INFORMATICA A.S. 2012\2013 ATTIVITÀ CURRICULARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORMATICA A.S. 2012\2013 ATTIVITÀ CURRICULARI"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO SONDRIO - PAESI OROBICI Segreteria Amministrativa: Via D.Gianoli, Sondrio Tel Fax PEC: INFORMATICA A.S. 2012\2013 ATTIVITÀ CURRICULARI LIVELLO INIZIALE (SCUOLA DELL'INFANZIA) 1. Prima "Conoscenza" nomenclatura parti del computer; 2. primo utilizzo del mouse: cliccare e trascinare; 3. avvio alla conoscenza e all'utilizzazione delle barre degli strumenti di software quali "PAINT" "DISNEY MAGICO ARTISTA" "TUXPAINT" DRAWING FOR CHILDREN ecc. per libere creazioni; 4. rappresentare con disegni esperienze e fiabe utilizzando il computer; 5. uso della tastiera per identificare le lettere del proprio nome; 6. scrivere il proprio nome modificandolo ad esempio con Wordart; 7. registrare suoni con l'aiuto dell'insegnante. PRIMO LIVELLO (CLASSI I, II DELLA SCUOLA PRIMARIA) Conoscenza della nomenclatura delle parti che compongono un computer e la lavagna interattiva: L unità centrale, il monitor, la tastiera, il mouse, le casse, il microfono, lo scanner, la stampante, il videoproiettore, la lavagna interattiva. Uso del mouse e funzione touch screen della lavagna interattiva: Il cliccare 1

2 Il trascinare Disegnare con il mouse (ad esempio disegnare con programma PAINT TUXPAINT DRAWING FOR CHILDREN ). Conoscere ed utilizzare la barra degli strumenti. Conoscenza menù software della lavagna interattiva. Primo approccio alla conoscenza della tastiera (ad esempio con programma dedicato TASTIERA di Ivana Sacchi, TUXTIPE, OBIETTIVO QWERTY). Primo approccio alla videoscrittura con programma WORD della MICROSOFT, OPENOFFICE WRITER, software lavagna interattiva: 1. apertura del programma; 2. ricerca e apertura del proprio quadernone (file); 3. uso della tastiera e digitazione del testo; 4. avvio alla conoscenza della barra degli strumenti; 5. ingrandimento dei caratteri; 6. coloritura dei caratteri; 7. inserimento di clip-art; 8. avvio al salvataggio del lavoro svolto; 9. la chiusura del programma. Avvio all utilizzo di INTERNET con la guida dell'insegnante al fine di visitare siti per ragazzi e di interesse didattico. Avvio all utilizzo della posta elettronica con la guida dall insegnante. Fruizione di software didattico relativo alle diverse discipline. SECONDO LIVELLO (CLASSE III SCUOLA PRIMARIA) Conoscenza del computer: 2

3 HARDWARE e SOFTWARE: HARDWARE : Accenni circa le parti che compongono il computer 1. L unità centrale Architettura e componenti dell unità centrale il CASE, la SCHEDA MADRE, il MICROPROCESSORE: sua evoluzione storica, l HARD DISK, il FLOPPY DISK, il CD-ROM, la memoria RAM. 2. Il video: a cosa serve Vari tipi (CRT,LCD), corretto uso con particolare riferimento all aspetto sicurezza (radiazioni), caratteristiche tecniche (la risoluzione) 3. La tastiera: a cosa serve Caratteristiche della tastiera e conoscenza dei tasti più usati. 4. Il mouse: a cosa serve Caratteristiche ed uso. 5. La Stampante : a cosa serve, vari tipi (ad aghi, a getto d inchiostro, laser); caratteristiche dei vari tipi. Stampanti a colori: caratteristiche, con riferimento alla risoluzione e al problema del costo della cartuccia. 6. Lo scanner: a cosa serve 7. Il modem: a cosa serve. Vari tipi (esterno, interno) caratteristiche con riferimento alla velocità di trasmissione dati. Supporti esterni: 1. Il videoproiettore. 2. La lavagna interattiva 3. La macchina fotografica digitale: sue caratteristiche, con riferimento alla risoluzione e alla capacità di immagazzinare foto. 4. La penna USB: sue caratteristiche, con riferimento alla capacità di "immagazzinare file. Uso del Computer: 1. accensione e spegnimento del computer; 3

4 2. apertura e chiusura di un programma; 3. apertura e chiusura di un documento(file); 4. salvare un documento(funzioni "salva con nome" e "salva"); salvataggio su HARD DISK, salvataggio sulla penna USB; 5. primo approccio alla struttura dell organizzazione dei dati: i file e le cartelle. Uso di un Word Processor (ad esempio Word della Microsoft, OpenOffice, LibreOffice, software lavagna interattiva): 1. conoscenza della barra dei menu, della barra degli strumenti e della barra di formattazione; 2. uso della tastiera (ad esempio con programma dedicato TASTIERA di Ivana Sacchi, TUXTIPE, OBIETTIVO QWERTY); 3. la digitazione rapida del testo; 4. l uso del grassetto o del sottolineato; 5. selezionare caratteri, parole, frasi; 6. ingrandire o rimpicciolire caratteri, parole, frasi; 7. colorare caratteri, parole, frasi; 8. realizzazione di una TABELLA; operazioni di editing: 1. utilizzo del copia\incolla; 2. utilizzo del taglia\incolla: 3. allineamento del testo (a sinistra, centrato, giustificato); 4. operare sul bordo\sfondo; 5. inserimento di clip-art ; 6. inserimento di immagini. 7. uso del software della lavagna interattiva. Utilizzazione di INTERNET con la guida dell'insegnante al fine di far visitare ai ragazzi siti di interesse didattico. 4

5 Utilizzazione della posta elettronica guidata dall insegnante. Fruizione di software didattico relativo alle diverse discipline. TERZO LIVELLO (CLASSI IV, V DELLA SCUOLA PRIMARIA) La funzione del sistema operativo. 1. Le Risorse del Computer; 2. le lettere delle Unità; 3. l hard disk: 4. il CD-ROM (lettore DVD); 5. il masterizzatore; 6. la porta USB; La struttura dell'organizzazione dei dati: i file e le cartelle: 1. Apertura di un nuovo file e di una nuova cartella; 2. riconoscimento di vari tipi di file: file di testo, file di immagini, file di suoni, file video con riferimento alla relativa estensione. Realizzazione di lavori MULTIMEDIALI con appositi programmi proprietari e opensource, software della lavagna interattiva): 1. Conoscenza della barra degli strumenti; 2. inserimento di testo; 3. l inserimento e trattamento di una immagine utilizzando varie tecniche: disegno effettuato facendo uso del mouse o touch screen; immagini acquisite tramite lo scanner o la macchina fotografica digitale; immagini prese da INTERNET; 4. inserimento di suoni. Concetto di IPERTESTO e COLLEGAMENTO IPERTESTUALE : le parole calde. 5

6 Realizzazioni della MAPPA cartacea di un lavoro ipertestuale. Realizzazioni di IPERTESTI con vari programmi: WORD, POWER POINT della MICROSOFT, open source, software della lavagna interattiva. Conoscenza di programmi per la navigazione in INTERNET (ad es. INTERNET EXPLORER della MICROSOFT, GOOGLE CROME, FIREFOX ecc.) per l'esplorazione di siti culturali e didattici: 1. cos'è la "rete"; 2. come ci si connette alla rete, come si entra e si esce dal programma; 3. conoscenza della barra degli strumenti; 4. la navigazione; 5. cattura di immagini; 6. la ricerca di un sito conoscendone l indirizzo; 7. la ricerca di un sito NON conoscendone l indirizzo (accenno all uso dei motori di ricerca). Utilizzo della posta elettronica: 1. come funziona la posta elettronica; 2. l indirizzo di posta elettronica: parti che lo compongono; 3. come si effettua il collegamento, come si entra e si esce dal programma; 4. conoscenza della barra degli strumenti; 5. conoscenza delle varie funzioni: scrivi un messaggio, invia un messaggio, leggi posta, rispondi all autore, aggiungi allegato; 6. Utilizzo posta via WEB. Conoscenza dei primi rudimenti di un Foglio di Calcolo (ad esempio EXCEL della MICROSOFT o programmi equivalenti opensource) per la realizzazione di grafici e calcoli. 6

7 Utilizzo della "Web cam" per effettuare collegamenti audio\video con altre scuole. Fruizione di software didattico relativo alle diverse discipline. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI SPECIFICI La presenza nelle classi di una LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) e la possibilità della connessione stabile ad internet è di grande aiuto per la didattica in quanto consente in ogni istante della lezione di presentare contenuti multimediali. Il costante impiego del mezzo informatico vuol essere stimolo per gli alunni nell utilizzare e rielaborare a casa col proprio PC quanto appreso in classe (relazioni scritte a Pc, complete di immagini, tabelle e grafici). Gli alunni sono invitati a comunicare al docente il materiale prodotto anche attraverso la posta elettronica, o i CMS (Content Management System) sul sito della scuola. Con l attività di laboratorio, con l utilizzo delle LIM e delle risorse web la scuola intende: QUARTO LIVELLO (CLASSE I SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO) 1. approfondimento dell utilizzo della programmazione della scuola primaria (editor di testi, Excel Tablet ecc.) 2. utilizzare i contenuti digitali per i percorsi formativi: editor di testo, di immagini e di suoni; 3. insegnare ad approfondire gli argomenti: attività in laboratorio, ricerche on line; 4. fare acquisire metodi di studio efficaci: organizzare i risultati delle ricerche, utilizzo di software per l apprendimento; 5. usare efficienti sistemi di comunicazione: posta elettronica, forum sul sito della scuola; 7

