il raggio di un cerchio dimezza, la sua area diventa: a) 1/3 b) 1/4 c) 3/2 d) 1/5

01. Se il raggio di un cerchio dimezza, la sua area diventa: a) 1/3 b) 1/4 c) 3/2 d) 1/5 GEOMETRIA 01. Se il raggio di un cerchio dimezza, la sua area diventa: 1/ b) 1/4 c) / d) 1/5 0. Quanto misura il lato di un quadrato la cui area è equivalente a quella di un triangolo che ha la base di

Dettagli

GEOMETRIA. Studio dei luoghi /relazioni tra due variabili. Studio delle figure (nel piano/spazio) Problemi algebrici sulle figure geometriche

GEOMETRIA. Studio dei luoghi /relazioni tra due variabili. Studio delle figure (nel piano/spazio) Problemi algebrici sulle figure geometriche GEOMETRIA ANALITICA EUCLIDEA Studio dei luoghi /relazioni tra due variabili Studio delle figure (nel piano/spazio) Funzioni elementari Problemi algebrici sulle figure geometriche Grafici al servizio dell

Dettagli

LA GEOMETRIA DELLO SPAZIO: CENNI DI TEORIA ED ESERCIZI

LA GEOMETRIA DELLO SPAZIO: CENNI DI TEORIA ED ESERCIZI LA GEOMETRIA DELLO SPAZIO: CENNI DI TEORIA ED ESERCIZI SPAZIO: l insieme di tutti i punti. PUNTI ALLINEATI: punti che appartengono alla stessa retta PUNTI COMPLANARI: punti che appartengono allo stesso

Dettagli

4^C - Esercitazione recupero n 4

4^C - Esercitazione recupero n 4 4^C - Esercitazione recupero n 4 1 Un filo metallico di lunghezza l viene utilizzato per deitare il perimetro di un'aiuola rettangolare a Qual è l'aiuola di area massima che è possibile deitare? b Lo stesso

Dettagli

LAVORO ESTIVO di MATEMATICA Classi Terze Scientifico Moderno N.B. DA CONSEGNARE ALLA PRIMA LEZIONE DI MATEMATICA DI SETTEMBRE

LAVORO ESTIVO di MATEMATICA Classi Terze Scientifico Moderno N.B. DA CONSEGNARE ALLA PRIMA LEZIONE DI MATEMATICA DI SETTEMBRE LAVORO ETIVO di MATEMATICA Classi Terze cientifico Moderno N.B. A CONEGNARE ALLA PRIMA LEZIONE I MATEMATICA I ETTEMBRE PROBLEMI I ALGEBRA APPLICATA ALLA GEOMETRIA ) In un cerchio di raggio r si determini

Dettagli

Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico nella classe 2 sez.e

Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico nella classe 2 sez.e Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico 2015-2016 nella classe 2 sez.e ALGEBRA 1) Richiami sul calcolo letterale e sulle equazioni algebriche lineari ad una incognita. 2) Disequazioni

Dettagli

la velocità degli uccelli è di circa (264:60= 4.4) m/s)

la velocità degli uccelli è di circa (264:60= 4.4) m/s) QUESTIONARIO 1. Si sa che certi uccelli, durante la migrazione, volano ad un altezza media di 260 metri. Un ornitologa osserva uno stormo di questi volatili, mentre si allontana da lei in linea retta,

Dettagli

CONVITTO NAZIONALE CARLO ALBERTO Scuole annesse: Primaria Secondaria I grado Liceo Scientifico

CONVITTO NAZIONALE CARLO ALBERTO Scuole annesse: Primaria Secondaria I grado Liceo Scientifico CONVITTO NAZIONALE CARLO ALBERTO Scuole annesse: Primaria Secondaria I grado Liceo Scientifico Baluardo Partigiani n 6 28100 - Novara Tel. 0321/620047 - Fax. 0321/620622 Email: novc010008@istruzione.it

Dettagli

(a) Le derivate parziali f x. f y = x2 + 2xy + 3 si annullano contemporaneamente in (1, 2) e ( 1, 2). Le derivate seconde di f valgono.

(a) Le derivate parziali f x. f y = x2 + 2xy + 3 si annullano contemporaneamente in (1, 2) e ( 1, 2). Le derivate seconde di f valgono. Esercizio 1 Si consideri la funzione f(x, y) = x 2 y + xy 2 + y (a) Determinare i punti di massimo e minimo relativo e di sella del grafico di f. (b) Determinare i punti di massimo e minimo assoluto di

Dettagli

Università Ca Foscari di Venezia

Università Ca Foscari di Venezia Università Ca Foscari di Venezia Simulazione Test Recupero Debito Matematica 14 settembre 2016 Cognome: Nome: Documento di riconoscimento: Per lo svolgimento della prova utilizzare esclusivamente i fogli

Dettagli

Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016

Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016 Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016 ALGEBRA Ripasso programma di prima. Capitolo 5 - I monomi e i polinomi La divisione fra polinomi La divisione di un polinomio per un monomio.

Dettagli

Esercizi di Elementi di Matematica Corso di laurea in Farmacia

Esercizi di Elementi di Matematica Corso di laurea in Farmacia Esercizi di Elementi di Matematica Corso di laurea in Farmacia dott.ssa Marilena Ligabò November 24, 2015 1 Esercizi sulla notazione scientifica Esercizio 1.1. Eseguire il seguente calcolo utilizzando

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 1^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI ANNO SCOLASTICO INSEGNANTE: MASCI ORNELLA

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 1^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI ANNO SCOLASTICO INSEGNANTE: MASCI ORNELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 1^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INSEGNANTE: MASCI ORNELLA ALGEBRA NUMERI NATURALI: - Ripetizione dei numeri naturali e delle quattro operazioni

Dettagli

PROGRAMMA MATEMATICA Classe 1 A AFM anno scolastico

PROGRAMMA MATEMATICA Classe 1 A AFM anno scolastico PROGRAMMA MATEMATICA Classe 1 A AFM anno scolastico 2015-2016 I numeri naturali rappresentazione dei numeri naturali, le quattro operazioni, multipli e divisori di un numero. Criteri di divisibilità, le

Dettagli

PROGRAMMA MATEMATICA Classe 1 A AFM anno scolastico

PROGRAMMA MATEMATICA Classe 1 A AFM anno scolastico Classe 1 A AFM anno scolastico 2014-2015 I numeri naturali rappresentazione dei numeri naturali, le quattro operazioni, multipli e divisori di un numero. Criteri di divisibilità, le potenze, le espressioni

Dettagli

A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q

A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q Circonferenza e cerchio Lunghezza della circonferenza e area del cerchio. Lunghezza di un arco. Area di un settore circolare e di un segmento circolare. Raggio

Dettagli

IIIIS VIIA SIILVESTRII 301 Pllesso «ALESSANDRO VOLTA» Programma di MATEMATICA Classe 1aL Indirizzo LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE Anno

IIIIS VIIA SIILVESTRII 301 Pllesso «ALESSANDRO VOLTA» Programma di MATEMATICA Classe 1aL Indirizzo LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE Anno IIIIS VIIA SIILVESTRII 301 Pllesso «ALESSANDRO VOLTA» Programma di MATEMATICA Classe 1aL Indirizzo LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE Anno Scolastico 2014-2015 (3 pagine) ALGEBRA 1. I NUMERI NATURALI E I NUMERI

Dettagli

Programma di Matematica svolto nella 1 liceo Scientifico opzione Scienze Applicate

Programma di Matematica svolto nella 1 liceo Scientifico opzione Scienze Applicate Programma di Matematica svolto nella 1 liceo Scientifico opzione Scienze Applicate Anno scolastico 2014/15 Numeri naturali e numeri interi relativi L'insieme dei numeri naturali I numeri naturali e il

Dettagli

ESERCIZI INTRODUTTIVI

ESERCIZI INTRODUTTIVI ESERCIZI INTRODUTTIVI () Data la proposizione p: Tutti gli uomini hanno la coda, discutere la validità delle seguenti proposte di negazione di p: (i) non tutti gli uomini hanno la coda; (ii) nessun uomo

Dettagli

(x B x A, y B y A ) = (4, 2) ha modulo

(x B x A, y B y A ) = (4, 2) ha modulo GEOMETRIA PIANA 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(0, 4), e B(4, ) trovarne la distanza e trovare poi i punti C allineati con A e con B che verificano: (1) AC = CB (punto medio del segmento AB); ()

Dettagli

LE RETTE PERPENDICOLARI E LE RETTE PARALLELE Le rette perpendicolari Le rette tagliate da una trasversale Le rette parallele

LE RETTE PERPENDICOLARI E LE RETTE PARALLELE Le rette perpendicolari Le rette tagliate da una trasversale Le rette parallele PROGRAMMA DI MATEMATICA Classe prima (ex quarta ginnasio) corso F NUMERI: Numeri per contare: insieme N. I numeri interi: insieme Z. I numeri razionali e la loro scrittura: insieme Q. Rappresentare frazioni

Dettagli

Gli enti geometrici fondamentali

Gli enti geometrici fondamentali capitolo 1 Gli enti geometrici fondamentali 1. Introduzione 1 2. La geometria euclidea come sistema ipotetico-deduttivo 2 Teoremi e dimostrazioni, 3 3. Postulati di appartenenza 4 4. Postulati di ordinamento

Dettagli

PROGRAMMA di MATEMATICA

PROGRAMMA di MATEMATICA Liceo Scientifico F. Lussana - Bergamo PROGRAMMA di MATEMATICA Classe 3^ F a.s. 2013/14 - Docente: Marcella Cotroneo Libro di testo : Leonardo Sasso "Nuova Matematica a colori 3" - Petrini Ore settimanali

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO - DICeM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO - DICeM Esercitazione n. 1 da eseguire a mano libera SCRITTURA, NOMENCLATURA E CONVENZIONI GRAFICHE ELEMENTARI A. Inserire nella tavola un prova di scrittura, e la nomenclatura degli enti Fondamentali 1. Asse

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H

LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H Modulo 1 Calcolo numerico e primo approccio col calcolo letterale Numeri naturali:

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti

Rilevazione degli apprendimenti Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 00-0 PROVA DI MATEMATICA Scuola secondaria di II grado Classe... Studente... Simulazioni di prove costruite secondo il Quadro di riferimento Invalsi pubblicato

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S. VIA SILVESTRI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 INSEGNANTE: MASCI ORNELLA ALGEBRA - Equazioni letterali fratte

Dettagli

Le figure solide. Due rette nello spaio si dicono sghembe se non sono complanari e non hanno alcun punto in comune.

Le figure solide. Due rette nello spaio si dicono sghembe se non sono complanari e non hanno alcun punto in comune. Le figure solide Nozioni generali Un piano nello spazio può essere individuato da: 1. tre punti A, B e C non allineati. 2. una retta r e un punto A non appartenente ad essa. 3. due rette r e s incidenti.

Dettagli

Scuole italiane all estero (Calendario australe) 2007 Suppletiva QUESITO 1

Scuole italiane all estero (Calendario australe) 2007 Suppletiva QUESITO 1 www.matefilia.it Scuole italiane all estero (Calendario australe) 2007 Suppletiva QUESITO 1 Si vuole che delle due radici dell equazione x 2 + 2(h + 1)x + m 2 h 2 = 0 una risulti doppia dell altra. Quale

Dettagli

Programma di Matematica. Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO IL CALCOLO LETTERALE

Programma di Matematica. Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO IL CALCOLO LETTERALE Programma di Matematica Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO I numeri naturali e numeri razionali Definizione di numero naturale e le quattro

Dettagli

Sallustio Bandini. Programma di Matematica Classe 1^ A Tur a.s Prof.ssa Bruna Lopraino

Sallustio Bandini. Programma di Matematica Classe 1^ A Tur a.s Prof.ssa Bruna Lopraino Classe 1^ A Tur a.s. 2015-2016 Prof.ssa Bruna Lopraino Modulo 1: Gli insiemi numerici I Numeri naturali: L insieme dei numeri naturali e le operazioni su esso definite, proprietà delle operazioni, Le potenze

Dettagli

Istituto Tecnico Nautico San Giorgio - Genova - Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA

Istituto Tecnico Nautico San Giorgio - Genova - Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA Classe: 1 a C Libro di testo: Bergamini Trifone Barozzi Matematica verde vol. 1 ed. Zanichelli Insiemi Definizione di insieme, rappresentazione grafica, tabulare, caratteristica di un insieme Gli insiemi

Dettagli

PROGRAMMA a.s CLASSE 1 O

PROGRAMMA a.s CLASSE 1 O N. ORE SVOLTE : 123 CLASSE 1 O 1) MATEMATICA.VERDE A- I NUMERI di M. Bergamini, A. Trifone, G. Bororzzi. 2) MATEMATICA.VERDE C-IL CALCOLO LETTERALE di M. Bergamini, A. Trifone, G. Bororzzi. GLI INSIEMI

Dettagli

Modulo 1: Insiemi numerici

Modulo 1: Insiemi numerici A.S. 2013/2014 Programma di Matematica svolto nella classe 1^G Modulo 1: Insiemi numerici 1 Numeri naturali e numeri interi: Numeri naturali: definizioni Operazioni in N Potenza dei numeri naturali Criteri

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA

PROGRAMMA DI MATEMATICA Classe 2^ sez. A 1. Ripasso Operazioni tra polinomi, prodotti notevoli, equazioni di primo grado intere e frazionarie. Problemi risolvibili con le equazioni di primo grado. 2. Sistemi Sistemi di equazioni

Dettagli

Verifiche di matematica classe 3 C 2012/2013

Verifiche di matematica classe 3 C 2012/2013 Verifiche di matematica classe 3 C 2012/2013 1) È assegnato il punto P 1 (3; 1), calcolare le coordinate dei punti: P 2 simmetrico di P 1 rispetto alla bisettrice del primo e terzo quadrante P 3 simmetrico

Dettagli

Indice. Prefazione. Fattorizzazione di A + B Fattorizzazione di trinomi particolari 22 2

Indice. Prefazione. Fattorizzazione di A + B Fattorizzazione di trinomi particolari 22 2 Prefazione XI Test di ingresso 1 Capitolo 1 Insiemi numerici, intervalli e intorni 5 1.1 Introduzione 5 1.2 Insiemi generici 5 1.2.1 Relazioni e operazioni tra insiemi 7 1.3 Insiemi numerici 8 1.3.1 Rappresentazione

Dettagli

15 luglio Soluzione esame di geometria - Ing. gestionale - a.a COGNOME... NOME... N. MATRICOLA... ISTRUZIONI

15 luglio Soluzione esame di geometria - Ing. gestionale - a.a COGNOME... NOME... N. MATRICOLA... ISTRUZIONI 15 luglio 01 - Soluzione esame di geometria - Ing. gestionale - a.a. 01-01 COGNOME.......................... NOME.......................... N. MATRICOLA............. La prova dura ore. ISTRUZIONI Ti sono

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica DISCIPLINA: MATEMATICA Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica RESPONSABILE: CAGNESCHI F. - IMPERATORE D. CLASSE/INDIRIZZO: prima tecnico della grafica calcolo numerico

Dettagli

Introduzione a GeoGebra

Introduzione a GeoGebra Introduzione a GeoGebra Nicola Sansonetto Istituto Sanmicheli di Verona 31 Marzo 2016 Nicola Sansonetto (Sanmicheli) Introduzione a GeoGebra 31 Marzo 2016 1 / 14 Piano dell incontro 1 Introduzione 2 Costruzioni

Dettagli

e) A10, ( 1;B6,2 ) ( ) f) A3,42;B12,2

e) A10, ( 1;B6,2 ) ( ) f) A3,42;B12,2 7. ESERCIZI SULLA DISTANZA FRA DUE PUNTI ) Calcola le distanze fra le seguenti coppie di punti: a) A;B6 ( ) ( ) A( 8 ); B( 7 5) c) A ( ;B ) ( 7) d) A( ); B e) A ( ;B6 ) ( ) f) A4;B ( ) ( ) g) A ; B 6 h)

Dettagli

a) S/ 4; b) S/ 8; c) S/12; d) S/16; e) Nessuna delle precedenti. 2. Due triangoli sono congruenti se hanno congruenti:

a) S/ 4; b) S/ 8; c) S/12; d) S/16; e) Nessuna delle precedenti. 2. Due triangoli sono congruenti se hanno congruenti: 1. Sia ABC un triangolo equilatero di area S. Siano L, M, N, i punti medi dei lati AB, BC, CA, e E, F, D, i punti medi dei lati LM, MN, NL.. L area del triangolo DEF è uguale a: a) S/ 4; b) S/ 8; c) S/12;

Dettagli

Versione di Controllo

Versione di Controllo Università degli Studi di Trento test di ammissione ai corsi di laurea in Fisica - Matematica - Informatica Ingegneria dell Informazione e Organizzazione d Impresa Ingegneria dell Informazione e delle

Dettagli

Calcolo Algebrico. Primo grado. ax 2 + bx + c = 0. Secondo grado. (a 0) Equazioni e disequazioni in una incognita e coefficienti reali: ax + b = 0

Calcolo Algebrico. Primo grado. ax 2 + bx + c = 0. Secondo grado. (a 0) Equazioni e disequazioni in una incognita e coefficienti reali: ax + b = 0 Calcolo Algebrico Equazioni e disequazioni in una incognita e coefficienti reali: Primo grado ax + b = 0 (a 0) x = b a Secondo grado ax 2 + bx + c = 0 (a 0) Si hanno due soluzioni che possono essere reali

Dettagli

SESSIONE ORDINARIA 2007 CORSO DI ORDINAMENTO SCUOLE ITALIANE ALL ESTERO - AMERICHE

SESSIONE ORDINARIA 2007 CORSO DI ORDINAMENTO SCUOLE ITALIANE ALL ESTERO - AMERICHE SESSIONE ORDINARIA 007 CORSO DI ORDINAMENTO SCUOLE ITALIANE ALL ESTERO - AMERICHE PROBLEMA Si consideri la funzione f definita da f ( x) x, il cui grafico è la parabola.. Si trovi il luogo geometrico dei

Dettagli

Anno Scolastico:

Anno Scolastico: LICEO SCIENTIFICO DI STATO "G. BATTAGLINI" TARANTO PROGRAMMA DI MATEMATICA svolto nella Classe III Sezione A. Anno Scolastico: 2012-2013. Docente: Francesco Pantano. 1. Disequazioni. Richiami sulle disequazioni

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto - 3^ Divisione. BANCA DATI MATEMATICA II^ IMMISSIONE Concorso VFP4 2012

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto - 3^ Divisione. BANCA DATI MATEMATICA II^ IMMISSIONE Concorso VFP4 2012 Ministero della ifesa irezione Generale per il Personale Militare I Reparto - 3^ ivisione N TI MTEMTI II^ IMMISSIONE oncorso VFP4 2012 Servizio inerente la fornitura di due archivi di quesiti e materiali

Dettagli

2ALS. Lavoro estivo in preparazione all esame di settembre per gli studenti con debito formativo in Matematica.

2ALS. Lavoro estivo in preparazione all esame di settembre per gli studenti con debito formativo in Matematica. 2ALS Lavoro estivo in preparazione all esame di settembre per gli studenti con debito formativo in Matematica. Si consiglia il libro: Matematica-recupero dei debiti formativi e ripasso estivo 2 ISBN 978-88-24741279

Dettagli

NUMERI COMPLESSI. Test di autovalutazione

NUMERI COMPLESSI. Test di autovalutazione NUMERI COMPLESSI Test di autovalutazione 1. Se due numeri complessi z 1 e z 2 sono rappresentati nel piano di Gauss da due punti simmetrici rispetto all origine: (a) sono le radici quadrate di uno stesso

Dettagli

L1 L2 L3 L4. Esercizio. Infatti, osserviamo che p non può essere un multiplo di 3 perché è primo. Pertanto, abbiamo solo due casi

L1 L2 L3 L4. Esercizio. Infatti, osserviamo che p non può essere un multiplo di 3 perché è primo. Pertanto, abbiamo solo due casi Sia p 5 un numero primo. Allora, p è sempre divisibile per 4. Scriviamo p (p ) (p + ). Ora, p 5 è primo e, quindi, dispari. Dunque, p e p + sono entrambi pari. Facciamo vedere anche che uno tra p e p +

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D DOCENTE: CALISE LIBERA TESTI ADOTTATI: ELEMENTI DI ALGEBRA

Dettagli

METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA. Lezione n 12

METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA. Lezione n 12 METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA Lezione n 12 PARTE SECONDA GEOMETRIA SOLIDA UNA PREMESSA Diversi esperti di Didattica della Matematica ritengono che l approccio migliore, per la

Dettagli

Esercizio L1 L2 L3. Il numero 1152 scomposto in fattori primi si scrive [1] [2] [3] 7 31 [4] Risposta

Esercizio L1 L2 L3. Il numero 1152 scomposto in fattori primi si scrive [1] [2] [3] 7 31 [4] Risposta Il numero 1152 scomposto in fattori primi si scrive [1] 2 7 3 2 [2] 2 5 11 [3] 7 31 [4] 1152 Il numero 1152 termina con la cifra 2 e, di conseguenza, è divisibile per 2. Questo significa che ha il numero

Dettagli

A T T E N Z I O N E. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

A T T E N Z I O N E. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pag. 1/5 Sessione suppletiva 01 $$$$$..1/1 Seconda prova scritta *$$$$$1115* *$$$$$1115* *$$$$$1115* *$$$$$1115* A T T E N Z I O N E Il plico relativo a questa prova contiene due temi: il primo destinato

Dettagli

Programma di Matematica A.S. 2013/14. Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI

Programma di Matematica A.S. 2013/14. Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI Programma di Matematica A.S. 2013/14 Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI Insiemi e sottoinsiemi - Le operazioni fondamentali con gli insiemi - Prodotto cartesiano I NUMERI NATURALI

Dettagli

Geometria BATR-BCVR Esercizi 9

Geometria BATR-BCVR Esercizi 9 Geometria BATR-BCVR 2015-16 Esercizi 9 Esercizio 1. Per ognuna delle matrici A i si trovi una matrice ortogonale M i tale che Mi ta im sia diagonale. ( ) 1 1 2 3 2 A 1 = A 2 1 2 = 1 1 0 2 0 1 Esercizio

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci Reggio Calabria. PROGRAMMA DI MATEMATICA Per la classe IV sez.d Anno scolastico 2012/13

Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci Reggio Calabria. PROGRAMMA DI MATEMATICA Per la classe IV sez.d Anno scolastico 2012/13 Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci Reggio Calabria PROGRAMMA DI MATEMATICA Per la classe IV sez.d Anno scolastico 2012/13 Modulo 1: Le coniche Geometria elementare retta e circonferenza nel piano

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE CONICHE AFFINI

CLASSIFICAZIONE DELLE CONICHE AFFINI CLASSIFICAZIONE DELLE CONICHE AFFINI Pre-requisiti necessari. Elementi di geometria analitica punti e rette nel piano cartesiano, conoscenza delle coniche in forma canonica). Risoluzione di equazioni e

Dettagli

MATEMATICA: Compiti delle vacanze Estate 2015

MATEMATICA: Compiti delle vacanze Estate 2015 MATEMATICA: Compiti delle vacanze Estate 2015 Classe II a PRIMA PARTE Ecco una raccolta degli esercizi sugli argomenti svolti quest anno: risolvili sul tuo quaderno! Per algebra ho inserito anche una piccola

Dettagli

Circonferenze del piano

Circonferenze del piano Circonferenze del piano 1 novembre 1 Circonferenze del piano 1.1 Definizione Una circonferenza è il luogo dei punti equidistanti da un punto fisso, detto centro. La distanza di un qualunque punto della

Dettagli