Software Defined Networks di Riccardo Florio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software Defined Networks di Riccardo Florio"

Transcript

1 Software Defined Networks di Riccardo Florio Dopo anni di innovazioni tecnologiche, che si sono orientate fondamentalmente verso l'incremento di prestazioni prima e di funzionalità successivamente, i trend che stanno attualmente caratterizzando in modo più incisivo il mondo del networking sono legati prevalentemente a un modo nuovo di concepire l'utilizzo della rete stessa alimentato da temi quali il cloud computing, la mobilità, la consumerizzazione e un orientamento spinto verso il servizio. Si tratta, in realtà, di una naturale conseguenza dell'evoluzione che contraddistingue il mondo dell'it nel suo complesso, in un contesto in cui i dati diventano Big Data, le applicazioni hanno requisiti prestazionali sempre maggiori, crescono le esigenze di sicurezza e di conformità normativa e l accesso mobile si appresta a diventare il metodo prevalente di connessione. L evoluzione verso modelli cloud non solo esalta le richieste di prestazioni e di qualità del servizio, ma porta anche a richiedere un controllo più accurato per poter misurare e analizzare in modo sempre più preciso costi e benefici all interno di un contesto dove gli asset possono non essere più di proprietà esclusiva dell azienda. Tutto ciò sta portando al centro dell interesse aziendale il tema della network transformation perché l infrastruttura di rete, in un contesto di business e di distribuzione delle informazioni globali, diventa il requisito abilitante per ogni politica indirizzata all innovazione e al recupero di vantaggio competitivo per il business; e questo avviene per ogni tipologia di azienda operante in qualsiasi settore di mercato. Ecco allora che i requisiti chiesti alla rete sono sempre più stringenti in termini di flessibilità, sicurezza, convergenza, gestione unificata, virtualizzazione e prestazioni. Tutto ciò contribuisce a delineare un evoluzione tecnologica e una strategia di trasformazione delle reti in una direzione ben identificata in grado di dare agli utilizzatori (aziende e operatori) una risposta alle loro necessità. 1

2 Trend tecnologici per il networking del futuro Networking e virtualizzazione La virtualizzazione costituisce un elemento tecnologico importante per abilitare una trasformazione del network in grado di rispondere alle esigenze citate. All interno delle reti locali del data center l utilizzo della virtualizzazione a livello di I/O viene già adottato con successo per supportare politiche di consolidamento delle risorse di elaborazione, realizzate sia attraverso architetture blade sia con l utilizzo massiccio di macchine virtuali (anche centinaia all interno di un singolo server fisico), per evitare che la componente di trasporto diventi il collo di bottiglia inibitore per i processi IT. L impatto della virtualizzazione sul mondo delle reti, l'esigenza di flessibilità e di prestazioni, di semplificazione gestionale in un contesto sempre più unificato tra wired e wireless e da ultima, non certo per importanza, l'esigenza di ridurre i costi, sono tutti aspetti che concorrono a promuovere l avvento del Software-Defined Networking (SDN) che si preannuncia come una nuova importante direzione per il networking. Le reti Software-Defined (SDN) Nato all interno del mondo della ricerca e dell università, il Software Defined Networking sta conquistando consensi come modello tecnologico di rete idoneo ad affrontare alcune delle più stringenti problematiche legate ai temi dei Big Data, del cloud e dei sistemi ottimizzati. Molteplici sono gli obiettivi alla base delle SDN: fornire una soluzione tecnologica in grado di snellire la creazione e il delivery di servizi, incrementare i livelli di servizio, fornire un livello di prestazioni adatto alle esigenze più stringenti dei carichi applicativi, ridurre il Total Cost of Ownership (TCO) e favorire lo spostamento da modelli di spesa Capex a Opex. In sintesi, il Software Defined Networking è un modello per la virtualizzazione della rete che abbraccia l'intera infrastruttura (dagli operatori, ai carrier ai produttori di apparati di telecomunicazioni) realizzando una connessione tra il livello di rete e le applicazioni che abilita un controllo diretto di entrambi i layer e ne permette l orchestrazione in base ai bisogni applicativi degli utenti. L utilizzo della tecnologia SDN favorisce l integrazione nativa del network nei sistemi cloud perché mette a disposizione meccanismi intelligenti

3 integrati che consentono di orchestrare il comportamento delle risorse di rete. Grazie a un controllo centralizzato degli elementi di rete, gli amministratori dispongono di una visione unificata del network che gli permette di configurare la connettività di rete e i servizi sulla base di pattern di ottimizzazione del carico di lavoro, ottenendo forti semplificazioni nella configurazione e abilitando il provisioning rapido di reti application-aware. L utilizzo della virtualizzazione consente, quindi, di predisporre un Distributed Overlay Virtual Network (DOVE) sul quale gli amministratori possono implementare Virtual Application Networks con servizi di rete che possono essere orchestrati attraverso differenti data center in modo trasparente per l utente e che consentono l automazione e la mobilità di carichi di lavoro virtualizzati. Separare il piano dei dati da quello di controllo In un'architettura di rete è possibile identificare diversi piani funzionali: il piano dei dati che muove le informazioni da punto a punto, il piano di gestione e, in mezzo, il piano di controllo, che attua le politiche definite nel piano di gestione e dirige le attività continue del piano dati. Un concetto fondamentale del modello SDN è questa separazione tra il piano di controllo e quello dei dati. Il piano di controllo viene distribuito attraverso i componenti di rete quali switch Ethernet, ma in modo centralizzato in termini di policy e di operation, fornendo un livello di controllo granulare. Gli switch tradizionali devono essere gestiti individualmente e SDN apre la possibilità di creare un approccio di sistema realmente end- to-end verso un networking guidato da policy dall'alto verso il basso. SDN si adatta quindi molto bene all'idea di un unified networking completando l'integrazione di hardware, software di gestione e la definizione e attuazione delle policy. In considerazione del fatto che l'attuale domanda nel mercato del networking e anche perlomeno per il prossimo futuro sarà guidata dai differenti requisiti applicativi, si comprende come la natura "applicationcentrica" del modello SDN sia destinata al successo. Inoltre, questo modello consente, una volta implementato, di continuare a usufruire delle innovazioni tecnologiche senza richiedere aggiornamenti globali delle apparecchiature o una revisione dell'implementazione di rete. 3

4 Trend tecnologici per il networking del futuro Questo ovviamente a patto di aver superato il primo step che, invece, richiede un investimento inziale e una revisione importante per fare evolvere la rete dal modello esistente a uno predisposto pre il "software defined" e dotarsi dei dispositivi di rete adatti. Nel breve periodo è, pertanto, plausibile aspettarsi poche implementazione SDN "pure" fatta eccezione per alcune reti di grandi service provider che dovessero ricorrere a SDN per risolvere i loro problemi di scala. All'interno del mondo aziendale è probabile, invece, che assisteremo allo sviluppo di reti ibride che continueranno a operare in modo tradizionale, ma che sfrutteranno l'sdn per offrire caratteristiche e funzionalità aggiuntive. I componenti di una SDN È possibile identificare tre componenti fondamentali per la costruzione di un SDN. La prima componente è l'infrastruttura che comprende le porte sottostanti e l'hardware per l'inoltro che sposta i dati attraverso la rete. È importante in un ambiente SDN che l'infrastruttura supporti un mezzo di accesso programmatico ai dati e al livello di controllo. Il secondo livello è rappresentato da un componente di controllo centralizzato che presenti una visione astratta dell'infrastruttura e che consenta all'amministratore di rete di applicare le policy attraverso la rete. Tale controller deve comunicare con l'infrastruttura, ma deve anche essere in grado di comunicare con le applicazioni, che rappresentano il terzo livello di una rete definita dal software. Le applicazioni SDN hanno una visibilità di tutta la rete e questo ne consente l'ottimizzazione consentendo di predisporre dei livelli di servizio (SLA) di tipo end-to-end che comprendano gli aspetti prestazionali, la qualità del servizio e anche il livello di sicurezza. Le applicazioni SDN possono farsi carico di determinare il percorso ottimale dei dati, di evitare loop e di effettuare il routing. Ma la promessa del modello SDN è più ampia e prevede che le applicazioni possono essere facilmente sviluppate per soddisfare praticamente qualsiasi esigenza. Il fatto che le applicazioni comunichino con il livello di controllo utilizzando API (Application Programming Interface) aperte basate su standard permette alle aziende di sviluppare le proprie applicazioni SDN in casa.

5 I Vantaggi dell'sdn Le reti tradizionali hanno a lungo "lottato" per colmare il divario tra i sistemi supportati e i servizi offerti. I tentativi di colmare questa lacuna in passato hanno determinato configurazioni di rete complesse che cercavano di utilizzare i dispositivi di rete per monitorare il traffico delle applicazioni, dedurre lo stato della rete e le esigenze prestazionali per poi rispondere secondo policy predefinite. Separando il piano di controllo dai dati dal piano di inoltro, SDN rende possibile adattare lo stato e la capacità della rete al livello di servizio aziendale richiesto (sulla base di policy ad alto livello), consentendo ai sistemi aziendali di richiedere i servizi dalla rete direttamente, piuttosto che confidare nella capacità della rete di soddisfare con successo tali requisiti. SDN aggiunge quindi potenziali benefici sotto forma di flessibilità, economicità e di estensibilità funzionale e potrebbe diventare un modo comune, se non addirittura la metodologia di implementazione preferita, per le future infrastrutture di rete. L'interazione con la rete diventa anche più facile attraverso l'utilizzo di un'interfaccia unificata ottenuta attraverso l'astrazione del piano di controllo, da cui effettuare tutte le operazioni di gestione, di provisioning e di modifica alla rete. Questo modello rimuove anche numerosi ostacoli all'innovazione, dando ai cloud provider e alle imprese un completo controllo programmatico su una rete che diventa astratta e dinamica. Il protocollo OpenFlow La separazione tra il layer di switching e quello di controllo all'interno di un'architettura SDN può essere realizzata sfruttando il protocollo standard OpenFlow. Lo sviluppo di OpenFlow è iniziato nel 2007 ed è stato condotto dalla Stanford University e dalla University of California a Berkeley. Nel 2011, la standardizzazione del protocollo è stata presa in carico dalla Open Networking Foundation (ONF), associazione di categoria riconosciuta e indipendente. Questo protocollo centralizza in modo standardizzato l'attuazione di un piano di controllo della rete e fornisce anche le API necessarie per favorire l'accoppiamento con la parte applicativa che si fa carico di interpretare e 5

6 Trend tecnologici per il networking del futuro dare forma alle richieste provenienti dal business e favorire l'estensione delle funzionalità necessarie per soddisfare tali esigenze. A differenza di quanto avviene in un router o switch tradizionale, dove l'inoltro veloce dei pacchetti (percorso dei dati) e il livello delle decisioni di routing (percorso di controllo) avvengono all interno dello stesso dispositivo, in uno switch basato su OpenFlow queste due funzioni risultano separate. La parte relativa al percorso dei dati risiede ancora all interno dello switch mentre le decisioni di routing vengono spostati in un controller separato che può essere tipicamente un server standard. Lo switch e il controller comunicano tramite il protocollo OpenFlow che definisce i diversi messaggi: per esempio, pacchetto ricevuto, invio del pacchetto, modifica della tabella di inoltro, richiesta di statistiche e così via. Poiché OpenFlow consente alle applicazioni o ai controller SDN di accedere al piano dati di un dispositivo di rete gli amministratori hanno la possibilità di modificare dinamicamente il modo in cui i flussi di traffico attraversano la rete. La maggior parte dei dispositivi di rete moderni hanno tabelle di flusso per l'implementazione di firewall, NAT, QoS e raccolta di dati statistici. Il protocollo OpenFlow fornisce anche un mezzo di programmazione per queste tabelle di flusso da un controller centralizzato attraverso un canale SSL (Secure Sockets Layer). Questo protocollo utilizza un insieme ben definito di regole di corrispondenza per classificare il traffico di rete in flussi. Definisce anche una serie di azioni che l'architetto di rete può utilizzare per istruire i dispositivi di rete abilitati OpenFlow a gestire questi flussi; questi dispositivi possono includere router, switch, switch virtuali, o access point wireless. Il traffico può essere organizzato attraverso percorsi che sono predefiniti per caratteristiche quali velocità, minor numero di "hop" o latenza più bassa, dando ai gestori di rete la capacità di adattare i servizi di rete per soddisfare le esigenze di diversi tipi di applicazioni e dati. Gli amministratori di rete possono utilizzare gli attributi di OpenFlow attributi, come la porta di ingresso, indirizzo di origine e di destinazione MAC o IP, VLAN ID, per intraprendere azioni di inoltro. Tali azioni potrebbero prevedere l'inoltro dei pacchetti verso porte dello switch o il controller, abbandono di pacchetti, o indirizzare i pacchetti attraverso il normale di canale di inoltro del dispositivo. OpenFlow può anche modificare i flussi di traffico, come ad esempio modificare la configurazione di una VLAN o la sua priorità, o impostare l'indirizzo di origine e di destinazione a livello MAC, IP o TCP / UDP.

7 Il protocollo OpenFlow utilizza un set di istruzioni standard, il che significa che qualsiasi controller abitato per OpenFlow può inviare un insieme di istruzioni comuni a qualsiasi switch abilitato per OpenFlow, indipendentemente dal produttore. OpenFlow può essere semplicemente aggiunto come funzionalità agli switch Ethernet, ai router e agli access point wireless disponibili commercialmente, consentendo in tal modo di effettuare sperimentazioni senza dover richiedere ai vendor di divulgare il funzionamento interno dei propri dispositivi di rete. WAN e SDN Il modello SDN si sta affermando non solo a livello di rete locale ma anche geografica. La possibilità di esercitare una gestione su scala globale della connettività per una grande azienda ha le potenzialità di ridurre costi e migliorare il servizio. La riduzione dei costi può essere ricondotta a molteplici fattori: dalle attività di brokerage della connettività su alcune tratte, ai costi di manutenzione e supporto nonché di sfruttare un supporto tecnico centralizzato che è in grado di intervenire prontamente su qualsiasi tratta della rete. La possibilità di controllare le prestazioni della dorsale di rete su scala globale e di definire policy, di ottimizzare i percorsi di rete e le scelte dei carrier per fornire un re-instradamento e un failover dinamico è ciò che consente di predisporre degli SLA su servizi erogati su scala globale. Questo rappresenta un aspetto di portata dirompente che, peraltro, è esattamente ciò che i nuovi modelli di cloud computing richiedono. Rispetto all utilizzo di VPN a banda larga su Internet consente di predisporre una gestione end-to-end. Per le aziende che dovessero usufruire di servizi di questo tipo significa poter contare su un unico service provider di riferimento per erogare servizi su scala globale con la possibilità di prevedere personalizzazioni e modifiche nel tempo. 7

L architettura di rete FlexNetwork

L architettura di rete FlexNetwork HP L offerta di soluzioni e servizi per il networking di HP si inserisce nella strategia che concorre a definire la visione di una Converged Infrastructure, pensata per abilitare la realizzazione di data

Dettagli

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica della soluzione La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica La crescente importanza dei ruoli assunti da tecnologie come cloud, mobilità, social

Dettagli

White Paper. SDN 101: un introduzione al Software-defined networking. citrix.it

White Paper. SDN 101: un introduzione al Software-defined networking. citrix.it SDN 101: un introduzione al Software-defined networking citrix.it Nel corso dell ultimo anno, i temi più discussi nell ambito del networking sono stati il Software-defined networking (SDN) e la virtualizzazione

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

RIMUOVERE I LIMITI DELL'ARCHITETTURA TELCO MOBILE CON TELCO-OVER-CLOUD (TOC)

RIMUOVERE I LIMITI DELL'ARCHITETTURA TELCO MOBILE CON TELCO-OVER-CLOUD (TOC) RIMUOVERE I LIMITI DELL'ARCHITETTURA TELCO MOBILE CON TELCO-OVER-CLOUD (TOC) L'architettura Telco Mobile è formata da un grande numero di dispositivi fisici costosi, ciascuno segregato nella propria area.

Dettagli

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise Storage 2013 Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise di Riccardo Florio La sfida dei Big Data L'incremento esponenziale del volume di dati è la cifra distintiva che ha guidato lo sviluppo

Dettagli

Dell Networking accelera l implementazione di data center cloud e virtuali a 10 Gigabit HW Legend

Dell Networking accelera l implementazione di data center cloud e virtuali a 10 Gigabit HW Legend Dell azienda di fama mondiale è lieta di annunciare ai suoi lettori, un ampliamento della propria gamma di soluzioni di networking pensate per aiutare i clienti a potenziare le proprie reti e ottenere

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

ALCATEL-LUCENT. Strategie e architetture. Networking 2013

ALCATEL-LUCENT. Strategie e architetture. Networking 2013 ALCATEL-LUCENT Strategie e architetture Il portfolio per le infrastrutture di rete di Alcatel-Lucent copre esigenze di rete dalla PMI sino alla grande azienda e ambienti fissi e mobili e comprende piattaforme

Dettagli

CENTER I L T U O D ATA È P R O N TO P E R L S D N?

CENTER I L T U O D ATA È P R O N TO P E R L S D N? I L T U O D ATA CENTER Data center operators are being challenged to be more agile and responsive and to meet that challenge, investments must be made in data center networks. È P R O N TO P E R L S D

Dettagli

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro 10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro Con l intelligenza applicativa dei firewall di nuova generazione e la serie WAN Acceleration Appliance (WXA) di SonicWALL Sommario Ottimizzazione sicura

Dettagli

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI Le aziende vivono una fase di trasformazione del data center che promette di assicurare benefici per l IT, in termini di

Dettagli

Colt VoIP Access. Presentazione ai clienti. Nome del relatore. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati.

Colt VoIP Access. Presentazione ai clienti. Nome del relatore. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Colt VoIP Access Presentazione ai clienti Nome del relatore 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Esigenze aziendali Siete alla ricerca di metodi che vi consentano di

Dettagli

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Panoramica: implementare un Agile Data Center L obiettivo principale è la flessibilità del business Nello scenario economico attuale i clienti

Dettagli

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise SCHEDA PRODOTTO: CA AppLogic CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise agility made possible CA AppLogic è una piattaforma di cloud computing chiavi in mano che consente ai clienti enterprise

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Le 5 ragioni principali

Le 5 ragioni principali Le 5 ragioni principali per passare ad HP BladeSystem Marzo 2015 Dati sul valore per le aziende La ricerca di IDC rivela che le organizzazioni che eseguono la migrazione ad HP BladeSystem (server blade

Dettagli

OpenFlow GARR virtual test-bed

OpenFlow GARR virtual test-bed OpenFlow GARR virtual test-bed Presentazione dell attività svolta Il lavoro di ricerca svolto su OF Borsista GARR 2011/2012 Scopo della borsa: studiare le potenzialità delle SDN, in particolare del protocollo

Dettagli

Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing. Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ. Alessandro Graziani, Avvocato alessandrograziani@iuslaw.

Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing. Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ. Alessandro Graziani, Avvocato alessandrograziani@iuslaw. Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ 2 3 Il Cloud Computing si definisce consuetamente secondo due distinte accezioni: 1. un di carattere tecnologico 2. l altra

Dettagli

Efficienza operativa nel settore pubblico. 10 suggerimenti per ridurre i costi

Efficienza operativa nel settore pubblico. 10 suggerimenti per ridurre i costi Efficienza operativa nel settore pubblico 10 suggerimenti per ridurre i costi 2 di 8 Presentazione La necessità impellente di ridurre i costi e la crescente pressione esercitata dalle normative di conformità,

Dettagli

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG 56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG Antonio Bosio, Max Locatelli 1/2015 57 In questo articolo si evidenzia il valore della collaborazione tra il Gruppo Telecom

Dettagli

Specialista della rete - Un team di specialisti della rete

Specialista della rete - Un team di specialisti della rete Allied Telesis - creare qualità sociale Allied Telesis è da sempre impegnata nella realizzazione di un azienda prospera, dove le persone possano avere un accesso facile e sicuro alle informazioni, ovunque

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

La Unified Communication come servizio

La Unified Communication come servizio Unified Communication e Collaboration 2013 La Unified Communication come servizio di Riccardo Florio La Unified Communication (UC) è un tema complesso e articolato in cui le funzionalità sono andate a

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale 1. Livello infrastrutturale Il Cloud, inteso come un ampio insieme di risorse e servizi fruibili da Internet che possono essere dinamicamente

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e Cloud Introduzione al Cloud Computing Leopoldo Onorato Onorato Informatica Srl Mantova, 15/05/2014 1 Sommario degli argomenti Definizione di

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Le strategie e le architetture

Le strategie e le architetture Storage 2013 HP Le strategie e le architetture La Converged Infrastructure Le soluzioni e le strategie di HP concorrono a definire la visione di una Converged Infrastructure, pensata per abilitare la realizzazione

Dettagli

PICCOLA? MEDIA? GRANDE!

PICCOLA? MEDIA? GRANDE! PICCOLA? MEDIA? GRANDE! UNA NUOVA REALTÀ PER LE IMPRESE Il mondo odierno è sempre più guidato dall innovazione, dall importanza delle nuove idee e dallo spirito di iniziativa richiesti dalla moltitudine

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO Quello che generalmente viene chiamato sistema di automazione d edificio si compone di diverse parti molto eterogenee tra loro che concorrono, su diversi livelli

Dettagli

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente.

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape Spiana la strada verso la virtualizzazione e il cloud Trovo sempre affascinante vedere come riusciamo a raggiungere ogni angolo del globo in

Dettagli

CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS

CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS GENNAIO 2013 Molte organizzazioni ritengono che la propria grande rete di storage funzioni a compartimenti stagni o che sia dedicata

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

Novità di VMware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011

Novità di VMware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011 Novità di ware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011 Novità di ware vsphere 5.0 - Rete Indice Introduzione.... 3 Monitoraggio e risoluzione dei problemi

Dettagli

Symantec realizza la propria visione strategica con il data center sicuro di nuova generazione grazie a Cisco ACI

Symantec realizza la propria visione strategica con il data center sicuro di nuova generazione grazie a Cisco ACI IDC ExpertROI SPOTLIGHT Symantec realizza la propria visione strategica con il data center sicuro di nuova generazione grazie a Cisco ACI Sponsorizzato da: Cisco Matthew Marden Maggio 2015 Brad Casemore

Dettagli

: AZZANO SAN PAOLO (BG) BRESCIA MILANO

: AZZANO SAN PAOLO (BG) BRESCIA MILANO Cisco è una delle aziende leader nella fornitura di apparati di networking. Nasce nel 1984 a San Josè, California, da un gruppo di ricercatori della Stanford University focalizzandosi sulla produzione

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

Roma 6 Maggio, Milano 7 Maggio VMware & Palo Alto per il Software-Defined IT Aditinet, L azienda e La strategia

Roma 6 Maggio, Milano 7 Maggio VMware & Palo Alto per il Software-Defined IT Aditinet, L azienda e La strategia Roma 6 Maggio, Milano 7 Maggio VMware & Palo Alto per il Software-Defined IT Aditinet, L azienda e La strategia Paolo Marsella - CEO Le Aree in cui Operiamo Progettiamo, realizziamo e supportiamo infrastruttura

Dettagli

come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi?

come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi? SOLUTION BRIEF CA Business Service Insight for Service Level Management come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi? agility made possible Automatizzando la gestione dei

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni La tua azienda è perfettamente connessa? È questa la sfida cruciale dell attuale panorama aziendale virtuale e mobile, mentre le

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Virtualizzazione della rete

Virtualizzazione della rete Virtualizzazione della rete Il nuovo imperativo per i data center aziendali Le notizie e risorse affidabili per l infrastruttura SDx, SDN, NFV, Cloud e della virtualizzazione Considerazioni di base per

Dettagli

Software-Defined Networking: Esperienze OpenFlow e l interesse per Cloud

Software-Defined Networking: Esperienze OpenFlow e l interesse per Cloud Software-Defined Networking: Esperienze OpenFlow e l interesse per Cloud Mauro Campanella 1, Fabio Farina 1, Luca Prete 1, Andrea Biancini 2 1 Consortium GARR, 2 INFN Sezione di Milano Bicocca Abstract.

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

Scalabilità dei data center con Cisco FabricPath

Scalabilità dei data center con Cisco FabricPath White Paper Scalabilità dei data center con Cisco FabricPath Argomenti in discussione Le tradizionali architetture di rete sono progettate per fornire un'elevata disponibilità delle applicazioni statiche,

Dettagli

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO NOTA SULLA RICERCA marzo 2014 MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO I PROFITTI Sebbene l'adozione di applicazioni Software as-a-service (SaaS)

Dettagli

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese Un profilo personalizzato di adozione della tecnologia commissionato da Cisco Gennaio 2014 Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese 1 Introduzione In un panorama aziendale

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Panoramica sulla tecnologia

Panoramica sulla tecnologia StoneGate Panoramica sulla tecnologia StoneGate SSL-VPN S t o n e G a t e P a n o r a m i c a s u l l a t e c n o l o g i a 1 StoneGate SSL VPN Accesso remoto in piena sicurezza La capacità di fornire

Dettagli

Expo 2015 What Wha s Next Paolo Marsella CEO

Expo 2015 What Wha s Next Paolo Marsella CEO Expo 2015 What s Next What s Next Paolo Marsella CEO Aditinet oggi Una realtà consolidata che si basa su 45 professionisti, un servizio tecnico d eccellenza totalmente interno, che opera secondo best practice,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

I servizi Metro Ethernet

I servizi Metro Ethernet I servizi Metro Ethernet Attualmente i servizi Metro Ethernet stanno guadagnando una fetta di mercato sempre più considerevole, grazie ai loro attraenti benefits quali la facilità di utilizzo, economicità

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio TOMMASI, Marco FERRI Ufficio Gestione Dorsale di Ateneo dorsale@unisalento.it

Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio TOMMASI, Marco FERRI Ufficio Gestione Dorsale di Ateneo dorsale@unisalento.it La virtualizzazione delle risorse di rete e dei sistemi di sicurezza: l implementazione di router e firewall virtuali sul bordo di una rete dati di accesso al GARR Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio

Dettagli

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012 CLOUD LAB Servizi IT innovativi per le aziende del territorio Parma, 5 Dicembre 2012 Cloud Lab: highlights Cloud Lab è un progetto in Partnership tra BT Enìa e UPI/UNICT per portare alle imprese del territorio

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

Enterprise Cloud Computing Report

Enterprise Cloud Computing Report Enterprise Cloud Computing Report La Verità sul Cloud Computing Una Ricerca di The Innovation Group Elena Vaciago Research Manager Cloud Computing Summit 2013 Milano, 21 Marzo 2013 Moving to the Cloud.

Dettagli

Accelerare la transizione verso il cloud

Accelerare la transizione verso il cloud White paper tecnico Accelerare la transizione verso il cloud HP Converged Cloud Architecture Sommario Computing rivoluzionario per l'impresa... 2 Aggiornate la vostra strategia IT per includere i servizi

Dettagli

Professional Services per contact center Mitel

Professional Services per contact center Mitel Professional Services per contact center Mitel Una struttura rigorosa per un offerta flessibile Rilevamento Controllo dello stato Requisiti della soluzione Architettura Roadmap strategica Ottimizzazione

Dettagli

Le innovazioni nel Campus Communications Fabric di Cisco includono:

Le innovazioni nel Campus Communications Fabric di Cisco includono: Cisco ridefinisce lo switching modulare con nuove offerte che semplificano la gestione operativa, migliorano le performance e ottimizzano gli investimenti Le innovazioni apportate alla soluzione Campus

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyCloud : Cloud Business Transformation LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RINNOVAMENTO AZIENDALE Accompagniamo aziende di ogni dimensione e settore nella trasformazione strategica

Dettagli

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE Sfruttare EMC e VMware per migliorare il ritorno sugli investimenti per Oracle CONCETTI FONDAMENTALI

Dettagli

IL CLOUD COMPUTING DALLE PMI ALLE ENTERPRISE. Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l

IL CLOUD COMPUTING DALLE PMI ALLE ENTERPRISE. Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l IL CLOUD COMPUTING Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l Agenda. - Introduzione generale : il cloud computing Presentazione e definizione del cloud computing, che cos è il cloud computing, cosa serve

Dettagli

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia

Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Cloud Computing: la prospettiva della Banca d Italia Roma, 5 ottobre 2010 ing. Giovanni Peruggini Banca d Italia - Area Risorse Informatiche e Rilevazioni Statistiche La Banca d Italia Banca Centrale della

Dettagli

Formazione Online. Business Central Visione unificata, Molteplici possibilità. Introduzione al Wireless Manager

Formazione Online. Business Central Visione unificata, Molteplici possibilità. Introduzione al Wireless Manager Formazione Online Business Central Visione unificata, Molteplici possibilità Introduzione al Wireless Manager Andrea Rossi Senior System Engineer andrea.rossi@netgear.com Connettività Sempre, Ovunque,

Dettagli

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Powered by STORAGE SU IP: I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Introduzione

Dettagli

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud)

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud) Brochure DATA CENTER Novell Cloud Manager Costruite e gestite ambienti cloud privati (Finalmente è arrivato il cloud) Novell Cloud Manager: il modo più semplice per creare e gestire ambienti cloud WorkloadIQ

Dettagli

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Modena, 9 Ottobre 2013 Le tendenze emergenti Quattro grandi forze che stanno contemporaneamente determinando

Dettagli

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012 MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza Presentazione al G-Award 2012 Responsabile del progetto: Francesco Lazzaro Capo dell Ufficio DGAI IV Sviluppo

Dettagli

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Una volta installato, il Solstice Pod permette a più utenti di condividere simultaneamente il proprio schermo su un display tramite la rete Wi-Fi

Dettagli

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese Giornata di Studio egovernment e Cloud computing: alte prestazioni con maggiore efficienza Roma, 5 Ottobre 2010 CNEL Andrea Costa TELECOM ITALIA INCONTRA

Dettagli

Sicurezza in Laguna Case Study Actv S.p.A.

Sicurezza in Laguna Case Study Actv S.p.A. Sicurezza in Laguna Case Study Actv S.p.A. L azienda: Actv S.p.A. Actv S.p.A. è la public utility che prevede servizi di trasporto sia su gomma che acquei nel territorio Veneziano. Per questo l'azienda

Dettagli

Un'azienda di servizi radiologici si connette a migliaia di ospedali in maniera sicura e virtuale

Un'azienda di servizi radiologici si connette a migliaia di ospedali in maniera sicura e virtuale Un'azienda di servizi radiologici si connette a migliaia di ospedali in maniera sicura e virtuale Cisco Borderless Networks Case study su vrad Riepilogo esecutivo Nome cliente: Virtual Radiologic Settore:

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

Intelligent Government Cloud

Intelligent Government Cloud Intelligent Government Cloud Evolvere il modello ibrido Mauro Capo Managing Director Le aspettative del cittadino digital-to-be Ecosistema di Provider Pro-sumers Collaborazioni SMART Accesso ubiquo Comunità

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

L evoluzione dei data center verso il cloud

L evoluzione dei data center verso il cloud DICEMBRE 2012 Nonostante la virtualizzazione abbia dato il via a una fase di investimenti nell ottica del consolidamento e della razionalizzazione dei data center, oggi molte imprese si trovano a metà

Dettagli

DELL e Project Milano

DELL e Project Milano DELL e Project Milano Premessa DELL non ha bisogno di presentazioni, è un marchio che in 30 anni di attività nella produzione di sistemi informatici, si è imposto a livello mondiale. Solo recentemente

Dettagli

Intelligent Communications

Intelligent Communications PANORAMICA Intelligent Communications Non semplici soluzioni per le comunicazioni, ma strumenti per migliorare la competitività 2 Avaya è il fornitore leader nel mondo di applicazioni, sistemi e servizi

Dettagli

Agilità IT: Cisco Unified Computing System

Agilità IT: Cisco Unified Computing System Presentazione della soluzione Agilità IT: Cisco Unified Computing System 2011-2012 Cisco e/o suoi affiliati. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco.

Dettagli

Il Cloud Computing Privato per il settore bancario e assicurativo

Il Cloud Computing Privato per il settore bancario e assicurativo Il Cloud Computing Privato per il settore bancario e assicurativo Il settore bancario è ormai pronto per un profondo mutamento in ottica di Cloud Computing. Secondo una nota ricerca condotta da Gartner

Dettagli

Aruba networks Gennaio 2012

Aruba networks Gennaio 2012 Aruba Instant Cos è Aruba Instant? La soluzione Aruba Instant è un innovativa architettura che replica le complesse e ricche funzionalità enterprise per il mercato SMB. Tutte le funzionalita degli Aruba

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Criticità dei servizi di telecomunicazione nella convergenza voce/dati. Colloquia sulla infrastrutture critiche AIIC Univ. Roma Tre, 27 Febbraio 2008

Criticità dei servizi di telecomunicazione nella convergenza voce/dati. Colloquia sulla infrastrutture critiche AIIC Univ. Roma Tre, 27 Febbraio 2008 Criticità dei servizi di telecomunicazione nella convergenza voce/dati Colloquia sulla infrastrutture critiche AIIC Univ. Roma Tre, 27 Febbraio 2008 Agenda Analisi introduttiva Univocità del problema sicurezza-voip

Dettagli

Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12%

Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12% Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12% CASE STUDY TM ( Re ) discover Simplicity to Guarantee Application Performance 1 Gli

Dettagli

MANTENERE LA CALMA MENTRE SI ADOTTANO SOLUZIONI CLOUD E MOBILI

MANTENERE LA CALMA MENTRE SI ADOTTANO SOLUZIONI CLOUD E MOBILI MANTENERE LA CALMA MENTRE SI ADOTTANO SOLUZIONI CLOUD E MOBILI Si è parlato moltissimo degli tsunami di cambiamento che hanno colpito l IT. Discorsi sul passaggio al cloud, sulla forza lavoro mobile crescente

Dettagli

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES VITTORIO MOSCATELLI SALES DIRECTOR TIESSE S.P.A 20 Maggio 2014 INNOVAZIONE MADE IN ITALY TIESSE il Gruppo New

Dettagli

egovernment e Cloud computing

egovernment e Cloud computing egovernment e Cloud computing Alte prestazioni con meno risorse Giornata di studio CNEL Stefano Devescovi Business Development Executive IBM Agenda Quali sono le implicazioni del cloud computing? Quale

Dettagli

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n.

Dettagli