8 6. introdurre strumenti e supporti per l integrazione: valorizzazione dell attività nei laboratori, software libero e open source, applicazioni per alunni con disabilità. QUINTO LIVELLO (CLASSE II, III SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO) 1. utilizzare i contenuti digitali per i percorsi formativi 2. tecniche avanzate di editing; 3. insegnare ad approfondire gli argomenti 4. tecniche di ricerca avanzate; 5. fare acquisire metodi di studio efficaci; organizzare i risultati delle ricerche, utilizzo di software per l apprendimento; 6. usare efficienti sistemi di comunicazione; strumenti didattici sul sito della scuola, CMS, Social Network; 7. introdurre strumenti e supporti per l integrazione; 8. valorizzazione dell attività nei laboratori, software libero e open source, applicazioni per alunni con disabilità. 9. Valorizzare i sistemi operativi liberi; laboratori Linux, utilizzo elementare di piattaforme Linux; 10. Sapere collegare i contenuti in rete; 11. Suggerire eventi, manifestazioni e situazioni di apprendimento in rete (giornalino on line, gestione di BLOG) Creare opportune sinergie tra attività di scuola e quelle extrascolastiche (condividere i propri lavori in rete); utilizzo di piattaforme social learning, utilizzo di CMS (ad esempio Wordpress, Drupal, Joomla); 12. Utilizzo della "Web cam" per effettuare collegamenti audio\video con altre scuole; 13. Fruizione di software didattico relativo alle diverse discipline. 8

9 PROGETTO TABLET Denominazione progetto PROGETTO TABLET Responsabile del progetto Doriana Paganoni Il progetto nasce dalla necessità di garantire promozione, sostegno ed assistenza ai destinatari dei tablet che vengono distribuiti a scuola. Si ispira ad un macro-progetto banda larga & menti acute promosso da didasca (the first italian cyber schools for lifelong learning) per la certificazione delle competenze digitali. Esso rappresenta un fattivo contributo alle iniziative per l assistenza e l'alfabetizzazione digitale previste dall agenda digitale italiana. Ciò si traduce nell adesione al piano d azione delle cinque C : Comunicare e Collaborare per Creare e Condividere la Conoscenza. Obiettivi per i tablet: 1. Saper accendere, spegnere e mettere in ricarica 2. Conoscere le principali caratteristiche: display, sistema operativo, porte di uscita 3. Memorie: interna; SD card; usb 4. Imparare a gestire reti wireless 5. Ricercare (Google Play, Play Market, SlideMe Market), Installare e gestire applicazioni 6. Ricercare e predisporre i widget 7. Impostare il sistema per ricevere le notifiche automatiche applicazioni: 1. Utilizzare la posta elettronica 9

10 2. Il trattamento di testi 3. Il foglio elettronico 4. Il lettore di e-book piattaforme digitali (Google, Smf, WordPress, Joomla): 1. Predisporre un indirizzo personale di posta elettronica. Scaricare quotidianamente la posta. Scrivere messaggi di posta elettronica. Imparare ad inserire allegati. Organizzare l archivio dei contatti 2. inserire eventi personali. Inserire eventi da condividere. Controllare ogni giorno gli impegni della giornata 3. scaricare materiale (documenti di vario genere) depositato dagli insegnanti nelle cartelle condivise. Inserire documenti nella nuvola e condividerli con altri 4. predisporre un profilo; costruire le cerchie dei contatti; leggere post; inserire post; creare eventi; partecipare a chat e video chat (hangout) 5. partecipare a verifiche scritte on-line preparate dall insegnante; preparare moduli per effettuare semplici sondaggi 10

11 PROGETTO LABORATORIO LINUX Denominazione progetto LABORATORIO LINUX Responsabile del progetto Luca Bianchini Obiettivi TRASVERSALI 1. stimolare la coscienza civile per la valorizzazione di risorse e materiali esistenti 2. favorire il riciclo di materiale usato per risparmiare risorse utilizzare software libero e open source secondo le ultime linee guida ministeriali SPECIFICI 1. acquisire nuove abilità nell area tecnico- pratica 2. motivarsi all attività scolastica 3. instaurare rapporti collaborativi con il gruppo dei pari 4. memorizzare in ordine logico una serie di operazioni e di procedure 5. saper trasferire le competenze acquisite in elaborati personali 6. conoscere le funzioni del computer e dell hardware e software open source di base 7. acquisire procedure e automatismi nella gestione di file di testo, audio, immagini con software libero Risultati attesi 1. realizzazione di un laboratorio, rivolto soprattutto ad allievi con disabilità per promuovere l autonomia e facilitare l apprendimento 2. organizzazione del laboratorio in rete LAN con connessione internet, ambiente operativo LINUX o ibrido WINDOWS LINUX riutilizzo di vecchie macchine e valorizzazione di hardware in possesso 11

12 dell Istituto 3. risistemazione degli impianti LIM (con l acquisto di nuovo hardware) Durata secondo quadrimestre Risorse umane coordinatore di progetto: Luca Bianchini insegnanti: funzioni strumentali per le nuove tecnologie CTRH di Sondrio Modalità di monitoraggio, verifica e valutazione GNU/Linux è un sistema operativo libero, aperto e gratuito, che non ha problemi di virus. Per le sue caratteristiche permette di riciclare vecchi computer in magazzino destinati prima o poi ad essere buttati via, con danno economico rilevante. Le vecchie macchine saranno recuperate e rimesse in rete. Si installeranno nuovi ambienti LINUX e software open source. Il nuovo laboratorio sarà messo a disposizione da maggio e per i prossimi anni. Saranno valutati l impegno, la costanza, l attenzione dei ragazzi che parteciperanno al progetto LINUX e che relazioneranno per iscritto il proprio lavoro. 12

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente

Dettagli

Istituto Comprensivo Rignano - Incisa INDICAZIONI PER IL CURRICOLO DI INFORMATICA scuola primaria CLASSE PRIMA

Istituto Comprensivo Rignano - Incisa INDICAZIONI PER IL CURRICOLO DI INFORMATICA scuola primaria CLASSE PRIMA Istituto Comprensivo Rignano - Incisa INDICAZIONI PER IL CURRICOLO DI INFORMATICA scuola primaria Utilizzare semplici materiali digitali per l apprendimento e conoscere a livello generale Usare strumenti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale COMPETENZE DIGITALI

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale COMPETENZE DIGITALI ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro Curricolo verticale COMPETENZE DIGITALI 1 ORIZZONTE DI RIFERIMENTO EUROPEO: COMPETENZA DIGITALE PROFILO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA PROGETTO INFORMATICA: UNPLUGGED ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PREMESSA Come è noto, l insegnamento della tecnologia/informatica è entrata a far parte del normale curricolo

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2013/14 ATTIVITA EXTRACURRICULARE LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO Denominazione del progetto/laboratorio A PORTATA DI MOUSE Responsabile di progetto Analisi

Dettagli

Informatica. Classe Prima

Informatica. Classe Prima Informatica Classe Prima Obiettivo formativo Conoscenze Abilità Conoscere e utilizzare il computer per semplici attività didattiche Conoscere i componenti principali del computer. o Distinguere le parti

Dettagli

Associazione Nazionale Docenti

Associazione Nazionale Docenti www.associazionedocenti.it and@associazionedocenti.it Didattica digitale Le nuove tecnologie nella didattica Presentazione del Percorso Formativo Il percorso formativo intende garantire ai Docenti il raggiungimento

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA - INFORMATICA

SCUOLA DELL INFANZIA - INFORMATICA SCUOLA DELL INFANZIA - INFORMATICA Ordine di scuola classe Intervento tempi ATTIVITÀ E CONTENUTI INFANZIA 3 aa INFANZIA 4 aa INFANZIA 5 aa I vari campi di esperienza: motorio (corpo e movimento), sociale

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Classi quarta e quinta. Obiettivi specifici di apprendimento. Scuola secondaria

Classi quarta e quinta. Obiettivi specifici di apprendimento. Scuola secondaria ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLONGO COMMISSIONE DIDATTICA CON LE NUOVE TECNOLOGIE Proposta di curriculum per l insegnamento dell informatica nella scuola primaria e secondaria di primo grado Si legge ne I

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE Elaborazione testi Il computer e i file La Tecnologia dell Informazione PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE 5 a SCUOLA PRIMARIA Competenz e Uso di nuove tecnologie e di linguaggi multimediali

Dettagli

Programmazione Laboratorio Informatica

Programmazione Laboratorio Informatica Istituto Comprensivo Maria Montessori Scuola Primaria Fratelli Pagliero San Maurizio Canavese Scuola Primaria di Ceretta Anno scolastico 2015/2016 Insegnante Benzo Margherita Programmazione Laboratorio

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Telecomunicazioni Classe: 1BM A.S. 2015/16 Docenti: Lombino Giuseppe Codocente Gianello Annalisa ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da 16 alunni maschi di cui quattro

Dettagli

Grado di scuola. Scuola dell'infanzia 1 3% Elementare 27 87% per nulla 5 16% poco 10 32% abbastanza 11 35% bene 2 6% sono competente 0 0%

Grado di scuola. Scuola dell'infanzia 1 3% Elementare 27 87% per nulla 5 16% poco 10 32% abbastanza 11 35% bene 2 6% sono competente 0 0% Grado di scuola Scuola dell'infanzia 1 3% Elementare 27 87% So gestire un sistema operativo ( cambiare stampante, formattare un disco, gestire i file e le cartelle, zippare un file) [Conoscenza ed utilizzo

Dettagli

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA 1 Competenze in uscita per la classe prima 2 NUCLEI FONDANTI ALFABETIZZAZIONE DI BASE (USO STRUMENTI) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Accendere e spegnere la

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI TECNOLOGIA E INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI TECNOLOGIA E INFORMATICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI TECNOLOGIA E INFORMATICA CLASSE PRIMA 1. CONOSCERE I BISOGNI PRIMARI DELL UOMO, GLI OGGETTI, GLI STRUMENTI E LE MACCHINE CHE LI SODDISFANO 1.1 Osservare e analizzare oggetti,

Dettagli

Inoltre il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi:

Inoltre il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi: E idea ormai consolidata che l uso delle tecnologie multimediali nella scuola primaria influisca positivamente sul grado di apprendimento dell alunno. Infatti, i mezzi multimediali mettono in gioco una

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014-2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti Alfabetizzazione Informatica Prof. Giuseppe Patti Il computer è...una macchina che aiuta l uomo nelle sue molteplici attività. Non è in grado di pensare, né di creare. Può solo eseguire le istruzioni che

Dettagli

CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA

CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA La pervasività dell informatica e il suo essere ormai indispensabile nella vita quotidiana hanno reso necessario l

Dettagli

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE Caro collega, grazie per la tua disponibilità. Compilando questo questionario, che richiederà solo 5 10 minuti, ci aiuterai a calibrare meglio la scelta

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE)

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE) PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe I A Disciplina: Tecnologie informatiche A.S. 2014/2015 Docente: prof. Vidhi Meri, prof. Solazzo Alessandro Ore settimanali: 3 ( di cui 2 di laboratorio) Analisi della situazione

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da Il nuovo servizio multimediale per la formazione e la didattica DESY è un applicazione web, dedicata a docenti e formatori, che consente, in

Dettagli

PROPOSTA DI CURRICOLO DI TECNOLOGIA E INFORMATICA. Classi 1, 2, 3, 4, 5

PROPOSTA DI CURRICOLO DI TECNOLOGIA E INFORMATICA. Classi 1, 2, 3, 4, 5 VI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PADOVA BRUNO CIARI PROPOSTA DI CURRICOLO DI TECNOLOGIA E INFORMATICA Classi 1, 2, 3, 4, 5 SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE DI TECNOLOGIA \ INFORMATICA Classe 1 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

LA COMPETENZA DIGITALE

LA COMPETENZA DIGITALE LA COMPETENZA DIGITALE PREMESSA Attraverso le TIC (Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione) in ambito didattico si indicano sia l'apprendimento che l'uso di media digitali ed in particolare

Dettagli

6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX

6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX 6HQRQVLDYYLDDXWRPDWLFDPHQWHIDUHFOLFVX LE FUNZIONALITÀ DELLE LAVAGNE INTERATTIVE MULTIMEDIALI (LIM) LIM e nuove tecnologie nella scuola Nell ambito del progetto del Gruppo RCS di predisposizione di strumenti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE TECNOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE TECNOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA - L alunno riconosce e identifica nell ambiente che lo

Dettagli

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Sede: Misano di Gera d Adda Ordine di scuola: Scuola Primaria Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Docente responsabile: Simona Pontoglio Destinatari: tutti gli alunni della scuola Docenti

Dettagli

Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE

Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE Comune di Stienta Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE PRESSO AULA MULTIMEDIALE SCUOLA MEDIA COMUNE DI STIENTA IL MOTORE DI RICERCA CHE TI CERCA VISITA IL SITO HTTP://cerca.gruppo-si.it Premessa:

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Don Lorenzo Milani Ferrara Curricolo 2014/2015 Infanzia-Primaria-Secondaria di I grado COMPETENZE DIGITALI

Istituto Comprensivo Statale Don Lorenzo Milani Ferrara Curricolo 2014/2015 Infanzia-Primaria-Secondaria di I grado COMPETENZE DIGITALI Dal Curricolo Scuola Primaria e Secondaria di I grado di Franca Da Re Indicazioni Nazionali 2012 La competenza digitale è ritenuta dall Unione Europea competenza chiave, per la sua importanza e pervasività

Dettagli

PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020

PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 LA CLASSE OLTRE I CONFINI PER UNA DIDATTICA 3.0 Progetto dell Istituto Comprensivo Vittorio Veneto 1 Lorenzo Da Ponte NOME DEL PROGETTO: LA CLASSE

Dettagli

Il sistema di elaborazione Hardware e software

Il sistema di elaborazione Hardware e software Il sistema di elaborazione Hardware e software A. Lorenzi M. Govoni TECNOLOGIE INFORMATICHE. Release 2.0 Atlas Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO Anno Scolastico 2015/2016 2013/2014 POF 2015-16 ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO 65016 MONTESILVANO (PE) Via Olona n. 9 - Distretto Scolastico N. 12 Il futuro del mondo è nelle nostre mani! PIANO

Dettagli

Un computer per amico

Un computer per amico UNITA DI APPRENDIMENTO DI INFORMATICA Un computer per amico Quello proposto è un percorso da sviluppare con in bambini di classe SECONDA nel laboratorio di informatica. Alcune delle attività possono essere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 DISCIPLINA: TECNOLOGIE INFORMATICHE CLASSE: 1 CA INDIRIZZO: COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO DOCENTI: TISO EMANUELE SECCHI BARBARA 1 2 3 4 5 6 ELENCO MODULI ARGOMENTI PRINCIPALI

Dettagli

Intenti del laboratorio di informatica

Intenti del laboratorio di informatica Intenti del laboratorio di informatica Il corso di prima alfabetizzazione informatica è finalizzato al superamento del Divario Digitale e alla diffusione delle buone pratiche informatiche tra la popolazione.

Dettagli

Concetti base del computer

Concetti base del computer Concetti base del computer Test VERO o FALSO (se FALSO giustifica la risposta) 1) La memoria centrale è costituita dal disco fisso VERO/FALSO 2) Allo spegnimento del PC la RAM perde il suo contenuto VERO/FALSO

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2012/13 ATTIVITA EXTRACURRICULARE: PROGETTO DI INFORMATICA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2012/13 ATTIVITA EXTRACURRICULARE: PROGETTO DI INFORMATICA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2012/13 ATTIVITA EXTRACURRICULARE: PROGETTO DI INFORMATICA Denominazione del progetto UN TUFFO NELLA MULTIMEDIALITÀ Responsabile di progetto D Angelo Matilde Analisi

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

CORSO 01: INFORMATICA DI BASE

CORSO 01: INFORMATICA DI BASE CORSO 01: INFORMATICA DI BASE PARTIRE DA ZERO 1.01 Hardware e Software 1.02 Conoscere l'hardware USARE IL PC con WINDOWS VISTA e 7(Seven) 1.03 Usare il sistema operativo Windows 7 e Vista 1.04 Controllare

Dettagli

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE Dott. Paolo Righetto 1 CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA Percorso dell incontro: 1) Alcuni elementi della configurazione hardware

Dettagli

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE

WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS: HARDWARE - SOFTWARE WINDOWS XP - VISTA (OGGETTO RIGIDO) TUTTI I COMPONENTI FISICI DEL PC OGGETTO MORBIDO WORD - PAINT- ECC. SISTEMA OPERATIVO * Software che permette di gestire direttamente l

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LABORATORI E DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTI NEI PLESSI DELL ISTITUTO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI LABORATORI E DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTI NEI PLESSI DELL ISTITUTO Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. VERGA Via della Libertà s.n.c. - 04014 PONTINIA (LT) 0773/86085 fax 0773/869296 Ltic840007@istruzione.it CF. 80006850590

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

DISCIPINA: TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE

DISCIPINA: TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA 1. Individua il rapporto struttura funzione in un semplice manufatto Individua le parti di uno strumento 2. Conosce le principali parti del PC; accende e spegne correttamente

Dettagli

TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC

TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC Pagina 1 1. Che cos'è il Case? A Unità di Peso dei Computer. B Microprocessore. C Scatola metallica che racchiude tutte le componenti fisiche di un computer

Dettagli

STRUTTURA DI UN COMPUTER

STRUTTURA DI UN COMPUTER STRUTTURA DI UN COMPUTER Il computer si serve di dati che vengono immessi da sistemi di INPUT (tastiera, mouse ecc.), vengono elaborati e restituiti da sistemi di OUTPUT (schermo, stampante ecc.). La parte

Dettagli

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE Hardware e Software Partire da Zero Conoscere l'hardware (i componenti interni, le porte,[ ]) Tipi di computer e dispositivi digitali in commercio (PC Desktop e

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA. Docente. Stefania Melillo

CORSO DI INFORMATICA. Docente. Stefania Melillo CORSO DI INFORMATICA Docente Stefania Melillo Cosa significa informatica? Il termine nasce dalla fusione di due parole, INFORMazione e automatica le informazioni vengono immesse, in un calcolatore capace

Dettagli

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA 1.1 Comprendere le principali caratteristiche di alcuni materiali. 1.2 Individuare le funzioni degli strumenti adoperati per la realizzazione di semplici modelli di

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET La Rete Didattica Multimediale EDU NET raggruppa diverse tipologie di reti didattiche che possono essere hardware, software o un insieme di hardware e software per meglio

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 4 A. BAROLINI VIA R. PALEMONE, 20 C.A.P. 36100-0444 500094-0444 504659 - seg.didattica@ic4barolini.it CODICE FISCALE

Dettagli

di corrente 220V o Si preme il tasto di accensione per un istante

di corrente 220V o Si preme il tasto di accensione per un istante 1) Il computer è composto essenzialmente da: o Hardware o Dammyware o Software o Tetraware 2) Nella categoria HARDWARE troviamo: o Mouse o Cartella o Tastiera o Hard Disk o Excel o Monitor o Sistema Operativo

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti, 5 21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità UNI EN ISO 9001 : 2008

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti, 5 21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità UNI EN ISO 9001 : 2008 PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA - TECNOLOGIE INFORMATICHE CLASSI 1 e - PIANO DELLE UDA ANNO SCOLASTICO 2013-2014 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA UDA UDA n. 1 Struttura hardware del computer e rappresentazione

Dettagli

Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO

Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI FOEN Anno scolastico 2013-2014 PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI FOEN Denominazione scuola Scuola Primaria Gino Allegri Foen di Feltre Anno scolastico di attuazione del progetto Anno scolastico

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE

PIANO DI LAVORO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE PIANO DI LAVORO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE LICEO GIOTTO ULIVI CLASSE 1 Costruzioni 2 ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Prof. Cosimo Marco Parlangeli Prof. Claudio Santoro ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA La

Dettagli

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it.

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it. Concetti base dell ICT Conoscere il computer ed il software di base Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Fase 1 Information technology Computer Tecnologia utilizzata per la realizzazione

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA CONOSCENZE ATTIVITA OPERATIVE

SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA CONOSCENZE ATTIVITA OPERATIVE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: tutte DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte La competenza digitale è ritenuta dall Unione Europea competenza chiave, per la sua importanza e pervasività nel mondo d oggi. L approccio

Dettagli

Livia Gereschi Pontasserchio

Livia Gereschi Pontasserchio Istituto Comprensivo Livia Gereschi Pontasserchio Anno scolastico 2009/2010 A.s. 2004/2005 Istituto Comprensivo Livia Gereschi Pontasserchio Progetto: "In viaggio con PICCI' " (avventura col computer dai

Dettagli

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Scuola primaria di Ponchiera Istituto Comprensivo Paesi Retici Sondrio PREMESSA : CORPO - CUORE contemporanea MENTE PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Lo sviluppo delle

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA SOFTWARE Ver. 6.0 Pagina 1 Software di rete didattica Con opzione di laboratorio linguistico digitale A.A.C. La soluzione proposta permette di realizzare, partendo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI TECNOLOGIA, INFORMATICA, COMPETENZA DIGITALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI TECNOLOGIA, INFORMATICA, COMPETENZA DIGITALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI TECNOLOGIA, INFORMATICA, COMPETENZA DIGITALE ASPETTI FORMATIVI Gli obiettivi formativi di tecnologia e informatica sono: Formare le basi per il pensiero

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Distretto scolastico 25

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Distretto scolastico 25 Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Distretto scolastico 25 ISTITUTO COMPRENSIVO S. M. PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 66-80070 Bacoli Na tel/fax 081 5232640 E-MAIL SCUOLA: NAIC83700G@istruzione.it

Dettagli

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara Lim in classe o in laboratorio? Il progetto suggeriva l introduzione della Lim nelle singole classi, ma

Dettagli

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION CONCETTI FONDAMENTALI USO DI DISPOSITIVI MOBILI APPLICAZIONI SINCRONIZZAZIONE 4. COLLABORAZIONE MOBILE 4.1. Concetti fondamentali 4.1.1 Identificare

Dettagli

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti:

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti: VI edizione - a.s. 2007-2008 Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Per aderire al progetto contattare: dott.ssa Cecilia Stajano

Dettagli

Il progetto di tecnologia-informatica @llenamente relativo all anno 2014/2015 si prefigge, attraverso una graduale conoscenza dell hardware e del

Il progetto di tecnologia-informatica @llenamente relativo all anno 2014/2015 si prefigge, attraverso una graduale conoscenza dell hardware e del Il progetto di tecnologia-informatica @llenamente relativo all anno 2014/2015 si prefigge, attraverso una graduale conoscenza dell hardware e del software, di rafforzare nella psiche del bambino il naturale

Dettagli

Corsi base di informatica

Corsi base di informatica Corsi base di informatica Programma dei corsi Il personal computer e Microsoft Windows 7 (15h) NB gli stessi contenuti del corso si possono sviluppare in ambiente Microsoft Windows XP I vari tipi di PC

Dettagli

Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna

Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna Valentina Ciriani, Elvinia Riccobene Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Università degli Studi di Milano Scenario 1

Dettagli

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA CONOSCERE WINDOWS VISTA 1 Capitolo 1 Il desktop di Vista 3 1.1 Avvio del computer 3 1.2 Il desktop di Windows Vista 4 1.3 Disconnessione dal computer 11 1.4 Riavvio o

Dettagli

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA ( Scheda analitica dell idea progettuale 2.0 ) DATI ANAGRAFICI SCUOLA CODICE MECCANOGRAFICO DENOMINAZIONE ISTITUTO meic83503 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA

Dettagli

INFORMATICA, IT e ICT

INFORMATICA, IT e ICT INFORMATICA, IT e ICT Informatica Informazione automatica IT Information Technology ICT Information and Communication Technology Computer Mini Computer Mainframe Super Computer Palmare Laptop o Portatile

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA TECNOLOGIA - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Utilizza materiali e strumenti, tecniche espressive e creative; esplora le potenzialità offerte dalle tecnologie. Si interessa

Dettagli

Addetto all ufficio informatizzato

Addetto all ufficio informatizzato 0RGXOR Addetto all ufficio informatizzato 3UHUHTXLVLWL Nessuno 2VVHUYD]LRQL LQWURGXWWLYH 5LVXOWDWR DWWHVR $WWLYLWj Il corso è articolato in cinque moduli, ognuno dei quali è strutturato in modo da rendere

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA

PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA LICEO GIOTTO ULIVI CLASSE II G ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Prof. Cosimo Marco Parlangeli ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA La classe II G risulta costituita da 25 alunni

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE: 1 G Disciplina: Tecnologia dell Informazione e della Comunicazione. PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE Elaborata e sottoscritta

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Chip mouse. Primi approcci all uso del computer nelle classi prime

Chip mouse. Primi approcci all uso del computer nelle classi prime UNITA DI APPRENDIMENTO DI INFORMATICA Chip mouse Primi approcci all uso del computer nelle classi prime Quello proposto è un percorso da sviluppare con in bambini di classe prima nel laboratorio di informatica.

Dettagli

EduCms: un ambiente autore per la formazione a distanza

EduCms: un ambiente autore per la formazione a distanza EduCms: un ambiente autore per la formazione a distanza A. Frascari, A. Pegoretti Anastasis, Bologna afrascari@anastasis.it Sommario EduCms è un servizio web accessibile per la produzione di unità didattiche

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso New Team Up in English Flip-Book Indice 1 Introduzione p. 3 2 Procedura d avvio p. 4 2. 1 Procedura per PC WIN p. 4 2. 2 Procedura per Mac p. 4 2. 3 Procedura per Linux p. 4 3 Creazione del profilo p.

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

Da cosa è composto un sistema LIM

Da cosa è composto un sistema LIM Hardware Da cosa è composto un sistema LIM Software Computer Collegamento di rete Locale Internet Hardware Proiettore Telecomando Schermo touch Penne touch Angolatura Allineamento allo schermo Orientamento

Dettagli

CURRICOLO DI INFORMATICA. Scuola primaria

CURRICOLO DI INFORMATICA. Scuola primaria CURRICOLO DI INFORMATICA Per garantire lo svolgimento dei contenuti definiti nel curricolo, è importante tener presente che la conoscenza e l'utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica scolastica

Dettagli

Materia: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Programmazione dei moduli didattici

Materia: TECNOLOGIE INFORMATICHE. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura. Scuola Primaria. Anno scolastico 2015/2016 Progettazione Didattica Disciplinare per la classe IV

Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura. Scuola Primaria. Anno scolastico 2015/2016 Progettazione Didattica Disciplinare per la classe IV Istituto Scolastico Paritario Vincenza Altamura Anno scolastico 2015/2016 Progettazione Didattica Disciplinare per la classe IV Informatica Docente: Emanuela Marino PROGETTAZIONE DIDATTICA per la classe

Dettagli

PROGETTO DI LABORATORIO DI INFORMATICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGETTO DI LABORATORIO DI INFORMATICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA PROGETTO DI LABORATORIO DI INFORMATICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA SU E GIÚ... CON CHIP Anno scolastico 2008-09 PREMESSA...Il bambino si confronta con i nuovi media e con i nuovi linguaggi della comunicazione,

Dettagli

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD)

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Sezione 1 di 10 Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Facciamo il punto della nostra situazione nell'ambito

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli