COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese"

Transcript

1 COMUNE DI FERRERA DI VARESE Provincia di Varese REGOLAMENTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU (ex ICI) Approvato con deliberazione consiliare n.6 del 30 Maggio 2012 immediatamente esecutiva Regolamento trasmesso con procedura telematica il e pubblicato il 1

2 Articolo 1 Ambito di applicazione Il presente regolamento, adottato nell'ambito della potestà prevista dall articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997 n. 446, disciplina l Imposta Municipale Propria - IMU- di cui al Decreto Legislativo 14 marzo 2011, n. 23, al Decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in legge 28 dicembre 2011, n. 214, come modificato dal Decreto Legge 2 marzo 2012, n. 16 convertito con legge 26 aprile 2012, n. 44. Si applicano inoltre le norme del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n Per quanto non previsto dal presente regolamento, si applicano le disposizioni di legge vigenti. Articolo 2 Esenzioni Si applicano le esenzioni previste dall articolo 7 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n In particolare si stabilisce che: - l'esenzione dall'i.m.u. prevista all'art. 7, comma 1, lettera i), del D.Lgs. 504/92, concernente gli immobili utilizzati da Enti non commerciali, compete esclusivamente per i fabbricati, a condizione che gli stessi, oltre che utilizzati, siano anche posseduti dall'ente non commerciale, secondo quanto previsto all'art. 87 comma 1 lettera C) del Testo Unico delle Imposte sui redditi, approvato con DPR 22 dicembre 1986 n l esenzione per gli immobili di proprietà dello Stato, delle Regioni, delle Province, degli altri Comuni, delle Comunità Montane, dei Consorzi fra detti Enti, delle Aziende Sanitarie Locali, destinati esclusivamente ai compiti istituzionali. Articolo 3 Abitazioni principale e pertinenze L abitazione principale è l immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Per pertinenze dell abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle suddette categorie catastali, anche se iscritte in catasto unitamente all unità ad uso abitativo. Articolo 4 Unità immobiliari equiparate all abitazione principale Si considera direttamente adibita ad abitazione principale: a) l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata; 2

3 b) l abitazione posseduta da un soggetto che, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, risulta assegnatario della casa coniugale. L imposta dovuta è calcolata in proporzione alla quota posseduta e il soggetto passivo non deve essere titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale su un immobile destinato ad abitazione situato nello stesso comune ove è ubicata la casa coniugale. c) L unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani, non residenti nel territorio dello Stato, a titolo di proprietà o usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata. 2. Il contribuente deve avvalersi dei benefici, previsti dal comma 1, durante l anno di imposta interessato. La mancata presentazione dell istanza comporta la decadenza dal beneficio. Articolo 5 Fabbricati inagibili o inabitabili Ai sensi dell art. 13, comma 3, del DL 201/2011, sue modifiche e integrazioni, si dispone che le caratteristiche di fatiscenza sopravvenuta dei fabbricati oggetto di imposta ai fini della fruizione della riduzione del 50% della base imponibile, sono le seguenti: Condizioni di degrado tali da pregiudicare l incolumità degli occupanti; Requisiti di superficie e di altezza inferiori al 90% di quelli previsti dal vigente Regolamento Edilizio; La presenza di requisiti di aeroilluminazione inferiori al 70% di quelli previsti dal vigente Regolamento Edilizio; La mancata disponibilità di servizi igienici; La mancata disponibilità di acqua potabile; La mancata disponibilità di servizio cucina. Inoltre costituiscono motivi di inagibilità e inabitabilità temporanea le seguenti fattispecie: Immobile oggetto di interventi edilizi regolarmente autorizzati che determinano comunque l impossibilità di utilizzo dell immobile nel periodo di esecuzione dei lavori; Immobile libero, già dichiarato anti igienico con apposito provvedimento comunale, fino all esecuzione delle necessarie opere di risanamento e adeguamento. Lo stato di inabitabilità o inagibilità deve essere dimostrata dal contribuente: presentando una dichiarazione sostitutiva ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 attestante le caratteristiche di inagibilità o inabitabilità di cui sopra; o, in alternativa, mediante perizia eseguita dall Ufficio Tecnico Comunale su richiesta del possessore dell immobile e con spese a suo carico. Articolo 6 Versamenti 3

4 1. L imposta è versata da ciascun soggetto passivo del tributo, proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell anno nei quali si è protratto il possesso. 2. Considerato che i rapporti tra i contribuenti e l amministrazione devono essere improntati al principio della collaborazione, come anche previsto dalla legge 27 luglio 2000, n. 212 Statuto dei diritti del contribuente si considerano regolarmente eseguiti i versamenti effettuati da un contitolare anche per conto degli altri. 3. L imposta è corrisposta con le modalità previste dalle norme vigenti al momento del pagamento. Articolo 7 Dichiarazioni 1. I soggetti passivi dell imposta devono presentare la dichiarazione, su apposito modulo approvato con decreto del Ministro dell Economia e delle finanze, entro il termine di 90 giorni dalla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell imposta. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempreché non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui conseguirà un diverso ammontare dell imposta dovuta; in tal caso il soggetto interessato è tenuto a denunciare nelle forme previste dal presente regolamento le modificazioni intervenute, entro il termine di cui sopra. Nel caso di più soggetti passivi tenuti al pagamento dell imposta su un medesimo immobile può essere presentata dichiarazione congiunta; per gli immobili indicati nell art. 1117, n. 2) del c.c. oggetto di proprietà comune, cui è attribuita o attribuibile un autonoma rendita catastale, la dichiarazione deve essere presentata dall amministratore del condominio per conto dei condomini. 2. Per gli immobili per i quali l obbligo dichiarativo è sorto dal 1 gennaio 2012, la dichiarazione deve essere presentata entro il 30 settembre Articolo 8 Fabbricato parzialmente costruito 1. In caso di fabbricato in corso di costruzione, del quale una parte sia stata ultimata, le unità immobiliari appartenenti a tale parte sono assoggettate all imposta quali fabbricati a decorrere dalla data d ultimazione dei lavori, o di utilizzazione, se precedente. Conseguentemente, la superficie dell'area sulla quale è in corso la restante costruzione, ai fini impositivi, è ridotta in base allo stesso rapporto esistente tra la volumetria complessiva del fabbricato risultante dal progetto approvato e la volumetria della parte già costruita ed autonomamente assoggettata ad imposizione come fabbricato. 4

5 Articolo 9 Sanzioni, rimborsi e accertamento con adesione 1. Le sanzioni e i rimborsi relativi alle violazioni in materia di I.M.U. sono riportati nel Regolamento generale per la disciplina delle Entrate Comunali. 2. Ai sensi del decreto legislativo 218/97 è previsto l istituto dell accertamento con adesione. Le modalità di applicazione sono riportate nel relativo regolamento generale. Articolo 10 Norma finale 1. Le norme del presente regolamento si intendono tacitamente modificate e/o abrogate per effetto di sopravvenute vincolanti norme statali o regionali. In tal caso, in attesa della modifica del presente regolamento, si applica la normativa sovraordinata. Articolo 11 Entrata in vigore 1. Il presente regolamento entra in vigore il 1 gennaio

6 6

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO Provincia di Varese. REGOLAMENTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. (ex ICI)

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO Provincia di Varese. REGOLAMENTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. (ex ICI) COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO Provincia di Varese REGOLAMENTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. (ex ICI) Approvato con deliberazione consiliare n. 11 del 24-05-2012 esecutiva il 24-05-2012 1 Articolo 1

Dettagli

COMUNE DI LIGNANO SABBIADORO

COMUNE DI LIGNANO SABBIADORO COMUNE DI LIGNANO SABBIADORO Settore Finanza e Tributi REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con deliberazione consiliare n. 10 del 10/04/2012 Modificato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CHIAVARI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

COMUNE DI CHIAVARI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI CHIAVARI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con Deliberazione di C.C. n. 79 del 29.07.2014 INDICE: TITOLO I -DISPOSIZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna P.zza Bernardi, n. 1 48014 Castel Bolognese (RA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato

Dettagli

COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa)

COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa) COMUNE DI CASALE MARITTIMO (Provincia di Pisa) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 1 del 25.0.2012 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 INDICE Art. 1 Art. 2 Art.

Dettagli

COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012

COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012 COMUNE DI RONCOFREDDO INFORMATIVA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Anno 2012 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita in via sperimentale l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 28/09/2012)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 28/09/2012) COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) Piazza Italia, 5 20010 VITTUONE P.IVA/C.F. 00994350155 REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012

INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012 INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2012 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio nazionale ; L'imposta municipale propria

Dettagli

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.)

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.) COMUNE DI MASSA E COZZILE (PROVINCIA DI PISTOIA) SETTORE FINANZIARIO E CONTABILE Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.) Presupposto impositivo: proprietà o altro

Dettagli

PRIMA RATA I.M.U

PRIMA RATA I.M.U PRIMA RATA I.M.U. 2 0 1 5 Per l anno 2015 il Comune di Parma non ha ancora fissato le aliquote, in quanto queste possono essere riviste dall Amministrazione in sede di approvazione del bilancio comunale,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 62 del 30/10/2012 SOMMARIO ART. 1 Oggetto ART. 2 Determinazione del valore delle aree fabbricabili

Dettagli

COMUNE DI BREBBIA Provincia di Varese REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.)

COMUNE DI BREBBIA Provincia di Varese REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) COMUNE DI BREBBIA Provincia di Varese REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) Approvato con delibera Consiglio Comunale n.41 del 25.11.2013 Articolo 1 Ambito di Applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU -

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU - REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU - Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 51 del 29.06.2012 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n. 84 del 28.09.2012

Dettagli

COMUNE DI ALSENO IMPOSTA UNICA COMUNALE COMPONENTE IMU REGOLAMENTO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del

COMUNE DI ALSENO IMPOSTA UNICA COMUNALE COMPONENTE IMU REGOLAMENTO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del COMUNE DI ALSENO IMPOSTA UNICA COMUNALE COMPONENTE IMU REGOLAMENTO Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art.

Dettagli

C O M U N E DI P I A N O R O

C O M U N E DI P I A N O R O C O M U N E DI P I A N O R O IMU (Imposta Municipale Propria) Art. 8 e 9 del Decreto legislativo n.23 del 14 marzo 2011 e Art.13 del Decreto Legge n.201 del 6 dicembre 2011 convertito in Legge n.214 del

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU COMUNE DI GAVIRATE Varese P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU Approvato con deliberazione Consiglio Comunale

Dettagli

C O M U N E di VOGHIERA. (Ferrara) PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

C O M U N E di VOGHIERA. (Ferrara) PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA C O M U N E di VOGHIERA (Ferrara) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Adottato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 40 in data 26.09.2012 1 Art. 1 Oggetto 1. Il presente

Dettagli

CITTA DI FERMO REGOLAMENTO

CITTA DI FERMO REGOLAMENTO CITTA DI FERMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU - Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 51 del 29.06.2012 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n. 84

Dettagli

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2012

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2012 COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2012 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504 e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO

Dettagli

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504 e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO

Dettagli

COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U ACCONTO

COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U ACCONTO COMUNE DI PARMA Servizio Tributi A L I Q U O T E I.M.U. 2 0 1 2 ACCONTO Il decreto legge n. 16/2012, convertito nella legge n. 44/2012, ha introdotto le seguenti aliquote in vigore dal 1 gennaio 2012 e

Dettagli

COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con Deliberazione di C.C. n. 51 del 20/05/2014 (in vigore dal 01/01/2014) INDICE TITOLO I

Dettagli

COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA

COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA (Provincia di PESARO-URBINO) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.19 del 26.06.2012 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 Art. 1 - Art.

Dettagli

Nota informativa IMU Acconto 2013

Nota informativa IMU Acconto 2013 Nota informativa IMU Acconto 2013 Il recente Decreto legge n. 54 pubblicato sulla G.U. n. 117 del 21.05.2013 ha disposto la sospensione della rata d acconto IMU 2013 per le seguenti tipologie d immobili:

Dettagli

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013

COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 COMUNE DI GIUGGIANELLO PROVINCIA DI LECCE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2013 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504 e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO

Dettagli

Informativa TASI 2017

Informativa TASI 2017 COMUNE DI ANGIARI PROVINCIA DI VERONA C.F. 82003290234 P.IVA 01275970232 Tel. 0442 97007 / Fax 98210 PIAZZA MUNICIPIO, 441 37050 ANGIARI Informativa TASI 2017 CHI PAGA Il tributo per i servizi indivisibili

Dettagli

Comune di Rubano. Regolamento per la disciplina dell Imposta Municipale propria (IMU)

Comune di Rubano. Regolamento per la disciplina dell Imposta Municipale propria (IMU) Comune di Rubano PROVINCIA DI PADOVA Regolamento per la disciplina dell Imposta Municipale propria (IMU) Approvato con D.C.C. n. 17 del 12.06.2012. Modificato con D.C.C. n. 36 del 25.09.2012. (ultimo aggiornamento

Dettagli

IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA VERSAMENTO ANNO ^ RATA

IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA VERSAMENTO ANNO ^ RATA COMUNE DI ISCHITELLA (Provincia di Foggia) SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Tributi Via 8 Settembre, 18 - Tel. 0884/918414 - Fax 0884/918426 IMU IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA VERSAMENTO ANNO 2012 1^

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. 1 Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l applicazione dell imposta municipale propria (IMU) in base alle disposizioni recate

Dettagli

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU)

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Comune di GUALTIERI (Provincia di Reggio Emilia) Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Pur in assenza delle delibere comunali per l approvazione del Regolamento

Dettagli

Comune di PIAN CAMUNO. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU)

Comune di PIAN CAMUNO. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Comune di PIAN CAMUNO (Provincia di Brescia) Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Aliquote e detrazioni IMU: Il Comune di Pian Camuno ha deliberato con atto del

Dettagli

IMU INFORMAZIONI PER IL VERSAMENTO DEL SALDO SCADENZA: 16 DICEMBRE 2013

IMU INFORMAZIONI PER IL VERSAMENTO DEL SALDO SCADENZA: 16 DICEMBRE 2013 CITTÀ DI FIESCO Provincia di Cremona IMU INFORMAZIONI PER IL VERSAMENTO DEL SALDO SCADENZA: 16 DICEMBRE 2013 Si sintetizzano le informazioni per il versamento dell'acconto IMU. Per il saldo si rimanda

Dettagli

Comune di Borzonasca. Ufficio Tributi I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

Comune di Borzonasca. Ufficio Tributi I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Comune di Borzonasca Ufficio Tributi I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Istituzione dell IMU In base al decreto legge 201/2011, convertito con modificazioni in Legge 214/11,l applicazione dell Imposta municipale

Dettagli

COMUNE DI TERNI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

COMUNE DI TERNI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) COMUNE DI TERNI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 151 del 09.07.2012. Entrato in vigore dal 1

Dettagli

COMUNE DI ZOCCA (Provincia di Modena)

COMUNE DI ZOCCA (Provincia di Modena) COMUNE DI ZOCCA (Provincia di Modena) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 56 del 29 giugno 2012 Modificato con deliberazione

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso. Regolamento per la disciplina dell imposta municipale propria

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso. Regolamento per la disciplina dell imposta municipale propria CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso Regolamento per la disciplina dell imposta municipale propria Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 27.06.2012 e modificato con deliberazione

Dettagli

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) 2013

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) 2013 Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) 2013 Regolamento comunale IMU: delibera C.C. n. 26 del 25/09/2012 Aliquote e detrazioni IMU: delibera C.C. n. 14 del 04/04/2013

Dettagli

Allegato A) alla Deliberazione Consiglio Comunale n 20 del 11/04/2014. C O M U N E di MASI TORELLO (FERRARA)

Allegato A) alla Deliberazione Consiglio Comunale n 20 del 11/04/2014. C O M U N E di MASI TORELLO (FERRARA) Allegato A) alla Deliberazione Consiglio Comunale n 20 del 11/04/2014 C O M U N E di MASI TORELLO (FERRARA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato dal Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI LATISANA. Provincia di Udine * * * Sezione Economico Finanziaria REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

COMUNE DI LATISANA. Provincia di Udine * * * Sezione Economico Finanziaria REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI COMUNE DI LATISANA Provincia di Udine * * * Sezione Economico Finanziaria REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del

Dettagli

Comune di Capergnanica IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

Comune di Capergnanica IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Comune di Capergnanica IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 INDICE Art. 1 Oggetto Pag. 3 Art. 2 Abitazione principale Pag. 3 Art. 3 Pertinenze Pag. 3 Art. 4 Detrazioni figli

Dettagli

COMUNE DI SALA BOLOGNESE (Provincia di Bologna) IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI SALA BOLOGNESE (Provincia di Bologna) IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI SALA BOLOGNESE (Provincia di Bologna) IMU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con deliberazione n. 60/C.C. del 31.10.2012 Pubblicato all albo pretorio per

Dettagli

COMUNE DI MARTINENGO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI MARTINENGO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI MARTINENGO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICE Art. 1 - Oggetto Art. 2 Abitazione pricipale definizione Art. 3 - Pertinenze dell'abitazione principale Art. 4

Dettagli

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA PALERMO

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA PALERMO COMUNE DI PALAZZO ADRIANO PROVINCIA PALERMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera di C.C. N. 33 del 01.10.2012 Divenuta esecutiva il 22.10.2012 Integrato

Dettagli

Nota informativa IMU Acconto 2014

Nota informativa IMU Acconto 2014 Nota informativa IMU Acconto 2014 Dal primo gennaio 2014 l'imposta Municipale Propria (IMU) non è più dovuta per le seguenti fattispecie: l abitazione principale e pertinenze (entro i limiti di legge)

Dettagli

La TASI rappresenta una componente, riferita ai servizi, della IUC (Imposta unica comunale), istituita dalla citata Legge 147/2013.

La TASI rappresenta una componente, riferita ai servizi, della IUC (Imposta unica comunale), istituita dalla citata Legge 147/2013. TASI 2016 INTRODUZIONE Il tributo per i servizi indivisibili (TASI) è stato istituito a decorrere dal 2014 ai sensi della Legge 147/2013, articolo 1, comma 639 e seguenti. La TASI rappresenta una componente,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Allegato del.c.c. n. 36/2012 COMUNE DI GAVORRANO Provincia di Grosseto REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (Approvato con Deliberazione Consiliare n 36 del 28/07/2012) INDICE

Dettagli

COMUNE DI QUATTRO CASTELLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI QUATTRO CASTELLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI QUATTRO CASTELLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Regolamento approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 25 del 12/04/2012 Modificato ed integrato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Comune di Solza Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.21 del 27.09.2012 Sommario Articolo 1 - Ambito

Dettagli

Applicazione dell Imposta Municipale Propria I.M.U. Guida per i contribuenti

Applicazione dell Imposta Municipale Propria I.M.U. Guida per i contribuenti Comune di Chignolo d Isola (Provincia di Bergamo) Applicazione dell Imposta Municipale Propria I.M.U. Guida per i contribuenti Regolamento comunale IMU: delibera n. 14 del 19/05/2012 Aliquote e detrazioni

Dettagli

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013

COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 COMUNE DI VERNASCA INFORMATIVA ACCONTO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 Entro il prossimo 17 giugno deve essere effettuato il versamento della prima rata dell imposta municipale propria (IMU) dovuta

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) COMUNE DI MONTESILVANO PROVINCIA DI PESCARA UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (art. 52, decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 e art. 13, decreto

Dettagli

COMUNE DI ZERO BRANCO (Provincia di Treviso)

COMUNE DI ZERO BRANCO (Provincia di Treviso) COMUNE DI ZERO BRANCO (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 20 DEL 19.06.2012 ENTRATO IN VIGORE il 1 gennaio

Dettagli

COMUNE DI PORTO TORRES

COMUNE DI PORTO TORRES COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA- IMU (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 47 DEL 12.07.2012) (MODIFICATO CON

Dettagli

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - 2014 PRESUPPOSTO DELL IMPOSTA Possesso di beni immobili siti nel territorio del Comune, esclusa, a decorrere dal 1.1.2014, l abitazione principale e le pertinenze

Dettagli

COMUNE DI CARTURA PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

COMUNE DI CARTURA PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) COMUNE DI CARTURA PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (Artt. 8 e 9 del D.Lgs. n. 23/2011 e art. 13 del D.L. n. 201/2011, convertito con modificazioni

Dettagli

Nota informativa IMU Saldo 2015 L'Imposta Municipale Propria (IMU) non è dovuta per l'anno 2015 per le seguenti fattispecie: l abitazione principale

Nota informativa IMU Saldo 2015 L'Imposta Municipale Propria (IMU) non è dovuta per l'anno 2015 per le seguenti fattispecie: l abitazione principale Nota informativa IMU Saldo 2015 L'Imposta Municipale Propria (IMU) non è dovuta per l'anno 2015 per le seguenti fattispecie: l abitazione principale e pertinenze (entro i limiti di legge) purché l abitazione

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO

COMUNE DI SAN MINIATO COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con delibera consiliare n. 21 del 20/03/2014 Modificato con delibera

Dettagli

Comune di Boltiere. (Provincia di Bergamo. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU

Comune di Boltiere. (Provincia di Bergamo. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU Comune di Boltiere (Provincia di Bergamo Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU Presupposto impositivo: proprietà o altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione,

Dettagli

IMU - INFORMATIVA 2014 ACCONTO SCADENZA 16/06/ SALDO SCADENZA 16/12/2014

IMU - INFORMATIVA 2014 ACCONTO SCADENZA 16/06/ SALDO SCADENZA 16/12/2014 COMUNE DI VOLTA MANTOVANA Provincia di Mantova via Beata Paola Montaldi, 15 E-mail: ragioneria@comune.volta.mn.it FAX 0376/839459 TEL. 0376/839452 P. IVA 00228490207 IMU - INFORMATIVA 2014 ACCONTO SCADENZA

Dettagli

Comune di San Cesario sul Panaro. Settore Finanziario SERVIZIO TRIBUTI. Guida TASI Tributo sui Servizi Indivisibili

Comune di San Cesario sul Panaro. Settore Finanziario SERVIZIO TRIBUTI. Guida TASI Tributo sui Servizi Indivisibili Comune di San Cesario sul Panaro Settore Finanziario SERVIZIO TRIBUTI Guida TASI - 2014 Tributo sui Servizi Indivisibili (Aggiornata al 30/05/2014) L art. 1, comma 639, Legge 27 dicembre 2013, n. 147,

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLA IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (Approvato con Delibera di C.C. n 16 del 30.03.07 entrato in vigore

Dettagli

Presupposto impositivo Base imponibile

Presupposto impositivo Base imponibile Presupposto impositivo: proprietà o altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) su fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli con le seguenti precisazioni: il fabbricato

Dettagli

I.M.U. COMUNE DI CERVETERI R E G O L A M E N T O Provincia di Roma. Imposta Municipale Propria

I.M.U. COMUNE DI CERVETERI R E G O L A M E N T O Provincia di Roma. Imposta Municipale Propria COMUNE DI CERVETERI Provincia di Roma SERVIZIO TRIBUTI Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n 57 del 22.10.2012 I.M.U. Imposta Municipale Propria R E G O L A M E N T O 2012 (art. 52, decreto

Dettagli

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO TASI In base alle disposizioni previste dalla Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) il Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI) non risulta più dovuto per le unità immobiliari destinate

Dettagli

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU)

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) COMUNE DI MANERBIO (Provincia di Brescia) P.zza C. Battisti, 1 - Cap 25025 Ufficio Tributi Tel 030 9387214 Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Riferimenti: D.L.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 COMUNE DI ILBONO (Provincia dell Ogliastra) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 6 del 22/04/2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'IMU 2012 - INFORMA: che, l'art. 13 del D.L. n. 201/2011 ha introdotto in via sperimentale l IMU (Imposta municipale propria). In attesa della delibera comunale di approvazione

Dettagli

COMUNE DI TRESCORE BALNEARIO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TRESCORE BALNEARIO PROVINCIA DI BERGAMO LE SCADENZE DEI VERSAMENTI ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE 18 GIUGNO 2012: 33% dell imposta calcolata applicando l aliquota e la detrazione di base 17 SETTEMBRE 2012: 33% dell imposta calcolata

Dettagli

COMUNE DI PARMA Settore Finanziario Servizio Entrate

COMUNE DI PARMA Settore Finanziario Servizio Entrate COMUNE DI PARMA Settore Finanziario Servizio Entrate Atti di riferimento - deliberazione del Commissario Straordinario n. 155/83 in data 30/12/2011 INDICE TITOLO I - Disposizioni generali Art. 1 - Ambito

Dettagli

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU)

Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Comune di CERESARA (Provincia di Mantova) Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta municipale propria (IMU) Regolamento comunale IMU: delibera n. 38 del 296/10/2012 Aliquote e detrazioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (approvato con delibera C.C. n. 72 del 29/10/2012) Il presente regolamento entra in vigore il 1 gennaio 2012. INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICE Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Abitazione posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari 2 Art. 3 - Immobili di

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012

INFORMATIVA I.M.U IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. Novità rispetto all anno 2012 INFORMATIVA I.M.U. 2013 IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Ai sensi dell articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, a partire dal 1.01.2012 è stata anticipata,

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'ACCONTO IMU 2014 - INFORMA: che ai sensi dell art. 1, comma 639, della legge 27/12/2013 n. 147, dall 1/1/2014, è istituita l imposta unica comunale (IUC) di cui l imposta

Dettagli

COMUNE DI ARENZANO PROVINCIA DI GENOVA. REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA Approvato con delibera di C.C. 38 del

COMUNE DI ARENZANO PROVINCIA DI GENOVA. REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA Approvato con delibera di C.C. 38 del COMUNE DI ARENZANO PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA Approvato con delibera di C.C. 38 del 27.09.2012 Sommario Articolo 1 - Oggetto del Regolamento Articolo

Dettagli

COMUNE DI LISCIANO NICCONE UFFICIO TRIBUTI

COMUNE DI LISCIANO NICCONE UFFICIO TRIBUTI COMUNE DI LISCIANO NICCONE UFFICIO TRIBUTI INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2013 A decorrere dal 1 Gennaio 2012 viene istituita l imposta municipale propria IMU, in tutti i comuni del territorio

Dettagli

COMUNE DI PORTOMAGGIORE (Provincia di Ferrara) REGOLAMENTO IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) Disciplina dell Imposta Municipale Propria (IMU) Anno 2014

COMUNE DI PORTOMAGGIORE (Provincia di Ferrara) REGOLAMENTO IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) Disciplina dell Imposta Municipale Propria (IMU) Anno 2014 COMUNE DI PORTOMAGGIORE (Provincia di Ferrara) REGOLAMENTO IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) Disciplina dell Imposta Municipale Propria (IMU) Anno 2014 IMU Testo adottato con delibera di C.C. n. 12 del 17.04.2014

Dettagli

COMUNE DI CASTELMASSA. (Provincia di Rovigo) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI CASTELMASSA. (Provincia di Rovigo) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI CASTELMASSA (Provincia di Rovigo) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 15 del 29/6/2012 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del

Dettagli

INFORMATIVA - IMU 2014 Imposta Municipale Propria

INFORMATIVA - IMU 2014 Imposta Municipale Propria INFORMATIVA - IMU Imposta Municipale Propria Dal l IMU per ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE continua ad applicarsi per le unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. L'ACCONTO

Dettagli

Guida all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.)

Guida all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.) Guida all applicazione dell Imposta municipale propria (I.M.U.) Chi paga l : Proprietario o titolare di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) su fabbricati,

Dettagli

C O M U N E DI F E R E N T I N O Provincia di Frosinone Area Economico-finanziaria ed attività produttive

C O M U N E DI F E R E N T I N O Provincia di Frosinone Area Economico-finanziaria ed attività produttive C O M U N E DI F E R E N T I N O Provincia di Frosinone Area Economico-finanziaria ed attività produttive Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta Municipale Propria (IMU) Acconto di Giugno

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

COMUNE DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) COMUNE DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Delibera di Consiglio Comunale n. 135 del 25/10/2012 SOMMARIO ART. 1 Oggetto ART. 2 Determinazione del valore delle

Dettagli

SCADENZE DI VERSAMENTO e ALIQUOTA

SCADENZE DI VERSAMENTO e ALIQUOTA INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili A decorrere dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone: dell imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale,

Dettagli

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Partita Iva Codice Fiscale

Via Martiri d Istia, Scarlino (GR)  Partita Iva Codice Fiscale IL COMUNE DI SCARLINO - PER L'ACCONTO IMU 2013 - INFORMA: che il versamento della rata di acconto deve essere calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni fissate con atto di C.C. n. 33 del 28.09.2012,

Dettagli

Abitazione principale e relative pertinenze 3912 Terreni Aree fabbricabili Altri fabbricati

Abitazione principale e relative pertinenze 3912 Terreni Aree fabbricabili Altri fabbricati COMUNE DI CASOLI (Provincia di Chieti) C.F. 81000890699 - P.IVA 00106590698 - Via Frentana 30 66043 CASOLI Tel.: 0872/99281 Telefax: 0872/981616 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) COMUNE DI PAGNO Provincia di CUNEO

REGOLAMENTO COMUNALE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) COMUNE DI PAGNO Provincia di CUNEO REGOLAMENTO COMUNALE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) COMUNE DI PAGNO Provincia di CUNEO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 27 DEL 27/11/2012 INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI ALVITO GUIDA PRATICA ALL IMU PROVINCIA DI FROSINONE. A cura dell Ufficio Tributi

COMUNE DI ALVITO GUIDA PRATICA ALL IMU PROVINCIA DI FROSINONE. A cura dell Ufficio Tributi COMUNE DI ALVITO PROVINCIA DI FROSINONE GUIDA PRATICA ALL IMU A cura dell Ufficio Tributi 1 CHI DEVE PAGARE L IMU? 1. Titolari di un diritto reale sulla cosa (I diritti reali si costituiscono per legge

Dettagli

Nota informativa IMU Rata a saldo entro il 16 dicembre 2013

Nota informativa IMU Rata a saldo entro il 16 dicembre 2013 Nota informativa IMU Rata a saldo entro il 16 dicembre 2013 Il Decreto legge n. 133 pubblicato sulla G.U. n. 281 del 30.11.2013 ha disposto l abolizione della seconda rata IMU 2013 in scadenza al 16 Dicembre

Dettagli

COMUNE DI TORRE DI MOSTO (Provincia di Venezia) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

COMUNE DI TORRE DI MOSTO (Provincia di Venezia) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI TORRE DI MOSTO (Provincia di Venezia) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.29 del 29/10/2012 1/8 Sommario ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Comune di. MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

Comune di. MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Comune di MUZZANA DEL TURGNANO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera consiliare n. 28 del 26 settembre 2012 1 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL

Dettagli

Comune di Suvereto (Provincia di Livorno) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Comune di Suvereto (Provincia di Livorno) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Comune di Suvereto (Provincia di Livorno) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 30/04/2012) INDICE: Art. 1 Oggetto

Dettagli

TENUTO CONTO che l applicazione a regime dell imposta municipale propria è fissata all anno 2015;

TENUTO CONTO che l applicazione a regime dell imposta municipale propria è fissata all anno 2015; VISTI agli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011 n.23, e art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, convertito con modificazioni con la legge 22 dicembre 2011 n. 214, con i quali viene istituita

Dettagli