1 - Realizzazione dello studio di fattibilità dell'operazione di ammissione a quotazione. Grado di complessità dell analisi.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 - Realizzazione dello studio di fattibilità dell'operazione di ammissione a quotazione. Grado di complessità dell analisi."

Transcript

1 Partner: Integrae SIM Nome referente PiùBorsa*: Luigi Giannotta 1 - Realizzazione dello studio di fattibilità dell'operazione di ammissione a quotazione Nel valutare la fattibilità dell operazione Integrae, attraverso un Comitato Tecnico interno, composto tra l altro dai key executive della struttura e dal Responsabile Compliance, valuta preliminarmente: i) la globalità del business della Società; ii) le caratteristiche strutturali dell attività in termini di dimensione, posizionamento competitivo, principali linee di prodotto, etc..; iii) i dati economico-finanziari; iv) la struttura e la size dell operazione; v) eventuali conflitti di interesse. Grado di complessità dell analisi. per la Società, in quanto tale studio di fattibilità è per Integrae un opportunità. 2 - Svolgimento dell attività di due diligence Integrae SIM, con il supporto di un team composto da 4/5 persone (1 Partner, 2 Senior Analyst, 1/2 Junior Analyst) svolge la propria due diligence con particolare riferimento a: i) settore di attività della Società; ii) la value proposition,; iii) il piano industriale; iv) la struttura finanziaria; v) le informazioni finanziarie storiche e le altre informazioni aziendali. Struttura dell Operazione e timing. Valutazione della Società, attraverso l applicazione delle metodologie di valutazione comunemente utilizzate dalla prassi professionale (con il supporto del Dott. Antonio Tognoli, Vice Presidente di Integrae SIM e Vice Presidente Associazione Italiana Analisti Finanziari).

2 3 - Gestione dei rapporti tra l'emittente, la società di gestione del mercato e l'autorità di vigilanza Assistenza, in qualità di NOMAD, per tutto il periodo di permanenza sul mercato (partecipazione ai CdA, supporto/supervisione critica verbali CdA e Assemblee, comunicati stampa, etc.) e interfaccia per nome e per conto della Società nei rapporti con la società di gestione del mercato e l'autorità di vigilanza. Complessità della Società e delle eventuali operazioni straordinarie nella fase post quotazione (operazioni societarie, etc..). Applicate. 4 - Servizi di global coordinator, lead manager, underwriter e bookrunner per l'offerta istituzionale e pubblica Integrae supporta la Società: i) nella definizione della struttura dell operazione con il fine di ottimizzare i risultati del Collocamento; ii) nella definizione dei tempi di realizzazione della Quotazione; iii) nella raccolta degli ordini di sottoscrizione per conto dell Emittente relativamente alle Azioni di nuova emissione, al fine di consentire la sufficiente diffusione delle Azioni stesse per realizzare il requisito del flottante richiesto per l ammissione alle negoziazioni (ai sensi dell articolo 6 delle linee guida del Regolamento Emittenti AIM Italia); iv) nell organizzazione e nel coordinamento del Collocamento Riservato di cui Integrae assumerà la direzione; v) nell assistenza nei rapporti con Borsa Italiana. Struttura dell Operazione e timing. Predisposizione di opportuno materiale analitico e della documentazione informativa a beneficio delle autorità di controllo e degli investitori finali, necessari e/o utili, a giudizio di Integrae, per il buon esito del Collocamento. Scontistica fino ad un massimo del 25% sulla fee relativa all attività di Coordinamento e Collocamento. 2

3 5 - Attività di sponsor per la quotazione su MTA e di NOMAD per la quotazione su AIM Italia In qualità di Nomad/Sponsor, Integrae SIM, al fine di valutare l appropriatezza di un Emittente per l AIM Italia, svolge i seguenti controlli e verifiche: i) svolge almeno una visita presso la sede dell emittente o le sedi operative ed effettuare incontri con gli amministratori e il top management; ii) verifica che sia stata svolta un adeguata due diligence fiscale e legale da parte di una o più strutture professionali appropriate; iii) verifica le eventuali procedure predisposte per assicurare la compliance con le disposizioni del Regolamento Emittenti; iv) verifica che gli amministratori siano stati informati degli obblighi e delle responsabilità gravanti in maniera continuativa su di loro e sulla società derivanti dal Regolamento Emittenti; v) verifica la conformità dello statuto dell Emittente rispetto al Regolamento Emittenti. Struttura dell Operazione e timing. Formazione al Management su tutti gli obblighi e le responsabilità gravanti in maniera continuativa su di essi e sulla Società derivanti dal Regolamento Emittenti. 6 - Predisposizione di comfort letter sui dati finanziari inseriti nel prospetto Integrae in qualità di Nomad/Sponsor supporta la Società di Revisione nella verifica dei dati finanziari da inserire nel prospetto. Timing e struttura dell operazione. Integrae si assume personalmente tale onere, in modo da alleggerire i costi gravanti sulla Società. 3

4 10 - Predisposizione del prospetto di offerta / quotazione / offering circular / documento di ammissione Agevolazioni Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo PiùBorsa Integrae, in qualità di Nomad/Sponsor, supervisiona ed è attivamente coinvolta nella predisposizione delle sezioni del documento di ammissione che si riferiscono al business dell Emittente, ai fattori di rischio, alle diluizioni post-ipo, etc.. Timing Predisposizione della documentazione necessaria per il filing della domanda di ammissione alla società di gestione del mercato (business plan, Qmat, Memoradum sul SCG, rilascio della dichiarazione sul SCG allo sponsor, working capital statement) Agevolazioni Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo PiùBorsa Integrae, dopo aver svolto tutte le attività indicate nel Regolamento Emittenti e nel Regolamento Nominated Advisers (analisi delle comfort sul working capital statement, legale, fiscale, etc..) in relazione all Emittente, procede con le dichiarazioni di appropriatezza necessarie all ammissione a quotazione, assumendosi tutti gli oneri e le responsabilità derivanti da tale attività. Struttura dell Operazione e timing. 4

5 12 - Assistenza alla definizione dell organizzazione societaria necessaria ai fini del listing (statuto, governace, D.lgs. 231/01, L,262/05, procedure di comunicazione ecc.) Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo Agevolazioni PiùBorsa In qualità di Nomad, Integrae SIM supporta la Società sia in pre-ipo sia nel post-ipo, in particolare per quel che concerne: i) predisposizione di apposite procedure per assicurare la compliance con le disposizioni del Regolamento Emittenti (comunicazione al Nomad, Parti Correlate, Internal Dealing; Informazioni Privilegiate) ii) verifica della conformità dello statuto dell Emittente rispetto al Regolamento Emittenti, etc.. Timing. : Formazione al Management su tutti gli obblighi e le responsabilità gravanti in maniera continuativa su di essi e sulla Società derivanti dal Regolamento Emittenti (Post IPO) Assistenza per l organizzazione di roadshow Integrae SIM, con il supporto del team di sales, assiste le società emittenti nell organizzazione di incontri con gli azionisti e i potenziali nuovi investitori, per comunicare al mercato update riguardanti l andamento finanziario e di business Numero di incontri. 5

6 14 - (Post IPO) Produzione di analisi finanziarie sugli emittenti Integrae, nella persona di Antonio Tognogli (Vice Presidente Associazione Italiana Analisti Finanziari, Vice Presidente Integrae SIM) svolge attività di ricerca e analisi sugli emittenti, con cadenza semestrale e in presenza di eventi societari di rilievo, al fine di rispondere ai reali bisogni dell investitore istituzionale e permettere a ciascun cliente di orientarsi nel mercato azionario italiano secondo il proprio approccio e stile di gestione. Dimensione e Complessità della Società e Settore Operativo in cui opera. Scontistica del 10% 15 - (Post IPO) Assistenza per l attività di liquidity-providing Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo Agevolazioni PiùBorsa Attraverso l attività di Specialist, Integrae sostiene la liquidità degli strumenti finanziari degli emittenti, garantendo una presenza costante sul book di negoziazione di prezzi, sia in acquisto che in vendita, con obblighi sia in termini di quantità minima da esporre, sia in termini di Spread (calcolato come distanza percentuale tra prezzo Bid/Ask). Complessità del titolo. Scontistica del 10% 16 - (Post IPO) Gestione dei rapporti con gli investitori Integrae SIM, con il supporto del team di sales, assiste le società emittenti nell organizzazione di incontri con gli azionisti e i potenziali nuovi investitori, per comunicare al mercato update riguardanti l andamento finanziario ed industriale. Numero di incontri. 6

7 17 - (Post IPO) Comunicazione finanziaria al pubblico Integrae SIM, supporta l emittente nella redazione e nella gestione della comunicazione finanziaria al pubblico, tramite comunicati stampa, articoli di giornale, per mantenere alto l interesse del mercato riguardo le vicende societarie. Integrae si assume personalmente tale onere, in modo da alleggerire i costi gravanti sulla Società. 7

Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo Agevolazioni PiùBorsa

Descrizione del tipo di attività Variabili che Influenzano il prezzo Agevolazioni PiùBorsa Partner: Nome referente PiùBorsa*: Avv. Fabrizio Iliceto *(solo se diverso dal referente della Partnership Equity Market) 1 - Realizzazione dello studio di fattibilità dell'operazione di ammissione a quotazione

Dettagli

Presentazione di Intermonte

Presentazione di Intermonte Presentazione di Intermonte Offerta di servizi dedicati alle medie imprese nazionali per favorire l accesso al mercato borsistico Novembre 2013 Sommario 1. Descrizione dell intermediario: Presentazione

Dettagli

La quotazione su AIM Italia : preparazione della società

La quotazione su AIM Italia : preparazione della società S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista La quotazione su AIM Italia : preparazione della società Dott. Livio Pasquetti

Dettagli

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita AIM Italia La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita 5 novembre 2015 Cos è AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese

Dettagli

Reperimento di capitale di rischio per le PMI: il mercato AIM Italia di Borsa Italiana

Reperimento di capitale di rischio per le PMI: il mercato AIM Italia di Borsa Italiana Reperimento di capitale di rischio per le PMI: il mercato AIM Italia di Borsa Italiana Eugenio Anglani Co-Head Investment Banking Eurodefi Alessandria, 6 maggio 2011 Intermonte Intermonte è una delle principali

Dettagli

L Offerta di Borsa Italiana per le PMI. Luca Tavano Primary Markets Borsa Italiana - London Stock Exchange Group Ottobre2016

L Offerta di Borsa Italiana per le PMI. Luca Tavano Primary Markets Borsa Italiana - London Stock Exchange Group Ottobre2016 L Offerta di Borsa Italiana per le PMI Luca Tavano Primary Markets Borsa Italiana - London Stock Exchange Group Ottobre2016 L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati MTA Mercato Telematico

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (redatto in conformità all art. 54 del Regolamento Emittenti Consob) Periodo di riferimento 1 marzo 15 maggio 2008 Data Pubblicazione OGGETTO 30.03. Comunicato presentazione

Dettagli

Trieste, 10 Giugno Il Ruolo del Nomad

Trieste, 10 Giugno Il Ruolo del Nomad Trieste, 10 Giugno 2016 Il Ruolo del Nomad AGENDA MERCATO AIM ITALIA: UN OPPORTUNITA CONCRETA PER CRESCERE GLI ATTORI COINVOLTI IREQUISITI IL PROCESSO (TEMPI, COSTI, MODI) QUOTAZIONE E PERMANENZA PARLIAMO

Dettagli

Ai sensi del Decreto Sviluppo (DL 83/2012) le micro imprese non rientrano. Risultato netto positivo nell ultimo esercizio

Ai sensi del Decreto Sviluppo (DL 83/2012) le micro imprese non rientrano. Risultato netto positivo nell ultimo esercizio Minibond Nuove opportunità di finanziamento Identificazione delle società target Fatturato: non superiore a 250 mln Ai sensi del Decreto Sviluppo (DL 83/2012) le micro imprese non rientrano Risultato netto

Dettagli

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing

Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni finanziarie nel processo di listing e post listing Nel seguito sono presentati i servizi di revisione contabile e verifica delle informazioni

Dettagli

Your Business, Our Network. Cremona - Via Arcangelo Ghisleri,

Your Business, Our Network. Cremona - Via Arcangelo Ghisleri, Your Business, Our Network. Cremona - Via Arcangelo Ghisleri, 22 0372 452715 0372 452756 studio@studiocoratellapoggio.it info@studiocoratellapoggio.it L ESPERIENZA di oltre 30 anni di attività L INNOVAZIONE

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI L offerta di Borsa Italiana per le PMI 1 MERCATI REGOLAMENTATI Il processo di quotazione PREPARAZIONE DUE DILIGENCE ISTRUTTORIA COLLOCAMENTO Eventuale riorganizzazione società / gruppo Eventuali modifiche

Dettagli

Il ruolo del Nomad prima e dopo la quotazione

Il ruolo del Nomad prima e dopo la quotazione Il ruolo del Nomad prima e dopo la quotazione In Borsa per crescere Mauro Iacobuzio Head of Corporate Finance Torino, 29 giugno 2016 1. Il ruolo del Nomad Introduzione Il Nomad svolge un ruolo centrale

Dettagli

IREN SPA. i documenti contabili o informativi sono stati inviati a Borsa Italiana tramite il circuito NIS e depositati presso la Sede Sociale;

IREN SPA. i documenti contabili o informativi sono stati inviati a Borsa Italiana tramite il circuito NIS e depositati presso la Sede Sociale; IREN SPA Premessa: Il presente documento è redatto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti 11971/99 e successive modifiche ed integrazioni. Per ogni documento o informazione è indicata la natura

Dettagli

La pianificazione dell offerta

La pianificazione dell offerta La pianificazione dell offerta Una volta individuato il global coordinator (e le altre eventuali figure), ha inizio la procedura per l offerta al pubblico delle azioni. I tempi di realizzazione sono di

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

Ante quotazione il bilancio è la principale fonte di informazione ancorché limitata

Ante quotazione il bilancio è la principale fonte di informazione ancorché limitata L ANNUAL REPORT E LA QUOTAZIONE IN BORSA Andrea MAYR Vice Direttore Generale BANCA IMI S.p.A. Ante quotazione il bilancio è la principale fonte di informazione ancorché limitata Informazione di base (Bilancio)

Dettagli

NAPOLI. III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana

NAPOLI. III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana NAPOLI III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana La terza edizione del corso di specializzazione sui mercati borsistici è organizzata nell ambito dell Accordo tra il Consiglio Nazionale

Dettagli

AIM ITALIA QUOTARSI PER CRESCERE. Un opportunità concreta per le imprese del Friuli Venezia Giulia. Trieste, 10 giugno 2016 LUKAS PLATTNER

AIM ITALIA QUOTARSI PER CRESCERE. Un opportunità concreta per le imprese del Friuli Venezia Giulia. Trieste, 10 giugno 2016 LUKAS PLATTNER AIM ITALIA QUOTARSI PER CRESCERE Un opportunità concreta per le imprese del Friuli Venezia Giulia Trieste, 10 giugno 2016 LUKAS PLATTNER Crescita delle PMI e mercato dei capitali Le PMI (oltre 146.000

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni generali

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni generali AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Disposizioni generali 15 settembre 2014 Disposizioni generali 15 settembre 2014 2 Disposizioni generali per l AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Oggetto

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. Assemblea ordinaria

ORDINE DEL GIORNO. Assemblea ordinaria RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE DI APPROVAZIONE DEL PROGETTO DI AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DELLE AZIONI ORDINARIE DI TRIBOO S.P.A. SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO,

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 REGOLAMENTO EMITTENTI. (periodo dal al ) pubblicazione

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 REGOLAMENTO EMITTENTI. (periodo dal al ) pubblicazione DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 REGOLAMENTO EMITTENTI (periodo dal 23.04.2008 al 11.05.09) Documento Data di pubblicazione Fonte Dati finanziari al 31.03.08 12.05.2008 NIS Analyst

Dettagli

LE NUOVE OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. 19 Marzo 2014

LE NUOVE OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE. 19 Marzo 2014 LE NUOVE OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE 19 Marzo 2014 ADB SpA Consulenza di Investimento ADB Analisi Dati Borsa mette a disposizione dei suoi Clienti il know-how consolidato in oltre 25 anni

Dettagli

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013 MPS Capital Services - Direzione Investment Banking Luglio 2013 1. Il Gruppo Montepaschi 2 Il Gruppo Montepaschi Overview Filiali in Italia Il Gruppo Montepaschi, terzo gruppo bancario Italiano, è attivo

Dettagli

Il mercato primario Le offerte di azioni

Il mercato primario Le offerte di azioni Il mercato primario Le offerte di azioni Tecnicamente le offerte di azioni sono di due tipi: OFFERTE PUBBLICHE DI SOTTOSCRIZIONE (OPS), quando oggetto di offerta sono azioni di nuova emissione provenienti

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DI ISAGRO S.P.A.

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DI ISAGRO S.P.A. Data Tipo di Comunicato Dove pubblicato / distribuzione 14 maggio 2009 Documentazione ex art. 54 del Regolamento Emittenti Documento di informazione annuale. 15 maggio 2009 Comunicato stampa Isagro: risultati

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW 1

CORPORATE OVERVIEW 1 CORPORATE OVERVIEW 1 2 INDICE CFO SIM Overview 4 Investment Banking Overview 6 Corporate Finance 8 Research 9 Sales, Trading & Market Making 10 Borsa Italiana 11 Vantaggi della Quotazione 13 Requisiti

Dettagli

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana

MEMORANDUM D INTESA. tra. Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. ABI - Associazione Bancaria Italiana MEMORANDUM D INTESA tra Consob - Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ABI - Associazione Bancaria Italiana AIFI - Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital ASSIREVI - Associazione

Dettagli

VERONA. IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana

VERONA. IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana VERONA IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana La quarta edizione del corso di specializzazione sui mercati borsistici è organizzata nell ambito dell Accordo tra il Consiglio Nazionale

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 del Regolamento Emittenti)

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 del Regolamento Emittenti) A2A S.p.A. Sede in Brescia, Via Lamarmora 230 25124 Brescia Codice Fiscale, Partita IVA e numero di iscrizione nel Registro delle Imprese di Brescia 11957540153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (PREDISPOSTO AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI)

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (PREDISPOSTO AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI) DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (PREDISPOSTO AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI) TIPO DOCUMENTO DESCRIZIONE DOCUMENTO DATA PUBBLICAZIONE FONTE NOTE Comunicati stampa 2005 Risultati dell'offerta

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A.

Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. 1 BOARD PERFORMANCE REVIEW 2010 Documento di supporto predisposto dal Comitato Nomine e Compensi 2 Composizione del Consiglio di Amministrazione (al 31 dicembre

Dettagli

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI

APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI APPENDICI B. GLOSSARIO SULLA QUOTAZIONE: I 50 TERMINI PIÙ USATI B. Glossario sulla quotazione: i 50 termini più utilizzati Termine Aftermarket performance Best practice Blue chip Bookbuilding Capitalizzazione

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE di Offerta di prestiti obbligazionari denominati

CONDIZIONI DEFINITIVE di Offerta di prestiti obbligazionari denominati Sede legale in Via C. Carcano n. 6-24047 Treviglio (Bergamo) Sito internet : www.cassaruraletreviglio.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia al n. 3148 Iscritta all Albo delle Società

Dettagli

SOMMARIO 1. AMBITO E DEFINIZIONI 2. DUE DILIGENCE CONTABILE

SOMMARIO 1. AMBITO E DEFINIZIONI 2. DUE DILIGENCE CONTABILE SOMMARIO 1. AMBITO E DEFINIZIONI di Marco Fazzini 1.1. Premessa... 3 1.2. La committenza e la tipologia di operazione... 3 1.3. Gli ambiti della due diligence... 4 1.4. Le fasi della due diligence... 6

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DI ISAGRO S.P.A.

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DI ISAGRO S.P.A. Data Tipo di Comunicato Dove pubblicato / distribuzione 19 maggio 2010 Documentazione ex art. 54 del Regolamento Documento di informazione annuale. 21 maggio 2010 Schema di comunicazione ai sensi dell

Dettagli

itale AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Regolamento Nominated Adviser

itale AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Regolamento Nominated Adviser itale AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale s Introduzione... 3 Parte 1... 4 Nominated Adviser: criteri di ammissione e procedura per diventare un Nominated Adviser... 4 Criteri per diventare un

Dettagli

AVVISO n AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 10 Marzo Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 10 Marzo Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4284 10 Marzo 2017 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Crescita S.p.A. Oggetto : Aggiornamento comunicazione di

Dettagli

Mercato azionario. Il processo di quotazione sul mercato Expandi

Mercato azionario. Il processo di quotazione sul mercato Expandi Mercato azionario Tecniche Il processo di quotazione sul mercato Expandi di Lorenzo Parrini (*) e Debora Megna (**) Proseguono gli interventi volti ad esaminare il mercato azionario delle piccole e medie

Dettagli

MILANO. II edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana

MILANO. II edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana MILANO II edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana La seconda edizione del corso di specializzazione sui mercati borsistici, che prevede un particolare approfondimento su AIM Italia, è organizzata

Dettagli

Università Aperta - Imola. Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori 4 aprile 2017

Università Aperta - Imola. Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori 4 aprile 2017 Università Aperta - Imola Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori Le azioni Un azione è l unità minima di partecipazione di un socio al capitale di una società; Le azioni sono un investimento

Dettagli

Risk Governance: disegno e funzionamento

Risk Governance: disegno e funzionamento Risk Governance: disegno e funzionamento Enzo Rocca Vice Direttore Generale Credito Valtellinese ABI Basilea 3, 27-28 Giugno 2013 Partecipazione attiva al processo decisionale Le banche che hanno meglio

Dettagli

Introduction su AIM Italia

Introduction su AIM Italia Introduction su AIM Italia Elena Goos 02/02/2009 Che cos è l Introduction (1/2) L introduction è una tecnica utile soprattutto nei momenti negativi di mercato. La tecnica dell introduction consente l ammissione

Dettagli

Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l autorizzazione da Voi concessaci il 18 dicembre 2007 è in scadenza il 18 giugno prossimo. Di fatto non

Dettagli

GRUPPO CERAMICHE RICCHETTI S.P.A. Sede in Modena, Strada delle Fornaci 20 Registro delle Imprese di Modena n

GRUPPO CERAMICHE RICCHETTI S.P.A. Sede in Modena, Strada delle Fornaci 20 Registro delle Imprese di Modena n GRUPPO CERAMICHE RICCHETTI S.P.A. Sede in Modena, Strada delle Fornaci 20 Registro delle Imprese di Modena n. 00327740379 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (Articolo 54 del Regolamento Emittenti- Delibera

Dettagli

Data pubblicazione. Fonte. NIS sito internet Biesse area I.R.

Data pubblicazione. Fonte. NIS sito internet Biesse area I.R. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE riferimento Anno 2010 (predisposto ai sensi dell art. 54 comma 3 del Regolamento Emittenti-art. 10 paragrafo 1 Direttiva 2003/71/CE art. 27 Regolamento 809/2004/CE) Tipo

Dettagli

AIM INVESTOR DAY. 4AIM SICAF La prima società di investimento focalizzata sul mercato Aim Italia

AIM INVESTOR DAY. 4AIM SICAF La prima società di investimento focalizzata sul mercato Aim Italia AIM INVESTOR DAY 4AIM SICAF La prima società di investimento focalizzata sul mercato Aim Italia L opportunità per il mercato Capitalizzazione indotta per Aim Italia 4AIM SICAF (Società di Investimento

Dettagli

SITI-B&T GROUP S.P.A.

SITI-B&T GROUP S.P.A. SITI-B&T GROUP S.P.A. - PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMINATED ADVISER - - 1 - Indice 1 Premessa... 3 2 Destinatari della Procedura... 3 3 Obblighi di comunicazione al Nomad... 3 4 Verifica dello

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Dipartimento di Giurisprudenza A.A Diritto commerciale, corso II semestre Le società quotate *** Argomenti e temi

Dipartimento di Giurisprudenza A.A Diritto commerciale, corso II semestre Le società quotate *** Argomenti e temi Dipartimento di Giurisprudenza A.A. 2012-2013 Diritto commerciale, corso II semestre Le società quotate Argomenti e temi - Società per azioni che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio: società

Dettagli

M.T. Cliff, D.J Denis Do IPO Firms Purchase Analyst Coverage With Underpricing (http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=378201)

M.T. Cliff, D.J Denis Do IPO Firms Purchase Analyst Coverage With Underpricing (http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=378201) LEZIONE 2 Analisi Finanziaria e IPO Letture Suggerite: M.T. Cliff, D.J Denis Do IPO Firms Purchase Analyst Coverage With Underpricing - 2003 (http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=378201)

Dettagli

OPERATORI DEL MERCATO

OPERATORI DEL MERCATO OPERATORI DEL MERCATO MOBILIARE A.A. 2016/2017 Prof. Alberto Dreassi adreassi@units.it DEAMS Università di Trieste ARGOMENTI Banche d affari Broker e dealer Private equity e venture capital 2 1 BANCHE

Dettagli

NEODECORTECH S.P.A PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD

NEODECORTECH S.P.A PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD NEODECORTECH S.P.A PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD 1 Premessa La presente procedura (la Procedura ) riassume gli obblighi informativi nei confronti del Nomad da parte di NEODECORTECH S.p.A.

Dettagli

art.150, I c. D. Lgs. n. 58/1998

art.150, I c. D. Lgs. n. 58/1998 L Amministratore Delegato 1 INDICE 1. Premessa 3 1.1 Riferimenti normativi 3 1.2 Obiettivi perseguiti 4 2. Tipologia delle informazi o n i 5 2.1 Natura delle informazioni 5 2.2 Attività svolte 5 2.3 Operazioni

Dettagli

Modifiche statutarie. Assemblea degli Azionisti

Modifiche statutarie. Assemblea degli Azionisti Modifiche statutarie Assemblea degli Azionisti 28.10.2015 Modifiche statutarie - Highlights Le modifiche allo Statuto proposte sono volte a recepire il contenuto delle Disposizioni di Vigilanza della Circolare

Dettagli

Dicembre 2013. Soluzioni finanziarie integrate per PMI e Investitori

Dicembre 2013. Soluzioni finanziarie integrate per PMI e Investitori Dicembre 2013 Soluzioni finanziarie integrate per PMI e Investitori IL PROFILO DELLA SOCIETA INTEGRAE SIM si propone di soddisfare con approccio integrato e caratterizzato da rigore professionale le molteplici

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE BERGAMO AMBIENTE E SERVIZI S.p.A. IN ASM BRESCIA S.p.A. AI SENSI DEGLI ARTT e 2501-TER CODICE CIVILE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE BERGAMO AMBIENTE E SERVIZI S.p.A. IN ASM BRESCIA S.p.A. AI SENSI DEGLI ARTT e 2501-TER CODICE CIVILE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE BERGAMO AMBIENTE E SERVIZI S.p.A. IN ASM BRESCIA S.p.A. AI SENSI DEGLI ARTT. 2501 e 2501-TER CODICE CIVILE I Consigli di Amministrazione di ASM Brescia S.p.A. ( ASM

Dettagli

Documento di informazione annuale

Documento di informazione annuale Documento di informazione annuale ex art. 54 Regolamento Emittenti Consob 23 maggio 2011-1 - DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE EX ART. 54 REGOLAMENTO EMITTENTI CONSOB Periodo di riferimento: 14 maggio

Dettagli

Le Verifiche della Regolare tenuta della Contabilità sociale

Le Verifiche della Regolare tenuta della Contabilità sociale Principio di Revisione (SA Italia) 250B Le Verifiche della Regolare tenuta della Contabilità sociale Matteo Maccari Manager Overview ISA 250B Introduzione e Obiettivo Definizioni Regole Contenuti delle

Dettagli

RUOLO, TIPOLOGIA E RESPONSABILITA DEGLI AMMINISTRATORI NELLE SOCIETA QUOTATE IN BORSA

RUOLO, TIPOLOGIA E RESPONSABILITA DEGLI AMMINISTRATORI NELLE SOCIETA QUOTATE IN BORSA Ente pubblico non economico RUOLO, TIPOLOGIA E RESPONSABILITA DEGLI AMMINISTRATORI NELLE SOCIETA QUOTATE IN BORSA a cura di Dott.ssa Annamaria RONCARI per il Comitato Pari Opportunità dell ODCEC di Torino

Dettagli

REDATTA AI SENSI DELLA SEZIONE IA.2.12 DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DI BORSA ITALIANA S.P.A.

REDATTA AI SENSI DELLA SEZIONE IA.2.12 DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DI BORSA ITALIANA S.P.A. I Viaggi del Ventaglio SOCIETÀ PER AZIONI REDATTA AI SENSI DELLA SEZIONE IA.2.12 DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DI BORSA ITALIANA S.P.A. I VIAGGI DEL VENTAGLIO S.P.A. VIA DEI GRACCHI N. 35 20146 MILANO

Dettagli

Lezione Il Mercato Azionario, relativa segmentazione e mercato del risparmio gestito

Lezione Il Mercato Azionario, relativa segmentazione e mercato del risparmio gestito Lezione Il Mercato Azionario, relativa segmentazione e mercato del risparmio gestito Obiettivi Definire il mercato azionario, analizzare i principali segmenti Conoscere il mercato del Risparmio gestito

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 183 B.C.C. FORNACETTE 2007/2010 Euribor 3 mesi ISIN IT0004220155 Le presenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.c.r.l. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca Popolare di Milano 31 Marzo 2016/2019 Tasso Fisso 1,00%, ISIN IT0005163123 Obbligazioni

Dettagli

Il ruolo della società di revisione in un progetto di quotazione all AIM. Trieste, 10 giugno 2016

Il ruolo della società di revisione in un progetto di quotazione all AIM. Trieste, 10 giugno 2016 Il ruolo della società di revisione in un progetto di quotazione all AIM Trieste, 10 giugno 2016 Assurance - Comfort (su dati storici e prospettici) Assurance = assicurazione, fiducia, garanzia Comfort

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SEAT PAGINE GIALLE S.P.A DEL CODICE CIVILE; DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SEAT PAGINE GIALLE S.P.A DEL CODICE CIVILE; DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SEAT PAGINE GIALLE S.P.A. SULL ARGOMENTO RELATIVO AL PUNTO 1 DELL ORDINE DEL GIORNO DI PARTE ORDINARIA DELL ASSEMBLEA CONVOCATA IN UNICA CONVOCAZIONE

Dettagli

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985 CORPORATE FINANCE Consulenza di Investimento dal 1985 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata nel 1985 a Torino. Offre servizi

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE ALL ESTERNO DI DOCUMENTI ED INFORMAZIONI

CORPORATE GOVERNANCE PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE ALL ESTERNO DI DOCUMENTI ED INFORMAZIONI CORPORATE GOVERNANCE PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE ALL ESTERNO DI DOCUMENTI ED INFORMAZIONI INDICE 1. Premessa Pag. 3 2. Procedura per la comunicazione all esterno di documenti ed informazioni Pag. 3

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (predisposto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti)

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (predisposto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti) DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (predisposto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti) Tipo Documento Descrizione documento Data pubblicazione Fonte Approvazione da parte dell Assemblea dei soci

Dettagli

Le opportunità di Borsa Italiana per le PMI

Le opportunità di Borsa Italiana per le PMI Le opportunità di Borsa Italiana per le PMI Camera di Commercio di Bolzano, PensPlan Invest SGR SpA 13 Settembre 2017 Italy Primary Markets Borsa Italiana, London Stock Exchange Group Un insieme di prodotti

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

AVVISO n Giugno 2010 AIM Italia

AVVISO n Giugno 2010 AIM Italia AVVISO n.10425 25 Giugno 2010 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : Methorios Capital dell'avviso Oggetto : Comunicazione di pre ammissione di Methorios Capital S.p.A.

Dettagli

MINIBOND. Nuova finanza alle imprese. www.minibond.net

MINIBOND. Nuova finanza alle imprese. www.minibond.net MINIBOND Nuova finanza alle imprese www.minibond.net Decreto Sviluppo 2012 - Strumenti Cambiali finanziarie Obbligazioni () Funding a breve termine (attivo circolante) Durata tra 1 e 36 mesi Ammontare

Dettagli

Anima S.G.R.p.A. Sede in Milano Via Brera 18. Capitale sociale Euro =i.v. RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

Anima S.G.R.p.A. Sede in Milano Via Brera 18. Capitale sociale Euro =i.v. RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE Anima S.G.R.p.A. Sede in Milano Via Brera 18 Capitale sociale Euro 5.250.000=i.v. Registro delle Imprese di Milano n. 04470940018 REA 1137558 C.F. 04470940018 P.I. 09845640151 ALBO SGR N 7 Gruppo Banco

Dettagli

Offerta di servizi consulenziali alle società di calcio professionistico Labet Srl. All rights reserved.

Offerta di servizi consulenziali alle società di calcio professionistico Labet Srl. All rights reserved. Offerta di servizi consulenziali alle società di calcio professionistico 1 Labet: i settori di intervento nel calcio professionistico 1. ASSISTENZA NEGLI ADEMPIMENTI RELATIVI ALL OTTENIMENTO DELLA LICENZE

Dettagli

Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane

Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane Aspetti evolutivi dei sistemi di controllo: l'esperienza di BancoPosta e Poste Italiane Milano 17 giugno 2008 Roberto Russo Responsabile Revisione Interna BancoPosta Versione:1.0. Premessa 2 L evoluzione

Dettagli

Il comitato di controllo interno, rapporti con il collegio sindacale

Il comitato di controllo interno, rapporti con il collegio sindacale S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL FUNZIONAMENTO DELL ORGANO AMMINISTRATIVO E L AMMINISTRATORE INDIPENDENTE Il comitato di controllo interno, rapporti con il collegio sindacale Alberto Giussani

Dettagli

LA QUOTAZIONE IN BORSA

LA QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE IN BORSA Facoltà di Economia dell'università di Parma 20 febbraio 2012 Martino De Ambroggi L attività del broker Equity Sales & Trading Equity Research Francesco Perilli (CEO) Investment

Dettagli

Il MAC: un nuovo business per gli Advisor

Il MAC: un nuovo business per gli Advisor Il MAC: un nuovo business per gli Advisor www.mercatoalternativocapitale.it 9 Maggio 2008 0 I principali mercati alternativi europei hanno avuto un successo straordinario N aziende al 05/05/08 1679 1.500

Dettagli

Minibond PROBLEMATICHE ECONOMICO- FINANZIARIE E RISCHI DEI MINIBOND E DEI FONDI IN MINIBOND. Prof. Claudio Cacciamani

Minibond PROBLEMATICHE ECONOMICO- FINANZIARIE E RISCHI DEI MINIBOND E DEI FONDI IN MINIBOND. Prof. Claudio Cacciamani Minibond PROBLEMATICHE ECONOMICO- FINANZIARIE E RISCHI DEI MINIBOND E DEI FONDI IN MINIBOND Prof. Claudio Cacciamani Indice 1. Identificazione delle società target 2. Struttura dell operazione 3. Vantaggi

Dettagli

WM CAPITAL S.p.A. PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD - 1 -

WM CAPITAL S.p.A. PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD - 1 - WM CAPITAL S.p.A. PROCEDURA OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE AL NOMAD - 1 - Premessa La presente procedura (la Procedura ) riassume gli obblighi informativi nei confronti del Nomad legati alla ammissione delle

Dettagli

Minibond : Le opportunità per le imprese e il ruolo della Banca

Minibond : Le opportunità per le imprese e il ruolo della Banca Minibond : Le opportunità per le imprese e il ruolo della Banca Andrea Riva Cariparma Crédit Agricole 1 1 Perchè parliamo di minibond? L'attenzione sul mercato dei mini-bond è emersa in un contesto che

Dettagli

***** RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE ALL ASSEMBLEA DEI SOCI. ai sensi dell art del codice civile

***** RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE ALL ASSEMBLEA DEI SOCI. ai sensi dell art del codice civile Clabo S.p.A. via dell Industria n. 15-60035 Jesi (AN) Codice fiscale, partita IVA e numero iscrizione al Registro delle imprese di Ancona 02627880426 Capitale sociale Euro 7.726.500,00 interamente versato

Dettagli

La quotazione in Borsa. Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe

La quotazione in Borsa. Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe La quotazione in Borsa Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe Sezione 1 Borsa Italiana e LSE Borsa Italiana e London Stock Exchange: un leader europeo e

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA

Dettagli

Chi siamo. Tra i servizi offerti:

Chi siamo. Tra i servizi offerti: IPO Pre Assessment Chi siamo Universoft è una società specializzata in servizi di affiancamento alle imprese ed esprime una particolare expertise con riferimento alla quotazione delle società sui mercati

Dettagli

AVVISO n Dicembre 2010 AIM Italia

AVVISO n Dicembre 2010 AIM Italia AVVISO n.19305 29 Dicembre 2010 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : Unione Alberghi Italiani dell'avviso Oggetto : Comunicazione di pre ammissione di Unione Alberghi

Dettagli

AVVISO n Marzo 2010 AIM Italia

AVVISO n Marzo 2010 AIM Italia AVVISO n.3287 10 Marzo 2010 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : PMS dell'avviso Oggetto : Aggiornamento di comunicazione di pre ammissione di PMS S.p.A. Testo del comunicato

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di "CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 24/01/2007-24/07/2010

Dettagli

INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DELLE POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI ORGANI SOCIALI E DEL PERSONALE NELL ESERCIZIO 2016

INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DELLE POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI ORGANI SOCIALI E DEL PERSONALE NELL ESERCIZIO 2016 INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DELLE POLITICHE DI REMUNERAZIONE A FAVORE DEGLI ORGANI SOCIALI E DEL PERSONALE NELL ESERCIZIO 2016 Marzo 2017 1. PREMESSA Il Consiglio di Amministrazione è tenuto a rendere

Dettagli

ORDINE DEGLI ATTUARI

ORDINE DEGLI ATTUARI La Funzione Attuariale in ottica Solvency 2 Coordinamento, gestione e controllo in materia di riserve tecniche A. Chiricosta Roma, 1 luglio 2014 Agenda Indicazioni dalla Lettera al mercato applicazione

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. La quotazione in Borsa

Gestione Finanziaria delle Imprese. La quotazione in Borsa GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE La scelta di quotarsi in Borsa e l impatto sull azienda La scelta di quotarsi rappresenta una delle iniziative più importanti per la vita di un azienda, producendo una

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI 11971/ maggio maggio 2008

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI 11971/ maggio maggio 2008 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DEL REGOLAMENTO EMITTENTI 11971/1999 17 maggio 2007 17 maggio 2008 NATURA DELL INFORMAZIONE DATA LUOGO IN CUI E REPERIBILE L INFORMAZIONE Documentazione

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Banca Popolare di Milano 29 Settembre 2006/ 2011 Tasso Fisso 2,875%,

Dettagli

Initial Public Offering. Tecnica Professionale (operazioni di gestione straordinaria e fiscalità di impresa) Prof. Lucio Potito

Initial Public Offering. Tecnica Professionale (operazioni di gestione straordinaria e fiscalità di impresa) Prof. Lucio Potito Initial Public Offering Tecnica Professionale (operazioni di gestione straordinaria e fiscalità di impresa) Prof. Lucio Potito 1 Agenda 2 1. QUOTAZIONE, INQUADRAMENTO G ENERALE 2. REQUISITI F ORMALI E

Dettagli

INFORMATIVA AL PUBBLICO IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO. BANCA SELLA S.p.A.

INFORMATIVA AL PUBBLICO IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO. BANCA SELLA S.p.A. INFORMATIVA AL PUBBLICO IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO DI BANCA SELLA S.p.A. 14 giugno 2017 Circolare Banca d Italia n. 285 del 17.12.2013, Parte Prima, Titolo IV, Capitolo I, Sezione VII 1 INDICE 1.

Dettagli

Vigilanza sull Informativa finanziaria

Vigilanza sull Informativa finanziaria Vigilanza sull Informativa finanziaria a cura di Piera Braja per il Comitato Pari Opportunità dell ODCEC di Torino Comitato Pari Opportunità Gruppo di Lavoro L. 120/2011 Quadro normativo di riferimento

Dettagli