CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co."

Transcript

1 Ernesto Marinò calcronologia nel Co. Tal della sua provincia di S.Nicola a carte nell'ultima parte di detta Cronica a carte 280 ed a carte 92 e a carte 131 [a carte 131 non è riportato nel Co. Ta]. CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co. Le]. * [Della terra di S.Vito] fu originario Giandonato d'agnano, ma nato a Mesagne, il quale circa il 1625 da Capitano di Fanteria [d'infanteria nel Co. Tal per anni 10 servì a Guerra viva la Serenissima Repubblica di Venezia [Veneta nel Co. Ta], secondo assicura il testé citato Ferdinandi [Epifanio] nel lib. 1 delle Famiglie [di Mesagne], pag. 4. * Danuscio di Ruggiero [nel Co. Ta è riportato Danuscio Ruggiero] fu uno dei principali Soldati del Battaglione di S.Vito ritrovatosi nella memorabile battaglia navale de' 7 Ottobre 1571 contro de' Turchi, il quale col suo ritorno in memoria di ciò portò da Venezia quella pittura in tela della Madonna della Vittoria, che oggi giorno vedesi nel proprio Altare entro la Matrice Chiesa di Patronato di detta Famiglia, [Ruggiero], come dagli Atti di Notar De Matteis [Domenico di S.Vito] del 1603, fol. 158 [138 nel Co. Ta] appare, benché presentemente detto Altare da quel Capitolo si possegga. * Ortenzio di Leo... Uomo d'armi... Egli visse con isplendore vedendosi trattato nelle pubbliche scritture col titolo di Nobile e di Magnifico, come si legge negli Atti di Notar Teodoro Casimiro di Brindisi il dì 6 Ottobre 1581, fol. 315 e del ridetto Notar Recchia [Antonio di S.Vito], specialmente degli anni 1589, fol. 163; 1590, fol. 170; 1593, fol. 28 r.; 1595, fol. 117 r.; ed in quello del Notar De Matteis [Domenico di S.Vito] nel volume dei Dotali Strumenti, fol. 79 leggesi d'aver egli nel 1600 dotato una sua Damicella nella stessa guisa, che ivi al[nel nel Co. Ta] fol. 25 se ne vede[si vedene nel Co. Ta] un'altra consimile dotazione fatta da Signori Baroni de Palagano [di Palagiano nel Co. Ta], della qual Damicella [de' quali è detto solamente nel Co. Tal perciò due figli si veggono essere stati tenuti nel Sagro Fonte da detto Dottor Antonio, e Beatrice di Leo, figlio, [figlia nel Co. Tal e nipote di detto Ortenzio, come appare dal libro de' Battesimi degli anni 1599 e 1609, fol. 22 e fol. 148 [1599 fol. 22, e 1609 fol. 148 nel Co. Ta]. 109 Provincia di Lecce - Medi ateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce

2 Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 CAP XXI: Si discorre dell'acre salubre, ed altri preggi [pregi nel Co. Le]. * [La Terra di S.Vito[Tiene inoltre il vantaggio di pernottarvi il Regio Procaccio col luogo fisso di posta. E' altresì Camera riservata ed esente dalle spese di refazioni delle convicine Regie Fortezze, siccome sin dall'anno 1309 con ispecial Rescritto del Re Roberto a ricorso della medesima e suo Barone Guidone Sambiasi così fu dichiarata contro la Città di Ostuni, ed apparisce dal Registro di detto Re del suddetto anno. "Datum Brundusii die 20 lunii sextae Indictionis" l'estratto del quale leggesi in un libro Manoscritto in 4, fol. 8 conservato nell'archivio della Città di Ostuni di tutti li Regali Registri a quella appartenenti, compilato nel 1609 dal Dottore e Regio Archivario Pietro Vincenti di lei erudito Cittadino. [1309 (Brindisi, 20 giugno, VI Indizione) Guidone II de Sancto Blasio, Signore di S. Vito, ottiene che il suo Casale non sia tenuto a fare le riparazione al castello di Ostuni. Ludovico Pepe ne Il Libro rosso della città di Ostuni di Pietro Vincenti, Valle di Pompei 1882, a p. 96 riporta la trascrizione del diploma XXIV, repertato da Pietro Vincenti ed estratto dal "Regestro Regis Roberti anni 1309, ut folio 3, coperto tabella lignea folio 50 et 50 a t " (R. Ang. V. 16, fol Registri dell'archivio della R. Zecca, Archivio di Stato di Napoli) "Robertus etc. Officialibus fratris nostri carissimi Philippi Principi Tarentini in Terra Hydrunti praesentibus et futuris fidelibus suis etc. Pro parte Guidonis de Sancto Blasio fidelis nostri in adiutorio nostro facta petitio continebat, quod homines Casalis sui Sancti Viti ad reparationem castri civitatis Ostunij de decreta vobis provincia indebite et districte compellitis in eiusdem Guidonis et hominum dicti Casalis non modicum praeiudicium et iacturam. Datum Brundusii die vigesimo lunij, sextae Indi tionis]. CAP XXII.. De' primi Baroni della medesima dopo i Principi di Taranto [dopo il dominio de' nel Co. * "Questa famiglia di Sambiasi è la più antica che si legge di aver pos- 110 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

3 Ernesto Marinò seduto S.Vito dopo il dominio de' Serennissimi Principi Tarentini. Poiché da varie scritture conservate da Signori Sambiasi in Lecce appare d'aver l'altro Guidone Seniore, Padre di Roberto Vescovo di Lecce, assegnato per dotario a Sua Moglie Galizia de Ripalta [Ripaldo nel Co.T a] il medesimo S.Vito, di cui egli era Barone, siccome era de' Feudi di Flagiara, [Flagiano nel Co. Ta] e Guagnano, come dal registro del 1275, fol. 104 lett. A... *... Figlio del quale fu Vinciguerra Sambiasi anco Barone di S.Vito, Guagnano, [è inserito Flagiano nel Co. Tal Cucumula, [Cucumoli nel Co. Tal Aquarica, [Acquarica nel Co. Tal Pulsano, Torricella, ed altri, per cui vien tassato nella Cedola del 1293 lit. B, fol. 139 ad onc. [oncie nel Co. Tal 1298 lit. A fol. 197;... *... ed il sopradetto Guidone Iuniore [soprarammentato nel Co. Ta] Barone di detti feudi costituì il dotario a Caterina Natolio sua moglie sopra detto Feudo di S.Vito, come dal Registro del Re Roberto [Ruberto nel Co.Ta] nel 1334 a 25 [e 1335 nel Co. Tal lit. A fol. 2 e 50,... *... e fu questo Padre di Filippo Sambiasi, il quale nel mese di Luglio 1374 come Barone di S.Vito ottenne Diploma dalla Regina Giovanna I', col quale si ordina che quei di S. Vito non fossero molestati da' Baglivi di Ostuni per conto di preteso pagamento di fida di animali... *...E da un altro documento rammentato nel suddetto notamento di fatti per la Controversia del Territorio contro Carovigno, e che unitamente colle seguenti [dette nel Co. Ta] Concessioni [è aggiunto di S. Vito nel Co. Ta] esiste in quei antichi processi, appare di avere Antonio di Sambiasi anche Barone di S.Vito nel 1378 conceduto a Nicola Gazza di S. Giacomo abitante in S.Vito una chiusa sita in questa Terra col peso della decima de' frutti". CAP XXIII: Un uomo di S. Giacomo morto in Sanvito d'anni 111. Perdita di antiche Scritture in Sanvito [nel Co. Le è riportato il titolo: Si da notizia curiosa di un Uomo di S. Giacomo morto in S. Vito di anni cento e undici. Della perdita di antiche Scritture di detta Terra]. *... una curiosa notizia di un altro nativo di S. Giacomo, che ricavasi da un notamento in B. [pergamena] fatto dal nominato altr volte Notar Antonio Carrone di S.Vito per memoria de' suoi discendenti, fol. 2 e 4, co- 111 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

4 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 me Pietro Caprone di S.Giacomo... di lui proavo... portatosi ad abitare in S.Vito dopo di aver quivi comprato nel 1463 da fratelli Mico e Saracino de Saracino, per istrumento del predetto Notar Apostolico D. Francesco di Leonado, la masseria di Casamassima, ora detta delli Carroni, sita parte in feudo di S.Vito, e parte in quello di S.Donato, se ne fosse indi morto nel 1550 di anni cento e undici di sua età con testamento rogato per mano di Alfonso Preite[Prete nel Co.Ta] di questa istessa Terra... *...gli atti de' quali son già periti, siccome eziandio è avvenuto delli [di nel Co. Ta] più antichi libri de' Battesimi [Libri Battesimali nel Co. Tal disgraziatamente incendiati in casa del fu Arciprete De Matteis non senza notabilissimo danno del paese, oltre che [perché nel Co. Tal si avrebbero da quelli potuto ricavare più antiche ulteriori notizie e memorie. [ricavare altre più antiche ed ulteriori memorie nel Co. Ta]. Il cennato [però nel Co. Tal notamento però conservasi da' Signori Palmieri, come possessori della mentovata masseria delli Carroni. CAP XXIII: Si accennano altri susseguenti Baroni * Ma essendo di poi ritornato S.Vito sotto l'immediato Regio Demanio, fu dal Re Ladislao nel 1412 venduto unitamente con S. Giacomo, che da allora in poi restò con S.Vito perpetuamente unito a Vito ed Andrea de Gragnano suoi militi e familiari, da' quali indi a non molto nel 1416 fu alienato a Tristano di Chiaromonte Conte di Cupertino, Signore di Brindisi, Matera, Laterza [La Terza nel Co. Tal e Ceglie, al quale Tristano, e sua moglie Caterina de Balso dalla Regina Giovanna II nel 1425 fu conceduto il mero e misto impero sopra le dette Città e Terre "et signanter" in S. Vito. * Nel 1458, per morte seguita di detto Tristano, il Re Ferrante I d'aragona conferma il suddetto stato a sua figlia Sancia di Chiaromonte, dalla quale nel 1467 fu donato [è aggiunto S. Vito nel Co. Tal a Iacovo Vittorio de Balso suo figlio, ch'essendosene fra poco morto senza figli, fé ritorno alla medesima, secondo scrive anco il Duca della Guardia nel discorso di questa Famiglia a carte 81, e per la di lei seguita morte nel 1468 Pirro del Balso altro suo figlio n'ottenne di tutto lo stato dal medesimo Re l'investitura. * E finalmente nel 1487 per la fellonia di esso Pirro ricaduta la medesi- 112

5 Ernesto Marinò ma Terra, come si accenna nell'allegazione 64 di Giovanni Vincenzo de Anna, e nella Decisione 129 del Reggente Revertera, sotto il Real Dominio dello stesso Re, fu da questi conceduta al Serenissimo Federico d'aragona suo figlio come compresa nel Contado di Cupertino, il quale dopo averne fatto fare della medesima Terra nel 1489 solenne Inventario per mano di Notar Teodoro Castaldo di Brindisi, mediante sua Special Commessione data a Fra Leonardo di Prato Cavaliere Gerosolimitano Governatore dello Stato di Cupertino, che ancora esiste, asceso al Reame nel 1498, la vendé a Goffredo Palagano Prodontino della Città di Trani, del quale, e de' suoi discendenti Baroni, oltre di Camillo Tutini [Tutino nel Co. Tal nell'officio del Gran Giustiziere del Regno, pag. 38, ne fa distinta menzione nel discorso di questa Famiglia il Duca della Guardia Ferrante della Marra [Mazza nel Co. Ta] a carte 280, ove specialmente loda come molto stimata la razza de' Cavalli pelo falba, allevata in S.Vito da Goffredo Palagano [è aggiunto 5 Barone nel Co. Ta] della medesima, e possessore ancora della Terra Torre S.Susanna, e di Acquarica donate a Luzio di lui Padre dall'imperatore Carlo V per la ribellione di Geronimo Guarino. CAP XXV: Litiggi [Litigi nel Co. Le] passati co' medesimi Baroni sin dal 1548, ed amore dimostrato da Cittadini verso la Patria. *... sotto il dominio di questa Famiglia, dovette ella co' suoi onorati Cittadini sin dall'anno 1548 soggiacere a lunghissimi dispendiosi e gravi litiggi per difendere e conservare intatta la libertà de' loro iussii e ragioni contro gli sforzi di quei Baroni, con essere stati a tal'effetto spediti di essi in Napoli tre deputati eletti dall'univesistà per assistere presso di quei Superiori Ministri, da quali per il S.R.C. furono date varie opportune providenze di giustizia tanto a relazione di Marino Freccia primo Commissario, che di Vincenzo de' Franchis [solo nel Co.Le: ed altri di lui successori, siccome se ne ha riscontro da vari autori legali del Regno e specialmente dal suddetto presidente de' Franchis] nelle Decisioni 103, 210 in fine, e Decisione 264 del Reggente Rovito nella Prammativa I de offic. Iudic. n 10 e nel suo Cons. 73, V. 1, dal Reggente de Marinis tom. 3 allegazioni 15 e 49, da Gio. Battista de Thoro nel compendio delle Decisioni del S.R.C. [Consiglio nel Co. Tal di Napoli, part. I V. Retuarius 113 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

6 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 et V. Bona Vassallorum, e del Consigliere Prato nel Pascali de patriae potestate part. 4, cap. 10 "versa fuit quoque" pag. 658 e d'altri, essendosi serviti sempre de' migliori Avvocati Napolitani, specialmente dell'avvocato della Quadra, [di Antonio della Quadra nel Co. Tal Giovanni Battista Scalcone, [Gio. Francesco Scalcone nel Co. Tal Gio. Vincenzo d'anna e di Scipione Rovito suddetti Chiarissimi Giurisconsulti [Giureconsulti nel Co. Ta] de' loro tempi; * de quali litiggi esistono fino al presente nel detto S.R.C. più voluminosi Processi in Banca di Longo, ora di Graziano presso lo scrivano Galasso, ne' quali al vol. 2, fol. 361 è d'ammirarsi il lor [il di loro nel Co. Ta] fervente zelo ed amore verso della Patria in un pubblico parlamento tenuto nel 1578 per li suddetti litiggi contro il detto Goffredo Palagano negl'infrascritti sentimenti da medesimi ivi spiegati: "Fuit conclusum nemine discrepante che ci aiutamo contro detto Signor Goffredo intorno alle cose predette di Giustizia fino ai sette Cieli, e se non basta la robba, [robba nel Co. Ta] in appresso ci vendiamo i proprii Figli". * Anzi nel 1607 avendo il suo facoltoso Cittadino Gio. Maria di Ruggiero [somministrato all'università nel Co. Tal somministrata grossa somma di danaro per la detta comune pubblica difesa, meritò d'esserli [di essergli nel Co. Tal da quella decretata l'erezione di una lapide tutt'ora esistente sopra la porta della di lui Casa, incisavi la famigerata Catoniana sentenza: "Pugna pro Patria". CAR XXVI.. Si tenta dall'università di comprare la Giurisdizione delle Seconde Cause, e poi d'essere ammessa al Real Demanio. * E fu tanto costante i coraggio di questi cittadini che non solamente nell'anno 1614 risolverono di comprare in nome dell'università la Giurisdizione delle Seconde Cause della prefata Terra, come dall'istrumento di Mandato di Procura presso Notar De Matteis de' 28 ottobre di detto anno, fol. 421,... *...nell'anno 1616 essendo stata detta Terra venduta da Zenobia della Marra come Madre, Balia e Tutrice de' figli, ed Eredi del quondam Barone Luzio Palagano a Giulia Farnese, Sorella del Serennissimo Duca di Parma, Madre di Giovanni Albrici Principe della Vetrana, e di Mesagne, * Signore di Salice, Guagnano, Cellino, Uggiano, e Montefuscolo, 114

7 Ernesto Marinò IMontefusoli nel Co. Tal come publiche risoluzioni unitamente con quel Clero stabilirono di essere ammessi nel Regal Demanio per mezzo di ricompra, collo sborzo di ducati , secondo appare dagli Atti di Notar Antonio Carrone dell'anno 1617, fol. 144 e 162 e di Notar Recchia, fol. 33, 1617 e 1616, fol. 116, [1616 fol. 116, e 1617 fol. 33 nel Co.T a] benché non avessero avuto alcun effetto sì magnanime e lodevolissime risoluzioni non senza molto loro detrimento;... *...perché passata poi nel 1629, come dagli atti di Notar Carrone [Leonardo Antonio Carrone nel Co. Ta] di detta Terra fol. 104 sotto il dominio di Ottavio Serra Nobile Genovese, Signore di Carovigno, che diede la denominazione alla Villa di Serranova, conosciuta prima sotto i nomi di Difesa e Palombaro;... *...ed indi 1642 pervenuta in potere di Giuseppe Marchese Principe di Monte Marano per compra ed intestazione fattali da suo padre Andrea Marchese Presidente del S.R.C., secondo rapportano l'anzidetto Duca della Guardia nel particolar discorso di questa Famiglia a carte 233, ed il celebre Francesco di Andrea ne' manuscritti ricordi a suoi Nipoti Parag. X,... *... dovettero successivamente sostenere anche sino a questa corrente età i medesimi Litiggii sopra de' quali ne nacque decisione per il S.R.C. a 29 Gennaro 1751 a relazione del Regio Consigliere...[Carsera nel Co. Ta] presso il suddetto Scrivano Galasso, ed altro Decreto Domi per il Regio Consigliere Carissimo nel 1766 in Banca di Rubino, Scrivano di Baldassarre. CAP XXVII: Altri litiggi co' Baroni, ed Università di Carovigno sulla controversia del Territorio, e fida degli Animali. * E fuori di questi ha dovuto la medesima Terra soggiacere ad altri strepitosi [più de' primi nel Co. Ta] aggitati nel medesimo S.R.C. contro l'università [contro la convicina nel Co. Tal della convicina Terra di Carovigno e suoi rispettivi Baroni di famiglia Loffredo e Caputo sin dall'anno 1507 sulla controversia del territorio e fida degli animali, accalorati vieppiù tali litiggi circa il 1538, in occasione d'essere stati da quei di Carovigno di notte tempo incisi molti alberi di olive delle Chiuse site in S. Giovanni Giuliano e S.Giacomo, Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

8 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 *... come altresì a 2 Agosto 1606 dai Baglivi, ed altri di Carovigno furono commessi nuovi eccessi e violenze con rappresaglie di animali e tiri di schioppettate nel Territorio di S.Vito, onde quel Barone Donatantonio Loffredo, per sottrarsi dall'incorso rigoroso castigo per detta incisione d' alberi, per cui ne fu carcerato con detti uomini di Carovigno, fu necessitato foggiare quel supposto Inventario della Regina Maria d'engenio dell'anno 1440 per mezzo di un famoso falsario Calabrese nominato Geronimo, che a meraviglia sapea contrafare gli antichi caratteri, siccome nel 1539 ad istanza di detto Goffredo Palagano [Loffredo nel Co. Tal furono esaminati più testimonia, copia de' quali de' quali in forma legale leggesi nel terzo Volume di detti antichi gravami provati dell'università di S.Vito nel fol. 54 e *... e fu poi provata la stessa falsità nel 1575 nel S.R.C. ad istanza della medesima Università di Carovigno nella causa de' gravami dedotti contro Scipione Loffredo di lui figlio in Banca di Francesco Spera fol. 264, 267, 293, * 304, conservati da Gio. Bozavotra Attuario della Regia Camera della Summaria, sebbene avess'egli soggiunto [soggiaciuto nel Co. Ta] alla pena corporale, salva la rifazione dell'interesse; quindi è che similmente [civilmente nel Co. Ta] trattandosi da poi l'affare,... *... ne nacquero varie decisioni del medesimo S.R.C. de' quali fa lungo distinto racconto il medesimo Gio. Battista de Thoro nel Supplemento delle dette sue Decisoni V. Baro e V. Divisio Territorii, il Cancelliere de Luca ad Franch. Dec. 301, ed il suddetto Regente Rovito cons. 36, vol. 3, e nell'istrumento ancora di detto Notar Recchia de' 2 Agosto 1606, fol. 53, col quale si vede appoggiata la Difesa al dottor [detto nel Co. Tal Antonio de Leo per i descritti ultimi eccessi. * E sopratutto è da vedersi il cennato di lui notamento di fatti, e ragioni per detta Università e Barone di S.Vito esistendo per dette Controversie molti processi voluminosi del S.R.C., e nella G. C. [Gran Corte] della Vicaria Criminale in Banca di Anastasio e Carlo Pepe, di Giuseppe Ruppolo Mastrodatti. CAP XXVIII: Altra Controversia contro l'università di Latiano sopra il Feudo dissabitato di S. Donato. * Oltre dell'altra controversia ad istanza di detta Università di S.Vito 116

9 Ernesto Marinò gran tempo agitata sin dall'anno 1565 nella Regia Camera della Summaria contro l'università di Latiano sull'esenzione della Buonatenenza, e gabella per li beni posseduti dai suoi Cittadini nel Feudo dissabitato di S.Donato. Controversia che poi nel 1611 rinnovata e proseguita a proprie spese da' Signori Franconi degli antichi Baroni di Latiano, secondo distintamente ne favella il lodato Ferdinando nel discorso di questa Famiglia tom. I, fol. 214 verso, [retro nel Co. Tal e fol. 216 verso [retro nel Co. Tal del suo Codice manoscritto; e poi dal 1728 dai Signori de Leo, e loro discendenti, come possessori della Masseria Cultura sita in quel Feudo, ne ottennero finalmente per essi loro e per la detta Università di S.Vito a 15 Gennaro 1749 per la Regia Camera presso l'attuario Marcantonio Pisanelli Decreto confirmato avverso di tutti i rimedi prodotti per parte dell'università di Latiano, che non fossero da questa molestati per la detta loro Masseria, che già trovasi [accatastata nel Co. Tal nel generai Catasto della Città di Brindisi, di cui Eglino sono Cittadini, perché passativi ad abitare in occasione di matrimonio con una Gentil Donna della Famiglia Massa. CAP XXIX: Due incursioni fatte in Sanvito, una da' Veneziani nel 1484, e l'altra da' Turchi nel * Ave avuto questa Terra la disgrazia di soggiacere colla detta Terra di Carovigno ben due volte ad incursioni. La prima (1) accadde nell'anno 1484 fattavi dall' Armata Veneta comandata dal General Francesco Marcello, che sbarcatovi dal Porto di Guasceto, la prese e saccheggiò con imperioso [improvviso nel Co. Tal assalto, secondo notò Antonello Coniggero [Conigerl Leccese nella sua Cronaca di detto anno, e vien confirmato da Gio. Maria Morigini e dal Padre Maestro della Monaca nella Storia dell'antichità di Brindisi, lib. 4, Cap. 12, pag. 548 [Vedi anche l'ughelli Ital. Sacr. Tom. 6. Pag. 78 ediz. ven. nel Co. Ta; mentre nel Co. Le è riportata in nota ( I )1. * L'altra [incursione nel Co. Tal avvenne nell'anno 1687 a 14 Luglio innanzi l'alba, fattavi da Corsari Turchi Dulcignotti sbarcati da tre Galeotte nel posto della Specchiolla al numero di 250 incirca, con averci fatto numero dodici Schiavi, inclusivi sette fanciulli ed uccisivi altri quattro uomini, benché de' Turchi ne fossero ivi rimasti uccisi il Capitano, o sia 117 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

10 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 Comandante con altri sei di loro, ed uno preso vivo fatto Schiavo, oltre di quaranta altri circa, quali mortalmente da Cristiani feriti morirono poi sopra delle acque; talché nel di loro ritorno in Dulcigno s'udirono de' generali pianti, e mesti clamori per la perdita di tanti loro congionti siccome il tutto si ave avuto per relazione de' vecchi ritrovatisi presenti, e fu [respettivamente nel Co. Tal notato rassegnatamente [non c'è nel Co. Ta] dal lodato Arciprete de Leonardis nel suo Libro de' Morti di detto dì, ed anno[fol. 6 retro è precisato nel Co. Ta]; oltre di un particolare Poema in ottava rima composto dal mentovato Giuseppe di Palma, ito [gito nel Co.Ta] già a male; ed in memoria di tal fatto sin'al al presente conservasi una imbalsamata mano de' Turchi uccisi, [affissa è aggiunto nel Co. Ta] sopra il Portone del Palazzo quivi possedutovi da detti Signori De Leo. (1) Vide Ughelli It. Sacr. tom.6 CAP XXX: Memoria del Castello delle Olive. Fol. [solo degli Ulivi nel Co. Ta] [ tratteggiato tutto il primo rigo nel Co. Tal * Finalmente non è da tralasciarsi di qui notare per memoria de' posteri come distante da questa Terra passi 500 circa, [50 nel Co. Tal dall'ostro si vede un'amena Collinetta, su la cima della quale vi è un ricinto di gran pietre ammassate in forma Circolare, chiamato volgarmente il Castello degli Ulivi, [delle Olive Co. Tal dagli oliveti ivi cresciuti; ma che anticamente si fosse denominato il Castello di Alceste; così per detto del sacerdote d. Giovanni dello Prencipe, morto nel 1687, asseriva Antonio Canone erudito Gentil Uomo, e curioso investigatore delle cose antiche di detta Terra. Fine [solo nel Co. Tal 118

(Reggio Calabria) (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. Documento conservato presso:

(Reggio Calabria) (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. Documento conservato presso: ATTO NOTARILE DI RICONOSCIMENTO - Benificio di S. Antonio Abate - Montebello Ionico (Reggio Calabria) 15 settembre 1730 (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. COPIA TRASCRITTA

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo.

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. PRESENTAZIONE Giornalino sul FATTO DA I BAMBINI DELLA 4^B CON L AIUTO DELL INS.TE (PISCHEDDA ELISABETTA) DELLA SCUOLA ELEMENTARE ITALO CALVINO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI BEINASCO ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

I comuni attravero due documenti

I comuni attravero due documenti I comuni attravero due documenti Nel corso dell XI secolo nell Italia del nord e in Europa, gruppi di cittadini o di abitanti del contado danno origine a nuovi ordinamenti giuridici, politici ed economici.

Dettagli

ATTO DI DONAZIONE TENUTA DI VALLEMARE MARGHERITA D AUSTRIA

ATTO DI DONAZIONE TENUTA DI VALLEMARE MARGHERITA D AUSTRIA 1572 30 agosto ATTO DI DONAZIONE DEL TERRITORIO E PERTINENZE DELLA TENUTA DI VALLEMARE DA PARTE DI POSTA A MARGHERITA D AUSTRIA 1993 trascrizione di Roberto Mancini (dalla traduzione ordinata dal Tribunale

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

il commento al vangelo della domenica

il commento al vangelo della domenica il commento al vangelo della domenica CHI DI VOI E SENZA PECCATO, GETTI PER PRIMO LA PRIETRA CONTRO DI LEI commento al vangelo della quinta domenica di quaresima (13 marzo 2016) di p. Alberto Maggi: Gv

Dettagli

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare NOTA STORICA Secondo il vescovo di Rieti Marini (sec. XVIII) già nel medioevo doveva esistere nella zona di Vallemare una cappella dedicata a S. Martino. Questo

Dettagli

CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO

CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO Inventario SA 2 Archivio di Stato di Milano CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO Per la richiesta indicare: Fondo: Carteggio delle Cancellerie dello Stato Pezzo: numero della busta Carteggio delle cancellerie

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata

Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata Michele Langella Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata 2012 vesuvioweb Oliviero Carafa e la Crociata Qualche cenno alla storia della vita del personaggio, coinvolto in una importante

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL PELLEGRINAGGIO NEL MEDIOEVO GLI ABITI E I SIMBOLI DEL PELLEGRINO

IL PELLEGRINAGGIO NEL MEDIOEVO GLI ABITI E I SIMBOLI DEL PELLEGRINO IL PELLEGRINAGGIO NEL MEDIOEVO GLI ABITI E I SIMBOLI DEL PELLEGRINO I SIMBOLI DEI PELLEGRINI I principali simboli che identificano i pellegrini (signa peregrinationis) sono: la conchiglia: rappresenta

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una seria educazione cristiana ai figli. Agostino fu educato

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo Repertorio n. Raccolta n. PROVINCIA DI FOGGIA ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo la strada comunale Via Giardino, ex S.P. Lucera Biccari-

Dettagli

Hatshepsut la donna faraone

Hatshepsut la donna faraone Hatshepsut la donna faraone Sai che nell antico Egitto non esisteva la parola regina? Esisteva una parola che significava moglie del re perché, per molto tempo, solo l uomo poteva diventare faraone eppure

Dettagli

L inizio della tristezza dell Uomo

L inizio della tristezza dell Uomo Bibbia per bambini presenta L inizio della tristezza dell Uomo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Lorena Circiello Prodotta da:

Dettagli

LA PRIMA TESTIMONIANZA

LA PRIMA TESTIMONIANZA LA PRIMA TESTIMONIANZA Nonostante che le frequenti emigrazioni ci abbiano impedito di collegare e unire in maniera omogenea i vari nuclei familiari, si può affermare che i Papei vissuti fra la fine del

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

1796-1809: Arezzo Giochi di carte nel Casino dei Nobili Franco Pratesi 27.09.2014 INTRODUZIONE

1796-1809: Arezzo Giochi di carte nel Casino dei Nobili Franco Pratesi 27.09.2014 INTRODUZIONE 1796-1809: Arezzo Giochi di carte nel Casino dei Nobili Franco Pratesi 27.09.2014 INTRODUZIONE Il fondo Casino dei Nobili dell Archivio di Stato di Arezzo, ASAR, (1) contiene tutti i documenti rimasti

Dettagli

Ins.te Barbara Infante

Ins.te Barbara Infante PROGRAMMAZIONE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA - Scuola dell infanzia - I.C.S. Via dei Garofani Triennio 2014/15-2015/16-2016/17 Ins.te Barbara Infante - ANNI 3 - OBIETTIVI SPECIFICI D APPRENDIMENTO

Dettagli

Institut für Kunstgeschichte der

Institut für Kunstgeschichte der Carlo Fontana t e i rappresentantit ti imperiali a Roma Friedrich Polleroß Institut für Kunstgeschichte der Universität i Wien Innocenzo XII, ritratto de por il Conte di Lamberg, 1701 Carlo Fontana, Ritratto

Dettagli

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI Scuola Primaria - Classi 3 A & 3 B a.s. 2012-2013 Scuola in galleria, Galleria Nazionale, Parma 14 Febbraio 2013 STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI CHI SONO GLI DEI? CHE COSA HANNO DI DIVERSO DAGLI UOMINI?

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...?

L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? L'ipocrisia della famiglia Alfarano e di un sacerdote. Chissa cosa ne pensa il vescovo Santoro...? nella foto Luigi Alfarano Ai funerali di Luigi Alfarano l omicida folle che ha ucciso sua moglie e l incolpevole

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Parrocchia San Michele Arcangelo - Novi di Modena

Parrocchia San Michele Arcangelo - Novi di Modena A.1 I Battesimi Matrimoni Defunti Grillenzoni Andrea Grillenzoni Camillo Battesimi: 1565-1578 Matrimoni: 1572-1578 Morti: 1574-1576 Cm. 20,5X16X1,5 Pergamena Titolo della copertina: "Libro dello baptesmo

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

IN QUEL TEMPO ERA IN CORSO LA GUERRA DI SUCCESSIONE DELLA NOBILE FAMIGLIA DEI GONZAGA. ALLA MORTE DI VINCENZO GONZAGA, CARLO GONZAGA ERA

IN QUEL TEMPO ERA IN CORSO LA GUERRA DI SUCCESSIONE DELLA NOBILE FAMIGLIA DEI GONZAGA. ALLA MORTE DI VINCENZO GONZAGA, CARLO GONZAGA ERA CAPITOLO XXVII IN QUEL TEMPO ERA IN CORSO LA GUERRA DI SUCCESSIONE DELLA NOBILE FAMIGLIA DEI GONZAGA. ALLA MORTE DI VINCENZO GONZAGA, CARLO GONZAGA ERA ENTRATO IN POSSESSO DI MANTOVA E DEL MONFERRATO,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI. (In calce a citazione di sfratto)

DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI. (In calce a citazione di sfratto) DECRETO INGIUNTIVO PER RECUPERO CANONI (In calce a citazione di sfratto) Ai sensi e per gli effetti di cui alla L. 23/12/1999 n.488 e succ. mod. si dichiara che il valore della presente controversia è

Dettagli

L Italia nei secoli XIV e XV

L Italia nei secoli XIV e XV L Italia nei secoli XIV e XV Con le sue città, i suoi commerci, la sua cultura, l Italia di fine Medio Evo costituisce forse la più alta espressione delle civiltà europea, ma allo stesso tempo è insidiata

Dettagli

Un uomo mandato da Dio

Un uomo mandato da Dio Bibbia per bambini presenta Un uomo mandato da Dio Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: E. Frischbutter; Sarah S. Tradotta da: Eliseo Guadagno Prodotta da: Bible for

Dettagli

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S.

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. SANTA LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. BIOGRAFIA Luisa nacque il 12 agosto 1591 a Parigi, da Luigi de Marillac, Signore di Ferrières, imparentato con la migliore nobiltà di Francia e da madre ignota,

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA

COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA COMPENDIO «MOTU PROPRIO» Introduzione PARTE PRIMA - LA PROFESSIONE DELLA FEDE Sezione Prima: «Io credo» - «Noi crediamo»

Dettagli

RICCARDO I D INGHILTERRA Detto CUOR DI LEONE

RICCARDO I D INGHILTERRA Detto CUOR DI LEONE RICCARDO I D INGHILTERRA Detto CUOR DI LEONE RICCARDO I D'INGHILTERRA, noto anche con il nome di Riccardo Cuor di Leone nacque in Inghilterra l 8 settembre 1157, quarto figlio del re d Inghilterra ENRICO

Dettagli

Lo stemma della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie è composto da uno scudo centrale ovale, diviso in 19 parti (17 armi e 2 scudetti) cimato dalla Corona Reale, circondato dai collari di sei ordini

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Classe IV materiali di lavoro Storia Medioevo I CONTADINI DEL VILLAGGIO E I LORO RAPPORTI COL SIGNORE

Classe IV materiali di lavoro Storia Medioevo I CONTADINI DEL VILLAGGIO E I LORO RAPPORTI COL SIGNORE Scheda 5 I CONTADINI DEL VILLAGGIO E I LORO RAPPORTI COL SIGNORE La maggior parte degli abitanti del villaggio lavorava la terra. I contadini non avevano tutti gli stessi obblighi verso il signore, e si

Dettagli

Esercizi pronomi diretti

Esercizi pronomi diretti 1. Completate con i pronomi diretti: Esercizi pronomi diretti 1. Marina ha la tosse, dobbiamo portar dal dottore. 2. Signorina, prego di salutare i Suoi genitori quando vedrà. 3. Caro, sei libero stasera?

Dettagli

SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi. Gubbio. Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 <1181-1191?> 1188

SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi. Gubbio. Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 <1181-1191?> 1188 SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi Gubbio (Tebaldo) (Rainerio) Tebaldo ???? Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 1188?? Giovanni Tebaldo Oderada Castalda Maria 1161 q.1244 1181 1181

Dettagli

SEZIONE PRIMA 1156-1798 (con documenti fino al 1802) CARTE NON INCLUSE NELL INVENTARIO DEL 1784

SEZIONE PRIMA 1156-1798 (con documenti fino al 1802) CARTE NON INCLUSE NELL INVENTARIO DEL 1784 650 1 1727-1734 Registro degli atti rogati dal notaio Antonio Maria Tronzano di Cavour. 650 2 1738-1740 Protocollo settimo degli atti rogati dal notaio Giovanni Maria Sacco di Chivasso. 650 3 1739-1740

Dettagli

CASTELLI INFESTATI DAI FANTASMI

CASTELLI INFESTATI DAI FANTASMI CASTELLI INFESTATI DAI FANTASMI Quali sono i luoghi in Italia dove sono stati "avvistati" fantasmi? Le case, i vecchi ospedali, i giardini e persino le chiese sono luoghi nei quali si possono avvistare

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI TARANTO-SEZ 1^ Il Dr. Giacovelli Martino, ha pronunciato la seguente SENTENZA N. 3166 nella causa iscritta al n 4206/2015,

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

1744 INVENTARIO DE QUADRI DI PROPRIA APPARTENENZA DELL ILLUSTRISSIMO E

1744 INVENTARIO DE QUADRI DI PROPRIA APPARTENENZA DELL ILLUSTRISSIMO E [carte non numerate] 1744 INVENTARIO DE QUADRI DI PROPRIA APPARTENENZA DELL ILLUSTRISSIMO E COLENDISSIMO SIGNOR SENATORE CAVALIERE MARCHESE VINCENZIO RICCARDI DA LUI COMPRATI CO SUOI PROPRI DANARI INDIPENDENTEMENTE

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO D AUTORE

CODICE DEL DIRITTO D AUTORE 461. Regio decreto 10 agosto 1875 n. 2680 che approva il regolamento per l esecuzione delle leggi sui diritti spettanti agli autori delle opere dell ingegno. Questo decreto è stato pubblicato in Raccolta

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 1 1 Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 2 Pag 3 La nonna: è il capostipite della famiglia Cantona, insieme al cognato Nicola ha aperto il pastificio di famiglia e lo ha gestito con

Dettagli

MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989)" Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo

MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989) Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo MEDIAZIONE ATIPICA E ALBO DEI MEDIATORI (L. 39/1989)" Trib. Reggio Emilia, 17.4.2012 commento e testo P&D.IT La previsione di cui all oggi abrogato art. 6 L. n. 39/1989 in ordine alla necessità di iscrizione

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra ARCIDIOCESI DI BOLOGNA C.S.G. - UFFICIO STAMPA - Via Altabella, 8 40126 BOLOGNA Tel. 051/64.80.765 - Fax 051/23.52.07 E-mail press@bologna.chiesacattolica.it Data: 13 aprile 11 Destinatario: DIRETTORE

Dettagli

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA C a l e n da r i o 2 0 1 2 Nel 1481 il neoeletto vescovo di Pavia, Ascanio Sforza, presentò un progetto di ampliamento e rinnovo delle due cattedrali gemelle di Santo Stefano

Dettagli

La Scuola dell infanzia L. Scotti. Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2

La Scuola dell infanzia L. Scotti. Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2 La Scuola dell infanzia L. Scotti Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2 REGINA MADRE TERRA Siamo partiti da un racconto dal titolo: REGINA MADRE TERRA Per sensibilizzare

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

PIERO CHIARA. IL RACCONTO DI UNA VITA L infanzia

PIERO CHIARA. IL RACCONTO DI UNA VITA L infanzia L infanzia Intervista della Televisione Svizzera Italiana a Piero Chiara Mi è sempre piaciuto raccontare agli amici i casi della mia vita: ed è proprio su questi casi che io ritorno per ritrovare la materia

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

CARTE MAZZONI. Anni 1450-1811. Buste 2

CARTE MAZZONI. Anni 1450-1811. Buste 2 CARTE MAZZONI Anni 1450-1811 Buste 2 71 Nota introduttiva Durante il periodo della direzione di Alessandro Luzio, il periodo immediatamente precedente e quello successivo, pervennero in dono all Archivio

Dettagli

Archivio di Stato di Udine

Archivio di Stato di Udine Ministero per i Beni e le Attività Culturali Archivio di Stato di Udine SCHEDA FONDO 3.1.3 Data/e 3.1.4 Livello di descrizione 3.1.5 Consistenza e supporto dell'unità archivistica 3.2.1 Denominazione del

Dettagli

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI Figura n. 1 Serva di Dio M. Giuseppa dei SS. Cuori. UNA MONACA ADORATRICE MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIANNA FORTUNATA CHERUBINI La Monaca Adoratrice amata dalla Napoli

Dettagli

Il divorzio nel diritto cinese: confronto con il divorzio italiano

Il divorzio nel diritto cinese: confronto con il divorzio italiano STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona)

I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona) I PROMESSI SPOSI (Unità didattiche per gli studenti stranieri di recente immigrazione dell ITIS J. TORRIANI di Cremona) Unità 1 In prima e in seconda ITIS noi studiamo I PROMESSI SPOSI. Che cosa è? I Promessi

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

1. Enrico VIII Tudor regna dal 1509 al 1547. 2. Elisabetta I Tudor regna dal 1558 al 1603. 3. Giacomo I Stuart regna dal 1603 al 1625

1. Enrico VIII Tudor regna dal 1509 al 1547. 2. Elisabetta I Tudor regna dal 1558 al 1603. 3. Giacomo I Stuart regna dal 1603 al 1625 SUCCESSIONI AL TRONO INGLESE: Monarchia con Enrico VIII ed Elisabetta I Tudor Monarchia con Giacomo I e Carlo I Stuart Repubblica con Oliver Cromwell Monarchia con Carlo II e Giacomo II Stuart Monarchia

Dettagli

Preghiera per la beatificazione della Venerabile Serva di Dio. ISABELLA de ROSIS Fondatrice delle Suore Riparatrici del S. Cuore

Preghiera per la beatificazione della Venerabile Serva di Dio. ISABELLA de ROSIS Fondatrice delle Suore Riparatrici del S. Cuore Cenni Biografici Madre Isabella de Rosis appartiene a quella schiera di anime elette, che, nel secolo scorso, mentre si diffondevano tante teorie contrarie alla fede, diedero vita a non pochi Istituti

Dettagli

Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma. Di Arnaldo Ricci

Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma. Di Arnaldo Ricci Elenco Caduti Prima Guerra Mondiale Fabrica di Roma Di Arnaldo Ricci 1. Alessandrini Agostino di Carlo, nato a Fabrica di Roma il 05 gennaio 1882; soldato del 130 reggimento fanteria; morto sul Monte san

Dettagli

Archivio del sito. http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore. Fausto Arconi. (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi)

Archivio del sito. http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore. Fausto Arconi. (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi) Archivio del sito http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore Fausto Arconi (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi) Il nostro collaboratore Paolo Piccardo era da lungo tempo alla ricerca

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE

PARROCCHIA SACRO CUORE PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 2013 1 ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 30 OTTOBRE 2013 SULLE STADE DEL MONDO PRESIEDE DON CARLO IADICICCO MISSIONARIO FIDEI DONUM

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

Carolina di Savoja Vogliono sposare la bella Carolina /e le vogliono far sposare il duca di Sassonia!/ «Oh quanto preferirei un povero contadino/ al duca di Sassonia che abita così lontano!»/ «Un povero

Dettagli

La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito

La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito La Religione egizia La prima grande religione strutturata in maniera definita e chiara. Aveva un ruolo fondamentale per la società: tutto era ricondotto all ambito magico religioso. Pantheon molto variegato

Dettagli

DELLA SCUOLA DEL SABATO CRISI IN CIELO 1 TRIMESTRE 2016

DELLA SCUOLA DEL SABATO CRISI IN CIELO 1 TRIMESTRE 2016 LEZIONE 1 DELLA SCUOLA DEL SABATO CRISI IN CIELO 1 TRIMESTRE 2016 SABATO 2 GENNAIO 2016 Durante questo trimestre studieremo i risultati della ribellione di Satana, e come fu contrastata dal piano divino

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario

Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario Itinerario Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario e salvatico ed è troppo bene atto a chi

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli