LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni"

Transcript

1 LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

2 LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE PASSIVO INVERSIONE A.V E A.VI B.2 FONDO IMPOSTE, ANCHE DIFFERITE D.3 DEBITI VERSO SOCI PER FINANZIAMENTI

3 FISCALITÀ DIFFERITA FONDAMENTO le imposte sul reddito hanno la natura di oneri sostenuti dall impresa nella produzione del reddito assimilabili agli altri costi di esercizio, e, come tali, da contabilizzare in osservanza dei principi di competenza e di prudenza. Le imposte sul reddito devono essere contabilizzate nell esercizio esercizio in cui sono stati contabilizzati i costi e i ricavi cui tali imposte si riferiscono, indipendentemente dalla data di pagamento delle medesime.

4 FISCALITÀ DIFFERITA RISULTATO ANTE IMPOSTE (da CE) CONFRONTO REDDITO IMPONIBILE (da UNICO) VALORI UGUALI VALORI DIVERSI COINCIDENZA TRA VALORI CIVILI E FISCALI DIFFERENZE PERMANENTI DIFFERENZE TEMPORANEE NEGATIVE POSITIVE DEDUCIBILI IMPONIBILI NO FISCALITA DIFFERITA IMPOSTE ANTICIPATE IMPOSTE DIFFERITE

5 FISCALITÀ DIFFERITA DIFFERENZE TEMPORANEE IMPONIBILI DEDUCIBILI IMPOSTE DIFFERITE IMPOSTE ANTICIPATE Tassazione rateizzata componenti positivi Deduzioni componenti di reddito nel prospetto del disinquinamento

6 FISCALITÀ DIFFERITA DIFFERENZE TEMPORANEE IMPONIBILI DEDUCIBILI IMPOSTE DIFFERITE IMPOSTE ANTICIPATE Limitazioni alla deducibilità di rettifiche di valore Deducibilità parzialmente differita Deducibilità facoltativamente differita Deducibilità per cassa Perdite fiscali riportabili

7 Esempio Esercizio 2003 Risultato ante imposte risultante dal conto economico: Differenze temporanee dell esercizio non rilevate Deducibili: spese di manutenzione eccedenti il 5% : 50 (vedi TAV. 3) compensi ad amministratori deliberati ma non corrisposti : 100 (vedi TAV: 4) Imponibili: plusvalenze rateizzabili in 5 esercizi : 200 (vedi TAV.5) Differenze temporanee di esercizi precedenti non rilevate Deducibili: spese di manutenzione eccedenti il 5%: 100 (vedi TAV. 3) Imponibili: plusvalenze rateizzabili in 5 esercizi. 300 (vedi TAV. 5)

8 Esempio Esercizio 2004 Risultato ante imposte risultante dal conto economico: Differenze temporanee dell esercizio Deducibili: spese di manutenzione dell esercizio eccedenti il 5% : 100 compensi ad amministratori deliberati ma non corrisposti nell esercizio : 150 Imponibili: plusvalenze realizzate nell esercizio e rateizzate fiscalmente in 5 esercizi : 350 ammortamento iscritto nell apposito prospetto in sede di dichiarazione dei redditi di cui all art. 109 TUIR: 200 Rigiro differenze temporanee di esercizi precedenti Deducibili: quota delle spese di manutenzione eccedenti : 50 pagamento ad amministratori dei compensi dell esercizio 2003 : 100 Imponibili: quota delle plusvalenze di esercizi precedenti : 200 Differenze permanenti: costi non deducibili: 100 plusvalenze esenti: 300

9

10 Tavola 3 - Spese di manutenzione eccedenti il 5% Spese di manutenzione residue dell esercizio 1999: 10, imposte anticipate 3,3 ANNO Differenze temporanee deducibili 10 Imposte anticipate 3,3 Spese di manutenzione residue dell esercizio 2000: 20, imposte anticipate 6,6 ANNO Differenze temporanee deducibili Imposte anticipate 3,3 3,3 Spese di manutenzione residue dell esercizio 2001: 30, imposte anticipate 9,9 ANNO Differenze temporanee deducibili Imposte anticipate 3,3 3,3 3,3

11 Spese di manutenzione residue dell esercizio 2002: 40, imposte anticipate 13,2 ANNO Differenze temporanee deducibili Imposte anticipate 3,3 3,3 3,3 3,3 Spese di manutenzione dell esercizio 2003: 50, imposte anticipate 16,5 ANNO Differenze temporanee deducibili Imposte anticipate 3,3 3,3 3,3 3,3 3,3 Totale delle spese di manutenzione che rappresentano differenze temporanee deducibili: 150, imposte anticipate 49,5 ANNO Differenze temporanee deducibili Imposte anticipate 16,5 13,2 9,9 6,6 3,3

12 Tavola 4 Compensi ad amministratori deliberati ma non ancora corrisposti Compensi ad amministratori deliberati nel 2003 e non ancora corrisposti: 100, imposte anticipate 33 ANNO Differenze temporanee deducibili 100 Imposte anticipate 33

13 Tavola 5 Plusvalenze rateizzate Plusvalenze residue dell esercizio 2000: 50, imposte differite 16,5 ANNO Differenze temporanee imponibili 50 Imposte differite 16,5 Plusvalenze residue dell esercizio 2001: 100, imposte differite 33 ANNO Differenze temporanee imponibili Imposte differite 16,5 16,5 Plusvalenze residue dell esercizio 2002: 150, imposte differite 49,5 ANNO Differenze temporanee imponibili Imposte differite 16,5 16,5 16,5

14 Plusvalenze dell esercizio 2003 (4/5): 200, imposte differite 66 ANNO Differenze temporanee imponibili Imposte differite 16,5 16,5 16,5 16,5 Totale delle plusvalenze che rappresentano differenze temporanee imponibili: 500, imposte differite 165 ANNO Differenze temporanee imponibili Imposte differite 66 49, ,5

15 Rilevazione fiscalità differita pregressa Le scritture contabili da effettuare con riferimento all inizio dell esercizio in linea con i principi contabili internazionali sono le seguenti: a) imposte anticipate non iscritte negli esercizi precedenti: Imposte anticipate a Riserve 82,5 b) imposte differite passive non iscritte negli esercizi precedenti: Riserve A Fondo imposte differite 165

16 Determinazione imposte Tavola 5 Calcolo delle imposte esercizio 2004 UTILE DA CONTO ECONOMICO IRES FISCALITÀ IRAP DIFFERITA Più: Variazioni in aumento: quota plusvalenze meno: Variazioni in diminuzione: quota spese di manutenzione (50) (16,5).. pagamento compensi amministratori (100) (33,0).. (150) (49,5)...

17 Determinazione imposte VARIAZIONI DELL ESERCIZIO Variazioni in aumento: spese di manutenzione eccedenti ,0. compensi ad amministratori non corrisposti , ,5.... Variazioni in diminuzione: plusvalenze rateizzate (4/5) (280) (92,4).... ammortamenti di cui all art. 109 TUIR (200) (66,0) (480) (158,4) Differenze permanenti: costi non deducibili: 100 plusvalenze esenti: (300) (200) REDDITO IMPONIBILE 820

18 Imposte sul reddito dell esercizio IMPOSTE DELL ESERCIZIO DA RILEVARE CONTABILMENTE: IRES corrente 33% di 820: (270,6) Imposte anticipate (IRES) 82,5 Imposte differite passive (IRES) (158,4) Utilizzo fondo imposte esercizio precedente 66,0 Diminuzione imposte anticipate esercizio precedente (49,5) IMPOSTE TOTALI (330)

19 Rilevazione fiscalità 2004 Le scritture contabili relative a tali imposte sono le seguenti: a) imposte correnti: Imposte correnti a Debiti tributari 270,6 b) imposte anticipate: Imposte anticipate a Imposte differite (C.E.) 82,5 c) imposte differite passive: Imposte differite (C:E) a Fondo imposte differite 158,4

20 Riassorbimento fiscalità differita a) utilizzo fondo imposte esercizio precedente: Fondo imposte differite a Imposte differite 66 b) diminuzione imposte anticipate esercizio precedente: Imposte differite (C.E) a Imposte anticipate 49,5

21 Imposte anticipate e perdite fiscali Le condizioni richieste in generale per la rilevazione delle imposte anticipate sono disciplinate dal principio contabile nazionale n. 25: «le attività derivanti da imposte anticipate non possono essere rilevate, in rispetto al principio della prudenza, se non vi è la ragionevole certezza dell esistenza negli esercizi in cui si riverseranno le differenze temporanee deducibili, che hanno portato all iscrizione delle imposte anticipate, di un reddito imponibile non inferiore all ammontare delle differenze che si andranno ad annullare. In presenza di tali condizioni, la rilevazione è obbligatoria».

22 Imposte anticipate e perdite fiscali La scelta degli amministratori relativamente all iscrizione della fisclaità differita è rilevante in quanto la società comunica all esterno un segnale rilevante: in caso di iscrizione delle imposte anticipate la società «assume l impegno» di fronteggiare la perdita dell esercizio o degli esercizi precedenti con utili provenienti dalle gestioni future; in caso di non iscrizione delle imposte anticipate la società segnala l incapacità di generare, nel periodo di tempo previsto per la recuperabilità fiscale, adeguati risultati positivi.

23 Valutazione nel corso degli esercizi Il principio contabile nazionale n. 25 sottolinea che: «Un imposta anticipata derivante da perdite riportabili ai fini fiscali, non contabilizzata in passato in quanto non sussistevano i requisiti per il suo riconoscimento, deve essere iscritta nell esercizio in cui tali requisiti emergono».

24 Esempio Di seguito attraverso un esempio sono illustrate le seguenti: a) iscrizione della fiscalità differita attiva sulle perdite d esercizio e successivo ottenimento di redditi imponibili sufficienti a consentire il riassorbimento della fiscalità anticipata nei successivi cinque esercizi b) iscrizione della fiscalità differita attiva sulle perdite d esercizio e mancanza, nei successivi cinque esercizi, di redditi imponibili sufficienti a riassorbire le imposte anticipate iscritte; c) non iscrizione iniziale della fiscalità differita attiva sulle perdite d esercizio e successivo ottenimento di redditi imponibili che determinano la presenza delle condizioni per l iscrizione delle imposte anticipate sulle perdite degli esercizi precedenti.

25 Caso A Esercizi Reddito imponibile Utilizzo perdite pregresse Perdite fiscalmente riportabili Base imponibile IRES IRES Imposte anticipate Riassorbimento «Imposte anticipate» ) Imposte sul reddito ) Utile (perdite) dell esercizio

26 Caso B Esercizi Reddito imponibile Utilizzo perdite pregresse Perdite fiscalmente riportabili Base imponibile IRES IRES Imposte anticipate Riassorbimento «Imposte anticipate» ) Imposte sul reddito ) Utile (perdite) dell esercizio

27 Caso C Esercizi Reddito imponibile Utilizzo perdite pregresse Perdite fiscalmente riportabili Base imponibile IRES IRES Imposte anticipate Riassorbimento «Imposte anticipate» ) Imposte sul reddito ) Utile (perdite) dell esercizio

28 LE OPERAZIONI DI PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVITÀ ISCRITTE NELLO STATO PATRIMONIALE DEL VENDITORE BILANCIO CEDENTE O VENDITORE BILANCIO CESSIONARIO ATTIVO PASSIVO ATTIVO PASSIVO Attività relative ai contratti di pronti contro termine Debito di finanziamento verso il cessionario Credito per operazioni di pronti contro termine

29 IL CONTO ECONOMICO

30 LE MODIFICHE ALLO SCHEMA CONTO ECONOMICO 17.BIS UTILI (PERDITE) SU CAMBI 22. IMPOSTE SUL REDDITO, CORRENTI, DIFFERITE E ANTICIPATE

31 OPERAZIONI DI LEASE-BACK VENDITA DI CESPITE ALLA SOCIETÀ DI LEASING RIPARTIZIONE PLUSVALENZA VENDITA LEASING CONTESTUALE SUL MEDESIMO CESPITE DURATA DEL CONTRATTO DI LEASING

32 Modifiche ai criteri di valutazione Poste in valuta estera Eliminazione interferenze fiscali (disinquinamento)

33 Le poste in valuta estera Attività circolanti Immobilizzazioni materiali, Crediti ed altri titoli delle immobilizzazioni Immobilizzazioni immateriali Passività Partecipazioni immobilizzate ATTIVITÀ E PASSIVITÀ MONETARIE ATTIVITÀ NON MONETARIE TASSO DI CAMBIO A PRONTI ALLA DATA DI CHIUSURA DELL ESERCIZIO ESERCIZIO TASSO DI CAMBIO AL MOMENTO DEL LORO ACQUISTO (TASSO DI CAMBIO STORICO) O, SE INFERIORE, A QUELLO DI CHIUSURA DELL ESERCIZIO, SE LA RIDUZIONE È DUREVOLE

34 Esempio di operazioni in valuta estera Tipologia di credito/debito Importo [a] Valuta [b] Cambio storico [c] Cambio al 31/12/n.1 [d] Importo in contabilità [e] = [a] / [c] Importo in bilancio [f] = [a] / [d] Differenza [g] = [e] [f] Credito commerciale A ,00 Dollaro USA 1,2876 1, , , ,68 Credito commerciale B ,00 Lira sterlina 0,6965 0, , ,95-760,31 Credito finanziario C ,00 Dollaro USA 1,2579 1, , , ,95 Debito commerciale D ,00 Lira sterlina 0,7034 0, , ,54 152,78 Debito commerciale E ,00 Yen giapponese 137,09 138, , , ,85 Debito finanziario F ,00 Dollaro USA 1,1014 1, , , ,71 Eccedenza utili su cambi su perdite su cambi ----> 6.922,40

35 Le rilevazioni contabili Le scritture contabili al 31/12/ sono le seguenti: Perdita su cambi a Credito commerciale A 1.632,68 Perdita su cambi a Credito commerciale B 760,31 Perdita su cambi a Credito finanziario C 2.730,95 Debito commerciale D a Utili su cambi 152,78 Debito commerciale E a Utili su cambi 1.838,85 Debito finanziario F a Utili su cambi ,71

36 Conto economico. 17.bis Utili (perdite) su cambi - realizzati - da valutazione Utile (Perdita) d esercizio

37 Eliminazione delle interferenze fiscali ELIMINAZIONE 2 co CODICE CIVILE art. 109, co. 4, lett. B VALUTAZIONI CIVILISTICHE NON INFLUENZATE DA NORME FISCALI DEDUCIBILITÀ DI ALCUNI COMPONENTI NEGATIVI DI REDDITO GARANTITA DAL QUADRO EC

38 Componenti di reddito deducibili nel quadro EC: a) ammortamento dei beni - fabbricati; materiali (art. 102 TUIR): - impianti; - macchinari; - mobili; - attrezzature; - macchine d ufficio; - automezzi; - altri beni materiali; b) ammortamento dei beni - diritti di utilizzazione di opere dell'ingegno; immateriali (art brevetti industriali, dei processi, formule e TUIR): informazioni relativi ad esperienze acquisite in campo industriale, commerciale o scientifico; - software; - marchi d impresa; - avviamento;

39 Componenti di reddito deducibili nel quadro EC: c) altre rettifiche di valore e accantonamenti: - svalutazione crediti (art. 106, co. 1 TUIR); - svalutazione fiscale delle opere ultrannuali per rischio contrattuale 2-4% (art. 93, co. 3 TUIR); - accantonamenti a fronte delle spese per lavori ciclici di manutenzione e revisione delle navi e degli aeromobili (art. 107, co. 1 TUIR); - accantonamenti a fronte di spese di ripristino di beni gratuitamente devolvibili (art. 107, co. 2 TUIR); - accantonamenti a fronte degli oneri derivanti da operazioni a premio e da concorsi a premio (art. 107, co. 3 TUIR).

40 Esempio di applicazione del disinquinamento Costo storico degli impianti: Aliquota di ammortamento: 20% Esercizio di entrata in funzionamento: anno 1 Data di acquisto: 30/06..

41 Esercizio Esempio di applicazione del disinquinamento Ammortamento ordinario Ammortamento fiscale Ammortamento anticipato Ammortamento massimo deducibile Ammortamento economicotecnico Totale

42 L eliminazione dell inquinamento fiscale pregresso BILANCIO 2004 ELIMINAZIONE INTERFERENZE FISCALI PREGRESSE VALUTAZIONI SOLO CIVILISTICHE AMMORTAMENTI IMMATERIALI E MATERIALI SVALUTAZIONI PARTECIPAZIONI E CREDITI FONDI ONERI

43 Disinquinamento pregresso: metodo patrimoniale e metodo economico CONFRONTO TRA I DUE METODI Descrizione delle voci Metodo del Patrimonio Netto Metodo del conto economico Proventi straordinari Imposte differite relative ad esercizi precedenti Risultato d esercizio Riserva facoltativa Totale influsso sul Patrimonio Netto Patrimonio netto in sospensione d imposta

44 Disinquinamento e politiche di bilancio Fino al 2003 OBIETTIVI DELLE POLITICHE DI BILANCIO MINIMIZZARE L IMPONIBILE FISCALE DIFFICILMENTE CONCILIABILI MASSIMIZZARE IL RISULTATO OPERATIVO Dal 2004 DISINQUINAMENTO FISCALE OPPORTUNITÀ PER RICONCILIARE I DUE OBIETTIVI

45 ASPETTO CIVILISTICO Componenti negativi di reddito: rettifiche di valore e accantonamenti ASPETTO FISCALE FISCALITÀ DIFFERITA > AMMONTARE MASSIMO DEDUCIBILE VARIAZIONE IN AUMENTO IN UNICO DIFFERENZA TEMPORANEA DEDUCIBILE IMPOSTE ANTICIPATE C N O E M G P A O T N I E V N I T I < AMMONTARE MASSIMO DEDUCIBILE ULTERIORE DEDUZIONE NELL UNICO NESSUNA ULTERIORE DEDUZIONE DIFFERENZA TEMPORANEA IMPONIIBILE IMPOSTE DIFFERITE = AMMONTARE MASSIMO DEDUCIBILE

46 A M M O R T A M E N T I A N T I C I P A T I Ammortamenti anticipati Motivazione esclusivamente di NATURA FISCALE Motivazioni civilistiche: INTEGRAZIONE dell ammortamento ordinario DEDUZIONE NEL PROSPETTO DEL DISINQUINAMENTO DELL UNICO ISCRIZIONE IN CONTABILITÀ Necessità di mantenere costante l ammontare dell ammortamento iscritto anche successivamente all esercizio di applicabilità dell ammortamento anticipato

Bilancio di esercizio Dichiarazione dei Redditi. Relazione tra. Risultato ante imposte reddito imponibile. Si pongono diversi problemi:

Bilancio di esercizio Dichiarazione dei Redditi. Relazione tra. Risultato ante imposte reddito imponibile. Si pongono diversi problemi: Relazione tra Bilancio di esercizio Dichiarazione dei Redditi Risultato ante imposte reddito imponibile Si pongono diversi problemi: Che relazione esiste tra bilancio d esercizio e dichiarazione dei redditi?

Dettagli

Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES

Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 1 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES Imposta proporzionale sui redditi complessivi delle società. Risultato di bilancio

Dettagli

IMPOSTE ANTICIPATE E DIFFERITE

IMPOSTE ANTICIPATE E DIFFERITE IMPOSTE ANTICIPATE E DIFFERITE Il codice civile si prefigge la rappresentazione della situazione patrimoniale, finanziaria ed economica della società con chiarezza ed in modo veritiero e corretto mentre

Dettagli

Imposte differire: le voci da controllare

Imposte differire: le voci da controllare Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 125 29.04.2014 Imposte differire: le voci da controllare Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Ai fini della rilevazione in

Dettagli

Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai fini IRES e IRAP

Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai fini IRES e IRAP Calcolo del Reddito Imponibile di una Spa ai In base alle risultanze del Conto Economico, e tenendo conto delle le informazioni che seguono, si determini: L imponibile IRES L IRES liquidata (l aliquota

Dettagli

Le imposte nell informativa di bilancio

Le imposte nell informativa di bilancio Le imposte nell informativa di bilancio 1 Le imposte valutazione e fonti Per la valutazione delle imposte sul reddito si devono rispettare i criteri generali che sono alla base della determinazione di

Dettagli

Esempio di determinazione delle imposte correnti

Esempio di determinazione delle imposte correnti Esempio di determinazione delle imposte correnti La Belvedere S.p.A. alla fine dell esercizio X presenta il seguente conto economico: Conti Saldo dare ( ) Saldo avere ( ) Rimanenze iniziali di merci 55.000

Dettagli

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani 1 Profili fiscali e opportunità in vista di Basilea 2 Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani Scuola Superiore Economia e

Dettagli

ESERCITAZIONE N. 9 IMPOSTE D ESERCIZIO IMPOSTE D ESERCIZIO

ESERCITAZIONE N. 9 IMPOSTE D ESERCIZIO IMPOSTE D ESERCIZIO IMPOSTE D ESERCIZIO Le imposte rappresentano una quota del reddito di esercizio da erogare allo Stato. Le differenti normative civile e fiscale, considerano diversamente alcuni componenti di reddito (positivi

Dettagli

Determinazione e rilevazione delle imposte nel bilancio di esercizio (Appunti da non citare senza autorizzazione dell autore) Dr.

Determinazione e rilevazione delle imposte nel bilancio di esercizio (Appunti da non citare senza autorizzazione dell autore) Dr. Determinazione e rilevazione delle imposte nel bilancio di esercizio (Appunti da non citare senza autorizzazione dell autore) Dr. Paolo Villa Introduzione La determinazione e la rilevazione delle imposte,

Dettagli

FISCALITA DIFFERITA E ANTICIPATA OIC 25

FISCALITA DIFFERITA E ANTICIPATA OIC 25 FISCALITA DIFFERITA E ANTICIPATA OIC 25 PREVALENZA DELLA SOSTANZA SULLA FORMA Compravendita con obbligo di retrocessione Il lavoro interinale Operazioni di retrolocazione (Lease Back) 1 FISCALITA DIFFERITA

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP 1. PRINCIPI GENERALI 1.1 Determinazione del reddito imponibile... 3 1.2 Nozione fiscale di ricavo e criteri di imputazione... 8 1.3.

Dettagli

ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 3

ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 3 ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 3 OGGETTO: Le imposte sul reddito nel bilancio di esercizio e le connesse scritture contabili - Introduzione La presente nota operativa ha lo scopo di evidenziare la normativa

Dettagli

I nuovi principi contabili nazionali - OIC 25

I nuovi principi contabili nazionali - OIC 25 I nuovi principi contabili nazionali - OIC 25 Bologna 10 febbraio 2015 Silvia Fiesoli Partner 2013 Grant Thornton International Ltd. All rights reserved. PRINCIPALI NOVITA OIC 25 Disciplina in maniera

Dettagli

BILANCIO 2011: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO

BILANCIO 2011: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO BILANCIO 2011: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO Il principio contabile OIC n.25 stabilisce che i debiti per le singole imposte dell'esercizio siano imputati in bilancio al netto di eventuali

Dettagli

BILANCIO 2014: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO relativo al periodo 2013

BILANCIO 2014: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO relativo al periodo 2013 A cura di Celeste Vivenzi BILANCIO 2014: LA GESTIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE NEL BILANCIO relativo al periodo 2013 Il principio contabile OIC n.25 stabilisce che i debiti per le singole imposte dell'esercizio

Dettagli

QUESITO DEBITO ESPRESSO IN VALUTA ESTERA

QUESITO DEBITO ESPRESSO IN VALUTA ESTERA QUESITO DEBITO ESPRESSO IN VALUTA ESTERA ATTENZIONE: la risposta ai quesiti è stata formulata attenendosi alle leggi vigenti all' epoca della richiesta. Pertanto si consiglia di verificare se da detta

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI Corso Aggiornamento Redditi 20 Aprile 2012 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 1 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI OPERAZIONI PRELIMINARI DI RAGGRUPPAMENTO VERIFICA PARAMETRI

Dettagli

ANTICA FIERA DEL SOCO SRL Società con unico socio NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO AL 31.10.2012

ANTICA FIERA DEL SOCO SRL Società con unico socio NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO AL 31.10.2012 Antica Fiera del Soco Srl - società con unico socio ANTICA FIERA DEL SOCO SRL Società con unico socio Sede in Grisignano di Zocco (VI) Capitale Sociale: Euro 235.400,00= i.v. Codice Fiscale e Numero Iscrizione

Dettagli

L ADEGUAMENTO DEL BILANCIO 2004 AL NUOVO CODICE CIVILE

L ADEGUAMENTO DEL BILANCIO 2004 AL NUOVO CODICE CIVILE L ADEGUAMENTO DEL BILANCIO 2004 AL NUOVO CODICE CIVILE Raffaele Rizzardi Bologna 14 dicembre 2004 FONTI NORMATIVE - RIFORMA DEL CODICE CIVILE - D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 (applicazione facoltativa per

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

Imposte sul reddito d esercizio

Imposte sul reddito d esercizio Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 25 novembre 29 Reddito esercizio e reddito fiscale Determinazione del reddito fiscale (IRAP e IRES) Imposte sul reddito d

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa LA NOTA INTEGRATIVA a cura di Norberto Villa Vecchio Codice 4 mesi 6 mesi se 2364-2 Nuovo Codice 120 giorni 180 giorni se Previsto da statuto Esigenze particolari Previsto da statuto Nel caso di... Nel

Dettagli

A) VALORE DELLA PRODUZIONE

A) VALORE DELLA PRODUZIONE CONTO ECONOMICO A) VALORE DELLA PRODUZIONE: 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni merci conto vendite - resi su vendite - ribassi e abbuoni passivi 2) Variazioni delle rimanenze di prodotti in corso

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

LE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA

LE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA Circolare N. 28 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 12 aprile 2011 LE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA Le attività e le passività in valuta esistenti al 31 dicembre devono essere valutate al tasso di

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

NOTA OPERATIVA N.12 /2015

NOTA OPERATIVA N.12 /2015 NOTA OPERATIVA N.12 /2015 OGGETTO: Le spese di manutenzione. - Introduzione Con la presente nota operativa si affronterà il tema delle spese di manutenzione e del loro corretto trattamento contabile. Saranno

Dettagli

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH Università degli Studi di Verona Corso di Perfezionamento per la preparazione alla professione di Dottore commercialista e alla funzione di Revisore contabile,oudffrugrwudelodqflrhglfkldud]lrqhghluhgglwl±

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 17 07.05.2014 Riporto perdite e imposte differite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Il meccanismo del riporto delle perdite ex art.

Dettagli

LE MODALITÀ DI DETERMINAZIONE DELL IRAP NELLE IMPRESE INDIVIDUALI E NELLE

LE MODALITÀ DI DETERMINAZIONE DELL IRAP NELLE IMPRESE INDIVIDUALI E NELLE LE MODALITÀ DI DETERMINAZIONE DELL IRAP NELLE IMPRESE INDIVIDUALI E NELLE SOCIETÀ DI PERSONE La base imponibile Irap delle imprese individuali e delle società di persone, secondo quanto stabilito dall

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

AMMORTAMENTI (COMPRESI ONERI PLURIENNALI) LEASING INTERESSI PASSIVI

AMMORTAMENTI (COMPRESI ONERI PLURIENNALI) LEASING INTERESSI PASSIVI AMMORTAMENTI (COMPRESI ONERI PLURIENNALI) LEASING INTERESSI PASSIVI 1 L AMMORTAMENTO (NOZIONE GIURIDICA) il costo delle immobilizzazioni, materiali ed immateriali, la cui utilizzazione è limitata nel tempo

Dettagli

VERSILIA AMBIENTE SRL

VERSILIA AMBIENTE SRL VERSILIA AMBIENTE SRL Sede in VIAREGGIO - VIETTA DEI COMPARINI, 186 Codice Fiscale 02286460460 - Numero Rea LUCCA LU-212120 P.I.: 02286460460 Capitale Sociale Euro 10.000 Forma giuridica: SRL Società in

Dettagli

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI

GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati GESTIONE DEI CESPITI GESTIONE dei CESPITI- 20 Ottobre 2015 Docente: Dott.ssa SARA BONINSEGNA - Studio Boninsegna Commercialisti Associati PROGRAMMA DEL CORSO CESPITI - TERZA PARTE Gestione dei cespiti Le immobilizzazioni materiali

Dettagli

Contabilità e bilancio

Contabilità e bilancio Contabilità e bilancio di Paolo Montinari IMPORTANTE PDF Il volume è disponibile anche in versione pdf Le istruzioni per scaricare il file sono a pag. 493 N.B.: Nelle versioni elettroniche del volume tutti

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO

ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO ESERCITAZIONE: CONTABILITA E BILANCIO L Alba Spa è società svolgente attività industriale e al 31/12/n prima di procedere alle scritture di assestamento di bilancio presenta le seguenti situazioni contabili:

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in CAVA DE' TIRRENI viale GUGLIELMO MARCONI, 52 Capitale Sociale versato e 100.000,00 C.C.I.A.A. SALERNO n. R.E.A317123 Partita IVA: 03734100658 Codice Fiscale: 03734100658 Nota Integrativa al bilancio

Dettagli

FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato

FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI B) IMMOBILIZZAZIONI I. IMMOBILIZZAZIONI

Dettagli

Sommario. Parte prima. Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici. 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio

Sommario. Parte prima. Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici. 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio INDICE COMPLETO Sommario Parte prima Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio Funzioni del bilancio e principi di redazione

Dettagli

CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE

CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE SOMMARIO TRATTAMENTO FISCALE E CONTA- BILE Art. 88 D.P.R. 22.12.1986, n. 917 - Principio contabile n. 16 - R.M. 29.03.2002, n. 100/E Costituiscono sopravvenienze attive i proventi

Dettagli

LE NOVITÀ DEL BILANCIO 2013

LE NOVITÀ DEL BILANCIO 2013 GLI ASPETTI PRINCIPALI 1. Perdite su crediti Novità della Legge di stabilità 2014 (L. 147/2013) 2. Utilizzo Fondo svalutazione crediti alla luce dei «mini crediti» 3. Correzione errori Circolare 31/E/2013

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

BILANCIO E COMUNICAZIONE FINANZIARIA Simulazione d esame del 27 maggio 2013

BILANCIO E COMUNICAZIONE FINANZIARIA Simulazione d esame del 27 maggio 2013 NOME: BILANCIO E COMUNICAZIONE FINANZIARIA Simulazione d esame del 27 maggio 2013 COGNOME: N. DI MATRICOLA: Utilizzando lo spazio sottostante a ciascun quesito: 1) Il candidato, dopo avere brevemente spiegato

Dettagli

Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali

Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali Gli ammortamenti anticipati dei beni materiali di Luciano Olivieri SOMMARIO Pag. riore alla metà dei coefficienti presi a base per il calcolo degli ammortamenti. 1. Premessa 2. La deducibilità degli ammortamenti

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA. Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 ORDINE ASSISTENTI SOCIALI REGIONE CAMPANIA Sede in NAPOLI Via Amerigo Vespucci 9 (NA) Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 Criteri di formazione Criteri di valutazione Immobilizzazioni Il

Dettagli

G.IM S.r.l. con socio unico. Sede in Torino - Corso Dante 14. Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino

G.IM S.r.l. con socio unico. Sede in Torino - Corso Dante 14. Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino G.IM S.r.l. con socio unico Sede in Torino - Corso Dante 14 Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino al n. 08930370013 * * * BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P

Dettagli

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 ABBANOA S.P.A. Sede in VIA STRAULLU 35-08100 NUORO (NU) Capitale sociale Euro 236.275.415 interamente versati Iscritta al Registro Imprese di Nuoro al numero e codice fiscale 02934390929 Numero Repertorio

Dettagli

Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A.

Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al

Dettagli

Legge di Stabilità 2014 LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA. Francesco Chiaravalle

Legge di Stabilità 2014 LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA. Francesco Chiaravalle ! Legge di Stabilità 2014 LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA Francesco Chiaravalle 1 Legge n. 147 del 23 dicembre 2013 Legge di stabilità 2014! Misure previste! Riallineamento dei valori fiscali ai maggiori

Dettagli

MELAMANGIO S.P.A. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

MELAMANGIO S.P.A. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro MELAMANGIO S.P.A. Sede in VIA GUIDO ROSSA N. 5/2, CASALECCHIO DI RENO (BO) Codice Fiscale 02472281209 - Numero Rea 02472281209 BO - 442211 P.I.: 02472281209 Capitale Sociale Euro 692.359 Forma giuridica:

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO Sede in VIA TRIBUNALI SNC - 83031 ARIANO IRPINO (AV) Codice Fiscale 02318880644 - Numero Rea AVELLINO 150113 P.I.: 02318880644 Capitale Sociale Euro 1.067.566

Dettagli

API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO IMMOBILIARE ROZZANO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE

API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO IMMOBILIARE ROZZANO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO Società con Socio Unico Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte del Comune di Rozzano Sede in Piazza Foglia 1-20089 Rozzano ( Mi) Capitale sociale

Dettagli

ALER BERGAMO. Bilancio al 31/12/2014

ALER BERGAMO. Bilancio al 31/12/2014 Reg. Imp. 444145/1996 Rea 0293663 ALER BERGAMO Sede in VIA MAZZINI 32/A - 24128 BERGAMO (BG) Capitale sociale Euro 99.874,00 i.v. Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013

Dettagli

BARI MULTISERVIZI SPA. Bilancio al 31/12/2011

BARI MULTISERVIZI SPA. Bilancio al 31/12/2011 Reg. Imp. 05259640729 Rea 459549 BARI MULTISERVIZI SPA Società soggetta a direzione e coordinamento di COMUNE DI BARI Società unipersonale Sede in VIA VITERBO N. 6-70126 BARI (BA) Capitale sociale Euro

Dettagli

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano, febbraio 2013 Le operazioni di investimento pluriennale: gli accadimenti e l alienazione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 98/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 98/E QUESITO RISOLUZIONE N. 98/E Direzione Centrale Normativa Roma, 19 dicembre 2013 OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Trattamento fiscale della svalutazione civilistica di beni materiali

Dettagli

SIELTE S.P.A. Sede Legale VIA CERZA 4 SAN GREGORIO DI CATANIA CT Capitale Sociale Euro 28.000.000,00 interamente versato P.IVA n.

SIELTE S.P.A. Sede Legale VIA CERZA 4 SAN GREGORIO DI CATANIA CT Capitale Sociale Euro 28.000.000,00 interamente versato P.IVA n. Reg. Imp. 00941910788 Rea 243862 SIELTE S.P.A. Sede Legale VIA CERZA 4 SAN GREGORIO DI CATANIA CT Capitale Sociale Euro 28.000.000,00 interamente versato P.IVA n. 03600700870 Bilancio al 31/12/2012 STATO

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL VIA PALLODOLA 23 19038 - SARZANA (SP) CODICE FISCALE 00148620115 CAPITALE SOCIALE EURO 844.650 BILANCIO DI ESERCIZIO CHIUSO AL 31.12.2013 Nota integrativa La presente

Dettagli

Svolgimento Tema di Economia d azienda

Svolgimento Tema di Economia d azienda Svolgimento a cura di Lucia Barale Pag. 1 a 10 Esame di Stato 2015 Indirizzi: Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Linguistico Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Informatico Svolgimento

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI ALTRI INTERESSI SU IMMOBILI PATRIMONIO SU VEICOLI A MOTORE SOGGETTI IRPEF SOGGETTI IRES BANCHE ASSICURAZIONI

Dettagli

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011 B.9. Costi per il personale La voce comprende l intera spesa per il personale dipendente ivi compresi i passaggi di categoria, i miglioramenti di merito e contrattuali, gli accantonamenti di legge e derivanti

Dettagli

CONSORZIO CALEF. Nota Integrativa al Bilancio chiuso il 31/12/2012

CONSORZIO CALEF. Nota Integrativa al Bilancio chiuso il 31/12/2012 Reg. Imp. 00672990777 Rea 64392 Premessa CONSORZIO CALEF Sede in CENTRO RICERCHE ENEA - S.S. 106 KM. 419+500-75026 ROTONDELLA (MT) Capitale sociale Euro 90.130,66 I.V. Nota Integrativa al Bilancio chiuso

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

FASE UNO SRL UNIPERSONALE

FASE UNO SRL UNIPERSONALE Reg. Imp. 03085840928 Rea 245496 FASE UNO SRL UNIPERSONALE Sede in VIALE TRENTO 69-09100 CAGLIARI (CA) Capitale sociale Euro 120.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in

Dettagli

GOLF DI FRANCIACORTA S.P.A.

GOLF DI FRANCIACORTA S.P.A. Sede in LOCALITA' CASTAGNOLA - 25040 - CORTE FRANCA (BS) Codice Fiscale 01832560179 - Numero Rea BS 271009 P.I.: 01832560179 Capitale Sociale Euro 3.795.960 Forma giuridica: SPA Settore di attività prevalente

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità.

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. NOTA OPERATIVA N. 7/2013 OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. - Introduzione Nella formazione del bilancio di esercizio civilistico, bisogna porre molta

Dettagli

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2014

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2014 AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al Registro

Dettagli

Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali

Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali di Maria Vittoria Pegoli Il software Calcolo Imposte da unico 2015 consente di determinare l ammontare delle imposte IRAP ed IRES, da accantonare

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE SCRITTURE DI RETTIFICA E ASSESTAMENTO 1 LA COSTRUZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO Dalla raccolta delle informazioni contabili alla loro sintesi L esercizio La competenza

Dettagli

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2015

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2015 AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al Registro

Dettagli

Presupposto soggettivo/oggettivo

Presupposto soggettivo/oggettivo IRAP Principi generali Irap: acronimo di Imposta regionale sulle attività produttive. È un'imposta reale che colpisce la ricchezza in quanto tale, senza tener conto delle condizioni personali del contribuente

Dettagli

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2012

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2012 Reg. Imp. (PA) 05158460823 Rea (PA) 238772 PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte del socio unico Comune di Palermo Sede in Via Resuttana

Dettagli

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE Sede in CAVA DE' TIRRENI - CORSO UMBERTO I, 395 Capitale Sociale versato Euro 100.000,00 Iscritta alla C.C.I.A.A. di SALERNO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese

Dettagli

.*.*.*.*.*.*.*. BILANCIO DELL'ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2010

.*.*.*.*.*.*.*. BILANCIO DELL'ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2010 BILANCIO 21 MARCHESINI S.p.A. Società unipersonale Società soggetta attività di direzione e coordinamento Società BREMBO S.p.A. Sede in Curno (BG) - Via Brembo n. 25 Capitale Sociale Euro 5..=. i.v. Registro

Dettagli

Adelante Dolmen società cooperativa sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano

Adelante Dolmen società cooperativa sociale. Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21. Registro delle Imprese di Milano Adelante Dolmen società cooperativa sociale Sede legale in Milano - Via Boltraffio, 21 Registro delle Imprese di Milano Codice fiscale e numero di iscrizione 12237260158 Numero di iscrizione all Albo delle

Dettagli

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali

LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI. BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI BENI IMMOBILI TERRENI FABBRICATI CIVILI FABBRICATI Industriali / Commerciali BENI MOBILI DUREVOLI IMPIANTI E MACCHINARI ATTREZZATURE Industriali / Commerciali MACCHINE Elettriche

Dettagli

La trasformazione delle imposte anticipate in crediti di imposta dopo l intervento della Manovra Monti

La trasformazione delle imposte anticipate in crediti di imposta dopo l intervento della Manovra Monti Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Fabio Giommoni * La trasformazione delle imposte anticipate in crediti di imposta dopo l intervento della Manovra Monti Il presente contributo

Dettagli

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Sede Legale Via Rossini n. 12 - Torino C.F. 08762960014 Iscritta al R.E.A. di Torino al n. 1002937 Bilancio al 31/12/2009 Stato Patrimoniale 31/12/2009 31/12/2008

Dettagli

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Sede Legale Via Rossini n. 12 - Torino C.F. 08762960014 Iscritta al R.E.A. di Torino al n. 1002937 Bilancio al 31/12/2008 Stato Patrimoniale 31/12/2008 31/12/2007

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

La convenienza ad esercitare l opzione Irap per i soggetti Irpef

La convenienza ad esercitare l opzione Irap per i soggetti Irpef Focus di pratica professionale di Sandro Cerato e Michele Bana La convenienza ad esercitare l opzione Irap per i soggetti Irpef Premessa Il D.Lgs. n.446/97 distingue i criteri di determinazione della base

Dettagli

ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata.

ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. B) Immobilizzazioni, con separata indicazione di quelle concesse in locazione finanziaria:

Dettagli

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Esercizio di attività commerciali (art. 2195 c.c.): - attività industriale diretta alla

Dettagli

Servizio circolari per la clientela

Servizio circolari per la clientela Servizio circolari per la clientela Circolare n. 10 del 21 febbraio 2006 Bilancio 2005 e determinazione dell IRES e dell IRAP Richiesta documentazione INDICE 1 Bilancio, nota integrativa e fondo imposte...

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI & ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI Sede in VIA N. COLAJANNI 4-00100 ROMA Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A) Immobilizzazioni I. Immateriali 24.229

Dettagli

delle operazioni di gestione e di a stati comparati, prospetti della

delle operazioni di gestione e di a stati comparati, prospetti della Temi in preparazione alla maturità Ammortamento, contabilizzazione delle operazioni di gestione e di assestamento, bilancio sintetico a stati comparati, prospetti della Nota integrativa, calcolo delle

Dettagli

ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ACQUISTO ED UTILIZZO DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Le IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI sono: FATTORI PRODUTTIVI AD UTILIZZO PLURIENNALE «STRUMENTI» DEL PROCESSO PRODUTTIVO Le immobilizzazioni incorporano

Dettagli

Fisco Pratico 2005 IRES 5 I R E S. Imposta sul reddito delle società. Disposizioni generali. (Artt. 72 e 73)

Fisco Pratico 2005 IRES 5 I R E S. Imposta sul reddito delle società. Disposizioni generali. (Artt. 72 e 73) Fisco Pratico 2005 IRES 5 I R E S Imposta sul reddito delle società Disposizioni generali (Artt. 72 e 73) Presupposto dell Ires L'Ires si applica sui redditi in denaro o in natura di qualsiasi categoria

Dettagli

Provvedimenti 2008 di avvicinamento IAS

Provvedimenti 2008 di avvicinamento IAS Immobilizzazioni materiali Codice civile e PC nazionali Art. 2426 C.C. Immobilizzazioni Immateriali Materiali Finanziarie Circolante Scorte Crediti Attività finanziarie Liquidità valutazione Costo storico

Dettagli

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015 1 ü I crediti di natura commerciale ü Le partite da liquidare ü I crediti dubbi e in contenzioso ü i crediti tributari ü I crediti verso altri 2 1 COLLOCAZIONE NELLO STATO PATRIMONIALE Schema di sintesi

Dettagli