SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero"

Transcript

1

2 SOMMARIO Come leggere i dati informativi inviati dalle banche Come trasmettere disposizioni alle banche Funzionamento Bonifici Funzionamento Ri.Ba Funzionamento Ritiro Effetti Funzionamento Stipendi Funzionamento Bonifico Estero Funzionamento Delega Unificata Importazione distinta creata dalla contabilità Funzionamento Anagrafiche Come leggere l estrattoconto Come consultare i pagati e gli impagati Per maggiori informazioni contatti il Customer Care al numero Unicredit Banca d'impresa Unicredit Banca

3 DATI INFORMATIVI Ogni mattina è buona norma effettuare una ricezione dati ( cliccando sulla ) per visualizzare tutte le informazioni che le banche hanno inviato. Se sono arrivate delle comunicazioni importanti (novità a livello bancario, accettazioni o scarti di distinte inviate, preavvisi di bonifici, etc ) a video apparirà il seguente messaggio : Basterà cliccare Visualizza per leggere le informazione (archiviate poi in COMUNICAZIONI GENERICHE). Per guardare qualsiasi altra riga informativa, basterà fare un doppio click: a video verrà visualizzato il contenuto dell archivio ricevuto e la riga non sarà più scritta in grassetto.

4 DATI DA TRASMETTERE Prima di effettuare una trasmissione Dati, è consigliabile andare a visualizzare il contenuto della cartella Mailbox - Dati da Trasmettere. Tutte le disposizioni AUTORIZZATE risiedono in tale archivio, cliccando sul tasto, tutte le distinte in stato autorizzato verranno inviate alle banche e lo stato diventerà SPEDITO.

5 FUNZIONAMENTO BONIFICI Per effettuare un Bonifico, entrare con un doppio click nell applicazione Bonifici, nella sezione Pagamenti; se la schermata appare tutta grigia cliccare su Gestione Bonifici.

6 Per inserire un bonifico, cliccare in qualsiasi punto della finestra bonifici e selezionare poi File - Nuovo. apparirà la finestra di inserimento : se si desidera, indicare la Valuta (sarà sempre la data valuta riconosciuta al Beneficiario); indicare l importo, tralasciare e cliccare sul tasto Creditori per selezionare il fornitore.

7 Se il Fornitore è già presente, fare un clic per selezionarlo e dare OK; con Nuovo è possibile inserire, e quindi memorizzare nelle anagrafiche, un nuovo Fornitore; con Modifica è possibile fare delle varazioni alle anagrafiche già presenti. Scelto il Creditore, indicare il Riferimento e se si desidera richiedere alla banca ordinante l esito del bonifico (tale richiesta potrebbe comportare una commissione aggiuntiva ) compilare come segue:

8 - non si desidera richiedere l esito (lasciare tutto com è) - si desidera richiedere l esito solo nel caso in cui il bonifico venga addebitato/accreditato regolarmente; in Codice disposizione indicare un riferimento a piacere. - si desidera richiedere l esito solo nel caso in cui il bonifico non venga accreditato al beneficiario; in Codice disposizione indicare un riferimento a piacere. - si desidera richiedere l esito in qualsiasi caso; in Codice disposizione indicare un riferimento a piacere. - si desidera richiedere l esito secondo preventivi accordi con la banca; in Codice disposizione indicare un riferimento a piacere. Compilato il bonifico in tutte le sue parti, dare OK; a video apparirà la riga riassuntiva Facendo un doppio click in qualsiasi punto della riga, è possibile modificare il bonifico appena inserito; se si desidera invece inserire un nuovo bonifico, cliccare su File Nuovo.

9 Inseriti tutti i bonifici, cliccare su Modifica - Seleziona tutto, controllare il totale delle disposizioni e procedere alla generazione della distinta (File Genera). Indicare, se si desidera, la Data lavorazione, selezionare la Banca d appoggio e dare OK.

10 Nella sezione delle Distinte (Gestione Distinte ), apparirà la distinta di bonifici pronta per essere autorizzata. Con un click selezionarla e procedere all autorizzazione cliccando File Autorizza. Indicare la password di autorizzazione e dare OK. La distinta sarà autorizzata e pronta per essere spedita. Per spedire la distinta, chiudere o ridurre l applicazione ( ), e nella schermata iniziale premere la ; rientrando poi nei bonifici, la distinta sarà in stato.

11 FUNZIONAMENTO RICEVUTE BANCARIE Per effettuare una Ri.Ba, entrare con un doppio click nell applicazione Ricevute Bancarie, nella sezione Incassi; se la schermata appare tutta grigia cliccare su Gestione Ricevute.

12 Per inserire una riba, cliccare in qualsiasi punto della finestra Ricevute e selezionare poi File - Nuovo. apparirà la finestra di inserimento : indicare la Scadenza e l importo e cliccare sul tasto Debitori per selezionare il cliente. Lasciare invariato il pallino su Conferma d ordine

13 Se il Cliente e è già presente, fare un click per selezionarlo e dare OK; con Nuovo è possibile inserire, e quindi memorizzare nelle anagrafiche, un nuovo Cliente; con Modifica è possibile fare delle varazioni alle anagrafiche già presenti. Scelto il Debitore, indicare il Riferimento Tralasciare e se si desidera richiedere alla banca l esito cartaceo della Riba spuntare l Esito pagato (tale richiesta potrebbe comportare una commissione aggiuntiva; l esito delle ri.ba è comunque sempre visualizzabile nei Dati Ricevuti)

14 Compilata la ricevuta in tutte le sue parti, dare OK; a video apparirà la riga riassuntiva Facendo un doppio click in qualsiasi punto della riga, è possibile modificare la Ri.Ba appena inserita; se si desidera invece inserirne una nuova, cliccare su File Nuovo. Inserite tutte le Ri.Ba, cliccare su Modifica - Seleziona tutto, controllare il totale delle disposizioni e procedere alla generazione della distinta (File Genera).

15 Selezionare la Banca d appoggio e dare OK. Nella sezione delle Distinte (Gestione Distinte), apparirà la distinta di ricevute pronta per essere autorizzata. Con un click selezionarla e procedere all autorizzazione cliccando File Autorizza. Indicare la password di autorizzazione e dare OK.

16 La distinta sarà autorizzata e pronta per essere spedita. Per spedire la distinta, chiudere o ridurre l applicazione ( ), e nella schermata iniziale premere la ; rientrando poi nelle Ricevute Bancarie, la distinta sarà in stato.

17 FUNZIONAMENTO RITIRO EFFETTI Con un doppio click nel Ritiro Effetti, nella sezione Pagamenti, è possibile visualizzare gli avvisi di pagamento (riba passive). Selezionando Gestione Avvisi, dopo aver fatto una ricezione dati, appariranno a video gli effetti in scadenza inviati dalle varie banche (ovviamente solo se le banche hanno inviato in via telematica gli effetti).

18 Principali regole: Appoggio su Stessa Banca: Un avviso inviato per esempio da Unicredit Banca deve essere pagato su un conto Unicredit Banca, avviso di Banca Popolare su Banca Popolare, etc. Rispettare il termine di scadenza: La trasmissione degli avvisi deve essere effettuata, salvo diversi accordi con la propria banca, entro il giorno di scadenza riportato nell avviso. Se appare la segnalazione Trovati avvisi con data scadenza non trattabile dalla banca. Proseguire ugualmente? confermare solo se esiste un accordo con la banca o se la scadenza è un giorno festivo (in tal caso il termine ultimo di invio slitta al giorno lavorativo successivo). N.b.: Se l invio viene effettuato precedentemente al termine di scadenza, l addebito comunque avviene a scadenza. Per una maggior praticità nell utilizzo dell applicazione, selezionare Modifica - Filtro Imposta oppure cliccare sull icona. Apparirà una maschera dove andare ad inserire i criteri di ricerca: ad esempio l abi, la scadenza..

19 Confermando con OK a video appariranno solo gli avvisi individuati dalla ricerca, basterà selezionarli tutti (con Modifica Seleziona tutto), controllare il totale e procedere alla generazione della distinta (File Genera). Scelta la banca d appoggio (la stessa banca dell avviso) e confermato con OK, la distinta verrà generata.

20 Si proseguirà poi con l autorizzazione (File Autorizza) e successivamente l invio ( ). Per creare una nuova distinta di avvisi destinata ad un altra banca, ritornare in Avvisi (Gestione Avvisi) e annullare il Filtro (Modifica Filtro Annulla o cliccare l icona ), se è stato precedentemente impostato, per visualizzare le altre Ri.Ba da pagare. STUDIO DEI CASI Come selezionare gli avvisi a salto Soluzione: Selezionare il primo avviso; tenendo sempre premuto il tasto cliccare col mouse gli altri avvisi. della tastiera N.b.: Cliccando sulla testata delle colonne ordinati in modo crescente/decrescente. etc, gli avvisi verranno

21 Generando la distinta appare la dicitura Non tutti gli avvisi sono convalidati. Proseguire ugualmente? Soluzione: E solo una segnalazione di attenzione, non è un errore. La convalida è la spunta ( ) inserita nella colonna (Convalida). Viene utilizzata al fine di contrassegnare gli avvisi, ad esempio, per vistare quelli controllati; è come se fosse un segno di matita. Per apporre la convalida, semplicemente fare doppio click col mouse nella casellina. Pur non avendo filtri impostati, a video mancano degli avvisi. Soluzione: Inserire a mano l avviso copiando i dati riportati nel cartaceo inviato dalla banca. Selezionare Gestione Avvisi, cliccare su File Nuovo e completare la maschera di Inserimento avviso, indicando l abi della Banca che ha inviato l avviso, il Numero Avviso riportato nel cartaceo senza inserire spazi, la scadenza e l importo. Tipo Avviso inserito a mano Avviso elettronico

22 Entrando nell applicazione appare la mascherina Esito Inserimento Avvisi contenente una lista di errori. Soluzione: Confrontare col cartaceo la provenienza degli avvisi mancanti. Avvertire la banca interessata che ha spedito un flusso elettronico contenente degli errori, che pertanto non può essere correttamente interpretato dal Tlq. Generando la distinta di avvisi compare la maschera d errore Campo ABI non trovato in lista Banche. Soluzione: Entrare in Data Base, ABI CAB, confermare con Si l eventuale caricamento dell aggiornamento e controllare se l Abi della Banca in questione è presente. In caso negativo con File - Nuovo inserire l abi e la descrizione della banca mancante.

23 Generando la distinta appare la dicitura Proseguire con la generazione di RIFIUTO? Soluzione: Se il cliente intende non pagare alcuni avvisi, si consiglia di annullare la maschera e cancellare gli avvisi con File Elimina oppure di non selezionarli per includerli nella distinta. Se la maschera appare non volutamente, premere Annulla e fare doppio click sul Pennello. Procedere poi come di consueto.

24 FUNZIONAMENTO STIPENDI Per creare una distinta di stipendi, entrare con un doppio click nell applicazione Stipendi, nella sezione Emolumenti; se la schermata appare tutta grigia cliccare su Gestione Stipendi.

25 Per inserire delle disposizioni di stipendi, cliccare in qualsiasi punto della finestra Disposizioni e, invece di insererirli ad uno ad uno (con File Nuovo), cliccare sul File Carica Anagrafiche. Apparirà a video un filtro dove indicare i requisiti dei dipendenti da caricare a video (esempio: tutti i dipendenti con Abi Bancario 01000, oppure tutti i dipendenti ai quali fare un assegno circolare, etc); dopo aver indicato i criteri di ricerca, dare OK.

26 A video appariranno tutte le anagrafiche, memorizzate nel database, che soddisfano i criteri impostati; l importo ovviamente sarà a zero. Basterà cliccare sulla testata della colonna per ordinare le anagrafiche, inserire l importo della prima disposizione e dare invio e proseguire con l inserimento degli altri importi. Cliccare sulla voce Modifica Seleziona tutto e controllare in basso il totale.

27 Procedere alla generazione della distinta (File Genera). Indicare, se si desidera, la Data Valuta per i dipendenti e una descrizione aggiuntiva. Selezionare poi la Banca d appoggio e dare OK. Nella sezione delle Distinte (Gestione Distinte ), apparirà la distinta di stipendi pronta per essere autorizzata. Con un click selezionarla e procedere all autorizzazione cliccando File Autorizza.

28 Indicare la password di autorizzazione e dare OK. La distinta sarà autorizzata e pronta per essere spedita. Per spedire la distinta, chiudere o ridurre l applicazione ( ), e nella schermata iniziale premere la ; rientrando poi negli stipendi, la distinta sarà in stato.

29 FUNZIONAMENTO BONIFICO ESTERO Per effettuare una disposizione di bonifico verso l estero, accedere con un doppio click all applicazione Bonifico Estero, nella sezione Pagamenti. Selezionare Gestione - Bonifici e successivamente cliccare su File Nuovo.

30 Apparirà la maschera di Inserimento Bonifico. Cliccare a destra sul pulsante Creditori : apparirà la lista di tutti i Fornitori Esteri inseriti. Selezionare il beneficiario e premere il tasto Ok; se non è presente: cliccare sul tasto Nuovo e compilare l anagrafica. Numero/codice assegnato dalla ditta al fornitore Non indicare: né P.iva, né cod. Fiscale Indicare nel campo Conto il n di c/c e nel Campo sottostante il codice Swift; oppure indicare le coordinate IBAN nel campo Conto. Se non si conoscono gli estremi bancari,compilare obbligatoriamente il campo Banca e Sportello.

31 Premere Ok e proseguire nell inserimento del bonifico. Indicare l importo e tralasciare il Cambio di addebito Selezionare la divisa del bonifico estero Indicare obbligatoriamente il riferimento (saldo fatt. etc) Compilare obbligatoriamente : indicare un ulteriore riferimento. Campo a discrezione del mittente. Non indicare né Valuta Beneficiario, né Disponibilità Beneficiario. Cliccare e compilare obbligatoriamente la CVS: Comunicazione Valutaria Statistica

32 I campi obbligatori sono : Tipo CVS, Causale Valutaria e Cod. UIC. euro : quando l importo è superiore a : se l importo è inferiore a euro (n.b: la Causale Valutaria sarà 7010) : per regolare una CVS già emessa (n.b: il Numero CVS diventa obbligatorio) : tipo CVS interno bancario (non si utilizza) In base alla natura del bonifico estero, scegliere la Causale Valutaria (merci, nolo, etc) S Selezionare il codice UIC che identifica il paese del fornitore estero. Confermare con OK la CVS. La cartella Bonifico Estero è compilata; la cartella Anagrafica è completa, cliccare quindi sulla cartella Conti.

33 Controllare che sia indicato Accredito in conto Cliccare sul tasto Conti e selezionare il conto d appoggio Controllare che la divisa del vostro conto sia EUR Indicare la clausola : Se si desidera, specificare un altro conto (es. il conto spese ) per dividere l addebito delle spese dall importo del bonifico estero. Premendo il tasto OK, nella sezione Bonifico Estero apparirà la riga riassuntiva con Divisa, Importo, Creditore e Conto addebito. Con File Genera procedere alla generazione della distinta, selezionare la Banca d appoggio ed indicare, se si desidera, la Data Lavorazione.

34 Premendo il tasto OK nella sezione Distinte verrà inserita la distinta di Bonifico Estero in stato Da Autorizzare. Con File Autorizza procedere all autorizzazione e indicare la password. La distinta sarà Autorizzata e pronta per essere inviata ( ) alla banca.

35 FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando con un doppio click nella Delega Unificata, nella sezione Pagamenti, è possibile compilare il Modello F24. Selezionando Gestione Deleghe e poi cliccando su File Nuovo ( o sull icona ), comparirà la maschera d inserimento del Modello.

36 Cliccare sul tasto e selezionare il contribuente del modello F24; se non è stato precedentemente inserito, cliccare su Nuovo. Campi non obbligatori; tralasciare Se è una società inserire la Ragione Sociale, se è una persona Cognome e Nome. Indirizzo C.A.P e Località Provincia Inserire P.iva solo in caso di Società Inserire Cod.Fisc solo in caso di Persona Coordinate di addebito. Nel caso di invio a banca passiva accertarsi che siano stati compilati e firmati i documenti in filiale. * Inserire data di nascita solo in caso di Persona Inserire Luogo/PV nascita in caso di Persona Inserire Dom. Fiscale/PV in caso di Società Inserire Sesso. Per la Società lasciare Femmina Cliccando nel campo viene riportato il Cod.Fisc/P.iva precedentemente inserito ( ) * Contribuente : se il conto inserito è intestato alla Persona / Società della anagrafica in questione. Mittente : se l intestatario del conto è chi sta spedendo il flusso di delega cioè la Società utilizzatrice del Tlq.

37 Esempio di anagrafica contribuente nel caso di una Società: Conto della società Rossi Spa Contribuente perché il conto è intestato alla Società Rossi Spa Esempio di anagrafica contribuente nel caso di una persona/un socio che utilizza il conto della Società: Conto della società Rossi Spa Mittente perché il conto inserito è intestato alla Società Rossi Spa utilizzatrice del tlq e non a Mario Rossi.

38 Esempio di anagrafica contribuente nel caso di una persona/un socio che utilizza il conto personale e l Home Banking della Società: Conto personale di Rossi Mario Contribuente perché il conto è intestato a Rossi Mario. Ovviamente in banca alla ditta Rossi Spa è stata data l abilitazione a spedire F24 con addebito sul conto personale di Rossi Mario. Dopo aver confermato il contribuente (che apparirà indicato), inserire la data di pagamento. La banca eseguirà l addebito alla data indicata, anche se la spedizione è precedente. Il termine ultimo di invio sono le ore 13 del giorno di scadenza; se è un giorno festivo il termine slitta al giorno lavorativo successivo. Esercizio a cavallo: barrare in caso di anno d imposta non coincidente con anno solare.

39 Inserire poi i tributi da versare: si possono scrivere direttamente o ricercare cliccando la freccia. Se nella colonna rate/reg compaiono 0000 significa che il tributo non è rateizzabile (pagamento in un unica soluzione; lasciare invariato); con nnrr specificare il numero delle rate (Es : la prima rata di 5). Indicare poi l anno: con 0000 lasciare invariato; con aaaa inserire l anno (Es. 2002). Se il tributo è compensabile l importo può essere inserito nella colonna importo a credito. codice ufficio e codice atto vanno indicati solo se il tributo ne richiede la compilazione

40 Terminata la sezione ERARIO, passare a compilare le altre sezioni: basta cliccare sulla testata della cartella ( ). Inserire quindi i tributi e se lo spazio non è sufficiente, confermare e compilare un nuovo modello. In basso a destra verrà riportato il saldo della sezione; in alto a destra, invece, il saldo totale della delega (il saldo può essere a zero, ma non può essere negativo). Compilato tutto il modello F24, confermare con OK. Apparirà nella finestra Deleghe una riga riassuntiva con indicata la rag. Sociale, il cod Fiscale, la divisa, il totale, data pagamento e Abi. Tenendo selezionata la delega (o tutte le deleghe se sono più di una ), cliccare su File Genera e confermare con OK la generazione della Distinta.

41 Se durante la generazione appare la segnalazione : selezionare dal menù Modifica la voce Mittente Fisico e compilare i seguenti campi : P.Iva della società Tralasciare Dati della società P.Iva della società Procedendo nella finestra Distinte apparirà la distinta di F24 con lo stato Da autorizzare. Basterà autorizzarla con File Autorizza e trasmetterla cliccando sull icona.

42 Tramite il Tlq è possibile verificare l esito della Delega Unificata. Avviene in due stadi: dopo circa 3 ore dall invio viene segnalato se la distinta è stata accettata o rifiutata a scadenza viene segnalato se è stato eseguito o meno l addebito. Eseguire la prima ricezione dati ( ) dopo circa 3 ore dall invio. Nelle Comunicazioni Generiche o Urgenti, nei Dati Ricevuti, aprendo con un doppio click l archivio, apparirà il seguente messaggio di distinta presa in carico. Tale comunicazione informa che la distinta è stata lavorata dalla banca. Non garantisce che l F24 sia andato a buon fine.

43 Con un doppio click entrare quindi nell applicazione e selezionare Gestione Esiti. Esiti accettazione / rifiuto Se a video compaiono delle righe evidenziate in arancione, significa che tali distinte contengono degli scarti. Consultare la colonna Accettate. Nella videata d esempio : - nella prima distinta composta da 2 deleghe, una sola è stata accettata: 1 / 2 = 1 delega su 2. - la seconda distinta composta da 1 delega è stata accettata interamente : 1 / 1 = 1 delega su 1. Per conoscere la motivazione dello scarto, fare doppio click sulla riga evidenziata in arancione. Posizionarsi all interno della finestra sulla delega non accettata (quella che ha nella colonna Accettata ); apparirà nella casellina Errori Eventuali l anomalia che ha prodotto lo scarto. La delega scartata dovrà essere quindi corretta e ripresentata.

44 Controllata l accettazione/rifiuto eseguire, nel giorno di scadenza del Modello Unificato, un altra ricezione dati ( ) per controllarne l avvenuto addebito. Con un doppio click entrare quindi nell applicazione e selezionare Gestione Esiti. Se a video compaiono delle righe evidenziate in arancione, significa che tali distinte contengono delle anomalie. Consultare la colonna Pagate. Nella videata d esempio : Esiti pagato / impagato - nella prima distinta composta da 2 deleghe accettate, una sola è stata pagata: 1 / 2 = 1 delega su 2 - la seconda distinta composta da 1 delega accettata, è stata pagata interamente:1 / 1 = 1 delega su 1. Per conoscere la motivazione del mancato addebito, fare doppio click sulla riga evidenziata in arancione. Posizionarsi all interno della finestra sulla delega impagata (quella che ha la nella colonna Esiti Pagato); apparirà nella casellina Motivazione l anomalia che ha prodotto il mancato addebito.

45 Nell eventualità che la delega trasmessa debba essere annullata, è possibile eseguirne la revoca. Tale richiesta deve essere effettuata dopo aver ricevuto l esito di accettazione ed entro il giorno precedente la scadenza della stessa. Se è già stata addebitata, chiedere lo storno in filiale. Scegliere Gestione Esiti e fare doppio click sulla distinta da revocare. Selezionare le deleghe da annullare facendo un click sul quadratino bianco, in modo che appaia la spunta. Premere poi il tasto Revoca. Confermare con Ok la generazione della distinta di revoca e di seguito inserire la password di autorizzazione. Lo stato della distinta sarà Rich. Revoca (richiesta revoca), eseguire a questo punto una trasmissione dati ( ). Dopo circa 3 ore effettuare una ricezione dati ( ) e controllare all interno dell applicazione Delega, nella finestra Esiti, l esito della Revoca. Lo Stato sarà Esiti Revoca e nella colonna Revocate verrà riportato il numero delle deleghe annullate.

46 IMPORTAZIONE DISTINTE Questo è un esempio di importazione di un file contenente una distinta di RiBa creata da un programma di contabilità; la procedura di importazione di un file prodotto da un gestionale è uguale per tutte le applicazioni (bonifici, stipendi, etc.). Entrare nell applicazione, abilitare la finestra Distinte ( Gestione Distinte), cliccare su File Importa Distinte CBI apparirà la finestra dove specificare dove risiede il file

47 individuato il file, fare doppio click. Se il file non contiene errori / imperfezioni apparirà la finestra Importa Distinte Confermando con il tasto Sì la distinta verrà importata e lo stato sarà Da Autorizzare. Se il file contiene degli errori, in fase di importazione verranno segnalati

48 Se il tasto Importa è abilitato significa che gli errori non sono errori bloccanti e che si può quindi proseguire con l importazione. La distinta rimarrà in stato Sospeso. Fare doppio click sulla distinta in questione e premere in basso a sinistra il tasto Check verranno evidenziate le anomalie presenti nella distinta con la Descrizione dell errore e le indicazioni per individuare le ri.ba anomale.

49 Individuare la ricevuta errata e fare doppio click correggere l errore e confermare con Ok. Se saranno corretti tutti gli errori, la distinta avrà stato Da Autorizzare.

50 Se il file contiene degli errori bloccanti, non sarà possibile proseguire con l importazione (il tasto è disabilitato). Rivedere in contabilità come viene prodotto il file, sicuramente il file non sarà in standard CBI. Errore Bloccante

51 FUNZIONAMENTO ANAGRAFICHE Con un doppio click nelle Anagrafiche, nella sezione Data Base, è possibile visualizzare tutte le anagrafiche memorizzate; per fare delle modifiche, per inserire o effettuare cancellazioni, selezionare la categoria (Clienti, Fornitori, Dipendenti. etc).

52 Per inserire una nuova anagrafiche cliccare sulla voce File Nuovo Per cancellare un anagrafiche, dopo averla selezionata, cliccare sulla voce File Elimina Per modificare un anagrafica, selezionarla con un doppio click; sarà possibile effettuare delle variazioni Per effettuare la stampa di tutte le anagrafiche, cliccare prima su evidenziarle tutte e poi File Stampa Sintetica o Dettagliata. per

53 LETTURA ESTRATTOCONTO Facendo doppio click nell applicazione Continforma ( all interno del Books - Dati Banche ) è possibile accedere alla lettura dell estratto-conto costituito dai movimenti e saldi prelevati direttamente dagli archivi inviati dalle banche. Aprendo il Continforma, in modo automatico verranno caricati i movimenti ricevuti dalle banche e verrà visulizzato l esito dell importazione

54 Per visualizzare l estrattoconto cliccare su Attività Movimenti banche Basterà poi selezionare dal menù a tendina il conto che si desidera consultare, indicando anche un intervallo di tempo Per stampare l'estrattoconto del conto selezionato, cliccare su Gestione Stampa estratto conto Se invece si desidera effettuare la stampa di tutti gli estrattoconto, cliccare su Strumenti Banche Stampa estratti conto.

55 L estratto conto può anche essere visualizzato nell applicazione Movimenti e Saldi di conto corrente, sempre all interno della sezione Books - Dati Banche. Entrando nell applicazione apparirà un filtro dove selezionare il conto che si vuole consultare, indicando eventualmente anche un preciso intervallo di tempo; cliccare su OK.

56 Ecco l estratto-conto: Per stamparlo cliccare su File e poi Stampa Se si desidera invece visualizzare l estrattoconto con dati in tempo reale dei conti Unicredit, selezionare dal book On-Line l icona Interrogazione On Line. Da questa applicazione, effettuando una ricezione dati, è possibile visualizzare l estrattoconto ( ) o ricercare le disposizioni di bonifico effettuate /ricevute ( ).

57 GESTIONE ESITI Con un doppio click su Gestione Esiti, nella sezione Dati Banche, è possibile visualizzare l esito insoluto o pagato degli incassi di Rid, Riba e Mav. Dopo aver fatto una ricezione dati ( ), se sono presenti degli esiti, automaticamente verranno importati nell applicazione ed apparirà una maschera riassuntiva dell importazione avvenuta.

58 Per visualizzare l elenco di tutte le distinte di esito, selezionare Gestione Distinte. Con un doppio click sulla distinta selezionata, ne apparirà il dettaglio.

59 Cliccando sull icona con la lente di ingrandimento verrà visualizzato il dettaglio della distinta selezionata. Per effettuare una ricerca all interno della lista, cliccare su Modifica Filtro Imposta. Apparirà una maschera dove indicare i criteri; confermando con OK, a video verranno visualizzate solo le distinte che soddisferanno i criteri impostati. Per annullare il filtro, selezionare poi Modifica Filtro Annulla. Per effettuare la stampa della distinta, selezionare dal menù File la voce Stampa ( Sintetica o Dettagliata).

60 Per visualizzare invece l elenco di tutti gli esiti, selezionare Gestione Esiti. Cliccando sull icona con la lente di ingrandimento, verrà visualizzato il dettaglio dell esito evidenziato. Facendo un doppio click, invece, sulla riga di Esito, appariranno tutte le informazioni relative alla distinta che contiene tale esito.

61 Per effettuare una ricerca all interno della lista, cliccare su Modifica Filtro Imposta. Apparirà una maschera dove indicare i criteri; confermando con OK, a video verranno visualizzati solo gli esiti che soddisferanno i criteri impostati. Per annullare il filtro, selezionare poi Modifica Filtro Annulla. Per effettuare la stampa degli esiti, con Modifica Seleziona Tutto evidenziare tutti gli Esiti e cliccare dal menù File la voce Stampa ( Sintetica o Dettagliata). NB: Tutte le colonne sono colonne attive : cliccandone sulla testata, la colonna in questione viene ordinata.

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando con un doppio click nella Delega Unificata, nella sezione Pagamenti, è possibile compilare il Modello F24. Selezionando Gestione - Deleghe e poi cliccando

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida rapida 1 SOMMARIO Accesso al programma e informazioni generali 2 Come creare e profilare gli utenti 5 Come leggere i dati informativi inviati dalle banche 8

Dettagli

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software Manuale Utente INDICE PER ARGOMENTI ACCESSO PAG. 3 CONSULTAZIONE PAG. 5 BONIFICI (PROCEDURA ANALOGA A STIPENDI E RICEVUTE ELETTRONICHE) PAG. 8 PAGAMENTO EFFETTI

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS SOMMARIO: 1. COME ACCEDERE AL PROGRAMMA E GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 2. VISUALIZZAZIONE E STAMPE DEI MOVIMENTI DEI CONTI 3. COME

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking

Manuale per il Cliente Relaxbanking Manuale per il Cliente Relaxbanking Note Applicative Sezione F24 Gentile cliente, in linea generale, Le comunichiamo che per poter effettuare disposizioni di Pagamento Deleghe F24 dovrà seguire il seguente

Dettagli

Pagamento deleghe F24(base/esteso)

Pagamento deleghe F24(base/esteso) Pagamento deleghe F24(base/esteso) Per accedere alla funzione Pagamento deleghe F24 basta cliccare sulla voce di menu Pagamenti -> Pagamento Deleghe F24. Verrà visualizzata la finestra di Fig.1. Fig. 1

Dettagli

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007

Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Guida utente alle principali funzionalità release gennaio 2007 Sommario Movimenti e Saldo: Consolidato e Tempo reale....pagina 3 Come disporre: Disposizioni e Distinte...........Pagina 4 Disposizioni:

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 Sommario Funzione F24 Deleghe Pag. 3 Funzione F24 Singolo Pag. 8 F24 Semplificato Pag. 14 Come stampare la quietanza F24 Pag. 18 Come revocare una delega F24

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente 1 Sommario 1 PREMESSA...3 2 CARICAMENTO MANUALE DI UNA DELEGA F24 TELEMATICA...4 2.1 Inizio caricamento Deleghe F24...5 2.2 Maschera "Contribuente"...6

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Primo contatto...

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare...3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Cambio password di

Dettagli

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) Token...4 1.1 Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di

Dettagli

Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI

Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI Inbank Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI Servizio Assistenza Inbank 800 837 455 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Token...3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio...4 1.3 Cambio

Dettagli

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A.

PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. PAGAMENTO EFFETTI PRESENTAZIONI RI.BA. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO P.A. Sommario 1. PAGAMENTO RI.BA.2 2. PRESENTAZIONE RI.BA 6 3. INVIO FATTURE ELETTRONICHE VERSO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 13 1 1.

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Inbank. Guida Rapida. Servizio Assistenza Inbank

Inbank. Guida Rapida. Servizio Assistenza Inbank Inbank Guida Rapida Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Accesso al servizio... 3 1.2 Lista movimenti conto...4 1.3 Invio Bonifici... 5 1.4 Invio Bonifico Singolo... 8 1.5 Invio Stipendi...

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND

ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND Gentile Cliente, nelle prossime settimane il Suo servizio Online Business sarà parzialmente sostituito dal nuovo portale imprese Carige On

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009

Internet Banking. Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Internet Banking Novità della release 6.1.0 Martedì 22 Settembre 2009 Menù Gestione funzione Profili e Utenti Profili/Abilita menù: gestione delle abilitazioni Per gli utenti che visualizzano la funzione

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti SOMMARIO 1 Anagrafica......2 1.1 Banche... 2 1.2 Gestione Rapporti... 2 1.3 Elenco Causali ACBI... 3 1.4 Clienti... 3 2 Informativa......5 2.1 Movimenti Banca... 5 2.2 Saldi Banca Contabili... 8 2.3 Strutture

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

TLQ Web Remote Banking Software

TLQ Web Remote Banking Software TLQ Web Remote Banking Software MANUALE UTENTE www.bancacarim.it SOMMARIO CONTATTI PAG. 3 LA TASTIERA VIRTUALE PAG. 3 ACCESSO A TLQ WEB PAG. 4 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO PAG. 5 INFORMAZIONI PAG. 6 DISPOSIZIONI

Dettagli

Accise Settore Prodotti Alcolici Manuale d uso

Accise Settore Prodotti Alcolici Manuale d uso Olitech Informatica Telematico Accise Accise Settore Prodotti Alcolici Manuale d uso Versione del manuale: 26-01-2010 1 Indice Accise Settore Prodotti Alcolici Manuale d uso... 1 Indice... 2 Funzionalità

Dettagli

DOL. Dealer Application System online. Manuale per l utente

DOL. Dealer Application System online. Manuale per l utente DOL Dealer Application System online Manuale per l utente 1. Introduzione Il DOL (dealer application system online) è un programma che permette la gestione delle operazioni di finanziamento attraverso

Dettagli

Guida rapida Intesa Imprese On-line

Guida rapida Intesa Imprese On-line Guida rapida Intesa Imprese On-line Riepilogo delle principali FAQ del servizio: Se nella tendina di Banca delle distinte compare no document found. Attivare il conto. Si fa riferimento anche alle coordinate

Dettagli

Guida Rapida con strumento

Guida Rapida con strumento Guida Rapida con strumento sicurezza CPS www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) CPS...4 1.1. Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di collegamento...7

Dettagli

CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE

CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE Capitolo 3 CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE Movimenti e saldi Selezione del C/C - Selezionare il C/C desiderato utilizzando il menu a tendina, in cui compaiono il numero del conto corrente e l intestazione,

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 Internet Banking Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 SEZIONE SALDI E MOVIMENTI Posizione azienda Nella posizione azienda, in presenza di numerosi conti, gli ultimi saldi non verranno più frazionati

Dettagli

ISI-net business PAGAMENTO DELEGHE F24

ISI-net business PAGAMENTO DELEGHE F24 ISI-net business PAGAMENTO DELEGHE F24 Sommario ITER PER LA COMPILAZIONE E L'INVIO DI UNA DELEGA F24 Premessa...3 1. Inserimento e spedizione di una delega...4 2. Termini temporali per l invio alla Cassa

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

SUPPORTO F24 MAGNETICO

SUPPORTO F24 MAGNETICO M:\Manuali\Manuali Nuovi studi 2007\Supporto F24 Magnetico.doc SUPPORTO F24 MAGNETICO Per poter creare il supporto magnetico (dal centro od in studio) in maniera corretta, devono essere compilati i seguenti

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento;

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento; CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione; 2. Controllo elaborazione 730/4; 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta

Dettagli

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Self care Area Riservata Sistema Completo La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Sistema Completo: l area riservata disponibile per tutti i clienti per il recapito dei pacchetti

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro.

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro. Oggetto FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 Software LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA Dalla versione Redatto da Moletta Morena morena.moletta@lybro.it Data Redazione 07/11/2014 Approvato da Data Approvazione

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA BUONO SCUOLA ON-LINE COMPILAZIONE DELLA DOMANDA AIUTO ALL UTENTE

REGIONE LOMBARDIA BUONO SCUOLA ON-LINE COMPILAZIONE DELLA DOMANDA AIUTO ALL UTENTE REGIONE LOMBARDIA BUONO SCUOLA ON-LINE COMPILAZIONE DELLA DOMANDA AIUTO ALL UTENTE Anno 2006/2007 1 ACCESSO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA Dal portale REGIONE LOMBARDIA: http://www.regione.lombardia.it

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo Software di collegamento Dot Com Manuale operativo CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 818 www.cafdoc.it info@cafdoc.it 1/36 INDICE 1. AVVIO

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Agenzia per lo sviluppo dei mercati elettronici Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Referente Convenzioni - Responsabile

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015 Drcnetwork srl - Coordinamento Regionale CAF Via Imperia, 43 20142 Milano Telefono 02/84892710 Fax 02/335173151 e-mail info@drcnetwork.it sito: www.drcnetwork.com CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT Nella home page del portale www.fismicform.it inserire il proprio codice convenzione e la relativa password nell apposito form e

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Abilitazione al Mercato Elettronico Intercent-ER MERCATO ELETTRONICO 1 Sommario 1. MERCATO

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO ON- LINE ALLEGATI II ( EX MODELLI F) COMUNE DI GENOVA

GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO ON- LINE ALLEGATI II ( EX MODELLI F) COMUNE DI GENOVA MultiService S.p.A. Via De Marini, 53 16149 Genova (Italy) Tel.010.64828.1 - Fax 010.6014399 e-mail: seg@multiservice.ge.it Comune di Genova Ufficio Controllo Impianti Termici GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza CPS

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza CPS Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza CPS Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 CPS... 3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Primo contatto... 5 1.4

Dettagli

Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli...

Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli... Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli... 9 Emissione distinta giocatori... 11 Caricamento moduli e schemi...

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande di acconto/saldo del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-203 Reg. (CE) n. 698/2005 INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro

Dettagli

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7 On Line Premessa...3 Note generali...3 Prerequisiti...3 Per usufruire del servizio...3 Accesso al servizio...4 Regole da seguire nel corso del primo collegamento...5 Regole da seguire nel corso dei successivi

Dettagli

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Per utilizzare le funzioni principali di PEC Mailer aprite il Software da Start Tutti i Programmi (o Programmi) PECMailer PECMailer Si aprirà il programma:

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE Menù Principale Con il tasto Chiudi verrà chiesta la conferma per la chiusura della libreria. Cliccando su Yes la libreria si chiuderà. GESTIONE DELLE OPERAZIONI LOCALI Cliccando

Dettagli

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI 1 SOMMARIO ACCESSO ALLA MYUNITO DOCENTE...3 GESTIONE LISTA ISCRITTI...4 INSERIMENTO

Dettagli

Spese Sanitarie 730. Manuale d'uso

Spese Sanitarie 730. Manuale d'uso Spese Sanitarie 730 Manuale d'uso Tabella contenuti Spese Sanitarie 730... 3 Documenti inviati... 8 Esito degli invii...9 Dettaglio errori... 10 Fatturazione... 11 Fattura a Paziente...12 Fattura a Contatti...

Dettagli

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive)

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) L integrazione del modulo School Banking consente, con poche e semplici funzioni, la generazione di uno o più

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

Funzioni di utilità - Storico bonifici

Funzioni di utilità - Storico bonifici Funzioni di utilità - Storico bonifici STORICO Elenco Generalità Lo Storico bonifici memorizza, in automatico, i bonifici eseguiti. E possibile memorizzare un massimo di 50 disposizioni, superato questo

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Novità dal 01 ottobre 2014

Novità dal 01 ottobre 2014 Novità dal 01 ottobre 2014 Guida pratica alla registrazione Fisconline e invio F24 Per informazioni rivolgersi a Paola Visintin tel. 0422 207233 Per poter inviare i modelli F24 tramite Fisconline è necessario

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

Procedura di Adesione alla Ristrutturazione dei Crediti INPS. Guida all utilizzo del software gestionale AGR.

Procedura di Adesione alla Ristrutturazione dei Crediti INPS. Guida all utilizzo del software gestionale AGR. Rev. 0 Pagina 1 di 23 Procedura di Adesione alla Ristrutturazione dei Crediti INPS. Guida all utilizzo del software gestionale AGR. Indice 1. Premessa....2 2. L accesso al sistema gestionale AGR...3 3.

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori

MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori Questa documentazione conterrà tutti i dettagli operativi relativi all impatto della nuova applicazione web di

Dettagli

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014 MANUALE OPERATORE Edizione Giugno 2014 Manuale Operatore PasKey tribunalionline - Giugno 2014 INDICE INTRODUZIONE... 4 ACCESSO OPERATORE... 5 SERVIZI ON LINE... 7 SITUAZIONE RAPPORTI... 7 DOCUMENTI ON

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

INDICE. Accesso al Portale Pag. 2. Nuovo preventivo - Ricerca articoli. Pag. 4. Nuovo preventivo Ordine. Pag. 6. Modificare il preventivo. Pag.

INDICE. Accesso al Portale Pag. 2. Nuovo preventivo - Ricerca articoli. Pag. 4. Nuovo preventivo Ordine. Pag. 6. Modificare il preventivo. Pag. Gentile Cliente, benvenuto nel Portale on-line dell Elettrica. Attraverso il nostro Portale potrà: consultare la disponibilità dei prodotti nei nostri magazzini, fare ordini, consultare i suoi prezzi personalizzati,

Dettagli

MANUALE EDI Portale E-Integration

MANUALE EDI Portale E-Integration MANUALE EDI Pagina 1 di 16 Login Il portale di E-Integration è uno strumento utile ad effettuare l upload e il download manuale dei documenti contabili in formato elettronico. Per accedere alla schermata

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Manuale per l Utente del Protocollo Informatico

Manuale per l Utente del Protocollo Informatico Rif.: HOWTO_Dispensa_Protocollo_essenziale_v10.doc pag. 1 Manuale per l Utente del Protocollo Informatico Rif.: HOWTO_Dispensa_Protocollo_essenziale_v10.doc pag. 2 Accesso al Programma Per accedere al

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Manuale utente OTTOBRE 2015

Manuale utente OTTOBRE 2015 Manuale utente OTTOBRE 2015 1 1. PROTOCOLLO INFORMATICO DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE... 4 2. COME ACCEDERE AL PROTOCOLLO INFORMATICO... 4 3. COME DARE I COMANDI... 4 3.1 ATTRAVERSO IL NAVIGATORE...

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente GESGOLF SMS ONLINE Manuale per l utente Procedura di registrazione 1 Accesso al servizio 3 Personalizzazione della propria base dati 4 Gestione dei contatti 6 Ricerca dei contatti 6 Modifica di un nominativo

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E. QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.mail: questura.cot.en@poliziadistato.it 1 Servizio di Invio Telematico

Dettagli

I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730-1

I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730-1 I Servizi self-service: procedura per la compilazione del modello 730-1 A partire dal mese di aprile, potrai usufruire del servizio di assistenza fiscale diretta. Da quest anno, il servizio sarà disponibile

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking. Sommario

Manuale per il Cliente Relaxbanking. Sommario Manuale per il Cliente Relaxbanking Versione Impresa informativa / dispositiva Note Applicative Sommario Accesso...2 Funzioni informative...7 Gestione anagrafica...11 Disposizioni...14 Distinte...19 Disposizioni

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Istruzioni per inserire una determina

Istruzioni per inserire una determina Istruzioni per inserire una determina 1. Cliccare sull icona di Iride presente sul desktop 2. Inserire il proprio utente (cognome più iniziale del nome senza spazi) e password (al primo accesso vuota)

Dettagli

VisualGest. Gestione Scadenziario e Partite Aperte. Manuale d installazione configurazione e Operatività

VisualGest. Gestione Scadenziario e Partite Aperte. Manuale d installazione configurazione e Operatività Gestione Scadenziario e Partite Aperte Manuale d installazione configurazione e Operatività COS E UNO SCADENZIARIO Lo scadenziario è una procedura particolare per la gestione delle scadenze relative a

Dettagli

BONIFICO ESTERO BANCA ESTERA SECETI. Manuale

BONIFICO ESTERO BANCA ESTERA SECETI. Manuale 1/16 Titolo Documento: ESTERA SECETI Tipologia Documento: Codice Identificazione: 2004-04-02 1/16 Nominativo Funzione Data Firma Redazione Roberto Mandelli Capoprogetto CBI 2004-04-02 N.A. Verifica Capoprogetto

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli