CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co."

Transcript

1 Ernesto Marinò calcronologia nel Co. Tal della sua provincia di S.Nicola a carte nell'ultima parte di detta Cronica a carte 280 ed a carte 92 e a carte 131 [a carte 131 non è riportato nel Co. Ta]. CAP. XX: Uomini Illustri di detta Terra, che han fiorito in Armi [nell'armi nel Co. Le]. * [Della terra di S.Vito] fu originario Giandonato d'agnano, ma nato a Mesagne, il quale circa il 1625 da Capitano di Fanteria [d'infanteria nel Co. Tal per anni 10 servì a Guerra viva la Serenissima Repubblica di Venezia [Veneta nel Co. Ta], secondo assicura il testé citato Ferdinandi [Epifanio] nel lib. 1 delle Famiglie [di Mesagne], pag. 4. * Danuscio di Ruggiero [nel Co. Ta è riportato Danuscio Ruggiero] fu uno dei principali Soldati del Battaglione di S.Vito ritrovatosi nella memorabile battaglia navale de' 7 Ottobre 1571 contro de' Turchi, il quale col suo ritorno in memoria di ciò portò da Venezia quella pittura in tela della Madonna della Vittoria, che oggi giorno vedesi nel proprio Altare entro la Matrice Chiesa di Patronato di detta Famiglia, [Ruggiero], come dagli Atti di Notar De Matteis [Domenico di S.Vito] del 1603, fol. 158 [138 nel Co. Ta] appare, benché presentemente detto Altare da quel Capitolo si possegga. * Ortenzio di Leo... Uomo d'armi... Egli visse con isplendore vedendosi trattato nelle pubbliche scritture col titolo di Nobile e di Magnifico, come si legge negli Atti di Notar Teodoro Casimiro di Brindisi il dì 6 Ottobre 1581, fol. 315 e del ridetto Notar Recchia [Antonio di S.Vito], specialmente degli anni 1589, fol. 163; 1590, fol. 170; 1593, fol. 28 r.; 1595, fol. 117 r.; ed in quello del Notar De Matteis [Domenico di S.Vito] nel volume dei Dotali Strumenti, fol. 79 leggesi d'aver egli nel 1600 dotato una sua Damicella nella stessa guisa, che ivi al[nel nel Co. Ta] fol. 25 se ne vede[si vedene nel Co. Ta] un'altra consimile dotazione fatta da Signori Baroni de Palagano [di Palagiano nel Co. Ta], della qual Damicella [de' quali è detto solamente nel Co. Tal perciò due figli si veggono essere stati tenuti nel Sagro Fonte da detto Dottor Antonio, e Beatrice di Leo, figlio, [figlia nel Co. Tal e nipote di detto Ortenzio, come appare dal libro de' Battesimi degli anni 1599 e 1609, fol. 22 e fol. 148 [1599 fol. 22, e 1609 fol. 148 nel Co. Ta]. 109 Provincia di Lecce - Medi ateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce

2 Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 CAP XXI: Si discorre dell'acre salubre, ed altri preggi [pregi nel Co. Le]. * [La Terra di S.Vito[Tiene inoltre il vantaggio di pernottarvi il Regio Procaccio col luogo fisso di posta. E' altresì Camera riservata ed esente dalle spese di refazioni delle convicine Regie Fortezze, siccome sin dall'anno 1309 con ispecial Rescritto del Re Roberto a ricorso della medesima e suo Barone Guidone Sambiasi così fu dichiarata contro la Città di Ostuni, ed apparisce dal Registro di detto Re del suddetto anno. "Datum Brundusii die 20 lunii sextae Indictionis" l'estratto del quale leggesi in un libro Manoscritto in 4, fol. 8 conservato nell'archivio della Città di Ostuni di tutti li Regali Registri a quella appartenenti, compilato nel 1609 dal Dottore e Regio Archivario Pietro Vincenti di lei erudito Cittadino. [1309 (Brindisi, 20 giugno, VI Indizione) Guidone II de Sancto Blasio, Signore di S. Vito, ottiene che il suo Casale non sia tenuto a fare le riparazione al castello di Ostuni. Ludovico Pepe ne Il Libro rosso della città di Ostuni di Pietro Vincenti, Valle di Pompei 1882, a p. 96 riporta la trascrizione del diploma XXIV, repertato da Pietro Vincenti ed estratto dal "Regestro Regis Roberti anni 1309, ut folio 3, coperto tabella lignea folio 50 et 50 a t " (R. Ang. V. 16, fol Registri dell'archivio della R. Zecca, Archivio di Stato di Napoli) "Robertus etc. Officialibus fratris nostri carissimi Philippi Principi Tarentini in Terra Hydrunti praesentibus et futuris fidelibus suis etc. Pro parte Guidonis de Sancto Blasio fidelis nostri in adiutorio nostro facta petitio continebat, quod homines Casalis sui Sancti Viti ad reparationem castri civitatis Ostunij de decreta vobis provincia indebite et districte compellitis in eiusdem Guidonis et hominum dicti Casalis non modicum praeiudicium et iacturam. Datum Brundusii die vigesimo lunij, sextae Indi tionis]. CAP XXII.. De' primi Baroni della medesima dopo i Principi di Taranto [dopo il dominio de' nel Co. * "Questa famiglia di Sambiasi è la più antica che si legge di aver pos- 110 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

3 Ernesto Marinò seduto S.Vito dopo il dominio de' Serennissimi Principi Tarentini. Poiché da varie scritture conservate da Signori Sambiasi in Lecce appare d'aver l'altro Guidone Seniore, Padre di Roberto Vescovo di Lecce, assegnato per dotario a Sua Moglie Galizia de Ripalta [Ripaldo nel Co.T a] il medesimo S.Vito, di cui egli era Barone, siccome era de' Feudi di Flagiara, [Flagiano nel Co. Ta] e Guagnano, come dal registro del 1275, fol. 104 lett. A... *... Figlio del quale fu Vinciguerra Sambiasi anco Barone di S.Vito, Guagnano, [è inserito Flagiano nel Co. Tal Cucumula, [Cucumoli nel Co. Tal Aquarica, [Acquarica nel Co. Tal Pulsano, Torricella, ed altri, per cui vien tassato nella Cedola del 1293 lit. B, fol. 139 ad onc. [oncie nel Co. Tal 1298 lit. A fol. 197;... *... ed il sopradetto Guidone Iuniore [soprarammentato nel Co. Ta] Barone di detti feudi costituì il dotario a Caterina Natolio sua moglie sopra detto Feudo di S.Vito, come dal Registro del Re Roberto [Ruberto nel Co.Ta] nel 1334 a 25 [e 1335 nel Co. Tal lit. A fol. 2 e 50,... *... e fu questo Padre di Filippo Sambiasi, il quale nel mese di Luglio 1374 come Barone di S.Vito ottenne Diploma dalla Regina Giovanna I', col quale si ordina che quei di S. Vito non fossero molestati da' Baglivi di Ostuni per conto di preteso pagamento di fida di animali... *...E da un altro documento rammentato nel suddetto notamento di fatti per la Controversia del Territorio contro Carovigno, e che unitamente colle seguenti [dette nel Co. Ta] Concessioni [è aggiunto di S. Vito nel Co. Ta] esiste in quei antichi processi, appare di avere Antonio di Sambiasi anche Barone di S.Vito nel 1378 conceduto a Nicola Gazza di S. Giacomo abitante in S.Vito una chiusa sita in questa Terra col peso della decima de' frutti". CAP XXIII: Un uomo di S. Giacomo morto in Sanvito d'anni 111. Perdita di antiche Scritture in Sanvito [nel Co. Le è riportato il titolo: Si da notizia curiosa di un Uomo di S. Giacomo morto in S. Vito di anni cento e undici. Della perdita di antiche Scritture di detta Terra]. *... una curiosa notizia di un altro nativo di S. Giacomo, che ricavasi da un notamento in B. [pergamena] fatto dal nominato altr volte Notar Antonio Carrone di S.Vito per memoria de' suoi discendenti, fol. 2 e 4, co- 111 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

4 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 me Pietro Caprone di S.Giacomo... di lui proavo... portatosi ad abitare in S.Vito dopo di aver quivi comprato nel 1463 da fratelli Mico e Saracino de Saracino, per istrumento del predetto Notar Apostolico D. Francesco di Leonado, la masseria di Casamassima, ora detta delli Carroni, sita parte in feudo di S.Vito, e parte in quello di S.Donato, se ne fosse indi morto nel 1550 di anni cento e undici di sua età con testamento rogato per mano di Alfonso Preite[Prete nel Co.Ta] di questa istessa Terra... *...gli atti de' quali son già periti, siccome eziandio è avvenuto delli [di nel Co. Ta] più antichi libri de' Battesimi [Libri Battesimali nel Co. Tal disgraziatamente incendiati in casa del fu Arciprete De Matteis non senza notabilissimo danno del paese, oltre che [perché nel Co. Tal si avrebbero da quelli potuto ricavare più antiche ulteriori notizie e memorie. [ricavare altre più antiche ed ulteriori memorie nel Co. Ta]. Il cennato [però nel Co. Tal notamento però conservasi da' Signori Palmieri, come possessori della mentovata masseria delli Carroni. CAP XXIII: Si accennano altri susseguenti Baroni * Ma essendo di poi ritornato S.Vito sotto l'immediato Regio Demanio, fu dal Re Ladislao nel 1412 venduto unitamente con S. Giacomo, che da allora in poi restò con S.Vito perpetuamente unito a Vito ed Andrea de Gragnano suoi militi e familiari, da' quali indi a non molto nel 1416 fu alienato a Tristano di Chiaromonte Conte di Cupertino, Signore di Brindisi, Matera, Laterza [La Terza nel Co. Tal e Ceglie, al quale Tristano, e sua moglie Caterina de Balso dalla Regina Giovanna II nel 1425 fu conceduto il mero e misto impero sopra le dette Città e Terre "et signanter" in S. Vito. * Nel 1458, per morte seguita di detto Tristano, il Re Ferrante I d'aragona conferma il suddetto stato a sua figlia Sancia di Chiaromonte, dalla quale nel 1467 fu donato [è aggiunto S. Vito nel Co. Tal a Iacovo Vittorio de Balso suo figlio, ch'essendosene fra poco morto senza figli, fé ritorno alla medesima, secondo scrive anco il Duca della Guardia nel discorso di questa Famiglia a carte 81, e per la di lei seguita morte nel 1468 Pirro del Balso altro suo figlio n'ottenne di tutto lo stato dal medesimo Re l'investitura. * E finalmente nel 1487 per la fellonia di esso Pirro ricaduta la medesi- 112

5 Ernesto Marinò ma Terra, come si accenna nell'allegazione 64 di Giovanni Vincenzo de Anna, e nella Decisione 129 del Reggente Revertera, sotto il Real Dominio dello stesso Re, fu da questi conceduta al Serenissimo Federico d'aragona suo figlio come compresa nel Contado di Cupertino, il quale dopo averne fatto fare della medesima Terra nel 1489 solenne Inventario per mano di Notar Teodoro Castaldo di Brindisi, mediante sua Special Commessione data a Fra Leonardo di Prato Cavaliere Gerosolimitano Governatore dello Stato di Cupertino, che ancora esiste, asceso al Reame nel 1498, la vendé a Goffredo Palagano Prodontino della Città di Trani, del quale, e de' suoi discendenti Baroni, oltre di Camillo Tutini [Tutino nel Co. Tal nell'officio del Gran Giustiziere del Regno, pag. 38, ne fa distinta menzione nel discorso di questa Famiglia il Duca della Guardia Ferrante della Marra [Mazza nel Co. Ta] a carte 280, ove specialmente loda come molto stimata la razza de' Cavalli pelo falba, allevata in S.Vito da Goffredo Palagano [è aggiunto 5 Barone nel Co. Ta] della medesima, e possessore ancora della Terra Torre S.Susanna, e di Acquarica donate a Luzio di lui Padre dall'imperatore Carlo V per la ribellione di Geronimo Guarino. CAP XXV: Litiggi [Litigi nel Co. Le] passati co' medesimi Baroni sin dal 1548, ed amore dimostrato da Cittadini verso la Patria. *... sotto il dominio di questa Famiglia, dovette ella co' suoi onorati Cittadini sin dall'anno 1548 soggiacere a lunghissimi dispendiosi e gravi litiggi per difendere e conservare intatta la libertà de' loro iussii e ragioni contro gli sforzi di quei Baroni, con essere stati a tal'effetto spediti di essi in Napoli tre deputati eletti dall'univesistà per assistere presso di quei Superiori Ministri, da quali per il S.R.C. furono date varie opportune providenze di giustizia tanto a relazione di Marino Freccia primo Commissario, che di Vincenzo de' Franchis [solo nel Co.Le: ed altri di lui successori, siccome se ne ha riscontro da vari autori legali del Regno e specialmente dal suddetto presidente de' Franchis] nelle Decisioni 103, 210 in fine, e Decisione 264 del Reggente Rovito nella Prammativa I de offic. Iudic. n 10 e nel suo Cons. 73, V. 1, dal Reggente de Marinis tom. 3 allegazioni 15 e 49, da Gio. Battista de Thoro nel compendio delle Decisioni del S.R.C. [Consiglio nel Co. Tal di Napoli, part. I V. Retuarius 113 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

6 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 et V. Bona Vassallorum, e del Consigliere Prato nel Pascali de patriae potestate part. 4, cap. 10 "versa fuit quoque" pag. 658 e d'altri, essendosi serviti sempre de' migliori Avvocati Napolitani, specialmente dell'avvocato della Quadra, [di Antonio della Quadra nel Co. Tal Giovanni Battista Scalcone, [Gio. Francesco Scalcone nel Co. Tal Gio. Vincenzo d'anna e di Scipione Rovito suddetti Chiarissimi Giurisconsulti [Giureconsulti nel Co. Ta] de' loro tempi; * de quali litiggi esistono fino al presente nel detto S.R.C. più voluminosi Processi in Banca di Longo, ora di Graziano presso lo scrivano Galasso, ne' quali al vol. 2, fol. 361 è d'ammirarsi il lor [il di loro nel Co. Ta] fervente zelo ed amore verso della Patria in un pubblico parlamento tenuto nel 1578 per li suddetti litiggi contro il detto Goffredo Palagano negl'infrascritti sentimenti da medesimi ivi spiegati: "Fuit conclusum nemine discrepante che ci aiutamo contro detto Signor Goffredo intorno alle cose predette di Giustizia fino ai sette Cieli, e se non basta la robba, [robba nel Co. Ta] in appresso ci vendiamo i proprii Figli". * Anzi nel 1607 avendo il suo facoltoso Cittadino Gio. Maria di Ruggiero [somministrato all'università nel Co. Tal somministrata grossa somma di danaro per la detta comune pubblica difesa, meritò d'esserli [di essergli nel Co. Tal da quella decretata l'erezione di una lapide tutt'ora esistente sopra la porta della di lui Casa, incisavi la famigerata Catoniana sentenza: "Pugna pro Patria". CAR XXVI.. Si tenta dall'università di comprare la Giurisdizione delle Seconde Cause, e poi d'essere ammessa al Real Demanio. * E fu tanto costante i coraggio di questi cittadini che non solamente nell'anno 1614 risolverono di comprare in nome dell'università la Giurisdizione delle Seconde Cause della prefata Terra, come dall'istrumento di Mandato di Procura presso Notar De Matteis de' 28 ottobre di detto anno, fol. 421,... *...nell'anno 1616 essendo stata detta Terra venduta da Zenobia della Marra come Madre, Balia e Tutrice de' figli, ed Eredi del quondam Barone Luzio Palagano a Giulia Farnese, Sorella del Serennissimo Duca di Parma, Madre di Giovanni Albrici Principe della Vetrana, e di Mesagne, * Signore di Salice, Guagnano, Cellino, Uggiano, e Montefuscolo, 114

7 Ernesto Marinò IMontefusoli nel Co. Tal come publiche risoluzioni unitamente con quel Clero stabilirono di essere ammessi nel Regal Demanio per mezzo di ricompra, collo sborzo di ducati , secondo appare dagli Atti di Notar Antonio Carrone dell'anno 1617, fol. 144 e 162 e di Notar Recchia, fol. 33, 1617 e 1616, fol. 116, [1616 fol. 116, e 1617 fol. 33 nel Co.T a] benché non avessero avuto alcun effetto sì magnanime e lodevolissime risoluzioni non senza molto loro detrimento;... *...perché passata poi nel 1629, come dagli atti di Notar Carrone [Leonardo Antonio Carrone nel Co. Ta] di detta Terra fol. 104 sotto il dominio di Ottavio Serra Nobile Genovese, Signore di Carovigno, che diede la denominazione alla Villa di Serranova, conosciuta prima sotto i nomi di Difesa e Palombaro;... *...ed indi 1642 pervenuta in potere di Giuseppe Marchese Principe di Monte Marano per compra ed intestazione fattali da suo padre Andrea Marchese Presidente del S.R.C., secondo rapportano l'anzidetto Duca della Guardia nel particolar discorso di questa Famiglia a carte 233, ed il celebre Francesco di Andrea ne' manuscritti ricordi a suoi Nipoti Parag. X,... *... dovettero successivamente sostenere anche sino a questa corrente età i medesimi Litiggii sopra de' quali ne nacque decisione per il S.R.C. a 29 Gennaro 1751 a relazione del Regio Consigliere...[Carsera nel Co. Ta] presso il suddetto Scrivano Galasso, ed altro Decreto Domi per il Regio Consigliere Carissimo nel 1766 in Banca di Rubino, Scrivano di Baldassarre. CAP XXVII: Altri litiggi co' Baroni, ed Università di Carovigno sulla controversia del Territorio, e fida degli Animali. * E fuori di questi ha dovuto la medesima Terra soggiacere ad altri strepitosi [più de' primi nel Co. Ta] aggitati nel medesimo S.R.C. contro l'università [contro la convicina nel Co. Tal della convicina Terra di Carovigno e suoi rispettivi Baroni di famiglia Loffredo e Caputo sin dall'anno 1507 sulla controversia del territorio e fida degli animali, accalorati vieppiù tali litiggi circa il 1538, in occasione d'essere stati da quei di Carovigno di notte tempo incisi molti alberi di olive delle Chiuse site in S. Giovanni Giuliano e S.Giacomo, Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

8 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 *... come altresì a 2 Agosto 1606 dai Baglivi, ed altri di Carovigno furono commessi nuovi eccessi e violenze con rappresaglie di animali e tiri di schioppettate nel Territorio di S.Vito, onde quel Barone Donatantonio Loffredo, per sottrarsi dall'incorso rigoroso castigo per detta incisione d' alberi, per cui ne fu carcerato con detti uomini di Carovigno, fu necessitato foggiare quel supposto Inventario della Regina Maria d'engenio dell'anno 1440 per mezzo di un famoso falsario Calabrese nominato Geronimo, che a meraviglia sapea contrafare gli antichi caratteri, siccome nel 1539 ad istanza di detto Goffredo Palagano [Loffredo nel Co. Tal furono esaminati più testimonia, copia de' quali de' quali in forma legale leggesi nel terzo Volume di detti antichi gravami provati dell'università di S.Vito nel fol. 54 e *... e fu poi provata la stessa falsità nel 1575 nel S.R.C. ad istanza della medesima Università di Carovigno nella causa de' gravami dedotti contro Scipione Loffredo di lui figlio in Banca di Francesco Spera fol. 264, 267, 293, * 304, conservati da Gio. Bozavotra Attuario della Regia Camera della Summaria, sebbene avess'egli soggiunto [soggiaciuto nel Co. Ta] alla pena corporale, salva la rifazione dell'interesse; quindi è che similmente [civilmente nel Co. Ta] trattandosi da poi l'affare,... *... ne nacquero varie decisioni del medesimo S.R.C. de' quali fa lungo distinto racconto il medesimo Gio. Battista de Thoro nel Supplemento delle dette sue Decisoni V. Baro e V. Divisio Territorii, il Cancelliere de Luca ad Franch. Dec. 301, ed il suddetto Regente Rovito cons. 36, vol. 3, e nell'istrumento ancora di detto Notar Recchia de' 2 Agosto 1606, fol. 53, col quale si vede appoggiata la Difesa al dottor [detto nel Co. Tal Antonio de Leo per i descritti ultimi eccessi. * E sopratutto è da vedersi il cennato di lui notamento di fatti, e ragioni per detta Università e Barone di S.Vito esistendo per dette Controversie molti processi voluminosi del S.R.C., e nella G. C. [Gran Corte] della Vicaria Criminale in Banca di Anastasio e Carlo Pepe, di Giuseppe Ruppolo Mastrodatti. CAP XXVIII: Altra Controversia contro l'università di Latiano sopra il Feudo dissabitato di S. Donato. * Oltre dell'altra controversia ad istanza di detta Università di S.Vito 116

9 Ernesto Marinò gran tempo agitata sin dall'anno 1565 nella Regia Camera della Summaria contro l'università di Latiano sull'esenzione della Buonatenenza, e gabella per li beni posseduti dai suoi Cittadini nel Feudo dissabitato di S.Donato. Controversia che poi nel 1611 rinnovata e proseguita a proprie spese da' Signori Franconi degli antichi Baroni di Latiano, secondo distintamente ne favella il lodato Ferdinando nel discorso di questa Famiglia tom. I, fol. 214 verso, [retro nel Co. Tal e fol. 216 verso [retro nel Co. Tal del suo Codice manoscritto; e poi dal 1728 dai Signori de Leo, e loro discendenti, come possessori della Masseria Cultura sita in quel Feudo, ne ottennero finalmente per essi loro e per la detta Università di S.Vito a 15 Gennaro 1749 per la Regia Camera presso l'attuario Marcantonio Pisanelli Decreto confirmato avverso di tutti i rimedi prodotti per parte dell'università di Latiano, che non fossero da questa molestati per la detta loro Masseria, che già trovasi [accatastata nel Co. Tal nel generai Catasto della Città di Brindisi, di cui Eglino sono Cittadini, perché passativi ad abitare in occasione di matrimonio con una Gentil Donna della Famiglia Massa. CAP XXIX: Due incursioni fatte in Sanvito, una da' Veneziani nel 1484, e l'altra da' Turchi nel * Ave avuto questa Terra la disgrazia di soggiacere colla detta Terra di Carovigno ben due volte ad incursioni. La prima (1) accadde nell'anno 1484 fattavi dall' Armata Veneta comandata dal General Francesco Marcello, che sbarcatovi dal Porto di Guasceto, la prese e saccheggiò con imperioso [improvviso nel Co. Tal assalto, secondo notò Antonello Coniggero [Conigerl Leccese nella sua Cronaca di detto anno, e vien confirmato da Gio. Maria Morigini e dal Padre Maestro della Monaca nella Storia dell'antichità di Brindisi, lib. 4, Cap. 12, pag. 548 [Vedi anche l'ughelli Ital. Sacr. Tom. 6. Pag. 78 ediz. ven. nel Co. Ta; mentre nel Co. Le è riportata in nota ( I )1. * L'altra [incursione nel Co. Tal avvenne nell'anno 1687 a 14 Luglio innanzi l'alba, fattavi da Corsari Turchi Dulcignotti sbarcati da tre Galeotte nel posto della Specchiolla al numero di 250 incirca, con averci fatto numero dodici Schiavi, inclusivi sette fanciulli ed uccisivi altri quattro uomini, benché de' Turchi ne fossero ivi rimasti uccisi il Capitano, o sia 117 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

10 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce Ipotesi sull'attribuzione del manoscritto della Storia di Sanvito del 1768 Comandante con altri sei di loro, ed uno preso vivo fatto Schiavo, oltre di quaranta altri circa, quali mortalmente da Cristiani feriti morirono poi sopra delle acque; talché nel di loro ritorno in Dulcigno s'udirono de' generali pianti, e mesti clamori per la perdita di tanti loro congionti siccome il tutto si ave avuto per relazione de' vecchi ritrovatisi presenti, e fu [respettivamente nel Co. Tal notato rassegnatamente [non c'è nel Co. Ta] dal lodato Arciprete de Leonardis nel suo Libro de' Morti di detto dì, ed anno[fol. 6 retro è precisato nel Co. Ta]; oltre di un particolare Poema in ottava rima composto dal mentovato Giuseppe di Palma, ito [gito nel Co.Ta] già a male; ed in memoria di tal fatto sin'al al presente conservasi una imbalsamata mano de' Turchi uccisi, [affissa è aggiunto nel Co. Ta] sopra il Portone del Palazzo quivi possedutovi da detti Signori De Leo. (1) Vide Ughelli It. Sacr. tom.6 CAP XXX: Memoria del Castello delle Olive. Fol. [solo degli Ulivi nel Co. Ta] [ tratteggiato tutto il primo rigo nel Co. Tal * Finalmente non è da tralasciarsi di qui notare per memoria de' posteri come distante da questa Terra passi 500 circa, [50 nel Co. Tal dall'ostro si vede un'amena Collinetta, su la cima della quale vi è un ricinto di gran pietre ammassate in forma Circolare, chiamato volgarmente il Castello degli Ulivi, [delle Olive Co. Tal dagli oliveti ivi cresciuti; ma che anticamente si fosse denominato il Castello di Alceste; così per detto del sacerdote d. Giovanni dello Prencipe, morto nel 1687, asseriva Antonio Canone erudito Gentil Uomo, e curioso investigatore delle cose antiche di detta Terra. Fine [solo nel Co. Tal 118

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche c. 1 Illustrissimi signori Per la maggior facilità e chiarezza della stima dei mobili del patrimonio dell illustrissimo signor marchese bali Vincenzio Riccardi, incaricatami con il decreto delle signorie

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - N. RS Anno 2009 N.7088 RGR Anno 1996 ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso n.7088

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI Prot. n. 7889 del 3 Luglio 2013 COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *** *** *** IV SETTORE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI ELENCO IN ORDINE CRONOLOGICO DEI PAGAMENTI DEI DEBITI DI SORTE

Dettagli

(N.132) Legge sulla divisione ed amministrazione delle province del regno.

(N.132) Legge sulla divisione ed amministrazione delle province del regno. (N.132) Legge sulla divisione ed amministrazione delle province del regno. Napoli 8 Agosto GIUSEPPE NAPOLEONE per la grazia di Dio Re di Napoli e di Sicilia, Principe Francese, Grand Elettore dell Impero.

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME DI SILVIO TRAVERSA \ Il potere di messaggio del Presidente della Repubblica è esplicitamente previsto da due disposizioni costituzionali: la prima, che

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco Pagina 1 di 5 Francesco Toppi 1928-2014 di Eliseo Cardarelli PROMOSSI ALLA GLORIA Francesco Toppi 1928 2014 Il pastore Francesco Toppi era nato a Roma il 1 gennaio del 1928, da Gioacchino e Gina Gorietti,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste

Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste 1/5 Nell introduzione al Decameron Giovanni Boccaccio parla dell epidemia della peste che nel Trecento martoriò tutta l Europa. Per comprendere bene

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Focus regionale sulla depurazione:

Focus regionale sulla depurazione: Goletta Verde presenta i risultati del monitoraggio in Puglia Cariche batteriche elevate per 9 campionamenti su 30. Criticità alle foci di fiumi, torrenti e scarichi Focus regionale sulla depurazione:

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti.

Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti. L. 14 gennaio 1994, n. 20 (1). (commento di giurisprudenza) Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti. (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 14 gennaio 1994, n. 10. 1. Azione

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Scacchi ed enigmistica

Scacchi ed enigmistica Scacchi ed enigmistica Di Adolivio Capece Sciopero della fame in massa Visto che con un capo avean da fare col qual non si potea più ragionare nessuno, ad un tratto, s'è più fatto avanti e han smesso di

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO 3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO Anno 1781 Mulino di Gallina Località: Rio Piastroso Fiume: Dx Rio Piastroso Palmenti: 2 1781, Arch. Stor. S. Marcello, Lettere e Negozi, Vol. 799

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

CARTA COSTITUZIONALE

CARTA COSTITUZIONALE CARTA COSTITUZIONALE DEL SOVRANO MILITARE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME DI RODI E DI MALTA PROMULGATA IL 27 GIUGNO 1961 RIFORMATA DAL CAPITOLO GENERALE STRAORDINARIO DEL 28-30 APRILE

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione LEGGE 20 FEBBRAIO 1958, n. 75 (GU n. 055 del 04/03/1958) ABOLIZIONE DELLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE E

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3.

Art. 1. Art. 2. Art. 3. L. 20-3-1865 n. 2248. Legge sul contenzioso amministrativo (All. E) (2) (3). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 27 aprile 1865. (2) Vedi, anche, la L. 6 dicembre 1971, n. 1034. (3) Con riferimento al presente

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO "MONTERISI" LORIA COMUNE : SALERNO

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO MONTERISI LORIA COMUNE : SALERNO AB77 - CHITARRA PAG. 1008 000001 BARONE MARIO SA/135710 0,00 0,00 6,00 126,00 66,00 15,00 Q X 213,00 2014 02/12/1985 (NA) BRNMRA85T02L245D VIA CARMINIELLO 7, E 14 80058 TORRE ANNUNZIATA (NA) SAMM17400V

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c.

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. La riforma del processo esecutivo ha modificato sensibilmente la fase eventuale delle opposizioni siano esse all esecuzione, agli atti esecutivi o di terzi

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato "A" al decreto ministeriale 5 aprile 2002

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato A al decreto ministeriale 5 aprile 2002 Decreto Ministeriale 5 aprile 2002 Approvazione delle formule per la redazione degli atti dello stato civile nel periodo antecedente l'informatizzazione degli archivi dello stato civile Articolo 1 Sono

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.)

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) (A cura di Barbara Limonta e Giulia Scacco) INDICE Introduzione pag. 3 Efficacia della registrazione

Dettagli

I N T R O D U Z I O N E

I N T R O D U Z I O N E I N T R O D U Z I O N E L'imperatore turco Ulugh Bey ( 1393-1449), eminente scienziato, fece scolpire sulle facciate delle università da lui fondate a Bukhara e a Samarkanda il detto del Profeta Maometto:

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore I Vangeli non includono la Madonna nel gruppo di donne che la domenica si è recata a lavare il corpo del Signore. La sua assenza apre alla speranza

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE TERZO SETTORE - SERVIZI ALLA PERSONA. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 26/02/2013

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE TERZO SETTORE - SERVIZI ALLA PERSONA. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 26/02/2013 Nr. Gen.: 155 Nr. Sett.: 40 COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE TERZO SETTORE - SERVIZI ALLA PERSONA Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 26/02/2013 OGGETTO: Liquidazione fatture

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli